Sei sulla pagina 1di 16

LIBRO ADOTTATO

A. FACCHINI: ALGEBRA E MATEMATICA DISCRETA,


ed. ZANICHELLI

LIBRI CONSIGLIATI
G.M. PIACENTINI CATTANEO: MATEMATICA DISCRETA,
ed. ZANICHELLI

C. COSTANTINO, P. LONGOBARDI, M. MAJ, C. NICOTERA:


MATEMATICA DISCRETA, ed. McGRAW-HILL

M.G. BIANCHI, A. GILLIO: INTRODUZIONE ALLA MATEMATICA DISCRETA, ed. McGRAW-HILL


L. DI MARTINO, M.C. TAMBURINI: APPUNTI DI ALGEBRA, ed. CLUED

Si consiglia di studiare il capitolo:


QUALCHE NOZIONE DI LOGICA MATEMATICA
pagg. 283 - 298 del libro di A. Facchini: ALGEBRA E MATEMATICA DISCRETA

INSIEMI NUMERICI

N = {0, 1, 2, 3, 4, . . . , }
insieme dei numeri naturali

Z = {. . . , 4, 3, 2, 1, 0, 1, 2, 3, 4, . . . }
insieme dei numeri interi relativi

Q`
e linsieme dei numeri della forma pq ,
dove p e q sono numeri relativi e q `
e diverso da 0; Q si dice
insieme dei numeri razionali
con il simbolo R si indica linsieme dei numeri reali. In seguito si
definir`
a anche linsieme C dei numeri complessi.

SIMBOLI FONDAMENTALI
e:
Il simbolo di appartenenza di un oggetto ad un insieme `

si legge: appartiene oppure `


e elemento di. Ad esempio:

5
3 N, 1 Z,
Q, 5 R
3

Definizione 1 Siano A, B insiemi. Si dice che A `


e incluso
oppure `
e contenuto in B o anche che A `
e sottoinsieme di
B e si scrive
AB
se ogni elemento di A `
e anche elemento di B.
Si dice invece che A `
e incluso oppure `
e contenuto propriamente
o strettamente in B o anche che A `
e sottoinsieme proprio di
B e si scrive
AB o A$B
se ogni elemento di A `
e anche elemento di B ed esiste un elemento di B che non `
e elemento di A.
Definizione 2 Si dice che due insiemi A e B sono uguali, e si
scrive A = B, se essi hanno gli stessi elementi.

` chiaro, quindi, che A = B se e soltanto se A B e B A.


E
Osservazione 3 Quali che siano gli insiemi A, B, C si ha:

1. A A

2. se A B e B A allora A = B

3. se A B e B C allora A C

Esempi: N Z,

Z Q.

Naturalmente ci sono le negazioni:


non appartiene:
/
esempi:

3
/ N,

1
3 /

Z,
/Q

non `
e contenuto: *
esempi:

Z * N, R * Q.

Quantificatori:

quantificatore universale
quantificatore esistenziale

il primo si legge per ogni, il secondo si legge esiste. Si usa


anche il simbolo
|
che vuol dire esiste ed `
e unico.

Insieme vuoto:

`
e linsieme che non ha elementi
(x)(x
/ ).
Si osservi che esso `
e sottoinsieme di qualunque insieme
(A insieme)( A).

Si pu`
o assegnare un insieme enumerando i suoi elementi (nel caso
questo sia possibile), oppure tramite una propriet`
a caratteristica,
ovvero una propriet`
a P che verificano tutti e soli gli elementi
dellinsieme che si vuole definire. Si scrive:
A = {x U | P(x)} oppure A = {x U : P(x)}.
Esempi: Sia P linsieme dei numeri pari. Allora si pu`
o scrivere
(definendolo tramite la propriet`
a caratteristica)

P = {n Z | m Z tale che n = 2m}.


Linsieme D dei numeri dispari pu`
o essere scritto come

D = {n Z | h Z tale che n = 2h + 1}.

Connettivi logici

Esempi:

congiunzione:

che si legge e

disgiunzione:

che si legge o.

(8 P) (8 `
e divisibile per 4)
sia n Z allora: (n P) (n D).

Definizione 4 Dati due insiemi A e B si definiscono lunione


A B e lintersezione A B come segue:
A B = {x | x A x B}
A B = {x | x A x B}

Si osserva subito che per ogni insieme A


A=A

A=

e che se A B allora si ha
AB =B

A B = A.

1. (A B) C = A (B C) propriet`
a associativa dellunione
2. (AB)C = A(BC) propriet`
a associativa dellintersezione
3. A B = B A propriet`
a commutativa dellunione
4. A B = B A propriet`
a commutativa dellintersezione
5. (A B) C = (A C) (B C), A (B C) = (A B) (A C)
propriet`
a distributive dellintersezione rispetto allunione,
6. (A B) C = (A C) (B C), A (B C) = (A B) (A C)
propriet`
a distributive dellunione rispetto allintersezione.

Definizione 5 Sia A insieme e B A si definisce il complementare


di B rispetto ad A: {A(B) = {x A | x
/ B}.
Si ha ovviamente:

{A(A) = ; {A() = A; B {A(B) = A; B {A(B) =


Si dimostrano le leggi di DE MORGAN:

{A(B C) = {A(B) {A(C);

{A(B C) = {A(B) {A(C),

dove B, C A.
Definizione 6 Siano A, B insiemi. Allora insieme:
A r B = {x A | x
/ B}
si dice insieme differenza tra linsieme A e linsieme B

Definizione 7 Sia A un insieme. Si dice insieme delle parti di A


e si indica con P(A) linsieme formato da tutti i sottoinsiemi di
A. In simboli:
P(A) = {X | X A}
` ovvio che A P(A), P(A), se X P(A), Y P(A), allora
E
X Y P(A) e X Y P(A).
Definizione 8 Siano A e B insiemi. Si definisce il prodotto cartesiano:
A B = {(a, b) | a A, b B}.
Naturalmente si ha: A = A = .