Sei sulla pagina 1di 1

TRAUMA E ALESSITIMIA: studio sperimentale sulla popolazione aquilana

Giada Costantini e Giuseppe Curcio


Dip. MeSVA - Universit degli Studi dellAquila
Introduzione
Notoriamente esiste una stretta correlazione tra trauma e alessitimia (in Taylor et al., 2007; Krystal, 2007), spesso associati a
un disturbo depressivo (cit. in Taylor et al., 2007; Honkalampi et al., 2000; 2004.). Il presente studio finalizzato ad
indagare lincidenza del disturbo alessitimico nella popolazione aquilana in seguito al sisma del 6 aprile 2009.
Metodo
Hanno partecipato 1710 persone, di et compresa tra i 20 e gli 80 anni, suddivisi in:
GIOVANI (20-40 ANNI)

TOT. 724 (42,3%)

AQ PRE TERREMOTO

755 persone, di cui 367 femmine e 388 maschi

ADULTI (41-60 ANNI)

TOT. 603 (35,3%)

AQ- POST TERREMOTO

655 persone, di cui 340 femmine e 315 maschi

ANZIANI (61-80 ANNI)

TOT. 383 (22,4%)

GRUPPO DI CONTROLLO (COSTA)

300 persone, di cui 150 femmine e 150 maschi

A ciascuno sono stati somministrati la TAS-20 (Toronto Alexithyma Scale) e il BDI (Beck Depression Inventory)

Risultati

Il costrutto dellAlessitimia tende a


correlare significativamente con il
livello di depressione (r=0.51;
p=0.00001) giustificando luso dei
punteggi BDI come covariata: gli
effetti osservati sono mediati anche
dal livello di depressione.
I punteggi delle sottoscale (DIS,
DCS, POE) e il punteggio totale della
TAS-20 sono stati sottoposti ad un
modello di analisi della covarianza
(ANCOVA) x Gruppo (AQ-PRE, AQPOST, COSTA) x Sesso (Femmine
Vs. Maschi) x Et (Giovani, Adulti,
Anziani) con i punteggi BDI come
covariata. I confronti post-hoc sono
stati effettuati tramite test LSD di
Fisher (p<0.05).

ANCOVA analisi sul punteggio globale TAS-20 delle variabili Gruppo x Et


Lanalisi condotta sul punteggio globale TAS-20 ha indicato un effetto significativo per il Gruppo (F2,1701=39.68;
p=.00000001): i punteggi di Alessitimia sono significativamente inferiori nel gruppo di controllo (41.75.43)
rispetto agli altri due gruppi (AQ-PRE: 49.12.44; AQ-POST: 47.71.46) e crescono linearmente allaumentare
dellet (F2,1701=12.48; p=.000004). I confronti post hoc hanno indicato che il gruppo Costa
significativamente diverso sia da AQ-POST (p<.000001) che da AQ-PRE (p<.0000001) [come osservato in figura].

Punteggi sottoscale Tas-20 x Et, x Gruppo, x Sesso


Differenze significative sono state osservate anche in
alcune sottoscale: DIS x sesso (F1,1701=6.60; p=.01) e
POE x sesso (F1,1701=13.59; p=.0002)

Conclusioni
Lipotesi iniziale confermata. Tuttavia, punteggi pi alti sono stati riscontrati nel gruppo AQ-PRE rispetto al gruppo AQPOST: questi risultati potrebbero essere correlati con modalit funzionali di coping utilizzate dai cittadini aquilani.
Bibliografia
Honkalampi, K., Hintikka, J., Tanskanen, A., Lehtonen, J., e Viinamki, H. (2000). Depression in strongly associated with alexithymia in the general population. Journal Psychosom.
Research, 48, 99-104.
Honkalampi K, Hintikka J, Laukkanen E, Koivumaa-Honkanen, H., Antikainen, R., Haatainen, K., Tanskanen, A., et al. (2004). Alexithymia and Depression: a prospective study of
patients with major depression disorder. Psychosomatic, 42, 229-234.
Krystal, H., 2007. Affetto, trauma e alessitimia, Isola Del Liri: Magi, 2007
Taylor G.J., Bagby R.M., e Parker J.D., 2007. I disturbi della regolazione affettiva. L'alessitimia nelle malattie mediche e psichiatriche. Roma:Fioriti.

ni

VI Forum sulla Formazione in Psicoterapia Assisi 16-18 Ottobre 2015

Potrebbero piacerti anche