Sei sulla pagina 1di 9

AI LETTORI

AI LETTORI

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
ALL' INTERNO

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
Quotidiano della Provincia di Siracusa

ALL' INTERNO

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 12 gennaio 2016 Anno XXix N. 8 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Vertice ieri mattina alla Camera di commercio presieduto dal prefetto Gradone

Chimica: tutti uniti


per convincere Eni

Oggi a Roma lincontro dei sindacati col ministro Guidi


di Salvatore Maiorca

progetto sr

a chimica italiana non


si svende. Lo affermano
allunisono i rappresentanti del sindacato, della
politica e delle istituzioni,
riuniti ieri alla Camera di
commercio su convocazione del prefetto Armando Gradone. Alla riunione
hanno partecipato i parlamentari nazionali Zappulla
e Amoddio, i parlamentari
regionali Marziano, Cirone Di Marco, Vinciullo.

Scaricati
Milazzo
e Rodante

Progetto Siracusa prende

le distanze dai consiglieri


comunali Massimo Milazzo e Fabio Rodante. I due
sabato scorso hanno annunciato di avere dato vita
a un nuovo movimento,
denominato Sistema Politico. Il direttivo di Progetto Siracusa, a cui i due
consiglieri appartenevano,
ha deciso di non sentirsi ulteriormente rappresentato dalla loro azione
politica, che giusto che
essi portino avanti in autonomia senza che possa
ingenerarsi lequivoco che
tali scelte.
A pagina tre

A pagina cinque

siracusa

Presentato
il registro
amianto

noto antica

Avventura
per turista
di Pozzallo

31 posto tra i sindaci italiani

Garozzo
ha risalito
la classifica

politica

Nasce un nuovo
gruppo
in Consiglio

Si costituito nella
giormnata di nieri un
nuovo gruppo consiliare
chiamato Siracusa Protagonista con Vinciullo
Lista Mangiafico Progetto Siracusa.

siracusani esprimono un giudizio positivo sulloperato del sindaco Giancarlo Garozzo. quanto si
evince dalla classifica pubblicata oggi dal quotidiano
Il Sole 24 Ore, che ha effettuato un sondaggio.

A pagina tre

A pagina tre

Estradato da Malta
Sebastiano Brunno
D

mattina nella sede dell'Ispettorato provinciale del


lavoro in via Perasso.

approfittato
della bella giornata di domenica scorsa, richiamati
anche dalle iniziative.

opo larresto arriva lestradizione


per un esponente
del clan Nardo di
Lentini. La Polizia
ha proceduto alla
notifica.

A pagina sei

A pagina cinque

A pagina cinque

E stato presentato ieri Avevano

Focus 2
di Salvatore Maiorca

La chimica italiana

non si svende. Lo
affermano allunisono i rappresentanti
del sindacato, della
politica e delle istituzioni, riuniti ieri
alla Camera di commercio su convocazione del prefetto
Armando Gradone.
Alla riunione hanno
partecipato i parlamentari
nazionali
Zappulla e Amoddio, i parlamentari
regionali Marziano,
Cirone Di Marco,
Vinciullo, Zito e
Bandiera, i sindaci
di Siracusa, Priolo,
Melilli e Augusta,
il commissario della
ex Provincia, Lutri,
e i commissari di
Confindustria Maiorana e Gemelli.
Dal dibattito
emersa una voce
unanime da parte di
enti e istituzioni locali si afferma nel
documento diffuso
dopo la riunione dalle segreterie territoriali di Filctem-Cgil,
Femca Cisl e Uiltec
Uil. E si ribadisce:
LEni abbandona
il Paese, il Governo
faccia chiarezza. Il
piano Eni da rivedere. Non si pu lasciare ad altri un settore strategico come
la chimica, l'Eni non
pu abbandonare il
nostro territorio.
Il documento afferma inoltre che alla
discussione romana
(prevista per oggi
con il ministro Guidi, ndr.) sulla vendita di Versalis dovranno partecipare
anche i rappresentanti istituzionali del
territorio.
Il sindacato contesta
lobiettivo dellEni di concentrare
le sue attivit solo
su esplorazione ed
estrazione di gas e
petrolio riducendo a
questa attivit, svolta
principalmente
fuori dallItalia, un
modello storicamente fondato sullinsieme della filiera.
Questo comporterebbe un ulteriore,
radicale disimpegno
dellEni dallItalia
dove al momento
lente investe una

Sicilia 12 gennaio 2016, marted

12 gennaio 2016,marted

Vertice convocato e presieduto dal prefetto


Armando
Gradone
Una voce unanime da parte
di istituzioni
locali
e sindacato

Due immagini dello stablimentoVersalis Eni di


Priolo la cui sorte
ora in discussione

No allabbandono della chimica


da parte dellEni: il settore
strategico per lintero Paese

Oggi incontro a Roma tra una delegazione


sindacale di tutti i siti Enie il ministro dello Sviluppo
economico Federica Guidi per affrontare il problema

LEni abbandona il Paese, il Governo faccia chiarezza. Il piano Eni da rivedere. Non si pu lasciare ad altri un settore strategico come la chimica,
l'Eni non pu abbandonare il nostro territorio
dal quale ha avuto tanto in cinquantanni

quota importante dei


ricavi, circa 6 miliardi. Oltre al rischio
di scomparsa di due
settori importanti per
lEni e per lindustria di questo Paese:
la chimica e la raffinazione. Tutto ci
determiner un pesante crollo di tutto
lassetto industriale
del Paese, gi peraltro in atto, indebo-

lendo ulteriormente
la fragile economia
italiana, di cui lindustria da sempre
traino.
Il riassetto di Versalis si afferma
ancora - e la riscoperta della chimica
tradizionale comporteranno labbandono della chimica
verde e degli interventi previsti su

Porto Torres e Porto


Marghera, lasciando
dubbi sul progetto
delle resine a Priolo,
facendo accumulare
al nostro Paese un
pesante svantaggio
in questo settore rispetto ai competitors
europei. E poi, cosa
significa il ritorno
esclusivo alla chimica
tradizionale
per larea industriale

siracusana? Si potr mai fare fronte


con il solo impianto
cracking e il gruppo
aromatici alle necessit di competitivit e di redditivit
fondamentali
per
la sua continuit?
Quale
prospettiva
per il previsto investimento per la produzione delle resine
nello stabilimento
di Priolo? Tutto ci
fin quando il prezzo
del barile non torner nuovamente su,
influendo negativamente sulleconomicit del settore chimico, senza aver pi
la via duscita green.
Con questa mossa Eni conta di far
cassa risparmiando
sugli investimenti,
generando per notevoli difficolt economiche per lintera
nazione.
Per il sindacato
quello dellEni non
un piano credibile.
Il Governo afferma il sindacato - dovr risponderci sia in
qualit di azionista di
riferimento dellEni
sia come soggetto
regolatore della po-

litica industriale del


Paese. Non siamo
convinti che possano
convivere crescita e
deindustrializzazione, che basti fare finanza o economia di
nicchia, immaginando che la scomposizione delle filiere
industriali determini
risparmi senza fare
danni al Paese. Il
nostro territorio non
pu permettersi labbandono da parte
dellEni perch ha
contribuito in maniera importante allo
sviluppo dellazienda in oltre 50 anni di
storia.
Senza lEni larea industriale siracusana
sarebbe fortemente indebolita e ne
verrebbe messo a
rischio il futuro,
considerando che il
passaggio delle attuali produzioni di
Versalis a partner
finanziari non fornirebbe garanzie di
nessun tipo. Ne deriverebbe il collasso dellintera economia della provincia,
gi falcidiata dalla
scomparsa di svariate aziende e migliaia
di posti di lavoro.
Per queste ragioni il
sindacato chiede il
sostegno alla lotta
affinch lEni retroceda da questa volont, riveda il piano che sbagliato,
simpegni di pi per
il Paese, sostenga un
processo di crescita
ancora incerto, faccia la propria parte
nel rilancio del settore industriale italiano e non linverso,
partendo dal mantenimento del piano di
investimenti previsto
e che oggi sta mettendo in discussione
e sopratutto facendo
la propria parte sulle
bonifiche, tema spesso trascurato e necessario per l'avvio per
un nuovo percorso di
sviluppo industriale
sostenibile.
In ballo conclude
il documento - c lo
sviluppo del territorio. Occorre che tutti
i soggetti interessati
facciano la propria
parte perch non
esiste un modello di
sviluppo in provincia
senza lindustria.

politica

E nato
un nuovo
gruppo
consiliare

Si

costituito nella giormnata di nieri un nuovo gruppo


consiliare chiamato Siracusa
Protagonista con Vinciullo
Lista Mangiafico - Progetto
Siracusa.
Il gruppo costituito Salvo
Castagnino, Concetta Vinci,
Fabio Alota e Salvo Sorbello.

Sicilia 3

Il gruppo un gruppo affermano i consiglieri - che


dimostrer, come ha sempre
fatto ogni singolo componente, una chiara opposizione
allamministrazione Garozzo
e che vuole rappresentare la
coerenza politica che ha accompagnato i componenti in

SiracusaCity

fase sia pre elettorale sia post


elettorale.
Oggi ci uniamo in un unico
gruppo concludono Castagnino, Vinci, Alota e Sorbello
- per rappresentare con forza
quella che lunica mano di
opposizione unita allinterno
del consiglio.

Il sindaco Garozzo
risale in classifica

abbiamo marciato in
questa prima met
del mandato: affrontare le questioni con
coraggio e senza lamentarsi dei problemi

ereditati dal passato,


dei quali per altro
eravamo consapevoli. Noi lo stiamo
facendo, com evidente, attraverso i
nuovi appalti, rompendo il sistema delle
proroghe e portando
risorse importanti
alla citt attraverso il finanziamento
di progetti specifici.
Tutto questo avviene
in un quadro politico stabile, grazie
a una maggioranza
coesa e ad assessori
che si sono sempre
spesi con impegno e
pragmatismo. Stiamo lavorando per
una citt aperta e
moderna e credo che
i siracusani stiano
cominciando ad apprezzare conclude il
sindaco Garozzo. Ci
mi riempie di nuove
responsabilit, tenendo conto che i comuni
sono listituzione pi
vicina alla gente e i
sindaci sono i principali interlocutori dei
governi nazionale e
regionale.

nella valutazione che


i due hanno proposto e promosso linee
ed iniziative politiche non condivise, in
particolare preannunziando la volont di
aprire un dialogo con
lattuale amministrazione e costituendo
su base provinciale
un coordinamento di
singoli consiglieri comunali.
Il movimento Progetto Siracusa ritie-

ne, al contrario,
indispensabile che
venga svolta unopposizione intransigente ad unamministrazione
comunale che non
ha mai rispettato i
diritti delle opposizioni e che sta conducendo una politica contraria agli
interessi della citt
e dei siracusani; lutile coordinamento
tra movimenti civici della provincia
debba essere fondato su valori e scelte condivise e non
possa essere ridotto
a semplici valutazioni di singoli soggetti, pur se rivestiti
di cariche istituzionali.

Il caso. Il primo cittadino


siracusano ha riscosso il 55%
dei consensi tra i concittadini

siracusani esprimono un giudizio


positivo sulloperato
del sindaco Giancarlo
Garozzo. quanto si
evince dalla classifica
pubblicata oggi dal
quotidiano Il Sole 24
Ore, che, come ogni
anno, ha effettuato
un sondaggio in tutti
i capoluoghi di provincia affidato alla Ipr
Marketing. Lanalisi
stata realizzata tra
il 4 novembre e il
20 dicembre su un
campione di 600 siracusani disaggregati
per sesso, et e zona
di residenza.
Il sindaco Garozzo
si piazza in 38esima
posizione su 101 ed
ottiene il gradimento
del 55,5 per cento,
con un balzo in avanti
di 4 punti rispetto al 2015 e di 2,2
nel confronto con il
giorno delle elezioni.
Complessivamente,
i primi cittadini con
il segno positivo rispetto al 2015 sono
solo 31.
Su base nazionale
nel confronto con il
2015, e senza fare
riferimento allanno
di insediamento, Garozzo il sindaco che
fa registrare la quinta
migliore performance, ma quelli davanti
sono tutti alla guida di
citt del centro-nord:
Macerata, Milano,
Trieste e Bologna;
questultimo, per, si
piazza al 77esimo posto e quello di Trieste
trentatreesimo.

