Sei sulla pagina 1di 3

Rhythm and Blues

Il Rhythm and Blues,[1] anche scritto Rhythm & Blues, spesso abbreviato in
R&B, R'n'B o RnB, un termine musicale introdotto nel 1949 da Jerry Wexler,
allora giornalista per la rivista Billboard. Il termine una versione politicamente
corretta della definizione allora usata race music, considerato offensivo verso i
neri. Pi che una definizione di un genere musicale ben preciso, il rhythm and
blues stato utilizzato nel tempo per descrivere genericamente la musica
contemporanea popolare degli afroamericani. Ai suoi inizi l'R&B era una
versione ritmata del blues, suonato, per la stragrande maggioranza, da
afroamericani. Successivamente, principalmente per ragioni di mercato, venne
assimilato dai bianchi e ispir cos il rock and roll. comunque difficile stabilire
una precisa linea di differenza tra i due generi se non prima della
contaminazione soul e della nascita del cosiddetto R&B moderno. Era
fortemente influenzato dal jazz, il boogie, il blues ed il gospel. Negli anni
sessanta rhythm and blues pass di moda per essere rimpiazzato da altre
espressioni (come soul music).
Note
1.

^ "Rhythm and Blues" un termine di origine inglese che tradotto letteralmente significa "ritmo e
blues".

Soul
Soul, che letteralmente significa anima in inglese, un termine
essenzialmente usato per riferirsi alla musica r&b sviluppata dagli anni
sessanta. Come tale, la musica Soul un sottogenere del R&B. Otis Redding,
Aretha Franklin, James Brown, e Ray Charles sono alcuni dei nomi
maggiormente rappresentativi della soul music. La musica dell'anima nacque
dalla fusione delle sonorit del blues e del gospel con i modi della canzone pop.
Storia
La musica soul fu il risultato dell'urbanizzazione e commercializzazione del
rhythm and blues negli anni sessanta. Il termine emerse per definire una serie
di generi basati sullo stile r&b[1]. Dai gruppi orecchiabili e melodici sotto la
Motown Records, alle band guidate dai fiati della Stax/Volt Records, esistevano
molte varianti all'interno della musica soul[1]. Durante la prima parte degli anni
'60, il soul rimase strettamente legato alle radici del R&B. Tuttavia, in seguito i
musicisti spinsero la musica in direzioni differenti; spesso, diverse regioni
dell'America davano alla luce diversi tipi di soul[1]. Nei centri urbani come New
York, Philadelphia, e Chicago, la musica era concentrata sugli interventi vocali e
produzioni molto morbide e melodiche. A Detroit, la Motown si concentr nel
creare un sound orientato particolarmente sul pop influenzato in parti uguali
dal gospel, R&B, e rock & roll[1]. Nel sud invece, il genere assunse tratti pi
duri, con ritmi sincopati, voci grezze, e fiati squillanti. Tutti questi stili di soul
dominavano le classifiche di musica nera negli anni 60 e spesso venivano
proposte anche nelle classifiche pop[1]. Verso la fine degli anni 60, il soul inizi
a frammentarsi, quando artisti come James Brown e Sly Stone scoprirono il
funk, come altri artisti si orientarono su nuove varianti. Nonostante questa

evoluzione del soul, questo non tramont mai: non solo risult l'influenza di
base per i gruppi R&B degli anni 70, 80, e 90, ma fu sempre ispirazione per i
musicisti di tutto il mondo che riproposero il soul tradizionale
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

Rhythm and Blues


Il Rhythm and Blues,[1] anche scritto Rhythm & Blues, spesso abbreviato in
R&B, R'n'B o RnB, un termine musicale introdotto nel 1949 da Jerry Wexler,
allora giornalista per la rivista Billboard. Il termine una versione politicamente
corretta della definizione allora usata race music, considerato offensivo verso i
neri. Pi che una definizione di un genere musicale ben preciso, il rhythm and
blues stato utilizzato nel tempo per descrivere genericamente la musica
contemporanea popolare degli afroamericani. Ai suoi inizi l'R&B era una
versione ritmata del blues, suonato, per la stragrande maggioranza, da
afroamericani. Successivamente, principalmente per ragioni di mercato, venne
assimilato dai bianchi e ispir cos il rock and roll. comunque difficile stabilire
una precisa linea di differenza tra i due generi se non prima della
contaminazione soul e della nascita del cosiddetto R&B moderno. Era
fortemente influenzato dal jazz, il boogie, il blues ed il gospel. Negli anni
sessanta rhythm and blues pass di moda per essere rimpiazzato da altre
espressioni (come soul music).
Note
1.

^ "Rhythm and Blues" un termine di origine inglese che tradotto letteralmente significa "ritmo e
blues".

Soul
Soul, che letteralmente significa anima in inglese, un termine
essenzialmente usato per riferirsi alla musica r&b sviluppata dagli anni
sessanta. Come tale, la musica Soul un sottogenere del R&B. Otis Redding,
Aretha Franklin, James Brown, e Ray Charles sono alcuni dei nomi
maggiormente rappresentativi della soul music. La musica dell'anima nacque
dalla fusione delle sonorit del blues e del gospel con i modi della canzone pop.
Storia
La musica soul fu il risultato dell'urbanizzazione e commercializzazione del
rhythm and blues negli anni sessanta. Il termine emerse per definire una serie
di generi basati sullo stile r&b[1]. Dai gruppi orecchiabili e melodici sotto la
Motown Records, alle band guidate dai fiati della Stax/Volt Records, esistevano
molte varianti all'interno della musica soul[1]. Durante la prima parte degli anni
'60, il soul rimase strettamente legato alle radici del R&B. Tuttavia, in seguito i
musicisti spinsero la musica in direzioni differenti; spesso, diverse regioni
dell'America davano alla luce diversi tipi di soul[1]. Nei centri urbani come New
York, Philadelphia, e Chicago, la musica era concentrata sugli interventi vocali e
produzioni molto morbide e melodiche. A Detroit, la Motown si concentr nel
creare un sound orientato particolarmente sul pop influenzato in parti uguali
dal gospel, R&B, e rock & roll[1]. Nel sud invece, il genere assunse tratti pi

duri, con ritmi sincopati, voci grezze, e fiati squillanti. Tutti questi stili di soul
dominavano le classifiche di musica nera negli anni 60 e spesso venivano
proposte anche nelle classifiche pop[1]. Verso la fine degli anni 60, il soul inizi
a frammentarsi, quando artisti come James Brown e Sly Stone scoprirono il
funk, come altri artisti si orientarono su nuove varianti. Nonostante questa
evoluzione del soul, questo non tramont mai: non solo risult l'influenza di
base per i gruppi R&B degli anni 70, 80, e 90, ma fu sempre ispirazione per i
musicisti di tutto il mondo che riproposero il soul tradizionale
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera