Sei sulla pagina 1di 9

AI LETTORI

AI LETTORI

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
ALL' INTERNO

Libert nuova veste grafica


servizi locali, regionali
nazionali, spettacoli e sport
Quotidiano della Provincia di Siracusa

ALL' INTERNO

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 10 gennaio 2016 Anno XXix N. 7 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Il bilancio delle attivit dei Carabinieri nel 2015 su tutto il territorio provinciale

Delitti in netto calo


Aumentano le rapine
Il comandante Grasso: Ci attende un grande impegno
I

l 2015 stato un anno


di grande impegno per
l'Arma dei Carabinieri in
Provincia. Dallesame dei
dati complessivi, il primo
aspetta che si evidenza favorevolmente la diminuzione dei delitti complessivi rispetto al decorso
anno, dal 11362 a 10700,
dimostrazione evidente
di come la forte azione
di prevenzione messa in
campo, abbia contribuito
a migliorare la sicurezza .

EDITORIALE

Siracusa
ancora
nelle secche
I

di Giuseppe Bianca

Iniziativa congiunta a Siracusa

La destra
con il tavolo
della legalit

FOCUS

Il nuovo anno
si presenta
a tinte fosche

di Salvatore Maiorca

Si presenta a tinte fosche


il nuovo anno per il lavoro
a Siracusa. E la disoccupazione ha raggiunto la terrificante cifra record.

l diritto larte di ci che buono ed equo. La scritta che


campeggiava questa mattina sulla prima delle slides con
cui il segretario di Evoluzione Civica, Gaetano Penna,
insieme col portavoce di Azione Nazionale, Aldo Ganci.

A pagina due

A pagina quattro

l 2016 per la politica


siracusana entrato prospettando grandi problemi. A dire il vero i
problemi non sono stati
risolti e si trascinano anche per questanno. Uno
per tutti? Il bilancio di
previsione del comune
capoluogo. Insieme con
Messina, la nostra la
citt che non ha ancora approvato il proprio
strumento di programmazione finanziaria. A
memoria duomo non
mai successo.

seguito della sentenza


della Corte di Giustizia
Europea del dicembre
2014 con la quale lItalia.

llustrata la costituzione
del nuovo movimento politico su base provinciale
denominato SP.

Eandato agli Ingegneri il primo Torneo della solidariet


giocato sul parquet
del Palazzetto dello
sport "Concetto Lo
Bello" di Siracusa.

A pagina tre

A pagina sette

A pagina quattro

A pagina sei

A pagina cinque

augusta

Bonifiche
Diffidato
il sindaco
A

siracusa

Presentato
Sistema
Politico

Gli ingegneri vincono


il torneo di solidariet

Focus 2

Sicilia 10 gennaio 2016, domenica

10 gennaio 2016, domenica

Tra consuntivi
e previsioni
lorizzonte
rimane sempre
buio.
Disoccupazione
al 30 per cento.
Al 60 quella
giovanile

di Salvatore Maiorca
Si presenta a tinte fosche il nuovo anno per
il lavoro a Siracusa.
E la disoccupazione
ha raggiunto la terrificante cifra record
del 30 per cento circa in termini generali
e di circa il 60 per la
disoccupazione giovanile. Senza contare
i cosiddetti n-n o
scoraggiati: coloro i
quali cio hanno tanto
cercato lavoro senza
trovarne che si sono
scoraggiati e non ne
hanno pi cercato, rimanendo n studenti
n lavoratori.
Primo nodo la zona
industriale. ormai
a pezzi. A fine anno
scorso esplosa la
notizia della vendita della chimica Eni.
Si parlato, quasi in
termini di certezza,
di vendita a un fondo
dinvestimenti americano. Il quale poi, si
detto pure, rivender
alla italiana Polynt, la
multinazionale delle
resine e delle plastiche che ha sede a
Bergamo.
Ammontare delloperazione:
un miliardo di euro,
saldi di fine anno per
finanziare i business
dellEni nella ricerca
di gas e petrolio in
giro per il mondo.
Ha svelato tutto la
Gazzetta di Mantova. E nessuno ha
smentito
alcunch.
La stessa Gazzetta di
Mantova ha sottolineato come loperazione venga compiuta
proprio ora che il settore chimico dellEni tornato allutile.
Classico stile italiano:
fondi pubblici per risanare aziende decotte
e utili privati con la
vendita di aziende risanate. Vedi il caso
Alitalia. Vedi anche
il caso recentissimo
delle banche salvate dal governo Renzi
a spese dei creditori
delle stesse banche
e di tutti i contribuenti.
La Gazzetta di Mantova ha pure svelato
vari retroscena delloperazione
svendita
di tutto lasset dellindustria chimica Eni.
E ha sottolineato:
Un misero miliardo
di euro per un colosso chimico mondiale
(Versalis, ndr). Sempre senza alcuna
smentita.
E la stessa Gazzetta
di Mantova ha rievocato lo spettro EniMont: quella grossa
operazione
finanziaria che nel 1988
mise insieme, in malo
modo, chimica pubblica (Eni) e privata
(Montedison) dando
vita a quel mostro
chiamato Enimont. Il
quale fin in un colossale fallimento. Con
lo scioglimento della
societ-mostroe con
due morti: il presidente dellEni, Gabriele
Cagliari, e lamministratore delegato di

La Polynt, che dovrebbe


rilevare la chimica Eni

Nuovo anno a tinte


fosche per il lavoro
in tutti i settori

Fuori quota i cosiddetti n-n o scoraggiati: n studenti n lavoratori, i quali hanno


tanto cercato lavoro senza trovarne che si sono scoraggiati e ormai non ne cercano pi
Enimont, Raul Gardini; due chiacchierati
suicidi.
Ora ancora peggio:
si svende la chimica pubblica italiana
in mani straniere per
appena un miliardo e
per poi farla rientrare
sotto bandiera italiana, ma in mani private. Saldi di fine anno
per fare cassa. Che
fine faranno, in questi
passaggi di finanza, i
posti di lavoro non importa a nessuno. E il
Governo Renzi tace.
Mentre loperazione
va avanti: ben oltre le
preliminari esplorazioni.
La Gazzetta di Mantova ha pure ipotizzato
il nome della nuova

gusa a Gela, in nome


del business e della
finanza e alla faccia
dellindustria, sugli altri fronti del petrolchimico siracusano non
si ride.
Sta male la Sasol
di Augusta. Si son
perse le tracce di
quellinvestimento da un miliardo e
mezzo che era stato
preannunciato
dal
presidente dellIsab,
Alekperov, al presidente della Regione,
Crocetta. Pur se la
stessa direzione Isab
ha sempre puntualizzato e ribadito che
senza questo investimento la raffineria di
Priolo non pu esser
competitiva per far
fronte alla concorren-

meno della met indiretti. Ma di tutto questo non importa nulla


ai russi della Lukoil.
A loro importa soltanto mantenere il punto
operativo nel Mediterraneo, con ben due
pontili: uno nella rada
di Santa Panagia, laltro, poco distante, nel
porto di Augusta. Con
una raffineria o con un
deposito costiero non
importa.
Queste
mutazioni
provocherebbero certamente la riduzione
delle vendite di ossigeno, azoto e gas nobili dellAir liquide. E l
ci sono un centinaio
di dipendenti diretti e
meno della met indiretti. Una riduzione
di personale sarebbe

Primo nodo la zona industriale. Anche lEni se ne va. LEnel ha


chiuso la centrale Tifeo. Lukoil non investe sulla raffineria Isab.
E da un giorno allaltro potrebbe trasformarla in deposito costiero.
La Sasol sta male. Affidabile rimane soltanto la Esso. Male anche
agricoltura e terziario. Il bluff di Wimdu.it
societ che nascerebbe da questa spregiudicata operazione:
Poly(nt)Versalis. Ha
precisato che il nome
di pura invenzione
giornalistica. Ma siamo l.
Si tratta comunque di
una pura e semplice
operazione finanziaria. Che con lindustria
non ha nulla a che
fare. E il governo Renzi tace.
Se sul fronte Eni si
piange, da Porto Marghera a Priolo a Ra-

za internazionale. E
allora? Che vuol dire?
Vuol forse dire che,
prima o poi, la raffineria Isab di Priolo potrebbe diventare un
puro e semplice deposito costiero? Questo
significherebbe
passare, di botto, da
un organico di quasi
mille addetti, con altrettanti o quasi posti
di lavoro nellindotto
(nelle imprese di manutenzione e servizi),
a non pi di trecento
posti di lavoro diretti e

comunque un altro disastro.


Si son perse le tracce
anche dei 170 milioni,
tra ministero dellAmbiente e Regione, per
le bonifiche. Della Regione si sa per certo
che la sua quota di
50 milioni non c pi:
stornata ad altri impieghi. Del ministero si
era prima saputo che
sua quota ra stata ridotta. Poi non se n
saputo pi nulla. E tutto rimane fermo.
Lunico punto di riferi-

mento serio rimane la


Esso, che fa parte del
gruppo multinazionale
Exxon Mobil. Confortante per gli assett e
loccupazione nellambito Esso. Ma ben
poca cosa per loccupazione nellindustria
siracusana.
Sulla buona salute
della raffineria Esso di
Augusta hanno recentemente riferito il presidente della Esso Italiana, Gianni Muraro,
e il direttore della raffineria, Andr Haus. Il
direttore ha sottolineato come, dopo qualche anno di perdite,
lattivit sia tornata
a produrre utili. Con
pi di 650 dipendenti,
con un turnover di 20
nuovi assunti allanno
i quali subentrano agli
anziani che vanno in
pensione. Ai 650 dipendenti vanno peraltro aggiunti i circa 500
lavoratori delle imprese appaltatrici per manutenzione e servizi.
Negli ultimi tre anni,
ha concluso Haus, ci
sono stati investimenti
per 240 milioni di euro,
soprattutto per la riduzione delle emissioni.
Il pi importante di
questi investimenti ha
visto la realizzazione
del nuovo impianto di
cogenerazione elettrica, che affranca la
raffineria dalla dipendenza dalla rete Enel.
Sono stati spesi inoltre 90 milioni per manutenzione e servizi.
La raffineria quindi
vitale e lavora in una
prospettiva di sviluppo. Il che non accade
invece per gli altri punti analizzati.

Ma questo della Esso


lunico caso di investimenti nella zona
industriale. E certo
una buon performance. Ma una goccia
nelloceano della disoccupazione di questa provincia. Dopo
il caso rigassificatore
qui non investe pi
nessuno. LEni addirittura, presente sul
territorio da tanti anni,
se ne va. E anche lEnel riduce i suoi assett. Ha chiuso infatti
la centrale ex Tifeo di
Augusta. E anche qui
si persa unoccasione quando lEnel voleva vendere la centrale, ormai obsoleta, alla
Falk, la quale voleva a
sua volta demolire la
vecchia centrale, bonificare il sito e costruirvi un termovalorizzatore. Si disse no. E ora
rimane un sito vuoto.
Che sar bonificato
chiss se e quando. E
sul quale chiss chi e
quando investir qualcosa.
Languono agricoltura
e terziario. Lagricoltura, che vive soprattutto
di esportazioni, pesantemente danneggiata
dallembargo,
disposto dallAmerica
e
pedissequamente
ribadito
dallEuropa
(Italia compresa) , nei
confronti della Russia.
Ma il settore penalizzato anche dalla
carenza di infrastrutture e servizi: viabilit e
trasporto innanzitutto.
Questa carenza infatti
impone agli esportatori la necessit di servirsi del trasporto su
gomma. Sopportando
costi e rischi notevolmente pi alti di quelli
della ferrovia. Che qui
ormai soltanto una
sbiadita testimonianza
di presenza. Senza efficacia alcuna.
Il terziario si riduce ormai al commercio. Il
quale soffre una crisi
profonda. E non potrebbe essere diversamente dal momento che il commercio
soltanto scambio
di ricchezza. Ma qui
manca la fonte di produzione della ricchezza. E quindi del lavoro.
Infine il turismo, che
del settore terziario fa
pure parte. E sempre
debole. E non certo
in grado di offrire significativamente lavoro. Mentre rimane un
bluff il risultato del sito
Wimdu.it che pone
Siracusa al primo posto in Italia e Noto al
secondo per laccoglienza. Si tratta infatti del risultato delle
recensioni di visitatori
sui vari siti alberghieri
e paralberghieri. Si fa
riferimento cio allaccoglienza nei singoli
siti. Non alla citt in
termini di servizi pubblici, decoro urbano
e via discorrendo. N
quindi, tanto meno,
allopera dellamministrazione comunale.
Che non centra proprio nulla. Ancora un
altro dei soliti bluff.

Prendiamo atto che lAmministrazione si resa subito conto


del grave errore che stava commettendo riducendo il servizio
per l assistenza ed lautonomia
alla comunicazione degli alunni con disabilit. Lo afferma il
consigliere comunale Salvo Sorbello, il quale prende spunto dal-

politica

Da domani
servizio
Asacom
regolare

Sicilia 3

le recenti dichiarazioni dellassessore alle Politiche sociali,


Scorpo, relative alla retromarcia
fatta dal Comune e il ripristino a
partire da domani, del servizio in
questione.
Siracusa uno dei pochi Comuni siciliani ad avere approvato
un regolamento per disciplinare

SiracusaCity

l'attivit degli operatori Asacom - dice Sorbello - e deve


anzi puntare a rafforzare questo servizio, prezioso per alunni,
insegnanti e famiglie, anzich
ridurlo. E deve intervenire presso ex Provincia affinch approvi
un regolamento analogo per le
scuole secondarie superiori.

