Sei sulla pagina 1di 4

Il Corpo Umano

Il tuo corpo e’ formato da tanti pezzi che insieme ti permettono di compiere tutte le
attività di ogni giorno.

Sappiamo parecchie cose sul corpo umano, grazie alle ricerche che finora sono state
compiute da studiosi.

Ci sono più di sei miliardi di corpi umani nel mondo. Questi corpi appartengono agli
esseri umani, ma al loro interno, i corpi umani sono tutti fatti allo stesso modo e
funzionano in modo simile.

Tutte le creature viventi sono formate da minuscoli mattoncini chiamati cellule. Esse
sono visibili soltanto al microscopio. Il corpo umano ne contiene più di 50 trilioni
(cioè 50 milioni di milioni). Ci sono circa 200 tipi diversi di cellule, e ognuna ha una
sua forma caratteristica e un suo compito da svolgere. Le cellule dei muscoli, ad
esempio, sono lunghe e sottili. Le cellule rosse del sangue sono rotonde e appiattite al
centro, come una palla sgonfia. Le cellule nervose possiedono tante ramificazioni per
trasportare i segnali nervosi

Molte cellule dello stesso tipo costituiscono insieme un tessuto. Ad esempio, molte
cellule dei muscoli formano insieme il tessuto muscolare, molte cellule nervose
formano il tessuto nervoso, e così via. Alcuni tipi di tessuto formano le parti
essenziali del corpo, chiamate organi. Il cervello, il cuore e lo stomaco sono organi
del corpo umano.

LO SCHELETRO

Lo scheletro assomiglia alle travi di una casa in costruzione: è un’impalcatura


ricoperta dai muscoli e dalla pelle, e formata da tante ossa, che dà forma e sostegno al
corpo. Lo scheletro offre punti di attacco ai muscoli che, contraendosi e rilasciandosi,
determinano il movimento di un osso rispetto a un altro: in tal modo, lo scheletro è
importante per muoverci e camminare. In effetti, l’insieme dei muscoli e dello
scheletro è anche chiamato apparato locomotore.

Inoltre, lo scheletro protegge gli organi interni e delicati come il cuore, i polmoni o il
cervello. Le ossa dello scheletro, poi, contengono molti minerali e rappresentano un
grande magazzino da dove il corpo ricava quello di cui ha bisogno. La parte centrale
dello scheletro è la colonna vertebrale, formata dalla sovrapposizione delle vertebre.
Dentro la colonna passa il midollo spinale che è collegato con il cervello.
Le ossa del corpo umano si possono classificare in lunghe corte piatte. I vasi
sanguigni portano ossigeno e sostanze alle cellule dell’osso. Il corpo umano contiene
206 ossa, che formano lo scheletro.

IL SANGUE

Il sangue è il fluido che nel nostro corpo trasporta sostanze nutritive e sostanze di
rifiuto, ossigeno e anidride carbonica, cellule di difesa e sostanze per tamponare le
ferite. Va e viene in ogni parte del corpo, fino a ogni cellula ed. é formato da “tubi
flessibili”, di svariate dimensioni, chiamati vasi sanguigni. I vasi sanguigni possono
essere di tre tipi: arterie, vene o capillari.

Le arterie sono vasi sanguigni che distribuiscono il sangue che esce dal cuore a tutte
le parti del tuo corpo. Le vene sono vasi sanguigni che riconducono il sangue da tutte
le parti del tuo corpo verso il cuore. I capillari sono i vasi sanguigni più piccoli che
esistono. Nei capillari si realizza lo scambio di sostanze tra il sangue e le cellule.

Il sangue circola attraverso i vasi sanguigni, ma per muoversi ha bisogno di qualcosa


che lo spinga, che funzioni cioè come una pompa: quest’organo è il cuore.

IL CUORE

Il cuore ha la dimensione di un pugno. Apri il pugno e poi chiudilo con forza una
volta e un'altra ancora: il cuore funziona più o meno così. Le sue pareti sono fatte da
muscoli che si contraggono e si dilatano ritmicamente. Il cuore lavora senza sosta,
spingendo il sangue affinché questo si metta in moto.

I polsi sono un’altra parte del corpo dove puoi sentire i battiti cardiaci. Il cuore spinge
con forza il sangue verso le arterie. Questa forza si trasmette, in forma di pressione,
attraverso le arterie. Questa pressione è chiamata pressione sanguigna, e la si
percepisce con facilità come un battito nelle arterie che si trovano a fior di pelle. La
pressione del sangue corrisponde ai battiti del tuo cuore.

I MUSCOLI

Tutti i movimenti che il corpo effettua sono resi possibili dai muscoli, organi che
nell’insieme costituiscono il nostro apparato muscolare. Alcuni muscoli ricoprono le
ossa, alle quali sono collegati, e sono situati sotto la pelle; altri contribuiscono a
formare altri organi, ad esempio la parete dello stomaco o dell’intestino.

Per saltare, correre, nuotare o semplicemente per mangiare un gelato utilizzi sempre
loro: i muscoli. Il tuo corpo possiede più di 600 muscoli che rendono possibile ogni
tipo di movimento. Gli organi all’interno del tuo corpo hanno bisogno dei muscoli,
come il cuore per battere o lo stomaco per svolgere il suo compito durante la
digestione
Tutti i movimenti che il corpo effettua sono resi possibili dai muscoli, organi che
nell’insieme costituiscono il nostro apparato muscolare. Alcuni muscoli ricoprono le
ossa, alle quali sono collegati, e sono situati sotto la pelle; altri contribuiscono a
formare altri organi, ad esempio la parete dello stomaco o dell’intestino.

Tutti i muscoli ricevono ossigeno e nutrimento dai vasi sanguigni che riforniscono
ogni cellula muscolare. Il lavoro che effettuano i muscoli richiede molta energia:
perciò le fibre muscolari, durante una attività intensa, devono bruciare molti zuccheri
con grandi quantità di ossigeno.

IL SISTEMA NERVOSO

Il sistema nervoso controlla il movimento dei muscoli. I nervi arrivano a tutti i


muscoli. Alcuni muscoli realizzano i movimenti perché tu lo vuoi, cioè è il tuo
cervello che, attraverso i nervi, ordina al muscolo di muoversi. Se vuoi correre,
prendere un bicchiere, sorridere, dare un calcio al pallone, il cervello comanda ai
muscoli di effettuare questi movimenti. Pertanto, questi movimenti sono volontari e
questi muscoli si chiamano muscoli volontari.

Ci sono altri muscoli, però, sui quali tu non eserciti alcun controllo. Questi muscoli
formano parte di molti organi del corpo. Il cuore non batte più velocemente o più
lentamente solo perché tu lo desideri! I movimenti di questi muscoli sono automatici
e sono anch’essi controllati dal sistema nervoso. Questi movimenti sono involontari e
questi muscoli si chiamano muscoli involontari.