Sei sulla pagina 1di 428

Cardinal Niccol Radolovich raguseo

Cardinal Niccolo' Nicolo' Nicola Nicolaus Radolovich Radolovicus Radoloviceus


Radolovic Radolowich Radulovich
Roen/Nato/Born: 28.(18.)12.1626.(1627.) Ragusa = Dubrovnik (Dalmatia, Croatia) / Polignano di
Puglia = Polignano A Mare BA (Italia) Umro/Morto/Death: 27.(21.)10.1702. Napoli (Italia)
Nadbiskup Chietija (Arcivescovo di Chieti) (Archbishop of Chieti) - od 10.03.1659.-14.11.1699.
Kardinal Napulja (Cardinale di Napoli) (Cardinal of Naples) (Cardinalis Neapolitanus)
14.(22.)(24.)11.1699. - 27.(21.)10.1702. njegov nasljednik je bio kardinal Vincenzo Capece od
23.04.1703.
https://it.wikipedia.org/wiki/Niccol%C3%B2_Radulovich
Niccol Radulovich (Polignano, 1627 Roma, 27 ottobre 1702) stato un cardinale e arcivescovo
cattolico italiano. Arcivescovo di Chieti, ricopr numerose cariche presso la Curia Romana.
Biografia
Nacque a Polignano (o, secondo altre fonti, a Napoli, o a Ragusa) da una famiglia aristocratica di
origine tedesca che aveva ottenuto il titolo marchionale di Polignano. Addottoratosi in utroque jure,
nel 1659 ricevette gli ordini minori ed entr al servizio della Santa Sede sotto il pontificato di
Alessandro VII, che lo nomin governatore di varie citt dello Stato della Chiesa e poi referendario
del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica.
Fu ordinato sacerdote il 16 febbraio 1659 ed il 10 marzo successivo venne eletto arcivescovo
metropolita di Chieti: deleg l'amministrazione dell'arcidiocesi a dei vicari e rimase presso la Curia
Romana, dove venne nominato segretario della Sacra Congregazione per i Vescovi e i Regolari.
Nel concistoro del 14 novembre 1699 papa Innocenzo XII lo cre cardinale e gli assegn il titolo
presbiterale di San Bartolomeo all'Isola.
Mor nel 1702: i funerali vennero celebrati nella chiesa di San Marcello dove venne anche inumato
(per altre fonti, sarebbe stato sepolto nel suo titolo cardinalizio).
Fonti

Niccol Radulovich sul sito The Cardinals of the Holy Roman Church
Cardinale presbitero di San Bartolomeo
Successore
all'Isola

Predecessore
Giovanni
Cavallerini

Giacomo

1702 - 1707

Francesco
d'Aragona

Acquaviva

Fran Franciscus Radolovich

Maria Sfondrati, sestra od Niccol

(Raguseo=Dubrovanin) (bogati brodovlasnik i trgovac itom


ricco armatore e mercante di grano) (obitelj porijeklom iz
eljara kod Zavale u Hercegovini ili iz Konavala;
predposljednji zavoski knez; obitelj upisana u graanstvo
Dubrovnika 1500. godine) (oenjen sa Maria Sfondrati)

Sfondrati = papa Gregorio XIV (Somma


Lombardo, 11.02.1535 Roma, 16.10. 1591,
229 papa della Chiesa cattolica)

Niccolo' Nicolo' Nicola Radolovich


Radulovich, primo marchese di Polignano,

Marin Marino Radolovich


Radulovich, Ragusa/Dubrovnik 1562 -

Ragusa/Dubrovnik 1556 - Napoli 1608; kupio je 1604. godine


za 80.395 dukata zemlju i naslov markiza od Polignana diploma je dana u Madridu 26.09.1607. i postala je izvrna
22.12.1607. (02.08.1608.)
[Filippo Franco Favale: Presenza dei marchesi Radulovich in
Polignano (1604-1713) - in 'Storia e cultura in Terra di Bari Studi e Ricerche, III.']
(bogati dubrovaki trgovac itom i uljem, mjenja novca i
privatni poduzetnik koji je prikupljao porez na svilu /
arrendatore della seta; umro u Napulju 1608. - nasljednik mu
je bio brat Marin Marino Radolovich) (naruio od Caravaggia
u Napulju 06.10.1606. sliku Bogorodice s djetetom za 200
dukata)

Polignano 1648; posljednji zavoski knez;


secondo marchese di Polignano, (Polignano di
Puglia = Polignano A Mare, BA, Italia) od 1608.
1618 Elisabetta figlia di Marino Radulovich
sposa il barone di Trepuzzi, Francesco Maria
Cond della Terra di Otranto;
1618 aprile 5 Nasce Marinello figlio di
Francesco Radulovich e Anna Vaaz, muore il 10
settembre 1623

Vittoria

Radolovich
(udana
1612./1613. sa Ridolfo/Rodolfo di Acquaviva,
figlio di Adriano Acquaviva, conte di Conversano)

Fran Franciscus Francesco


Radolovich Radulovich (jedini
Marinov sin; oenjen 1617. sa Anna Vaaz, figlia
del barone di Mola e nipote di Miguel Vaaz, conte
di Mola)

Lucrezia
Acquaviva

(udana
Carlo Caraffa, duca di Noja)

di
za

Petrunjela Petronilla
Radolovich (udana za

Niccolo' Radolovich
cardinale napolitano

Brajkovia) Nicolaus Braichi =


Nikola Brajkovi (Petrunjelin sin umro 1652.)

14.11.1699. - 27.10.1702.

Michele Michiele Radolovich Radulovich, quarto marchese di Polignano; brat kardinala Nikole,
roen 31.03.1619. u Polignanu, umro 01.09.1667., sahranjen u grobnici u Chiesa di S. Antonio (ex Santa Maria di
Costantinopoli); autor: 'II Sacro Gerione, ovvero della vita e martirio de Santi Vito, Modesto e Crescenza padroni
della citta di Polignano nel Regno di Napoli historia panegirica. Lecce 1657 (1662), in 8'.

Cardinal Niccol Radolovich raguseo


u knjizi:
Rita Monaldi, Francesco Sorti: SECRETUM
stranica 193
http://www.rulit.net/books/secretum-read-252902-193.html
Rita Monaldi, Francesco Sorti: SECRETUM
http://www.superknjizara.hr/index.php?page=knjiga&id_knjiga=26452
Secretum Amazon.co.uk Rita Monaldi, Francesco Sorti Books
http://www.amazon.co.uk/Secretum-Rita-Monaldi/dp/1846971047
Secretum, il romanzo storico di Rita Monaldi e Francesco Sorti
http://www.finzionimagazine.it/news/approfondimento-news/secretum/
Secretum - Rita Monaldi - Francesco Sorti, Birlinn General, 9781846971044
http://www.deastore.com/book/secretum-rita-monaldi-francesco-sorti-polygon-an-imprint-ofbirlinn-limited/9781846971044.html
Rita Monaldi, Francesco Sorti - Secretum
http://depositfiles.com/files/hf79cszfq
SECRETUM -2.DIO.pdf
Radolovich - stranica 405:
No prema gazetama podjela je vie nego stranaka i gotovo su beskonane. Neki uoavaju suparnitva
i saveznitva prema dobi, sposobnosti, tenjama, hirovima, pa ak i ukusu: oni teke naravi jesu kiseli
(Panciatici, Buonvisi, Acciaioli, Marescotti), a oni blage prirode slatki (Moriggia, Radolovich,
Barberini, Spinola iz Svete Cecilije), srednjeg su okusa Carpegna, Noris, Durazzo, Dal Verme, a tu su i
oni nezreli, jer su mladi od sedamdeset godina i stoga premladi da bi bili izabrani (Spada, Albani,
Orsini, Spinola iz San Cesarea, Mellini i Rubini).
Negroniju je sedamdeset jedna godina, ali ve je dao do znanja da ne eli biti izabran; glasovat e u
korist onoga tko zasluuje, zakleo se, a protiv onih koji ne zasluuju biti papom. Ovi drugi, u to su svi
uvjereni, velika su veina.
Teko e, meutim, biti i estitim duama: nitko nee biti poteen, ak ni onaj kod kojega je sve
prema pravilima. Carlo Barberini na primjer, koji je odgovarajue dobi, mora raunati na mrnju
Rimljana prema njegovim roditeljima (koja sad ve traje gotovo osamdeset godina), neprijateljstvo
Spinole iz San Cesarea i massime na vlastitu glupost. Protiv Acciaiolija su Toskana i Francuska.
Marescottija u inozemstvu mrzi samo Francuska, ali u Rimu i Bichi (to mu on s velikim uitkom
uzvraa). Durazzu zavide zbog srodstva sa panjolskom kraljicom. Moriggia je previe blizak Toskani,
Radolovich panjolskoj.

The History of the Popes: From the Close of the Middle Ages. Drawn from the Secret Archives of the
Vatican and Other Original Sources, Opseg 32
Napisao/la Ludwig Freiherr von Pastor
stranica 703
3

http://books.google.hr/books?id=QF8rUt_bY04C&q=cardinale+Radolovich&dq=cardinale+Radolovi
ch&hl=hr&sa=X&ei=wUufUarZJ-je7AaU24GADw&ved=0CEwQ6AEwBA

The History of the Popes, from the Close of the Middle Ages, Opseg 33
Napisao/la Ludwig Freiherr von Pastor
stranica 3, 4, 552
http://books.google.hr/books?id=DzoJAQAAIAAJ&q=cardinale+Radolovich&dq=cardinale+Radolovic
h&hl=hr&sa=X&ei=wUufUarZJ-je7AaU24GADw&ved=0CD0Q6AEwAg

Full text of "The history of the popes, from the close of the middle ages : drawn from the secret
Archives of the Vatican and other original sources; from the German"
4 HISTORY OF THE POPES.
Radolovich, Archinto, Santa Croce, D'Este, Delfino, Sperelli, Gabrielli.
http://www.archive.org/stream/historyofpopesfr33past/historyofpopesfr33past_djvu.txt

Nel 1659 Nicol Radolovich (V) eccellente pastore e poi cardinale. Per sua morte nel 1703 Vincenzo
Capece nobile napoletano nato in Benevento parente del predecessore canonico di Napoli istitui
l'accademia de casi morali per parrochi e altri ecclesiastici in tutta l'arcidiocesi volle che di frequente
si facesse il catechismo zel l'incremento del seminario con aumentarne le rendite onde gli alunni
superarono il numero di 100 ne accrebbe...
dal:
Dizionario Di Erudizione Storico-Ecclesiastica Da S. Pietro Sino Ai Nostri ...
Napisao/la Gaetano Moroni
stranica 196
http://books.google.hr/books?id=BAxTAAAAcAAJ&pg=PA196&dq=cardinale+Radolovich&hl=hr&sa
=X&ei=wUufUarZJje7AaU24GADw&ved=0CGkQ6AEwCA#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false
http://books.google.hr/books?id=JifGtbJTtFsC&pg=RA1PA196&dq=cardinale+Radolovich&hl=hr&sa=X&ei=wUufUarZJje7AaU24GADw&ved=0CFkQ6AEwBg#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false

Cardinal Radolovich raguseo - Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica Volume II


Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri ...
Napisao/la Gaetano Moroni
stranica 132 / 139
http://books.google.hr/books?id=HcA7AAAAcAAJ&pg=RA1PA132&dq=cardinale+Radolovich&hl=hr&sa=X&ei=wUufUarZJje7AaU24GADw&ved=0CGEQ6AEwBw#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false
http://www.archive.org/stream/dizionariodieru96morogoog/dizionariodieru96morogoog_djvu.txt
Elementi della storia de' sommi pontefici: da San Pietro sina al felicemente ...
Napisao/la Giuseppe de Novaes
stranica 10

http://books.google.hr/books?id=l-1eFQMUkdgC&pg=RA1PA10&dq=cardinale+Radolovich&hl=hr&sa=X&ei=wUufUarZJje7AaU24GADw&ved=0CEQQ6AEwAw#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false
http://books.google.hr/books?id=l-1eFQMUkdgC&pg=RA1-PA10&lpg=RA1PA10&dq=cardinale+Radolovich&source=bl&ots=XKEWaae6kg&sig=YDMJ98tQdce9ibFZkPD_2MOG
AsI&hl=hr&sa=X&ei=aEufUaLOCKs4ATo54GQCQ&redir_esc=y#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false

Elementi della storia de' sommi pontefici: da San Pietro sina al felicemente ...
Napisao/la Giuseppe de Novaes
stranica 10, 166, 167
http://books.google.hr/books?id=l1eFQMUkdgC&printsec=frontcover&hl=hr#v=onepage&q=Radolovich&f=false
http://books.google.hr/books?id=l1eFQMUkdgC&pg=PA167&lpg=PA167&dq=Cardinal+Niccolo+Radolovich+raguseo&source=bl&ots=
XKEWb1eeof&sig=Uj03JeTvzaH6O4NkM4ODHLMqk3I&hl=hr&sa=X&ei=v3WfUZGJAeS4ASktICQCg&ved=0CCkQ6AEwAA#v=onepage&q=Cardinal%20Niccolo%20Radolovich%20raguseo
&f=false

Radolovich Radulovich - Marchesi di Polignano (1604-1713)


(Polignano di Puglia = Polignano A Mare, BA, Italia)
http://www.ucastarillpolignanoamare.it/doc/diario.pdf
Marchese Radolovich - Diario Cittadino Centro Culturale 'u Castarill' Polignano
1556
Nasce a Ragusa (Dalmazia, Croazia) Niccol Radulovich/Radolovich (1556-1608), che
acquister il feudo di Polignano nel 1604
1562
Nasce a Ragusa (Dalmazia, Croazia) Marino Radulovich/Radolovich (1562-1648); sar
il secondo marchese di Polignano della famiglia Radulovic
1604
Niccol Radulovich, originario della Ragusa (Dalmazia, Croazia), acquista il feudo di
Polignano per 80.395 ducati
1608
Muore a Napoli Niccol (1556-1608) primo marchese di Polignano della famiglia
Radulovich
1613
Vittoria, figlia di Marino Radulovich, sposa Rodolfo dei conti Acquaviva di Conversano
1617
Francesco, terzo feudatario polignanese di casa Radulovich, sposa Anna Vaaz, figlia del
barone di Mola
1618
Elisabetta, figlia di Marino Radulovich sposa il barone di Trepuzzi, Francesco Maria
Cond della Terra di Otranto
1618.04.05. Nasce Marinello, figlio di Francesco Radulovich e Anna Vaaz, muore il 10 settembre
1623
1619.03.31. Nasce in Polignano Michele, figlio di Francesco Radulovic e Anna Vaaz, futuro erede
del feudo e quarto marchese di Polignano
1621
Nasce Didico Giovanni, figlio di Francesco Radulovich e Anna Vaaz
1622.12.09. Nasce Lucrezia Maria, figlia di Francesco Radulovich e Anna Vaaz
1623./1624. Epidemia di tifo. Si contano 199 decessi. Tra i pi significativi: il medico Giovanni
Battista Maurello, Marinello e Diego figli del marchese Francesco Radulovich.
5

1623.12.06. Nasce Vittoria, figlia di Francesco Radulovich e Anna Vaaz


1625.05.15. Nasce Marino, figlio di Francesco Radulovich e Anna Vaaz
1626.12.28. Nasce in Polignano Niccol Radulovich (1626-1702), cardinale napolitano, arcivescovo
di Chieti, figlio di Francesco e Anna Vaaz
1629.02.02. Nasce Diego, figlio di Francesco Radulovich e Anna Vaaz
1630.05.08. Nasce Maiora, figlia di Francesco Radulovich e Anna Vaaz
1632.02.01. Nasce Giovanni Battista, figlio di Francesco Radulovich e Anna Vaaz
1639
Michele Radulovich, sposa in prime nozze la nobildonna Candida Brancaccio
1643
La Corona ordina la chiusura al commercio dei porti polignanesi per il mancato
pagamento della tassa sui diritti doganali evasa dai Radulovich
1648
Muore a Napoli, all'et di 86 anni Marino, secondo feudatario di casa Radulovich
1649
Il re di Napoli riconferma la chiusura del porto di San Vito per il continuo contrabbando
delle merci
1650.11.01. Nasce Anna Maria, figlia di Michele Radulovich, e della seconda moglie Claudia Capece
1653.09.26. Muore in Polignano Francesco, terzo feudatario della f amiglia Radulovich
1654.06.17. Nasce Antonia, figlia di Michele Radulovich e di Claudia Capece
1655.07.16. Muore Caterina, figlia di Marino Radulovich e di Lucrezia Serraturo
1655.07.26. Nasce Vittoria, figlia di Michele Radulovich e di Claudia Capece
1658.03.29. Nasce Oronzo, figlio di Michele Radulovich e di Cladia Capece
1659.11.27. Nasce Maria Violante, figlia di Michele Radulovich e di Claudia Capece
1664
Nasce Lucio, figlio di Michele Radulovich e di Claudia Capece, muore all'et di 5 anni il
30 agosto 1669
1667.09.01. Muore Michele (1619-1667), quarto marchese della famiglia Radulovich
1702.10.27. Muore a Roma il cardinale Niccol Radulovich (1626-1702), arcivescovo di Chieti
1714.07.29. A seguito del decreto per la vendita della citt, Polignano viene assegnata al duca
Giuseppe Lieto, originario di Castrovillari, paese della Sicilia, per la somma di 110.001 ducati

Niccol Radolovich, Marchese di Polignano


http://doc.studenti.it/podcast/caravaggio-da-napoli-a-porto-ercole.html
http://thebookofart.weebly.com/caravaggio.html

Ateneo dell'uomo nobile opera legale, storica, morale, polica, e ..., Opseg 3
Stranica 167
http://books.google.hr/books?id=EI2EzjATmGUC&pg=PA167&dq=cardinale+Radolovich&hl=hr&sa=
X&ei=wUufUarZJje7AaU24GADw&ved=0CFMQ6AEwBQ#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false

ROM, Wien, Neapel Wahrend Des Spanischen Erbfolgekrieges


Napisao/la Marcus Landau
stranica 162
http://books.google.hr/books?id=2ehpMoDBrAoC&pg=PA162&lpg=PA162&dq=cardinale+radolovic
h&source=bl&ots=O0I-1Dk-FH&sig=w2JvOGsVRYacdng1EQitADeuoY&hl=hr&sa=X&ei=yTqfUZbkOuKu4AScYGoCA&ved=0CCcQ6AEwAA#v=onepage&q=cardinale%20radolovich&f=false

http://books.google.hr/books?id=2ehpMoDBrAoC&pg=PA162&dq=cardinale+Radolovich&hl=hr&sa
=X&ei=wUufUarZJje7AaU24GADw&ved=0CDUQ6AEwAQ#v=onepage&q=cardinale%20Radolovich&f=false

Il marchese di Polignano Marino Radolovich fuori della citt eresse ai minori osservanti il convento
e chiesa di s. Maria di Costantinopoli, col sepolcro per la sua famiglia originaria d'Illiria. Di essa e in
Polignano, che pur fu patria di altri uomini illustri, nacque il cardinal Radolovich.
stranica 36
http://www.scribd.com/doc/77732844/Moroni-Dizionario-di-erudizione-storico-ecclesiastica-da-SPietro-sino-ai-nostri-giorni-1840-Volume-54

Oeuvres de Fnlon, Opseg 11


Napisao/la Franois de Salignac de La Mothe-Fnelon, Augustin Pierre Paul Caron, Jean Edme
Auguste Gosselin
http://books.google.hr/books?id=6ZENAAAAIAAJ&pg=PA24&lpg=PA24&dq=kardinal+radolovic&so
urce=bl&ots=GUxcL7P_Uw&sig=wDQ3VR9D6KOodEO4Deo6bgCDok&hl=hr&sa=X&ei=OUCfUZr3AaeF4ATdy4HYBw&ved=0CEsQ6AEwBTgK
#v=onepage&q=kardinal%20radolovic&f=false

Per Nicol Radolovich e il conte-duca di Benavente: testimonianze e riflessioni su due committenti di


Caravaggio, in Quaderni dell'Archivio Storico dell'Istituto Banco di Napoli, 2004. Napoli, 2004
stranica 116
http://www.google.hr/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=4&cad=rja&ved=0CDoQFjAD&
url=http%3A%2F%2Fwww.comune.napoli.it%2Fflex%2Fcm%2Fpages%2FServeAttachment.php%2FL
%2FIT%2FD%2Fc%25252F2%25252Fb%25252FD.558184d8ede74ff970a8%2FP%2FBLOB%253AID%2
53D3537&ei=v3WfUZGJAeS4ASktICQCg&usg=AFQjCNHzlSAh4tIFChcHCoO4ZzE8NCO60g&sig2=CA1ZZrKmNdj_EFp4HoycHQ&
bvm=bv.47008514,d.bGE

Per Nicol Radolovich e il conte-duca di Benavente: testimonianze e riflessioni su due committenti di


Caravaggio / Antonio Ernesto Denunzio. 2005
http://opac.khi.fi.it/cgi-bin/hkhi_de.pl?t_idn=u157960f

Niccol Radolovich, Marchese di Polignano - Nicole C. Vosseler


http://jugend.nicole-vosseler.de/index.php?start=263&page=4&upage=3

Commerciante slavo Niccol Radolovich - Il Banco di Napoli e il mistero del Caravaggio


http://archiviostorico.corriere.it/2010/dicembre/14/Banco_Napoli_mistero_del_Caravaggio_co_9_
101214045.shtml
29.07.1714. Polignano je kupio duca Giuseppe Lieto za 110.001 dukata

San Bartolomeo all'Isola

Select Language

Search Videos

Pow ered by

San Bartolomeo all'Isola +Search for Videos


religious building
+Search on
forthe
Videos
| building_name=Basilica of St. Bartholomew
Island

Rome+, Italy+
| religious_affiliation=Roman Catholic+
Rome+ Italy+
Oriental rite+
10th Century
+
Roman
Catholic
| status=Minor
basilica
+, Rectory church
+
Oriental
rite
Vacant (Cardinal
Francis Eugene George+, Archbishop Emeritus of Chicago,
who had been its Cardinal-Priest
since 1998, died on Friday, April 17, 2015)
+
Minor
basilica
| website=
+
Francis Eugene George
Church +
| architecture_| specifications=yes
NW+ +
Church
+
NW
| width_nave=

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The '''Basilica of St. Bartholomew on the Island''' () is a titular+ minor basilica+, located in Rome+, Italy. It was founded at the end of the
10th century by Otto III, Holy Roman Emperor+. It contains the relics of St. Bartholomew the Apostle+, and is located on Tiber Island+, on
the site of the former temple of Aesculapius+, which had cleansed
the island+of its former ill-repute
among the Romans and established
+
+
titular
minor
basilica
Rome
its reputation as a hospital, continued under Christian
auspices+ today.
+
+
+
Otto III, Holy Roman Emperor
Bartholomew the Apostle
Tiber Island
+
The most recent Cardinal priest+Aesculapius
of the ''Titulus S. Bartholomaei+in Insula'' was Cardinal Francis George+, the Archbishop+ Emeritus of
under Christian auspices
Chicago+, who died on Friday, April 17, 2015.

Cardinal priest

Francis George

Archbishop

Chicago
In Roman + times, the Temple of Aesculapius+ stood on the site of the modern church. The entire Isola Tiberina+ had actually been
covered in marble+ in an effort to make the island look like a ship. The prow+ can still be seen today.
+

RomanOtto built thisTemple


ofwhich
Aesculapius
Isola
Tiberina by Pope Paschal II + in
Emperor
church,
was initially dedicated to his friend Adalbert
of Prague+. It was
renovated
+
+
marble
prowof the apostle Bartholomew. The
1113 and again
in 1180, after its rededication upon the arrival of the relics
relics were sent+ to Rome
from Benevento+, where they had arrived from Armenia+ in 809. The relics are located within+ an ancient Roman porphyry+ bathtub
+
Adalbert
of Prague
Pope Paschal
II III.
with lions' heads, under the main altar. The marble wellhead bears the figures
of the
Savior, Adalbert and Bartholomew
and+Otto
relics were sent
+
+
Benevento
Armenia
porphyry+
The church
was badly damaged by a flood in 1557
and was reconstructed, with its present Baroque+ faade, in 1624,
to designs of
Orazio Torriani+. Further restorations were undertaken in 1852. The interior of the church preserves fourteen ancient Roman columns
and two lion supports that date from the earliest reconstruction of the basilica.
Baroque+
+
Orazio
Torriani
In 2000,
San Bartolomeo was dedicated by Pope John Paul II+ to the memory of the new martyr+s of the 20th and 21st century.
In the center of the piazzetta before the church is a four-sided
''guglia+'' with saints in niches by
the sculptor Ignazio Jacometti+,
+
+
Pope
John
Paul
II
martyr
erected here in 1869.
+

Ignazio Jacometti
The 12th-century tower near the church, the ''Torre dei Caetaniguglia
+'', is all that remains of the medieval castello erected on the island by
the Pierleoni+.
+

San Bartolomeo
houses the memorial to new martyr+s ofCaetani
the 20th and 21st century, which was dedicated by Pope John Paul II+ in 2000.
+
Pierleoni
This memorial is taken care of by the Community of Sant'Egidio+, who also painted the icon on the main altar. One of the relics that are
+

martyr

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Pope John Paul II

pdfcrowd.com

This memorial is taken care of by the Community of Sant'Egidio+, who also painted the icon on the main altar. One of the relics that are
kept as part of the memorial is the piece of rock that was used in 1984 to kill Blessed Jerzy Popieuszko+.
+

Community of Sant'Egidio

Jerzy
Popieuszko
San Bartolomeo all'Isola is a ''titulus+'' (''Titulus S. Bartholomaei in Insula'') of a Cardinal
Priest
+, the most recent was Francis George+,
Archbishop of Chicago.
+

* Aegidius de Viterbo+ (1517) titulus


* Domenico Giacobazzi+ (15171519)
* ''vacant'' (15191533)
+
Aegidius
de Viterbo
* Jean
Le Veneur
+ (15331543)
+
Domenico
Giacobazzi
* Jacques
d'Annebaut
+ (15471548)
* Bartolom de la+Cueva y Toledo+ (15511555)
Jean Le
Veneur
* Fulvio
Giulio
della Corgna
+ (15551557)
+
Jacques
d'Annebaut
* ''vacant'' (15571562)
+
Bartolom
de la Cueva
y Toledo+ (15621568)
* Antoine
Perrenot
de Granvelle
+
Fulvio de
Giulio
della Corgna
* Diego
Espinosa
+ (1568)
* Giulio Antonio Santorio+ (15701595)
+
Antoine Perrenot
de Granvelle
* Francesco
Maria Tarugi
+ (15961602)
+
Diego de
Espinosa
* Filippo
Spinelli
+ (16041608)
+
Giulio AntonioTonti
Santorio
* Michelangelo
+ (16081621)
Francesco
Maria
Tarugi++ (16211630)
* Gabriel
Trejo
y+Paniagua
Filippo Spinelli
* Agostino
Spinola Basadone
+ (16311649)
+
Michelangelo
Tonti
* ''vacant'' (16491654) +
Gabriel Trejo
y Paniagua
* Ottavio
Acquaviva
d'Aragona
the Younger+ (16541658)
+
Agostino
Spinola
Basadone
* ''vacant'' (16581670)
* Francesco Nerli the Elder+ (1670)
+
Ottavio Acquaviva
d'Aragona
the+Younger
* Johann
Eberhard Graf
Neidhardt
(16721679)
* ''vacant'' (16791696)
+
FrancescoGiacomo
Nerli theCavallerini
Elder
* Giovanni
+ (16961699)
+
Johann
Eberhard
Graf
Neidhardt
* Niccol Radulovich + (17001702)
* ''vacant'' (17021707)
+
Giovanni Giacomo
Cavallerini
* Francesco
Acquaviva
+ (17071709)
+
Niccol Radulovich
* ''vacant''
(17091721)

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Cardinal Priest

Francis George

pdfcrowd.com

* ''vacant'' (17091721)
* Alvaro Cienfuegos+ (17211739)
* ''vacant'' (17391782)
* Jzsef Batthyny+ +(17821799)
Alvaro Cienfuegos
* ''vacant''
(17991803)
* Pietro Francesco +Galeffi+ (18031820)
Jzsef Batthyny
* Bonaventura
Gazzola+ (18241832)
* Engelbert Sterckx + (18381867)
+
Pietro Francesco
Galeffi
* ''vacant''
(18671874)
+
Bonaventura
Gazzola
* Jnos
Simor+ (18741891)
+
Engelbert
Sterckx
* Mario
Mocenni
+ (18931894)
* Egidio Mauri++ (18941895)
Jnos Simor
* Johann
Evangelist
Haller+ (18961900)
+
Mario
Mocenni
* Bartolomeo Bacilieri
+ (19011923)
+
Egidio
Mauri
* Enrico Gasparri+ (19251933)
+
Johann
Evangelist
Haller
* Carlo
Salotti
+ (19361939)
+
Bartolomeo Bacilieri
* Grgoire-Pierre
Agagianian
+ (19461970)
+
Enrico
Gasparri
* Anbal Muoz
Duque+ (19731987)
+
Carlo
Salotti
* Mario Revollo Bravo+ (19881995)
+
Grgoire-Pierre
Agagianian
* Francis
Eugene George
+ (19982015)
+
Anbal Muoz
* ''vacant''
(sinceDuque
2015)
Mario Revollo Bravo+
+
Francis Eugene George
Reflist:
* Touring Club Italiano (TCI), 1965. ''Roma e dintorni''
*
* Richiello, Maria. ''S. Bartolomeo all'Isola: storia e restauro'' (Rome) 2001.
Churches in the City of Rome:
Authority control:

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

San Bartolomeo all'Isola+ The Basilica of St. Bartholomew on the Island (Italian: Basilica di San Bartolomeo all'Isola , Latin:
Basilica S.
San Bartolomeo all'Isola+

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Not logged in Talk Contributions Create account Log in

Article Talk

Read Edit View history

Search

San Bartolomeo all'Isola


Coordinates:

From Wikipedia, the free encyclopedia

415325N 122842E

Main page

The Basilica of St. Bartholomew on the Island

Contents

(Italian: Basilica di San Bartolomeo all'Isola , Latin:

Featured content

Basilica of St. Bartholomew on


the Island

Basilica S. Bartholomaei in Insula) is a titular minor

Basilica di San Bartolomeo all'Isola

Current events
Random article
Donate to Wikipedia
Wikipedia store
Interaction

Help

basilica, located in Rome, Italy. It was founded at the end


of the 10th century by Otto III, Holy Roman Emperor. It
contains the relics of St. Bartholomew the Apostle,[1] and
is located on Tiber Island, on the site of the former
temple of Aesculapius, which had cleansed the island of

About Wikipedia

its former ill-repute among the Romans and established

Community portal

its reputation as a hospital, continued under Christian

Recent changes

auspices today.

Contact page
Tools

What links here


Related changes
Upload file
Special pages
Permanent link
Page information
open in browser PRO version

Basilica S. Bartholomaei in Insula

The most recent Cardinal priest of the Titulus S.


Bartholomaei in Insula was Cardinal Francis George, the

Faade of San Bartolomeo all'Isola on the


Tiber Island

Archbishop Emeritus of Chicago, who died on Friday,


April 17, 2015.
Contents [hide]
1 History
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Basic information
Location
Geographic
coordinates

Rome, Italy
415325N 122842E

pdfcrowd.com

Page information

1 History

Wikidata item

2 Exterior

Cite this page

3 Interior
4 List of Cardinal priests

Print/export

Create a book

5 References

Download as PDF

6 External links

Printable version

7 Further reading

Languages

etina

History

Franais

site of the modern church. The entire Isola Tiberina had

Nederlands
Portugus

Emperor Otto built this church, which was initially


dedicated to his friend Adalbert of Prague. It was
renovated by Pope Paschal II in 1113 and again in 1180,
after its rededication upon the arrival of the relics of the

Edit links

Year

10th Century

consecrated
Ecclesiastical Minor basilica, Rectory
or
church
organizational
status
Vacant (Cardinal Francis
Eugene George,
Archbishop Emeritus of
Chicago, who had been its
Cardinal-Priest since 1998,
died on Friday, April 17,
2015)

island look like a ship. The prow can still be seen


today.[2]

Srpskohrvatski /

Oriental rite

actually been covered in marble in an effort to make the

Polski

Rite

[ edit ]

In Roman times, the Temple of Aesculapius stood on the

Roman Catholic

Leadership

Deutsch
Italiano

Affiliation

Website

www.sanbartolomeo.org
Architectural description

Architectural Church
type
Direction of
faade

apostle Bartholomew. The relics were sent to Rome from

NW
Specifications

Benevento, where they had arrived from Armenia in 809.

Length

45 metres (148 ft)

The relics are located within an ancient Roman porphyry

Width

22 metres (72 ft)

bathtub with lions' heads, under the main altar. The

Width (nave)

12 metres (39 ft)

marble wellhead bears the figures of the Savior, Adalbert

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

and Bartholomew and Otto III.


The church was badly damaged by a flood in 1557 and
was reconstructed, with its present Baroque faade, in
1624, to designs of Orazio Torriani. Further restorations
were undertaken in 1852. The interior of the church
preserves fourteen ancient Roman columns and two lion
supports that date from the earliest reconstruction of the
basilica.

Basilica di San Bartolomeo all'Isola,


with the Torre dei Caetani behind

In 2000, San Bartolomeo was dedicated by Pope John Paul


II to the memory of the new martyrs of the 20th and 21st
century.

Exterior

[ edit ]

In the center of the piazzetta before the church is a four-sided guglia with saints in niches by the
sculptor Ignazio Jacometti, erected here in 1869.
The 12th-century tower near the church, the Torre dei Caetani, is all that remains of the medieval
castello erected on the island by the Pierleoni.

Interior

[ edit ]

San Bartolomeo houses the memorial to new martyrs of the 20th and 21st century, which was
dedicated by Pope John Paul II in 2000. This memorial is taken care of by the Community of
Sant'Egidio, who also painted the icon on the main altar. One of the relics that are kept as part of
the memorial is the piece of rock that was used in 1984 to kill Blessed Jerzy Popieuszko.[3]
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

List of Cardinal priests

[ edit ]

San Bartolomeo all'Isola is a titulus (Titulus S. Bartholomaei in Insula) of a Cardinal Priest, the
most recent was Francis George, Archbishop of Chicago.
Aegidius de Viterbo (1517)
Domenico Giacobazzi (15171519)
vacant (15191533)
Jean Le Veneur (15331543)
Jacques d'Annebaut (15471548)
Bartolom de la Cueva y Toledo (15511555)
Fulvio Giulio della Corgna (15551557)
vacant (15571562)
Antoine Perrenot de Granvelle (15621568)
Diego de Espinosa (1568)
Giulio Antonio Santorio (15701595)
Francesco Maria Tarugi (15961602)
Filippo Spinelli (16041608)
Michelangelo Tonti (16081621)
Gabriel Trejo y Paniagua (16211630)
Agostino Spinola Basadone (16311649)
vacant (16491654)
Ottavio Acquaviva d'Aragona the Younger (16541658)
vacant (16581670)
Francesco Nerli the Elder (1670)
Johann Eberhard Graf Neidhardt (16721679)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

vacant (16791696)
Giovanni Giacomo Cavallerini (16961699)
Niccol Radulovich (17001702)
vacant (17021707)
Francesco Acquaviva (17071709)
vacant (17091721)
Alvaro Cienfuegos (17211739)
vacant (17391782)
Jzsef Batthyny (17821799)
vacant (17991803)
Pietro Francesco Galeffi (18031820)
Bonaventura Gazzola (18241832)
Engelbert Sterckx (18381867)
vacant (18671874)
Jnos Simor (18741891)
Mario Mocenni (18931894)
Egidio Mauri (18941895)
Johann Evangelist Haller (18961900)
Bartolomeo Bacilieri (19011923)
Enrico Gasparri (19251933)
Carlo Salotti (19361939)
Grgoire-Pierre Agagianian (19461970)
Anbal Muoz Duque (19731987)
Mario Revollo Bravo (19881995)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Francis Eugene George (19982015)


vacant (since 2015)

References

[ edit ]

1. ^ S. Prete, "Reliquie e culto di S. Bartolomeo ap. dal Medio Oriente a Roma all'Isola Tiberina", Studi
e Ricerche sull'Oriente Cristiano, Rome 5.3 (1982:173-181)
2. ^ "Isola Tiberina Is Adorably Tiny, Old & Roman"

. The Huffington Post. Huffington Post. 31

January 2014. Retrieved 17 February 2014.


3. ^ "Father Popieluszko in Rome pantheon of modern martyrs"

. thenews.pl. Retrieved 6 September

2012.

Touring Club Italiano (TCI), 1965. Roma e dintorni

External links

[ edit ]

Official website of the Basilica

Further reading

[ edit ]

Richiello, Maria. S. Bartolomeo all'Isola: storia e restauro (Rome) 2001.


Wikimedia Commons has
media related to San
Bartolomeo all'Isola.

