Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Calcio

Si abbattono
i diciannove pini
di piazza A. Moro

C di nuovo lo Scordia
questa sera sulla
strada del Siracusa

A pagina quattro

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quindici

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
mercoled 7 ottobre 2015 Anno XXVIIi N. 224 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Cronaca. Ispettori del lavoro e carabinieri rilevano gravi irregolarit

La Procura apre uninchiesta

Lavoro nero: la scure Rifiuti tribunale


smaltiti in una
su un cantiere edile discarica abusiva
Il sindacato: Si faccia in fretta col protocollo
La visita in un cantiere

OSSERVATORIO

edile ha permesso ai carabinieri di scoprire che


tutti i lavoratori presenti in quel momento sulle
impalcature operavano in
nero mentre uno di essi,
privo di casco protettivo,
si era infortunato a causa
della caduta di calcinacci.
Una situazione di grave
inadempienza, che ha indotto gli inquirenti a sospendere con effetto immediato il cantiere edile.

Maremonti
una strada
da gruviera
di Salvatore Maiorca

Una gruviera diventato

il fondo stradale dellultimo


capolavoro del Cas (Consorzio autostrade siciliane):
lo svincolo Maremontiautostrada per la parte di
manufatto (malfatto) sulla
Maremonti. Ma ora la domanda che innanzitutto
si pone questa: sicuro
questo manufatto?
Quattro o cinque buche
si sono aperte sul fondo
stradale. E sono buche profonde. Fortunatamente sul
margine della sede stradale.
Le buche sono transennate.

l Gup del tribunale, Andrea Migneco, ha inflitto


la condanna a 7 anni e 4
mesi di reclusione.

Carabinieri della Stazione di Canicattini Bagni


hanno tratto in arresto per i
reati di furto aggravato.

A pagina DODICI

A pagina cinque

A pagina quattro

A pagina tre

cronaca

canicattini

Fer 47enne Rubano


Siracusano liquori:
condannato arrestate
I

cronaca

Controlli
nei locali
pubblici

Carabinieri della Stazione di Siracusa Ortigia, in


stretta sinergia dazione
con il personale dellAsp 8
di Siracusa e della Polizia
Ambientale.

La Procura della Repubblica di Siracusa ha avvia-

A pagina due

A pagina cinque

to uninchiesta giudiziaria a seguito della scoperta


che la ditta appaltatrice avrebbe praticato lo smaltimento abusivo dei rifiuti, derivanti dai lavori.

Porto di Augusta: ministro


Delrio compulsato
Sul Porto di
Augusta, le lamentele sui giornali da
parte dei sindaci o
consiglieri comunali su un ipotetico
disinteresse.
A pagina due

Cronaca di Siracusa 2
cronaca

Scomparso
il fratello
di Tito
Cicero

7 ottobre 2015, mercoled

Sicilia 7 ottobre 2015, mercoled

venuto a mancare nella


giornata di ieri Sergio Cicero,
fratello minore di Tito Cicero,
dirigente della squadra mobile
della Questura di Siracusa.
Catanese, agente di commercio, Cicero da un anno conviveva e lottava contro un male
incurabile, che sembrava esse-

re stato debellato ma che alla


conta dei fatti, purtroppo, non
gli ha dato scampo. Proprio
luned scorso ha compiuto 46
anni e i familiari, la moglie su
tutti, sperava davvero di potere superare ogni difficolt. I
funerali saranno celebrati questo pomeriggio alle ore 15.30

al Cannizzaro di Catania.
Al dottore Cicero, stimato dirigente della mobile siracusana,
e alla famiglia dello sfortunato Sergio, vanno le pi sentite
condoglianze del direttore e
della redazione del quotidiano
Libert di Siracusa.
R.L.

Carabinieri della
Stazione di Siracusa
Ortigia, in stretta sinergia dazione con
il personale dellAsp
8 di Siracusa e della
Polizia Ambientale
del capoluogo, hanno effettuato una
serie di controlli a
bar e ristoranti del
centro storico volti
a verificare il rispetto delle licenze amministrative, delle
autorizzazioni
ed,
ovviamente,
delle
condizioni igienicosanitarie. Al termine dei controlli, che
comunque proseguiranno nei prossimi
giorni, i Carabinieri
hanno deferito alla
Procura di Siracusa
i titolari di due ristoranti per furto
di energia elettrica
aggravato: i militari dellArma hanno
infatti rinvenuto, applicati sui contatori,
due grossi magneti
che facevano registrare un consumo
di energia elettrica
decisamente ridotto rispetto a quello
effettivo, in un caso
del 60% in meno,
nellaltro addirittura
del 93%. Al titolare di un bar stata
contestata la violazione amministra-

tiva di importo pari


a 344 euro per aver
effettuato una serata di intrattenimento
musicale allinterno
dellattivit
senza
avere la prescritta
autorizzazione.
Peggio andata al titolare di un altro bar
che si visto sospendere immediatamente lattivit per aver
adibito a deposito di
derrate alimentari e
piccolo laboratorio

per la preparazione
di pizze un locale
ubicato in un piano
ammezzato
senza
averne dato comunicazione alle autorit
competenti. Analogo
provvedimento
di
sospensione stato
assunto nei confronti di un ristorante
a causa delle gravi
carenze
igienicosanitarie riscontrate
durante i controlli
(nella cucina, sporca

La

Militari dellArma sul territorio.

e priva di zanzariere
alle finestre, il polpo
da servire ai clienti era infestato dalle
mosche poco prima
di essere servito alla
clientela che frequenta il locale). Al
titolare stata elevata anche una sanzione di 5.000 euro
per aver liberamente
ampliato la superficie di somministrazione del locale senza avere le prescritte

autorizzazioni. Il locale rimasto chiuso


sino alla rimozione
delle non conformit
e la sanatoria di ogni
carenza igienico-sanitaria, come appositamente riscontrato
dai Carabinieri e dal
personale dellAsp 8
e della Polizia Municipale nel corso di un
successivo controllo.
La tutela della salute
dei cittadini, al pari
di ogni altra forma di

rispetto delle norme


che regolano il commercio e lerogazione di servizi, rimane
una priorit assoluta e costante per il
Comando Compagnia carabinieri di
Siracusa che proseguir i controlli nello specifico settore,
anche avvalendosi
della preziosa collaborazione dei propri
reparti speciali.
R.L.

Porto di Augusta
Sollecitazione
al ministro Delrio

le sui giornali da parte dei sindaci


o consiglieri comunali su un ipotetico disinteresse da parte della politica nazionale sono infondate. La
riforma delle autorit portuali e il
futuro del porto di Augusta stato
e continua ad essere un argomento
fondamentale della mia agenda politica dato che dalla rivalutazione
del porto di Augusta scaturirebbe un
futuro migliore per il nostro territorio. Cos Sofia Amoddio, deputato
nazionale PD. Mi sono confrontata
con il Commissario straordinario Alberto Cozzo, con il territorio ed ho
relazionato al Ministro Delrio sulla
situazione dello scalo megarese la

Verosimilmente
disturbati dallarrivo dei
militari dellArma, i
malviventi si sono dileguati lasciando lintera
refurtiva sul posto che
stata restituita ai legittimi proprietari al
termine degli accertamenti tecnici.

Sorpresi lavoratori
in nero in cantiere

lha fatta lon. sofia amoddio

Sul Porto di Augusta, le lamente-

Carabinieri dellAliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa


sono intervenuti allinterno di una ditta operante nel settore del noleggio di apparecchiature da gioco ove ignoti, previa effrazione del
cancello di ingresso, si erano introdotti asportando due calcio balilla
e due flipper da sala anni 70, caricandoli su un furgone risultato
rubato la notte stessa presso unofficina di Siracusa.

Cronaca di Siracusa

il caso. i controlli scattati a seguito dell'infortunio di un operaio

Cronaca. cera un polpo con le mosche

Controllo
a tappeto
negli esercizi
commerciali

I carabinieri sventano un furto


in una sala giochi

Sicilia 3

scorsa settimana, consegnandogli un


documento a mia firma. Lelemento
centrale da tener presente nella realizzazione del sistema portuale della Sicilia orientale che la sede debba essere
necessariamente quella di Augusta per
le sue specifiche caratteristiche che
non sono paragonabili a nessun altro
porto della Sicilia. Augusta il principale porto petrolifero italiano per
petrolio e gas e gode di una centralit
lungo le rotte del traffico internazionale del Mediterraneo. Queste caratteristiche prosegue Amoddio - ne
fanno uno scalo industriale e di transito dimportanza internazionale. Se
il Governo dovesse fare altre scelte e
spostare lattenzione sul porto di Mes-

sina o Catania, si dimostrerebbe cieco


di fronte allevidenza, dato che solo
Augusta ha le caratteristiche del porto
Core e rientra nei parametri scelti dal
Ministero per lassegnazione dellAutorit portuale. Per questo motivo ho
sollecitato il Ministro Delrio a prendere
una decisione che vada nellinteresse di
tutti. Auspico che il Governo confermi lorientamento di allocare in questa
citt la sede dellautorit portuale. Mi
stupisce latteggiamento dell' amministrazione penta stellata di Augusta che
ha ricevuto la formulazione del Piano
Regolatore del Porto di Augusta e a
tuttoggi non ha promosso una discussione aperta con tutte le rappresentanze
degli operatori, dialogo estremamente

visita in un cantiere
edile ha permesso ai carabinieri di scoprire che tutti
i lavoratori presenti in quel
momento sulle impalcature
operavano in nero mentre
uno di essi, privo di casco
protettivo, si era infortunato a causa della caduta di
calcinacci. Una situazione
di grave inadempienza, che
ha indotto gli inquirenti a
sospendere con effetto immediato il cantiere edile.
Lepisodio emerge da uno
dei tanti controlli che si
stanno eseguendo in questi
giorni nei cantieri del territorio provinciale, anche a
seguito dei recenti gravissimi infortuni sul lavoro,
accaduti in particolare a
Priolo Gargallo, nei quali
sono deceduti il mese scorso tre operai in due distinti
incidenti.
I controlli sono stati attivati dai carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro
di Siracusa e del comando
provinciale del capoluogo,
su parere della direzione
territoriale del lavoro. Si
tratta di una prosecuzione
dellattivit di prevenzione
con una pi marcata azione
nei cantieri edili per la repressione delle violazioni
in materia di sicurezza.
I militari dellArma, nel
corso delle attivit ispettive, hanno fatto irruzione
in un cantiere edile dove
alcuni operai stavano lavorando privi del casco di
protezione. In effetti, a causa della caduta di materiali
dallalto, un lavoratore senza casco stato colpito da
calcinacci in modo fortunatamente non grave, riportando un lieve trauma cranico e lacerazioni in varie
parti del capo. Dallinfortunio ne conseguito lapprofondimento dellindagine che ha consentito agli

Sopra, i carabinieri al cantiere edile.

investigatori gi nellimmediatezza di accertare che


tutti gli operai presenti in
cantiere stavano lavorando
in nero, cos da determinare
la sospensione dellattivit
e la contestazione di illeciti amministrativi per circa
diecimila euro. Sotto laspetto tecnico, invece, sono

state riscontrate violazioni


alle norme del testo unico
sulla sicurezza e pertanto
contestate sanzioni per ulteriori cinquemila euro.
Nella circostanza sono
state individuate presunte
responsabilit di ordine penale con il deferimento dei
presunti responsabili alla

Procura della Repubblica


del tribunale di Siracusa.
Il lavoratore che ha subito
linfortunio, essendo stato regolarizzato, a seguito
dellavvio degli accertamenti da parte dei carabinieri del nucleo ispettorato
del lavoro, potr beneficiare dellassistenza sanitaria

gratuita per tutta la durata


della sua convalescenza, poich sar seguito da personale dellistituto nazionale per
lassistenza contro gli infortuni sul lavoro.
Esprimiamo un plauso
alloperato
dellispettorato del lavoro e delle forze
dellordine, che hanno fatto
venire a galla una delle tante
situazioni di irregolarit che
come sindacato abbiamo pi
volte denunciato afferma
il segretario della Filca Cisl,
Paolo Gallo Questulteriore operazione conferma lallarme che a pi riprese abbiamo lanciato relativo a un
diffuso fenomeno del lavoro
nero nel settore edile. Avevamo chiesto in tutte le sedi
istituzionali un maggiore e
pi efficace controllo da parte dellispettorato del lavoro
e un pi assiduo presidio da
parte degli altri organi preposti. Rilanciamo in questa
occasione il protocollo che
la cassa edile ha avviato in
sede prefettizia rivolgendosi
a tutti gli enti pubblici, allAsp 8, allispettorato del lavoro allInps. Chiediamo che
per questo protocollo ci sia
unimmediata accelerazione
delliter in modo da avere
strumenti concreti e opportunit maggiori di controllo e
di prevenzione.

