Sei sulla pagina 1di 3

32 Speciale grigiorosso La Provincia

Giovedì 25 marzo 2010

Luzzara-Favalli day
CREMO 83-84 0 CREMO 93-94 1 CREMO 83-84 3
CREMO 93-94 2 CREMO 04-05 0 CREMO 04-05 1
Cremo 83-84: Drago, Gaiardi, Cremo 83-84: Drago, Gaiardi,
Cremo 93-94: Vin0, Pedroni, Paolinelli, Garzilli (dal 9’ Viganò),
Montorfano, Paolinelli, Viganò, Gualco, Colonnese, Maspero, Montorfano, Bonomi, Recaldini,
Mazzoni, Bencina, Finardi (dal Burrai, Nicolini, Coda, Florjan- Mazzoni (dal 5’ Finardi), Benci-
Il 17’ Ascagni), Nicoletti, Bonomi. cic, Tentoni. All. Simoni (assen- na, Ascagni, Nicoletti. All. Mondo-
vicepresidente All. Mondonico. te). nico-Cesini.
Calcinoni Cremo 93-94: Vino, Gualco, Co- Cremo 04-05: Mondini, Manuc-
Christian Cremo 04-05: G. Bianchi, Ma-
lonnese, Pedroni, Lucarelli, Ma- ci, Bertoni, Cremonesi, Trapella
Favalli (figlio di nucci, Dall’Igna (dal 5’ Cremo- (dall’8’ Strada), Camussi, Colet-
spero, Nicolini, Burrai, Coda,
Erminio), Gigi Florjancic, Tentoni. All. Simoni nesi), Bertoni, Trapella, La Ca- to, La Cagnina (dal 12’ Furiani),
Meroni (nipote (assente). gnina, Furiani, Strada, Rossini, Rossini, Greco, Prisciandaro. ll.
di Luzzara) con Greco, Prisciandaro. All. Rosel- Simoni.
il figlio e il Reti: Burrai all’8’, Maspero al 16’
li. Reti: Prisciandaro al 3’ e all’8’, Ni-
presidente (rigore). coletti all’11’, Greco al 20’.
Giovanni Arbitro: Prugnoli di Cremona (as- Rete: Florjancic al 1’.
Arbitro: Elisa Donelli di Cremo-
Arvedi sistenti Pagliari e Elisa Donelli di Arbitro: Pagliari di Cremona na (assistenti Pagliari e Prugnoli
Cremona; quarto uomo Avanzini (assistenti Prugnoli e Elisa Do- di Cremona; quarto uomo Avanzi-
di Cremona). nelli; quarto uomo Avanzini). ni di Cremona).

