Sei sulla pagina 1di 4

Apparato Riproduttivo Femminile

Lapparato riproduttivo femminile formato dalle ovaie, dalle tube di


Falloppio, dallutero e dai genitali esterni. Sono presenti delle strutture di
sostegno che sono i legamenti ed il pavimento pelvico.
Lapparato riproduttivo femminile regolato da degli ormoni. Lipotalamo
secerne il GNRH (ormone di rilascio delle gonadotropine) che stimolano
lipofisi a produrre FSH (ormone follicolo stimolante, promuove crescita
dellovocita allinterno del follicolo ovarico) LH ( ormone che stimola la
formazione del corpo luteo) e la prolattina ( ormone che stimola la
formazione del latte materno). FSH e LH stimolano nellovaio la
produzione di estrogeni e di progesterone
Ovaie
Le ovaie sono formate da una zona corticale e da una zona midollare. I
follicoli ovarici sono i contenitori degli ovociti. Allinterno del follicolo
c un unico ovocita. Il follicolo formato da una parte esterna (cellule
tacali) e da una parte interna (cellule della granulosa). Queste cellule
producono estrogeni e progesterone. Allinizio del ciclo mestruale
lovocita piccolo. Andando avanti cresce di dimensioni e si spinge verso
la superficie dellovaio, dove matura. Successivamente viene spinto verso
lesterno perch si forma il liquor del follicolo, che aumenta la pressione e
spinge verso lesterno lovulo. Lovulo viene riversato nella cavit
peritoneale, viene attirato dalle fimbrie delle tube allinterno della tuba
dove avviene la fecondazione. Lovulo scende nellutero dove, se
fecondato, si annida nellendometrio. Il follicolo, in caso di gravidanza, si
trasforma in corpo luteo, che produce progesterone ed estrogeni. Il
progesterone serve ad alimentare lembrione. Se non avviene la
fecondazione il corpo luteo degenera in corpus albicans.
Utero ( corpo fondo istmo)
Lutero formato da miometrio ( formato da fibre muscolari) e
dallendometrio, allinterno del quale c annidamento delluovo
fecondato. Le perdite mestruali sono dovute alla degenerazione
dellendometrio. Le gravidanze extrauterine sono molto pericolose, perch
possono portare allo scoppio della tuba.

Il ciclo mestruale
Il ciclo mestruale sotto controllo ormonale (tramite meccanismi a
feedback negativo e positivo).
Ad inizio del ciclo mestruale, i valori di estrogeni molto bassi stimolano
lipotalamo a secernere GNRH, il quale agisce sullipofisi, che secerne
FSH, il quale va a stimolare le ovaie alla produzione di estrogeni.
Linnalzamento del livello di estrogeni, stimola lipofisi ad innalzare la
produzione di LH e di FSH, dando lavvio allovulazione, con un
meccanismo di feedback positivo.
Dopo lovulazione, gli estrogeni ed il progesterone, tramite un
meccanismo di feedback negativo, stoppano la produzione di GNRH da
parte dellipotalamo. Di conseguenza, vi anche un arresto della
produzione ipofisaria di LH e di FSH, e quindi una riduzione di estrogeni e
progesterone.
Il ciclo mestruale dura circa 28 giorni, e si suddivide in fasi:
- Fase Mestruale (1-5 giorno): Lendometrio uterino va incontro a
necrosi, con conseguente perdita di sangue. I valori di FSH e di
estrogeni sono bassi. Nellovaio inizia la crescita dei follicoli.
- Fase proliferativa (6-14 giorno): Vi un aumento dei valori
dellFSH e degli estrogeni. Aumenta anche LH e inizia ad aumentare
il progesterone. Lendometrio uterino stato ricostituito. Nellovaio
avviene la maturazione dellovocita, con produzione di estrogeni e
progesterone.
- Fase Ovulatoria (14-15 giorno): Gli estrogeni, con meccanismo di
feedback positivo, stimolano lipofisi a rilasciare FSH. Aumenta la
concentrazione anche di LH e di progesterone, ed in questa fase vi
lespulsione delluovo. A livello dellutero vi il massimo spessore,
mentre la temperatura vaginale aumenta.
- Fase Secretiva (16-23 giorno): Con un meccanismo di feedback
negativo, gli estrogeni ed il progesterone agiscono sullipofisi
facendo diminuire la concentrazione di FSH e di LH. Lepitelio
dellutero di assottiglia e nellovaio vi la formazione del corpo
luteo.
- Fase secretiva tardiva (24-28 giorno): I livelli di estrogeno e
progesterone sono bassi. Nellovaio vi la regressione del corpo