Delegati d chimici e metalmeccanici, edili e trasporti per il contratto

Nasce il coordinamento della Rsu


nello stabilimento della Esso
Lobiettivo ricercare il massimo di unit possibile tra i

lavoratori dello stesso sito industriale a prescindere dalle


categorie di appartenenza e individuare un sistema condiviso di diritti e di norme che valgano per tutti i lavoratori
diretti e dell'indotto.
Sono questi i temi affrontati nel corso incontro organizzato dalla CGIL di Siracusa presso la Sala mensa dei cantieri Sait che ha visto riuniti insieme i delegati e RSU
dei chimici, dei metalmeccanici, degli edili e dei trasporti
dello stabilimento industriale della Esso. Introdotta dalla
relazione di Roberto Alosi, Segretario confederale CGIL,
l'iniziativa si avvalsa del contributo del Segretario della
Filctem Mario Rizzuti, della Fiom Sebastiano Catinella,
della Fillea Salvo Carnevale, della Filt Vera Uccello e
delle conclusioni del Segretario Generale Paolo Zappulla.
Pur nella diversit delle rispettive condizioni contrattuali
e sociali, chimici, meccanici, edili e trasporti hanno posto

con forza la necessit di organizzare e coordinare pratiche


comuni di sito in grado di affrontare con fermezza le criticit emerse. A partire dal diritto alla sicurezza, alla salute,
alla stabilit occupazionale e alla tutela di tutti i diritti contrattuali, anche nella fase dei cambi appalto.
Troppo spesso dichiara Roberto Alosi, responsabile del
settore industria della CGIL la mancanza di unitariet
sindacale, anche fra le diverse categorie a vario titolo protagoniste delle relazioni industriali, induce le controparti
imprenditoriali a privilegiare, di volta in volta, relazioni
sindacali con una categoria piuttosto che con un'altra alimentando la frantumazione delle condizioni salariali e normative per tutti i lavoratori che operano nello stesso sito.
Ci indebolisce il fronte sindacale, soprattutto nella filiera
degli appalti, e consente all'impresa spazi spregiudicati di
compressione del costo del lavoro e dei diritti dei lavoratori. Per queste ragioni, condividere le strategie sindacali.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 7 ottobre 2015, mercoled

7 ottobre 2015, mercoled

intervento provvidenziale dei carabinieri a canicattini

Rubano in tre supermercati


Arrestate due donne catanesi
I

Carabinieri della Stazione di


Canicattini Bagni hanno tratto in
arresto per i reati di furto aggravato e falsa dichiarazione sulla
propria identit ad un pubblico
ufficiale Agata Costanzo, catanese di 33 anni, e Rosetta Lazzaro,
catanese di 30, entrambe con precedenti di polizia per reati contro
il patrimonio ed entrambe attualmente sottoposte alla misura cautelare dellobbligo di dimora nel
comune di residenza.
I militari, impiegati nel quotidiano servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione
e repressione dei reati con particolare riguardo ai reati contro il
patrimonio ed al fenomeno dei
furti in danno di esercizio commerciali, problematica che nelle
ultime settimane stata allordine del giorno ed ha suscitato
particolare allarme sociale tra la
popolazione locale, hanno notato
un veicolo con a bordo due donne sconosciute in paese. Pertanto
i Carabinieri hanno deciso di procedere ad un controllo di polizia
intimando lalt alle due donne: le
stesse, prive di documenti di riconoscimento, dopo aver fornito
delle generalit successivamente
rilevatesi false, mostravano da
subito un atteggiamento stranamente nervoso, dando ai militari
fondato motivo di ritenere che
stessero nascondendo qualcosa.
Si decideva, pertanto, di procedere a perquisizione del mezzo
nel cui bagagliaio venivano rinvenute 12 bottiglie di whiskey, 8
di amaro ed 1 di champagne, 48
confezioni di vario genere di pesce in scatola e 2 barattoli di cioccolato spalmabile, il tutto privo di
scontrino fiscale. Al riguardo, le
donne fornivano versioni contrastanti in merito alla provenienza
della merce, contraddicendosi vicendevolmente e non riuscendo a
dare una spiegazione plausibile.
Pertanto i Carabinieri, presupponendo lillecita provenienza della
merce, procedevano ad accompagnare le donne in caserma al fine
di esperire gli accertamenti del
caso. Si procedeva ad interpellare i titolari dei vari supermercati del posto al fine di riscontrare
eventuali ammanchi di merce: al
termine di tali verifiche i Carabinieri hanno accertato che in 3 dei
4 supermercati di Canicattini Bagni le donne avevano asportato
merce riuscendo a passare dalle
casse senza essere notate dal personale. Inoltre, poich nel bagagliaio del veicolo veniva rinvenu-

In foto, Agata Costanzo e Rosetta Lazzaro.

to uno scontrino fiscale da 1 euro


emesso nel corso della mattinata
da un supermercato nel comune
di Floridia per lacquisto di un
prodotto non presente tra quelli
rinvenuti nel mezzo, si procede-

va ad esperire analoghe verifiche


nel comune di Floridia: anche in
questo caso, veniva accertato un
furto di liquori consumato in un
supermercato del posto.
La refurtiva, del valore comples-

sivo di circa 500 euro, stata


restituita agli aventi diritto. Le
arrestate, espletate le formalit
di rito, venivano accompagnata
presso le rispettive abitazioni al
regime degli arresti domiciliari.

a causa della non pi controllabile crescita

Si abbattono i diciannove pini


siti in piazza Aldo Moro
Cominceranno

domani per
poi concludersi luned 19 ottobre le operazione di messa
in sicurezza dellarea di piazza Aldo Moro. A causa della
non pi controllabile crescita dellapparato radicale,
saranno tagliati 19 pini che
di recente hanno determinato
problemi al transito pedonale
e veicolare, a causa della sopraelevazione della sede stradale e dei marciapiedi.
Una scelta dolorosa ma inevitabile- dichiara lassessore al Verde Pubblico, Teresa
Gasbarro- visto che esistono
ragioni di sicurezza per lincolumit delle persone. Abbiamo dovuto far nostra la
richiesta dellassessorato ai
Lavori pubblici per fermare
questo sviluppo dellapparato radicale altrimenti non
gestibile. Una scelta dolorosa, lo ripeto, ma che va fatta.
Adesso possiamo interrogarci
sul perch, in passato, si siano scelte queste essenze per
la creazione di aree e spazi
verdi nella citt, ma qualsiasi

Sicilia 5

Cronaca di Siracusa

nicyas e polizia ambientale pedinano il camionista della ditta


L

a Procura della Repubblica di Siracusa ha


avviato uninchiesta giudiziaria a seguito della
scoperta che la ditta appaltatrice avrebbe praticato lo smaltimento
abusivo dei rifiuti, derivanti dai lavori in fase di
svolgimento allinterno
del cortile del palazzo di
giustizia di viale Santa
Panagia, per la realizzazione pensiline e la sistemazione del parcheggio.
Le indagini sono state
affidate ai sostituti procuratori Vincenzo Nitti e
Tommaso Pagano i quali
hanno ipotizzato, al momento a carico di ignoti,
i reati di smaltimento e
gestione abusiva di rifiuti. La vicenda scattata a
seguito di uninformazione ricevuta negli ambienti giudiziari da una fonte
confidenziale, che aveva
soffiato agli investigatori, che lo smaltimento
dei rifiuti dei lavori al
parcheggio del tribunale,
anzich in una discarica
regolarmente autorizzata,
finivano in unabusiva.
Per avere un riscontro a

Smaltimento abusivo
di rifiuti dei lavori
al Tribunale

In foto, i lavori al parcheggio del tribunale.

quelle ipotesi, gli agenti


della polizia ambientale
e quelli del Nictas dellazienda sanitaria provinciale, in servizio pres-

so la sezione di polizia
giudiziaria della Procura
di Siracusa, hanno seguito su unauto civetta
il camion della ditta che

sta eseguendo i lavori


in tribunale, per vedere dove effettivamente
scaricasse i rifiuti dello
sbancamento dellasfalto

del parcheggio. In effetti,


anzich dirigersi verso
la discarica autorizzata
di contrada Carancino a
Belvedere, il conducente
del mezzo pesante ha deviato per recarsi in unarea di contrada Pantanelli
dove materialmente ha
scaricato i metri cubi di
rifiuti che aveva nel cassone. A quel punto sono
intervenuti gli investigatori, che hanno bloccato
il camionista e larea in
questione posta sotto sequestro.
Lassessore comunale ai
lavori pubblici, Alfredo
Foti, che sulla vicenda
non intende rilasciare al
momento alcuna dichiarazione, ha comunque
chiesto chiarimenti agli
uffici comunali augurandosi che questo sgradevole incidente, su cui le
autorit competenti faranno chiarezza, non rallenti la realizzazione dei
lavori.
Il cantiere per la sistemazione del parcheggio del
tribunale stato aperto il
29 settembre scorso tra
mille polemiche.

