Sei sulla pagina 1di 1

PROGRAMMA SINTETICO DEL CORSO

Il corso si prefigge di affrontare e approfondire le tecniche pittoriche, in particolare il disegno e la


pittura ad olio su tela, in tutte le sue possibili applicazioni. Dall'abbozzo a matita, alla pratica
pittorica vera e propria, fino alle fasi finali come l'intelaiatura e la vernice finale.
Sar studiato come gli artisti dipingono oggi, mostrando esempi di pittori viventi, come possibile
utilizzare una tecnica antica come la pittura attraverso una attitudine contemporanea.
Si mostrer come la pittura non invecchia e non muore, ma si trasforma e si attualizza
continuamente, come la materia e la fisicit pittorica hanno un ruolo vitale anche nel mondo liquido
e digitale di oggi.
Partendo dai grandi maestri del passato, saranno analizzate tutte le possibili contaminazioni con le
altre forme espressive attuali con cui la pittura si intreccia, quali il cinema, il fumetto e la musica.
Sar preso in considerazione come la pittura si evolve da sempre anche attraverso la tecnologia, dai
pi antichi strumenti ottici quali la camera lucida e la camera ottica, fino alla fotografia ed ai
computer di oggi, non solo nelle applicazioni pratiche, ma soprattutto nell'evoluzione dello sguardo
sulla realt.
Si potr prendere in esame anche il cosiddetto sistema dell'arte, il mercato dell'arte, il mondo delle
gallerie, dei musei, dei critici, dei curatori e dei collezionisti. A completamento si potranno visitare
gallerie, musei, fiere d'arte contemporanea, studi di artisti, che potranno essere invitati in
Accademia per esporre il loro lavoro.
Sar anche approfondito l'aspetto spirituale dell'arte, scoprendo che la ricerca pittorica ha molti
punti di contatto con la religiosit e concetti filosofici quali l'impermanenza e la vacuit.
Il corso alterner lezioni teoriche a laboratori operativi dove gli studenti potranno lavorare e
cimentarsi col disegno e la pittura, in modo da avviare il proprio percorso di crescita personale e
artistica.

Bibliografia essenziale:
Ave Appiano, Le forme Immateriali dell'arte. Semiotica, Iconologia e psicologia dell'Arte, SEI 1996
Antonin Artaud, L'arte e la morte, Il Melangolo, 2005
Daniele Bolelli, La tenera arte del guerriero, Castelvecchi, 1996
Charles Bouleau, La geometria segreta dei pittori, Electa, 1988
Maurizio Chelli, Manuale dei simboli nell'arte, Edup 2003
Francesco Colonna, Hypnerotomachia Poliphili, Gli Adelphi, 1998
Jacopo Da Pontormo, Diario fatto nel tempo che dipingeva il coro di San Lorenzo, Gremese, 1988
Leonardo Da Vinci, Pensieri sull'Universo, Utet 1952
Ian Glasper, Anarco Punk. Il punk politico inglese, Shake edizioni, 2008
Richard Gregory, Occhio e cervello, la psicologia del vedere, Raffaello Cortina, 1998
Martin Heidegger, L'origine dell'opera d'arte, Christian Marinotti editore, 2000
David Hockney, Il segreto svelato. Tecniche e capolavori dei maestri antichi, Electa, 2002
Michael Kubovy, La freccia nell'occhio. Psicologia della prospettiva e arte rinascimentale. Franco
Muzzio editore, 1992
Simon Reynolds, Post-punk 1978-1984, Isbn edizioni, 2005
Gerard Richter, La pratica quotidiana della pittura, Postmedia books, 2003
Giovanni Rossi, Industrial Revolution. Storia ed evoluzione della musica industriale, Tsunami, 2011
Baldine Saint Girons, I margini della notte, per un'altra storia della pittura, Il Passaggio 2008
Santideva, Il cammino dei Bodhisatva, Edilibri, 2004
Rudolf e Margot Wittkower, Nati sotto Saturno, Einaudi, 1968
Andrea Chiesi, 2015
www.andreachiesi.it
www.facebook.com/AndreaChiesiOfficial