Se il raffronto si fa
con gli altri sindaci
eletti nel 2013, Garozzo risulta avere
riportato il terzo migliore incremento
dopo i primi cittadini
di Vicenza (pi 3
per cento) e Sondrio
(solo un decimale in
pi, 2,3 per cento),
entrambi per al secondo mandato.
In Sicilia, il sindaco
Garozzo si piazza
al terzo posto, ma i
primi due (Agrigento
e Caltanissetta) sono
stati eletti rispettivamente nel 2015 e nel
2014 con percentuali
molto alte e risultano
in calo nelle rileva-

Il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo. Sotto, Ezechia Reale.

zioni.
Un altro risultato di
cui prendere atto
commenta il sindaco
Garozzo arrivato
in tempi difficili e di

spending review e
che, anche in questo
caso, rappresenta uno
stimolo a fare ancora
meglio. La strada
la stessa sulla quale

Si tratta di Massimo Milazzo e Fabio Rodante

Progetto Siracusa prende


le distanze da due consiglieri
Progetto

Siracusa
prende le distanze
dai consiglieri comunali
Massimo
Milazzo e Fabio
Rodante. I due sabato scorso hanno
annunciato di avere
dato vita a un nuovo
movimento, denominato Sistema Politico. Il direttivo di
Progetto Siracusa, a
cui i due consiglieri
appartenevano, ha
deciso di non sentirsi ulteriormente
rappresentato dalla
loro azione politi-

ca, che giusto che


essi portino avanti in
autonomia senza che
possa ingenerarsi lequivoco che tali scelte siano riconducibili
allintero movimento.
Il direttivo, presieduto dallavvocato
Ezechia Reale, ha anche invitato il consigliere Salvo Sorbello
ad aderire ad altro
gruppo consiliare nel
quale poter svolgere,
con il nome ed il simbolo del movimento,
una netta opposizione

allattuale amministrazione cos rendendo chiara e certa


la visione e lazione
politica del movimento Progetto Siracusa
rispetto ai singoli
consiglieri che hanno ottenuto la propria elezione allinterno della sua lista
elettorale. Sorbello, di conseguenza,
ha aderito al gruppo
Siracusa protagonista con Vinciullo.
La scelta di prendere
le distanze da Milazzo e Rodante insita

SiracusaCity 4

Sicilia 12 gennaio 2016,marted

12 gennaio 2016,marted

Refezione scolastica
Ritardi dovuti al bando
Lo spiega lassessore comunale
alle Politiche scolastiche, Valeria
Troia replicando a Castagnino

hiedere scusa per


il ritardo dovuto ai
tempi amministrativi
di una gara Europea
che far uscire il servizio da un regime di
proroga che durava da
anni e che non poteva
consentire allo stesso
di migliorare non mi
sembra un errore, ma
un segno di rispetto
e di responsabilit:
rispetto verso la cittadinanza e verso un
utenza con la quale
abbiamo costruito in
questo anno il miglioramento di un
servizio. Lo dichiara
lassessore alle Politiche scolastiche in
risposta ad una nota
del consigliere Salvatore Castagnino. La
refezione scolasticaaggiunge Troia- era
un servizio privo di
uninformazione e di
un controllo adeguato. In un anno, e con
un servizio in proroga, abbiamo costruito
La carta dei servizi
e un portale web per
dare al cittadino in-

formazioni corrette e
certe e uno strumento
con cui dialogare con
lAmministrazione.
Abbiamo istituito le
Commissioni mensa formate da insegnanti e genitori per
monitorare il servizio
attraverso indicatori
certi, quali i questionari di controllo. E
soprattutto abbiamo
instaurato un dialogo
costante e collaborativo nella volont di
migliorare insieme.
Per ci che concerne
linformatizzazione, il Paese volge
al cambiamento e il
Piano Nazionale di
Agenda Digitale ne
la testimonianza:
alimentare panico da
innovazione tipico
di chi abituato al
mantenimento dello
status quo, un atteggiamento immobilista e conservatore
che dal giovane e
dinamico consigliere
non ci aspettavamo.
LAssessorato alle
Politiche scolastiche-

Lassessore comunale alle Politiche scolastiche, Valeria Troia.

continua lAssessore- cos come detto


in conferenza stampa
e comunicato ai genitori tramite lettera,
a disposizione per
qualsiasi tipo di problematica, mentre gli
uffici dello Sportello del cittadino
hanno una postazione dedicata a quanti
dovessero avere difficolt con i mezzi
informatici. Il Paese
non sta cambiando,
ma gi cambiato
ed nostra volont andare al passo.

La digitalizzazione
dei sistemi nasce per
garantire maggiore
trasparenza e rendere
pi agevole laccesso
ai servizi. Ci presuppone un normale
rodaggio ed il giusto assestamento per
cui le critiche non ci
spaventano: ci auguriamo soltanto che le
stesse siano costruttive e non distruttive,
perch siamo prima
di tutto cittadini e per
cambiare occorre la
collaborazione, quella stessa collabora-

zione che stata alla


base del nostro lavoro
con le scuole, i dirigenti, gli insegnanti
ed i genitori.
Conclude lassessore Troia: Per quanto
concerne la diversificazione per Fasce
Isee suggerisco al
consigliere di documentarsi meglio. La
diversificazione per
fasce non un idea
perch essa esiste in
tutta Italia. Rispetto
agli anni precedenti esse sono rimaste
inalterate.

Lo afferma il consigliere comunale dellopposizione, Salvatore Castagnino

Gestione
del servizio
scadente

E'

partito ieri il servizio di refezione scolastica nelle scuole


materne del capoluogo. Un tema delicato che aveva visto il
consigliere del gruppo
Siracusa Protagonista
con Vinciullo, Salvo
Castagnino esprimere il proprio negativo
parere in merito ad
una scarsa gestione di
un servizio che sarebbe dovuto partire nel
mese di ottobre 2015.
Scusarsi e mettere in
conto un primo mese

di rodaggio e di eventuali critiche? Lennesima mossa sbagliata


dallassessore
alla
politiche scolastiche
Valeria Troia afferma Salvo Castagnino.
E improponibile che
il servizio di refezione scolastica parta
non solo in ritardo
ma anche con grosse
difficolt di avvio. Un
servizio che vedr entrare in campo anche
linformatizzazione e
che come dichiarato
dallassessore <non

In foto, il consigliere Salvo Castagnino.

deve spaventare> mi
sembra davvero improponibile. Non tutti
coloro che richiederanno il servizio,
infatti,
potrebbero
essere nella condi-

zione di collegarsi al
web e tutto questo mi
sembra davvero penalizzante. Anche lidea
di variare il costo del
pasto in base allindicatore Isee delle fami-

glie richiedenti sfiora


il paradosso e indurr
conclude Castagnino diversi genitori
a non richiedere il
servizio di refezione
scolastica.

Sorbello:
Cera tempo
e modo
per evitare
i ritardi
Forse troppo

presi da procedure smart, i nostri


amministratori
non si sono resi
conto, dopo quasi
tre anni di governo
della citt, che le
scuole aprono a
settembre e non a
gennaio. Avrebbero
potuto e dovuto,
in tutto questo
tempo, procedere
per la refezione a
una gara non solo
europea ma anche
mondiale, ed invece
si sono accumulati
ritardi incredibili,
con scelte annunciate e non attuate,
come quella della
gestione diretta dei
singoli istituti.
Lo afferma il consigliere comunale
Salvo Sorbello che
sottolinea: Positivo che si sia
comunque posto
fine ad un sistema
di proroghe senza
dubbio sbagliato,
anche se restano
forti problemi nel
rapporto con i collaboratori scolastici
e, soprattutto, con
le famiglie, molte
delle quali sono
alle prese con
tariffe troppo alte,
alla luce di un Isee
nuovo, e potrebbero
essere costrette a rinunciare al servizio.
Non dimentichiamo
che la mensa scolastica non un fatto
assistenziale ma un
momento fondamentale per lattivit educativa, visto
che il mangiare
insieme riveste
una forte valenza
pedagogica. Vigileremo perch ci sia
una refezione che
assicuri un pasto
decente ai bambini
in condizione di effettiva povert e per
favorire un corretto
approccio a tutti
gli alimenti (pesce,
verdura, frutta di
stagione, ecc).

Sicilia 5

SiracusaCity

Era stato arrestato nellottobre 2014 dopo cinque anni di latitanza

Estradato da Malta
Sebastiano Brunno

Sul suo capo penda la condanna allergastolo


per associazione mafiosa e per lomicidio Agnello
D

opo larresto arriva lestradizione per un


esponente del clan Nardo di Lentini. La Polizia di Stato ha proceduto
alla notifica(eseguita da
personale del Servizio
Centrale Operativo,delle
Squadre Mobili di Catania e Siracusa, nonch
da personale del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia e
della Polizia di Frontiera
di Roma Fiumicino) di
ordine di esecuzione per
la carcerazione, emesso
in data 28 ottobre 2014
dalla Procura Generale
di Catania, a Sebastiano
Brunno di 58 anni, pregiudicato,
condannato
alla pena dellegastolo
per omicidio ed altri reati.
Brunno giunto con volo
proveniente da Malta,
localit estera ove si trovava ristretto a seguito
dellarresto.
Invero, come si ricorder, Brunno, inteso
Neddu a crapa, latitante, era stato tratto in
arrestola mattina del 2
ottobre 2014 nelliso-

In foto, Sebastiano Brunno.

la di Malta,ad esito di
complesse indagini coordinate dalla D.D.A.
di Catania e condotte
dalle Squadre Mobili di
Catania e Siracusa e del
Servizio Centrale Operativo, con il contributo
del Servizio di Cooperazione Internazionale di
Polizia.
Brunno, latitante dal
mese di marzo 2009, inserito nellElenco dei
latitanti pericolosi, era
stato colpito da ordine di

esecuzione per la carcerazione emesso in data


6.3.2009 dalla Procura
Generale della Repubblica di Catania Ufficio
esecuzioni penali dovendo espiare la pena
dellergastolo, per associazione per delinquere
di stampo mafioso ed
omicidio in pregiudizio
di Nicol Agnello, avvenuto nellaprile del 1992
a Lentini, nellambito
della faida tra le cosche
mafiose antagoniste Nar-

doe Di Salvo.
Personale dei citati uffici, in collaborazione
con la Polizia maltese,
dopo avere localizzato
labitazione utilizzata da
Brunno, ubicata in localit San Pawl Il Bahar, lo
fermava su strada e, nella circostanza, il latitante
esibiva una carta didentit intestata ad un uomo
palermitano di 49 anni.
La perquisizione eseguita dal personale operante
permetteva di rinvenire

In azione carabinieri e vigili del fuoco

Si perde nel canyon


Escursionista ritrovata

Avevano approfittato della bella giornata di domeni-

ca sxcorsa, richiamati anche dalle iniziative organizzate per ricordare il terremoto del 1693 per recarsi in
visita a Noto antica. Un gruppo di giovani escursionisti ha deciso di affrontare la cava del Carosello per la
precisione il cosiddetto canyon del Carosello situato ad
ovest di Noto antica. Allatto della risalita i componenti
del gruppo si accorgevano della scomparsa di M.M. 32
enne, originaria di Pozzallo.
Veniva subito dato lallarme con una telefonata al 112 e
loperatore della centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Noto faceva confluire sul posto i militari del
pronto intervento e personale dei vigili del fuoco e della
protezione civile. Le ricerche, che si sono protratte fino
a tarda ora e pertanto rese ancor pi difficoltose dovendosi perlustrare il territorio coperto dalla folta macchia
mediterranea, si concludevano nella tarda serata con il

In foto,
il luogo
in cui
stata
ritrovata la
donna.

ritrovamento della giovane donna che allontanatasi dal gruppo era precipitata accidentalmente in
un burrone. Epilogo positivo, per la donna che,
visitata da personale medico del 118, giunto sul
posto, se l cavata con tanta paura e con qualche
escoriazione alle gambe.
Nella tarda serata di ieri la giovane ha fatto rientro
nella propria abitazione accompagnata dai familiari che erano giunti sul posto.

