Sei sulla pagina 1di 3
► Festa in Castello ► Festa Milano ► Siti web Brescia ► Immobili Brescia
► Festa in Castello ► Festa Milano ► Siti web Brescia ► Immobili Brescia
► Festa in Castello ► Festa Milano ► Siti web Brescia ► Immobili Brescia
► Festa in Castello ► Festa Milano ► Siti web Brescia ► Immobili Brescia
► Festa in Castello
► Festa Milano
► Siti web Brescia
► Immobili Brescia

Rubriche

   

ARTE E DINTORNI

 
 

BRESCIA: "FESTA DELL'OPERA"

Un'aria territori nuova, bresciani. non solo musicale, ha invaso nel terzo week end di settembre strade e

 
 

Testo e foto di Donatello Urbani

L'opinione comune vuole Brescia città industriale, capitale del tondino e della lavorazione

del ferro. Una saggia politica intrapresa da enti ed istituzioni pubbliche locali, improntata

alla diversificazione delle attività, sposta l'interesse economico bresciano dall'industria

 
 

culturale. Non mi ha, pertanto, procurato sorprese l'invito alla "Festa dell'Opera" esteso al

manifatturiera verso il turismo con una particolare attenzione a quelli enogastronomico e

cerca ...

 

"Festival del Franciacorta 2015".

Ben 36 spettacoli hanno occupata, in 36 diverse location, l'intera giornata di sabato 19

settembre dalla mattina alle 6,30 fino alla mezzanotte. La loro particolarità è stata la trasformazione dei luoghi più caratteristici della città trasformati in palcoscenici dove si

poteva assistere gratuitamente a rappresentazioni operistiche o concertistiche di alto

valore artistico. Insieme alla consueta vita cittadina si svolgeva anche un'intesa attività

culturale. Ogni strada cittadina viveva i suoi minuti di gloria in un'animazione, forse

inconsueta nella quotidianità, alla quale facevano buona compagnia, usciti dalle porte delle trattorie e ristoranti, accattivanti profumi di buona cucina. Regina assoluta è stata l'aria

conviviale presente in ogni istante del giorno ma particolarmente in alcuni momenti topici come nell'ora dell'aperitivo dove il calice del famoso Brut Franciacorta veniva sorseggiato insieme a musiche immortali.

Rubriche <a href=News Home Via gg iare ARTE E DINTORNI Folklore Luo g hi BRESCIA: "FESTA DELL'OPERA" Incontri Mercatini Dove d'Autore Un'aria territori nuova, bresciani. non solo musicale, ha invaso nel terzo week end di settembre strade e Bacheca Aree Links di Sosta Testo e foto di Donatello Urbani Arte BenEssere Partiamo e dintorni L'opinione comune vuole Brescia città industriale, capitale del tondino e della lavorazione Palati Raffinati del ferro. Una saggia politica intrapresa da enti ed istituzioni pubbliche locali, improntata alla diversificazione delle attività, sposta l'interesse economico bresciano dall'industria In Contatti Cam p er culturale. Non mi ha, pertanto, procurato sorprese l'invito alla "Festa dell'Opera" esteso al manifatturiera verso il turismo con una particolare attenzione a quelli enogastronomico e cerca ... "Festival del Franciacorta 2015". Ben 36 spettacoli hanno occupata, in 36 diverse location, l'intera giornata di sabato 19 settembre dalla mattina alle 6,30 fino alla mezzanotte. La loro particolarità è stata la trasformazione dei luoghi più caratteristici della città trasformati in palcoscenici dove si poteva assistere gratuitamente a rappresentazioni operistiche o concertistiche di alto valore artistico. Insieme alla consueta vita cittadina si svolgeva anche un'intesa attività culturale. Ogni strada cittadina viveva i suoi minuti di gloria in un'animazione, forse inconsueta nella quotidianità, alla quale facevano buona compagnia, usciti dalle porte delle trattorie e ristoranti, accattivanti profumi di buona cucina. Regina assoluta è stata l'aria conviviale presente in ogni istante del giorno ma particolarmente in alcuni momenti topici come nell'ora dell'aperitivo dove il calice del famoso Brut Franciacorta veniva sorseggiato insieme a musiche immortali. Brescia: Una via cittadina nell'ora dell'aperitivo prima di consumare il pranzo nel vicino ristorante Di particolare interesse, nella mattina, "La Traviata" di Verdi al Ridotto del Teatro Grande, un vero gioiello architettonico, alla quale è succeduta nella piazza Paolo VI una "Serenata d'opera" dai balconi di una civile abitazione antistante l'ingresso principale al teatro. Carica di suggestione è stata "L'Aria tra i filari" offerta nel Vigneto del Castello dal Coro I Piccoli Musici, diretti dal Maestro Mario Mora, che hanno proposto ad un folto gruppo di residenti e turisti i più noti cori di opere. Altrettanto fascino è stato offerto dal gran finale nella piazza del Foro, nell'area archeologica del Tempio Capitolino. Quì Ivan Inverardi con Larissa Wissel, Raffaella Lupinacci e Marco Fusoni, accompagnati dalla Lyricopera Ensemble hanno cantato musiche tratte dall'opera verdiana Rigoletto. Brescia: Tempio della Triade Capitolina - Giove, Giunone e Minerva - in Piazza del Foro Nelle intenzioni degli organizzatori, capofila la Fondazione e la Sovrintendenza del Teatro Grande insieme all'Amministrazione Comunale, è presente la volontà di istituzionalizzare in " id="pdf-obj-0-122" src="pdf-obj-0-122.jpg">