Cremonese, una
Spettacolo sugli spalti e in ca
Prisciandaro super di Giorgio Barbieri
Una serata magica, carica di ricordi e di nostal-
«La Cremonese gia, tutta colorata di grigiorosso. Un tuffo indie-
tro di trent’anni, una girandola di emozioni,
mi ha dato la B l’amore per i colori della Cremonese. Ed il ricor-
do di due personaggi che hanno scritto la storia
Di più non chiedo» di questa società: il presidente Domenico Luzza-
ra ed il grande dirigente Erminio
Gioacchino Prisciandaro il Favalli. Lo ha affermato anche il
più acclamato in campo e presidente Giovanni Arvedi nel
non poteva essere diversa- suo intervento di apertura: «Due
mente. I 46 gol in due stagio- persone straordinarie nella loro di-
ni sono un ricordo più che versità, accomunate dall’amore
vivo nella mente dei tifosi per i colori grigiorossi». Anche
grigiorossi. «Sono sempre una festa di compleanno, la Cremo-
momenti bellissimi quelli nese è infatti nata il 24 mardo del-
che mi regalano Cremona e l’ormai lontano 1903. Il primo ‘me-
la Cremonese. Ero già venu- morial Luzzara-Favalli’ ha fatto
to a Vescovato, non potevo centro, anche se sinceramente ci
mancare a questa festa che aspettavamo un po’ di gente in più.
dà brividi incredibili». L’organizzazione, della società e
E la serie B che hai potu- della curva ‘Erminio Favalli’, ha
to raggiungere a Cremona Gigi Gualco alza al cielo la coppa che gli è stata consegnata dal sindaco Perri Targa all’allenatore Giorgio Roselli funzionato alla perfezione. Lo spet-
ti manca tanto? «No, le mie tacolo in curva lo hanno regalato i
soddisfazioni me le sono tifosi, con il bandierone alzato a co-
prese, volevo giocare con- prire tutti i gradoni e gli striscioni
tro il Bari e ci sono riuscito, che hanno raccontato tanti anni di
sto bene così. Ora gioco in passione. Lo spettacolo lo ha rega-
Promozione nella squadra lato la tribuna, quasi piena, con i Lo speaker Mich
del San Paolo di Bari, sto fa- suoi applausi e le presenze qualifi-
cendo il corso di allenatore cate. l sindaco Oreste Perri non ha
sia per il settore giovanile voluto mancare e, come lui, molti
che per le categorie supe- personaggi importanti delle no-
riori. Un giorno vorrei alle- stre istituzioni. Lo spettacolo lo
nare: ho già qualche propo- hanno regalato i ragazzi delle gio-
sta ma prima vorrei comin- vanili, con le loro tute rosse e il gio-
ciare al fianco di qualcuno co espresso a tutto campo come
per imparare».
Mauro Bertoni è il capita- aperitivo del triangolare. Lo spet-
no che ha conquistato il ri- tacolo lo hanno regalato soprattut-
spetto di tutti, anche se il ro- to i giocatori delle tre formazioni
spo per una serie B che ha scese in campo, a copire un arco di
sempre inseguito è duro da tempo di quasi trent’anni: quella
mandare giù. «Non è il ritor- della prima formazione in serie A
no che avrei voluto perché del 1983-84, quella della prima sal-
io da Cremona non sarei vezza nella massima serie del
Manucci, Dall’Igna, Furiani e Taddei (dietro Coletto) 1993-94, quella dell’ultima salvez-
mai andato via. Invece mi
hanno tolto una serie B che za in serie B del 2004-2005. Sono
avevo conquistato sul cam- stati 44 i giocatori che hanno rispo-
po e non dimentico. Ma nel sto all’invito della Cremonese. Al-
calcio non è mai detto. Ma- l’ultimo momento non sono potuti
gari anche come allenatore venire Mannini, De Agostini e Tab-
potrei tornare un giorno, biani. C’erano ma non hanno gioca- Ridolfi, preside
ma qua a Cremona io respi- to per infortunio Campolonghi,
ro sempre un’aria particola- Giannascoli, Koly e Taddei.
re essendo cresciuto nel vi- Degli allenatori c’erano Mondonico, Cesini e
vaio». Roselli. Solo Simoni ha dovuto rinunciare per la
Cristian Trapella è sem- concomitanza con la Coppa Italia del suo Gubbio
pre scanzonato. «Adesso (è direttore tecnico), impegnata (ed eliminata) a
faccio la mezza punta in Se- Cosenza. Mondonico si è fermato per poco tem-
conda categoria a Villano-
va d’Arda e sono contento po, chiamato poi a discutere di serie A in televi-
di aver rivisto tutti, specie sione a ‘Controcampo’: Mondonico fischiato da
Prisciandaro che da tempo parte del pubblico, così come Gualco. Che poi al-
non sentivo più». Gioacchino Prisciandaro e Mauro Bertoni Una bella panoramica della tribuna dello Zini dal campo la fine si è ritrovato a ritirare la coppa del vincito-