Basilicas in Rome

V T E
Major

[hide]

Archbasilica of St. John Lateran St. Peter's Basilica S. Maria Maggiore S. Paolo fuori le mura
S. Lorenzo fuori le mura S. Agnese fuori le mura S. Agostino S. Anastasia al Palatino
S. Andrea delle Fratte S. Andrea della Valle S. Antonio da Padova in Via Merulana

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

S. Apollinare alle Terme Ss. Apostoli S. Balbina S. Bartolomeo all'Isola Ss. Bonifacio e Alessio

Minor

S. Camillo de Lellis S. Carlo al Corso S. Cecilia in Trastevere Ss. Celso e Giuliano S. Clemente
Ss. Cosma e Damiano S. Crisogono S. Croce in Via Flaminia S. Croce in Gerusalemme
S. Eugenio S. Eustachio S. Francesca Romana S. Giovanni a Porta Latina
S. Giovanni dei Fiorentini Ss. Giovanni e Paolo S. Lorenzo in Damaso S. Lorenzo in Lucina
S. Maria Ausiliatrice S. Marco S. Maria degli Angeli S. Maria in Cosmedin S. Maria in Domnica
S. Maria in Aracoeli S. Maria del Popolo S. Maria sopra Minerva S. Maria in Trastevere
S. Maria in Via S. Maria in Via Lata S. Maria della Vittoria S. Martino ai Monti Ss. Nereo e Achilleo
S. Nicola in Carcere S. Pancrazio Pantheon S. Pietro in Vincoli S. Prassede S. Pudenziana
Ss. Quattro Coronati S. Saba S. Sabina Sacro Cuore di Maria Sacro Cuore di Cristo Re
Sacro Cuore di Ges a Castro Pretorio S. Sebastiano fuori le mura S. Silvestro in Capite
S. Sisto Vecchio S. Sofia a Via Boccea S. Stefano Rotondo S. Teresa S. Vitale

Authority control

GND: 4618317-6

Categories: Basilica churches in Rome

Titular churches in Rome

17th-century Roman Catholic church buildings

10th-century churches

Roman Catholic churches in Rome

Rome R. XII Ripa

This page w as last modified on 10 November 2015, at 11:31.


Text is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License; additional terms may apply. By using this site, you
agree to the Terms of Use and Privacy Policy. Wikipedia is a registered trademark of the Wikimedia Foundation, Inc., a non-profit
organization.
Privacy policy

open in browser PRO version

About Wikipedia Disclaimers

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Contact Wikipedia Developers

Mobile view

pdfcrowd.com

Register

Login

BSA Digital Library


BSA

Risorse
Archivio on line
Elenco per autore

Home Digital repository Biblioteca Storica Volumi Storia dei papi dall...

Archivio on line
BOOK

Read

Index

PAGE 0552

Elenco per titoli


Elenco per data

Cerca nell'archivio

Dublin Core - MetaData


Storia dei papi dalla fine del Medio Evo [...] Volume XIV.II: Storia dei
title

papi nel periodo dell'assolutismo dall'elezione di Innocenzo X sino alla


morte di Innocenzo XII (1644-1700) - page 0552

Field:

creator

Title

publisher Roma : Desclee [DCPUBLISHER] C.i

Pastor, Ludwig : von

date

1932

type

Text

format

XX, 583 p. ; 26 cm.

Words boolean:

identifier

ismarbsa:ve00602-0552

and

language it

One or more words:

Search

Services
HD TIFF

TIFF

TEXT

TXT

Full
SCREEN

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

FULL SCREEN

pdfcrowd.com

ludico dei nomi di persone.


l'ignatelli Francesco, arcivescovo di Taranto II 404.
Pigliateli! Stefano, nunzio di Vienna
I
302. 1.
Pimento!, inviato spaguuolo in Svezia
I
346, 34, 347.
Pimentel Domenico, domenicano, cardinale I 144.
Pinthereau. gesuita I 105.
Pio II, papa (Piccolomini) II 214.
Pio III. papa I 510.
Pio IV. papa I 290. 201, 12.
Pio V, papa (Michele Ghislieri), I I, 10. 105. 207, 205, 207, 324, 55;
II
10. 43. 135, 162, 383.
Pio VI, papa 10; li 431.
Pio X, papa I 58.
Piqu I 147.
Pirot, sindaco della Sorbona 1 497. Pirot Giorgio, gesuita I 49.
Pisanello (Vittore pisano), pittore I
201.
Piskop, domenicano I 421; II 4I. Pitau, incisore I 311.
Pitou Pietro II ISO, 181.
Pizzatus Lorenzo, scrittore I 512. Plessi* Hesanron Du, I 6. Plittersdorl. barone von, residente
imperiale in Roma I 560.
Plunkef Nicola Barone I 127. Plunket Oliver, arcivescovo-primate di Armagli II 36.
Poilly, Francesco de. iucisore I 319. loirter* gesuita, scrittore (M>j>olare I
202.
Poisaon. oratoriano II 314.
Polanco Giovanni, domenicano I 012. Policleto I 301.
Polignac, abb de II 401.
Poligone, cardinale li 409.
Pollini Alessandro I 500.
Poitipontie, ministro francese 1 607, 072; II 37. 192. 252, 317.
Ponce de Leon Rodrigo, conte di Arco, vicere di Napoli I 02, 03, 05. Poncet Michele, arcivescovo
di Bour-gc* 1 480.
Pontan. rettore di l.ovanio 1 232. 257,
502.
503.
Pontschtean. abb de (Du (Men)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Il
181*. 310. 314. 315. 301.
Purissimi Claudio, discepolo di B< 1 nini I 303.
Porter, Lord, inviato inglese a Parigi
II
293, 370, 377.
Portocarrero Rinanuele, cardinale I
507,
Oli.
Possevin Antonio II. 1 163, 318, 505.
Poussin Gaspare, pittore I 3, 300; Il 435.
Poussin Nicola, pittore I 3, 23.
Pozzo, Andrea dal, laico gesuita, pittore II 20, 433.
Praxitele 1 301.
Preston, generale irlandese! 121, 126, 120, 127.
Precipiano H. W., arcivescovo di Ma-linea II 444.
Prieria Silvestro, teologo I 491.
Profuturus Francesco Nicole Pierri'.
Prospero, santo I 200.
Prosperi, Carlo Antonio de, abbate
II
115.
luente Ludovico ile. asceta I 490.
Pulendoli Isaia, inviato svedese II
00.
Puteanus Erycius (Enrico vau Putte) archeologo 1 507.
Puy, r. Du Puy.
Q
Qunemer. I>e II 477.
Quesnel Pascale, giansenista II 303,
411.
Quirini Giacomo I 304.
Quiroga, cappuccino l 85.
K
Rabatta. conte, commissario generale imperiale per la guerra II 165. Racine Giovanni, drammatico
francese I 3; II 200, 240.
Raconis, Abra de, contToversista I 105. 173. 174. 176.
Radolovich Niccol, cardinale II 474.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

BosnaFranciscanaGoogleKnjige

1of1

h ps://books.google.hr/books?id=y1fZAAAAMAAJ&q=Cardinal+Rad...

Cardinal Radolovich

Knjige

, Opseg 10,Izd. 17
Franjevaka teologija Sarajevo., 2002
Moja knjinica
0 Recenzije

Moja povijest
Knjige na Google Playu

Iz unutranjosti knjige
Cardinal Radolovich
Broj stranica koji odgovara izrazu Cardinal Radolovich u ovoj knjizi iznosi: 3
Stranica 294

Stranica 299

Stranica 300

7.12.2015.17:42

Manusonline

h p://manus.iccu.sbn.it//opac_SchedaScheda.php?ID=67205

Dimensione testo: A
Homepage

Ricerca

Links

Progetto

Forum

Contatti

Roma, Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II, Sessoriano, Sess.382

Cataloghi
Ricerca biblioteca
Schede catalografiche
Ricerca semplice
Ricerca avanzata

Scarica in formato XML

Roma, Biblioteca nazionale centrale Vittorio Emanuele II, Sessoriano,


Sess.382
Progetto: Catalogazione manoscritti Biblioteca Nazionale Centrale, Roma
Ente promotore: Biblioteca Nazionale Centrale VIttorio Emanuele II
Autore della scheda: Livia Martinoli
Tipologia: scheda di prima mano
(Numero di catena 1448.
Scheda redatta da Maria Pia Blasi nel 2006)
Data creazione: 29/09/2008 Data modifica: 29/09/2008
Numero di inventario: S.n.i.
CNMS: CNMS\00000041255

Scheda manoscritto

vedi la descrizione del Fondo

CNMD\0000067205

Area riservata
Accesso all'area riservata

Manoscritto cartaceo, guardie cartacee; Guardie I-III, IV-VI del sec. XX; fascicoli legati; 1701-1800 data desumibile (Cfr. Catalogo
del fondo Sessoriano, p. 317); cc. IV + 332 + III; Numerazione coeva a penna per cc. 336, continuata a matita per cc. 337-342, non
presenti i numeri 80-89. Bianche le cc. 23-24, 28, 34, 38, 46, 50, 54, 62, 66, 99, 105, 111, 115, 129, 143, 157, 169, 173, 179, 189,
199, 211, 215, 219, 227, 231, 235, 241, 245, 257, 261, 269, 281, 285, 289, 293, 305, 311, 315, 319, 331, 335, 337-338, 341-342.
Dimensioni: mm 268 x 201 (c. 2).
Rigatura:
Mediante piegatura.
Disposizione del testo:
A piena pagina.
Scrittura e mani:
Unica mano, tranne che a cc. 336r-340r.

1of6

18.12.2015.18:08

Manusonline

h p://manus.iccu.sbn.it//opac_SchedaScheda.php?ID=67205

Decorazione
Databile 1701-1800.
Iniziali
Iniziali semplici.
Scuola della decorazione:
Finalini a penna.
Legatura:
1901-1950, Rilegato in occasione del restauro, con recupero della pergamena originale.
Assi in cartone.
Coperta in pergamena.
Elementi metallici: lacci, Lacci in pelle.
Titolo e antica segnatura a penna sul dorso. All'interno del piatto anteriore incollati frammenti cartacei, di cui uno azzurro, con
antiche segnature. Nervi incartonati.
Storia del manoscritto:
Il manoscritto contiene biografie di papa Innocenzo XII e cardinali vari del conte Orazio D'Elci (cfr. Indice biografico italiano, a cura
di Tommaso Nappo, 3. ed. corr. ed ampliata, vol. 4, Munchen, K. G. Saur, 2002, p. 1208).
Sul dorso presente il titolo a penna "Elogia Cardd." preceduto dalla lettera "I".
A c. 336r presente la copia della "Protesta e ritrattazione del Conte Orazio d'Elci" datata e firmata "dal suo letto li 13 Aprile 1701.
Il Moribondo Co. Orazio Delci".
Nella guardia iniziale, a c. Av, antica segnatura a penna "1.D.20.".
Allinterno del piatto anteriore incollato frammento cartaceo dove figurano le antiche segnature: "4.9-249" e "CCCLXXIV" apposte
dal bibliotecario di S. Croce in Gerusalemme Leandro de Corrieri rispettivamente negli anni 1827-1834 e 1830-1834.
La segnatura "CCCLXXIV" era ripetuta a penna sul dorso; in seguito, in entrambe le posizioni, stata depennata e cancellata in
parte e corretta in "CCCLXXXII" dal bibliotecario di S. Croce in Gerusalemme Alberico Amatori negli anni 1835-1840.
Ancora all'interno del piatto anteriore incollato frammento del cartellino cartaceo azzurro, proveniente dal dorso, con stampigliata in
nero lantica segnatura "[C]CCLXXXII C" apposta dal bibliotecario di S. Croce in Gerusalemme Alberico Amatori negli anni
1835-1840.
A c. 1r compaiono i timbri a inchiostro della biblioteca di S. Croce in Gerusalemme con la dicitura: "Abb. S. Crucis in Jerusalem.
Ord. Cist.".
Il manoscritto pervenuto alla Biblioteca Nazionale nel 1875, in seguito alla legge sulla soppressione degli ordini religiosi del
1873.
Rilegato e restaurato negli anni 1901-1950.
Nomi collegati alla storia:
*S. Croce in Gerusalemme <Roma>, provenienza
Amatori, Alberico <1810-1875>, altra relazione di D.E.

2of6

18.12.2015.18:08

Manusonline

h p://manus.iccu.sbn.it//opac_SchedaScheda.php?ID=67205
Corrieri, Leandro : de <1801-1834>, altra relazione di D.E.
Antiche segnature:
1.D.20.
4.9-249
1448
CCCLXXIV
CCCLXXXII
CCCLXXXII C

Descrizione interna
cc. 1r-340r
Autore:
D'Elci, Orazio <1639-1701>
Nomi sul manoscritto
Elci (D'), Orazio (Cfr. Fondo Sessoriano - Indice, p. 70)
Titolo aggiunto: Elogia Cardd.
Note: Sul dorso. Testo in italiano.
Titolo aggiunto: Vita di Innocenzo XII e di vari cardinali
Note: Cfr. Fondo Sessoriano - Indice, p. 70.
Nomi presenti nel titolo:
Innocentius <papa ; 12.>
Incipit (primo testo) : Antonio Pignattelli Cavalier principalissimo di Napoli nacque in Spinazzola (2r)
Nota all'incipit: Precede titolo a c. 1r: "La Vita d'Innocentio XII".
Explicit (primo testo) : Settembre ad hore tre e quarti tre di notte l'anno 1700 (22v)
Nota all'explicit: Precede titolo a c. 1r: "La Vita d'Innocentio XII".
Incipit (ultimo testo) : Diacono. Nacque in Francia li 13 Aprile 1609 (332r)
Nota all'incipit: Precede il titolo: "Il Cardinal' Enrico della Grance".
Explicit (ultimo testo) : vero ci che not Salustio. Multum loquentique, Sapientique parum (334v)
Nota all'explicit: Precede il titolo: "Il Cardinal' Enrico della Grance".
Osservazioni:
Il manoscritto comprende i seguenti testi di cui si riportano i titoli come compaiono sul manoscritto; tra parentesi tonde si riportano i

3of6

18.12.2015.18:08

Manusonline

h p://manus.iccu.sbn.it//opac_SchedaScheda.php?ID=67205
nomi identificati, se diversi da quelli del manoscritto:
cc. 1r-22v: "La Vita d'Innocentio XII";
cc. 25r-27r: "Il Cardinal' Alderano Cibbo" (Alderano Cybo);
cc. 29r-30r: "Il Cardinal' Teodosio Emanuel Buglione" (Emanuele Teodosio de Bouillon);
cc. 31r-33v: "Il Cardinal' Nicol Acciaioli";
cc. 35r-37r: "Il Cardinal' Ludovico Portocarrero" (Ludovico de Portocarrero);
cc. 39r-42r: "Il Cardinal' Gaspero Carpegna" (Gaspare di Carpegna);
cc. 43r-45r: "Il Cardinal' Cesare d'Estres" (Cesare d'Estrees);
cc. 47r-49v: "Il Cardinal' Francesco Maildachini";
cc. 51r-53r: "Il Cardinal' Carlo Barberini";
cc. 55r-56r: "Il Cardinal' Giovanni Delfino";
cc. 57r-58v: "Il Cardinal' Pietro Bonzi" (Pietro Bonsi);
cc. 59r-61r: "Il Cardinal' Vincenzo Maria Orsini";
cc. 63r-65r: "Il Cardinal' Francesco Nerli";
cc. 67r-70r: "Il Cardinal' Gerolimo Casanatta" (Girolamo Casanata);
cc. 71r-74r: "Il Cardinal' Galeazzo Marescotti";
cc. 75r-77r: "Il Cardinal' Fabrizio Spada";
cc. 78r-91r: "Il Cardinal' Giovanni Battista Spinola Seniore";
cc. 92r-95v: "Il Cardinal' Francesco Bonvisi";
cc. 96r-98v: "Il Cardinal' Savo Mellini";
cc. 100r-101v: "Il Cardinal' Urbano Sacchetti";
cc. 102r-104r: "Il Cardinal' Opitio Pallavicino" (Opizio Pallavicini);
cc. 106r-110r: "Il Cardinal' Marcello Durazzo";
cc. 112r-114r: "Il Cardinal' Marc'Antonio Barbadigo" (Marco Antonio Barbarigo o Barbadigo);
cc. 116r-117r: "Il Cardinal' Leopoldo Kollonitz" (Leopoldo de Kollonitz);
cc. 118r-123r: "Il Cardinal' Stefano Camus";
cc. 124r-128v: "Il Cardinal' Michele Radzieyowski" (Michele Stefano Radziejowski);
cc. 130r-133r: "Il Cardinal' Pier Matteo Petrucci";
cc. 134r-137r: "Il Cardinal' Pietro Salazar" (Pietro de Salazar);
cc. 138r-142v: "Il Cardinal' Guglielmo di Fustembergh" (Guglielmo de Furstemberg);
cc. 144r-145r: "Il Cardinal' Giuseppe Aghirre" (Giuseppe de Aguirre);
cc. 146r-151r: "Il Cardinal' Leandro Colloredo";
cc. 152r-156v: "Il Cardinal' Giovanni Francesco Negroni";
cc. 158r-161r: "Il Cardinal' Giacomo Cantelmi";
cc. 162r-168v: "Il Cardinal' Bandino Panciatichi" (Bandino Panciatici);
cc. 170r-172v: "Il Cardinal' Ferdinando de Abdua" (Ferdinando Abdua);
cc. 174r-178v: "Il Cardinal' Iussano di Gianson'" (Janson Toussaint de Forbin);
cc. 180r-181v: "Il Cardinal' Giovanni Battista Rubbino" (Giovanni Battista Rubini);
cc. 182r-185r: "Il Cardinal' Francesco Giudice" (Francesco del Giudice);
cc. 186r-188v: "Il Cardinal' Giovanni Battista Costaguti";
cc. 190r-193v: "Il Cardinal' Giovanni Francesco Albani";
cc. 194r-198r: "Il Cardinal' Giacomo Antonio Morigia";
cc. 200r-205r: "Il Cardinal' Sebastiano Tanara";
cc. 206r-210r: "Il Cardinal' Sperello Sperelli";
cc. 212r-214v: "Il Cardinal' Baldassar Cenci" (Baldassarre Cenci);
cc. 216r-218v: "Il Cardinal' Giacomo Boncompagni";
cc. 220r-223r: "Il Cardinal' Taddeo del' Verme" (Taddeo dal Verme);

4of6

18.12.2015.18:08

Manusonline

h p://manus.iccu.sbn.it//opac_SchedaScheda.php?ID=67205
cc. 224r-226v: "Il Cardinal' Tommaso Maria Ferrari";
cc. 228r-230v: "Il Cardinal' Giuseppe Sacripante" (Giuseppe Sacripanti);
cc. 232r-234r: "Il Cardinal' Luigi di Sousa" (Luigi de Sousa);
cc. 236r-240r: "Il Cardinal' Enrico Noris";
cc. 242r-244v: "Il Cardinal' Giorgio Cornaro";
cc. 246r-247r: "Il Cardinal' Pietro Coaslin'" (Pietro Armando du Cambout de Coislin);
cc. 248r-251r: "Il Cardinal' Fabrizio Pauolucci" (Fabrizio Paolucci);
cc. 252r-253r: "Il Cardinal' Alfonzo di Cordova" (Alfonso Aguilar Fernandez de Cordoba);
cc. 254r-256v: "Il Cardinal' Nicol Rodolovich'" (Nicol Radolowich o Radulovich);
cc. 258r-260r: "Il Cardinal' Giuseppe Archinte" (Giuseppe Archinto);
cc. 262r-265r: "Il Cardinal' Andrea Santacroce";
cc. 266r-268v: "Il Cardinal' Marcello de Aste" (Marcello d'Aste);
cc. 270r-271v: "Il Cardinal' Danielle Marco Delfino" (Daniele Marco Delfino);
cc. 272r-273v: "Il Cardinal' Giovanni Maria Gabbrielli" (Giovanni Maria Gabrielli);
cc. 274r-275r: "Il Cardinal' Ludovico Antonio Novailles" (Ludovico Antonio de Noailles);
cc. 276r-277r: "Il Cardinal' Giovanni Filippo Lamberg" (Giovanni Filippo de Lambergh);
cc. 278r-280r: "Il Cardinal' Francesco Borgia";
cc. 282r-284v: "Il Cardinal' Benedetto Panfilij" (Benedetto Pamphili);
cc. 286r-288r: "Il Cardinal' Fulvio Astalli";
cc. 290r-292v: "Il Cardinal' Francesco Maria Medici" (Francesco Maria de Medici);
cc. 294r-299r: "Il Cardinal' Pietro Ottobono" (Pietro Ottoboni);
cc. 300r-304v: "Il Cardinal' Carlo Bichi";
cc. 306r-310r: "Il Cardinal' Giuseppe Imperiale" (Giuseppe Imperiali);
cc. 312r-314r: "Il Cardinal' Luigi Omodei";
cc. 316r-318r: "Il Cardinal' Francesco Barberini";
cc. 320r-321r: "Il Cardinal' Lorenzo Altieri";
cc. 322r-327r: "Il Cardinal' Giovanni Battista Spinola S: Cesario";
cc. 328r-330v: "Il Cardinal' Vincenzo Grimani";
cc. 332r-334v: "Il Cardinal' Enrico della Grance" (Enrico de la Grance);
c. 336r: copia della "Protesta e ritrattazione del Conte Orazio d'Elci. 13 Aprile 1701" (cfr. Cfr. Catalogo del fondo Sessoriano, p.
317);
cc. 339r-340r: indice alfabetico dei cardinali trattati.
Bibliografia non a stampa
Biblioteca nazionale centrale <Roma>, Catalogo dei Manoscritti: Fondo Sessoriano, pp. 315-317; Fondo Sessoriano - Indice, p.
70
Bibliografia a stampa
A. MAI, Spicilegium Romanum, V, Romae, Typis Collegi Urbani, 1841, p. 242; E. PASTORELLO, Venezia e i Veneziani nei testi a
penna della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, "Studi Goriziani", 4 (1926), pp. 167-272, in particolare pp. 174-175;
Bibliografia dei manoscritti sessoriani, a cura di V. Jemolo et al., elaborazione dei dati a cura di Francesco Bianchi, Roma, Edizioni
di storia e letteratura, 1987 (Sussidi eruditi, 41), pp. 109, 242
Riproduzioni
Microfilm integrale di 35 mm consultabile nella Biblioteca Nazionale Centrale presso la Sala Manoscritti e presso il Centro
nazionale per lo studio del manoscritto

5of6

18.12.2015.18:08

The Cardinals of the Holy Roman Church


Consistories for the creation of Cardinals
17th Century (1605-1700)
Leo XI (1605) Paul V (1605-1621) Gregory XV (1621-1623) Urban VIII (1623-1644) Innocent X (1644-1655) Alexander VII (1655-1667)
Clement IX (1667-1669) Clement X (1670-1676) Innocent XI (1676-1689) Alexander VIII (1689-1691) Innocent XII (1691-1700)
Summary Consistories Catalogs Home Search

Leo XI (1605)
Pope Leo XI was elected on April 1, 1605 and died on April 27, 1605. He did not create any cardinals.
Top Summary Consistories Catalogs Home Search

Paul V (1605-1621)
July 18, 1605 (I)
(1) 1. Scipione Caffarelli-Borghese, nephew of His Holiness. + October 2, 1633.
September 11, 1606 (II)
(2) 1. Ludovico de Torres, iuniore, archbishop of Monreale. + July 8, 1609.
(3) 2. Orazio Spinola, archbishop of Genoa. + June 24, 1616.
(4) 3. Maffeo Barberini, titular archbishop of Nazareth, nuncio in France. (1)
(5) 4. Giovanni Garzia Millini, titular archbishop of Colosse, auditor of the Sacred Roman Rota. + October 2, 1629.
(6) 5. Bartolomeo Ferratini, iuniore, former bishop of Amelia. + November 1, 1606.
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

(21) 1. Niccol Radulovich, archbishop of Chieti, secretary of the S.C. of Bishops and Regulars. + October 27,
1702. (1)
(22) 2. Giuseppe Archinto, archbishop of Milan. + April 9, 1712.
(23) 3. Andrea Santacroce, titular archbishop of Seleucia, nuncio in Austria. + May 10, 1712.
(24) 4. Marcello d'Aste, titular archbishop of Athenae, president of Urbino. + June 11, 1709.
(25) 5. Daniello Marco Delfino, bishop of Brescia, nuncio in France. + August 5, 1704.
(26) 6. Sperello Sperelli, former bishop of Terni, assessor of the Holy Inquisition. + March 22, 1710. (1)
(27) 7. Giovanni Maria Gabrielli, O.Cist., abbot general of his order. + September 17, 1711.
(1) Reserved in pectore and published in the consistory of November 24, 1699.
Note. Two cardinals were created and reserved in pectore in this consistory but their names were never published.

June 21, 1700 (IV)


(28) 1. Louis-Antoine de Noailles, archbishop of Paris, France. + May 4, 1729.
(29) 2. Johannes Philipp von Lamberg, bishop of Passau. + October 20, 1712.
(30) 3. Francisco Antonio de Borja-Centelles y Ponce de Len, archdeacon of Calatrava and canon
prebendary of Toledo, Spain. + April 3, 1702.
Note. According to the official site of the Order of the Brothers of the Blessed Virgin Mary of Mount Carmel (Carmelites), Father Angelo
Paoli, O.Carm., future blessed, twice declined the cardinalate offered to him by Popes Innocent XII and Clement XI, because - as he said "it would have been hurtful to the poor, whom I would not have been able to help".
Top Consistories Catalogs Home Search

SUMMARY
Leo XI (1605) - did not create any cardinals
Paul V (1605-1621) - created 60 cardinals
Gregory XV (1621-1623) - created 11 cardinals
Urban VIII (1623-1644) - created 74 cardinals
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Innocent X (1644-1655) - created 40 cardinals


Alexander VII (1655-1667) - created 38 cardinals
Clement IX (1667-1669) - created 12 cardinals
Clement X (1670-1676) - created 20 cardinals
Innocent XI (1676-1689) - created 43 cardinals
Alexander VIII (1689-1691) - created 14 cardinals
Innocent XII (1691-1700) - created 30 cardinals
Total - 342 cardinals
Top Consistories Catalogs Home Search

1998-2015 Salvador Miranda.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Daria Garbin - Renzo deVidovich

Dalmazia Nazione
Dizionario degli Uomini Illustri
della componente culturale
illirico-romana latina veneta e italiana

Fondazione Scientifico Culturale


Maria e Eugenio Dario Rustia Traine
Trieste
2012

Daria Garbin e Renzo de'Vidovich

RADOVANO Mastro
Scultore
Potente figura
dartista dalmata
nasce
probabilmente
a Tra, ma sul
suo conto non
disponiamo di
sicure notizie biografiche. Il luogo della sua
maggiore attivit resta Tra, la cittadina
dalmata in cui ide e realizz nel 1240 la
sua opera maggiore: il portale del Duomo,
che considerato uno dei pi belli di tutto
il medioevo cristiano.
Mentre sullattivit di Radovano a Tra
non ci sono molte incertezze, ipotetica risulta invece lattribuzione al maestro o alla
sua scuola dei tre rilievi incastonati nelle
pareti del campanile del Duomo di Spalato, eseguiti tra il 1212 e il 1220, raffiguranti lAnnunciazione a Maria e la Nativit
di Ges.
In chiave di simbologia medievale, con
senso per larmonia del particolare nel
complesso e con possente abilit realistica ed espressiva nella modellazione
dei personaggi effigiati, Radovano adorna il portale della chiesa di San Lorenzo di Tra con figure umane avvolte in
tralci di vite e con accanto animali, giochi di fanciulli, allegorie dei pianeti, dei
mesi e delle opere svolte nellanno, delle
tentazioni, dei peccati e della creazione
dellumanit. Linsieme della composizione suggerisce cos la raffigurazione del
mistero della vita, dei pericoli dellumanit decaduta dopo il peccato originale,
della salvezza per mezzo della fede (Apostoli) e per mezzo dellobbedienza a Dio,
raffigurata nei santi Patroni. Tutti questi temi sono ricorrenti nellarte sacra del
Medioevo occidentale.
Nella realizzazione del portale sono considerate ravvisabili dalla critica una possibile influenza della porta maggiore di San
Marco a Venezia di Benedetto Antelami e la
mescolanza di forme lombarde e forme veneziane, particolari che contrassegnano gli
stretti rapporti tra la scuola scultorea dalmata e quella veneziana.

RADULOVIC LIPOVCAN Vesna


Linguista
Nasce a Cattaro nel 1929, si laurea allUniversit di Zagabria in lingue romanze. Effettua varie ricerche sui romanismi nelle
Bocche di Cattaro ed insegna allUniversit. I suoi studi sono particolarmente ap-

378

prezzati nel Montenegro perch le parole


sono raccolte di prima mano e molte annotate per la prima volta che sottolineano
come letimologia veneta e toscana bocchese dimostri legami storici e culturali tra la
Dalmazia montenegrina e la cultura italiana. Scrive Romanticismi nelle Bocche regione sud-est e Romanticismi di Budua e
Pastrovici.
Muore a Cattaro nel 2009.

RADULOVICH Nicol
cardinale
Nasce a Ragusa nel 1626 segretario della Congregazione dei Vescovi a Roma e probabilmente consacrato vescovo. In seguito
documentata la sua ordinazione a cardinale nel 1699.

RAGAZZONI Vittorio
Arcivescovo di Zara
Riceve la consacrazione episcopale ed insediato nellArcidiocesi di Zara dal 1604.
Mantiene lincarico fino al 1615.

RAGGI Corrado
Militare e dirigente di associazioni di
esuli
Nasce a Zara, si arruola nellEsercito dove diventa generale di corpo darmata e comanda il Settore Nord-Ovest delle truppe italiane e Nato. consigliere del Libero
Comune di Zara in esilio - Dalmati italiani nel mondo. Muore a Torino il 20 dicembre 2011.

RAGGI KARUZ HOSHIDA Yoko


Socia honoris causa del Patriziato
dalmatico
Nata in Giappone dove conosce e sposa il
pittore Secondo Raggi Karuz, stata insignita nel 56 Raduno dei dalmati del titolo di Socia ad honorem della Congregazione
dei discendenti delle famiglie nobili e patrizie e degli uomini illustri di Dalmazia nella
seduta solenne tenutasi nellAula del Consiglio comunale di Trieste il 19 settembre
2009. Muore ad Ariccia (Roma) nel 2011.

314.87(497.6 Hercegovina)14
Izvorni znanstveni rad
Primljeno: 15. oujka 2010.
Prihvaeno: 20. rujna 2010.

Depopulacija jugoistone Hercegovine izazvana turskim


osvajanjem
Milenko Krei
Teoloko-katehetski institut
Nikole ubia Zrinskog 7
Mostar
Federacija Bosne i Hercegovine
e-mail: milenko.kresic@tel.net.ba
Autor u radu razmatra depopulaciju jugoistone Hercegovine koja je uslijedila kao
izravna posljedica turskih pustoenja i osvajanja. Turci su bili nazoni u Hercegovini
vie od stotinu godina do njezina konana pada. U strahu od Turaka stanovnitvo
je ostavljalo svoje domove i trailo sigurniji ivot u susjednim slobodnom zemljama
osobito u Dubrovakoj Republici. O tome postoje brojni arhivski zapisi i suvremena
svjedoanstva. Usporeujui prve turske porezne popise (deftere), koji biljee mnoga
pusta mjesta s vijestima o bjeanju stanovnitva i s brojem stanovnitva Dubrovake
Republike krajem XV. stoljea, autor dolazi do zakljuka da su turska pustoenja i
osvajanja izazvala veliku depopulaciju jugoistone Hercegovine.
Kljune rijei: depopulacija, turska pustoenja i osvajanja, jugoistona Hercegovina,
Dubrovaka Republika.

Tema turskoga osvajanja Hercegovine, osobito s vojnoga i politikoga aspekta,


nije nepoznata dananjoj historiografiji. Postoji velik broj radova koji se bave
ovom tematikom ili je se dotiu u irem kontekstu. Neka od kapitalnih djela na
temu rane turske prisutnosti na podruju Hercegovine jesu djela Veljana Atanasovskoga Pad Hercegovine (Beograd, 1979.) i Sime irkovia Herceg Stefan Vuki-Kosaa i njegovo doba (Beograd, 1964.).
Meutim, jedan od aspekata koji nije dovoljno prouen s obzirom na vrijeme turskih osvajanja jest demografska slika predturske i turske Hercegovine. U ovome
radu obrauje se spomenuti aspekt na temelju objavljene i neobjavljene grae
ograniujui se na prostor jugoistone Hercegovine odnosno srednjovjekovne
humske upe: Bie, Dabar, Dubrava, Popovo, aba, Luka i Trebinjska oblast u
srednjovjekovnoj Tribuniji ukoliko se teritorijalno poklapaju s turskim nahijama
iz deftera s kraja XV. stoljea: Blagaj, Dabar, Dubrava, Ljubinje, Poitelj, Popovo,

116

Milenko Krei, Depopulacija jugoistone Hercegovine izazvana turskim osvajanjem

teritorij Republike. U veljai 1463. godine stanovnitvu Drijeva bilo je doputeno


skloniti se u Ston i Peljeac, a u oujku su u Dubrovnik doli glasnici iz Trebinja
traei sklonite u sluaju potrebe.40 Zapovjednicima Stona u lipnju iste godine
nareeno je da prime Vlahe i stanovnike Popova sposobne za obranu te da njihove obitelji prevezu na otoke.41 O velikome bjeanju iz Trebinja i Popova biljei
i kroniar Gondola. On pie da je bilo doputeno plemiima, a i drugima iz
Trebinja i Popova da se zbog straha i zbog sile koju upotrebljavaju Turci sklone
na dubrovaki teritorij.42 Veliki val izbjeglica pojavio se u Dubrovniku 1464. godine zbog osmanskih pustoenja koja su se dogodila godinu prije. On se ponovio
ponovno u ljeto sljedee godine 1465. zbog izravnih osmanskih napada.43 Isto se
dogodilo i 1468. godine u vrijeme ratnih sukoba hercega Vlatka i Osmanlija. Dubrovaka vlada 19. oujka 1468. godine naredila je svojim knezovima da ne ine
nikakve smetnje bjeguncima iz hercegovih zemalja koji se sklanjaju zbog straha
od Osmanlija.44
Nije se bjealo samo na dubrovaki teritorij nego i na mletaki u Boki kotorskoj
i Dalmaciji. Stanovnitvo iz okolice Novoga sklanjalo se na blia mletaka podruja u Boki kotorskoj, dok se stanovnitvo iz dijela Zaablja i doline Neretve
sklanjalo na mletaka podruja u Dalmaciji, posebno na otoke. Dio stanovnitva
naao je sigurno sklonite, barem privremeno, i u ugarskoj utvrdi Ko i na prostoru koje je kontrolirala njezina posada, a kasnije u Senju i senjskoj okolici.45
Dio hercegovakih izbjeglica naao je svoje utoite u junoj Italiji. O tome izravno svjedoi trebinjsko-mrkanski biskup Anzelmo Kati u izvjeu koje je poslao
Kongregaciji de Propaganda Fide 1779. godine u kojemu kae da su preci iz
obitelji Obradovi iz Hrasna naselili dva sela u Napuljskome Kraljevstvu. Kao
zanimljivost istie da i dalje dre roeni ilirski jezik i priaju meu sobom kao
irkovi, Herceg Stefan, 252.
Isto, 254.
42
Tuttavia si appressavano gli eserciti moltiplicati de Turchi. Onde fu concesso alli nobili et altri di
Trebigne e Popovo che per la paura dessi et per forze che usano Turchi a quelli che potessero, ricoverarsi con le facolt loro nelle tenute nostre. Cronica Ragusina, 361. Tekst prenosi: Pandi, De dioecesi
Tribuniensi, 33., b. 2. Gondola ovo bjeanje stavlja u 1462. godinu, a Pandi od njega tako preuzima.
Budui da te godine nije bilo nikakvih ratnih opasnosti ni zbivanja na podruju Popova i Trebinja, ovo
se vjerojatno odnosi na 1463. godinu.
43
irkovi, Herceg Stefan, 259; Atanasovski, Pad Hercegovine,12.
44
Isto, 45-47.
45
Senjski uskoci (posle 1537. godine), ali i njihovi prethodnici, prebezi u Senju, koji su se bavili istim
herojskim zanatom, znali su prilike u Trebinju, Popovu i Zaablju samim time to su mnogi od njih bili
rodom iz toga kraja. Naprimer, postojalo je predanje da je i porodica najpoznatijih uskokih predvodnika, Daniia, rodom iz Zaablja. Posle pada Herceg-Novog u ruke Osmanlija (1482), mesto okupljanja izbeglica iz donje i ostale Hercegovine bilo je ugarsko uporite Ko na otoku Posrednici (na uu
Neretvice). Bogumil Hrabak, Napadi senjskih uskoka na Zaablje, Popovo i Trebinje (1535. - 1617.),
Tribunia 7 (1983): 102. Spomenuta predaja o Daniiima zabiljeena je u Olju 1936. godine.
40
41

Povijesni prilozi 39., 107-123 (2010.)

