Sei sulla pagina 1di 51

La Chiesa

RESTAURATA

V.M. LAKHSMI

PREFAZIONE

Parlare della RESTAURAZIONE DELLA CHIESA apparentemente cosa facile, per trovare
parole o termini che si adattino alla cruda realt di questa Gigantesca e Maestosa Opera, realizzata
dal nostro Maestro LAKHSMI DAIMON per me pi che impossibile poterla descrivere. Non
cos per colui che lha vissuta, come il caso del Maestro, gi che lunico che ha la potest e il
diritto di farlo. Comunque e per cose della vita mi ho potuto essere partecipe di vari degli eventi e
dei processi, della Restaurazione della Chiesa, della quale sono un fedele testimone.

Fin da molto giovane, ebbi lopportunit di conoscere per la prima volta, nellanno 1971, nella citt
di Pitalito Huila, il Missionario Dipartimentale TEOFILO BUSTOS GARCIA (V.M.
LAKHSMI) di sicuro ricordo molto bene il suo saluto, fu un effusivo abbraccio e in onore della
verit devo dire, sent qualcosa di speciale che mi impatt e mi attrasse come se fosse un vecchio
amico, un fratello, un padre, dunque oggi lo riconosciamo e ringraziamo DIO per questo incontro.
Una delle cose che mi richiamavano lattenzione sul Maestro, in questa epoca, e io vigilavo
segretamente, era la sua costanza, disciplina e obbedienza allinsegnamento del V.M. SAMAEL
AUN WEOR, visto che non ascoltai mai parole e tanto meno vidi atti contro la DOTTRINA DEL
CRISTO ROSSO DACQUARIO. Questa fu forse la ragione con maggior peso, per la quale lho
accompagnato e tante altre, come questa Psicologia molto appropriata che possiede, andando
contromano rispetto a ci che fa il mondo, non lasciandosi incasellare dalle abitudini del sistema,
dandoci un insegnamento pragmatico, alla portata di qualunque essere umano. Con una orientazione
precisa, direi senza presunzione desagerazione, che simmetrica, perch ci d la quadratura di cui
abbiamo bisogno nel lavoro e con la logica della vita.
Il venerabile Maestro LAKHSMI DAIMON, in questa bella opera, ci illustra sommariamente
come fu il processo e il RISCATTO del Corpo di DOTTRINA e il Messaggio del CRISTO

ROSSO DACQUARIO, Venerabile Maestro Samael quando gi tutto era perso, alla radice del
suo ritiro fisico. Tutto ci che non mi sarei mai immaginato era che il Maestro perdesse il suo corpo
fisico, sempre pensai che fosse immortale, non mi fu molto facile assimilarlo, fino a che ebbi laiuto
del cielo e potei intendere che il Maestro la DOTTRINA, quella che dobbiamo conservare nel
nostro cuore. Di tutto ci che in questo tempo rappresentavano le istituzioni lasciate
dallAVATARA, che si supponeva avrebbero stabilito lordine, lunica cosa che rimase furono
CENERI dovuto al fatto che il loro proposito aveva due finalit o i due poteri che regnavano nel
mondo, come lo stiamo vivendo in questo anno 2003, in piena guerra e nel Terzo Giudizio
dellUmanit. Per coloro che non hanno creduto nelle profezie del nostro V.M. LAKHSMI. I
fratelli che si definivano i portabandiera raggiunsero il loro obbiettivo appropriandosi di ci che mai
gli appartenne. Quale sarebbe la qualifica del loro lavoro? Stimato lettore lei pu dare la risposta.
Faccio una eccezione in questa relazione ed il nostro molto rispettabile Venerabile Maestro
GARGHA KUICHINES.
Consideriamo necessario che il Popolo Gnostico conosca gli inizi della RESTAURAZIONE, che
partendo da zero, sorse ed emerse come lAVE FENICE, grazie allOBBEDIENZA, TECNICITA,
COSTANZA e FEDELTA del Venerabile Maestro LAKHSMI alla Dottrina e Messaggio del
Quinto dei Sette, oggi possiamo far affidamento su una Chiesa Organizzata tanto Giuridicamente
come Istituzionalmente.

Questi sono fatti e davanti ad essi dobbiamo riconoscerli cos come diceva il V.M. GESU IL
CRISTO PER LE LORO OPERE LI RICONOSCERETE e di pi lo sta confermando nel
presente. Purtroppo uno non riconosce quello che ha se non quando lo perde.
Desidero esprimere il mio pi profondo ringraziamento, lealt e rispetto alla nostra Amata Guida
Spirituale di questa nobile Santa Chiesa Gnostica, che venuta a riaffermare la Dottrina del Cristo
e a condurci nel cammino.
Ricevendo la bozza di questo libro il 15 febbraio del 2003 nella fattoria IL SINAI ascoltai dalle
labbra del Venerabile Maestro, una massima che lasciamo plasmata in questa opera LA VITA
NON E CIO CHE UNO VEDE, E CIO CHE AD OGNUNO SPETTA.

JOSE GUSTAVO CIFUENTES


Vicario della Colombia

PROLOGO
V.M. TAHUIL
Era lanno millenovecentocinquantadue, un giove di sedici anni conosceva un grande uomo al quale
ci si rivolgeva chiamandolo Maestro. Era il V.M. AUN WEOR che portava il messaggio di
redenzione per lumanit di questo tempo.
Al fianco di questo Essere con un gruppo di fratelli, vidi nascere per questa epoca la Grandiosa
GNOSIS. Condivisi con lui 3 anni, imparai la dottrina sulla base dei suoi esempi, che mi
riempirono di conoscenza.
Dopo grandi esperienze, tra di quelle la costruzione del Sumun Supremun Santuarium, era lanno
1954 nel mese di ottobre il giorno ventisette, fui testimone presente di un accadimento Cosmico che
riemp di luce la Coscienza di tutti i presenti dandomi con esso molta pi fermezza e fede
LIncarnazione del Logos Samael.
Quello che successe li, segnava una nuova norma per il V.M. Samael Aun Weor affinch
prendesse una nuova direzione per una missione internazionale, cos fu come part dal Centro
America fino a raggiungere il Messico dove si stabil fino alla sua dipartita. Continu il cammino
acquisendo esperienze di una o laltra grandezza fino al triste momento della dipartita del V.M.
Samael Aun Weor, mio padre, mio fratello, mio amico, la mia guida, il mio Guru, ecc.

Epoca di desolazione, di solitudine, di grandi catastrofi a livello delle istituzioni lasciate


dallAvatara come il Movimento Gnostico, AGEACAC, ICU, POSCLA, e la parte mistica come
egli la definiva La Santa Chiesa Gnostica Cristiana Universale.
Quanto dolore e sofferenza vissi vedendo come tutto si risolveva in un conflitto, ma comunque
innanzi a tutto cera sempre la lealt al mio Maestro, alla Dottrina che mi lasci e preferii
mantenermi ai margini delle istituzioni, negli anni ottantadue e ottantasette ma senza smettere di
praticare e di dare la conoscenza, conservando la purezza del messaggio che il Quinto dei Sette
aveva seminato in me.
Gi residente nella citt di Cucuta (Colombia al confine con il Venezuela), trovandomi con fratelli
che conobbi nel Sumun Supremun Santuarium, purtroppo mi chiusero le porte del loro Santuario
dicendomi che avevo la libert di fare un gruppo a parte. Cos lo feci e riflettevo tra me e me, che
peccato che gli sforzi e i sacrifici di esseri cos grandi si perdano per lincomprensione e la
disobbedienza di noi umani.
Dove abitavo avevamo prime camere che portavo avanti con mia moglie e avevo anche il mio
piccolo Santuario. Arrivarono quindi a visitarmi fratelli che mi informarono dellesistenza del
Monastero Lumen del Lumine e che l si trovava il V.M. Lakhsmi.
Avevo sfiducia come essere umano e davanti a tanto disastro credo che fosse appena comprensibile,
per una volta avrei voluto andare a visitare quel luogo. L cera il Maestro insieme a una buona
quantit di fratelli che celebravano qualcosa di molto importante. Lincontro con questo Grande
Essere fin dal primo istante nel quale sentii il suo respiro incominci a portare agli estremi la mia
povera umanit.
Continuai facendo viaggi al Monastero integrandomi di pi con il Maestro e fu cos che un giorno
intesi che mi trovavo di fronte al Restauratore e con egli alla nostra Sacra Istituzione Santa
Chiesa Gnostica Cristiana Universale Samael Aun Weor.
Trovandomi con una istituzione organizzata fu appena normale che si esigesse da me di
attualizzarmi nei procedimenti Liturgici che comunque non erano diversi nel loro contenuto ma che
dovevano essere migliorati nella forma di attuarli.
Con molto piacere lo feci e devo confessare che sentivo un grande piacere nello stare di fronte a
fratelli tanto abili nella conduzione di questa parte cos importante. Grazie fratelli: Moises, Eugenio,
Marcial e Gamaliel! Sono grato di ricordarvi come miei grandi istruttori!
Nellanno novantacinque ho il grande onore di accompagnare il Restauratore nella celebrazione
del Congresso Gnostico a livello Internazionale nella citt di La Grita (stato di Tachira Venezuela),
dove solo si vedevano lordine, il rispetto, il comportamento di fronte alla loro guida, cosa che in
altri tempi non si fece.
In questo Congresso ricevetti dalle labbra di questo Essere cos esaltato la proclamazione del mio
nome interno, che mi riemp di allegria ma allo stesso tempo di un po di timore, visto che se
acquisiamo un poco di coscienza una tremenda responsabilit e compiere con lEssere molto
esigente.
Nellanno novantasette il due di febbraio torno ad essere testimone oculare di un secondo atto
Cosmico successo nel Monastero Lumen de Lumine davanti al Popolo riunito nel Corpo del
Restauratore, aspetto che conferma senza ombra di dubbio che egli venuto per dimostrare la
Restaurazione in tutti gli aspetti.

Nuovamente ho la gioia di accompagnarlo al Congresso della Repubblica Dominicana, che grande


Rivelazione, sapere che sia un Ges con la responsabilit di salvare il suo Cristo.
Il Restauratore e Guida Spirituale V.M. Lakhsmi, il portabandiera della convivenze di questa
meravigliosa arte del condividere, quanta saggezza ha depositato in un Popolo con tanta
meravigliosa tecnica. Quanta chiarezza in pi dei Sacri Misteri depositati nel Messaggio Gnostico,
ma che non abbiamo potuto comprendere.
Davanti alla grandezza di questo Essere, che al momento giusto stato raccomandato dal V.M.
Samael ad una missione cos tanto trascendente, posso solo dire molto umilmente: GRAZIE per la
sua Chiesa Restaurata, e per averci insegnato che s si pu fare e che il nostro compito di
restaurare la nostra. GRAZIE Venerabile Maestro per il suo magistrale insegnamento con una cos
saggia interpretazione attraverso i trentatr Gioielli del Drago Giallo. GRAZIE Mos beneamato
per aver rotto le tavole della Legge dandoci cos una opportunit meravigliosa. GRAZIE Divino
Daimon per il suo lavoro con questa parte dimenticata ma tanto ???ENALTECIDA??? per chi come
voi seppe fondersi con essa.
GRAZIE amato Restauratore per la restaurazione dell Istituzione Gnostica sotto la quale possiamo
lavorare nel servizio e nel sacrificio, nella convivenza e nella santificazione delle feste dellanima
per il trionfo della nostra opera e la Opera del Cristo.
Caro Lettore, vale la pena ricordare che lOpera di questo grande Essere circondata da uomini e
donne che sono stati capaci di affrontare difficili e avverse situazioni per riuscire oggi ad essere
testimoni della Grande Opera del Restauratore. Sono essi dei grandi paladini che formano le solide
basi della nostra Sacra Istituzione a livello internazionale.
Il mio invito che si dia valore allOpera del nostro Venerabile Maestro Lakhsmi Daimon e la
miglior forma di pagargli ci che ha fatto, fa e far dando la sua vita, rispondendo con un opera
ben fatta.

V.M. TAHUIL

ESPERIENZE DELLA RESTAURAZIONE


CAPITOLO 1
LA RESTAURAZIONE

Tratteremo alcuni aspetti della nostra Sacra Istituzione la CHIESA GNOSTICA CRISTIANA
UNIVERSALE SAMAEL AUN WEOR, considerando che tutti i nostri affiliati debbano
conoscerli.
Come tutti sappiamo questa Dottrina del SALVATORE DEL MONDO una dottrina di
RIGENERAZIONE e di REDENZIONE.
Gli studenti Gnostici avranno sentito dire che nellanno 1948 il DANI BODISATWA SAMAEL
AUN WEOR present davanti allumanit attraverso il suo BODISATWA AUN WEOR il primo
grido di allerta, questo vuole dire che: IL QUINTO ANGELO DELLAPOCALISSE suon la
sua tromba e cos poco a poco alcune persone dellumanit la ascoltarono, voglio riferirmi al verbo
del Maestro, al suo insegnamento parlato e scritto. molto difficile trovare una persona che abbia
potuto comprendere le spaventose sofferenze del Maestro per poter aver avuto questa LUCE
PROPRIA e proiettare lumanit in mezzo ai turbinii orribili prodotti dal sistema dogmatico che
imperava in questa epoca e dagli assalti mortali che gli faceva la mano nera.
Non desidero estendermi in questa storia, consiglio ai nostri discepoli che studino il libroSTORIA
E ANEDDOTI DELLA GNOSIS, scritto dal V.M. GARGHA KUICHINES prima edizione.
Il Maestro SAMAEL form: IL MOVIMENTO GNOSTICO CRISTIANO UNIVERSALE,
cre un popolo Gnostico pi o meno in trentacinque paesi, ondeggiava vittoriosa la bandiera della
GNOSIS come pi avanti avremo modo di trattare; il Maestro fond il MOVIMENTO
GNOSTICO lISTITUTO DELLA CARITA UNIVERSALE (ICU), lASSOCIAZIONE
GNOSTICA DI STUDI ANTROPOLOGICI E CULTURALI (AGEACAC) e il PARTITO
SOCIALE CRISTIANO LATINOAMERICANO (POSCLA).
Nellanno 1973 pi o meno il Maestro SAMAEL gi progettava la formazione o creazione della
CHIESA GNOSTICA CRISTIANA UNIVERSALE, fu dunque quando egli dette i primi avvisi
di questa grande possibilit e necessit che egli aveva. Alcune persone si dissero disposte ad
appoggiare questa meravigliosa idea, in quei paesi dellAmerica Latina dove cera la libert di
culto.
In Messico non si poteva perch non cera la libert di culto. Il V.M. GARGHA KUICHINES
esprimeva al Maestro SAMAEL il suo incondizionato appoggio in ci che gli era possibile, ma in
Colombia cerano molte resistenze per la legalizzazione e i protocolli necessari per la chiesa. In
quei momenti si progettava un grande movimento nella repubblica del Venezuela, come in altri
paesi di quei posti. Nellanno 1974 ci furono grandi movimenti di indisciplina da parte degli
studenti Gnostici che erano impossibili da controllare dato che non esisteva istituzionalit con un
ordine gerarchico che permettesse di avere ununiformit Liturgica, di insegnamento ed infine
piramidale.

Tutti dicevano che accettavano ordinamenti emanati dalla sede PATRIARCALE DEL MESSICO
e che solamente accettavano ordini dal V.M. SAMAEL, cos facevano dal pi umile membro del
gregge fino alle umane persone dei maestri che conosciamo in questa epoca, tutto ci condusse ad
una anarchia; fu cosi che i fratelli JOACHIN AMORTEGUI VALBUENA e JULIO MEDINA
VIZCAINO, entrarono in una diatriba dove lunico che potesse spegnere i loro entusiasmi era il
V.M. SAMAEL, la situazione fu cos grave che in questa enorme ecatombe, per ragioni logiche
risultarono inglobati i fratelli del SUMUN SUPREMUN SANTUARIO della Serra Nevada di
SANTA MARTA (Colombia), i quali costituivano il CONSIGLIO ESECUTIVO
INTERNAZIONALE, ed erano una terza forza con autorit e logicamente erano coloro che
dirigevano i corsi per i missionari e lorientamento per i sacerdoti, questi fratelli del Sumun
sapevano molte cose che erano quelle che originavano la problematica tra Joachin Amortegui e
Julio Medina, per come vedr lei stesso stimato lettore, Joaquin Amortegui aveva uninvestitura da
Maestro e Julio Medina anche era Maestro, insieme dicevano di essere Samaeliani e di compiere gli
ordini del V.M. SAMAEL, quindi per i fratelli del Sumun che rimanevano in mezzo a queste due
fazioni era davvero difficile e in alcuni momenti non sapevano a chi dare la ragione.
In quella epoca mi sviluppavo come MISSIONARIO INTERNAZIONALE ovviamente mi
comportavo come sempre ho pensato deve fare un soldato e obbedivo agli ordini del Sumun
Supremo Santuario nel mezzo di questa problematica internazionale. Fui chiamato dal fratello
Joaquin Amortegui Valbuena perch uscissi dalla repubblica Colombiana e dallAmerica Latina
dando lettura di una quantit di carte differenti contrarie al Signor Julio Medina Vizcaino (V.M.
GARGHA KUICHINES) e a volte il fratello Joaquin Amortegui Valbuena (V.M. RABOLU) mi
registr una cassetta dicendo varie cose contro il Signor Julio Medina Vizcaino che a mio giudizio
mi sembravano molto fuori dalla ragione e al contempo molto delicate.
Partii dalla Colombia e in ogni santuario leggevo gli incartamenti e non nego che per limmaturit
che ancora avevo dissi cose che non mi appartenevano per compiacere cos la persona che mi aveva
inviato. In un viaggio che feci al Sumun per rendere conto al Signor Joaquin Amortegui del lavoro
svolto e che stavo svolgendo, con un poco di sorpresa e anche di tristezza vidi che quando il Signor
Joaquin Amortegui mi chiam per parlare, chiam anche Celestino Lopez Lindo.
Dissi loro le informazioni ed essi a loro volta mi dissero di continuare nel lavoro. Fu cos che partii
nuovamente girando per Barranquilla, Barrancabermeja, Dorada, Honda, Ibague e Neiva, leggendo
gli incartamenti e parlando al popolo Gnostico sulla situazione che cera; ero addolorato nel sapere
che invece di portare linsegnamento per la morte dellego, si dava al popolo quello che noi
chiamiamo pettegolezzi che servono solo a confondere la gente.
Arrivando a Neiva esattamente alla casa di Berta Romero oggi V.M. SARDIS, in quella occasione
gia funzionava in casa sua il Santuario HUIRACOCHA, arrivai e dissi a Berta e ad alcuni sacerdoti
e isidi che era necessario riunire tutto il gregge, il popolo Gnostico di Neiva in una riunione alle 7
della sera, cosa che i fratelli cominciarono subito ad organizzare. Nel pomeriggio uscii a fare un
giro per la citt di Neiva e allincirca tornai verso le 6 e entrando in casa di Berta Romero qualcuno
mi inform che in una stanza si trovava a riposare il Dott. JORGE MEDINA BARRANCO figlio
del Signor JULIO MEDINA. Quando Jorge fu informato della mia presenza li, si alz e come ogni
signore rispettabile mi salut e gli dissi: guarda Jorge, sai che sto andando per la Colombia e per
altri paesi compiendo un lavoro che come missionario mi stato raccomandato e che altro non
che leggere carte e far ascoltare cassette che parlano male di tuo padre JULIO MEDINA (V.M.
GARGHA KUICHINES). Egli mi rispose che sapeva ci e che anche suo padre era informato di
tutto ci. Devo chiarire che anche il dott. Jorge Medina Barranco era missionario Gnostico
Internazionale.

