Sei sulla pagina 1di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Stato corso:

De-pubblicato

CORSO A CATALOGO - 2012 - Corso ID: 11102 - Sistemista esperto di Reti, Clouding e
Virtualizzazione
Dati principali
ID Odf:

7203

Nome organismo:

A.N.S.I Associazione Nazionale Scuola Italiana - Comitato di Trani

Tipo organismo:

Odf accreditato o Agenzie abilitate

ID Corso:

11102

Titolo corso:

Sistemista esperto di Reti, Clouding e Virtualizzazione

Tipologia corso:

Corsi di specializzazione

Link web dettaglio Master: (Non compilato)


Master di 1livello o
2livello:

(Non compilato)

Indirizzo del Master:

(Non compilato)

Area settoriale

TECNOLOGIE DELLINFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE

Area Tematica:

Informatica e ICT (livello avanzato/specialistico)

Obiettivi formativi:

In ambito informatico, il termine "virtualizzazione" esprime la possibilit di astrarre una risorsa


hardware o software dal suo contesto reale creando un'interfaccia che nasconda la componente
fisica sottostante e permetta l'accesso concorrente alle stesse risorse da parte di piu istanze.
Il Clouding indica un insieme di tecnologie che permettono, tipicamente sotto forma di un servizio
offerto da un provider al cliente, di memorizzare/archiviare e/o elaborare dati (tramite CPU o
software) grazie all'utilizzo di risorse hardware/software distribuite e virtualizzate in Rete.
Il percorso formativo intende fornire agli operatori aziendali dei settori IT una panoramica sulle
principali soluzioni di clouding e di virtualizzazione adottabili in funzione delle esigenze aziendali e
trasferire le nozioni essenziali per installare, configurare e amministrare in autonomia ambienti di
rete virtuali e virtualizzare sistemi operativi Microsoft e Linux. Durante il corso si far riferimento al
software VMware vSphere versione 5.0. Il tutto nell'ottica della sicurezza informatica, dato che la
virtualizzazione dei sistemi, delle reti e dello storage comporta nuovi rischi ma anche nuove
opportunit per la sicurezza informatica.

Risultati attesi:

Gli allievi dopo aver seguito il corso conseguiranno ulteriori competenze tecnico-professionali
inerenti le reti e i sistemi informatici, nello specifico sulle nuove tecnologie della virtualizzazione e
del cloud computing, facilmente spendibili nel mercato del lavoro futuro. Otterranno un attestato di
frequenza, grazie al quale potranno trovare pi facilmente una collocazione lavorativa, oppure
migliorare quella attuale.

Fabbisogni formativi:

Il 70% degli investimenti attuali nel settore IT continua a essere dedicato alla manutenzione,
lasciando poche risorse all'innovazione. evidente che i responsabili IT devono adottare una
strategia pi efficace per far fronte alle esigenze degli utenti, che chiedono tempi di risposta pi
rapidi, e del management che pretende costi inferiori. Il cloud computing offre un nuovo modello
che riduce le complessit dell'infrastruttura IT, utilizzando in modo efficiente il raggruppamento in
pool di infrastrutture virtuali on demand, autogestite, fruite come servizio.
Inoltre con la virtualizzazione dei server, le aziende possono ottenere un miglior utilizzo delle
risorse hardware, ridurre l'impegno della gestione, minimizzare i costi relativi a spazi, alimentazione
elettrica, climatizzazione e gestione degli ambienti, manutenzione. Oggi si parla anche di
virtualizzazione dello storage, delle reti e dei desktop: in altre parole la virtualizzazione del Data
Center, ovvero dell'intera infrastruttura IT aziendale.
I vantaggi della virtualizzazione sono notevoli soprattutto con l'evoluzione tecnologica degli ultimi
anni:

Data ultima modifica

1.Utilizzo Massimo Delle Risorse


2.Ottimizzazione Di Test E Di Sviluppo
26/07/20133.Meno
15:17:36Sprechi Energetici
4.Scalabilit
5.Costi Di Gestione
6.Maggiore Sicurezza Del Sistema.

