Sei sulla pagina 1di 6

27/11/2014

Ferrara, 27-28 novembre 2014

Seminario
Riabilitazione Integrata e
Ragionamento Clinico in
Terapia Manuale
Carla Vanti Bologna
Scuola Italiana di Riabilitazione Integrata

Dottore in Fisioterapia, Dottore Magistrale in Scienze delle Professioni Sanitarie


della Riabilitazione
Socio Fondatore e gi Responsabile Scientifico del McKenzie Institute Italia;
inserita nell'Albo del McKenzie Institute International-Credentialling Examination.
Professore a contratto di Terapia Manuale nel Corso di Laurea di 1 livello in
Fisioterapia dellUniversit degli Studi di Bologna e Ferrara
Professore a contratto nel Master in Terapia Manuale e Riabilitazione Muscoloscheletrica dellUniversit degli Studi di Padova.
Socio Fondatore del Gruppo di Terapia Manuale dell' AIFI (Associazione Italiana
Fisioterapisti).
Autore di n. 55 articoli scientifici, n. 7 lavori in monografie e 38 presentazioni a
congressi

Master in Terapia Manuale


e Riabilitazione Muscoloscheletrica

Universit degli Studi di Padova


Facolt di Medicina e Chirurgia

STORIA DELLA TERAPIA MANUALE

LA TERAPIA MANUALE
(TERAPIA MUSCOLOSCHELETRICA)

Trazione: pi antica raffigurazione in India (3500-1800 A.C.), citata


anche da Ippocrate (460-377 A.C.), Galeno (129-199 D.C.),
Avicenna (980-1037 D.C.) e medici del Medio Evo e del
Rinascimento, che praticavano trazione e manipolazione
Medicina popolare: praticanti non medici, tecniche empiriche
prima osteggiate, poi riprese dalla medicina
1874: Osteopatia (A.Still)
1895: Chiropratica (D.D. Palmer)
 Medicina manuale (trattamento manuale a livello medico)

27/11/2014

STORIA DELLA TERAPIA MANUALE

STORIA DELLA TERAPIA MANUALE

Anni sessanta:
In Australia: Geoffrey Maitland, Bob Elvey e Lance Twomey
in Norvegia: Olaf Evjenth
In Nuova Zelanda: Robin McKenzie
In Cile: Mariano Rocabado
In Inghilterra: Gregory Grieve

Primi anni cinquanta in Inghilterra:


- presso il St. Thomas' Hospital di Londra: dott.
James Mennell e figlio, dott. James Cyriax (Freddy
Kaltenborn, Gregory Grieve, Stanley Paris, David
Lamb)

- contemporaneamente: dott. Allan Stoddard

 Maitland, Grieve, Kaltenborn e Paris posero le basi


per la prima Associazione Internazionale di Terapisti
Manuali: the World Confederation of Manual Therapy

 Primo corso di formazione per terapisti manuali

STORIA DELLA TERAPIA MANUALE


Nel giugno 1974 fu celebrata ufficialmente la nascita
dell'IFOMT
I Terapisti Manuali furono i primi ad essere
riconosciuti ufficialmente come appartenenti ad un
gruppo clinico, cosa che avvenne in Israele nel 1978
da parte della "World Confederation of Physical
Therapy"

LA TERAPIA MANUALE
La moderna Terapia Manuale
una disciplina che annovera le
conoscenze della fisioterapia,
dellosteopatia e della
chiropratica, e i cui presupposti
sono sostenuti dalle migliori
evidenze disponibili

IFOMPT

I.F.O.M.T.
International
Federation of
Orthopaedic
Manipulative
Therapists

Nel 2009 IFOMT diventa IFOMPT  si aggiunge il


termine PHYSICAL  International Federation of
Orthopaedic Manipulative PHYSICAL Therapists
The International Federation of Orthopaedic Manipulative
Physical Therapists is an organization of specialist
physiotherapists with an internationally recognized postgraduate qualification.
IFOMPT is a sub-group of the World Confederation of Physical
Therapy (WCPT).
Currently IFOMPT consists of 22 Member Organisations and 7
Registered Interest Groups

27/11/2014

FULL MEMBER
Unassociazione, federazione o commissione di
Terapia Manuale, di ciascun paese, che viene
riconosciuta dallassociazione nazionale dei
fisioterapisti (AIFI), appartenente alla WCPT, ed i cui
membri ottengano una qualifica riconosciuta a
livello nazionale in quel paese
pu essere accettata come membro secondo le
leggi con le quali in armonia, a condizione di
rispettare gli standard formativi redatti da IFOMPT.

