Sei sulla pagina 1di 2

TRIBUNALE DI CAMPOBASSO

AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE


Procedimento di Esecuzione Immobiliare n. 100/2011 (in cui inserita la n. 33/2013) R.G.Es.
(artt. 569, 570, 576 e 591 bis c.p.c.)
Il professionista delegato al Procedimento di Esecuzione Immobiliare n. 100/2011 R.G.Es., visti gli artt. 569 e S.S. c.p.c.
RENDE NOTO
che il giorno 20 marzo 2015, ore 10,00, si svolger presso i locali dell'IVG di Campobasso, Via Galanti, 19 la vendita senza
incanto e per il caso in cui la vendita senza incanto non abbia luogo, il giorno 31 marzo 2015 ore 10,00, come sopra si svolger la
vendita con incanto delle seguenti unit immobiliari:
LOTTO UNICO
Immobile sito nel comune di Campobasso alla via Novelli n. 3 e costituito da:
- Appartamento sito al 4 piano senza ascensore e soffitta al piano seminterrato composto da cucina, soggiorno, due camere da
letto, una cameretta, un bagno, due disimpegni, una cabina armadio e due balconi, il tutto distinto in Catasto al F. 134, p.lla 93,
sub 30, cat.A/3, consistenza 6 vani, classe 3;
- garage sito al piano terra, in Catasto F. 134, p.lla 93, sub 29, cat. C/6, consistenza 17 mq, classe 2.
Dalla perizia tecnica nonch, dai documenti ad essa allegati ai quali si fa espresso rinvio, redatta dall'esperto stimatore e depositati
agli atti del fascicolo processuale, si evince che limmobile non presenta difformit rispetto alle norme urbanistiche.
Il CTU, inoltre, precisa che non presente il certificato di agibilit.
Il prezzo complessivo di vendita dell'immobile di cui al lotto unico risulta pari a:
PREZZO BASE STABILITO: 166.000,00 (centosessantaseimila/00) con
(tremilatrecentocinquanta/00) cos arrotondato per motivi di praticit ed opportunit

rilancio

minimo

di

3.350,00

Con specifico riferimento alla vendita senza incanto informa:


