Sei sulla pagina 1di 4

SIAMO VENUTI

PER ADORARE lL SIGNORE


T ,EPIFANIA il prolungamento della celebrazione del
L/ Natale del Signore. Ha lo scopo di disporci alla celebrazione del mistero della manifestazione della $oria del Fi$io
unigenito del Padre al rnondo intero. La processione dei popoli verco la luce di Gerusalemme Q kttura) la risposta
credente al disegno di Dio. In passato solo Gerusalemme,
cio il popolo eletto, aveva la gioia di conoscere Dio. Nella
pienerua dei tempi Dio in Cristo ha offerto la sua salvezza a
tutta I'umanit. La missione della Chiesa quella di annunciare la Buona Novella a tutti gli uomini.
San Paolo, scrivendo agli Efesini QI Lettura), riflette sul
senso del disegno divino che precedentemente era rimasto
nascosto sia agli Ebrei che a$i altri popoli, cio che Cristo
il salvatore di tutti $i uomini, e non solo del popolo ebraico.
es, il Messia, destinato ad essere la nsalvezza pre-

I Magi, enalinclla,wsq uifura lbambirw


an Maria, sa modre e lo odorunow.
GVqffrorw oro, fucensa e mna-

parata da Dio davanti a tutti i popoli e la luce per illuminare le genti. L'Epifania perci la festa missionaria
per eccellenza, festa che ci spinge ad essere operatori

in-

l'umanit.

ta dell'lnfanzia missionaria.

D'INGRESSo

stancabili della riunificazione intorno a Cristo di tutta

tO Con la Chiesa oggionoriamo iMagi. La loro presenza illustra ilcompimento della profezia di lsaia. Cristo dawero la luce del mondo. I cristiani lo credono fermamente e lo testimoniano con la vita. -Oggi sicelebra la GiornaANTIF0NA

'

Domenico Brandolino, ssp

C - Signore, atteso delle nazioni, abbi piet


A - Signore, piet.
di
C - Dio onnipotente abbia misericordia di noi,
perdoni i nostri peccati e ci conduca alla vita
A - Amen.

noi.

eterna.

Gt0RlA A DlO NELL'AtT0 DEI CIELI e pace in


(crr Ml 3,1; I cr i 9,12)

venuto il Signore nostro re: nette sue ma-

ni il regno, la potenza e la gloria.

Celebrante - Nel nome del Padre e del Figlio e dello


Assemblea - Amen.
Spirito Santo.
C - La grazia del Signore nostro Ges Cristo, l'amore
di Dio Padre e la comunione dello Spirito Santo sia
A - E con iltuo spirito.
con tuttivoi.

AITO PENITENZIATE
C - Percelebrare l'Eucaristia in questa solennit,
chiediamo perdono al Signore perch spesso anche noi abbiamo preferito le tenebre alla luce.
(Breve pausa di silenzio).

C - Signore, luce delle genti, abbi piet dinoi.


A - Signore, piet.
C - Cristo, gloria d'lsraele, abbipiet di noi.
A - Cristo, piet.

www.parrocchiapapanice.it

terra agli uomini di buona volont. Noiti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo, ti glorifichiamo, ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa, Signore Dio, Re delcielo, Dio Padre
onnipotente. Signore, Figlio unigenito, Gesir
Cristo, Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio
del Padre, tu che togli i peccalidel mondo, abbi piet di noi; tu che togli i peccati del mondo, accogli la nostra supplica;tu che siedialla destra del Padre, abbi piel di noi. Perch
tu solo ilSanto, tu solo il Signore, tu solo l'Altissimo, Ges Cristo, eon lo Spirito Santo:
nella gloria di Dio Padre. Amen.
C0LLEITA - O Dio, che in questo giorno, con la

guida della stella, hai rivelato alle genti il tuo


unico Figlio, conduci benigno anche noi, che
gi ti abbiamo conosciuio per la fede, a contemplare la grandezza della tua gloria. Per il noA - Amen.
stro Signore Ges Cristo...

EPIFANIA DEL SIGNORE - 3

SECONDA TETTURA
PRIMA I.EITURA

seduti

Un profeta anonimo, forse discepolo di lsaia, man-

tiene viva la speranza nel suo popolo: Gerusa-

lemme diventer il centro dell'universo e tutti i popoli saranno attratti dalla sua luce.