Il giudice ha accolto appieno la richiesta avanzata dal pubblico ministero Giancarlo Longo

Spar a 47enne: condannato a 7 anni

l Gup del tribunale, Andrea Migneco, ha inflitto la


condanna a 7 anni e 4 mesi di reclusione a carico del siracusano Claudio Musso di 47 anni, il quale doveva rispondere del reato di tentato omicidio per avere esploso un colpo di pistola attingendo alla nuca luomo con
il quale poco prima aveva avuto un diverbio. Il giudice
ha accolto appieno la richiesta avanzata dal pubblico
ministero Giancarlo Longo, a conclusione del processo
che si celebrato ieri mattina con il rito abbreviato.
Musso, che ha affidato la propria difesa allavvocato
Junio Celesti, si reso protagonista del ferimento del
47enne siracusano P.D.M. il 30 giugno dello scorso
anno. Alla base del gesto vi sarebbe unaccesa discussione sulla convivente di due loro parenti in aggiunta

ad antichi dissapori mai sopiti. Quella domenica pomeriggio, lennesimo diverbio tra i due in via Luigi Cassia.
Qualche parola di troppo ed ecco spuntare una pistola,
con la quale Musso ha esploso tre colpi allindirizzo del
rivale, uno dei quali lo ha colpito da distanza ravvicinata alla nuca. Per fortuna del malcapitato, il proiettile ha
attraversato da parte a parte il collo non ledendo alcun
organo vitale. Limputato si sempre difeso sostenendo di non avere avuto alcuna intenzione di uccidere la
vittima, che non si costituito parte civile, ma solo di
spaventarlo. Alcuni testimoni oculari, invece, sostengono il contrario. Subito dopo essersi accorto della gravit
della situazione, in preda al panico, Musso scappato
facendo perdere le proprie tracce.

ieri lautopsia allobitorio dellospedale di siracusa

Sarebbero naturali le cause


della morte del marittimo

In foto, piazza Aldo Moro.


risposta pu solo essere consolatoria rispetto a questa perdita.
E questa anche la posizione
della Circoscrizione di Neapolis, che ha condiviso con noi la
decisione. Per permettere lesecuzione dei lavori, da gioved
8 a luned 19 ottobre, dalle ore

7 alle 17 stato istituito il divieto di sosta con rimozione coatta,


nelle seguenti vie: via Tagliamento, tratto interposto tra via Basento e via Tevere, lato sinistro del
senso unico di marcia; via Basento, tratto interposto tra via Adige
e via Tagliamento, ambo i lati;

Potrebbe avere accusato un malore Michele Orlando,

il marittimo di 60 anni, comandante del motopesca


Gulia Rana, il cui corpo stato ripescato in mare
venerd scorso dalla motovedetta della Capitaneria di
porto di Siracusa, accorsa dopo che i membri dellequipaggio avevano lanciato lallarme della scomparsa da bordo della vittima. Il dato emerge dallautopsia
eseguita ieri allobitorio dellospedale Umberto primo di Siracusa, dal medico legale Francesco Coco.
Dallesame autoptico non sarebbero emersi elementi

da discostare il convincimento che possa trattarsi di una


morte per cause del tutto naturali. Il consulente del pm
Marco Di Mauro, per, ha inviato in laboratorio alcuni
elementi organici per lesame istologico attraverso il
quale verificare se siano insorte delle patologie particolari o se ci sia dellaltro ancora da fare emergere. Nella
giornata odierna il corpo del marittimo sar consegnato
ai familiari che lo trasporteranno a Mola di Bari, paese
dorigine della vittima, per lesecuzione del rito funebre.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 7 ottobre 2015, mercoled

7 ottobre 2015, mercoled

Dallespo ai territori
a Siracusa operatori
economici di tutto il mondo
complessivamente gli operatori economici, i buyers, i
giornalisti ed i travel blogger
provenienti da tutto il mondo, che nel mese di Ottobre
attenzioneranno e si confronteranno con le imprese
e gli operatori del settore
turistico, dellagroalimentare
e olivicolo della Sicilia Sud
Orientale, grazie al progetto
Sicilia Madre Terra, coordinato dallAssessorato regionale alle Attivit Produttive, e promosso dalle Camere
di Commercio di Caltanissetta, Catania, Enna, Ragusa
e Siracusa e dai Comuni di
Siracusa, Noto, Ragusa, Catania, Enna, e Caltanissetta,
con le rispettive realt territoriali locali, nellambito del
programma DallExpo ai
Territori, della Presidenza
del Consiglio dei Ministri e

dalla Conferenza delle Regioni.


Quella che si mette in moto
dalla prossima settimana, dal
10 Ottobre, rappresenta la
seconda fase di Sicilia Madre Terra, che nella prima
fase ha visto le imprese e le
eccellenze siciliane presenti,
con grande successo ed apprezzamento da parte degli
operatori economici e del
pubblico, a Milano ad Expo
2015.
Linteresse manifestato dagli
operatori ha fatto si che la
CESP, lazienda speciale della Camera di Commercio di
Matera, aggiudicataria della
procedura negoziata della
Camera di Commercio di
Siracusa di cottimo fiduciario
per laffidamento dei servizi
del progetto Sicilia Madre
Terra ed Expo, selezionasse i pi importanti operatori

economici mondiali, presenti


nelle pi conosciute vetrine
internazionali del Turismo
e dellAgroalimentare, per
confrontarsi, in incontri B2B,
visite nelle nostre aziende e
study tour, al fine di instaurare accordi economici.
Insomma, c grande attenzione ed interesse nei
confronti delle eccellenze
agroalimentari, la Dieta Mediterranea, il
patrimonio
artistico, culturale, paesaggistico e naturalistico, del
nostro territorio, come hanno
sottolineato questa mattina
nel Salone della Camera di
Commercio di Siracusa, presentando gli appuntamenti, il
Vice Presidente della Camera
di Commercio di Siracusa,
Pippo Gianninoto, il Presidente della societ consortile
della stessa Camera di Commercio, Siracusa Turismo,

che si interfaccia con CESP,


Seby Bongiovanni, e la responsabile organizzativa e
dirigente dellEnte camerale
aretuseo, Cinzia Liistro.
Quella che stiamo mettendo in campo - ha detto Pippo
Gianninoto - in forte sinergia
con le altre Camere di Commercio, i rispettivi Comuni
capoluoghi e le realt territoriali, una grande opportunit per il Sud-Est siciliano, per
le sue eccellenze agroalimentari, per gli oli, in particolare
delle zone iblee, apprezzatissimi e ai primi posti mondiali, e per il nostro sistema
turistico. Una sinergia che
ci ha visti protagonisti per
sette giorni ad Expo con un
programma innovativo che
ha riscosso i consensi dei
migliori operatori economici e travel blogger mondiali,
oltre che del pubblico. Una

sinergia che in questa fase di


internazionalizzazione continua con le imprese del nostro
territorio e gli enti di formazione come il Liceo Artistico Gagini di Siracusa, che
collaborer con i suoi studenti nellaccoglienza e facendo
da guide agli operatori esteri
che saranno qui a Siracusa.
Chiuderemo poi con la terza
fase del progetto che prevede, nei prossimi mesi, piazze di promozione nei nostri
maggiori centri, da Catania a
Siracusa a Ragusa a Noto.
Dunque,
una
sinergia,
nellambito di un progetto
di area vasta, che oltre alle
aziende agroalimentari, coinvolge anche la scuola, come
nel caso del Liceo Artistico Gagini, e gli operatori
turistici, come ha sottolineato Seby Bongiovanni di
Siracusa Turismo.

Antincendio, Consorzi di Bonifica ed ESA, potranno essere pagati gli stipendi arretrati

Sbloccati 47 milioni di euro per Forestali

LAssessorato al Bilancio ha sbloccato 47

milioni di euro per il pagamento degli stipendi


dei lavoratori Forestali, dellAntincendio, dei
Consorzi di Bonifica e dellESA. Lo comunica
lon. Vincenzo Vinciullo, Presidente f.f. della
Commissione Bilancio e Programmazione
allARS. In particolare, 40.150.000 euro sono
destinati allAssessorato dellAgricoltura, in
modo che lo stesso possa procedere al pagamento delle spettanze gi maturate dai lavoratori della Forestale, da quelli dei Consorzi di
Bonifica e da quelli dellES.
6.226.000 euro, invece, sono stati sbloccati,
sempre dallAssessorato regionale al Bilancio, per destinarli ai lavoratori del comparto

dellantincendio, che ad oggi non sono stati


ancora pagati per lattivit svolta.
Si avvia cos a soluzione, ha proseguito lOn.
Vinciullo, una difficile emergenza che era stata affrontata gioved in Commissione Bilancio
e che era stata oggetto di interventi da parte di
tutti i componenti della stessa Commissione,
alla presenza dellAssessore al Bilancio e di
quello allAgricoltura e dei rispettivi funzionari e dirigenti.
Pur nella difficolt del momento, ha concluso
lon. Vinciullo, non posso non essere soddisfatto per la soluzione del problema, che vedr
di qui a qualche settimana i lavoratori percepire gli stipendi dovuti.

Operazione sicurezza e ordine pubblico dei carabinieri

Ordine pubblico
a Canicattini
plauso di Amenta

Sullintervento sul controllo del territorio a


Canicattini Bagni Facendo operato dai Carabinieri della Stazione di Canicattini Bagni per
furti di liquori ed altro materiale di consumo
ai danni dei supermercati della citt, il Sindaco Paolo Amenta esprimere il suo plauso ai

militari dellArma, impegnati nellintensificazione dei servizi di controllo del territorio,


cos come auspicato dalla cittadinanza, dagli
operatori commerciali e dalle imprese, e come
pi volte rappresentato e richiesto dallo stesso
Sindaco al Prefetto e, non ultimo, al Comitato
provinciale per la Sicurezza e lOrdine Pubblico, do-po i furti e danneggiamenti registratasi ai danni delle attivit commerciali, e le
intimidazioni nei confronti di Amministratori
pubblici, del Capo dellUfficio Tecnico e del
Presidente della coopera-tiva sociale Passwork.
Voglio esprimere tutto il mio plauso ai Ca-

rabinieri di Canicattini Bagni ha detto il


Sindaco Amenta per loperazione portata a
termine nel garantire alla giustizia chi colpisce le nostre atti-vit commerciali gi duramente danneggiate da una serie di furti, come
ho avuto modo di rappre-sentare nellincontro della settimana scorsa con i componenti
del Comitato provinciale per la Sicu-rezza e
lOrdine Pubblico. Lintensificarsi dei controlli nel territorio, come sta avvenendo gi
dallo scorso fine settimana, an-che con lausilio del pattugliamento notturno della nostra
Polizia Municipale, devono contribuire a riportare normalit e serenit nella nostra comunit, garantendo una maggiore sicurezza
ai cittadini e alle nostre imprese.

Cronaca di Siracusa

Eventi
Vicenda
A 37 anni, il
cancattinese Inda:
ha ricevuto udienza
il riconosci- riesame
mento . Impegnato nel Rinvio
tecnico
campo del
volontariato
Il tribunale del riee nella vita same
di Catania ha
disposto
associativa. rinvio al un26ulteriore
ottobre

attenzioneranno le eccellenze agroalimenatri, olivicole E del turismo

Saranno circa un centinaio

Sicilia 7

In foto, lavvocato
Paolo DOrio.

