Sei sulla pagina 1di 12

3.

1 le radici del movimento bolivariano: la sinistra venezuela tra guerriglia e lotta


democratica

Comprendere a pieno il movimento bolivariano, le sue origini, la sua evoluzione


fino alladozione dellorizzonte politico ed ideologico del socialismo del siglo
XXI, cos come le sue criticit, sarebbe impossibile senza contestualizzarlo
allinterno del dibattito e della storia della sinistra venezuelana.
Credo che in particolare due nodi politici rintracciabili in questa storia possano
dare importanti spunti di riflessione per lanalisi del fronte bolivariano; da una
parte le debolezze della sinistra venezuelana, in particolar modo la tendenza a
una

forte

frammentazione

fronte

di

una

debolissima

capacit

di

rappresentare i propri soggetti di riferimento, dallaltro il suo rapporto con


Cuba.
Nei rigidi schemi della guerra fredda alla fine degli anni 50, il Venezuela e
Cuba rappresentavano sul piano politico ed econonomico nel subcontinente
latinoamericano due casi-modello totalmente divergenti. Il trionfo della
rivoluzione cubana ruppe il rigido schema della divisione in blocchi del mondo,
accendendo la speranza per i popoli latinoamericani sulla viabilit di una
rottura rivoluzionaria persino nel cortile di casa della potenza imperialista
statunitense.
Diversamente il Venezuela democratico, con la stabilit politica suggellata dal
Patto di Punto Fijo e un certo grado di benessere assicurato dallo Stato rentista
petrolero,

rappresentava,

soprattutto

per

gli

Stati

Uniti

una

vincente

dimostrazione del modello liberal-democratico che ricompensava i cittadini per


la fedelt a partiti ed istituzioni liberali con una certa dose di benessere.
La stabilit politico-economica suggellata dalle elites con il P acto de Punto Fijo
signific una brutale esclusione dallarena politica nazionale delle istanze e delle
organizzazioni popolari e comuniste nel paese. Rapidamente il patrimonio politico

del PCV1 venne eroso; nonostante il fondamentale contributo alla lotta contro la
dittatura perejeminista, il governo di Betancourt blocc le pubblicazioni
riconducibili al partito, perseguiva penalmente dirigenti sindacali e politici, e il
PCV si vide praticamente escluso dallarena politica democratico-legale e molto
marginalizzato nellambito sindacale.
AD serrava le file della democrazia puntofijista e anche al suo intenro non
trovarono pi spazio voci critiche, tanto che nel 1960 una componente
giovanile numericamente consistente fu espulsa dal partito per non aver rotto
con una prospettiva rivoluzionaria e una lettura marxista della politica
nascque il Movimiento de Izquierda Revolucionaria (MIR).
La restrizione dei diritti di partecipazione politica e la repressione conseguente
spinsero inevitabilmente la sinistra venezuelana a ripensare le forme di organizzazione
e lotta politica.

1 Il Partito comunista venezuelano


Come altri partiti politici democratici, anche il PCV nasce dalla mobilitazione contro la dittatura
di Gomez: la generazione del 28 a cui apparteneva anche betacourt futuro lider di AD, prese
parola perch si spezzasse lincessante avvicendarsi di caudillos e gestioni dittatoriali nel paese
Nel 1927 nasce il Partido Revolucionario Venezolano que luego en 1931 se transformara en el
histrico Partido Comunista de Venezuela (PCV)
Nel 1935 il Partito decide di rinominarsi Partido Republicano Progresista (PRP) visto che sono
vietate le attivit comuniste nel paese dal governo, nel 1937 seguendo la strategia dei fronti
popolari i diversi partiti dopposizione si uniscono nella lotta anti dittatore.
Nel 1941 il fronte comune si spacca e dallala non marxista del Partido Democrtico Nacional
(PDN) nasce il partito di Accin Democrtica (AD) y la refundacin del PCV.
Negli anni 40 altre importanti formazioni politiche si aggregano, nel 1945 nasce l Unin
Republicana Democrtica (URD), nel 1946 il partito socialcristiano COPEI cuyo origen se
remonta tambin al sector cristiano de la Generacin del 28.

