Sei sulla pagina 1di 1

Basciu D Piccoli risparmiatori, piccoli investitori, piccoli crack

PICCOLI RISPARMIATORI, PICCOLI INVESTITORI, PICCOLI CRACK


di Daniele Basciu
12 dic 2015

Il meccanismo del bail-in bancario applicato sulle banche Marche, Popolare, Etruria e Lazio
un brusco richiamo alla realt. I detentori di obbligazioni e gli azionisti bancari avrebbero voluto
essere piccoli risparmiatori (come convenzionalmente sono chiamati) mentre erano di fatto
(se consapevolmente o meno potrebbe essere oggetto di indagini giudiziarie) piccoli
investitori, e come piccoli investitori soggetti a potenziali piccoli crack, che appunto
quello che accaduto nel caso in questione.
Lo stesso schema applicabile al sistema dei Mini-bond (detenuti direttamente o
indirettamente dalla clientela bancaria) ampiamente pubblicizzato dal Governo circa un anno
fa. Questa prospettiva promuove una sorta di economia agraria finanziarizzata (in cui il
risparmio precede linvestimento), a cui si aggiunge il fatto che il risparmio allocato in forme
obbligazionarie di vario tipo di per s privo di garanzia da parte della Banca Centrale.
oggi evidente che lunico scenario in cui lo Stato tutela il risparmio in tutte le sue forme,
come previsto dallArt. 47 della Costituzione, si realizza con lo Stato che tramite la Banca
Centrale garantisce i conti correnti bancari dei depositanti e la propria solvibilit sui Titoli di
Stato emessi e detenuti dai risparmiatori.
Gli strumenti e sistemi proposti oggi dal Governo e sopra accennati sono, invece, alchimie che
vanno contro i principi della Costituzione.

www.retemmt.it