Jorge mi disse che egli andava in missione con il compito di leggere un comunicato spedito dal
V.M. SAMAEL AUN WEOR dove si terminava nominando il Maestro GARGHA KUICHINES
ARCIVESCOVO DELLA SANTA CHIESA GNOSTICA E CANCELLIERE
AMBASCIATORE per lAmerica latina.
Quindi ci mettemmo daccordo con Jorge Medina, siccome cera gi il popolo convocato per la
riunione dunque lessi i miei incartamenti, feci i miei commenti ed egli fece altrettanto perci non
posso lasciare passare queste righe senza riconoscere al Dott. Jorge Medina la sua gagliardia, il suo
atteggiamento colto nel vedere ci che succedeva contro suo pap, parlammo poi insieme e il giorno
dopo con il mio cuore compunto mi allontanai dal mio grande amico Jorge Medina e dai fratelli
Gnostici di Neiva (Huila) sentendomi colpevole di essermi fatto maneggiare e di aver detto ci che
a mio giudizio doveva tacersi.
Arrivai alla citt di Cucuta dove avevo la mia famiglia. In Cucuta (nord di Santander Colombia)
viveva il Signor JESUS VEGA JURADO con la sua degna sposa CARMEN DE MONROY e
altre persone di ugual valore per me, ma in casa di Jesus e della sua famiglia avevano molta stima
valore e ammirazione per il V.M. GARGHA KUICHINES (Julio Medina Vizcaino).
Sappiate che in quella stessa casa mi avevano dato ospitalit sia a me che alla mia famiglia e che,
quella famiglia ci aveva nutrito con alimenti, affetto e generosit .
Allarrivo in casa di Jesus Vega, Evita Tarazona, la figlia della Signora Carmen, usc e mi disse
affettuosamente: sappiamo gi tutto ci che hai fatto e in quel momento si aggiunse anche la
Signora Carmen e insieme mi dissero:sei un traditore sei un Giuda e perch tu lo sappia verr
domani, sabato, in questa casa il V.M. GARGHA KUICHINES e continuarono supponiamo
che non avrai la faccia e il valore di farti vedere da lui, io vedevo che la mia sposa piangeva molto
e ogni tanto mi diceva di non mettermi pi in queste cose e io le dicevo che ci che dovevo fare
lavrei fatto ad ogni costo, e cos lo feci sinceramente sbagliandomi.
Il giorno dopo uscii presto dalla casa di Jesus Vega risolto a afrontare la mia situazione e mi diressi
allaeroporto e i pi mi dicevano cose che mi ferivano e qualcuno mi chiedeva di ritirarmi, altimenti
sarebbe stato penoso farmi vedere dal Maestro.
Quando arriv e scese dallaereo e si prepar a uscire dallaeroporto gli studenti gnostici formarono
una grande catena di sicurezza intorno al Maestro e contemporaneamente dandogli il benvenuto
lasciandomi cos fuori, ma mi lanciai molto risolutamente, ruppi quella barriera e mi avvicinai al
Maestro, devo dire caro lettore che provavo una gran pena, dolore e speravo in una qualche reazione
che lumana persona del Maestro avesse con me e cos gli dissi : Venerabile Maestro buon giorno
e benvenuto e il Maestro mi disse : buon giorno Bustos e mi dette un abbraccio e mi feci molto
vicino a lui tanto che egli salut tutti e io non mi toglievo dal suo fianco, molte persone gli
offrivano la propria macchina per portarlo a casa di don Jesus Vega ma li si trovava anche un
missionario internazionale ENRIQUE ANGEL BLANCO e gli dissi : Maestro vorrei portarla io,
andiamo con Enrique che vorrei parlare con lei. Il Maestro accett la proposta e avemmo la grande
opportunit di viaggiare noi tre da soli.
Nel tragitto dallaeroporto alla casa di Jesus Vega io dissi: Mestro voglio chiederle di perdonarmi
dato che sono stato in giro leggendo incartamenti e facendo ascoltare cassette contro di lei, io la
rispetto e la riconosco come Maestro ma il giorno che ricever un dispiacere da parte sua lascer di
credere nella sua maestria e lui mi disse: perch parli cos Bustos? gli risposi che in tutti i
prologhi che egli aveva scritto nei libri del V.M. SAMAEL aveva parlato di amore e perdono.
Devo chiarire in queste righe che succedettero parecchie cose, anche molto dolorose, ma devo dire
anche che questo Venerabile fratello (Julio Medina Vizcaino) non disse mai nei miei confronti

vituperi o ingiustizie ragione per la quale mi dimostr che era un vero maestro della fratellanza
bianca.
Dopo questa esperienza andai al Sumun e dissi a Signor Jaquin Amortegui : qui ci sono gli
incartamenti e le cassette che mi dette perch le leggessi. e tornai a Cucuta tra molte difficili
situazioni, andai in Messico per parlare con il V.M. SAMAEL AUN WEOR, arrivai a casa sua e
gli chiesi di conversare sulla mia situazione ma Egli con la sua grande saggezza e amore mi disse:
sei stato messo nei pettegolezzi e ci solo ritarda il tuo lavoro.

CAPITOLO 2
TURNEE INTERNAZIONALI E COMUNICATI SEGRETI DELLA RESTAURAZIONE

Fu dunque nellanno 1975 quando mi venne ordinato che era necessario fare una tournee per tutta
lAmerica Latina, lavoro estremamente difficile per la situazione economica, ma cos fu che compii
ci in una forma molto segreta totalmente non capito dal 95% degli studenti gnostici. Questo
percorso si faceva dovuto al fatto che in quellepoca mi si dette a conoscere che il popolo gnostico
sarebbe andato incontro ad un combattimento mortale da parte delle forze tenebrose dellEgo e che
bisognava lasciare in anticipo un filo esteso esotericamente tramite il quale dopo lecatombe
sarebbe tornata a risplendere la LUCE, ma furono molte le sofferenze che dovettero passare ma
avevo in mio possesso la convinzione che la mia missione dovevo compierla ad ogni costo.
Da quel 1975 nacque la CHIESA GNOSTICA CRISTIANA UNIVERSALE DELLA
REPUBBLICA DEL VENEZUELA, sotto la saggia conduzione del dottor JESUS MANUEL
PEREZ PEREZ come Vicario Nazionale, da qui nasceva poi la Chiesa della Colombia, di Panama
e altre ancora.
In quellepoca di esaltazione nella quale tutti credevamo di essere fermi, solidi, concreti non fu cos
perch avvennero confronti molto forti tra coloro che seguivano Joaquin Amortegui e la gente che
costituiva la CHIESA GNOSTICA INTERNAZIONALE al comando del V.M. GARGHA
KUICHINES e fu in quella opportunit che mi venne dato il COMUNICATO sulla
RESTAURAZIONE DELLA CHIESA cosa molto strana per me dato che non mi consideravo
allaltezza visto che non avevo fatto studi accademici e in fine di non essere iniziaticamente
allaltezza degli altri Maestri che cerano in quel mentre, ma tenni in gran segreto il contenuto di
quel comunicato e la missione che mi era stata raccomandata.
Moltissime volte parlai con il V.M. GARGHA KUICHINES, parlai con il V.M. RABOLU, parlai
con i direttivi di tutti i paesi cercando di vedere se qualcuno avesse capito che si avvicinava una
reale catastrofe nel popolo Gnostico, nessuno mi dava una risposta che veramente mi facesse capire
che erano a conoscenza della situazione o che ricercavano informazioni per capire dove tutto
sarebbe andato a parare; momenti per me molto difficili e incomprensibili, nonostante il popolo
Gnostico Colombiano e quello Venezuelano fossero tra gli altri quelli nei quali si sviluppava la
maggior polemica sulle persone umane di Joaquin Amortegui e Julio Medina, e io lottai, lottai e
lottai ma nessuno mi capiva anche perch era normale visto che ero solo un missionario senza
alcuna autorit sui fratelli menzionati. Passarono i giorni fino al congresso che si fece in
Guadalajara in Messico. In occasione di quel grande evento coloro che vi parteciparono videro
come si confrontavano le due fazioni una contro laltra in presenza del Maestro SAMAEL,
corroborando cos quellALLERTA che avevo gi in me che mi diceva che il Popolo Gnostico
esistente in quellepoca per mancanza di lavoro su se stesso e che quei fratelli dei direttivi sarebbero
stati utilizzati dalla mano nera per distruggere lOpera del V.M. SAMAEL AUN WEOR. Io, in
pieno Congresso riflettevo e con molto dolore nellanima chiesi allAltissimo che potessimo trovare
una forma per evitare questa sbandata e ogni giorno capivo che non sarebbe stato possibile evitarla.
Tornai in Venezuela e mi concretizzai nel dare esistenza fisica al Monastero LUMEN DE
LUMINE dove gi il Vicariato Nazionale del Venezuela aveva ottenuto il terreno dove oggi sorge
il Monastero, ma in realt il Vicariato Nazionale e il Corpo Episcopale non capeggiavano la
costruzione del TEMPIO, tutto si faceva a parole e parole, progetti e progetti, portando alla

conseguenza che il Popolo inizi a dividersi, non cera governabilit, non cera istituzionalit, io
viaggiavo per la Colombia, per tutto il Venezuela e con un gruppo di fratelli facevamo quel che era
possibile, ma ogni giorno si vedeva avanzare lecatombe. Cos fu che nellanno 1977 dovemmo
presenziare con dolore nellanima e nel cuore al ritiro fisico del V.M. SAMAEL AUN WEOR
lasciando il Popolo Gnostico praticamente alla deriva; nessuno sapeva chi avesse la ragione, chi in
realt avrebbe diretto
Cerano tra i capi enormi contraddizioni che facevano capire in anticipo che come il popolo anche
loro erano confusi
Continuammo lottando ma il Popolo ogni giorno si divideva maggiormente e migliaia e migliaia di
persone si ritiravano dallinsegnamento. Tra tremendi turbinii ci preparammo, con il Vicario della
Chiesa Gnostica del Venezuela in quellepoca il DOTT. RAFAEL MARIA NIETO e alcuni
Vescovi come RAMIRO ZAMBRANO, PABLO TORRES e YULIANO ZANQUI tra gli altri a
realizzare il Congresso Gnostico della citt di Caracas in Venezuela.

CAPITOLO 3
CONGRESSO GNOSTICO IN VENEZUELA

CONGRESSO DI CARACAS: questo evento era stato ordinato dal V.M. SAMAEL AUN
WEOR, ragione per la quale decidemmo che si realizzasse nonostante gli innumerevoli problemi
che si presentavano a livello del Popolo Gnostico, allevento invitammo i Venerabili Maestri:
GARGHA KUICHINES, RABOLU, LITELANTES, tra gli altri e in fine le delegazioni di tutti i
paesi che risposero affermativamente. Il V.M. GARGHAKUICHINES e la V.M. LITELANTES
con le loro rispettive delegazioni e molti delegati di vari paesi, naturalmente il Signor Joaquin
Amortegui mand delegati ma egli non venne.
Iniziando il congresso ci accorgemmo perfettamente che moltissima gente era intervenuta con
laspettativa di capire quale dei maestri che avevano corpo fisico avrebbero dovuto riconoscere
come loro guida.
Successero molti fatti disdicevoli che non vale la pena parlarne. Venne presentata in seduta plenaria
da parte del Signor Pedro Lopez Lindo una lettera che chiamarono LETTERA DI
TESTAMENTO la quale era stata inviata da parte del V.M. SAMAEL AUN WEOR al V.M.
GARGHA KUICHINES dove si diceva che egli si era elevato dove stava il suo Santo Guru e che
il V.M. GARGHA KUICHINES si sarebbe elevato anchegli, lasciando tutti gli spazi coperti, cio
non ci sarebbero stati spazi vuoti nella linea gerarchica; linterpretazione che tutti demmo, sbagliata
o no, era che sarebbe stato il V.M. GARGHA KUICHINES a dirigere la Chiesa Gnostica, ma
come gi dicemmo nel capitolo anteriore, io avevo in mano un certo manifesto dove ci avvertivano
di ci che sarebbe accaduto se non si fosse entrati realmente in una linea di comando istituzionale e
per rispetto assoluto alla gerarchia dottrinale e esoterica, devo dire che a mio giudizio condividevo
tutti gli accordi che venivano presi per salvare la situazione ma, in realt si vedeva che era un caso
impossibile.
In quellepoca feci mia un equipe di fratelli con i quali continuammo la costruzione del Lumen de
Lumine e vincendo molti ostacoli, riuscimmo a dare forma, come avviene in ogni nascita con molto

dolore e per di pi senza appoggi istituzionali che permettessero di realizzarlo rapidamente e come
avrebbe dovuto essere, ma passarono quei momenti e si vedeva che le cose andavano di male in
peggio.
Nellanno 1979 e 80 arriv in Venezuela la sbandata, chiusero pi o meno 120 Santuari
rimanendone pochi e successe la stessa cosa in Colombia e in tutti i paesi, si avvicinava il
CONGRESSO GNOSTICO DI BOGOTA.

CAPITOLO 4
CONSACRAZIONE DEL TEMPIO LUMEN DE LUMINE

Il 3 Maggio del 1981 si inaugur il Tempio Lumen de Lumine, e cominci a vedersi una presenza
di studenti Gnostici al Lumen de Lumine, dei pochi che rimasero in Venezuela e in Colombia, ma
comunque il male continuava minando e causando danni e fu cos che, dopo il congresso di Bogot
continuammo, i missionari che appoggiavano la Chiesa Gnostica, ad essere insultati e perseguitati
dalla gente che appoggiava il Signor Joaquin Amortegui. Il V.M. GARGHA KUICHINES che
fino a quel momento riconoscevamo come Patriarca della Chiesa Gnostica, aveva nominato in
Colombia una Giunta Direttiva della Chiesa ed essi dicevano di essere autentici rappresentanti del
Maestro a livello internazionale, cosa che a me personalmente non pareva logico, visto che ogni
paese ha una propria legislazione e in fine il Maestro doveva avere in ogni paese dei suoi propri
rappresentanti senza dover ordinare a persone da altri paesi che si immischiassero nelle decisioni
dellistituzione di quel paese o luogo.
Fu cos che dicemmo noi dal Venezuela al Maestro che riconoscevamo e rispettavamo lui ma non
altri direttivi.
Questo origin una terribile reazione da parte di molte persone che desideravano che venissimo
cambiati, mi sto riferendo al Vicario Nazionale della Chiesa Gnostica del Venezuela, Capitan
Carlos Teodosio Mora, Vescovo dellInsegnamento, Ramiro Zambiano Calderon Vescovo di
Santificazione e Abate (Teofilo Bustos Garcia).
Questo gruppo di persone si dette il compito di denigrarci terribilmente e fece pressione affinch il
Maestro ci destituisse e fu cos che il V.M. GARGHA KUICHINES redasse un comunicato
internazionale che ci rilevava dai nostri incarichi e al nostro posto nomin un gruppo di persone, tra
le quali colui che mise come Vicario non presenziava da pi di sei mesi allinterno dei Santuari,
questo perch ci si formi unidea di ci che ci aspettava, non rese conto di tutti i documenti che
avevo in mio possesso emanati dalla sede Patriarcale del Messico scritti di pugno e lettera dal V.M.
Samael Aun Weor. Non volle tenere conto del fatto di come fossimo in linea e rispettosi della
dottrina e in fine vedendo che ci che si stava facendo non era corretto decidemmo di non accettare
la destituzione voluta dal V.M. GARGHA KUICHINES.

Tutto ci origin il fatto che molte persone dicevano che NOI avessimo tradito il V.M. GARGHA
KUICHINES il quale al conoscere la nostra decisione comment : mi dispiace che sia successo
cos ma, se la vostra volont continuate pure.
Ci costituimmo in Vicario e Corpo Episcopale del Venezuela con una tendenza molto positiva a
lavorare ma, con grandi problemi perch cera disparit di vedute e di opinioni e anche di
interpretazioni dottrinali, e la situazione mi si present ulteriormente difficile perch il Collegio
Episcopale del Venezuela costituito da un gruppo di fratelli tra i quali cera il fratello Rodolfo
Rincon Vasquez (V.M. EUGHINS) quando fummo a stabilire lordine liturgico egli mi manifest il
dubbio sullo scrivere Liturgia 1966 o 1976 dato che sapeva che nel 1976 cera stato linserimento
della Liturgia nella nostra istituzione.
Io dissi che appoggiavo per quella del 1976 quando il V.M. Samael stabil la Commissione della
Liturgia in Guadalajara in Messico, questo fratello non volle accettare e si prese il compito di voler
stabilire nellistituzione dei cambi PROCEDIMENTALI della Liturgia, ragione per la quale il
Corpo Episcopale del Venezuela si divise. Alcuni rimasero con Rodolfo Rincon e altri con me, a
quel tempo avevo gi fatto conoscere il mio nome interno in SANTO DOMINGO
(REPUBBLICA DOMINICANA) in presenza di Efrain Villegas Quinterno (V.M. de SOTO). La
situazione si aggrav talmente che perfino la direzione dei culti del Ministero della Giustizia, li
portammo al Monastero Lumen de Lumine perch in accordo con la Costituzione della Repubblica
e in accordo con la norma e gli statuti della nostra istituzione gli si desse la ragione o il
funzionalismo nella miglior forma per non produrre una divisione. Nonostante tutti questi sforzi fu
inutile perch non acconsent a che si facesse alcun cambio alla Liturgia. In quel momento avevo
gi visto che non cera nulla da fare, molte volte parlai con il Vicario Nazionale, (Capitan Mora),
parlai con il Vescovo, parlai con il V.M. EUGHINS, trovando in tutti loro una negativit totale.

CAPITOLO 5
CONTATTI INTERNAZIONALI

Fu quando mi buttai in un grande tour internazionale per la Colombia, Equador, Per, Bolivia e
Argentina, prendendo contatti con alcune persone che si erano gi ritirati dalle fila, ma che in altri
tempi avevano conosciuto linsegnamento.
Nel frattempo, continuando con il giro internazionale fu cos che in Per presi contatto con
lammiraglio VICTOR FUNEZ, iniziando una corrispondenza con il fine di entrare in buoni
rapporti.
In Equador presi contatto con il Fratello JULIO MONTANA nella citt di Quito, in Bolivia presi
contatto con lAvvocato ANTONIO FAGALDE, in la Paz con JORGE URAZAGASTE e in
Santa Cruz con il fratello CARLOS LANDIVAR.

Mi trasferii in Argentina, presi contatto con il fratello EDUARDO SETTEMBRINO, con il


fratello RODOLFO PEREZ LUJAN, con il fratello OSWALDO ALFASAK, DANIEL
ALFASAK e con il fratello MARCIAL OLIVERA, tra gli altri.
Tornai in Venezuela nel 1988 e cos fu che avvalendomi di un gruppo di persone che gi erano
entrati alla Gnosis qui in Venezuela e che stavano gi lavorando in un modo molto ordinato e
seguendo la linea del MONASTERO LUMEN DE LUMINE, cominciai a mandare in giro
missionari internazionali, non posso dimenticare di fare un pubblico e meritato riconoscimento
allaiuto economico che prest il fratello JUAN CAPASSO e la sorella DANIS de CAPASSO per
aver aiutato in momenti di difficolt e necessit dei missionari che andavano in missione
internazionale.
Desidero menzionare alcuni di essi come: Eugenio Contreras e la sua sposa, Vidal Martinez e la sua
sposa, Gamaliel Marquez e la sua sposa, Francisco Mallon e la sua sposa, Gerardo Sanchez e la sua
sposa, Olivo Cardenas e la sua sposa, Oscar Remolina e la sua sposa e il figlio, Ruben Dario Mora e
la sua sposa Hector Reyes, Marco Silva e Gina Salazar, Jesus Quinterno e la sua sposa, Luis Robles
e la sua sposa, Herman Avila e la sua sposa ecc.
Non posso lasciare passare queste righe senza fare un pubblico ringraziamento al fratello Luis
Villetta e Kenia Herasme della Repubblica Dominicana, che vennero qui in Venezuela e mi
assicurarono che se fossi andato nella Repubblica Dominicana mi avrebbero aiutato cosa che si
realizz.
Stiamo parlando del primo esodo di missionari internazionali e, il risultato di tutti questi missionari
in differenti luoghi e paesi, fu che incominciarono ad avere gruppi, i quali esigevano che mi facessi
presente personalmente, cosa che feci, riuscendo con ci a realizzare una concatenazione di
organizzazione e istituzionalit.