Siracusa deve tirarsi


fuori dalle secche

Editoriale. Ma le insidie nel


settore amministrativo e politico
sono tante, forse troppe.
di Giuseppe Bianca

l 2016 per la politica


siracusana entrato
prospettando grandi
problemi. A dire il
vero i problemi non
sono stati risolti e si
trascinano anche per
questanno.
Uno per tutti? Il bilancio di previsione del
comune capoluogo.
Insieme con Messina, la nostra la citt
che non ha ancora
approvato il proprio
strumento di programmazione finanziaria.
A memoria duomo
non mai successo.
Ma tant. Lamministrazione comunale
ha dato la propria
versione su quanto
accaduto nellultimo
anno e sullimpossibilit di stabilire
quale potesse essere
il bilancio dellente.
Forte contenzioso,
incertezza di entrate
dai tributi locali, la
progressiva quanto
continua riduzione dei
trasferimenti da Stato
e Regione Sicilia,
patto di stabilit sono
alcune delle voci che
hanno inciso sul ritardo colossale con cui
la giunta comunale ha
programmato lo strumento finanziario sul
quale peraltro aleggia
la figura del commissario ad acta. Il consiglio comunale ha incardinato largomento
allordine del giorno e
questo mette al riparo
da possibili sorprese
e paventati sciogli-

menti del consiglio


stesso. Ma non v
dubbio che rimane un
problema importante,
legato alla possibilit
dellente pubblico locale di programmare
davvero iniziative,
interventi e la stessa
ordinaria amministrazione. Immaginate di
dovere adesso esitare
il bilancio di previsione dello scorso anno;
poi occorrer votare
quello consuntivo e
subito dopo mettere
mano al bilancio di
previsione del 2016.
Certamente i tempi
previsti che rientrano
nel mese di aprile,
non potranno essere

Il sindaco di Siracusa, Giancarlo Garozzo.

rispettati. Si va avanti, quindi, a tentoni,


sotto questaspetto. Il
sindaco Garozzo ha risposto qualche giorno
fa a coloro che hanno

prospettato stravolgimenti allinterno


della sua compagine
di assessori. Il primo
cittadino ha sostanzialmente affermato

che non si proceder


ad alcun rimpasto di
giunta. Semmai ci
saranno degli avvicendamenti ed ha prospettato la possibilit che

possano essere due


gli assessori attuali a
lasciare la compagine
per fare spazio ad altri
due nei assessori. Crediamo che, al di l dei
mutamenti di giunta,
quello che serve
avere delle idee ben
chiare sul da farsi alla
luce dei cambiamenti
e delle scadenze che
ci attendono. Il 2016
dovr essere lanno se
non del rilancio quanto meno del riscatto
per lintera nostra
popolazione. Siamo
certi che la nostra politica possa assurgere
a livelli qualitativi e
soprattutto produttivi di eccellenza. Ne
abbiamo bisogno perch dobbiamo ancora
uscire dalle secche
della crisi economica.

tari rinvenivano 10,6


grammi di sostanza
stupefacente mentre
altri 4,5 grammi di
cocaina a seguito di
perquisizione domiciliare presso labitazione del Guastella
unitamente ad un bilancino di precisione.
Il tutto stato sottoposto a sequestro in
attesa di esperire le
analisi di laboratorio
del caso.
Gli arrestati, come

disposto dallAutorit Giudiziaria con


decreto motivato,
veniva sottoposti al
regime degli arresti
domiciliari presso
le rispettive abitazioni. I Carabinieri continueranno a
prestare la massima
attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi
servizi preventivi e
repressivi.

Operazione dei militari della Compagnia

Droga: arrestate due


persone a Noto
I

Carabinieri della Compagnia di


Noto hanno posto
in essere un articolato servizio di
controllo del territorio nellambito del
Comune di Avola
finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno
dello spaccio di sostanze stupefacenti:
raccogliendo le segnalazioni di alcuni
cittadini che hanno
riferito di insoliti
via vai di persone
in alcune zone del

paese, i Carabinieri
hanno
organizzato
un mirato servizio
con personale in uniforme supportato da
militari in abiti civili, ponendo in essere
una serie di perquisizioni finalizzate alla
ricerca di sostanze
stupefacenti.
Nello specifico, i Carabinieri della Stazione di Avola hanno
tratto in arresto in
flagranza del reato di
detenzione ai fini di
spaccio di sostanze
stupefacenti Gianlu-

ca Liotta di anni 43
e Michele Guastella,
avolese di anni 35.
Nel corso delle operazioni i Carabinieri hanno rinvenuto
complessivamente
15,30 grammi di cocaina, un bilancino
elettronico di precisione nonch materiale vario per il
confezionamento
dello stupefacente.
In particolare, debitamente occultati sotto
il tappo del serbatoio
della autovettura in
uso al Liotta, i mili-

SiracusaCity 4

Sicilia 10 gennaio 2016, domenica

10 gennaio 2016, domenica

La destra propone
il tavolo di legalit
Evoluzione civica e Azione
Nazionale insieme per proporre
lassessorato alla trasparenza

l diritto larte di
ci che buono ed
equo. La scritta che
campeggiava questa
mattina sulla prima
delle slides con cui
il segretario politico
di Evoluzione Civica, Gaetano Penna,
insieme al portavoce provinciale di
Azione Nazionale,
Aldo Ganci, ha presentato l'istituzione
del tavolo permanente sulla legalit e
la trasparenza nella
Pubblica Amministrazione.
Al termine della
veloce presentazione delle prossime
conversazioni
sul
tema previste fino
a marzo, la prima
proposta politica: l'istituzione dell'assessorato e della commissione consiliare
sulla Legalit e la
trasparenza.
Entrambe dovranno
emettere, entro 15
giorni, parere consultivo ma obbligatorio su qualsiasi

atto adottato dalla


giunta e dal consiglio comunale. Si
tratta di una proposta ispirata alla
Novella alla legge
241/90 introdotta
dalla L. 11 febbraio
2005 n. 15.
Con la Finanziaria del 2010 stata
soppressa la figura
del difensore civico
- ha ricordato Gaetano Penna ed
venuto meno cos
il ruolo di garante
dellimparzialit e
del buon andamento della pubblica
amministrazione
comunale, funzione che segnalava
abusi, disfunzioni,
carenze e ritardi
dellente nei confronti dei cittadini.
Ricordando il primo
comma
dell'Articolo 97 della Costituzione italiana,
il Segretario politico di Evoluzione
Civica ha ribadito
che lattivit della
pubblica ammini-

Un momento della presentazione del tavolo di legalit.

strazione si svolge
esercitando il potere
ad essa conferita facendo valere il primato della legge da
cui deriva il concetto di legalit; l'azione amministrativa
deve essere caratterizzata dalla discrezionalit e non da
libero arbitrio, ovvero dalla capacit
degli amministratori di scegliere fra
pi comportamenti
leciti quelli rispondenti allinteresse
pubblico. Il princi-

pio di Legalit stato poi approfondito


dal notaio Emanuele Pensavalle e dal
portavoce di Azione Nazionale, Aldo
Ganci che ha anche
preannunciato, tra
i prossimi appuntamenti, un confronto
sul tema dell'immigrazione. Edy Bandiera, neo commissario provinciale di
Forza Italia, che non
ha fatto mancare il
suo saluto, si detto pronto a sostenere e a portare avanti

a livello regionale,
un'altra proposta di
Gaetano Penna, ovvero la reintroduzione, a titolo gratuito,
della figura del difensore civico.
Quindi appuntamento a febbraio con il
prossimo focus dedicato alla legge anticorruzione, mentre
a marzo la coversazione sar incentrata
sull'accesso civico
e lo sportello della
pubblica amministrazione.
R.L.

Cappellani
aderisce
a Forza Italia
a Palazzolo
Acreide
Inizia

con un'adesione importante, il


nuovo corso di Forza
Italia in provincia di
Siracusa. " con viva
soddisfazione che la
grande famiglia di
Forza Italia accoglie
il dottor Salvatore
Cappellani,
valido
e competente consigliere comunale di
Palazzolo. Un'adesione che rientra nel
progetto di profondo rinnovamento del
nostro movimento in
Sicilia. Insieme con
Cappellani e al gruppo dirigente della
zona montana lavoreremo per la crescita
di un territorio dalle
grandi potenzialit
ambientali, storiche
ed enogastronomiche
ed incrementeremo il
collegamento il territorio montano", lo dichiara Edy Bandiera,
neo commissario azzurro per la provincia
di Siracusa.
"La nomina di Bandiera la certezza
dell'avvio di un percorso di rinnovamento, che trae linfa da un
contesto in armonia e
unitario.

Ne fanno parte, tra gli altri, i consiglieri comunali Milazzo e Rodante, lex assessore Franco Zappal

Presentato
il movimento
Sistema politico

llustrata la costituzione del nuovo movimento politico su base


provinciale denominato SP Sistema Politico. SP nasce come
movimento politico
apartitico e riunisce
alcuni consiglieri comunali di diversi comuni della provincia
di Siracusa.
SP nasce dalla politica di base e dalla
constatazione
dello
stato di immobilismo
in cui versano nel nostro territorio i partiti

tradizionali, con conseguente mancanza di


risposte e di risultati.
La gente del nostro
territorio, dopo decenni di sacrifici e rinunce, si trova ancora stretta nella morsa
della crisi e con nuovi sacrifici alle porte.
In questo contesto, a
tratti desolante, alcuni
consiglieri comunali,
insieme ad altri amici
con eguale passione
politica, hanno avvertito lesigenza di dar
vita ad un movimento

In foto, il tavolo di presidenza di Sistema Politico.

reale e giovane, che


sviluppi le sue proposte, che avvii un
processo politico e
culturale di rinnovamento del nostro territorio. Il Movimento

SP non nasce a ridosso


delle elezioni perch
non vuole replicare
tanti altri fantomatici soggetti fondati sui
calcoli elettorali e sugli interessi spiccio-

li. SP intende partire


dalle idee e non dalle
scadenze. Liniziativa
desidera essere politica ma apartitica; propositiva e propulsiva
per lo sviluppo socia-

le, economico, culturale, della nostra terra


e della nostra gente.
Uniniziativa politica capace di uscire
dal particolarismo e
dallindividualismo
dei 21 comuni del
territorio, ma anche
del modo di ragionare
degli attuali soggetti
politici, per fare Sistema in Politica e quindi
massa determinante.
Uniniziativa politica, pensata come un
grande forum di idee
e di progetti aperto al
contributo di tutti per
disegnare la rotta del
territorio dei 21 comuni dellarea siracusana
da qui ai prossimi decenni; uniniziativa
capace di instaurare
una stagione nuova.

Sicilia 5

SiracusaCity

La forte azione di prevenzione messa in campo ha contribuito a migliorare la sicurezza sul territorio

In calo i delitti e i furti


Aumentano le rapine

I Carabinieri del comando provinciale di Siracusa


tracciano il bilancio delle attivit dello scorso anno
I

l 2015 stato un anno


di grande impegno per
l'Arma dei Carabinieri in
Provincia. Dallesame dei
dati complessivi, il primo
aspetta che si evidenza favorevolmente la diminuzione dei delitti complessivi rispetto al decorso anno,
dal 11362 a 10700, dimostrazione evidente di come
la forte azione di prevenzione messa in campo, abbia contribuito a migliorare
la sicurezza sul territorio.
I Carabinieri hanno proceduto sul 70% dei delitti
(67% nel 2014) e ci anche
grazie alla presenza capillare dei presidi, in modo
particolare delle Stazioni.
Le persone tratte in arresto
e/o denunciate allAutorit
Giudiziaria sono state complessivamente 11.435 contro le 8011 del 2014 (860
gli arresti di cui ben 575
in flagranza di reato). Altra
nota positiva viene dallesame dei furti che sono nel
complesso in diminuzione
(5455 contro 5753), compresi quelli in abitazione
(904 866), in aumento
quelli scoperti dallArma,
ossia 362 (349 nel 2014).

In foto, un momento della conferenza stampa di ieri mattina.