Il trionfo della rivoluzione cubana e la sua progressiva evoluzione in un processo


rivoluzionario di segno socialista, tramut lesperienza cubana in un riferimento per
tutta la sinistra latinamericana.
Mentre nel quadro dellOSA si inaugurava la lunga stagione di isolamento di Cuba 2, il
PCV ader alla I Declaracin de La Habana 3 il contro-documento presentato dal
governo cubano che rilanciando il diritto di Cuba e di tutti i popoli latinamericani a
difendere la propria sovranit e decidere del proprio destino.
Nel marzo del 1961 nel III Congresso del PCV riconobbe il processo cubano come un
esempio da seguire per i popoli latinamericani e che anche nel paese via
insurrezionale; il 14 maggio del 1962 si verifica la prima sollevazione civico-militare
prontamente repressa dal governo betancourt- a Carupano 4, con questa scusa
2 Nellagosto del 1960 i Ministri degli Esteri dei paesi aderenti allOAS riuniti in Costa Rica
discussero su sollecitazione del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti del pericolo che la Cuba
rivoluzionaria rappresentava per lemisfero; listallazione di un governo comunista nellisola
appariva come unintollerabile ingerenza di una potenza extra-continentale. Fu dunque
adottata la Declaracin de San Jos de Costa Rica, un documento nel quale si minacciava pi o
meno esplicitamente lespulsione di Cuba dallorganizzazione allo scopo di isolare il governo
rivoluzionario nella regione. Quando venne ufficialmente proclamata la natura socialista della
Repubblica di Cuba, nel gennaio del 1962 fu convocata una Conferenza a Punta del Este Esteri
in conformit al Trattato interamericano di reciproca assistenza per procedere allespulsione di
Cuba dallOrganizzazione a causa delladesione al marxismo-leninismo, dottrina giudicata
incompatibile con il sistema interamericano.

3 In risposta alla dichiarazione dellOAS, il governo rivoluzionario chiam alla


mobilitazione il popolo cubano (oltre un milione di persone risposero riunendosi a
Plaza de la Revolucin in segno di appoggio al processo rivoluzionario in corso nel
paese) e prepar una contro-dichiarazione: La Primera Declaracin de La Habana
approvata dall Asamblea General Nacional del Pueblo de Cuba ribadiva il diritto dei
popoli latinamericani a liberarsi dal dominio imperialista, dallo sfruttamento delle
oligarchie nazionali e rivendicava il diritto del popolo cubano a sostenere tutte le lotte
emancipatrici e rivoluzionarie nel continente Latinamericano.
4 Alrededor de la medianoche del 4 de mayo de 1962, oficiales militares rebeldes en contra del
gobierno de Rmulo Betancourt, toman la ciudad. Los insurgentes, al mando del Capitn Jess
Teodoro Molina Villegas, el Mayor Pedro Vegas Castejn, Capitn Omar Echeverra y el Teniente
Hctor Fleming Mendoza ocuparon las calles y edificios importantes, el aeropuerto, y una
estacin de radio, Radio Carpano, que utilizaron para transmitir su mensaje, llamndose el
"Movimiento de Recuperacin Democrtica". El presidente Betancourt demand la rendicin de
los alzados, pero al mismo tiempo orden que la Fuerza Area atacara la ciudad y la Marina a
bloquear el puerto en una operacin llamada "Operacin Tenaza". Al da siguiente, el gobierno
fue capaz de tomar control sobre Carpano y sus alrededores, arrestando a ms de 400
militares y civiles involucrados en la rebelin. Este hecho se conoce en la historia de Venezuela
como El Carupanazo.

Il governo procede alla sospensione delle attivit del PCV e del MIR accusati di aver
partecipato allinsurrezione.