Brescia: Una via cittadina nell'ora dell'aperitivo prima di consumare il pranzo nel vicino ristorante

Di particolare interesse, nella mattina, "La Traviata" di Verdi al Ridotto del Teatro Grande,

un vero gioiello architettonico, alla quale è succeduta nella piazza Paolo VI una "Serenata

d'opera" dai balconi di una civile abitazione antistante l'ingresso principale al teatro. Carica

di suggestione è stata "L'Aria tra i filari" offerta nel Vigneto del Castello dal Coro I Piccoli

Musici, diretti dal Maestro Mario Mora, che hanno proposto ad un folto gruppo di residenti

e turisti i più noti cori di opere. Altrettanto fascino è stato offerto dal gran finale nella piazza del Foro, nell'area archeologica del Tempio Capitolino. Quì Ivan Inverardi con Larissa

Wissel, Raffaella Lupinacci e Marco Fusoni, accompagnati dalla Lyricopera Ensemble hanno cantato musiche tratte dall'opera verdiana Rigoletto.

Rubriche <a href=News Home Via gg iare ARTE E DINTORNI Folklore Luo g hi BRESCIA: "FESTA DELL'OPERA" Incontri Mercatini Dove d'Autore Un'aria territori nuova, bresciani. non solo musicale, ha invaso nel terzo week end di settembre strade e Bacheca Aree Links di Sosta Testo e foto di Donatello Urbani Arte BenEssere Partiamo e dintorni L'opinione comune vuole Brescia città industriale, capitale del tondino e della lavorazione Palati Raffinati del ferro. Una saggia politica intrapresa da enti ed istituzioni pubbliche locali, improntata alla diversificazione delle attività, sposta l'interesse economico bresciano dall'industria In Contatti Cam p er culturale. Non mi ha, pertanto, procurato sorprese l'invito alla "Festa dell'Opera" esteso al manifatturiera verso il turismo con una particolare attenzione a quelli enogastronomico e cerca ... "Festival del Franciacorta 2015". Ben 36 spettacoli hanno occupata, in 36 diverse location, l'intera giornata di sabato 19 settembre dalla mattina alle 6,30 fino alla mezzanotte. La loro particolarità è stata la trasformazione dei luoghi più caratteristici della città trasformati in palcoscenici dove si poteva assistere gratuitamente a rappresentazioni operistiche o concertistiche di alto valore artistico. Insieme alla consueta vita cittadina si svolgeva anche un'intesa attività culturale. Ogni strada cittadina viveva i suoi minuti di gloria in un'animazione, forse inconsueta nella quotidianità, alla quale facevano buona compagnia, usciti dalle porte delle trattorie e ristoranti, accattivanti profumi di buona cucina. Regina assoluta è stata l'aria conviviale presente in ogni istante del giorno ma particolarmente in alcuni momenti topici come nell'ora dell'aperitivo dove il calice del famoso Brut Franciacorta veniva sorseggiato insieme a musiche immortali. Brescia: Una via cittadina nell'ora dell'aperitivo prima di consumare il pranzo nel vicino ristorante Di particolare interesse, nella mattina, "La Traviata" di Verdi al Ridotto del Teatro Grande, un vero gioiello architettonico, alla quale è succeduta nella piazza Paolo VI una "Serenata d'opera" dai balconi di una civile abitazione antistante l'ingresso principale al teatro. Carica di suggestione è stata "L'Aria tra i filari" offerta nel Vigneto del Castello dal Coro I Piccoli Musici, diretti dal Maestro Mario Mora, che hanno proposto ad un folto gruppo di residenti e turisti i più noti cori di opere. Altrettanto fascino è stato offerto dal gran finale nella piazza del Foro, nell'area archeologica del Tempio Capitolino. Quì Ivan Inverardi con Larissa Wissel, Raffaella Lupinacci e Marco Fusoni, accompagnati dalla Lyricopera Ensemble hanno cantato musiche tratte dall'opera verdiana Rigoletto. Brescia: Tempio della Triade Capitolina - Giove, Giunone e Minerva - in Piazza del Foro Nelle intenzioni degli organizzatori, capofila la Fondazione e la Sovrintendenza del Teatro Grande insieme all'Amministrazione Comunale, è presente la volontà di istituzionalizzare in " id="pdf-obj-0-149" src="pdf-obj-0-149.jpg">