Una delle poche tipologie


di reati in aumento costituita dalle rapine (110 su
95), anche in questo caso
sono in crescita, se pur leggero, quelle scoperte (26 su
23). Particolarmente proficuo stato il contrasto al fenomeno del traffico e dello
spaccio di sostanze stupefacenti; complessivamente
sono stati sequestrati circa
250 chili di droghe varie
e 300 piante di marijuana,
294 le persone segnalate
alla Prefettura quali assun-

tori di stupefacenti; oltre


150 le armi sequestrate e/o
rinvenute dai militari tutto lanno. Particolarmente
impegnativo stato il tentativo di infrenare le forme
di violenza domestica dove
gli interventi da parte delle
pattuglie dellArma sono
pressoch quotidiani.
In aumento le denunce grazie ad una rinnovata fiducia
da parte delle vittime. Nel
particolare settore sono state 122 le persone arrestate
e/o denunciate per mal-

trattamenti in famiglia e/o


stalking.
Nel campo della sicurezza
stradale limpegno preventivo ha principalmente riguardato la guida di mezzi
in stato di ebbrezza alcolica o sotto leffetto di sostanze stupefacenti nonch
di motociclisti senza casco.
La situazione visibilmente migliorata anche se limpegno deve rimanere elevato. Sono state impegnate
oltre 16 mila pattuglie su
tutte le strade del territorio

Il comandante provinciale dei carabinieri

Un grande impegno
per le forze dellordine

Al

riguardo dellattivit svolta dai carabinieri nel


corso del 2015, il Comandante Provinciale, colonnello
Luigi Grasso, dichiara: i risultati conseguiti in questi
mesi di intenso lavoro ed i dati riportati sulla delittuosit, delineano il quadro della nostra Provincia, un
territorio complesso e di grande impegno, anche per
le forze dellordine. Sono molto soddisfatto di quanto
realizzato, ma, sono certo, dovremo individuare ulteriori linee di intervento ancor pi aderenti alle realt
territoriali ed alle dinamiche trasformative della criminalit e per qualificare, ancor di pi, la nostra azione a tutela della legalit ed a sostegno del vivere civile.
Limpegno dei Carabinieri del Comando Provinciale
stato e rimarr di massimo livello e la fiducia verso di
noi risposta dai cittadini costituisce, senza ombra di
dubbio, motivo di soddisfazione ma, ancor di pi, di
responsabilit e di consapevolezza dei compiti delicati
a noi devoluti. Tutto ci deve infondere ottimismo e ci

In foto, il
comandante
provinciale dei
carabinieri,
Grasso.

deve indurre a ritenere che la strada intrapresa


sia quella giusta, strada sulla quale continuare
con sentita umilt e pari determinazione, persistendo ad analizzare in modo oggettivo ed oltremodo rigoroso il nostro operato. Rinnovo la
mia piena disponibilit a collaborare con tutte le
Istituzioni e gli Enti del territorio che svolgono
unitamente allArma, un costante lavoro di sinergia ed in perfetta intesa.

con esclusione dellautostrada. 39 gli incidenti rilevati, 141 le sanzioni per il


mancato utilizzo del casco,
circa 50 per guida sotto
leffetto di alcol e/o droghe, 163 le patenti ritirate,
349 le contravvenzioni per
mancato utilizzo delle cinture di sicurezza e 98 per
scorretto utilizzo del telefono cellulare. In sostanza,
si pu senza dubbio sostenere che vi una disciplina
stradale pi attenta e prudente.
Grande attenzione stata
riposta da parte dei militari del Nucleo Ispettorato
del lavoro e dei Carabinieri
della Provincia al fenomeno, drammatico, del sommerso e del lavoro nero.
In un anno sono stati individuati ben 234 lavoratori
in nero (controllati 766)
nei veri settori produttivi
del territorio, 750000,00 di
euro limporto delle sanzioni comminate e 34 le
ditte sospese.
Di rilievo le attivit della
sezione della tutela patrimonio culturale di Siracusa
che in 12 mesi ha rinvenuto
e sequestrato ben 56 monete antiche 5 ghiande missili, 17 elementi metallici
decorativi in bronzo e due
metal detector.
La Motovedetta di stanza in
Augusta ha effettuato numerosi servizi di vigilanza
delle coste, della tutela della pesca e connessi al fenomeno migratorio. 352 le
imbarcazioni controllate,
11 le persone denunciate,
14 sequestri, 23 contravvenzioni amministrative e
2 penali per un importo di
oltre 40 mila euro.
Proficua stata la collaborazione con il mondo della
scuola dove i Carabinieri sono stati (e saranno)
presenti pressoch ogni
giorno con svariate forme
di collaborazione, sempre
in unottica preventiva.
Ufficiali e Comandanti di
Stazione sono entrati nelle
aule ma non come insegnanti bensi per cercare un
confronto con i pi giovani
ai quali trasmettere dati di
esperienza ma dai quali
apprendere consigli, suggerimenti e necessit. Gli
argomenti trattati nel corso
delle chiacchierate sono
stati molteplici: droga, sicurezza stradale, bullismo,
stalking (con gli studenti pi grandi di et) rischi
del web. Purtroppo, ancora
molto presente il fenomeno
della dispersione scolastica
ove sono stati individuati
402 casi.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 10 gennaio 2016, domenica

10 gennaio 2016, domenica

Vinciullo:
Pi volte ho
sollecitato
lassessorato
a intervenire,
ma, ad oggi,
nessun
risultato
stato
raggiunto

In foto, lon.Vinciullo
alla Commissione
Bilancio Ars.

Bloccati settanta milioni


per le strade provinciali
E

insopportabile
che, mentre le strade
delle ex Province regionali sono al collasso, quasi 70 milioni di euro, da mesi,
sono bloccati presso
gli Assessorati delle
Autonomie
Locali
e delle Infrastrutture. Lo dichiara lOn.
Vincenzo Vinciullo,
Presidente
della
Commissione Bilancio allARS
20 milioni di euro,
frutto di un mio originario emendamento alla Finanziaria di
30 milioni di euro,
sono bloccati presso
lAssessorato delle
Autonomie
Locali e non si capisce il
motivo per il quale
non vengono immediatamente destinati
alle ex Province, in
modo tale che le stesse intervengano, con
lurgenza del caso,
su tutte quelle strade
che sono in una situazione di disastro
strutturale, in quanto
mancanti dallasfalto
allilluminazione.
Quasi 50 milioni di
euro, ha proseguito lOn. Vinciullo,
dal dicembre 2014
sono bloccati presso
lAssessorato
delle Infrastrutture per
linsipienza
delle
province di Palermo
e Messina, che non

riescono a produrre
gli atti necessari per
le strade di loro competenza, in modo da
sbloccare le risorse
per le altre province.
Pi volte ho sollecitato lAssessorato a
intervenire, ma, ad

oggi, nessun risultato


stato raggiunto.
Non possiamo continuare ad aspettare
chi sordo ed indifferente. Non possiamo
continuare a mortificare le varie province. Pertanto, ha conti-

nuato lOn. Vinciullo,


lAssessorato scelga:
o stralcia le posizioni
di Messina e Palermo
e destina le risorse
alle altre 7 ex province o, dal momento che le province di
Palermo e Messina

non sono interessate a


questo finanziamento,
destini queste risorse
in maniera proporzionale alle altre 7 ex
Province, in quanto,
percorrendo strade al
buio con avvallamenti impressionanti e

Raccolto oltre un migliaio di euro per lacquisto di una speciale sedia

Gli ingegneri vincono il torneo


di calcio a 5 di solidariet
E andato agli Ingegneri il primo Torneo della solidariet
giocato sul parquet
del Palazzetto dello
sport "Concetto Lo
Bello" di Siracusa.
Il successo arrivato nella finale contro
gli Avvocati battuti,
dopo avere chiuso i
tempi regolamentari
sullo 0 a 0, soltanto
ai calci di rigore per
4 a 3.
Ma l'aspetto agonistico stato sicuramente il meno importante. All'invito
della Gestione della Cittadella dello
Sport, con il Circolo
Canottieri Ortigia in
testa, hanno risposto anche i Magistrati, i Giornalisti,
i Commercialisti e

In foto, foto di gruppo a fine torneo.

i Sacerdoti divisi in
due triangolari. Ad
arbitrare gli incontri
le giocatrici dell'Arke Siracusa, squadra
femminile di calcio
a 5 che milita in serie A. A bordo campo assistenza sani-

taria garantita dai


volontari dell'Associazione ROSS.
Il sabato di solidariet servito a
dare il via alla raccolta fondi destinati all'acquisto di un
sollevatore speciale

che consentire ai diversamente abili l'utilizzo della piscina.


Nel salvadanaio solidale gi oltre 1300
euro. Al termine tutti insieme sul parquet.
R.L.

con crateri, ogni giorno migliaia di siciliani rischiano la vita.


Di fronte a questa situazione emergenziale delle Strade Provinciali e di fronte al
fatto che centinaia di
disoccupati attendono
un impiego, nonostante lottimo lavoro
degli Uffici regionali
dellAssessorato delle Infrastrutture, non
possiamo continuare
a comportarci come
Ponzio Pilato. Cosa
dobbiamo attendere, i
morti per agire?
Ad esempio, nella mia
provincia le strade
interessate sono tutte una pi disastrata
dellaltra: dalla Palazzolo-Giarratana alla
Lentini-Scordia, dalla Priolo-Augusta a
una serie di ponti che
meritano interventi
strutturali importanti, come quello sulla
Lentini-CarlentiniAgnone e quello sulla Strada Provinciale
San Nicola-Belludia,
dalla Cassaro-FerlaBuccheri alla Marzamemi-Portopalo fino
alla Portopalo-Maucini-Pachino,
tutte
strade trafficatissime,
strategiche per il territorio, tutte strade
che da anni attendono
questi finanziamenti
che sono a portata di
mano che vediamo da
mesi, da anni (dicembre 2014) ma che non
riusciamo a raggiungere, come quei contadini che, salendo
sulle montagne, erano convinti di poter
abbracciare la Luna.
Qui non si tratta di abbracciare la Luna, ma
di essere poco poco
responsabili e la responsabilit vuole che
non si pu attendere
coloro i quali fanno i
propri porci comodi
e che non dimostrano
alcuna sensibilit.
Se entro la prossima
settimana, ha concluso lOn. Vinciullo, i
due Assessorati non
procederanno ad assegnare queste risorse, li convocher in
Commissione e chieder loro, non pi ai
Commissari provinciali, motivazioni e
ragioni per la quali
si continuano a non
spendere risorse mentre la Sicilia affonda.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

Bonifica campo
Sindaco diffidato

noto

Inizio danno
con musici
e sbandieratori

Lassociazione Musici e Sbandieratori

della Citt di Noto, presieduta da Paolo Buccheri, ha caratterizzato con le


proprie sfilate le festivit di fine anno.
Presenti sempre nelle pi importanti
manifestazioni cittadine e protagonisti,
anche, di tanti momenti in trasferta,
issano sempre il vessillo della maestria
e della bravura.
Esplicitata dai talentuosi musicisti e
dalle acrobazie degli sbandieratori, la
caratteristica principale del gruppo
limpegno e labnegazione con cui si
accostano a questi aspetti folkloristici
attesi dai turisti ma anche dagli stessi
netini. In questi giorni di festa li abbiamo visti sfilare ed esibirsi in diversi
momenti, ultimo quello del Capodanno
dove, partiti da via Trigona sono passati
anche da piazza Mazzini, a Piano Alto,
dove c stata la spettacolare esibizione
degli sbandieratori. Il gruppo ha attraversato in senso longitudinale la citt ed
arrivato in piazza Municipio dove si
conclusa la prima sfilata del nuovo anno
con unaltrettanta impegnativa esibizione che ha lasciato a bocca aperta i presenti, come sempre.
Il 2016 iniziato cos tra la musica, con
i caratteristici suoni delle trombe e dei
tamburi, con le bandiere a volteggiare in aria per augurare ed augurarsi un
buon anno nuovo. La presenza in citt di questa Associazione diventa ogni
giorno pi significativa frutto anche
dellimpegno del suo Presidente, in primis, e di tutti i componenti, tra laltro
con una media et molto giovane eppure profondamenti appassionati di questa
espressione artistica.
Una cura dei particolari, dagli abiti indossati alle evoluzioni proposte, applauditi in lungo e in largo per la Sicilia e lItalia, lo scorso anno sono stati
protagonisti in tanti eventi, dallExpo di
Milano alla Festa delluva nella patria
del prosecco. Ed il 2016 potrebbe essere
foriero di novit importanti, accennate
ma non ancora del tutto annunciate, con
una trasferta del gruppo molto lontano
per portare le peculiarit di questa attivit, con il suo tratto distintivo legato
alla Citt di Noto, addirittura oltre Oceano.
Emanuela Volcan

Il ministro
dellAmbiente ha
chiesto che si acceleri lintervento
al Fontana

seguito della sentenza della Corte di


Giustizia Europea
del dicembre 2014
con la quale lItalia
stata condannata a
pagare in rate semestrali oltre 80 milioni
di euro lanno per
la mancata bonifica
delle discariche, il
Presidente del Consiglio dei Ministri,
con una nota datata
15 dicembre 2015, ha
formalmente diffidato
il Sindaco di Augusta
ed il Presidente della
Regione a provvedere
alla bonifica dellex
campo sportivo di
Augusta. Avverte
inoltre, che far ricorso al commissariamento nel caso in cui
non si provveda entro
i termini assegnati
ad adempiere a tale
decisione.
Il Presidente del Consiglio si legge sottolinea che larea da
gioco contaminata
con ceneri di pirite ricade allinterno
del Sito di Interesse
Nazionale ai fini delle bonifiche, che a
giugno 2015 stato
sottoscritto un accordo di programma per
il risanamento delle
aree contaminate tra
i Ministeri e la Regione e che il Ministero dellAmbiente
ha finanziato i lavori
con circa 6 milioni e
mezzo di euro diffida il Comune e la
Regione a predisporre
il progetto di messa in
sicurezza permanente
dellarea entro 90
giorni e ad approvarlo
entro i successivi 30
giorni, ad affidare
i lavori entro i successivi 60 giorni, ad
eseguire i lavori entro
i successivi 90 e a
rilasciare il provvedi-

Il campo di calcio Fontana di Augusta, sotto, il consigliere Sessa

mento di conclusione
del procedimento nei
successi 30 giorni. A
qualcuno forse sembreranno pochi 300
giorni, ma sono pas-

sati pi di 10 anni
da quando il campo
sportivo stato chiuso
e niente stato fatto in
oltre un decennio per
togliere un solo gram-