Lavvocato DOrio nominato


Cavaliere della Repubblica
A

Canicattini Bagni ha celebrato il


neo Cavaliere al Merito della Repubblica
Italiana, lAvv.Paolo
DOrio 37 anni, professionista
iscritto
allOrdine degli Avvocati del Foro di
Siracusa, figura eccellente della cultura e del volontariato
non solo del proprio
paese dorigine ma
anche del comprensorio
siracusano
dov impegnato nei
diversi settore della
vita associativa.
Nella serata celebrativa, svoltasi a Canicattini Bagni, erano
presenti tra gli altri
numerose Autorit:
il Prefetto Vicario
Giuseppe Sindona,
la Deputata Sofia
Amoddio, il Sindaco
di Canicattini Paolo
Amenta ed il collega
Sindaco di Palazzolo
Acreide Carlo Scibetta.
Nella presentazione
della serata stato
il Prof.Osvaldo Terranova, Docente di
Lettere presso il Liceo Magistrale Quintiliano di Siracusa, a
ripercorrere la carriera di studi e professionale del Cavaliere
DOrio, di seguito
toccato allAvv. Angelo Privitera del
Foro di Siracusa illustrare i punti salienti
delle numerosissime

attivit di volontariato e culturali di Paolo DOrio che vanno


dalla musica, alla
letteratura, allantropologia, agli studi di
storia locale ed alla
condivisione
della
cultura e del mondo
cattolico sempre pieno di spunti e di percorsi di vera crescita
umana ed intellettuale.
LAvv.Paolo DOrio
si laureato in Giu-

risprudenza a pieni
voti presso lUniversit degli Studi di
Camerino con una
tesi sul rapporto di
lavoro sportivo, in
seguito dopo il periodo di tirocinio da
praticante giunto il
superamento dellesame per labilitazione alla professione di
Avvocato. LOnorificenza su proposta del
Presidente del Consiglio dei Ministri

stata assegnata con


Decreto del 2 giugno
2015 dal Presidente della Repubblica
Italiana Sergio Mattarella. La segnalazione, propedeutica
allambito riconoscimento, riporta la seguente motivazione:
Consideratane
la
distinta personalit,
esempio di grande
umanit, ricca di meriti professionali, sociali, culturali, didat-

e' accaduto ieri pomeriggio a noto

Precipita dal ponte: ferito

n giovane di ventidue anni ieri pomeriggio, intorno alle 16,


precipitato dal ponte di Santa Chiara, poco distante dall'abitato di
San Corrado fuori le mura, frazione collinare di Noto. Il giovane
siracusano, giunto in macchina nella zona, a quanto riferiscono i
testimoni, sembrerebbe essere caduto gi, con un volo di decine di
metri. Proprio in quegli istanti alcuni volontari dell'Avcn di Noto,
gruppo SAR (Search and Rescue), stavano svolgendo esercitazione
sulle pareti prospicienti il ponte e hanno immediatamente lanciato
l'allarme. Sul posto sono arrivati anche gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza, il 118 e i Vigili del fuoco che in lavoro
sinergico con gli uomini del SAR sono riusciti ad individuare il
ragazzo, la cui caduta, fortunatamente, stata attutita dalla folta
vegetazione presente sotto il ponte. Dopo averlo raggiunto, constatato lo stato vigile del giovane, stato trasportato con la barella
al livello della strada e subito condotto in ambulanza in ospedale
per le cure del caso.

tici, filantropici, etici


e cattolici. Lannuncio dellOnorificenza
stata data allo stesso Avv. DOrio dal
Prefetto di Siracusa
Armando Gradone,
considerando
che
per tale onorificenza prevista unet
minima di 35 anni
si nella certezza di
affermare che Paolo
DOrio, allo stato,
risulta essere il pi
giovane Cavaliere al
Merito della Repubblica in Italia.
Nella sua poliedrica
attivit professionale e sociale, lAvv.
DOrio ha difeso
numerosi Enti Pubblici, ha operato in
qualit di tutor presso
il Consorzio Universitario Megara Ibleo
di Priolo presso la
cattedra di Storia del
Diritto Italiano,
stato inoltre Docente
presso lIstituto Littara di Noto, inoltre
autore di testi quali
Poeti e Prosatori di
oggi, Evasioni Liriche e Racconti, Il
Canto di Aretusa,
Canicattini, Il Diritto a priori, LAzione Mazziniana.
La serata celebrativa
stata inoltre allietata da brani musicali
e di canto a cura di
giovani ma affermati
artisti canicattinesi e
siracusani.
R.L.

prossimo delludienza relativa alla discussione sulla revoca del finanziamento


della Regione Sicilia
allInda di Siracusa.
I giudici hanno ritenuto essenziale attendere lesito del
ricorso da parte della
procura della Repubblica di Siracusa, relativo allordinanza
del Gip del tribunale
aretuseo, con la quale
ha respinto lapplicazione di una serie di
misure cautelari, seppur non importanti, a
carico delle persone
coinvolte in tale inchiesta.
Nella prima udienza
vi era stata una richiesta di rinvio, avanzata
da alcuni legali difensori degli indagati,
per consentire loro
di prendere visione
della memoria che
lInda, attraverso il
proprio legale, avvocato Bruno Leone, ha
presentato alla fine
del mese di settembre
scorso.
La vicenda, in questo
caso, legata alla notifica da parte del nucleo di polizia tributaria della Guardia di
Finanza di Siracusa
del provvedimento
di conclusione delle
indagini preliminari
e informazione di garanzia nei confronti
di sedici indagati fra
funzionari dellInda,
della Regione Sicilia, assessorato al turismo e un revisore
contabile. Lattivit
investigativa, coordinata dal Procuratore
Capo della Repubblica di Siracusa Paolo Giordano, stata
complessa, scaturita
da una segnalazione
dellassessorato regionale al turismo.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 7 OTTOBRE 2015, MERCOLED

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

7 ottobre 2015, mercoled

PROSSIMA INSERZIONE:

11/10/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10Tel. del mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
prezzo offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
stessa procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
circolare corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
relative ai lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
in vendita. Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
per le societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catasi trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

INSERZIONI GRATUITE
GRUPPI MUSICALI
DUO musicale offresi x
ricorrenza varie, piano
bar, serate danzanti,
matrimoni, anniversari,
compleanni, karaoke
Tel. 339/7500929
GRUPPO musicale effettua battezzi, matrimoni e feste varie, musica da ballo che e da
ascolto, i migliori brani
musicali italiani ed inglesi Tel. 368/3458428
SIGNORA 50enne separata cerca amici e
amiche per formare
comitiva di ballo Tel.
327/6973134
UOMO di 48 anni cerca una compagna, anche se non sa ballare,
per ballo di coppia Tel.
392/4391534
STRUMENTI
CHITARRA classica in
buone condizioni E 30
Tel. 340/3106788
CONTRABBA S S O
antico in legno Tel.
348/3153272
PIANOFORTE
verticale marca Steinbak,
3 pedali, meccanica
Renner, ottime condizioni. Prezzo E 1800
Tel. 348/2694361
BATTERIA
elettrica
Millenium ND 70, ottime condizioni E 70 Tel.
348/5429412
CHITARRA
elettrica nuova, mai usata, Yamaha 6 corde,
completa di custodia,
cinghi e ricambio sei
corde E 350 non tratt
Tel. 0931/491374
CHITARRA
Greenwich nuova E 45 Tel.
346/8514105
COPPIA di casse amplificate RCF, 500watt
ciascuna, come nuove,
usate pochissimo e tenute di riserva E 1100
tratt Tel. 339/7500929
FISARMONICA depoca (100 anni), marca
Stradella, 120 bassi
Tel. 0931/35101

IN ORTIGIA, privato
mette a disposizione ad
ore pianoforte Kawai
verticale a prezzi modici Tel. 0931/22277 335/6771116
TASTIERA
Yamaha con pianola. Tel.
348/9007995
SPORT
E ATTREZZATURE
TAPIS roulant elettrico,
usato poco E 250 Tel.
392/1731714
CALCIO balilla professionale in buone condizioni Tel. 338/7581571
CICLETTE seminuova a basso costo Tel.
388/8753673
KIMONO da karate per bambino Tel.
349/3169145
PALLONE
basket
+ sacca per ragazzo, nuovo E 5 Tel.
349/3169145
PER inutilizzo vendo borsone di marca:
Federazione Italiana
Fitness, molto capiente, con ampie tasche
laterali, di vari colori.
Tenuto molto bene,
usato pochissime volte. Ottime condizioni.
E 20 Tel. 340/6786249
RACCHETTE
da
ping pong Euro 4 tratt
Tel.
0931/701864 340/1869620
TAVOLO da carambola. Prezzo da concordare Tel. 330/969466
TAVOLO
da
ping
pong
regolamentare
in buone condizioni,
completo di accessori. Prezzo affare Tel.
338/7581571
VENDESI panca da
palestra completa di
pesi, usata poco E 230
Tel. 349/8115266
COMPREREI
fucile
o pistola ad aria compressa, a piombini o
gommini, di ultima generazione, in ottimo
stato ed al prezzo congruo Tel. 340/0914511

www.astetribunale.com

COLLEZIONSIMO
COLLEZIONE
di
auto
antiche
Tel.
330/969466
COLLEZIONE dvd Ragazzi della III C E 25
Tel. 366/5364817
FUMETTI n. 40 di Zagor, alcuni dei quali originali E 75 Tel.
339/4302436
OROLOGIO da collezione Ferrari, anni
70, unico al mondo,
solo ad amatori Tel.
368/3458428
VENDO 3 bottiglie di
vino datate per esposizione: bottiglia Valpolicella Liston del 1974
(41 anni); bottiglia di
vino Barbera 1974 (41
anni); bottiglia di vino
Gattinara del 1962
(53 anni). In blocco E
100 non trattabili Tel.
339/2001175
VENDO Lire in monete
a prezzi trattabili Tel.
377/2445592
VENDO
collezione
n. 38 dvd di Ken Shiro. Costo originale E
380 vendo a E 25 Tel.
366/5364817
ANTIQUARIATO
MOBILE antico del
1900 con uno sportello a ribalta e due
sportellini piccoli Tel.
0931/442439
MOBILI
vero
antiquariato
in
ottime
condizioni,
privata
vende a prezzo di realizzo a Siracusa Tel.
327/7843578
RADIO giradischi international, antica anni
50, perfettamente funzionante con dischi antichi siciliani E 700 Tel.
340/3106788
ARMADIO
cameretta 3 sportelli e con 3
specchi allinterno degli
sportelli, anni 50 E 250
tratt Tel. 0931/701864 340/1869620
BAMBOLA
grande
di porcellana, vedo
a prezzo affare Tel.
0931/756346 - Tel.
349/8115266

BELLISSIMI
quadri
dautore tra cui un Capodieci, questultimo di
piccole dimensioni Tel.
388/4826359
COPPIA di antichi letti
siciliani met 800 che
si posso unire per farne un letto matrimoniale E 400 cad Tel.
331/7872289
CORREDO copriletto
di cant, tovaglia da
tavolo con tovaglioli.
Valore E 8000, vendo a
E 50 Tel. 366/5364817
CRI S TALLIERA
2.20x0.40x1.05),
prezzo pregiato dantiquariato creato da
artigiani italiani inizi
1900, composta da
due sportellini a vetri
(122x43cm),
laterali
in vetro (130x30cm).
Nella
parte
sottostante un cassettone
(102x35x18cm) E 1500
Tel. 339/2001175
DIPINTO di Romano
Mussolini anno 1987
Tel.
327/9933040
333/3789293
324/8242153
FISARMONICA
depoca (100 anni), marca
Stradella,
120
bassi
vendesi Tel.
0931/35101
GRAMMOFONO con
diffusore suono interno costruito nel 1904
negli Stati Uniti, unico
esemplare
presente
in Italia. Compreso di
dischi prima incisione
dello stesso periodo
opere e ballabili. Prezzo E 100 mila tratt
Tel.
0931/491374 330/378709
LAMPADARIO in vetro
di murano fine 800 Tel.
0931/442439
LEONE
di
Venezia, dell800, prezzo da concordareTel.
327/9933040
333/3789293
324/8242153
MACCHINA da cucire
Singer non funzionante, ideale per esposizione Tel. 349/8115266
MACCHINA da cucire,

