Sei sulla pagina 1di 5

Elettr

onica
Digita
le

Segnale Digitale: un segnale che costituito da 2 valori logici [ 0;1 ] che pu


essere sia bipolare che unipolare. I 2 valori logici assunti dai segnali digitale sono
chiamati anche livelli.
I valori logici possono essere considerati in 2 logiche :

Positiva: dove 1 assume il livello alto e 0 assume il


livello basso ; Negativa: dove 0 biene ad assumere il
livello alto e 1 assume il livello basso.

Sistema di numerazione: una codifica che serve a rappresentare i numeri.


Esso costituito da :

Cifre: simbolo che servono a rappresentare gli


elementi di un numero
Algoritmi: sono le regole per effettuare le
operazioni tra i numeri
Codici: insieme di cifre e simboli
opportunatamente collegati tra di loro che
definiscono un messaggio di senso compiuto.
Codice = Stringere ( una sfilza di bit ad
esempio, quindi possiamo dire che serve anche
a ridurre il codice bit che pi lungo si presenta,
pi consume e potenza serve per tradurlo.) I
codici sono di due tipi: numerici ed alfanumerici.

Sistema pesato: ogni sistema di numerazione detto sistema pesato in quanto il


valore complessivo di ogni cifra determinato dalla sua posizione nel numero.
Peso: determinato dalla cifra moltiplicata per la base per la sua posizione(che
lesponente che mettiamo alla base) che la cifra occupa nel numero.
Duty Cicle: il periodo di tempo in cui il segnale resta alto per met del periodo
stesso.
Segnale Ideale: il segnale che locchio umano riesce a percepire visualizzando tale
segnale sullosciloscopio.
Segnale Reale: il segnale digitale in vera forma che viene percepito soltanto dalle
macchine. Sul fronte di salita al 10% della tensione complessiva da noi prescelta [VH],
la macchina percepisce lo 0, invece al 90% della tensione [VH] la macchina
percepisce l 1. Quindi abbiamo 2 fronti diversi sul segnale: Fronte di salita ed
Fronte di discesa dove vengono misurati appunti i tempi che il segnale impiega a
salire ed a scendere. Il segnale reale constituito pertanto da :

Un Fronte positivo ed un Fronte Negativo


Un Livello Alto ed un Livello Basso

Si pu lavorare su ognuno dei Fronti o dei Livelli ovviamente lavorare sul fronte o sul
livello porta ugualmente dei vantaggi che svantaggi, ma questo spetta allelttronico
decidere se lavorare sui fronti o sui livelli.

In una qualsiasi base di numerazione se voglia trovare il numero massimo di


numeri che la base pu contenere si fa uso della seguente formula:
NMAX =

B n1

Classificazione dei circuiti digitali:


1) In base alla funzione logica svolta:
Combinatori: un circuito si dice combinatorio quando i valori logici
assunti dalle variabili logiche di uscita in un instante di tempo t 0
dipendono dai valori logici assunti dalle variabili logiche di ingresso
nello stesso instante di tempo.
Esempi: porte logiche, sommatori, codificatori,
ecc.
Sequenziale: un circuito si dice combinatorio quando i valori logici
assunti dalle variabili logiche di uscita in un instante di tempo t 0
dipendono dai valori logici assunti dalle variabili logiche di ingresso
nello stesso instante di tempo t0 e nel instante di tempo
precedente t0-1
Elementi Indispensabili: - Reazione ;
- Elementi di memoria .
Programmatori: linsieme dei circuiti combinatori e sequenziali,
che formano linsieme dei software ed hardware.
2) In base al numero di componenti:
1. SSI : > 100 componenti ;
2. MSI: >1.000 componenti ;
3. LSI: >1.000.000 componenti ;
4. VLSI: >1.000.000.000 componenti ;
5. ULSI: <1.000.000.000 componenti ;
6. ASIC.
3) In base alle Familie Logiche:
TTL: (transistor,transistor,logic)
Esempio: SN 7 4 XX ( SN: cassa costrutrice // 7: Famiglia
Logica // 4: Funzione logica e temperature 0-50C // XX :
Chiarimenti sulla funzione logica)
CMOS: (Complementary Metal Oxide Semiconductor)
Esempio: AB 4 XXX ( AB: cassa costrutrice // 4: Famiglia
Logica // XXX : Funzione Logica + chiarimenti sulla funzione
logica)
Codice: insieme di simboli opportunamente collegati tra loro che definiscono un
messaggio di senso compiuto.
In elettronica digitale codice sinonimo di stringere: una sfilza di bit. Questo
importantissimo perch stringere un sfilza di bit intanto riduce il codice, quindi il
messaggio ed ha influenza sul consumo e potenza che saranno molto minori viste le
dimensione ridotte del messaggio da decodificare.
I codici possono essere di 2 tipi: NUMERICI quindi costituito solo da numeri ed
ALFANUMERICI che sono costituiti sia da numeri che caratteri di vario tipo.

Il primo codice numerico stato il BCD (Binary Code Decimal): pu essere scritto
anche come 8421 che sono anche i pesi della base.

