Sei sulla pagina 1di 18

Il Motto della Comunità R/S

il Clan Fuoco
è ...

"Servire !"
Esprime la convinzione che il vero modo di
raggiungere la felicità è procurarla agli altri seguendo
l'insegnamento di Gesù Cristo.
Promessa Scout
Con l'aiuto di Dio
prometto sul mio onore
di fare del mio meglio
per compiere il mio dovere verso Dio
e verso il mio paese,
per aiutare gli altri in ogni circostanza,
per osservare la Legge scout.
Con l'aiuto di Dio ...
...Dio mio aiutami che da solo non ce la faccio, a volte sono
svogliato e stanco, altre volte mi sembra tutto inutile e non ho
fiducia ...

...prometto sul mio onore ...


... da questo momento in poi faccio parte della grande famiglia
degli scout. Ho preso un impegno, ho scelto una strada e un modo
di essere che mi accomuna a tanti altri ...

... di fare del mio meglio in ogni


circostanza ...
... non prometto di essere perfetto ma di migliorarmi in
continuazione, di fare del mio meglio, di fare sempre tutto ciò che è
in mio potere, di mettere il massimo dell'impegno in ciò che faccio,
come sarebbe bello arrivare alla fine di ogni giornata potendo dire:
vada come vada, ho fatto tutto ciò che era nelle mie possibilità ...

... per compiere il mio dovere verso


Dio,
il mio paese e per osservare la Legge
scout.
... il senso di fare lo scout è nella legge, il punto di riferimento del
sentiero che sto iniziando.
Canto della PROMESSA
Dinanzi a voi m'impegno sul mio onor
e voglio esserne degno per te o Signor !
La giusta e retta via mostraci Tu
e la promessa mia accogli oh Gesù!
Leale alla tua legge sempre sarò
se la tua man mi regge io manterrò...
La giusta e retta via...
Fedele al tuo volere sempre sarò
di patria il mio dovere adempirò !!!
La giusta e retta via...
Apostolo Tuo sono per il Tuo amor
agli altri di me dono vò fare ognor.
La giusta e retta via...
Legge Scout
La Guida e lo Scout:
1 - Pongono il loro onore nel meritare fiducia
2 - Sono leali
3 - Si rendono utili e aiutano gli altri
4 - Sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e
Scout
5 - Sono cortesi
6 - Amano e rispettano la natura
7 - Sanno obbedire
8 - Sorridono e cantano anche nelle difficoltà
9 - Sono laboriosi ed economi
10 - Sono puri di pensieri, parole ed azioni

La Legge Scout ci mostra la via come la stella


polare,
non ci vieta nulla
ma ci mostra un modo di vivere
e ci indica delle mete da raggiungere.