Il triangolare vinto dalla Cremonese del 1993-94, la squadra di Gigi Simoni A sinistra
Paolinelli
in anticipo
su Tentoni
A destra
la seconda rete
segnata da
Prisciandaro,
bomber
della serata
In fondo
a destra
lo splendido
gol segnato
da Florjancic

Nicoletti e Colonnese in contrasto Il primo gol segnato da Prisciandaro al portiere Drago


La Provincia
Giovedì 25 marzo 2010 Speciale grigiorosso 33

La formazione 1983-84 con i tecnici Cesini e Mondonico La formazione grigiorossa 1993-94 vincitrice del torneo La formazione del 2004-2005 che si è piazzata al secondo posto

a serata magica
ampo per il primo memorial
ri. Un errore, ieri sera era una festa per tutti. Le
critiche dovevano essere lasciate fuori dallo Zi-
ni. Il presidente Giovanni Arvedi ha ricordato
Alla fine ha vinto la Cremonese del 1993-94,
quella della serie A di Gigi Simoni, capace di vin- i due straordinari personaggi della storia grigiorossa
cere entrambe le sfide del triangolare: 2-0 sulla
squadra del 1983-84 (gol di Burrai, prestato, e Tre squadre in campo, quasi trent’anni di calcio
Maspero su rigore), e 1-0 sulla Cremo di Roselli
del 2004-2005 (spettacolare gol di Quarantaquattro i giocatori che hanno aderito
Florjancic). L’ultima sfida della se- Dirigenti e giocatori schierati con la grande coreografia in curva ‘Favalli’ (fotoservizio Ib frame)
rata, quella che ha qualificato al
secondo posto la squadra di Rosel-
li, ha visto la vittoria dei grigioros-
si dell’ultima promozione in B per
Viganò: «Qua
3-1 con doppietta di Prisciandaro e
gol di Greco. Alla formazione del
ho trovato una cosa
1982-83 (con i più anzianotti in
campo) resta il gol della bandiera
che non si compra
segnato da Nicoletti, uno splendi-
do tiro a rientrare che ha infilato L’entusiasmo»
Mondini sul palo più lontano. Giulio Drago è emoziona-
Si sono viste straordinarie gioca- tissimo: «La Cremonese e
te di Prisciandaro (osannato dal l’Empoli sono le città che
popolo della curva), Bertoni, Tra- mi hanno dato tutto e tor-
pella, Strada, Manucci, Florjanic e nare alla Cremonese è sta-
altri. A dimostrazione che la classe to un piacere. Ricordo an-
non è acqua, che la pancetta o la cora la risata di Luzzara
pancera non hanno cancellato le che era molto solare. Fa-
qualità tecniche di chi ha giocato valli l’ho conosciuto più
elangelo Gazzoni in serie A e B. come giocatore di fama,
Presentatore della serata Miche- come dirigente non ho
langelo Gazzoni, lo speaker storico avuto il piacere di incro-
dello stadio Zini. Ad accompagnar- ciarlo. Ora alleno i portie-
lo la musica dei vari inni che nella Striscione della curva ‘Favalli’ con scritto «Certi amori regalano un’emozione per sempre» ri al settore giovanile del-
storia sono stati scritti per la squa- l’Empoli e sto molto be-
dra grigiorossa. Naturalmente la ne».
parte dedicata al ricordo di Luzza- Walter Viganò è conten-
ra e Favalli è stata la più toccante. tissimo della festa. «Ho ri-
In campo, a ritirare il riconosci- trovato tanti amici e sto se-
mento, Gigi Meroni (nipote di Do- guendo il supercorso di
menico Luzzara) e Christian, il fi- Coverciano. Mi hanno pre-
glio di Erminio Favalli. E’ stato il so per anzianità dopo 20
presidente Arvedi ad abbracciare anni di interregionale.
i parenti dei due dirigenti sportivi
e a ricordare del motivo che ha por- Tornare a Cremona è bel-
tato ad organizzare il memorial lo perché qua ho trovato
Luzzara-Favalli nel segno di «una una cosa che non si com-
festa fra di noi». Al presidente è pra: l’entusiasmo».
stata consegnata la maglia del cen- Davide Lucarelli ha un
tenario con la firma di tutti i gioca- particolare ricordo di Fa-
tori che hanno aderito alla iniziati- valli e Luzzara. «Al mio
va. primo anno alla Cremone-
ente Aisla E’ stata anche una serata a scopo se mi feci male quasi subi-
benefico. L’ingresso gratuito ha to e praticamente saltai
dato l’opportunità alla gente di contribuire con l’intera stagione. Venivo
una donazione all’Aisla e alla Fondazione Borgo- in prestito e dunque ave-
novo, che si occupano di ricerca per sconfiggere vo perso un anno, ma Luz-
la terribile malattia della sla. Malattia che ha col- zara e Favalli decisero di
pito Attilio Tassi, ex giocatore della Cremonese, tenermi e riscattarono il
e Guido Vincenzi, ex allenatore grigiorosso. mio cartellino. Una testi-
I palloncini grigi e rossi che sono volati in cielo monianza di fiducia incre-
vogliono arrivare lassù, dove Luzzara e Favalli, dibile che non potrò mai
tornati amici, hanno seguito il memoria a loro de- dimenticare. Per un gioca-
dicato. Per una sera siamo di nuovo stati tutti in- tore certe decisioni posso-
sieme. Targa all’allenatore Emiliano Mondonico Finardi regala la maglia firmata da tutti i giocatori al presidente Arvedi no cambiare la vita».

