Sei sulla pagina 1di 15

Grounded Theory

Storia in breve di un programma di


ricerca mancato
Il contesto: quale teoria?

 1937 – Parsons “La struttura dell’azione sociale”


 1939 – Lynd “Knowledge for what?”
 1949 – Merton “Teoria e struttura sociale”
 1951 – Parsons “Il sistema sociale”
 1954 – Blumer “What is Wrong with Social
Theory”?
 1958 – Lazarsfeld “Dai concetti agli indici empirici”
 1959 – Ch. W. Mills “L’immaginazione sociologica”

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 2


A quali teorie si faceva riferimento?

 Teorie generali  Approcci “non


 Comte, Durkheim integrati”
 Parsons  Scuola di Chicago
 “empirismo
astratto”
Teorie di “medio
raggio”
 Merton

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 3


Robert Lynd: la riflessività
«Attualmente all’interno delle scienze sociali esistono due tipi
di orientamento, in base ai quali gli addetti ai lavori si
dividono in due blocchi: gli accademici e i tecnici.
«... essi tendono ad allontanarsi, l’accademico estraniandosi e
ignorando ogni contatto con la realtà immediata, e il tecnico
accettando troppo spesso che i suoi problemi siano definiti
nei termini eccessivamente ristretti costituiti
dall’accentuazione della situazione istituzionale del
momento.»
26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 4
Ch. W. Mills: la dimensione storica
«La causa fondamentale della Grande Teorizzazione è la
scelta iniziale di un livello di pensiero così generale, che chi lo
pratica non possa logicamente scendere a quello
dell’osservazione ... le «tipologie» da essi costruite …
sembrano più spesso un gioco di concetti che un tentativo di
definire sistematicamente … i problemi in esame.
«… Gli empiristi astratti sembrano più spesso interessati
alla filosofia della scienza che allo studio sociale vero e
proprio … sembra che la metodologia determini i problemi»
26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 5
Merton: le teorie a medio raggio
«La teoria sociologica, se vuole efficacemente svilupparsi,
deve procedere su questi due piani interdipendenti.
«1. sviluppare teorie speciali da cui derivare ipotesi che
possano essere verificate empiricamente;
«2. sviluppare progressivamente … uno schema
concettuale più generale che sia capace di articolare
gruppi di teorie speciali.
«Concentrarsi esclusivamente su teorie speciali significa
correre il rischio di tirar fuori ipotesi specifiche, che
spiegano limitati aspetti … ma non sono fra loro
connesse.»
26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 6
La Grounded Theory è stata una risposta
a questi problemi?
Le pubblicazioni sono
cresciute con
andamento più che
esponenziale, ma dopo "Grounded Theory"
una ventina di anni n. di pubblicazioni (abstracts CSA)
8000

6893
7000

6000

5000 1964 - “The


Discovery of
4000
Grounded Theory”

3000

2000

891
1000
233
0 14 84
0
1960 1960-70 1970-80 1980-90 1991-00 2001-10
Le pubblicazioni si sono
attestate intorno al
migliaio l’anno
(gli articoli su rivista Grounded Theory
sono meno)
n. di pubblicazioni (abstracts CSA)
1400 1324

1200
1111

1000
1000
902
855

800 733

600

437

400

236 248
186
200

0
2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009
La scienza è quello che gli scienziati
fanno (o dicono di fare)?
Titoli e abstracts 2009-10

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 10


“Grounded Theory”: associazioni (cos)

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 11


“Theory”: associazioni (cos)

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 12


“Method”: associazioni (cos)

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 13


“Research”: associazioni (cos)

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 14


La situazione della teoria è
cambiata?
 I temi affrontati restano “locali”
 Le interpretazioni restano poco integrate
 È mancato il lavoro di raccordo in teorie
più generali o “paradigmi”
 Resta debole il coordinamento fra chi fa
ricerca empirica e/o applicata e chi si
occupa di teoria

26/03/2010 A. Vardanega - UniTe 15