Sei sulla pagina 1di 14

Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib.

Napoli 20/2008 del 28/02/2008

Il punto sulla Serie A: la 15a giornata


Questa 15 giornata si apre con lennesima vittoria (5a di fila) della Juve con
la Lazio, giocata insolitamente di venerdi. Assoluto protagonista Dybala.
Largentino propizia lauorete di Gentiletti e poco pi tardi firma il
raddoppio, permettendo cos di sbancare lOlimpico. La banda di Allegri
continua loperazione rimonta, ora al 5 posto e a -6 dallInter capolista.
Sprofonda invece la Lazio alla quinta sconfitta in 6 giornate e sempre pi
lontana dalle zone alte della classifica. Guai anche per la Roma, che senza
ali non sa pi vincere. I giallorossi in casa del Toro passano in vantaggio con
un tiro cross di Pjanic, con la complicit di Padelli. Purtroppo per Garcia
Dzeko si mangia il colpo del ko (come spesso accaduto) e in pieno recupero
Rudiger fa il patatrac concedendo un rigore ai granata, siglato da Maxi
Lopez. Ritorna alla vittoria lInter che, con il solito risultato di misura,
supera il Genoa in casa. Segna ancora Ljajic, questa volta per la rete
decisiva, con una punizione beffarda che si infila in rete senza essere
toccata da nessuno. LInter si riporta in vetta alla classifica risuperando il
Napoli. Gi perch agli azzurri il pranzo in casa del Bologna rimasto
indigesto. Dopo 13 giornate si interrompe la striscia positiva di Sarri,
fermato dalla doppietta di Destro e dal goal di Rossettini. Arriva tardi la
reazione degli azzurri che, sotto di 3 reti, accorciano a 3-2 con la doppietta
Higuain. Napoli che scivola al 3 posto perch scavalcato dalla Fiorentina. Al
Franchi con un convincente 3-0 firmato Badelj, Kalinic e Rodriguez, la
squadra di Sousa punisce lUdinese. Firenze continua a sognare. Stesso
risultato anche in Atalanta-Palermo. I bergamaschi, alla seconda vittoria
consecutiva, chiudono i conti gi nel primo tempo con Denis e Cherubin,
mentre De Ron nella ripresa rifila il colpo del ko. Sempre pi sorprendente
il cammino dellAtalanta, mentre ai rosanero non funziona la cura
Ballardini, sempre pi in caduta libera. Sfida combattutissima quella tra
Frosinone e Chievo. I ciocari dopo unottima gara, cadono nel finale colpiti
da Paloschi su rigore all89 e da Meggiorini al 93. Fallisce la prima il nuovo
Verona di Del Neri. Al Bentegodi contro lEmpoli i gialloblu avrebbero
meritato il pari, ma si sono dovuti arrendere a uno Skorupski in stato di
grazia e alla rete del centrale Costa. Classifica che si fa sempre pi
deprimente per lHellas. Altra squadra ad aver smarrito la retta via la
Sampdoria. Montella sembra non aver dato la giusta scossa e cos fa il
pieno di sconfitte in 3 match. A Marassi i blucerchiati vengono affondati
dal Sassuolo, che ormai non sorprende pi in questo campionato. Le reti di
Acerbi, Floccari e di Pellegrini (la prima in A) archiviano la gara gi nel
primo tempo e il goal della bandiera di Zukanovic al 90 utile solo a fini
statistici. Chiude questa giornata il posticipo serale Carpi-Milan. A Modena
Castori inchioda sullo 0-0 Mihajlovic e deve ringraziare soprattutto Belec,
autore di diversi ottimi interventi. Dopo la vittoria di Marassi con il Genoa,
arriva un altro punto doro per i romagnoli, lo stesso non si pu dire del
Milan che vede allontanarsi la zona Europa.

