Sei sulla pagina 1di 250
| citta nuova editrice Odo Casel IL MISTERO DELL "ECCLESIA citta’ nuova ‘Titolo originale dell opera MMYSTERIUM DER EKKLESIA ‘Macthiae-Grinewald-Verlg, Mainz Tridusione di BRUNO NICOLINI 1 Ha th ne PREFAZIONE. Tita topera per il rimosamento deta lrsia he auto pre sente'n modo paricoars, sn dalle, mstero dalla Chess W denedctino belga 0. Ronsseay, nella sua Histoire du mosve ‘ment litrgique (148), ha fatto notere uate decisive importance Ubbiam avato «le sens de PEs, cute deta Tradition, amour ‘ts Povess gt in quelle corvent del XIX seco, at atbor dw primo movimento litusico, ei nel Cieolo di Tubing formatost Inonmo al Mobtr, nelle nuove isttuiont dt dons Gudrarger & Solermer « delfabate Maurus Wolter « Beuron'. Cost eg ben ‘efiace tl mondo spriuale di Beuron: «Le seine um Pees st comune ta fol fondamentle de oettespiriualte et dans co Sevtire i ya pas de plus grande joe qua de se savoir dans fo Contbauté de Tipline raduionll, dese rttacher, ravers ‘ones les gondraiions ehrdlennes, a Tapostalicé de MEglse»% Me cer fanante nquel topo pansiro sla Chiesa, nella sta forma Did comms, aveve wovipronia prevalentemente romantio pol Hoist. effermarst su un fronte pit vasto di una concesione pi rojonds e veramente aeqnata det mistero dell Chtesa e Tinto {el rnmovamento izargice del XX seco, si infuenzarono ave onda in mado singolare. A 1. Mayer, nella sua opera Die gests: fseccbichliche Shuntion der Liturghohen Emseurang. ia dor Geponvact, ha bem detinento questé rapport, quando, ripetendo ic ie ingiendemace 4 15 nee b= mi concett pit espressi alirove serive: «I movimento titrgico & ‘nilare per una necesita storieaelloohd Ucatflich, © specta mente lil eattotck, Incominciarone a esaminare quai vincol Igascro it loro essere eristesiae alla Chiesa alla gerarchia in seuito a questo ese «rlenosecre ea distinguere le est [ferue religose cosncialyascolute ad assolatamenteobbligant ‘et conccto di Chiesa, da fenoment del passto relat, condicin att dal tempos @ inlet quando Wt catolicesino, quando tat Tolict del XIN ceclo, i mmet20 a tmondo nuovo, poterono tecire dala dfensive della propria posiione organzzatbortaré “dca divenve, cst, muovamente consapevoll det lore proprio « ingolore orgasm intemo Tin usta siucione, senza dubbio feconda, # romovamento tinugico ha appunto mosiato alfome «un aspeito dela Chise ho mos, mada tango tempo nelfombra; a cercato di Tegal, Tpit ditcionente possi, alfinima essere della Chiesa. Su earattore sacramentale 2 lle sue fetconssandfeant: gli ha imscguco a vedere ta Chiesa quale corpus Christ mystica, gute Ininero det Cristo che continua a vivere +2 Cost, Romano Guat lint poveva srivere nel 122 le note parle: = E niiato ton ave. mario veligioso a incalolabile povtata: ta Chiesa si rides hate anime = ‘atinrodacione alla racotta dat tttosignifativo Betesia rans, Fabate Ildefonso Herweger, gia nel 1918, aveva cost pro- ranmaticamente tattegeato queso fatto: « La partecipacone “tfemore adorante della Chiesa spose di Cristo, rende part & Joris Vindivkdnaismo ¢ ormatsuperaio. OD una via exiencn Lirica comuntarian (naturalmente nat quella del socialism ‘Ske eonozee solo eamanta compete dau aimasso ai atom Sadia. Nok elgiamo nna coma, che sia ‘realth ‘ramicae vile Une tle comantt) el suo sigifiato pi lo, Tle Chiesa. Esse unisce cost inamonte gi omni, come nes Smet soiets da oro umo spilt, aici fun certo 26550, Setp corpas Christ mystium, fr guesto corpo tutto st eo ds Rte eres mt nr ein Se ee a aah i muna Drs 2 mosiad "fh (82 pag. 257 siputarente Vor Sins der ice (95. tepa nel vincole pid streto e pte trai capo le membra viene devolmente. ka Chiesa 2 la "comaantia det anti" dalle membre Gi rio che male lotta e nelle difeott enclano sempre @ Dios che elt trasfanracione trontaro siufiate col capo eho Pose at Frei sosteitnt del rinnovamento ture, i sempre Temata vive ta consagevolozn dela sia correlaione sussstete fra bturgla € Chiesa Splnta da tale cossepevolzan,— € non 8 questo Patna mo- tivo, la telogia del perodo suecessivo, compreso fra te duc luc maint, sf dedteo com sicesso ad approfondie fx reat ‘tts Chase, Non poco contribute apportarono anche desi ste ios proesiantt con te fro opere sul corpo di Cristo e con Covrispondente nacro orientamento sul concerto dt Chiesa. Se Sosliem portare tot esompio delle crrent teoosiche dt quel ye Vlado nelfambito det cototcesimo, basterdcitae git stadt di EMersch 8. edi A. Winkenhauser". Qual covferma © Pi tna conclusions det layor di tal perodo si pub indicare Penictiea Mystik Corporis del 969, eut il papa Pio XIE riporta én primo Dlavo it conetto della Chess quale corp di Cristo percid que Sposa legal Cristo Stgnore mela massima unit: & qunét essa ir tuce ucla profonda considerasione dela Chiesa, euentow mente Diblcn che tre stata predleata dai Padi e dat grand too. Iogt medieval e che era stata affdata alla preghiera liturgies rim imeuist dat da quell teologia si sono poi svtappat: sora divenutt pio at portenca per tevariia panorama sulla srs at E Palade pe cen, a doe gad dale aka Lae ssn i ed Ea ae re nt sng hy tn so nf ee ie apes Site 3 4H) 1820: pm, fa, Sob bine mars Sie spo a oo See ette salvos 4 Crist coct come la st incon nella Chess. {To atteso tavort core Ketelische Dogmatlt df M. Scbmseus™, te tndagin, ost prsiose dal punto dt vista della controversia teotogen, di. Seitere di Vs Warnach OSM se Die Rieche im Ephesvbeiet ef aiert aaget det de tologt gest O. Sanat. ul eK. Retner® per Vnterprelacione della Chiesa come sacra: ‘onto primordial, cob come rath, elle quale cl «® data a Dresoran unica ¢ pereme, signifeatva, srattaralmonteinearata Attopera