Nel giugno
sequestrati
i suoi beni

Nel giugno scorso

la Direzione Investigativa Antimafia


di Catania ha sequestrato beni mobili e
immobili riconducibili al boss di Cosa
Nostra Sebastiano
Brunno detto Neddu a crapa , tratto
in arresto a Malta
dove trascorreva la
latitanza. Le attivit
di sequestro scaturiscono dal provvedimento emesso dal
Tribunale di Siracusa
Sezione Penale a
seguito di una proposta di applicazione
di misura di prevenzione patrimoniale
avanzata dalla Procura della Repubblica
di Catania diretta
da Giovanni Salvi.
Brunno, 56 anni,
considerato a capo
del clan lentinese
dei Nardo, legato al
gruppo Santapaola
di Catania. Tra i beni
lappartamento di
Carlentini.

la somma in contanti di
euro 1.500, un computer
portatile ed un telefonino
cellulare con sim maltese.
Dopo un lungo appostamento allesterno dellabitazione, Brunno, dopo
essere stato pedinato,
veniva bloccato dai poliziotti, unitamente ad un
amico; lo stesso si stava
recando in una zona ove
insistono numerosi ristoranti e pizzerie, nonch
un casin, per pranzare.
Sebastiano
Brunno,
soggetto
estremamente pericoloso,allepoca
dellarresto era ritenuto
il reggente dellorganizzazione mafiosa Nardo,
operante nel comprensorio settentrionale della provincia di Siracusa,
con interessi anche nel
comune catanese di
Scordia. La citata organizzazione storicamente legataalla famiglia
di Cosa nostra catanese
-cosca Santapaola Ercolano.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 12 gennaio 2016, marted

Si tratta di un
passo importante al fine
di riconoscere
tutti quei lavoratori che sono
stati esposti
alle fibre del
materiale
cancerogeno

In foto, la presentazione del registro amianto.

Presentato il registro
dei lavoratori dellamianto
E

stato presentato ieri mattina nella


sede dell'Ispettorato
provinciale del lavoro in via Perasso, il
registro dei lavoratori esposti alle fibre di
amianto. L'iniziativa
segue l'intesa siglata tra l'Ispettorato e
l'Osservatorio
nazionale sull'amianto.
Il registro previsto
all'interno della legge approvata dalla
Regione che dispone
contributi previdenziali a sostegno dei
lavoratori che sono
entrati in contatto
con l'amianto. Interverranno il direttore
provinciale
dell'Ispettorato, Antonino
Mazzaglia ed il coordinatore regionale
dell'Ona, Calogero
Vicario. Il tragico
bilancio di patologie
asbesto correlate in
Sicilia (1.400 casi di
mesotelioma; 3.000
casi di tumore al
polmone; 2.000 tumori delle vie aeree
e del tratto gastrointestinale con altrettanti decessi e
migliaia di altre patologie gravemente
invalidanti) ha portato lOsservatorio
Nazionale
sullAmianto ad una energica mobilitazione in
tutta lisola. Ci costituisce il momento

di presa di coscienza
da parte dellamministrazione regionale della necessit di
affrontare e risolvere
questo problema con
le bonifiche, la sorveglianza sanitaria,
le migliori terapie e

con i risarcimenti ed
i prepensionamenti
anche per coloro che
ancora non si sono
ammalati. Con listituzione del Registro
dei lavoratori esposti
alle fibre di amianto
le istituzioni sicilia-

ne sembrano essersi
risvegliate dal loro
torpore per ascoltare
le ragioni delle vittime dellamianto e
dei loro familiari, a
migliaia nellisola,
un tempo conosciuta come il granaio

dellimpero romano
e trasformata in cimitero dalla moderna civilt e soprattutto dalla dette di
profitto. Le istituzioni regionali si sono
impegnate ad istituire un tavolo per

mettere a punto un
protocollo attraverso
il quale permettere
lemanazione di atti
di indirizzo per i benefici
contributivi
per il prepensionamento, con laumento contributivo fino
al 2003; pensionamento dei lavoratori
affetti da malattie
asbesto-correlate,
anche nel caso in cui
non raggiungessero
let
pensionabile
stabilita dalla Ministra Fornero a quasi
70 anni, incurante
delle diverse situazione e dei lavori
usuranti; salvaguardia degli esodati, ancora numerosi; salite
nei luoghi di lavoro
attraverso la sorveglianza sanitaria e le
bonifiche.
A termine dellincontro di presentazione
del Registro abbiamo
avuto modo di sentire
ai nostri microfoni: il
direttore provinciale
dell'Ispettorato, Antonino Mazzaglia, il
coordinatore regionale dell'Ona, Calogero Vicario e il direttore generale Asp
di Siracusa, salvatore
Brugaletta.

Per lesecuzione dellesame non occorre alcuna prenotazione n richiesta del medico

Pap test, oggi nuovo punto


prelievo allospedale di Lentini
Il Centro Gestionale

screening dellAsp
di Siracusa di cui
responsabile Sabina
Malignaggi ha aperto per lesecuzione
del pap test un nuovo punto prelievo a
Lentini in aggiunta
a quelli gi esistenti
su tutto il territorio
provinciale.
Ne d notizia il direttore
generale
dellAsp di Siracusa
Salvatore Brugaletta. Listituzione del
nuovo punto prelievo, ubicato nel reparto di Ginecologia
e Ostetricia dellospedale di Lentini
diretto da Lucia Lo
Presti, ha lobiettivo
di agevolare le pazienti residenti nel
territorio di Lentini

In foto, lospedale di Lentini.

e Carlentini per ladesione al programma di screening per


la prevenzione dei
tumori del collo
dellutero. Il nuovo
punto prelievo sar
attivo dalla data
odierna, e per tutti

i marted le donne
verranno
invitate
ad eseguire il pap
test, com noto,
attraverso una lettera che arriva a casa
per posta. Per lesecuzione dellesame
non occorre alcuna

Sicilia 7

12 gennaio 2016,marted

prenotazione n richiesta del medico


curante. Lesame
gratuito.
I prelievi saranno
effettuati dalla ginecologa Katiusa
Messina del Centro
gestionale
screening. Tutte le donne di et compresa
tra 25 e 64 anni che
non hanno ancora ricevuto linvito
possono comunque
recarsi ogni marted dalle ore 12 alle
ore 14 in ospedale
nellambulatorio di
Ginecologia, ubicato al terzo piano,
e ricevere informazioni.
Ladesione
allo
screening
oncologico
dellAsp
di Siracusa relati-

vamente al tumore del colon retto,


della mammella e
del collo dellutero
attraverso la lettera-invito che lAsp
invia a casa delle
persone che rientrano nel target in
continuo aumento
via via che cresce
linformazione e la
sensibilizzazione
della popolazione,
sollecitata
anche
attraverso lintervento di educazione
alla salute dei medici di medicina generale, le campagne
di informazione testimoniate dal campione di apnea Enzo
Maiorca e le conferenze pubbliche
promosse nei diversi comuni della provincia. Dallavvio
del programma di
prevenzione sono
state individuate in
fase precoce moltissime lesioni tumorali e pretumorali.

Nel

Siracusano

Rapina in casa
Preso lautore

PACHINO

Oltre 5 mila
sanzioni dei vigili
in un anno
I

l 2015 un anno da giro di vite


contro le violazioni al codice stradale
per il comando di polizia municipale.
Le statistiche emerse nellanno appena
trascorso parlano chiaro: il totale delle
violazioni che gli agenti hanno contestato agli automobilisti di 5 mila 253,
ovvero 780 in pi del 2014 e ben 4 mila
413 rispetto al 2013.
E stato svolto un servizio pi accurato ed intensivo ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno, che detiene anche
la delega alla Polizia municipale -, e
le statistiche degli ultimi anni ci danno ragione: laumento delle violazioni
un fedele indicatore di una maggiore
attivit di controllo e di presenza sul
territorio.
I punti di forza, rispetto al 2013,
sono rappresentati dai massicci controlli nelle zone a traffico limitato,
principalmente quella permanente nel
centro storico del borgo marinaro di
Marzamemi e quella estiva: nel 2015
sono state contestate 1196 sanzioni, pi
di 200 rispetto al 2014 e pi di 1000
rispetto al 2013. Attenzione massima
stata rivolta a garantire il rispetto degli
stalli destinati ai disabili: 186 sanzioni
nel 2015 e 206 nel 2014, rispetto alle
37 del 2013. Controlli pi serrati anche
nel rispetto dei segnali di sosta e fermata: 2 mila 605 sanzioni nel 2015, 205 in
pi del 2014 e ben 2 mila 226 rispetto al 2013. Siamo consapevoli ha
continuato il sindaco che c ancora
tanto da fare e stiamo organizzando il
comando, con le forze presenti in organico, in modo da migliorare sempre pi
un settore di vitale importanza. Questi
dati ha voluto ribadire il sindaco dimostrano una netta sterzata nellattivit
di controllo e vigilanza degli agenti di
polizia municipale, rispetto al passato.
Ma oltre i controlli e la repressione,
c anche leducazione, linformazione e la sensibilizzazione. Sono gi
state svolte ha sottolineato il sindaco
Bruno diverse attivit di educazione
al rispetto del codice della strada nelle scuole cittadine, ed altre sono gi in
programma negli istituti comprensivi e
superiori.

Il fatto avvenuto a Rosolini e i


carabinierio hanno denunciato un
36enne del luogo

militari di Rosolini, a seguito di una


approfondita attivit
investigativa, hanno
deferito in stato di
libert per il reato di
rapina un uomo G.A.
di anni 36, rosolinese, gi noto alle forze
dellordine con precedenti di polizia. Luomo, alle ore 19:30 circa di ieri, dopo essersi
introdotto allinterno
dellabitazione di una
donna, a Rosolini, si
impossessava di alcuni effetti personali e di
monili in oro. Sorpreso dal figlio della proprietaria, il malvivente, al fine di garantirsi
la fuga, lo spintonava
violentemente, facendo inizialmente perdere le proprie tracce.
Prontamente la vittima, mentre si recava
al P.T.E. per farsi medicare le escoriazioni alle mani che gli
erano state procurate,
allertava i Carabinieri

Pattuglia dei carabinieri.

che, grazie alla conoscenza del territorio


ed al costante monitoraggio dei soggetti
di interesse operativo,
hanno acquisito tutti
gli elementi necessari
ai fini della successiva identificazione
delluomo. Stamane
la denuncia allAutorit Giudiziaria.
Intanto, continuano i
controlli sul territorio
di Floridia con una
particolare intensificazione dei servizi
nelle ore serali (in
corrispondenza della
chiusura degli esercizi commerciali) e
notturne volti alla

prevenzione e contrasto del fenomeno delle spaccate notturne e dei reati contro
il patrimonio in genere, che ha viste impegnate 4 pattuglie,
effettuando controlli
sia in borghese che in
uniforme.
In particolare i Carabinieri della Tenenza
hanno proceduto al
controllo di 40 mezzi,
di 64 persone, hanno
elevato tre contravvenzioni per omesso
utilizzo delle cinture
di sicurezza e per non
avere a seguito la patente di guida. Sono
state eseguite 8 per-

quisizioni che hanno


portato alla denuncia
di due soggetti per
porto in ingiustificato
di arma da taglio, in
violazione della normativa sulle armi, con
relativo sequestro dei
due coltelli. E stato
deferito alla Procura della Repubblica
presso il Tribunale
per i minorenni un
15enne perch sorpreso a bordo di un
ciclomotore senza il
necessario patentino
in quanto mai conseguito. Nellambito
dei controlli i Carabinieri della Tenenza di Floridia hanno
arrestato in flagranza
di reato Marzio Foti,
31 anni, pregiudicato di Floridia, per
evasione. Luomo
stato sorpreso dai Carabinieri allesterno
della sua abitazione
nonostante fosse sottoposto al regime degli arresti domiciliari.
Infine sono stati segnalati alla Prefettura
di Siracusa 4 soggetti quali assuntori di
stupefacenti, essendo
stati rinvenuti per uso
personale, hashish e
marjuana.

Macchina avviata per le elezioni

Fratelli d'Italia-An
Nasce coordinamento
anche a Lentini

In occasione delle prossime elezioni co-

munali che si terranno tra qualche mese nella provincia di Siracusa, abbiamo compiuto
un importante e significativo passo in avanti
a Lentini con la nomina di Salvo Rosolino
coordinatore comunale. Esordisce cos il
portavoce provinciale di Fratelli dItalia-An
Alessandro Spadaro che, insieme a Pietro
Forestiere, componente dellesecutivo provinciale, ha ufficializzato la nascita del coordinamento comunale Lentinese.
alvo Rosolino rappresenta una risorsa per
il partito e per la futura coalizione. Rappresenta un nutrito gruppo di amici che hanno
voluto scommettere insieme a noi su un progetto alternativo alla attuale giunta di centro-

sinistra e - proseguono Spadaro e Forestiere


- apre le porte di Fratelli dItalia - Alleanza
Nazionale a tutti i Lentinesi delusi che non
si sentono pi rappresentati dalle forze politiche presenti nel territorio.>>
Ci auguriamo concludono i due esponenti
di Fratelli dItalia An che altri simpatizzanti ed elettori si vogliano attivare in prima
persona a fianco di Rosolino per consentire
anche a Lentini una concreta e possibile vittoria del nostro movimento..
Esprime soddisfazione anche Sandro Pappalardo, portavoce Regionale di Fratelli dItalia: Il movimento cresce in tutto il territorio
abbiamo dalla nostra parte i sondaggi che ci
danno intorno al 5% .

