Sei sulla pagina 1di 38

Dott.ssa M.

Costantini

Qgis lezione 3

seleziona dalla legenda il layer


vettoriale COMUNI LAZIO
clicca col tasto destro del
mouse, si apre un men a tendina
seleziona col tasto sinistro del
mouse Propriet sul men a
tendina

Qgis lezione 3

Qgis lezione 3

Qgis lezione 3

STILE: gestisce la simbologia, il grado di trasparenza, i colori e lo stile

ETICHETTE: associa ai diversi elementi del vettore un'etichetta in base al

contenuto di un campo della tabella associata

CAMPI: gestisce i campi del database della Tabella Attributi

GENERALE: modifica il nome in legenda, la scala di visualizzazione e la


proiezione associata

METADATI: visualizza informazioni pi approfondite sul dato

AZIONI: associa al vettore un comando, ad esempio la possibilit di


aprire immagini, documenti, pagine web con contenuto diverso a
seconda dell'elemento del vettore che si interroga

Qgis lezione 3

JOIN: permette di effettuare un join tra una tabella di attributi ed


un layer vettoriale, indicando il layer da unire, il campo unione
ed il campo di destinazione.

DIAGRAMMI: permette di sovrapporre un grafico ad un layer


vettoriale. Es: grafico delle temperature sovrapposto al layer

Qgis lezione 3

1.
2.

3.

Carica layer vettoriale FIUMI


PRINCIPALI
Clicca col tasto destro del mouse
sul layer, si apre un men a
tendina
Clicca col tasto sinistro su
PROPRIET
Qgis lezione 3

Qgis lezione 3

OPZIONI DI RIEMPIMENTO: 1. modifica la trama


del riempimento
2. modifica il colore
del riempimento tramite una tavolozza di colori
OPZIONI DI LINEA ESTERNA : 1. modifica lo stile
della linea (continuo, tratteggiato ecc.)
2. modifica lo
spessore delle linee variando il relativo valore
numerico
TRASPARENZA: imposta il livello di trasparenza

Qgis lezione 3

Qgis lezione 3

10

Attribuisci al layer FIUMI PRINCIPALI


Il colore blu
La

linea esterna tratto-punto

Spessore 2

Per salvare le modifiche premi OK


Qgis lezione 3

11

Attribuisci al layer vettoriale COMUNI


LAZIO
Trasparenza del 50%

Riempimento giallo
Linea esterna tratto-punto colore
rosso

( Se vuoi visualizzare sulla mappa ma non


salvare le modifiche premi Apply )
Qgis lezione 3

12

Per la rappresentazione cartografica basata sui


dati possiamo utilizzare quattro diverse
modalit di vestizione scegliendoli dalla
finestra a tendina della sottosezione
Simbolo singolo: colore unico per tutte le
geometrie
Simbolo graduato: permette di scegliere un
campo, decidere in quanti intervalli deve
essere diviso il range dei suoi valori ed
assegnare ad ogni gruppo e quindi ad ogni
elemento che vi ricadr un colore diverso
Qgis lezione 3

13

Qgis lezione 3

14

Valore

univoco: assegna i colori


dei singoli elementi in base al
valore di un campo. Adatto
quando si scelgono campi
categorici (province, classi, tipo di
uso del suolo...)

Qgis lezione 3

15

Qgis lezione 3

16

Colore continuo: permette di scegliere un


campo ed assegnare due colori diversi ai valori
pi bassi e pi alto. Si assegna ad ogni
elemento un colore a seconda della sua
posizione lungo la scala creata.

Carichiamo il layer vettoriale DATI COMUNI


LAZIO
I comuni con maggior percentuale di anziani
saranno colorati di rosso, quelli con
percentuale minore si avvicineranno al giallo
Qgis lezione 3

17

Qgis lezione 3

18

Qgis lezione 3

19

FILE RASTER:
1. File
georeferenziazio
ne
2. File immagine
SHAPEFILE
(minimo 3 file)
TIPOLOGIA:
-punti
-linee
-poligoni

FILE QGS:
Progetto
realizzato con
Qgis
Qgis lezione 3

20

In ogni vettore (shapefile) non possono esistere


tipi diversi di geometrie quindi un dato
vettoriale conterr solo punti, oppure linee o
poligoni
Le icone dedicate a questa funzionalit,
chiamata o editing (digitalizzazione) sono:
Avvio e fine della sezione di modifica
Aggiungere elemento puntiforme
Aggiungere elemento lineare
Aggiungere elemento poligonale
Qgis lezione 3