setifis eeaioiogien del Cristo” Lansunicio et preparasione det Cnet Vaticano II hans rinwovato queste est enced toa ecclesitopa viva e le hao poste, con gran rsa, {Et contro dellinteresse. Lavcivescovo di Paderborn, Lorenz Ter, Dorcolarmante qualifato diigere da parte cattoica wi coll ‘io fra teaogl cael ¢ protestant ossera: = Si pub supporre on na certa probabia che la dotrina slla Chiesa, lasts ‘xcompleta dal primo Conciio Vatioan turra viprsa ® porta 1 compintento dal prosvimo Covell (), Ghistamente st die, da llc devon, che! yenesimo secolo sara dnominato come ff Secolo della Chiesa. DE fatto, non solo ta Chiesa e riornate af Santr dalintereee pubblico, comte wow era mat Salo Pras a fnche pli studl teolsit si oceupano di questo tema in mira Sampre megglor. Le tudagin bblicoseotopche, glist petr- tog le rioeohe di carattere storicoteologco hao gelato ana ove ince sulle Chee, sale sua esenca e sulla sua sorutura [Nelle question! telogiae controverse st & poturo costatare come Ia docirina sua Chesa st trvi per cos dire, nel punta focal dt cB che sspara fra Toro le confesiont cristlane. Queste Consape- Soles ha indoto a cereare strade capac! dt portare ab super Ino dalle vision delle soesont fn sano lla cristina papa Giovannt XXIIE ha mensionato questo seta forza verso ‘Ue Coton $MM, I st ogra le dae Teche ta Savane (Quins pence % 1), ery 18 RT Rieon oe gor gE Dent eet ein at ie 0 ‘untanetla sa pra enciotica Aa Peel Catbedram ¢ pol has Iuppato, sopuondo la Sacra Sevittra e la tredeiont, ta doting dlnnid dela Chiesa, come de Gxst Cristy volwa. Gia Pio XIT leveve posto i rlealto Pimportarex focte della doirina sta Chiesa nella stuacone tcoloiea del nostro soloed avevarveto ft mondo ta sus encitce sul corpo mistico di Cristo, che po lobe cortnire tx base di wrampia eclesiolgian Sarebbero de votorazare inolie te ricerche esegtiche e peristiche sulla ‘ovina delta Chiesa nel Nuovo Testamonto al fompo dei Pei ‘Da ques ecclesiologia dovrebbe venire move fae anche sulla possione dei til mala Chiesa ella loro responseiita nel com frets del egno dl Dio». Proprio nelPamibite di guest cud, dobbiomo pore anche it presente lavoro, net guale stene offerte un ricco materiale sulla Ghiese soto re t moti soit lasciat da Odo Cast ‘io Cast, cul importasca teotopca 8 rconoscluta ormat da butt haifa ula tectogla del nos giorn,e nom solianto| ‘Testendo un grande iteresse, SE 8 detto a raglows,—~ ail aP pnt sta vetore deciivo dell sua oper — oe exit» ha pre Eeminto con sonprendente siewretza Vintera rela dal Cristo lina unitarta visione tesome, in una concesione che pone in ‘ito Pessnsiale ¢ che tctesia recchinde in sf tute le part alert: tn quest vsione dinsiome, accanto a Cristo sta fn Aattnii, te Chis quate sposa del Signore, a bl sottomessa € Iurtavia@ fei stetumente ata. «A flero del mistoro di Cristo au la persona dltUomoDio «la sua atone redetioa perl sl Srecia della Chess, che cost viene nserita nel suo mistero > Tasco dtf Vora wil sara della Chesa che lo see edeimonta, «questi due serie confaiscono € sono in sostanaa lino soto perch la Chess, quate sposa dal Cristo agisce © sacré- fies peri potere del suo spastn.»2. Fiema che Case! tratta pid ole expressamente ¢ maystat reste. ® quale delta Chiesa consderata come mistero di Cristo 1 by Otameise Koh Die Reh nde Cet nb and ass contain ion danse 3h ae Poe u eta su effec of atid stviten per int elerano i! Seorfto det Steore. In parton, tae fer ¢ epost nl o> ep ta Chien gual span a Crna secondo Ta Setar, te dbttina de Pade eI aria, on eI dppunto gust tre, Sepuono pot‘ capt, rat per To pido oper imaptior mole In gran pte ot tte dt mate non once Pubicaro fm quetaraccitac> qualche coves completamente trove Cael tevorane crea atingndo © uintia isons lavas et vl sua randeaa sopra sage bs bons, fr dior a ov motivo concret, nea para vormente mist: osearvlta ils comune deitAbbeca dats Santa Croce a ‘era che gra sata fie Questa era Ecce che eh tel tig peridot vente en vison tonto profondarseie fon faut perl Le monache quel Abba, sot le aida dt reverent Mare Baers, D. Theresia Tacks, aeaser> fon prnde prontesa a parla Oto Cae conserva ¢ fecondte tare. La raccoa complsive det materiale det Presets tro, monehéTefecedispotine son sate cee dt ‘adre PhepharaSehnciter Baa, con vo fat tenogcn en rd una ngs dmesichesa con tate opera Case he Jerito anche Fntroduone natinton i factare access at {ro sa tone nota del mister at Cro © da Cte Cont ix mado fete onto ancor pu evident | pons exer Sal tra tentoga sata Chere alo sito deta Sacra Sore ‘rr, det ono Pai dala Ieergiat eto ues?o pero com late pradete ncotean ta conserve perfettrent fe pola ‘ia concotamente monografee if Oso Case aia nua sole raé et suo amore per Fipeo « a ernst del Hg Onsale propris dla ten trediioneeetesiarea. La re hese del mster dla Chinas manfste fx prosptive sertgre Inve asta fondsione nealearen amore to con Bl Ini ua aspetto it lnso nln de capo on te mame tre ts Chess at profuione det sacrament halo spendore ie feste dita Uae, if | nae! parcolaretnte pre fevot sue tmmagnksoboiche dtl Chass Mary uae Figure dt Chien tttcone guest ve ene dato ua ‘he cou he dovrebne eer eta presente sala constaeasone ‘ia donna ertsana Zope © oul Tapprt ra eodestogia ¢ rmsivioia a Becesie Rerstetonts, rasmttondect ta parla del suo diretoresptiate in ues master cost sence « fedele et 2 snsieme con profondia contemplative, ha cos traciat una splen- ‘ida onagine della Chiese, ma ha pure ereito © se tessa wot Avia di Maria Lash 10 Febbraio 196, festa dl Santa Seolasticn P, Pubhard Neuabewser OSB 3 ‘Comunita umeno-divina Uns parols di Introdusione Nelle page ehe seguone Odo