Societ 8

Sicilia 12 gennaio 2016, marted

Luomo il re del creato, dice la bibbia


Quale senso di onnipotenza per i maschi

Partiamo

dal principio che, a differenza


della lingua latina che
disponeva di 3 generi
(maschile, femminile e neutro), la lingua
italiana ne ha solo due.
Ne deriva che, non disponendo di una forma
grammaticale bisex,
quando si vogliono indicare uomini e donne
insieme per correttezza si dovrebbero indicare entrambi, tipo:
buon giorno ragazzi,
buon giorno ragazze.
Troppa fatica, eh? E
molto pi sbrigativo
che uno dei due generi soccomba in favore
dellaltro. E indovinate quale? Uno a caso,
toh! il genere femminile! Il guaio che
tutto ci che non viene detto, pronunciato,
menzionato NON ESISTE.
Ed cos che a furia di
inglobarle nel genere
maschile universale, le
donne si ritrovano sistematicamente oscurate/cassate/cancellate
un po dovunque.
Luomo il re del creato, dice la bibbia. E
non ci vuole molto ad
immaginare quale senso di onnipotenza ne
hanno ricavato i maschi negli ultimi 2000
anni.
Ma vi siete mai chiesti
che cosa prova, invece, una donna davanti
a questo proclama
biblico? Come minimo si sente subordinata per decreto divino.
Subordinata, oscurata,
cassata,
cancellata.
Prova un senso di inferiorit sceso e penetrato nellinconscio
collettivo di tutte le
donne di cui le donne
non hanno consapevolezza. Ecco perch
non sempre e non tutte si rendono conto di
subire una violenza
e capire che la cifra stessa della nostra
cultura. Ecco perch
quelle che prendono
botte pensano che picchiarle sia un diritto
del marito, perch un
diritto del marito, e
degli uomini in gene-

Ma vi siete mai chiesti che cosa prova una donna davanti a questo
proclama biblico? Si sente subordinata per decreto divino

rale, legale o di fatto,


lo stato per secoli e
continua ampiamente
ad esserlo dovunque
nel mondo.Ma se vero
che tante donne non
riconoscono la violenza che subiscono

testualmente: chi osa


chiamarmi avvocata
gli do un calcio negli
stinchi. Dalle pagine
fb io ho commentato:
Ma di che si preoccupa legregia signora?
Chi mai le far lonore

di chi (come la sottoscritta) si batte da anni


affinch le donne non
vengano pi oscurate
dal maschile grammaticale universale e
quindi cancellate tout
court, ce ne sono altre

mare avvocato significa gratificare ancora


una volta il genere
maschile a discapito
del proprio/nostro genere e sostenere implicitamente che tutto
ci che fa una donna

In foto, Eva viene generata dalla


costola di Adamo
(Lorenzo Maitani
e bottega, dettaglio
della facciata del
duomo di Orvieto).
Sotto, Convegno
su Decliniamo
al femminile.

sotto forma di schiaffi, calci, pugni, privazioni, segregazione,


stalking come possono riconoscere la
violenza invisibile?
La violenza mascherata? O addirittura la
violenza spacciata per
una conquista?
Vi riferisco un esempio
estremo realmente accaduto qui a Siracusa.
Giorni fa mi giunge
voce che nel foro siracusano un avvocatofemmina abbia detto

di chiamarla avvocata? Se ha la freudiana


invida del pisello, il
problema tutto suo,
mica nostro.
In realt ho barato,
perch invece, ahim,
il problema di tutte
noi. Perch una donna
che ci tiene tanto a far
finta di essere un maschio, una tragedia
per tutto il genere femminile!
Dicevo un esempio
estremo, ma mica
tanto perch a fronte

che trovano pi elegante e prestigioso far


finta di essere uomini.
Gi dieci anni fa, scrivevo: E triste constatare come alcune donne abbiano cos gravi e
irrisolti problemi con
il proprio essere Donna, ma tant. Ogni
donna infatti dovrebbe
portare il femminile in
ogni e qualsiasi professione per affermare
la propria differenza
di genere. Dovrebbe
capire che farsi chia-

acquisisce credibilit,
forza e autorevolezza
solo se si nega come
donna e finge con se
stessa e con gli altri di
essere un uomo.
Ma farsi chiamare al
maschile, contro natura, contro la logica
e adesso anche contro
la grammatica, visto
che finalmente laccademia della crusca
ha sdoganato la declinazione al femminile
di tutte le professioni.
Fino a ieri infatti, il

pretesto stato proprio


questo: in italiano non
c la versione femminile. E cos ci toccava
leggere
espressioni
grottesche come il
marito dellassessore,
il ministro incinto,
il sindaco ha partorito ecc.
Poi per si scopriva
che venivano chiamate al maschile anche
le donne la cui professione declinata al
femminile nel lessico
quotidiano e pure sul
dizionario.Tipo: Maria Vattelapesca, operatore. Pinca Pallina,
segretario. E a tal proposito vi riferisco un
altro aneddoto.
Il mese scorso mi arriva una mail da parte
di una componente del
consiglio
comunale
che in vista dell8 marzo, ci comunica che
intende attivarsi per
realizzare una qualche
iniziativa sulle pari opportunit. Che brava,
penso io.
Ma giunta in fondo
alla mail sorpresa:
cordiali saluti il consigliere Stefania Salvo.
La nostra amica voleva spendersi per le
pari opportunit ma
nel frattempo si era dimenticata di applicarle a se stessa!
La lingua pronuncia la
cultura, lo sapeva bene
la nostra cara Alma
Sabatini che spese
anni e anni della sua
vita per trovare tutto il
sessismo di cui gronda
la bella lingua di Dante (un uomo) e denunciarlo allopinione
pubblica. E porta il
suo nome unassociazione femminista romana presieduta dalla
mitica Edda Billi che
ha scelto di occuparsi
di questo tema: restituire alle donne il loro
femminile grammaticale, e farle emergere
dal maschile che le ha
ingoiate e agglutinate.
(tratto dallintroduzione di Raffaella
Mauceri al convegno su Decliniamo
al femminile nella
foto).

12 gennaio 2016, marted

Letteratura

La storia
della letteratura
piena di
libri che,
dopo la
loro prima
pubblicazione,
sono stati
rivisti dai
loro autori
e riediti in
una nuova
versione

di Paolo Fai
Si pu riscrivere un
romanzo? La storia
della letteratura piena di libri che, dopo
la loro prima pubblicazione, sono stati
rivisti dai loro autori
e riediti in una nuova
versione. Alla luce
delle novit emerse
dopo la pubblicazione
di alcuni dei Quaderni neri di Martin
Heidegger, proceder
a una revisione del
suo romanzo, Lombra di Heidegger,
lo scrittore e professore di filosofia argentino Juan Pablo
Feinmann? Sono trascorsi dieci anni dalla sua prima edizione argentina, otto da
quella italiana (presso Neri Pozza, nella
scrupolosa e intensa
traduzione di Lucio
Sessa), e le affermazioni crudamente
antisemitiche, che affiorano dal Quaderno
97, nel quale il filosofo di Friburgo non
tace pi sulla Shoah,
giungendo a sostenere che lo sterminio
stato un autoannientamento (Selbstvernichtung) degli
ebrei, in quanto quel
popolo senza suolo, senza essenza
e senza mondo, fornirebbero a Feinmann
altro
agghiacciante
materiale per meglio
definire il ruolo demoniaco che Heidegger
ebbe nel concepimento e nellattuazione
della soluzione finale da parte di Hitler.
Il romanzo, cos come
, tuttavia perfetto.
Sarebbero dettagli in
fondo superflui, quelli
che si potrebbero aggiungere, che nulla di
pi direbbero di quella figura demoniaca,
che infest lUniversit tedesca fino alla
dissoluzione del Terzo Reich e che mai,
fino alla morte, nel
1976, si pent dessere
stato nazista.
Da quellinferno di
ferocia assoluta riusc
a evadere il protagonista del romanzo di

Sicilia 9

Lombra
di Heidegger
Feinmann, il professor Dieter Mller,
diventato nazionalsocialista a causa di
Heidegger. Infatti non
lo era finch non ebbe
ascoltato, nel 1933, il
suo Discorso del Rettorato allUniversit
di Friburgo. Invitato
nel 1943 a tenere delle conferenze, prima
a Parigi, poi a Madrid, Mller da qui si
rifugia in Argentina.
Si s-radica dalla
sua terra, dopo aver
capito in quale abis-

so di abiezione era
precipitata la Germania di Hitler. Questo
e tanto altro Mller
scrive in una lettera,
lunghissima e piena
di tormenti, al figlio
Martin nato nel
1934, egli rivela nel
nome lidolatria del
padre verso il Maestro dopo che, verso
la fine del 1948, viene
scovato da alcuni nazisti fuggiti nellaccogliente Argentina. Si
presentano a lui come
uomini del Quarto

Reich, molti dei quali


sono stati suoi allievi, e vogliono coinvolgerlo in quella
nuova avventura, il
cui Fhrer sar Adolf
Eichmann. Partecipa a una riunione, in
cui vengono mostrati
film e fotografie dei
campi di sterminio,
di Auschwitz. Delle
molte fotografie che
sera portato via da
quella riunione, ne
conserva una sola,
che tiene davanti al
suo sguardo, alla sua

coscienza critica. La
foto che ho davanti
scrive Mller al figlio
mostra un uomo
portato verso le docce. Non lo trascinano.
Non lo spintonano.
Va, verso la morte,
solo e nudo. [].
un uomo cos magro,
cos macilento che, a
rigor di termini, non
pi un uomo. una
cosa. Dieter Mller tiene sullo scrittoio una Luger, lascito
del padre che aveva
combattuto nella Prima Guerra mondiale.
Con quellarma Mller paregger il conto
aperto con gli ebrei
tanti anni prima. Rivolgendosi a quellessere della foto, che

laberrante ideologia
superomistica hitleriana aveva definito
sottouomo, dice:
Sei immondizia e
morirai nellimmondizia. A te chiedo
perdono. Dinanzi a te
sono colpevole. Sono
quel che hanno fatto
di te. Sono questimmondizia che sei. O
peggio. Perch sono
un complice, che si
credeva innocente,
che aveva scelto di
non sapere, dignorare quel che in mio
nome, nel nostro
nome, nel nome della
Germania, si faceva
di te. Morir, allora,
con te, come immondizia e nellimmondizia, senza redenzione. La seconda
parte del romanzo
il racconto del figlio, che, ventanni
dopo il suicidio del
padre, va a trovare il
responsabile morale
di quellatto estremo.
Porta con s la Luger con cui il padre
ha posto fine ai suoi
giorni. La mette sulla
scrivania del mandante morale di quel
suicidio. Pur messo
alle strette con una
serie di domande che
chiamano in causa
la sua filosofia come
correa della malvagit insolente del
Terzo Reich, il cui
scopo era spezzare
luomo, uccidere la
soggettivit, eliminare ogni possibile identit, Martin
Heidegger, senza fare
una smorfia, si alza
ed esce, dileguandosi nella Foresta nera
di Todtnauberg. Non
vuole chiudere i conti col passato. Non
li chiuder. Li chiuder Martin Mller,
proprio lanno della
morte di Heidegger, il 1976, quando
lArgentina subisce
il colpo di stato della giunta militare
guidata dal generale
Videla. Torna in Germania, va a Friburgo
e, da un ponte, getta
nel fiume la Luger. Il
passato, ora, passato.

Sicilia 10

12 GENNAIO 2016, MARTED

Sicilia 12 GENNAIO 2016, MARTED

Veronica Panarello convoca il marito


in carcere: Ho da dirti qualcosa
Veronica ha purtroppo ribadito punto
per punto quanto gi
confidatogli in precedenza

Veronica Panarello,
trasferita dal carcere
psichiatrico di Barcellona Pozzo di Gotto in quello di Catania
per essere sottoposta
a perizia psichiatrica
su disposizione del
gup di Ragusa, Andrea Reale, ha nuovamente conferito con
il marito. La 27enne
in carcere con laccusa di avere ucciso il figlio di 8 anni,

Palermo, primo incidentre tra auto e tram

Primo incidente per il tram a Palermo.


Un'auto si scontrata con una vettura
del mezzo pubblico in via Pacinotti,
intorno alle 14.
La dinamica ancora tutta da verificare.
L'automobilista rimasto lievemente
ferito.
Sul posto sono arrivati gli uomini
dell'infortunistica della polizia municipale, che indagano sull'incidente. Il
traffico in quella zona andato in tilt.