Dal libro del profeta lsaa (60,1- 6)


'lzati, rivstiti di luce, perch viene la tua
luce, la gloria del Signore brilla sopra di te.
'?Poich, ecco, la tenebra ricopre la terra, nebbia fitta awolge i popoli; ma su di te risplende il Signore, la sua gloria appare su di te.
3Cammineranno le gentialla tua luce, i re allo
splendore deltuo sorgere. 4Alza gli occhi intorno e guarda:tutticostoro sisono radunati,
vengono a te. I tuoi figlivengono da lontano,
le tue figlie sono portate in braccio.
sAllora guarderaie sarai raggiante, palpiter e si dilater il tuo cuore, perch l'abbondanza del mare si riverser su dile, verr a
te la ricchezza delle genti. 6Uno stuolo di
cammelliti invader, dromedaridi Mdian e
di Efa, tutti verranno da Saba, portando oro e
incenso e proclamando le glorie delSignore.
A - Rendiamo grazie a Dio.

Parola di Dio.

SALMO RESPONSORIALE

(Sot7tl72,t-2.7-8.10-13)

Secondo i Padri della Chiesa in questo salmo vengono annunciate la regalit di Cristo
e la magnificenza delsuo regno. Per questo
cantiamo (o diciamo):
B Ti adoreranno, Signore,
tutti i popoli della terra.

Ti a -de re<armo,Si-

po-po -

gno-re, tut-ti i

li del - la ter -

ra.

O Dio, affida al re il tuo diritlo, / al figlio di re la


tua giustizia; / egli giudichi iltuo popolo secondo giustizia / e i tuoi poveri secondo il diritto.tl
Nei suoi giomi fiorisca il giusto / e abbondi la pace,

/finch non sispenga la luna. / E dmini da mare

a mare, / dal fiume sino ai confini della terra. 1


I re di Tarsis e delle isole portino tributi, / i re di 8aba e di Seba offrano doni. / Tutti i re si prostrino a

genti.

B
invoca
/
e
il
liberer
il
misero
che
Perch egli

lui, / lo servano tutte le

povero che non trova aiuto. / Abbia piet del debole e del misero / e salvi la vita dei miseri. I

Paolo manifesta il "mistero", nascosto da secoli: ora anche ipaganiparteciperanno alla salvezza nell'unico popolo di Dio, che la Chiesa, corpo diCristo.

Dalla lettera di san Paolo apostolo


agli Efesni (3,2-3a.5-6)
Fratelli, zpenso che abbiate sentito parlare
del ministero della grazia di Dio, a me affidato
a vostro favore: 3per rivelazione mi stato fatto
conoscere il mistero.sEsso non stato manife-

stato agli uomini delle precedenti generazioni


come ora stato rivelato ai suoi santi apostoli
e profeti per mezza dello Spirito: 6che le genti
sono chiamate, in Cristo Ges, a condividere
la stessa eredit, a formare lo stesso corpo e
ad essere partecipidella stessa promessa per
mezzo delVangelo.
Parola di Dio.

CANTO AL

VANGEL0

A - Rendiamo grazie a Dio.

(cfr

Mr

2,2)

in piedi

n Alleluia, alleluia. Abbiamo visto la sua slella in oriente e siamo venuti per adorare il Si-

gnore.

I Alleluia.

VANGELO

lMagid'Oriente vengono a rendere omaggio a Ge-

s sconosciuto e perseguitato dai capi del suo popolo e diventano gli interpreti delle profezie divine,
in particolare di quella proclamata da Michea.

-l-t

DalVangelo secondo Matteo (2,1-12\

A - Glor ate, o Signore.


