Sei sulla pagina 1di 49
oY « SEA See eRe ene 7 oe QOSOE OC COO DC DOSS ODOR COC OO RS FERDINANDO CARULLI STUDI PER CHITARRA Scelta, revisione e diteggiatura di Ruggero Chiesa HOMO KOMOKO KO MONORO KOH OKOKOKDKONOKOMORORD KO NOND KONO MORO MOKOM EDIZIONI SUVINI ZERBONI - MILANO MOKOXOXOND KOK OK OKOKEK OKOKOM KONDO OUD MENON OM OK OKOK OREM OK OK Sioscscaes ot p x DKDNDROROED KDR AXOKOKOXDROAKOKGHAKOROROKORKOR PREFAZIONE Ferdinando Carulli (Napoli 1770 - Parigi 1841) inizid gli studi musicali nella sua citta natale, dedicandost dapprima al violoncello, e poi, come autodidatta, alla chitarra, che in quel tempo conosceva forse il perio- do pid oscuro della sua storia, dimentica della sua gloriosa tradizione, ¢ totalmente sprovvista di metodi e di insegnanti Carulli fu uno det primi musicisti a tentare, con pieno successo, il reinserimento della chitarra tra i pitt no- bili strumenti solisti, creando una letteratura che ‘andava dai pit sempliet studi alle opere da concerto, ¢ {imponendosi pot all'attenzione dei suoi contemporanel come didatta e virtuoso. Nel 1808, dopo una fortunata serie di concerti, egli fissd Ia sua residenza a Parigi, dove le sue grandi qualita gli fecero ben presto otte- nere stima e notorieta, Insieme ai suoi compatrioti Giuliani e Carcassi, & agli spagnoli Sor e Aguado, Carulll é considerato oggi uno dei grandi maestri della chitarra, Compositore prolifico (ci rimangono pitt di 300 opere, tra cui risal- tano per Vottima qualita i brani per due chitarre),egli fu soprattutto un grande didatta, come dimostrano i suoi studi e fl suo famoso Metodo. In questo settore la sua produzione é particolarmente pregevole quando si altiene a schemi semplici e brevi, come negli studi dda noi scelti, che V'esperienza ha dimostrato essere i pill adatti per Vinlziale formazione tecnica e musicale degli allievi, e dove una certa facilita di esecuzione ppuo in modo particolare far rivolgere V'attenzione del- Vinterprete verso i problemi di toceo e di legato. [Anche qui, come nelle nostre precedenti revisioni, ab> bbiamo minuziosamente curato la diteggiatura, i segni i metronomo e di espressione, ¢ la chiarezza della serittura musicale, particolari che si rendono doverosi nel quadro della moderna didattica chitarristica, rivol- taa dare ogni possibile aiuto ai giovant strumentisti Ruggero Chiesa PREFACE Ferdinando Cerulli (Naples 1770 - Paris 1841) com- menced his musical studies in his native city, first the cello, later selftaught, the guitar. At that time this instrument was passing through a period of decline, the darkest of its history perhaps, during which tradition was lost and teachers and teaching methods almost entirely lacking. Carulli was one of the first and most successful musicians to revive interest in the guitar as a solo instrument, creating an oeuvre that included exer- cises of the utmost simplicity as well as concertos. He achieved acclaim both as a teacher and virtuoso and in 1808, after a successful series of concerts, he settled in Paris, where his qualities fostered respect and fame. Together with his compatriots Giuliani and Carcassi ‘and the Spaniards Sor and Aguado, Carulli today is considered to be one of the great masters of the gui- tar. Though a prolific composer, he left more than 300 works, among them pieces for two guitars which stand out for