CAPITOLO 6
CRISTALLIZZAZIONE DEI TEMPLI DEI MISTERI

Voglio annotare il terribile sforzo, amore e dedicazione che ebbero i fratelli e le sorelle che mi
accompagnarono cominciando a costruire il primo Tempio Monastero dopo il LUMEN, nella
LEMURIA nella montagne del Sud della Colombia, Tempio che rese i suoi servizi per un bel po e
che per circostanze estranee alla nostra volont dovemmo trasferirlo nella citt SAN AGUSTIN nel
sud di HUILA nelle mani del fratello Gerardo Munoz e il gruppo di collaboratori e
successivamente in PAMPLONA (Nord di Santander Colombia), Tempio e Monastero RAHOOR-KHU, facendo risaltare i grandi sforzi economici e materiali del fratello Gustavo Cifuentes
e famiglia, e in pi tutta lequipe di valorosi che diedero la loro opera manuale.
Desidero dare risalto anche al grande lavoro dei fratelli che per propria iniziativa e direzione
crearono lORFANOTROFIO JESHUA BEN PANDIRA in Colombia, della costruzione e posa
in opera del Tempio di GUARIGIONE LAKHSMI presso Pamplona (Colombia).

CAPITOLO 7
INTENSA MISSIONE IN ARGENTINA

Fu cos che vivemmo in attesa del CONGRESSO GNOSTICO DARGENTINA, con


linvidiabile collaborazione in questo paese del suo direttivo Rodolfo Perez Lujan, Eduardo
Settembrino, Daniel Alfazak, Osvaldo Alfazak, Julio Kuchinsky e logicamente il Popolo Gnostico
dellArgentina e coloro che ci visitarono da altri paesi, c da notare che in quellepoca
inaugurammo anche il Monastero KOUT-HUMI nella citt di la Falda (Provincia di Cordoba).
Finito il Congresso dArgentina ricevetti lordine di costruire il Tempio SANTO GRIAL nella
Terra del Fuoco (Argentina), i fratelli del Direttivo si sentivano molto oppressi dopo gli esborsi
economici che avevano avuto nella costruzione del Tempio Kout-Humi e la realizzazione del
Congresso, ma comunque si diedero da fare e cos fu che il fratello Eduardo Settembrino e Miguel
Cavalier immediatamente si misero in viaggio verso la Terra del Fuoco con lintenzione di trovare
un terreno per la costruzione del Tempio; ottennero il terreno e in breve si trasfer anche lequipe di
persone, uomini e donne verso quel luogo per iniziare la costruzione. Desidero far risaltare che l
successe un vero miracolo visto che nessuno di coloro che erano l era un esperto di costruzioni e
molto meno in questo tipo.
Non possiamo dimenticare di dire che a quel gruppo si presentarono situazioni veramente difficili
come per esempio sopportare temperature fino a 20 gradi sotto zero e lordine era costruire un
Tempio simile ad un uovo e non possedevano i materiali e per questo apparvero le idee e gli
elementi necessari, fu cos che questi fratelli ottennero di presentare davanti al mondo una
costruzione con una ingegneria davvero meravigliosa.
Finito questo lavoro, continuammo facendo il lavoro missionario e organizzativo in differenti paesi
dellAmerica Latina, in alcuni apparivano gruppi con i rispettivi lumisiales e in altri cercando di
farci conoscere.

CAPITOLO 8
CONTINUO DEL LAVORO

In Venezuela passammo per una tappa ancora pi difficile, visto che il direttivo che cera, composta
dal Vicario (Capitan Mora) come guida spirituale, Rodolfo Rincon Vasquez (V.M. EUGHINS) e
un corpo Episcopale che mostravano tutti unantagonismo molto radicale nel confronto del lavoro
missionario, tanto nazionale come internazionale che si stava realizzando con una equipe di
missionari, fu dunque quando, in vista di tanta opposizione ci disponemmo ad aprire una nuova
istituzione CHIESA GNOSTICA CRISTIANA UNIVERSALE SAMAEL AUN WEOR
costituita da un corpo Episcopale, un Vicario Nazionale e debitamente registrata presso il Ministero
della Giustizia e Culti e al contempo annettendole in una forma integrata questo nome in tutti i
paesi.

Cos allunisono, in vista dellavanzo di sviluppo che questo stava avendo, ci lanciammo con il
Congresso della Grita. Finimmo ci e continuammo con queste medesime norme costruendo il
Tempio e Monastero KALUSANGA del Per.
Desidero far notare lo straordinario lavoro realizzato dal fratello ARNALDO RIVEROS il quale
venne inviato in Spagna, prese contatti e poi viaggi in quel paese; ci riunimmo con persone di vari
gruppi che erano in quelle zone senza organizzazione e si pu dire che da li part la missione
dellEuropa.
Fu cos che ci lanciammo nel Congresso della Repubblica Dominicana e alla costruzione del
Tempio e Monastero HERCULES SANTUARIO di questo paese. Tutto questo si faceva senza
dimenticare nemmeno un minuto la missione e la assistenza al Popolo Gnostico di tutti i paesi dove
gi si stava lavorando.
Uscendo da quei lavori ci disponemmo alla creazione del Tempio e Monastero
QUETZALCOATL dellUruguay, con linnegabile appoggio dei dirigenti e del Popolo
Gnostico di quel paese, desidero far notare che la costruzione del Tempio QUETZALCOATL
necessit come tutti di grandi sforzi, visto che in due occasioni malgrado la magnifica ingegneria
che aveva venne gi, le forze tenebrose non volevano permettere la nascita di quel santo luogo,
continuammo con la missione in America e nel contempo eravamo vittoriosi nellespansione della
Gnosis in Spagna.
Inaugurammo provvisoriamente il Monastero HILARION in Moana Provincia di Gallizia e nel
contempo ci disponevamo a intensificare la missione a tutte le latitudini. Devo far notare il lavoro
importantissimo dei fratelli della Spagna riconoscendo loro con tutta la forza della nostra anima il
fratello Emilio Contreras, sua moglie e i suoi figli, la forma valorosa con la quale si assunsero le
proprie responsabilit di fronte allumanit e allistituzione. Ci disponemmo alla costruzione del
Tempio e Monastero HILARION alle Canarie, esattamente in Tenerife, dove si distinsero i fratelli
e le sorelle che li lavoravano. Continuammo proseguendo nella missione in Europa, cos fu che da l
, dalle Canarie inviammo le prime coppie per gli altri paesi dEuropa.
Nel frattempo senza perdere tempo ci disponemmo allacquisizione e costruzione del Tempio
Monastero SANAT KUMARA dellEcuador, non possiamo lasciar passare in silenzio limmenso
lavoro compiuto da parte del fratello Vicario di questo paese e del Dott. Jos Ayora e i suoi
collaboratori. Li come in altri paesi fummo perseguitati a morte da parte di coloro che
irrazionalmente seguivano Joaquin Amortegui Valbuena fino al punto che il fratello Vescovo
(Gerardo Sanchez) fu preso per 40 giorni accusandolo di tutta una serie di delitti che mai noi
Gnostici commetteremo.
Superate queste situazioni, si costru e si pose al servizio questo Tempio e Monastero e si
intensific la missione in quel paese.
Ci disponemmo nella stessa epoca a fare un lavoro pi efficiente possibile in Brasile con il grande
aiuto di un gruppo di missionari molto qualificati e condotti dal colonnello Dario Diaz Teleria, che
conseguirono il terreno e immediatamente dopo si costru il Tempio e Monastero MORIA si
pose al servizio del Popolo Gnostico del Brasile e del mondo.
Si cominci a formare missionari, dandoci il compito che da tutti i Monasteri si formassero
Missionari Sacerdoti, Isidi e incentivando il Popolo Gnostico di ogni paese.
Voglio fare un pubblico riconoscimento in queste righe alla sorella AURORITA che viveva in
Spagna e si trasfer a vivere a Parigi, che prese contatto con 4 persone che vivevano a Parigi e
avevano un piccolo lumisial pagato da essi per 19 anni. Andai a Parigi con mia moglie e con il
fratello Franco de Andrea e dalla Spagna ci accompagn il fratello Arnaldo Riverso.

Fu cos che nacque la missione in Francia formandosi unassociazione che permise di mandare
missionari in quel paese.
Rientrando ci disponemmo a entrare in Messico con varie coppie di missionari di eccellente qualit
, avendo immediatamente Popolo nuovo, aprendo due lumisiales e subito, senza perdere un
momento ci demmo il compito di trovare il terreno per la costruzione del Tempio Monastero
SAMAEL AUN WEOR. Desidero ricordare e che Dio li ripaghi i fratelli Juan Capasso e sua
moglie, Alfredo Amaya e sua moglie, Roque Menorque e sua moglie e la figlia, Jaun Manuel
(dominicano radicato in Messico), Manuel Castello e lequipe di Missionari che successivamente
arrivarono in questo paese realizzando un lavoro magistrale.
Ci disponemmo immediatamente alla realizzazione del CONGRESSO GNOSTICO nella citt di
SAN LUIS POTOSI (Messico), dobbiamo ringraziare tutti i fratelli che dal Venezuela
contribuirono alla costruzione del Tempio.
Realizzati tutti questi lavori ci concentrammo nuovamente dal Venezuela a concatenare la missione
internazionale. Desideriamo far notare il sacrificio terribile dei missionari in tutti i paesi dove siamo
stati per fare breccia: Europa tra gli altri Roque Menorque, sua moglie e sua figlia, Andres
Parmentier e sua moglie, Walter Tosco e sua moglie, Ricardo Agesta e sua moglie, Fernando Castro
e sua moglie, Daniel Agesta e sua moglie Margarita e il figlio.

CAPITOLO 9
RICONOSCENZE
Desidero riconoscere lo straordinario lavoro di moltissimi fratelli e sorelle che in questo piccolo
trattato di storia non appaiono e, allo stesso tempo voglio fare un racconto di altre attivit come : la
creazione dellORFANOTROFIO SAMAEL AUN WEOR, facendo i complimenti a tutta
lequipe di apostoli che in maniera disinteressata e di dedicazione totale al sacrificio si dedicarono
dando tutto il loro appoggio e attenzione fin dallinizio alla realizzazione dellorfanotrofio e ai
bambini. Desidero anche ricordare che allunisono con tutti questi fatti ottenemmo la costruzione
dellOSPEDALE PARACELSO. Dio li ripaghi tutti, sia coloro che aiutarono nella costruzione
che coloro che dettero il loro apporto economico.
Dio ripaghi anche i fratelli che mi accompagnarono e mi aiutarono nella costruzione del Tempio di
CURA ADONAI in Yaracuy. Dio li ripaghi e benedica tutti i fratelli e sorelle che con moltissimo
sforzo ottennero la cristallizzazione del Tempio HERMES TRISMEGISTO della ROSA
BIANCA nello Stato Bolivar (Venezuela).
Dio benedica e illumini il cammino di quel gruppo di Sacerdoti Istruttori e delle loro mogli che con
tanto amore dedizione e volont si sono dati allistruzione di missionari, sacerdoti e isidi gnostiche

per servire lumanit, che Dio li benedica e dia loro molta FORZA a coloro che mi hanno
accompagnato nella formazione delle COMUNITA GNOSTICHE.

CAPITOLO 10
LA RESTAURAZIONE DELLA CHIESA

importante che il Popolo Gnostico della SANTA CHIESA GNOSTICA CRISTIANA


UNIVERSALE SAMAEL AUN WEOR del pianeta, conoscano alcuni aspetti , tappe e processi
che abbiamo vissuto per avere oggi una Chiesa istituzionalmente, giuridicamente e esotericamente
restaurata. Nella parte istituzionale con un ordinamento piramidale conosciuto, accettato e rispettato
da tutti i nostri affiliati.
Giuridicamente con la sua rispettiva legalit davanti alla legislazione e alla Legge di tutti i paesi
dove funziona e esotericamente con un corpo di VICARI molto ben istruiti, ben disciplinati
conoscitori e rispettosi dellORDINE TEOCRATICO, esoterico e amministrativo, con un
CORPO EPISCOPALE debitamente istruito e in pieno sviluppo del suo aspetto fisico e esoterico.
Con un appoggio sacerdotale che con le molto umane mancanze che in ogni luogo possono
presentarsi, ma con isidi e sacerdoti coscienti dei loro doveri, diritti ed obblighi istituzionali e
esoterici, disposti come lhanno dimostrato tutti questi funzionari ad aiutare il CRISTO nella sua
grande opera sulla terra e a correggere o perfezionare le cose che per qualunque ragione non si
stiano facendo bene. Con un gregge che si sta avvicinando verso le proprie conquiste senza perdere
di vista lobbiettivo essenziale che come studenti gnostici devono avere, si data validit o
attualizzazione alle 5 istituzioni lasciate dal V.M. SAMAEL AUN WEOR:
ISTITUTO DELLA CARITA UNIVERSALE (ICU) : che lavora per lumanit su tutti i fronti
che ci corrispondono.
PARTITO SOCIALE CRISTIANO LATINOAMERICANO (POSCLA) : insegnando a tutti i
membri e affiliati che il POSCLA la politica della COOPERAZIONE e sar il supporto affinch
la nuova ERA DACQUARIO, ERA DELLA LUCE, questo popolo sia quello che stabilisca con
la politica della cooperazione un vero SOCIALISMO CRISTIANO.
ASSOCIAZIONE GNOSTICA DI STUDI ANTROPOLOGICI E CULTURALI
(AGEACAC): cercando attraverso un insegnamento e una dottrina che tutti i nostri affiliati
conoscano, studino e comprendano le proprie origini.
MOVIMENTO GNOSTICO CRISTIANO UNIVERSALE: che cerca di stabilire in tutti i nostri
affiliati quella coscienza che necessario muoverci su tutto il pianeta, cos come lo fa la vita nel suo
libero movimento, portando il messaggio di redenzione, di amore e di pace a tutti gli esseri viventi.

E poi, come gi dicemmo, la nostra SANTA CHIESA GNOSTICA : con tutta la logistica fisica
dottrinale ed esoterica, in lotta per la rivendicazione dellessere umano e desidero far notare davanti
ai miei amati lettori che contiamo anche su organizzazioni meritorie umane e esoteriche come le
DAME GNOSTICHE e i grandi pionieri, uomini e donne, che hanno cura della vita, che lottano
per la vita e facendo si che ogni essere umano ragionevole conosca, comprenda e pratichi
lattenzione alla vita in tutte le sue espressioni come fondamento per lESSERE CRISTIANO
AUTENTICO.

CAPITOLO 11
TESTIMONIANZA
Non lasceremo passare queste righe senza dire che il lavoro che abbiamo dovuto fare nella
RESTAURAZIONE della CHIESA stato un lavoro disegnato dal 1973, come gi abbiamo detto
prendendo come punizione ed esperienza tutti i fatti , sicuramente molto dolorosi, che si
presentavano per disubbidienza, indisciplina e mancanza di lavoro su se stessi, di tutti i membri che
inoltre giuriamo davanti allAltare rispetto e ubbidienza ai disegni del Cielo attraverso il suo Grande
Maestro e dei suoi rappresentanti legali
Desidero testimoniare di fronte a voi, cari lettori che tutte le disobbedienze ad un compromesso che
abbiamo fatto dove ci si sia compromessi con la parola e lonore, originano catastrofi irreparabili e
per questo il Popolo Gnostico di oggi deve comprendere lobbligo da parte di tutti di rispettare la
parola che stata data e dunque, di risolverci a vincere o a morire affinch si ottenga solvenza
morale per parlare allumanit di una scuola di Rigenerazione.
Quello che abbiamo detto qui sulla restaurazione della CHIESA, ricordatevi fratelli che non ci
riferiamo solo alla Restaurazione di un ente giuridico, ci riferiamo alla Restaurazione dei principi
pi Sacri della Dottrina Gnostica nel cuore dei suoi affiliati.
Non guardate la Restaurazione solo nelle migliaia di persone affiliate, ne nei santuari e Templi che
abbiamo, ma nella DISCIPLINA, nellORDINE e nella COMPRENSIONE DOTTRINALE che
ha il Popolo.
CARI FRATELLI, HO DETTO.
DOMANDE E RISPOSTE

1 V.M. LAKHSMI: Lei ci ha insegnato che esistono cinque tipi di magia che si devono conoscere:
magia dellamore, magia amorosa, magia del sesso, magia sessuale e lArcano A.Z.F. lei ha rivelato
i misteri della magia dellamore e della magia amorosa. Potrebbe spiegarci la chiave della magia del
sesso e della magia sessuale?
R: come lei sa caro lettore luomo e la donna hanno unattrazione reciproca che si combina
mutuamente con lattrazione dellenergia sessuale.
Una persona veramente innamorata, vince ogni ostacolo per trovarsi con lessere caro, cos si
combina lamore e una attrazione energetica di tipo sessuale. La magia sessuale praticata
saggiamente come la insegna la GNOSIS, lunione del Lingam-Yoni senza dispersione
dellenergia, quella che permette di realizzare un vero fenomeno magico e meraviglioso della
nascita seconda.

2 V.M. LAKHSMI: cosa si pu fare quando la forza di un ego maggiore della nostra forza di
volont? E sapendo che stiamo agendo male e non possiamo controllarlo e si esprime senza poterlo
dominare perlomeno nel fisico.
R: fratello come lei sa, lego una forza che agisce su diversi fronti contemporaneamente. Agisce a
volte a livello istintivo, che uno non riesce nemmeno a pensare ma che lo fa e basta; altre volte
agisce a livello emozionale, non potendo controllare lo stato, altre volte agisce a livello del
movimento: lho fatto altre volte agisce a livello mentale; la persona che fallisce nellintento di
controllare lego perch non sta studiando da quale centro esce. Generalmente gli studenti gnostici
hanno labitudine di studiare lego con la mente. Controllare lego con la mente ed essa molto
lenta, lavora adagio in confronto agli altri centri della macchina umana. Per questo di vitale
importanza vivere il momento, listante e, al vedersi attaccati chiedere laiuto magico della
DIVINA MADRE DEVI KUNDALINI e dell ESSERE interno per non commettere latto.
Un po per volta lo studente serio e responsabile conseguir pi dominio e volont su di un
determinato elemento.
3 V.M. LAKHSMI: in quali paesi dEuropa si cristallizzeranno pi Templi dei Misteri Maggiori?
R: sappiamo che il V.M. SAMAEL predisse la costruzione del Tempio nelle Alpi Svizzere, ci
saranno degli altri ma per il momento teniamo riserbo sullargomento.
4 V.M. LAKHSMI: il corpo che prese MOSE e GIUDA quando li immortal il Maestro?
R: caro lettore credo che lei sappia che i maestri: SARASWATI, PARASWATI E LAKHSMI
erano presenti fin dalla creazione. Questi Maestri in vista del fatto che sarebbero arrivati degli altri
MAHAMVANTARA dovettero soffrire molto ottenendo il loro perfezionamento totale.
Allarrivo della prima razza apparvero in mezzo a questa razza, insegnando agli esseri umani il
controllo saggio della mente e della ragione. Impregnandoli delle facolt che permisero loro di fare
una piena differenziazione del regno dal quale venivano (regno animale) come onda evolutiva per il
regno umano.
Pass la prima razza Polare, segu la seconda razza Iperborea alla quale segu la terza razza Lemure.
Nella razza Lemure avvenne la separazione dei sessi, subito dopo venne la caduta delluomo e della
donna, quindi al Maestro LAKHSMI, corrispose il finale di questa razza, compiere la missione di
preparare un Popolo per il riscatto allesodo. Con questo voglio dire che da quel momento il
Maestro LAKHSMI prese un copro modello e facendogli tutti i trattamenti di rigore ottenne di
perfezionarlo e lo ubic in un luogo sacro, un luogo non tridimensionale; da l in poi quando ha
dovuto prendere corpo fisico ha utilizzato il sistema della TRASLUCIDEZZA che passare da
questo corpo immortale un atomo che in esoterismo si chiama Fototraslucido e originare cos
una gravidanza in un utero di una donna con caratteristiche speciali e, infine una nascita e crescita
dotata di una traslucidezza, che significa che viene impregnato di una conoscenza innata ed eterna e
reso capace di ricevere, captare e decifrare linsegnamento che discende, linsegnamento che
ascende e infine conoscerli ed identificarli entrambi per separati nella coscienza della umanit.
5 V.M. LAKHSMI: dov adesso il V.M. SAMAEL?
R: desidero che sappiate cari fratelli che il V.M. SAMAEL AUN WEOR ha ottenuto di nuovo di
fare la ricapitolazione del suo lavoro e arrivare ad essere un Arcangelo. Con questo voglio dire che
quella Arca si unita allAngelo, incarnando a sua volta CHOMAK il CRISTO cio
cristallizz in se la pietra filosofale. Il V.M. SAMAEL in questi momenti lo troviamo nei suoi libri,
nelle sue lezioni nellaria e negli elementi. Il suo corpo immortale lo ha in SHAMBALA come ha
dato istruzione lui stesso.