Per l'acquisto di 3 servoscale a Noto

Intervento
per abbattere
alcune
barriere
architettoniche
A

d annunciarlo il consigliere comunale


Maurizio Sessa: Abbiamo impegnato con la
determina n. 2800 del 31 dicembre 2015, firmata
dal Dirigente del settore 4 Gestioni e manutenzioni, il capitolo di spesa, per labbattimento
delle barriere architettoniche, per lacquisto di
3 servoscala . Passata questa fase mi impegner
col Sindaco prosegue il consigliere Sessa di
Uniti per la citt-, al fine di redigere un piano
per verificare in citt tutte le criticit e attuare
uno schema di massima per limitare al minimo
le difficolt legate appunto allabbattimento
delle barriere architettoniche. Studiando appunto
dove intervenire.
Nel dettaglio sono stati individuati il Palazzo
Nicolaci, lex Collegio dei Gesuiti e la nuova
sede dellIstituzione Musicale i locali ex Inam,
come immobili in cui installare il servoscala
che permetta la fruibilit anche alle persone
diversamente abili. Finanziata a tale scopo la
somma complessiva di quasi 50 mila euro. In
sede di Consiglio Comunale, alcune settimane
fa, proprio lo stesso Consigliere Sessa annunci linserimento in bilancio proprio di questo
capitolo di spesa; sintomo di una grande attenzione al delicato tema dellabbattimento delle
barriere architettoniche. Unoperazione, questa,
che deve vedere impegnati tutti per rendere la
citt di Noto sempre pi accogliente e con pari
opportunit per tutti.
E.V.

mo di arsenico. Non
si pu concedere pi
tempo a chi ha sprecato
troppo tempo a spese
dellambiente e della
collettivit spiega
Legambiente Sicilia La diffida non lo dice
ma altamente probabile che in caso di ulteriore inadempienza la
sanzione comminata
dalla Corte Europea
(400.000 euro lanno
per ogni sito non bonificato dai rifiuti pericolosi) venga addossata
dal governo nazionale
allAmministrazione Comunale o alla
Regione. Sappiamo
bene che le minacce
di commissariamento
e di multe salate non
sono finora servite a
cambiare o a risolvere
le scandalose vicende
della disastrosa gestione dei rifiuti e delle
mancate bonifiche in
Sicilia. per vitale
conclude - e doveroso nei confronti di
Augusta e della salute
dei suoi cittadini che
questa storia infinita della bonifica del
campo sportivo e delle
aree limitrofe venga
portata a termine. Ci
aspettiamo quindi che
lAmministrazione
comunale attivi tutte
le sue competenze ed
energie incalzando anche la regione
perch si giunga
finalmente a mettere
la parola fine allo
scandalo ed ai guasti.
F.G.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 10 gennaio 2016, domenica

10 gennaio 2016, domenica

Un centro storico d'incanto e specialit culinarie da leccarsi i baffi

Ortigia attrae lattenzione di Repubblica


Isole-gioiello. Nel cuore delle metropoli

In foto, veduta aerea della nostra affascinante Ortigia.


anche chi a caccia di
ispirazione per itinerari
insoliti e particolari, pu
meravigliarsi di fronte a
queste 'perl che si celano all'interno di citt gi
di per s stupende.
Viva via la descrizione
delle Isole urbane troviamo il riferimento al

nostro centro storico:


Isola
di
Ortigia,
Siracusa. L'Isola di
Ortigia offre moltissime strutture ricettive
davvero per tutti i gusti,
un mare cristallino, un
centro storico d'incanto e specialit culinarie
da leccarsi i baffi. In un

chilometro quadrato si
concentrano una quantit di bellezze incredibile. Passeggiare in riva al
mare e ritrovarvi davanti al Tempio di Apollo,
il pi antico dell'intera
Sicilia, o al Castello di
Maniace un'emozione
unica.

Ha chiuso il 2015 conquistando il titolo di campione regionale 125 senior

Premiato il giovane pilota di motocross


canicattinese Ivan La Rocca

Ancora un giovane atleta


canicattinese ai vertici di
categoria che rende onore alla citt, e riceve, su
iniziativa dellAssessorato allo Sport guidato da
Seby Cascone, il riconoscimento dellAmministrazione comunale per i
successi conseguiti.
Dopo Pierpaolo Ficara,
infatti, che ha chiuso il
2015 da Campione di Toscana e una straordinaria
stagione nel ciclismo nazionale e internazionale
Elite tanto da meritare
il salto nel professionismo nel Team Amore &
Vita - Selle SMP di Ivano Fanini, societ molto
conosciuta per aver par-

tecipato pi volte al Giro


dItalia e per aver lanciato
campioni come Cipollini,
Chioccioli, Bartoli, Sorensen e tanti altri; e dopo Ruben Ficara, 15 anni, atleta
canicattinese della Eagle
Boxe di Avola, laureatosi
lo scorso Novembre, per il
secondo anno consecutivo,
Campione Italiano Junior
kg 50 di boxe; la volta
del Motocross.
E in questo sport a primeggiare il 18enne Ivan La
Rocca del Motoclub Saro
Italia di Canicattini Bagni, che dopo una stagione
che lo ha visto protagonista
e leader per tutte le otto
prove del Campionato, lo
scorso 6 Dicembre, ha con-

quistato il titolo di Campione Regionale 2015 categoria 125 Senior, gareggiando


con una moto Yamaha 15
preparata dal padre Giuseppe La Rocca.
A complimentarsi con Ivan
La Rocca per il risultato
conseguito, oltre al presidente del Motoclub Saro
Ita-lia, Salvatore Italia, e
tutto il direttivo del Team,
non poteva mancare lAmministrazione comunale, da
sempre impegnata a favorire le attivit sportive dei
giovani e attenta ai risultati
ottenuti nelle varie discipline che rendono, nel contempo, onore alla citt.
Ed stato il Sindaco Paolo Amenta, alla presenza

dellAssessore allo Sport,


Seby
Cascone,
della
Giunta, dei dirigenti del
Motoclub Saro Italia,
rappresentati da Simone
Italia, del preparato tecnico della moto, Giuseppe
La Rocca, e alcuni componenti del Team canicattinese, a consegnare una
targa ad Ivan La Rocca
quale riconoscimento per
lottima prestazione e il
titolo conquistato.
Siamo sempre felici - ha
detto il Sindaco Amenta
- quando un nostro giovane cittadino, dopo anni
di sacrifici e di impegno,
riesce a mettersi in luce,
nello sport come in altri
settori.

el pomeriggio alle ore


18:30, negli spazi del locale Moon - Move Ortigia
Out of Normality di Ortigia
(Siracusa), si terr lo spettacolo teatrale Niuirc Niuirc
di e con Francesco Foti. Levento, organizzato da Events
Museo Leonardo Siracusa
e dallassociazione Leonardo da Vinci Arte e Progetti,
presieduta da Maria Gabriella Capizzi, ha lobiettivo di
rilanciare la citt di Siracusa
con una serie di eventi artistico-culturali correlati.
Il museo Leonardo da Vinci
deve rimanere aperto e deve
proseguire la propria attivit.
Metter tutto il massimo impegno come ho sempre fatto
insieme al mio staff per il
bene della citt di Siracusa.
Parole forti quelle pronunciate da Maria Gabriella Capizzi,
presidente dellassociazione
Leonardo da Vinci Arte e
Progetti, per tutelare lesposizione museale Leonardo
da Vinci in questione che,
insieme a quello di Firenze,
rappresenta il pi importante
museo del mondo come parco macchine e che diventato
per la provincia di Siracusa
un serio punto di riferimento scientifico e culturale per
viaggiatori Urbi et Orbi. Lodevole e palpabile limpatto turistico e culturale che il
museo ha avuto sul territorio
della citt, come dimostrano i
dati recenti riguardo il numero altissimo di visite rispetto
ad altri musei, tanto pubblici
che privati, per presenze di
visitatori nazionali e internazionali nellarco del biennio
2014/2015 (il museo stato
inoltre recensito sul magazine russo pi importante, che
mira allinternazionalizzazione delleccellenze italiane da
promuovere nel proprio territorio, ove stato enfatizzato
il connubio cultura-turismo,
rimarcando limportanza del
legame culturale e scientifico
del museo, testimonianza unica e non clonabile di interesse
mondiale). Lavorare per e a
fianco della citt ribadisce
la presidente Maria Gabriella
Capizzi, anche grazie allappena nata Events Museo
Leonardo Siracusa (un team
di lavoro costituito dall'arte
siracusana e dalla magia imprenditoriale catanese) costituita per dare vita ad eventi
significativi e prodromi di
successi artistico culturali.

Nel

Siracusano

Nel settore
ferroviario e
si evidenzia
la drammatica precariet
e criticit del
sistema degli
appalti, legati
alla drastica riduzione
dei costi.

spettacolo

Niuirc
niuirc
di e con
Lisolotto offre moltissime strutture ricettive davvero Francesco
Foti
per tutti i gusti e un mare cristallino

rtigia torna a far


parlare di s. Anche il
quotidiano la Repubblica, riprendendo la
ricerca effettuata dal
noto motore di ricerca
internazionale di voli,
Skyscanner, parla dell'isola di Ortigia con un
titolo che dice gi tutto:
"Isole-gioiello nel cuore
delle metropoli". Con
le sue innumerevoli bellezze.
Isole urbane, tutte da
esplorare.
Esordisce
cos l'articolo pubblicato dal quotidiano romano nelle pagine Viaggi. Delle piccole oasi
di relax in metropoli
frenetiche e caotiche:
ecco le pi belle secondo Skyscanner. Dall'Isola Tiberina di Roma
all'isola Margherita di
Budapest. E poi ancora a San Pietroburgo,
Stoccolma e New York.
Il giusto compromesso
tra il caos metropolitano e il total relax delle
mete sperdute. E cos, le
grandi citt, anche le pi
note, non smettono mai
di riservare sorprese e

Sicilia 9

Il caso Scieri
a I Fatti
Vostri
su Rai2

In foto, lo scalo Pantanelli.

Filt Cgil chiede a Trenitalia


maggiori garanzie sugli appalti
Per la Filt Cgil il Molte le aziende private interessate nella provincia di Siracusa
2016 apre con la
presenti alla stazione ferroviaria e allo scalo Pantanelli
campagna cambio appalti nel
settore ferroviario
e si evidenzia la
drammatica precariet e criticit
del sistema degli
appalti, legati alla
drastica riduzione
dei costi. Molte le
aziende private interessate nella provincia di Siracusa
presenti alla stazione ferroviaria e
allo scalo Pantanelli.
Il lavoro che svolgono quello di
supporto all'attivit ferroviaria, quaUna domenica speciale,
allinsegna
dellUNICEF, dedicata allinfanzia
ed alla solidariet,
quella dello scorso
27 dicembre 2015 a
Marzamemi.
Nella Chiesa antica
di San Francesco
da Paola, si prima
esibito il Coro delle
Mamme su tematiche natalizie e augurali; ed il loro spettacolo stato molto
applaudito.
A seguire sono state
proposte, nella prospiciente Piazzetta,
le artistiche Pigotte,
realizzate
amorevolmente alluncinetto dalle mamme
e dalle nonne; cos
belle che sono an-

li la manovra e manutenzione delle


carrozze dei treni,
lavaggio e pulizia
dei vagoni, logistica e molto altro. Si
assiste al preoccupante ribasso del
valore dell'appalto.
"Tutto questo a
discapito dei lavoratori - si legge in
una nota Filt Cgil
- che vedranno
come risultato, la
riduzione, e in alcuni casi la cancellazione dei diritti
contrattuali e con-

seguentemente,
come in parecchi
casi, un maggiore
utilizzo della norma
contrattuale
della "solidariet ".
"Questo - continua
la nota - lo scenario che si prospetta nel settore della
ferrovia e soprattutto a Siracusa,
dopo l'annuncio di
privatizzare la Ferrovia dello Stato.
Campagna di demolizione e svendita
dell'azienda
che FS stessa ha

Unicef: realizzate alluncinetto dalle mamme e dalle nonne

A Marzamemi proposte
le artistiche pigotte

date letteralmente a
ruba. Presente alle-

vento Angela Campisi,


Responsabile

avviato da tempo,
per fare cassa, anche nei confronti del personale
dipendente,
attraverso l'accompagnamento con
l'utilizzo del fondo
di Ferroviario".
"La Filt Cgil preoccupata e non ci
sta a questo gioco - dichiara il segretario generale
Vera Uccello - ha
annunciato il blocco della norma
contrattuale della
solidariet, al fine
della Pro-loco di
Marzamemi, che ne
ha coordinato la realizzazione.
Entusiasta
della
Manifestazione
e
dei suoi esiti si
dichiarata la Consigliera Nazionale
UNICEF Carmela
Pace:Ringrazio
Marzamemi
per
lentusiasmo e la
solidariet
dimostrata. La PIGOTTA
, bambola salvavita
dellUNICEF Ha
un cuore di pezza.
Ma ogni anno salva
migliaia di vite di
bambini" infatti con
i 20 euro ricavati da
ogni Pigotta si possono acquistare 100
dosi di vaccino salvavita.

di salvaguardare i
lavoratori e chiede
garanzie a Trenitalia per una maggiore attenzione delle
norme sugli appalti
pubblici e privati,
per il rispetto dei
diritti dei lavoratori e la salvaguardia
dell'occupazione.
La Ferrovia e il
mondo degli appalti rappresentano un punto fermo, per il lavoro,
l'occupazione
e
l'economia
della
nostra provincia, e
ci non pu essere compromesso,
anzi va salvaguardato.