Veronica Panarello

Loris Stival, dopo


Capodanno avrebbe
chiesto al marito Davide Stival di recarsi a
Messina, dove ricoverata dal 5 dicembre
scorso per problemi di

depressione, per avere un colloquio con


lui. E cos stato.
Luomo si recato
nella struttura penitenziaria, dove la
donna in terapia e

sotto leffetto di sedativi, come confermato dal suo legale,


Francesco Vilalrdita,
e tra moglie e marito
c stato lennesimo
faccia a faccia finito,

a quanto pare, in un
nulla di fatto. Vieni,
ho bisogno di vederti perch devo dirti
qualcosa, questo il
messaggio di Veronica.

Castelvetrano, non pagava


il conto: cliente ucciso

Una lite, poi un colpo


d'arma da fuoco e l'omicidio. Una tragedia
che si consumata
domenica sera a Castelvetrano dove, a
pochi metri dal centro
commerciale di via
Caduti di Nassirya, un
venditore ambulante
ha fatto fuoco contro
un cliente insolvente,
uccidendolo. Lo sparo
stato udito dalle tantissime persone che,
come ogni domenica,
prendono
dassalto

Pellicane, 40 anni, gi
noto alle forze dellordine, avendo alle spalle precedenti penali
per reati contro il patrimonio. Raggiunto
da una fucilata al petto
non ha avuto scampo.
A far fuoco, Salvatore Accardo, 60 anni,
meglio
conosciuto
come u zu Turiddu,
venditore ambulante
di panini e panelle.
Sembra una tragedia
Belicitt. A perdere annunciata, dal mola vita stato Ignazio mento che pare che tra

Agricoltore ucciso nelle campagne


di Palazzo Adriano

Un colpo di pistola alla faccia e uno alla


nuca. Sarebbe stato ucciso cos Luciano Pecoraro, l'agricoltore 40enne, trovato cadavere domenica pomeriggio nel suo podere a

Luogo della sparatoria

vittima e omicida da
tempo non corresse
buon sangue. Pelli-

Palazzo Adriano.
Fino a poche ore prima gli investigatori non
avevano escluso che Pecoraro fosse stato colto da un malore, che gli aveva fatto perdere
l'equilibrio e cadere per terra sbattendo la testa.
Poi in tarda serata, in seguito al sopralluogo
dei carabinieri della scientifica e del medico
legale del Policlinico "Paolo Giaccone", la
svolta e la conferma dell'uccisione.
Per tutta la notte i carabinieri hanno sentito in caserma parenti e vicini del terreno di
Pecoraro, per ricostruire le ultime ore e gli
spostamenti dell'uomo precedenti al delitto.
Il corpo senza vita dell'uomo stato scoperto intorno alle 17,30 di domenica. Pecoraro
era riverso per terra, su una vasta macchia di
sangue. Dal primo giro di interrogatori era
emerso che Pecoraro giorni fa aveva avuto
un violento litigio per questioni di confine.

cane, infatti, secondo


alcune indiscrezioni,
era solito andare a
mangiare dallanziano ambulante senza
mai pagare il conto.
Davanti all'ennesimo
atto di prepotenza
l'ambulante avrebbe
preso un fucile che
teneva sotto il bancone e avrebbe aperto il
fuoco, colpendo Pellicane in pieno petto.
stato poi lo stesso
Accardo, a presentarsi
in caserma raccontando quanto accaduto e
confessando dunque
l'omicidio. Il movente
sarebbe stata pertanto
l'esasperazione del titolare che lo ha spinto alla reazione pi
estrema.

Trasferita
la salma di
Francesca
Morvillo, moglie di Falcone
Nelle scorse ore, la
salma del giudice,
Francesca Morvillo,
stata trasferita dal
Cimitero di SantOrsola a quello dei
Rotoli. La donna,
moglie del giudice,
Giovanni Falcone,
stata assassinata nella strage di Capaci,
il 23 maggio 1992,
insieme al marito
e agli uomini della
scorta. Il trasferimento della salma di
Francesca Morvillo
era stato richiesto
dai familiari. Il
sindaco di Palermo,
Leoluca Orlando,
ha accolto la richiesta, sottolineando
la "straordinaria
esperienza di vita
del giudice Francesca Morvillo volta
all'affermazione dei
valori della legalit
e della giustizia".
La salma stata
accompagnata dagli
agenti della Polizia
Municipale, che
portavano alto lo
stemma della Citt
di Palermo.
Alla cerimonia,
che si svolta in
forma strettamente privata, hanno
partecipato anche il
fratello della vittima,
Alfredo Morvillo,
il primo cittadino,
Leoluca Orlando, e
gli assessori Giusto
Catania e Cesare
Lapiana e il Comandante della Polizia
Municipale del
capoluogo siciliano,
Vincenzo Messina.
Nei mesi scorsi, il 3
giugno 2015, anche
la salma del giudice
Falcone era stata
trasferita dal cimitero di Sant'Orsola
alla chiesa di San
Domenico, nel pantheon dei siciliani
illustri. Al cimitero,
il sarcofago con le
spoglie del magistrato era stato benedetto da Don Vincenzo
Talluto, rettore
della compagnia di
Sant'Orsola.

SiciliAntica. Progetto Le Repubbliche


marinare: visita guidata a Venezia

Il secondo giorno prevista la passeggiata, su taxi acqueo, lungo il Canal grande


in collaborazione con
ATC lAssociazione
che viaggia, dopo
la visita tenuta tre anni
fa ad Amalfi, successivamente a Pisa e lanno scorso a Genova si
svolger dal 29 al 31
gennaio 2015 lultima tappa del progetto: la visita guidata a
Venezia. La mattina
del primo giorno
prevista, dopo aver
attraversato alcuni rii
e calli, la visita allInsula dei Frari che ha
come centro artistico
e spirituale la maestosa Basilica dei Frari,

addossata allantico
convento dei Frati
Minori, oggi adibito
ad Archivio di Stato,
che conserva preziose
documentazioni sulla
storia d Venezia. La
Basilica un esempio gotico di grande
armonia e bellezza ed
ritenuta la chiesa pi
ricca di opere darte
dopo quella di San
Marco. Il suo gioiello
artistico pi prezioso
sicuramente la pala
di Tiziano raffigurante
lAssunta, che il Canova defin il pi bel
quadro del mondo.

Bellolampo, salta vertice tra


Crocetta-Orlando: emergenza rifiuti

progettazione. Mentre il Comune parler


in conferenza stampa,
lassessore regionale
Vania Contrafatto sar
al ministero dellAmbiente per cercare una
via duscita alla crisi. Evidentemente
impensabile fermare
la raccolta a Palermo
e dunque la Regione
sta mettendo a punto
un piano B. Una delle
discariche utilizzabili
quella di Siculiana,
ma il sindaco, temendo la saturazione della
discarica ha avvertito
che non autorizzer il
conferimento di rifiuti provenienti da altre
province.

Venezia Piazza A. Marco Canaletto

Nellambito del progetto Le Repubbliche

Sempre a rischio di
chiusura la discarica
di Bellolampo, sempre pi vicina. saltato, infatti, il vertice
che avrebbe dovuto
pianificare la soluzione allemergenza.
Lemergenza
nasce
dalla impossibilit di
prorogare lordinanza
con cui si permette di
scaricare a Bellolampo
malgrado la mancanza
dellimpianto che separa i rifiuti solidi da
quelli umidi. Questo

marinare, organizzato da SiciliAntica,

impianto limiterebbe
la quota da destinare in
discarica. Lordinanza
con cui il sindaco Orlando ha finora ovviato
al problema scade venerd ed essendo stata
prorogata gi tre volte
non pi rinnovabile.
Il caso Bellolampo ha
inasprito ancora di pi
i rapporti fra il sindaco e il governato. Otto
mesi fa la Regione ha
infatti realizzato limpianto che metterebbe
in regola Bellolampo,

ma il Comune non
lo ha ancora attivato
sostenendo che limpianto ha difetti di

Tragedia a Ramacca,
carabiniere precipita e muore
Un carabiniere originario di Militello
in Val di Catania,
morto a Ramacca nel catanese, nel
tragico tentativo di
sventare un furto in
un
appartamento.
Secondo la ricostruzione una pattuglia
della stazione di Ramacca composta dal
comandante e dagli
appuntati intervenuta in via Giusti per
la segnalazione della

presenza di due individui sospetti, possibili ladri. Giunti sul


posto hanno effettua-

to un'ispezione del palazzo su quattro piani


presupponendo la presenza dei malviventi

ancora
all'interno.
Mentre un appuntato
rimasto all'ingresso in copertura gli
altri due, dopo avere
constatato il tentato
furto della cassaforte
in una stanza hanno notato una botola
che dava accesso al
sottotetto del palazzo
attraverso una scaletta pieghevole. Spintisi fin sotto il solaio
l'altro l'appuntato ha
poggiato i piedi su
un lucernaio in vetro provocandone il
cedimento e cadendo
per 12 metri.

Sicilia 11

Sicilia

Lavoratori Tecnis senza stipendio


pronti a bloccare i lavori
Fermiamo tutto senza i nostri stipendi
Attesa di quattro
giorni per sindacati e lavoratori della Tecnis, con alle
spalle quattro mesi
di stipendi arretrati,
che questa mattina si
sono incontrati per
fare il punto sulla
difficile situazione
aziendale, prima di
decidere se bloccare o meno il cantiere
dellanello ferroviario di Palermo. Oggi
si terr l'incontro fra
Tecnis e l'ente appaltante Rfi sul completamento dell'opera,
venerd i sindacati
incontreranno invece
lazienda per fare il
punto sul saldo delle spettanze: alle 12
di venerd previsto
un nuovo incontro
con i lavoratori. "Verificheremo entro il
15 se lazienda in
condizioni di pagare
- dichiara il segretario della Fillea Cgil
di Palermo Francesco
Piastra e anche se
le istituzioni rispondono alle nostre richieste di incontro e
confronto per avere

chiarezza sulla prospettiva di questo


cantiere. Se il 15 non
si avranno risposte
prosegue - sar indetta una manifestazione
con presidio in Prefettura, in quanto riteniamo che sia listituzione preposta a fare da
raccordo con gli enti
appaltanti che sono
diversi: il Comune di
Palermo, Rfi e Anas".
Allinterno del cantiere di via Crispi, questa
mattina, si respirava
sconforto per una situazione in stallo da
mesi. I circa trenta
operai della societ,
impegnati nella costruzione dellopera,
non hanno percepito
gli stipendi di settembre, ottobre, novembre e dicembre.
Lidea dei lavoratori
unanime: Vogliamo
lavorare lo abbiamo
fatto fin adesso, in silenzio, mattina dopo
mattina, ma non ce la
facciamo pi. Aspettiamo venerd: senza
gli stipendi fermiamo tutto e restiamo a
casa.

Scontro tra auto polizia


e carabinieri, tre feriti a Palermo

Un incidente si verificato nella notte tra


un'automobile dei carabinieri e una della
polizia.
Lo scontro avvenuto tra via Dante e piazza Virgilio a Palermo attorno alle due di
notte. Sono rimasti feriti due poliziotti e un
carabiniere.
Gli agenti sono stati trasportati al Policlinico, il militare all'ospedale Civico. Non
sono in pericolo di vita. Gli uomini della sezione Infortunistica dei vigili urbani
stanno indagando sull'incidente per accertare le cause dello scontro.

Esteri 12

Sicilia 12 GENNAIO 2016, MARTED

12 GENNAIO 2016, MARTED

Professori della provincia di Ninive si ribellano


ai programmi scolastici imposti dai jihadisti
Dalle aule della regione sono state bandite le
lezioni di filosofia, chimica, biologia e matematica, rimpiazzate da corsi sulla Sharia e la jihad

Pi di trenta insegnanti
operanti nella provincia irachena settentrionale di Ninive, attualmente sotto il controllo
dei jihadisti dello Stato
Islamico (Daesh), sono
stati fermati e arrestati
nelle ultime ore per essersi rifiutati di seguire
i nuovi programmi d'istruzione imposti dai
jihadisti nelle scuole
della regione. La notizia degli arresti dei
professori ribelli
stata riferita da fonti
locali a media cur-

Con Taharrush
gamea, lordine
di moltestare
le bianche

Nel mondo arabo


con il termine "Taharrush gamea" si
definiscono le molestie alle donne nei
luoghi pubblici. Ed
quello che sarebbe successo nella
notte di Capodanno
a Colonia e in altre
citt tedesche. L'ordine di "molestare
le bianche" sarebbe
partito direttamente
dal web. Sms, social, email: tutto sarebbe stato deciso
prima della festa.
Ma dalle indagini
finora non risulta
che ci sia stata una
pianificazione. La
polizia sta setacciando decine di
messaggi tra email,
sms e post diffusi in
arabo e tedesco, ma
anche in inglese,
che sono circolati
nelle ore immediatamente precedenti il Capodanno.
Si indaga, inoltre,
anche al possibile
collegamento fra
gli episodi accaduti
nelle diverse citt
tedesche.

di che monitorano il
nord dell'Iraq, come
l'Agenzia Ara News.
Gli insegnanti fermati
saranno sottoposti al
giudizio del tribunale islamico istituito
dal regime jihadista,
che in Iraq ha la sua
roccaforte a Mosul.
L'organo giudiziario
potr disporre la sostituzione dei docenti
arrestati con insegnan- Scuola irachena
ti pi docili e allineati
nei confronti dell'au- conquista di Mosul e
toproclamato Califfa- l'insediamento dello
to islamico. Dopo la Stato Islamico, i mili-

tanti del Daesh si sono


applicati a modificare i
programmi scolastici.