Pagina 1 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

2.Ottimizzazione Di Test E Di Sviluppo


3.Meno Sprechi Energetici
4.Scalabilit
5.Costi Di Gestione
6.Maggiore Sicurezza Del Sistema.
I professionisti che operano in ambito di reti e sistemi informatici non possono non specializzarsi in
queste nuove tecnologie che sono il "futuro attuale" dell'ICT.
Spendibilit in termini di
occupabilit:

Il futuro nella Rete, nella razionalizzazione e virtualizzazione dei sistemi informativi. Chi utilizza
l'informatica pu e deve utilizzare le nuove tecnologie per usufruire delle informazioni necessarie e
utili al proprio lavoro ed alla vita quotidiana.
Un sistemista di reti, pertanto, non pu essere aggiornato sulla virtualizzazione e sul cloud
computing.
Nei prossimi anni si prevede un incremento sostanziale di posti di lavoro nel settore della
virtualizzazione e del cloud compting, in quanto molte aziende che si occupano di reti e sistemi
informatici, per mantenere la propria competitivit, dovranno mantenere il passo con le nuove
tecnologie in ambito IT.
Quella del Sistemista di reti una professione altamente specialistica. Pertanto le aziende hanno
difficolt a trovare questo tipo di figure e, di conseguenza, la loro richiesta costante. Sebbene non
sia facile fare delle previsioni certe sull'andamento di questo settore in continua espansione e dal
turn over fisiologico, la domanda aggiuntiva di questa figura viene stimata intorno ad alcune
centinaia di unit annue, a livello nazionale.
Nel periodo 2010-2015, per la classe professionale "Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e
chimiche " si prevede una variazione occupazionale di circa 8,7%, valore al di sopra della crescita
occupazionale media nel periodo (3,3%). Lo stock occupazionale dovrebbe aumentare di circa
31345 unit.

Innovativit:

Virtualizzazione e Cloud Computing sono sicuramente le parole del 2012. La virtualizzazione oggi
sta diventando un requisito strategico per moltissime aziende per il futuro sviluppo
dell'infrastruttura IT. Non a caso Gartner riporta la virtualizzazione al primo posto tra le Top 10
Strategic Techologies. Al secondo posto segue un'altra tecnologia "limitrofa": il Cloud Computing.
Secondo IDC nel 2013 i server virtuali saranno oltre il 54% del totale. La virtualizzazione
rappresenta per le aziende la nuova frontiera evolutiva verso cui il proprio data center deve
orientarsi. Le tecnologie di virttualizzazione permettono di spezzare il legame tra potenza di
elaborazione, conettivit e capacit di memorizzazione limitataa una specifica risorsa per evolvere
verso la possibilit di allocare tutte le risorse disponibili, indipendentemente da dove si trovano,
dove serve, quando serve e come serve e potendole anche ampliare acquisendole all'esterno in
modalit on-demand.
La virtualizzazione dei servers entrata ormai cos tanto nel mercato dei prodotti informatici, che
l'hardware si vende a patto che sia compatibile con i diversi software di virtualizzazione.

Follow up:

Alla fine di ogni modulo didattico verr effettuata una prova di verifica intermedia, per accertare
l'apprendimento della materia e consentire correttamente il passaggio ad altra disciplina.

Innovativit metodologie
formative:

Tra le modalit innovative utilizzate, c' la metodologia metacognitiva. Lapproccio metacognitivo


rappresenta una modalit privilegiata per trasmettere contenuti e strategie, a qualsiasi et, poich
mira alla costruzione di una mente aperta, flessibile, pronta a reagire. La didattica metacognitiva
riguarda il funzionamento dei processi di apprendimento, un approccio didattico che richiede,
prima di tutto, un atteggiamento metacognitivo che privilegi non cosa lalunno apprende, ma come
lalunno apprende e che attivi la propensione a far riflettere gli studenti su aspetti riguardanti la
propria personale capacit di apprendere, di stare attenti, di concentrarsi, di ricordare.
Inoltre lEnte dispone anche di Lavagne Interattive Multimediali (LIM) che consentono
lapprendimento di conoscenze in maniera pi innovativa, facilitano la didattica soprattutto in una
materia quale quella dellInformatica. La Lavagna Interattiva Multimediale una lavagna interattiva
touch screen che trasforma il computer ed il proiettore in potenti strumenti per didattica,
collaborazione e presentazione.
La LIM non un semplice ausilio alla didattica. Non banalmente uno schermo su cui proiettare
immagini e neppure uno strumento di presentazione. linsieme articolato di tante tecnologie che
trovano in Internet il loro punto di forza. Ha un accesso amichevole e richiama, nella sua forma, la
tradizionale lavagna di ardesia.

Modalit di valutazione
competenze in uscita:

Data ultima modifica

Alla fine di ciascun modulo didattico verr effettuato un test per certificare l'acquisizione delle
competenze trasmesse dal docente (test di fine modulo). Infine al termine del corso gli allievi
saranno sottoposti ad un esame finale consistente in una prova scritta, vista come prova di
valutazione sommativa finale.

26/07/2013 15:17:36

Pagina 2 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

valutazione sommativa finale.