Brescia: Tempio della Triade Capitolina - Giove, Giunone e Minerva - in Piazza del Foro

Nelle intenzioni degli organizzatori, capofila la Fondazione e la Sovrintendenza del Teatro

Grande insieme all'Amministrazione Comunale, è presente la volontà di istituzionalizzare in

forma permanente questa iniziativa nel terzo weekend di settembre di ciascun anno. Notizie e conferme di date si possono richiedere a Brescia Tourism, tel.0303.725403 oppure

consultare il sito web: www.bresciatourism.it. – e mail: info@brescitourism.it Se la musica operistica ha occupato per una giornata l'intera la scena bresciana, il Museo

della Città Santa Giulia offre spazi ed opportunità culturali, in via permanente, con le sue

interessanti collezioni d'arte ed archeologiche. Preziosi reperti archeologici testimoniano la presenza umana in questo territorio dalla

preistoria alla dominazione veneziana e dove il periodo romano ha dato bella prova di sé

lasciando due domus con mosaici pavimentali di grande interesse artistico ed una affascinante Nike bronzea, probabile copia di una originale ellenistica.

forma permanente questa iniziativa nel terzo weekend di settembre di ciascun anno. Notizie e conferme diinfo@brescitourism.it Se la musica operistica ha occupato per una giornata l'intera la scena bresciana, il Museo della Città Santa Giulia offre spazi ed opportunità culturali, in via permanente, con le sue interessanti collezioni d'arte ed archeologiche. Preziosi reperti archeologici testimoniano la presenza umana in questo territorio dalla preistoria alla dominazione veneziana e dove il periodo romano ha dato bella prova di sé lasciando due domus con mosaici pavimentali di grande interesse artistico ed una affascinante Nike bronzea, probabile copia di una originale ellenistica. Brescia: testimonia Museo l’ispirazione della città all’arte Santa ellenistica Giulia. Statua bronzea della Vittoria. Il bel panneggio Altrettanto cariche di fascino sono le tre chiese facenti parte dell'originale monastero di Santa Giulia; quì, intorno agli anni venti del 1500, le monache benedettine chiamarono ad affrescare le pareti delle cappelle artisti di chiara fama, quali Floriano Ferramola che ha lasciato nella chiesa di San Salvatore una bellissima crocifissione e una toccante deposizione del Cristo. All'esposizione permanente si affiancano altre temporanee quali quella archeologica presente in questi giorni e fino al 17 gennaio 2016 dal significativo titolo: "Brixia: Roma e le genti del Po – Un incontro di culture­ III^ / I^ sec. a.C.­, alla quale fanno riscontro varie conferenze intese ad approfondire di come i temi esposti nella mostra rappresentino un'importante occasione per riflettere sul clima culturale di uno speciale momento storico che va dal III al I secolo a. C., durante il quale avvenne un profondo mutamento della Cisalpina, attraverso confronti, scontri e integrazioni tra genti di diversa origine e cultura. L'intero programma degli incontri tutti con ingresso libero: White room, ore 18.00 Via Musei 81/b – Brescia, prevede: (Per informazioni: www.bresciamusei.com) ­ Mercoledì 7 ottobre 2015 :"I popoli dell'Italia settentrionale alla vigilia della romanizzazione" Relatori: Serena Solano (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Lombardia); Margherita Tirelli (già direttore del Museo Archeologico Nazionale di Altino) ­ Mercoledì 14 ottobre 2015: "Una grande avventura tra conflitto e integrazione" Relatori: Valentina Manzelli (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Emilia Romagna); Francesca Morandini (Responsabile del Servizio specialistico di supporto ai Musei d'Arte Comune di Brescia) ­ Mercoledì 21 ottobre 2015: "Il quadro storico- sociale" Relatore: Ermanno Arslan (Accademico dei Lincei) ­ Mercoledì 28 ottobre 2015: "Realtà aumentata e realtà virtuale per comunicare l'archeologia" Relatori Luigi Maria Di Corato (Direttore Fondazione Brescia Musei) con Gualtiero e Roberto Carraro (Telecom Design) e Antonio Scuderi (Art Glass). La successiva domenica 20 settembre è stata riservata al Festival del Franciacorta 2015 ( http://www.franciacorta.net/it/festial-2015 - http://www.franciacorta.net/en/ ). La denominazione Franciacorta risale al periodo medievale quando questa corte fu dichiarata franca dal pagamento delle imposte e tasse. Oggi nella Franciacorta si producono eccellenti vini tra i quali i migliori Brut italiani con metodo "champenoise", molti dei quali millesimati. " id="pdf-obj-1-18" src="pdf-obj-1-18.jpg">