Ciascun offerente, per poter essere ammesso alla vendita senza incanto, dovr presentare, entro le ore 13 del giorno 19 marzo
2015, una busta chiusa indirizzata alla Cancelleria Esecuzioni del Tribunale di Campobasso contenente lofferta di acquisto. Sulla
busta dovranno essere indicati un nome o una sigla di fantasia che consenta allofferente di identificare la propria busta in sede di
apertura, la data fissata per lesame delle offerte e il nome del professionista delegato a norma dellart 591 c.p.c. Nessuna altra
indicazione - n numero o nome della procedura n il bene per cui stata fatta lofferta n altra - dovr essere esposta sulla busta.
Le buste, custodite in Cancelleria, saranno consegnate entro le ore 9,30 del giorno indicato per la vendita al professionista
delegato. Si attesta lindisponibilit della trasmissione delle offerte sia a mezzo telefax che a mezzo posta elettronica.
Lofferta, in regola con il bollo, dovr contenere:
- per le persone fisiche il cognome, nome, luogo e data di nascita, codice fiscale, domicilio e recapito telefonico dellofferente, per le
societ la ragione sociale, partita IVA, domicilio e recapito telefonico;
- i dati identificativi del bene per il quale lofferta proposta;
- lindicazione del prezzo offerto, che non potr essere inferiore al prezzo base come sopra individuato, a pena di esclusione;
- il termine, non superiore a 90 giorni dallaggiudicazione, di versamento del saldo del prezzo nonch degli ulteriori oneri, diritti e
spese dovuti in conseguenza del trasferimento. In mancanza del termine di pagamento o in caso di indicazione di un termine
superiore a 90 giorni, si intender che lintegrale pagamento del prezzo e degli altri oneri, diritti e spese dovr essere eseguito
entro e non oltre 90 giorni dalla data dellaggiudicazione. In caso di inottemperanza l'aggiudicazione sar revocata con perdita della
cauzione versata, salvo il risarcimento del maggior danno ai sensi dell'art. 587 c.p.c.
Allofferta in busta chiusa dovranno essere allegati:
- a titolo di cauzione un assegno circolare non trasferibile intestato a Tribunale di Campobasso Cancelleria Esecuzioni
Immobiliari, procedura n. 100/2011, per un importo pari a 10% del prezzo offerto;
- a titolo di copertura approssimativa delle spese di vendita e salvo conguaglio da versare in prosieguo - un assegno circolare
non trasferibile intestato a Tribunale di Campobasso Cancelleria Esecuzioni Immobiliari, procedura n. 100/2011, per un
importo pari a 20% del prezzo offerto.
In caso di mancata aggiudicazione entrambi gli assegni saranno immediatamente restituiti dal professionista dopo ludienza. Le
buste chiuse saranno aperte il giorno 20 marzo 2015 presso i locali dell'IVG come sopra indicati cui hanno diritto di partecipare gli
offerenti, il creditore procedente, il debitore esecutato, i creditori intervenuti ed i creditori iscritti e non intervenuti. Le offerte di
acquisto sono irrevocabili per la durata di 120 giorni dalla loro presentazione, salvo disposizioni art. 573 c.p.c. ovvero sia ordinato
l'incanto. Nel caso di unico offerente, l'offerta d diritto all'acquisto del bene se superiore al valore dell'immobile determinato a
norma dellart. 568 c.p.c. aumentato di 1/5. Se l'offerta inferiore, il professionista non potr far luogo alla vendita se vi il
dissenso del creditore procedente ovvero se ritiene vi sia possibilit di migliore vendita con il sistema dell'incanto. Viceversa, se il
creditore procedente non manifesta il suo dissenso, il professionista non ritiene vi sia seria possibilit di miglior vendita con il
sistema dellincanto, e lofferta pervenuta risulta tempestiva e rituale, se ne dar atto a verbale disponendo senzaltro la vendita in
favore dellunico offerente. Nel caso di pi offerte, il bene sar definitivamente aggiudicato dal professionista delegato a chi avr
effettuato il rilancio pi alto, salvo che l'offerta risultante dal rilancio pi alto sia di importo pari o inferiore del valore dell'immobile
determinato a norma dellart. 568 c.p.c. aumentato di 1/5, nel qual caso si proceder come di seguito. In assenza di rilanci, il
professionista delegato dispone la vendita a favore del maggiore offerente, se lofferta superiore al valore dellimmobile
determinato a norma dellart. 568 c.p.c. aumentato di 1/5. In caso contrario si richiamano le condizioni di cui sopra per lipotesi
dellunico offerente. Se la maggiore offerta risulta pervenuta tardivamente o irrituale sar considerata come maggiore offerta
quella di importo immediatamente inferiore che sia al tempo stesso tempestiva e rituale e cos di seguito. Non saranno prese in
considerazione offerte pervenute dopo la conclusione della gara, neppure se il prezzo offerto sia superiore di un sesto rispetto a
quello di aggiudicazione. In ogni caso subito dopo il compimento delle formalit di esame delle offerte e delleventuale gara, il
professionista delegato provveder alla restituzione delle cauzioni e dei fondi spese versati dagli offerenti che non siano risultati
aggiudicatari.
Con specifico riferimento alla vendita con incanto informa:
Per la determinazione delle modalit di presentazione delle offerte, dellammontare della cauzione e del fondo spese e per la