6 V.M. LAKHSMI : quando si lasceranno conoscere dal Popolo Gnostico i fratelli dello spazio?
R: il giorno che ci purificheremo di pi, che impareremo a mantenere il silenzio e che saremmo
veramente disposti a slegarci da tanti vincoli che abbiamo al momento attuale.
7 V.M. LAKHSMI: delle sue passate reincarnazioni quali furono quelle con pi profitto per
lumanit?
R: molto difficile spiegare ci, il maestro WU dellIndia comp un ruolo importante, penso che
senza tornare a epoche cos lontane altre di esse possono essere state Socrate, in Grecia, altre di esse
possono essere state INSLU in Egitto, un'altra pu essere stata GIUDA, nellepoca dei Nazareni e
unaltra pu essere stata BARTOLOME DE LAS CASAS in Spagna e penso che senza minore
importanza ANTONIO JOSE DE SUCRE in America.
8 V.M. LAKHSMI : qual il piano della VENERABILE LOGGIA BIANCA in questi momenti?
R: risaputo da tutti che siamo nei momenti della fine della razza Aria ed sottinteso che da tutte le
razze si deve togliere il seme per stabilire la nascita di una nuova razza; questo pi o meno il
piano divino.
Supponendo che tutta la razza fallisca la VENERABILE LOGGIA BIANCA, ha molto popolo
nella Quarta dimensione, per continuare questo piano; speriamo che questo popolo Gnostico che si
sta preparando e che una gran parte di questo sta qualificandosi, sar portato allIsola per unirsi al
popolo che gi li da molto prima e cos possiamo dire che si former lorigine di una nuova razza.
9 V.M. LAKHSMI : la prova del Guardiano della Soglia pu superarla un fratello o una sorella che
non ancora consacrata e che ancora sta seguendo la prima camera o deve consacrarsi per quello?
R: importante comprendere il contenuto etimologico della parola consacrazione ci sono persone
che quando entrano in Prima Camera nella coscienza sono gi consacrati. Ci sono persone che
anche se passate dal rituale della consacrazione non hanno capito nulla ne hanno nessun interesse a
cambiare. Quindi s possibile.
10 V.M. LAKHSMI : Ci parlano il V.M. SAMAEL e il V.M. LAKHSMI delle prove dei quattro
elementi, una volta passate le prove del Guardiano della Soglia, le seguono le prove degli elementi e
si entra nei misteri minori. Su questo interessantissimo tema ci sono alcune questioni che si fanno
tra gli studenti gnostici: certo che le prove degli elementi continuino a porcele costantemente
anche se sono gi passate queste quattro prove?
R: chiaro che passare una prova dellacqua, terra o qualunque elemento, non pi di aver
dimostrato nella stessa prova la decisone o la volont di affrontare un lavoro serio.
Come lego manipola la parte negativa, antagonista di ognuno degli elementi, dunque logico che
la prova sia una sola, se la pass deve continuare ad uccidere la legione che spinge la parte negativa
di questo elemento, per esempio deve confrontarsi alle lotte mentali, parte negativa dellaria, deve
confrontarsi con le aggressioni dellira, gelosia, orgoglio, ecc. parte negativa del fuoco, deve
confrontarsi con le aggressioni della lussuria, parte negativa dellacqua, deve confrontarsi con la
pigrizia, la gola, lavarizia; parte negativa della terra.
11 V.M. LAKHSMI : sicuro che se un fratello o una sorella fallisce nella prova del Guardiano
non ha pi unaltra opportunit? Fino a che punto continuano a ripeterci una prova fallita?

R: per chi fallisce la prova del Guardiano della Soglia molto difficile che gli venga ripetuta in
questa esistenza, a chi fallisce nella prova di un elemento pu essere che gli venga riproposta una o
due volte, in accordo con la risposta che la persona da alla sua Monade.
12 V.M. LAKHSMI: ci sono molte domande su : come sa uno che un difetto morto?
R: uno deve essere molto esigente con se stesso, cio analizzare di momento in momento in mezzo
alle circostanze, le reazioni dellego e, non dimenticatevi fratelli che il vecchio adagio cinese dice:
i morti non parlano. Un ego morto non reagisce, per liniziato non deve cercare situazioni che
diano lopportunit agli io che sono gi morti di resuscitare dalle loro ceneri.
13 V.M. LAKHSMI: la persona che ha donato il sangue. Come rimane legata allaltra persona, i
karma si uniscono?
R: fratello, credo che tutti abbiano sentito che nelle Sacre Scritture si dice che il sangue Spirito,
colui che scrive con il sangue fa un patto, questa domanda richiede molto tempo perci saremo
sintetici.
Noi gli studenti gnostici sappiamo che nella corrente sanguigna si sposta una energia che si chiama
psiche, alcune scuole del mondo affermano che la psiche lanima, noi gli gnostici in questo
facciamo una piena differenziazione, lanima una somma di valori animici di tipo divino che si
acquisiscono quando si vivono i 3 fattori della Rivoluzione della Coscienza, dunque il sangue
composto dal plasma, che viene dal Sanscrito plasmatico ossia Corpo Astrale o Luce Astrale e
dai globuli rossi; se studiassimo alla luce dellesoterismo cristico troveremmo che il plasma o
lacqua che ha il sangue sono i fiumi dove navigano gli atomi che conducono lenergia che
costituisce la vita organica.
Come dico, non possiamo dilungarci in questo argomento, perch la vita nel corpo ha migliaia di
espressioni, caratteristiche fisiche e funzionalit, da ci possiamo dire che legare il sangue di una
persona con una altra attraverso una trasfusione, per una logica vediamo come le due psichi
rimangano legate e che solo attraverso un lavoro ben fatto con il SACRATISSIMO SPIRITO
SANTO e la DIVINA MADRE DEVI KUNDALINI, possiamo uscirne fuori.
14 V.M. LAKHSMI: vero che uscire in Jinas sia pi facile che uscire in corpo Astrale?
R: cos afferma il V.M. SAMAEL e io do testimonianza che per uno passare il proprio corpo alla
quarta dimensione in un dato momento c solo bisogno di praticare la formula esatta e non avere
una punta di dubbio.
15 V.M. LAKHSMI: nella pagina 91 della PISTIS SOPHIA il V.M. SAMAEL, interpretando ci
che c in quella pagina dice: liniziato deve apprendere a camminare con i due piedi. E in pi
deve lavorare sei mesi nella luce e sei nelle tenebre potrebbe spiegarci ci?
R: sappia, caro fratello che ha fatto la domanda, che quando si parla di avere i due piedi a terra,
stiamo parlando dellistante, non parliamo del tempo. Stiamo parlando del ricordo di se stessi.
Quando si parla di sei mesi di luce e sei mesi di tenebre perch 6 pi 6 fa 12, possiamo dire che
un anno in Sanscrito, un anno una vita. Quando si lavora nella luce sono secondi, minuti ore mesi
e anni solari cio ricordo di s, integrazione con Dio.
Quando diciamo lavorare 6 mesi nelle tenebre, non stiamo dicendo che uno per lavorare nelle
tenebre deve essere addormentato, incosciente o allo scuro, semplicemente vuol dire indagare,
conoscere, comprendere la meccanica del tempo, la meccanica della vita e loscurit o le tenebre
che ci sono nel mondo e nellumanit.

16 V.M. LAKHSMI: come fa liniziato per collocarsi la pelle del capro nella colonna di sinistra e
la pelle della pecora alla destra?
R: caro lettore lei sa che la parola capro definisce un animale che quello che conosciamo
nellesoterismo come il maschio della capra, che rappresenta lenergia sessuale, la forza che
conduce Lucifero e la pecora definisce un animale che in Sanscrito si chiama agnello che
rappresenta il Cristo, di modo che possiamo vedere simbolicamente parlando, queste due forze
meravigliose e straordinarie che lavorano armoniosamente in una persona.
17 V.M. LAKHSMI: in relazione allesodo cosa succede con un fratello che selezionato per tale
evento e ha la sua sposa e la figlia fuori dallistituzione?
R: caro lettore, a nessuno stato assicurato che se nella istituzione si sia gi guadagnato lesodo,
deve lavorare su se stesso, perci per una persona che non ha nemmeno accettato il Vangelo
Cristico, non possiamo pensare che visto che ha il marito o la moglie nellistituzione o che ha
guadagnato lesodo cos laltra persona si guadagnata lesodo. Ognuno deve guadagnarsi questo
diritto.
18 V.M. LAKHSMI: sempre abbiamo avuto la missione di essere solo macchine trasformatrici di
energia, anche nellepoca della razza protoplasmatica, iperborea, lemure e atlante.
R: come lei sa, caro lettore, prima della separazione dei sessi luomo non viveva in una terza
dimensione, ci indica che la 1 razza polare fu molecolare, ossia del contesto del nostro corpo
mentale, la razza iperborea fu protoplasmatica del contesto del corpo astrale, la terza razza lemure
allinizio fu tetra dimensionale; quando arriv la divisione dei sessi si fece tridimensionale
apparendo cos la legge della gravit e il corpo denso gravitazionale, li fu quando si convert in una
macchina produttrice e trasformatrice di energia per la densit della materia nella quale stava.
Dopo la caduta si origin la discesa verso gli inferni atomici della natura.
19 V.M. LAKHSMI: Luomo non sarebbe uscito dallEden se non fosse stato perch lArcangelo
SAKAKI e la sua alta comitiva di individui sacri commisero un errore?
R: fratello che fa la domanda, bene che lei capisca che come abbiamo detto nelle risposte anteriori
lumanit nella sua evoluzione passata per differenti elementi, la 1 razza appartenne allelemento
fuoco, la 2 razza allelemento aria, la 3 razza allelemento terra, se non fosse stato per la
separazione dei sessi non avremmo potuto abitare nel mondo tridimensionale retto dalla legge della
gravit che era necessaria per potere abitare in un pianeta che aveva gi un orbita intorno al Sole
nella terza dimensione; affinch lessere umano partecipasse come microcosmo in una razza e nelle
successive, fu necessario che quelle divinit come lArcangelo Sakaki e altre gli dessero lorgano
kundartiguador, ma necessario che si capisca che essi dettero lorgano kundartiguador perch
apparisse la legge di gravit ma non glielo svilupparono. Lorgano kundartiguador lo svilupp
lessere umano quando cadde nella perversit.
20 V.M. LAKHSMI : cosa fecero i cosmocratori per lasciare piena libert al lucifero di ognuno,
come dice il V.M. SAMAEL: qual il profondo significato di questa frase.
R: necessario capire il profondo significato che ha Lucifero. Il Lucifero interiore di ognuno ha
unintima relazione con il Cristo di ogni persona, unintima relazione con il Sacratissimo Spirito
Santo di ogni persona e unintima relazione con la Madre Divina di ognuno perch una Energia
Divina. Ci che fecero i cosmocratori fu di dare il diritto che egli ha di esercitare il suo potere e la
sua saggezza in ognuno di noi.

21 V.M. LAKHSMI: si dice che c gente che non uscita dallEden. Ci significa che ci sono
persone alle quali lArcangelo SAKAKI e la sua comitiva non misero in libert il loro Lucifero
interno?
R: caro lettore giusto che si guardi allArcangelo SAKAKI e la sua comitiva come dice lei, come
se fossero stati dei boia in errore, quella era una legge e cos doveva essere. Coloro che non
uscirono dal Eden non conobbero il male rimasero in uno stato di purezza ma senza la conoscenza
ne la saggezza del bene e del male, cio senza la maestria.
22 V.M. LAKHSMI : un ego che non accetto nelle persone con le quali convivo il furto. quello
che ho dentro? Come posso eliminarlo?
R: importante che lei capisca, caro lettore, che lio caos, disordine totale, lio che censura un
altro in tale modo in uno come nella maggior parte della persone un elemento che lei ha provato a
disintegrare qualche volta e che rimasto mal studiato.
23 V.M. LAKHSMI: un ego, quello che sto cercando di eliminare nel fisico, si manifesta nei sogni
e li si giustifica. Che faccio?
R: si intenda che la parola osservatore osservato ha due significati trascendentali nel vivere
quotidiano, lei nel vivere quotidiano si osserva e fisicamente si corregge per forse dimentica
lautoosservazione, dunque lio si trasporta ai centri della macchina umana nei quali lei non lo vede
attraverso la comprensione e dunque laggregato psicologico la tradisce nellastrale.
24 V.M. LAKHSMI: com latto del pentimento, quando uno lo sente dentro e lo vuole portare
alla pratica?
R: si intenda che c il pentimento emozionale e pentimento per comprensione. Una persona si
pente di qualche cosa emozionalmente e subito dopo o il giorno seguente torna a ripetere lo stesso
fatto; ma quando una persona si pente in coscienza e per comprensione, lotta fino alla morte per non
tornare a ripetere lo stesso fatto.
25 V.M. LAKHSMI : quando una persona in sogno riceve insegnamenti dal V.M. LAKHSMI,
deve applicarla cos come la riceve?
R: il V.M. SAMAEL ci dice che le esperienze interne si deve applicare la Legge delle analogie, ci
sono insegnamenti che sono diretti e ci sono insegnamenti simbolici. Quando il maestro vuole
istruire il discepolo per esercitarlo nello sviluppo dell intuizione e del senso della ispirazione, gli da
insegnamenti perch ci mediti e li interpreti, ma ci sono insegnamenti che il maestro da a un
discepolo direttamente come sono.
26 V.M. LAKHSMI: come pu fare una persona che entra in questi studi ad ottenere di mantenersi
fermo senza uscire dal cammino?
R: tutti gli studenti gnostici seri, responsabile sanno che il fatto non solo di mantenersi
nellinsegnamento, ma avanzare con essa e colui che entra con il proposito di fare un cambio
radicale e di disintegrare lego, prima o poi esce o non fa nulla in questi studi.
27 V.M. LAKHSMI : com che si rivoluziona la coscienza che intrappolata nellego se
intrappolata dallo stesso ego?

R: quando lo studente comprende un determinato aggregato psicologico, immediatamente la


coscienza che in quellaggregato, comprende che intrappolata e cerca di uscire. Questa la
rivoluzione della coscienza.
28 V.M. LAKHSMI: un bambino che ha meno di 10 anni, pu eliminare i suoi aggregati
psicologici e se non possibile, come si potrebbe insegnargli affinch guadagni il diritto di passare
allesodo?
R: necessario comprendere che leliminazione dellego ha tre fondamenti tra gli altri:
1 Volont
2 Comprensione
3 Coscienza
Non si pu esigere a un bambino che abbia volont, comprensione e coscienza per questo tipo di
lavoro, sapendo anche che il suo organismo biologico non ha ancora avuto il suo totale sviluppo.
Quello che si deve fare di dargli uneducazione giusta, chiara e precisa perch dalla sua infanzia
sia una persona di buone maniere, buoni abitudini e buon cittadino.
29 V.M. LAKHSMI: in quale iniziazione si risveglia coscienza obbligatoriamente?
R: desidero che capisca, caro lettore, che il risveglio della coscienza si consegue con la morte
dellego. Con molta volont , comprensione e disciplina, non attraverso iniziazioni.
30 V.M. LAKHSMI: pu la donna cristificarsi?
R: il V.M. SAMAEL dice cos : conosciamo donne che sono bodhisatwa di maestri cristificati.
31 V.M. LAKHSMI: un fratello o una sorella serio nel lavoro gnostico, quanto tempo pi o meno
pu impiegare nel passare i misteri minori?
R: ci non ha cronologia, dipende dalla persona.
32 V.M. LAKHSMI: Nel momento dei 100 gradi centigradi, quando luomo non pu sopportare di
pi, si ritira dalla donna e inizia con la respirazione? Gli sfinteri e la lingua verso dietro o resta unito
ad essa facendo lo stesso procedimento?
R: immediatamente si ritira, si mette in decubito dorsale ed esercita tutta la forza che ha, tanto fisica
quanto di volont per trattenere lenergia.
33 V.M. LAKHSMI : come si fa a raffinare il Sacramento della Chiesa di Roma?
R: sensibilizzandosi, lasciando il machismo e comprendendo che lamore DIO e che lAmore
Divinizza.
34 V.M. LAKHSMI : possibile che volendo eliminare un aggregato psicologico, muoiano con
esso altri associati intimi?
R: caro fratello che fa la domanda, mi sembra molto importante la messa a fuoco che fa con questa
domanda, si sappia che non solo al testa di legione ha figli. Ci sono io comuni e correnti, molto
forti, naturalmente hanno anch essi dei discendenti ed chiaro che morendo il grande che ha
originato il piccolo, muoiono entrambi.

35: V.M. LAKHSMI : il tratto psicologico caratteristico particolare , un aggregato che si


esprime attraverso altri?
R: il tratto psicologico di qualunque persona, indiscutibilmente caratterizzato da una testa di
legione con i suoi molteplici tentacoli.
36 V.M. LAKHSMI: i seminaristi ottengono di arrivare a capo di una disciplina, uno studente di
yoga ottiene di preservare una disciplina, uno sportivo fedele ad una disciplina. Perch allo
studente gnostico costa cos tanto arrivare a capo delle discipline pi semplici?
R: necessario capire che lego prese un origine. Questa origine fu la fornicazione
Qualunque persona che appartenga ad una qualunque scuola, si chiami come si chiami, pu arrivare
a capo delle norme della vita, codici di etica morale, relazioni umane, ecc. ecc, e non ha nessun
contrattempo, perch non sta colpendo lego nella sua origine. Ma colui che intende lasciare la
fornicazione, fa reagire tutta la legione. Si rende conto il fratello che ha fatto la domanda, perch
questo si chiama la pietra di inciampo?
37 V.M. LAKHSMI: tra i personaggi sinistri che appaiono nel dramma Cristico, Pilato ha
apparentemente la particolarit, o differenza con gli altri, che lui in se stesso riconosce il Maestro
come giusto e che non merita la morte, comunque finisce per condannarlo. Ma in nessun modo lo
afferma. Cosa pu dirci a tal proposito?
R: cos la mente di qualunque persona, si chiami come si chiami, abbia il livello sociale che abbia,
se per difendere la verit o difendere un giusto perde il suo lavoro, perde lamico, lascia che lo
condannino, cio si vende per le 30 monete dargento di Giuda. Cambia la sua primogenitura per un
piatto di lenticchie.
38 V.M. LAKHSMI: I personaggi funesti che appaiono nel dramma: Pilato, Cifa, Gestas, Erode,
Barabba ecc. che sono pedine fondamentali del dramma, furono anche essi rappresentati dai
Venerabili Maestri della Benedetta LOGGIA BIANCA?
R: dovete capire che quello fu un dramma cosmico realizzato nel campo dei fatti, nessun Venerabile
Maestro della BENEDETTA LOGGIA BIANCA era incluso in questo dramma ad eccezione per
Giuda per il doppio ruolo che egli aveva da compiere. importante capire che Giuda, in
rappresentazione della costellazione dei Gemelli, compiva in quel momento nel dramma, due ruoli,
il primo rappresenta la coscienza divina che sempre presente in tutti i drammi dove necessario
trasmettere lintelligenza divina alla coscienza umana; il secondo ruolo era di rappresentare la
passione.
Vorrei che capisse, caro lettore, che la passione ha portato lumanit al fallimento, dovuto al fatto
che sono molto pochi gli uomini e le donne che si confrontano con la castit scientifica. Se non
fosse stato per la passione, che in altri termini si chiama desiderio sessuale nessuno potrebbe
creare i corpi superiori esistenziali dellessere ne potrebbe avere energia o forza per disintegrare
lio. Dunque vedendo questi due aspetti di Giuda, secondo lei, quale dei due negativo?
39 V.M. LAKHSMI: se una coppia di sposi, luomo sta lavorando per esempio con la lussuria e la
moglie con linvidia, in questo caso luomo dovrebbe lavorare con linvidia e lei con la lussuria?
Cio entrambi con le due teste di legione o devono sceglierne una?
R: si deve capire che il lavoro con la morte su molti fronti contemporaneamente.