Brescia: testimonia Museo l’ispirazione della città all’arte Santa ellenistica Giulia. Statua bronzea della Vittoria. Il bel panneggio

Altrettanto cariche di fascino sono le tre chiese facenti parte dell'originale monastero di

Santa Giulia; quì, intorno agli anni venti del 1500, le monache benedettine chiamarono ad

affrescare le pareti delle cappelle artisti di chiara fama, quali Floriano Ferramola che ha lasciato nella chiesa di San Salvatore una bellissima crocifissione e una toccante deposizione del Cristo. All'esposizione permanente si affiancano altre temporanee quali quella archeologica presente in questi giorni e fino al 17 gennaio 2016 dal significativo titolo: "Brixia: Roma e le

genti del Po – Un incontro di culture­ III^ / I^ sec. a.C.­, alla quale fanno riscontro varie

conferenze intese ad approfondire di come i temi esposti nella mostra rappresentino un'importante occasione per riflettere sul clima culturale di uno speciale momento storico che va dal III al I secolo a. C., durante il quale avvenne un profondo mutamento della Cisalpina, attraverso confronti, scontri e integrazioni tra genti di diversa origine e cultura.

L'intero programma degli incontri tutti con ingresso libero: White room, ore 18.00 Via Musei

81/b – Brescia, prevede: (Per informazioni: www.bresciamusei.com)

­ Mercoledì 7 ottobre 2015:"I popoli dell'Italia settentrionale alla vigilia della romanizzazione" Relatori: Serena Solano (Funzionario archeologo Soprintendenza

Archeologia Lombardia); Margherita Tirelli (già direttore del Museo Archeologico Nazionale

di Altino) ­ Mercoledì 14 ottobre 2015: "Una grande avventura tra conflitto e integrazione" Relatori: Valentina Manzelli (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Emilia Romagna); Francesca Morandini (Responsabile del Servizio specialistico di supporto ai Musei d'Arte Comune di Brescia) ­ Mercoledì 21 ottobre 2015: "Il quadro storico- sociale" Relatore: Ermanno Arslan (Accademico dei Lincei) ­ Mercoledì 28 ottobre 2015: "Realtà aumentata e realtà virtuale per comunicare l'archeologia" Relatori Luigi Maria Di Corato (Direttore Fondazione Brescia Musei) con Gualtiero e Roberto Carraro (Telecom Design) e Antonio Scuderi (Art Glass).

La successiva domenica 20 settembre è stata riservata al Festival del Franciacorta 2015

La denominazione Franciacorta risale al periodo medievale quando questa corte fu dichiarata franca dal pagamento delle imposte e tasse. Oggi nella Franciacorta si producono eccellenti vini tra i quali i migliori Brut italiani con metodo "champenoise", molti dei quali millesimati.