Casl cl pasa delle nose che eterno Padre he preparate per il suo Piglio.e alle qual pole {in qualita di sposa, imo chiamat Nom lo acon prestnteion Sistematiche neon un Unguagaio dl concetl estat, ma con {Gul mistodo clalio e soa quella lingvn immapiniies prope cll ‘Bibla, dela Dturgia e deg scrith dei Pads. nfs? Odo Case) predilige quelle atiche ferme di penser, allo qual poteveno| ben maneare — nel senso dal succesivo inguagso pretemeate ‘ssolatico — chlarezza ai conetti« precsione laglea, ma che uo di una grande immadiea viva Iatuicith Al oste gio [guest penssre er magi! vleoe sompre pt valuta e seon0- ‘Sito, wascaneo al logos della scienaa», come una «leita forma’ dl comprendere co che @, come une categoria dat ‘alla ivelaronse pered vermente teologca = afar se fata Strada ls comsapevolana che la riclaione non pod etre sep ats da quella forma di pensiro in ool ® appara, « sonzs cons ‘Serevol deformarions, se non additura adulterazon!»?, e che sein on mae etn aire! a, ene a1 tue hunch Pe ae Conte oh pee 8 ered ai (atta dl « riconquistare questo Hnguaggio« di Jesciore ie el pal» Oppare, come ofa st preferisoe dire, not doBblamo lentare« comin} bib» per comprendere Is Bibb, dodbiame pareve i rsvo ia «lngta di Dios! ‘Sentura © Pad parlano appunte ancho della Chien now-in forme concetuall astate, ma tn immagini. pon certamente cao, Infatt 3 modo tparlave per immagis &adatto ad cope tere aon tanto} concetti dl congulsta'e dl domino, quanto {quell det donare e dalccoglere=*. Fquind, im quale alo IKnguagsio Tuomo potrebbe parla della = spoca delAgnelow che coatinuamente reste sl suo essere e i opal ora Vie del Tamore che le vane donata, se non con la lingua delle Imogin det sib? Tn questa raccolte — come pure in tutti li sertti di Odo Ccasel —'on tn procedere a cononcensa a conoscens sulla linea press di ne sviluppo logic, ma plutest un ripreseaarst clellco di urunica grande reals, «perché possa venive cola ora “nto Tino ora sotto Ialro sept senza sender particule Gel tata’. Che la earateisica del Hnguagso amaginfco con SES nel fatto che in cent immagine viene comemplaea Furies medesima relth nella nus «fofaltaeseatologiea»™ att, che ‘gu ct vene presentato, @ il mister dello sposo © dlls spo Iistero CristoChiow come lo spud anche deine, i mister JelrAgspe (*), dl queltamore divine, che daeteritd desidera tidentemente le nevze oom il Ta woo e non st acgulets finche ternerze non siano compte. Dio cede continuarnente als eres fara umana di poterla condurre a come spos, finche it Reem {ore e' redentl non sano pid che Turico Cristo. i eet del Cristo & i exsere perennemente uno e due. Eg hv un solo nome, perce un lngolo uomo, una singola persons sve! STE eat cot gen se aa em rar ‘ie Neb hate aap Aa gh Ar or pa aha 20 ‘Sha dan’ petit ee rae Ge 1 ln wey et = sin epee ct 2 (cil ne hel tei se Sters ne Saha poe se, 6 ha duo nom, perché du sono in lu Eel, wo, si chime 1 Cristo, e eal, d,s ehiama Cristo e a Chiesa, uo in suato aman trastgurata del Signore, anita fpostatcamente al Lo- sos, enon &quatche cosa dl a sé stante sccsnta alla Chis. Sa, cho b il suo corpo Tuttovin @ anche due. «fl "due™ s Fferebbe alla distanta delfsitera», come dice rin Agostino" (isto ela ChiessSouo no somas escola cd senza sepurart Questo essere avewno & detto dal Padsl partecipasioner puree puto, consorum 1 un vial esse Tuo nell, e un essere une can Tazo, a col ee da ea call che rceve, — neler sure stesso dl coll ebe da @ immo apporto,e ivenie uno dll Chiesa che partecipae dl Cristo che ta chiama & partecipare petb anche dstnsone. Chi inftt ha parte, non diene aso: ‘iene uno con chi ds Riceve da hi, vive con lu ein I ma th ‘mane cio che @. Si tasforma gal uo modell, cients le sas Smiine wets: rane psd sempre imei, che ede Perché mai noi chiamiamo « mister» questo patio amore nwiale che unisce Dio e Ia creaurs umaaa, come sporo © spo, in un unico essere? Porche pasiama della Chiesa come di iistero? Che cosa bit misono? ‘Non 2 possibile, nel quadto della nostra introdazione, dare tuna rispastaesauzionte a queste domande, tanto pil che snsor gp scuni aspettabbiccgnano di una chiarfeazione, Noa & nop [ure nostra intenzion espore la datrina dl Odo Case sl mister 1 compito che e siamo’ proposti® molto pla semplic. Nol 19 llamo" solo tentare af rendre sceesabie il simifcato dls Dafola «mister, sopratutt per qui lear che on eanoscone scora bene Ia dotrna di Cosel, perch la leitur de libro poss ‘user tanto pit Zeeonds Ifatt i Hbro vo este wile per Is tila ¢ mortare che cascuna ® Chess e pub vive Ta Chess ocr proe dinm @l cin dath cm, Anche 8 eee laces Selo fi toe oe te, sy la gun coins ae poo ‘i sens Rn Corpor NS = OU} Sa a ‘aie spe pala tesgs soe to any spats et nt SS et ec evden che in , relfunita dlfunica Cher, amata come spose. Taster & date fue i plano di Dio, it dzegoo slic che Dio stesso ha pensato Galtetonta, che © retain Dio, c cbe tie dentro gil uomint in Dio, dacchs epi ha atuato questo plano nel suo Figo Gest Cristo» Questo imperserutabile plano di salezee delfamare de “ino cudinine nelle rita di Cristo delfumanitaredenta — nella Derfesone del corpe poeumation di Cristo». ‘cme, Goto wasuntta De Adorvowe gta ct vere BPO, &T. » eco, per Od Case il pi alto € principale mister, base © compimento, fone prima e protatlpo ttt | mister, & «ane faatone di Bio tel Logos incarnato>, «epfania i Ges Crist fla quale Incontrarona es wnirono il dvino e Tumano, i elo la tera, fo spit « ta materia, © per Ia quale! Pacaima (*) Aiscew a tanticare i mando: questa azionesaifce dé Dio por { eritano Tautenttoo mistero=™, Bl, dowanae on wore. a tate uno con TUomoDio Gove Cristo, dient al