Sei sulla pagina 1di 13

ANNO 2015

dott. M. Gobbi

PRONTUARIO BREVE
delle violazioni amministrative
su arenile demaniale
marittimo

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

INDICE:

1) COMMERCIO ABUSIVO SU ARENILE DEMANIALE MARITTIMO:


a. Generi alimentari o deperibili (es: cocco, fiori, ecc.)
b. Generi non alimentari ne deperibili (es: bigiotteria, giocattoli, ecc.)
2) COMMERCIO ABUSIVO SU AREA PUBBLICA (diversa da arenile) A MARE DELLA S.S. 16
3) Attivit di ACCONCIATORE (c.d. TRECCINE)
4) Attivit di ESTETISTA (TATUAGGI, MASSAGGI ESTETICI, ECC.)
5) SPETTACOLI ED AUDIZIONI MUSICALI IN PUBBLICO (suonatori, complessi itineranti, ecc.)
6) VIOLAZIONI ORDINANZA BALNEARE + Codice della Navigazione

7) MODALITA OPERATIVE e QR-CODE


8) APPENDICE FAC-SIMILE MODULI

1) COMMERCIO SENZA AUTORIZZAZIONE SU ARENILE DEMANIALE MARITTIMO


GENERI ALIMENTARI E/O DEPERIBILI (es: cocco, frutta, rose, ecc.)
NORME
descrizione fattispecie
Sanzione
2

Autorit per

ATTI da redigere

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

Art. 29 c.1 e
art. 28 c.9
D.lgs. 114/98,
Art. 56 L. R. 6/04

Esercitava commercio di generi


alimentari e/o
deperibili su area pubblica, in
forma
itinerante o mediante
posteggio, in area demaniale
marittima, in assenza di
autorizzazione e/o di nulla osta
comunale.

Amm. Pec.
Da 2582,00 a
15493,00.
Misura ridotta
5164,00

ricorso
Ricorso:
Sindaco
Pagamento:
Comune

Verbale CONTESTAZIONE (v. mod. A)


+
Verbale SEQUESTRO (v. mod. B)
+

Informare il trasgressore che i prodotti alimentari


saranno distrutti immediatamente, quindi indicare sul
in rel. art 2 c. 2
verbale di sequestro se il trasgressore vuole
SEQUESTRO
Reg. Reg. 20/04.
laudizione immediata. In caso affermativo occorre
OBBLIGATORIO
redigere anche processo Verbale di Audizione (vedi
modalit operative al paragrafo 7)
GENERI NON ALIMENTARI E/O DEPERIBILI (residuale: tutto il resto. Ad es: venditore di teli mare, braccialetti, ecc.)
NORME
Art. 29 c.1 e
art. 28 c.9
Dlgs.114/98,
art. 56 L. R. 6/04

Descrizione fattispecie
Esercitava commercio di generi
NON alimentari e/o
deperibili su area pubblica, in
forma
itinerante o mediante
posteggio, in area demaniale
marittima, in assenza di
autorizzazione e/o di nulla osta
comunale.

Sanzione
Amm. Pec.
Da 2582,00 a
15493,00.
Misura ridotta
5164,00

Autorit per
ricorso
Ricorso:
Sindaco
Pagamento:
Comune

ATTI da redigere

Verbale CONTESTAZIONE (v. mod. A)


+
Verbale SEQUESTRO (v. mod. B)

SEQUESTRO
OBBLIGATORIO

NOTE:
Per le modalit operative del sequestro e del verbale di audizione vedi pi avanti il paragrafo n7)
In caso di Rinvenimento di merce abbandonata dal trasgressore che si dato alla fuga vedi modalit operative al paragrafo n7).

2) COMMERCIO SENZA AUTORIZZAZIONE SU AREA PUBBLICA (diversa da arenile)


3

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

COMMERCIO ITINERANTE
NORME
Descrizione fattispecie
Art. 29 c.1 Dlgs.
114/98,
Art. 56 L. R. 6/04
(in rel. art 2 c. 2
Reg. Reg. 20/04)

Esercitava commercio di
generi non alimentari oppure
di generi alimentari/deperibili su
area pubblica, in
forma itinerante, senza la
prescritta autorizzazione
comunale.