Vincenzo Vitale

Napoli: Shock al Dall' Ara


Dopo una lunga serie positiva di risultati,Napoli perde la sua imbattibilit e soprattutto il primato solitario in
classifica contro il Bologna perdendo per 3-2.Partenza sprint della squadra di Donadoni,i quali disputano una
grande gara sia sul piano atletico che sul piano tattico,mostrando sempre lucidit e grande personalit.Dopo dei
capovolgimenti offensivi da parte degli uomini di Sarri,il Bologna trova il gol del vantaggio con Destro,con una
gamba in fuorigioco,il quale vince un contrasto con Albiol e batte Reina.Dopo nemmeno dieci minuti,la squadra
di Donadoni sigla il gol del raddoppio con Rossettini,il quale segna con un gran colpo di testa da azione di
corner.Il Napoli,per, anche sfortunato con il palo preso da Callejon e con altre azioni pericolose non concluse in
maniera ottimale.Nella ripresa,il Napoli sembra aver cambiato marcia,ma il Bologna riesce lo stesso a trovare il
terzo gol con la doppietta personale di Destro,il quale disputa una grande partita.La squadra di Sarri cerca in tutti
i modi di accorciare le distanze e di tentare la rimonta.Tutto ci succede negli ultimi minuti di gioco con Higuain,il
quale segna un gran gol con una girata nell' area di rigore,a pochi metri da Mirante,e poi sigla la doppietta
spiazzando
prima
Oikonomu
e
poi
il
portiere
rossobl.
Grande prestazione da parte degli uomini di Donadoni che trovano tre punti fondamentali per la corsa per la
salvezza.Il Napoli,perde cos la possibilit di sorpassare l' Inter e soprattutto,perde la sua imbattibilit iniziata con
la vittoria al San Paolo contro la Lazio.Sarri pronto per la prossima partita molto importante e delicata di
domenica,dato che il Napoli affronta in casa la Roma di Garcia.

Lorenzo Castaldo

JUVE: La Juve a gennaio partir con un budget di 60 milioni, da investire a


centrocampo e in difesa. I nomi che si fanno a centrocampo sono quelli di
Gundogan del Borussia Dortmund e di Joao Moutinho del Monaco. In difesa,
invece, Marotta cerca un terzino destro, e ad Allegri piacciono molto Vrsaljko,
Widmer e Van Der Wiel del Paris Saint-Germain.
MILAN: Anche i Rossoneri si devono muovere a centrocampo ed in difesa.
Galliani sembra riprovarci con Witsel, ma la pista molto costosa, circa 25
milioni. Lalternativa resta Soriano che ha una clausola decisa dalla Samp, ma
il Direttore Generale Rossonero non intende pagarla interamente, e
preferisce intavolare una trattativa.
In uscita i nomi sono quelli di Nocerino, Jos Mauri e Poli, che piace molto al
Napoli. Galliani in questi giorni ha parlato del futuro di Honda, ed ha detto
che rester a Milanello almeno fino a Giugno.
In Difesa, se partir qualcuno tra Alex, Zapata e Mexes, Arriver Matip dello
Schalke 04, che si svincoler a giugno.
FIORENTINA: Il Barcellona bussa alla porta dei Viola per Marcos Alonso.
Lesterno sinistro di Paulo Sousa in scadenza di contratto nel prossimo
giugno ed oltre ai Blaugrana ci sono anche i Blancos di Rafa Benitez sulle sue
tracce, quindi si prevede una vera e propria asta per lo Spagnolo.

MARCO SORRENTINO

IL PUNTO SULLA LEGA PRO


LEGA PRO GIRONE A 14^ GIORNATA: 05/12 Cremonese Giana Erminio 1-1; Feralpisal Cuneo 0-1;
Lumezzane Bassano 2-3; Padova Albinoleffe 3-0; Pordenone Cittadella 1-3; Reggiana Pavia 0-0; Renate Pro
Piacenza 0-2; Sudtirol Pro Patria 2-1.
CLASSIFICA: Cittadella 29 punti; Bassano, Alessandria, Feralpisalo 24; Sudtirol, Pavia 23; Cremonese, Cuneo 22;
Reggiana 21; Pordenone 19; Padova, Giana Erminio, Pro Piacenza 18; Lumezzane, Mantova 13; Albinoleffe 11;
Renate 9; Pro Patria 3.
LEGA PRO GIRONE B 14^ GIORNATA: 05/12 Lucchese Teramo 3-1; Lupa Roma Savona 2-1; Maceratese
Carrarese 4-1; Pistoiese Arezzo 1-1; Prato Tuttocuoio 1-0; Rimini Santarcangelo 0-1; Siena LAquila 3-1; Spal
Ancona 1-1;
CLASSIFICA: Spal 30 punti; Maceratese 28; Pisa 24; Ancona 23; Carrarese 21; Tuttocuoio, Siena 20; Prato 19;
Pontedera 18; LAquila 17; Santarcangelo, Rimini 15; Arezzo 15; Lucchese 14; Teramo, Pistoiese 12; Lupa Roma 9;
Savona 2. LAquila, Pisa 1 punto di penalizzazione; Teramo 6 punti di penalizzazione; Savona 11 punti di
penalizzazione.
LEGA PRO GIRONE C 14^ GIORNATA: 05/12 Juve Stabia-Ischia 5-5, Catania-Benevento 1-3, Lecce-Messina 2-0,
Matera-Paganese 2-1, Catanzaro-Andria 0-0, Cosenza-Melfi 1-0, Akragas-Foggia 0-1, Casertana-Monopoli 2-1,
Martina Franca-Castelli Romani 3-0.
CLASSIFICA: Casertana 30, Foggia, Lecce 25, Cosenza 24, Benevento 23, Messina 21, Andria 19, Catanzaro 18,
Monopoli 17, Matera, Juve Stabia, Paganese 16, Akragas 15, Ischia 14, Catania 12, Martina Franca 11, Melfi 10,
Castelli Romani 5. Catania 11 punti di penalizzazione; Ischia 4 punti di penalizzazione; Matera 2 punti di
penalizzazione; Castelli Romani, Martina Franca, Paganese, Benevento 1 punto di penalizzazione.
Alessandro
Fusco

