Sei sulla pagina 1di 3

Fulvio Bertolino ha cominciato che aveva circa 11 o 12 anni ad interessarsi alla musica,

cominciando a suonare il flauto che insegnavano a scuola, poi per sent che doveva aumentare la
sua conoscenza musicale passando ad imparare la chitarra.
Si avvicendarono diversi gruppi man mano che la sua conoscenza e gusti musicali si raffinarono,
con laumentare poi dellamore verso i cantautori italiani e unendo alla chitarra anche la voce.
Limpegno nelle serate, nei concerti su richiesti a feste, matrimoni ecc. lo fa conoscere e
continuamente lavorare.
Poi nel 2004 con alcuni musicisti di Ferrara fondarono il gruppo Controcampo
www.controcanto.com che conter decine di concerti sulla figura di Fabrizio De Andr e che lo
porter in giro per lItalia.
I progetti di questo gruppo che continuano tuttora affrontando la vita artistica di un autore alla volta,
e proseguendo in parallelo con i progetti artistici di Bertolino.

INTERVISTA A FULVIO BERTOLINO

Grande interprete della canzone melodica italiana, musicista e che altro?


Oltre a musicista/cantante in questo progetto sono autore del testo teatrale che sar
interpretato dall'attrice Eva Robin's
Esistono canzoni composte da te, magari anche per altre persone?
In questo spettacolo non ci sono canzoni scritte da me, ma interpreto brani di musica
italiana d'autore.

Ma ora veniamo allo spettacolo che hai ideato, chi c con te e di che cosa parla?
Lo spettacolo interpretato come dicevo da Eva per la parte teatrale, da me e dal mio
gruppo per la parte musicale assieme al giovane talento ferrarese Thomas Cheval,
reduce dalla trasmissione di Rai 2 The Voice
Si tratta di un viaggio virtuale attraverso l'Italia dove sincontrano persone, paesaggi
e soprattutto emozioni.
Una specie di racconto autobiografico che riassume anni di vita vissuta, di sogni, di
speranze...
uno spettacolo che stai portando in tour, dove lo presenterai?
La data 0 partita da Novara, poi abbiamo replicato all'Isola di Albarella ed ora nella
mia/nostra Ferrara

Che valore dai ai giovani che vogliono affacciarsi al mondo dello spettacolo,
sia nel goderne che nel volerne fare parte?
Il mondo dello spettacolo un mondo affascinante ma estremamente complicato, a
volte ostico a volte gratificante. Come tutte le cose della vita merita comunque di
essere assaporato ed i giovani devono essere il motore di questo desiderio di mettersi
sempre in gioco.