Sanzione
Amm. Pec.
da 2582,00 a
15493,00.
Misura
ridotta
5164,00

SEQUESTRO
OBBLIGATORIO

Autorit per
ricorso
Ricorso:
Sindaco
Pagamento:
Comune

ATTI da redigere

Verbale CONTESTAZIONE (v. mod. A)


+
Verbale SEQUESTRO (v. mod. B)
+
ATTENZIONE:
Informare il trasgressore che i prodotti alimentari
saranno distrutti immediatamente, quindi
indicare sul verbale di SEQUESTRO se il
trasgressore richiede laudizione immediata. In
caso affermativo occorre redigere anche processo
Verbale

di

Audizione

(vedi

modalit

operative al paragrafo 7).


NOTE:
Esempio tipico: soggetto che vende braccialetti o teli mare o noce di cocco sulla pubblica via anzich sullarenile.
Se la merce esposta collocata sul suolo pubblico (appoggiata per terra) si pu contestare anche labusiva occupazione di suolo pubblico ex C.d.S.
Per le modalit operative del sequestro e del verbale di audizione vedi pi avanti il paragrafo n7

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

3) Attivit di ACCONCIATORE (ES: TRECCINE)


ATTIVITA DI ACCONCIATORE (effettuata da chi abilitato alla professione di acconciatore) ma IN LUOGO VIETATO (spiaggia)
NORME
Descrizione fattispecie
Sanzione
Autorit per
ATTI da redigere
Amm. Pec.
ricorso
Esercitava lattivit di
Da . 250,00
Ricorso:
Verbale di CONTESTAZIONE (v. mod. A)
acconciatore su area pubblica
a 5.000,00
Sindaco
Art. 2 c. 4
nonostante il divieto di
Misura ridotta
Pagamento:
e
legge
. 500,00
Comune
(eventuale) Verbale di SEQUESTRO ex
Art. 5 L. 174/05

legge 689/81 e c.p.p. (sequestro cautelare)


(v. mod. C)

ATTIVITA DI ACCONCIATORE SENZA ABILITAZIONE (a prescindere dal luogo)


NORME

Art. 3 c.1
e
Art. 5 L.174/05

Descrizione fattispecie
Esercitava lattivit di
acconciatore in mancanza
della prescritta abilitazione
professionale

Sanzione
Amm. Pec.
Da . 250,00
a 5.000,00
Misura ridotta
. 500,00

Autorit per
ricorso
Ricorso:
Sindaco
Pagamento:
Comune

ATTI da redigere

Verbale di CONTESTAZIONE (v. mod. A)

+
(eventuale) Verbale di SEQUESTRO ex
legge 689/81 e c.p.p. (sequestro cautelare)
(v. mod. C)

NOTE:
La legge definisce attivit di acconciatore quella che comprende tutti i trattamenti e i servizi volti a modificare, migliorare, mantenere e proteggere l'aspetto
estetico dei capelli, ivi compresi i trattamenti tricologici complementari, che non implicano prestazioni di carattere medico, curativo o sanitario, nonch il taglio
e il trattamento estetico della barba, e ogni altro servizio inerente o complementare.
Si ricorda a questo proposito che l'art.2 c.4 della L.n.174 del 17/08/2005 vieta sempre l'attivit di acconciatore in forma ambulante o mediante posteggio anche a
chi eventualmente avesse il titolo professionale in regola.

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

4) Attivit di ESTETISTA (tatuaggi, massaggi estetici, ecc.)


ESTETISTA SENZA REQUISITI (MASSAGGIO A SCOPO ESTETICO, TATUAGGI, ECC.)
NORME
Descrizione fattispecie
Sanzione
Autorit per
ATTI da redigere
Amm. Pec.
ricorso
Esercitava lattivit NON
Da . 516,46
Ricorso:
Verbale di CONTESTAZIONE (v. mod. A)
terapeutica di estetista senza i
a 2582,28
Sindaco
+
Art. 12 c.1
prescritti
requisiti
professionali
Pagamento:
(eventuale)
Verbale
di
SEQUESTRO
ex legge 689/81 e
legge 1/90
richiesti dalla legge.
Misura ridotta
Comune
c.p.p. (sequestro cautelare)
860,76
(v. mod. D)
Art. 4 L.R. 32/92
ESTETISTA SENZA AUTORIZZAZIONE COMUNALE (MASSAGGIO A SCOPO ESTETICO, TATUAGGI, ECC.)
NORME

Art. 12 c.2
legge 1/90
Art. 4 L.R. 32/92

Descrizione fattispecie
Esercitava lattivit NON
terapeutica di estetista senza la
prescritta autorizzazione comunale.