luteo, mentre la riduzione del progesterone determina lo sfaldamento


dellendometrio e la mestruazione.
Gli estrogeni ed il progesterone vengono prodotti dalla corteccia surrenale
e dalla placenta. I principali estrogeni sono lestriolo, utilizzato nel tritest
( test per le malformazioni cromosomiche), lestradiolo ( 17 B estradiolo),
lestrone ( unico estrogeno che si trova in menopausa, prodotto negli
adipociti).
Il dosaggio degli estrogeni si effettua per verificare se una amenorrea
(assenza di mestruazioni) dovuta ad una insufficienza ipofisaria od
ovarica. In menopausa il livello degli estrogeni basso mentre alto il
livello di FSH.
Il progesterone, prodotto a partire dal cortisone e metabolizzato dal
fegato, durante la gravidanza riflette lo stato funzionale della placenta. E
un indicatore molto utile per seguire minacce di aborto oppure parti
prematuri.
Malformazioni Genetiche
- Sindrome di Down
- Trisomia 18
- Malformazioni del tubo neuronale
Gli esami effettuati non devono essere invasivi e devono avere costi
limitati.
B-Test
Test eseguito tra la 11 e la 13 settimana di gravidanza. Viene effettuato il
dosaggio di due analiti che sono il Free B-HCG e la proteina A plasmatici
placentare ( PAPP-A).
Queste sostanze sono dosate nel sangue della madre. Il B test viene
associato ad una ecografia che va a valutare lo spessore del liquido del feto
a livello retronucale. I bambini che presentano la sindrome di Down hanno
un aumento del liquido retronucale, che superiore a 3 (translucenza
nucale). Con una ecografia possibile vedere lo sviluppo delle ossa del
naso del feto. I down non hanno lo sviluppo delle ossa del naso. Anche la
lunghezza del feto pu essere utile per la datazione di una gravidanza.

Il B-Test associato alla translucenza nucale ha una precisione del 95% nel
prevedere malformazioni. Con laumento dellet aumenta la possibilit di
avere un figlio down ( se a 35 anni la probabilit di 1:350, a 36 anni di
1:200 e a 40 anni di 1:50).
I dati raccolti, associati ad altri dati come il diabete, il fumo, lorigine della
madre, vengono rielaborati in un algoritmo. Lamniocentesi viene
effettuata se il rischio di avere un bimbo malformato superiore a 1:350.
Nel secondo trimestre di gravidanza viene effettuato il Tri-Test, dove
vengono dosati 3 analiti:
- Alfa feto proteina: Aumenta in tutti i casi di malformazione del
canale neuronale ( spina bifida)
- HCG: Le gravidanze di bimbi affetti dalla sindrome di Down sono
associati a placente molto grosse e ad alti valori di HCG.
- Estriolo: Indicatore del benessere del feto. E patologico se i velori
sono bassi.
Questi tre parametri sono inseriti in un algoritmo, grazie al quale viene
elaborato un indice di rischio. Viene anche valutato il diametro diparietale
del bambino (grandezza della testa) e viene effettuata una stima sulla
settimana della gravidanza, per verificare se i valori sono giusti per quella
settimana di gravidanza.

Potrebbero piacerti anche