La Legge Scout contiene solo inviti a fare,


invece che divieti o comandi a non fare,
traduce l'atteggiamento positivo da avere nei
confronti della vita: di fronte alle difficoltà non mi
fermo, cavo fuori le risorse che ho, che mi sono
sapientemente costruito e vado avanti con
ottimismo.
La Guida e lo Scout:
1 - Pongono il loro onore nel meritare fiducia
Onore: un tempo, quando non esistevano leggi scritte per regolare
la vita sociale di una comunità, vi erano degli Uomini d'onore che si
facevano portatori dei valori umani di giustizia, di difesa dei deboli,
di rispetto dei propri simili, che si eleggevano difensori di un diritto
naturale alla pacifica e serena coesistenza.
La nostra è epoca di diffidenza: ma la Guida e lo Scout meritano
fiducia e meritano fiducia e con tutti gli altri ragazzi seminano
speranza sulla terra.
2 - Sono leali
A - Leali con se stessi.
Comporta: conoscenza di se, capacità di mettersi alla prova,
verifica costante della propria vita, accettazione della propria
persona, pur nella volontà di migliorarsi.
B - Leali con gli altri.
Comporta: Sincerità, cioè voler essere più che voler apparire,
volontà di aprirsi e non di nascondersi, coerenza, stima e fiducia
reciproca.
3 - Si rendono utili e aiutano gli altri
Aiutare chi ne ha bisogno e lo chiede, chi ne ha bisogno e cerca di
nasconderlo e anche chi non sa di averne bisogno; con noi stessi, le
nostre capacità e i nostri limiti, potenziati dall'impegno a
migliorarci. Si può aiutare gli altri anche solamente mettendo in
comune con generosità ciò che siamo.
4 - Sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e
Scout
Amare, volersi bene, essere amici, non odiare nessuno, aiutare tutti.
Significa innanzitutto prendere coscienza della nostra pochezza,
della nostra incapacità di farcela da soli, della fragilità e limitatezza
della natura umana.
Umiltà nel riconoscere di aver sbagliato e saper chiedere perdono.
5 - Sono cortesi
Cortesia ha molti significati:
Gentilezza, ospitalità, stile, affabilità, disponibilità, pazienza,
gratuità.
Può essere facile essere cortesi; basta un sorriso, allungare la
mano, lasciarsi dietro pregiudizi e ipocrisie.
6 - Amano e rispettano la natura
Rinunciare ad una posizione di potere e di dominio a favore di una
posizione di dipendenza, di accettazione e di ascolto del mondo,
delle cose e delle creature.
7 - Sanno obbedire
L'obbedienza è un esercizio di libertà.
L'uomo creato libero, ha la facoltà di scegliere la strada da seguire.
Ogni strada ha delle condizioni, ha delle regole per poterla
percorrere. Rispettare quelle regole è una conseguenza della nostra
libera scelta.
8 - Sorridono e cantano anche nelle difficoltà
Per B.P. sorridere vuol dire comunicare a se stessi la gioia di vivere
e dire agli altri la propria disponibilità ad aiutare e a rendersi utili.
Il sorriso è si chi crede nell'amicizia, di chi sa ascoltare ed essere
partecipe.
9 - Sono laboriosi ed economi
Essere economi significare non disperdere ed essere essenziali.
10 - Sono puri di pensieri, parole ed azioni
La purezza sta ad indicare l'onestà, la dirittura morale, il coraggio di
rimanere fedeli ad una scelta fatta e ai valori acquisiti, anche in
ambienti ostili, anche di fronte ad altre possibili o più facili soluzioni.
E' puro chi si fa conoscere per quello che è senza voler apparire
diverso o migliore.
La purezza è trasparente, aperta, sincera e coraggiosa.
Non va d'accordo con la falsità ne con l'ambiguità e nemmeno con
l'arrivismo e il carrierismo, che non tengono conto del rispetto
dell'altro.
Preghiera della Legge
Caro Gesù,
Donaci la tua forza di volontà
perché poniamo il nostro nome nel meritare fiducia,
donaci la tua onestà
per essere sempre leali,
sostienici nella fatica
perché sappiamo renderci utili e aiutare gli altri,
donaci la tua capacità di amare
per essere amici di tutti e fratelli di ogni altra guida e scout,
donaci la tua gentilezza
per essere cortesi,
donaci lo stupore dei tuoi occhi
per amare e rispettare la natura,
aiutaci a sentirci liberi
per saper obbedire,
donaci la tua gioia
per sorridere e cantare anche nelle difficoltà,
mostraci il giusto valore delle cose
per essere laboriosi ed economi,
donaci la tua innocenza
per essere puri di pensieri parole ed azioni.
Un'antica Legge Scout
Oltre 200 anni prima di Cristo, Asoha, imperatore dell'India,
proclamò delle leggi morali che dovevano orientare il suo popolo.
Ve ne cito alcune:
"Così afferma Sua Maestà:
Al padre e alla madre si deve obbedienza.
Le creature viventi devono essere rispettate.
Si deve dire la verità.
Il discepolo deve avere considerazione per il maestro e particolare
cortesia deve essere dimostrata nei confronti dei congiunti.
Un uomo non deve riverire la propria setta religiosa né screditare
quella di un altro uomo senza alcuna religione, perché tutte le sette
sono degne di rispetto.
In che cosa consiste la legge del dovere?
In queste cose:
molte cose buone, compassione, generosità, sincerità e
purezza."

Sebbene di origine orientale questi precetti concordano assai da


vicino con quelli enunciati dai filosofi greci, da Gesù Cristo, o che si
ritrovano nei codici di cavalleria medioevale dai paesi occidentali.
Ed essi hanno un loro significato e un uguale valore in tutto il
mondo odierno.
In una forma o in un'altra, la maggior parte di questi precetti sono
riconoscibili nella nostra Legge Scout.
Baden Powell
" The Scouter "
( Maggio 1928 )
Preghiera per mantenere la Promessa
O Signore Gesù che hai detto: "Chi mette mano all'aratro e poi si volge indietro
non è degno del regno di Dio", io sono contento della mia Promessa e non
voglio tornare indietro.