'Nato Ges a Betlemme diGiudea, altempo
del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da
oriente a Gerusalemme, 2e dicevano: "Dov' coluiche nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto
spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo". 3All'udire questo, il re Erode rest turbato e
con lui tutta Gerusalemme. aRiuniti tutti i capi dei
sacerdot! e gli scribi del popolo, si informava da
loro sul luogo in cuidoveva nascere il Cristo.
sGli risposero:
"A Betlemme diGiudea, perch cos scritto per mezzo del profeta: 6"E tu,
Bellemme, terra di Giuda, non seidawero I'ultima delle citt principali di Giuda: da te infatti
uscir un capo che sar il pastore del mio popolo, lsraele". TAllora Erode, chiamati segretamente i Magi, sifece dire da loro con esatlezzail tempo in cui era apparsa la stella 8e li
invi a Betlemme dicendo: "Andate e informa-

tevi accuratamente sul bambino e, quando

l'avrete trovato, fatemelo sapere, perch anch'io venga ad adorarlo".


sUdito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva,
finch giunse e siferm sopra il luogo dove si
trovava il bambino. 'oAlvedere la stella, prova-

TEMPO D! NATALE

rono una gioia grandissima. llEntrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si
prostrarono e lo adorarono. Poiaprirono i loro
scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. l,Awertiti in sogno di non tornare da Erode,
per un'altra strada fecero ritorno al loro paese.
Parola del Signore.

A-Lodeale,oCristo.

ANNUNCIO DET GIORNO DI PASSUA

Lettore - Preghiamo insieme dicendo:


Assemblea - Ascoltaci, o Signore.
1. Per la Chiesa: perch tutti, pastori e fedeli,

awertano I'urgenza di portare la Parola che


salva agli uomini del nostro tempo, preghiamo:

2. ?er i popoli del benessere: perch sentano il


dovere della solidariet verso le popolazioni
pi indigenti ed emarginate, preghiamo:

Dopo la lettura del Vangelo, il diacono o il sacerdote o anche un cantore, pu dare I'annuncio del giorno di Pasqua:

Fratellicarissimi, la gloria del Signore si manifestata e sempre si manifester in mezzo a noi


fino al suo ritorno. Nei ritmi e nelle vicende del
tempo ricordiamo e viviamo i misleridella salvezza. Centro ditutto l'anno liturgico ilTriduo del Signore crocifisso, sepolto e risorto, che culminer
nella domenica di Pasqua, il 27 marzo. ln ogni
domenica, Pasqua della settimana, la santa Chiesa rende presente questo grande evento nel quale Cristo ha vinto il peccato e la morte. Dalla Pasqua scaturiscono tutti i giorni santi: le Ceneri, inizio della Quaresima, il 10 febbraio,I'Ascensione
delSignore, l'8 maggiq la Pentecoste,il 15 mag-

gio;la prima domenica diAwento, il27 novemre. Anche nelle feste della santa Madre di Dio,
degli Apostoli, dei santi e nella commemorazione
dei fedeli defunti, la Chiesa pellegrina sulla terra

3. Per i bambini: nella giornata della lntanzia


missionaria, chiediamo al Bambino Ges di
aiutarli con la sua benedizione a crescere in
et, sapienza e grazia davanti a Dio e agli uomini, preghiamo:

4. Per la nostra comunit parrocchiale: perch


quanti ricevono I'Eucaristia, sappiano irradiare
gioia e fiducia per attirare a Cristo ifralelli, preghiamo:
lntenzioni della comunita locale.
C - Signore, tu haidisposto che tutti gliuomi-

ni ricevano la salvezza nel tuo Figlio, Ges


Cristo. Fa' che, da te illuminati e sorretti,
possiamo diventare testimoni deltuo amore
di Padre. Per Cristo nostro Signore.
A - Amen.

proclama la Pasqua del suo Signore. A Cristo


che era, che e che viene, Signore deltempo e
della storia, lode perenne nei secolidei secoli.
A - Amen.

SUttE

PROFESSIONE DI FEDE

in piedi

C - Guarda, o Padre, i doni della tua Chiesa, che


tioffre non oro, incenso e mirra, ma coluiche in

CREDO lN UN S0L0 DlO, Padre onnipotente,


creatore delcielo e della terra, ditutte le cose visi-

questi santidoni significato, immolato e ricevuto; Ges Cristo nostro Signore. Eglivive e regna
nei secoli dei secoli.
A - Amen.

OFFERTE

in piedi

bilie invisibili. Credo in un solo Signore, Ges Cristo, unigenito Figlio di Dio, nato dal Padre prima ditutti
i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio
vero, generato, non creato, della stessa sostanza del
Padre; per mezzo diluitute le cose sono state create.