Il codice BCD serve negli apparecchi elettronici per visualizzare i numeri in base 10.
BCD un codice numerico ma non binario, in quanto li manca 6 combinazioni.
Unaltro codice molto importante il Codice ECCESSO A 3. Esso costituito dai
numeri in base 10 ai quali viene addizionato 3, facendoli avere in questo modo,
appunto un eccesso di 3 valori. Esso importante perch si autocomplementa da
solo :
Procedimento: 1) Si prende un numero decimale del BCD ;
2) Faccio leccesso a 3 ;
3) Del risultato faccio il complemento a 1 ;
4) Se vado a rivedere il numero in partenza e
faccio il complemento a 9 del numero si ottiene lo stesso
numero facendo il complemento a 1, cio del punto 3.
Un terzo codice anchesso molto importante il Codice Gray. Esso si ottiene
riscrivendo la prima collona partendo da destra del BCD e faccendo in seguito la
somma delle cifre di ogni gruppo in parte. Esso importante in quanto tra ogni
numero cambia solo un bit, quindi la percentualle di errore molto minore.
Algebra di BOOLE:
Porta Logica: una porta che fa passare il segnale a secondo di come viene impostata.
Primo assioma:

00=0

Secondo assioma: 0+0=0

01=0

0+1=1

10=0

1+0=1

11=1

1+1=1

-> Operatore Logico AND ( A1


OR ( A1 + A0= y )

A0 = y )

+ -> Operatore Logico

Le porte logiche fondamentali degli 2 assiomi sono : AND ; OR ; NOT . Ci sono


inoltre anche altre derivate: NAND ; NOR ; EX-OR ; EX-NOR.
Nell algebra di BOOLE ognuna delle porte logica ha un apposito simbolo, una Tabella
della Varit ed la sua specifica soluzione logica. In base alla tabella della verit
possiamo ricavare anche il diagramma temporale.
TABELLA DELLA VERITA: la rappresentazione scritta grafica delle variabili di
ingresso quelle di uscita. Le variabili di ingresso sono legate tra di loro da uno degli 2
assiomi che ci definiscono in seguito il valore logico delle variabili di uscita.

SOLUZIONE LOGICA: il rapporto tra le variabili di ingresso che definiscono le variabili


logiche di uscita. Le variabili di ingresso sono legate tra di loro da uno dei 2 operatori
logici AND o OR.
1 Forma Cannonica: definita come somma dei prodotti. Essa viene usato
nellalgebra di BOOLE quando nella rete digitale viene utilizzata la logica positiva.
2 Forma Cannonica: definita come prodotto delle somme. Essa viene usato
nellalgebra di BOOLE quando nella rete digitale viene utilizzata la logica negativa.
Risolvere una rete digitale (procedimento):
o
o
o

Prima Fase: individuare le variabili logiche di ingresso e quelle di


uscita.
Seconda Fase: stabilire la logica con sui si vuole lavorare e
costruire la tabella della verit.
Terza Fase: MINIMIZZARE (significa realizzare la rete con il minor
numero di porte logiche). Questo possibile tramite la Mappa di
KARNAUGHT che la rappresentazione grafica della tabella della
verit. Essa viene costruita in base al numero delle variabili, cio le
celle vanno in relazione alle combinazioni tra le variabili ( 2n dove
n il numero di variabili). La mappa di Karnaught si bassa sulla
propriet delladiacenza che fa si che tra ogni cella cambi solo un
bit.

+A=1
A=0
Sempre in questa fase dobbiamo scegliere anche la forma
cannonica con cui vogliamo lavorare, ma questo determinato
dalla logica che si stabilita nella seconda fase.
o

Quarta Fase: OTTIMIZZAZIONE con laiuto del teorema di De


Morgan:
De Morgan afferma che negando un espressione logica
loperatore logico OR diventa AND e viceversa e se la
funzione Vera diventa Falsa e viceversa.
1 Forma: Nella logica positiva una funzione logica si
scrive come la somma dei prodotti: per ottenere la
funzione logica di uscita di un solo tipo di porta logica,
tenendo conto che negando 2 volte si dice la verit, si
nega 2 volte la funzione logica di uscita.
De Morgan dice che se spezzando la prima negazione
loperatore OR diventa AND ottenendo cosi solo
porte logiche NAND.
Per il principio della dualit che afferma che in un
espressione logica il risultato non varia, se al posto di
0 metto 1 e al posto delloperatore logico OR
metto AND, possiamo ricavare la

2 Forma: Nella logica negativa una funzione logica si


scrive come la prodotto delle somme: per ottenere la
funzione logica di uscita di un solo tipo di porta logica,
tenendo conto che negando 2 volte si dice la verit, si
nega 2 volte la funzione logica di uscita.
De Morgan dice che se spezzando la prima negazione
loperatore AND diventa OR ottenendo cosi solo
porte logiche NOR.
o

Quinta Fase: realizzare il disegno della rete digitale e determinare


il numero di componenti necessari per costruirla.