Sei sulla pagina 1di 5

Resina HIT-RE 500 su legno

Introduzione
Con questo documento intendiamo fornire indicazioni per lutilizzo e la progettazione di fissaggi su
legno. Data la complessit, lampiezza dellargomento e la mancanza di normativa specifica italiana,
vi preghiamo comunque di contattare il servizio tecnico Hilti per un supporto pi completo.

12.1 Informazioni generali


Grazie alle sue elevate caratteristiche adesive, Hilti HIT-RE 500 pu essere utilizzata per il fissaggio su legno
di barre filettate, bussole a filetto interno e barre ad aderenza migliorata.
Al fine di fornire chiare indicazioni per questo tipo di fissaggi, Hilti ha testato HIT-RE 500 su diversi tipi di legno
con prove a breve e lungo termine, e con varie angolazioni nei confronti della direzione delle fibre.
Ad oggi esistono normative nazionali e internazionali che riguardano il fissaggio di barre in acciaio su legno tramite resine chimiche. Queste sono la normativa E-DIN1052 e lEurocodice 5, Parte 2 - 1997.
Queste Normative contengono indicazioni sul valore di resistenza caratteristica ammissibile per il legame
legno-resina-acciaio e descrivono i materiali a base legnosa in cui effettuarlo, le dimensioni raccomandate degli ancoranti, le distanze dai bordi e gli interassi da rispettare, i dati relativi alla profondit di posa
e linfluenza della medesima sulla resistenza ammissibile del legame legno-resina-acciaio. Si fa anche un chiaro riferimento ai coefficienti di sicurezza parziali da utilizzare nella progettazione su legno.
La presente appendice presenta i risultati ottenuti da Hilti tramite le prove effettuate su fissaggi su legno e include
le prescrizioni di progetto da seguire per la progettazione degli stessi tramite lutilizzo di resina adesiva HIT-RE500.
Le informazioni di progetto sono basate sulla nuova proposta normativa E-DIN1052 che include lapplicazione
Verbindungen mit eingeklebten Stahlstben / Fissaggi con barre in acciaio tramite resine adesive.

Immagine 1:

294

Barra filettata M12 dopo test di estrazione. Fissaggio effettuato parallelo alla direzione delle
fibre. Modalit di rottura: cedimento del materiale base

Resina HIT-RE 500 su legno

12.2 Progettazione dellancoraggio


Materiale base: tutte le tipologie di legno con propriet meccaniche rientranti nelle classi C16 fino a C40 o
D30 fino a D60 (Cfr. [1]).
Per esempio, legno massiccio e legno lamellare ricavato da alberi della famiglia degli conifere (pino, larice,
abete, Douglas, pino del sud, cedro) o da alberi della famiglia delle caducifoglie (quercia, faggio, teck, ecc.).
Contenuto di umidit nel legno al momento della posa: si raccomanda un valore di umidit non superiore al 12%, secondo quanto riportato nella Normativa (Cfr. [2]).
Tipologie e dimensioni degli ancoranti: fissaggi con barre e bussole filettate o barre ad aderenza migliorata di dimensioni da M8/8 fino a M30/30.
Dimensione dei fori: si raccomandano fori pi larghi dai 2 ai 6 mm del diametro nominale (per barre filettate) oppure del massimo diametro esterno dellelemento da fissare (per bussole filettate e barre ad aderenza migliorata).
Direzione di posa: i fissaggi possono essere effettuati parallelamente oppure ortogonalmente alla direzione delle fibre nel legno, per applicazioni a solaio, orizzontali o a soffitto.
Distanza dal bordo e interasse dei fissaggi: Per le due applicazioni - parallela o ortogonale alla direzione
delle fibre - occorrer considerare differenti valori di distanza dal bordo e di interasse (Cfr. [2]).
Profondit di ancoraggio per carichi a taglio:
lad, min = massimo tra [0.5 x d2; 10 x d]
Profondit di ancoraggio per carichi a trazione: sulla base delle prescrizioni della normativa E DIN1052,
la profondit di ancoraggio per carichi a trazione deve essere dimensionata nei seguenti modi:
A) Resistenza di progetto dellelemento in acciaio:
Resistenza di progetto dellelemento in acciaio: Rax,d
Profondit di ancoraggio richiesta:
Dove

fy,d x Aef

lad, min Rax,d / ( x d x fk1,d)

[a]
[b]

Rax,d

resistenza di progetto dellelemento in acciaio

fy,d

valore di progetto della resistenza allo snervamento dellelemento


in acciaio (utilizzando M = 1.1 come coefficiente parziale di sicurezza
nei confronti dello snervamento, Cfr. [4])

fy,d

fy / M

Aef

sezione reagente dellelemento in acciaio

lad, min

minima profondit di ancoraggio dellelemento in acciaio

diametro nominale della barra filettata o della barra ad aderenza migliorata


(M12 = 12 mm; barra 20 = 20 mm)

diametro esterno delle bussole a filetto interno

resistenza di progetto della resina

fk1,d

dove

fy = resistenza allo snervamento dellelemento in acciaio

7
295

Resina HIT-RE 500 su legno

Nel caso in cui non sia richiesto o necessario il pieno sfruttamento della resistenza dellacciaio, la formula
[ b ] pu essere utilizzata sostituendo Rax,d con il carico di progetto raccomandato Fd. Questo porta al seguente caso:
B) Calcolo della profondit di ancoraggio per uno specifico carico di progetto:
In questo caso, Fd deve includere il relativo coefficiente parziale di sicurezza, F , che per i carichi vale circa
1.4 (Cfr. [4]). Questo porta al carico di progetto Fd = Frif x F; dove Frif = carico di riferimento.
Deve essere inoltre soddisfatta la relazione, Fd < Rax,d per la barra ad aderenza migliorata, la barra filettata o
la bussola a filetto interno (incluso bullone/barra).
Profondit di ancoraggio specifica per un dato carico di progetto:

lad, min Fd / ( x d x fk1,d)