Gest Clso, ‘Seaunle membro del corpo ot Cristo sive In comunione col Se foere wna wits ia por misera, a ct mistro ‘Cb mister, cool afersiava Odo Casel durante gh eer et 1931, 1h dove Dio e Tome af incontrano, amorano insl- ‘me, agscono fasems, formano usual: Ik dove Dio mostra le fue cper I suo amore, ln sue gaziaaluomo che crede e ams istero © sscro scambio, comuainne unsmodivtna, Dio cl wash gira, ct llumina, fa felts somo st dona in un cantaeeambio THoonosente damore od & cost la gola i Dio, i quale per sua tur ama e yuo! cmmuniare In sn heating ad al ese “il ulstero procede dalla stows etenza di Dio od il fine etfamore diving. Dio ha ereato tao per amore del mist, Valea die por amore di sesso, por eesere ffte fm tutto Cl omni devona essere comprest in questo mistero, cansocrat a Sesto amore, fat parteipt dalla natura divine, come dichiara San Pletro®. La vita divina dove Mulre ataverso gt womins i foro cuore deve battere alfuniong ‘ol cuore i Dior Toco nim deve esscre plena di lay Tl loro spisito deve minarsi fell sat lice, "Tn pyeter salrars rransire consortium — pat Ielpare al ister alviieo"® —- questo € it sgnifieto de somo > Le nozze della croce ‘Ma dove mat Io ecambio frm Dio ¢ Iwomo fu pid prtondo clue slla eroce? Terihimente profondo! Li I) Figo di Dio, Sifted edin tater ine Boje BL. & mast ry sel suo proprio sangue sarifcale, denne no spose consacrata: 1 esanlieo Turan come proprin spose, — eos! come elt stesso sera espresso uellapreghlera sacerdotaleal Pade: 8 per loro io consaero me steso, afince ances siane. cousacatl dalla vert» (Gv. 17,19). Fin dal prio momento della sua incamsione Cxsto parte ipa ala plenceza dela sant divina, come lo steso Logee: Tat tava, per smore nostro, nell, in quanto somo, ha bisogne secondo la carne dlls picna divniassione e gloriféarione, per he prende un corpo dalla carpe ai Adamo ¢ in questa came porta | peccati delfumanita. Solo quando In nostra cop, che (ll fa propa, viene estint; slo quand eg, ache esi uotno, ‘iene completamente sepregeto dal mondo ¢ rlene accolto da Dio quale fall parfetto in eterno: solo sllora Ta vite di Di, pura s immacolata, pub erompere atraverso i corpo inal © riversarsisul'umanitaredeat, Salo i! Cito gloriows &Tosposa ‘he pub unlis alla spo, partespandoo i vita dalla ssa gona, Ma tutto ei aecade in'un imperseratabilescamblo fr iF ilo di Dio inngeante-e Taman peccatic: cass gt fmpone i eto della propria calpa e dele propria malediaone elle dona {ns grana ela sa benediione; ema rivesa sd ull propels tormeatosa lontananca da Dio elo copvegna alabissale odo el'infero, eg Ta conduce alla propria beatles vicina Dio e salinciramensirabile abitso dellamore stems esta. lk frasmette Ia propria morte, eg Te alta Taato dela soa vita intramontabile, immortal. Cost ambedut Figo di Dro « Tuma nith redenta dl suo sengue,dlventano sposo e sposa, diventano ‘Quoin una care, in om amore ein tna wea (Cos, le orze della eroce sono tim commercio sco, I pid ‘commoverto comunione unazoditing, ua mistro che vramente ‘ saahisecia Ta pit profonda manifestaione deifamore dt io. Ele Chiesa, Pumanita renta ¢ anita a Signore come spo, fl ‘cul cuore, aslome al cuore del suo spono diving, pals aleisono ‘con quello del Pade, en virtd del Cristo it grande + mistero dt Dio in questo mondo +, Tnfatl questa Yessenza dela Chie 2 Ducat i, 5 un ort al Bare (8) 2 Al rappreseatare in questo mondo i seen dell more di Dio per Bi uominie, con la sua sampliceesistonea, rendre viele [Aen be diving che dalfeteraftsnela alle nzae can Tw somo. Le prime nozze nel paradiso terrestre Dio perb si era prepara il propio Tu gia prima che sulla crore alfinaio della creazione. M'mistero delle nome della crocs fon @ altro cho wil tinotamento. del mistero primase», le anakephalalss, la bsstaroatia, Is restaurant Il cong Imento delforginario patto damare. Poche Dig, che ® store he st dons senza limit, = ha fondato gb dallaizio Ht mister. “Tuto cb che crea, #" oto buoco "cle eallegato con i =0 tagto in vit sua ‘oan cons & buona Cost git nella cresnone. Dio suacita quel Ta che ell pud penetmare con Ta sua forza umlnare con Ia sun sora; dllork fine det tempi Ia ereaione tutta ¢ + froate a Dio come wna Gonna che ena alfamorse alla sottomissione »® Tutava la cree lone on t per Dio Tautetico Tw, TAlto, ehe pad accor ( contraceambiare il suo amore. Infat, «ln spoen deve essere Smile allo spaso, deve essere della sua sts natura che sere Imenti non puo condividere Ia wta ai it.» Boeo lleva cbe Dio rea Tuoro a sua immagine somites», Adesso pub fa eal Sire alfsomo: «Mio Tuls, B uote da parte sow sicambia ft ‘Tu: eresttusce al Padre Timmagine nel claro splendore della iia dele rieanoscenza»: ma lo . Satane separa J ereatura dal Creator, la sposa dallo spose. «Dio grids: = Dove sei Tu? Mio Tu, che Jo ho ereto peril mio amore, on A srovo pis — I Te Scomparso,& dventato sofanto un essere tmisoro & nudo che, davant a Do, cefca di maseoaders » ‘rit mstero & distrutio,Tffeia tera 2 Din lace nel fngo. ‘Lunes con Dio nllsmore & spesatae con ess ancho la «ste solsre meravgiosa unt el patio nurse che especchiava Tanita Gon Dios. L'uome non © pil un mistero, © orm slianto un Lalleanzs con Nod Lintodlea della poss si contrappome alllmpurscrutabilo fo. elt dello sposo. Esa prostitalla al maligno: eben, Dio Te manifesta pla che mai Tamore dol sue cuore: Garda 10 yer" fim tutta dmlo-esere come two unico rampolo, per uairm) a ‘nell tot arae; sl mistero del mio stpre Creativ To lo Muto fel mistero ancor pit grande del mio amore redeativo! Nulla speranza del faturo weapo ela Chiesa, suo corpo dl cui elt 8 salvatore» (EE 5, 23), Adamo — ¢ in hl tutta