Settori:

- Attivit professionali, scientifiche e tecniche > Altre attivit professionali, scientifiche e tecniche >
Altre attivit professionali, scientifiche e tecniche NCA

- Servizi di informazione e comunicazione > Produzione di software, consulenza informatica e


attivit connesse

- Servizi di informazione e comunicazione > Attivit dei servizi d'informazione e altri servizi
informatici > Altre attivit dei servizi d'informazione

- Servizi di informazione e comunicazione > Telecomunicazioni > Altre attivit di


telecomunicazione
Coordinamento interno progetto:
Nome
NICOLETTA

Cognome
CONVERSANO

Ruolo
Coordinatore

Dettaglio attivit
Telefono
Il Coordinatore il responsabile 0883890708
dellintero percorso
dapprendimento del presente
intervento formativo. Il Direttore
di progetto supervisiona ed
organizza, fin dalle prime fasi,
lintervento formativo. Egli si
occupa di: verificare
preventivamente la fattibilit
tecnica e finanziaria delle
diverse azioni previste; dare
lincarico al Progettista di
formazione di preparare
lattivit; dirigere e coordinare
le diverse fasi progettuali e le
relative riunioni; incontrare
partner esterni; coordinare
lattribuzione di incarichi, la
selezione e la stipula dei
contratti dei Formatori, dei Tutor
e di eventuali esperti/testimoni
aziendali; verificare che il
progetto corrisponda ai criteri
ed ai vincoli esposti nei bandi o
nella richiesta del committente.
Una volta definito il progetto, il
Coordinatore ne assume la
direzione in qualit di
Responsabile e ne supervisiona
costantemente lo svolgimento.
Egli risponde degli adempimenti
necessari alluso dei
finanziamenti, controlla la
gestione finanziaria e si occupa
della stesura delle relazioni sul
percorso formativo svolto.

Email
ansitrani@libero.
it

ANTONIO

CIRILLO

Segreteria
organizzativa

La Segreteria Organizzativa
0883890708
svolge inoltre anche le funzioni
di Segreteria per le attivit
formative attinenti ai Corsi di
Formazione.

Coadiuva e supporta il
Coordinatore

Coordina i docenti

Organizza e coordina
la struttura

Coordina la
comunicazione interna ed
esterna

Collabora
allorganizzazione e alla
gestione dei Corsi;

Collabora alla
realizzazione di iniziative e
progetti con partner esterni

ansitrani@libero.
it

Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 3 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

gestione dei Corsi;

Collabora alla
realizzazione di iniziative e
progetti con partner esterni
Lucia

Campana

Tutor

I compiti di questa figura sono, 0883890708


sia nelle attivit corsuali
tradizionali, sia in quelle di
formazione in alternanza, da un
lato culturali, dall'altro
burocratici (si pensi, ad
esempio, al controllo delle
presenze). In generale, compito
del Tutor far s che le azioni e
i diversi momenti della
formazione vengano sottratte
ad una prospettiva
esclusivamente formale e
acquisiscano valenza
pedagogica (anche il controllo
delle presenze, per restare
nell'esempio citato, diviene un
modo per conoscere i corsisti,
per essere pi vicini alla loro
realt, alle loro difficolt). Nel
caso di attivit corsuali tra i
compiti del Tutor pu rientrare:

l'accoglienza di docenti
e studenti; la rilevazione delle
esigenze espresse dai corsisti
di cui pu farsi portavoce
presso la docenza o l'intero staff
formativo;

il monitoraggio delle
attivit, dell'apprendimento, del
gradimento e dell'interesse;

l'organizzazione dello
spazio fisico dell'aula al fine di
favorire un'interazione efficace
ed efficiente tra i partecipanti al
corso e i relatori;

la gestione dei gruppi


di lavoro;

l'analisi e l'intervento
sul "clima" d'aula.
In alcuni casi il Tutor pu
affiancare il docente stabilendo
nessi con i momenti formativi
precedenti, fornendo chiarimenti
(ad esempio sulla terminologia
utilizzata) e producendo
dispense o materiale , la
documentazione (raccolte di
articoli, preparazione di lucidi,
abstract, etc.) sugli argomenti
trattati.

ansitrani@libero.
it

Informazioni titolo di studio


Titolo di studio minimo in
ingresso:
Gruppo corsi laurea:

Diploma di maturit e scuola superiore

Altri requisiti di accesso:

Sono previste nozioni di base sulle reti e sui protocolli.

(Non compilato)

Tipologia destinatari:
Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 4 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Tipologia destinatari:

- Disoccupati laureati
- Occupati diplomati
- Soggetti in CIG diplomati
- Soggetti in CIG laureati
- Soggetti in mobilit diplomati
- Soggetti in mobilit laureati
- Occupati laureati
Altre informazioni

Costo di iscrizione per


partecipante (euro):

6.000,00

Durata in:

Ore

Durata totale corso (in


ore):

240

Ore attivit formazione in


aula:

192

Ore attivit FAD:

(Non compilato)

Ore attivit Outdoor:

(Non compilato)

Ore attivit stage/project


work:

48

Ore attivit visite guidate:

(Non compilato)

Ore attivit studio


individuale:

(Non compilato)

Contenuti FAD:

(Non compilato)

Specifiche tecniche
attivit FAD:

(Non compilato)

Presenza Tutor per


lattivit di FAD:

(Non compilato)

Note sulle attivit


previste:

Lo stage (o il project work per chi gi lavora) sar effettuato presso le aziende partner del settore
ICT. Nel caso di lavoratori occupati (anche presso le stesse aziende partner), al posto dello stage si
effettuer un project work di 48 ore.