Ti ringrazio di avermi chiamato per questa via e ti domando l'aiuto per


continuare.

Quando la vita di tanti mi scoraggia e mi suggerisce di essere come tutti gli


altri, tu aiutami ad essere coerente !.

Anche se tutti sono cattivi, io voglio essere buono; anche se tutti sono dei vili,
io voglio essere generoso; anche se tutti si accontentano di andare dietro
all'onda, io voglio ancora camminare diritto.

Preservami, o Signore, dalla malinconia senza ragione, dalla noia che tutto
distrugge.

Fammi brillare davanti agli occhi sempre nuove mete e fammele toccare prima
che io mi stanchi per via.
Preghiera per osservare la Legge
1. La Guida e lo Scout pongono il loro onore nel meritare fiducia.
O Signore che hai detto: «Voi siete la città posta sul monte», fa' che io ami
rettamente l'onore mio e dì tutti gli Scouts.
Fammi preferire a qualunque ricchezza l'essere stimato degno di fiducia e
aiutami a non tradire mai chi si fida di me. Che io non lo tradisca né
apertamente né di nascosto, per essere di dentro come tengo ad apparire di
fuori.

2. La Guida e lo Scout sono leali.


O Signore Gesù, tu sei la Verità che non inganna, la Fedeltà che non viene
meno, fa' che come te io sia verace e fedele: quello che affermo sia come lo
penso e quel che ho promesso lo mantenga ad ogni costo.
Chi mi crede non si inganni, chi a me si appoggia non mi senta mancare.

3. La Guida e lo Scout si rendono utili ed aiutano gli altri.


O Signore Gesù, che non hai voluto essere servito sulla terra, ma sei venuto per
servire e salvare gli uomini, tieni lontano da me il pensiero di sfruttare il
prossimo per il mio tornaconto. Fammi sentire l'umiliazione di pesare sugli altri
e dammi l'ambizione di essere utile a tutti. Che io serva ai grandi senza viltà e
serva ai piccoli senz'aria di superiorità. Fammi semplice e retto nel mio servizio,
per non esaltarmi davanti alla riconoscenza, per non scoraggiarmi davanti
all'ingratitudine.

4. La Guida e lo Scout sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout.
Padre celeste, che fai piovere sui buoni e sui cattivi, fammi amico di tutti e
nemico a nessuno. Fammi padrone dei miei nervi, perché possa disprezzare il
litigio e non rispondere all'insulto pungente. Fammi la grazia di avere un cuore
grande e generoso, per dimenticare le offese e voler bene a chi mi vuole male.
Stringimi agli amici con un legame che non si spezzi e perduri al di là della
morte.

5. La Guida e lo Scout sono cortesi.


O Signore che hai detto: «Quanto avete fatto a uno dei miei fratelli, l'avete
fatto a me», dammi gli occhi per vedere la tua immagine nel mio prossimo. Fà
che io mi sorvegli per non disgustare chi è più grande di me e non umiliare chi
è di me più piccolo; fa' che io misuri il mio gesto ed il mio dire per rallegrare
tutti con la mia gentilezza. Mandami l'occasione di difendere gli umili e i deboli
come grandi del Regno dei cieli.
6. La Guida e lo Scout amano e rispettano la natura.
O Dio, che nutrì gli uccelli del ciclo e neppur uno di essi è dimenticato da te
rendimi facile il pensare a te quando vedo le tue creature. Che io le rispetti
tutte, anche le più piccine, e mai ceda al capriccio di farle inutilmente soffrire.

7. La Guida e lo Scout sanno obbedire.


O Signore Gesù, che sei venuto per fare non la tua ma la volontà del Padre,
dammi la grazia di ubbidire sempre e di non fare nulla a metà. Insegnami ad
accettare gli inviti che mi vengono rivolti dai miei genitori e dai miei educatori
per crescere vero uomo e vero cristiano.

8. La Guida e lo Scout sorridono e cantano anche nelle difficoltà.


O Signore Gesù, che hai comandato la gioia ai tuoi amici, aiutami a conservare
la tua amicizia. Dammi un cuore indomito che il dolore non abbatta e non
snervi la malinconia. Che io sia contento di lavorare più degli altri, perché è
segno che ti fidi di me; che io sia fiero di essere il più sacrificato, perché è
segno che hai più stima di me. Dammi una letizia gioviale e comunicativa, per
consolare chi è triste e rianimare chi è senza speranza.