Ingaggiati i falchi
per cacciare i piccioni

guerra aperta tra l'amministrazione comunale


netina e i piccioni che
quotidianamente
imbrattano i monumenti
barocchi, disturbando
anche i turisti che passeggiano per il centro
storico, oltre a compromettere le condizioni
igienico-sanitarie degli abitanti. L'amministrazione della citt
patrimonio Unesco ha
chiuso un accordo da
20 mila euro con una
scuola di falconeria
di Gravina (Catania):
l'obiettivo far volare
sulla citt alcuni falchi,
che avranno il compito di tenere alla larga i
piccioni. A condurre le
operazioni sar Antonio
Centamore, addestratore di falchi e titolare
della scuola.

l caso Scieri e
Drago approdato
venerd mattina in
Rai nella trasmissione "I Fatti Vostri", condotta da
Giancarlo Magalli
si parlato della
vicenda del par siracusano morto 16
anni fa in circostanze ancora misteriose
nella caserma "Gamerra" di Pisa.
Scieri fu trovato steso a terra, ai piedi
della torre di asciugamento, tre giorni
dopo la caduta. Tre
giorni dopo esser
volato gi per dodici
metri, dopo essersi
arrampicato allesterno della protezione di sicurezza
che cinge la scala
esterna della struttura. Adesso, dopo
tanti anni si deciso
di riaprire il caso e
di istituire una commissione d'inchiesta
per provare a far
luce sui tanti punti
oscuri.
In trasmissione presenti l'onorevole Sofia Amoddio, prima
firmataria per l'istituzione della Commissione d'inchiesta
e la madre di Emanuele Scieri, Isabella Guarino. Durante
la puntata un seppur
piccolo riferimento
stato fatto anche
sulla vicenda di
Tony Drago, altro
militare siracusano
deceduto di recente
in maniera sospetta.

Commercio 10

Sicilia 10 GENNAIO 2016, DOMENICA

Rubrica a cura della Confesercenti di Siracusa


Il 30 dicembre u.s. entrato in vigore il Decreto
Legge n. 210/2015 recante la proroga di vari termini
previsti da vigenti disposizioni legislative (c.d. Milleproroghe), pubblicato in
tredici articoli su GU n. 302
del 30-12-15 e prossimo
alla conversione in legge
ordinaria con eventuali
modificazioni entro il 29
febbraio 2016.
Nel frattempo, tra le disposizioni concernenti i differimenti operativi di comune
interesse per i settori in
indirizzo, si evidenzia in
particolare:
- lart. 5 (Proroga di termini
in materia di distretti turistici) che cos recita:
All'articolo 3, comma
5, del decreto-legge 13
maggio 2011, n. 70, convertito, con modificazioni,
dalla legge 12 luglio 2011,
n. 106, le parole: "entro il
31 dicembre 2015" sono
sostituite dalle seguenti: "
entro il 30 giugno 2016".
Ne deriva che differito di
ulteriori sei mesi il termine
assegnato dalla predetta
norma alle Regioni dintesa con i rispettivi Comuni
per la delimitazione territoriale dei Distretti turistici,
che possono essere istituiti come noto con decreto
ad hoc del MIBACT su richiesta delle imprese interessate, per riqualificare e
rilanciare lofferta turistica
a livello nazionale ed internazionale, nonch accrescere lo sviluppo delle
aree e dei settori coinvolti,
implementare la realizzazione dei servizi necessari
e fornire altres certezza
del diritto alle aziende
operanti nellambito dei
Distretti stessi (ad es. opportunit di investimento,
accesso al credito, semplificazione dei rapporti
con le PP AA). E appena il
caso di ricordare al riguardo che tale delimitazione
distrettuale - oggetto della
proroga - sar preceduta
da apposita Conferenza di
servizi, da indire su eventuale istanza delle medesime aziende interessate, il
cui iter avr esito favorevole in tutti i casi di silenzioassenso da parte dellamministrazione competente
(assenza di diniego entro
novanta giorni dall'avvio
del procedimento);

Decreto Legge
Mille Proroghe
- lart. 7 (Proroga di termini
in materia di infrastrutture
e trasporti) che al comma
5 cos recita: All'articolo 2,
comma 3, del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40,
convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2010, n. 73, le parole
"31 dicembre 2015" sono
sostituite dalle seguenti "31 dicembre 2016".
Pertanto si conferma che
slittato ulteriormente,
sino alla fine dellanno in
corso, il termine utile per
ladozione delle previste
disposizioni attuative della
Legge n. 21/1992 e ss. integrazioni, contro lesercizio abusivo del servizio di
NCC (Noleggio Con Conducente);
- lart. 8 (Proroga di termini
in materia di competenza
del Ministero dellambiente) che al comma 1 cos
recita:
All'articolo 11 del decretolegge 31 agosto 2013,
n. 101, convertito, con
modificazioni, dalla legge
30 ottobre 2013, n. 125,
sono apportate le seguenti
modificazioni:
a) al comma 3-bis le parole: Fino al 31 dicembre
2015 sono sostituite dalle
seguenti: Fino al 31 dicembre 2016;

b) al comma 9-bis le parole: stabilito al 31 dicembre 2015 e le parole: sino al 31 dicembre


2015 sono sostituite,
rispettivamente,
dalle
seguenti: stabilito al 31
dicembre 2016 e le parole: sino al 31 dicembre
2016. Ne deriva sostanzialmente quanto segue:
continueranno ad applicarsi sino al 31 dicembre
2016 gli adempimenti e gli
obblighi di registrazione di
carico e scarico dei rifiuti
previsti come noto dal
Codice ambientale agli
artt. 188 e ss. (c.d. doppio binario), allo scopo di
permettere la tenuta dei
relativi registri e formulari
anche in modalit elettronica; parimenti continueranno a non trovare
applicazione sino alla fine
dellanno in corso le sanzioni Sistri contemplate
dal Codice nei casi di inottemperanza di cui allart.
260-bis commi da 3 a 9
D.Lgs 152/2006 e ss.;
fissato altres al 31 dicembre 2016 il termine finale
di efficacia del contratto
tra il predetto Ministero e
Selex service management S.p.a., nelle more
della convenzione con
Consip Spa per la proce-

dura di affidamento della


concessione del servizio
di tracciabilit dei rifiuti ad
altra societ nel rispetto
dei princpi semplificazione ed interoperabilit tra
i sistemi informatici preesistenti, con previsione
di indennizzo allattuale
concessionaria Selex dei
costi di produzione consuntivati sino alla fine
dellanno in corso.
- lart. 12 (Credito dimposta per promuovere la
tracciabilit delle vendite
dei giornali e la modernizzazione della rete di
distribuzione e vendita
della stampa quotidiana
e periodica) che differisce al 31 dicembre 2016
il termine a partire da
cui decorrer lonere di
assicurare la tracciabilit delle vendite e delle
rese, ai fini delleffettiva
fruibilit dellagevolazione fiscale di cui allart. 4
comma 1 DL n. 63/2012
e ss. (Disposizioni urgenti
in materia di riordino dei
contributi alle imprese
editrici, nonch di vendita
della stampa quotidiana e
periodica e di pubblicit
istituzionale). Si intende
che per lanno 2016 tale
credito d'imposta, teso
alladeguamento tecnologico di distributori ed
edicolanti, riconosciuto a valere sulle risorse
stanziate a tal fine dalla
predetta norma.
Istat: deficit/Pil al 2,9%
in 9 mesi 2015
Miglioramento di 0,4 punti
rispetto allo stesso periodo del 2014. Pressione
fiscale al 41,4%, in lieve
aumento di 0,1%
Nella media dei primi tre
trimestri del 2015 il rapporto deficit/Pil si attestato al 2,9%, con un
miglioramento di 0,4 punti
percentuali rispetto allo
stesso periodo dellanno
precedente, quando era
pari al 3,3%. E quanto
rende noto lIstat, specifi-

10 GENNAIO 2016, DOMENICA


cando che nel solo terzo
trimestre 2015 il deficit
stato pari al 2,4% del Pil.
Il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) aggiunge
lIstat nel terzo trimestre
2015, risultato positivo
per 6.076 milioni di euro
(5.414 milioni nel corrispondente trimestre del
2014), con unincidenza
sul Pil dell1,5%, (1,4%
nel terzo trimestre del
2014).
Nei primi nove mesi dello
scorso anno, sottolinea
lIstituto, il saldo stato sempre positivo, pari
all1,3% del Pil, contro
l1,4% dello stesso periodo del 2014. Mentre la
pressione fiscale, conclude lIstat, stata pari nel
terzo trimestre 2015 al
41,4%, in lieve aumento
(+0,1 punti percentuali)
rispetto allo stesso periodo dellanno precedente.
Nella media dei primi tre
trimestri il peso del fisco
rispetto al Pil stato del
41,2%, stabile rispetto
al medesimo periodo del
2014.
Crescita globale: la
Banca Mondiale taglia
le stime. E il terzo anno
consecutivo
Per il terzo anno di fila la
BancaMondiale ha tagliato le stime di crescita
mondiale, colpa delleprospettive in peggioramento
soprattutto per le economie emergenti per cui
questanno rappresenta
il test maggiore dallacrisi globale finanziaria del
2008.
E quanto emerge dalrapporto intitolato Global
Economic
Prospects.
Spillovers amid weak
growth, in cui listituto di
Washington prevede per
il 2016un Pil globale in
aumento del 2,9%, pari
allo 0,4% in menorispetto ai calcoli dello scorso
giugno, ma meglio del
2,4% preliminare del
2015.
Riviste al ribasso anche
le previsioni anche per la
zona euro, la cui economia dovrebbe espandersiquestanno dell1,7%.
Si tratta dello 0,1% in
meno di quanto previsto
la scorsa estate ma meglio del +1,5% stimato per
il2015.
Nel documento si legge che la crescita nella
zonaeuro nel2017-18
dovrebbe essere in media dell1,6%, appena
sopra il potenziale. Lattivit economica, si legge
nel documento, sista
consolidando in Spagna,
in qualche modo deludente inGermania ed
ancora debole anche se
in graduale miglioramento
inFrancia e Italia. Nellarea euro, i bassi prezzi
del greggio econdizioni
di finanziamento favorevoli stanno sostenendo
le spese al consumo egli
investimenti. In assenza
di un ulteriore peggioramento, le preoccupazioni
sulla sicurezza successivamente agli attacchiter-

roristici a Parigi [avvenuti


il 13 novembre scorso,
ndr] nondovrebbero avere effetti duraturi sulla
fiducia e sullattivit economica. Da quando la
Banca centrale europea,
lo scorso marzo, ha lanciato un piano di acquisto
di bond, fa notare listituzione guidata da Jim
Yong Kim (nella foto), le
condizioni del credito
sono migliorate e la crescitadel credito ripresa
dopo anni di contrazione.
Tuttavia, ilcredito resta
limitato in alcuni Paesi
a causa dei creditideteriorati e dei bilanci delle
banche indeboliti. Inoltre,
le preoccupazioni sulla
deflazione sono diminuitedallinizio del 2015 ma
non sono scomparse,
specialmente tra le economie con alti tassi di
disoccupazione nel lungo
termine. Ilrapporto mette
in guardia sullapprezzamento delleuro: stando
avari modelli macroeconomici un incremento del
7% riduce lacrescita del
Pil dellArea euro tra lo
0,2% e lo 0,4% e linflazione dello 0,1-0,5%. Il
rallentamento comune
anche ad altre economie.
Negli Stati Uniti atteso
un +2,7% e non pi un
+2,8% dopo il +2,5% registrato nel 2015.Lasforbiciata maggiore riguarda
laRussia, il cui Pil nel
2016 si contrarr dello
0,7%, con un peggioramento dell1,4%.Tra le
economie emergenti invece il taglio pi consistente dellestime (del 3,6%)
spetta al Brasile, la cui
economia vistacontrarsi del 2,5% questanno
per poi tornare a cresceredell1,4% nel 2017 (comunque un peggioramento dello 0,6%).
Il Pildella Cina visto
salire del 6,7% e non pi
del 7% previsto a giugno
dopo il +6,9% del 2015 e
il +7,3% del 2014. Si tratta della crescita al passo
pi lento dal 1990. E nel
2017 atteso per Pechino un +6,5%.Da segnalare invece le prospettive pi rosee per lIran,
chegrazie al raggiungimento lo scorso luglio di
uno storico accordosul
nucleare con le principali
potenze mondiali dovrebbe iniziarea godere della
rimozione delle sanzioni
non appena essa avverr.A Teheran il Pil visto
salire nel 2016 del 5,8%,
il 3,8% in pi delle stime
della Banca Mondiale di
giugno.
Istat: disoccupazione
novembre 11,3%
Il tasso di disoccupazione
a novembre 2015 si attesta all11,3%, toccando i
minimi da 3 anni, ovvero
dal novembre del 2012.
Cos lIstat diffondendo i
dati provvisori sul mercato del lavoro. Le persone
in cerca di occupazione
sono 2.871.000 in calo di
48.000 unit su ottobre e
di 479.000 unit su novembre 2014.

