Sei sulla pagina 1di 6

Descrizione del progetto imprenditoriale

Lidea imprenditoriale riguarda un albergo diffuso, che valorizzi un antico patrimonio storico, attualmente inutilizzato, costituito dagli antiche pajari, situati nella campagne poco distanti dalla
costa nord- orientale ionico salentina.
Oggi nel mondo il turismo il primo settore economico ( giro daffari oltre 8.000 Mld
di euro). In Italia (secondo il Touring Club) questo mercato sviluppa un giro daffari di
circa 144 miliardi di euro, incide per oltre 13 % sul PIL nazionale e assicura quasi il 12 %
delloccupazione totale. Le persone andranno sempre pi in vacanza: si stima nei prossimi 10 anni un incremento del 5 % a livello mondiale.
Il turista del nuovo millennio caratterizzato dalla continua ricerca di qualcosa che lo
stimoli e lo sorprenda, qualcosa che lo renda, in qualche modo, estraneo dal mondo
lavorativo e stressante della citt, un luogo dove rifugiarsi, che lo faccia stare bene.
Nonostante la crisi attuale che caratterizza tutti gli ambiti sociali, le vacanze, anche
brevi, saranno ripetute nel corso dellanno, con una diversificazione di destinazioni e
circostanze.
Si pensa, in particolare, di puntare su stimolazioni sensoriali concrete, ad esempio,
con limmissione di determinati profumi o musiche, che attraggono il turista e gli facciano riscoprire le proprie origini e luoghi nascosti. Il consumatore turistico del terzo
millennio caratterizzato dalla continua ricerca di qualcosa che lo stimoli e lo sorprenda, qualcosa che faccia suonare lintera tastiera dei cinque sensi. In questo modo si
sta parlando di Polisensorialit della vacanza.
Il turista non un soggetto totalmente razionale, ma si lascia coinvolgere da emozioni.
Si cerca di sfruttare, cos, laspetto soggettivo e irrazionale del soggetto, mostrandogli i
profumi e i sapori che il nostro territorio offre. Si cerca, in qualche modo, di attirare il
turista con una fascia di prodotti tipici della nostra terra, quali agriturismo, turismo
verde, turismo allaria aperta, ecc., il quale in costante crescita da anni e tale sviluppo
previsto anche per i prossimi dieci anni.

Presupposti
e
motivazioni

Attraverso la nostra idea, cos concepita, si vuole offrire al turista la genuina esperienza
Lidea
di vita di un paese di antica tradizione agricola, quale la nostra Manduria, alloggiando
imprenditoriale
in campagna, ma potendo comunque usufruire di tutti i servizi alberghieri. Tali servizi
sono organizzati in modo insolito, presso lantica torre di avvistamento anticorsara, adibita a reception, nella quale sono situati gli ambienti comuni, larea ristoro, il centro
informazioni, dove ogni giorno si rinnovano eventi socio culturali, proposte di originali
itinerari turistici.
Il nostro albergo diffuso vuole essere un modello di ospitalit originale e di sviluppo del
territorio che non crea un impatto ambientale, in quanto le varie strutture sono gi
presenti sul nostro territorio, ricco di risorse naturali.

LAlbergo diffuso, a differenza di altre forme recettive, rappresenta anche una filosofia
dellospitalit e dello sviluppo turistico del territorio, un modello di sviluppo sostenibile
attento alla cultura dei luoghi. Il coinvolgimento della componente pubblica che conceder in uso la torre costiera e la componente privata che attiver limpresa di albergo diffuso, faciliter il raggiungimento di obiettivi economico- sociali, quali:

Scopo
del
progetto

Sviluppare un prodotto turistico di qualit, espressione del territorio e della cultura locale, senza generare impatti negativi;
Facilitare il recupero e la valorizzazione del patrimonio edilizio e storico a scopi turistici;
Promuovere la conoscenza di destinazioni di valore storico e ambientale, in linea
con unoperazione di diversificazione dellofferta in sintonia con la domanda e i bisogni emergenti;
Promuovere la cultura dellaccoglienza, i prodotti locali, la cultura del luogo e la
cucina tradizionale;
Incrementare forme di turismo sostenibile nelle aree interne, nei borghi, e nei
centri storici, attraverso lorganizzazione di itinerari tematici;
Creare un sistema turistico non invasivo di ospitalit integrato nel territorio, nella
sua cultura e a contatto con la comunit dei residenti;
Recuperare i patrimoni nel pieno rispetto dellecosistema, addirittura conferendo miglioramenti allo stesso.

Liniziativa imprenditoriale viene realizzata attraverso la costituzione della forma di


s.r.l. poich essa contraddistinta da una notevole flessibilit. I soci hanno ampia autonomia nello stabilirne lorganizzazione interna e il funzionamento.

La forma
Giuridica

La nuova frontiera dellofferta rappresentata dal Turismo dello sviluppo.


Tale rivoluzione innovativa si basa sul riconoscimento dellimportanza di alcuni concetti : la centralit della persona, il rispetto dellambiente, lautenticit dei luoghi , il rispetto della cultura e delle tradizioni locali.
Il nostro target di riferimento costituito dal cosiddetto turista evoluto, proveniente
dalle grandi citt. Esso possiede un lavoro fisso e percepisce un reddito medio. Si muove con la sua famiglia, composta mediamente da quattro persone, tra cui una moglie, La clientela
avente i suoi stessi gusti e percepente anche ella di un reddito, e da due bambini di
et media tra i 5/10 anni. Il nostro turista ha un livello culturale ampio, un amante
delle antiche tradizioni, culturali e artistiche. La sua caratteristica principale la voglia
di riscoprire emozioni, sapori e tradizioni che pensava di aver perso nel corso della vita,
e la necessit di abbandonare anche per un fine settimana la propria citt, il proprio
lavoro, le proprie abitudini.
I vantaggi di tale struttura sono quelli di sentirsi parte di una comunit vera, di un vicinato e quelli di sentirsi trattati da persone, prima che da clienti. Il nostro albergo diffuso, a differenza di tanti altri alberghi tradizionali, in grado di offrire un ospitalit che
affonda le radici nella cultura della nostra Puglia. Esso, inoltre, economicamente vantaggioso, in quanto offre servizi di autogestione; ogni turista pu tranquillamente svolgere le proprie attivit autonomamente, senza essere disturbato da enti esterni.