Sanzione
Amm. Pec.
Da . 516,46
a 2582,28
Misura ridotta
860,76

Autorit per
ricorso
Ricorso:
Sindaco
Pagamento:
Comune

ATTI da redigere
Verbale di CONTESTAZIONE (v. mod. A)
+
(eventuale) Verbale di SEQUESTRO ex legge 689/81 e
c.p.p. (sequestro cautelare)
(v. mod. C)

NOTE:
La definizione legislativa di attivit di estetista :
<<L'attivit di estetista comprende tutte le prestazioni ed i trattamenti eseguiti sulla superficie del corpo umano il cui scopo esclusivo o prevalente sia
quello di mantenerlo in perfette condizioni, di migliorarne e proteggerne l'aspetto estetico, modificandolo attraverso l'eliminazione o l'attenuazione
degli inestetismi presenti.>>. A titolo informativo, lattivit di estetista pu essere svolta unicamente in forma di impresa, individuale o societaria. Per ogni
impresa deve esservi almeno un responsabile tecnico in possesso della qualificazione professionale.

Questa sanzione si applica anche alle cc.dd. MASSAGGIATRICI NON TERAPEUTICHE che svolgono tale attivit sullarenile demaniale marittimo.
Se invece si trattasse di Massaggio Terapeutico allora la normativa da applicare cambia radicalmente poich, trattandosi di illecito penale (esercizio
abusivo della professione sanitaria ex art. 348 C.P.) bisogna avviare un Procedimento Penale nei modi e nelle forme prescritte dal codice di rito, che non
affrontiamo in questa sede.
6

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

5) PUBBLICI SPETTACOLI O AUDIZIONI ABUSIVE


PUBBLICHE AUDIZIONI (anche, ma non solo, MUSICALI) ALLAPERTO
NORME
Descrizione fattispecie
Sanzione
Autorit per
Amm. Pec.
ricorso
Effettuava attivit di
Da 258,00 a
Ricorso:
Sindaco
Art. 69 T.U.L.P.S. Audizione, in un luogo pubblico o 1.549,00
aperto/esposto
al
pubblico
Pagamento:
(R.D. 773/31 e
(a seconda dei casi),
Misura ridotta: Comune
successive
mediante pubblico
NON
modifiche e
spettacolo/trattenimento di
AMMESSO
integrazioni)
(specificarne la natura e le
caratteristiche, es: utilizzando
strumenti musicali, amplificatori
in rel.
ecc) in assenza dellautorizzazione
Art. 666 C.P
del Sindaco.

ATTI da redigere
Verbale di CONTESTAZIONE (ex legge 689/81) (v.
mod. A)
+
Cessazione della Attivit
+
(eventuale) Verbale di SEQUESTRO ex legge 689/81
(sequestro cautelare)
(v. mod. C)

NOTE:
Nonostante la sua collocazione nel Codice Penale, la condotta stata DEPENALIZZATA dallart.49 del d.lgs. 507/99. La sanzione amministrativa si applica
quindi nelle consuete modalit ex legge 689/81 con lunica differenza che non ammesso il pagamento in misura ridotta per espressa previsione del C.P.
SI RIPORTANO I RIFERIMENTI LEGISLATIVI:
Art. 69 TULPS
Senza licenza della autorit locale di pubblica sicurezza vietato dare, anche temporaneamente, per mestiere, pubblici trattenimenti, esporre alla pubblica vista
rarit, persone, animali, gabinetti ottici o altri oggetti di curiosit, ovvero dare audizioni all'aperto.
Art. 666 C.P.
Chiunque, senza la licenza dell'Autorit, in un luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, d spettacoli o trattenimenti di qualsiasi natura, o apre circoli o
sale da ballo o di audizione, punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 258 euro a 1.549 euro.
Se la licenza stata negata, revocata o sospesa si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 413 euro a 2.468 euro.

