Sei sulla pagina 1di 5

IL RENE(sinossi anatomica)

IL NEFRONE
1. CORPUSCOLO RENALE:
(Glomerulo e Capsula di Bowman
+ cell mesangio e granulari*)
2. TUBULO CONTORTO PROSSIMALE
3. ANSA DI HENLE
4. TUBULO CONTORTO DISTALE(+macula
densa*)
5. DOTTO COLLETTORE
6. DOTTI PAPILLARI
7. PELVI RENALE

*Apparato JUXTAGLOMERULARE

CORPUSCOLO RENALE
GLOMERULO
si compone di Arteria Afferente,Capillari glomerulari,Arteria Efferente.
Capsula di Bowman
Espansione a fondo cieco del tubulo urinifero;epitelio pav semplice.
La sua memb basale si unisce alla avventizia di art aff e eff.
Possiamo distinguere due strati:

Parietale
Epitelio pavimentoso semplice poggiante su una memb basale che si unisce all'avventizia delle arterie aff ed eff.

Viscerale
Composto da PODOCITI con pedicelli adesi alla memb basale.
La PARETE GLOMERULARE*(nell'img 1-2-10) si compone quindi di :

Parete endoteliale capillare

Mem basale

Foglietto viscerale della Capsula di bowman


*(o se vogliamo la parete dei capillari glomerulari)

RENE-->Tre funzioni:
Filtrazione-->Glomerulo
Riassorbimento-->Tubuli e dotto collettore
Secrezione-->App juxtaglomerulare

SINOSSI FUNZIONE RENE


Riceve il 20% della gittata cardiaca(Gittata= 5L/min;al rene 1,2L/min-->il + perfuso in rapporto alla massa).
Riassorbe il 99% del plasma
Filtra 180L di PLASMA/die(Plasma TOT c.a. 3L= viene Rifiltrato + volte nelle 24h!!!)
Produce 1-2 L di URINA

Nota Bene:
1. al rene c.a. Il 20%* della gittata cardiaca**(*1,2L/min-**5L/min)
2. il GLOMERULO filtra c.a. Il 20% del PLASMA(il 50% del sangue)
--->1,2=sangue; 0,6=plasma
3. il 20% di 0,6(plasma) e la VFG(velocit di filtrazione glomerulare)di TUTTO il RENE
cio 125mL/min
4. Il rene filtra circa 180L di PLASMA nelle 24h
(125x60=7500;7500x24=180,000)

ANATOMIA FUNZIONALE GLOMERULARE


IL Glomerulo filtra(grossomodo) tutto ci che nel plasma non legato a proteina(Colloidi).
Ad esempio Ca e Ac.Grassi non vengono completamente filtrati perch sempre parzialmente legati a proteine.Gli amminoacidi ed
in Glucosio invece s e li troviamo in [ ] simili a quelle plasmatiche nel filtrato glomerulare.
Qualitativamente si tratta dello stesso processo che avviene nei capillari sistemici. Le differenze tra i due distretti sono
quantitative.
N.B.
Una Arteria(dal' ext-->int):
Avventizia;
Media;
Memb Basale ;
Intima.
Un Capillare singolo strato di cell epiteliali
memb. Basale.

IL capillare Glomerulare si compone invece di TRE strati:


1)Endotelio
2)Memb basale GLOMERULARE
3)PODOCITI(che compongono lo strato viscerale della capsula di bowman)
E svolge la sua funzione grazie a :
Endotelio con fenestrazioni larghe ma tappezzate di cariche negative che ostacolano la filtrazione delle proteina
Memb Basale di collagene e proteoglicani che filtra acqua e piccoli soluti ma non le proteine grazie a cariche negative sui
proteoglicani
Podociti con cariche negative ostacolano proteine.
In Buona sostanza la membrana glomerulare ostacola la filtrazione grazie alle cariche negative.
Ad esempio l'albumina ha una grandezza di 60 A e i pori di 80 A ma essa non viene filtrata(solo per il 5%) grazie alle cariche
negative.

FUNZIONE GLOMERULARE
Dipende essenzialmente da:

P idrostatica glomerulare(In parte dipendente da P


Arteriosa)(Pc=55mmHg)
P colloido-osmotica glomerulare(influenzata per
esempio dal Vol plasma-quando diminuisce per la stessa
filtrazione si ha un incremento della [proteine])
(Posm=30)
P della Capsula di B(che in buna sostanza la P dei
dotti escretori tant' che pu essere influenzata da
ostruzioni a livello delle vie urinarie)(Ph=15)

Ne risulta una P netta di Filtrazione = 10mmHg

Altri due parametri funzionali importanti:

VFG

FRAZIONE DI FILTRAZIONE
FRAZIONE DI FILTRAZIONE* = VFG/Flusso plasmatico renale.
Ne consegue che posso aumentare la Frazione di filtrazione aumentando la VFG oppure abbassando il flusso plasm renale.
*In pratica quantit di plasma che dai capillari glomerulari finisce nella capsula di Bowman.