117

da su u staroj domovini iz koje su otili prije nekoliko stotina godina.46 Obitelj


kardinala Nikole Radulovia iz eljara kod Zavale pred Turcima je najprije pobjegla u Dubrovnik, a potom u Italiju, u Polignano gdje su kupili titulu markiza, a
enidbenim vezama s uglednim talijanskim obiteljima odrali taj status.47 Da broj
hercegovakih izbjeglica u junoj Italiji nije bio malen, dokazuje injenica da su
krajem 15. stoljea iz Italije s barkama prelazili Jadran i pljakali turske podanike
u Popovu, Trebinju i Zaablju.48
Segment koji jo nije dovoljno prouen, a takoer je utjecao na depopulaciju Hercegovine, bile su deportacije stanovnitva u unutranjost Osmanskoga Carstva.
Turci su skoro jedno cijelo stoljee prodirali u Hercegovinu i odvodili zarobljenike. S druge strane, nakon samoga osvajanja pojedinih krajeva dio stanovnitva
deportirali bi kao roblje u unutranjost carstva. Izravnih svjedoanstava, premda
ne mnogo, o takvom turskom postupanju imamo i na podruju Hercegovine.
Kada se herceg Stjepan godine 1465. alio Veneciji na svoga sina Vladislava, napisao je da je zajedno s Turcima prodro u njegove zemlje i da su samo u jednom
danu odveli 30 000 ljudi.49 Tom je prilikom, izgleda, uhvaen i topolijevac Jrg
iz Nrnberga, koji je bio u slubi hercega Stjepana, zajedno sa enom i djecom
te odveden u Tursku.50 Jrg takoer svjedoi i na taj nain potvruje Stjepanovo
pisanje da je Vladislav zajedno s Turcima napao hercega Stjepana i da je odveo
mnogo naroda svojemu roenom ocu.51 Pored deportacije stanovnitva u vrijeme ratnih provala postojala je takoer trgovina robljem u kojoj su s Turcima
suraivali domai ljudi, uglavnom oni koje dubrovaki izvori svrstavaju u Vlahe.
Ovi bi Vlasi hvatali ljude na putovima te ih odvodili na turski teritorij i tamo ih

46
Gli ascendenti di altra casa detta Obradovich hanno popolato deu paesi nel regno di Napoli. E quel
che notabile ritengono il nativo linguaggio il lirico e parlano tra loro come se fossero nellantica loro
patria, da cui mancano parecchie centinaia danni. Anzelo Kati 1779, Arhiv Propagande (dalje:AP),
Scritture Originali riferite nelle Congregazioni Generali, vol. 857, f. 446v.
47
U izvjeu Kongregaciji nadbiskup Andrijaevi 1733. godine pie: ...gli convienne passare in Cesegliari Patria deglAntenati dellEm(nentissi)mo Card(ina)le Radulovich. Marko Andrijaevi, 1733., AP,
Scritture riferite nei Congressi, Dalmazia, vol. 7, f. 637r; Kardinal Nikola Radulovi rodio se 18. prosinca
1627. godine u Polignanu. Tu je, izgleda, doao njegov djed Marin, koji je bio zavalski knez i dubrovaki trgovac te kupio titulu markiza. Nikola je studirao teologiju i pravo. Postao je sveenik i nadbiskup
Chietija. Bio je vrstan pravnik pa je uskoro zavrio u rimskoj kuriji. Papa Inocent XI. imenovao ga je
papinskim kapelanom, a Inocent XII. povjerio mu je nadzor nad vie kongregacija te ga uinio kardinalom 9. studenoga 1699. godine. Umro je u Rimu 21. listopada 1702. godine. Pavo ivokovi, Sauvao
dostojanstvo i ast zavalskih knezova, Vrutak 7 (2002): 48.
48
Hrabak, Napadi senjskih uskoka, 102.
49
Ljubi, Listine, X., 354.; irkovi, Herceg Stefan, 252.
50
Jozo Dambo, Geschicht con der Turckey Jrga in Nrnberga u Zbornik radova o fra Anelu Zvizdoviu, Sarajevo Fojnica: Franjevaka teologija Franjevaki samostan, 2000., 251.
51
Isto.

13:a

ANN
vozioue in lotto il eorso dell' Anno
santo coil' assistere aile religiose funsioni della basilica di s. Pietro, e
partieolarmente a queUe della settimana santa , insieme s'suoi figli i principi Alessanw"O e Costantino. Innocenzo XII, obbligato a
guardare il letto, Don pote esercitare co' pellegrini gli atti di pietil
che avrebbe usati. Lo zelo de' Cardinali, de' prelati, e de' principi romaoi suppl] alia mancanza del Pontefice. Nd sabbato in Al!Jil Innocenr.o Xli passo dal Quidnale at Vaticano, ove die' la beoedizione ad
immenso popolo , indi, agli undiei
maggio, viliito la contigun basilica
e poscia anche alcune altre. Nel di
della festa di s, Filippo NeI'i, a' :a6
maggio, molte dame forestiere, e
person8 ragguardevoli pet' na8cita
furono ammesse da Innocenzo XI I
al bacio del piede, Cosimo III de
Medici, gl'anduca di Toscana, giunto
in Roma il giomo di Pentecoste,
sotto iI nome di conte di Piligliano,
per visitare Ie sante basiliche, venne
accolto dal Pontefice COD particolere affetto e stima. Fu create canonico vaticano soprannumerario, come
si ba dal tom. III, pag. :a8:a del
Bollario della basilica vaticana, affinche potesse venerare da vicino
Ie reliquie maggiori in essa censervate, e toceare quelle iosi19li delIa Ss. Croce, del Voltn santo e
deUa sacra Lancia, Presentato venne
inoltre di alcuni regali, tra' quali ill
queUo della sedia di s. Stefano I Papa, sulJa quale, nel 260, nell' otlava pereeeusione della Chiesa, gli
era stato troncato il capo. Quella sedia venne dal gran duca donata
alia cattedrale di Pisn, perche in
quella citta esiste it CODvento delrOrdille equestre di s, Stefiwo, Anche
Faroese duca di flal'ma c Pialenza

ANN
Iii reco aRoma ove si distinse in
opcl'e di pieta, In quell'anno Innoeeuzo XII approvo il culto del b. Agostino
di Dalmazia dell' Ordine dei predicatori, vcscovo pria di Zagabl'ia, poi di
Luceraj ma, ritornato al Quirinale ,
spiro nel Signore (Y. InocBlfZo XII).
II male che aggravava il Pontefice nei
primi di settembre , 10 ridusse alia
tomba ai:a7 settembre 1700 in etil di
ottantacinque anni, e fu sepolto nel
Vaticano. Pel' qualche tempo furono i sacri elettori discordi nel 00' ad
Innocenzo XII un degoo suceessore.
Ma it Cardinal Radolovich raguseo,
avendo esposto con liberta ecclesiastica a' Collegbi il bisogno di decidersi, stante Ia morte di C8I'lo 11 re di
Spagna, e per dare anche consolaEione alla moltitudine de' pellegrin!
che recavansi al Giubileo, a':a3 novembredel reoo, fu esaltatoal Pontificato
il Cardinal Gianfl"llDeesco Maria AIbani d'Urbino, malgrado la sua fresca
eta di cinquantun auno, ed i molti
parenti suoi, In memoria della festa di s. Clemente I, Papa e rnartire, la cui solcnnitit correva in quel
giOl'no, prese egli il nome di GllImente XI.
Zelantissimo pel miglior essere
della Chiesa, dopo altre provvidense , rivolse Ie sue cure al felice
pl'Ogresso dell' Anno santo. E prima,
a motivo dello straripamento del Tevere, SOStitUI per la visita a s, Paolo,
la basilica di S. M. in Trastevere ,
come gia ordinato a vea Urbano VIII.
Comando quindi , che sotto il ponte
8. Angelo vi f05SCro semPI'e aleune
barchette, pel' dar soccorso a qualunque pel' avventura cadesse nel Tevel'e. Clemenle XI, nel pl1ncipio di
dicembrc, visito Ie quattl'O basilicbe,
accompngllato dai Cardinali Barberilli ed Ol"~ini, che poi fll Bellcdello XIII) c t:O!KCS&e l' indulgcu-

POL

POL

32

Roma farne scelta raccolta in monumenti marmo e metallo, s ^vec che


t in

(li

latini, qnali colloc nel


gi.

palazzo

Finalmente con fama

colli

d'

Pari-

eli

uno

de' pi

e scienziati del suo secolo, mor

d'i-

i
74 > d'anni 80, non
senza rimorso, per non aver mai visita-

dropisia in Parigi nel

sempre

ta la sua chiesa,

distratto dagli af-

sepolto nella chiesa di

fari, e fu

Sul*

s.

Le due sue disgrazie produssero


Veduti 'Lue lezio, poema ispiratogli dalla
pizio.

religione e dall'amore della virt, detta-

to dalla sana filosofa, ed eseguito da

un

ingegno ornato di tutti fiori della eloquenza e della poesia. Le diverse dispute avute in Olanda col famoso Bayle, su
Epicuro, Lucrezio e gli sceptici furono
l'occasione dell'impresa. Il poema, diviso
i

in

libri,

fisica, della

turale.

contiene

il

pi notabile della

cosmografia e della storia na-

Am grandemente lescienze e pro-

tesse le arti, gli artisti,

Roma

dotti egli eru-

cliiesnedel monastero, riportando Ughelli

la

storia della traslazione;

sa l'abbazia da Sisto V,
te

furono assegnate per

ti

opinioni, oltre l'Ughelli, eruditamen-

che citai a Chiesa de'ss.


Modesto, ove parlai della virt
concessa da Dio a s. Vito contro morsi
de'cani rabbiosi, cui ancora non umana medicina che giovi, giusta il detto di
Ovidio, De Ponto lib. 2 per questo mote tratt Piazza

Vito

tivo

santo suol dipingersi coi cani ap-

il

presso, come osserv

scovo
eccl.
ci

3, lelt. 6,

t.

4^ J

P-

il

"^' Gabinetto curioso

12

ne scrissero

vescovo Corsignani, nella parte

le P'ite degli arcadi illustrij

cherche

ed

il

la

vita

4*' bielp.

Fau-

pubblic a Parigi nel 1777.


POLIGNANO, Polinianum, Polyniala

mini. Citt vescovile del regno delle


Sicilie,

due

provincia della Terra di Bari, di-

stretto, a

8 leghe da Bari presso l'Adria-

Pompeo Sarnelli

ve-

nato a Polignano, Lett.

di Biseglia

profondo erudito che

diede molte pregievoli opere, da

me

La

cat-

citate in

questo mio Dizionario.

tedrale dedicata alla B. Vergine Assun-

chio di

174^}?- 97 J "^''^ Memorie di Trevoux

reliquie

le

di delti santi martiri, delle quali dilTeren-

l'elogio storico nelle Notizie Ic.Uerarie del

del 1741 ai'tdeUibri, l. 4

fonduzione del

questionarono intorno

scrittori

reliquie venerandosi

fu

soppres-

s.

amato e ammirato da
ogni condizione di persone. Se ne legge
diti; in

la

ma

grosse rendi-

Bonaventura (^.), presso


chiesa de'ss. Apostoli di Roma. Gravi

Collegio di
la

le

ta

patrona della

s.

Vito,

citt, in essa tra le altre

braccio e

il

come

il

ginoc-

attestano Alberti e

Ughelli. Quest'ultimo aggiunge, che

ca-

il

componeva dell'arcidiacono, dell'arciprete, di 2 primiceri, di 1 5 canoni-

pitolo

ci

si

compresi

il

teologo e

penitenziere,

il

di altri chierici. L'arciprete

ha cura

del-

anime, non essendo parrocchie le altre chiese della citt. Vi erano diversi

le

luoghi
di

pii,

e Pietro della Tolfa signore

Polignano nel i585

stero di

s.

vi

fond

il

Pietro alle cistcrciensi.

mona-

Il

mar-

sommit d'un'e-

chese di Polignano Marino Radolovich

Dorme

roccia che sorge perpendicolar-

fuori della citt eresse ai minori osser-

mente

sul

vedesi

la cos

tico.

fabbricata sulla

mare, ed a pie

di esso scoglio

detta grotta del palazzo,

che ha 25o piedi di profondit, e nelle

vanti

il

convento e chiesa

miglia originaria

d'Illiria.

Maria

di s.

Costantinopoli, col sepolcro per

la

Di essae

sua
in

di

fa-

Po-

cui vicinanze sopra

lignano, che pur fu patria di altri uomi-

che sporge

ni illustri,

assai

una lingua di terra


dentro il mare, giace il

magnifico monastero dell'abbazia benedettina de'

ss.

Vito, Modesto e Crescen-

zia protettori della citt,

cui corpi ivi

luogo detto Maria num,

furono

posti nel

verso

672 da Florenzia eroina

il

illustre

e principessa salernitana, fondatrice della

(f^-)

nacque

La mensa

il

cardinal Radolovich

vescovile rendeva

800 scu-

annui, ed ogni vescovo era tassato di


5o fiorini. Narra Ughelli, che Giulio Ce-

di

Mario avendo distrutMariano, non lungi dalla via Appia


edific una torre che prese il suo nome,

sare in odio di C.
to

Not logged in Talk Contributions Create account Log in

Article Talk

Read Edit View history

Search

Cardinals created by Innocent XII


From Wikipedia, the free encyclopedia
Main page

Pope Innocent XII (r. 16911700) created 30 cardinals in four

Contents

consistories.

Featured content
Current events

Contents [hide]

Random article

1 December 12, 1695

Donate to Wikipedia

2 July 22, 1697

Wikipedia store
Interaction

Help

3 November 14, 1699


4 June 21, 1700
5 References

About Wikipedia
Community portal
Recent changes
Contact page
Tools

What links here

December 12, 1695

[ edit ]

1. Giacomo Antonio Morigia


2. Sebastiano Antonio Tanara

Related changes

3. Giacomo Boncompagni

Upload file

4. Giovanni Giacomo Cavallerini

Special pages

5. Federico Caccia

Permanent link

6. Taddeo Luigi dal Verme

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Pope Innocent XII (1615-1700).

pdfcrowd.com

Page information
Wikidata item
Cite this page

6. Taddeo Luigi dal Verme


7. Baldassare Cenci
8. Tommaso Maria Ferrari
9. Giuseppe Sacripante

Print/export

Create a book

10. Celestino Sfondrati

Download as PDF

11. Enrico Noris

Printable version

12. Giambattista Spinola, iuniore


13. Domenico Tarugi

Languages

Deutsch

14. Henri Albert de la Grange d'Arquien

Espaol
Franais

July 22, 1697

Italiano

[ edit ]

Norsk bokml

1. Luiz de Sousa

Polski

2. Giorgio Cornaro

Edit links

3. Pierre-Armand du Camboust de Coislin


4. Fabrizio Paolucci
5. Alfonso Aguilar Fernndez de Crdoba
6. Vincenzo Grimani

November 14, 1699

[ edit ]

1. Niccol Radulovich
2. Giuseppe Archinto
3. Andrea Santacroce
4. Marcello d'Aste
5. Daniello Marco Delfino
6. Sperello Sperelli
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

6. Sperello Sperelli
7. Giovanni Maria Gabrielli

June 21, 1700

Vincenzo Grimani (c1655-1710),


made a cardinal on July 22, 1697.

[ edit ]

1. Louis Antoine de Noailles


2. Johannes Philipp von Lamberg
3. Francisco Antonio de Borja-Centelles y Ponce de Len

References

[ edit ]

List from Biographical Dictionary of the Cardinals of the


Holy Roman Church

Giuseppe Archinto (1651-1712),


made a cardinal on November 14,
1699.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Louis Antoine de Noailles


(1651-1729), made a cardinal on
June 21, 1700.

Categories: Lists of cardinals by papal appointment


17th-century Roman Catholicism

College of Cardinals

17th-century cardinals

This page w as last modified on 10 November 2015, at 10:04.


Text is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License; additional terms may apply. By using this site, you
agree to the Terms of Use and Privacy Policy. Wikipedia is a registered trademark of the Wikimedia Foundation, Inc., a non-profit
organization.
Privacy policy

open in browser PRO version

About Wikipedia Disclaimers

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Contact Wikipedia Developers

Mobile view

pdfcrowd.com

Not logged in Talk Contributions Create account Log in

Article Talk

Read Edit View history

Search

Roman Catholic Archdiocese of Chieti-Vasto


From Wikipedia, the free encyclopedia
Main page

The Italian Catholic Archdiocese of Chieti-Vasto

Contents

(Latin: Archidioecesis Theatinus-Vastensis) received

Featured content

that name in 1986. The historic Archdiocese of

Current events

Chieti was elevated from a diocese in 1526.[1]

Random article
Donate to Wikipedia
Wikipedia store
Interaction

Help
About Wikipedia
Community portal

Archdiocese of Chieti-Vasto

Archidioecesis Theatinus-Vastensis

Contents [hide]
1 History
2 Bishops and Archbishops
3 Notes
4 External links

Recent changes
Contact page
Tools

What links here

History

[ edit ]

Chieti is the ancient Teate. In the Gothic War it was

Related changes

captured by Totila; later it fell into the hands of the

Upload file

Lombards, from whom it was captured by Pepin and

Special pages

devastated. The Normans rebuilt the city, which

Permanent link

thenceforth belonged to the Kingdom of the Two

Page information
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Cathedral in Chieti
Location

pdfcrowd.com

Page information
Cite this page

Location

Sicilies.
St. Justinus is venerated as the first Bishop of Chieti,

Print/export

Create a book

and the cathedral is dedicated to him. Several of his

Country

Italy

Ecclesiastical
province

Chieti-Vasto

Download as PDF

successors are also venerated as saints, among

Printable version

them Gribaldus (874), whose portrait is on the bronze

Area

2,539 km 2 (980 sq mi)

doors of the monastery of St. Clement in the Island of

Population
- Total
- Catholics

(as of 2006)
312,982
305,882 (97.7%)

Parishes

157

Languages

Add links

Pescara.
Giovanni Pietro Caraffa in 1524 resigned the see,
and associated himself with Cajetan of Tiene in the
foundation of the Theatine Order. Later Caraffa
became pope under the name of Paul IV.

Bishops and Archbishops

[ edit ]

Statistics

Information
Denomination

Catholic Church

Rite

Roman Rite

Established

6th Century

Cathedral

Cattedrale di S. Giustino
(Chieti)

Co-cathedral

Concattedrale di S.
Giuseppe (Vasto)

...
Teodorico I (ca.840)
Lupo I (ca.844)

Current leadership

Pietro I (ca.853)
Teodorico II (ca.880)

Pope

Francis

Atinolfo (ca.904)

Archbishop

Bruno Forte

Rimo (ca.962)

Map

Liudino (ca.965)
Lupo II (ca.1008)
Arnolfo (ca.1049)
Attone I (1056-1073)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Celso (1073-1078)
Rainolfo (1085 - 1105)
Ruggero
Guglielmo I (1107-1117)
Andrea I (1118)
Gerardo (1118-1125)

Website
www.webdiocesi.chiesacattolica.it

Attone II (1125-1137)
Rustico (1137-1140)
Alanno (1140-1150)
Andrea II (1150-1190)
Pietro II (1191)
Bartolomeo (1192-1227)
Rainaldo (1228-1234)
Gregorio di Poli (1234 - 1251)
Landolfo Caracciolo (1252 - 1253)
Alessandro di Capua (1253 - 1262)
Nicola da Fossa, O.Cist. (1262 - 1282)
Tommaso (1282-1294)
Guglielmo II ? (1292-1293)
Rainaldo, O.P. (1295-1303)
Mattia (1303)
Pietro III (1303-1320)

Co-cathedral in Vasto

Raimondo de Mausaco, O.Min. (1324 - 1326)


Giovanni Crispano de Rocca (1326 - 1336)
Pietro Ferri (1336)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Beltramino Paravicini (1336 - 1339)


Guglielmo III Capoferro (1340 - 1352)
Bartolomeo Papazzurri, O.P. (1353 - 1362)
Vitale da Bologna, O.S.M. (1363 - 1373)
Eleazario da Sabrano (1373 - 1378)
Giovanni de Comina (1378 - 1396)
Guglielmo Carbone (1396 - 1418)
Nicola Viviani (1419 - 1428)
Marino de Tocco (1429 - 1438)
Giovanni Battista della Buona (1438 - 1445)
Colantonio Valignani (1445 - 1488)
Alfonso d'Aragona (1488 - 1497)
Giacomo Bacio Terracina (1497 - 1499)
Oliviero Carafa (administrator of the see, 1499 - 1501)
Bernardino Carafa (1501 - 1505)
Gian Pietro Carafa (1505 - 1518), then archbishop of Brindisi
Gian Pietro Carafa (administrator of the see, 1518 - 1524)
Felice Trofino (1524- 1527), antibishop from 1526
Guido de' Medici (1528 1537)
Gian Pietro Carafa (1537 - 1549), then archbishop of Naples
Bernardino Maffei (1549 1553)
Marcantonio Maffei (1553 1568)
Giovanni Oliva (1568 - 1577)
Girolamo Leoni (1577 - 1578)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Cesare Busdrago (1578 - 1585)


Giovanni Battista Castrucci (1585 - 1591)
Orazio Sanminiato (1591 - 1592)
Matteo Sanminiato (1592 - 1607)
Anselmo Marzato, O.F.M.Cap. (1607 - 1607)
Orazio Maffei (1607 - 1609)
Volpiano Volpi (1609 - 1615)
Paolo Tolosa, C.R. (1616 - 1618)
Marsilio Peruzzi (1618 - 1631)
Antonio Santacroce (1631 - 1636), then archbishop of Urbino
Stefano Sauli (1636 - 1649)
Vincenzo Rabatta (1649 - 1654)
Angelo Maria Ciria, O.S.M. (1654 - 1656)
Modesto Gavazzi, O.F.M.Conv. (1657)
Niccol Radulovich (1659 - 1702)
Vincenzo Capece (1703 - 1722)
Filippo Valignani, O.P. (1722 - 1737)
Michele Palma (1737 - 1755)
Nicola Sanchez De Luna (1755 - 1764), then bishop of Nola
Francesco Brancia (1765 - 1770)
Luigi del Giudice, O.S.B.Coel. (1770 - 1792)
Andrea Mirelli, O.S.B.Coel. (1792 - 1795)
Francesco Saverio Bassi, O.S.B.Coel. (1796 - 1821)
Carlo Maria Cernelli (1822 - 1838)
Giosu Maria Saggese, C.SS.R. (1838 - 1852)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Michele Manzo (1852 - 1856)


Luigi Maria de Marinis (1856 - 1877)
Fulco Luigi Ruffo-Scilla (1877 - 1887)
Rocco Cocchia, O.F.M. Cap. (1887 - 1901)
Gennaro Costagliola, C.M. (1901 - 1919)
Nicola Monterisi (1919 - 1929), then archbishop of Salerno
Giuseppe Venturi (1931 - 1947)
Giovanni Battista Bosio (1948 - 1967)
Loris Francesco Capovilla (1967 - 1971)
Vincenzo Fagiolo (1971 - 1984)
Antonio Valentini (1984 - 1993)
Edoardo Menichelli (1994 - 2004), then archbishop of Ancona-Osimo
Bruno Forte (from 2004)

Notes

[ edit ]

1. ^ Catholic Hierarchy page

External links

[ edit ]

Source
This article incorporates text from a publication now in the public domain: Herbermann, Charles,
ed. (1913). Catholic Encyclopedia. Robert Appleton Company. line feed character in |1= at
position 1 (help)
V T E

open in browser PRO version

Roman Catholic Ecclesiastical Province of Chieti-Vasto

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

[hide]

pdfcrowd.com

Archdiocese of Chieti-Vasto Archdiocese of Lanciano-Ortona

Categories: Roman Catholic dioceses in Abruzzo


Archbishops of Chieti

Dioceses established in the 6th century

Chieti

This page w as last modified on 11 November 2014, at 13:42.


Text is available under the Creative Commons Attribution-ShareAlike License; additional terms may apply. By using this site, you
agree to the Terms of Use and Privacy Policy. Wikipedia is a registered trademark of the Wikimedia Foundation, Inc., a non-profit
organization.
Privacy policy

open in browser PRO version

About Wikipedia Disclaimers

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Contact Wikipedia Developers

Mobile view

pdfcrowd.com

PARTIES.
was not the opposition

of the various parties, but the fact

was fraught with


depended
on the choice of a personahty that would be a match for such
perils.
The grouping of the parties was accordingly quite
simple
one group consisted of the French and the
Imperialists, who were implacable opponents, and the other
of the " Zelanti " who were inspired by strict ecclesiastical
sentiments.^ The imperial party numbered at first only two
members, viz. Medici and Giudice. In November they were
reinforced by Cardinals Lamberg and Grimani, dispatched by
Leopold I. They were instructed to have Cardinals Panciatici,
Carpegna and Acciaioli excluded by the Spanish ambassador,
but it was found impossible to carry out such a step.^ The
French party was numerically the strongest it was also more
compact and united. As Bouillon did not count, by reason
that the question of the Spanish succession
so

many

possibihties of trouble that everything

of his being out of favour with the court of Paris,


of Cardinals D'Estrees, Forbin, Coislin, Arquien,

who experienced no

difficulty in

until Cardinal de Noailles should

The

" Zelanti "

siderations

had agreed

nationality,

of

it

consisted

Le Camus,

preventing a decisive step

have arrived.^

to set aside all worldly con-

enmity,

friendship,

kinship,

gratitude or interest, and to keep exclusively before their

eyes the welfare of the Church.

Among

the older electors

group comprised Carlo Barberini, Acciaioli and Orsini,


as well as ten of Innocent XL's Cardinals, viz. Spinola,
Mellini, Durazzo, Barbarigo, Petrucci, CoUoredo, Pamfili,
this

Negroni, Astalli

who owed

they were reinforced by another eighteen

their elevation to Innocent XII.,

Tanara, Boncompagni, Del


panti,

Noris,

This

younger

the

grouping

Wahrmund,

i8o

namely Morigia,

Ferrari,

Spinola,

Cenci,

Cornaro,

the parties was already foreseen in


Archives of the Spanish Embassy, Rome.

seq.,

where

details are also given

about the

exclusion formulas which were subsequently sent open to


berg, with orders to
'

Galland, 239

Sagri-

Paolucci,

of

" *Refleciones ", etc..


"

Verme,

make

seqq.

use of

them

Lam-

in case of necessity.

HISTORY OF THE POPES.

Radolovich, Archinto, Santa Croce, D'Este, Delfino, Sperelli,


Gabrielli.^

kind of middle position was adopted by the Cardinals of

Clement X.,

Carpegna, Nerli, Marescotti, Spada,

viz. Altieri,

Ottoboni, Panciatici,
and by those of Alexander VIII.
Cantelmi, Adda, Rubini, Costaguti, Bichi, Imperiali, Albani,
Omodei and Francesco Barberini. In this group the old
abuse of nepotism, by which the Cardinals of the deceased
:

Pope, out of gratitude, completely subordinated themselves

became operative once more, though

to the Cardinal nephew,

Innocent XII. 's Constitution against nepotism achieved at

much, that on this occasion the influence of the


was reduced to very small proportions.

least this

leading nephews

One

section of the centre party took the side of the French,

thereby enabling them to offer successful opposition to the


" Zelanti ".2

As usual the first two weeks were spent in ascertaining,


by means of ballots, the intentions and the strength of
things only became serious when Maresindividual parties
For a while the latter
cotti was proposed for the papacy.
;

now played

a role similar to that of Barbarigo at the previous

Marescotti was a devout man, energetic and extra-

conclave.

ordinarily industrious. He had the strong support of almost


all the " Zelanti ", but this time also the latter had to reckon

with the opposition of the French

Pope

as possible.^

On

fit

weak a

as

Ottoboni proposed Panciatici,

the elevation of AcciaioH.

a most

who wanted

their part the Imperialists objected to

candidate, but

it

was not

to be expected that the

ambassadors would not oppose a man who, in his capacity


as Datarius, had maintained the principle that in the bestowal
of benefices that candidate should be supported who was most
independent of the princes in whose territory the benefice
in question

was

situate

On

the other hand

all

the secular

princes were in favour of Cardinal Morigia who,


of the " Zelanti ", lacked not only administrative experience
in the opinion

248 seqq.,6ij

seqq.

Ibid.,

Thus G. B. Gravina

127).

[Giorn. slor. d.

Ibid.,

lett. ital.,

^56

seqq.

Suppl.

I.

[1898],

INDEX OF NAMES.

552
Picenino

(Swiss

Protestant),

348Pico della Mirandola, Ludovico


(Maggiordomo), Cardinal,
350. 352.
Pignatelli,
Francesco (Theatine), nuncio in Poland,
Cardinal, 346.
Pinientel, Domenico, Cardinal,
76.

Pinho Texeira, Diego de (Commander-in-Chief at Macao)


of

the

62,

Pomponne (French

Minister),

35435-

Ponce de Leon, Cardinal, 355.


Ludovico,

Car-

dinal, 72, 524.


tolic),

(Jesuit),

(orientalist),

368.
Riario, Pietro, Cardinal, 526.
Riario, Raffaele, Cardinal, 526.
Ricci, Matteo, 396, 401, 402;
405, 406, 438.
Richelieu, Cardinal, 134.
Richer, 199, 224, 265.

Ripa, Matteo, missionary in


China, 470, 473, 474, 477,
479-

Potkamp, Gerard (Vicar AposPrie,

260,

(Jesuit), 433.
(historian), 505.

Renaudot, Eusebc

96, 97,
349, 352,

Portocarrero,

(Papal

Sorbonne), 259,
263, 264, 267, 268.

Regis, John Francis


missionary, 343.

244,

59,

4.

Envoy), 126, 127.


Ravechet, Hyacinth (Syndic of

Raynaldis

Polignac, Melchior de (French


Ambassador at Rome),
227,

Rainald, 476.
Raphael, 10, 514, 516.
Rasponi,
Orazio

Raymond

Jesuits), 451.
Pisani, General, 129, 140.
Pius II., 501.
Pius IV., 527.
Pius v.. Ill, 343, 508.

100,

Radolovich, Cardinal,
Raimond, 478.

the

449, 450(Provincial

Pinto

Cardiilal,

254, 256-8, 261, 265, 271,


276, 280, 287, 290, 293,
301, 302, 310, 318, 321,
322, 331, 332.

327, 328.

Marquis von (Civil Commissary of the Imperial


Army), 43, 57, 59, 63, 64,

69, 80, 81, 86-8.


Priuli, Luigi (Auditor

Riviera (papal delegate), 42.


Rocca, Count, 165.
Rodriguez, Juan (missionary),
401, 402.

Rohan,

Armand Gaston

de.

Prokopowitch,
Theophanes
(Russian Bishop), 371.
Provana, Joseph (Jesuit), 448,

Cardinal, 227, 229, 231,


232, 244, 251-3, 260, 261,
272, 273, 283, 284, 287,
306, 313, 350, 351.
Rollin, Charles (Rector of the
Sorbonne), 311.
Rossi, Angelo de' (sculptor),
524Rossi, Domenico de' (archi-

457, 469, 470, 472.


Pucelle, Abbe, 256.

Rubens, 357.

of the
Rota), Cardinal, 351.
Priuli, Pietro, Cardinal, 347.
Procaccini, Andrea (painter),
525-

tect), 523.

Kiibini, Giambattista, Cartlinal,

QuARTARoxi,

Domenico

(mathematician), 506.
Quesnel, Pasquier (Jansenist),
192-205,
207-227, 229231, 234, 235, 237-9, 250,

4-

Rueda (Roveda), 475,


Ruffo,
Tommasso

478.
(nuncio),

Cardinal, 347.

Rusconi.Camillo (sculptor), 524.

Universit degli Studi di Parma


Dottorato di ricerca in Italianistica e Filologia romanza
Ciclo XXIII

I poeti e lAccademia:
le Rime degli Arcadi (1716-1781)

coordinatrice:
chiar.ma prof.ssa Gabriella Ronchi
tutor:
chiar.mo prof. William Spaggiari

dottoranda: Stefania Baragetti

a.a. 2009-2010

agostiniano Enrico Noris furono accolti lanno dopo;40 nel 1679 entrarono Emanuel
Schelstrate, custode della Biblioteca Vaticana ed esponente della Conferenza dei
Concili, due autori prescelti per la Poesia Latina (il gesuita Ubertino Carrara e labate
Michele Cappellari) e due per la Poesia Italiana (Benedetto Menzini e Alessandro
Guidi).41
Di origine fiorentina, accademico Apatista e sostenuto dalla favorevol mano del
marchese Giovanni Vincenzo Salviati,42 Benedetto Menzini diede alle stampe nel 1674
una raccolta di rime offerta al granduca Cosimo

III,

ma in seguito sconfessata; per

suggerimento del conterraneo Francesco Redi, maestro e consigliere di letterati pi


giovani,43 corretta e accresciuta degli Opuscoli latini la silloge fu ristampata sei anni
40

del futuro papa Clemente XI (1700) il Discorso detto nella Reale Accademia della Maest di Cristina
di Svezia, in lode di Giacomo Secondo, Re della Gran Brettagna, nel 1687 (cfr. Vita dellAbate
Alessandro Guidi scritta da Gio. Mario Crescimbeni Arciprete della Basilica di S. Maria in Cosmedin, e
Custode Generale dArcadia, in Alessandro Guidi, Poesie [] non pi raccolte con la sua vita
novamente scritta dal signor Canonico Crescimbeni e con due Ragionamenti di Vincenzo Gravina non
pi divulgati, Verona, Tumermani, 1726, pp. VII-XL, alle pp. XIII-XIV). Su Noris cfr. le biografie di
Francesco Bianchini in VdA, vol. I, pp. 199-222, e di Domenico Fabbretti nelle Notizie istoriche, vol. II,
pp. 26-9. Nello stesso anno (1674) furono registrati il marchese di Pianezza, Giovanni Battista De Luca,
nominato cardinale nel 1681 (Moroni, vol. XIX, 1843, p. 220; Aldo Mazzacane in DBI, vol. XXXVIII, 1990,
pp. 340-7), i gesuiti Silvestro Mauro e Pietro Possino (IBI, voll. VII, p. 2704, e VIII, p. 3395).
41
Cfr. Memorie istoriche, p. 14. Per Schelstrate si veda Carlo Frati, Dizionario bio-bibliografico dei
bibliotecari e bibliofili italiani dal sec. XIV al XIX, raccolto e pubblicato da Albano Sorbelli, Firenze,
Olschki, 1933 (rist. anast. 1999) p. 514. Su Carrara, autore del poema epico Columbus dedicato al
cardinale Benedetto Pamphili (1715), e Cappellari, cui si devono le liriche Christinais, sive Christina
lustrata (1700), cfr. le biografie compilate da Saverio Maria Barlettani Attavanti e Jacopo Magnani nelle
Notizie istoriche, vol. III, pp. 228-32 e 152-4; inoltre, cfr. Memorie istoriche, pp. 14-5. Al 1679 risalgono
le iscrizioni di Carlo Catone De Court, Enrico di Guzman, Francesco Ridolfi (cfr. Ferrari, Onomasticon,
pp. 576-7; IBI, vol. IX, p. 3540), del domenicano Angelo Giuliani (cfr. Ferrari, Onomasticon, p. 364), del
conte Alberto Caprara, segretario del cardinale Rinaldo dEste fino al 1672 (cfr. la voce di Gian Paolo
Brizzi in DBI, vol. XIX, 1976, pp. 165-8), e dellarcivescovo di Rieti Niccol Radulovich dedicatario della
canzone Vanit de pensieri umani di Alessandro Guidi (Poesie approvate. LEndimione - La Dafne
- Rime - Sonetti - Sei omelie, a cura di Bruno Maier, Ravenna, Longo, 1981, pp. 254-7).
42
Cfr. Giuseppe Paolucci, Vita di Benedetto Menzini [], in VdA, vol. I, pp. 169-88, a p. 171; ma si veda
anche quanto scrive Michele Giuseppe Morei nelle Notizie istoriche, vol. I, pp. 112-4.
43
Walter Binni, LArcadia e il Metastasio, Firenze, La Nuova Italia, 1968, pp. 3-46, a p. 11. A sua volta
frequentatore dellaccademia Reale dal 1685, Redi elabor le premesse letterarie svolte dal Menzini e da
questo pi direttamente offerte al circolo romano da cui sorse lArcadia (ivi, p. 10); si veda anche
Paolucci, Vita di Benedetto Menzini, pp. 172-3. Il rapporto fra i due toscani attestato dagli amichevoli
scambi poetici, come la canzone in cui Menzini Rende tributo di stima, e di grata riconoscenza
allegregia Virt, e Gentilezza delleruditissimo Sig. Dottore Francesco Redi (vv. 1-10: Diasi lode al
mio REDI; egli promise, / che un giorno avrei corona, / se allArgivo Elicona / il pi volgea, dove a me il
Cielo arrise. / Nel tempio del mio Cuor sacrai suo detto; / che sembreria sciocchezza / di ci, che pi si
apprezza / non averne quaggi fervido il petto: / io prestai fede al vero, / poi mossi al gran Sentiero;
Benedetto Menzini, Opere [] accresciute, e riordinate [], Firenze, Stamperia di S.A.R., 1731-32, 4
voll., nel vol. I, libro II, pp. 29-32, a p. 29). Cfr. anche lanacreontica Vorrei cantar talvolta (ivi, pp.
232-3, in particolare i vv. 13-8), la prima quartina del sonetto Nel suo ritorno dal Mare (ivi, libro XII, p.
317) e le dediche del De literatorum hominum invidia (1675) e Della costruzione irregolare della lingua
toscana (1679). Dal canto suo, Redi allude a Menzini nel ditirambo Bacco in Toscana, vv. 325-32: E
quei che prima in leggiadretti versi / ebbe le grazie lusinghiere al fianco, / e poi pel suo gran cuore ardito
e franco / vibr suoi detti in fulmine conversi, / il grande anacreontico ammirabile / Menzin che splende

15

Home
Foto gallery

I polignanesi

Ultime attivit

Rubrica a cura di: Giovanni Pedote e Silvana Algeo

10-11 luglio 2015 Sensoltre


Summer Edition

Ardito Antonio - Marinaio, medaglia dargento

Il centro culturale
La storia

ospitato, il 10 e 11 luglio 2015,

Ardito Pasquale - Arcidiacono

Lo statuto

Sensoltre Summer Edition ,

Basile Vito Cosimo - Dottore di Medicina e C hirurgia-Poeta

Le attivit

uniniziativa a cura di Emanuela

Basilio da Polignano - Prete dell'ordine di San Francesco

La biblioteca

Bellipario Lorenzo - Tenente di fanteria

Ferri, volontaria di Informatici


Senza Frontiere, con le pittosculture

Sez. A - Le fonti documentarie

Bonsante Francesco - Medaglia dargento al valore militare

della citt di Polignano a Mare

del polignanese Giovanni Pedote

Cal Agostino - C anonico- Patriota

Sez. B - Libri e opuscoli

GioPe. Sensoltre uniniziativa

Callea Angelo - Maestro di musica

Sez. C - Periodici

ideata da Informatici Senza

Callea Antonio - Medaglia d'oro al valor militare

Sez. D - Manoscritti e

Callea Salvatore - Musicista e compositore

documenti

Cannone Nicola - Tipografo

Sez. E - Musica scritta

tecnologia NFC . E dopo le tappe di

Carone Biagio - Sacerdote-Patriota

Sez. F - Fotografie

Bari, Benevento, Bologna, Torino,

Carone Onofrio - C anonico

Sez. G - Diapositive

Chiantera Francesco - Professore di lettere e storia

Sez. H - C artoline

offerto la possibilit di essere parte

Chiantera Raffaele - Professore di lettere-poeta e scrittore

Sez. I - C d-rom

di questo percorso multisensoriale;

Chiantera Vitantonio - Arciprete, Monsignore, letterato

una esperienza artistica ove Arte,

Chiantera Vito Antonio - Insegnante-Patriota

Musica e Tecnologia si fondono in

Il paese

open in

Il C entro C ulturale U C astarill ha

Ardito Giacomo - Medico chirurgo-Sindaco

Ciasca Agostino - C ardinale-studioso di lingue orientali

Frontiere che offre un percorso


artistico al buio con il supporto di

Milano, anche Polignano a Mare ha

uno stesso momento per creare

I polignanesi

D'Orsi Paolo - Maresciallo pilota

Diario cittadino

una nuova realt espositiva.