TRIBUNALE DI SIRACUSA

AVVISO DI VENDITA PROCEDURA ESECUTIVA


IMMOBILIARE N. 290/2003 R.E.I. G.E. DR. C.
Il Cancelliere rende noto che il Giudice Dr. Cultrera
il 25 novembre 2015 alle ore 11,30 presso il
Tribunale di Siracusa aula sue ordinarie sedute,
vender senza incanto a prezzo ribassato il
seguente bene:
- Immobile sito in Noto contrada Astic piano
terra composto di tre vani pi accessori. N.C.E.U.
del Comune di Noto partita 1008380 al fg. 314
p.lla 356 sub. 2. Limmobile viene venduto nello
stato di fatto e diritto in cui si trova, come da
relazione di stima. Prezzo base ribassato
8.163,00 Minima offerta in aumento di 1.000,00.
Le offerte in busta chiusa dovranno presentarsi
entro e non oltre il 24.11.2015 ore 12,00 presso
la cancelleria del Giudice dellesecuzione
immobiliare, saranno esaminate il 25.11.2015
ore 11,30 e dovranno contenere una
dichiarazione in bollo contenente, a pena di
inefficacia, lindicazione del prezzo, del tempo
e del modo di pagamento e copia di valido
documento di identit o valida documentazione
comprovante i poteri e la legittimazione, se
necessario (es. procura speciale o certificato
camerale), oltre che, in caso di persone fisiche,
il regime patrimoniale dellofferente. Lofferta,
da ritenersi irrevocabile, non efficace se
perviene oltre il termine stabilito, se inferiore
al prezzo base, se non accompagnata da
un deposito non inferiore ad 1/10 del prezzo
dallofferente proposto a titolo di cauzione
a mezzo assegno circolare N.T. intestato alla
procedura.
Ai sensi dellart. 572 c.p.c. nel caso in cui per
qualsiasi motivo non abbia luogo la vendita senza
incanto, il Giudice fissa la vendita allincanto per
il giorno 9 dicembre 2015 ore 11.30 presso
Tribunale di Siracusa, aula ordinarie sedute.
Prezzo base ribassato 8.163,00 Minima
offerta in aumento . 1.000,00.
Presentazione istanze partecipazione medesime
modalit vendita senza incanto con il termine
entro le ore 12 del giorno 7.12.2015. Nella vendita
senza incanto che con incanto laggiudicatario
dovr versare la differenza prezzo, dedotta
cauzione, su un libretto bancario intestato alla
procedura e vincolato allordine del giudice nel
termine di sessanta giorni dallaggiudicazione,
pena decadenza e confisca cauzione, ai sensi
dellart. 587 cpc. Esame del bando di vendita e
perizia sul sito www.astegiudiziarie.it.
Siracusa il 2.10.2015
IL CANCELLIERE
a mob., anni 60, Singer
Tel. 347/7675053
MACCHINA da scrivere a valigetta, anno
1960, marca Triumph
fabbricata in Germania,
ben funz. e in ottimo
stato. Prezzo modico
Tel. 349/2101096
MOBILE antico con
specchio e marmo.
Prezzo da conc. Tel.
333/9594738

MOBILE appendiabiti
con 3 sportelli anni 50,
con 1 specchio nello
sportello centrale E 150
tratt Tel. 0931/701864
- 340/1869620
MONETA da 1 euro di
San Marino per collez.
Tel. 368/3458428
N. 6 sedie stile antico, foderate in pelle
in buone cond. Tel.
349/8115266

Sicilia 9

societ

si svolger a ottobre 2016 per 8 giorni, sia nella parte Orientale che in quella Occidentale dellisola

La Sicilia ospiter il terzo festival


ICCN del Patrimonio
Immateriale Unesco nel 2016
L

a notizia era stata


anticipata da Seok-le
Lee, segretario generale dell'ICCN (l'organizzazione mondiale
delle citt per la salvaguardia e la promozione del Patrimonio
Intangibile
Unesco
con sede in Corea del
Sud), nel corso della
sua visita ufficiale a
Palermo e Monreale
nello scorso giugno,
ma adesso ha ricevuto l'ufficialit attraverso il voto unanime
dell'assemblea generale dell'organizzazione riunita in Slovacchia per i suoi lavori
annuali.
A ricevere il gonfalone dell'organizzazione
la vice sindaca della
Citt di Noto, Cettina

Raudino, in rappresentanza del comitato


organizzatore Sicilia
2016, presieduto dal
sindaco di Palermo
Leoluca Orlando e
che oltre a Palermo
vede la partecipazione delle Citt di
Catania, Agrigento e
Noto appunto, oltre
alla
partecipazione
delle ONG siciliane
presenti nell'ICCN, la
Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia, il
Coppem (capofila della Delegazione siciliana), il coordinamento
dei comuni Unesco
di Sicilia, presieduto
dal sindaco di Catania
Enzo Bianco e l'associazione NED.
Il festival si terr dunque nell'ottobre del

2016, per otto giorni,


ci cui 4 nella Sicilia
Orientale (Catania e
Noto) e 4 nella Sicilia
occidentale (Palermo
e Agrigento) e sar un
momento di grande visibilit internazionale
nell'ambito del quale
saranno presenti oltre
cinquanta delegazioni
artistiche provenienti
da tutti i paesi membri
dell'ICCN.
Inoltre il festival rappresenter un evento
unico per la promozione dell'eredit immateriale
Siciliana
(sono ben tre i patrimoni
immateriali
siciliani riconosciuti
dall'Unesco - l'opera
dei pupi, la metodologia di coltivazione
della vite ad alberello

di Pantelleria e la dieta mediterranea). In


particolare Noto, che
vanta un patrimonio
culturale sfaccettato
e ricchissimo, punter sulla valorizzazione dei canti popolari
del Val di Noto (ninne nanne, canti dei
carcerati,
d'amore,
spartenza e sdegno e
di lavoro), sulle arti
effimere, la famosa
Infiorata, sulle tradizioni nobiliari, sulla
gastronomia -con un
focus sulla mandorla
e sul vino - e sulla lavorazione della pietra,
nelle due sue pi importanti applicazioni:
i muri a secco e l'artigianato artistico degli
scalpellini che ereditano tecniche e motivi

iconografici dalle maestranze che, nel '700,


edificarono la citt distrutta dal terremoto
del 1693.
Nel corso dei lavori,
tenuti dal 2 al 5 ottobre
a Cachtice, nel cuore
della Slovacchia rurale alle pendici dei Carpazi, l'organizzazione
ha deliberato inoltre,
su proposta siciliana,
di istituire uffici regionali dell'organizzazione. Il comitato
organizzatore Sicilia
2016 ha gi dichiarato
che intende analizzare
con cura la possibilit
di lanciare l'istituzione di un centro di ricerca delle tradizioni
popolari collegato con
l'organizzazione mondiale.

Il comunale continuaad avere unattenzione particolare nei confronti del mondo della scuola

Al via il servizio di refezione scolastica a Floridia

Anche

quest'anno il servizio di refezione


scolastica partir puntualmente il prossimo
12 ottobre.
Lobiettivo dellAmministrazione, come
sempre, sar quello di garantire la qualit e
l'efficienza del servizio, nel segno della costante attenzione verso i pi piccoli.
Lappalto stato aggiudicato alla ditta C.O.T.
- Societ Cooperativa.
Il contributo a carico delle famiglie floridiane
stato anche questanno sensibilmente diminuito rispetto agli anni precedenti. Infatti
passato da 2 euro a pasto del 2013 ad un
costo di 1,80 nel 2014, per arrivare ad una
ulteriore riduzione nel 2015. Pertanto, per

questanno il costo della compartecipazione


delle famiglie floridiane per pasto sar pari ad
1,70, trenta centesimi in meno rispetto al
2013 e dieci centesimi in meno rispetto allo
scorso anno.
LAmministrazione comunale continua ad
avere unattenzione particolare nei confronti
del mondo della scuola. Ne prova il fatto
che fino al 2012 il servizio di refezione scolastica iniziava nel mese di Dicembre, con
lAmministrazione Scalorino il servizio
sempre iniziato nel mese di Ottobre. Sar possibile acquistare i buoni pasto presso lufficio
Economato del Comune di Floridia a partire
da domani gioved negli orari dufficio.

offriranno al pubblico, a fronte di una donazione,tre speciali quaderni

L'Unicef Siracusa:
Nutrirsi bene,
nutrirsi tutti

Il Comitato Provinciale Unicef Siracusa presso la sede di via Piave 90 informa che sono gi
disponibili i quadernoni "Nutrirsi bene, nutrirsi tutti", le cui donazioni contribuiscono a
salvare i bambini dalla malnutrizione e a fornire bustine di alimento terapeutico che cura

e salva i bambini colpiti dalla malnutrizione. I


quadernoni sono a righe, a quadretti, e a fogli
bianchi per il disegno. Una grande iniziativa
di raccolta fondi e sensibilizzazione dedicata
al tema "Nutrirsi bene, nutrirsi tutti". Migliaia
di volontari offriranno al pubblico - a fronte di
una donazione - tre speciali quaderni (a righe,
a quadretti, neutro) dedicati alla sana e corretta alimentazione realizzati da Fabriano con i
personaggi della serie animata Elfoodz di Play
Entertainment. I fondi raccolti con l'iniziativa
verranno destinati a progetti Unicef contro la
malnutrizione. "Nel mese conclusivo di Expo
2015, grazie ai nostri oltre 4.000 volontari sa-

remo nelle piazze di tutta Italia per ribadire il


nostro impegno nella lotta alla malnutrizione
e alla poverta'", ha dichiarato Giacomo Guerrera, presidente di Unicef Italia. "Ancora oggi
a livello globale oltre 200 milioni di bambini
sotto i 5 anni soffrono di una qualche forma di
malnutrizione. Oltre 3 milioni di tutte le morti
infantili sotto i 5 anni sono legate anche alla
malnutrizione. Dobbiamo poter garantire a
tutti i bambini del mondo una sana nutrizione
gia' dal grembo materno", ha concluso Guerrera. Testimonial dell'iniziativa e' Lino Banfi, popolare Goodwill Ambassador di Unicef
Italia e protagonista di un simpatico videospot che verra' lanciato in occasione di questa
campagna.