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

sempre disposta la cessazione dell'attivit svolta in difetto di licenza. Se l'attivit svolta in locale per il quale stata rilasciata autorizzazione o altro titolo
abilitativo all'esercizio di diversa attivit, nel caso di reiterazione delle violazioni (5) di cui al primo comma e nell'ipotesi prevista dal secondo comma disposta
altres la chiusura del locale per un periodo non superiore a sette giorni (6).

6) VIOLAZIONI ORDINANZA BALNEARE


Lordinanza balneare riporta una lunga serie di comportamenti vietati e purtuttavia non ne contempla la relativa sanzione, preferendo rinviare
direttamente agli articoli 1161, 1164 e 1174 del Codice della Navigazione (R.D. 327/1942). La sanzione amministrativa applicata secondo la
consueta procedura ex legge 689/81 e relativo regolamento attuativo.
Principali comportamenti vietati sulle spiagge da art.4 della vigente ordinanza balneare (ORDINANZA BALNEARE 1/2013):

Campeggiare
Transitare o sostare con qualsiasi tipo di veicolo. Fanno eccezione i veicoli a braccia, i velocipedi, i mezzi destinati al servizio
di polizia, al soccorso, pulizia delle spiagge e manutenzione pubblica
Condurre o far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di museruola e guinzaglio, ivi compresi quelli utilizzati
dai fotografi o dai cine-operatori. Sono esclusi dal divieto i cani di salvataggio impegnati per il servizio di salvamento di cui e i
cani guida per i non vedenti; sono altres esclusi ai sensi artt. 1 e 2 L.R. 5/2005 s.m.s. , previa autorizzazione del Comune, i
cani al guinzaglio preposti allaccompagnamento di persone con diverse abilit e destinati alla pettherapy. ovviamente non
si applica nelle aree attrezzate ed autorizzate (es: Fidobeach ecc.)
Gettare a mare o lasciare nelle cabine o sugli arenili rifiuti di qualsiasi genere
Accendere fuochi o fal (se non autorizzati dal comune competente almeno 15 giorni prima dellevento)
Effettuare la pubblicit mediante la distribuzione e il lancio, anche a mezzo di aerei, di materiale pubblicitario, se non
espressamente autorizzati
Effettuare pubblicit, anche sul mare a qualsiasi distanza dalla battigia, mediante l'impiego di megafoni, di altoparlanti e di
ogni altro mezzo di propaganda acustica (tranne il Publifono fisso autorizzato e la pubblicit delle Motonavi)
8

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

N.B. = per tutti gli altri non menzionati vedi direttamente il testo ufficiale dellordinanza su

(http://www.emiliaromagnaturismo.it/it/operatori/norme-contributi/ordinanza-balneare-2013-1.pdf)

VIOLAZIONI GENERICHE ORDINANZA BALNEARE


NORME
Descrizione fattispecie
Sanzione
OCCUPAZIONE ABUSIVA SUOLO DEMANIALE CON VEICOLI
Amm. Pec.
Lasciava
in sosta
il veicolo

Da 103,00 a
Non osservava
il divieto
fissato
(inserire
i dati dalla
di
619,00
a
con ordinanza
dalla carta
pubblica
Da 100,00
Art. 1161
ART.4
circolazione)
occupando
autorit in materia di uso del
1.000,00
Codice
della
Ordinanza
arbitrariamente
uno
spazio
del
MISURA
demanio marittimo per finalit
Navigazione
Balneare
demanio
marittimo
di
competenza
RIDOTTA:
turistico-ricreative prive di scopo
MISURA
comunale
206,00
(R.D.
327/1942)
Regionale
di lucro. in assenza di
RIDOTTA:
autorizzazione
e
precisamente

+
200,00
1/2013
(indicare
il
tratto
di
arenile
Nella fattispecie il trasgressore RIMOZIONE
occupato).
VEICOLO
(qui inserire la condotta illecita
in rel.
tra quelle vietate, ad es:
Art. 1164
conduceva animale sullarenile
Codice della
anche se dotato di museruola e/o
collare; campeggiava in spiaggia,
Navigazione
transitava/sostava con veicolo,
(R.D. 327/1942)
effettuava pubblicit senza la
prescritta autorizzazione,
ecc.ecc.).