IL PUNTO SULLA LIGA..


Il mezzo passo falso della capolista Barcellona, fermata sull1 a
1 in casa di un Valencia mai pago, mette un pizzico di pepe in
pi nella corsa a tre per il titolo. L Atletico Madrid non sbaglia
.un colpo e rosicchia due punti preziosi ai blaugrana , superando
fuori casa il Granada grazie alle reti di Godin e Griezman. Partita
risolta in 38 minuti al Bernabeu dal Real Madrid, che con 4 reti
firmate Benzema ( doppietta) Bale e Ronaldo sale a quota 30
punti e si porta a sole 4 lunghezze dal primo posto in classifica.
-Pasticcio madridista- In casa Real, al di la dei risultati legati al
campo, fa discutere la decisione del giudice unico della
federcalcio spagnola Francisco Rubio di squalificare i Blancos
dalla coppa del Re, in seguito al ricorso presentato dal Cadice (
avversario del Real) al termine della gara valevole per il quarto
turno di coppa, a cui ha preso parte il calciatore russo Denis
Cherysev, squlificato nellultima gara europea della scorsa
stagione. Un vero proprio pasticcio, che rischia di costare caro
( salvo clamorosi risvolti nei tentativi di ricorso) al gi
criticatissimo Real Madrid di Rafa Benitez .

Francesco Rosa.

BUNDESLIGA
IL BAYERN CADE, CI CREDE IL DORTMUND
Nella 15 giornata della Bundesliga, il Bayern Monaco viene
umiliato dal Borussia Monchengladbach, mentre il Borussia
Dortmund vince in sofferenza ed allultimo secondo in casa
del Wolfsburg.
In casa del Monchengladbach, il Bayern Monaco vede le
streghe, perdendo per 3-1. Unica nota positiva il rietro dal
lungo infortunio, di Franck Ribery, che allesordio segna
anche il gol della bandiera.
Il Dortmund, invece, vince per 1-2, in una partita che si
risolta solo negli ultimi secondi. Nel primo tempo segna il
pupillo della tifoseria giallonera, Marco Reus. Nel secondo
tempo, il Wolfsburg trova il pareggio grazie ad un rigore al
91minuto, trasformato da R.Rodriguez, ma al 93
Mkhitaryan pesca lassist per Kagawa, ed il Dortmund
festeggia questi 3 punti fondamentali per la classifica,
infatti, ora il distacco dalle due e solo di 5 punti. Bayern 40,
Dortmund 35.

MARCO SORRENTINO

Lollo Caff Napoli, arriva Botteghin dallAosta

Secondo colpo in entrata per la Lollo Caff Napoli. Dopo Rotella, approda in azzurro anche il talentuoso centrale difensivo brasiliano, classe 94, Renan
Botteghin. Arriva dallAosta in prestito con diritto di riscatto, dopo una breve parentesi, ad inizio stagione, con il Cosenza Futsal di mister Cipolla. Botteghin
potr esordire gi stasera con la formazione Under 21, in occasione della sfida di Coppa Italia tra Lollo Caff Napoli e Golden Eagle Partenope.
Avere la possibilit di vestire la maglia del Napoli una grande occasione esordisce il neo giocatore azzurro e far di tutto per onorarla. Sono un centrale
bravo nella marcatura e abile nella gestione del possesso palla. Dopo la parentesi col Cosenza, volevo a tutti i costi tornare a giocare in serie A e sono grato a
questa societ e al tecnico Cipolla per avermi concesso questa grande opportunit.