Bombardiere B52

il 5 gennaio scorso.
Lammiraglio Harry
Harris Jr, alla guida
del Comando delle

forze Usa, ha specificato che il volo del


bombardiere B52 che
ha sorvolato a bassa

Il quindicenne di
origine curda che
in mattinata ha
assalito con un machete un insegnante
ebreo a Marsiglia
ha detto di aver
agito "per Allah" e
"per lo Stato Islamico". Lo riferisce
la Procura, che ha
aperto un'inchiesta
per tentato omicidio. La vittima rimasta leggermente
ferita alla schiena e
a una mano.
quota la siccit sudcoreana di Osan: E
stata la dimostrazione
dellimpegno che abbiamo verso i nostri
alleati in Corea del
Sud e in Giappone, e
per la difesa della nostra patria. Il test nucleare nordcoreano ha
violato obblighi internazionali e la Corea
del Nord aveva quindi
bisogno di un avvertimento. La tensione si
fa sempre pi alta. Secondo i media coreani
Kim Yong Sun aveva dichiarato che la
bomba termonucleare
ha come principale
obiettivo quello della
difesa del territorio.

Vladimir Putin, altri muri invisibili


sono stati spostati in Europa dellEst

Diffuse le immagini di Salah


a poche ore dalla strage

Putin in un'intervista alla Bild accusa: "abbiamo sbagliato tutto: 25 anni fa cadde il muro
di Berlino, ma altri muri invisibili sono stati
spostati in Europa dell'Est. Non siamo riusciti
a superare la divisione dell'Europa e questo ha
portato a fraintendimenti reciproci e accuse.
E' la causa di tutte le crisi". E punta il dito
contro Nato e Usa: "volevano sedersi da soli
sul trono d'Europa".
Per quanto riguarda la Russia, secondo Putin
"l'errore" che ha portato all'attuale situazione
di crisi in Europa stato quello di "essere arrivati in ritardo". "Se avessimo spiegato quali
erano i nostri interessi nazionali pi chiaramente fin dall'inizio il mondo sarebbe ancora
in equilibrio".

Diffuse le prime foto


della fuga di Salah
Abdeslam, il fuggiasco membro del commando degli attentati
del 13 novembre che
hanno causato la morte di 130 persone tra
i locali della capitale
francese e lo Stade
de France a SaintDenis. Disteso, le
mani in tasca mentre
entra in una stazione
di servizio vicino al
confine con il Belgio.

Solo dodici ore prima


aveva partecipato ai
sanguinari attentati di
Parigi. Era stato fermato e lasciato andare tre volte durante la
fuga verso il Belgio.

No Guerra, No Nato partecipa


alla manifestazione del 16 gennaio
A Roma ed a
Milano, sulla base
dell'analisi delle
cause e della genesi delle guerre

15enne aggredosce
insegnante: agito per Isis

Bombardiere B52 americano sorvola la Corea


del Sud e si avvicina al confine con la Corea del Nord

Probabilmente
gli
USA hanno voluto
lanciare un avvertimento a Pyongyang
con il volo del bombardiere B52, un
bombardiere in grado
di trasportare ordigni
nucleari, che si avvicinato, dopo aver
sorvolato la Corea del
Sud al confine con la
Corea del Nord. Il
Pentagono ha cos
risposto
allesplosione di un ordigno
nucleare effettuata

Legami
di forte
solidariet
tra Cuba
e Siria

Il
presidente
dellAssociazione
di Amicizia CubaSiria, Abdul Nasser al-Shafia, ha
ricevuto, a Damasco, lAmbasciatore cubano Rogelio
Santana, per ribadire gli storici legami di solidariet
tra i due paesi.AlShafia, che anche
un membro della
direzione del Comando regionale
del Partito Arabo
Socialista Baath,
ha evidenziato i
legami tra i popoli
di Cuba e Siria e
ha sottolineato lesempio della isola
caraibica e la sua
solidariet per la
guerra di aggressione imposta al
paese arabo.
Da parte sua, il
diplomatico cubano ha ribadito il
sostegno politico
e morale di Cuba
alla Siria, sottolineando la fermezza del suo popolo
nella lotta contro il
terrorismo. Santana ha sottolineato
che Cuba sostiene
il diritto di difendere la propria patria per difendere
la propria sovranit nazionale e risolvere i problemi
interni senza interferenze esterne.
Il 25 maggio, alShafia ha fatto
parte di una delegazione di alto
livello guidata da
Hilal al-Hilal, vice
segretario generale
di al-partito Baath,
che ha visitato
LAvana, e dove
ha tenuto diversi
incontri con i dirigenti cubani.

Varie forze anti-guerra manifesteranno il


16 gennaio. Noi riteniamo alcun posizioni come inadeguate,
altre altamente equivoche. La guerra non
mai astratta, senza
genitori. Molte guerre
vengono dimenticate:
Jugoslavia, Afghanistan, Ucraina, le aggressioni israeliane al
Libano, a Gaza. Addirittura non men-

zionata la Siria. La
non violenza assurta
a imperativo categorico non pu essere

proposta a chi, come


il popolo di Siria, si
difende dallaggressione esterna.

Noi
parteciperemo
alla manifestazione
con spirito unitario,
sostenendo la necessit di una pi vasta
interpretazione della
crisi mondiale in corso e mettendo al centro luscita dalla Nato.
Venticinque anni fa,
nelle prime ore del 17
gennaio 1991, iniziava nel Golfo Persico
loperazione Tempesta del deserto, la
guerra contro lIraq
che apriva la fase storica che stiamo vivendo.
Questa guerra, preparata e provocata da
Washington, veniva
lanciata nel momento

in cui, dopo il crollo


del Muro di Berlino, stavano per dissolversi il Patto di
Varsavia e la stessa
Unione
Sovietica.
Approfittando della crisi del campo
avversario, gli Stati
Uniti rafforzavano
con la guerra la loro
presenza militare e
influenza
politica
nellarea strategica
del Golfo.
La coalizione occidentale, formata da
Washington, inviava
nel Golfo una forza
di 750 mila uomini,
di cui il 70 % statunitensi, agli ordini di
un generale Usa.

Antonio Tagliata tenta suicidio


in carcere ingerendo candeggina
Antonio
Tagliata
avrebbe cercato di togliersi la vita in carcere, ingerendo della
candeggina, me lo
ha suggerito una voce
nella testa, avrebbe
detto dopo aver commesso il gesto inconsulto.
Il 18enne accusato con la fidanzatina dellomicidio dei
suoceri, Fabio Giacconi e Roberta Perini,
avvenuto ad Ancona
lo scorso 7 novembre,

rinchiuso nel carcere di Ascoli Piceno,


la sua fidanzata, figlia
delle vittime, si trova
detenuta nel carcere

minorile di Roma.
Antonio Tagliata, che
ha sempre dichiarato
agli inquirenti di avere aperto il fuoco solo
per difendersi da una
presunta aggressione
del suocero, che quel
giorno avrebbe incontrato solo per avere
un chiarimento, vista la sua profonda
avversione verso la
sua relazione con la
giovane figlia, avrebbe dunque tentato il
suicidio.

Empoli, donna trovata morta con sacchetto in testa

Il corpo senza vita di una donna stato ritrovato stamani allinterno di una abitazione sita a Ponzano, in via Pasteur. La donna, le cui generalit aveva un sacchetto di
plastica in testa, che lascerebbe ipotizzare
sia deceduta per asfissia. Sul posto i carabinieri, che effettuano rilievi ed accertamenti nella abitazione teatro della misteriosa
morte.

Profilo Facebook segreto utilizzato da Giosu e Rosaria per


interferire sulla felice relazione damore tra Teresa e Trifone
La
studentessa
24enne di Somma
Vesuviana, fidanzata di Giosu Ruotolo, indagata per
favoreggiamento e
istigazione nellambito della inchiesta
sullomicidio
di
Teresa e Trifone,
rischierebbe di essere incriminata per
concorso in omicidio.
La indiscrezione,
non suffragata al

momento dalla Procura, sarebbe figlia


dei presunti importanti passi avanti

fatti nelle indagini,


tutti scaturiti dalla
analisi del profilo
Facebook segreto

dei fidanzati indagati, che avrebbero


utilizzato un nickname per interferire
segretamente nella
relazione sentimentale delle vittime
allo scopo di farli
separare.
Lipotesi investigativa descriverebbe Ruotolo
come stalker della
coppia uccisa, istigato nellagire dalla
fidanzata, ossessionata da Trifone.

Sicilia 13

Italia

Sciopero
dei lavoratori
dellIlva
a Genova
I lavoratori dellIlva
di Cornigliano hanno
scioperato lungo le
vie di Genova sollevando lo striscione
Pacta sunt servanda per dire no al
decreto di vendita
dellazienda, che secondo le forze sindacali unanimi nel
sostenerla metterebbe in serio rischio
chi lavora nel gruppo.
Poi la sorpresa: circa
150 scioperanti hanno occupato il cortile di Palazzo Tursi,
sede del Comune,
dichiarando secondo quanto riportato dallAnsa che
da questo momento
considerano il Comune di Genova occupato dai lavoratori
dellIlva.
Di fronte al palazzo,
i lavoratori hanno
accesso fumogeni e
petardi, scandendo
slogan pesanti contro il sindaco Marco
Doria e la giunta che
amministra la citt.
Secondo quanto riferito dal segretario nazionale della
Fiom, lobiettivo
quello di garantire il
rispetto di quanto deciso tempo fa, con il
compito dello Stato
di dare il via al processo di ambientalizzazione dellIlva.

Firenze, trovata donna strangolata:


conosceva il suo assassino
Giallo a Firenze per
un litigio finito male,
sfociato in omicidio.
Gli inquirenti che
indagano ipotizzano
che Ashley Olsen
sia caduta vittima di
un delitto dimpeto.
Strangolata da qualcuno che conosceva
bene e che molto
probabilmente
ha
lasciato tracce di s
prima di dileguarsi.
Interrogato
come
persona informata

sui fatti, ma al momento non indagato,


Federico Fiorentini, giovane pittore
sulla quarantina suo
fidanzato da circa
2 anni, che sabato
pomeriggio ha dato
lallarme, raccontando ai carabinieri
di avere ritrovato il
cadavere dellamericana allinterno del
suo appartamento,
sito nel centro storico.

Spettacoli 14

Film su Video 66 Una storia vera; L'uomo dei sogni Telesudest

Tango per la libert fiction su Rai 1, N.C.I.S. Los Angeles su Rai 2


Arrow telefilm su Italia 1, Il segreto su Canale 5
In onda su Rai Uno
la fiction in due puntate alle 21.20 "Tango
per la libert" Storia
dell'Argentina ai tempi del golpe del 1976
raccontata attraverso
le vicende dei personaggi, con tanto di
triangolo amoroso tra
i protagonisti.
Su Rai Due, alle
ore 21:15, la serie
N.C.I.S. Los Angeles arrivata alla sesta
stagione. La squadra
NCIS di Los Angeles vede come uomo
di punta G. Callen,
un enigmatico agente
famoso per il suo talento.
In onda su Rai3 alle
21.05 il programma
di attualit "Ballar"
Personalita'della politica, dell'imprenditoria, del giornalismo
e del corpo sociale
dibattono su vari temi
di attualita'.
Film Thriller su
Rete 4 alle 21,20
"Trappola in alto
mare" Ex Navi Seal
retrocesso a cuoco
in una nave militare
sgomina banda di terroristi mercenari che

vogliono depredare
la nave dei missili
nucleari.
Su Canale5 alle
21,11 prosegue la
serie "Senza Identit
2" tra Maria e Juan
scoppia la passione,
mentre Enrique, avvelenato da Amparo,
finisce in ospedale.
Su Italia Uno alle
21.25, andr in onda
il telefilm giunto alla
quarta stagione "Arrow " Oliver e Felicity sono costretti a tornare a Starling City
in soccorso al'team'
che deve fronteggiare gli attacchi da parte di Damien Darhk.
Questa sera in tv su
Video 66 canale 286
in prima serata alle
21 trasmetteremo il
Una storia vera
la vera storia di un
73enne deciso a far
visita al fratello. I due
non hanno mai avuto
un grande rapporto.