Ore totali docenze fascia


A:

(Non compilato)

Attestazione al termine del


Attestato di frequenza
corso:
Note attestazione:

Agli allievi che avranno frequentato almeno il 75% del monte ore verr rilasciato l'attestato di
frequenza.

Verifica delle competenze


in ingresso:

Si

Prove selettive ulteriori:

No

Parte dellattivit svolta


all'estero o altra regione:

No

Tipologia attivit svolta


all'estero o altra regione:

(Non compilato)

Durata dellattivit svolta


all'estero o altra regione
(in ore):

(Non compilato)

Di cui ore di formazione in


aula:
Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 5 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Di cui ore di formazione in


(Non compilato)
aula:
Motivazione dell'attivit
svolta all'estero o altra
regione:

(Non compilato)

Sede/i dell'attivit svolta


all'estero o altra regione:

(Non compilato)

Moduli didattici - Num. moduli: 6


Titolo modulo:

Reti informatiche

Contenuto:

-Protocolli TCP e IP, reti cablate, dispositivi di rete, switch, router, crimpaggio dei cavi, ping,
ipconfig, access point, DHCP
-internet e connettivit fissa e mobile. Parametri connessione: Isdn, adsl, umts. Configurazione
modem router
-lan storage, lan printer, print server, condivisione cartelle, gruppo di lavoro, reti WI-FI, crittografia
WEP e WPA, uranium backup
-mappatura rete locale, mappatura segnale wi-fi, estensione della rete wi-fi, WDS, costruzione
antenne wi-fi
-client di posta (outlook express, MS outlook e thunderbird), configurazione degli account (pop3,
smtp, imap, html2pop3, frepops)

Durata:

Ore

Modalit formativa:

FORMAZIONE IN AULA

Metodologie formative
proposte:

30

Per lo svolgimento dei moduli si far ricorso alle metodologie di lavoro attivo e partecipativo, basate
sullo scambio e la messa in comune delle conoscenze e delle esperienze, con il coinvolgimento dei
partecipanti su temi ed esercitazioni aderenti a situazioni e condizioni reali (metodologia
laboratoriale). Per meglio potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore
di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

Docenti :
- Michele Maggiorino-Ortuso

Fascia:

- Flavio Troia

Fascia:

Testimoni aziendali :
Titolo modulo:

Virtualizzazione

Contenuto:

Tecniche di virtualizzazione su architetture x86


Virtualizzazione della cpu
Full Virtualization con binary translation
OS Assisted Virtualization o Paravirtualizzazione
Hardware Assisted Virtualization
Virtualizzazione della Memoria
Virtualizzazione dei dispositivi di I/O
Stato dell'arte delle tecniche di virtualizzazione X86
Infrastrutture commerciali di Virtualizzazione (Vmware, Xen, Microsoft Virtual server, KVM)
Garanzie di business continuity e fail over
Necessit di riduzione dei costi energetici
Virtualizzazione dei sistemi desktop
Virtualizzazione dei sistemi Server
Storage Area Network e supporto alla Virtualizzazione

Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 6 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Contenuto:

Tecniche di virtualizzazione su architetture x86


Virtualizzazione della cpu
Full Virtualization con binary translation
OS Assisted Virtualization o Paravirtualizzazione
Hardware Assisted Virtualization
Virtualizzazione della Memoria
Virtualizzazione dei dispositivi di I/O
Stato dell'arte delle tecniche di virtualizzazione X86
Infrastrutture commerciali di Virtualizzazione (Vmware, Xen, Microsoft Virtual server, KVM)
Garanzie di business continuity e fail over
Necessit di riduzione dei costi energetici
Virtualizzazione dei sistemi desktop
Virtualizzazione dei sistemi Server
Storage Area Network e supporto alla Virtualizzazione

Durata:

Ore

Modalit formativa:

FORMAZIONE IN AULA

Metodologie formative
proposte:

40

Per lo svolgimento dei moduli si far ricorso alle metodologie di lavoro attivo e partecipativo, basate
sullo scambio e la messa in comune delle conoscenze e delle esperienze, con il coinvolgimento dei
partecipanti su temi ed esercitazioni aderenti a situazioni e condizioni reali (metodologia
laboratoriale). Per meglio potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore
di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