[c]

Unaltra possibilit calcolare il carico di progetto relativo ad un ancorante specifico nota la lunghezza di ancoraggio, per esempio per una bussola filettata internamente. Questo porta al seguente caso:
C) Calcolo del carico di progetto per un ancorante specifico:
In questo caso, la formula [ c ] deve essere modificata nel seguente modo:
Fd x d x lad x fk1,d

Carico di progetto ammissibile:

[d]

Deve essere inoltre soddisfatta la relazione, Fd < Rax,d per la barra ad aderenza migliorata, la barra filettata o
la bussola a filetto interno (incluso bullone/barra).
Per applicazioni di tipo B) e C) si raccomanda una profondit di ancoraggio minima pari a 10 volte il diametro
nominale dellelemento in acciaio. Poich la resistenza del legame minore nel legno che nel calcestruzzo, si
prescrive di utilizzare una coppia di serraggio pari alla met di quella indicata nelle Istruzioni duso o nel
Manuale di Tecnologia del Fissaggio Hilti, edizione 2001.
Resistenza caratteristica, fk1,k , per HIT-RE 500 in materiale base legno (Cfr. [3])

Profondit effettiva di ancoraggio o parte dellelemento


in acciaio a contatto con la resina adesiva
lad

250 mm

fk1,k (N/mm2)

4.0

250 mm < lad 500 mm

500 mm < lad 1000 mm

5.25 - 0.005 lad

3.5 - 0.0015 lad

(4.0 .... 2.75 N/mm2)

(2.75 ...... 2.0 N/mm2)

La resistenza di progetto, fk1,d , viene calcolata a partire della resistenza caratteristica, fk1,k , tramite il coefficiente di sicurezza parziale M (Cfr. [4]) e il coefficiente di modifica kmod, che dipende dal materiale base,
dalla classe di servizio e dalle condizioni di carico (Cfr. [5]).
fk1,d = fk1,k x kmod / M
Dove M = coefficiente di sicurezza parziale per il materiale (= 1.3 per legno; Cfr. [4])

296

[e]

Resina HIT-RE 500 su legno

Il trasferimento del carico al materiale base e il modo di trasferimento dei carichi alla struttura in legno
devono essere verificati dallingegnere progettista sulla base delle regole per le costruzioni in legno e
le relative normative o prescrizioni nazionali.

12.3 Modalit di posa


Praticare un foro del diametro adeguato utilizzando una punta per legno.
Il diametro della punta deve essere dai 2 ai 6 mm pi grande del diametro esterno dellelemento in acciaio.

Eliminare polvere e segatura dovuta alla perforazione utilizzando aria priva di tracce dolio.
I fori devono essere puliti immediatamente prima della posa del fissaggio e devono essere privi di ghiaccio, olio/grasso o altri agenti estranei.

Per le operazioni successive di posa, seguire le indicazioni presenti nelle Istruzioni duso incluse in ogni
confezione delle cartucce standard o Jumbo.

La massima coppia di serraggio nel caso di progettazione secondo i casi B) e C) non deve superare la met
del valore indicato nelle Istruzioni duso o nel Manuale di Tecnologia del Fissaggio Hilti, edizione 2001.

12.4 Letteratura di riferimento


[1]

E DIN 1052, Tabelle M.7 e M.8: Classificazione delle tipologie di legno e della loro resistenza

[2]

E DIN 1052, Sezione 12.3: Ancoraggi con barre filettate e resina adesiva

[3]

E DIN 1052, Tabella M.20: Resistenza caratteristica fk1,k

[4]

E DIN 1052, Sezione 3.5.3: Coefficienti parziali di sicurezza

[5]

E DIN 1052, Tabella M.1: Coefficienti di modifica kmod

7
297

Resina HIT-RE 500 su legno

Immagine 2:

Prova di carico a lungo termine (test di viscosit). Ancoraggi effettuati su legno


con Hilti HIT-RE 500 di resistenza effettiva fk1,ef = 2.8 N/mm2,
(resistenza del legame a taglio); fissaggi effettuati ortogonalmente alla direzione
delle fibre del legno e con contenuto di umidit di circa 15%.

Immagine 3:

Prova di carico a lungo termine (test di viscosit). Ancoraggi effettuati su legno


con Hilti HIT-RE 500 di resistenza effettiva fk1,ef = 2.8 N/mm2,
(resistenza del legame a taglio); fissaggi effettuati parallelamente alla direzione
delle fibre del legno e con contenuto di umidit di circa 15%.

298