Messina, il servizio di mensa


scolastica sar sospeso

La Fisascat Cisl chiede pubblicamente al sindaco di Messina di intervenire

Un rientro a scuola
amaro per i piccoli
studenti di Messina
che sconteranno sulla
loro pelle la mancata
approvazione del bilancio di previsione
2015 di Palazzo Zanca: niente servizi o
mensa comunale. In
ballo ci sono i servizi che il Comune dovrebbe rendere ai suoi
cittadini, mettendo al
primo posto le fasce
deboli, quindi soprattutto i bambini. E invece niente bilancio e
niente servizi. Il 2016
iniziato da appena

Servizio di mensa scolastica

10 giorni, il Comune si ritrovato in


gestione provvisoria,
cio nella condizio-

ne di poter assumere
solo quegli impegni
di spesa che se non
assunti causerebbero

Patern: eruzione notturna alle Salinelle,


per strada riversato un fiume di fango

Eruzione notturna a
Patern che ha interessato le Salinelle.
Per strada, si riversato un fiume di

fango, colpendo le
abitazioni di via Salso a Patern. Un fenomeno improvviso,
che ha visto all'opera

decine di vigili del


fuoco per cercare di
ripulire la strada dai
detriti di fango.
In particolare, ad
aprirsi sono stati quattro nuovi vulcanetti
legati allattivit delle Salinelle di Patern, nel cortile di una
casa privata. La colata di fango si estesa
per una lunghezza di
oltre 200 metri, nel
giro di circa un'ora.
Sul posto, oltre ai i
vigili del fuoco, sono

Soprallugo del Movimento 5 Stelle nei centri


di accoglienza di Palermo convenzionati con la Prefettura
Denuncia da parte dai
deputati allArs del
Movimento 5 Stelle, che in questi mesi
hanno visitato tutti i
16 centri di accoglienza della provincia di
Palermo convenzionati con la Prefettura.
Bisogna potenziare
le Questure per smaltire le pratiche, sottolineano La Rocca
e Ciaccio, che hanno
inviato anche una
relazione dettagliata

alla Prefettura di Palermo. Queste ispezioni


afferma la parlamentare La Rocca sono
state utili per avere un
quadro complessivo
della situazioni in cui

vertono i centri di prima accoglienza, premettendo che non erano ispezioni eseguite
dietro appuntamento,
come purtroppo spesso
avviene.

danno erariale. Una


situazione che ha impedito la programmazione del servizio
mensa per lanno che
appena cominciato e
dunque dal prossimo
12 gennaio niente pi
refezione scolastica
negli istituti messinesi. Si doveva predisporre un nuovo bando di affidamento per
lappalto attualmente
in corso, gestito dalla cooperativa COT,
senza bilancio per il
dipartimento pubblica
istruzione si ritrovato con le mani legate.
intervenuti anche i
tecnici comunali, che
hanno verificato le
condizioni di sicurezza dellabitazione. In
Via Salso, intervenuta anche una ditta
specializzata che realizzer dei canali, che
permettano di deviare
il flusso di eventuali
colate di fango lontano dalla strada.
L'eruzione si verificata nelle vicinanze dell'abitazione di
Antonio
Sammartano. Per fortuna, il
fango non arrivato
alle fondamenta, altrimenti, casa Sammartano sarebbe stata
dichiarata inagibile.
Oltre a visionare
lo stato di pulizia o
la presenza delle figure idonee, come i
mediatori culturali o
assistenti legali, abbiamo parlato con gli
ospiti per comprendere come vivono la loro
situazione. In alcuni
casi, abbiamo assistito a dei forti momenti
di tensione. normale sentirsi arrabbiati e frustrati per chi e
fuggito in cerca di una
vita migliore, vedersi
costretto a vivere dentro la stessa struttura
anche 2 anni".

Sicilia 11

Sicilia

Ricostruite le tappe
dellomicidio del piccolo Loris
La madre, Veronica, resta lunica indagata
Quello che hai detto non quello che
hai fatto, con queste parole Davide
Stival lo scorso 6
novembre incalzava
la moglie Veronica
Panarello, che dopo
mesi di carcere iniziava a fare parziali
ammissioni circa la
morte del loro figlio
Loris, del cui omicidio accusata.
Ricostruite tutte le
tappe della lunga a
complessa vicenda
giudiziaria che vede
coinvolta la 27enne
accusata di infanticidio, e che presto
dovr affrontare un
processo previa perizia
psichiatrica,
chiesta dal suo legale, Francesco Villardita, e concessa dal
gip di Ragusa, Andrea Reale.
Il punto sulle indagini partito proprio
dal ritrovamento del
cadavere del piccolo
Loris, avvenuto alle
17 del 29 novembre
2014 nei pressi del
canalone del Mulino Vecchio, a Santa

Croce Camerina (Ragusa).


Ma Veronica vittima delle sue travagliate
vicissitudini
familiari e, dunque,
di se stessa, o una
lucida assassina che
finge di aver rimosso lomicidio del figlio di cui accusata
e solo ora ammette
parzialmente le sue
colpe, confessando
loccultamento del
suo corpicino? Lopinione pubblica divisa al riguardo, c chi
sostiene che la giovane madre abbia fatto
le prime ammissioni
solo ed esclusivamente per avvicinare
a s il marito ricordiamo infatti che Davide Stival dallinizio
delle indagini ha sposato la tesi dellaccusa credendola colpevole allo scopo di
scongiurare lipotesi
sempre pi concreta
di dovere affrontare
il processo con il solo
appoggio morale del
padre Franco, lunico
familiare ad esserle
rimasto accanto.

Conducente di furgone picchiato


e rapinato, soccorso dai sanitari del 118

A Palermo un conducente di un furgone di


una ditta stato aggredito e rapinato del
mezzo in via dellAntilope, nel quartiere
Bonagia, nel capoluogo. Il colpo stato
messo a segno da due malviventi, armati di
pistola. Sullepisodio indaga la polizia. La
vittima stata sorpresa di spalle, bloccata e
scaraventata fuori dalla cabina del furgone,
che era carico di materiale della Vodafone.
Laggressione si verificata questa mattina. I due sono fuggiti in direzione via del
Levriere. Lautista stato soccorso dai sanitari del 118 che lo hanno medicato.

Esteri 12

Sicilia 10 GENNAIO 2016, domenica

10 GENNAIO 2016, DOMENICA

Colonia, raduno di immigrati


per Capodanno organizzato su WhatsApp
Gli immigrati, tramite un
passaparola sui cellulari
si sono dati appuntamento sulle scalinate della
Cattedrale

A Capodanno le
persone che hanno
invaso le scalinate della cattedrale
di Colonia superando la capacit
di controllo della
polizia non era l
per caso. La zona
della stazione
sempre stato un
punto dincontro
per i migranti, ma
quella notte ce ne
erano molti di pi

Sscontri a San Paolo, in Brasile, durante


una manifestazione contro l'aumento di 8
centesimi delle tariffe di bus e metropolitana. Il bilancio di almeno tre agenti rimasti
feriti e 17 arresti. Incendiati inoltre almeno
tre autobus mentre diverse vetrine sono
state spaccate. Proteste anche a Rio de Janeiro e a Belo Horizonte. Per disperdere la
folla, la polizia ha reagito con lacrimogeni,
granate stordenti e peperoncino spray. La
protesta era cominciata pacificamente ma
presto si fatta violenta.

Colonia, Capodanno

del solito perch le


comunit di siriani, algerini e marocchini si erano
date appuntamento via Facebook o
WhatsApp
dice

Marco Kammholz,
un assistente sociale che nella citt
renana lavora con i
giovani a rischio e i
minorenni stranieri
non accompagna-

ti, cio gli adolescenti arrivati da


soli in Europa per
sfuggire alle guerre
o alla povert dei
Paesi di origine.
Due dei ragazzi

che seguo (tra i 15


e i 20 anni) avevano ricevuto linvito a trovarsi alla
stazione
tramite
il passaparola sui
cellulari.

sicurezza di routine
al valico quando sono
stati assaliti. I militari,
illesi, hanno sparato e
ucciso i due aggressori. La cui morte
stata confermata dal
ministero della Salute
palestinese.
Dall'inizio di ottobre,
gli assalti all'arma
bianca, gli investimenti in auto e le sparatorie ad opera dei
palestinesi costata
la vita a 21 israeliani
e a un cittadino ame-

Bimba di 4 mesi muore divorata


dai ratti, la madre era ad una festa
Ad Alcoman, cittadina vicino a Citt del
Messico, una madre 18enne il 4 gennaio
scorso andata ad una festa lasciando la
propria figlia di 4 mesi a casa da sola e

ricano. La reazione
delle forze di sicurezza della Stella di Davide e degli israeliani
armati ha determinato
la morte di 139 palestinesi, 80 dei quali
descritti dalle autorit
di Tel Aviv come "aggressori".
Altri palestinesi sono
invece deceduti a seguito degli scontri con
l'esercito e la polizia
israeliana.
Un'escalation di violenza derivata dalla

Soldati israeliani

concomitanza tra il
fallimento del negoziato di pace sponsorizzato dagli Usa,
l'aumento degli in-

quando tornata lha trovata esanime, con


il corpo morso dai ratti. Come ha spiegato la fonte messicana, MiMorelia, la casa
dove stava la bambina era unabitazione
al piano terra con scarse condizioni igieniche e non sembrava assurdo che i topi
potessero fare capolino. L. J. F. Munguia,
madre della bimba divorata dai ratti, ha
trovato la figlia priva di vita al suo ritorno
dopo la festa, quando i soccorritori erano
gi intervenuti sul luogo, dopo essere stati
chiamati dai vicini di casa. Dopo la morte
della piccola la madre stata presa in custodia dalla polizia e dovr depositare la
sua dichiarazione davanti al Pubblico Ministero, e secondo sempre la cronaca locale, anche la nonna sotto indagine, perch
risultava essere la tutrice.

sediamenti di coloni
ebrei nei territori occupati e che le autorit
palestinesi reclamano
per la formazione futura di un loro Stato
e, infine, l'appello
del fondamentalismo
islamico alla distruzione di Israele. Anche se ad accendere la
miccia della cosiddetta "intifada dei coltelli", a met settembre,
stato soprattutto
l'opposizione dei musulmani a un aumento
delle visite di israeliani al complesso della
moschea di al Aqsa a
Gerusalemme, terzo
pi importante luogo
di culto per l'Islam
ma sacro anche per il
Giudaismo in quanto
luogo di residenza di
due templi biblici.

Yara, sospesa udienza per rissa in aula


Rinviata il 15 gennaio prossimo
Massimo Bossetti lunico
indagato per la
morte della ginnasta di Brem-

Brasile, scontri per aumento prezzo bus

Volevano accoltellare soldati


israeliani, uccisi due palestinesi

Due palestinesi sono


stati uccisi mentre
tentavano di accoltellare dei soldati
israeliani, nei pressi
dell'insediamento di
Bekaot. Lo riferiscono fonti dell'esercito
di Israele. E' accaduto questa mattina al
checkpoint di Bekaot, nell'alta valle del
Giordano. Le Forze
di difesa israeliane hanno affermato
che i soldati stavano
svolgendo attivit di

Assalto
terroristico
ad un resort in
Egitto, feriti
tre turisti

Tanta paura in Egitto, dove tre uomini


armati hanno assaltato lHotel Bella Vista
a Hurghada, nella
centralissima Sheraton Road e noto per
essere frequentato
quasi esclusivamente da turisti nord
europei e russi. Tre
i turisti rimasti feriti
(due austriaci e uno
svedese) con armi da
taglio.
Le forze di sicurezza egiziane hanno
riferito che lirruzione avvenuta nel
ristorante allaperto
sulla spiaggia e che
un attentatore stato
ferito gravemente,
laltro ucciso.
Le notizie sulla
dinamica dellattacco armato sarebbero tuttavia ancora
confuse, certo che
lennesima strage
di turisti stata
scongiurata grazie al
tempestivo intervento delle forze di
polizia.
Gli assalitori
stando a quanto
riferito dal ministro
dellInterno egiziano avrebbero fatto
irruzione nel resort
al grido di Allah
Akbar! muniti
di bandiera con il
simbolo dellIsis e di
armi da taglio, anche
se, secondo diversi
testimoni, avevano
anche armi da fuoco
e una cintura esplosiva.
Mohamed Hassan
Mahfouz, studente
21enne di Il Cairo,
sarebbe il nome del
presunto terrorista
jihadista ucciso.

Udienza sospesa per il


processo per la morte
di Yara Gambirasio e
rinviata al prossimo
15 gennaio 2016. La
presidente Antonella Bertoja, per via di
un duro scontro a distanza tra lavvocato
Enrico Pelillo, difensore di parte civile,
e Claudio Salvagni,
legale di Massimo
Bossetti, unico indagato per la morte della

Massimo Bossetti

ginnasta di Brembate, nato dopo che il


pm Letizia Ruggeri
aveva cominciato a

fare domande sulle


competenze del consulente Ezio Denti la
cui deposizione ha

sicuramente acceso le
polemiche, ha dovuto
far sospendere il tutto. La deposizione di
Denti era la pi attesa
della giornata perch
riguardava la perizia,
da parte della difesa,
dei fotogrammi delle
telecamere che avevano inquadrato il
furgone bianco.
Insomma la deposizione di Denti far
sicuramente discutere cos come ha fatto discutere in aula
sollevando una rissa
verbale.
Il magistrato ha infatti chiesto a Denti
dove si fosse laureato
in ingegneria, e le-

sperto della difesa ha


mostrato una laurea
conseguita a Friburgo, in Svizzera, ma
a questo punto lavvocato di Massimo
Bossetti intervenuto
per dire: Non si sta
facendo il processo
al nostro consulente
il pm faccia domande
nel merito e a questo punto il pm Ruggeri ha affermato che
Denti aveva riportato una condanna per
falso nel 2006. Tale
risposta ha scatenato
la rissa ed acceso gli
animi costringendo
Antonella Bertoja a
rinviare ludienza per
far calmare gli animi.

