Sei sulla pagina 1di 2

Commedia anche veicolo allegorico della salvezza umana, che si concretizza nel

toccare i drammi dei dannati, le pene purgatoriali e le glorie celesti, permette


ndo a Dante di offrire al lettore uno spaccato di altissima qualit morale ed etic
a. Importante linguista, teorico politico e filosofo, Dante spazi all'interno del
lo scibile umano, segnando profondamente la letteratura italiana dei secoli succ
essivi, e la stessa cultura occidentale (in ogni campo artistico), tanto da esse
re soprannominato il "Sommo Poeta". Oggi Dante, che trova riposo nella Tomba a R
avenna costruita nel 1780 da Camillo Morigia, diventato uno dei simboli dell'Ita
lia nel Mondo, grazie al nome del principale ente della diffusione della lingua
italiana, la Societ Dante Alighieri, mentre gli studi critici e filologici sono m
antenuti vivi dalla Societ dantesca.
A partire dal XX secolo e nei primi anni del XXI, l'autore della Commedia entrat
o a far parte della cultura di massa italiana anche grazie alla promozione divul
gatrice operata da Roberto Benigni, mentre l'opera e la figura di Dante hanno is
pirato il mondo dei fumetti, dei manga, dei videogiochi e della letteratura stra
niera.
Leggi la voce Tutte le voci in vetrina
Voci di qualit
Voci di qualit
Queen Amidala's Parade Gown.jpg
Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma (Star Wars: Episode I - The Phantom
Menace) un film del 1999 diretto da George Lucas. il quarto film della saga di
Guerre stellari ad essere stato distribuito, la prima delle tre parti di un preq
uel alla trilogia originale, e il primo film della saga nella cronologia interna
della storia. Il film segn il ritorno alla regia di Lucas dopo Guerre stellari,
ponendo fine ad una pausa di 22 anni.
La trama segue il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn e il suo apprendista Obi-Wan Kenobi
mentre scortano e proteggono la regina Amidala, in viaggio dal pianeta Naboo al
pianeta Coruscant per cercare una soluzione pacifica a una controversia sul comm
ercio interplanetario che ha originato un conflitto nel sistema di Naboo; nel co
rso del viaggio, i protagonisti si trovano a fronteggiare il misterioso ritorno
dei Sith. La storia introduce inoltre Anakin Skywalker: giovane schiavo su Tatoo
ine ancora non avviato alle pratiche Jedi, ma che possiede una predisposizione i
nsolitamente sviluppata nell'utilizzo della Forza.
Lucas inizi la produzione de La minaccia fantasma dopo essersi convinto che gli e
ffetti speciali cinematografici erano progrediti, rispetto agli anni settanta qu
ando concep inizialmente la storia di Guerre stellari, al livello che auspicava p
er il quarto film della saga. Le riprese iniziarono il 26 giugno 1997 e si svols
ero in larga parte negli studi Leavesden e nel deserto tunisino. Per gli effetti
visivi si fece ampio uso della computer-generated imagery (CGI), permettendo la
creazione al computer di alcuni personaggi e ambientazioni da affiancare agli a
ttori in carne e ossa.
Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma usc nei cinema il 19 maggio 1999, se
dici anni dopo la premire del precedente film della serie Il ritorno dello Jedi.
La sua uscita era molto attesa a causa del grande seguito culturale che la saga
aveva generato e ricevette pertanto un'ampia copertura mediatica. Nonostante le
recensioni contrastanti da parte della critica, che tesero a lodare le immagini
e le sequenze d'azione ma a criticare la scrittura, la caratterizzazione dei per
sonaggi e la recitazione, il film incass ben 924.317.558 dollari in tutto il mond
o durante la sua prima proiezione cinematografica, che lo rese il film di maggio
r incasso del 1999, il maggior incasso cinematografico di Guerre stellari, l'att
uale quinto maggior incasso cinematografico in Nord America e il secondo film di
maggior incasso modiale dell'epoca dopo Titanic. Una riedizione in 3D, che inca

ss altri 102.727.119 dollari al box office e port gli incassi mondiali complessivi
del film a oltre un miliardo di dollari, usc nel febbraio 2012.
Leggi la voce Tutte le voci di qualit
Lo sapevi che...
Lo sapevi che...
Japaneseaircraft.JPG
Per denominazioni alleate dei velivoli giapponesi si intende un efficace sistema
di nomi in codice ideato e utilizzato dagli alleati durante la seconda guerra m
ondiale per identificare i velivoli nipponici. A causa dell'oggettiva difficolt d
i pronuncia della lingua giapponese e della complessit delle designazioni origina
rie, gli alleati furono costretti a ideare una codifica speciale per tali velivo
li, utilizzando nomi di uso comune e facili a ricordarsi in lingua inglese. Con
tale metodo, non utilizzato invece per l'identificazione dei mezzi aerei tedesch
i e italiani, si ovvi anche alla mancanza di inf