Tuma Sith — camming steraverto le tenebre Ion alla Wace. Eu fngo cammaino, un cacao tiga © mista df ani, come noi oggi ben sapplamo, Poké «Jo sposo deve lsclare che Ta Sposa, exmal separetasl da ts, sltollancor pit profondamente elfoscurita, por poi ibearla dogo! ottacesmento alle tea bree ‘Ma durante questa fumga novte, Dio fa balenae, di tanto im tanto, une fila tells dal sup emoro: Ia prima volta, come les bal se eared at amo uel Genes, dopo i eiuvio nvertale, nelle cx onde, come Ein battesing, viene annullao peceato ene nascono usa cova terra puricata ed une umanite Il cul olocaust sae gra: dio a Do™ Ta questo «battsmo Odo Casel, come sit 1 Pade, vede snoora tna voita i mirtre. « E” marvipions — dlesra — come {ial pauroso tmpeto delle acque con la sus maha di cadaver! fsmerga i mister di Dio. £appens estnta Ja malvagia, che gi plendono muovamente Tamore e in gloria di Dio nel sero ristere. Dio guards rieoneiiato sulla tera © canelude con 03 jun muowo pati” "Queso & il sogale del patto che io. pongo tra me e vol Laco da me posto nelle Tubl,servira dl segnale dal patto fra me e ln tera” (Gen. 9,12 3s Varoobaleno, fatto ‘Tacqua e ai luce, che dalla tera sale al ceo par sitormare sulla terra, ¢ una bella immagine delfunione tra Dio e Tuono nel Inistere delfamote eto » Cerueate,Funione di Dio e delluomo & rstbiita solo in uavaliearza in cul sone promesse salveza terrena e vila cadtca ‘Tattavia im via di quar aleane, «le stectea connonrione tre ‘olpa'e pen si incrina, per lscare penetrave Ia salvezs, cost Talleanee diventa une prova delfamore e cl manifesta qualche ‘cost di muowo su Dio nel segni cosmic del divi e deacon Sate, Fallen anmuncla, por la prima vols, la via e Ia mats ‘elfamore salviico ai Dio ¢ cortusce veramente « iniso di fuma muova erearone”, "il-muovo inigo della vita”, 11 primo riding dlls restsurarine definira = “Come Ia una vsione fncerta e oscar, Papers sulifea, che Paolo chiama alster», 2 gi proseate alfaleanza com Not In Nob é preanouncato gi il Cristo che, sul « debete egno» dels ‘sis eroce, «rieatera + Tumanits motiante «1 dio dl suo fugue sscro' Nels sdcramento» delfateanca dl Nod, nll'tco- Daleno, raggia if mistro dellz nuove allenca amore, iL mk sero Gristorcies, el quae la Tuce primordial Dios ifrange ‘iceneate sella varies del sual soll | i Lalleanza con Abramo Passano ancora del millesi dl patio che Di, tramite Nob, ha conciso con tutta umanitt, amet eon la creazione intr, Pine che sopragsiin sue mutamento che into Eorlcamente In redenaone dalla copa © dal peat, er adorpiere is promesteincusa nalallearza di No® sotto ii sce simboll del dluio e delarcobeleno, Dio strings ua hua alleges con Abram, Incomineia qualche cosa a Ina ‘dio, Dalla vastth della rligione casinica Dio chlama un solo ‘tomo, to fnsersse ne pris limit della storia dea redencone lo consacray sulle solis dell rvcazione csotaogia, = qle rita asl sepreto del suoi plan, lo fa cansapevole delle sue ve lene d'emore + per rcondure Yuome alla eomunione con Dio, Eitnvima partecipasions dalla vita trinftria, Ad Abramo © con: Ceo di contemplate lontano il tlstro dello sposo e dll ‘Sposa stro CristoChiesa: anata Tut steso & 8 presente, bebe se eppena adombrsta, Ma questombra & mole mene = fal quell delfalleana con Noe. Int a Abram cominca Ie sanguinosapreparsrone alle nazze dal Logos divino. Cito fi preannuncte, quale spovo nel sangoe, in Abramo In Teco € in tut qual he rceveranno po in Tsaee I= sacramento dell CGeeoncisione +, pra che eg stesso nasca da seme dl Abr to ells figura delvomo peceatore, [Abrano.e tut fpatorci ivono git nelfombra del mistero ‘el Casto © percd potions ancor onal come dices Odo Cesc, Incrodire pure nol al Cristo al suo mistero®. Le loro aziont ono, sf pasate, ma il mister che st delinea nella foro via & emo lntramontable. East erano in attesa, perch credevano {smavano; e chi crede alfamore, & spose, Quando Cristo com- porve ein i aaifecta il mister, alors anche «pad del Rostra fede» potcrono passaredalfomabra delfAntio Testameato fi luce dlls rivlasone dl Nuovo Testamento, es avvclnarone 4 Padre nel singve dllosposo vino, dsl eul amore essterano etna et “Seem, dure {qual Ola Co pac capesemente n seu, come una spose, nelValba della promessa. In tal modo fs sono con uol membra del medesimo corpo ai Cristo, sono ‘Son tol unioa spore, che ® consacrta ‘nel mistero éellamore livino, Hla fro been 6 spe, ella manlfestazione della fine {ei storms, non mar forse pit splendide della noses, piché anche 1a foro fede cra la grande? 7 leanzs di Dio con lsreale Ancora wna volta Dia conchae wo'llany, Flt prin del complinente nectstamentario, Essa non comporta quiche oss ‘Si seolutamente nuovo, cune sets verfeata nelValesnen con IXbramo, ma piuttosto costitule im smpliamento di quest al ta. Die cama gra Je snp det patearen! per fare loro un Unico popole, che egllscegie in mezo a fut al els, poiche ‘ole prometiersi @ ii per sposo, Dopo Is grande notte della Pasa in Bait, nella quale Ia molGtadise fu stretta in unit tmedlante Tagnela, Mos), come un testinone. mizale gulda popolo atraverso il Mar Rosso alta rim, verso le nozza con Bio. Quande poi! goro degli sponsal€ vino, Most va «nel ‘campo deat frit el eatin dal sonno: "Desttew dal vost Snno, ormat glunge lo sposo e chide della sposa per candura sl talamo” ef stteade per dare lor la Tora. Viewe Mosb, i testimone delle nore, ¢ condace fur! Ia sposa come un woine ‘che causa Pafclo dh eutimone per tn altro ahve fece ‘viene per ecto Teracle come uno #000 che va incontso tila eposa = Il patto mile sal Slzal © concuso copra 20) tocanstt nel songue delle vite. Most asperge con met del {Sogue