Banca Etruria, controlli da parte


della Guardia di Finanza
La guardia di finanza di Arezzo ha effettuato diversi controlli in 15 societ
che hanno ricevuto
finanziamenti
da
Banca Etruria. Le
aziende sarebbero
tutte riconducibili
all'ex presidente Lorenzo Rosi e all'ex
consigliere Luciano
Nataloni, indagati
per omessa comunicazione del conflitto di interessi. Non
avrebbero informato

il Cda del loro legame con le medesime


societ.
Concessi

fidi, non restituiti,


per almeno 15 milioni di euro. Le societ perquisite hanno sede in Toscana,
Emilia Romagna e
Lombardia. L'ipotesi
investigativa che
i dirigenti avrebbero concesso finanziamenti di Banca
Etruria a societ in
qualche modo a loro
riconducibili senza
fare la necessaria
comunicazione agli
organi dell'istituto.

Caso Ceste, condannato il marito

Caso Elena Ceste, la donna di Costigliole


DAsti, madre di quattro figli, scomparsa
il 24 gennaio 2014 e ritrovata cadavere, in
avanzato stato di decomposizione, nove mesi
dopo in un canale vicino la sua abitazione. Il
marito di Elena Ceste, Michele Buoninconti,
il 4 novembre 2015, dopo mesi di indagini e
un processo con diversi colpi di scena, stato condannato in primo grado dai giudici del
tribunale di Asti a 30 anni di carcere.

Ritrovato Fabio Perrone, lergastolano


evaso durante una visita in ospedale
Fabio Perrone, era
evaso il 6 novembre
del 2015 dall'ospedale Vito Fazzi di
Lecce dove era stato
accompagnato per un
accertamento clinico.
Il 42enne, condannato per omicidio,
stato catturato nel paese natale Trepuzzi,
nel Leccese dove era
stata ritrovata l'auto
rubata utilizzata per
fuggire. Perrone
stato arrestato dagli

Fabio Perrone

uomini della polizia


di Stato, che lo hanno trovato nascosto
in casa di alcuni pa-

renti. Era armato,


pronto a sparare con
un kalashnikov. Al
momento della cat-

tura, all'alba, stato


trovato vestito, con accanto le armi. L'uomo
nella cui abitazione
aveva trovato rifugio,
il 32enne incensurato
Stefano Renna, stato
arrestato.
Il giorno dell'evasione, Perrone si trovava
all'ospedale per eseguire un esame endoscopico. Dopo aver
ferito in maniera lieve
tre persone utilizzando
una pistola sottratta a

uno degli agenti di polizia penitenziaria che


lo avevano condotto
al terzo piano dell'ospedale, si era impossessato di una Yaris,
sottratta durante la rocambolesca fuga a una
donna alla quale aveva
puntato la pistola alla
tempia, nel parcheggio
dell'ospedale. Perrone,
vicino alla organizzazione di tipo mafioso
Sacra Corona Unita,
nel marzo del 2014
aveva freddato un
uomo nel bagno di un
bar e per questo stava
scontando l'ergastolo.

Sicilia 13

Italia

Finto esorcista
violentava una
14enne sotto
ripetute minacce,
arrestato
Una ragazzina di 14
anni, milanese, stata violentata per circa
un anno e mezzo da
un amico di famiglia. La ragazza, sotto le minacce del suo
aguzzino, era convinta di essere posseduta
dal demonio. Inoltre
l'uomo, 42 anni, minacciava anche di
uccidere i genitori
della ragazza. Attraverso un'operazione
condotta dalla polizia
municipale il finto
esorcista stato arrestato con l'accusa
di violenza sessuale
aggravata. La terrorizzava dicendole che
era il "diavolo" e che
se non avesse fatto la
"brava" avrebbe ucciso sua madre e suo
padre. Cos la 14enne
era diventata succube di F.L., 42 anni,
di origini napoletane,
imprenditore fallito
e con qualche precedente per lesioni. L'aguzzino l'aveva anche
obbligata a stringe
il patto di sangue facendole una piccola
incisone sul dito della
mano durante un rito
tra candele e incenso. Ma tre giorni fa
l'incubo finalmente
terminato, dopo un
anno e mezzo vissuto nel giogo del suo
mostro che per giunta
era anche un amico di
famiglia.
Poi la ragazzina ha
trovato il coraggio di
dire tutto a sua madre
che ha fatto partire la
denuncia.
Marted F.L. stato
fermato nel milanese
su disposizione del
pm Cristian Barilli,
titolare dell'indagine
condotta dall'Unit
Tutela Donne e Minori della Polizia Locale coordinata dal
comandante
Tullio
Mastrangelo e guidata dal commissario
Francesco Podini.
Il 42enne, soprannominato in famiglia
"Mammasantissima",
stato bloccato.

Spettacoli 14

Sicilia 10 GENNAIO 2016, DOMENICA

Film su Video 66 Notting Hill; Il piccolo Lord Telesudest

Tutto pu succedere telefilm su Rai 1, N.C.I.S. serie tv su Rai 2


Viaggio nell'isola misteriosa su Italia 1, Il segreto su Canale 5

Rai Uno alle 21.20


mander in onda
"Tutto pu succedere" Il film parla delle piccole battaglie
quotidiane della vita
di una famiglia, i
Ferraro: quattro fratelli (due maschi e
due femmine) molto
diversi tra loro.
Su Rai Due, alle
ore 21:05, verr trasmessa una puntata
dell11 stagione di
"N.C.I.S". Gibbs
impegnato in faccende private insieme a
suo padre e Tony e
McGee sono in disaccordo su chi a
capo delle indagini sul caso di cui si
stanno occupando
In onda su Rai3 alle
21.00 "Presa diretta"
La battaglia dei Vaccini: mentre aumentano le persone che
rinunciano a vaccinarsi, tornano malattie che si pensavano
sconfitte per sempre.
Rete 4 alle 21.15
mander in onda una
super commedia del
cinema italiano "Le
nuove comiche" Due
modesti comici in

fuga davanti ad una


locomotiva escono
dallo schermo del
cinema e si trovano
immischiati in avventure quotidiane
Su Canale5 potremo vedere una nuova puntata della soap
spagnola "Il Segreto"
Su Italia Uno alle
21.25, verr trasmesso il film "Viaggio
nell'isola misteriosa". Il giovane Sean
capta un segnale che
proviene da un'isola
disabitata alquanto
misteriosa. Poiche'
non riesce a distoglierlo dall'idea di
precipitarsi.
Questa sera in tv
su Video 66 canale
286 in prima serata
alle 21 trasmetteremo il Notting Hill
La storia di una star
del cinema che si innamora di William,
proprietario di una
libreria. In secon-

da serata alle 23.30


Piramide di paura.
Cacciati dalla scuola
per colpa di un antipatico rivale il giovane Sherlock Holmes
e il suo futuro, inseparabile assistente si
lanciano a capofitto
nella prima, vera indagine
Per la programmazione tv su Telesudest canale 678
in prima serata alle
21.30 trasmetteremo
Il piccolo Lord. Le
commoventi traversie di un ragazzino
angloamericano che
da un povero quartiere di Brooklyn si
trova nel castello del
nobile nonno. Alle
23.45 in onda Il mistero di Sleepy Hollow Un orrendo e
misterioso cavaliere
senza testa batte la
plaga tagliando a sua
volta la testa a tutti i
suoi (ex) nemici.

il meteo

Siracusa

Rai 2

18:45 - L'Eredit
20:00 - TELEGIORNALE
20:35 - Affari tuoi
21:30 - Tutto pu
succedere
23:30 - Speciale Tg1
00:35 - TG1 NOTTE
00:55 - Che tempo fa
01:00 - Applausi
01:30 - TELEGIORNALE
02:00 - Affari tuoi

18:00 - 90* minuto


19:00 - 90 Minuto Tempi
supplementari
19:35 - Squadra Speciale
Cobra 11 Nemesi
20:30 - TG2 20.30
21:00 - N.C.I.S. Alibi
21:45 - Limitless - La
leggenda di Marco Ramos
22:40 - La Domenica
Sportiva

Rete 4

Canale 5

18:51 - Anteprima Tg4


18:55 - Tg4 - Telegiornale
19:33 - Meteo.It
19:35 - Tempesta D'amore
21:15 - Le Nuove Comiche
- 1 Parte
21:58 - Tgcom
22:00 - Meteo.It
22:04 - Le Nuove Comiche
- 2 Parte
23:51 - Anteprima Tg4
00:55 - Tg4 - Telegiornale
01:30 - Meteo.It

18:45 - Il Segreto
19:57 - Prima Pagina Tg5
20:00 - Tg5
20:39 - Meteo.It
20:40 - Paperissima Sprint
21:10 - Riassunto - Il
Segreto
21:11 - Il Segreto -- 848,
849
23:31 - Un Marito Di Troppo - 1 Parte
00:00 - Prima Pagina Tg5
00:10 - Tg5

AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
ASSOLO
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
IL PICCOLO PRINCIPE
ore 18:00 20:00 21:00
QUO VADO"
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
QUO VADO

Nuvolosit scarsa. Prevalentemente vento


di Ponente con intensit di 21 km/h. Raffiche fino a 34 km/h. Temperatura minima
di 14 C e massima di 21 C. Quota 0C a
2850 metri.

18:55 - Meteo 3
19:00 - TG3
19:30 - TG Regione
19:53 - TG Regione Meteo
20:00 - Blob
20:10 - Che tempo che fa
21:45 - Presa diretta - La
battaglia dei vaccini
23:30 - TG3
00:10 - Che tempo che fa
00:30 - Blob

Italia 1

18:22 - Camera Cafe'


18:30 - Studio Aperto
18:58 - Meteo.It
19:00 - Camera Cafe'
19:20 - Il Signore Degli
Anelli - Il Ritorno Del Re
20:17 - Tgcom
20:20 - Meteo.It
20:23 - Il Signore Degli
Anelli - Il Ritorno Del Re - 2
Parte
21:25 - Viaggio Nell'isola
Misteriosa

Video 66 (286)

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
20.15 Documentario
21.00 Film
Notting Hill
23.30 Film
Piramide di paura
00.30 TG 66
01.15 Documentario

Telesudest (678)

13.45 TG 66
14.45 Documentario
15.30 Film
17.15 Cartoni
17.45 Film
20.15 Documentario
21.30 Film
Il piccolo Lord
23.30 Film
Il mistero di Sleepy Hollow
1.00 Documentario
01.30 Attualit
02.00 TG 66

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

LOroscopo
Cancro

Siracusa

Rai 3

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa

Ormai, sarete avviati


su una strada lastricata di rose, del resto, stiamo parlando
proprio del mese che
vede lo sfolgorante
fiorire di quest'elegante e seducente fiore.

Diurno
(Orario 8,30 - 13 e
16,00 - 19,30):
POIDOMANI
Corso Gelone, 1/5
BONGIOVANNI,
Viale Teracati, 106/a
FAVARA V.le S. Greca 399
MARTIN
Viale Zecchino, 199

Notturno
(Orario 19,30 - 8,30):
LO BELLO
V.le Reg. Margherita 16

Rai 1

Gli astri vi guarderanno con sguardo


molto benevolo, facendovi brillare gli
occhi di gioia e felicit, soprattutto se state attendendo il ritorno di chi, da qualche
tempo, era uscito
dalla vostra vita.

Bilancia

Se vi accorgerete
di esserne ancora
innamorati, mettete
da parte "orgoglio e
pregiudizio" ed aprite il vostro generoso
cuore all'ascolto ed
al perdono.

Capricorno

La creativit, l'originalit e la lungimiranza, che dimostrerete


al lavoro saranno le
vostre armi.

Sport
Il rompete le righe
per gli azzurri
Oggi fermi

Sicilia 15

Il 4-3-3 di Zeman, il pi adottato dai tecnici del girone meridionale di serie D

Stasera in TV

Ariete

Farmacie

Intervallo
(13 - 16,30)
BONGIOVANNI,
Viale Teracati, 106/a
FAVARA V.le S. Greca 399

10 gennaio 2016, domenica

Toro

L'amore suoner argentei campanelli e


anche le coppie che
avessero vissuto di
recente momenti tempestosi, riscopriranno
il gusto di condividere
sogni e progetti.

Leone

Passionale e appassionati vivrete con trasporto colorato dalla


giusta nota di romanticismo che non guasta
mai! I single si sentiranno sicuri di s.

Scorpione

La vita professionale
sar un crescendo
di opportunit da cogliere al volo per fare
grossi balzi avanti. Rammentate che
Giove dal mese prossimo vi regaler notevoli quantit di fortuna
da cogliere.

Acquario

Abdicherete volentieri a certe prepotenze


che mascherano l'insicurezza e si getteranno nelle avventure o nuovi incontri.

Gemelli

In ogni caso dato che


gli astri ci indicano
un percorso possibile, ma sempre solo
compito nostro saperne decodificare il
messaggio, e capire
gli eventi.

Vergine

Proprio sotto influssi


cos stimolanti avrete
la possibilit di esaminare con attenzione le situazioni che vi
coinvolgono personalmente.

Sagittario

Forse con il vostro


ottimistico
entusiasmo e con la naturale
sicurezza di essere
sempre
comunque
nel giusto avete ferito i sentimenti di chi
vi ama o disatteso le
sue legittime aspettative.

Pesci

Molto probabilmente,
chi vi ama avr avuto valide ragioni per
allontanarsi e ve ne
dar tutte le dovute
spiegazioni.