Ognuno dei due della coppia lavorer con quello che a proprio giudizio gli sta facendo pi danno,
tuttavia nel lavoro alchimico, si deve avere anche laccordo nella coppia portando lio compreso
alla DIVINA MADRE per la disintegrazione.
40 V.M. LAKHSMI: In accordo con gli ultimi bollettini che ci ha inviato, pu dirci per favore cosa
facciamo affinch il PADRE irradi Amore allessenza?
R: Sappia caro lettore che lessenza parte integrata del PADRE, cio il PADRE fa ci che gli
corrisponde, senza che noi si faccia nientaltro che ci che ci corrisponde come persone.
41 V.M. LAKHSMI: cosa si fa in un paese che non abbia scuola gnostica e il bambino riceva
dualit nella formazione? Dato che da una parte i genitori lo formano con la dottrina gnostica e a
scuola gli inculcano la religione cattolica e una forma diversa di pensare.
R: dovete capire che ai bambini si deve educarli, togliendoci un po la psicosi, di ci che pu
succedere pi avanti al figlio, limportante e che nel focolare riceva una educazione giusta ed
adeguata. Mi riferisco allesempio che gli diamo. Quando sar maggiorenne se la sua monade
interna interessata allautorealizzazione il giovane risponder.
42 V.M. LAKHSMI: da giovane caddi nel vizio della masturbazione, quando entrai nella GNOSIS
lo lasciai definitivamente, da poco mi sono sposato e il mio problema e che ho molta freddezza
sessuale. Cosa posso fare? Per favore mi consigli, che piante o sostanze potrei usare come
afrodisiaci?
R: fratello, la masturbazione un vizio che origina danni troppo gravi, soprattutto al cervello, la
trasmutazione alchimica lentamente ristabilisce i danni causati. Nella medicina occulta scritta dal
V.M. SAMAEL AUN WEOR ci sono formule esatte e precise per curare questa malattia.
43 V.M. LAKHSMI: come pu fare uno studente serio e responsabile che vuole realmente fare un
cambio per eliminare dal suo interno il terribile vizio della masturbazione?
R: desidero che capiate che la masturbazione e la fornicazione sono due fatti che hanno una terribile
incidenza nella volont, nella disciplina e nellobbedienza. Obbedienza alla Legge di DIO,
disciplina come soldato del CRISTO e la volont al SACRATISSIMO SPIRITO SANTO. Ci si
deve imporre questi tre fondamenti come basici se vogliamo trionfare.
44V.M. LAKHSMI: nel lavoro alchimico e iniziatico, si creano prima i corpi astrale, mentale e
causale come preparazione per le iniziazioni dei misteri maggiori?
R: nel lavoro alchimico si devono creare i corpi superiori esistenziali dell Essere nellordine
stabilito: Fisico, Vitale, Astrale, Mentale e Causale. Non avrebbe senso che una persona creasse i
suoi corpi Astrale e Mentale solari se il corpo Fisico e il Vitale sono Lunari.
45 V.M. LAKHSMI: perch il V.M. LAKHSMI mette la paura come testa di legione in pi,
sapendo che la paura un io psicologico?
R: in nessun momento il V.M. LAKHSMI pone la paura come testa di legione. Quello che
abbiamo voluto chiarire che la paura un elemento molto maligno e pericoloso. Per la paura ci si
lancia alla guerra, per paura la gente litiga, per paura i gelosi hanno paura di rimanere soli, cio un
elemento che copre gran parte del paese psicologico.

46 V.M. LAKHSMI: un bambino che non quaternario, quando nasce gli si esprime liberamente il
3 % di coscienza, nel caso di un bambino quaternario che tipo di essenza si manifesta e come si
relazione questo con la falsa personalit che ha formato?
R: un bambino che non abbia intimo, per il poco sviluppo che ha della personalit, lo si vede bello
comunque; man mano che cresce inizier a far conoscere le caratteristiche di quaternario.
47 V.M. LAKHSMI: potrebbe spiegare perch il V.M. SAMAEL dice che se una persona non
ricevesse impressioni morirebbe immediatamente?
R: le impressioni in una persona comune e corrente servono a stimolare certi aspetti della vita, se
non ricevesse impressioni nel vivere quotidiano, siccome non ha una super disciplina psicologica,
mentale e emozionale, non avrebbe senso per la vita.
Per esempio, una persona molto triste ma in quel momento arriva qualcuno che gli da dei soldi, o
gli regala una macchina o lo invita ad una gita interessante, la persona si rianima; colui che ha gi
ucciso lego non dipende dalle impressioni esterne perch tutta la sua attenzione la dedica alla
contemplazione interiore.
48 V.M. LAKHSMI : in una spiegazione sulla castit scientifica ci venne detto che lo sperma
costituito da energia, materia e coscienza, potrebbe approfondire largomento?
R: lo sperma sacro costituito da materia, energia e coscienza. La materia si pu vedere in un
microscopio, lenergia quella che lo muove e la coscienza quella intelligenza che esso ha per
andare in cerca del suo complemento: lovulo.
49 V.M. LAKHSMI: pu spiegarci che ruolo gioca lELOHIM nel lavoro delliniziato e che
relazione ha con lintimo del quale ci parla il V.M. SAMAEL nel Matrimonio perfetto?
R: lELOHIM una parte autonoma del nostro ESSERE con questo vogliamo dire che lElohim
produce internamente nella persona di momento in momento impulsi di tipo spirituale affinch uno
possa capire lESSERE e obbedire.
50 V.M. LAKHSMI: Che significato ha che i discepoli non riconoscano immediatamente il
Signore quando gli si presenta dopo la Resurrezione? Ha un significato simbolico o entrambi?
R: si deve sapere che il gruppo di uomini e donne che parteciparono al dramma cosmico erano
debitamente preparati per il ruolo che dovevano sostenere cos come andava fatto. I discepoli
conoscono il Maestro per le sue caratteristiche facciali e per linsegnamento, quando il Maestro
passa per la morte e resurrezione, il suo insegnamento e alcuni aspetti, incluso quelli fisici, possono
variare e i discepoli che non sono debitamente preparati possono confondersi o non capire. Con
questo vogliamo dire che ci fu simbolico.
51 V.M. LAKHSMI: attraverso tanti insegnamenti che ci ha dato, svelando i misteri Cristici e i
misteri di Lucifero, troviamo una intima relazione tra il Lucifero particolare e lanima umana. Tra il
CRISTO INTIMO e lanima divina. Cosa pu dirci a tal proposito?
R: necessario sapere che essendo Lucifero una parte staccata del CRISTO contemporaneamente
un ponte che integra tutte queste parti autonome del nostro proprio ESSERE.

52 V.M. LAKHSMI : nellinsegnamento dellorigine della Croce, ci insegna il V.M che come
principio della creazione la donna rappresenta il CRISTO NERO, e l?uomo il CRISTO BIANCO,
dunque, come lavoro della coppia, sono due Luciferi e nascono due CRISTI?
R: si sappia che luomo e la donna si differenziano nellanatomia fisica, per internamente abbiamo
le stesse caratteristiche, gli stessi diritti e le stesse opportunit. Ci significa che tanto luomo come
la donna, ognuno ha il suo Lucifero e il suo CRISTO particolare INTIMO.
53 V.M. LAKHSMI: le 108 esistenze che abbiamo avuto in questo ciclo presente vengono dalla
Lemuria o c stata involuzione e evoluzione e perci 108 vite nellAtlantidea e/o in questa razza
Ariana?
R: sappia, fratello che fa la domanda, che lumanit che popola questa razza Aria, una parte di essa
arriva dalla Lemuria, unaltra parte dalla razza Atlantidea e una parte di essa viene per la prima
volta dalla razza Ariana. Questo perch ogni razza una ondata evolutiva. Questo significa che noi
nel presente, in questo finale abbiamo gi compiuto le 108 vite regolamentari di ogni persona, molte
anime non arrivano alle 108 per evolversi dato che sono diventate troppo perverse.
54 V.M. LAKHSMI: molte volte succede che quando uno si mette a meditare in breve tempo si
trova che divaga con la mente oppure addormentato fisicamente e ci si ripete frequentemente. Che
fare per vincere questo terribile ostacolo?
R: dovete sapere che la meditazione si raggiunge attraverso molti sforzi e disciplina; alla mente
siccome mossa dallego, non ama la meditazione quindi, necessario sviluppare molta volont,
disciplina e costanza.
55 V.M. LAKHSMI: come si pu fare per iniziare una disciplina con una routine di esercizi o
pratiche esoteriche senza entrare in un programma che ci condizioni?
R: lo studente gnostico deve capire ogni giorno qual la sua particolarit nel senso gnostico, cio
senza uscire dai parametri della rettitudine e aprirsi la strada facendo meditazione, vocalizzazioni,
camminate, nuoto, preghiere, letture senza sperare che nel Santuario lo abbiano progettato cos.
Voglio dire che a parte ci che si pratica nel Santuario, uno deve avere il proprio ritmo di lavoro nel
quale si ritrova.
56 V.M. LAKHSMI: se le ramificazioni dellego si lavorano con la morte in marcia e uno studio
delle ramificazioni, come si lavora specificamente la testa di legione?
R: sappiate che la pluralit dellego molto varia e complessa; abbiamo gi detto nei capitoli
anteriori che la testa di legione dirige la creazione di io molto grandi e forti, ma questi io grandi e
forti producono la creazione di altri io di minore grandezza e forza ma che bisogna eliminarli tutti.
Sarebbe impossibile metterci a determinare chi figlio di chi, per lanalisi che c e la
comprensione che c ci rendiamo conto che un io e che ha tali caratteristiche e quindi bisogna
eliminarlo.
57: V.M. LAKHSMI: potrebbe il Maestro spiegare nei dettagli la tecnica buddista per il giudizio
dellio.
R: sappiate che quando noi parliamo dellannichilazione buddista, ci stiamo riferendo a una cultura
che delloriente che si chiamo Buddismo. Ci stiamo riferendo al nostro Budhi Interno, che in altri
termini si chiama la Coscienza Divina.

Lego per poterlo giudicare, dobbiamo averlo ben studiato, conosciuto analizzato e comprendere il
danno che ci sta causando.
Dopo aver fatto questo, prendiamo la risoluzione di non giustificarlo pi, ne di difenderlo pi e nel
lavoro alchimico e nella meditazione chiediamo intensamente alla MADRE DIVINA
leliminazione di tali elementi.
58: V.M. LAKHSMI: quando si studia lego, quali sono le cose concrete che si cercano in questo
studio?
R: quando si studia lego, quello che si cerca di ubicare da che centro della macchina viene, se
dalla mente, centro motore, emozionale, istintivo o sessuale. Dopo lubicazione bisogna conoscerlo
nel campo dei fatti, come agisce, quel che ci fa fare di sbagliato o male e in questo processo uno lo
comprende. Quando lo si comprende si chiede alla DIVINA MADRE la disintegrazione e, la
persona deve mettere tutta la sua volont per non ripetere mai pi la stessa mancanza.
59 V.M. LAKHSMI : in un tema che dette il Maestro intitolato : lo Spazio e il Tempo dellio ci
dava a intendere che le radici dellego erano nella subcoscienza, incoscienza e infracoscienza e che
per studiarle bisogna andare indietro nel tempo; quindi lavorare con la testa di legione implica uno
studio retrospettivo della nostra vita?
R: si deve sapere che alla GNOSIS siamo arrivati a conoscerci a studiarci non si pu conoscere uno
nelle vite passate se nella presente non fa unosservazione del comportamento che ha avuto nei
differenti eventi piacevoli o no che gli si sono presentati. Perci bisogna fare questo studio nel
tempo e arrivare alla conclusione di ci che fu molto tempo prima continua ad essere con
laggravante che lio si rende pi perverso e pi sottile. Non bisogna avere nessuna considerazione
con un elemento maligno che attraverso il tempo ci ha creato dei danni.
60 V.M. LAKHSMI: si detto che con la mente non si pu comprendere lego, per per potere
ricavare informazioni dalla vita quotidiana sul difetto, annotarsi le ricorrenze e gli eventi nei quali si
esprime o si presenta necessaria la mente. corretto tutto ci?
R: dovete capire che per poter comprendere una cosa necessario fare una analisi intellettuale e, per
la comprensione della stessa necessaria la coscienza; sono due strumenti validissimi nello
sviluppo della persona.
61 V.M. LAKHSMI: si potuto valutare che le persone non hanno dato il giusto valore allanalisi
retrospettiva. Qual la forma corretta per farla?
R: caro lettore, ricordiamo che la tecnica della retrospezione fu portata dal V.M. SAMAEL AUN
WEOR il messaggero del quinto Vangelo Cristico, egli cos lo insegn e con questa tecnica ottenne
la sua liberazione, questo vuole dire che la retrospezione di base, fondamentale nel lavoro dello
studio dellego e cos labbiamo comprovato.
62 V.M. LAKHSMI : quanto valore ha, per il lavoro con le teste di legione lanalisi dei sogni?
R: ricordi fratello che lego ha molte forme di attuare: nel fisico facendo commettere delitti, attua
nella mente facendoci pensare cose assurde, attua nellinterno portandoci al suo livello, cio allo
stesso delinquente, per cui bisogna studiare da dove esce.
63 V.M. LAKHSMI : concretamente che cos gravitare nel cuore, si riferisce al cuore fisico o
gravitare intorno ad una sensazione?

R: sappia fratello lettore che il cuore un organo del nostro corpo fisico, ma dentro questo cuore c
un atomo che si chiama latomo Nous o la collocazione dellESSERE. Si deve gravitare intorno a
questa sensazione e ci porter, attraverso un lavoro ben coordinato di morte e risveglio, alla
stabilizzazione continua in noi della coscienza.
64 V.M. LAKHSMI : se una persona pu ottenere di gravitare nel cuore, come pu allo stesso
tempo attendere alle cose della vita quotidiana senza perdere questo stato?
R: ricordi fratello che il V.M. SAMAEL, ci insegna che si deve apprendere a pensare nel cuore e
sentire con la testa, per molte persone questo sar incomprensibile per quando uno riesce a
smettere di essere un sognatore, un pensatore, tutto viene definito con il sentire del cuore perch lo
fa compiendo la volont del Padre .
65: V.M. LAKHSMI: A volte si confonde il ricordo di s con il fatto di avere coscienza del corpo
fisico, vorrebbe spiegarci che cosa il ricordo di s?
R: il ricordo di s lequilibrio tra losservazione che corrisponde alla parte fisica: cosa stiamo
facendo? Come ci stiamo comportando? E lauto-osservazione: cosa stiamo pensando? Cosa stiamo
provando? Si sottintende che lauto-osservazione risulta essere un esame continuo che facciamo del
nostro comportamento.
66: V.M. LAKHSMI : nella PISTIS SOPHIA ci viene detto che lapostolo Tommaso colui che
ci d la comprensione e lultima parola su qualunque cosa, quindi : come si relaziona la Madre che
la comprensione con questo apostolo?
R: sappiate che la Divina Madre una parte integrata con il Padre e lapostolo Tommaso una
parte autonoma del nostro Essere che il discernimento per essere sicuri di quello che si fa, di
quello che si pensa e di quello che si dice.
67 V.M. LAKHSMI: durante la pratica dellarcano, cosa non bisogna fare per non fare danno alla
prostata?
R: durante la pratica dellArcano la persona deve stare attento al proprio rituale, alla propria
cerimonia rimanendo allerta perch quando si avvicina il pericolo ci si ritiri dallatto, ci si volti in
decubito dorsale a realizzare profonde respirazioni combinate con limmaginazione e la volont per
condurre la propria energia verso lalto, in nessun momento questa pratica causa danno a nessuno
organo, al contrario li rinforza e li rigenera.
68 V.M. LAKHSMI: se una donna ha solo un ovaio disponibile pu essere Iside?
R: si chiaro, sappiate che lovaio che le resta, se sano, pu permetterle di compiere le funzioni
affinch sia una dama fertile.
69 V.M. LAKHSMI: il mutamento dellenergia si pu fare immediatamente dopo che si termina il
lavoro nellArcano e poi si sono fatte le mantralizzazioni e respirazioni, o durante la stessa pratica
di trasmutazione si potrebbero fare i mutamenti?
R: importante capire che la parola mutamento combina la trasmutazione e la sublimazione,
molto importante nel lavoro lintegrazione che si ha con la DIVINA MADRE DEVI

KUNDALINI per potere sentire nella propria essenza leffetto della trasmutazione senza
dimenticare che tutti i momenti che uno ha di ispirazione stanno facendo sublimazione e mutazione.
70 V.M. LAKHSMI : se una dama gnostica e il suo sposo e esterno, come riamane essa davanti
alla Legge Divina sapendo che ha prestato il suo corpo perch egli fornichi?
R: sappiate che il lavoro spirituale individuale, il V.M. SAMAEL ci dice che la sposa di JHAVE
(il principe dellinferno) si auto-realizz e lui era un terribile mago nero, limportante che la
persona non sprechi il proprio seme.
71 V.M. LAKHSMI: quali sono i peccati contro lo Spirito Santo? chiaro che si relazionino con il
sesso per ci sono molti dubbi, quali sono in verit?
R: necessario capire che il principale peccato contro lo SPIRITO SANTO la fornicazione e
tutte le mancanze contro natura. Ma ricordate che il SACRATISSIMO SPIRITO SANTO il
SIGNORE DATORE DI VITA, cos tutti coloro che uccidono la vita peccano contro esso.
72 V.M. LAKHSMI: perch a volte uno vorrebbe creare una coppia e fa tutti gli sforzi e non
succede nulla e quando meno se lo aspetta arrivano le migliori opportunit?
R: vorrei che il fratello che fa la domanda sapesse che esiste un detto che dice: el matrimonio y
mortasa del cielo baja.(il matrimonio e il sudario?-incastro? scendono dal cielo)
Il matrimonio un evento che ha molta trascendenza nella vita di una persona, per cui necessario
che ci venga determinato dalla volont del PADRE e non dal capriccio o dallentusiasmo della
persona.
73 V.M. LAKHSMI: potrebbe spiegarci quella notizia che dice che ci sar una data o un momento
in cui si smetter di dare la diffusione dellinsegnamento e quale il motivo di questo fatto?
R: la diffusione si far fino allultimo momento nel quale si potr farlo, logicamente il mondo sta
agitandosi a tal punto che non si potr fare pubblica diffusione.
74 V.M. LAKHSMI: dove radica limportanza di assistere ad una seconda camera?
R: sappiate che nella seconda camera si ricevono gli effluvi del CRISTO attraverso il pane e vino,
senza i quali sarebbe pi che impossibile ottenere la redenzione.
Il V.M. SAMAEL ci racconta di come SIMONE il mago, che era un uomo dotato di super poteri,
non accett per nessuna ragione la Liturgia,cio la cerimonia di accettazione del corpo e sangue del
SIGNORE e and allabisso; non raggiunse lautorealizzazione.
75 V.M. LAKHSMI: quando si sta sentendo la manifestazione dellenergia, invasa da parte dellio
nella psiche, come si fa per uscire da questa sensazione che produce e come morire nel momento se
resta il ricordo di questa sensazione, ci distraiamo e riappare?
R: sappiate che il V.M. SAMAEL ci insegna che lego che disintegriamo si deve dividerlo dalla
psiche, questo vuole dire che se noi affrontiamo una sensazione di lussuria, ira o gelosia in quel
momento si deve porre in attivit la comprensione e la volont per renderci conto che colui che
vuole fornicare o litigare un io, non siamo noi, e che a questo personaggio non dobbiamo
soddisfare i suoi desideri perch ci va contro la nostra anima, contro il nostro spirito e contro di
noi.
Voglio dire che bisogna vederlo come un corpo estraneo che ci sta danneggiando.