7)

Autorit per
ricorso
Ricorso:
Sindaco
Ricorso:
Pagamento:
Sindaco
Comune
Pagamento:

ATTI da redigere
Verbale di CONTESTAZIONE
(ex legge 689/81)
Art. 1 Reg. Reg. 20/04 MODALITA SEQUESTRO
Il pubblico(v.
ufficiale
che
effettua
il sequestro amministrativo cautelare della
mod. A) (ex legge
Verbale di CONTESTAZIONE
merce e delle attrezzature procede
con le 689/81)
seguenti modalit semplificate:
a) redige il processo
di sequestro inserendo un elenco sintetico delle
+ verbale
(v.
mod.
A)
cose sequestrate raggruppate secondo le seguenti tipologie e senza l'obbligo
Verbale
(C.d.S.)
di indicarneRimozioni
il numero:
+

Comune
(eventuale)

1) abbigliamento, accessori per l'abbigliamento (cinture, occhiali, borse,


portafogli,
scarpe,della
e simili)Attivit
e prodotti perla cura della persona;
Cessazione
2) arredo e prodotti per la casa (biancheria casa, tappeti, oggettistica varia,
+ giocattoli);
mobili, elettrodomestici,
3) bigiotteria (collane, braccialetti, anelli, orologi e simili);
Verbale
divideomusicali
SEQUESTRO
ex legge
689/81cd, dvd e simili);
4) supporti
(musicassette,
videocassette,
5) altro;
e c.p.p.
(sequestro
cautelare)
b) le cose sequestrate, se possibile, sono riposte immediatamente in un
contenitore(v.
(sacco
o simile)
mod.
C) di materiale non soggetto a deterioramento, che
viene sigillato con impresso il sigillo dell'organo accertatore che procede. Il
contenitore deve essere dotato di un'etichetta inamovibile su cui viene
riportato il numero di registro sequestri, la data e il luogo del sequestro, il
luogo e l'incaricato alla custodia delle cose sequestrate, le generalit del
trasgressore e le firme del pubblico ufficiale intervenuto e del trasgressore. Nel
caso in cui il trasgressore rifiuti di firmare l'etichetta inamovibile, l'autorit che
procede dovr farne menzione nel verbale di sequestro. Tutte le predette
operazioni devono essere compiute alla presenza del trasgressore. Nel caso
in cui non sia possibile utilizzare l'idoneo contenitore di cui sopra, il processo
verbale deve indicare il numero dei beni sequestrati.

MODALITA OPERATIVE

SEQUESTRO OBBLIGATORIO EX D. LGS. 114/98 ci sono 2 modi:


o
o

La merce viene chiusa in contenitore sigillato alla presenza del trasgressore che firma il relativo sigillo in questo caso il verbale di sequestro pu
indicare anche genericamente la merce (senza essere contata);
Se non possibile procedere come sopra il verbale di sequestro deve indicare ogni singolo pezzo sequestrato.
9

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

RINVENIMENTO DI MERCE ABBANDONATA DEL TRASGRESSORE IN FUGA:


In questo caso la merce deve sempre essere riposta in un contenitore sigillato senza l'obbligo di indicarne il numero nel Verbale di Rinvenimento. Decorsi 90
giorni dal ritrovamento della merce senza alcuna richiesta di restituzione da parte di persona che si dichiara proprietario della stessa, il Comune procede alla
distruzione.
SEQUESTRO CAUTELATIVO EX ARTT. 13 e 20 L. 689/81 (disciplinato da D.P.R.
571/82):
Trattasi di sanzione accessoria da applicare ogni volta che prevista la confisca, facoltativa o
obbligatoria:
o CONFISCA FACOLTATIVA delle cose che servirono o furono destinate a
commettere la violazione.
o CONFISCA OBBLIGATORIA delle cose che sono il prodotto della violazione,
sempre che le cose suddette appartengano a una delle persone cui ingiunto il
pagamento [della sanzione amm.va Pecuniaria] e delle cose, la fabbricazione, l'uso, il
porto, la detenzione o l'alienazione delle quali costituisce violazione amministrativa,
anche se non venga emessa l'ordinanza-ingiunzione di pagamento.
Del sequestro redatto Processo Verbale (mediante apposito modulo conforme allallegato C) nel
quale indicato il numero delle cose sequestrate. Le cose sequestrate sono chiuse in apposito
contenitore che viene sigillato.