ANIIFONA AtLA C0MUNI0NE - Noi

dal cielo, (sichina il capo) e per opera dello Spirito

con doni per adorare il Signore. (Cfr Mt 2,2)

Per noi uominie per la nostra salveza discese

Santo si incarnato nelseno della Vergine Maria e si


fatto uomo. Fu crocifisso per noi sotto Ponzio Pi-

lato, mor e fu sepolto. ll tezo giomo risuscitato,


secondo le Scritture, salito al cielo, siede alla destra del Padre. E di nuovo verr, nella gloria, per giu-

dicare ivivi e i morti, e ilsuo regno non avr fine. Cre-

do nello Spirito Santo, che Signore e d la vita,

e procede dal Padre e dal Figlio. Con il Padre e il Fi


glio adorato e glorificato, e ha parlato per mezzo dei

profeti. Credo la Ghiesa, una, santa, cattolica e


apostolica. Professo un solo battesimo per ilperdono dei peccati. Aspetto la risurrezione dei morti e
la vita del mondo che verr.

Amen.

PREGHIERA DEI TEDELI

si pu odotlore

C - Fratellie sorelle, in questa solennit dell'Epifania Ges Cristo civiene presentato come luce del

mondo. Preghiamo perch i cristiani si adoperino


per diffondere la sua luce.

EPIFANIA DEL SIGNORE

(Si indica il Prefazio dell'Epifania: Crislo luce di tutti i popoli.


Messale ll ed., pag.3'19).

abbiamo visto Ia sua stella in oriente e siamo venuti


Pausa di ringraziamento alla Comunione.

D0P0 tA COMUNI0NE - La tua luce, o Dio, ci


accompagnisempre e in ogni luogo, perch
contempliamo con purezza difede e gustiamo con fervente amore il mistero di cui ci hai
fatti partecipi. Per Cristo nostro Signore.
A - Amen.
PHOPOSTE PER ICANTI: da Repertorio na-

zionale, Ganti per la Liturgia, ElleDiCi/Cei


2009. tnizio:Tutta la terra cantia Dio (310);
Venite, fedeli (76). Salmo responsoriale: 1l
canto del Salmo (ElleDiCi, Leumann 2011);
Ritornello: Popoli tutti, lodate il Signore
(183). Processione offertoriale: Eccomi
izzzi. Comunione: I cieli narrano (281);
nato un bimbo a Betlehem (67). Congedo:
Jubilate Deo (285).
61

Le Opere di Misericordia Corporale

Gli animali nella Bibbia/ 17

DAR DA MANGIABE

PESCE: abitante neUe aeque

AGII AFTAMATI

ECOND0 la tradizione biblica l'oceano abitato da in'

numerevoli quantit di pesce (in ebraico: d,egat;n


geco:hrinhllt'ys), anche se non meluionano mai specie ittii (Cen 1,2i; Sal LA4,25).La pratica della pesca cj)mmer" era svolta dai fenici nel Mediterraneo (Ez 47,10; Ne
ciale13,16), mentre i glilei pecavano nel lago di Gen91g9r
'ta
legge levitica distingue i pesci puri e comme$ibili (con
squamel pinne), dai psci impuri (Lv 11,9-12; Dt 14,9)'

/I

Nell'Antico Testarnento si so
gnalano due episodi riguardanii il pesce il cetaceo che
inghiotte il profeta Giona e
dopo tre giorni lo rigetta vivo sulla spiaggia (Gn 2,1.11)
g il $osso pesce preso da
Tobia che sarun utile medi-

oVai stessi d,ate loro d,a mangiate, (Mc 6,37)


L centro della preghier a del Pad,re noslro c' l'in-

Avocazione a Dio perch ci doni sempre il pane


quotidiano e questo significa quanto stia a cuore al S!

gore che ogni uomo abbia it necessario sostentamenfo per unavita dignitosa e serena' Tuttavia, come per
ogni aspetto della fede, se all'inizio ci deve essere la
richiesia perch si manifesti la Prowidenza di Dio,

l'uomo non ne deve per essere solo recettore, ma si


deve rendere collaboratore del disegno divino e mettere a disposizione le proprie risorse perch ogni uomo
abbia il "pane quotidiano",
L'esempio della prima comunit cristiana illuminan-

camento (Ib 6,3-9).