SPECIALE 10

Sicilia 7 OTTOBRE 2015, MERCOLED

La conversazione stata introdotta dalla presidente Gioia Pace

Alla Dante Alighieri di Siracusa Raffaele Mangano


presenta il suo libro Italiani schiavi per scelta

Scrittore giornalista, con una vita e una carriera piuttosto variegata. Nasce a Milano ma,
come lui stesso precisa nella sua biografia, da genitori siciliani emigrati al Nord

La Societ Dante Alighieri di Siracusa ha


organizzato un altro
interessante incontro
con un autore d'eccezione, lo scrittore e
giornalista Raffaele
Mangano, presso
lAula Magna dellIstituto Tecnico Rizza. La conversazione
stata introdotta dalla presidente Gioia
Pace che, dopo aver
elencato le innumerevoli iniziative
culturali organizzate
dalla "Dante Alighieri" per l'anno sociale
in corso, ha presentato
l'autore con entusiasmo, lodando il suo
modo di svegliare gli
italiani.
Poi ha incominciato a
parlare il protagonista
dell'incontro.
Raffaele Mangano
uno scrittore giornalista, con una vita e
una carriera piuttosto
variegata. Nasce a
Milano ma, come lui
stesso precisa nella
sua biografia, da genitori siciliani emigrati
al Nord. A scuola i
professori lo vedono
portato per gli studi
umanistici ma egli
conclude gli studi con
una laurea scientifica.
Sono stato concepito
sul Lago di Como da
genitori siciliani emigrati al Nord in tenera
et. Fortunatamente
ho trovato il tempo per
viaggiare, incontrare,
conoscere, confrontarmi, riflettere. Alla
fine delle mie lunghe
peregrinazioni mi sarebbe piaciuto scrivere sul passaporto
abitante del pianeta
Terra oppure cittadino del mondo. Ma
credo che non sar
possibile prima di
qualche secolo.
All improvviso sono
stato colpito da un
virus sconosciuto che

mi ha indotto ad abbandonare la professione giornalistica per


dedicarmi alla narra-

tiva. Cos ho iniziato


a scrivere libri e ci
che vedete sul sito
la mia produzione ad

oggi. Tutte le altre


informazioni sulla
mia persona hanno il
pregio di non essere

interessanti. Ammesso che quelle riportate


lo siano state.
Incomincia a lavorare
come giornalista e
poi fonda e dirige per
dieci anni Investire,
il primo periodico
italiano dedicato alla
finanza e al risparmio.
Alla fine degli anni
Novanta debutta nella
narrativa con Lultimo terrestre, a cui seguono i romanzi Le
lumache non bevono
vino, Il mio amico
Abdul, Andiamo a
bere la pioggia, Il
pescatore di tonni .
L' autore, invitato a
Siracusa a presentare
il suo ultimo libro,
"Italiani schiavi per
scelta", propone un
altra novit: non pi
un romanzo ma un
saggio. L' autore esordisce parlando proprio delle difficolt
di scrivere un saggio
perch, se nei racconti
narrativi si lavora
molto con la fantasia, invece nei saggi

bisogna basarsi sulla


verit storica, senza
trascurare neanche
il pi insignificante,
all'apparenza, particolare. Soprattutto
stato difficile perch
egli ha scelto un argomento molto vicino a
noi storicamente e che
rivela le responsabilit delle attuali cattive
condizioni dell'Italia.
La prima rivelazione
che ha dato quella
della stretta collaborazione tra economia
e politica che, da
oltre un decennio,
condiziona, da dietro
le quinte, lo sviluppo
e il progresso del
nostro paese, non permettendolo. A questo
proposito ha svelato
volti e nomi di chi ha
permesso accordi e
leggi poco lecite che,
spesso sono stati solo
prestanome, permettendo di coprire uomini pi conosciuti. I
cittadini sono sempre
stati tenuti all'oscuro
dei reali intrecci e
operazioni finanziarie in cui, comunque,
sono coinvolti non
positivamente: essi
devono pagare le tasse
e permettere l'apertura
o la ricostruzione di
un'operazione che
poi si conclude in
fallimento.
Uno degli esempi che
ha citato l'oratore
l'Alitalia, un'impresa
che avrebbe potuto
ritornare ad essere
l'orgoglio dell'Italia
se fosse stata associata
a delle compagnie
internazionali che l'avrebbero reinserita in
un circuito mondiale,
invece, a spese dei
cittadini italiani, con
fatica sta cercando di
rimontare.
I politici, alle cui spalle vi sono abili finanzieri, hanno ingannato
(e continuano a farlo) i
cittadini promettendo
sempre le stesse cose
(abbassamento delle
tasse, diminuzione
della disoccupazione,
aumento delle pensioni, tutela maggiore dei
pi poveri e malati,
ecc. ) senza mantenerle.
Illudono ma non concretizzano. L'autore
parla proprio dell'
abilit illusionistica
di essi nei talk show
televisivi nei quali
essi si azzuffano per

7 OTTOBRE 2015, MERCOLED

L' autore esordisce


parlando delle difficolt di scrivere un
saggio perch, se nei
racconti narrativi si
lavora molto con la
fantasia, invece nei
saggi bisogna basarsi
sulla verit storica
dare pi valenza alle
idee innovative che
intendono attuare, con
il fine di migliorare le
condizioni del popolo, ma poi, al fuori delle telecamere, parlano
e scherzano tranquillamente dimostrando
che quella precedente
tutta una farsa.
Di esempi di truffe e
inganni a spese dei
cittadini, l' autore
ne ha fatti diversi,
accompagnandoli a
diapositive per svelare i volti degli ingannatori. Infatti ha
parlato della Montedison, dell'Alfa Romeo, della Telecom e
poi ha fatto un salto
indietro di qualche
secolo ed ha parlato
di uno scrittore del
XVI secolo, Etienne
de la Botie.
Etienne de la Botiei
prende in analisi l'autorit dei governi (si
noti il plurale) e anche
il rapporto che si viene
a creare tra lo Stato e

i cittadini, un rapporto in cui il popolo


sempre posto in condizione di schiavit
e tale schiavit per
giunta volontaria. Il
cittadino, per vari motivi che vedremo, non
si accorge neppure di
essere egli stesso il
fautore della propria
servile condizione.
Botie ribalta la concezione stessa della
politica comunemente accettata secondo
cui il tiranno che
impone dapprima il
suo bastone. Non
cos. E' il popolo
che accetta di essere
sfruttato. Ma vediamo
perch e come.
E davvero sorprendente, e tuttavia cos
comune che c pi
da dispiacersi che da
stupirsi nel vedere
milioni e milioni di
uomini servire miserevolmente, col collo
sotto il giogo, non
costretti da una forza
pi grande, ma perch

sembra siano ammaliati e affascinati dal


nome solo di uno, di
cui non dovrebbero
temere la potenza,
visto che solo, n
amare le qualit, visto
che nei loro confronti
inumano e selvaggio. [] Quale vizio,
o piuttosto, quale disgraziato vizio? Vedere un numero infinito
di persone non obbedire, ma servire?
In buona sostanza,
Botie ci vuole dire
che sufficiente desiderare di essere liberi per liberarsi veramente dal giogo dei
governi. Ma questo
desiderio non c' perch i popoli vengono
ingannati, ammansiti,
imboniti, illusi, divisi
in fazioni, gerarchizzati. Lo Stato con i
suoi governi viene
fatto percepire come
una sorta di religione
a cui si deve credere
a priori e ciecamente.
E questo credo, costruito attraverso una
propaganda autoreferenziale fin dalla tenerissima et, deve essere l'unico, nonch la
sola entit veramente
autorevole-autoritaria
per il popolo, come un
dio michelangiolesco,
vigoroso, potente. In
questo clima di propaganda costante, ogni
idea di libert viene
fatta letteralmente
dimenticare, il popolo

non sa pi cosa sia la


libert. "Corsi e ricorsi storici", direbbe
Vico. E, infatti, come
nota Magnano, quella
situazione governativa sembra essersi

Sicilia 11

ripresentata in Italia
negli ultimi decenni.
E, infine, alla domanda di uno del pubblico, quale soluzione
fosse possibile prospettare, il giornalista

speciale

ha risposto con una


soluzione drastica e
radicale: cambiare
la classe politica "in
todo". Ai posteri l'ardua sentenza.
Maria Teresa Tribulato

attualit 12

Sicilia 7 ottobre 2015, mercoled

7 ottobre 2015, mercoled

LOSSERVATORIO

Cemento a gog ma fondo stradale sforacchiato

La Maremonti come gruviera


nei tratti manomessi dal Cas

ci sia un altro nubifragio e non si aprano


nuove buche. Non
rimane che sperare
nello stellone che
solitamente, almeno
per queste cose, ci
assiste.
Sul tratto di Maremonti interessato da
questo svincolo il cemento stato gettato
a dismisura. Sono
state erette muraglie
che hanno finito per
costituire le pareti
di una vasca di accumulo delle acque
piovane sul fondo
stradale. A queste
due muraglie stata
poi addossata una
sorta di zoccolatura,
sempre in cemento,
con levidente risultato di restringere la
gi stretta sede stradale. E stata inoltre
abbassata la quota

della sede stradale


perch stato rilevato che laltezza del
sovrastante viadotto
non era a norma. Evidentemente non fu a
suo tempo costruito
a norma il viadotto.
A suo tempo. E ora:
sede stradale a quota
pi bassa, muraglie
di cemento ai lati, e
la vasca di accumulo
servita. Si salvi
chi pu se si trova a
transitare in questa
vasca in caso di forti
piogge.
Cos unaltra malefatta di questo Cas
servita. Parliamo del
consorzio regionale
che ha impiegato
decenni per costruire
una ventina di chilometri di autostrada
fra Siracusa e Rosolini. Lo stesso che
ha costruito il sottofondo di questo tratto autostradale con
materiali di risulta
dello sbancamento,

causandone un dissesto che ha provocato


la necessit di rifare
tutto daccapo. Lo
stesso consorzio che
sta ora costruendo
il prolungamento
dellautostrada da
Rosolini a Modica
ma con un ritardo
enorme, che non consentir di completare
lopera entro il previsto termine del 31

dicembre prossimo.
Con il rischio (o certezza?) di perdere la
quota di cofinanziamento europeo.
La Regione garantisce di aver messo al
sicuro i fondi europei imputandoli
a un altro capitolo
di spesa. Ma qui due
domande simpongono: primo, chi
crede pi a questa

"Dante Alighieri" di
Siracusa, lo spazio
non lo consente.
allora bisogna leggere il libro. Bisogna,
a meno che non si
voglia rimanere nella
rassegnazione dello
struzzo. Ne riferiamo
qui scegliendo fior
da fiore: magagne,
intrallazzi, ruberie,
inganni, autentiche
turlupinature ai danni
del cittadino da parte
di chi sta in alto, di
una classe dirigente
senza etica, di politici incapaci, di una
burocrazia parassitaria, di infrastrutture
fatiscenti, di riforme
solo di facciata.
Una sorta di rassegnazione ci confina
sempre pi in un
ruolo marginale. Prodi e De Benedetti,
Mediobanca e IRI, la
rottamazione dell'Alfa Romeo, la abominevole legge Mamm, la Mondadori e
Mediaset, "IMI-SIR"
la rapina del millen-

nio, la Montedison
e la distribuzione di
ricchezze pubbliche
e private, le "penne
sporche", Telecom
e il saccheggio scellerato, la storia vergognosa di Alitalia,
certe Banche...
Mangano racconta
tutto, scopre tutto con
inoppugnabili documentazioni, e punta
l'indice anche contro
l'ignavia degli italiani
che fingono di non
vedere. Schiavi per
scelta siamo, dunque.
Col risultato di essere
in bilico sul baratro.
L'organigramma della "Cupola" economica e finanziaria che
condiziona la politica
e i mercati ci sovrasta
da anni.
Fino a quando?
questo l'interrogativo
bruciante di Mangano. Quando i cittadini
italiani intoneranno
la loro Marsigliese?
Dare una risposta
come dissertare sul
sesso degli angeli. Al

termine della conversazione di Mangano,


corredata anche da
inserti con letture di
documenti e da una
carrellata di immagini video, la presidente
Gioia Pace ha con-

cluso rivolgendo al
numeroso ed attento
uditorio l'invito a fare
tesoro delle notizie
fornite da Mangano
evitando di farle cadere nel vuoto e nel
disinteresse.