Nella foto a
destra due
dei più grandi
registi
della storia
grigiorossa
a confronto
Eligio Nicolini
e Pietro Strada
Sport
Lo sport in tv
DOPPIO
13.00 Italia 1 Notiziario: Studio Sport 18.30 Eurosport Ciclismo: Mondiali su VANTAGGIO
14.15 Eurosport Biathlon: Coppa del pista (Giorno 2)
Mondo (Sprint Donne) 19.00 Italia 1 Notiziario: Studio Sport NOSTRI ECOINCENTIVI
14.50 Rai Tre Pattinaggio sul 20.45 Sky Sp 1 Calcio: Napoli-Juventus
+ NUOVI CONTRIBUTI REGIONE LOMBARDIA
ghiaccio: Mondiali (Serie A) NON PERDERE QUESTA OPPORTUNITÀ!
(Danza sul ghiaccio) 21.00 Eurosport Pattinaggio sul
15.45 Eurosport Pattinaggio sul ghiaccio: Mondiali
ghiaccio: Mondiali (Programma libero M)
(Programma originale) 23.00 Rai Due Pattinaggio sul
17.00 Eurosport Curling: Mondiali F ghiaccio: Mondiali
(Fase a gironi) (Programma libero M) CREMONA - Via Dante, 78 (ang. P.zza Stazione F.S.) tel. 0372 463000
18.10 Rai Due Notiziario: Rai Tg Sport 2.40 Sky Sp 2 Basket: NCAA Giovedì 25 marzo 2010 MADIGNANO - Via Oriolo, 41 (di fianco al Mercatone) tel. 0373 658283

Prima divisione Varricchio e Fietta lavorano ancora a parte PRIMA DIVISIONE GIR. A
SQUADRE PARTITE RETI
ma la settimana prossima tornano in gruppo PT G V N P F S
Bene Zanchetta e Rossi, Guidetti salta la gara Novara
Arezzo
62 28 17 11 0 45
52 28 15 7 6 47
16
29
CREMONESE 52 28 14 10 4 49 35
Varese 50 28 14 8 6 38 27

