Sei sulla pagina 1di 2

Amministrazione Provinciale

Gruppo Provinciale VII legislatura

Oristano, 26/02/2010

Alla cortese attenzione


del Presidente del Consiglio Provinciale

Alla cortese attenzione


del Presidente della Giunta Provinciale

Alla cortese attenzione di tutti


i Presidenti di gruppo consiliari

ORISTANO

Il sottoscritto Mario Tendas consigliere provinciale del Partito Democratico, ai sensi degli artt. 21
e 22 del regolamento sul funzionamento del consiglio provinciale propone all’attenzione ed
all’approvazione del Consiglio Provinciale il seguente ordine del giorno:

Adozione di iniziative urgenti a tutela e difesa del ruolo delle imprese radiotelevisive, del
pluralismo informativo e dell’occupazione nel comparto della informazione.-

ORDINE DEL GIORNO:


- Preso atto che in data 24 febbraio l’Assemblea della Camera dei Deputati, nell’ambito
dell’esame del disegno di legge AC 3210 di conversione del decreto Legge n. 194/2009
(meglio conosciuto come decreto legge “Milleproroghe”) ha approvato, con 264 voti
favorevoli, 227 contrari e tre astenuti, un emendamento in base al quale, tra le altre cose, le
imprese radiofoniche e televisive locali, a decorrere dall’anno 2009, non potranno più
usufruire delle provvidenze sull’editoria;

- Considerato che ora il provvedimento è passato all’esame del Senato, dove è presumibile
che, in un breve lasso di tempo, avvenga l’approvazione definitiva senza modifiche
sostanziali ;

- Constatato che le provvidenze governative ( rappresentate essenzialmente dalla riduzione


tariffaria delle utenza telefoniche, dal parziale rimborso del costo delle utenze elettriche, degli
abbonamenti alle agenzie di informazione e degli eventuali collegamenti satellitari )
rappresentano un sostegno che , pur se di modesta entità, contribuisce ad assicurare una
importante attività di comunicazione a livello locale ;

- Costatato che detti tagli rischiano seriamente di compromettere il laborioso e apprezzabile


lavoro condotto, peraltro tra mille difficoltà anche nella provincia di Oristano, da vere e
proprie redazioni locali che, in questi anni, nonostante la crisi e le difficoltà nel reperire risorse
sul fronte pubblicitario, sono sempre state in grado di fornire e garantire l’informazione locale;

Pagina 1 di 2
Amministrazione Provinciale
Gruppo Provinciale VII legislatura
- Considerato inoltre che i tagli arrivano in un momento in cui le emittenti radiofoniche e
televisive locali si trovano a dovere far fronte a importanti investimenti richiesti dal varo della
trasmissione digitale del segnale video e audio ;

- Constatato che a causa di questi motivi le emittenti locali, sono destinate a subire pesanti
ripercussioni sul fronte occupazionale tenuto conto che, attualmente, sono circa 1600 i
giornalisti occupati, a livello nazionale, nelle radio e TV locali ;

PER TUTTO QUANTO SOPRA ESPOSTO IL CONSIGLIO PROVINCIALE IMPEGNA IL


PRESIDENTE DELLA GIUNTA , ON. PASQUALE ONIDA, E L’INTERO ESECUTIVO IN NOME
E PER CONTO DELL’INTERA ASSEMBLEA ELETTIVA DELLA PROVINCIA A:

Richiedere, con fermezza e determinazione, al Governo Berlusconi di recuperare ed, anzi


consolidare e rafforzare le forme di sostegno e di provvidenza a favore delle emittenti
radiotelevisive locali con l’intento e l’obiettivo di tutelare e garantire non solo il pluralismo
informativo ma anche preservare e conservare l’occupazione, anche nella provincia di Oristano,
in questo importante comparto lavorativo.

Oristano, li 26 febbraio 2010

Il capogruppo del P.D.

Mario Tendas_________________________

Pagina 2 di 2