21

Inserire un buco in un poligono


Aggiungere un elemento collegato ad un altro
Spostare un elemento selezionato

Tagliare elementi selezionati


Cancellare gli elementi selezionati

Aggiungere vertici ad un elemento


Cancellare vertici ad un elemento

Muovere vertici di un elemento


Tagliare elementi selezionati
Copiare elementi selezionati
Incollare elementi tagliati o copiati
Qgis lezione 3

22

Carica un dato da utilizzare


come base per posizionare gli
elementi che stiamo creando.

Carica il layer raster


ROMA_P.TIF e imposta la scala
al valore 1:50.000

Qgis lezione 3

23

Qgis lezione 3

24

Crea un nuovo layer vettoriale cliccando


col tasto sinistro del mouse sullicona

oppure dalla Barra dei Men- premi col


tasto sinistro su Layer e seleziona Nuovo
dal men a tendina. Seleziona Nuovo
layer shapefile
Qgis lezione 3

25

Qgis lezione 3

26

Scegli il Tipo di geometria (punto) e


determina il nome e il tipo dei campi
della tabella che associ al vettore.

Esercizio: inserisci Campo id; questo

campo deve contenere NUMERI INTERI


Inserisci Campo grado; esso conterr il
NOME (primaria, secondaria ecc.)

Premi il tasto OK e scegli nella nuova


finestra il nome del nuovo file (scuole) e la
cartella in cui salvarlo
Qgis lezione 3

27

TIPO VETTORE:
punto

ATTRIBUTO: si possono
scegliere i nomi dei
campi, il tipo di campo
(testo/numero)

Ogni campo inserito verr


visualizzato nella tabella.
Premi ok

Qgis lezione 3

28

Scegli il nome dello SHAPEFILE appena creato e


scegli la cartella in cui salvarlo

Qgis lezione 3

29

Imposta

il livello di tolleranza per


questo strato al valore di 100 metri
ed avvia la digitalizzazione con
l'icona Modifica sulla Barra delle
icone

Clicca

sull'icona Inserisci punto e


disegna il primo elemento facendo
un unico click su un punto della
mappa
Qgis lezione 3

30

Si aprir la finestra degli Attributi in cui inserire i valori relativi


a quel punto per i campi creati.

Qgis lezione 3

31

Compila la tabella

Una volta
terminata tale
operazione si
premer il tasto
OK nella finestra
ed il punto
comparir dove
avevamo cliccato
Ripetiamo
l'operazione fino
ad avere una
decina di punti
disegnati sulla
mappa

Qgis lezione 3

32

Il simbolo che appare sulla mappa


un tondino. Se voglio personalizzarlo:

1. click col destro sul layer vettoriale


SCUOLE
2. Click col sinistro su Propriet
3. Nella finestra Stile scelgo un diverso
simbolo e una grandezza appropriata
(es: 636,00)
Qgis lezione 3

33

Qgis lezione 3

34

Se ho posizionato in modo non corretto


un punto e voglio spostarlo seleziono il
punto utilizzando l'icona Seleziona
geometrie e, dopo aver cliccato
sull'icona Move Feature si trascina il
punto nella nuova posizione
Se voglio eliminare dei punti seleziono
il punto in questione utilizzando l'icona
Seleziona geometrie e clicco sull'icona
Elimina selezione
35

Una

volta terminata l'operazione


di modifica si clicca l'icona
Modifica e si salvano le modifiche.

Qgis lezione 3

36

Vai su Tabella Attributi e clicca


su Modifica
Vai sulla tabella e seleziona il record da
cambiare; doppio click sullo spazio del
dato da cambiare su Comuni Lazio
Al termine vai su Modifica e salva.
Qgis lezione 3

37

Inserire un layer vettoriale puntiforme


sulla base raster Roma P in scala
1:50.000
Il layer deve avere nome Alberi
e deve avere come simbolo un albero
Associa al layer i campi:
- Codice_istat
- Sum_Forestali
- Sum_ Fruttiferi
- Sum_Tot

Qgis lezione 3

38