Daprile Nicola - Poeta dialettale

Abitato

Informatici Senza Frontiere Onlus,

De Bellis Vito Antonio - Raginiere dello stato

Lame e cale

De Cillis Mauroantonio - Medico, Scienziato, Scrittore, Poeta

Grotte

De Donato Lorenzo - Sindaco

Masserie

attivo ed unimportante presenza al

De Donato Nicola - Sacerdote Scrittore, letterato

Vertice Mondiale 2013 ITU dellONU

Zone archeologiche e speleologiche


browser PRO version Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

unAssociazione impegnata dal 2005


con centinaia di progetti al suo

pdfcrowd.com

Zone archeologiche e speleologiche

De Donato Paolo - Medaglia d'argento al valor militare


De Donato Pietro - Medico, letterato
De Luca Giuseppe - Medico
De Luca Raffaele - Medico, Sindaco
De Luca Stanislao - Vescovo di S. Severo
De Rossi Giulio - Vescovo di San Leone
Del Drago Giuseppe - C anonico Teologo-Patriota
Di Bari Francesco - Medico
Dorsi Paolo - C anonico
Favale Filippo Franco - Prestigioso studiso della storia e delle
tradizioni polignanesi
Frugis Sante - C anonico
Frugis Vito - Medico
Galizia Ignazio - Storiografo
Gimma Giuseppe - Ingegnere

come rappresentante a livello


europeo di ci che lIT pu fare nel
settore della disabilit. Sensoltre
Summer Edition riuscita ha
catturare la curiosit di numerosi
cittadini appartenenti a diverse
fasce di et, alcuni di essi erano
insegnati di sostegno provenienti
dai paesi limitrofi e della provincia
di Bari, cos come numerosi sono
stati gli insegnati del nostro
territorio che hanno voluto
approdare a questa singolare
esperienza. Un totale di 182
presenze hanno condiviso questo

Giuliani Bartolomeo Nicola - Notaio, Sindaco

momento del tutto singolare tra

Giuliani Rocco - Avvocato

arte e tecnologia, nella frenesia

L'Abbate Stanislao - Direttore Didattico


La Greca Augusto - Diplomatico, ministro dei lavori pubblici
La Greca Federico - Marchese
La Greca Michele - Marchese
Laselva Maria Giovanna - Suora

delle giornate de Il Libro Possibile


che hanno fatto da ponte alle
visita di alcuni ospiti del Festival, tra
cui Enzo Quarto, Dario Vergasolla,
Emanuele Arciuli.

Leoci Enzo - Fotografo


Locoselli Bernardino - Medico-patriota

27 agosto 2015 Presentazione

Magnesi Angelo - Arcivescovo di Taranto

del libro " Sul colle incantato"

Magnesi Fabio - Vescovo di Ostuni


Magnesi Gerolamo - Vescovo di Potenza
Mallardi Francesco - Dottore in lettere, Medicina
Mallardi Giuseppe - Tenente delle guardie Reali- scrittore
Mallardi Pasquale - C apitano di vascello
Maringelli Domenico - Missionario
Mastrochirico Francesco Antonio - Dottore Astronomo
Matarrese Vitantonio - Imprenditore vinicolo
Miani Fulvia - Poetessa
Minoia Michele - C anonico
Modesto da S.Gregorio - C armelitano

di Fulvia Miani Perotti


Il C entro C ulturale u C astarill
allennesimo appuntamento con la
cultura, che ha avuto luogo gioved
27 agosto 2015, in occasione della
presentazione del libro Sul colle
incantato di Fulvia Miani Perotti; si
tratta di una nuova pubblicazione
con commenti dellomonimo
volumetto della poetessa Fulvia
Miani Perotti dedicato alle bellezze

Modugno Giuseppe - Giornalista

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Modugno Giuseppe - Giornalista

della Puglia e sopratutto alle

Montanaro Cosmo - Tributarista

bellezze della Selva di Fasano.

Montanaro Vito Pasquale - Decorato di guerra


Pace Francesco Antonio - Vescovo di Aquino e Pontecorvo

Liniziativa s svolta nella magnifica


cornice di villa C ofano-Martucci alla

Pace Marco Antonio - Notaio

Selva di Fasano, dove hanno

Pascali Donato - Storiografo

partecipato: la prof.ssa Nina

Pascali Gianfrancesco - Storiografo


Pascali Pino - Artista di fama mondiale "contemporaneo"
Pedote Antonio - C apofanfara
Pedote Luigi - Sarto, presidente EC A
Pedote Pasquale - C apofanfara
Pellegrini Francesco - Arcidiacono
Pinto Domenico - C apofanfara
Radulovich Michele - Marchese di Polignano
Radulovich Niccol - C ardinale Arcivescovo di C hieti
Recupero Giulio - Giudice
Recupero Martino - Governatore
Sarnelli Pompeo - Vescovo di Bisceglie
Scagliusi Giuseppe - Soldato disperso in Russia
Schena Onofrio - Donatore di organi
Settanni Vito - Medaglia d'argento al valor militare
Siesto Mariano - Insegnante

C entorne, presidente del C entro


C ulturale u C astarill, il dott. Sante
Trisciuzzi, presidente della sezione
fasanese della Societ di Storia
Patria ed il dott. Donato Mancini,
giornalista. La nuova edizione a
cura di Schena editore di Fasano
arricchita con commenti di Giovanni
Narracci, medico e scrittore;
prefazione a cura della prof.ssa
Nina C entrone. Fulvia Miani Perotti,
contessa di Polignano a Mare,
nacque nel 1844; fu poetessa e
scrittrice, appassionata e raffinata
narratrice, impegnata in attivit
sociali, pubblicava i suoi libri con lo

Tarantini Giuseppe - Sindaco

pseudonimo Voluntas. Sul colle

Turi Cosimo - Insegnante, saggista, filosofo

incantato, il libro di Fulvia Miani

Uva Nicola - Insegnante-Storiografo


Zaccaria - Medico
Zupo Nicola - C anonico

Perotti, nasce tra la fine dell800 e


gli inizi del 900 inseguito ad una
sua visita alla Selva di Fasano.

Foto gallery

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Diese Seite verwendet Cookies, um ihren Service bereitzustellen. Mit der Nutzung dieser Seite erklren Sie sich mit der Verwendung der Cookies einverstanden.

Info

OK

cyclo p aed ia. net

Niccol Radulovich
Cerca

Niccol Radulovich
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Niccol Radulovich
Niccol Radulovich (Polignano, 1627 Roma, 27 ottobre 1702) stato un cardinale e
arcivescovo cattolico italiano. Arcivescovo di Chieti, ricopr numerose cariche presso la
Curia Romana.
Questo un estratto della voce Niccol Radulovich proveniente dall'enciclopedia
libera Wikipedia. All'interno di Wikipedia disponibile un elenco dgli autori.

Su it.wikipedia.org la voce Niccol Radulovich stata visitata 39 volte nell'arco degli


ultimi 30 giorni. (Stand: 21/09/2014)

Articoli blog in cui si parla di


Niccol Radulovich

Immagini su Niccol Radulovich

Niccol Radulovich - Wikipedia


it.wikipedia.org/wiki/Niccol%C3%B2_Ra
NoiVastesi: S. Maria Maggiore: PRESE
Lino Spadaccini firma le copie del volume
dopo la presentazione stata una
buona idea quella di abbinare al restauro
della Cripta e dellurna di San Cesario
anche la pubblicazione di un volumetto
che raccogliesse tutta la documentazione
sul Santo e ne definisse ancor meglio la
figura, dopo il ritrovamento di importanti
documenti durante i lavori. Ieri sera, in
chiesa gremita di folla, la presentazione
del volume San Cesario Martire della
Fede di Pasquale (Lino) Spadaccini e
Carlo Marchesani. Molto soddisfatto il
parroco don Domenico Spagnoli che ha
ricordato come San Cesario
considerato dai Vastesi il santo
protettore contro i terremoti e le guerre.
Frequentatissima era la cripta durante la
seconda guerra mondiale quando molte
donne andavano a pregare San Cesario
per proteggere mariti e figli in guerra.
noivastesi.blogspot.com/2014/03/s-ma

Risultati di ricerca su Google e Bing


Niccol Radulovich - Wikipedia

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Caravaggio in Puglia, val bene un viagg


Caravaggio e la Puglia. E che cazzecca,
si potrebbe commentare parafrasando
un noto politico italiano. Ed invece non
poche sono le connessioni che possono
stabilirsi tra il Merisi e il tacco dItalia. In
questi giorni poi, linteresse dei nostri

pdfcrowd.com

Niccol Radulovich (Polignano, 1627 Roma, 27 ottobre 1702) stato un


cardinale e arcivescovo cattolico italiano. Arcivescovo di Chieti, ricopr
numerose ...

1
>30

it.wikipedia.org/wiki/Niccol%C3%B2_Radulovich

Radulovich Niccol - ucastarillpolignanoamare.it


NICCOLO' RADULOVICH. (1627 1703). Cardinale Arcivescovo di Chieti.
Discendente da nobile prosapia ragusea, nacque ai 28 dicembre 1627
nella nostra ...

Risultati di ricerca correlati


3

Pi voci di cyclopaedia
4
>30

Risultati della ricerca su "Niccol Radulovich"


Google: ca. 2.280

Non sono ancora disponibili dati...

>30

www.babylon.com/definition/Niccol%C3%B2%20Radulovich/

InStoria - Le confraternite abbruzzesi del Sacro Monte dei morti nel ...
Soffermarci brevemente sull'operato di Nicol Radulovich. ... per, si
sottace circa le confraternite del Monte dei Morti nei cui riguardi, si ipotizza,

1 2 3

2
>30

www.ucastarillpolignanoamare.it/polignanesi/Radulovich_Niccol%C3%B2

Niccol Radulovich - Free definitions by Babylon


Niccol Radulovich (n en 1627 Polignano, dans les Pouilles, alors dans
le Royaume de Naples et mort Rome le ) est un cardinal italien de la fin
du et du ...

questi giorni poi, linteresse dei nostri


corregionali verso la pittura di
Michelangelo, si potuto tastare grazie
alle numerosissime presenze registrate
dalla mostra &l
www.ilmattinodifoggia.it/blog/1156/Car

bing: ca. 10

1. Anselmo Marzato
2. August Karl Joseph Corda
3. Banca Antonveneta
4. Berlinetta
5. Cloud City
6. Collare cervicale
7. Controinquartato
8. Couvet

Niccol Radulovich nell'ambito della scienza

9. Eraldo Pizzo
10. Fairey Swordfish
11. Giampiero Marini
12. Huang Jianxiang

Niccol Radulovich Wikipedia


Niccol Radulovich (Polignano,
1627 Roma, 27 ottobre 1702)
stato un cardinale e
arcivescovo cattolico italiano.
Arcivescovo di Chieti, ricopr
numerose ...

open in browser PRO version

InStoria - Le confraternite
abbruzzesi del Sacro
Monte dei morti nel ...
Soffermarci brevemente
sull'operato di Nicol
Radulovich. .... Centro
interdipartimentale di
documentazione demoantropologica dell'Universit

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

13. Il compagno Don Camillo (romanzo)


14. Il mio amico Arnold
15. Inquartato in squadra
16. Interzato in scaglione
17. Istituzioni degli Stati Uniti d'America
18. Krikor Bedros XV Aghagianian
19. Krusciov
20. Leopoldo Marco Antonio Caldani
21. Les Planchettes

pdfcrowd.com

della Calabria, ...

22. Les Ponts


23. Les Ponts-de-Martel

it.wikipedia.org/wiki/Niccol%C3%B2_Ra
dulovich

www.instoria.it/home/confraternite_abbr
uzzesi_seicento.htm

24. Lola Flores


25. Maxi Rodrguez
26. Mountain board
27. Mountainboard

Vedere gli echi


caravaggeschi in Puglia.
- MonitorARTI

La Gazzetta del
Mezzogiorno.it | Dalla
camera oscura nella
luce ...

... della collaborazione


scientifica di giovani studiosi
dell'Universit del Salento e ...
pugliese di Polignano, Nicol
Radulovich, che commission al
pittore in fuga ...

www.monitorarti.it/index.php?
option=com_content&view=article&id=1
66:vedere-gli-echi-caravaggeschi-inpuglia&catid=4:blu

... suoi resti corporei, nei quali


sono stati coinvolti gli studiosi
dell'Universit di Lecce. ... Il
sovrintendente ricorda come fu
proprio Niccol Radulovich,
signore di ...

28. Nicole Scherzinger


29. Orpheo
30. SHIELD
31. Socialismo Democratico
32. Sovrani del regno del Dyfed
33. Ten Sing
34. Terzo teatro
35. Uno sceriffo extraterrestre... poco

www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_
traduci_notizia.php?
IDNotizia=387930&IDCategotia=

Opere che si occupano di Niccol Radulovich


Giornale dell'Italiana letteratura
Girolamo Da-Rio, 1807
39 onde brill al concilio di Trento; Mario Caboga tanto
era amico di questa scienza, che ne -fece istituire la
cattedra della criminale nella nostra Universit; Niccol
Radulovich ottenne pel suo valore nel diritto il cappello di
cardinale da ...
books.google.it/books?id=WQtSAAAAcAAJ&pg=PA39&

Io e te
Niccol Ammaniti, 2010

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Barricato in cantina per trascorrere di nascosto da tutti la


sua settimana bianca, Lorenzo, un quattordicenne
introverso e un po' nevrotico, si prepara a vivere il suo
sogno solipsistico di felicit: niente conflitti, niente
fastidiosi compagni di scuola, niente commedie e finzioni. Il
mondo con le sue regole incomprensibili fuori della porta
...
www.amazon.it/Io-e-te-Niccol%C3%B2-Ammaniti/dp/880

Girolamo Imperato nella pittura napoletana tra '500 e '600


Stefano De Mieri, Fondazione Franco Strazzullo, 2009
... significativa commissione con la quale la sua fortuna
varcava ancora un volta i confini del Vicereame, la

Andamento delle ricerche su Google

Interesse nel tempo . Ricerca Google . Tutto il mondo, 2004 - Presente .


Volume di ricerca insufficiente per visualizzare i risultati.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Accesso non effettuato discussioni contributi Registrati Entra

Voce Discussione

Leggi Modifica wikitesto Cronologia

Ricerca

Niccol Radulovich
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pagina principale

Niccol Radulovich (Polignano, 1627 Roma, 27

Ultime modifiche

ottobre 1702) stato un cardinale e arcivescovo

Una voce a caso

cattolico italiano. Arcivescovo di Chieti, ricopr

Vetrina
Aiuto
Comunit

Niccol Radulovich
cardinale di Santa Romana Chiesa

numerose cariche presso la Curia Romana.

Portale Comunit

Biografia

Bar

Nacque a Polignano (o, secondo altre fonti, a Napoli,

Il Wikipediano

o a Ragusa) da una famiglia aristocratica di origine

Incarichi Arcivescovo di Chieti


ricoperti

tedesca che aveva ottenuto il titolo marchionale di

Nato 1627, Polignano

Polignano. Addottoratosi in utroque jure, nel 1659

Ordinato 16 febbraio 1659


presbitero

Fai una donazione


Contatti
Strumenti

Puntano qui
Modifiche correlate
Carica su Commons

[ modifica wikitesto ]

ricevette gli ordini minori ed entr al servizio della


Santa Sede sotto il pontificato di Alessandro VII, che
lo nomin governatore di varie citt dello Stato della

Creato 14 novembre 1699 da papa


cardinale Innocenzo XII
Deceduto 27 ottobre 1702, Roma

Pagine speciali

Chiesa e poi referendario del Supremo Tribunale

Link permanente

della Segnatura Apostolica.

Informazioni sulla
pagina

Fu ordinato sacerdote il 16 febbraio 1659 ed il 10 marzo successivo venne eletto arcivescovo

Elemento Wikidata
open in browser PRO version

metropolita di Chieti: deleg l'amministrazione dell'arcidiocesi a dei vicari e rimase presso la Curia
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Elemento Wikidata
Cita questa voce
Stampa/esporta

Crea un libro
Scarica come PDF
Versione stampabile
In altre lingue

Franais
Modifica
collegamenti

Romana, dove venne nominato segretario della Sacra Congregazione per i Vescovi e i Regolari.
Nel concistoro del 14 novembre 1699 papa Innocenzo XII lo cre cardinale e gli assegn il titolo
presbiterale di San Bartolomeo all'Isola.
Mor nel 1702: i funerali vennero celebrati nella chiesa di San Marcello dove venne anche inumato
(per altre fonti, sarebbe stato sepolto nel suo titolo cardinalizio).

Fonti

[ modifica wikitesto ]

Niccol Radulovich
Predecessore

sul sito The Cardinals of the Holy Roman Church


Cardinale presbitero di San Bartolomeo
all'Isola

Giovanni Giacomo

Portale Biografie

Arcivescovi cattolici italiani del XVII secolo


Morti nel 1702

d'Aragona

Portale Cattolicesimo

Categorie: Cardinali italiani del XVII secolo


Nati nel 1627

Francesco Acquaviva

1702 - 1707

Cavallerini

Successore

Cardinali italiani del XVIII secolo


Arcivescovi cattolici italiani del XVIII secolo

Morti il 27 ottobre

Cardinali nominati da Innocenzo XII

Nati a Polignano a Mare

Morti a Roma

Vescovi e arcivescovi di Chieti | [altre]

Questa pagina stata modificata per l'ultima volta il 10 dic 2015 alle 09:15.
Il testo disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni
ulteriori. Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli. Wikipedia un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.
Politica sulla privacy

open in browser PRO version

Informazioni su Wikipedia Avvertenze Sviluppatori Versione mobile

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Kapucinski red u Dubrovniku


U povodu 100. obljetnice njihove postojane
nazonosti i djelovanja
Vinicije B. Lupis
Institut drtvenih znanosti Ivo Pilar
Podruni centar Dubrovnik
vinicije.lupis@du.t-com.hr

UDK: 272-789.3 (497.5 Dubrovnik) 15/19


Izvorni znanstveni rad
Primljeno 03/2015.

Saetak
Kapucinski red, kao plod kasnijeg razvoja franjevakog redovnita, na teritoriju Dubrovake Republike nije naiao na plodno tlo, jer
je dravni teritorij ve bio pokriven mreom franjevakih samostana,
organiziranih u posebnoj Dubrovakoj provinciji; isto tako, Republika
nije mogla tolerirati djelovanje reda ije se sjedite nalazi na teritoriju druge drave. Jedini presedan na podruju Dubrovake Republike
bilo je djelovanje Isusovakog reda. Ipak, arhivskim je istraivanjem
utvren pokuaj gradnje kapucinskog samostana u Dubrovniku, u
koji su bili ukljueni ugledni dubrovaki vlastelini i brodovlasnici. Prvi
pokuaj utemeljenja kapucinskog samostana od strane neimenovanih
dubrovakih graana potjee iz godine 1541.; drugi, takoer neuspio,
zabiljeen je godine 1587., ali ovaj put novano potpomognut uglednim imenimaa dubrovakog plemstva i trgovaca.
Dubrovani koji su djelovali meu kapucinima bili su malobrojni, rijetki su oni koji su ostali zabiljeeni u dubrovakoj povijesti. Najistaknutije ime meu kapucinima iz Dubrovnika je Mihovil (Miho)
Arkanel Bodarevi (1654.-1729.). Kapucini su kao misionari djelovali u Dubrovniku tijekom XIX. stoljea. U mjesecu studenome 1875.
u Dubrovniku je osmodnevne puke misije vodio o. Roberto Menini,
rodom Splianin. On je osmodnevnu duhovnu obnovu stavio pod zagovor Gospe Presvetog Srca Isusova. Kao vrstan propovjednik oduevio
je Dubrovane za tu pobonost i predloio im je da na spomen duhovne obnove nabave Gospin kip, to se i zbilo. Danas se taj kip uva
na baroknom oltaru altarista Giuseppea Sardija u franjevakoj crkvi
Male brae u Dubrovniku. Nastojanjem dubrovakog biskupa Josipa
Marelia ocima kapucinima predano je svetite Gospe od Milosra
na Lapadu godine 1913., uz koje se utemeljuje kapucinski samostan.
252

Crkva u svijetu, 50 (2015), br. 2, 252-279

del ab. Ignazio Giorgi con un breve relazione di ci ch accaduto


nella morte di S, Veronica Abbadessa delle Capucine di Citt Castello
con una estesa relazione della vita di Michael Angelo da Ragusa
Generale dei Capucini nonche ub ragguaglio sul viaggio e sullarrivo
in Ancona di M.r Arcivescovo e delle Monache saltavesi dopo terremoto del 1667.; u ovom Crijevievom autografu drugim je rukopisom
dopisano poglavlje: Compendiosa narrazione della vita santamente
condotta dal reverendissimo P. MichaelAngelo da Ragusa, quarantesimo quarto generale deCapuccini, za razliku od Dravnog arhiva u Dubrovniku, gdje je taj rukopis Crijeviev autograf.22 Serafin
Marija Crijevi uvrstio je kapucina Mihovila Anela Bodarevia i u
svoju Prologomena in Sacram Metropolim Ragusinam ad illustrandam
Ragusinae Provinciae Pontificum historiam necessaria, edita a F. S.
M. C. O. P. C. R. Ragusii A. Dni 1744.23 Kapucin Miho/Mihovil Aneo
Bodarevi jedan je u nizu vanih crkvenih prelata koji su tijekom
svog ivota ostali u trajnoj vezi sa svojom domovinom, sve do svoje
smrti u Potenza Picena 28. travnja 1729.24
Miho Bodarevi djelovao je u vrijeme jo jednog uglednog
Dubrovanina po porijeklu, a to je Nikola Franov Radulovi.25 Nikola Radulovi bio je nadbiskup Chietija u Napuljskom Kraljevstvu
kad ga je papa Inocent XII., 14. studenoga 1699., imenovao kardinalom. Postao je tako jedinim kardinalom s podruja Dubrovake
Republike u viestoljetnoj povijesti. Po dolasku vijesti u Grad Vijee umoljenih donijelo je odluku o narodnom slavlju: (...) Die Martis
XXII Decembris 1699. Die dicta a prandio: Prima Pars est de faciendo
signa laetitiae quando et ubi postea dicet(ur) pro Promotione ad Car22

23
24

25

Mijo Brlek, Rukopisi knjinice Male brae u Dubrovniku, sv. I, Zagreb, 1952.,
156-157.
M. Brlek, nav. dj., 1952., 214.
M. a Tugio, Bullarium Ordinis Fratrum Minorum S.P. Francisci Capucinorum, sv.
2, Romae, 1743., 215; Sebastijan Slade, Fasti litterario-ragusini, Venetiis, 1767.,
45-46; Gabriele da Modigliana i Bonaventura da Imola, Leggendario Cappuccio,
ovvero Vite di persone illustri de serafica religione Cappuccina, sv. 6, Venezia
Faenza, 1789., 11-32; ime Ljubi, Dizionario biografico degli uomini illustri
della Dalmazia, Vienna Zara, 1856., 59, 210; Nepoznati autor, Andio Bodar
(Angelo Bosadri), Slovinac, 7, Dubrovnik, 1884., 225-235; Pelegrino da Forli,
Annali dellOrdine dei FF Minori Cappuccini (1633 1725), sv. 4, Milano, 1885.,
289-293; Annales Franciscaines, Paris, 1904., sv. 28, 17-20; Lexicon Capuccinum
Promptuarium historico-bibliographicum Ordinis Fratrum Minorum Capuccinorum
(1525 1950), Romae, 1951., 1118-1119; Stjepan Krasi, priredio, S. M. Crijevi,
Bibliotheca Ragusina, sv. 2 i 3, Zagreb, 1977., 481-486; H. Borak, 250. obljetnica smrti o. Mihaela Anela Boidarevia (17291979), Vjesnik Hrvatske kapucinske provincije, sv. 13, Zagreb, 1979., 550-553.
DAD, Knjinica Ragusina, 18, D. Michele Radulovich, Il sacro garione, Tiskano
kod Pietro Michaeli, Lecce, 1657.

259

Vinicije B. Lupis, Kapucinski red u Dubrovniku

dinalatum Ill.mi et Rev.mi D. Nicolai Radulovich nosti Nationalis (...).


Na sjednici odranoj 5. sijenja 1700. na kneev prijedlog dogovoreno je da se napie pismo, odnosno estitka, koja je bila poslana
poklisaru Republike pri Svetoj Stolici.26
Nikola Radulovi (Dubrovnik 1626. Rim 1702.), koji je zasigurno poznavao Miha Anela Bodarevia, bio je odlian pravnik
i slubenik Rimske kurije, a, prema Ivanu Golubu, spominje se
u krugu vedske kraljice Kristine (1629.-1689.), zajedno sa G. F.
Albanijem (poslije papa Klement XI.), Stjepanom Gradiem i Ivanom
Patriem. Iz tog je kruga nakon kraljiine smrti izrasla Accedemia
degli Arcadi.27 Iz tog konteksta razumljiva je i dubrovaka estitka
kardinalu Nikoli Raduloviu te briga u tekim vremenima obnove
nakon potresa. Miho Aneo Bodarevi nije bio osamljena figura tog
dubrovakog iznimno vanog razdoblja obnove i intenzivne diplomatske borbe za opstanak drave na politikoj sceni.

2. Kapucini

Trebinjsko-mrkanjskoj

biskupiji

U susjednoj Trebinjskoj biskupiji tijekom XVIII. stoljea djelo


vala su dva kapucina. Prvi je fra Frano, lan Jakinske kapucinske provincije, koji je djelovao u Dubravama, isprva kao kapelan
don Mate Ania, a od 1735. kao upnik tijekom dvije godine. upa
Dubrave bila je jedna od etiriju preostalih upa u toj napaenoj
biskupiji. Potkraj 1737. otiao je u Dubrovnik na lijeenje, gdje je
boravio u kui trebinjskog biskupa ika Tudiia (oko 1690. do
15. VI. 1760.).28 Drugi kapucin koji je djelovao u Trebinjskoj biskupiji bio je fra Feliks, takoer lan Jakinske provincije, koji je ispr26

27

28

DAD, Porodice (...), 461-465; Znameniti i zasluni Hrvati te pomena vrijedna


lica u hrvatskoj povijesti od 925. 1925., Zagreb, 225; Ilija Miti, lanovi obitelji Radulovi podanici Dubrovake Republike vlasnici grada Polignano u
Apuliji, Pomorski zbornik, 21, Rijeka, 1983., 559-566; Seraphinus Maria Cerva,
Bibliotheca Ragusina II-III, prvo izdanje priredio i uvod napisao Stjepan Krasi,
JAZU, Zagreb, 1980., 414; Radoslav Tomi, Dubrovanin Nikola Radulovi i
Caravaggio, Dubrovnik, 1, Dubrovnik, 1993., 96-102; Sebastijan Slade, Fasti
litterario Ragusini Dubrovaka knjievna kronika (Reprint, preveo i biljekama
popratio Pavao Knezovi), Zagreb, 2001., 274-275; Pavao Knezovi, Kardinal
Nikola Radulovi spomen na 300. obljetnicu smrti, Hercegovina godinjak za
kulturu i povijesno nasljee, 8/9 (16/17), Mostar, 2002./2003., 133-141.
Pavao Knezovi, Kardinal Nikola Radulovi spomen na 300. obljetnicu smrti,
Hercegovina godinjak za kulturno i povijesno nasljee, 8/9 (16/17), Mostar,
2002./2003., 133-141.
Ratko Peri, Da im spomen ouvamo, Mostar, 2000., 368; Bazilije Pandi,
Trebinjska biskupija u tursko doba, u: Tisuu godina Trebinjske biskupije (priredio Ivica Pulji), Sarajevo, 1988., 111-112.

260

The Cardinals of the Holy Roman Church


A digital resource created and produced by Salvador Miranda, consisting of the biographical entries of the cardinals from
494 to 2015 and of the events and documents concerning the origin of the Roman cardinalate and its historical evolution.

Preface

Guide to Events and Documents (76-2013)

General List of Cardinals (494-2015)

Papal Elections and Conclaves (1061-2013)

Catalogs

Image Gallery

Additions

Crnica (Spanish)

Bibliography

Cardinals' Sites

Cardinals in alphabetical order (494-2015)

Search

(1846-2015)
(1974-2011)

Florida International University Libraries


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

E-mail : Salvador.Miranda@fiu.edu
Last updated: August 18, 2015
Visitors since January 1, 2002

Travelocity.com

The Library of Congress has included this site in its MINERVA Web Preservation Project.
1998-2015 Salvador Miranda. The content of this site is copyright. Permission is given to download and/or to print the text for both personal
and educational use as long as the source and the author are indicated. No permission is given for commercial use.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The Cardinals of the Holy Roman Church


Essay of a General List of Cardinals (494-2015)
5th Century (494498)

6th Century (498604)

7th Century (604701)

8th Century (701795)

9th Century (795900)

10th Century (900999)

11th Century (999-1099) 12th Century (1099-1198) 13th Century (1198-1303) 14th Century (1303-1404) 15th Century (1404-1503)
16th Century (1503-1605) 17th Century (1605-1700) 18th Century (1700-1799) 19th Century (1800-1903) 20th Century (1903-2005)
21st Century (2006-) Catalogs Home Search

This section of the site presents a general list of the cardinals from the pontificate of Pope Gelasius I (492-498) to
the most recent consistory of Pope Francis celebrated on February 14, 2015.
By the decree In Nomine Domini, Pope Nicholas II decided that the cardinal bishops would be the sole electors of
the popes. The other two ranks of cardinals, priests and deacons, would give their consent to the election. From that
moment on, the cardinals acquired a preeminence in the hierarchy of the Church that is second only to the Roman
Pontiff. By the decree Licet de vitanda, promulgated on March 19, 1179, by Alexander III, during the Third Lateran
Ecumenical Council, all cardinals--bishops, priests and deacon--became the exclusive electors of the pope.
The cardinals are organized chronologically by the pontificates in which they were created. The pontificates are
arranged by century. Those pontificates which expand beyond a century are listed in the century where the larger
number of years occurred; for example, the pontificate of Pope Leo XIII (1878-1903) is among the ones in the 19th
century. Within each pontificate, the cardinals are arranged by the date of their creation. Included will be the position
which the cardinals occupied when they were elevated and the date of their death. Concurrently, the lists of cardinals
participating in the election of the popes is provided in the catalog of Conclaves.
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The section was inspired by the request of many visitors to the site as well as by the desire to continue and complete
a similar project initiated by Annuaire Pontifical Catholique in 1925.
The sources used for this section, besides Annuaire, are Vit, et res gest Pontificum Romanorum: et S.R.E.
Cardinalium ab initio nascentis Ecclesi usque ad Clementem IX P. O. M., by Alfonso Chacn, O.P. (or
Alphonsus Ciaconio) and updated by Agostino Oldoini, S.J.; Cronotassi dei Cardinali de Santa Romana
Chiesa: nelle loro sedi suburbicarie titoli presbiterali e diaconie dal secolo V all'anno del signore
MDCCCLXXXVIII; compilata sui manoscritti originali ed autentici esistenti nella biblioteca e negli archivi
vaticani e su molteplici altre fonti storiche edite ed inedite antiche e moderne, by Francesco Cristofori;
Hierarchia Catholica Medii et Recentoris Aevi sive Summorum Pontificum, S.R.E. Cardinalium
Ecclesiarum Antistitum Series, edited by Guilelmus van Gulik, Conradus Eubel, Ludovicus Schmitz-Kallenberg,
Remigius Ritzler, Pirminus Sefrin, and Zeno Pieta; Memorie Storiche de' Cardinali della Santa Romana Chiesa,
by Lorenzo Cardella; and Dictionnaire des Cardinaux, used with great caution because of the numerous errors it
contains. Annuario Pontificio per l'anno 2004 is the source for the official chronology of the popes.
For the period between 1198 and 1922, the leading source used is Hierarchia catholica medii et recentoris aevi
sive Summorum Pontificum, S.R.E. cardinalium ecclesiarum antistitum series, with notes from Annuaire
Pontifical Catholique, to clarify discrepancies. For the initial period, 492 to 1198, the latter is the leading source.
Top Biographies Home Search
1998-2014 Salvador Miranda.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Crer un compte Se connecter

Article Discussion

Lire Modifier le code Historique

Rechercher

Niccol Radulovich
Cet article est une bauche concernant le
catholicisme, un vque ou archevque
italien et un cardinal italien.

Accueil
Portails thmatiques

Vous pouvez partager vos connaissances en


lamliorant (comment ?) selon les recommandations
des projets correspondants.

Article au hasard
Contact

Contribuer
Dbuter sur
Wikipdia
Aide
Communaut
Modifications
rcentes
Faire un don

Imprimer / exporter

Niccol Radulovich (n en 1627 Polignano,

Niccol Radulovich

dans les Pouilles, alors dans le Royaume de


Naples et mort Rome le 27 octobre 1702) est un

Biographie

cardinal italien de la fin du XVIIe et du dbut du


XVIIIe sicle. Sa famille est d'origine allemande.
Sommaire [masquer]

Naissance

1627
Polignano,
Naples
16 fvrier 1659

27 octobre 1702
Rome,
tats pontificaux

Crer un livre

1 Biographie

Ordination
sacerdotale

Tlcharger comme
PDF

2 Voir aussi

Dcs

Version imprimable

2.1 Articles connexes


2.2 Liens externes

Outils

open in browser PRO version

Cardinal de lglise catholique


Cr
cardinal

Pages lies
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Royaume de

15 avril 1699
pdfcrowd.com

Suivi des pages lies


Importer un fichier

Biographie

Titre
cardinalice

[ modifier le code ]

Adresse de cette
version

Cette section est vide, insuffisamment


dtaille ou incomplte. Votre aide est la
bienvenue !

Information sur la
page

Niccol Radulovich exerce diverses fonctions au

lment Wikidata

sein de la Curie romaine, notamment comme

Citer cette page

gouverneur de plusieurs villes dans les tats

Pages spciales

Autres langues
Italiano
Modifier les liens

Cardinal-prtre de S.
Bartolomeo all'Isola

vque de lglise catholique


Fonctions
piscopales

Archevque de Chieti

(en) Notice sur www.catholichierarchy.org


modifier

pontificaux et comme rfrendaire au tribunal suprme de la Signature apostolique. Il est lu


archevque de Chieti en 1659 et est secrtaire de la "Congrgation des visites apostoliques" et
de la "Congrgation des vques".
Le pape Innocent XII le cre cardinal lors du consistoire du 14 novembre 1699. Il participe au
conclave de 1700, lors duquel Clment XI est lu.

Voir aussi

[ modifier le code ]

Articles connexes

[ modifier le code ]

Liste des cardinaux crs par Innocent XII

Liens externes

[ modifier le code ]

Fiche du cardinal sur le site fiu.edu


Portail du catholicisme
Portail du XVIIIe sicle

Portail du XVIIe sicle


Portail du Vatican

Portail de lItalie
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Catgories : Archevque de Chieti


Cardinal italien du XVIIIe sicle

Cardinal italien du XVIIe sicle

Cardinal cr par Innocent XII

Naissance dans la province de Bari


Naissance en 1627

Dcs Rome

Naissance dans le Royaume de Naples (1458-1799)


Dcs en octobre 1702 | [+]

Dernire modification de cette page le 11 octobre 2014 19:05.