76 V.M. LAKHSMI: come recuperare la motivazione come studente, come missionario, dopo
essere passato attraverso una rottura affettiva molto emozionale?
R: necessario capire che lopera del PADRE che ognuno di noi sta facendo, corrisponde al
PADRE; noi in modo particolare dobbiamo passare nella vita attraverso grandi stati emozionali,
persecuzioni ecc. questo non deve arrestare lentusiasmo verso lopera del PADRE, al contrario lo
deve stimolare cercando un giorno di essere liberi.
77 V.M. LAKHSMI: come pu aiutarci, a noi missionari, a vincere questa mancanza di sicurezza e
questo timore di crederci non in grado di dare puntualmente una conferenza senza uscire dai punti
da sviluppare, sentendoci di non compiere con il nostro dovere?
R: il missionario deve capire che linsicurezza paura che deve essere eliminata e che si deve
preparare studiando le opere del Maestro, cercando di arricchire la sua conoscenza con la lettura
combinata con la meditazione e la preghiera.
78 V.M. LAKHSMI : in tutti i pianeti esistette lorgano Kundartiguador? Come si condensarono i
pianeti?
R: tutti i pianeti che si sono condensati nella terza dimensione e hanno avuto umanit, hanno
dovuto passare per lo stesso processo nostro.
79 V.M. LAKHSMI: la stessa azione di una persona pu produrre Darma e Karma
contemporaneamente?
R: chiaro che se una persona vede un affamato e non ha niente da dargli e ruba per dargli da
mangiare, levento si polarizza: si guadagna del Karma per il furto e si guadagna un premio per il
cibo che gli da.
80 V.M. LAKHSMI: nella morte in marcia come differenzio se mi sto negando e auto osservando
o solo reprimendo lego?
R: questo dipende dallo d stato di integrazione che in quel momento ha con se stesso e con il suo
essere. Non c una misura. In ogni modo limportante per cominciare avere un comportamento
retto, poco a poco sorger la comprensione nella morte.
81 V.M. LAKHSMI: un Maestro che non ha pi ego, non ha nemmeno pi paesi psicologici?
R: sappiate che il paese psicologico lo hanno tutti, perch in Sanscrito si studia la parola Logia
che significa che ci sono migliaia e milioni di particelle di luce o di tenebra; in colui che ha
eliminato lego, questa psiche coperta dalle parti autonome dellESSERE che si chiamano Virt.
Nella persona che ha ego questo paese psicologico aperto da queste particelle demoniache che si
chiamano difetti.
82 V.M. LAKSHMI: sono un single, come influisce questo nei nadi che partono da ogni
testicolo e vanno verso le fosse nasali, se lenergia non pulita o pura?
R: sappia, fratello che fa la domanda, che la sublimazione dellenergia attraverso i cordoni gangliari
si fa in combinazione di un lavoro tra la MADRE DIVINA e la persona, se la persona che trasmuta
sta disintegrando lego gli io non possono fare ostruzione al contrario, se non sta morendo quello
che si chiama zolfo arsenicato, un lavoro mal fatto.

83 V.M. LAKHSMI : come possiamo renderci veramente conto di aver compreso un difetto?
R: uno si rende conto di aver compreso un difetto quando sente una profonda soddisfazione e di
aver adempiuto nelleliminazione e naturalmente lio muore.
84 V.M. LAKHSMI : cosa si pu aspettare una peccatrice come me e quanto tempo ho?
R: le sacre scritture ci dicono che c pi allegria in cielo per un peccatore pentito che per mille
giusti; se si sente pentita del male che ha fatto approfitti di ci e si dia il compito immediato di
disintegrare lego.
85 V.M. LAKHSMI: una buona trasmutazione si deve sempre sentire, percepire o pu passare
senza che uno se ne accorga?
R: dobbiamo capire che le cose di Dio sono semplici, pratiche, nobili; una buona trasmutazione fa
sentire ad una persona una profonda felicit e benessere questo tutto.
86 V.M. LAKHSMI : grazie per avermi tolto dal mondo infernale nel quale vivevo. Desidero
invocarla e che mi insegni nei mondi interni, perch sono stanco di strisciare nel fango. Come posso
fare?
R: importante che la fratellanza gnostica capisca che quando uno si integra ogni giorno di pi con
il proprio Padre e con la sua Divina Madre tutti noi della fratellanza bianca saremo uniti per
aiutare chi chiede aiuto.
87 V.M. LAKHSMI: il senso dellauto osservazione, una parte autonoma dellEssere o una
funzione di una parte dellEssere.
R: il senso dellauto osservazione si deve crearlo, si deve svilupparlo attraverso la pratica ed una
funzione della coscienza che viene dallEssere, in se una parte sommamente importante del
risveglio della coscienza.
88 V.M. LAKHSMI: per favore le chiedo se pu illustrarci sullinterpretazione esatta della
conoscenza. Come fare per assimilare correttamente la dottrina e non allontanarmi dal vero senso
della Gnosis?
R: consiglio al fratello che ha fatto la domanda che studi profondamente e mediti sui dieci
comandamenti della Legge di Dio e le 8 Virt della Madre Kundalini; tutta questa conoscenza
ottenuta con questi studi la porti a vivere i tre fattori della Rivoluzione della Coscienza, il risultato
di tutto ci che lei imparer ad amare intimamente i suoi fratelli e in fine ad obbedire a Dio.
89 V.M. LAKHSMI: si sentono varie interpretazioni della conoscenza, come possiamo fare per
non lasciarci confondere e sviare dal cammino sbagliato, da interpretazioni sbagliate e finire
formando gruppi?
R: si deve capire che la GNOSIS una conoscenza infinta, ma non cos la conoscenza di coloro
che cercano di interpretarla e di insegnarla, si devono studiare le opere dei Maestri e chiedere molto
al CRISTO, al PADRE e alla nostra DIVINA MADRE che ci aiutino ad interpretarla.
90 V.M. LAKHSMI: come si pu fare per rompere le barriere della idiosincrasia, con che armi ci si
deve affrontare lego in questo senso?

R: sappiate che la morte dellego si realizza giustamente perch uno si renda libero, per lo studente
gnostico pratico, la sua patria dov in questo istante, non vive ne del passato ne del futuro,
convive con tutto il mondo senza lasciarsi travolgere dalla condotta gregaria di nessuno.
91 V.M. LAKHSMI: perch i luoghi pi Sacri dellantichit come per esempio i templi antichi,
sono stati profanati cos tanto in questa epoca?
R: tutti i luoghi che sono stati scenario di grandi culture o avvenimenti divini, cos rapidamente
lumanit stava cadendo nella degenerazione; i misteri si stanno occultando, si sono occultati alla
quarta dimensione lasciando unicamente la parte fisica alla merc dei profanatori.
92 V.M. LAKHSMI: quando lio psicologico emigra perch si realizzata la comprensione dello
stesso, deve sempre tornare per essere eliminato o si pu disintegrare senza ritornare allindividuo
che lha compreso?
R: quando una canaglia emigra ad unaltra persona o ad un animale, perch stato compreso e gli si
tolta la coscienza, resta deambulando in altri organismi fino alla sua disintegrazione ma, quando
un io si mette in un'altra persona o in un animale senza aver tolto la coscienza o lessenza che porta,
per una Legge deve tornare al suo padrone per la sua disintegrazione.
93 V.M. LAKHSMI: a cosa si riferisce il V.M. SAMAEL AUN WEOR nella PISTIS SOPHIA
con lavorare in epoche nella luce e epoche nelle tenebre?
R: desidero che il fratello che ha fatto la domanda capisca che il lavoro nella luce corrisponde a
molte spiegazioni, una di esse lauto osservazione che corrisponde a vigilare, indagare sapere ci
che sta facendo losservato che la persona e, il lavoro nelle tenebre corrisponde ai mille fatti della
vita tridimensionale comunemente detta.
In termini gnostici un po qui e un po la, camminare con due piedi, significa vivere ma allo stesso
tempo morire, per questo linvocazione del Saggio Salomone dice: Potenze del regno collocatevi
sotto il mio piede sinistro e nella mia mano destra, Gloria ed Eternit che il lavoro nella Luce.
94 V.M. LAKHSMI: scientificamente si parla dei cromosomi ma esotericamente ci insegnano che
ci sono due cromosomi in pi, potrebbe spiegarci meglio?
R: la scienza ufficiale conosce attraverso il microscopio 46 cromosomi, la scienza gnostica ci
insegna a conoscere due cromosomi che sono tetradimensionali e corrispondono ad Atman e Budhi,
alla Monade Interna.
95 V.M. LAKHSMI: triste sapere che oggi viviamo e in qualunque momento non saremo pi nel
fisico. Potrebbe dirci come prepararci ad accettare la morte e distaccarci dalla materia e dagli affetti
che ci legano a questo mondo?
R: necessario comprendere che il tempo che abbiamo per prepararci per morire tutta lesistenza,
perch quando uno nasce e entra nella ragione sa gi che deve morire, chiunque abbia ucciso lego o
lo stia facendo in una forma decisa non deve temere perch la morte non altro che un cambio di
veicolo.
96 V.M. LAKHSMI: Lei ci ha menzionato che lascer questo corpo fisico, possibile sapere come
riconoscerLa, parlando a proposito della mummia che il Maestro ha?

R: molto volentieri risponder a questa domanda. Tutte le persone che si dedicano a lavorare su s
stesse e a prepararsi a fare il gran passo ci potranno riconoscere, non solo a me ma a tutte le guide
che stanno lavorando per lumanit.

97 V.M. LAKHSMI: come eliminare gli elementi relazionati con lodio, per lincapacit di dover
rinunciare a qualcuno che uno crede di stare amando?
R: ricorda fratello che lodio la controparte dellAmore, generalmente tutte le persone hanno io
orripilanti dellodio, solo annichilandoli pu apparire la fragranza sincera dellAmore.
98 V.M. LAKHSMI: sono un ragazzo ma sento una grande preoccupazione dato che mi tormenta il
flagello mentale di un vizio che ho lasciato da molto tempo, ma per pi che ci provo non ce la
faccio. Cosa posso fare visto che alcune volte non ne posso pi?
R: ricordati caro fratello che gi hai cominciato a trionfare sulla situazione; gi hai preso il valore di
lasciare questo vizio, cio disincarnarlo. Integrati profondamente con la tua DIVINA MADRE
DEVI KUNDALINI e con il tuo ESSERE Interno, chiedendo, supplicando, implorando che ti
disintegri questo demonio nella mente o dove si trovi. Fai dei digiuni e dedicati a servire chi ha
bisogno.
99 V.M. LAKHSMI: mi orienti, visto che per un certo periodo sentivo la mia energia come
qualche cosa che potevo dominare, ma da poco tempo a questa parte sento una grande attivit nella
mia energia che quasi non ne ho il controllo. Cosa devo fare per non sbagliare come singola e non
sviarmi nel mio cammino spirituale ?
R: ricordi che lenergia nella misura in cui il corpo si va rigenerando, si percepisce pi attiva.
Faccia molto pranayama con movimenti della braccia verso lalto e il basso, esalando, portando
lenergia dal coccige allintraciglio con linalazione e dallintraciglio al cuore esalando,
pronunciando con molta forza il mantra HAM-SAH quante volte sia necessario di giorno e di notte
e reciti con molta devozione lo scongiuro del BELILIN.
100 V.M. LAKHSMI: gli animali transgenici, essendo prodotti in laboratorio, hanno elementali?
R: questa una domanda molto importante alla quale daremo risposta: una pianta creata con innesto
o transgenica, logicamente ha un elementale che soffre terribilmente per la vibrazione contro natura
che hanno fatto con lui e naturalmente fermo nella sua evoluzione.
101 V.M. LAKHSMI: ci viene insegnato che lio tenebre e quando un bimbo nasce, solo penetra
lessenza e crescendo forma la falsa personalit. Dunque cosa succede nel caso di una creatura che
nasce quaternaria, cosa entra in lui quando fa la prima inalazione?
R: in un bambino che nasce normale, dopo sette secondi entra la particella dellessenza senza ego;
nella misura in cui ha il suo sviluppo organico si integrano gli ego. In un quaternario il processo
simile con la differenza che nella prima inalazione, dopo sette secondi dalla nascita entra la vita
organica ma non una percentuale della coscienza perch non lha. Man mano che cresce si integrano
tutto linsieme di demoni dato che quaternario.
102 V.M. LAKHSMI: pu succedere il caso di una persona che per un tempo prolungato si sia
mantenuto fermo nella trasmutazione e dimprovviso appare un vizio per il non controllo
dellenergia?

R: chiaro che cos. Sono casi terribili e molto pericolosi, possono apparire tutte le classi di
elementi infraumani per una distrazione o fragilit di un dato momento; la persona che comincia la
trasmutazione da single o da sposato, deve essere molto esigente con se stesso per non dare
lopportunit a queste bestie infraumane, tra le altre quella della fornicazione, adulterio,
omosessualit, masturbazione, ira sfrenata, la gelosia ecc. ecc. la trasmutazione si deve praticare
con due finalit tra le altre: per la rigenerazione e la nascita spirituale e per la morte dellego.
103 V.M. LAKHSMI: non so se questo sia sbagliato ma : perch ci sforziamo vocalizzando per
risvegliare facolt? Non sarebbe meglio lavorare con la morte e eliminando aggregati ottenere
poteri comunque e in pi virt?
R: condividiamo; ma necessario apprendere che la vocalizzazione non solo per svegliare poteri,
ma anche per portare il sangue ai differenti chakra, affinch entrino in attivit e ci aiutino nella
grande opera visto che dai Chakra attuano i differenti Logos del nostro proprio sistema.
104 V.M. LAKHSMI: esistono persone che hanno un 30 % o 40 % di coscienza sveglia e non
commettono errori nella vita quotidiana, ma non ce lhanno illuminata. Cosa pu dirci a tal
proposito?
R: spero che gli studenti gnostici comprendano che una persona che abbia il 30 o 40 % della
coscienza sveglia, ancora esposto a commettere errori perch ha il 60 o 70 % di incoscienza.
Una persona comune e corrente si ferma ai piedi di unaltra, che sia morta nella sua totalit e
fisicamente si possono somigliare, sono due persone che uno le vede come normali, la loro grande
differenza sta nel loro stato psicologico. Colui che morto ha luce propria e non un pensatore, un
sognatore, colui che non morto nella sua totalit ha spazi di luce e spazi di tenebre.
105 V.M. LAKHSMI: qual il metodo che la natura usa per riscuotere il danno che ha causato
luomo?
R: tutte le persone che aspirano alla loro autorealizzazione devono darsi il compito di non uccidere
la vita in nessuna delle sue forme, perch nel caso contrario dovranno servire per leconomia della
natura, cio nascere e morire in organismi ogni giorno peggiori e in sofferenze spaventose.
106 V.M. LAKHSMI: ci pu spiegare quando Lei dice che la Gnosis sta preparando Maestri?
R: si consideri che ogni persona che entra nellinsegnamento gnostico ed seria nel proprio lavoro
ed aspira alla propria autorealizzazione un Maestro o una Maestra della VENERABILE
LOGGIA BIANCA.
107 V.M. LAKHSMI: pu aiutarmi per sapere come e che cosa fare per non avere polluzioni
notturne?
R: lo studente gnostico deve sapere che il suo lavoro si fondamenta nei tre fattori della Rivoluzione
della Coscienza e che la perdita di energia lo ferma. Si deve fare, durante la vita quotidiana, molta
igiene mentale, pranayama quante volte sia necessario, camminate e dormire meno, cio essere con
occhi allerta, per questo si dice che siamo in guerra contro i tenebrosi, questi tenebrosi sono quelli
che fanno perdere lenergia agli studenti gnostici.
108 V.M. LAKHSMI: che succede quando una persona raggiunge la separazione del aggregato
dalla psiche?

R: quando si ottiene la separazione di un aggregato dalla psiche logico che deve morire perch gli
si tolto lalimento e quindi la DIVINA MADRE lo disintegra immediatamente.
109 V.M. LAKHSMI: quale pu essere il metodo per ottenere Mente individuale e Volont
cosciente
R: il metodo per avere mente individuale eliminando lgo, che quello che ha la mente frazionata
e contemporaneamente tutta lessenza che uno toglie allego va alla volont e infine si ottiene
coscienza del lavoro.
110 V.M. LAKHSMI: come comprendere un sentimento di colpa per la morte di una persona cara,
essendo che potrebbe essere stata originata da una Legge, da un accidente o semplicemente era
giunta lora? Come rompere questa ricorrenza?
R: importante che gli studenti gnostici seri comprendano che si deve collaborare con linevitabile,
il CREATORE ci ha dato lesistenza e in qualunque momento ce la pu togliere in qualsiasi modo:
normale che la persona soffra perch una persona cara, perch la sua persona cara se n andata,
ma non normale che si metta in un mondo di oscurantismo per qualche cosa che non ha soluzione,
questo sentimentalismo.
111 V.M. LAKHSMI: quando si parla del Pralaya come notte cosmica, si dice che c pace, allora
quali processi o preparativi intimi si ricreano durante una notte cosmica?
R: sappiate che il pianeta un corpo che come noi ha i suoi giorni e le sue notti; nel giorno, ha ogni
classe di attivit, nei diversi trilioni di vita che ci sono nel pianeta, come tutto nella vita, al pianeta
si esauriscono le riserve energetiche per limmensa attivit che ha avuto, le contaminazioni che
lumanit le fa, il togliere dal suo interno i minerali importantissimi per la sua stabilit come
luranio, loro, il carbone e logicamente il petrolio.
Allora la natura ritira la vita che ha nel pianeta e questa entra in un ciclo di riposo e recupero di tutte
le sue funzioni vitali.
112 V.M. LAKHSMI: che tipo o forme di vita esistono nei differenti pianeti del Sistema Solare di
ORS e come stabilire un contatto?
R: il giorno in cui la razza umana del nostro pianeta terra, si elever a stati di coscienza e
perfezione, quel giorno non solo si avranno contatti con gli extraterrestri ma si potr viaggiare verso
tutti i pianeti del nostro Sistema Solare.
113 V.M. LAKHSMI: che tipo di Legge Cosmica provoca o genera lavvicinamento tra
Hercolobus e il pianeta terra?
R: come studenti gnostici abbiamo sentito parlare nelle Sacre Scritture di Assenzio il pianeta
viaggiante. Il V.M. SAMAEL ci parl di questo inevitabile incontro con noi. Abbiamo potuto
comprovare in forma diretta che Hercolobus con la sua enorme orbita passer molto vicino a noi nel
2043. Credo che questo non sia un segreto per i ricercatori, i grandi osservatori del mondo hanno
visto questo gigante e sanno che viaggia verso lavvicinamento dellorbita del nostro sistema solare
e infine verso di noi.
114 V.M. LAKHSMI: sono possibili per luomo attuale i viaggi nel tempo verso il passato o verso
il futuro.