Cremonese, test al Soldi


Lumezzane 47 28 13 8 7 40 32
Benevento 44 28 13 5 10 39 30
Perugia (-2) 39 28 12 5 11 29 29
Alessandria 39 28 11 6 11 29 34
Figline (-1) 37 28 10 8 10 37 33
Sorrento 32 28 8 8 12 35 39
Monza 32 28 7 11 10 29 38
Viareggio 29 28 6 11 11 16 27
Foligno 29 28 7 8 13 43 48

Salta la Colognese, si gioca contro la Berretti (ore 15) Como


Pro Patria
Lecco

Paganese
29 28 6 11 11 19
28 28 5 13 10 29
27 28 7 6 15 30
PERGOCREMA 27 28 7 6 15 27
23 28 5 8 15 25
30
38
40
39
42
di Ivan Ghigi
IL RUSH FINALE: LA VOLATA PER IL 1˚ POSTO PROSSIMO TURNO
● Sabato 3 aprile, ore 15
CREMONA — La Cremonese
oggi resta al campo Soldi per- E PER I PLAYOFF Arezzo-Perugia
ché il test amichevole pro- Benevento-Como
grammato a Cologno al Serio punti 03/04 11/04 18/04 25/04 02/05 09/05 CREMONESE-PERGOCREMA
(Bg) è saltato all’improvviso Foligno-Alessandria
per problemi organizzativi del- Novara 62 LECCO Foligno BENEVENTO Cremonese AREZZO Paganese Lecco-Novara
la squadra bergamasca. La Lumezzane-Figline
Cremonese era pronta a resti- Cremonese 52 Pergocrema ALESSANDRIA Figline NOVARA Como VARESE Paganese-Monza
tuire il favore alla Colognese Sorrento-Varese
Arezzo 52 Perugia PRO PATRIA Viareggio FIGLINE Novara ALESSANDRIA
che aveva ospitato la truppa di Viareggio-Pro Patria
Venturato quando a Cremona Varese 50 SORRENTO Viareggio FOLIGNO Monza LECCO Cremonese I MARCATORI
i campi erano innevati, anche ALESSAN- 17 RETI Le Noci (Pergocrema)
Lumezzane 47 Figline MONZA Como Pergocrema PRO PATRIA
se la fuga dei grigiorossi era DRIA 14 RETI Chianese (Arezzo), Motta
sembrata più una ricerca di pa- Benevento 44 Como FIGLINE Novara PERUGIA Alessandria VIAREGGIO (Novara)
ce e concentrazione. 12 RETI Frediani (Figline), Giaco-
Il test di oggi si consumerà in maiuscolo le gare in trasferta melli (Foligno)
con la Berretti di Montorfano
(inizio fissato per le 15 ma con
il riscaldamento la gara po- Il bomber Max che il centrocampista hanno ri- Il terzo giocatore che oggi giocatore, tutto dipende dalla
trebbe cominciare un po’ più Guidetti in cominciato a usare il pallone non scenderà in campo è Gui- volontà del diretto interessato
tardi) che sabato a Pieve d’Ol- azione contro ma sono ancora in infermeria. detti che a Busto ha incassato e in ultima battuta dal tecnico.
mi ospiterà il Carpenedolo. Il la Pro Patria Saranno disponibili per il der- una botta al torace, vicino al- Il resto della settimana pre-
derby contro il Pergocrema è L’attaccante by? Le intenzioni dello staff l’ascella destra e non può reg- vede un allenamento pomeri-
ancora lontano e dunque la sfi- lamenta una medico, in primis del responsa- gere ai contrasti. Ieri il bom- diano domani e uno sabato,
da in programma sarà da consi- contusione al bile Giovanni Bozzetti, sono di ber ha svolto tutto l’allenamen- quindi domenica giornata di ri-
derare un buon allenamento e torace e deve mettere a disposizione di Ven- to saltando solo la partitella. poso. Gli allenamenti ricomin-
non una prova generale in vi- evitare turato i due, ma tutto dipende- Zanchetta e Rossi invece so- ceranno lunedì poiché la setti-
sta del campionato. qualsiasi rà dalla prossima settimana. Il no nel gruppo e dunque non mana sarà più corta.
Mancheranno tre giocatori contrasto per recupero per ora sta rispettan- vanno più considerati fra gli in- Ieri sera al Memorial Luzza-
all’appuntamento pomeridia- il momento do i tempi, se la settimana pros- fortunati, anche se Rossi la- ra-Favalli hanno partecipato i
no: Fietta e Varricchio sono an- (Ib frame) sima non ci saranno intoppi al- menta qualche dolorino al ten- portieri Giorgio Bianchi e Lu-
cora convalescenti e questa lora si potrà parlare di rientro. dine dopo gli sforzi. Dal punto ca Vino insieme a Massimo Co-
settimana resteranno ai margi- Bozzetti è possibilista ma non di vista medico non c’è alcun da, Salvatore Burrai e Michele
ni del gruppo. Sia l’attaccante si sbilancia. impedimento all’utilizzo del Cremonesi.