Talay, con Yalta mote popolo « Mistrosamente, imodiante questa aepersone col medesimo sangue sacral, viene Fabia na comunione ot sangue Tra Dio, al quale ne. weve ‘offerta una part, il pope, che Vine aspers con Tra partes, ” Du mole dai sispest nasce funico popoto che viene chi mato con -aome del suo Dio, come Ia fposn assume il nome {slo spon Sono quiste le «nozze di sangue > delfAntio Testamento, ‘mediante [2 quali Jane dventa Io = spoxo» della « vergine Isc. Ios, Epi gia allo agiee «in ttta la grandoma e-com {uo amore della sua divin, rua Invacle — Twmanita ett di fave ioral — non pb cogllere ancora fa plnezza dellsmore ‘Ello Spos, perche if peccato gl rlempie ancor troppo Il cuore Bio totavia he sittovato in Taracle soo Tu © ha noowamente| apport con luk abila press af Iu nel sant tabernacol,agice Conta cin figure misteroce e in manifestazion! pardial elt recede {I sue popolo come una ibe a furno ¢ al Tuce»®, Io utr, fo corto, contnoament in Into colloquia con Bl ‘Gon sruele ein ot fats Famanita.— tmpara a vvere di ‘move demote del s00 Dio, come nai iat nel paradise tere [es ma ora non soltanto Gel spo amore dl Creator, bens ito Ai pi, det suo amare ot misericordia e dl perdono, per ll guale Sottanto Tumanith peceatrice puo diventare sposa del suo Dio © Smanere tale, «Tutt ta storia del popoloeltto non & mul'ixo he la nararione della bouts ei Dio dolla sua masericordla, che ‘oncinuarente perdns, che espa la morte e dona ls vita>®. Ls frimordale comunione at Dio e dll vom ritoena in Tracie come Enparte, come promess. Nel popolo eletzo dlfAntico. Testa mento § Dio che dl nuovo «manifesta in questo mondo, Come in principio la Adamo; & di uow Ta sposa che © iii i mistera delPamore ster, eho parespa « del mistero di Ck Stow anche se in un modo ancora escuro © velo, © tutavia| troll rose» biuet = igrominia dl Geist, la emce dl Cristo, morte di Cristo, come pare la gloria di Cristo, dominaao aid altantioy Testamentos «Antico Teslamento ® come Una Se AEN ee as Set IS Soe SSSR Soa » madre foconda che porta in si flo» i dasing deli « ma. Arex € indissolablmente legato al destino del figo che, nasceso {a esa, st sllappa vers ls ce. Come Ia matrce 3 imprime alla materia ¢ Te dh la propria irs, cos! Cristo si tmprime nelAn fico Testamento ¢ fo modlla secondo In soa immagino In tat sto! tutte ordinament-Fali vi presente opera elds stl ‘yr dellantico popolo al Dio in mote = igure enigmatiehe In tutta TAntico Testament, con Cristo, s trove nascosta anche Ia Chiesa, Essa git viene ga condotta inane simbolica ‘mente guile spoia in molte Ggure: el popolo di Dio si pied de ‘monte Sinai in Scfora che Mose tova alia fonte; nella maabita ‘ut, mlla quale Boot stende en lombo del aio mantelo pet ‘ttenarla in moglie Jn Betsabee, per la quale Davi ste amore! lla egiaa di Saba, cho apie’ Salomone il suo cuore ¢ alla ‘ale egll mostra ticle sue rccheae: ella vedove d Sure he atiends la more che (ova la vita per opera del profes Bla {Cost VAntico Testamento & tutto pervaso dellintero Cristo che & spono« sposs, capo e corpo, uomio © donna. nfs) «capo f corpo. il Cristo ela Chiasa, questo 2'Il mistero df tutta ta Sevittura ed Tracie ¢ chiamato e prepara la va a questo misero, # eseergll «madre». Dallimperscrtabile misericordie Ai Dio ia storia ot Geracle — la sua sorta ahimé tanto lgaom ‘low ed easrata ~ viene traformate nella preistorin del Cristo; cote tale, snaiprado ttt Ia sin mlserin la sua Iimiatena, parteclpa come ombra, come tips, sl mistero uldmo, et alle Incarnaione del Logo, che culmina ella sua mort Sulla cose ip se a ee cine ad toey ¢ a pl pr Siekainti be gale Dat ane ns nerme oe Sees » « nella visuetesone, © che si compte con la su parusia ala fine fet tezpl,« Appunto perehé simbolegela tutta la storia dal Cr- fo alla quale ie inwnagin dal Voshlo Testament sono ordinate tla auale tran a oto Telizragione fate Tat ell frdinamentt in Taras « vengooo spesso dtl dal Pad "mise porn © cod «misteros @ «ls denominazione peri ipo veeco {estamentario e per ll sso compimento neatestamentariam In fit, Tantei senso del mistero son coussto nog event este For, viscolat allo sporio e al tempo, maa nea reatth divina i cb cho accede Tovey ena umanith rome ed elomentare, che si era ata alias viene pian plano llenaa..e site pid fo alto, {comprender, a presenti le reat che Cristo avzebbe portato, Der core in grado, ala venta del Signore, dl comprenders Ritment) come sirebe sate eapace dl copie t mister? 93) IK mistoro @ le rligion’ cosmiche [Nel nostro eainniag attraverto lo storia della saver sissno tomati al pusto da cut avevame peso Tavvio: a Cito, al « St» At ats le promesse di Dla Tutavin con Gd aon abblamn Fspo- Sto ancora ‘alla dorssnda, perehé Talleanza d'amore di Dio con ‘2! comioi st ehlam| . Abbiamo solo dimostrsto che fp paroia misero € una parole della Sacra Seitura, della sive Instone © che il su content ®t Cesta. SI ripropone, dungue, fe pur Wagcrnente: mutata, In domsnda: Percht Paolo chia fas Grist ela son opera redentva fl «mistero di Dio»? (Opa! molttcseget concordano con do Cass! sul Taito che san Pgolo ba motuato questo voraboto dal mondo pogavo delfck fEnlamo, per euowicate ad ean Bel su proprio Hingusggo Ta reulta di Cristo®, E TApostolo To potera fare petehé, come sh Sf Dawa Ee mtr de Fy Pal ge prism (Uy Jar aliprache des beige Pens, in Arch. 1 ON 6, ‘ala mca oon tw Wee, De Tare [os Ramer detente hl Dao, sch WE 3D 3 csprime Hugo. Rarer, « ello slluppo storico dell religions etTumanita-e® un seaso che & voluto da Dio, copratitto fra t opel dalla tarda anicitas, «© questo steseo siopa t= peda: Soka verso Cristo». i incontiamo gul con religion! che