La volont di dare una scossa al regime puntofijista e insieme quella di


connettersi alle altre lotte nel subonteninente, spinsero una generazione di
giovani comunisti (del PCV ma anche militanti del MIR 5) a seguire lesempio
cubano e ad abbracciare la strategia del foquismo anche in Venezuela.
Nonostante da Cuba si levasse forte la richiesta di replicare lesperienza
cubana in altri paesi, i partiti comunisti latinoamericani preferirono seguire le
indicazioni strategiche sovietiche che

preferivano vederli impegnati in

battaglie democratiche piuttosto che in sollevazioni armate che avrebbero


alterato lequilibrio raggiunto con la fine della guerra.
La ilegalizacin del PCV y el MIR fue duramente criticada por la oposicin democrtica.
Desde las filas de AD (ARS), un sector de Accin Democrtica opuesto a la direccin de
Rmulo Betancourt, se rechazaba el decreto presidencial por no tener sustento legal y
se destacaba el autoritarismo del Gobierno adeco, al haber infringido la norma
constitucional y asumido competencias que no le correspondan al Ejecutivo, violando
el principio de la separacin de las distintas ramas del poder pblico, contenido en el
artculo 118 de la Constitucin venezolana13
Nel luglio del 1962 anche il MIR e un settore dellURD legato al parlamentare Fabricio
Ojeda lasci il seggo per integrarsi alla lotta armata.
5 Nel 1960 una consistente componente giovanile di ispirazione marxista fu espulsa dal partito
di AD ed istitu il Movimiento de Izquierda Revolucionaria (MIR).
nel 1968 alcuni dei padri fondatori del partito (tra questi Luis Beltrn Prieto Figueroa e Jess
ngel Paz Galrraga) lasciarono AD per fondare il Movimiento Electoral del Pueblo (MEP). Nel
1971 si registrarono due importanti scissioni anche nel PCV: accusando il partito di essere poco
autonomo e troppo ortodosso ideologicamente, alcune figure di spicco lasciarono il partito tra
questi lex guerrigliero Teodoro Petkoff e Jos Vicente Rangel una delle figure di maggior
prestigio della sinistra venezuelana, scelto da Chavez come ministro delle relazioni estere,
Ministerio de la Defensa e Vicepresidente de la Repblica. Fino al 2007 per dare vita al
Movimiento al Socialismo (MAS). Lasciarono il partito anche i militanti de la Causa Radical
(LCR), uparticolarmente forti nell industria siderrgica (SIDOR) en el estado de Bolvar.
La LCR En su seno siempre hubo dos alas, una ms radical dirigida por Pablo Medina y
Aristbulo Istriz que termin separndose para formar Patria Para Todos (PPT) en 1997, y otra
liderada por Andrs Velsquez, que ha intentado mantener al partido con elementos
ideolgicos y programticos difusos y fortalecer sus cuadros en la lucha sindical y el
acercamiento a la clase media ed era il partito del fratello di Chavez?

I primi mesi di insurrezione rivelarono presto tutti i propri limiti: i fuochi guerriglieri
erano dispersi e non coordinati a sufficienza, non furono pochi a partecipare tanto che
nei

primi

due

anni

furono

10.000

gli

arrestati.

Nel febbraio del 1963 i gruppi guerriglieri legati al PCV e al MIR riconoscendo la
necessit di un unico comando, si costituiscono nelle Fuerzas Armadas de Liberacin
Nacional (FALN); dando indicazioni per il anche pcv non voto nella tornata elettorale
del 1963, le FALN subirono una sconfitta politica.
Il popolo non rispose e tutto scorse nella normalit, laffluenza alle urne fu altissima,
superiore al 90%
Levidente scollamento con il popolo port la dirigenza politica e guerrigliera a
ripensare la propria strategia; il dibattito fu molto acceso. Nel pcv emersero

tendenze, due che volevano continuare lattivit di guerriglia e la terza che pensava
ad un abbandono di quel terreno per riprendere una politica di massa, che riuscisse a
strappare amnistia e la legalizzazione del partito in vista delle elezioni del 1969.
Alla fine emerse la terza linea della paz democrtica sulla linea della lotta armata
portata avanti da
Douglas Bravo, che si decise a rompere con il Partito e a fondare il Partido de la
Revolucin Venezolana (PRV) e ricostituire le FALN senza vincoli con il PCV.
La frattura interna ai comunisti venezuelani si proiett a livello continentale ed
internazionale nel movimento comunista internazionale.
Durante la prima Conferencia de la Organizacin Latinoamericana de Solidaridad
(OLAS) le risoluzioni approvate condannarono
Il Mir sub anchesso una scissione, usc il gruppo di minoranza che era organizzato da
Domingo Alberto Rangel.