Il calendario riserva ancora 14 sfide tra le nove squadre in lotta per la salvezza, i giochi sono apertissimi

Pergocrema, salvezza al Voltini


Nel finale gli scontri diretti passano per il campo amico
di Dario Dolci trasferta il Monza. Saranno
probabilmente questi ultimi IL RUSH FINALE: LA VOLATA PER NON RETROCEDERE
CREMA — Prima la sosta, in gli incontri che decideranno le
programma domenica, poi il ru- sorti stagionali. Nel rincorrere punti 03/04 11/04 18/04 25/04 02/05 09/05
sh finale composto dalle ulti- la salvezza, l’équipe di Rastelli Sorrento 32 Varese PERUGIA Pro Patria COMO Viareggio PERGOCREMA
me sei giornate. Nove squadre dovrà tenere a distanza il fana- Monza 32 PAGANESE Lumezzane Pergocrema VARESE Pro Patria FIGLINE
in lotta per evitare l’ultimo po- lino di coda Paganese, il cui ca-
sto e i quattro appena sopra, lendario prevede a sua volta Viareggio 29 Pro Patria VARESE AREZZO Lecco SORRENTO Benevento
che equivalgono a dover dispu- tre scontri diretti con Monza, Foligno 28 Alessandria NOVARA Varese PRO PATRIA Figline PERUGIA
tare i playout. Tra coloro che Como e con lo stesso Pergo.
sono impegnati a salvare la Calendario alla mano resta- Como 28 BENEVENTO Paganese LUMEZZANE Sorrento CREMONESE Lecco
ghirba c’è il Pergocrema. no da disputare 14 scontri di- Pro Patria 28 VIAREGGIO Arezzo SORRENTO Foligno MONZA Lumezzane
In questo finale di stagione retti tra le squadre di bassa
regolare i gialloblù dovranno classifica, che vanno dal Sor- Lecco 27 Novara PERGOCREMA Perugia VIAREGGIO Varese COMO
disputare quattro scontri diret- rento alla Paganese. Tra chi
ti e due gare con aspiranti alla sta avanti, il Sorrento è la squa- Pergocrema 27 CREMONESE Lecco MONZA Paganese LUMEZZANE Sorrento
promozione attraverso i dra che sta meglio, avendo più Paganese 23 Monza COMO Alessandria PERGOCREMA Perugia NOVARA
playoff. Alla ripresa del cam- punti, ma dovrà disputare an- in maiuscolo le gare in trasferta
pionato, i cremaschi se la ve- cora quattro confronti diretti Florean del Pergocrema in azione
dranno con la Cremonese, men- con Pro Patria, Como, Viareg-
tre alla penultima giornata fa- gio e Pergo. Lo stesso dicasi Viareggio ha un calendario più tria se la vedrà con Monza, Via- belle gatte da pelare ed è per rari e Guerci hanno svolto del
ranno visita al Lumezzane, che per il Monza, che ha tre scontri ostico, dovendo incontrare Pro reggio, Sorrento e Foligno e questo che i giochi sono ancora lavoro differenziato e lo stesso
attualmente fa parte del nove- caldi con Paganese, Pergo e Patria, Lecco, Sorrento e le con le candidate ai playoff apertissimi. faranno oggi saltando la gara
ro delle squadre che dispute- Pro Patria. grandi Varese, Benevento e Arezzo e Lumezzane. Scenden- La preparazione al rush fina- amichevole, che il Pergocrema
ranno gli spareggi per salire in Del terzetto attualmente a Arezzo; il Como, oltre al derby do ancora, il Lecco sarà chiama- le, in casa cremasca è prosegui- disputerà alle 15.30 a Rudiano.
serie B. Per il resto, il Pergo do- quota 29, il Foligno se la vedrà del lago, ha in calendario le ga- to ad affrontare gli scontri di- ta ieri al ‘Bertolotti’, al mattino Considerate queste defezioni,
vrà affrontare al ‘Voltini’ Lec- con la pericolante Pro Patria e re contro Paganese e Sorrento. retti con Pergo, Viareggio e Co- in palestra e al pomeriggio sul mister Rastelli ha convocato lo
co, Paganese e Sorrento e in con le big Novara e Varese; il Un gradino sotto, la Pro Pa- mo. Ognuno ha quindi le sue campo. Zaninelli, Lolaico, Fer- Juniores Vezzoli.