In seconda serata alle


23.30 Quadrophenia. Londra, anni
sessanta. I mods e i
rockers, le due principali giovanili a cui
si aggregano i ragazzi
britannici, si preparano al gran giorno in
cui si scontreranno
tra loro
Per la programmazione tv su Telesudest
canale 678 in prima
serata alle 21.30 trasmetteremo Luomo
dei sogni. Ray, coltivatore trentaseienne di mais, vive col
rimorso di non aver
saputo dialogare col
padre morto e senza
avere realizzato i suoi
sogni sportivi. Alle
23.45 in onda Il 6
senso Un famoso
psichiatra infantile, in
un momento difficile
della propria vita, fa
amicizia con un bambino che dice di vedere la gente morta.

il meteo

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,00 - 19,30):
POIDOMANI
Corso Gelone, 1/5
BONGIOVANNI,
Viale Teracati, 106/a
FAVARA V.le S. Greca 399
MARTIN
Viale Zecchino, 199

Notturno
(Orario 19,30 - 8,30):
MANGIAFICO
Corso Matteotti, 53

Siracusa

Rai 1

Rai 2

18:45 - L'Eredit
20:00 - Telegiornale
20:30 - Affari tuoi
21:20 - Tango per la libert
- 1^ pt
23:26 - TG1 60 Secondi
23:30 - Porta a Porta
01:05 - TG1 notte
01:35 - Che tempo fa
02:00 - L'Eredit (R)
02:45 - Telegiornale

18:00 - TG Sport
18:18 - Meteo 2
18:20 - TG 2
18:50 - TELEFILM Hawaii
Five-0 Incontri clandestini
19:40 - TELEFILM N.C.I.S.
Supermarine
20:30 - TG2 20.30
21:00 - Zio Gianni L'Ultima
Serata di Fulvio
21:10 - LOL ;-)

Rete 4

Canale 5

18:51 - Anteprima Tg4


18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:28 - Meteo.It
19:30 - Tempesta D'amore
20:30 - Dalla Vostra Parte
21:15 - Trappola In Alto
Mare - 1 Parte
21:58 - Tgcom
22:00 - Meteo.It
22:04 - Trappola In Alto
Mare - 2 Parte
23:40 - I Bellissimi Di R4
23:42 - Due Nel Mirino

18:10 - Tg5 Minuti


18:14 - Pomeriggio Cinque
18:45 - Caduta Libera
19:44 - Tg5 - Anticipazione
19:45 - Caduta Libera
19:57 - Prima Pagina Tg5
20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
20:39 - Meteo.It
20:40 - Paperissima Sprint
21:10 Il Segreto
23:00 - Tg5
23:15 - Meteo.It

Siracusa
Giornata serena. Vento da Ponente con intensit di 26 km/h. Raffiche fino a 44 km/h.
Temperature: 12C la minima e 20C la
massima. Quota 0C a 3200 metri.

Rai 3

18:10 - Sveva Sagramola


ed Emanuele Biggi in Geo
19:00 - TG3
19:30 - TG Regione
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:15 - Sconosciuti La
nostra personale ricerca
della felicita'
20:35 - Un posto al sole
21:05 - Ballar

Italia 1

18:10 - Camera Cafe'

Video 66 (286)
13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
20.15 Documentario
21.00 Film
Una vera storia
23.30 Film
Quadrophenia
00.30 TG 66
01.15 Documentario

Telesudest (678)

13.45 TG 66
14.45 Documentario
18:30 - Studio Aperto
15.30 Film
19:23 - Meteo.It
17.15 Cartoni
19:25 - C.S.I. - Scena Del 17.45 Film
Crimine -- Una Rapina
20.15 Documentario
Vecchia Maniera
21.30 Film
20:20 - C.S.I. - Scena Del
L'uomo dei sogni
Crimine -- Colpo Di Grazia 23.30 Film
21:10 - Arrow -- Green
Il sesto senso
Arrow / Il Candidato
1.00 Documentario
23:05 - Gotham -- Paura 01.30 Attualit
Profonda
02.00 TG 66

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
LOVE IS IN THE AIR - TURBOLENZE D'AMORE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
IL PICCOLO PRINCIPE
ore 18:00 20:00 21:00
LA GRANDE SCOMMESSA"
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
QUO VADO

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo
Ariete

Toro

Gemelli

Cancro

Leone

Vergine

Incontrerete
qualcuno che potrebbe
fare al caso vostro e
diventare in un momento un compagno
per le chiacchiere pi
futili ma anche un
consigliere prezioso!

Bilancia

La vostra voglia di
affrontare certe persone sar pari a zero
in questa giornata,
quindi le eviterete come la peste e
cambierete
strada
facendo finta di non
riconoscerle, senza
salutarle.

Capricorno

Qualcuno si accorger di questo vostro


comportamento ma
non lo apostrofer,
forse perch prova la
stessa cosa.

Non abbiate paura di


mettervi in gioco in
questa giornata ma
soprattutto non limitatevi per paura di ferire
la persona che amate:
Attenzione.
In questa giornata ci
potrebbero
essere
delle cose che qualcuno vi elargir ma
che non sono poi cos
importanti e che non
riguardano voi... ma
delle persone a vicine.

Scorpione

In questa giornata
sarete piuttosto fortunati nel momento in
cui avrete cos tanta
audacia da mettere in
atto un vostro proposito, nonostante tutte
le persone che avete
intorno non vi saranno poi cos di intralcio

Acquario

I pi grandi momenti
di di entusiasmo non
saranno di certo quelli
ottenuti grazie a certi
pettegolezzi,, quindi
non ascoltateli.

In questa giornata
possibile che abbiate
qualche idea confusa
sui vostri sentimenti e
forse non avrete grandi occasioni per dimostrarli.
Da un lato potrete dirvi fortunati in
quanto non farete
figure barbine e soprattutto non rischierete di dire qualcosa
di cui poi potreste
pentirvi.

Sagittario

In questa giornata le
persone che solitamente frequentata si
metteranno in contatto con voi nei modi
pi svariati ma mai
direttamente,
quindi il vostro telefono
potrebbe pullulare di
messaggi.

Pesci

Ci sono questioni che


non potrete risolvere
molto semplicemente
se non avrete abbastanza tempo da dedicargli.

Le uscite e il piazzamento
croce e delizia dei portieri

E mentre la contestazione al numero uno azzurro


cede il posto alla comprensione, Sottil sinterroga
se sia o meno il caso di concedergli un turno di riposo

una crescente
corrente di pensiero
che a proposito della
contestazione rivolta a Jacopo Viola al
termine dellincontro
pareggiato mercoled
scorso col Marsala,
riabilita quasi del tutto lestremo difensore
e mette sul banco degli imputati tutti coloro che hanno affidato
ad un giovane di belle speranze un ruolo
di grande responsabilit come quello di
numero uno di una
squadra che mira a
vincere il campionato. Si fa anche notare che sul portiere,
oltre al piazzamento,
gravitano anche altre
incombenze
come
quelle di organizzare
la difesa in occasione
dei calci dangolo, di
disporre la barriera
sui calci piazzati, di
richiamare
lattenzione dei compagni
di squadra sugli avversari smarcati e di
fungere persino da
libero quando lazione lo richiede. Ecco

perch un portiere,
ammenoch non si
chiami Donnarumma,
il giovanissimo numero uno milanista,
bene che faccia un po
di panchina prima di
affidargli un ruolo di
grande responsabilit
che richiede una certa
esperienza.
Per la verit a prescindere dagli alti e
bassi cui la societ
andata incontro, in
quanto a portieri il
Siracusa, fatta eccezione per il caso di
Bellagamba (0-9 con
la Tevere Roma, risultato che caus il

salace commento di
Ciano Brugaletta con
la storica frase di
Sfortuna impedisce
vittoria) ha sempre
avuto, da Pistorino
a Nobile, da Peroncelli ad Atripaldi, da
Luisetto a Ravera, da
Fazzino, a Bellavia,
a Ferioli, a Moro, a
Torchia, a Nioi, a Ducati, a Bianchessi, a
Marcon, a Tancredi,
fino ai pi recenti Baiocco e Far, portieri
del tutto affidabili.
Bisogna per tenere
anche conto che la
maggiore o minore
sicurezza del portiere

Derby siciliano tra la Nuoto Catania ed il Circolo Canottieri 7 Scogli

Il 7Scogli conquista un punto prezioso


Parit nel derby siciliano tra la Nuoto Catania ed il Circolo Canottieri 7
Scogli al termine di un match molto
combattuto ed equilibrato ma sempre
corretto. Inizio veemente del sette etneo che dopo due errori in superiorit
numerica della 7 Scogli si porta sul 2
a 0. Reagisce la squadra aretusea che
impatta il punteggio, prima sul 2 a 2 e
poi sul 3 a 3, chiudendo cos il primo
periodo di gioco.
La seconda frazione si apre con la
Nuoto Catania che si porta prima sul

4 a 3 e poi sul 5 a 3 grazie all'ottima


vena realizzativa di Marco Parisi. I
siracusani per non demordono ed infatti prima accorciano sul 5 a 4 e poi
con Yvan Messina centrano il pari.
La Nuoto Catania non ci sta e si porta
nuovamente in vantaggio sul 6 a 5 prima della pausa lunga. Il terzo periodo
vede i catanesi riuscire ad allungare
fino al pi due, prima sul 7 a 5 e poi
sull'8 a 6. Tuttavia, malgrado le difficolt, la 7 Scogli non si scompone,
ribatte colpo su colpo.

I piccoli calciatori augustani hanno inanellato ben 8 vittorie e 1 sola sconfitta

Universal Youth Cup: vincono i piccoli


Grande

Quello di portiere, un ruolo non facile.


rapportata alla solidit della difesa che,
nel caso del Siracusa
non poi esente da
colpe se ha incassato
la bellezza di 21 reti.
Il problema che ormai le debolezze difensive del Siracusa
sono pi o meno risapute in giro e non
ci sar avversario, in
casa e fuori, che non
cercher di approfittarne.
E necessario quindi
che tutta la squadra,
che sul piano della
volont non si discu-

vittoria dello Sportland


baby di mister Gaetano Costa
alla fase preview dellUniversal
Youth cup. Il torneo, organizzato
dalla Katane Soccer, si e svolto nei giorni scorsi allHendros
Club di San Giovanni La Punta e
ha visto primeggiare i gialloblu,
che hanno superato nella finalissima gli amici del Fair Play Comiso guidati dal duo Tomasello
Chiaranda. I piccoli calciatori
augustani hanno inanellato ben
8 vittorie e 1 sola sconfitta subita proprio con il Comiso, e nella
fase a girone superando i pariet
del Katane, Nuovo Lever, Giovani Leoni, Team Sport, Ibl Patern, Olimpia Soccer ed Orsa Barcellona P.G.. Il torneo disputato
a Catania stato da preludio alla

partecipazione dello Sportland alla


Universal Cup, uno dei pi importanti tornei internazionali per
la categoria Pulcini 2005, che si
svolger dal 25 al 28 marzo in quel
di Forte dei Marmi, dove ad attendere i gialloblu ci saranno ben 63
squadre tra le quali Juventus, Milan, Atalanta, Chelsea, Locomotiv
Mosca, Paris SG, Ajax, Tokyo,
Fiorentina, Roma, Sampdoria e
tante altre. Unesperienza magica per dei bambini di 10 anni che
potranno scontrarsi con i pariet
dei migliori settori giovanili del
mondo. Presente alla manifestazione Andrea Bassi, coordinatore
dellattivit di base dellAtalanta,
che ha premiato come miglior giocatore del torneo il capitano dello
Sportland, Antonio Guerriero.

te, faccia un congruo


salto di qualit sotto
laspetto utilitaristico. Difendendo con
le unghie e con i denti
un risultato eventualmente favorevole e
non compromettendolo, come avvenuto col Marsala, per la
voglia di arrotondare
il punteggio. Tenendo
presente che se anche squadre di alto
lignaggio per difendere un risultato che
le premia non trovano
per niente strano imitare le cosiddette provinciali, rafforzando
il reparto difensivo e
spedendo se del caso
la palla in tribuna,
non vediamo perch
non lo possa fare il
Siracusa che per insistere
mercoled
scorso nella manovra
di attacco nonostante
il vantaggio, riusc
nellimpossibile di
prendere in contropiede il gol del pareggio.
Armando Galea

Subbuteo: i siracusani
protagonisti in tutte le categorie

Sport
Pallavolo,
troppo forte
la capolista
per lAugusta

Sicilia 15

A proposito del caso Viola ecco i punti critici per gli estremi difensori

Stasera in TV

La giornata non presenta particolari difficolt ma soprattutto


non presenta nemmeno le giuste premesse, quindi non sarete
molto allegri allinizio.