Nelle elezioni presidenziali successive, nel 1968, che videro la prima


alternaznza democratica assegnando la Presidenza al copeiano Caldera, il
PCV si presentl con la formula Unidos para Avanzar (UPA) e lanno successivo venne
legalizzato grazie ad unamnistia generale decretata dal Presidente.
Il PRV-FALN non ricevette pi sostegno da Cuba e anche il Mir inizi a compiere i passi
verso unemersione dalla clandestinity.

Dibattiti interni, discussioni circa la linea politica e la strategia e la concezione del


partito, e del suo braccio armato, e sul ruolo rivoluzionario si consumarono tanto nel
PCV che nem Mir, portarono le tensioni a livelli altissimi, fino alle scissioni
Anche nel MIR si consumava un lacerante dibattito sulla strategia da tenere; rispetto
alle elezioni il Mir era diviso tra il nucleo principale della Direzione Nazionale,
rappresentata da Amrico Martn e invece i settori giovani e di comando del Frente
Guerrillero Antonio Jos de Sucre (FGAJS) y la Juventud del MIR, settori dai quali
sorgeranno le organizzazioni Bandera Roja e

Organizacin de Revolucionarios.

Tra il 1969 e il 1970 il MIR conobbe una scissione plurima, da una parte la
maggioranza del partito che rimase MIR e scelse di ritornare a concorrere alle elezioni,
dallaltra Bandera Roja (di Carlos Betancourt, Gabriel Puerta Aponte e Amrico Silva) e
la Organizacin de Revolucionarios, entrambe organizzazioni di isperazione marxistaleninista. La differenza era che br credeva che fosse necessario non abbandonare le
armi e continuare nella strategia foquista e la Or invece che credeva fosse necessario
rivedere la strategia delle organizzaizoni guerrigliere venezuelane, acendo i conti con
errori ed isolamento e pensare a forme di organizzaizoni legali o semi-legali.

Nonostante laiuto di Cuba, e poi lavallo sovietico e lo sforzo generoso dei


guerriglieri venezuelani, in pochissimi anni lesperienza guerrigliera era
esaurita; erosa dalla capacit di tenuta della giovane democrazia puntofijista,
da imprudenze tattico-militari, dalla mancanza di legami solidi e vincenti
diversamente da come era accaduto sulla Sierra cubana, e non ultimo
secondo i dirigenti espulsi dal PCV come Douglas Bravo - il mancato reale
supporto del Partito.
La fine dell'esperienza guerrigliera consent una negoziazione con il governo
Caldera e la conseguente riammissione del PCV e del MIR nellarena
democratica;

la

sinistra

rivoluzionaria

usc

dagli

anni

60

fortemente

frammentata, divisa tra gli ex-guerriglieri supportati da Cuba che accusavano i

dirigenti del PCV di derechismo, e una sinistra legalizzata ma debole e poco


rappresentativa, tanto sul piano politico-elettorale che su quello sindacale,
praticamente egemonizzato da AD: il sistema democratico puntofijista non
lasciava alcuno spazio alle istanze rivoluzionarie, progressiste e democratiche.

Con la morte del Che, levidente fallimento di altri foqui in per, argentina,
cuba stessa ripensa alla validit della strategia foquista e dellesportabilit
dellesperienza cubana.
Autocritica fu assunta dalle organizzaizoni insurgenti latinamericane ma non
signif automaticamente la condanna della lotta armata, quanto piuttosto un
ripensamento delleccessivo schematismo che aveva portato a cercare e
riprodurre una sierra madre nei diversi paesi, senza dare la giusta importanza
ai movimenti urbani di studenti, lavoratori o la guerriglia urbana in citt.
La messa in discussione del modello del fuoco guerrigliero rurale non mise fine
alla lotta rmata nei paesi latinamericnai, venne fondata la OR, i Tupamaros in
Uruguay, la reisstenza armata alla dittatura brasiliana, gruppi armati in
argentina montonerose e erp!