9. La Guida e lo Scout sono laboriosi ed economi.


O Signore Gesù, che possedendo ogni cosa ti sei accontentato di così poco
sulla terra, fa' che sappia disprezzare il lusso che infiacchisce e la comodità che
avvilisce. Fammi amare la vita semplice e dura; fammi preferire i divertimenti
puri e arditi, perché il corpo sia forte e lo spirito sano.

10. La Guida e lo Scout sono puri di pensieri, parole ed azioni.


O Signore che hai detto: «Beati i puri di cuore» dammi la forza di vincere le
insidie del male. perché io rispetti il mio corpo come cosa sacra. Tieni lontana
dal mio affetto ogni bassezza, dalle mie parole ogni volgarità, dalla mia volontà
ogni debolezza. Rendimi cauto senza ansietà; franco e sereno senza
imprudenze; modesto senza ostentazione; sincero senza indiscrezione. Dona
calma e luce alla mia adolescenza.
Ecco alcune letture della Bibbia per approfondire gli Articoli della Legge Scout...

1. La Guida e lo Scout pongono il loro onore nel meritare fiducia.


Est 13, 14: L'onore di Dio, onore dell'uomo.
Mt 21, 12: L'uomo di Dio.

2. La Guida e lo Scout sono leali.


Prv 12, 17-23: Dio ama la lingua sincera.
Mt 5, 33-37: Non giurare, ma essere leali.

3. La Guida e lo Scout si rendono utili ed aiutano gli altri.


Lv 19, 1-2; 11, 16-19: I doveri verso il prossimo si riassumono nella legge
dell'amore.
Mt 20. 25: Colui che vorrò essere più grande...

4. La Guida e lo Scout sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout.
Gn 18. 1-8: Abramo, esempio di ospitalità generosa.
Mt 7. 12: Tutto ciò che volete che gli uomini facciano a voi...

5. La Guida e lo Scout sono cortesi.


Is 1. 17: Attenti ad ogni necessità.
Lc 10. 30-38: II buon samaritano.

6. La Guida e lo Scout amano e rispettano la natura.


Gn 2, 5-7; 15-24: L'uomo e la donna immersi nel cosmo.
Lc 12. 24-28: Dalle creature risalire al Creatore.

7. La Guida e lo Scout sanno obbedire.


Zc 7. 8-12: L'obbedienza è la risposta a Dio della creatura.
Lc 6. 46-49: Non basta ascoltare la parola, bisogna realizzarla.

8. La Guida e lo Scout sorridono e cantano anche nelle difficoltà.


Gn 12. 1-9: Abramo accettò il rischio di seguire Dio.
Mt 8, 23-27: Nessuna paura quando si è con Gesù.
9. La Guida e lo Scout sono laboriosi ed economi.
Prv 20, 13: Non dormire, lavora.
Mt 25, 14-30: Bisogna trafficare i talenti ricevuti.

10. La Guida e lo Scout sono puri di pensieri, parole ed azioni.


Sal 14, 1-3; 118, 9-11: Lo stare vicino a Dio. garantisce un cuore puro.
Mt 15, 17-20: è il cuore che deve essere puro.
Pregare la Legge con l'insegnamento di Gesù ...
Utilizzare il Vangelo per riflettere sulla Legge Scout ...
Come ???

(Esempio: Mt 25, 14-30;)


=
Vangelo di Matteo - Capitolo 25 dal versetto 14 al 30 !!!

1 - Pongono il loro onore nel meritare fiducia


[ Mt 23, 1-11; Mt 25, 14-30; Mt 8, 5-13; Mc 10, 35-45 ]

2 - Sono leali
[ Lc 18, 9-14; Mt 7, 12; Mt 18, 21-35; Mt 22, 15-22 ]

3 - Si rendono utili e aiutano gli altri


[ Lc 5, 17-26; Lc 10, 25-37; Lc 15, 1-10; Mt 25, 31-46 ]

4 - Sono amici di tutti e fratelli di ogni altra Guida e Scout


[ Lc 11, 5-8; Gv 15, 1-17; Gv 11, 1-44; Mt 26, 47-50 ]

5 - Sono cortesi
[ Lc 9, 51-56; Lc 10, 1-9; Mt 5, 43-48; Mt 18, 15-18 ]

6 - Amano e rispettano la natura


[ Lc 12, 22-34; Mt 13, 1-9. 18, 23; Mt 13, 24-30; Mt 14, 13-21 ]