REGISTERED INTEREST GROUP


Un gruppo di Terapia Manuale riconosciuto che non
ha ancora attivato un corso accreditato, ma
ambisce a ricevere un pieno riconoscimento

Ungheria, Islanda, Corea


Altri gruppi di Terapia Manuale in Australia,
Grecia, Spagna, ecc.

IFOMPT Full members

Australia Austria Belgium Canada


Denmark Finland Germany Greece
Hong Kong Ireland Italy Japan
Netherlands New Zealand Norway
Portugal South Africa Spain Sweden
Switzerland United Kingdom
United States

EDUCATIONAL STANDARDS
Riguardano laddestramento postlaurea dei
fisioterapisti nella terapia manipolativa ortopedica
(OMT).
Gli standards educativi dellIFOMPT ampliano i
programmi di base ricevuti in OMT nella formazione
in fisioterapia, cos che i Terapisti Manuali Ortopedici
si attengano ad alti standard nel trattamento dei
pazienti.

IFOMPT

27/11/2014

IFOMPT
DEFINIZIONE DI TERAPIA MANUALE
ORTOPEDICA

Come to Glasgow Scotland in 2016!


Join us for IFOMPT 2016 July 4-8th,
congratulations to the UK bid committee for a
successful bid.

La Terapia Manuale Ortopedica unarea specializzata della


fisioterapia per il trattamento delle condizioni neuro-muscoloscheletriche, basata sul ragionamento clinico, che utilizza
approcci terapeutici altamente specializzati, comprendenti
tecniche manuali ed esercizi terapeutici.
Inoltre la Terapia Manuale Ortopedica comprende, ed guidata
dallevidenza scientifica e clinica disponibile e dalla struttura
biopsicosociale di ogni paziente.
(Votata al General Meeting in Cape Town, March 2004)

utilizzo di conoscenze biomediche e cliniche


Valutazione iniziale

RAGIONAMENTO CLINICO
processo in cui il terapista,
interagendo con il paziente e gli altri
soggetti rilevanti, struttura significato,
scopi e strategie di gestione della
salute basandosi sui dati clinici, le
scelte del paziente, il giudizio e la
conoscenza professionale
(M.Jones, 2000)

Inizia a raccogliere
informazioni

Evolve ipotesi
Prende decisioni su
diagnosi e terapia

Strumenti di verifica

PAZIENTE

FISIOTERAPISTA

Conoscenza
basata
sullevidenza,
riflessione,
esperienze
di
ragionamento

Obiettivi terapeutici

Procedure
adattamento alla
persona

gestione della relazione terapeutica

Elabora ipotesi iniziali


in tutte le categorie

Diagnosi funzionale
applicazione di
procedure

Raccolta
dei dati
tramite la
valutazione
soggettiva
e fisica

Ha ipotesi in tutte
le direzioni

Evolve ipotesi

Aumenta la
comprensione
del problema

OBIETTIVO TERAPEUTICO
scopo che si vuole raggiungere per ripristinare la
salute o migliorare funzioni compromesse
(Churchills Medical Dictionary)
Funzioni del corpo
Strutture del corpo
I.C.F.= International Classification of
Functioning, Disability and Health

Interviene

Valuta il risultato

Miglior gestione del


dolore: trattamento
educazione, auto-cura

Attivit

Fattori ambientali
Partecipazione

Jones M, 1992

27/11/2014

migliorare
la postura
facilitare il
reinserimento

recuperare il
controllo
motorio

ridurre
linfiammazione
ripristinare
la flessibilit

OBIETTIVO
TERAPEUTICO
SPECIFICO

recuperare ADL

prevenire
utilizzare ausili
incentivare attivit

recuperare
sicurezza e
fiducia

I terapisti manipolativi (o manuali) lavorano


allinterno del sistema medico ortodosso, in stretto
collegamento con i medici.