R: qualunque studente gnostico che si proponga di prepararsi apprender a mettere il suo corpo
nella quarta dimensione e, in questa quarta dimensione, il passato e il presente sono un eterno
adesso
Per tanto conoscer molte cose sconosciute allumanit poi, imparer a uscire in corpo astrale e
conoscer altri fenomeni in forma diretta.
115 V.M. LAKHSMI: Platone sosteneva che la realt composta di forme eterne ed immutabili,
nonostante che nel mondo fisico quello che percepiamo con i nostri sensi ha lapparenza di un
flusso costante. corretta questa considerazione?
R: come tutti sappiamo Platone era un uomo totalmente sveglio e pot comprovare in forma onirica
che la verit distribuita in trilioni di particelle perch DIO, la verit di una persona non la
verit di unaltra persona, la verit di una pianta di una determinata specie non la stessa verit di
unaltra pianta di diversa specie, per questo si dice che in tutti i regni, incluso lumano, si deve
conoscere e comprendere la scienza che ci dirige, cio il nostro proprio ESSERE individuale e
particolare. Colui che conosce la propria verit e la comprende ha conosciuto e compreso la verit
di tutti e di tutto.
116 V.M. LAKHSMI: certi fisici specialisti nello studio delle particelle dicono di aver dimostrato
che stimolando un punto luminoso possono accelerare 300 volte il suo limite normale di 300.000
km al secondo facendo in modo che la luce arrivi al suo destino ancor prima di uscire. Spiegherebbe
questo il perch viviamo in un mondo dove le cose gi sono, senza averle vissute; cio un futuro gi
scritto per quando la persona lo vive gi era un passato?
R: necessario comprendere che noi viviamo in un pianeta e possiamo osservare migliaia di stelle,
alcune che stanno a 100, 200 o pi anni luce, anche migliaia.
La luce che uno vede di una stella di queste una luce che viene da molti secoli di viaggio, cio
stiamo vedendo un passato. Se noi ci rimettiamo alla luce del nostro sole, anche se sembra
incredibile, esso ci sta mettendo nel nostro sistema endocrino, certi tipi di intelligenza affinch noi
nel convertirci in alchimisti, quelle intelligenze, vadano ad agire nel nostro cervello (fuori dalla
nostra coscienza) lasciando grandi potenziali energetici e allavere uno sviluppo della coscienza i
due si uniscano facendoci luce in noi. Cos ci rendiamo conto che per noi, gli abitanti della terra,
tutte le luci che vediamo nello spazio, anche quella del nostro Sole di ORS, gi un passato, ma un
passato per tutto quello che il sistema organico o biologico; per per la coscienza che si sta
sviluppando, non un passato un presente perch la stessa luce.
E per la luce come emanazione Divina che si sviluppa allinterno del mondo elettronico non ha
distanza.
117 V.M. LAKHSMI: in che modo e fino dove si modifica la catena del DNA allessere motivata
dalle forze della trasmutazione?
R: la catena genetica del DNA non si altera, quel che succede che uno spermatozoo che si
convertir in un uomo o in una donna, arriva con una certa eredit dei suoi progenitori.
Pu essere una tubercolosi, un cancro che, naturalmente corrisponde ad un karma delle vite passate,
ma se questo spermatozoo non si converte in un uomo o in una donna e va a realizzare un lavoro di
rigenerazione pu trascendere il karma. Dunque leredit genetica (questa Legge) non si compir
nella persona.
La stessa cosa succede ad una persona che da adulta incomincia a lavorare con lAlchimia e con la
disintegrazione dellio, ci va a modificare una serie di aspetti biologici, karmici e infine del
destino.

118 V.M. LAKHSMI: qual il motivo per cui un matrimonio nonostante stia trasmutando la
prorpia energia non sta creando i corpi solari?
R: capisca, il fratello che fa la domanda che la trasmutazione potenzia lenergia psichica della
persona, ma se la persona spreca lenergia in litigi, in emozioni disordinate, non gliene resta a
sufficienza per la creazione dei propri corpi.
119 V.M. LAKHSMI: quale fu il motivo reale che provoc lestinzione dei grandi rettili e quasi
tutte le specie viventi dellepoca Mesozoica e come sopravvisse luomo?
R: come sapete, tutto nella vita arriva per ondate evolutive, vogliamo dire che nella razza Lemure (
per non parlare delle razze anteriori) era molto normale trovare uomini che erano alti 3 metri o pi,
non poteva essere un eccezione luomo.
La storia ufficiale non conosce, senza ombra di dubbio, fenomeni che noi umani che abbiamo
vissuto in quella razza fino ad adesso, conosciamo.
Citeremo come esempio il caso di animali come la tigre ( che non si chiamava tigre), il condor che
pesava una tonnellata o pi, e che non si chiamava condor e che misurava 7 metri di apertura alare,
il dinosauro che non si chiamava cos, animali che arrivavano a pesare fino a 40 tonnellate, cio era
la viva espressione di una evoluzione. Nel momento che i sessi si separarono, il KADMON ossia
luomo produsse dalle sue viscere la donna o KADMAN, che aveva la stessa altezza cio qualche
cosa di inimmaginabile per lessere umano attuale.
La Razza Lemure fin per la caduta delluomo, facendo sparire questo uomo gigante e gli animali
giganti, entrando con lAtlantide in una nuova rotta, uomini normali come gli attuali e infine
animali normali come gli attuali come il coccodrillo liguana la lucertola gigante e migliaia di
specie che persero la loro grandezza ma che sono le stesse.
120 V.M. LAKHSMI: esistono sette periodi cosmici e ognuno di essi conta sette ronde planetarie,
cosa esisteva prima e cosa esister dopo?
R: DIO, come la vita, mai ebbe un inizio e non avr una fine ( a seconda della capacit umana
dintendere) prima della prima ronda planetaria cera un CAOS immanifestato, cio trilioni di
milioni di vite latenti, ognuna con la sua individualit, ma non manifestata.
Sorse la prima ronda, manifestandosi una parte di tutte quelle vite, ubicandosi naturalmente in un
luogo dello spazio astratto molecolare, cos esistette per un lasso di tempo, fino al sorgere della
seconda ronda spostando la prima verso la parte protoplasmatica e restando la seconda nello spazio
molecolare.
Sorse la terza ronda spostando la seconda allo spazio protoplasmatico e la prima allo spazio eterico.
Successivamente sorse la quarta ronda spostando alla parte tridimensionale la prima la seconda allo
spazio eterico la terza allo spazio protoplasmatico e la quarta allo spazio molecolare.
In questo ordine di cose sorsero le restanti fino a rimanere tutte in una espressione tridimensionale,
in attesa di milioni e milioni di anni, affinch nello stesso ordine possa cominciare la prima ad
eterizzarsi e passando tutte nuovamente per il mondo eterico, il mondo protoplasmatico e il mondo
molecolare, per successivamente non lasciare che lestratto dei valori di tutte le razze astratte nel
mondo causale.
121 V.M. LAKHSMI: quale mistero racchiude la grande macchia del pianeta Giove?
R: noi, gli studenti gnostici sappiamo che il pianeta Giove, o il gigante dello spazio, come si
chiama, ha: 6 lune abitate, 3 inabitate e 3 asteroidi giganteschi, che orbitano intorno ad esso ma che
non hanno luce, che sono satelliti, ma che lordinamento gerarchico non li riconosce come lune.

Sappiamo anche che il pianeta in s composto da milioni di particelle atomiche di minerali che
ancora sulla terra sono stati scoperti.
Tutti questi milioni di particelle atomiche di minerali sono dovute alla straordinaria combustione
che il pianeta ha nel suo interno.
Attraverso le et cosmiche, si uniscono, formando cos un enorme massa di energia per
successivamente, quando il nostro Sole di ORS con tutto il suo sistema si ritirer, avendo compiuto
la missione; quel enorme pianeta Giove si unir con tutte le sue lune convertendosi cos in una
massa con altrettanto volume di quello che ha adesso, per ritirarsi verso la quarta coordinata del suo
spazio, passando et cosmiche in questo luogo e successivamente apparendo in qualche luogo della
Galassia gi pronto per dirigere un nuovo Sistema Solare.
La macchia rossa che Giove ha, che si pu osservare attraverso i grandi telescopi del mondo,
corrisponde ad un deserto vulcanico che ebbe la necessit di formare quando grandi asteroidi
planetari in un giorno cosmico che fu fecero collisione con lui, come piano divino per allargare il
suo volume.
122 V.M. LAKHSMI: come si formano i buchi neri e qual il loro scopo finale nello spazio?
R: dicevamo nella domanda precedente che quando un sistema solare ha compiuto la sua missione,
che quella di dare ad ogni pianeta le sue sette razze e le sue sette sottorazze come gi dicemmo,
cominciando con il primo e poi con gli altri fino ad arrivare al settimo. Con questo vogliamo
riferirci al totale cabalisitico di anni cronologici che avrebbe un sistema solare della grandezza del
nostro, che sarebbe di 588.000 milioni di anni.
Se analizziamo, partiremmo dal principio che sarebbe la legge del triamzikano ossia la Legge del 3
creante. Allessere umano di questo sistema corrisponderebbero 294.000 milioni di anni di vita
attiva. Ci riferiamo ai giorni, ossia lopportunit che questa umanit ha per ottenere il
perfezionamento visto che questo numero come lei caro lettore pu vedere 294.000 ci da 15, il
numero del Tiphon Baphometo, chiarendo in una volta che lumanit di tutti i pianeti abitati di un
sistema solare, passata per tutto questo processo, si ritira verso la quarta coordinata del suo spazio
e i grandi telescopi continuano vedendo nel luogo dove stava i Buchi Neri porta da dove entr nella
quarta dimensione. Questi buchi un po per volta si cancellano fino a sparire questo tutto.
123 V.M. LAKHSMI: il pianeta Hercolobus lo si pu vedere per i suoi effetti? Esistono
attualmente questi effetti?
R: avendo il pianeta Hercolobus un volume cos straordinariamente superiore al nostro come massa,
indica che il campo magnetico milioni di volte maggiore che il campo magnetico del nostro
pianeta. Quando un pianeta si sposta nella sua orbita davanti a lui va un energia, coprendo una
distanza 100 volte maggiore della massa che ha. Questo indica che se il nostro pianeta terra ha
40.000 km in circolo facendo lorbita intorno al nostro sole darebbe la media di 4.000.000 di km di
longitudine.
Pu immaginare, caro lettore, se Hercolobus cos tante volte pi grande di Giove e Giove cos
tante volte pi grande della terra, possiamo trarre come conclusione che da molti anni luce,
Hercolobus spostandosi verso di noi, mettendo a fuoco pi direttamente il nostro pianeta, lo sta
caricando di un tipo di energia diametralmente opposta al nostro. Cio, in numero di leggi il nostro
pianeta a 24 leggi e Hercolobus, in accordo allevoluzione e alla taglia in volume a 48 leggi.
Questo indica che c unenorme concordanza di forze tra la popolazione della terra e lenergia
bioelettromagnetica che il pianeta sta ricevendo da Hercolobus, dando origine cos ad un fenomeno
al quale importante fare una analisi.
1 la terra ha una super-popolazione 3 volte maggiore di quella che un mondo della grandezza del
nostro , ma di una sfera pi elevata (spiritualmente parlando) pu alloggiare.
2 la condensazione di tanta umanit.

3 la condensazione delle forze di Hercolobus. Le due cose hanno fatto si che dallaverno sia gi
uscita tutta la materia venenoskiriana gassosa e si stia condensando nella superficie del nostro
pianeta.
Questo ci dimostra che la superficie del pianeta in questi momenti, stia divenendo pi appropriata
per la sussistenza delle tenebre e del male anzich negli inferni del nostro stesso pianeta.
124 V.M. LAKHSMI: che cosa ci dice il V.M. SAMAEL in questo preciso istante sul popolo
gnostico?
R: il popolo gnostico in questi momenti sta passando per un processo di depurazione e elevazione
spirituale. Voi avete sentito dire che la chiesa gnostica un treno in marcia e giustamente siamo in
una crescita che merita molti super sforzi, molta volont e molta disciplina.
Chi non sia disposto a imporsi queste condizioni, meglio che non perda tempo, perch la bilancia
della giustizia peser la nostra coscienza e la nostra opera, per il riscatto di un esodo che dove
stiamo andando.
125 V.M. LAKHSMI: attualmente la maggior parte dei lavori dipendono dal sistema, che lavoro
sarebbe degno per uno studente gnostico che non gli impedisca di realizzare lopera del PADRE.
R: si deve sapere che la vita ha due espressioni: una spirituale e laltra biologica umana; non facile
per una persona che stia facendo il suo lavoro spirituale, essere sottomesso a dei padroni, tuttavia
quando una persona si pone una meta pu lavorare in una impresa o in qualche cosa dove possa
conseguire il suo sostentamento senza dovere cadere in qualche cosa che per pochi soldi o per paura
che lo licenzino infranga la Legge o che si presti per qualunque cosa illecita.
126 V.M. LAKHSMI: potrebbe chiarirci e approfondire ci che concerne la Chiesa come
Istituzione. In che cosa ci protegge esotericamente? Che impressione lascia in un paese dove c un
popolo ma non legalizzata la Chiesa?
R: in una certa occasione trovandomi su di una collina nel mondo della mente chiesi con grande
forza: cos la GNOSIS? E ad una certa distanza nello spazio vidi il volto del SIGNORE, con
questo voglio dire che la GNOSIS crea una copertura aurea a ogni persona sia dove sia e che stia
praticando i tre fattori della Rivoluzione della Coscienza. Si deve comprendere che la Santa Chiesa
Gnostica ha il suo Tempio nelle dimensioni superiori, Tempio dalle pareti trasparenti, che indicano
la purezza e la grandezza. Ma se qui sulla terra non si pu avere unIstituzione con questo nome,
limportante vivere la dottrina, incarnarla e cos avr la protezione e laiuto in ogni momento
ovunque sia.
127 V.M. LAKHSMI: si dice che quando in una coppia resta solo uno, si hanno come massimo tre
mesi per ottenere una nuova coppia e continuare il lavoro alchemico. In quali casi ci succede?
R: importante capire che il lavoro gnostico spirituale se sale de los patrones que se le pongan.
Questo dipende dalla persona e dal livello del lavoro che ha realizzato.
Quando lo studente si sforza nel vivere la dottrina, indiscutibilmente gli daranno segnali del passo
successivo.
128 V.M. LAKHSMI: nella Bibbia si dice che se un uomo lascia sua moglie e questa si unisce con
un altro, questa commette adulterio. Potrebbe chiarirci?
R: logicamente questo certo, ma sappiate che ci che non specifica la Bibbia che tipo di persone
si stanno unendo e che tipo di lavoro stiano realizzando.

129 V.M. LAKHSMI: liniziato che si lascia cadere sessualmente, pu continuare nel sentiero in
questi tempi?
R: si deve capire che nella pratica dellalchimia si deve avere molta obbedienza, disciplina e volont
e non lasciarsi cadere perch ci chiude lascesa o lavanzamento spirituale.
130 V.M. LAKHSMI: che cosa deve fare una persona per guadagnare unaltra opportunit e che
non gli ritirino la forza?
R: importante interpretare alla Luce della Coscienza quella frase del rituale gnostico che dice
per lindegno tutte le porte sono chiuse meno una: quella del pentimento.
Quando una persona si pente dei delitti che ha commesso e si propone di fare lopera, la ottiene.
131 V.M. LAKHSMI: il V.M. LAKHSMI in una conferenza del 1994 dice che ci sono errori
imperdonabili, quali sono questi errori?
R: necessario capire che tutti i peccati sono imperdonabili se uno non si propone di eliminare lio
peccatore, lio che li origina. Non avrebbe senso che a una persona gli si perdonassero i peccati e lui
continuasse a delinquere.
132V.M. LAKHSMI: cosa dobbiamo fare quando sentiamo di non poterne pi?
R: importante che gli studenti gnostici apprendano a interpretare il dramma del SIGNORE alla
luce della Coscienza; la Via Crucis di ognuno di noi inizia quando ci decidiamo ad ammazzare
lego e ad essere casti.
Tutta questa folla inferocita che costituisce lego comincia a maltrattarci e insultarci e colpirci,
perci il SIGNORE mostrava la grande sofferenza con la sua Croce sulle spalle, ma nessuno lo
vide desistere dal suo proposito; una persona ottiene di realizzare lopera ma passando per
situazioni molto difficili.
133 V.M. LAKHSMI: cosa sono in realt gli extraterrestri? Angeli o semplicemente abitanti di un
pianeta?
R: risponderemo cos: gli extraterrestri sono uomini e donne nel vero senso della parola; non ci
interessa sapere se sono angeli, quel che ci interessa che anchessi come noi soffrirono molto per
ottenere il loro perfezionamento come umanit solare.
134 V.M. LAKHSMI : perch cos difficile viaggiare al paino mentale?
R: dovete sapere che tranne poche rare eccezioni, lessere umano non ha una mente ma molte menti
dovuto al fatto che invaso dallio psicologico, eliminando lio, la mente resta individuale e si pu
viaggiare in essa dove uno vuole.
135 V.M. LAKHSMI: quando uno missionario e nonostante gli sforzi per diffondere la Gnosis, i
risultati sono molto pochi, per esempio non si ottiene di cristallizzare il Lumisial, non ci sono
persone in prima camera ecc. per tutto ci uno resta deluso o amareggiato, che consiglio ci darebbe?
R: importante che capisca, il fratello che fa la domanda, che la nostra missione di fare conoscere
il vangelo Cristico allumanit, ma tuttavia le Sacre Scritture dicono: quando uno arriva in un
posto dove non riceve ascolto, si giri scuota i sandali e se ne vada.

Non dimenticatevi fratelli che il missionario un apostolo che deve sforzarsi di dare un
insegnamento chiaro, semplice e pratico e non si deve stancare perch, tutti sappiamo che la Gnosis
per tutti ma non tutti sono per la Gnosis.
136 V.M. LAKHSMI: quando si parla di libert, fino a che punto una persona con un incarico deve
o non deve esercitarla per non danneggiare un ordine istituzionale?
R: necessario comprendere che la libert di cui parliamo qualche cosa di molto personale,
intimo, non dimenticatevi che la peggior schiavit quella che lego crea a uno a livello mentale,
psicologico e emozionale. Non si confonda la libert con il libertinaggio.
137 V.M. LAKHSMI: potrebbe darci una spiegazione sullespressione descorro el velo de Isis.
R: sappiate che scoprire il velo di Iside risvegliare la coscienza.
138 V.M. LAKHSMI: come si pu comprendere e lavorare il difetto dellorgoglio che si relaziona
con lautoconsiderazione senza cadere nella noia o in un sottile masochismo?
R: in nessun momento il lavoro su un determinato aggregato psicologico deve produrre noia visto
che quando uno sta facendo unanalisi cosciente di ogni elemento, in ogni istante sorgono stimoli
della coscienza per continuare lopera.
139 V.M. LAKHSMI: il Maestro fa una differenza tra il risveglio, la morte e liniziazione, come si
equilibrano questi 3 lavori?
R: con la disintegrazione dellego e liniziazione, sono pagamenti che il cielo fa a una persona per i
servizi prestati e per la nascita.
140 V.M. LAKHSMI: un elementale della mela, per esempio, ha la forza di tutto il regno al quale
appartiene o la forza si manifesta individualmente pianta per pianta?
R: tutto nella natura, le piante gli animali e le persone, ognuno ha il suo raggio particolare
individuale; un elementale di qualunque pianta ha la forza dellessenza che porta dentro e agisce in
obbedienza al suo Deva in forma particolare.
141 V.M. LAKHSMI: il corpo fisico di una salamandra pu essere una pianta o si manifesta in una
pianta?
R: sappiate che ci sono piante daria, di acqua e di fuoco; un cedro per esempio, il suo elementale
intimamente legato con lelemento fuoco.
142 V.M. LAKHSMI: in una occasione disse che nella fecondazione luomo porta i 48 cromosomi
per la formazione del bambino e che la donna non porta niente, dunque come si ricevono le
caratteristiche della mamma?
R: sappiate che sono 46 cromosomi quelli che agiscono nella parte biologica, pi due cromosomi
che corrispondono allintegrazione che va ad esserci dalla materia allo Spirito.
Adesso capite che la donna sta apportando quello che le corrisponde come natura fecondata. Si
faccia una differenza tra quello che la natura fecondante (sperma) e quello che la natura
fecondata (ovulo).