Il recente nubifragio ha scoperto le opere mal fatte


di Salvatore Maiorca

na gruviera
diventato il fondo
stradale dellultimo
capolavoro del Cas
(Consorzio autostrade siciliane): lo
svincolo Maremonti- autostrada per
la parte di manufatto (malfatto) sulla
Maremonti. Ma ora
la domanda che innanzitutto si pone
questa: sicuro
questo manufatto?
Quattro o cinque
buche si sono aperte
sul fondo stradale.
E sono buche profonde. Fortunatamente sul margine
della sede stradale.
Le buche sono state transennate. E
ora aspettiamo che
unaltra ondata di
maltempo le appro-

fondisca o le dilati
o ne apra delle altre.
Anche perch non
da escludere che si

ponga ora la questione della competenza:


deve intervenire il
Cas o la Provincia?

Il Cas se ne frega,
la Provincia non c
pi. Non ci rimane
che sperare che non

Buche numerose, profonde


e pericolose nel tratto (malfatto)
vicino allo svincolo autostradale

cultura Conversazione di Raffaele Mangano alla Dante Alighieri


di Aldo Formosa

Scoprire

e denunziare alla pubblica


opinione gli altarini
nefasti, pu anche
essere una attivit
meritoria a patto che
sia corredata da notizie veritiere gestendo
una immunit lontana da secondi fini.
quello che fa Raffaele
Mangano col suo libro "Italiani schiavi
per scelta"(ed. Sefer) col sottotitolo
"Affaristi e politici
corrotti". Nato a Milano, Raffaele Mangano giornalista,
ha fondato e diretto
"Investire" primo
periodico italiano di
finanza e risparmio,
ha scritto anche una
serie di romanzi.
Riferire tutto quello
che doviziosamente ha detto Mangano nella conversazione tenuta alla

Affaristi e politici corrotti


il nostro dramma di sempre

Un libro con rivelazioni e denunce di chi conosce


i mali dell'economia e della politica

Da sinistra Raffaele Mangano alla Societ Dante Alighieri e nel suo studio

Ora la domanda che innanzitutto si pone


questa: sicuro questo manufatto? E non
da escludere che si ponga anche la questione
della competenza: deve intervenire il Cas
o la Provincia? Il Cas se ne frega, la Provincia
non c pi. E la gente porti pazienza

Regione? Secondo,
a maggior ragione,
accetter lUnione
Europea di mantenere il finanziamento
che stato imputato
a un capitolo di spesa diverso da quello
per il quale era stato
stanziato?
Per di pi i vertici
del Cas diffondono
dichiarazioni trionfalistiche per aver
sottoscritto (solo
ora) il protocollo di
legalit di unopera
che invece dovrebbe
essere quasi completata ma, con questi
chiari di luna, lo sar
chiss quando.
Inoltre, come segnala il deputato regionale Enzo Vinciullo,

Sicilia 13

attualit

Da sinistra la Maremonti al bivio di Canicattini e lo svincolo autostradale

il raggruppamento
di imprese che sta
eseguendo i lavori
ha lamentato ritardi
nei pagamenti. Ci
mancava solo questa.
E intanto il rifacimento del sottofondo
nel tratto autostradale Cassibile-Rosolini
non stato ancora
completato.
E ci sono ancora, qua
e l, strisce gialle
della segnaletica di
cantiere. Cos come
sul tratto di Maremonti coinvolto in
questi lavori del Cas.
Per la costruzione di
questopera malfatta
il Cas s beccato, a
suo tempo, un paio
di denunce. Ma tutto

dorme sonni beati.


Ora il Cas ha coinvolto nelle sue malefatte
anche la provinciale
Maremonti. E abbiamo le buche, tuttaltro che superficiali,
dove si era appena
finito di lavorare. Ma
come vengono eseguiti questi lavori?
Chi controlla questa
esecuzione di malefatte? Chi ne deve
rispondere? Chi pu
garantire la sicurezza
dei malcapitati utenti
di queste strade e cosiddette autostrade?
Purtroppo a queste
domande non c
risposta. Chi transita
su queste strade deve
farlo a proprio rischio

e pericolo. Nellassoluta irresponsabilit


e impunit di chi
dovrebbe vigilare e
risponderne.
Imposte e tasse vanno per pagate comunque. E guai a
tardare appena un po
sulle scadenze.
Siamo proprio figli
di un dio minore.
Incapaci di una ribellione risolutiva.
Ovviamente con i
mezzi legali e democratici disponibili.
Per carit!
Senza alcuna istigazione alla violenza.
Che non risolve i
problemi e comunque non fa mai bene
a nessuno.

societa' la corruzione non soltanto un fatto locale. Ma questo non ci pu consolare

Una denuncia su misura


per la nostra realt

Dimenticato il monito di don Sturzo: "Moralizzare la vita pubblica. Servire e non servirsi"

S embra scritto su
misura questo libro di
Raffaele Mangano per
la realt siracusana e
siciliana. Ma se lAutore riferisce le sue
denunce alla intera
realt italiana non
rimane che un interrogativo: consolarci
o disperarci? Forse
la risposta una terza via: denunciare le
malefatte e combattere per contrastarle.
Ognuno per la sua
parte: grande o piccola che sia.
Se ognuno fa la sua
parte, contrastando gli
autori di malefatte e
sostenendo chi compie a modo il suo dovere, forse un rimedio
si pu ancora trovare.

Forse ancora possibile un rinnovamento,


una palingenesi, come
la chiamavano i greci,
una rinascita. Di questo infatti si tratta: di
rinascere o di andare
a fondo; definitivamente.
Con lattuale classe
politica parlare di
rinnovamento e rinascita certamente una
utopia. Le nuove generazioni? Con quel
che si vede in giro non
c da stare allegri.
Tuttavia la rinuncia
il male peggiore. E
allora? E allora fare
innanzitutto come fa
Raffaele Mangano:
denunciare le malefatte. E su questa
denuncia cercare di

costruire unalternativa che riesca a mettere


insieme le generazioni
che vanno e quelle che
vengono. Con un solo
obiettivo: fare pulizia
e andare avanti.
Ricordate la vicenda Gettonopoli? I
consiglieri comunali
di Siracusa sono finiti
su tutte le cronache
nazionali facendo
scandalo a causa della
enorme spesa sostenuta dal Comune per riunioni di commissioni
consiliari.
In un primo momento
questi signori avevano cercato di farsi
ragione. Poi hanno
preferito tacere. Infine hanno deciso di
dimezzare il numero di

commissioni . Per
per hanno raddoppiato il numero dei
componenti di ogni
commissione. E hanno
pareggiato i conti: i
loro conti. Alla faccia
dei contribuenti!
Citavamo sabato scorso, su queste pagine, il
monito di don Luigi
Sturzo per moralizzare
la vita pubblica: Servire e non servirsi.
Non possiamo che rinnovarlo e rilanciarlo
cogliendo questaltra
occasione: la denuncia
di Raffaele Mangano
con la sua conversazione alla Dante
Alighieri. E che Dio
ci aiuti!
s. m.

Cultura 14

Costo Rc auto in Sicilia: a Enna i costi minori,


a Caltanissetta si risparmia di pi con il web

La polizza per l'assicurazione auto


una delle voci di
spesa maggiori che
riguardano l'utilizzo
dell'autovettura. Ormai risaputo che
questo costo pu variare di citt in citt
a seconda delle quotazioni che le diverse compagnie attribuiscono in base al
profilo di assicurato,
ma anche alle statistiche su infortuni e
furti rilevate in una
determinata area. La
Sicilia, come noto
grazie a molte indagini di settore, tra le
regioni con i costi Rc
auto pi alti, non solo
dItalia, ma anche di
tutta Europa.
Sapere a quanto ammontano questi costi
e poter confrontare
diversi
preventivi
utile per valutare
la migliore opzione
possibile. Esiste infatti un forte range di
prezzo tra le diverse compagnie anche
riguardo la stessa
tipologia di assicurato. Grazie al web e a
comparatori online,
come quello di SosTariffe.it dedicato
alla
comparazione
di preventivi auto,
si possono tagliare di molto le spese
trovando
lofferta
pi economica delle
compagnie attive in
Sicilia.
Quanto possono costare i premi per le
Rc auto in Sicilia e a
quanto ammontano i
risparmi grazie all'utilizzo della comparazione online?

Quanto costa l'assicurazione auto in Sicilia? A rivelarlo un'indagine di SosTariffe.it


che ha analizzato il costo dell'Rc auto in regione e individuato i prezzi maggiori
SosTariffe.it ha cercato di stimarlo analizzando i costi per
assicurare una tra le
auto pi diffuse (Fiat
Panda, tra le macchine pi vendute nel

per assicurare l'auto


di 338,71 euro e il
risparmio sull'offerta
meno conveniente,
1526,93 euro, mediamente del 77,5%
ovvero 1188,23 euro.

comparazione di pi
preventivi. Fermarsi
alla prima proposta
il principale errore
per ritrovarsi con un
salasso considerevole per pagare l'assicu-

rare dell'auto. Tuttavia il web pu essere


daiuto: SosTariffe.it
ha stimato che in Sicilia grazie alla comparazione online di
pi preventivi si pos-

Secondo l'osservatorio Enna ha l'assicurazione meno cara:


qui il premio parte da
oltre 285,03 euro e
con la comparazione
online si possono risparmiare quasi 1545
euro in regione
2015) e per un profilo
di assicurato (uno dei
pi comuni luomo di 40 anni con 1
classe di merito senza
incidenti negli ultimi
5 anni) nei capoluoghi di provincia siculi. I dati dello studio
di SosTariffe.it sono
riassunti nella tabella.
Nell'analisi sono stati
rilevati il costo minore e quello maggiore
che le compagnie offrono per chi effettua
l'attivazione online
dell'assicurazione, in
modo da individuare il risparmio che si
pu ottenere confrontando diverse offerte.
Mediamente in regione la spesa pi bassa

A Messina SosTariffe.it rileva il prezzo


pi alto dell'assicurazione auto in regione:
qui il costo per assicurare il veicolo va
dai 416,85 euro (preventivo pi basso) ai
1738,11 euro (preventivo pi alto). Per
i consumatori che utilizzano la comparazione online, dunque,
il risparmio di oltre
1321 euro (76%).
A Enna, invece, assicurare un'auto costa circa 131 euro in
meno rispetto a Messina. In questa citt,
infatti, il preventivo
pi basso di 285,03
euro mentre quello
pi alto ammonta a
1540,77 euro. Il risparmio dunque arriva a toccare i 1255
euro ovvero l81,5%.
Nelle altre citt troviamo preventivi che
partono dai 300,92
euro di Caltanissetta,
dove si registra anche
il preventivo pi alto
chiesto in regione:
1845,63 euro.
Si tratta dunque di
cifre considerevoli
che possono essere ridotte, come si
visto, grazie a una

sono risparmiare fino


a 1544,71 euro. Di
seguito, nella tabella,
la classifica delle citt sicule ordinante in
base al risparmio che
si pu ottenere grazie
allonline. Caltanissetta, Palermo e Messina, sono, dunque,
in testa alla classifica
con un risparmio di
oltre 1300 euro, ma in
quasi tutte le citt il risparmio supera i 1000
euro (solo Trapani e
Siracusa riscontrano
risparmi inferiori). I
dati sono stati estrapolati da SosTariffe.it
grazie allo strumento
di comparazione delle assicurazioni auto
che permette di confrontare i preventivi
delle principali compagnie attive in Italia:
http://www.sostariffe.
it/assicurazioni/auto.