Testimoni aziendali :
- Domenico Digiorgio

Fascia:

Titolo modulo:

Cloud Computing

Contenuto:

Definizioni di Cloud Computing


Architettura di una soluzione Cloud (alto livello)
Software As A Service (SAAS)

Componenti architetturali di una applicazione SAAS

Principali vendor di componenti per SAAS


GRID

Componenti architetturali di una GRID

Principali vendor di componenti per GRID


Punti di attenzione roll-out soluzioni cloud

Integrazione con i legacy

I livelli di servizio

Sicurezza informatica e privacy degli utenti [Davide Landi]


Aziende che offrono il servizio
Cloud e condivisione: i protagonisti del futuro
User e Non-User
Il concetto di sharing
Strumenti
Il futuro del Cloud
Windows Azure Cloud
Web OS
Chrome OS
Carbyn
Webian Shell (from Mozilla)
Google: cloud computing e risparmio energetico
RIM lancia il servizio Cloud per Blackberry
iCloud di Apple [Oscar Bertone Giordano]
Google Cloud SQL, database relazionale in cloud per sfidare Oracle
Pet Health Management Service

Durata:

Ore

Modalit formativa:

FORMAZIONE IN AULA

Metodologie formative
proposte:

Data ultima modifica

30

Per lo svolgimento dei moduli si far ricorso alle metodologie di lavoro attivo e partecipativo, basate
sullo scambio e la messa in comune delle conoscenze e delle esperienze, con il coinvolgimento dei
partecipanti su temi ed esercitazioni aderenti a situazioni e condizioni reali (metodologia
laboratoriale). Per meglio potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore
di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

26/07/2013 15:17:36

Pagina 7 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.


Testimoni aziendali :
- Antonio Di Gregorio
Titolo modulo:

VMware vSphere 5.0

Contenuto:

Introduction to VMware Virtualization:


- vSphere in architettura cloud
- Installazione e uso di vSphere Client

Fascia:

VMware ESX and ESXi:


- Introduzione allarchitettura ESX/ESXi;
- Configurazione ESX/ESXi
VMware vCenter Server:
- Requisiti del vCenter Server e del suo database
- Architettura del vCenter Server
- Utilizzo di vCenter Server Appliance
Networking:
- Descrizione, creazione e gestione di uno standard/distributed virtual switch
Storage:
- Configurazione di ESXi con iSCSI, NFS e Fibre Channel Storage
- Creazione e gestione di vSphereDatastore
- Configurazione, struttura e gestione di VMware Virtual Storage Appliance
Virtual Machines:
- Creazione e gestione di macchine virtuali tramite modelli, cloni e VMwarevCenter Converter
- Creazione e gestione di snapshot di macchine virtuali
Access Control:
- Controllo dell'accesso degli utenti tramite ruoli e privilegi
- Configurazione e gestione di ESXi Firewall
- Integrazione di ESXi con Active Directory
- Introduzione a vShield Zones
Resource Monitoring:
- Controllo dell'accesso delle macchine virtuali alle risorse di CPU, memoria e I/O
- Introduzione ai metodi VMkernel per l'ottimizzazione dell'utilizzo di CPU e memoria
- Monitoraggio dell'utilizzo delle risorse con diagrammi e messaggi sulle prestazioni di vCenter
Server
Data Protection:
High Availability & Fault Tolerance:
Scalability:
Patch Management:
Installing VMware vSphere 5 components
Durata:

Ore

Modalit formativa:

FORMAZIONE IN AULA

Metodologie formative
proposte:

52

Per lo svolgimento dei moduli si far ricorso alle metodologie di lavoro attivo e partecipativo, basate
sullo scambio e la messa in comune delle conoscenze e delle esperienze, con il coinvolgimento dei
partecipanti su temi ed esercitazioni aderenti a situazioni e condizioni reali (metodologia
laboratoriale). Per meglio potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore
di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

Testimoni aziendali :
- Antonio Di Gregorio
- Flavio Troia
Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Fascia:
Fascia:

Pagina 8 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Titolo modulo:

Sicurezza nella virtualizzazione e nel cloud

Contenuto:

Sicurezza nella virtualizzazione dei sistemi


Opportunit offerte dai sistemi di virtualizzazione: introspezione
Sicurezza nella gestione dello storage
Sicurezza nella gestione della rete per sistemi virtualizzati
Sicurezza nella virtualizzazione delle reti
Protezione dei dati
Controllo degli accessi e autenticazione

Durata:

Ore

Modalit formativa:

FORMAZIONE IN AULA

Metodologie formative
proposte:

40

Per lo svolgimento dei moduli si far ricorso alle metodologie di lavoro attivo e partecipativo, basate
sullo scambio e la messa in comune delle conoscenze e delle esperienze, con il coinvolgimento dei
partecipanti su temi ed esercitazioni aderenti a situazioni e condizioni reali (metodologia
laboratoriale). Per meglio potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore
di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

Docenti :
- Michele Maggiorino-Ortuso

Fascia:

- Flavio Troia

Fascia:

Testimoni aziendali :
Titolo modulo:

Stage/project work

Contenuto:

Lobiettivo finale del modulo stage approfondire ed applicare nella realt lavorativa tutte le
tematiche studiate durante le ore di teoria e di esercitazioni in aula.
Lo stage avverr in aziende esperte di sistemi e di reti, di virtualizzazione e di clouding, in modo
che gli allievi possano applicare le loro competenze in situazioni lavorative reali.
Lalternanza scuola/lavoro diventa la fase pi decisiva, innovativa e qualificante della proposta
formativa.
Lo stage previsto dovr permettere allallievo di:
Completare lacquisizione di competenze specifiche pratiche
Allenare le capacit osservative e lascolto attivo
Operare con partecipazione attiva e osservativa
Integrare modelli teorici e pratici
Favorire linserimento in un gruppo di lavoro aziendale
Partecipazione attiva a laboratori didattici
Acquisire capacit di problem solving
Gestire con convinzione un lavoro o di dover interagire con un soggetto.
Nel caso di lavoratori occupati (anche presso le stesse aziende partner), al posto dello stage si
effettuer un project work di 48 ore in aula, con lo scopo di creare un ambiente di rete virtualizzato
e in clouding, in modo da applicare concretamente nella realt pratica le competenze acquisite.

Durata:

Ore

Modalit formativa:

STAGE/PROJECT WORK

Metodologie formative
proposte:

48

Lo stage avverr in aziende esperte di sistemi e di reti, di virtualizzazione e di clouding, in modo


che gli allievi possano applicare le loro competenze in situazioni lavorative reali. Per meglio
potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore di attivit pratica,
finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

Testimoni aziendali :
- Antonio Di Gregorio
- Domenico Digiorgio
- Flavio Troia

Fascia:
Fascia:
Fascia:

Aree di lavoro, gruppi di competenze e competenze


Area tematica

Area di lavoro

Gruppo di competenze

Informatica e ICT (livello


avanzato/specialistico)

Soluzioni informatiche per la logistica


interna e distributiva

Sistemi integrati

Data ultima modifica Competenza


26/07/2013 15:17:36

Liv.
comp.
ingr.

Val.
Modalit verifica

Tipo

Classificazione somm.

Pagina 9 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Liv.
comp.
ingr.

Competenza

Saper effettuare unanalisi di fattibilit


dellimplementazione di un sistema informatizzato
di gestione integrata dei processi logistici, tenendo
conto dei prerequisiti dellazienda e dellimpatto
costi/benefici dellintervento

Saper contribuire alla personalizzazione di un


sistema gestionale integrato alle specifiche
caratteristiche ed esigenze aziendali

Liv.
comp.
ingr.

Competenza

Saper implementare un sistema di rete aziendale


wireless sicuro

Conoscere le tipologie e le topologie di rete e i


livelli di sicurezza delle differenti architetture

Saper sviluppare un processo sistematico, analitico


e continuo di risk management (system continuity,
system security, system recovery e security
auditing) implementandone gli strumenti necessari

Saper definire, mantenere e sviluppare strategie e


programmi di sicurezza in linea con gli obiettivi
aziendali, con le norme di legge e i regolamenti di
categoria

Liv.
comp.
ingr.

Saper valutare l'impatto di soluzioni di CRM sui


server e sulla rete aziendale

Classificazione somm.

Mappata con richiesta

Test d'ingresso per certificare le


competenze richieste.

Mappata con richiesta

di specifico
livello in
ingresso
5

di specifico
livello in
ingresso
System security

Val.
Modalit verifica

Tipo

Classificazione somm.

Test d'ingresso per certificare le


competenze richieste.

Mappata con richiesta

Test d'ingresso per certificare le


competenze richieste.

Mappata con richiesta

Test d'ingresso per certificare le


competenze richieste.

Mappata con richiesta

Test d'ingresso per certificare le


competenze richieste.

Mappata con richiesta

Customer relationship management


(CRM)

Competenza

Tipo

Test d'ingresso per certificare le


competenze richieste.

Security management

Informatica e ICT (livello


avanzato/specialistico)

Informatica e ICT (livello


avanzato/specialistico)

Val.
Modalit verifica

di specifico
livello in
ingresso
6

di specifico
livello in
ingresso
6

di specifico
livello in
ingresso
5

di specifico
livello in
ingresso
Soluzioni hardware

Val.
Modalit verifica

Test d'ingresso per certificare il


possesso dei requisiti minimi.