forma permanente questa iniziativa nel terzo weekend di settembre di ciascun anno. Notizie e conferme diinfo@brescitourism.it Se la musica operistica ha occupato per una giornata l'intera la scena bresciana, il Museo della Città Santa Giulia offre spazi ed opportunità culturali, in via permanente, con le sue interessanti collezioni d'arte ed archeologiche. Preziosi reperti archeologici testimoniano la presenza umana in questo territorio dalla preistoria alla dominazione veneziana e dove il periodo romano ha dato bella prova di sé lasciando due domus con mosaici pavimentali di grande interesse artistico ed una affascinante Nike bronzea, probabile copia di una originale ellenistica. Brescia: testimonia Museo l’ispirazione della città all’arte Santa ellenistica Giulia. Statua bronzea della Vittoria. Il bel panneggio Altrettanto cariche di fascino sono le tre chiese facenti parte dell'originale monastero di Santa Giulia; quì, intorno agli anni venti del 1500, le monache benedettine chiamarono ad affrescare le pareti delle cappelle artisti di chiara fama, quali Floriano Ferramola che ha lasciato nella chiesa di San Salvatore una bellissima crocifissione e una toccante deposizione del Cristo. All'esposizione permanente si affiancano altre temporanee quali quella archeologica presente in questi giorni e fino al 17 gennaio 2016 dal significativo titolo: "Brixia: Roma e le genti del Po – Un incontro di culture­ III^ / I^ sec. a.C.­, alla quale fanno riscontro varie conferenze intese ad approfondire di come i temi esposti nella mostra rappresentino un'importante occasione per riflettere sul clima culturale di uno speciale momento storico che va dal III al I secolo a. C., durante il quale avvenne un profondo mutamento della Cisalpina, attraverso confronti, scontri e integrazioni tra genti di diversa origine e cultura. L'intero programma degli incontri tutti con ingresso libero: White room, ore 18.00 Via Musei 81/b – Brescia, prevede: (Per informazioni: www.bresciamusei.com) ­ Mercoledì 7 ottobre 2015 :"I popoli dell'Italia settentrionale alla vigilia della romanizzazione" Relatori: Serena Solano (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Lombardia); Margherita Tirelli (già direttore del Museo Archeologico Nazionale di Altino) ­ Mercoledì 14 ottobre 2015: "Una grande avventura tra conflitto e integrazione" Relatori: Valentina Manzelli (Funzionario archeologo Soprintendenza Archeologia Emilia Romagna); Francesca Morandini (Responsabile del Servizio specialistico di supporto ai Musei d'Arte Comune di Brescia) ­ Mercoledì 21 ottobre 2015: "Il quadro storico- sociale" Relatore: Ermanno Arslan (Accademico dei Lincei) ­ Mercoledì 28 ottobre 2015: "Realtà aumentata e realtà virtuale per comunicare l'archeologia" Relatori Luigi Maria Di Corato (Direttore Fondazione Brescia Musei) con Gualtiero e Roberto Carraro (Telecom Design) e Antonio Scuderi (Art Glass). La successiva domenica 20 settembre è stata riservata al Festival del Franciacorta 2015 ( http://www.franciacorta.net/it/festial-2015 - http://www.franciacorta.net/en/ ). La denominazione Franciacorta risale al periodo medievale quando questa corte fu dichiarata franca dal pagamento delle imposte e tasse. Oggi nella Franciacorta si producono eccellenti vini tra i quali i migliori Brut italiani con metodo "champenoise", molti dei quali millesimati. " id="pdf-obj-1-60" src="pdf-obj-1-60.jpg">
Copyright Tutti gli © articoli 2001­2015 e i testi Taccuinodiviaggio.it firmati presenti in questo ­ autorizzazioneg ricola Villa a Monticelli Brusati ( www.villafranciacorta.it – tel.030.652329 – email: info@villafranciacorta.it ) realizzato in un vero proprio villaggio fra vigneti dove l'aria agreste si respira ad ogni piè sospinto e completa nel migliore dei modi lo spirito culturale che accompagna i soggiorni in questa terra. Consigliabile assumere Informazioni su www.brescitourism.it – tel. +39.0303.725403. Archivio " id="pdf-obj-2-4" src="pdf-obj-2-4.jpg">

Copyright Tutti gli © articoli 2001­2015 e i testi Taccuinodiviaggio.it firmati presenti in questo ­ autorizzazione sito sono Tribunale protetti dalla di Roma legge n 633/1941 206/07 ­ sul tutti diritto i diritti d’autore. riservati

Copyright Tutti gli © articoli 2001­2015 e i testi Taccuinodiviaggio.it firmati presenti in questo ­ autorizzazione

courtesy Azienda Agricola Villa Franciacorta)

Franciacorta, Località Monticelli: Viale Villa dell'Agriturismo Villa Franciacorta. (Foto

L'offerta turistica è completa a 360 gradi incluse moderne ed attrezzate aree sosta per camper. In linea con lo spirito e la tradizione del territorio merita segnalare l'ospitalità

offerta da vari agriturismi presenti in molte aziende vitivinicole. Ho avuto modo di osservare quello dell'azienda agricola Villa a Monticelli Brusati (www.villafranciacorta.it – tel.030.652329 – email: info@villafranciacorta.it ) realizzato in un vero proprio villaggio fra

vigneti dove l'aria agreste si respira ad ogni piè sospinto e completa nel migliore dei modi lo

spirito culturale che accompagna i soggiorni in questa terra.

Consigliabile assumere Informazioni su www.brescitourism.it – tel. +39.0303.725403.

Interessi correlati