143 V.M. LAKHSMI: con gli anni passati nellinsegnamento e grazie a Dio, qualche cosa abbiamo
compreso, per questo processo molto lento, perch? Come si pu accelerare la comprensione?
R: come lei sa, caro lettore la natura non da salti, un bambino nasce e aspetta 21 anni per essere
maggiorenne e questo si sta svolgendo in una sola vita; una persona resiste 108 vite creando io e
ogni volta ritornando in peggiori condizioni. Se un corpo biologico impiega tanti anni a svilupparsi,
dandogli ogni tipo di alimenti e medicine, immaginatevi quanto ci vorr nel fare crescere il corpo
fisico solare, vitale solare, astrale solare, mentale solare e causale solare? Per poi essere adatto per
incarnare lanima e stiamo parlando di una persona che si dedica a realizzare la Grande Opera.
Per questo noi, le guide dellumanit, diciamo che questo non per pigri, per emotivi ne per
incostanti, questo per uomini e donne di TELEMA.
144 V.M. LAKHSMI: come pu uno discernere tra gli eventi della vita se siano ostacoli per il
cammino spirituale o prove da vincere?
R: non dimentichi caro fratello che liniziazione la stessa vita, se ad una persona gli si presenta un
ostacolo, non deve mettersi a pensare se sia una prova o sia karma, deve prendere la decisione di
continuare, sia quel che sia.
Ad uno studente dellUniversit o di un collegio gli presentano una materia difficile da risolvere e
ricorre a tutti i mezzi che ha per riuscire. Quanto pi si deve ricorrere a tutti i mezzi, se per
incarnare lESSERE?
145 V.M. LAKHSMI: che consiglio darebbe ai genitori per potere aiutare a orientare in questa
benedetta dottrina Cristica i nostri bambini?
R: come voi sapete cari lettori, ognuno di coloro che insegnano un Maestro se lo fa bene; per
questo ci sono tanti maestri nella vita in ogni ramo: lagricoltura, lallevamento, i collegi, la
universit ecc. la maggior parte di essi si preparano in vivai educativi. Il padre e la madre di
famiglia si devono preparare nella vita, li dove uno guadagna il miglior titolo. Questa una
materia che si dimenticata troppo, alla gente sembra uno sport fare figli e crescerli senza amore, a
base di castighi, di torture psicologiche, trattati male.
Altri genitori credono che voler bene ai figli dar loro tutto quel che chiedono senza comprendere
che quel che devono dargli un buon esempio perch, una persona quando adulta, ci che pi
ricorda quel che ha appreso nella sua infanzia da suo padre e da sua madre. Fratelli con dolore
nell anima e nel mio cuore scrivo queste righe perch in verit desideriamo che i fanciulli Gnostici,
nel futuro, ricevano dai propri genitori la migliore eredit che uno pu dare a un figlio: una dottrina
e un esempio.
146 V.M. LAKHSMI: cos che determina il fatto che una persona riceva la Grazia di Dio?
R: caro lettore, importante che capiamo quella massima che dice: colui che mente, pecca contro
il PADRE che la verit, colui che odia pecca contro il FIGLIO che amore e colui che fornica
pecca contro lo SPIRITO SANTO che datore di vita.
Si potrebbe dire che in questi tre aspetti si sintetizza la grande problematica che esiste nellessere
umano; si pu vedere anche che colui che fornica perde quella energia che ci permette di dare vita e
di espandere la vita, colui che fa ci perde la Grazia di DIO.
147 V.M. LAKHSMI: non riseco a capire come pu fare un single a eliminare tutto lesercito della
testa di legione? Sappiamo, attraverso linsegnamento dellAvatara di Acquario, che si possono
eliminare parte degli aggregati della luna visibile, tuttavia restano quelli della faccia occulta della
luna e per eliminarli si necessita la donna.

R: caro lettore necessario capire che un single serio, responsabile e disciplinato, che si proponga
di eliminare lego, riesce ad eliminarne un 50 %, questo significa che per eliminare molti io, molto
forti, ha bisogno della compagna, ma necessario capire anche che i single di entrambi i sessi
hanno bisogno dellausilio e dellaiuto della DIVINA MADRE DEVI KUNDALINI, ci sono
desempio, attraverso la storia, molti iniziati e iniziate che hanno potuto fare Opere molto
importanti nella morte dellego.
148 V.M. LAKHSMI: potrebbe spiegarci meglio in merito al paragrafo di Rosa Ignea, alla pagina
197 dove dice: Francesco dAssisi si Cristific totalmente per mezzo della forza del Sacrificio.
R: necessario che gli studenti gnostici della nostra istituzione comprendano che ci che il V.M.
SAMAEL ha insegnato nelle sue opere e dissertazioni, nessuna persona ha la potest di rettificare
ci che egli dice sul V. Fratello Francesco di Assisi e delle persone, uomini o donne, che per
qualunque circostanza nella loro vita non poterono lavorare nei processi alchimici in coppia; lo
fecero come singoli e conseguirono il risultato, naturalmente con terribili sacrifici.
149 V.M. LAKHSMI: come futuri istruttori, nel far conoscere gli antecedenti, desiderermmo
conoscere i dettagli della morte fisica del V.M. SAMAEL, visto che quando lo chiederanno in
prima camera dobbiamo avere chiarezza per poter rispondere.
R: si sappia che il V.M. SAMAEL il Budda ossia il Crisitficato, Maitreya, lultimo messaggero di
una razza, Kalki che venuto ad affermare la dottrina del Signore, Avatara, messaggero di un Era.
Egli venne e ci lasci il messaggio, ci lasci il quinto Vangelo, ci spieg il corpo di dottrina, lo
visse e si ritir. Pertanto noi non possiamo dire che il V.M. SAMAEL esistette, ma che esiste
perch la sua dottrina e il suo Vangelo.
150 V.M. LAKHSMI: quale fu il processo della nascita della Gnosis con il Maestro SAMAEL
(divisione con il M. Gargha Kuichines, Rabol e Leitelantes) e la restaurazione ( V.M.
LAKHSMI)?
R: importante che il Popolo Gnostico della nostra Istituzione capisca che la nascita della Gnosis
nellepoca attuale fu attraverso terribili sofferenze e patimenti volontari del V.M. AUN WEOR, e il
gruppo di fratelli della Sierra Nevada di Santa Marta (Colombia).
Allinizio lo accompagnarono e fondarono il SUMUN SUPREMO SANTUARIO. Dei problemi
del M. Gargha Kuichines e del M. Rabol ritengo di non essere colui che deve giudicare. La
restaurazione fu un ordine che ricevetti in vista del fatto che le istituzioni che il V.M. SAMAEL
lasci sarebbero state distrutte per lincomprensione e la mancanza di lavoro sulla morte da parte
del Popolo Gnostico.
151 V.M. LAKHSMI: quale deve essere il motto o lideale di tutti gli studenti gnostici?
R: il motto o lideale di ogni studente gnostico serio e responsabile ha cinque aspetti fondamentali:
1 Conoscere e comprendere che un Essere non ancora realizzato.
2 Comprendere che la Gnosis una Scuola di Rigenerazione e che se entriamo in essa per fare un
cambio radicale nella nostra vita.
3 Che il lavoro Gnostico un lavoro condiviso tra la persona e il suo ESSERE interno.

4 Che ci in cui ci compromettiamo nel rituale di consacrazione per compierlo.


5 che si deve avere continuit e volont di propositi per realizzare lOpera.
152 V.M. LAKHSMI: potrebbe darci un chiarimento sul corpo mentale, la mente e il pensiero e
limmaginazione?
R: sappiate che il corpo mentale bisogna fabbricarlo attraverso i processi alchimici, che la mente si
deve integrarla eliminando gli io pensanti e che un pensiero la proiezione della volont del
PADRE sempre che si sia morti in s stessi oppure di un io quando siamo pensatori.
153 V.M. LAKHSMI: ci sono momenti di gelosia, ira, invidia ecc. che uno vorrebbe toglierseli,
superarli, ma molto difficile, come fare per avere una luce per vincere?
R: tutti sappiamo che una scarica dira, di lussuria, dinvidia ecc. sono terribili e uno non riesce a
controllarli se non con molta volont e laiuto dellESSERE Interno.
Ma si deve sapere che questi processi non si possono eliminare fino a che determinati io non
muoiano.
154 V.M. LAKHSMI: come vede lei il futuro della fanciullezza gnostica in questa epoca cos
difficile nella quale i valori morali si stanno perdendo?
R: i bambini o lumanit di rilievo, come la chiamiamo noi, non la si potrebbe riscattare o salvare
dallecatombe se non prendendo fin da ora decisioni serie nelleducazione che bisogna darle.
Educazione che abbia i requisiti di tipo spirituale. Questo, come tutti sappiamo, comincia nel
focolare e nei Lumisiales.
155 V.M. LAKHSMI: come si lavora con gli aggregati psicologici che appaiono nella mente,
sentimenti ed emozioni?
R: sappiate che un io una forza diabolica che si pu esprimere nei differenti centri della macchina
umana. Ecco perch si deve lavorare nella comprensione di ognuno di questi centri: Mentale,
emozionale, istintivo, motore e sessuale.
Nella misura in cui uno ha controllo dei suoi centri, porta laggregato alla morte. Naturalmente
facendo una saggia combinazione di ubicazione, comprensione e preghiera.
156 V.M. LAKHSMI: in relazione con la divisione della Gnosis, perch Maestri di quel livello non
si misero daccordo e perch alcuni di loro dequalificarono alcuni utensili ( rune, comprensione e
giudizio dei difetti ) del V.M. SAMAEL?
R: sappiate che non tutti i fratelli ai quali si dice Maestro hanno qualificato la loro Maestria. Perci
hanno commesso il gravissimo errore di correggere gli insegnamenti dellAvatara; cio volendo
essere maestri del Maestro. Allertiamo il Popolo Gnostico di tutti i tempi perch stia con occhi
allerta perch i riformatori, siano chi siano, non causino danni al corpo di dottrina. Abbiamo visto
che alcuni iniziati utilizzando il nome del loro Maestro interno hanno commesso questo grande
sacrilegio, confondendo il Popolo Gnostico.
157 V.M. LAKHSMI: Lei ha sempre difeso a cappa e spada gli scritti del Maestro, Ges, Krisna,
Budda, il Maestro Samael: furono umani ed ebbero quindi il diritto di sbagliare. Potrebbe orientarci
su questo interrogativo?

R: non sono nessuno per poter dire che il V.M. SAMAEL AUN WEOR, oppure Krisna,
Maometto, Ges si sbagliassero per, chiarisco che: nei suoi primi scritti il V.M. SAMAEL disse
che non bisognava mangiare carne e disse che bisognava finirla perfino con lombra dellalbero del
desiderio; successivamente scrisse dicendo che si doveva mangiare carne e che il desiderio ci
conduceva verso lassoluto sapendolo comprendere e dominare. La mia riflessione che il Maestro
SAMAEL ebbe tutta la comprensione del mondo, la volont e la sincerit di correggere ci che nel
suo processo aveva detto e che era sbagliato, dimostr con questo la sua grandezza e la sua lealt
alla missione che doveva compiere.
158 V.M. LAKHSMI: quando uno ritorna da una involuzione a umanoide, alla prima delle 108
vite, cosa ci resta delle altre 108 vite passate? sicuro che i valori coscienti continuino e gli ego
creati nelle vite passate non ritornino?
R: dovete capire che tutti questi processi li controlla la coscienza e lESSERE; quando in una delle
vite uno prende la decisione di Rigenerarsi, queste esperienze affiorano e quando ci si sveglia si
acquistano molta sapienza e molta saggezza.
159 V.M. LAKHSMI: nei libri del M. Shivananda, ci indica che si pu svegliare la Kundalini
senza lArcano; in certi momenti fui disgustato dalla forma cos esplicita e chiara di come svelava
lArcano il V.M. SAMAEL. Ho capito per che il V.M. SAMAEL ebbe unesperienza con quel
Maestro nei mondi superiori e chiarirono le affermazioni anteriori. Cosa pu dirci a riguardo?
R: dobbiamo capire che linviato della VENERABILE LOGGIA BIANCA, per formare il Popolo
Gnostico nellattualit fu il V.M. SAMAEL AUN WEOR, il cielo non si sbagliava, non vogliamo
disistimare il M. Shivananda n alcun Maestro, semplicemente sono dichiarazioni che devono
governarci per linsegnamento del nostro Avatara.
160 V.M. LAKHSMI: potrebbe spiegarci qualcosa che in relazione con i piani divini o missioni
che hanno dovuto compiere alcuni iniziati in accordo alle seguenti affermazioni?
a) ho inteso che Krisnamurti era colui che avrebbe aperto il cammino dellAvatara dAcquario.
b) che chi sarebbe stato lAvatara era Israel Rojas Romero e, siccome egli fall si dette la
responsabilit al Maestro Samael. possibile ci? il padre (lEssere) di Israel Rojas? Altri
Maestri diversi?
R: sappiate che il V.M. Krisnamurti, Maestro Alcione, apr lo spazio per lingresso
dellinsegnamento per lEra dAcquario, con insegnamenti molto appropriati e particolari.
Il Sig. Israel Rojas avrebbe dovuto LANZADO LA PRIMICIA SOBRE larrivo del Maitreya, e al
non farlo, la VENERABILE LOGGIA BIANCA in anticipo aveva anche preparato il Maestro
Aun Weor. Desidero chiarire che questo in un certo momento si polarizz. Il Maestro Aun Weor, o
lAnima del Maestro Samael LANZO LA PRIMICIA SOBRE lAvatara e il suo insegnamento e
contemporaneamente si preparava affinch il Maitreya o Logos Samael desse la sua dottrina, cosa
che cos successe e desidero ampliare questo concetto con qualche cosa che successe con i Gioielli
del Dragone Giallo. Ci fu una persona designata da parte della VENERABILE LOGGIA
BIANCA, per fare lintroduzione a questo lavoro, questa persona fall e cera la necessit che il
Maestro LAKHSMI compisse con questo dovere e contemporaneamente portasse avanti il lavoro
di MOSE, con questo voglio dire che gli uomini sbagliano ma DIO no .
161 V.M. LAKHSMI: perch se un giovane gi sposato non pu partecipare alle attivit della
Giovent Gnostica? Qui ci dicono che perch sta gi facendo o vivendo unaltra cosa.

R: sappiate che giovane non lo si chiama per i pochi anni che ha ma per lattitudine di fronte al
lavoro e ai suoi doveri e obblighi.
Ci sono persone di 35 anni che in alcuni casi sono pi attive di altre di 18-20 anni. Chiediamo che a
ci non si metta tanta normativa, semplicemente che ognuno lavori in ci che gli corrisponde.
162 V.M. LAKHSMI: rispetto alle pratiche: ci consigliano di non farne troppe perch poi uno si
disillude quando non ottiene risultati.
R: le pratiche come le rune, vocalizzazioni, meditazioni, preghiere, pranayama ecc. riempiono il
corpo di energia. Considero che uno non si debba disilludere di nulla che gli stia mostrando il senso
della vita, la ragione dellessere e, per premiarlo di tutto ci, un giorno lo dota di poteri, di eterna
giovent e lo porta alla propria redenzione .
163 V.M. LAKHSMI: in alcuni luoghi si passa da conferenza in conferenza senza quasi mai fare
pratiche di gruppo perch dicono che con le catene del marted e del gioved sia sufficiente.
giusto tutto ci?
R: complimenti per questa domanda molto importante; ricordi fratello che anche parlando di Gnosis
si teorizza troppo. Se le teorie autorealizzassero una persona, il mondo sarebbe pieno di illuminati.
importante parlare unora e praticare tre ore, nel caso contrario non arriveremo mai
allilluminazione.
164 V.M. LAKHSMI: vero che la personalit anche un veicolo despressione dellESSERE o
solo dellego?
R: sappiate che in una persona che ha ego, la personalit lespressione dellego. Viceversa in una
persona che ha ucciso lego, la personalit lespressione dellEssere.
165 V.M. LAKHSMI: conveniente fare la pratica dello sdoppiamento Astrale visto che qui ci
insegnano che per la meccanicit della vita attuale nessuno pu uscire in Astrale e che quindi
perdere tempo farla?
R: chiunque stia insegnando che in questepoca non si debba praticare luscita in Astrale
totalmente contro linsegnamento del CRISTO perch colui che impara ad uscire in corpo Astrale
risveglia la coscienza e conosce in forma diretta la verit.
Consiglio davere molta attenzione con questo tipo dinsegnamenti che contrastano con il
messaggio Cristico.
166 V.M. LAKHSMI: qui ci sono coppie che sono ferme da vari anni nella loro relazione e n si
sposano (dato che non si amano) n rompono il fidanzamento (perch proibito dato che
commisero lerrore di avere delle relazioni) e devono rimanere insieme perch sono sposati
nellinterno. Potrebbe darci un consiglio a tale proposito?
R: vorrei che si capiste che ci sono 3 tipi di matrimonio:
1 quello di un rito fisico o atto notarile.
2 quello di coscienza.
3 quello del legame sessuale.
Tuttavia ogni persona ha il libero arbitrio ereditato da DIO, che sacro e si deve rispettare; nessuno
ha la potest di obbligare qualcuno a procedere come si impone.

167 V.M. LAKHSMI: perch la donna ha bisogno di un solo ovulo per creare e luomo nonostante
fecondi con un solo spermatozoo, ne perde milioni?
R: sappiate che la donna quando nasce ha una media di 4 milioni o pi di ovuli e che mensilmente
ne usa uno. Quando entra nel suo sviluppo, luomo normale produce 400 milioni, pi o meno, di
spermatozoi in 24 ore, ma di tutti questi milioni , la natura che tanto saggia fa si che ne maturi uno
solo ed quello che feconder, ragione per la quale i restanti solo servono da impulso per questo
mistero di dare la vita. Sono intelligenze della natura che come gi dissi la scienza umana per pi
che voglia comprendere non ci riuscir mai.
168 V.M. LAKHSMI: potrebbe darci una spiegazione sulla seguente frase Lucifero il riflesso
del Cristo in noi qual la relazione?
R: il Cristo riflette in noi indicando che siamo luciferici, cio dobbiamo uccidere la passione con la
passione per Cristificarci.
169 V.M. LAKHSMI: potrebbe spiegarci quella sua menzione che dice che lumanit non ha
destino e quindi non ha Karma? A cosa attribuiamo la sofferenza e il dolore dei momenti attuali?
R: la sofferenza dellumanit nei momenti attuali giustamente per la balordaggine che attraverso i
secoli lumanit ha avuto, dato che mai ha preso seriamente il compiere le Leggi di DIO, facendo
cadere su s stessa terribili sofferenze e sopportazioni come risultato di una totale disobbedienza .
Quando le persone si pentono, cominciano a compiere la Legge di DIO comandamento dopo
comandamento.
Questo vuole dire che i religiosi che stanno dicendo allumanit che sufficiente essere credenti in
un determinato credo e il loro problema risolto. Veramente stanno commettendo un crimine
gravissimo, perch il CRISTO disse: non sono venuto per abrogare le leggi o i profeti ma a
compierle.
Tuttavia molti religiosi dicono che non bisogna compierle e continuano a chiamarsi cristiani.

V.M. LAKHSMI