Droit d'auteur : les textes sont disponibles sous licence Creative Commons paternit partage lidentique ; dautres conditions
peuvent sappliquer. Voyez les conditions dutilisation pour plus de dtails, ainsi que les crdits graphiques. En cas de rutilisation
des textes de cette page, voyez comment citer les auteurs et mentionner la licence.
Wikipedia est une marque dpose de la Wikimedia Foundation, Inc., organisation de bienfaisance rgie par le paragraphe
501(c)(3) du code fiscal des tats-Unis.
Politique de confidentialit propos de Wikipdia Avertissements

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Dveloppeurs

Version mobile

pdfcrowd.com

Registrati Entra

Voce Discussione

Leggi Modifica wikitesto Cronologia

Ricerca

Partecipa al concorso per il 12 anniversario di Wikisource, dal 23 novembre all'8

[nascondi]

dicembre!
Pi rileggi e pi probabilit avrai di vincere uno dei premi!
Pagina principale
Ultime modifiche
Una voce a caso
Vetrina
Aiuto
Comunit

Portale Comunit
Bar
Il Wikipediano
Fai una donazione
Contatti

Niccol Radulovich
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Niccol Radulovich (Polignano, 1627 Roma, 27


ottobre 1702) stato un cardinale e arcivescovo

Niccol Radulovich
cardinale di Santa Romana Chiesa

cattolico italiano. Arcivescovo di Chieti, ricopr


numerose cariche presso la Curia Romana.

Biografia

[ modifica wikitesto ]

Nacque a Polignano (o, secondo altre fonti, a Napoli,


o a Ragusa) da una famiglia aristocratica di origine

Incarichi Arcivescovo di Chieti


ricoperti

tedesca che aveva ottenuto il titolo marchionale di

Nato 1627, Polignano

Carica su Commons

Polignano. Addottoratosi in utroque jure, nel 1659

Pagine speciali

ricevette gli ordini minori ed entr al servizio della

Ordinato 16 febbraio 1659


presbitero

Link permanente

Santa Sede sotto il pontificato di Alessandro VII, che

Informazioni sulla
pagina

lo nomin governatore di varie citt dello Stato della

Strumenti

Puntano qui
Modifiche correlate

Elemento Wikidata
open in browser PRO version

Chiesa e poi referendario del Supremo Tribunale


Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Creato 14 novembre 1699 da papa


cardinale Innocenzo XII
Deceduto 27 ottobre 1702, Roma
pdfcrowd.com

Elemento Wikidata
Cita questa voce
Stampa/esporta

della Segnatura Apostolica.


Fu ordinato sacerdote il 16 febbraio 1659 ed il 10 marzo successivo venne eletto arcivescovo

Crea un libro

metropolita di Chieti: deleg l'amministrazione dell'arcidiocesi a dei vicari e rimase presso la Curia

Scarica come PDF

Romana, dove venne nominato segretario della Sacra Congregazione per i Vescovi e i Regolari.

Versione stampabile
In altre lingue

Franais
Modifica
collegamenti

Nel concistoro del 14 novembre 1699 papa Innocenzo XII lo cre cardinale e gli assegn il titolo
presbiterale di San Bartolomeo all'Isola.
Mor nel 1702: i funerali vennero celebrati nella chiesa di San Marcello dove venne anche inumato
(per altre fonti, sarebbe stato sepolto nel suo titolo cardinalizio).

Fonti

[ modifica wikitesto ]

Niccol Radulovich
Predecessore

sul sito The Cardinals of the Holy Roman Church


Cardinale presbitero di San Bartolomeo
all'Isola

Giovanni Giacomo

Portale Biografie

Arcivescovi cattolici italiani del XVII secolo


Morti nel 1702

d'Aragona

Portale Cattolicesimo

Categorie: Cardinali italiani del XVII secolo


Nati nel 1627

Francesco Acquaviva

1702 - 1707

Cavallerini

Successore

Cardinali italiani del XVIII secolo


Arcivescovi cattolici italiani del XVIII secolo

Morti il 27 ottobre

Cardinali nominati da Innocenzo XII

Nati a Polignano a Mare

Morti a Roma

Vescovi e arcivescovi di Chieti | [altre]

Questa pagina stata modificata per l'ultima volta il 31 mar 2014 alle 15:52.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Il testo disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni
ulteriori. Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli. Wikipedia un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.
Politica sulla privacy

open in browser PRO version

Informazioni su Wikipedia Avvertenze Sviluppatori Versione mobile

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The Cardinals of the Holy Roman Church


Biographical Dictionary
Pope Innocent XII (1691-1700)
Consistory of November 14, 1699 (III)
(21) 1. RADULOVICH, Niccol (1627-1702)
Birth. 1627, Polignano (1). Of German ancestry. His father was the marquis of Polignano. His last name is also listed
as Radolovico.
Education. Obtained a doctorate in utroque iure, both canon and civil law.
Early life. Governor of several cities in the papal states. Commissary of Health. Referendary of the Tribunals of the
Apostolic Signature of Justice and of Grace. Received the minor orders, January 14, 1659; subdiaconate, February
2, 1659; diaconate, February 9, 1659.
Priesthood. Ordained, February 16, 1659.
Episcopate. Elected archbishop of Chieti, March 10, 1659. Consecrated, March 16, 1659, church of S. Ignazio,
Rome, by Cardinal Marcantonio Franciotti. During the pontificate of Pope Innocent XII (1691-1700), he was
secretary of the S.C. of the Apostolic Visit, and later, secretary of the S.C. of Bishops and Regulars.
Cardinalate. Created cardinal priest in the consistory of November 14, 1699; received the red hat and the title of S.
Bartolomeo all'Isola, February 3, 1700. Participated in the conclave of 1700, which elected Pope Clement XI.
Death. October 27, 1702, at 11:30 a.m., in his Roman palace. Exposed in the church of S. Marcello, Rome, where
the funeral took place on October 29, 1702, and buried, temporarily, in one of the chapels of that church (2).
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Bibliography. Cardella, Lorenzo. Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. 9 vols. Rome : Stamperia Pagliarini,
1794, VIII, 61-63.
(1) Some sources indicate that he was born in Ragusi or in Naples.
(2) This is according to Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, V, 21, following Ughellio's Italia Sacra. Cardella, Memorie
storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa, VIII, 63, indicates that he was buried in the middle of the his titular church, S.
Bartolomeo all'Isola, sotto una rozza lapida, in cui si legge il solo suo nomne.

(22) 2. ARCHINTO, Giuseppe (1651-1712)


Birth. May 7, 1651 (1), Milan. Of a patrician family. Fourth of the fourteen children of Senator Carlo Archinto, count of
Tanata, and Caterina Arese. The other siblings were Anna, Margherita, Filippo, Lodovico, Lucrezia and eight
children who died in infancy or very young. Grand-uncle of Cardinal Alberico Archinto (1756). Great-grand-uncle of
Cardinal Giovanni Archinto (1776). His last name is also listed as Archinti.
Education. Studied at the Jesuit school of Brera, Milan, where he received the ecclesiastical habit; at Seminario
Romano, Rome from 1665, where he studied philosophy and theology; continued his formation at the Jesuit
University of Ingolstadt for two years; then, spent one year in Vienna with his brother Ludovico, who was a military in
the imperial army of imperiale under Raimondo Montecuccoli; from Vienna, for three years, he visited Germany,
Hungary, most of the Northwestern countries of Europe, finishing in Denmark; then, he studied at the University of
Pavia, where he earned a doctorate in utroque iure, both canon and civil law, in 1675. He published Oratio de
Spiritus Sancti Adventu in Rome in 1674. He was admitted to Collegio degli avvocati of Milan in 1676.
Early life. At the request of Cardinal Livio Odescalchi and of Pope Innocent XI, he went to Rome, where he began
his ecclesiastical career with the office of protonotary apostolic participantium on August 22, 1679. Vice-legate in
Bologna, August 22, 1679 until 1685. Referendary of the Tribunals of the Apostolic Signature of Justice and of
Grace, 1683. Abobt commendatario of S. Giovanni Battista di Vertemate, diocese of Como; and of S. Giovanni
delle Vigne, diocese of Lodi.
Priesthood. Ordained (no information found) (2).
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

More

Next Blog

Create Blog

Sign In

This site uses cookies from Google to deliver its services, to personalize ads and to analyze traffic. Information
about your use of this site is shared with Google. By using this site, you agree to its use of cookies.
LEARN MORE

GOT IT

venerd 30 ottobre 2015

NICOLA D'ADAMO

La figura del Santo nel volume "San Cesario del Vasto,


martire della fede"
stata una buona idea lanno scorso
quella di abbinare al restauro della Cripta
e dellurna di San Cesario anche la
pubblicazione del volumetto San Cesario
Martire della Fede a cura di Pasquale
(Lino) Spadaccini e Carlo Marchesani.
Il 29 marzo 2014 il volume fu presentanto in
chiesa. Molto soddisfatto il parroco don
Domenico Spagnoli che nelloccasione
sottoline la grande considerazione dei
vastesi per San Cesario, santo protettore
contro i terremoti e le guerre. Aggiungendo
che frequentatissima era la cripta durante la
seconda guerra mondiale quando molte donne
andavano a pregare San Cesario per
proteggere mariti e figli in guerra. E il fatto che
la liberazione di Vasto avvenne il 5 novembre
1943, subito dopo la ricorrenza di San
Cesario, costitu un fatto prodigioso.

Visualizza il mio profilo


completo

Contatti

nicoladadam o@tin.it
noiv astesi@gm ail.com

Etichette

Agenzia Promozione Culturale (8)


a - GIOVANI VASTESI NEL MONDO (34)
CARNEVALE (27)
cartoline (160)
cartoline in poesia (42)
Festa Madonna della Penna (7)
FRANE DI VASTO (17)
INSIEME PER VASTO (STORIA) (9)
ITIS E.MATTEI 50 ANNI (28)
n (25)

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Don Domenico present anche i lavori di


restauro e parl delle preziose bolle ritrovate
nellurna a dimostrazione dellautenticit della
donazione.

n (25)
news (7205)
proverbi (39)
ricordi personali (15)
ROSSETTI'S COLLEGE 1978-1988 (7)

Lino Spadaccini, uno dei due autori, si sofferm molto sulla storia del
Santo. Pubblichiamo qui il suo intervento integrale. Innanzitutto un grazie a

SAN MICHELE (STORIA SANTO


PATRONO) (11)

Don Domenico per


lopportunit e la fiducia che mi ha dato nel coinvolgermi in questo progetto.

storia locale (737)

Devo dire che non stato molto semplice il compito che mi stato affidato, anche perch su San
Cesario ci sono pochissime notizie storiche. A parte le notizie principali contenute nella lettera di
consegna del Martire, in realt non c molto altro su San Cesario. La prima domanda che mi sono
posto stata: chi San Cesario, o meglio chi non San Cesario. Spesso stato accostato al
San Cesario diacono e martire di Terracina, ma come ho scritto nel mio intervento, ci
impossibile, in quanto molte ossa del corpo di questo Martire sono sparse in molte chiese italiane
e straniere e tutte documentate: parlo del cranio oppure di altre grandi ossa come femore, tibia,
perone, ecc. Mentre sappiamo che il nostro San Cesario integro. E proprio allinizio di questa
settimana ho avuto conferma da uno studioso, un certo Massimo Frangipane, profondo
conoscitore di S. Cesario di Terracina e di tutti i suoi omonimi, il quale ha confermato, con mio
grande sollievo, quanto scritto nel volumetto. Anzi, mi ha fornito anche ulteriori indicazioni su
frammenti ossei di San Cesario del Vasto, conservate in chiese italiane e francesi, attestate da
autentiche del cardinal Carpegna.

scogliera (24)
sulle tracce dei TEMPLARI g.catania (7)
vastoyoutube (351)
vocabolario (11)
you (1)
youtube (61)
za mar (7)

Archivio blog

Archivio blog

Statistiche

Posizione
Quindi, dicevo, ho risposto con piacere allinvito del parroco anche perch, sin da bambino, e
penso anche per molti di voi qui presenti, San Cesario ha sempre avuto un fascino particolare, in
parte dovuto alla sua collocazione allinterno della buia cripta sotto il presbiterio, ed in parte per
quellantica leggenda che si tramanda di generazione in generazione, nella quale si afferma che il
corpo di S. Cesario si muova.
Ancora oggi, alcuni anziani affermano che il corpo del Martire era disteso e anno dopo anno si
alzato. Ad avvalorare questa tesi c anche lautorevole testimonianza del giornalista e scrittore
vastese Alfonso Sautto, riportata in un articolo del 1933 sulle chiese di Vasto, dove afferma che il
corpo di San Cesario era era quasi interamente sdraiato nella sua urna di vetro, e dopo parecchi
anni, il suo busto sera lentamente elevato dal piano e ora il Santo quasi seduto. Ebbi a
constatare tale miracolo dai 15 ai 35 anni della mia vita, recandomi spesso nella cripta, e con me,
tanti altri verificarono lo straordinario fenomeno. Essendo nato nel 1880, larco temporale indicato

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

dal Sautto dovrebbe essere dal 1895 al 1915.


Bisogna dire che la maggior parte dei martiri sono esposti in posizione dormiente, cio allungata,
mentre il S. Cesario del Vasto si presenta seduto. Le ossa sono tenute insieme da un elaborato
impianto costituito da fili di ferro e malta, inoltre presente un supporto di legno sagomato a
motivo di finta roccia dipinta, impostato dietro la schiena, probabilmente per evitare cedimenti.
Lesistenza di una sagomatura concava sulla base di legno, lascia presupporre che in origine
potesse essere il fondo su cui era poggiata la testa. Poi ci sono un altro paio di elementi
interessanti: lurna molto grande rispetto al corpo e la tavola su cui poggiato San Cesario, che
risulta tagliata su entrambi i lati corti, quindi, per qualche motivo, stata accorciata. Questi
elementi farebbero presupporre che il corpo inizialmente fosse in posizione distesa.
Il testo dellInno a San Cesario scritto da Francesco Leone, conservato manoscritto presso
lArchivio Storico G. Rossetti, ci pu essere daiuto per capire come effettivamente stanno le
cose. Il testo stato scritto verso la fine del 700.
In un passo, si legge:
Il Vasto in testimonio / Io chiamo, se mentire / Intendo, o se l mio dire / schietta
Verit; / Racconti se Cesario / Mai lo salv da quello / Terribile flagello, / Che
Foggia dirocc; / O quando vicinosa / LAquila cadde al suolo, / Se al Vasto li corse
a volo, / El grave Mal fug. / Egli cogli occhj chiusi / Giacea nellurna steso, / Ma
l terremoto inteso, / Rizzossi, e i lumi apr; / Ora seduto in guardia / Del popolo
del Vasto; / Ed oggi ancor rimasto / Lo vede ognun cos.
Interessanti sono i riferimenti sulla posizione del Martire e sui terremoti a Foggia e LAquila. Quello
della citt pugliese, risale al 20 marzo 1731, mentre quello del capoluogo abruzzese, chiamato
anche Grande Terremoto, per la sua potenza devastatrice che rase al suolo la citt, risale al 1703,
otto anni dopo larrivo del Santo nella chiesa di S. Maria Maggiore.
Lautore dellInno afferma che il corpo del Martire era steso, ma in seguito alla scossa di terremoto,
rizzossi, ovvero si alz ed ora seduto in guardia. Dallo storico Luigi Marchesani sappiamo che
Francesco Leone nel 1727 aveva 9 anni. A questo punto due sono le ipotesi: se il passaggio da
disteso a seduto avvenuto in seguito al terremoto aquilano, il Leone non stato testimone
oculare, ma probabilmente gli stato raccontato da persone che hanno partecipato al solenne
ingresso del Santo a Vasto, avvenuto solo pochi anni prima, e che quindi conoscevano bene la
sua posizione iniziale. Al contrario, se lepisodio del terremoto quello del foggiano, possibile
che Francesco Leone, allora tredicenne, sia stato testimone oculare del passaggio da disteso a
seduto.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

In realt, sul diario manoscritto del canonico Diego Maciano, con gli avvenimenti accaduti a Vasto
dal 1700 al 1729, non presente nessun tipo di indicazione in merito a S. Cesario, mentre sono
puntualmente annotate, in tutta la loro drammaticit, le varie scosse telluriche verificatesi agli inizi
del 1703, come quella del 24 gennaio, del 2 febbraio e della notte successiva. La terra torn a
tremare il 3 novembre 1706, giorno della festa di S. Cesario. Questo il racconto del Maciano: Ad
hora 20 e mezza, si sent una gran scossa di terremoto, tanto forte che nessun vecchio si
ricordava in vita loro daverla sentita, e dur lo spazio dun credo, e non cess mai fino ad ora
prima del seguente d, in somma no cera intervallo fra mezzhora allaltra, che sempre si faceva
sentire; per la Dio gratia, e qualche nostro santo avvocato, non per nessuno.
Anche se non viene citato direttamente il nome di S. Cesario, facile pensare che il popolo
vastese abbia innalzato le proprie preghiere al Martire invocando la sua protezione contro i pericoli
dal terremoto.
E da notare che questa data, il 3 novembre, giorno della festa, ricorre spesso negli annali. Oltre
agli episodi gi citati, ricordiamo anche larrivo della notizia della fine del 1 confitto mondiale, ma
anche larrivo degli alleati a Vasto, in realt il 5 novembre del 1943, ma gi due giorni prima gli
inglesi avevano liberato Cupello ed erano in attesa di entrare a Vasto. E come ricorda il poeta
Osvaldo Santoro, in una poesia dialettale, che ho voluto inserire nel libro, tanta gente da lu ddazie
menute a genucchjune parengrazi lu Sante.
Cesare Michelangelo DAvalos
Il nome della famiglia dAvalos legato alla chiesa di S. Maria Maggiore da quasi cinquecento anni
e il fatto che nel 1543 Maria dAragona dAvalos avesse lautorit di nominare un arciprete in questa
chiesa, induce a ritenere che i dAvalos vi esercitassero lo jus pratonato.
La presenza della storica famiglia di origini spagnole ha segnato tutta la storia di S. Maria
Maggiore. In particolare, si prodig, e non poco, per la ricostruzione della chiesa, incendiata e
parzialmente distrutta nellagosto del 1566 dai turchi comandati da Pial Bass (o Pasci), che
misero a ferro e fuoco tutta la citt, saccheggiando e devastando ogni luogo, senza risparmiare le
chiese; poi ricordiamo la Sacra Spina, donata dal pontefice Pio IV a Ferrante dAvalos, in
occasione del Concilio di Trento (1545-1563), ed ancora il corpo di S. Cesario, donato da Cesare
Michelangelo dAvalos, a quel tempo marchese di Pescara (diverr marchese del Vasto due anni
pi tardi alla morte del padre Diego).
Proprio questultimo personaggio, il cui nome oggi accostato soprattutto alla rievocazione storica
del Toson dOro, venne battezzato il 19 gennaio 1667 in questa chiesa, dallarcivescovo e conte di
Chieti Mons. Nicol Radulovich, quasi certamente nel bellissimo fonte battesimale, realizzato nel
1572 in pietra della Maiella, che potete ammirare vicino lufficio del parroco.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Ma non dobbiamo dimenticarci che nel reliquiario di fronte quello di San Cesario, sono presenti
alcune reliquie di San Fortunato martire, ancora una volta grazie a Cesare Michelangelo. Estratto
dalle catacombe ponziane nel 1687, il corpo del martire venne donato al Cardinale Fortunato
Carafa, il quale don a sua volta a Cesare Michelangelo che lo destin alla chiesa di Santa Maria
in Silvys. Il provvedimento di assegnazione venne firmato a Vasto il 25 agosto del 1726. E da qui
le reliquie di San Fortunato, adagiate in una lettiga adorna di fiori, partirono alla volta di
Serracapriola, dove tuttora si trovano.
Lurna presente sotto la cripta, a causa della sua delicatezza si preferito non aprirla, ma
probabile che al suo interno, cos come per tutte le altre reliquie, si conservi la lettera autentica di
consegna.
Le lettere autentiche di consegna dei corpi dei martiri venivano sottoscritte soltanto dal cardinal
vicario del Papa e dal custode delle reliquie. Sulle bolle si esprimevano i nomi propri dei martiri,
insieme col nome del cimitero da dove venivano estratti e la descrizione dellurna dove erano stati
posti (tutti elementi che ritroviamo anche nel documento di autentica di S. Cesario del
Vasto). Seguiva la registrazione in un libro, con il nome della chiesa, oppure della persona che
riceveva la reliquia, e la data in cui venivano spedite. Questo passaggio era importante in quanto
perdendosi le Autentiche, possano di nuovo replicarsi.
Il mio intento principale stato quello di cercare di mettere un po di ordine sulle notizie
intorno a San Cesario.
Innanzitutto grazie ai documenti straordinari che sono stati rinvenuti allinterno dellurna: ricordiamo
la lettera autentica del cardinale Carpegna, la nota redatta dal vescovo Radulovich il giorno
dellarrivo a Vasto e lautentica della ricognizione del 1894 effettuata da mons. Cocchia.
Abbiamo cercato di dare unidentit al nostro Martire, partendo proprio dal titolo del libro: San
Cesario del Vasto, martire della fede, questo per distinguerlo da tutti gli altri martiri, a cui nel
passato, erroneamente, ci si accostati. Non ci troviamo di fronte al San Cesario diacono di
Terracina, oppure al San Cesario di Nazianzio, o ad altri, ma ci troviamo di fronte a San Cesario
del Vasto, un cristiano della Chiesa dei primi secoli, un vero testimone del Vangelo, che ha dato la
propria vita con il martirio.
Il volume stato scritto in un solo mese, tra ricerca storica, stesura, composizione e stampa. Ho
cercato di metterci tanta passione, attraverso una scrittura semplice e diretta. Una parte
essenziale rappresentata dalle immagini, innanzitutto delle lettere autentiche, poi attraverso
qualche immagine depoca con i santini della prima met del Novecento e la straordinaria

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

fotografia della processione della statua del Santo lungo corso Plebiscito, risalente verso la fine
degli anni 10 del secolo scorso, che ci danno la dimostrazione di una grande devozione da parte
dei vastesi verso San Cesario. E poi ancora tante immagini scattate dal 6 febbraio scorso, quando
sono iniziati i lavori di restauro, dove abbiamo cercato di mettere in evidenza alcuni particolari
interessanti, che abbiamo gi visto questa sera proiettati sullo schermo.
Ringrazio ancora il parroco, don Domenico, per questa opportunit; ringrazio leditore Bruno
DAdamo per la pazienza e la professionalit dimostrata, e ringrazio tutti voi presenti per
lattenzione.

LINO SPADACCINI

Pubblicato da NICOLA D'ADAMO

Consiglialo su Google

Nessun commento:
Posta un commento
Post pi recente

Home page

Post pi vecchio

Iscriviti a: Commenti sul post (Atom)

Modello Simple. Powered by Blogger.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Prijavite se

Knjige

Dodaj m ojoj biblioteci

Napiite recenziju

Orazione Panegirica in Lode


Dell'eminentissimo E Reverendissimo
Signor Cardinale Nicol Radulovich

Moja knjinica
Moja povijest

De Bonis, 1700 - Broj stranica: 26

Knjige na Google Playu

0 Recenzije
0

to ljudi govore - Napiite recenziju


Na uobiajenim mjestima nismo pronali nikakve recenzije.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

NICCOLO RADULOVICH
(1627 1703)
Cardinale Arcivescovo di Chieti
Discendente da nobile prosapia ragusea, nacque ai 28 dicembre 1627
nella nostra citt, feudo di sua famiglia, dai Marchesi Radulovich D.
Francesco e D. Anna Vais. Fu educato nel Collegio Clementino di Roma,
dove fece sommo profitto nelle scienze. Scrisse varie opere delle quali
alcune restano inedite. Fu eletto Arcivescovo di Chieti dal Pontefice
Alessandro VII nel mese di febbraio dellanno 1659 e fu consacrato ai 16
marzo dello stesso anno. Da Innocenzo XII, nel 1698, fu fatto Deputato
Segretario della Sacra Congregazione dei Vescovi regolari. Lo stesso
papa, ai 9 novembre 1699, lo cre Cardinale. Fu acerrimo difensore della libert ecclesiastica e
riformatore dei costumi del Clero. Convoc due Sinodi Diocesani, adorn e consacr la Chiesa
Metropolitana. fond il Conservatorio delle Orfane e fu grande elemosiniere. Dopo aver
regolata la Chiesa di Chieti, per lo spazio di 43 anni, mor in Roma ai 12 ottobre 1703 e fu
sepolto nella Chiesa titolare di S. Marcello. Un suo ritratto si guarda a sinistra, in alto,
dellaltare maggiore della nostra chiesa di S. Maria di Costantinopoli e di lui anche una via del
paese ne porta il nome.
Biografia tratta da: Ignazio Galizia, Figure e ricordi del mio paese, Putignano, 1933.
Per la bibliografia del Cardinale Niccol Radulovic consulta Le fonti documentarie della Citt di Polignano
a Mare del sito: del Centro Culturale u Castarill.

Chiesa di San Marcello - Roma

Register

Login

BSA Digital Library


BSA

Risorse
Archivio on line
Elenco per autore

Home Digital repository Biblioteca Storica Volumi Storia dei papi dall...

Archivio on line
BOOK

Read

Index

PAGE 0552

Elenco per titoli


Elenco per data

Cerca nell'archivio

Dublin Core - MetaData


Storia dei papi dalla fine del Medio Evo [...] Volume XIV.II: Storia dei
title

papi nel periodo dell'assolutismo dall'elezione di Innocenzo X sino alla


morte di Innocenzo XII (1644-1700) - page 0552

Field:

creator

Title

publisher Roma : Desclee [DCPUBLISHER] C.i

Pastor, Ludwig : von

date

1932

type

Text

format

XX, 583 p. ; 26 cm.

Words boolean:

identifier

ismarbsa:ve00602-0552

and

language it

One or more words:

Search

Services
HD TIFF

TIFF

TEXT

TXT

Full
SCREEN

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

FULL SCREEN

pdfcrowd.com

R
Le immagini sono disponibili anche ad alta definizione.
Molte immagini riguardanti i cardinali di fine millennio sono state tratte da: Cardinali del Terzo Millennio di
G. Galazka.
RABESTENCHS (DE) PELOFORTE (+1321 / 1334 tra il - creato da Giovanni XXII nel 1320 dic. 19); Vescovo di Rieux; Anastasia, 1320
dic. 20.
RADOLOWICH (RADULOVICH) NICCOLO' (+1702 OTT. 27 a Roma, sepolto a S.Marcello - creato da Innocenzo XII nel 1699 nov. 14 in
pectore pubblicato nel 1699 nov. 24); Arcivescovo di Chieti; Bartolomeo all'Isola, 1700 febbr. 3.
RADZIEJOWSKI MICHELE STEFANO (+1705 ott. 11 a Danzica creato da Innocenzo XI nel 1686 sett. 2); Vescovo di Ermland; Maria
della Pace, 1689 nov. 14.
RADZIWIL GIORGIO (+1600 genn. 21 a Roma, sepolto al SS.Nome di Ges creato da Gregorio XIII nel 1583 dic. 12); Vescovo di Wilna;
Sisto, 1587 luglio 14.
RAGGI LORENZO (+1687 genn. 13 creato da Innocenzo X nel 1647 ott. 7); Tesoriere Generale; Maria in Domnica, 1647 dic. 16; Maria in
Portico, 1652 sett. 23; Angelo in Pescheria, 1653 luglio 21; Eustachio, 1660 ago. 30; Quirico e Giulitta, 1664 febbr. 11; Lorenzo in Lucina,
1679 febbr. 6; Palestrina, 1680 genn. 8.
RAGGI OTTAVIANO (+1643 dic. 31 a Roma 51enne creato da Urbano VIII nel 1641 dic. 16); Uditore della Camera Apostolica; Agostino,
1642 febbr. 10.
RAGONESI FRANCESCO (+1931 sett. 14 a Poggio Caiano 80enne, sepolto al Verano creato da Benedetto XV nel 1921 marzo 7);
Marcello, 1921 marzo 7.
RAGUSIO (DE) fra GIOVANNI (+1443 nov. - pseudocardinale creato dallantipapa Felice V nel 1440 ott. 12); Vescovo di Ardjisch Frati
Predicatori (Domenicani); Sisto, 1440 ott. 12.
RAIMONDI LUIGI (+1975 giugno24 alla Citt del Vaticano 62enne, sepolto ad Acqui Terme creato da Paolo VI nel 1973 marzo 5);
Biagioe Carlo ai Catinari, 1973 marzo 5.
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

NICOLAUS RADOLOVICUS alias RADULOVICUS

RADOLOWICH (RADULOVICH) NICCOLO' (+1702 OTT. 27 a Roma, sepolto a S.Marcello - creato da


Innocenzo XII nel 1699 nov. 14 in pectore pubblicato nel 1699 nov. 24); Arcivescovo di Chieti; Bartolomeo
all'Isola, 1700 febbr. 3.

RADOLOWICH (RADULOVICH) NICCOLO'


biografia

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

BOOKSLLC.NET
Email Login

PDF Book Search

Search

Help

Millions of rare books $9.99

CARDINALI ITALIANI DEL XVIII SECOLO


download book for $9.99 (free for members)
Author: Wikipedia (That means the book is composed entirely of articles from Wikipedia that we have edited
and redesigned into a book format. If you would prefer to read the unedited articles in their old format for
free, we have provided a list of the article titles under "chapters" below. Simply go to Wikipedia and use their
search form to locate each individual article.)
Language: IT
Pages: 78
Year published: 2011
Chapters: Stefano Borgia, Giulio Alberoni, Pietro Maria Pieri, Alessandro Mattei, Fabrizio Ruffo, Giovanni
Battista Caprara Montecuccoli, Giuseppe Pozzobonelli, Benedetto Pamphilj, Alessandro Albani, Romoaldo
Braschi-Onesti, Giorgio Spinola, Carlo Tommaso Maillard de Tournon, Cristoforo Migazzi, Antonio Saverio
Gentili, Vincenzo Ludovico Gotti, Carlo Gaetano Stampa, Giuseppe Renato Imperiali, Giuseppe Alessandro
Furietti, Domenico Silvio Passionei, Ignazio Gaetano Boncompagni Ludovisi, Benedetto Erba Odescalchi,
Alberico Archinto, Lodovico Pico della Mirandola, Francesco Nerli il Giovane, Galeazzo Marescotti, Antonio
Eugenio Visconti, Giuseppe Archinto, Carlo Vittorio Amedeo delle Lanze, Niccol Maria Lercari, Camillo
Paolucci, Angelo Maria Querini, Pier Marcellino Corradini, Giuseppe Garampi, Vincenzo Bichi, Luis Manuel
Fernndez de Portocarrero-Bocanegra y Moscoso-Osorio, Pompeo Aldrovandi, Silvio Valenti Gonzaga,
Nicola Gaetano Spinola, Lazzaro Opizio Pallavicini, Francesco Maria Pignatelli, Carlo Maria Marini, Antonio
Banchieri, Neri Maria Corsini, Ludovico Maria Torriggiani, Troiano Acquaviva d'Aragona, Carlo Francesco
Durini, Jacopo Antonio Morigia, Filippo Acciaiuoli, Giambattista Spinola, Marcantonio Marcolini, Bernardino
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Scotti, Bernardo Maria Conti, Vincenzo Ranuzzi, Antonio Branciforte Colonna, Antonio Maria Erba
Odescalchi, Girolamo Grimaldi, Carlo Alberto Guidobono Cavalchini, Niccol Oddi, Pietro Ottoboni,
Francesco Carafa della Spina di Traetto, Giacomo Oddi, Marcantonio Colonna, Federico Marcello Lante
Montefeltro della Rovere, Francesco Pignatelli, Filippo Antonio Gualterio, Giovanni Battista Spinola, Fabrizio
Serbelloni, Francesco Saverio de Zelada, Vincenzo Malvezzi Bonfioli, Giacinto Sigismondo Gerdil, Giovanni
Battista Barni, Giovanni Antonio Guadagni, Fortunato Tamburini, Giovanni Battista Tolomei, Francesco
Antonio Finy, Ludovico Flangini Giovanelli, Antonio Francesco Sanvitale, Agapito Mosca, Daniele Dolfin,
Baldassarre Cenci, Francesco Barberini, Angelo Maria Durini, Luigi Omodei, Giuseppe Accoramboni, Curzio
Origo, Giovanni Francesco Albani, Giacomo Boncompagni, Sebastiano Antonio Tanara, Francesco Maria
Casini, Fabio degli Abati Olivieri, Antonio Andrea Galli, Giovanni Battista Bussi, Bartolomeo Massei,
Giacomo Cantelmo, Giuseppe Simonetti, Giovanni Badoer, Giambattista Roero di Pralormo, Niccol
Radulovich, Enrico Enriquez, Vittorio Maria Baldassare Gaetano Costa d'Arignano, Ignazio Busca, Giovanni
Molin, Vincenzo Petra, Fabrizio Spada, Guido Calcagnini, Ferdinando Maria de' Rossi, Francesco Martelli,
Annibale Albani, Luigi Torrigiani, Giulio Piazza, Fabrizio Paolucci, Giovanni Andrea Archetti, Guglielmo
Pallotta, Luigi Maria Lucini, Sinibaldo Doria, Giovanni Cornaro, Bernardino Honorati, Andrea Corsini,
Antonino Sersale, Carlo Rezzonico, Agostino Pipia, Francesco Bertazzoli, Cornelio Bentivoglio, Francesco
Maria Banditi, Carlo Vincenzo Maria Ferreri Thaon, Giuseppe Maria Feroni, Francesco Acquaviva
d'Aragona, Giuseppe Maria Capece Zurlo, Giberto Borromeo, Giuseppe Vallemani, Giuseppe Spinelli,
Domenico Riviera, Bandino Panciatichi, Pietro Francesco Bussi, Filippo Maria Pirelli, Tommaso Maria Ghilini,
Ulisse Giuseppe Gozzadini, Urbano Sacchetti, Andrea Gioannetti, Giuseppe Sacripante, Lodovico Calini,
Muzio Gallo, Giuseppe Maria Doria Pamphilj, Marcantonio Barbarigo, Giovanni Carlo Bandi, Girolamo
Colonna di Sciarra, Gaspare Carpegna, Francesco Ricci, Ludovico Merlini, Girolamo Doria, Niccol Maria
Antonelli, Giambattista Rubini, Bernardino Giraud, Leonardo Antonelli, Bartolomeo Ruspoli, Francesco
Antonio Fini, Giovanni Ottavio Bufalini, Giovanni Carlo Boschi, Alamanno Salviati, Filippo Lancellotti,
Ferdinando d'Adda, Ippolito Antonio Vincenti Mareri, Giovanni Battista Mesmer, Giorgio Doria, Filippo
Carandini, Gregorio Anton Maria Salviati, Niccol Coscia, Flavio Chigi, Tommaso Antici, Aurelio Roverella,
Giuseppe Firrao il Vecchio, Giovanni Battista Bussi de Pretis, Giacomo Lanfredini, Giovanni Rinuccini, Mar.
Random excerpt from the book:
... Stefano Borgia (Velletri, 3 dicembre 1731 Lione, 23 novembre 1804) stato un cardinale, storico,
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

dignitario pontificio, bibliofilo e un erudito italiano. Stefano Borgia nacque in una famiglia patrizia di Velletri,
imparentata alla lontana con i pi noti Borgia. Fu guidato, nei suoi studi, dallo zio Alessandro (1682-1764),
che lo condusse con s a Fermo, dove era arcivescovo. Fin dalla giovinezza Stefano Borgia manifest
inclinazione per lo studio della storia e amore per le testimonianze delle antiche civilt, tanto che, a soli
diciannove anni di et, fu accolto all'Accademia Etrusca di Cortona. Stefano Borgia fu chiamato a ricoprire
importanti cariche nello Stato Pontificio. Papa Clemente XIII lo nomin governatore di Benevento (1759), nel
1764 fu nominato segretario della Congregazione delle indulgenze, e nel 1770 fu nominato segretario di
Propaganda Fide, uffizio che gli permise di acquisire nuovi reperti archeologici con l'aiuto di missionari. Nel
1789 fu nominato cardinale prete di s. Clemente; nel 1792-93 fu camerlengo. Nel periodo dell'invasione
francese di Roma (10 febbraio 1798) era governatore di Roma; il 15 febbraio 1798, giorno della
proclamazione della I repubblica romana fu arrestato; rilasciato poco dopo, riprese i suoi studi e l'attivit di
collezionista. Si rec da Pio VI a Valence e si prodig per creare un corpo di missionari per la predicazione
del Vangelo in Asia e in Africa. Frammento dal Codice BorgianoCome cardinale, Stefano Borgia partecip a
Venezia al conclave del 1800 nel quale fu eletto Papa Pio VII. Il card. Borgia collabor con Pio VII nella
riorganizzazione dello Stato Pontificio, devastato dall'invasione francese e dall'intervento napoletano. Nel
1801 fu nominato Rettore del Collegio Romano, e si accinse ad accompagnare Pio VII quando questo
pontefice si rec in Francia per incoronare imperatore Napoleone; giunti a Lione, il cardinale Borgia si
ammal e mor. L'opera pi importante di Stefano Borgia fu la fondazione di un museo a...