Verbale di AUDIZIONE IMMEDIATA = si tratta dellatto che recepisce una memoria


difensiva rilasciata dal trasgressore contestualmente alla contestazione della violazione. La
legge assicura tale facolt solo in riferimento al sequestro di beni deperibili e/o alimentari
proprio per evitare che un errore in procedendo degli accertatori possa compromettere
irrimediabilmente tale merce (il buon fine della ordinaria procedura di opposizione e di
relativo dissequestro esporrebbe irrimediabilmente al perimento e i generi alimentari).
Lesigenza cautelativa dellorgano accertatore quindi bilanciata dalla previsione di un
(eventuale) doppio grado di valutazione in merito allopportunit/doverosit di procedere a
sequestro amministrativo di tali beni.
Il verbale di audizione immediata (vedi allegato D) deve essere redatto quindi quanto prima
(senza ingiustificato differimento) dalla figura apicale dellUfficio da cui dipendono gli agenti
10

Art.13 comma 2 legge 689/81


Possono altres procedere al sequestro cautelare delle cose che possono
formare oggetto di confisca amministrativa, nei modi e con i limiti con cui il
codice di procedura penale consente il sequestro alla polizia giudiziaria.
Art.20 comma 3 legge 689/81
Le autorit stesse possono disporre la confisca amministrativa delle cose
che servirono o furono destinate a commettere la violazione e debbono
disporre la confisca delle cose che ne sono il prodotto, sempre che le cose
suddette appartengano a una delle persone cui ingiunto il pagamento.
Art. 4 comma 1 D.P.R. 571/82
Nei casi previsti dal secondo e dal terzo comma dell'art. 13 della legge il
pubblico ufficiale che procede al sequestro ne redige processo verbale, nel
quale inserito l'elenco delle cose sequestrate.
Art, 5 D.P.R. 571/82
Le cose sequestrate vengono assicurate con il sigillo dell'ufficio cui appartiene
il pubblico ufficiale che ha proceduto al sequestro e, se possibile, con la
sottoscrizione del capo dell'ufficio o del soggetto di cui al secondo comma del
successivo art. 7. Quando si tratta di cose che possono alterarsi il capo
dell'ufficio o il soggetto di cui al secondo comma del successivo art. 7 ne
informa immediatamente lautorit indicata nel primo comma dell'art. 18 della
legge, la quale, se ritiene di dover mantenere il sequestro, pu autorizzarli a
procedere alla loro alienazione o distruzione, disponendo, se del caso, che
delle stesse siano previamente eseguite fotografie o altre riproduzioni ovvero
che siano prelevati campioni

ART. 2 COMMA 2 REG. REG. 20/2004:

Al momento del sequestro di generi alimentari e di


prodotti deperibili, l'organo accertatore informa il
trasgressore che le cose oggetto del sequestro saranno
devolute ovvero distrutte immediatamente e che quindi
sua facolt chiedere immediatamente di essere
sentito dal dirigente o funzionario comunale
competente o da persona da questi delegata. La
richiesta di audizione immediata o il rifiuto di essa
inserita nel verbale di sequestro. Dell'eventuale
audizione redatto apposito verbale.

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

accertatori. In mancanza di tale figura prontamente reperibile, dovrebbe essere redatto dalloperatore pi alto in grado/pi anziano presente e reperibile, evitando
comunque che si tratti dello stesso accertatore della violazione.

Di seguito i QR-CODE che rimandano direttamente ai principali testi di legge:


D.LGS.114/98

L.R. 06/2004

LEGGE 174/05

LEGGE 1/90

L.R. 32/92

Finito di scrivere nel mese di Luglio dellanno 2013. Propriet Intellettuale di Mauro Gobbi . Sub Lege Libertas.

8) ALLEGATI -

FAC SIMILE MODULI VERBALI DA UTILIZZARE


MOD.A

MOD.B

11

ORD.BALNEARE

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

MOD. C

MOD. D

12

M. GOBBI - PRONTUARIO BREVE DI POLIZIA AMMINISTRATIVA PRINCIPALI VIOLAZIONI SU ARENILE DEMANIALE MARITTMO

13