Essi sono responsabili della diagnosi fisica clinica e


della decisione ed opportunit di un trattamento,
osservando le precauzioni del caso ed il
riconoscimento delle controindicazioni.

I.F.O.M.P.T.
I.F.O.M.P.T.
Ugualmente lesame ha lo
scopo di distinguere quelle
condizioni che presentano
controindicazioni alla terapia
manipolativa (o manuale), o
quelle condizioni in cui
anomalie anatomiche o
processi patologici limitano il
diretto uso delle procedure di
terapia manuale

Lapplicazione della Terapia


Manipolativa (o Manuale) si attua
attraverso lesame del sistema
neuro-muscolo-articolare.
Questo esame serve a definire, in
termini fisici, la presenza di
disfunzioni nel sistema articolare,
muscolare e nervoso.

CONTROINDICAZIONI ASSOLUTE

CONTROINDICAZIONI
In relazione alle seguenti controindicazioni
mediche, alcune tecniche di mobilizzazione e
manipolazione non dovrebbero essere eseguite.
In alternativa, si possono eseguire mobilizzazioni
caute in direzioni libere dal dolore, oltre che
tecniche neuromuscolari e di inibizione del
dolore.

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.

processi infiammatori acuti


osteoporosi ed osteomalacia in fase avanzata
dolore in posizioni estreme
presenza di patologie maligne
block vertebrae (mancata segmentazione)
sindrome della cauda equina
emofilia ed uso di anticoagulanti
compressione radicolare bilaterale ad un livello
disordini post-traumatici con possibili fratture
infiammazione articolare settica

27/11/2014

CONTROINDICAZIONI RELATIVE

I.F.O.M.P.T.
1. disordini e deviazioni del tessuto osseo
(osteomalacia, osteogenesi inperfecta, TBC ed
altre infiammazioni intorno e nell'osso)
2. insufficienza vertebrobasilare
3. processi infiammatori cronici
4. spondilolisi e spondilolistesi
5. ipertensione
6. alterazioni degenerative
7. ipermobilit

I.F.O.M.P.T.

Lo SCOPO della terapia


manuale il ripristino
massimale e senza dolore
della funzione del sistema
neuro-muscolo-articolare in
un equilibrio posturale

I.F.O.M.P.T.

Questo possibile ottenerlo attraverso diverse


strategie
la diminuzione del dolore e dello spasmo muscolare;
il ripristino dei normali scambi dei liquidi nei tessuti, la
flessibilit ed estensibilit dei tessuti molli, la
normalizzazione della mobilit e dei rapporti articolari;
la stabilizzazione di segmenti instabili;
il miglioramento di posture croniche scorrette e la
diminuzione di stress occupazionali;
la riabilitazione funzionale del paziente
la prevenzione delle recidive;
il ripristino della sicurezza e della fiducia del paziente

In termini pi specifici, la
Terapia Manipolativa ( o
Manuale) significa luso di
movimenti passivi applicati
manualmente o
meccanicamente per aiutare il
ripristino della normale
funzione neuro-muscoloarticolare

MODERNA TERAPIA MANUALE


(Terapia muscoloscheletrica)

Il paziente al centro dellintervento (grande attenzione


alle interrelazioni bio-psico-sociali - I.C.F.)
Integrazione tra EBM/conoscenza individuale
Il trattamento si avvale di tecniche manuali, esercitazioni
e guida delle funzioni, attivit e abilit, supporto allo
stato di salute con informazioni e consigli, uso di tecniche
strumentali, assegnazione di ausili, ecc.
Importanza della valutazione/rivalutazione come parte
integrante del trattamento