Sei sulla pagina 1di 24

Teoria evolutiva

Teoria evolutiva

I virus sono
elementi
genetici

Virus.
Esempio di virus a geometria icosaedrica.

A virus senza membrana


B virus con membrana
1 Capside
2 Acido Nucleico
3 Capsomero
4 Nucleocapside
5 Virione
6 Rivestimento proteico
7 Rivestimento glicoproteico

batteriofago

Virus della patata

adenovirus

Esempi di
virus
(D)Virus a RNA con
proteine immerse nel
doppio strato
lipidico!!!!manca il
colesterolo

Figure 6-37 Essential Cell Biology ( Garland Science 2010)

Virus a DNA

VIRUS A
RNA

Figure 6-38 Essential Cell Biology ( Garland Science 2010)

PPLO- MICOPLASMI(o mollicutes)


Sono le cellule pi piccole esistenti,
sono batteri , procarioti appartenenti
all'Ordine dei Mycoplasmatales
Hanno la caratteristica di non avere parete
cellulare; la loro membrana cellulare
lipoproteica trilaminare e ricca di steroli, caso
unico fra le cellule batteriche.

I micoplasmi sono parassiti di diverse specie animali e vegetali


e sono ampiamente distribuiti nell'ambiente. Nell'uomo
causano patologie localizzate perlopi all'apparato
respiratorio o genitale, moltiplicandosi sulla superficie degli
epiteli mucosi e mostrando una scarsa tendenza ad
oltrepassarli. Il maggior esponsabile di patologie respiratorie
il Mycoplasma pneumoniae, che causa una grave forma di
polmonite atipica primaria (la pi frequente forma di
polmonite nei giovani dopo quella da Streptococcus
pneumoniae); accanto ad esso, si possono ritrovare con minor
frequenza Mycoplasma salivarium, Mycoplasma orale,
Mycoplasma buccale, Mycoplasma faucium e Mycoplasma
lipophilum, i quali non sono per associati a nessuna patologia
e vengono rilevati come semplici commensali delle prime vie
aeree

Batteri fotosintetici
I cianobatteri (Cyanobacteria Stanier ex Cavalier-Smith,
2002) chiamati un tempo, ora impropriamente, anche
alghe azzurre, alghe verdi-azzurre o Cianoficee, sono un
phylum di batteri fotosintetici.
Sono organismi unicellulari procarioti, fotoautotrofi, e
costituiscono uno dei 23 phyla del dominio dei Bacteria.
Per la fotosintesi i cianobatteri non utilizzano solo quella
parte dello spettro visibile che utilizzano anche le piante
verdi: oltre alla clorofilla a, possiedono altri pigmenti
fotosintetici, in particolare le ficobiline (tra cui la ficocianina
(azzurro), la ficoeritrina (rossa) e la alloficocianina)
organizzate in ficobilisomi.

Archeobatteri
Gli archei o archibatteri o archeobatteri (Archaea o
Archaeobacteria) sono una suddivisione sistematica
fondamentale, al pi basso livello, della vita cellulare.
Secondo alcuni degli schemi classificativi, peraltro
piuttosto fluidi e soggetti alla revisione basata sulle pi
recenti tecniche biomolecolari potevano considerarsi
uno dei due regni in cui sono divisi gli organismi
procarioti. Nonostante non sia del tutto sicura la
filogenesi del gruppo, gli archei sono (insieme agli
eucarioti e agli eubatteri) uno dei fondamentali gruppi
degli esseri viventi

Parenti degli eucarioti?


La filogenesi e la relazione evolutiva tra archaea,
batteri ed eucarioti rimane poco chiara. A parte le
non-somiglianze nella struttura delle cellule, nelle
funzioni molti fattori di tipo genetico
accomunano archaea ed eucarioti. Fattori di
complicazione sono le constatazioni che il
rapporto tra eucarioti e il phylum Euryarchaeota
(archaea) nonch la presenza di archaea-geni in
alcuni batteri, come Thermotoga maritima, per
trasferimento orizzontale di geni.

L'ipotesi principale l'endosimbiosi, cio che


l'antenato degli eucarioti si sia discostato
anticipatamente da archaea, e che gli eucarioti
originino attraverso la fusione di un archaea e un
eubacterio, divenendone il nucleo e il citoplasma:
questa spiegazione l'unica plausibile e considerata un
fatto verificato dalla comunit scientifica[3].
Trascrizione e traduzione in archaea assomigliano agli
analoghi processi negli eucarioti pi che nei batteri,
con la archaea-RNA polimerasi e i ribosomi molto
vicino ai loro equivalenti negli eucarioti. Anche se
archaea hanno un solo tipo di RNA polimerasi, la sua
struttura e funzione della trascrizione sembra essere
vicina a quello della RNA polimerasi II degli eucarioti,
con i fattori di trascrizione generali a dirigere il legame
della RNA polimerasi al promotore di un gene

cloroplasti

Protozoo Didinium che mangia un


paramecio.

Protozoi..ed organismi modello

Modelli nella ricerca cellulare

Escherichia coli (batterio)


Saccharomycetes cerevisiae
(Eucariote unicellulare, Regno
Fungi)
Arabidopsis thaliana (metazoo,
regno Piante)
Vermi (Caenorhabditis
elegans), moscerini (Drosophila
megalogaster), pesci
(Brachidanio rerio), anfibi
(Xenopus laevis), pollo (Gallus
gallus), topo (Mus musculus) e
uomo

Adesso andiamo a
studiare la struttura
cellulare!!!!!
W la membrana
cellulare!!!!