La OR se definir en esta primera etapa como una organizacin transitoria, no


hegemnica, e inspirada en el marxismo-leninismo y en la concepcin de guerra
popular. As, sealar como sus objetivos inmediatos la recuperacin del movimiento
revolucionario e insistir en proseguir la lucha armada para transformarla en una
verdadera guerra popular27. Para la OR, lograr este avance slo era posible
resolviendo el problema de los vnculos con las masas y articulando un amplio

movimiento de guerrillas que se desarrollase en tres mbitos: las fbricas, los barrios
de las grandes ciudades y en las zonas suburbanas28. El viraje del foco rural hacia las
zonas urbanas comenzaba a operarse en busca de unas masas que haban dado la
espalda a las organizaciones guerrilleras y se haban volcado en los procesos
electorales. En el mbito internacional, a pesar de declararse independiente de los
grandes bloques de influencia en el campo socialista, la OR se aline con la Revolucin
Cultural Proletaria China, a la vez que criticaba las posiciones derechistas adoptadas
por la Revolucin Cubana y equiparaba a la alta direccin del PCUS con el
imperialismo norteamericano29.

Le urne non riservarono per due decenni nessuna sorpresa per la sinistra
venezuelana:

il

comportamento

elettorale

dei

venezuelani

sembrava

confermare laccettazione del sistema puntofijista, i voti si concentravano


lealmente in ad e copei, mentre il voto dopinione disperso nelle diverse
scissioni era di scarsissima consistenza numerica, innegabilmente mancava
totalmente la base sociale. Lunica opposizione possibile era quella leale linz
1987 che insieme al governo sente la responsabilit di portare avanti il
progetto democratico e non si pone come alternativa sostanziale, elemento di
rottura e proposta alternativa per la gestione politico.-economica del paese.
Nonostante ci un grande fermento scuoteva non solo la sinistra comunista e
rivoluzionaria di cui abbiamo riferito fino a mo, ma anche quella democratica,
radicale, progressista che egualmente si interrogava sulla propria identit e
continuava a dividersi.

Nel 1968 alcuni dei padri fondatori di AD (tra questi Luis Beltrn Prieto Figueroa
e Jess ngel Paz Galrraga) lasciarono AD per fondare il Movimiento Electoral
del Pueblo (MEP).
Nel 1971 si registrarono due importanti scissioni anche nel PCV: accusando il
partito di essere poco autonomo e troppo ortodosso ideologicamente, alcune
figure di spicco lasciarono il partito tra questi lex guerrigliero Teodoro Petkoff
e Jos Vicente Rangel una delle figure di maggior prestigio della sinistra
venezuelana, scelto da Chavez come ministro delle relazioni estere, Ministerio
de la Defensa e Vicepresidente de la Repblica. Fino al 2007 per dare vita al
Movimiento al Socialismo (MAS). Lasciarono il partito anche i militanti de la
Causa Radical (LCR), uparticolarmente forti nell industria siderrgica (SIDOR)
en el estado de Bolvar.
La LCR En su seno siempre hubo dos alas, una ms radical dirigida por Pablo
Medina y Aristbulo Istriz que termin separndose para formar Patria Para
Todos (PPT) en 1997, y otra liderada por Andrs Velsquez, que ha intentado
mantener al partido con elementos ideolgicos y programticos difusos y
fortalecer sus cuadros en la lucha sindical y el acercamiento a la clase

3.2 il mbr

Logge militari in venezuela


http://www.scielo.org.ve/scielo.php?pid=S025416372011000100003&script=sci_arttext

3.3 la prima fase del governo chavez, terza via?


3.4 il socialismo del secolo XXI, concetto e dibattito
3.5 dibattito post chavez