Tips
To download a PDF ebook for $9.99 please click the download link. We recommend you pay by credit card. If
you ask Paypal to pay from your bank account it will take them up to four business days to send your order to
us. You can read the ebooks on your PC, Kindle, Nook, iPad, Android or other mobile device; see our FAQ
page for instructions.
To download four books a month online for free simply join our library book club for $14.99 a month. Then
login to your account before clicking the Download link.
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Bishops

Dioceses

Events

Holy See

Various

See Also

Help
Search

Niccol Cardinal Radulovich


Deceased
Archbishop of Chieti
Cardinal-Priest of San Bartolomeo allIsola

Events
Date
1627

Age

Event
Born

16 Feb 1659 32.1 Ordained Priest


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Title
Polignano
Priest
pdfcrowd.com

10 Mar 1659 32.1 Appointed

Archbishop of Chieti, Italy

16 Mar 1659 32.2 Ordained Bishop

Archbishop of Chieti, Italy

14 Nov 1699 72.8 Elevated to Cardinal


3 Feb 1700 73.0 Installed

Cardinal-Priest of San Bartolomeo allIsola

27 Oct 1702 75.8 Died

Archbishop of Chieti, Italy


Note(s): Month Uncertain

MicroData Summary for Niccol Radulovich:


Niccol Cardinal Radulovich (born 1627, died 27 Oct 1702) Archbishop of Chieti
Consistory - 14 November 1699: Created Cardinal
Conclave - 1700: Participated

a priest for 43.6 years


a bishop for 43.6 years
a cardinal for 2.9 years
Episcopal Lineage / Apostolic Succession:
Marcantonio Cardinal Franciotti (1637)
Cardinal-Priest of Santa Maria della Pace
Antonio (Marcello) Cardinal Barberini (Sr.), O.F.M.
Cap. (1625)
Cardinal-Priest of SantOnofrio
Bishop Laudivio Zacchia (1605)
Bishop of Corneto (Tarquinia) e Montefiascone
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Principal Consecrator:
Marcantonio Cardinal Franciotti
Cardinal-Priest of Santa Maria della Pace
Principal Consecrator of:
Bishop Oronzio Filomarini, C.R. (1700)
Bishop Benito Noriega, O.F.M. (1700)
Principal Co-Consecrator of:
Archbishop Giulio Vincenzo Gentile, O.P.
(1681)

pdfcrowd.com

Pietro Cardinal Aldobrandini (1604)


Archbishop of Ravenna
Pope Clement VIII (1592)
(Ippolito Aldobrandini (Sr.) )
Alfonso Cardinal Gesualdo di Conza (Gonza)
(1564)
Cardinal-Bishop of Ostia (e Velletri)
Francesco Cardinal Pisani (1527)
Cardinal-Bishop of Porto e Santa Rufina
Alessandro Cardinal Farnese (1519)
Cardinal-Bishop of Ostia (e Velletri)
Pope Leo X (1513)
(Giovanni de Medici )
Raffaele Cardinal Sansone Riario (1504)
Cardinal-Bishop of Ostia (e Velletri)
Pope Julius II (1481)
(Giuliano della Rovere )
Pope Sixtus IV (1471)
(Francesco della Rovere, O.F.M. Conv. )
Guillaume Cardinal dEstouteville, O.S.B.
Cardinal-Bishop of Ostia (e Velletri)

Source(s):
b: The Cardinals of the Holy Roman Church, 14 Nov 1699
b: Hierarchia Catholica, Volume 4, Page 332
ob/c2: CB, 10 Aug 2014
b/c2: Les Ordinations piscopales, Year 1659, Number 11
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Like

Share Sign Up to see w hat your friends like.

Recommend this on Google

Home | Countries | Religious Orders | Popes | Holy See | Roman Curia | Cardinals by Rank
Bishops: All | Living | Deceased | Youngest | Oldest | Cardinal Electors
Dioceses: All | Current | Titular | Vacant | Structured View
Events: Recent | by Date | by Year | Necrology
Conclaves | Consistories | Councils
Eastern Catholic Churches
About Catholic-Hierarchy

Terminology/Site Help
Copyright David M. Cheney, 1996-2015
Code: web_b, v3.0.9, 22 Aug 2015; Data: 11 Nov 2015

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

ccpo.it | home

cerca...

Login
Nome utente

Home

C entro C ultura Popolare

Gazzetta dj

Telemontenovo

C omunit

C erca

C entro C ultura Popolare

Accadde nel Mondo

Accadde nel Mondo il 27 ottobre

Accadde nel Mondo il 27 ottobre


Domenica 27 Ottobre 2013 00:00

Password

Il 27 ottobre il 300 giorno del C alendario Gregoriano (il 301 negli anni
bisestili). Mancano 65 giorni alla fine dell'anno.
Eventi

Ricordami

625 Onorio I diventa Papa

Accesso

939 Edmondo I d'Inghilterra succede ad Atelstano d'Inghilterra

Dimenticate le credenziali?
Registrati

1275 Fondazione della citt di Amsterdam


1492 C ristoforo C olombo arriva a C uba
1553 C ondannato come eretico, Michele Serveto bruciato al palo appena
fuori Ginevra

Chi online
74 visitatori online

1682 Fondazione della citt di Filadelfia in Pennsylvania (USA)


1775 Fondazione della Marina statunitense

Utenti registrati
Online
No

1789 una colonna partigiana al comando del Vander Mersch sconfigge due
battaglioni imperiali alla battaglia di Turnhout
1795 Stati Uniti e Spagna firmano il Trattato di Madrid, che stabilisce i confini
tra le colonie spagnole e gli USA
1810 Gli Stati Uniti si annettono la Florida Occidentale
1838 Il governatore del Missouri Lilburn Boggs emana l'Ordine di Sterminio, che ordina a tutti i Mormoni lasciare lo stato
1848 Sortita italiana dal Forte di Marghera per liberare Mestre dalle truppe austriache, nella quale mor lo scrittore
Alessandro Poerio.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

1904 Inaugurazione della prima linea di metropolitana della citt di New York. Il sistema diventer il pi grande degli USA,
e uno dei pi grandi del mondo
1927 Proiezione de Il cantante di jazz, primo film sonoro
1953 La bomba atomica britannica Totem 2 fatta esplodere a Emu Field nell'Australia Meridionale
1954 Benjamin O. Davis Jr. diventa il primo generale afro-americano dell'aviazione degli Stati Uniti
1961 La NASA lancia il primo razzo Saturn I del Programma Apollo
1962 Fine della crisi dei missili di C uba. L'aereo su cui volava Enrico Mattei, Presidente dell'ENI precipita nelle campagne
intorno Bascap (PV). La dinamica dell'incidente non ancora stata chiarita
1971 La Repubblica Democratica del C ongo rinominata Zaire
1981 Il sottomarino sovietico U 137 si aggira nelle coste orientali della Svezia
1987 I principali rappresentanti delle religioni del mondo si riuniscono ad Assisi, su invito del papa Giovanni Paolo II per un
incontro di preghiera in nome di san Francesco, profeta della pace.
1991 Il Turkmenistan ottiene l'indipendenza. A Bari nella notte tra il 26 e il 27 brucia il Teatro Petruzzelli
1998 Gerhard Schrder diventa C ancelliere di Germania per la prima volta
1999 Il primo ministro Vazgan Sarkisian e altri 6 membri del parlamento vengono uccisi durante un attacco al Parlamento
armeno
2002 Il sindacalista Luiz Incio Lula da Silva eletto presidente del Brasile
Nati
1156 - Raimondo VI di Tolosa, trovatore francese ( 1222)
1401 - C aterina di Valois ( 1437)
1572 - Maria Elisabetta di Valois ( 1578)
1595 - Ludovico Ludovisi, cardinale italiano ( 1632)
1603 - Michelangelo Bonadies, vescovo cattolico e scrittore italiano ( 1686)
1612 - Maddalena Sibilla di Brandeburgo-Bayreuth ( 1687)
1615 - C ristiano I di Sassonia-Merseburg ( 1691)
1619 - Federico Luigi del Palatinato-Zweibrcken ( 1681)
1681 - C elestino Galiano, arcivescovo cattolico italiano ( 1753)
1694 - Marcello C rescenzi, cardinale italiano ( 1768)
1728 - James C ook, esploratore, navigatore e cartografo britannico ( 1779)
1731 - Federico Ermanno di Anhalt-Kthen-Ple, nobile tedesco ( 1797)
1762 - Giuseppe Antonio Sala, cardinale italiano ( 1839)
1770 - Pietro Francesco Galleffi, cardinale italiano ( 1837)
1823 - Gregorios II Youssef-Sayour, patriarca cattolico egiziano ( 1897)
1841 - Guillaume-Marie-Joseph Labour, cardinale francese ( 1906)

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

1842 - Giovanni Giolitti, politico italiano ( 1928)


1901 - Danio Bolognini, vescovo cattolico italiano ( 1972)
1933 - Joachim Ruhuna, arcivescovo cattolico burundese ( 1996)
Morti
303 - San Gianuario diacono, santo italiano e San Proto martire, sacerdote romano
455 - Gaudioso di Napoli, vescovo berbero
939 - Atelstano d'Inghilterra
1261 - Sancho di C astiglia (n. 1233)
1272 - Ugo IV di Borgogna (n. 1212)
1303 - Beatrice di C astiglia e Guzmn (n. 1242)
1312 - Giovanni II di Brabante (n. 1275) e Gentile Portino da Montefiore, cardinale italiano
1326 - Hugh le Despenser, I conte di Winchester (n. 1261)
1327 - Elisabetta de Burgh, regina (n. 1289)
1439 - Alberto II d'Asburgo (n. 1397)
1454 - Maddalena di Hohenzollern (n. 1412)
1505 - Ivan III di Russia (n. 1440)
1552 - Galeazzo Pietra, vescovo cattolico italiano (n. 1462)
1564 - C ristoforo Guidalotti C iocchi del Monte, cardinale italiano (n. 1484)
1597 - Alfonso II d'Este (n. 1533)
1605 - Akbar (n. 1542)
1650 - Giovanni Paolo Savio, vescovo cattolico italiano
1702 - Niccol Radulovich, cardinale e arcivescovo cattolico italiano (n. 1627)
1740 - C harles du Plessis d'Argentr, vescovo francese (n. 1673)
1750 - Augusto di Schwarzburg-Sondershausen (n. 1691)
1764 - Leopoldo d'Assia-Darmstadt (n. 1708)
1777 - C harles-Antoine de la Roche-Aymon, cardinale francese (n. 1697)
1800 - Vincenzo Ranuzzi, cardinale italiano (n. 1726)
1874 - Giovacchino Limberti, arcivescovo cattolico italiano (n. 1821)
1897 - Maria Adelaide di Hannover (n. 1833)
1908 - Salvador C asaas y Pags, cardinale e vescovo cattolico spagnolo (n. 1834)
1914 - Maurizio di Battenberg, britannico (n. 1891)
1943 - Paolo Albera, vescovo cattolico italiano (n. 1871)
1989 - Francesco Ruspoli, VIII principe di C erveteri, principe italiano (n. 1899)

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

1990 - Sophie von Hohenberg (n. 1901)


Feste e ricorrenze
Nazionali
Turkmenistan: Festa nazionale
Religiose
Cristianesimo:
Beato Bartolomeo di Breganze, vescovo e fondatore dei Frati Gaudenti
Santa C laudia Procula, moglie di Ponzio Pilato
Santa Delia, martire medioevale
Sant'Evaristo, papa
San Frumenzio, vescovo
San Milio, re di Bretagna
Laiche
Giornata Mondiale Unesco del Patrimonio Audiovisivo

Termini e condizioni Informativa sulla Privacy Note legali Premio San Giovannino Site map
C opyright 2009-2015 ccpo.it.
XHTML and C SS valid

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Search Site
Home

Jurisdictions

Prelates

Churches

Documents

Saints

Canada

CARDINAL TITLE
S. Bartolome o allIsola
Also known as: St. Bartholemew on Tiberina Island (English), S. Bartholomi in Insula (Latin)
Basilica di San Bartolomeo Apostolo allIsola, Roma

History
1517.07.06: Established as Cardinal Title of S. Bartolomeo allIsola (Italiano) / St.
Bartholemew on Tiberina Island (English) / S. Bartholomi in Insula (Latin)

Cardinal-Protector
vacant

Past Cardinal-Protectors
Cardinal Francis Eugene GE O RG E , O.M.I. (1998.02.21 2015.04.17)
Cardinal Mario RE V O L L O BRA V O (1988.06.28 1995.11.03)
Cardinal Anbal MU O Z DU Q U E (1973.03.05 1987.01.15)
Cardinal KRI KO R B D RO S XV AG A G I A N I A N (Francis AGAGIANIAN) (Armenian Rite) (1946.02.18 1970.10.22)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Cardinal Carlo SA L O T T I (1935.12.19 1939.12.11)


Cardinal Enrico GA SP A RRI (1925.12.17 1933.10.16)
Cardinal Bartolomeo BA C I L I E RI (1901.04.18 1923.02.14)
Cardinal Johannes HA L L E R (1896.06.25 1900.05.05)
Cardinal Egidio MA U RI , O.P. (1894.05.21 1895.12.02)
Cardinal Mario MO C E N N I (1893.01.19 1894.05.18)
Cardinal Jnos SI M O R (1874.06.15 1891.01.23)
Cardinal Engelbert ST E RC KX (1838.09.17 1867.12.04)
Cardinal Bonaventura GA ZO L A , O.F.M. Ref. (1824.05.24 1832.01.29)
Cardinal Pietro Francesco GA L L E FFI (1803.09.26 1820.05.29)
Cardinal Jzsef BA T T H Y N Y (1782.04.19 1799.10.22)
Cardinal Juan lvaro CI E N FU E G O S VI L L A Z N , S.J. (1721.07.06 1739.08.19)
Cardinal Francesco AC Q U A V I V A D ARA G O N A (1707.06.08 1709.01.28)
Cardinal Niccol RA D U L O V I C H (1700.02.03 1702.10.27)
Cardinal Giovanni Giacomo CA V A L L E RI N I (1696.05.21 1699.02.18)
Cardinal Johann Eberhard NI D H A RD , S.J. (1672.08.08 1679.09.25)
Cardinal Francesco NE RL I (1670.05.19 1670.11.06)
Cardinal Ottavio AC Q U A V I V A

D ARA G O N A

(1654.03.23 1658.03.18)

Cardinal Agustn SP N O L A BA SA D O N E (1631.03.24 1649.02.12)


Cardinal Gabriel T RE J O

PA N I A G U A (1621.11.29 1630.02.02)

Cardinal Michelangelo T O N T I (1608.12.10 1621.10.13)


Cardinal Filippo SP I N E L L I (1604.08.02 1616.05.25)
Cardinal Francesco Maria T A RU G I , C.O. (1596.12.02 1602.06.17)
Cardinal Giulio Antonio SA N T O RI O (1570.06.09 1595.02.20)
Cardinal Diego ESP I N O SA

AR V A L O (1568.05.14 1568.08.20)

Cardinal Antoine PE RRE N O T

DE

Cardinal Fulvio Giulio

CO RG N A , O.B.E. (1555.05.29 1562.05.18)

Cardinal Bartolom
open in browser PRO version

DE LLA

DE LA

GRA N V E L L A (1562.07.06 1568.05.14)

CU E V A

T O L E D O (1551.12.04 1555.05.29)

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Cardinal Jacques

D AN N E BA U T

(1547.11.16 1548.03.22)

Cardinal Jean LE VE N E U R (1533.11.10 1543.08.07)


Cardinal Domenico GI A C O BA ZZI (1517.07.10 1519.08.20)
Cardinal Egidio

DI

VI T E RBO , O.E.S.A. (1517.07.06 1517.07.10)


as of 2015.10.14

2015 GC atholic.org

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Search Site
Home

Jurisdictions

Prelates

Churches

CARDINALS CREATED

Documents

BY I NNOCENT

Saints

Canada

XII (1695-1700)

1689-90 1695-1700 1703-6


Consistory of 1695.12.12 (14)
[1] Cardinal Giacomo Antonio MORIGIA , B.
former Cardinal-Priest of S. Cecilia
former Archbishop-Bishop of Pavia (Italy)
former Archpriest of Papal Basilica of St. Mary Major

Born: 1633.02.23
(Italy)

Ordained Priest:
Consecrated Bishop: 1681.09.14
Created Cardinal in
1695.12.12
pectore:
Revealed as Cardinal: 1698.12.19
Died: 1708.10.08 (

Bishop of San Miniato (Italy) (1681.09.01 1683.02.15)


Metropolitan Archbishop of Firenze (Italy) (1683.02.15
1699.10.23)

Cardinal-Priest of S. Cecilia (1699.04.11 1708.10.08)


Archpriest of Papal Basilica of St. Mary Major (1699.04.20
1708.10.08)

Archbishop-Bishop of Pavia (Italy) (1701.01.24 1708.10.08)

75)

2. Cardinal Sebastiano Antonio TANARA


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Vicar General for the Vicariate of Rome of ROMA (Italy) (1721.05.11


1726.06.12)
Prefect of Sacred Congregation of Bishops and Regulars
(1721.09.09 ?)
Prefect of Sacred Congregation of Rites (1724 1726.06.12)
Secretary of State of Apostolic Secretariat (1724.06.06 1726.06.12)
Cardinal-Bishop of Porto e Santa Rufina (1724.06.12 1725.11.19)
Cardinal Vice-Dean of Sacred College of Cardinals (1724.06.12
1725.11.19)
Secretary of Commission of Roman and Universal Inquisition (1725
1726.06.12)
Cardinal-Bishop of OstiaVelletri (1725.11.19 1726.06.12)
Cardinal Dean of Sacred College of Cardinals (1725.11.19
1726.06.12)

5. Cardinal Alfonso AGUILAR FERNNDEZ DE C RDOBA


Born: (Spain)
Ordained Priest:
Created Cardinal: 1697.07.22
Died:

Cardinal-Priest with no Title assigned (1697.07.22 1699.09.19)

6. Cardinal Vincenzo GRIMANI


former Cardinal-Deacon of S. Eustachio

Born: 1653.05.26 (Italy)


Created Cardinal: 1697.07.22
Died: 1710.09.26 ( 57)

Cardinal-Deacon of S. Eustachio (1698.05.16 1710.09.26)

Consistory of 1699.11.14 (7)


1. Cardinal Niccol RADULOVIC H
former Cardinal-Priest of S. Bartolomeo allIsola

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

former Metropolitan Archbishop of Chieti (Italy)

Born: 1627 (Italy)


Consecrated Bishop: 1659
Ordained Priest: 1659.02.16
Created Cardinal: 1699.11.14
Died: 1702.10.27 ( 75)

Metropolitan Archbishop of Chieti (Italy) (1659.03.10 1702.10.27)


Cardinal-Priest of S. Bartolomeo allIsola (1700.02.03 1702.10.27)

2. Cardinal Giuseppe ARC HINTO


former Cardinal-Priest of S. Prisca
former Metropolitan Archbishop of Milano (Italy)

Born: 1651.05.07 (Italy)


Ordained Priest:
Consecrated Bishop: 1686
Created Cardinal: 1699.11.14
Died: 1712.04.09 ( 60)

Titular Archbishop of Thessalonica (1686.03.18 1699.05.18)


Apostolic Nuncio to Spain (1696.01.13 1700.08)
Metropolitan Archbishop of Milano (Italy) (1699.05.18 1712.04.09)
Cardinal-Priest of S. Prisca (1701.03.14 1712.04.09)

3. Cardinal Andrea SANTAC ROC E


former Cardinal-Priest of S. Maria del Popolo
former Bishop of Viterbo (Italy)
former Bishop of Tuscanella

Born: 1655.11.22 (Italy)


Ordained Priest:
Consecrated Bishop:
Created Cardinal: 1699.11.14
Died: 1712.05.10 ( 56)

Titular Archbishop of Seleucia Trachea (1689.12.12 1699.11.14)


Apostolic Nuncio to Poland (1690.01.07 1696.02.17)
Apostolic Nuncio to Austria-Hungary (1696.02.17 1699.11.14)
Cardinal-Priest of S. Maria del Popolo (1700.03.30 1712.05.10)
Bishop of Tuscanella (1701.01.24 1712.05.10)
Bishop of Viterbo (Italy) (1701.01.24 1712.05.10)

4. Cardinal Marcello D ASTE


former Cardinal-Priest of S. Martino ai Monti

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Partecipa all'AssociazioneIncontri e visite in programma


Sabato 12 Dicembre
Spezieria di Santa Maria della Scala

Localizzazione

Storia
Satellite

Map Data Terms of Use

Rione del Centro


Roma: R.XII Ripa

San Bartolomeo all'isola

Storico

di

Menu

Categoria: basiliche

Associazione

Sito di riferimento : www.sanbartolomeo.org

Visite guidate

Periodo: seicento

Convenzioni

Stile artistico: romanico

Chi siamo

Stile facciata: barocco

Storia Roma

Data: 1000 / 1624

Monumenti

Organo musicale del 1620

Roma sparita

Riproduzioni in Stampe antiche

Cronologia

Girolamo Francino: S. Bartolomeo all'isola

Biblioteca

Ettore Roesler Franz: Ponte Cestio

Personaggi

Ettore Roesler Franz: Ponte Rotto

Oggi Roma

Giuseppe Vasi: Chiesa di S. Bartolomeo all'isola

Link

Indirizzo: Piazza di San Bartolomeo


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

1654 - 1658, Ottavio Acquaviva d'Aragona:


Cardinale presbitero.
1670, Francesco Nerli il vecchio: Cardinale
presbitero.
1679 - 1696,
Johann Eberhard Nidhard:
Cardinale presbitero.
1679 - 1696, Niccol Radulovich: Cardinale
presbitero.
1696 - 1699, Giovanni Giacomo Cavallerini:
Cardinale presbitero.
1707 - 1709, Francesco Acquaviva d'Aragona:
Cardinale presbitero.
1721 - 1739, Juan Alvaro Cienfuegos Villazon:
Cardinale presbitero.
1803 - 1820, Pietro Francesco Galleffi: Cardinale
presbitero.
1893 - 1894, Mario Mocenni: Cardinale presbitero.
Casati e Famiglie collegate
Orsini
Newsletter
Rimani aggiornato sui migliori eventi
culturali di Roma.
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Partecipa all'AssociazioneIncontri e visite in programma


Sabato 12 Dicembre
Sotterranei di San Clemente

info.roma.it

Personaggi

Personaggi storici di Roma

Menu

Categorie

Giacomo Puteo | Cardinale | il 1495 | il 1563

Associazione

Grandi Casate

Angelo Maria Querini | Cardinale | Nato a Venezia il 1680 | Morto a


Brescia il 1755

Visite guidate

Artisti
Politica
Clero

Francisco de los Angeles Quiones | Cardinale | Nato a Len il


1475 | Morto a Veroli il 1540
Angelo Maria Quirini | Cardinale | Nato a Venezia il 1680 | Morto a
Brescia il 1755
Niccol Radulovich | Cardinale | Nato a Polignano il 1627 | Morto a
Roma il 1702

Convenzioni
Chi siamo
Storia Roma
Monumenti
Roma sparita

Ottaviano Raggi | Cardinale | il 1592 | il 1643

Cronologia

Lorenzo Raggi | Cardinale | Nato a Genova il 1615 | Morto a Ravenna il


1687

Biblioteca
Personaggi

Enrico Rampini di Sant'Aloisio


1390 | Morto a Roma il 1450

| Cardinale | Nato a Sant'Aloisio il

Mariano Rampolla del Tindaro | Cardinale | Nato a Polizzi Generosa il


1843 | Morto a Roma il 1913
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Oggi Roma
Link
pdfcrowd.com

Partecipa all'AssociazioneIncontri e visite in programma


Sabato 12 Dicembre
Sotterranei di San Clemente

Niccol Radulovich

Niccol Radulovich
Menu

Cardinale
Nascita: 1627 Polignano
Morte: 1702 Roma

Associazione

Storia

Convenzioni

Creato cardinale il 14 novembre 1699 da papa Innocenzo XII.

Chi siamo

titolo cardinalizio

Storia Roma

San Bartolomeo all'isola, 1679 - 1696, Cardinale presbitero.

Monumenti

Visite guidate

Cerca Niccol Radulovich nell'Enciclopedia Treccani

Roma sparita

Cerca Niccol Radulovich in Wikipedia

Cronologia

Newsletter

Biblioteca

Rimani aggiornato sui migliori eventi culturali di Roma.


Iscriviti alla nostra Newsletter od ai Feed RSS

Personaggi

Visite Info.roma.it in programma

Oggi Roma
Link

Archeologia
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Catalogo Manoscritti

Ricerca semplice | Ricerca combinata | Indice | Citazioni bibliografiche | Manoscritti

digitalizzati
<<<

Documenti trovati: 4
1

E' possibile visualizzare la descrizione breve dei documenti selezionati oppure di


tutti quelli trovati

Barb.lat.7581
1)

91r-153r: Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702 Lettere (32) al card.


Francesco Barberini. sec. XVII

Urb.lat.1631
2)

375r-376v: d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701 Vita del cardinale Nicola Radolovic sec.
XVIII

Vat.lat.7440
3)

295v-299r: d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701 Vita del cardinale Nicola Radolovic sec.
XVIII

Vat.lat.13659
4)
open in browser PRO version

12r-14v: d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701 Biografia del card. Nicol Radolovic. sec.
XVII-XVIII

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Catalogo Manoscritti

Ricerca semplice | Ricerca combinata | Indice | Citazioni bibliografiche | Manoscritti

digitalizzati
<<<

ID: 148347

Informazioni generali
Segnatura
Datazione
Datato
Data testo
Paese
Localita'

Barb.lat.7581
sec. XVII
21 mag. 1660 - 27 gen. 1677
Chieti, 21 mag. 1660 - 27 gen. 1677
Italia
Chieti

Descrizione
Locus
Autore
Altro nome
Titolo
supplito
Tipologia
documento

91r-153r
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702 (interno)
Barberini, Francesco, card., 1597-1679, destinatario
Lettere (32) al card. Francesco Barberini.
Originali con firme autografe.

Legami ipertestuali
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Segnatura
Autore
Altro
autore/nome

open in browser PRO version

Barb.lat.7581
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702
Barberini, Francesco, card., 1597-1679

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Catalogo Manoscritti

Ricerca semplice | Ricerca combinata | Indice | Citazioni bibliografiche | Manoscritti

digitalizzati
<<<

ID: 148348

Informazioni generali
Segnatura
Datazione
Data inizio
Data fine

Urb.lat.1631
sec. XVIII
1701
1800

Descrizione
Locus
Autore
Altro nome
Titolo
Incipit testo

375r-376v
d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701 (interno)
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702
Vita del cardinale Nicola Radolovic
Nicol Radolovich prete nacque nella citt di Ragusa

Legami ipertestuali
Segnatura
Autore
Altro
autore/nome
open in browser PRO version

Urb.lat.1631
d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Catalogo Manoscritti

Ricerca semplice | Ricerca combinata | Indice | Citazioni bibliografiche | Manoscritti

digitalizzati
<<<

ID: 148350

Informazioni generali
Segnatura
Datazione
Data inizio
Data fine

Vat.lat.7440
sec. XVIII
1701
1800

Descrizione
Locus
Autore
Altro nome
Titolo
Incipit testo

295v-299r
d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701 (interno)
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702
Vita del cardinale Nicola Radolovic
Nicol Radolovich prete nacque nella citt di Ragusa

Legami ipertestuali
Segnatura
Autore
Altro
autore/nome
open in browser PRO version

Vat.lat.7440
d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Catalogo Manoscritti

Ricerca semplice | Ricerca combinata | Indice | Citazioni bibliografiche | Manoscritti

digitalizzati
<<<

ID: 148361

Informazioni generali
Segnatura
Datazione
Data inizio
Data fine

Vat.lat.13659
sec. XVII-XVIII
1676
1725

Descrizione
Locus
Autore
Altro nome
Titolo
supplito
Incipit testo

12r-14v
d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701 (interno)
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702
Biografia del card. Nicol Radolovic.
Il cardinal Nicol Radolovich prete. Nacque nella citt di Ragusa

Legami ipertestuali
Segnatura
Autore
Altro
open in browser PRO version

Vat.lat.13659
d'Elci, Orazio, conte, 1639-1701
Radulovich, Niccol, arciv. di Chieti, 1627-1702

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Scheda unit archivistica


Soggetto conservatore:

Archivio del Capitolo metropolitano di Bari

Complesso archivistico:

Capitolo metropolitano di Bari

Unita' archivistica n.

861

Data:

1724/03/14 (Sec. XVIII)

Luogo:

Napoli

Natura giuridica:

Dispensa

Scrittore / Rogatario:

Titolo / Oggetto / Regesto:

Onofrio Montesori, vicario generale dell'Arcivescovo di Napoli, Cardinale Pignatelli,


dispensa dal giuramento necessario Nicola Radolovich, per entrare in possesso dell'eredit
di quest'ultimo. (Anna Maria Lampugnani)

Descrizione:

Dimensioni in cm 30 x 20,5. Sigillo impresso su carta

Bibliografia associata:

Progetto di "Censimento e schedatura dei fondi documentari, pergamenacei, cartacei,


relativi ai secoli XV-XVIII, conservati presso le pi importanti istituzioni culturali della
provincia di Bari", realizzato con la convenzione tra il Ministero per i Beni Culturali e
Ambientali e il Dipartimento di Scienze Storiche e Sociali dell'Universit di Bari.

C om pilatore sche da: Me ridiana Be ni C ulturali s.r.l. (Bari) in data ne l m arzo 2012
R iproduzione digitale a cura di: ne ll'anno 1999

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

HOME CARDINALI NOMINATI DA INNOCENZO XII NICCOL RADULOVICH

Niccol Radulovich
Biografia Nacque a Polignano (o, secondo altre fonti, a Napoli, o a Ragusa) da una
famiglia aristocratica di origine tedesca che aveva ottenuto il titolo marchionale di
Polignano.

Tweet

Informazioni su Niccol Radulovich


Nome: Niccol Radulovich
Nazionalit: italiano
Data Di Nascita: 1627

Addottoratosi in utroque jure, nel 1659 ricevette gli ordini minori ed entr al servizio della Santa
Sede sotto il pontificato di Alessandro VII Chigi, che lo nomin governatore di varie citt dello
Stato della Chiesa e poi Referendario del Supremo tribunale della Segnatura Apostolica. Fu
ordinato sacerdote il 16 febbraio 1659 ed il 10 marzo successivo venne eletto arcivescovo e
metropolita di Chieti: deleg l'amministrazione della sua diocesi a dei vicari e rimase presso la
Curia Romana, dove venne nominato Segretario della Sacra Congregazione per i Vescovi e i
Regolari. Nel concistoro del 14 novembre 1699, papa Innocenzo XII lo cre cardinale in pectore:
fu pubblicato il 14 novembre 1699 ed ottenne il

Luogo Di Nascita: Polignano


Attivit: cardinale
Inoltre: . Arcivescovo di Chieti, ricopr numerose
cariche presso la Curia Romana

Santa sede, Stato della chiesa, Segnatura apostolica, San marcello, Alessandro vii, San bartolomeo all'isola

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Polignano A Mare

polignano a mare

Documenti, citazioni, libri e foto dal mondo Wiki

HOME POLIGNANO A MARE

Tweet

Polignano a Mare
Polignano a Mare (Pghgnen nel

Com une: Polignano a Mare

dialetto locale) un comune

Provincia: BA

italiano di 16.294 abitanti della

Regione: PUG

provincia di Bari, in Puglia. Il

Prefisso: 080

nucleo pi antico della cittadina

Abitanti: 16.294

sorge su uno sperone roccioso a

Denom inazione Abitanti:

strapiombo sul mare Adriatico a 33 chilometri a sud del

polignanesi

capoluogo. L'economia del paese essenzialmente basata


sul turismo, l'agricoltura e la pesca. Di notevole interesse
naturalistico sono le sue grotte marine e storicamente
importanti sono il centro storico e i resti della dominazione

Scegli tipologia

| approfondisci

romana. Tra...

Documenti

44
4

Foto

Agostino Ciasca
Biografia Nacque a Polignano a Mare il 7 maggio 1835. Papa

Nom e: Agostino Ciasca

Leone XIII lo elev al rango di cardinale nel concistoro del 18

Nazionalit: italiano

giugno 1899. Mor il 6 febbraio 1902 all'et di 66 anni. Fonti Dati

Data Di Nascita: 7 maggio 1835

Tag Cloud

riportati su www.catholic-hierarchy.org alla pagina

Luogo Di Nascita: Polignano a Mare

Art Grand Prix Arte Povera Calcio A 5 Castellana

http://www.catholic-hierarchy.org/bishop/bciasca.html ...

Attivit: cardinale

| approfondisci

Inoltre: della Chiesa cattolica,


nominato da papa Leone XIII

Grotte Comune Italiano Eliseo Mattiacci Ella Fitzgerald


Foca Monaca Formula A Formula Tre Sudamericana
Galleria L'attico Grotte Di Castellana Hitech Racing Jannis

cardinali nominati da leone xiii


open in
browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

cardinali nominati da leone xiii

Kounellis Luciano Beretta Luigi Tenco Mare Adriatico


Mareno Di Piave Nicola E Costa Nicola Rotolo Pippo Baudo

Provincia Di Bari Ronaldo Lark Sam Cromw ell Sandro

Niccol Radulovich

Lodolo Seconda Guerra Mondiale Sergio Lombardo

Biografia Nacque a Polignano (o, secondo altre fonti, a Napoli, o

Nom e: Niccol Radulovich

Vincenzo Fato Xviii Secolo Sabrina Donadel

a Ragusa) da una famiglia aristocratica di origine tedesca che

Nazionalit: italiano

(Giornalista) Guayana olandese (America

aveva ottenuto il titolo marchionale di Polignano. Addottoratosi in

Data Di Nascita: 1627

meridionale)

utroque jure, nel 1659 ricevette gli ordini minori ed entr al servizio

Luogo Di Nascita: Polignano

della Santa Sede sotto il pontificato di Alessandro VII Chigi, che

Attivit: cardinale

lo nomin governatore di varie citt dello Stato della Chiesa e poi

Inoltre: . Arcivescovo di Chieti,

Referendario del Supremo tribunale della Segnatura Apostolica.


Fu ordinato sacerdote il 16...

ricopr numerose cariche presso la

approfondisci
vescovi e arcivescovi di chieti

Domenico Modugno
): uno come disco dell'anno, uno come

Nom e: Domenico Modugno

canzone dell'anno ed uno come miglior

Nazione: Italia

interprete del 1958. Biografia L'infanzia e la

Genere: Musica d'autore

giovinezza Domenico Modugno nasce il 9

Anno Di Inizio Attivit: 1953

gennaio 1928 a Polignano a Mare (dove

Num ero Di Album : 30

ora gli stata dedicato un Lungomare con

Anno Di Fine Attivit: 1993

annesso bassorilievo in memoria), in provincia di Bari, a piazza

Sito w eb

Minerva 5 (oggi piazza Caduti di via Fani), da Vito Cosimo


Modugno, comandante del Corpo delle Guardie Municipali, e
Pasqua Lorusso; ha due fratelli maggiori, Vito Antonio detto
Tonino e Giovanni...

| approfondisci

gruppi e musicisti della puglia

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The Cardinals of the Holy Roman Church


Alphabetical catalog (494-2015)
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Alphabetical catalogs Catalogs Home Search

A (319)
Abril y Castell, Santos (2012)
Acciaioli, Angelo (1384)
Acciaioli, Filippo (1759)
Acciaioli, Niccol (1669)
Acciapaccio, Niccol d' (1439)
Accolti, Benedetto (1527)
Accolti, Pietro (1511)
Accoramboni, Giuseppe (1728)
Aconzio (presbyter cardinalis of the title of Fasciol (Ss. Nereo ed Achilleo)) (494)
Acquasparta, O.F.M., Matteo d' (1288)
Acquaviva d'Aragona, Francesco (1706)
Acquaviva d'Aragona, Giovanni Vincenzo (1542)
Acquaviva d'Aragona, Giulio (1570)
Acquaviva d'Aragona, seniore, Ottavio (1591)
Acquaviva d'Aragona, iuniore, Ottavio (1654)
Acquaviva d'Aragona, Pasquale (1770)
Acquaviva d'Aragona, Troiano (1732)
Acton, Charles Januarius (1839)
Adda, Ferdinando d' (1690)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Quaglia, Angelo (1861)


Quarantotti, Giovanni Battista (1816)
Quarracino, Antonio (1991)
Quevedo, O.M.I., Orlando Beltran (2014)
Quevedo y Quintano, Pedro Benito Antonio (1816)
Quezada Toruo, Rodolfo (2003)
Quintero Parra, Jos Humberto (1961)
Quiones, O.F.M., Francisco de los ngeles (1527)
Quirini, O.S.B.Cas., Angelo Maria (1726)
Quirini, O.S.B.Cam., Pietro (quasi-cardinal) (1513)
Quiroga y Palacios, Fernando (1953)
Quiroga y Vela, Gaspar de (1578)

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z Top Alphabetical catalogs Catalogs Home Search

R (264)
Rabaldo (title of S. Anastasia) (1139)
Rabastens, O.S.B., Pilfort de (1320)
Radulovich, Niccol (1699)
Radziejowski, Augustyn Micha Stefan (1686)
Radziwi, Jerzy (1583)
Raggi, Lorenzo (1647)
Raggi, Ottaviano (1641)
Ragonesi, Francesco (1921)
Ragusa, O.P., Giovanni di (pseudocardinal) (1440)
Ra, O.M.M., Bchara Boutros (2012)
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The Cardinals of the Holy Roman Church


Biographical Dictionary
Pope Innocent XII (1691-1700)
Consistory of November 14, 1699 (III)
(21) 1. RADULOVICH, Niccol (1627-1702)
Birth. 1627, Polignano (1). Of German ancestry. His father was the marquis of Polignano. His last name is also listed
as Radolovico.
Education. Obtained a doctorate in utroque iure, both canon and civil law.
Early life. Governor of several cities in the papal states. Commissary of Health. Referendary of the Tribunals of the
Apostolic Signature of Justice and of Grace. Received the minor orders, January 14, 1659; subdiaconate, February
2, 1659; diaconate, February 9, 1659.
Priesthood. Ordained, February 16, 1659.
Episcopate. Elected archbishop of Chieti, March 10, 1659. Consecrated, March 16, 1659, church of S. Ignazio,
Rome, by Cardinal Marcantonio Franciotti. During the pontificate of Pope Innocent XII (1691-1700), he was
secretary of the S.C. of the Apostolic Visit, and later, secretary of the S.C. of Bishops and Regulars.
Cardinalate. Created cardinal priest in the consistory of November 14, 1699; received the red hat and the title of S.
Bartolomeo all'Isola, February 3, 1700. Participated in the conclave of 1700, which elected Pope Clement XI.
Death. October 27, 1702, at 11:30 a.m., in his Roman palace. Exposed in the church of S. Marcello, Rome, where
the funeral took place on October 29, 1702, and buried, temporarily, in one of the chapels of that church (2).
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Bibliography. Cardella, Lorenzo. Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. 9 vols. Rome : Stamperia Pagliarini,
1794, VIII, 61-63.
(1) Some sources indicate that he was born in Ragusi or in Naples.
(2) This is according to Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, V, 21, following Ughellio's Italia Sacra. Cardella, Memorie
storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa, VIII, 63, indicates that he was buried in the middle of the his titular church, S.
Bartolomeo all'Isola, sotto una rozza lapida, in cui si legge il solo suo nomne.