7 - Sanno obbedire
[ Lc 10, 38-42; Lc 19, 11-27; Mt 21, 28-32; Mt 28, 16-20 ]

8 - Sorridono e cantano anche nelle difficoltà


[ Lc 5, 1-11; Lc 15, 11-32; Mt 5, 1-12; Mt 7, 24-27 ]
9 - Sono laboriosi ed economi
[ Lc 12, 12-21; Mt 13, 44-46; Mt 17, 24-27; Mt 20, 1-16 ]

10 - Sono puri di pensieri, parole ed azioni


[ Mt 5, 17-24; Mt 7, 22-27; Mt 12, 33-37; Mt 15, 10-20 ]

Sigla Evangelista

Mt Matteo
Lc Luca
Mc Marco
Gv Giovanni
Preghiera del Rover e della Scolta
(Preghiera Semplice di San Francesco)
O Signore, fa di me uno strumento della tua pace.

Dov'è odio, fa ch'io porti l'amore.

Dov'è offesa, ch'io porti il perdono.

Dov'è discordia, ch'io porti l'unione.

Dov'è dubbio, ch'io porti la fede.

Dov'è errore, ch'io porti la verità.

Dov'è la disperazione, ch'io porti la speranza.

Dov'è tristezza, ch'io porti la gioia.

Dove sono le tenebre, ch'io porti la luce.

O Maestro, fa ch'io non cerchi tanto

di essere consolato, quanto di consolare;

di essere compreso, quanto di comprendere;

di essere amato, quanto di amare.

Poiché è dando, che si riceve;

perdonando, che si è perdonati;

morendo, che si risuscita a vita eterna.


Preghiera del ClanFuoco a San Paolo
A noi Scolte e Rovers piace avere te San Paolo, come nostro patrono
perchè tu sei stato il primo Rover di Cristo: camminando per tutte le
strade del mondo allora sconosciuto, hai amato, annunciato e
testimoniato colui che ha detto di sì: "io sono la "strada": Fa'
crescere in me il gusto dell'avventura e sostieni la mia volontà nel
seguire con slancio e con amore Cristo, unico mio Maestro e guida
verso la Casa del Padre. Aiutami a conquistare un carattere umile e
forte paziente e costante nelle difficoltà, attento e generoso nel fare
della mia vita, come la tua, un servizio a Dio e ai fratelli.
Così saprà più facilmente riconoscere nel volto dell'uomo, che
cammina sulla stessa mia strada, il volto del Signore e ne saprà
condividere le speranze e le gioie. Amen.
Preghiera della Strada
Signore, io ho preso il mio sacco e il mio bastone, e mi sono messo
sulla strada. Tu mi dici "Tutte le mie vie sono davanti a te".
Fà, dunque, o Signore, che fino dai primi passi io mi metta sotto i
tuoi occhi: "Mostrami la tua vita e guidami per il retto sentiero ".
So che la tua via è quella della limpidezza del cuore.
Tu ora aiutami ad incontrare immagini serene e buone e a chiudere
gli occhi alle cose che non danno coraggio.
So che la tua via è quella della pace.
Per tutti coloro che incontro, dammi, o Signore, il sorriso
dell'amicizia, l'aperto conforto del saluto, la prontezza attenta del
soccorso: Molti di coloro che mi passano vicino non hanno una meta
a cui dirigere i loro passi, e vanno a caso sulle polverose vicende
delle strade.
Fa dunque, o Signore, che noi possiamo aiutare i nostri fratelli
smarriti a trovare la tua strada, tu che lungo le strade operasti
miracoli e conversioni.
Se incontreremo chi ha sete, porgeremo la nostra borraccia, se
vedremo qualcuno disteso all'ombra di un albero, ci chineremo ad
assicurarci se riposa o se giace sfinito. Tu doni, o Signore, la rugiada
ai fiori e il nido agli uccelli, e noi ti diciamo grazie sin da ora per
ogni tuo dono: per il caldo e il freddo, per il vento che ci batte sul
volto e ci reca la gioia di terre lontane, per le albe piene di fiducia e
per i tramonti ricchi di Pace: Grazie per ogni fontana ristoratrice e
per ogni edicola della tua vergine Madre, davanti alla quale ci è
dato inginocchiarci. Grazie del conforto che tu ci dai, affinché ogni
ora riprendiamo i nostri passi, affinché arriviamo ad incontrarti.
Amen.