Davini: «La vittoria ha ridato morale, pronto a restare per un progetto serio»

di Giuseppe Dognini
Pizzighettone lontano da brutte acque
era davvero importante, visto il ghettone sta già guardando al fu- alto e noi siamo scivolati diverse applicandosi volontà i frutti sono
precedente andazzo negativo cui turo, ad un nuovo progetto di volte. Credo che però abbiamo di- arrivati, ma non mi accontento di
PIZZIGHETTONE — Manuel Da- eravamo andati incontro. Tre squadra con pochi innesti sull’at- mostrato in certi frangenti di non certo».
vini è stato indubbiamente tra i punti che ora ci rilanciano in cam- tuale organico. Se tra i prescelti essere inferiori a nessuno, pur- Ieri durante l’allenamento in-
protagonisti della vittoria del Piz- pionato, ci hanno ridato energie, a restare in biancoazzurro ci fos- troppo non siamo stati costanti». fortunio al ginocchio a Nicolosi.
zighettone a Caravaggio. Aveva soprattutto morali e speriamo di se anche Davini? «Credo che di Alla tua prima esperienza in se- Il difensore ovviamente s’è fer-
procurato il calcio di rigore e an- vincere ancora per arrivare più fronte ad un certo programma, rie D in molti hanno notato i tuoi mato.
che effettuato prepotenti incur- in alto possibile. Ci siamo un po’ come mi pare d’aver capito abbia progressi dall’inizio della stagio- ● L’Oltrepo è stato penalizza-
sioni sulla sua fascia di competen- tolti dalle sabbie mobili e a ben in mente la società, direi sicura- ne. «Me ne sono reso conto di per- to di un punto per aver fatto gio-
za. guardare, la zona ply off non è mente di sì e ne sarei fiero. Già sona d’aver disputato un girone care l’ex grigiorosso Rossini, an-
E’ stata una gran buona prova poi così lontana». quest’anno il Pizzighettone ave- di ritorno in crescita rispetto al- cora tesserato per il Fidenza. A
la tua. «Sì, penso d’aver dato il Recentemente il dg Cesare Fo- va qualche mira di promozione, l’andata. A Pizzighettone s’è lavo- Rossini tre giornate di squalifi-
mio contributo alla vittoria, che gliazza ha dichiarato che il Pizzi- poi la Tritium è volata troppo in rato molto bene sin dall’estate e ca. Manuel Davini