REGOLAZIONE RENALE
L'obiettivo della regolazione renale mantenere costante VFG quindi si agisce sulla P idrostatica glomerulare.
INTERPRETI
Cellule Mesangiali intraglomerulari situate fra le anse capillari del glomerulo costituiscono il mesangio.
Hanno :

Propriet contrattili(Angiotensina,vasopressina,trombossano A2->contrazione;Prostaglandine E2 e I2 -->Rilassamentoaumento filtrato glomerulare)

Sintetsi citochine,chemochine,fattori di crescita.

Fagocitosi materiale proteico.


FLUSSO=volume di un
Apparato juxstaglomerulare situato fra polo vascolare del glomerulo e punto contatto tubolo distale.
fluido che passa,
Due parti:

Vascolare:
nellunit di tempo,
attraverso una
*Cellule granulari nella porzione terminale della art aff e iniziale dell'art eff.
superficie
Cellule mesangio extraglomerulare

Tubulare:
Macula densa( la porzione SPESSA della branca ascendente dell'ansa di henle.

*Cell Granulari contengono renina la cui liberazione regolata da:

Barocettore renale( P idro arteriola)

Feedback tubuloglomerulare(bassa [Na] alla macula densa)

Fibre adrenergiche SNA simpatico.

n.b.
Flusso plasmatico e Flusso ematico
non sono esattamente la stessa cosa!!!
Il PLASMA il 50% del sangue.
Qnd si parla di FILTRATO o di VFG si parla di PLASMA
Qnd si parla di PERFUSIONE RENALE si parla di SANGUE

VFG deve rimanere il pi stabile possibile. A tale scopo si agisce su Flusso Ematico renale quindi su P idrostatica
renale.
MECCANISMI
AUTOREGOLAZIONE:
Riflesso Miogeno
Capacit di vasocostrizione/dilatazione in risposta a modificazioni della P idrostatica renale.
Feedback tubuloglomerulare
[Na] diminuita* nel TUBUO DISTALE-->macula densa invia segnale di costrizione ad arteriola efferente.
SNA simpatico
Es. emorragia,disidratazione.cmq deplezione di volume.
Vasocostrizione DELLE arteriole e diminuzione del FILTRATO glomerulare.
Grazie a questi 3
P idrostatica glomerulare kostante(55mmHg) entro variazione di PA fra 80 e 180 mmHg
*a causa di un diminuzione della VFG

NB Pressione di perfusione in un distretto che non offre resistenza dovrebbe essere assimilabile alla P arteriosa.
L'arteria renale origina direttamente dall'aorta discendente ed abbastanza grande da non offrire resistenza.

PORZIONE TUBULARE
ANATOMIA FUNZIONALE DEL TUBULO PROSSIMALE
Cellule cuboidali con orletto a spazzola verso il lume tubulare, poggianti su una memb basale permeabile a soluti e acqua.
Nella prima parte del tubulo(pars convoluta) le cellule presentano un sistema vacuolare-lisosomiale che svolge una funzione di
riassorbimento e degradazione delle sostanze provenienti dalla filtrazione glomerulare.
Funzioni
RIASSORBIMENTO TUBULARE
Passaggio attivo o passivo di sostanze dal lume tubulare all'interstizio quindi al sangue dei capillari peritubulari.
TRASPORTO MASSIMO TUBULARE(Tm) quando il trasportatore di una sostanza si satura NON per questioni energetiche(ATP) ma
per questioni cinetiche.

Na e H2O
Il Na viene riassorbito:
1. Na/glucosio
cotrasportatori(NO ATP)(stessa direzione lume-2. Na/amminoacidi
>cellula)
3. Na/HCO3simporto
4. Na/H+
scambiatore
5.

Na/K ATPasi(memb basolaterale)

TRASPORTO ATTIVO SECONDARIO


Un trasporto indirettamente accoppiato ad una fonte di energia come quello dovuto ad un gradiente
ionico, viene detto trasporto attivo secondario.
Nel trasporto attivo secondario, due o piu' sostanze interagiscono con un trasportatore e vengono trasportate
insieme attraverso la membrana.
Nel momento in cui una delle sostanze(ad esempio il sodio) diffonde secondo il suo gradiente
elettrochimico, l'energia liberata viene usata per trasportare un'altra sostanza(per esempio il glucosio) contro il suo gradiente
Elettrochimico
Quindi la fonte diretta di energia e' quella liberata dalla simultanea diffusione facilitata di un'altra sostanza
trasportata secondo il suo gradiente elettrochimico.

C
ell-->
capillari peritubulari;tale trasporto
attivo mantiene la [Na] bassa in m
odo tale da
cerare un GR
ADIENTE che permette la

passivit
deg
li s
cambi sopracitati.

Il Trasporto del Na pu essere considerato in fin dei conti come Passivo. Con esso Passivo anche il
Riassorbimento del 60% di H2O.

BICARBONATO
Per il 90% come da immagine

Amminoacidi e Proteine