st pogglano aus rivel- lone cosmics, Ebbene, Dio ha voluto che anche agll wort dt Goeste Telos non mnense de tito Tn testimonisnra dels into. Hell lo ha per cost dive « uattesisto», — come dice SanvAnastasio Sinaia, — ancora negll abvenlinell primordial Gels cession; infattdutto& sito «formato e moda» su immagine deltUomomio% el t W prototipo di tate fe cove, fi primogenito «nels eraaione come hella sedenzione «ina: gine del Dio invisible, enche come UomoDlo.Vinlore sulla froce rH; e «perio ep si & esteso sa tutto il cosmo, ne abe Draccla Fempleza ¢ ln hunger Valtewa ¢ la profondita» © fin dal principio © git divnsato carne nelle sue creature, «1 Toro & gla ertisco +, ‘o stesso. Logos creatore, propelo fa. quanto chiama tuto lesser, eappreaenta nel quadlviventh ell ereione e® che ‘deve pol aocaere in reals ell pienetza del temp. « Pra lusit sae incarnation! — elt rappfeseat git prima la sua incar nelones, dice Comelio « Lapide ‘Si deve dunque ad sutenticerivelzioe, so ll uomlnt dl ‘mondo antico, — per I quall le realthterrene efano ancor pid che per not copie ai un celeste prottino divino, — veramente Dpresentivano molto della realta fe sk saredbe atuate el Ceiso. “Anche In alr pop furs del popole a Tseele, — cos! seutAg>. ‘tino nel De ltate Del, — cl furono vemint ai qual fa svelto SI mistero ot Cristo st Esti erano a conoseansa ab un vite pasconte dalla morte, dl pelree del ssorgere dl un Dio apparso fla tora, anzt dintara dole sue noze con Tumania. Intra odevano auesto mistero nel ole che tramonta-e uorge nel ett [2 Conmet Pet. 2 srano che muoro e rinssce a vita pis ces: nella piogain che ode dal cel, dalla divint, per ualat alla teres © tecondata nulls luna che riceve la ce dal sole eslante, Futala dimen {arono — accecall dal principe df questo mondo — it modelo foriginario tutte questeImmagint; ¢anviche il prototipo eset, ne senerarono la copia quale loro dio, sl cresteno dat mil © Aledero vita # un cult. quopl sess ut. Cib nanostant, soi 5 sudicume delViolatria, Yeane tramandato et generazione in ienersnione qualche ana di orginaramente sceo, quel psn af hscia che tome avevadietmente reevulo da Dio Gl antic, al vomini prestorte, cost si espresse una volta Odo Case ‘Son un dette i Plstone trotto dal cislogo di Feo, — dimars ‘ano pres Je orgini, aitavano per cont dire con le dna in ‘una tends, partcipavano dell sua Sapienza ®. owe Bepor ha iterprtato il meravigloeo detto al Pstoue proprio nel seaso ai Odo Case, ma con taggiore aderonzs. li ‘amici, cost efi spies, hanno Sreevato un annuncio da Toate divide e tutto ep che glungeve ai ess! qua «dono deg dels yeniva da loro tramandeto, = continuaimenterlevuto © to ‘mandate, per essere af tow Perna Ml sumbra incon Ine il fatto che anche net ml del popol present @ now sani, in quale storia In cul agiscone worl e del, ce sata © Se tutors una” tradicione sacra". Nel multiforme compleso, Simeltmente rucbile ad units, di'clb che cl st precceupe di ‘hismare "wadialone mitiea", cl sone, atcanto & mumeros cle Taeatlestrane, anche tadia (radizione) nel senso pid stret, [Nell tradiione sna precrstiana © son erstana cb qualssa ‘he si pad cogltre come vero, so 10 sl interpreta come eco fon eincorso di Dio ft alfnaio det temp, a una velarone in Seaso streto 2 La consapevoleza di questa reat faceva dire |tseut Apoeting le mereviiowe parole! « Qualla che ora iam feligons eristons, esistera i preso ll antici: aon & mal ‘enuta meno al genore mano dalliniao fio allinearnszine 1 Cristo, dopa la quale tavern religone, che esisteva la prin, ‘omincidg estere chlamasa cristana > ase So on ar a, Hain 0 at 1 sine 0, atm 4) St (8 (Cs i mito, come ritiene Joueph Berar, 2 ornato al fine ‘cal predispore alla venta dela hace, lame ad revlaionem ‘zentum Gace dl velzione per | pagan). B” come wn present fenta nella notte, un sogno prima del giorno, ancora oscuro € falas una proconoscenra del fata storico che segue i’som Plone. Perio anche H mito & deyuo di balbetare sulla sve lezione: it mito appardene a quella vor Juana, nda quale SU Verbumeeivimor lla sm units si ascn intravedee, 11 mi eis, che €il Logos eterno, 8 pices verso il mito terrestre, che HH viene focontro +0 1 Hvelzion attuata nol Cito & sf clovanlone del mit, ma ‘non soto elevarion, bens «anche Ia sa solcone I a0 comp ‘mento e la mus integrasioneQuale rcerdo, daformato dal poo ato, della rlurone originale, © quale espressone afoseata els relaiono naturale», Il mito nelle nivelazione dl Dio Ineacasio «non viene seppresso, ma relizato e risolte.. in Cr St, fine © compimento dl sito. ‘NaPAndco Testamento Dio accondiscende a rappresentazioni tipiene eg! vomint squall st manifesta; spt nsx i modo A esprimersi a ques consueo, per rendere sferabli ©! com Dreosibil le ineompronsibil Inefab real divine Gis nea Seri delAndco Testameato cogliamo «Te woet del popoll pet Iti che eelebravano Ia Toro Murata in eantt», Anche presso Teraele come Todicna exegsi vlcrotestamentaria sempre pi eonosce, sl ies nella velavione qualche cosa det cull de onfinsati pogo pagan. Pareto dallidolatia ¢ riptnd dsl Sento, dalla goa imitarione demoniace della proferia i ito fivenc una vera parla di Dio eho porta in a6 i Cristo @ ce Io snouacia® Sltetante sl pub aire fy sfarimenio alla « ploncaza del tempi», Proprio alors, net cult! eke vappressatavano Ia morte la siurreione af un lo, gh aomini cereavana di diventare ‘ano con Tul, ceveavano le nozze col loro dic, © ehismavsno teu ister», Eesere inato a uno del cult, sgnifcava per esst ‘morire con il aio ¢ con lal vsorgere, per parteipare alla sia ve via u (Oui vale cio che Romane Guardini dice det mitt dt slvator: ssi non sono