Nel corso della missione

di Ges si trovano riferi


menti sorici e simboli collegati con il pesce (barche,
reti, ami, ecc.) tra cui segnaliamo: la chiamata dei

? e sw\ illttstr azin nc


di Alfrvdo Brasioh, 20 1 4.
t

primi discePoli

Pecato-

ri, (Mc 1,16-20), la moltiplicazione dei pani e dei pesci


(Mc 6,3044), I'apparizione pasquale del Risorto e la pesca
miracolosa

tr

(Gv21,1-14).

biiifie

coosiglb

F, h Prcmdre

Giuseppe DeYirgilio'iDlasla

delh tuiva bvangeliadone

t ctront psbno

MISERICORDIO$ COME IL PADRE


La cottana ufficiale

At Centro Caritas di Mont, Diocesi d Alba.


te: .. ,Vendevano le loro propriet e sostanze e le dividevano con tutti, secondo il bisogno di ciascuno' (At 2,43).
Ci non significa annullare la propriet privata,ma sapere che, la.ddove c' un bisogno, ognuno) secondo le pro'
prie possibilit, ha il compito, come discepolo del Signore, di farsi prossimo a chi nell'indigenza'
Bench vi siano molte forme concrete per soscolrere
chi vive nella fame, oggi importante recuperare il significato profondo e spirituale dell'agire istituzionale e
i volontariato: sapere cio che per poco o tanto che si

faccia concretamente, si a$sce perch riconosciamo


nell'altra pesona una dignit uguale a quella che esi
giamo pef noi stessi. Migliorando la quahia spirituale,
migtiorra anche Ia quantit di quanto sapremo mettefiberio Cantaboni
re a disposizione dell'altro.

2. La Confessione Sacramento della Misericordia;


3. lsalmi della Misericordia;
4. Le Parabole della Misricordia;
5. ia Misericordia nei Pdri;6. Santi nella Misericordia;
7. I Papi e la Misericordia;8. Le Opere di Misericordia
Corpoiale e Spirituale . (cadauno euro 9,70).
Lo Collana Misericordiosi come il Padrc prcPosta con l'intento
di offrire alle diocesi.alle parrocchie, alle comunit eccleloh'
alle associazioni e a movimenti religiosi, lo strume-nto
..
oer DreDarare i nconi e catechesi sul tema della Misencotdta
'e
di'daie ai pellegrini lbpportunit di una prcpatazione spttttudte'

11

Volt del Giuhileo

I "MISSIONAR! DELIA MISERICORDIA". . UTT


ulteriore tratto di originalit di questo Giubileo offerto

dai "Missionari dela Misericordia". Papa Francesco dar


loro il mandato iI Mercole delle Ceneri 2016 durante
una celebrazione apposita nella Basilica di san Pietro' I
Missionari dovranno essere sacerdoti pazienti, capaci di
chinarsi suile ferite e sulle fragilfta de$i uomini e pronti
a comunicare l'a,fflato del Buon Pastore nella loro predicazione e nel sacramenh della Riconciliazione.

piezza San Paolo 14 12051 Alba


.t
Odando Zambetl LA DOMENICA. perdirc religioso n. " 2016 - Direttore responsabile: Nlpla Baroni: Condirettore:
periodiciS. Paolo s'r'l' - Abbonamenlo annuo 14 (mini{cN).Tet. 0123.296,32g - ru or zs.zso.ir.C roi..s - dii"zione tet. or 7aE6.s4.dk;oni
e caterina da Siena' Nullaosta per i
-ri,ii eo-.-"ri.anilr"Ai rjibticr: @ Fondzine diiliqione Ss. r,ancem d Assisi
it
ilrl. Co , Clmatcati oisegni: G Tresan. E mail: abbonamnti@sFauls 5
rrancemo nav,latii"ii'"iii"ijr-po.tirrio "
biblici e titurqici;

;1[,!;fi)::i;itirii6.i,
I

testi

,\,1