determinazione della misura minima dellaumento da apportarsi alle offerte si applicano le stesse disposizioni sopra stabilite per la
vendita senza incanto. Le domande di partecipazione all'incanto dovranno essere presentante, entro le ore 13 del giorno 30 marzo
2015, in busta chiusa indirizzata alla Cancelleria Esecuzioni del Tribunale di Campobasso. Sulla busta dovranno essere indicati un
nome o una sigla di fantasia che consenta allofferente di identificare la propria busta in sede di apertura, la data della vendita e il
nome del giudice. Nessuna altra indicazione - n numero o nome della procedura n il bene per cui stata fatta lofferta n altradovr essere esposta sulla busta.
In ogni caso valgono le seguenti condizioni
- la vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano, con tutte le pertinenze, accessioni, ragioni ed azioni,
eventuali servit attive e passive; la vendita a corpo e non a misura; eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad
alcun risarcimento, indennit o riduzione del prezzo. La presente vendita forzata non soggetta alla norme concernenti la garanzia
per i vizi o mancanza di qualit n potr essere risolta per alcun motivo. Conseguentemente, lesistenza di eventuali vizi,
mancanza di qualit o difformit della cosa venduta, oneri di qualsiasi genere-ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero
derivanti dalla necessit di adeguamento di impianti alle leggi vigenti- per qualsiasi motivo non considerati, anche se occulti e non
conoscibili, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennit o riduzione del prezzo;
- si d atto, in particolare, che trattandosi di trasferimento forzato, parimenti esclusa la garanzia prevista dallart. 13 D.M.
22.01.2008, n. 37 del Ministero dello sviluppo economico, pubblicato sulla G.U. n. 61 del 12.03.2008, ed ogni onere relativo o
comunque connesso a tale atto normativo, ci al di l di quanto eventualmente acquisito al riguardo, per mera completezza
istruttoria e di stima, dallesperto e, pertanto, la partecipazione alle vendite comporta, da parte del soggetto partecipante,
laccettazione del patto espresso di esclusione della garanzia;
- limmobile venduto franco e libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti, la cui cancellazione sar
espressamente ordinata con il decreto di trasferimento e sar eseguita a cura del professionista delegato e a spese della
procedura;
- ogni onere, diritto, tributo e spesa derivanti a qualsiasi titolo dalla vendita saranno a carico dellaggiudicatario, ivi incluso il
compenso dovuto al professionista delegato nei limiti prescritti dallart. 179 bis disp. att. c.p.c.;
- si sottolinea inoltre che per gli immobili sopra descritti non risulta agli atti l'Attestato di Qualificazione Energetica e/o
l'Attestato di certificazione Energetica di cui al D.Lgs. 19 Agosto 2005 n. 192 e successive modificazioni ed integrazioni, la
cui acquisizione sar in ogni caso da considerare a cura e spese dell'aggiudicatario, da allegare al decreto di
trasferimento;
- il saldo del prezzo della vendita e degli oneri, tributi e spese dovranno essere versati nel termine indicato nellofferta presentata
dallaggiudicatario prima della gara; ove nellofferta non sia indicato alcun termine, il saldo dovr avvenire entro 90 giorni dalla
data dellaggiudicazione nella vendita senza incanto. Nella vendita con incanto il saldo del prezzo della vendita e degli oneri,
tributi e spese dovranno essere versati entro 60 giorni dalla data dellaggiudicazione. In caso di mancato versamento nei
termini, la vendita sar revocata e laggiudicatario inadempiente perder la cauzione versata, salvo il risarcimento del maggior
danno ai sensi dellart. 587 c. p. c.;
- la propriet, il possesso ed il godimento del bene saranno a favore ed a carico dellaggiudicatario dalla data del decreto di
trasferimento, che sar emesso dopo il versamento dellintero prezzo e delle spese, diritti ed oneri conseguenti al trasferimento;
- la domanda in sanatoria per eventuali difformit e/o irregolarit urbanistiche dovr essere presentata entro 120 giorni dal decreto
di trasferimento, ai sensi degli artt. 46 comma 5 DPR 6.6.2001 n. 380 e 40 comma 6, L. 28.2.1985 n. 47, a cura e spese
dellaggiudicatario;
- la partecipazione alle vendite presuppone la conoscenza integrale della relazione di stima agli atti, con conseguente
accettazione ed espressa assunzione di responsabilit esclusiva da parte dellofferente, consultabile sul sito
www.ivgmolise.it. - L'immobile risulta occupato.
Maggiori informazioni potranno richiedersi presso la Cancelleria delle Esecuzioni, lo studio del professionista delegato avv, Valeria
Mitra sito in Campobasso alla via S.A. Dei lazzari n. 5 (tel. 0874.97641) e presso i locali dellIVG di Campobasso in Via Galanti, 19
(tel. 0874.416150).
Campobasso 30 novembre 2014
IL PROFESSIONISTA DELEGATO
(avv. Valeria Mitra)