Il nostro vantaggio in ambito concorrenziale che non vi sono concorrenti che offrono
lo stesso tipo di servizio. Generalmente,ma specialmente in Puglia, tale servizio limiLa concorrenza
tato.
In Puglia, sono presenti numerose strutture alberghiere, ma rispetto ad un albergo
tradizionale, un albergo diffuso diverso, poich non nasce con unottica di turismo,
non cio un albergo per turisti. Esso nasce pensando ai residenti temporanei.
romuovere

Da questo punto di vista un albergo diffuso non vende camere, ma offre unesperienza
vera, autentica, quella dello stile di vita di un borgo. Pi il borgo visibile, pi lalbergo
diffuso pu contare su una domanda interessata a vivere lesperienza.
Il fenomeno dellalbergo diffuso certo destinato a crescere nel campo del turismo,
ma essi non saranno mai un numero elevato, perch gestire un albergo diffuso pi
complicato rispetto alla gestione di un albergo tradizionale. Un gestore di un albergo
diffuso deve essere un grande appassionato e conoscitore del territorio, come lo siamo
noi.

ANALISI SWOT
Punti di forza
* Esistenza di un antico patrimonio storico
rurale e costiero di propriet pubblica e
privata da valorizzare e destinare ad usi turistici;
* Crescita della domanda del turista evoluto, di unutenza nuova molto legata alla
natura;
* Assenza di forme similari di questo prodotto turistico;
* Ricadute positive derivanti dalle attivit
di sensibilizzazione sugli abitanti del luogo,
alla tutela dellambiente, allaccoglienza, al
recupero e alla valorizzazione delle risorse;
* Condivisione degli obiettivi socio- economici e di cultura dimpresa da parte del
pubblico e del privato.

Minacce
* Ostacoli al Progetto da parte di che teme
interventi invasivi;
* Cambiamento frequente delle normative.

Punti di debolezza
* Tempi lunghi di realizzazione;
* Burocrazia e autorizzazioni;
* Difficolt nel reperire professionalit
qualificata nel settore.

Opportunit
* Clima mite che permette di spalmare
la stagione turistica durante tutto lanno;
* Creazione di nuovi posti di lavoro per figure professionali;
* Possibilit di accedere a finanziamenti
pubblici regionali (POR) per il recupero
delle torri costiere (propriet demaniale);
* Attivazione imprenditorialit privata per
attivit connesse quali: ripresa di antichi
mestieri, nascita nuove attivit commerciali, di servizio, e artigianali;
* Rivitalizzazione sociale, economica e culturale del territorio e armonizzazione dello stesso;
* Cooperazione tra i diversi attori, shakeholders nella componente pubblica e privata e condivisione di obiettivi, ma anche
sociali, etici e culturali.

PIANO DEGLI INVESTIMENTI

INVESTIMENTI
FISSI
(Impieghi)

FONTI
DI
FINANZIAMENTO

Immobilizzazioni
N 18 pajari
Lavori di
ristrutturazione
patrimonializzabili
Arredi
Hardware

Software
Automezzi
Costi di start up

Totale a pareggio

Patrimonio Netto
90.000

Capitale Sociale

220.000

Debiti

10.000

Totale a pareggio

230.000

100.000

10.000
5.000
5.000
10.000
10.000
230.000

Pricing
Si adotter una politica di prezzi multipli stagionali legato al periodo di vacanza.
In tal modo si favorir lafflusso di turisti anche in periodo di bassa stagione durante
la quale i prezzi saranno ridotti notevolmente.
Prezzo minimo
60
50
40

Prezzo
massimo
120
100
80

P1
P2
P3

BUDGET ECONOMICO
Budget economico secondo anno di attivit
Materiali di consumo
Manodopera

Ricavi da attivit di
ristorazione
Ricavi posti letto
Albergo diffuso

Manutenzioni
Ordinarie
Ammortamenti
Tot costi desercizio

Tot ricavi desercizio

Utile desercizio
Totale a pareggio

Totale a pareggio

Si prevede un incremento dei ricavi nei cinque anni successivi di almeno il 10 percento
annuo per un incremento dei giorni di attivit nellalbergo diffuso (fino ad almeno 200
gg allanno).

Il piano delle

Pricing
Si adotter una politica di prezzi multipli stagionali legato al periodo di vacanza.
In tal modo si favorir lafflusso di turisti anche in periodo di bassa stagione durante
la quale i prezzi saranno ridotti notevolmente.
Prezzo minimo
60
50
40

Prezzo
massimo
120
100
80

P1
P2
P3

BUDGET ECONOMICO
Budget economico secondo anno di attivit
Materiali di consumo
Manodopera

Ricavi da attivit di
ristorazione
Ricavi posti letto
Albergo diffuso

Manutenzioni
Ordinarie
Ammortamenti
Tot costi desercizio

Tot ricavi desercizio

Utile desercizio
Totale a pareggio

Totale a pareggio

I soci Promotori

Il piano
delle