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
BONGIOVANNI,
Viale Teracati, 106/a
FAVARA V.le S. Greca 399

12 gennaio 2016, marted

Sicilia 12 GENNAIO 2016, MARTED

Record di presenze tra giocatori e visitatori al primo torneo regionale di Subbuteo


del 2016 svoltosi domenica all Antico
Mercato di Siracusa. Circa 60 i giocatori
provenienti da tutta la Sicilia impegnati
nei panni verdi che riproducono il calcio
in miniatura.
Grandi soddisfazioni per il Siracusa Calcio Tavolo, infatti i giocatori aretusei sono
stati protagonisti in tutte le categorie. Partendo dal Torneo Maggiore da segnalare il
3 e 4 posto di Murabito e Russo che nelle
semifinali venivano eliminati dai catanesi
Panebianco e Longo.
Finale invece per il giovanissimo Fabrizio Guastella nel Torneo Esordienti che
si arrende solo ai supplementari contro l
esperiente giocatore messinese Antonio
Campagna. Da segnalare il buon esordio
di Alessandro Liistro e Christian Gremito.

La Pallavolo
Augusta non riesce a contrastare
la marcia della
capolista Holimpia che si aggiudica i tre set per
3 a 0 (parziali
25-13/25-17/2522). Nel primo
match, dopo la
sosta natalizia, le
megaresi faticano a ritrovare il
ritmo di gioco e
nei primi due set
non riescono a
mettere in campo una valida
opposizione alle
padrone di casa.
In crescita la
squadra allenata
da Gennuso nel
terzo parziale,
con la Pallavolo Augusta che
cede solo nel
rush finale. In
campo per le
augustane Giuffrida in diagonale con Canneddu, Glorioso in
palleggio, Calleri opposta, La
Torre e Marino
centrali con
Fiorenza nel
ruolo di libero. Il
primo e secondo
set scivolano via
con troppe imprecisioni, nella
terza frazione di
gioco reazione
dorgoglio delle
ragazze augustane, che giocano
pi concentrate
dando continuit
alle manovre, ma
che non bastato per portare a
casa almeno un
set. Prossimo
appuntamento
in casa sabato
prossimo contro
unaltra delle
candidate alla
promozione,
lArdens Comiso.

Racconti 16

Sicilia 12 gennaio 2016, marted

di Maria Antonietta
Tribulato

La scrittrice
ha ricostruito un mondo
estremamente complesso,
operazione
alquanto
ardua

accontare Nellaula magna dell'Istituto


"Rizza", stato presentato "Tabucchi dopo
Tabucchi", un libro
scritto da Gioia Pace,
autrice di diversi saggi
su scrittori contemporanei, organizzatrice di
mostre su esponenti di
diversi campi artistici,
promotrice del valore
della lingua siciliana
in Italia e all'estero, e
Presidente del Comitato
della Dante di Siracusa.
Gioia Pace stata la
prima a parlare, dichiarando che il suo interesse per Tabucchi non
assolutamente recente,
avendo gi scritto un testo sull'autore, La ricerca di una logica nel post
moderno - Tabucchi e la
categoria della memoria. In seguito spiega il
motivo per cui ha dedicato il suo ultimo libro
a 11 ragazzi, di cui 5
sono i suoi nipoti diretti
e agli altri legata emotivamente come se lo
fossero: lei pensa che
il futuro sia dei giovani
e crede molto in loro,
come ci credeva Tabucchi. I giovani devono sempre avere fame
biologica della letteratura, perch solo cos si
possono ben alimentare, creando le premesse
per un mondo migliore,
un mondo non solo virtuale, ma che valorizzi
l'importanza del libro
cartaceo e della lettura.
Il suo editore, Carlo
Morrone, che dopo di
lei ha preso la parola, ha
dichiarato la sua stima
nei confronti dell'autrice, sia per l'autore scelto
che per lo stile di scrittura, ribadendo anche il
successo del primo libro
da lei scritto e precedentemente citato, pubblicato dalla stessa casa
editrice .
In seguito il compito di
parlare del libro stato
affidato a Massimo Arcangeli, che ne ha curato la premessa. Egli per
prima cosa ha parlato
delle profonde citazioni
provenienti dai testi di
Tabucchi presenti nel
libro, ritenendo giusto
sottolineare come queste citazioni fossero
accompagnate non solo
da commenti pertinenti
dell'autrice, ma anche
da collegamenti con
la filosofia, la psicologia comportamentale,
la storia, la letteratura.
Poi ha cercato di trattare tutti i temi affrontati
da Tabucchi nelle sue
opere, come la causalit, il caos, il dubbio,
coincidenze ed indizi,
il viaggio, la voce e la
musica. Infine ha lodato
l'autrice perch ha permesso di rendere attuale
un autore definito come
inattuale, trattando tutte
le sfaccettature, o quasi, che compongono la
personalit poliedrica
dell'autore.

In foto repertorio,
Gioia Pace con Piero
Angela; sotto, un momento dell'attivit
della Dante.

Tabucchi dopo Tabucchi


un libro scritto da Gioia Pace
Autrice di diversi saggi su scrittori contemporanei

Tabucchi pieno di contraddizioni ed difficile


dare sistematicit al suo
pensiero. Gioia Pace ha
ricostruito un mondo
estremamente complesso, operazione alquanto
ardua. Questa complessit ha portato alla definizione di inattualit
dell'autore, ma solo perch troppo attuale, perch in genere, si ha paura di ci che ci mette di
fronte all'attualit vera.
Tabucchi viene considerato contraddittorio
ma, in fondo, un po'
tutto ci che ci circonda contraddittorio. Si
ritiene di vivere in un
mondo completamente
globalizzato, ma l'autore
lo riteneva impossibile,
evidenziando l'importanza delle differenze.
Questa era ritenuta una
non verit di fronte alla
crescente globalizzazione mondiale, ma invece
il tempo sta dimostrando
il contrario. Il nostro pi
che mondo globalizzato
si sta presentando come
mondo delle differenze,
delle resistenze interne sia civili, che intellettuali, che civiche. E
l'intellettuale, in questo
mondo globalizzato con
le resistenze persistenti,

deve essere uno scrittore impegnato, che


sempre sincero con se
stesso e milita, opera
nella societ con libert
assoluta. Sta a contatto con le persone, con
le folle, non si chiude
nella sua turris eburnea
limitando i suoi pensieri
al rapporto con gli antichi, ma li usa per interagire con i contemporanei con, sulle spalle, la
saggezza degli antichi.
Perch la letteratura
non solo un dolce passatempo per deliziare
le menti e i cuori, ma
una scoperta.
Questa sembra un'espressione
sbagliata,
perch la scoperta si
ritiene sia prerogativa
della scienza, soprattutto da quando, nell'Ottocento, sono state
separate letteratura e
scienza. Tabucchi recupera il magico legame
che ci pu essere tra la
letteratura e la scienza
e la frase che cita Gioia
Pace nel suo libro, spiega benissimo questo
legame: la letteratura
una freccia geometrica
con due punte e due
direzioni, influenza il
futuro ma anche il passato ed creativa per-

ch produce qualcosa
che prima non c'era, cio
inventa, scopre. Davanti
al caos della vita , degli
eventi che si susseguono non sempre con un
logico conduttore, la
letteratura mette in relazione dei fatti anche
lontani, unisce dei passi
disorganizzati e frammentari e ristabilisce la
logica l dove sembra
regnare l'arbitrio, la follia, il mistero. Insomma
mediante la lettura di
un'opera letteraria si pu
benissimo trovare l'armonia dentro e fuori di
s, riscoprendo ci che
unisce i nostri eventi pi
recenti a quelli pi lontani e, a volte, individuando l'interrelazione tra il
nostro mondo e quello
che ci circonda. Le coincidenze e gli indizi ci rivelano parte della realt
ma ci fanno sorgere il
dubbio perch la nostra
conoscenza sempre relativa alla nostro essere
limitati in quanto persone finite, pur aspirando, con la nostra mente,
all'infinito.
Nel dubbio Gioia Pace
scopre il collegamento
di Tabucchi con Pasolini, il quale lo sentiva arrivare quando l'intelletto

cedeva alla passione,


quando l'artista domina
l'ideologo e i lumi della
ragione lasciavano l'uomo in preda alla passione artistico - letteraria.
E di questi collegamenti
l'autrice ne evidenzia
diversi, sottolineando
l'importanza che Tabucchi d all'amicizia e
che lo fa interagire non
solo con persone a lui
vicino come Anna Dolfi, sua collega docente
universitaria nonch curatrice del suo libro che
uscito postumo, Di
tutto resta un poco, ma
anche ai lontani che lo
fanno viaggiare nel tempo e nello spazio con la
mente come Pirandello,
Bergson e Pessoa.
Ci che lo lega agli
scrittori, artisti, filosofi,
contemporanei una solitudine metafisica propria di tutti gli intellettuali che comprendono
il Male di Vivere Montaliano. E non possibile dimenticare un altro
grande amico di Tabucchi, Fabrizio de Andr
, il quale non solo un
cantautore ma anche un
poeta, caratteristica ribadita da Massimo Arcangeli, che durante la
presentazione del libro
ha cantato "Tanto gentile e tanto onesta pare"
di Dante Alighieri con
la musica di "La canzone di Marinella" di F.
de Andr, dimostrando
il legame tra musica e
poesia, a prescindere dal
tempo e dallo spazio.
Da queste brevi citazioni sui temi trattati da
Tabucchi, facile comprendere il motivo, anzi
i motivi per cui Gioia
Pace sia rimasta affascinata dall'autore e, durante l'intervista, precisa
ulteriormente gli scopi
primari del suo libro.
Prima di tutto ha dichia-

rato di essersi ispirata a


Sciascia, di cui ricorda
che i suoi libri hanno un
quid che non solo impedisce loro di essere dimenticati, ma ti restano
addosso come una parte
di te. L'autrice vorrebbe
proprio questo, lasciare
qualcosa di Tabucchi a
tutti i lettori perch egli
ha molto da dare, soprattutto ai giovani. E proprio per questo lo presenta come un racconto:
lei vuole raccontare Tabucchi e vuole fare viaggiare i lettori attraverso
la lettura dell'autore. Infatti Tabucchi da molta
importanza al viaggio
e non solo a quello che
si compie fisicamente,
ma anche e soprattutto
a quello che si compie
con la mente e la fantasia leggendo un libro.
La scrittura un viaggio
fuori dal tempo e dallo
spazio, dove la parola
ci allontana dal nostro
mondo e ci apre un altro mondo. Viaggiare
un cibo per la mente,
sapere.
La parte pi originale
della presentazione di
Tabucchi Gioia Pace la
trova proprio nella musica, e nel legame di essa
non solo con la poesia e
con tutte le forme artistiche, ma anche con la
vita! la musica il supporto della memoria che
disloca i ricordi e compensa l'attesa. La musica
serve inoltre a Tabucchi
per immedesimarsi nei
personaggi, per inserire i
loro stati d' animo e per
seguirli con passione.
E quello che rimasto
all'autrice che la vita
una partitura musicale: scomparsa la musica
rimane la partitura. In
tutti i romanzi di Tabucchi c' il filo conduttore
della musica.
Per conoscere meglio
l'autore, Gioia conosce
tutta la musica di cui si
nutre l'autore, in particolare il fado portoghese.
Noi siamo abituati a conoscerla come una musica dolente, triste, ma per
lui non cos. Lui dice
che molto spesso la vita
non quello che vogliamo: noi la volevamo con
un colore diverso, allora
ci rimane il sogno di fare
quello che non possiamo.
Lui ci porta in uno sogno magnifico dove
trova spazio la musica.
Lasciamo da parte tutto
e immergiamoci nella
letteratura, ascoltando la
musica, e possiamo trovare il piacere del nostro
io, il senso della vita.
E per completare degnamente questa presentazione, l'autrice ci fornisce uno spaccato della
musica portoghese di cui
Tabucchi era coinvolto
emotivamente: una poesia dell' autore cantata
e accompagnata dalla
fisarmonica che suona
un fado e un buffet di
cibi portoghesi accompagnati dal Porto, vino
portoghese .