Tipo

Classificazione somm.

Mappata con richiesta

di specifico
livello in
ingresso

Partenariato

Nome azienda:

A.C.S. ADVANCED COMPUTER SYSTEMS S.R.L.

Descrizione soggetto:

AZIENDA DI SERVIZI AVANZATI INFORMATICI, CHE SI OCCUPA DI:


CONSULENZA E PROGETTAZIONE
ASSISTENZA TECNICA
FORMAZIONE E ADDESTRAMENTO
ANALISI E SVILUPPO SOFTWARE
HARDWARE E SOFTWARE

Forma giuridica:

1.3.20 Societ a responsabilit limitata

Natura giuridica:

Privata

Sede:

VIA POZZO PIANO, 2, 76125 TRANI (BT)

Codice fiscale:

03258780729
03258780729

Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 10 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Partita IVA:

03258780729

Settore:

Servizi di informazione e comunicazione

Dimensione:

Piccola Impresa

Numero addetti:

Da 10 a 15 addetti

Numero dipendenti totali a (Non compilato)


tempo indeterminato:
Legale rappresentante:

GIUSEPPE LITTA

Sito web:

http://www.acsinformatica.it

Ruolo del partner:


- Progettazione:
Dettaglio
progettazione:

- Testimoni
rappresentativi:

Si
La societ ha contribuito sia al delineamento della figura professionale oggetto del corso, sulla base
delle sue esigenze di mercato, sia alla strutturazione dell'articolazione didattica, sulla scorta della
loro elevata esperienza lavorativa.
Si

Digiorgio Domenico
Numero previsto (Non compilato)
di ore
docenza/testimoni
anza:
Specifiche sul
(Non compilato)
ruolo e attivit in
azienda di
ciascun
testimone:
- Stage:

Si

Numero di
voucheristi in
stage:
Dettaglio attivit
di stage:

4
L'attivit di stage permetter di approfondire ed applicare nella realt lavorativa tutte le tematiche
studiate durante le ore di teoria e di esercitazioni in aula. Gli allievi si cimenteranno nello sviluppo di
alcune applicazioni software, come da specifiche richieste dei clienti della societ.

Specifiche su sedi
di stage:
Unit locale: Via Pozzo Piano, 2 - Trani

Nome azienda:

POINT NET S.A.S. DI DI GREGORIO ANTONIO & C.

Descrizione soggetto:

La Point Net s.a.s. nasce dalla voglia di entrambi i soci di mettere a disposizione dellutenza anni di
esperienza e di professionalit nel settore dellinformatica.
PRINCIPALI SERVIZI OFFERTI:
Vendita hardware, software e macchine dufficio;
Assistenza PC e notebook;
Recupero dati perduti;
Sviluppo software personalizzato;
Assistenza a domicilio;
Contratti di manutenzione;
Creazione reti LAN;
Corsi di formazione;
Creazione e/o aggiornamento siti web;
Sicurezza su rete locale e web;
Assistenza sistemistica.

Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 11 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

Assistenza sistemistica.
Forma giuridica:

1.2.30 Societ in accomandita semplice

Natura giuridica:

Privata

Sede:

VIA FLEMING, 57, 76123 ANDRIA (BT)

Codice fiscale:

06476170722

Partita IVA:

06476170722

Settore:

Servizi di informazione e comunicazione

Dimensione:

Micro impresa

Numero addetti:

Da 1 a 5 addetti

Numero dipendenti totali a (Non compilato)


tempo indeterminato:
Legale rappresentante:

ANTONIO DI GREGORIO

Sito web:

http://www.pointnetsas.com

Ruolo del partner:


- Progettazione:
Dettaglio
progettazione:

- Testimoni
rappresentativi:

Si
La societ ha contribuito sia al delineamento della figura professionale oggetto del corso, sulla base
delle sue esigenze di mercato, sia alla strutturazione dell'articolazione didattica, sulla scorta della
loro elevata esperienza lavorativa.
Si

Di Gregorio Antonio
Numero previsto (Non compilato)
di ore
docenza/testimoni
anza:
Specifiche sul
(Non compilato)
ruolo e attivit in
azienda di
ciascun
testimone:
- Stage:

Si

Numero di
voucheristi in
stage:
Dettaglio attivit
di stage:

4
L'attivit di stage permetter di approfondire ed applicare nella realt lavorativa tutte le tematiche
studiate durante le ore di teoria e di esercitazioni in aula. Gli allievi si cimenteranno nello sviluppo di
alcune applicazioni software, come da specifiche richieste dei clienti della societ.

Specifiche su sedi
di stage:
Unit locale: Via P. Togliatti, 8 - Andria

Nome azienda:

STASBRANGER S.R.L.