.
Catello Carbone

Foto di Catello Carbone

Si concluso domenica lEuropeo di Nuoto in vasca corta, svolto a Netanya (Isralele), dal 2 al 6 Dicembre. Ed
stato unapoteosi per i colori italiani: primi per medaglie totali conquistate (17, insieme alla Russia) primi per
punteggi totali e secondi nel medagliere, a discapito della sola Ungheria, che ne ha vinte due in meno in
confronto agli azzurri, ma in compenso, 5 in pi doro. Ancora una volta sono stati gli Europei delle pietre
pregiate, Pellegrini e Paltrinieri su tutti; ma sono stati soprattutto gli europei di squadra, di Orsi e di Sabbioni.
Delle 7 medaglie doro, infatti, 4 sono arrivate da staffette (4x50 misti maschile 4x50 stile libero mista
4x50 misti mista e 4x50 stile libero femminile) e le altre 3 da: una sempre pi straordinaria Federica Pellegrini,
200 stile libero, dal record man Gregorio Paltrinieri, oro e record mondiale abbattuto dopo 14 anni nei 1500
stile libero e da Marco Orsi, nei 100 stile libero. Lo stesso Orsi ha chiuso lultima giornata proprio con le ultime
medaglie, prima vincendo la gi citata, finale dei 100 sl, definita da molti, la gara regina del nuoto e poi,
neanche il tempo del rituale giro di vasca, che il campione emiliano ha svestito la tuta per rituffarsi in vasca
assieme ai suoi compagni per andarsi a prendere un altro oro, quello della staffetta 4x50 misti, che ha chiuso
definitivamente la competizione continentale. E come se non bastasse, nel corso della competizione, sempre
il solito Orsi, ha conquistato anche due argenti (nei 50 stile libero e nella staffetta 4x50 stile libero uomini)
aggiudicandosi ben 5 medaglie personali, che ne fanno il nuotatore pi premiato di questa edizione.

Carlo Sicignano

Chi lo dice che questanno solo


la serie A di calcio molto
competitiva ed incerta? La Serie
A di Basket non da meno a
quanto visto questo week end:
si, perch Milano perde in quel
di
Reggio
Emilia
e
in
contemporanea vincono Trento
e Cremona, formando cos un
gruppetto di testa a quota 14
punti. Come detto, lArmani
Jeans perde sulla sirena contro
la Grissin Bon 74-72 e si lascia
raggiungere in testa alla
classifica proprio dagli emiliani.
Espugna il palazzetto di Sassari
laltra neo capolista Trento, con
il finale di 73-88 e bastano 73
punti contro 63 a Cremona, per
sbarazzarsi di Bologna e
aggregarsi cos, anchessa, al
quadretto di testa. Brindisi
espugna Capo DOrlando 74-77
piazzandosi subito dietro le
capoliste a quota 12 punti, stessi
punti di Venezia, che resta
ferma in classifica in virt della
pesante sconfitta subita tra le
mura amiche a favore di Cant,
che vince 95-103. Rialza la testa
Caserta, vittoriosa in casa 73-69
ai danni dellultima della classe,
Pesaro. In compagnia di Pesaro
in ultima piazza, c Torino, che
affronta Pistoia nel posticipo del
luned mentre laltro posticipo
vede opposte Varese e Avellino.

Carlo Sicignano

F1: FINALLY.. ABU DHABI


Rosberg batte Hamilton. Mercedes davanti al duo Ferrari
Lemblema dellandamento di una stagione si manifesta sotto diversa
forma nellultimo appuntamento della stagione 2015. Negli Emirati
Arabi ancora una volta le due frecce dargento davanti alle rosse, un
epilogo gi sentito varie volte durante larco del mondiale appena
concluso. Una novit rispetto al solito, anzi due: il gradino pi alto del
podio occupato da Nico Rosberg, vincitore del Gp di Abu Dhabi
davanti a Lewis Hamilton. Il campione del mondo ci sta a far vincere il
suo compagno di team, ma non a farsi scavalcare dalle rivali di
Maranello. Le Ferrari infatti giungono al podio con Raikkonen, il quale
soffia la terza posizione a Vettel (e questa la vera novit), autore
comunque di una grande rimonta. Dopo la MotoGP anche la F1 spegne
i motori e da larrivederci a tutti i suoi appassionati per il mondiale
2016!