(22) 2. ARCHINTO, Giuseppe (1651-1712)


Birth. May 7, 1651 (1), Milan. Of a patrician family. Fourth of the fourteen children of Senator Carlo Archinto, count of
Tanata, and Caterina Arese. The other siblings were Anna, Margherita, Filippo, Lodovico, Lucrezia and eight
children who died in infancy or very young. Grand-uncle of Cardinal Alberico Archinto (1756). Great-grand-uncle of
Cardinal Giovanni Archinto (1776). His last name is also listed as Archinti.
Education. Studied at the Jesuit school of Brera, Milan, where he received the ecclesiastical habit; at Seminario
Romano, Rome from 1665, where he studied philosophy and theology; continued his formation at the Jesuit
University of Ingolstadt for two years; then, spent one year in Vienna with his brother Ludovico, who was a military in
the imperial army of imperiale under Raimondo Montecuccoli; from Vienna, for three years, he visited Germany,
Hungary, most of the Northwestern countries of Europe, finishing in Denmark; then, he studied at the University of
Pavia, where he earned a doctorate in utroque iure, both canon and civil law, in 1675. He published Oratio de
Spiritus Sancti Adventu in Rome in 1674. He was admitted to Collegio degli avvocati of Milan in 1676.
Early life. At the request of Cardinal Livio Odescalchi and of Pope Innocent XI, he went to Rome, where he began
his ecclesiastical career with the office of protonotary apostolic participantium on August 22, 1679. Vice-legate in
Bologna, August 22, 1679 until 1685. Referendary of the Tribunals of the Apostolic Signature of Justice and of
Grace, 1683. Abobt commendatario of S. Giovanni Battista di Vertemate, diocese of Como; and of S. Giovanni
delle Vigne, diocese of Lodi.
Priesthood. Ordained (no information found) (2).
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The Cardinals of the Holy Roman Church


A digital resource created and produced by Salvador Miranda, consisting of the biographical entries of the cardinals from
494 to 2015 and of the events and documents concerning the origin of the Roman cardinalate and its historical evolution.

Preface

Guide to Events and Documents (76-2013)

General List of Cardinals (494-2015)

Papal Elections and Conclaves (1061-2013)

Catalogs

Image Gallery

Additions

Crnica (Spanish)

Bibliography

Cardinals' Sites

Cardinals in alphabetical order (494-2015)

Search

(1846-2015)
(1974-2011)

Florida International University Libraries


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

E-mail : Salvador.Miranda@fiu.edu
Last updated: August 18, 2015
Visitors since January 1, 2002

Travelocity.com

The Library of Congress has included this site in its MINERVA Web Preservation Project.
1998-2015 Salvador Miranda. The content of this site is copyright. Permission is given to download and/or to print the text for both personal
and educational use as long as the source and the author are indicated. No permission is given for commercial use.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

The Cardinals of the Holy Roman Church


Consistories for the creation of Cardinals
17th Century (1605-1700)
Leo XI (1605) Paul V (1605-1621) Gregory XV (1621-1623) Urban VIII (1623-1644) Innocent X (1644-1655) Alexander VII (1655-1667)
Clement IX (1667-1669) Clement X (1670-1676) Innocent XI (1676-1689) Alexander VIII (1689-1691) Innocent XII (1691-1700)
Summary Consistories Catalogs Home Search

Leo XI (1605)
Pope Leo XI was elected on April 1, 1605 and died on April 27, 1605. He did not create any cardinals.
Top Summary Consistories Catalogs Home Search

Paul V (1605-1621)
July 18, 1605 (I)
(1) 1. Scipione Caffarelli-Borghese, nephew of His Holiness. + October 2, 1633.
September 11, 1606 (II)
(2) 1. Ludovico de Torres, iuniore, archbishop of Monreale. + July 8, 1609.
(3) 2. Orazio Spinola, archbishop of Genoa. + June 24, 1616.
(4) 3. Maffeo Barberini, titular archbishop of Nazareth, nuncio in France. (1)
(5) 4. Giovanni Garzia Millini, titular archbishop of Colosse, auditor of the Sacred Roman Rota. + October 2, 1629.
(6) 5. Bartolomeo Ferratini, iuniore, former bishop of Amelia. + November 1, 1606.
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

(21) 1. Niccol Radulovich, archbishop of Chieti, secretary of the S.C. of Bishops and Regulars. + October 27,
1702. (1)
(22) 2. Giuseppe Archinto, archbishop of Milan. + April 9, 1712.
(23) 3. Andrea Santacroce, titular archbishop of Seleucia, nuncio in Austria. + May 10, 1712.
(24) 4. Marcello d'Aste, titular archbishop of Athenae, president of Urbino. + June 11, 1709.
(25) 5. Daniello Marco Delfino, bishop of Brescia, nuncio in France. + August 5, 1704.
(26) 6. Sperello Sperelli, former bishop of Terni, assessor of the Holy Inquisition. + March 22, 1710. (1)
(27) 7. Giovanni Maria Gabrielli, O.Cist., abbot general of his order. + September 17, 1711.
(1) Reserved in pectore and published in the consistory of November 24, 1699.
Note. Two cardinals were created and reserved in pectore in this consistory but their names were never published.

June 21, 1700 (IV)


(28) 1. Louis-Antoine de Noailles, archbishop of Paris, France. + May 4, 1729.
(29) 2. Johannes Philipp von Lamberg, bishop of Passau. + October 20, 1712.
(30) 3. Francisco Antonio de Borja-Centelles y Ponce de Len, archdeacon of Calatrava and canon
prebendary of Toledo, Spain. + April 3, 1702.
Note. According to the official site of the Order of the Brothers of the Blessed Virgin Mary of Mount Carmel (Carmelites), Father Angelo
Paoli, O.Carm., future blessed, twice declined the cardinalate offered to him by Popes Innocent XII and Clement XI, because - as he said "it would have been hurtful to the poor, whom I would not have been able to help".
Top Consistories Catalogs Home Search

SUMMARY
Leo XI (1605) - did not create any cardinals
Paul V (1605-1621) - created 60 cardinals
Gregory XV (1621-1623) - created 11 cardinals
Urban VIII (1623-1644) - created 74 cardinals
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Zbornik Odsjeka za povijesne znanos Zavoda za povijesne i drutve...

1 of 1

h ps://books.google.hr/books?id=aCdpAAAAMAAJ&q=Cardinal+Ra...

Cardinal Radolovich

Knjige
WIKIPEDIA TRANSLATOR

Moja knjinica

Zbornik Odsjeka za povijesne znanosti


Zavoda za povijesne i drutvene znanosti
Hrvatske akademije znanosti i umjetnosti,
Opseg 24

Moja povijest
Jugoslavenska akademija znanosti i umjetnosti.
Historijski institut (Zagreb, Croatia)

Knjige na Google Playu

HAZU, 2006
0 Recenzije

Iz unutranjosti knjige
Cardinal Radolovich
Broj stranica koji odgovara izrazu Cardinal Radolovich u ovoj knjizi iznosi: 5
Stranica 172

Stranica 173

7.12.2015. 17:36

J. Pukari: Anselmo
Banduri
(1675.-1743.), dubrovaki benediktinac u Parizu
Jelena
Pukari

ANSELMO BANDURI (1675.-1743.), DUBROVAKI


BENEDIKTINAC U PARIZU
Jelena Pukari
Bosutska 20
Zagreb

UDK
Izvorni znanstveni rad
Primljeno: 10.2.2006.
Prihvaeno: 17.5.2006.

Pripadnika dubrovakoga ogranka benediktinskoga reda, Anselma Bandurija (Dubrovnik, 1675.Pariz, 1743.), nalazimo krajem 17.
stoljea najprije u susjednoj Italiji (okolica Napulja, Rim, Firenca),
odakle godine 1702. stie u znamenitu pariku opatiju francuskih
mavrinaca, Saint-Germain-des-Prs. Tamo e, pod okriljem dom Bernarda de Montfaucona, Banduri izdati dva vana djela, jedno iz podruja bizantolokih studija, Imperium Orientale sive Antiquitates
Constantinopolitanae (1711.), drugo iz podruja numizmatike, Numismata imperatorum Romanorum a Trajano Decio ad Palaeologos
Augustos (1718.). Godine 1715. Banduri biva primljen u redove
kraljevske Acadmie des inscriptions et belles-lettres. U iduim se
godinama sve vie udaljuje od redovnike prakse te parike mauristike zajednice, priklonivi se dvorskome krugu vojvotkinje od Orlansa, majke regenta Filipa II. Orlanskog. Tako e se, godine 1724.,
Banduri i konano smjestiti unutar Palais Royala gdje i umire u sijenju mjesecu 1743.
Kljune rijei: Anselmo Banduri (Bandurovi), Dubrovnik, benediktinski red, mauristi, Firenca, Pariz
Uvod
Tijekom minulih stoljea brojni su bili hrvatski znanstvenici i literati koji su se
uputili izvan domovine, elei produbiti spoznaje steene na domaem tlu. Tom krugu pripada i dubrovaki benediktinac Anselmo Banduri1 (1675.2 1743.) koji, nakon
1

Hrvatske inaice Bandurijeva prezimena su Bandur i Bandurovi, u latinskim se tekstovima potpisuje s Bandurius, a openito je poznat pod patronimom Banduri.

Veina Bandurijevih biografa (poglavito Aleksandar Stipevi) navodi 18. kolovoza 1675. kao datum njegova roenja. Manji dio autora (meu njima i Bartol Zmaji) opredjeljuje se za 1671. U po-

131

004 Puskaric.p65

131

04. 12. 06, 13:51

Zb. Odsjeka povij. znan. Zavoda povij. dru. znan. Hrvat. akad. znan. umjet., 24(2006), str. 131-186

Talijanski biografi iznose tvrdnju kako u tome istome, dakle napuljskome, razdoblju Banduri pristupa kongregaciji sv. Justine, ijim e se lanom deklarirati i u svojim Numismata, unato protivljenju njegove matine, mljetske kongregacije.
Ocjenjujui kampansku sredinu nedovoljno poticajnom za svoj daljnji znanstveni i intelektualni razvoj, Banduri kree dalje: (...) longe maiorem campum, in quo se
exerceret, postulabat, kako slikovito zbori Cerva.
Putujui Italijom od samostana do samostana, Banduri se je uzdravao kao crkveni
orgulja, o emu je, kako opet svjedoi Frret,21 esto sam pripovijedao.
Po odlasku iz samostana u Aversi, a prije dolaska u Firencu, Banduri e tri godine,
prema izraunu njegovih talijanskih biografa, provesti u kolegiju sv. Anselma22 u
Rimu kao jedan od desetorice njegovih allumni, stekavi, na kraju izobrazbe, zvanje
lektora.
Firentinske godine
Ako se drimo kronologije Bandurijevih talijanskih biografa, mladi je Dubrovanin
trebao stii u Firencu godine 1698. Jo u Rimu, gdje je radio na grai vatikanskih
arhiva, Banduri trai naine kako bi svoj boravak u Italiji produio. Zahvaljujui potpori i zatiti netom proglaenoga kardinala Radulovia,23 dobiva skromnu stipendiju
(una pensioncina) i doputenje da se smjesti u firentinskome samostanu sv. Marije (tzv.
firentinska Badia).
institutum in Saniacobeo Melitensis congregationis caenobio, abbate et sacri tunc caetus praeside
Alphonso Ghetaldio, amplexus est votisque solemnibus post tyrocinii annum de more nuncupatis
(...).
21

Le talent quil avoit pour toucher lorgue, le faisoit bien recevoir dans tous les Couvens, & lui
procuroit le moyen de voyager sans frais & avec agrment: cest ce quil a souvent racont lui
mme.

22

Papinski kolegij sv. Anselma ustanovio je u Rimu, kao teoloki institut pridruen benediktinskoj
kongregaciji iz Monte Cassina, papa Inocent XI., papinskom konstitucijom Inscrutabili, od 22. oujka
1687. Tono dvjesto godina nakon osnutka, 1887., kolegij je ponovno otvorio vrata studentima,
ovoga puta na inicijativu pape Leona XIII., s namjerom da ponudi jedinstveni studijski program
lanovima razliitih benediktinskih kongregacija. Njegova trenutana adresa je na broju 5, Piazza
di Cavalieri di Malta, u Rimu. Cerva ga pak smjeta u aedes divi Calisti. Kolegij je prvotno bio
smjeten u prostorima tzv. palae sv. Kaliksta (Palazzo San Callisto) i crkvice posveene istoimenome svecu koja se je nalazila odmah pokraj navedenoga zdanja. Danas spomenuta palaa pripada Svetoj stolici i u njoj su smjeteni uredi nekoliko katolikih organizacija, primjerice papinskoga
vijea Justitia et Pax, meunarodnoga Caritasa i dr. Za kratku povijest kolegija sv. Anselma, usp.
web stranicu www.santanselmo.org .

23

Kardinal Nicola Radulovi (Niccol Radulovich) bio je nadbiskup talijanskoga gradia Chieti (proglaen na konzistoriju 24. studenoga 1699.). Obnaao je takoer i dunost tajnika Kongregacije
biskupa i sveenika. Umire 27. listopada 1702. Usp. web stranice http://www.stjohnxxiii.com/Cardinals/The Cardinals of the Church/cardinals.htm (radi se o biografskome leksikonu kardinala Katolike crkve, autora Salvadora Mirande, iz knjinice Florida International University). Kardinal
Radulovi bit e jedna od osoba koje e znatno pridonijeti i Bandurijevu odlasku u Pariz. U pismu
od 21. rujna 1701., koje Banduri iz Firence upuuje Bernardu de Montfauconu, mladi benediktinac
opisuje zdravstveno stanje svojega dobroinitelja: (...) pati od podagre, i stari (...).

138

004 Puskaric.p65

138

04. 12. 06, 13:51

Zb. Odsjeka povij. znan. Zavoda povij. dru. znan. Hrvat. akad. znan. umjet., 24(2006), str. 131-186

svem trudu koji je mladi redovnik ulagao u izradu kataloga te skupljanje knjinine
i druge58 grae za svojega buduega mentora: (...) finhora non h potuto havere
lIndice della Biblioteca Laurenzia, havendomi tenuto sempre il Sig.re Ducci in speranza, ma spero, e far il possibile per haverlo.59
No ipak, Anselmo se ne predaje lako.60 Tako e vie puta pokuati skloniti dom
Montfaucona da mu ishodi preporuku61 koje utjecajne linosti:
melhaverebbe portato per farlo ricopiare V. P. Rma ; star aspettando, Dio lo faccia, sum Thomas
cognominatus (...) in questo particolare (...), osornosti knjiniara (pismo od 18. rujna 1700., f
119): Ricever V. P. Rma qui acclusi li quattro fogli che desidera di Mattheo Palmieri de temporibus,
accio possa vedere se li serve il resto, e servendoli bisognar, che V. P. Rma scriva questo P. Abbate
accio mi dia licenza da copiare, perche nel mentre copiavo questi h sentito qualche duno de
religiosi brontolare, te neoekivanoga porasta cijena nekih popratnih usluga (pismo od 8. sijenja
1701., f 124-125): Quel Prete che deve dipingere le figure spettanti alla topografia Xriana stato
questi giorni indisposto, ma hora sta meglio, e proseguir lopera per appunto, come V. P. Rma
desidera, ci con i colori affatto simili quelli sono nel libro; ma dovendo ponere li colori, li
parso poco guadagno sei scudi, dovendo porre lopera, e li colori. Glh detto, che li sar data
qualche bagatella di pi di sei scudi purche faccia bene ().
58

U pismu od 15. srpnja 1701. (f 126-127), Banduri obeaje donijeti dom Bernardu i nekoliko antikih
natpisa koje je pronaao u Firenci: H fatto la raccolta dalcune iscrizioni in compagnia del Sig.re
Dottore Salvini che non li dispiacer.

59

Korespondencija Banduri-Montfaucon, f 124-125, pismo od 8. sijenja 1701.

60

Cerva armantnim humorom eli oslikati mladenaku Bandurijevu upornost, iznosei pritom i
zanimljivu napomenu o nainima na koje se je dolazilo do studijskih stipendija-non sine officiis
tentatam: Bandurius occasionem nactus adeo praeclaram summae eruditionis comparandae sortemque ultro sibi oblatam et a multis aliis frustra expetitam et non sine officiis tentatam, cum praesertim magnus dux itineris sumptus et quae necessaria futura erant Parisiis commoraturo ad usum
atque etiam cultum promisisset, facile amplexus est nec passus eam e manibus elabi, cui similem fortasse nullam esset habiturus. Stipendija koju je od velikoga vojvode dobio Banduri pokrivala je
dakle trokove putovanja te ivota u Parizu. Kasnije e, na Montfauconovu molbu, a na troak
Cosimove riznice, Banduriju biti dodijeljen i prepisiva. U prvo vrijeme bit e to talijanski redovnik
Bernardo Andrea Lama, mladi koji je, po Frretovom svjedoanstvu, lijepo vladao latinskim, grkim,
pa ak i hebrejskim jezikom, no njegova ga je pjesnika priroda odvela drugim stazama. ini se da
je Lama doao u Francusku elei upoznati slavnoga filozofa Malebranchea. Kasnije ga nalazimo u
Pijemontu, gdje se je bavio pedagokim radom, nastojei na talijanskome tlu implementirati zasade francuske pedagogije. Usp. Frret, loge du P. Banduri, te Franoise Waquet, Le modle franais
et lItalie savante. Conscience de soi et perception de lautre dans la Rpublique des lettres (1660-1750),
cole franaise de Rome 1990, str. 123. Mladoga Lamu zamijenit e Louis-Franois-Joseph de la
Barre, ije je poznavanje grkoga jezika te vjetina u itanju i kolacioniranju rukopisa morala uvelike olakati opsean Bandurijev posao. Usp. biobibliografsku biljeku koju o de la Barreu donosi
Le Grand Dictionnaire Historique, ou le mlange curieux de lhistoire sacre et profane Louisa Morrija,
vol. 10, Paris 1759. (izdanje dostupno putem mrenoga servisa Francuske nacionalne knjinice,
Gallica, na web stranicama http://gallica.bnf.fr).

61

Banduri e nastojati zadobiti podrku kardinala Radulovia, zatim agenta Dubrovake Republike u
Rimu, opata Pierizzija, Montfauconovih suradnika i prijatelja, dvojice Antonija, Magliabechija te
Salvinija: Doveva veram.te scrivere al Sig.re Magliabechi nel suo arrivo et al Sig.re nostro Salvini,
poiche h lavorato non poco per lei, et un buon amico, ali i crkvenih i svjetovnih dostojanstvenika poput parikoga nadbiskupa, kardinala de Noillesa: Li [sc. dom Montfauconu] scrissi
colla passata pregandola per la raccomandazione appresto lArcivescovo di Parigi supponendo che
dovesse fermare qui qualche giorno, ma hieri presto arriv, e questa matina di buon hora partito, te prvenstveno velikoga toskanskoga vojvode, Cosima. Bandurijevo e se lobiranje pokazati

150

004 Puskaric.p65

150

04. 12. 06, 13:51

J. Pukari: Anselmo Banduri (1675.-1743.), dubrovaki benediktinac u Parizu

Korespondencija BanduriMontfaucon, 8 pisama sauvanih u rukopisu (Francuska nacionalna knjinica, zbirka francuskih rukopisa, 17702, f 117131) koje je
Anselmo Banduri uputio iz Firence dom Bernardu de Montfauconu u Pariz, u razdoblju od 25. svibnja 1700. do 16. rujna 1701. godine
1.
Pismo od 25. svibnja 1700. (f 117-118)
Mto Rev Pre Pron Col.mo
Di gi la scorsa settimana ricevrei dall Emo Radulovich133 la risposta alla mia
assieme con una per il P. Presidente mio efficacissima, di cui la copia inclusa qui invio
V. P. M. R.; havendo subito scritto al P. Presidente, e mandatogli quella del Sig.re
Cardinale sudetto, spero di dovere conseguire la grazia, havendo raccomandato alli
miei parenti il negozio con tutta la permura; ma quando in questa forma non si conseguisse leffetto, bastarebbe, che il detto Emo scrivesse alla Republica due versi per
conseguire leffetto, e ci si potr fare, V. P. M. R. haver la certezza di dovere ritornare in Francia. Hoggi h ricevuto quella di V. P. M. R., e la ringrazio infinitam.te
dellincomodo, che per mia causa s preso, restandoli con eterne obligazioni la prego ad essere dal Sig.re Abb. P. Pierizzi134 havendoli scritto in un altra, che doveva
esserci perche giovare: havuto, che havr laviso V. P. M. R. di andare verso la Francia,
in contrario, che Dio non voglia, prego darmi subito la parte, accio possa maggior.te
affretare la licenza del P. Presidente. Li raccommando noler havere la cura fino al
fine delle mie cose, non h altra premura, ne desiderio, che di vivere seco in compagnia qualche anno, questo il sommo de miei desiderij.
Con prima occasione ricever V. P. M. R. il tutto, toltone le piture, perche il Prete,
che il Sig.re D. Salvini135 h trovato vole sette scudi in circa, essendo dice lui da 94
figure, gi ci lavisai con la passata mia, et aspetto il suo ordine per farli principiare,
se in tanto trovassi qualche duno per mesimo, non mancar di far diligenza, mi dispiace, che io non sono habile servirla in ci che lo farei pi, che volentieri, conforme
h fatto il resto. Domani andar dal Sig.re Antonio Magliabechi.136 Il Sig.re D. Salvini
sempre la sospira, e di lei parla. Il P. Abbate137 la riverisce, e tutti li Padri, e io col
restare alli suoi stimatissimi comandi bacio V. P. M. R. din.te le mani.
Di V. P. Rma
(...)

133

Usp. ovdje biljeku 23, na str. 138.

134

Agent Dubrovake Republike u Firenci, kako se vidi iz pisma od 21. rujna 1700. (f 120121).

135

Usp. ovdje biljeku 42, na str. 145.

136

Usp. ovdje biljeku 26, na str. 140.

137

Sc. opat Badie Fiorentine.

171

004 Puskaric.p65

171

04. 12. 06, 13:51

J. Pukari: Anselmo Banduri (1675.-1743.), dubrovaki benediktinac u Parizu

Rma andasse, perche far sapere et al Sig.re Cardinal Radulovich, che senza di V. P.
Rma non voglio andare; e li mandar la lettera per laccennato Emo: Se abbia cura
le mie cose, perche io mi muovo desiderare dandare in Parigi puram.te per esser
con lei. Il P. Lettore la ringrazia somam.te dellaffetto. Sig.re Salvini sono mesi, che
non h veduto. Sig.re Magliabechi da quando fu qui V. P. Rma mh perso tutto laffetto,
almeno quelle dimonstrazioni, che una volta faceva/o (?) Mattheo de Palmieri
arrivato, conservando questo methodo, che vede, fin alloanno 1448 allanno g. di
Federico 3 Imp.re et allanno 2 di Nicolo V Pontefice. E qui resto per sempre alli
suoi comandi.
Di V. P. Rma
(...)
D. Anselmo ma : di Ragusa
Pismo od 21. rujna 1700. (f 120-121)

3.

Rmo Pre Pron Colmo


La 1.a passata invia V. P. Rma li quattro fogli da me trascritti ex codice Matthei
de Palmeriis de temporibus, in quale un volume in foglio grosso due bone dita,
veda ci che h da fare del resto, e si regoli in questo particolare secondo li scrissi con
la passata.
Nella presente accluso li mando uno foglio ex codice Histori Brittonum. Non
havendone trascritto daccantaggio, si perche dalla prefazione si puol conoscere s
statta mai data alla luce, et io per maggior cautela h volsuto copiare il p.mo, e lultimo
capo intero, dal 1. final decimo li primi periodi ciascheduno capo, et il restante del
capitolo h procurato di compendiare: siche fin al et cetera sono parole pure del
codice, inanzi il compendio del resto del capitolo per evitare la fatica; si anche perche
trovo esser dato alla luce altre volte come potr vedere V. P. Rma nel dizzionario
historico del Moreri dell 8. edizione in lingua francese145 alla parola Geofroi de
Monmouth,146 qual cita molti altri autori, e tra laltre uno nomina, che h compendiato questa stessa historia. Di pi si vi trova nel Baronio147 = Gaufridus Episcopus
Agafensis148 de rebus Brittanicis reperis in Vaticana codex pervetustus sub nota numeri 944 Baronius in martyrologio in notis ad 11 Octobris diem. Ubi de Sancta Vigula
f. Questo mi h rimosso dallo trascriverne pi di quello h fatto.
Codex histori Brittonum vides conscriptus seculo XIII, in cuius initio extat brevis
historia Sybill Tiburtin: de qua ut ibi dicis, quod quum peragrassat varias mundi
plagas annuncians, qu in novissimis erant ventura eius fama Romam delata fuerit.
Romani ad Traianum denunciarunt, qui statim magno honore eam Romam accersivit
145

Nizozemsko izdanje iz 1698. godine.

146

Vidjeti ovdje biljeku 141, na str. 172.

147

Cesare Baronius (1538.-1607.), kardinal te autor slavnih Annales Ecclesiastici.

148

Iskrivljeno za Assavensis. Geoffrey od Monmoutha bio je biskup gradia Saint Asapha u Sjevernome Walesu.

173

004 Puskaric.p65

173

04. 12. 06, 13:51

Zb. Odsjeka povij. znan. Zavoda povij. dru. znan. Hrvat. akad. znan. umjet., 24(2006), str. 131-186

; atque somnium, quod centum viri ex senatu una nocte viderunt, videlicet, singuli
quasi novem soles esse in clo, qui singillatim divisi, divisas in se figuras habebant,
ipsis explicavit. Mi pare cosa ridicula, che la Sibilla Tiburtina fusse nel tempo
dellImp.re Traiano, poiche non sar la profezia, che dicono havesse fatto di Christo,
come apparisce dalla dichiarazione, che f alli Romani delli accennati nove soli. Perche
la profezia riguarda le cose, che hanno da venire, non le cose passate. Il P. Bibliotecario degl Angeli non s veduto ancora.
Circa le mie cose. Ricever qui acclusa la lettera per lEmo Radulovich, accio havendola letta la sigilli, e mi facesse grazia di consegnargliela, e procurare, che scriva
un altra volta al mio Pre Presidente con maggior efficacia, accio mi dai la licenza
condizionata, caso che V. P. Rma debba ritoranare, altrimente non si intenda, e quella
restringere, due tre anni, perche h sentito, che al mio Pre Presidente hai dato
fastidio lessergli stato richiesta la licenza senza alcuna limitazione del tempo. Ma
desiderarei che prima di consegnare S. Em.za la lettera parlasse col Sig.re Abbate
Paolo Pierizzi, che habita vicino al Palazzo dellEmo de Giudici, et andasse assieme
con lui dal Sig.re Cardinal sudetto, scrivendone io questa sera al medemo, e lui verrebbe trovarla, ma patisce di podagra, e vechiaia, e procurare, che sua Em.za dia la
lettera al Sig.re Abbate Pierizzi, che agente dela Republice di Ragusa, perche lui la
mandasse acclusa nella lettere della republica, conforme h gi scritto al medemo.
Puo suggerire V. P. Rma al Sig.re Cardinale, che li sacri canoni permettono un canonico, di allontanarsi dalla propria chiesa per ragione dei studij, non mancarono
V. P. Rma modi.
Desiderarei che anche V. P. Rma li serviresse in Latino, con dimostrargli con quanto
mio danno mi nega la licenza, e che speranza in me habbia del profitto nelle lettere,
e quanti superiori delle altre cong.ni ambiscono dottenere la grazia di potere mandare li loro monaci allevare nella Cong.ne di S. Mauro, et anche con dispendio delle
loro Cong.ni, il che, dicendoli, che non seguir della mia persona. Non suggerisco
davantaggio in questo proposito, perche son sicuro, che laffetto di V. P. Rma li suggerir mille modi per procurarmi il modo, che io possa venire seco. Mi dir V. P. Rma
perche tanta fretta, perche non aspettare al mese di decembre. Rispondo, che il medemo sarebbe abbandonare il negozio, che ridursi quel tempo, poiche rare sono le
occasioni dimbarco per Ragusa, e tanto maggiormente ne tempi dinverno; tanto pi
che si puol dimandare la licenza con la condizione, che V. P. Rma dove se partire,
dicendoli, che altrimente ne meno io andarei. E qui pregandola a commandarmi li
bacio din.te le mani.
Di V. P. Rma
(...)
D. Anselmo ma : di Ragusa
Firenze 21 Sbre 1700

174

004 Puskaric.p65

174

04. 12. 06, 13:51

J. Pukari: Anselmo Banduri (1675.-1743.), dubrovaki benediktinac u Parizu

4.
Pismo od 26. listopada 1700. (f 122-123)
Rmo Pre Pron Colmo
Fin tanto che sono stato nel puro dubio circa la licenza del mio P. Presidente h
visuto sempre con la speranza quasi certa di dovermi sortire lintento; ma hora che
vedi non gi disperata ogni mia lecita di poter ottenere tal licenza, ma forsi rafredato
il suo affetto verso la mia persona, e per conseguenza poco curarsi dhavermi al suo
servizio, hora si che h perduto affatto ogni speranza, e posto lanimo total.te in pace,
benche questo colpo da me venisse sentito da quella volta, che mi cominci V. P. Rma
scrivere in Italiano, e se non sbaglio credo che in risposta tal hora glielo accennassi.
Ne ci punto mi dispiace, perche cos spese proprie vengo ad imparare che incostanza sottoposto colui, che fissa il pensiero nellhuomo mortale, ma solam.te fissarlo nel vero bene, che Iddio, il di cui principal attributo limmutabilit, e la costanza. Mi dispiacerebbe bensi, quando, ancorche motivo minimo, havessi io dato V. P.
Rma, che fusse degno della diminuzione del suo affetto proporzione del quale io
volentieri mi sceglierei qualsivoglia pena, perche ella saccertasse in quanto preggio
sia quello appresso di me.
Se V. P. Rma fusse andata dal Sig.re Abb. Pierizzi, come la pregai, esso Sig.re, essendo parente dellEmo Radulovich, e mio caro amico, haverebbe ottenuto, e le lettere, e
tutto, come vedr dallacclusa lettera, che in risposta della mia scrittagli nel tempo stesso, che scrissi V. P. Rma, mi mando il detto Sig.re. Siche il conseglio, che in questo
particolare lh dato il suo Amico, haverebbe talhora partito qualche eccezione.
Quando poi non havesse V. P. Rma sminuito laffetto verso la mia persona, ma pi
tosto sia stato indotto scrivermi in questa guisa, che h fatto, dal vedere, che il mio
P. Presidente non habbia volsuto rispondere alla lettera dellEmo Radulovich, maggiormente confermandosi nella disperazione del buon esitto, vedendo anche il destino sinistro, che le mie ultime lettere li siano parvenute pi tardi del dovere, nel tempo quando non h potuto pi parlare, ne presentare la mia lettera al sudetto Emo. A
questo, dico, si trovarebbe facilmente il rimedio, poiche suppongo che questhora si
sia pentito il mio P. Presidente per non havermi dato la licenza, e che con le prime
lettere di Ragusa haver il di lui consenso; ma caso questo non seguisse, li sar scritto
da qui in modo lecito, e congruente, che si piegar concedermi la licenza, tanto
maggior.te quando gli sar dimandato per due, tre anni, poiche mi scrivono da
Ragusa li Parenti,149 che la maggior repugnanza in concedermi la licenza h havuto,
perche il detto Emo la chiedeva senza nessuna limitazione del tempo. Siche sperarei,
che questo punto si potesse superare ancora senza il Sig.re Cardinale Radulovich.
Andiamo allaltro punto.
La gran poi raccomandazione, che V. P. Rma mi scrive, che si richiede appresso il
suo Rmo P. Generale, perche io sia ammisso in S. Germano senza nessuna pensione;
ben mi riccordo, che V. P. Rma mi dicesse, che era bastante quella del Sig.re Cardinale
Radulovich, dovendone anche aggiungere V. P. Rma appresso li suoi amici qualche
raccomandazione per facilitare il negozio.
149

Naalost, Banduri u pismima ne iznosi vie detalja o svojoj dubrovakoj rodbini.

175

004 Puskaric.p65

175

04. 12. 06, 13:51

Zb. Odsjeka povij. znan. Zavoda povij. dru. znan. Hrvat. akad. znan. umjet., 24(2006), str. 131-186

Oltre che finito il conclave, credo che sarebbe in tempo lEmo Radulovich scrivere al suo Rmo P. Generale. Ma caso che durasse pi di quello si stima il conclave;
voglio credere, che Sua Al. R. del Gran Duca mi farebbe anche la grazia di scrivere al
suo Rmo P. Generale, e forsi con maggior efficacia, e suppongo, che haverebbe tal
raccomandazione maggior effetto di quella dellEmo accennato; siche nemeno per
questa parte disperato il caso.
Resta dunque solo, che ella mi faccia conoscere la continuazione del suo affetto
con avisarmi, se sia sufficiente la raccomandazione di Sua Al. R. appresso il Rmo P.
Suo Generale, e di che tenore debba essere la medema, e se devo adesso procurarla,
prima che parta S. Al. R. per Pisa, dove risiede nei mesi dinverno.
Quanto quello che ella mi scrive, che sarebbe pi facile assai ad ottenere la
licenza in ogni altro monasterio, che in S. Germano, e superfluo che li rispondo sopra
ci, poiche s molto bene V. P. Rma, che io non mi sono mosso per altro fine desiderare tal viaggio, che solamente per essere seco, e dovunque fosse la sua persona io li
desiderarei dessere, non curandomi ne di Parigi, ne di S. Germano. Hc sunt mea
vota Vir Doctissime, Tecum vivere, Te colere, a te instrui, uni ex his spe dempsta haud
superest quod cupiebam: quae si iusta sunt mihi suffrageris velim, ut ea consequar:
quum non minus posse te quam velle exploratum mihi sit.
Il P. Bibliotecario deglAngeli non h pi veduto. Il Sig.re Antonio Magliabechi la
riverisce, mi h gi imprestato alcuni libri. E qui restando per sempre alli suoi comandi li bacio din.te le mani.
Di V. P. Rma
(...)
D. Anselmo ma : di Ragusa
Firenza 26 Obre 1700
5.
Pismo od 8. sijenja 1701. (f 124-125)
Rmo Pre Pron Colmo
Lastrazione mia grande la confesso ancora io, mentre non dadesso h dato
parte V. P. Rma dhaver ricevuto dal procaccio li sei scudi, la borsa, e lindice, ma
quando sentisse loccupazione, che h havuto in questi giorni adietro non dubito
punto, che non mhavesse da scusare, et in ci molto h contribuito, che per la cagione delle passate feste non potei ricuperare dal procaccio il sopra accennato.
Ringrazio infinitam.te V. P. Rma per la borsa , e lindice, essendomi stata molto
proposito, havendo in questo giorno uno deli fratelli del nostro Sig.re Do.re Salvini
condotto la sposa in casa, lh donata al Sig.re Do.re Salvini accennato, perche lo
donasse alla sua nuova cognata, dicendoli che io gliela da vota, perche la povert
religiosa non mi permette empirla, ma che lui lempisse, e facesse il regalo al sua
Sig.ra cognata, et havendogli detto da che mani erat venuta, lh maggior.te gradita
hc iocosa, ac seria. Quel Prete che deve dipingere le figure spettanti alla topografia
Xriana stato questi giorni indisposto, ma hora sta meglio, e proseguir lopera per
appunto, come V. P. Rma desidera, ci con i colori affatto simili quelli sono nel
176

004 Puskaric.p65

176

04. 12. 06, 13:51

Googlekarte

1of1

h ps://www.google.hr/maps/@42.382076,14.1787558,12.17z

15.12.2015.17:43

Googlekarte

1of1

h ps://www.google.hr/maps/@42.3481507,14.2085529,9z

15.12.2015.17:31

Googlekarte

1of1

h ps://www.google.hr/maps/@40.8860175,14.1974749,10.32z?hl=hr

16.12.2015.9:24

Googlekarte

1of1

h ps://www.google.hr/maps/@40.9315693,14.2245669,8.79z?hl=hr

16.12.2015.9:22

Resources

Surnames

Search

Search

Login / Register

Radolovic Surname Meaning & Statistics

404,178th
most common

The meaning of this surname is not listed.