Trionfo delledonismo zemaniano


nei moduli di gioco di quarta serie

Anche se il tecnico boemo non ha avuto soverchia fortuna,


lindice di apprezzamento per il suo modulo rimane il pi
seguito. Fra le poche eccezioni il Siracusa col 4-3-2-1

nche se sono in
tutto nove i moduli di gioco adottati
dai tecnici del girone
meridionale di quarta
serie, in cui milita il
Siracusa, il pi piacevole, il pi apprezzato e,quindi,quello
pi frequentemente
adottato risulta quel
4-3-3 cos caro a
Zdeneck Zeman, il
mentore dello schieramento davanguardia che tanto successo
ha avuto in Italia specialmente nelle esperienze vissute dal tecnico boemo a Foggia
e a Pescara. Ma vediamo da vicino questo modulo che per lo
spettacolo che riesce
ad assicurare, rappresenta una sorta di
edonismo calcistico
che ha avuto la forza
di mandare in soffitta
le abitudini catenacciare di cui era affetta lItalia della palla
rotonda. Dato atto di

questo new dial,


di questaria nuova
che ha trasformato in
meglio il gioco del
calcio, il 4-3-3 prevede un portiere capace
di presidiare lintera
area di rigore, poco
pi avanti quattro difensori di cui due fissi
e due fluidificanti, un
centrocampo con due
esterni in grado di assolvere le due fasi di
gioco,quella difensiva
e quella offensiva e un
centrale con funzioni
di rega schierato dietro le tre punte, una
centrale e due esterni
vecchia
maniera,in
grado per di chiudere alloccorrenza le
fasce per frenare le
ripartenze avversarie.
Qual il risultato?
Quello di essere in
grado di attaccare anche con cinque uomini. E da qui la caterva
di gol che le squadre
di Zeman hanno sempre segnato. Ma que-

Zdeneck Zeman

sto modulo presenta


anche degli aspetti
negativi e soprattutto
quello di sguarnire la
difesa e subire anche
parecchie reti. Non
a caso la filosofia di
Zeman si basa sulla
segnatura di un gol
pi dellavversario, a
prescindere da quanti se ne segnano e da
quanti se ne subiscono. Tenuto conto che
ci sono squadre che
nel corso della stessa
partita sono in grado

di cambiare modulo
ed altre che dispongono di un modulo
esterno e di un altro
interno, questo il
panorama dei moduli
adottati nel girone I
di quarta serie : Modulo 4-3-3 (10 squadre: Agropoli, Aversa
Normanna, Cavese,
Gelbison,
Gragnano, Marsala, Palmese, Reggio Calabria,
Rende e Vigor Lamezia. Modulo 4-4-2
(8 squadre: Agropoli,
Cavese, Due Torri,
Frattese, Gelbison,
Rende, Roccella,Vigor
Lamezia).
Modulo
4-2-3-1: (1 squadra:
Vibonese).
Modulo 4-3-2-1: (3 squadre: Marsala, Noto,

Siracusa.
Modulo:
4-3-1-2 (1 squadra:
Roccella).
Modulo
4-5-1. Modulo 3-51-1: 2 squadre: Due
Torri e Noto. Modulo 3-4-3: (1 squadra:
Sarnese).
Modulo
3-5-2 (2 squadre: Leonfortese e Scordia).
Per il Siracusa, con i
nuovi arrivi, si profilano a livello di moduli, almeno altre tre
soluzioni, fra le quali
un modulo internoesterno che assicuri
pi impenetrabilit
alla difesa e un modulo esterno di sicura
efficacia per sfruttare
meglio le trasferte,
punto debole degli
azzurri.
Armando Galea

l Citt di
Siracusa, osserver nella giornata
odierna, come
da calendario, il
proprio turno di
riposo.
Gli azzurri hanno
sostenuto ieri una
seduta alla quale
non hanno preso
parte Baiocco,
Vindigni, Longoni
e Savanarola che
hanno effettuato
terapia.
Lallenamento odierno ha
previsto lavoro
in palestra con
circuito di forza,
e poi in campo
curando aspetti
tattici per reparti.
Domani riprender regolarmente
la preparazione in
vista dell'incontro
contro la Vibonese. La squadra
alla guida di Sottil
sar in campo nel
primo pomeriggioal De Simone.

Occorre evitare gli errori commessi nei minuti di recupero nella gara di Giarre

Contro il Viagrande il Palazzolo deve tornare a vincere

pochi
giorni
il
Palazzolo affronta la seconda gara del girone
di ritorno in Eccellenza.
Domani il Palazzolo di
Pippo Strano giocher
allo Scrofani Salustro
con lo Sporting Viagrande, formazione che in
classifica ha soltanto sei
punti in meno rispetto ai
gialloverdi e che rappresenta un ostacolo da non
sottovalutare.
Per la formazione iblea,
deve essere una gara
dove deve evitare gli errori commessi nei minuti
di recupero della gara di
Giarre (cosa che del resto
stata gi fatta grazie al
lavoro dei ragazzi e alle
motivazioni
trasmesse
dal tecnico subito dopo
limmeritata
sconfitta)
per ripartire alla grande
e riprendere una corsa

che era durata ben undici


gare consecutive. Il ko di
mercoled scorso, poi, non
pregiudica pi di tanto il
cammino della formazione iblea anche se domani, per riavvicinarsi alla
zonaplay-off, servono
assolutamente i tre punti.
Lo sa bene un giocatore di grande esperienza
come Luca Filicetti, che

a Giarre, con un gran tiro


dai trentacinque metri,
aveva siglato la rete del
momentaneo vantaggio
gialloverde.
I minuti finali della partita di mercoled hanno
rappresentato una doccia
fredda per tutti noi, ha
spiegato il centrocampista e ci sono serviti da
insegnamento in quanto,

nel calcio, non bisogna


mai dare nulla per scontato. Il tempo di recuperare
c ma anche vero che
le partite che ci separano
dalla fine saranno sempre
di meno e che dobbiamo
affrontarle tutte al massimo delle nostre possibilit.
Oggi bisogner fare bottino pieno per cercare di re-

cuperare qualche punto su


chi ci sta davanti. Sar una
gara difficile come lo sono
tutte, - aggiunge visto
che si tratta di una buona
squadra che, tra laltro, ci
ha battuti nel girone dandata e, nellultima partita,
ha messo in grossa difficolt lAcireale. Ma se
affrontiamo ogni impegno
come abbiamo sempre
fatto ha concluso - sono
convinto che prima o poi
riusciremo ad emergere.
La gara che valida per la
diciassettesima giornata
(la seconda di ritorno) del
campionato dEccellenza,
verr diretto dal fischietto di Acireale Sebastiano
Antonio Grasso con la
collaborazione degli assistenti di linea Alessio
Calderone di Barcellona
Pozzo di Gotto e Giulio
Sorace di Catania.

Commenti 16

Sicilia 10 gennaio 2016, domenica

di Salvatore Fontana

Oggi primeggiano i
saltimbanco,
e non hanno
un guizzo di
amore proprio verso chi,
il popolo, gli
ha conferito
fiducia

a disputa tra i due


Mattei. Il primo,
Salvini, al secondo,
Renzi, sei un vigliacco. Nei tempi andati
quando lonorabilit
era un elemento primario della persona,
sarebbe stato sufficiente per lanciare il
guanto, procedere alla
nomina dei padrini
dambo le parti e dare
la parola alla spada.
Ma lasciamo stare,
altri tempi, quando
lonore era il lievito
della societ. Oggi
primeggiano i saltimbanco, e non hanno
un guizzo di amore
proprio verso chi, il
popolo, gli ha conferito fiducia. Ordunque,
invece della spada o
sciabola, dovrebbero lasciare lo scanno
che impropriamente
sul punto occupano.
Parlare di coerenza
con questi sciacalli
della politica, sarebbe
come indurre il diavolo a bere lacqua santa. Premesso quanto
sopra, condividere o
non condividere lanalisi politica, nellordine del primo Matteo, Salvini, esprime
una linea politica in
costante
coerenza
con quanto da sempre
sostiene; dunque in
sintonia con quanto
spiegato ai suoi elettori. Che cosa possiamo dire del secondo
Matteo, Renzi? Nulla
e tutto. Nulla, perch
gli italiani, come dispone lart. 1 della
Carta, non sono stati
chiamati a votarlo.
Potremmo definirlo
un premier papalino
cio stile Papa, pi di
tutti Pio IX. E ancora
di pi, non riusciamo
a capire come, Mattarella, attuale Presidente della Repubblica,
lui, componente della
Consulta che ha bocciato la legge elettorale in virt della quale
si formato lattuale
Parlamento, e non
solo, consente che il
Paese, la Nazione sia
governata e rappresentata da un soggetto
che non passato dalla fiducia dei cittadini,
cio non parlamentare. Non significa nulla
che stato mandato,
col suo Governo in
Parlamento a chiedere

Quella disputa
tra i due Mattei
Renzi e Salvini

Renzi non sar cafone ma finora ha dimostrato anche


lui di muoversi a seconda di come tira il vento
la fiducia. Ma da chi,
da coloro che, come
abbiamo detto sopra, occupano scanni
parlamentari contra
legem. Possiamo aggiungere che tra i tre
governi che hanno rottamato lItalia, il primo il meno peggio,
perch con un adesivo presidenziale fu
incasellato senatore a
vita.. il nulla del Matteo 2 labbiamo detto;
cio il procedimento
della legittimazione.
E il tutto che cosa ?
Quando si present
alle camere per il ri-

La Lega Nord gioca in grande. Con un


obiettivo ambizioso: superare il 20 per
cento dei consensi e, con un voto in pi
del Movimento 5 Stelle, andare al ballottaggio alle prossime elezioni politiche.

tuale voto di fiducia,


espose un programma di governo che
sembrava un cambio
di stagione politica. Giovane e bello
comera. Anche noi ne
restammo influenzati, e i nostri elettori lo
ricorderanno. Quando
passato dalle parole ai fatti la musica
stata tuttaltra. Diceva:
Svenderemo la P.A.,

dal centro alla periferia e tutto andr speditamente. Rientreranno


in Italia i capitali fuggiti allesterno, rimpatrieranno le aziende
espatriate. Subito la
nomina di un esperto,
il terzo per la storia,
per tagliare alcuni
costi, e solo costi,
cancrena del bilancio.
Cera da crederci. Ma
subito uno squillo di

tromba, che non diceva niente, ma era tutto.


S, disse il Presidente
Napolitano, ma non
tagli lineari, ossia
a scelta, non come
indicati da Cottarella,
terzo esperto nominato. Questa presa di
posizione, conseguentemente, pregiudic la
riduzione della pressione fiscale, i capitali
ben nascosti nei Paesi

cosiddetti Paradisi
fiscali, ci sono rimasti;
le aziende che erano
emigrate ci sono rimaste, anzi, sono state
seguite da altre. Un
breve inciso, in merito
ai costi. Stiamo ancora
pagando unaddizionale sui carburanti, introdotta dal fascismo,
ossia da Mussolini, nel
1935, per i costi della
conquista dellEtiopia.
Questo alla Boldrini
non da fastidio, come
fatto fascista, le
danno fastidio le opere
e il richiamo storico di
quanto realizzato nel
corso di quel periodo.
Cancellare il passato
come se, nel bene e
nel male, gli italiani
non lavessero vissuto, ossia come fa lisis e i talebani, dove
arrivano distruggono
tutto per cancellare il
passato. Il tutto di
Renzi labbiamo detto,
resta da dire qualcosa
della sfaccettatura politica. Una sola parola:
egocentrico,
bravo,
rassicurante. Soggetti, questi cos dotati,
fanno presa nei comizi
di periferia. Il Matteo
due non ha saputo discriminare i suoi
interventi orali, della
retorica comiziale, gli
argomenti propositi-

vi, mantenendo una


grinta di espressione
somatica, che per chi
ha avuto modo di seguire per ragione di
et, i discorsi roboanti
con un uditorio che riempiva p.zza Venezia
, avverte effetti che
fanno tremare le vene
e i polsi, si preoccupa.
Alla fine la conclusione sempre la stessa;
repetita iuvant, questo
governo, riferito al suo
Governo, ha diminuito
la pressione fiscale, ha
rilanciato leconomia
eccetera. No, ormai
gli italiani lhanno
capito, tant che l
indice di gradimento
precipitato dal 41,6
al 31,8%, e dieci punti
non sono pochi. Se, a
questo punto, appaiono che, le sue maggioranze parlamentari si
compongono in prevalenza di elementi illegittimi, vedi sentenza
della Consulta, quello
che dovrebbe essere
il nerbo proprio, si
compone cos da trasfugli di ogni colore. Se poi passiamo
ad osservare allinterno del suo partito, le
accuse dei contestatori
, soprattutto di prepotenza, lievito dei loro
rapporti di vita politica interna. Osservato
questo panorama, viene da ridere, o da sorridere, quando ascoltiamo il Ministro per le
riforme costituzionali,
in sede di difesa contro
la richiesta di sfiducia
parlamentare, dire che
questo il Governo
delle riforme, che gli
italiani aspettano da
decenni, ma non dice
che in questo percorso
ci sono stati pi tentativi dei Governi di
centrodestra, boicottati dalla sinistra, alla
quale le cose mutative, per la funzionalit
dello Stato, non vanno
corrette, perch perderebbe carne per il suo
arrosto. Questo sinistro sistema della parte
politica della Boschi,
associamola a Renzi,
corre dal Congresso di
Genova del 1898. Ed
grave che un personaggio politicamente
attivo, non conosce la
storia della parte a cui
s aggregata. Questa
in breve la storia di
Masaniello del quale far la stessa fine
Matteo 2.