their quality, he was above all an ex- ceptional teacher to which his studies and method bear witness, Especially when he concentrates on short and simple pieces such as the ones chosen for this collection, his is work particularly valuable, Experience has shown that these are the most adapted to giving the beginner an initial technical and musical grounding. Here ease of execution makes concentra- tion on problems of touch and legato an easier matter. Here, as in our preceding revisions, we have lavished particular attention on fingering, metronome mar- kings and expression as well as clarity in the writing itself. Details of utmost importance in modern guitar teaching methods where all possible help is given to the young instrumentalist. Ruggero Chiesa STUDI PER CHITARRA Scelta, revsione ¢ diteggiatura FERDINANDO CARULLI i Ruggero Chiesa Moderato 4.54 imp im a Fee a Tan ta Coe Pome 5.652. Sa mee tract ton ieee S. 67452. Allegro J-120 Pimes Silalke-p) 5 >a >a z x S. 6745 2. rok of Sf (lalo.p) Dipmpi R Ee. DC al FINE Andante 4-84 : jmin @ mimi m Laat AAR pelegato 1 fF am aul a=") ' ~ wn — a i 5 2 a “ ‘ Poe >a mt dine R 8 D.C.al PINE q emi Pei pmi pile intenso P pit intenso P m : Pom imi Baseilatat Pom imi 10 ‘Andantino >: 400 AR pime pimt pymt pa Az f Rimi pim® pimj pims pims rims man, m. =. pimj pims Pimipims prime, me D.Cal FINE n Moderato 4. 60 pmim Pmim 0 fitte pay J of Vatzor 2: 120 on Ey 10 nf (a fh.) 3 4 nf lin 1h0.P) Le, Ee 7 cf D.C. al FINE pe ps 3 g iomimi = i 2 nf ta hv.) 5 je ps 3 ns aan pi F 7 D.C al FINE Larghetto J+ s4 mom M Valzer 2-144 z it cea a dolce ¢ legato al FINE r } P 7 Moderato J-80 - ‘ * 14 TR Se Pa Andantino d+ 60 coos 15 == = = = 2 ¥ fe : Le 20 g s a d m t marcato F — Fine P nw nm i = Ff? D.C.al FINE av Moderato J-26 Pemismim Remi mim 47 22 nf ‘dim, ¢ ratt. Andante d+:03 pi pip mee 18 23 - : J Ce pu Ios mii D.Cal FINE 24 pip for Pimie » 4] aed Be 2 imipi Bim e a< Be ee ae ee «| vimi » ~¢ F< a] -< Ee Be a< 25 26 Allegretto d- = 60 Pimiri Pimipi 20 -— of brillante crese. poco @ poco 27 Andante 4 =56 rate teh yse a1 d p 7 Andante ¢ =s5 tom els He oe > 22 of fT 29 i Andante d 31 dim.e rit. —=_ D.C. al FINE 32 Moderato 4 = 80 33 Vivace 4 = 198 pmipmi ae 8) 34 Larghetto 4: =50 4 D.C. al FINE Allegretto 4. = 76 mi 37 po? RONDO Poco Allegretto #=6s oe ee ee Rein izis 38 Be ae! Re ae a4 ae Ge¢ ae e4 a< a 39 Ie ae le corese. 40 a RONDO Poco Allegretto ¢ ie mo sccm o6elUelUe Ut Ae Aa 42 Re a a -< a-| =< 44 RONDO Poco Allegretto #-=88 fama nim 6 3 45 46 SCELTA DI OPERE PER CHITARRA E PER LIUTO Dionisio Aguado Anonimo Autori Vari Valentino Bakfark Ferdinando Carulli Mario Castelnuovo Tedesco Antonio De Cabezon Antonio Diabelli John Dowland Francesco da Milano “Mauro Giuliani Fernando Lopes Graca Johannes Matelart Lays Milan ‘Niccolo Paganini Fernando Sor Silvius Leopold Weiss STUDI per chitarra (. Chiesa) RICERCARE per liato (0. Cristaforetti) ANTOLOGIA DI MUSICA ANTICA per chitarra -2 Vol. (R. Chiesa) FANTASIA SECONDA per linto (0. Cristoforettiy DODICI ROMANZE per 2 « STUDI per chitarra (R. Chiesa) VENTIQUATTRO PRELUDI per APPUNTI - Preludi ¢ studi per chitarra (Chiesa) Quaderno I (Gli intervalli) Quaderno HT - Parte 1 (I ritmi: dhanze det “600 ¢ *700) Quaderno Il - Parte II (Lritmi: danze dell’ °800) Quaderno IT - Parte IL (Iritmi: danze del “900) re (1, Company