Submit Information on This Surname for a Chance to Win a $100 Genealogy DNA Test

surname in the world

DNA test

information

Approximately 652
people bear this surname
Most prevalent in:

Croatia

Highest density in:

Croatia

Find Radolovic Family Records

Search for Radolovic


Families in the Census

Search for Radolovics in


Church Records

Search for Radolovics in


Newspapers

Search for Radolovic


Immigrants

Radolovic Surname Distribution


World

Nations

open in browser PRO version

2014

By incidence

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Save

Fullscreen

pdfcrowd.com

+
-

Highcharts Natural Earth

2014

Country

Incidence

Frequency

Rank in Nation

Croatia

583

1: 7,360

1,210

United States

31

1: 10,331,296

431,883

Australia

24

1: 981,925

71,059

Canada

1: 7,085,505

280,667

Slovenia

1: 687,878

6,774

Italy

1: 30,381,160

124,220

Germany

1: 80,716,000

172,258

France

1: 65,959,000

277,603

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Czech Republic

1: 10,517,400

174,544

Spain

1: 46,507,800

151,601

Radolovic Surname Variants & Similar Names


Similar Surnames
Similarity

Surname

Incidence

Prevalency

Radolvic

94

Radilovic

89

12

Radielovic

84

Hrdlovic

82

234

Radulvic

82

Radojlovi

80

223

Radulovik

78

938

Radlovi

78

592

Radulovac

78

30

Rodulovic

78

Show All Similar Surnames

Radolovic Surname Transliterations


Radolovic in Arabic
Transliteration
open in browser PRO version

ICU Latin
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Percentage of Incidence
pdfcrowd.com

View this page in: English

Translate

Turn off for: Croatian

Options
PRIJAVA

REGISTRACIJA

Poetna Osobe Imena Prezimena O imenima Forum


0

Radolovi

Like

Podrjetlo

Raspostranjenost

Radolovii su najee Hrvati, najveim dijelom iz okolice


Pule, a vrlo su rijetko i Talijani (iz Pule). Razmjerno najvie
Radolovia u proteklih sto godina roeno je u Marani kraj
Pule, gdje se svaki trei stanovnik prezivao Radolovi. U
Hrvatskoj danas ivi oko osamsto Radolovia u vie od
dvjesto domainstava (873. prezime prema brojnosti).
Sredinom prolog stoljea bilo ih je priblino esto, pa se
njihov broj do danas poveao za jednu petinu.

Radolovii su prisutni u sedam hrvatskih upanija, u ukupno


32 opine i 48 naselja, preteito u seoskim sredinama
(59%). Danas ih najvie ivi u Marani kraj Pule (250), Puli
(190), Poreu (50), te u Barbanu (45) i Krnici (25) kraj
Labina.

Poalji mail

Learn mor
history an
Croatopica

Aktivnosti

Etimologija

How do you

Migracije

Radolov

Najvea migracija Radolovia u prolom stoljeu zabiljeena


je iz Gospia u Pulu.

Thumnail

Ime

open in browser PRO version

Last name

Lokacija

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

0 ocjena

Opis

Year
of birth

Place
of birth

Forum

0 topics se
pdfcrowd.com

0 topics se
Dragan

Radolovi

arhitekt

1944

Marana

Radolov

Start a new

name Rad
Ljubomira

Radolovi

Aldo

Radolovi

Veljko

Radolovi

Boris

Radolovi

lijenica

pravnik, sudac Opinskog


suda u Poreu

lijenik i dunosnik

1947

Vidi jo

Poveznice:
Pogledaj pre
telefonskom

1947

1949

Pula

1957

Pula

0 komentara

Select Language
Copyright 2015 imeHrvatsko.net - Privatnost - Uvjeti uporabe - Kontakt - hrvatski

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Resources

Surnames

Search

Search

Login / Register

Radolovich Surname Meaning & Statistics

1,476,688th
most common

The meaning of this surname is not listed.


Submit Information on This Surname for a Chance to Win a $100 Genealogy DNA Test

surname in the world

DNA test

information

Approximately 70
people bear this surname
Most prevalent in:

Italy

Highest density in:

Italy

Find Radolovich Family Records

Search for Radolovich


Families in the Census

Search for Radolovichs


in Church Records

Search for Radolovichs


in Newspapers

Search for Radolovich


Immigrants

Radolovich Surname Distribution


World

Nations

open in browser PRO version

2014

By incidence

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Save

Fullscreen

pdfcrowd.com

+
-

Highcharts Natural Earth

2014

Country

Incidence

Frequency

Rank in Nation

Italy

45

1: 1,350,274

95,259

United States

19

1: 16,856,325

581,593

Canada

1: 8,856,881

340,120

Peru

1: 30,814,175

31,584

Spain

1: 46,507,800

151,601

Radolovich Surname Variants & Similar Names


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Similar Surnames
Similarity

Surname

Incidence

Prevalency

Radlovich

95

Radulovich

90

640

Radilovich

90

39

Radislovich

86

Radlevich

84

58

Hrdlovich

84

13

Rudlovich

84

Radulevich

80

92

Redolevich

80

Ratalovich

80

Show All Similar Surnames

Radolovich Reference & Research


Click here to submit links to web-pages detailing the Radolovich family.

The surname statistics are still in development, sign up for information on more maps and data
email

Subscribe
By signing up to the mailing list you will only receive emails specifically about surname reference on Forebears and your information will not be distributed to 3rd parties.

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Regione istriana
La Regione istriana (in croato Istarska upanija)
una regione della Croazia. Essa la pi occidentale della repubblica, e occupa gran parte dell'Istria, omonima
penisola bagnata dall'Adriatico. Conna a nord con la
Slovenia e a est con la Regione litoraneo-montana.

2. Buri

Data la presenza di una minoranza etnica di lingua


italiana, la regione assume uno status bilingue. Sede
dell'assemblea della regione Pisino, mentre sede del governo (giunta e presidente della regione) Pola. Le sedute
dell'assemblea (detta dieta istriana) si tengono usualmente a Parenzo, mentre uci e assessorati sono presenti,
oltre che a Pisino e Pola, ad Albona, Parenzo e Rovigno.

5. Mileti

L'inno uciale Krasna zemljo.

9. Poropat

3. Radolovi
4. Peruko

6. Boi
7. Brajkovi
8. Matoevi

10. Ivani

Popolazione
2 Citt e comuni

Suddivisione della popolazione secondo la nazionalit


dichiarata (dati del censimento del 2001):

La regione istriana divisa in 10 citt e 31 comuni,[4]


qui sotto elencati. L'asterisco (*) contraddistingue i comuni e le citt che hanno una denominazione uciale
bilingue (italiana e croata). I dati della popolazione dei
comuni sono relativi al censimento uciale croato del
2011[5] , mentre quelli sulla composizione linguistica sono
aggiornati al censimento del 2001[6] .

N.B. Nei censimenti croati si richiede la nazionalit e la


madrelingua, e questi dati non necessariamente coincidono. Nella regione istriana gli abitanti autodichiaratisi di
madrelingua italiana sono 15.867, pari al 7,69% del totale

2.1 Citt
2.2 Comuni
2.3 Sedi organi Regione Istriana
Assemblea: Drevka ulika / Via Drevka 1, Pisino
Giunta: Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Ucio per l'attivit dell'Assemblea e della Giunta:
Drevka ulika / Via Drevka 1, Pisino
Sezione per i rapporti interregionali e internazionali:
Carrarina ulika / Via Carrarina1, Pola

Distribuzione per comuni degli italiani madrelingua al censimento del 2001.

Gabinetto del Presidente della Regione: Flanatika


ulika / Via Flanatica 29, Pola

Secondo il censimento del 2011 i 10 cognomi pi diusi


della regione istriana sono[3] :

Assessorato all'agricoltura, l'economia forestale, la


caccia, la pesca e l'economia idrica: Obala Marsala
Tita / Riva Maresciallo Tito 4, Parenzo

1. Beni
1

5 ALTRI PROGETTI
Assessorato alla comunit nazionale italiana e gli
altri gruppi etnici: Obala A.Rismondo / Riva
A.Rismondo 2, Rovigno
Assessorato alla cultura: G.Martinuzzi ulika / Via
G.Martinuzzi 2, Albona

3 Note
[1] Popolazione della Regione istriana
[2] Censimento 2001, dzs.hr, 16 gennaio 2011. URL
consultato il 12 gennaio 2011.
[3] http://www.dzs.hr/Eng/censuses/census2011/results/
htm/e01_01_31/e01_01_31_zup18.html
[4] Sito uciale - Elenco citt e comuni
[5] Censimento Croazia 2011, 31-03-2011
[6] Censimento Croazia 2001, 31-03-2011

4 Voci correlate
Cartina della Regione istriana indicante la suddivisione in citt e
comuni

Fondo di sviluppo agricolo e agrituristico dell'Istria:


etalite Pazinske Gimnazije / Spianata del Ginnasio
Pisinota 1, Pisino
Assessorato all'educazione, lo sport e la cultura
tecnica: G.Martinuzzi ulika / via G.Martinuzzi 2,
Albona
Assessorato alla sanit e la previdenza sociale:
Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato alle nanze e il bilancio: Flanatika
ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato allo sviluppo sostenibile: Flanatika
ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato allo sviluppo sostenibile - Sezione per la
marina, il traco, e le comunicazioni: M.B.Raana
ulika / Via M.B.Raana 2/IV, Pisino
Assessorato all'autogoverno locale e territoriale:
Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato all'autogoverno locale e territoriale Sezione di cancelleria: Sv.Teodora ulika / Via Santa
Teodora 2, Pola
Assessorato al turismo e il commercio: Pionirska
ulika / Via dei Pionieri 1, Parenzo

Diocesi di Cittanova
Diocesi di Parenzo e Pola
Diocesi di Pedena
Margraviato d'Istria
Provincia di Pola

5 Altri progetti

Wikimedia Commons contiene immagini o


altri le su regione istriana

6 Fonti per testo e immagini; autori; licenze


6.1

Testo

Regione istriana Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Regione_istriana?oldid=75878700 Contributori: Nur, Gac, Retaggio, Civv, YurikBot, Septem, Ivana51, Zinn, Wiskandar, SunBot, Rutja76, Paolopk2, Ediedi, Kuro~itwiki, Dch, Rollopack, SashatoBot, PersOnLine,
Thijs!bot, Filbot, Francesco Betti Sorbelli, Mess, .anaconda, Sirabder87, .anacondabot, Nuada, JAnDbot, Razzairpina, Edowikip, Castagna, Theirrulez, Andre86, DodekBot, TXiKiBoT, VolkovBot, LukeWiller, DE.MOLAI, Abbot, Gliu, Crisarco, Arbalete, Ale Mister, BotMultichill, SieBot, Phantomas, Kyle the bot, G.F.S., Mng3, No2, Alexbot, Traiano, Ticket 2010081310004741, LaaknorBot, Luckas-bot,
FrescoBot, Aradic-es, Frassionsistematiche, Maksim-bot, ISTRABANK, LucienBOT, RibotBOT, Conquistador, EmausBot, ZroBot, JackieBot, Bufo Bufo, ZimbuBot, WikitanvirBot, CocuBot, Movses-bot, Cellistbot, AvocatoBot, Spazzino, Botcrux, Legobot, Atbc, Addbot,
HeavyAngel95 e Anonimo: 70

6.2

Immagini

File:Commons-logo.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/4a/Commons-logo.svg Licenza: Public domain Contributori: This version created by Pumbaa, using a proper partial circle and SVG geometry features. (Former versions used to be slightly
warped.) Artista originale: SVG version was created by User:Grunt and cleaned up by 3247, based on the earlier PNG version, created by
Reidab.
File:Flag_map_of_Croatia.svg
Fonte:
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c9/Flag_map_of_Croatia.svg
Licenza: CC BY-SA 3.0 Contributori: Questa immagine vettoriale include elementi che sono stati presi o adattati da
questa: <a href='//commons.wikimedia.org/wiki/File:Flag_of_Croatia.svg' class='image'><img alt='Flag of Croatia.svg'
src='https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/1b/Flag_of_Croatia.svg/40px-Flag_of_Croatia.svg.png'
width='40'
height='20' srcset='https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/1b/Flag_of_Croatia.svg/60px-Flag_of_Croatia.svg.png
1.5x,
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/1/1b/Flag_of_Croatia.svg/80px-Flag_of_Croatia.svg.png
2x'
data-le-width='1200' data-le-height='600' /></a> Flag of Croatia.svg. Artista originale: Conquistador
File:Flag_of_Croatia.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/1/1b/Flag_of_Croatia.svg Licenza: Public domain
Contributori: http://www.sabor.hr/Default.aspx?sec=4317 Artista originale: Nightstallion, Elephantus, Neoneo13, Denelson83, Rainman,
R-41, Minestrone, Lupo, Zscout370,
<a href='//commons.wikimedia.org/wiki/User:MaGa' title='User:MaGa'>Ma</a><a href='//commons.wikimedia.org/wiki/File:
Croatian_squares_Ljubicic.png' class='image'><img alt='Croatian squares Ljubicic.png' src='https://upload.wikimedia.org/wikipedia/
commons/thumb/7/7f/Croatian_squares_Ljubicic.png/15px-Croatian_squares_Ljubicic.png' width='15' height='15' srcset='https:
//upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/7/7f/Croatian_squares_Ljubicic.png/23px-Croatian_squares_Ljubicic.png
1.5x,
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/7/7f/Croatian_squares_Ljubicic.png/30px-Croatian_squares_Ljubicic.png
2x' data-le-width='202' data-le-height='202' /></a><a href='//commons.wikimedia.org/wiki/User_talk:MaGa' title='User
talk:MaGa'>Ga</a> (based on Decision of the Parliament)
File:Grb_Istarske_upanije.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c3/Grb_Istarske_%C5%BEupanije.svg Licenza: Public domain Contributori: www.istra-europa.eu, www.istra-istria.hr Artista originale: Conquistador

File:Istarska_zupanija_in_Croatia.svg
Fonte:
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/b/bc/Istarska_zupanija_in_
Croatia.svg Licenza: CC BY-SA 3.0 Contributori: Questo le graco vettoriale stato creato con Adobe Illustrator.. Artista originale:
TUBS<a href='//commons.wikimedia.org/wiki/User_talk:TUBS' title='User talk:TUBS'><img alt='Email Silk.svg' src='https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/5f/Email_Silk.svg/15px-Email_
File:Istria_cartina.svg Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/3/32/Istria_cartina.svg Licenza: CC-BY-SA-4.0 Contributori:
Opera propria Artista originale: Utente:Mess
File:Istria_italiani_2001.png Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/6/69/Istria_italiani_2001.png Licenza: Public domain
Contributori: ? Artista originale: ?
File:Julian_Venetia_and_Dalmatia.png Fonte: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/9/9d/Julian_Venetia_and_Dalmatia.
png Licenza: Public domain Contributori: Trasferito da it.wikipedia su Commons. Artista originale: L'utente che ha caricato in origine il le
stato Jalo di Wikipedia in italiano
File:Zastava_Istarske_upanije.svg
Fonte:
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/7e/Zastava_Istarske_%C5%
BEupanije.svg Licenza: Public domain Contributori: www.istra-istria.hr Artista originale: Conquistador

6.3

Licenza dell'opera

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0

Accesso non effettuato discussioni contributi Registrati Entra

Voce Discussione

Leggi Modifica wikitesto Cronologia

Ricerca

Regione istriana
4514N 1356E (Mappa)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate:

Pagina principale

La Regione istriana (in croato Istarska upanija)

Ultime modifiche

Regione istriana

una regione della Croazia. Essa la pi

Una voce a caso

occidentale della repubblica, e occupa gran parte

Vetrina
Aiuto
Comunit

Portale Comunit

dell'Istria, omonima penisola bagnata dall'Adriatico.


Regione litoraneo-montana.
Data la presenza di una minoranza etnica di lingua

Il Wikipediano

italiana, la regione assume uno status bilingue. Sede

Fai una donazione

dell'assemblea della regione Pisino, mentre sede

Contatti

del governo (giunta e presidente della regione)


Pola. Le sedute dell'assemblea (detta dieta istriana)

Puntano qui

si tengono usualmente a Parenzo, mentre uffici e

Modifiche correlate

assessorati sono presenti, oltre che a Pisino e Pola,

Carica su Commons
Pagine speciali
Link permanente
Informazioni sulla
pagina

open in browser PRO version

(HR) Istarska upanija


(IT) Regione istriana

Confina a nord con la Slovenia e a est con la

Bar

Strumenti

regione

ad Albona, Parenzo e Rovigno.


L'inno ufficiale Krasna zemljo.
Indice [nascondi]
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Localizzazione
Stato

Croazia

Amministrazione
Capoluogo amministrativo: Pola
deliberativo: Pisino
Lingue croato, italiano
ufficiali
Territorio
Coordinate

4514N 1356E
pdfcrowd.com

Elemento Wikidata
Cita questa voce
Stampa/esporta
Crea un libro
Scarica come PDF
Versione stampabile
Altri progetti
Wikimedia Commons

del capoluogo

1 Popolazione

Superficie 2 822 km

2 Citt e comuni

Abitanti 208 440 (31-03-2011, Censimento

2.1 Citt

2011[1])

2.2 Comuni

Densit 73,86 ab./km

2.3 Sedi organi Regione Istriana

Comuni 41

3 Note

Altre informazioni

4 Voci correlate

Fuso orario UTC+1

5 Altri progetti

ISO 3166-2 HR-18

In altre lingue
Aragons

Bosanski
Catal
etina
Deutsch
English
Esperanto
Espaol
Eesti
Euskara

Popolazione

Targa PU
[ modifica wikitesto ]

Inno Krasna zemljo


Cartografia

Suddivisione della popolazione secondo la


nazionalit dichiarata (dati del censimento del 2001):

Nazionalit nella Regione istriana[2]


nazionalit

percentuale

croata

71,88%

italiana

6,92%

serba

3,20%

slovena

1,49%

Suomi

Autodichiarati istriani

4,30%

Franais

Altre

bosniaca

0,98%

11,23%

Hrvatski
Magyar
Bahasa Indonesia

Sito istituzionale

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Kernowek
Latina
Lietuvi

Abitanti Nazionalit Nazionalit Nazionalit Nazionalit Nazionalit Autodichiarati


totali
206.344

croata

italiana

serba

slovena

bosniaca

istriani

148.328

14.284

6.613

2.020

3.077

8.865

71,88%

6,92%

3,20%

0,98%

1,49%

4,30%

Nederlands
Norsk nynorsk
Norsk bokml
Polski

N.B. Nei censimenti croati si richiede la nazionalit e la madrelingua, e questi dati non
necessariamente coincidono. Nella regione istriana gli abitanti autodichiaratisi di madrelingua
italiana sono 15.867, pari al 7,69% del totale

Portugus

Secondo il censimento del 2011 i 10

Romn

cognomi pi diffusi della regione

Smegiella
Srpskohrvatski /

Slovenina

istriana sono[3]:
1. Beni
2. Buri

Slovenina

3. Radolovi

Shqip

4. Peruko

/ srpski

5. Mileti

Svenska

6. Boi

Trke

7. Brajkovi
8. Matoevi
9. Poropat

Vneto
Winaray

10. Ivani

Modifica
collegamenti

open in browser PRO version

Citt e comuni
Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Distribuzione per comuni degli italiani madrelingua al


censimento del 2001.

[ modifica wikitesto ]

La regione istriana divisa in 10 citt


e 31 comuni,[4] qui sotto elencati.
L'asterisco (*) contraddistingue i comuni e le citt che hanno una denominazione ufficiale bilingue
(italiana e croata). I dati della popolazione dei comuni sono relativi al censimento ufficiale croato
del 2011[5], mentre quelli sulla composizione linguistica sono aggiornati al censimento del 2001[6].

Citt

[ modifica wikitesto ]

Citt:
italiano,
croato
Albona,
Labin
Buie (*),
Buje

Altitudine

Superficie

m s.l.m.

km

Ab.

Densit
ab./km

Madrelingua
Frazioni

italiana
(croata)

320

72,81

11.703

160,73

17 3,09% (92,62%)

222

103,28

5.127

49,64

25

26,81

4.328

161,43

135

101,70

6.144

60,41

29

113,70

16.696

146,84

58 6,42% (87,12%)

151

165,00

6.133

37,17

71 0,87% (96,63%)

Cittanova
(*),
Novigrad
Dignano (*),
Vodnjan
Parenzo (*),
Pore
Pinguente,
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

39,66%
(53,76%)
15,32%
(77,59%)
19,93%
(73,16%)

pdfcrowd.com

Buzet
Pisino,
Pazin

151

165,00

6.133

37,17

71 0,87% (96,63%)

277

134,87

8.878

65,75

19 1,21% (97,56%)
3 (+ 16

Pola (*),

Pula

Rovinj

1.124,71

comitati 4,87% (88,38%)

32

77,89

14.367

184,45

83,53

13.594

162,74

23

Umago (*),
Umag

10,81%
(81,85%)
20,70%
(72,87%)

[ modifica wikitesto ]

Comune:
italiano,
croato
Antignana,
Tinjan
Arsia, Raa
Barbana,
Barban
Canfanaro,
Kanfanar

57.765

locali)

Rovigno (*),

Comuni

51,36

Altitudine

Superficie

m s.l.m.

km

Ab.

Densit
ab./km

Madrelingua
Frazioni

italiana
(croata)

319

54,46

1.672

30,70

8 0,79% (98,59%)

10

79,02

3.197

40,46

26 2,63% (94,29%)

229

91,15

2.715

29,79

31 0,39% (99,21%)

284

60,39

1.538

25,47

21 1,51% (96,23%)

Caroiba,
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Caroiba,
Karojba

287

34,71

1.442

41,54

4 0,94% (97,99%)

197

32,74

1.459

44,56

15 7,80% (88,23%)

287

106,41

1.671

15,70

16 0,46% (99,31%)

172

126,43

2.958

23,40

24 0,40% (94,49%)

14,00

3.569

254,93

2 4,66% (90,75%)

26

7,94

924

116,27

457

60,96

1.408

23,10

7 0,28% (99,16%)

355

71,96

3.470

48,22

33 1,28% (97,80%)

288

69,14

733

10,60

12

40

145,33

327

2,25

CastellierSanta
Domenica
(*), KatelirLabinci
Cerreto,
Cerovlje
Chersano,
Kran
Fasana (*),
Faana
Fontane (*),
Funtana
Gallignana,
Graie
Gimino,
minj
Grisignana
(*), Gronjan
Lanischie,
Lanie

21,01%
(66,16%)

66,11%
(29,17%)

13 0,01% (98,99%)

Lisignano (*),
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Lisignano (*),
Linjan
Lupogliano,
Lupoglav
Marzana,
Marana
Medolino,
Medulin
Montona (*),
Motovun
Orsera (*),
Vrsar
Pedena,
Pian
Portole (*),
Oprtalj

60

62,93

3.916

62,23

5 8,05% (88,29%)

373

94,25

935

9,92

8 0,32% (98,82%)

170

132,07

4.260

32,26

22 0,74% (97,72%)

29,35

6.552

223,24

7 3,05% (89,77%)

270

33,58

1.001

29,81

23

14,91

2.152

144,31

9 2,96% (90,75%)

360

50,23

1.820

36,23

10 0,95% (98,05%)

378

60,67

862

14,21

16

200

56,16

1.017

18,11

24 1,49% (96,38%)

341

14,39

1.067

74,15

1 0,30% (99,21%)

15,46%
(81,28%)

32,11%
(65,04%)

San Lorenzo
del
Pasenatico,
Sveti Lovre
San Pietro in
Selve, Sveti
Petar u umi
Santa
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Domenica,
Sveta

306

60,39

2.980

49,35

21 1,51% (97,32%)

310

80,43

2.183

27,14

22 1,17% (97,16%)

107

28,30

2.042

72,16

145

83,25

1.129

13,56

140

32,17

1.607

49,95

244

67,45

2.266

33,60

46 8,78% (89,44%)

40

34,99

1.155

33,01

27 8,36% (90,59%)

Nedelja
Sanvincenti,
Svetvinenat
TorreAbrega (*),
Tar-Vabriga
Valle d'Istria
(*), Bale
Verteneglio
(*), Brtonigla
Visignano (*),
Vinjan
Visinada (*),
Viinada

Sedi organi Regione Istriana

30,35%
(62.71%)
22,54% > 39,54
(75,36%)
41,29%
(52,82%)

[ modifica wikitesto ]

Assemblea: Drevka ulika / Via Drevka 1, Pisino

open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Assemblea: Drevka ulika / Via Drevka 1, Pisino


Giunta: Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Ufficio per l'attivit dell'Assemblea e della Giunta:
Drevka ulika / Via Drevka 1, Pisino
Sezione per i rapporti interregionali e internazionali:
Carrarina ulika / Via Carrarina1, Pola
Gabinetto del Presidente della Regione: Flanatika
ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato all'agricoltura, l'economia forestale, la
caccia, la pesca e l'economia idrica: Obala Marsala Tita
/ Riva Maresciallo Tito 4, Parenzo
Fondo di sviluppo agricolo e agrituristico dell'Istria:
etalite Pazinske Gimnazije / Spianata del Ginnasio
Pisinota 1, Pisino
Assessorato all'educazione, lo sport e la cultura
tecnica: G.Martinuzzi ulika / via G.Martinuzzi 2, Albona
Assessorato alla sanit e la previdenza sociale:

Cartina della Regione istriana


indicante la suddivisione in citt e
comuni

Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola


Assessorato alle finanze e il bilancio: Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato allo sviluppo sostenibile: Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato allo sviluppo sostenibile - Sezione per la marina, il traffico, e le comunicazioni:
M.B.Raana ulika / Via M.B.Raana 2/IV, Pisino
Assessorato all'autogoverno locale e territoriale: Flanatika ulika / Via Flanatica 29, Pola
Assessorato all'autogoverno locale e territoriale - Sezione di cancelleria: Sv.Teodora ulika / Via
Santa Teodora 2, Pola
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Assessorato al turismo e il commercio: Pionirska ulika / Via dei Pionieri 1, Parenzo


Assessorato alla comunit nazionale italiana e gli altri gruppi etnici: Obala A.Rismondo / Riva
A.Rismondo 2, Rovigno
Assessorato alla cultura: G.Martinuzzi ulika / Via G.Martinuzzi 2, Albona

Note

[ modifica wikitesto ]

1. ^ Popolazione della Regione istriana


2. ^ Censimento 2001 , dzs.hr, 16 gennaio 2011. URL consultato il 12 gennaio 2011.
3. ^ http://www.dzs.hr/Eng/censuses/census2011/results/htm/e01_01_31/e01_01_31_zup18.html
4. ^ Sito ufficiale - Elenco citt e comuni
5. ^ Censimento Croazia 2011, 31-03-2011
6. ^ Censimento Croazia 2001, 31-03-2011

Voci correlate

[ modifica wikitesto ]

Diocesi di Cittanova
Diocesi di Parenzo e Pola
Diocesi di Pedena
Margraviato d'Istria
Provincia di Pola

Altri progetti

[ modifica wikitesto ]

Wikimedia Commons contiene immagini o altri file su regione istriana


VDM

Regioni della Croazia

[nascondi]

Meimurje Regione raguseo-narentana Regione istriana Regione spalatino-dalmata


open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

Vukovar-Sirmia Sebenico-Tenin Osijek-Baranja Regione zaratina Brod-Posavina


Poega-Slavonia Virovitica-Podravina Lika-Segna Regione litoraneo-montana
Bjelovar-Bilogora Koprivnica-Krievci Varadin Karlovac Sisak-Moslavina
Krapina-Zagorje Zagabria Zagabria (citt)

Portale Croazia

Portale Venezia Giulia e Dalmazia

Categoria: Regione istriana

Questa pagina stata modificata per l'ultima volta il 23 ott 2015 alle 09:04.
Il testo disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi condizioni
ulteriori. Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli. Wikipedia un marchio registrato della Wikimedia Foundation, Inc.
Politica sulla privacy

open in browser PRO version

Informazioni su Wikipedia Avvertenze Sviluppatori Versione mobile

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

imehrvatsko.netIme/PrezimeRadolovi

h p://imehrvatsko.net/namepages/view/family_name/prezimeradolovic

Trai

Prijava
Registracija
Poetna
Osobe
Imena
Prezimena
O imenima
Forum

Svia mi se 14.723 ljudi se ovo svia. Budi prvi od tvojih prijatelja.

Poalji mail

Learn more about Croatian history and heritage at Croatopica.net.


Aktivnosti
How do you feel the name Radolovi
0 ocjena

Forum
0 topics selected the name Radolovi
Start a new thread about the name Radolovi

Vidi jo
Poveznice:
Pogledaj prezime Radolovi u telefonskom Imeniku Hrvatske

Radolovi
Podrjetlo

Raspostranjenost

Radolovii su najee Hrvati, najveim dijelom iz okolice Pule, a vrlo su rijetko i Talijani (iz Pule).

1of2

20.12.2015.15:14

imehrvatsko.netIme/PrezimeRadolovi

h p://imehrvatsko.net/namepages/view/family_name/prezimeradolovic

Razmjerno najvie Radolovia u proteklih sto godina roeno je u Marani kraj Pule, gdje se svaki
trei stanovnik prezivao Radolovi. U Hrvatskoj danas ivi oko osamsto Radolovia u vie od dvjesto
domainstava (873. prezime prema brojnosti). Sredinom prolog stoljea bilo ih je priblino esto, pa
se njihov broj do danas poveao za jednu petinu.

Etimologija
Migracije
Najvea migracija Radolovia u prolom stoljeu zabiljeena je iz Gospia u Pulu.

Radolovii su prisutni u sedam hrvatskih upanija, u ukupno 32 opine i 48 naselja, preteito u


seoskim sredinama (59%). Danas ih najvie ivi u Marani kraj Pule (250), Puli (190), Poreu (50), te
u Barbanu (45) i Krnici (25) kraj Labina.

Thumnail

Ime

Last name

Lokacija

Year
of birth

Opis

Place
of birth

Dragan
Ljubomira

Radolovi
Radolovi

arhitekt
lijenica

1944
1947

Marana

Aldo
Veljko

Radolovi
Radolovi

pravnik, sudac Opinskog suda u Poreu

1947
1949

Pula

Boris

Radolovi

lijenik i dunosnik

1957

Pula

0 komentara
Odaberite jezik

Copyright 2015 imeHrvatsko.net - Privatnost - Uvjeti uporabe - Kontakt -

2of2

20.12.2015.15:14

View this page in: English

Translate

Turn off for: Croatian

Options
PRIJAVA

REGISTRACIJA

Poetna Osobe Imena Prezimena O imenima Forum


Barban
Najpopularnija imena i prezimena u Barbanu kraj Labina - DANAS
Muka imena u Barbanu

enska imena u Barbanu

Prezimena u Barbanu

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

Ivan
Josip
Mario
Anton
Milan
Marko
David
eljko
Branko
Damir
Denis
Marijan
Miho
Slavko
Antonio
Davor
Klaudio
Luka

open in browser PRO version

Marija
Ana
Fuma
Milka
Ivana
Gracijela
Kristina
Ljubica
Marina
Foka
Mirjana
Sanja
Slavica
Andrea
Anela
Boica
Dragica
Elena

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Rojni
Buli
Draguzet
Koli
Koljan
Cetina
Verbanac
Glavini
Vitasovi
Radolovi
Grgorini
Kancelar
Mirkovi
Kali
Batel
Pliko
Kleva
Ruba
pdfcrowd.com

19. Marino
20. Martin

19. Gordana
20. Martina

19. Vale
20. Glava

Najpopularnija imena i prezimena u Barbanu kraj Labina - PRIJE 60 GODINA


Muka imena u Barbanu

enska imena u Barbanu

Prezimena u Barbanu

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

Mario
Josip
Ivan
Milan
Anton
eljko
Branko
Eugen
Mladen
Nevenko
Romano
Silvano
Aldo Americo
Arturo
Atilio
Basilio
Boo
Cvitko
Edi
Ervin

Ana
Eva
Gordana
Jasna
Mirijana
Sonja
Albina
Ankica
Barbara
Dina
Franka
Miranda
Nevenka
Sara
Zdenka
Amalija
Ana-Marija
Anamarija
Andrea
Anica

pada
Bastijani
Batel
Grgorini
Kali
Beni
Ciceran
Matoevi
Ukar
Vlai
Brgi
Celia
Defraneski
Dimini
Doblanovi
Fumeta
Gambin
Glavini
Grabrovi
Kalebi

0 komentara

Select Language
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

View this page in: English

Translate

Turn off for: Croatian

Options
PRIJAVA

REGISTRACIJA

Poetna Osobe Imena Prezimena O imenima Forum


Pore
Najpopularnija imena i prezimena u Poreu - DANAS
Muka imena u Poreu

enska imena u Poreu

Prezimena u Poreu

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

Ivan
Josip
Marko
Mario
Luka
Petar
Robert
Anton
Igor
eljko
Damir
Milan
Davor
Zoran
Branko
Ivica
Goran
Dragan

open in browser PRO version

Marija
Ana
Ivana
Mirjana
Marina
Nada
Vesna
Sanja
Kristina
Dragica
Suzana
Martina
Jelena
Ljiljana
Danijela
Katarina
Gordana
Sandra

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Ritoa
Poropat
Velenik
Legovi
Matoevi
tifani
Beni
Babi
Jurcan
Popovi
Banko
Herak
Prodan
Radolovi
Brajkovi
Janko
Jugovac
Kovaevi
pdfcrowd.com

19. Boris
20. Vladimir

19. Ljubica
20. Sara

19. Dekovi
20. Labinjan

Najpopularnija imena i prezimena u Poreu - PRIJE 60 GODINA


Muka imena u Poreu

enska imena u Poreu

Prezimena u Poreu

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

Bruno
Ivan
Mario
Franko
Anton
Branko
Boris
Livio
Valter
Dario
Klaudio
Aldo
Edi
Milan
Marino
Josip
Mladen
Darko
Silvano
Sero

Marija
Ana
Martina
Kristina
Sandra
Marina
Vesna
Ivana
Sanja
Danijela
Petra
Sara
Jadranka
Suzana
Mirjana
Nataa
Jelena
Elena
Gordana
Tanja

Legovi
Ritoa
Bratovi
Matoevi
Kocijani
tifani
Jugovac
ikovi
Bri
Beakovi
Herak
Poropat
ui
Prodan
Rakovac
Bernobi
Dekovi
Gaparini
Jurcan
Milohanovi

0 komentara

Select Language
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com

View this page in: English

Translate

Turn off for: Croatian

Options
PRIJAVA

REGISTRACIJA

Poetna Osobe Imena Prezimena O imenima Forum


Pula
Najpopularnija imena i prezimena u Puli - DANAS
Muka imena u Puli

enska imena u Puli

Prezimena u Puli

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.

Ivan
Josip
Marko
Mario
Igor
Milan
Goran
Dragan
Damir
Zoran
eljko
Boris
Luka
Anton
Robert
Vladimir
Alen
Petar

open in browser PRO version

Marija
Ana
Mirjana
Ivana
Vesna
Sanja
Kristina
Gordana
Sandra
Marina
Maja
Nada
Ljiljana
Milka
Suzana
Ljubica
Dragica
Milena

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

Peruko
Petrovi
Rojni
Buri
Radolovi
Jovanovi
Beni
Babi
Markovi
Boac
Nikoli
Pavlovi
Vitasovi
Perkovi
Bili
Percan
Popovi
Ivani
pdfcrowd.com

19. Davor
20. Mladen

19. Tatjana
20. Jadranka

19. Kovaevi
20. Boi

Najpopularnija imena i prezimena u Puli - PRIJE 60 GODINA


Muka imena u Puli

enska imena u Puli

Prezimena u Puli

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

Damir
Igor
Ivan
Goran
Davor
Boris
Alen
Denis
Robert
Mladen
Dragan
Zoran
Branko
Dean
Valter
Nenad
eljko
Elvis
Aleksandar
Marko

Marija
Ana
Ivana
Mirjana
Sanja
Kristina
Vesna
Sandra
Gordana
Martina
Marina
Nada
Petra
Nataa
Sara
Maja
Suzana
Nina
Sonja
Iva

Radolovi
Peruko
Beni
Poropat
Buri
Vitasovi
Boac
Rojni
Ivani
Matoevi
ufi
Cetina
Petrovi
Modruan
Popovi
Brajkovi
Bili
Pami
Hrvatin
Orbani

0 komentara

Select Language
open in browser PRO version

Are you a developer? Try out the HTML to PDF API

pdfcrowd.com