che wespresson! dal dosdorio ardcato dal vero edentore. Da io la loro somiglanza coa Tu.. Fnché chi, ete endo in esi, & nelfAvvento, presagsce proprio in loro la vera Ibersxone. Guano pot nelfastentiea Epitania viene il Cro, che ere appena sceunaato, dents caro. Allors & det ‘tfwomo: Beco, cb che hal bramato € qual i 1k dl ogn pos: Sibilereperatva; a tal punto che ora il tun ardente desde ‘ib fnsimente scorgere nella chiaezra colo al quale effet ‘enteanelava. Poise ardevs, eppure non sapeva per chi». ‘Leslgena nostalgia dl ruta Turanit per Torginaria come lone con Di, per le nome col Creatore nel paradiso terri, per in parteciparione alla sus Vita eterna, racehusa ttt ne Teen parla emistero», cost como era Intoso nol eligionl el ristche. Ma quella nostalgia fu deviata; il demonio procur® wa flea ¢ premtirs soddstesoneallardents suet posto da Dlo in cuore afvemo alfstio di eearlo @ sua immagine eco, Taspravione dell uorint alle « poze sante» be ori sie proprio nel eore di Do; il loro grido'a Dio che si fa for. fisimo el foro mister ¢nlene altro ca la debole eco del primo sppela divino: « Dove sel, mio Tu? Non th trovo pit». Questa putola «ster» cela ioe non sole Tordeate desidcro del Fao che attende Te nox con Dio, ma Taneor pli proto svelte i Dio che sttende Tunione fuzale con Tuoro, © Tet fende non dlrigine del tmp, ma dalfeternita senza principio. pnt ssplarione del'vomo a Dio ® in zealth aspradone al Dio per Iuome, © tte © ave le cose, Yaspirazione & Dio nelfwomo E Taspiarone ai Dio per Tuomo, #1 ieontrano acs parla ‘La Sca Scrittura attesta che & cost Innasitutt, in san Paolo Faposolo del mondo ellenisdeo, I paron = mistero » viene ‘onfermota,appeovata,satsonsta da Dio, ma se modo veramen fra, alto, divin, che sapere &h eran ianga 1 peslero uma, Ex" Gppustopercid In rempie dl strgvande slocez +7. Ora fsa 8 nn parla pronenciata da Di ed ogni parla che esse ‘ile bocca ai ini € sate e-consserata e porta ln 56 Flo, olehé nel Figllo viene promunciat 1 Br vie Sn, fring a, Seta 388 HF 3. Bien tah 8 +3 che vol cercate, — grida san Paolo al ec, — Jo tro: ‘ae nell liso Non i alto delle wste potaze demo Tlsche, sma i Cristo erocfsso al cospetto del mondo e aaah {ato ds Dig are dl gli, questo & fl vero mister, "ll misero Gi Dowe® Cal muoro con hi, consegue la via clema. Cost perI popoll dela tarda snc, ta novth dl mistero 4 Chisto ere inseme anche ob he avovano ates e desiderate, Sai ci che sempre era stato vilno a Toro in molie imaging Toil solo che non av aver reomosita la vera ts, Sfpolché io non si era manifesto ancor kn Crist, ext crane ust impegonat neo sfrn coomice, Ma quest! wom © ‘STeristial che proventvano dalla relgine et mist rect Shon poterane credo che mond, nel gale erano Vist Tose ure atsismo e osc, e che i Bo vero vivnte se ne Fase ‘Sctapletamente alotsnate. Brano pisos camvin che 1 me Stel the o ondnvano al mie she i ciebravano, fsseo hee (la vrata, che anche im ess aves Infulto fi Lows, — © Sfulna Ces, — che | mit ef lst — al peel delle oso free © deAmico Testanento, teste Dev cum Silla — aver Eo una scacone con Cristo fosero una proepartio vange: Ti, dangoe swesoro t sega delTAvventos%, Pere re quest Coun potcvano porter ton a6 nels ca dello spo eivino {itt ci ee era utenlce ever, inserendolo nel ter lingu Sve dela rlsione «ela Hera dolla Chis, poi, rednto ‘rmal con est dalla ontenanen dl Do, poteva servi al mistro GF Cnstos «Og cons prsionnotene ors isto valore dev, Ghche cm emisinsune Morn, ma Hagiovento, abbot jeve wer, purlnente-éa ogo! somura demoniacs,Yengon inca ‘ate nel aleme dels Chies™ ou que um wesbolo dal clto pagane & asunto nell tingun uname di Dio nella ing om Ie quale ets speime frame Tapostlo Paola Si nu po, che ale Iter paoine, tale parca — ¢ questo ‘unfatto ce copiace — non ce tanto un afta calio™ quasi BP om 98 Bee nen Ta oo seshe 0, Kus, ar Rimi, Repmbre “ pluttosto Ia comunione i Dio © delfwemo in Gest Cristo, Ia Eoratnione vita e i morte del eistiano con il Signore erect fio gloncate, Paolo conosce bene il mocire i sorgere sie {ratentall con Cxst, ma non chitma smears» mistoro» questo fatto cults, Sola nelfepoca suecessiva questa parla entra nel agua lisepin dela Chess. Perel qul il momento dt pestare (st sgnfeto cltale della parol LVazione sacra dei popoll preristian! Avbiamo git svato occasions af parlare dl cate. Si dceva che {gest chiamavang «mister» He loro csebratons, alle Gull rappreentavang it desing terreno dium dio, Esl tice {no frit simbolict cio he sn dio — nel lontan!primondl — {vera solfert, per riportare Tevesto arigiaatlo dal passat all presente, dalle origi lho et munc Come ia storia delle reliioal-ogel dlmostra eonvincrate nse, tut 1 popoll conosoono in periodico toro del remot {empl tel sttraverso Ia celebrvione rituale al eventh primer Gl, Si srat dian ato crealvo 0 redentivo dell dio, del Inanienimento © del riaaoramnent della vita el cosmo © del pomlo, appure della communis di destino con un dio ehe unre che tisrge€ comune a tute least! sacre il vere atae| 4d un cvento primordiale nel cllo. Le oxgial costituiscono tempo sero © pre il modallo fui empis «in quel tempo» fi da vnevano sulla tera: «in quel tempo n tifo era perrnso 4 crear «il eleste era dl casa ool torrette, Cera ansura Unita senzsfrattare Ma Tatione torgca deve riprtare al pre- ‘ate Tea priativa loca delle benedison! dell de, deve ian- farla eel Mure del preventes. Pereld si imlta ritwtments cio the b sceadita «in quel ferape », per anpullae nel ito i tempo Dprofano e penetrarenelforaprimiiva pervasa di etmita, Levent Primitive nan solo = viene enanciato ralogel del cult, ma ® rocaton © situato nel presnte®, 2