Descrizione soggetto:

Data ultima modifica

La Stasbranger S.r.l. una societ nata per offrire soluzioni dinamiche per le aziende. La maturata
esperienza in ambito dell'informatica, il bagaglio culturale del personale , la competenza tecnica in
ambito ingegneristico-informatico, la predisposizione all'innovazione, la seriet e la voglia di fare,
hanno permesso di sviluppare nuove soluzioni per le aziende che vogliono migliorare il proprio
business. Accanto a tutto questo c' da ricordare l'esperienza sul campo, negli stabilimenti della
realt locale; esperienza che servita ad apprendere l'importanza della praticit di alcune soluzioni
inappropriate" e le dinamiche della comunicazione cliente-fornitore.
26/07/2013 "didatticamente
15:17:36
Pagina 12 di 14
Seriet e precisione rappresentano il comune denominatore; la soddisfazione del cliente, l'obiettivo.

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

realt locale; esperienza che servita ad apprendere l'importanza della praticit di alcune soluzioni
"didatticamente inappropriate" e le dinamiche della comunicazione cliente-fornitore.
Seriet e precisione rappresentano il comune denominatore; la soddisfazione del cliente, l'obiettivo.
Forma giuridica:

1.3.20 Societ a responsabilit limitata

Natura giuridica:

Privata

Sede:

VIA SOSTA SAN RICCARDO, 30, 76123 ANDRIA (BT)

Codice fiscale:

06998950726

Partita IVA:

06998950726

Settore:

Attivit professionali, scientifiche e tecniche

Dimensione:

Micro impresa

Numero addetti:

Da 1 a 5 addetti

Numero dipendenti totali a (Non compilato)


tempo indeterminato:
Legale rappresentante:

FLAVIO TROIA

Sito web:

Il sito www.stasbranger.it

Ruolo del partner:


- Progettazione:
Dettaglio
progettazione:

- Testimoni
rappresentativi:

Si
La societ ha contribuito sia al delineamento della figura professionale oggetto del corso, sulla base
delle sue esigenze di mercato, sia alla strutturazione dell'articolazione didattica, sulla scorta della
loro elevata esperienza lavorativa.
Si

Troia Flavio
Numero previsto (Non compilato)
di ore
docenza/testimoni
anza:
Specifiche sul
(Non compilato)
ruolo e attivit in
azienda di
ciascun
testimone:
- Stage:

Si

Numero di
voucheristi in
stage:
Dettaglio attivit
di stage:

4
L'attivit di stage permetter di approfondire ed applicare nella realt lavorativa tutte le tematiche
studiate durante le ore di teoria e di esercitazioni in aula. Gli allievi si cimenteranno nello sviluppo di
alcune applicazioni software, come da specifiche richieste dei clienti della societ.

Specifiche su sedi
di stage:
Via Settembrini, 23 - Andria

N totale partner:

N partner in
progettazione:

N partner con testimoni


aziendali:

N partner per stage :

Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 13 di 14

Catalogo Interregionale Altaformazioneinrete

N partner per stage :

N partner per stage


localizzati in regioni/stati
differenti:

Edizioni - Num. edizioni: 1


Dati principali edizione - ID edizione: 11733

ID sede:

7692

Denominazione sede:

ANSI TRANI

Provincia:

BARLETTA-ANDRIA-TRANI

Comune:

TRANI

Indirizzo:

CORSO REGINA ELENA, 12-14

Localit:

Trani

CAP:

76125

Telefono:

0883890708

Fax:

0883890708

Email:

ansitrani@libero.it

Riferimento
accreditamento:

DGR 1503/05 COD 049A

Data scadenza iscrizione:

21/12/2012

Data avvio:

21/01/2013

Data fine prevista:

23/11/2013

Num. minimo Voucher:

Num. partecipanti max.:

12

Modalit svolgimento
corso:

Per lo svolgimento dei moduli si far ricorso alle metodologie di lavoro attivo e partecipativo, basate
sullo scambio e la messa in comune delle conoscenze e delle esperienze, con il coinvolgimento dei
partecipanti su temi ed esercitazioni aderenti a situazioni e condizioni reali (metodologia
laboratoriale). Per meglio potenziare le competenze tecnico professionali, sono previste molte ore
di attivit pratica, finalizzate allacquisizione di competenze da spendere nella realt lavorativa.

Specifiche su prove
selettive:

Sono previsti test d'ingresso per certificare il possesso dei requisiti minimi previsti.
Accessibilit - ID edizione: 11733

Accessibilit persone
disabili:

Si

Specifiche accessibilit:

L'ente non ha barriere architettoniche.


Referente - ID edizione: 11733

Nome:

RICCARDO

Cognome:

TROIA

Telefono:

0883890708

Email:

ansitrani@libero.it

Data ultima modifica

26/07/2013 15:17:36

Pagina 14 di 14