Fabio De Martino

IL GIUSTO PREMIO
MONTEPREMI UGUALI PER MASCHI E FEMMINE: GIUSTO O SBAGLIATO?
Come di consueto, dicembre risulta essere un mese avaro di tornei e notizie per il tennis. Esibizioni a parte,
neanche questo fa eccezione. Non mancano, per, argomenti di discussione: uno dei pi scottanti risulta essere
quello del montepremi dei tornei. In diversi appuntamenti del circuito, vige ancora disparit fra il prize money
maschile e quello femminile. Ma, paradossalmente, negli ultimi anni anche i 4 appuntamenti del Grande Slam si
sono adeguati, garantendo le stesse vincite ad uomini e donne.
Paradossale, appunto, perch proprio negli Slam (e nella Davis) che esiste ancora uneffettiva differenza sul
campo, dato che i maschi giocano al meglio dei 5 set, uno dei temi pi controversi in merito alla questione.
A sentire il parere dei diretti interessati, lincertezza rimane. Giocatrici come Serena e Sharapova si sono
dichiarate favorevoli alla cosa, ma anche tra i tennisti c una buona fetta di consenso. Questo non vuol dire che
manchino gli oppositori.

Uno dei pi agguerriti senza dubbio Sergy Stakhovsky, n.63 del Mondo ucraino, ma membro del sindacato
dei giocatori e noto per non avere peli sulla lingua, anche riguardo ad argomenti pi delicati (come la questione
Ucraina-Russia o lomosessualit nel tennis).
Anche in questo caso, Stakhovsky non si certo frenato: LATP vende meglio della WTA. Laumento dei
montepremi merito dei maschi . Sar contento se le donne guadagneranno di pi, ma non vedo perch debbano
guadagnare lo stesso quando il prodotto diverso, ha dichiarato, Serena e Maria hanno detto che fanno pi
spettatori rispetto ad un giocatore come Gilles Simon. Vero, ma se giocano in contemporanea con Federer o
Djokovic, chi sceglier il pubblico?
Parole forti, ma la cosa che risalta di pi che Stakhovsky potrebbe non avere tutti i torti. E indubbio che, oggi
come oggi, il tennis maschile sia pi popolare, trainato com dai Big 4. Ma il tennis femminile, grazie anche a
Serena, si dimostra in risalita. Ormai le organizzazioni dei vari tornei si stanno adeguando alla politica della
parit, ma la questione rimane di difficile risoluzione. Qual la soluzione migliore?
Alessandro Testa

PENSANDO AL 2016
Le competizioni sono terminate ma
gi tempo di concentrarsi sulla
prossima stagione, un po' per
tutti. Il 2016 inizier per i tennisti
italiani sul cemento di Doha, in
Qatar, dal 4-10 gennaio. L'entry-list
dell'Atp 250 vede ai nastri di
partenza
Andreas
Seppi,
semifinalista nel 2015, Simone
Bolelli e Paolo Lorenzi. Primo degli
"alternates" Marco Cecchinato.
Dall'1 al 17 gennaio Fabio
Fognini, miglior azzurro nel ranking
mondiale, esordir nel torneo
di Aukcland, in Nuova Zelanda.
Nelle stesse giornate Seppi sar a
Sysney, in Australia, dove al
momento Bolelli out per due
posizioni. La stagione delle azzurre
si aprir invece con il Premier di
Brisbane dal 4 al 10 gennaio, sul
cemento australiano. Nell'entrylist: Roberta Vinci, Sara Errani e
Camila Giorgi. Le tre azzurre si
separeranno
la
settimana
successiva, dall'11 al 17 gennaio:
Vinci ed Errani giocheranno nel
Premier di Sydney, sempre in
Australia, mentre Giorgi sar
al Wta International di Hobart, in
Tasmania (Australia).

Marco Sebastiano Zotti

I NOSTRI SETTIMANALI ON LINE DEI CORSI DI GIORNALISMO


INVESTIGATIBO E SPORTIVO DELLATENEO PARTHENOPE DI NAPOLI

Direttore: Cristiana Barone


Editore: Antonella Castaldo
Capo Redattore: Luigi Liguori
Coordinatore di Redazione: Ferruccio Montesarchio
Editing Grafica e Copertina: Catello Carbone
Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo - Universit
Parthenope di Napoli
FDC e FDS by Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008
del 28/02/2008
Info line: fattodisport@gmail.com
Seguici anche su Facebook : FATTO DI SPORT
FATTO CRONACA
SPYNEWS24