Sicilia 15

7 ottobre 2015, mercoled

Sicilia OTTOBRE 2015, MERCOLED

SPORT SIRACUSA

Oggi al Nicola De Simone in notturna (inizio alle 20,30)

Ancora Scordia, questa volta in Coppa


e nel Siracusa largo alle seconde linee

I rossobl sperano in un calo di tensione degli azzurri per


rivalersi dello smacco subto in casa tre giorni or sono,
ma Sottil chiede ai suoi ancora una prova maiuscola

Questa
benedetta
Coppa Italia non si
pu mai sapere chi
la prende sul serio e
chi no. Ed una bella gara fra chi non
vede lora di uscirne
per concentrarsi sul
campionato, chi la
gioca per tentare di
rifarsi delle delusioni
patite nel corso del
torneo di competenza
e,infine, chi la gioca a
prescindere da considerazioni collaterali.
Nellincertezza, in
occasione dei turni
eliminatori, largo alle
cosiddette seconde
linee che, almeno secondo logica, di motivazioni ne dovrebbero avere pi delle
prime, per tentare di
ben figurare agli oc-

chi dei tifosi e soprattutto dellallenatore.


Questa in linea di
massima la piega di
un torneo che stenta
a decollare nella considerazione dei tifosi
e che solo le societ
di un certo spessore
cercano di onorare
al meglio. Come sta
cercando di fare per
lappunto il Siracusa,
con la collocazione
in notturna di questo
appuntamento infrasettimanale che se
giocato, come stabilito, nelle prime
ore del pomeriggio
avrebbe sicuramente
richiamato poca gente. Di fronte, per uno
scherzo del calendario, si troveranno di
fronte, per la seconda

volta in tre giorni, il


Siracusa e lo Scordia,
il primo s di giri per
il successo conseguito, il secondo che
medita una seppur
improbabile rivalsa,
favorita magari da un
calo di tensione del
Siracusa, eventualit
a dire il vero piuttosto
remota per un tecnico
come Andrea Sottil
al quale non piace
perdere neanche a
carte. E allora Coppa o non Coppa, sar
partita vera da una
parte e dallaltra, con
la sola possibilit per
i due allenatori di far
rifiatare qualche elemento pi affaticato
degli altri e cogliere
questa occasione per
offrire unopportu-

nit a chi ha giocato di meno o non ha


giocato affatto. Sul
fronte del Siracusa i
pi indiziati di scendere in campo sono
gli under, vecchi e
nuovi. A cominciare
dal secondo portiere
Evola, al difensore
Rizzo, al centrocampista Barbiero, allattaccante Monterosso. Sul fronte dello
Scordia, Natale Serafino riproporr fra
i pali lex Pandolfo,
con Russo e Messina
esterni difensivi, Bo-

naventura e il golden
boy Maltese, di cui si
dice un gran bene, a
centrocampo e Bellino a far coppia col
talentuoso Ousmane
in attacco. Non comunque un incontro
dal risultato scontato, bens aperto ai
tre risultati in virt
del rimescolamento
di ruoli e di nomi,
con molti titolari che
partiranno dalla panchina, pronti ad entrare in campo solo
in caso di necessit.
Ma al di l del risul-

tato, i due allenatori si aspettano utili


indicazioni in vista
delle partite di campionato di domenica
prossima che prevedono per lo Scordia
la non facile trasferta a Vibo Valentia e
per il Siracusa il bigmatch con la capolista Palmese che gli
azzurri, sfruttando il
buon momento che la
squadra sta attraversando, vogliono vincere per avvicinarsi
alla vetta.
Armando Galea

Pallamano, Albatro a punteggio pieno Atletica, la Selenia Siracusa


conquista
il
titolo
regionale
si prepara per il derby degli ex
La

Va in archivio anche la terza gior-

nata del campionato di serie A maschile. LAlbatro di mister Vinci


continua la corsa al vertice della
classifica con Junior Fasano e Fondi a +6 dalle prime inseguitrici del
girone. Sabato al PalaLoBello gara
sofferta per Calvo e compagni al cospetto di un Conversano, venuto a
Siracusa per fare il colpaccio. Ancora qualche meccanismo daggiustare, in casa bianconera soprattutto in
fase di realizzo. Siamo partiti abbastanza bene- ha commentato mister
Vinci- in questo avvio di campionato. Abbiamo ancora ampi margini di
crescita. Commettiamo ancora tanti
errori, soprattutto in fase dattacco
dove perdiamo spesso lucidit in
fase conclusiva del tiro. Molto meglio in difesa dove, riusciamo abbastanza bene a chiudere gli spazzi ed
a trovare un buon equilibrio. Sabato
ci aspetta il una gara impegnativa
contro lEnna. Il derby un match
a se, non si possono fare tanti pronostici anche se, noi giocheremo,

In foto, Mister Vinci.


come abbiamo sempre fatto, con la
giusta determinazione. Sicuramente
una gara da non sottovalutare, perch lEnna a zero punti e davanti
al pubblico amico sar pi motivata
a muovere la classifica. Noi rimaniamo semre la squadra da battere.
Salvatore Cavallaro

Selene Siracusa, del Presidente Antonio Siracusa, ha letteralmente sbaragliato la


concorrenza, vincendo Il Titolo Regionale a
Squadre ed il Titolo Individuale maschile,
sabato al campo scuola "Pippo Di Natale".
Per la Categoria maschile, con 7.367 punti
la Selene SR si aggiudica il Titolo Regionale, seguita dalla Trinacria Sport Solarino con
6.694 punti e lAtletica Zafferana, giunta terza con 6.288 punti.
A livello individuale la Selene ha piazzato
un 1 ed un 3 classificato sul podio della
categoria maschile. Infatti i Ragazzi della
societ siracusana, seguiti dai tecnici Gianni
Melluzzo e Mary Valvo, si sono ben comportati in tutte e quattro le discipline, vincendo la prova dei 600 mt. con Daniel Poerio
(1426); vincendo la prova di Lungo con
Matteo Melluzzo (5,16 mt) e piazzandosi al
secondo posto sia sui 60 ostacoli (9"2) che
nel vortex (51,12 metri). I 2785 punti, accumulati nelle quattro prove, hanno permesso
a Daniel Poerio (Selene Siracusa), di aggiudicarsi il Titolo di Campione Regionale, seguito da Giuseppe Pio Fratantonio (Trinacria
Solarino) con 2666 punti. A 2628 punti, a
completare il podio, Matteo Melluzzo (Selene Siracusa).

Sicilia

SPORT PAGINA 16 7 ottobre 2015, mercoled

Caruso:
Strepitoso il
bilancio delle
due gare.
I sacrifici
cominciano
a dare
i frutti
sperati

Calcio a 5, weekend
con doppia vittoria per lArk
Bottino di 6 pun- Vince per 7-2 l'Ark maschile nel campionato maschile di C2 e le
ti per questo fine
settimana in casa
Ark. Dopo il 7-2
della C2 maschile
su "La Paramide
Calcetto" di Chiaramonte Gulfi, le
ragazze di mister
Spadaro battono,
in un derby che
ha scaldato le tribune del Palalobello, l'Olympia
Zafferana per 3-0,
con goal di Zagarella e doppietta
su rigore di Malato.
Sfiorate altrettan-

te reti nonostante
il pressing continuo delle avversarie.
Il presidente Caruso
definisce
"strepitoso" il bilancio delle due
gare. "I sacrifici e
l'impegno profusi
fino a questo momento, cominciano a dare i frutti
sperati", dichiara
entusiasta, il pa-

tron della Polisportiva. "Tra sabato e domenica


- ha proseguito il
presidente Caruso
- abbiamo assistito a due vittorie
schiaccianti, senza se e senza ma.
Lo sforzo collettivo e la voglia
di farcela si sono
concretizzati
in
due
prestazioni
da ricordare, sia

per la nostra c2
maschile che per
la nostra serie a
femminile. Voglio
comunicare il mio
rinnovato
entusiasmo, e la mia
convinzione che
siamo all'inizio di
una grande stagione e all'esordio di
una nuova societ
che sapr esprimere ed imporre
i suoi valori. Un

grazie a tutti quelli che hanno permesso tutto questo, in particolare


si mister Spadaro
e Mincella, alla
dirigenza tutta, e
alle squadre, che
hanno saputo superare momenti
difficili. Il grazie
pi grande va al
pubblico numeroso che ci ha seguiti e incoraggiati.
Senza la loro presenza, la vittoria
di ieri non avrebbe avuto lo stesso
valore".

Soltanto quattro partite in calendario


nel week end per gli
impegni europei di
Carpisa Yamamay
Acquachiara, Brescia e Canottieri Napoli. Gli incontri di
campionato di queste
squadre saranno giocati oggi. Un sabato
ricco di pallanuoto
iniziato alle 9.00 con
la vittoria della Carpisa Yamamay Acquachiara 11-5 (2-2,
2-1, 2-1, 5-1) contro
lo Jadran, che consente ai napoletani di
accedere al secondo
turno. Largo suc-

cesso dei campioni


d'Italia e d'Europa
della Pro Recco 11-4
sulla Lazio (tre gol
di Sukno), che vengono affiancati in
testa alla classifica
a 6 punti dalla BPM
Sport Management
corsara a Roma contro la Vis Nova per
11-9: partita per tre
quarti in bilico, poi
Deserti e Petkovic
(triplette) allungano
decisivamente per i
veneti. La RN Florentia batte nel finale
il CC Ortigia per 108, e scopre i brasiliano Guillermo Oneto

Gomes (il fratello


Bernardo gioca nel
Vis Nova) che realizza 5 reti (4 del serbo
Vasic della Florentia
e del montenegrino
Danilovic
dell'Ortigia). Successo del
Robertozeno Posillipo 9-4 a Trieste
nell'anticipo tv, oggi
il resto del programma alle 19.30 con
AN Brescia-RN Sori,
Carpisa Yamamay
Acquachiara-RN
Bogliasco e Carisa
Savona-CC Napoli.
Nell'andata del terzo
turno di Champions
league, sconfitta per

l'AN Brescia che


cade a Herceg Novi
contro i campioni di
Montenegro dello Jadran 14-6 (3-1, 4-3,
4-1, 3-1). Mvp della
serata l'ex posillipino Nikola Janovic
autore di 5 reti. Per
i lombardi ultime
speranze nel ritorno
in programma il 17
ottobre alla Mom-

piano. Chi vince vai


ai preliminari, chi
perde in Europ Cup.
La lunga giornata
finisce con MornarCanottieri
Napoli
15-8 (3-1,1-2, 6-4,
5-1) nel bruppo B di
Spalato. Nonostante
la sconfitta giallorossi del Molosiglio
promossi.
Anthony M. Bianca

ragazze di mister Spadaro per 3-0 nel derby contro il Zafferana

Pallanuoto, il punto della seconda


giornata del campionato di serie A

Basket,
lAretusa
di mister
Marletta
torna
a sorridere

rande prova
di squadra della
Polisportiva
Aretusa, che sul
difficile campo
della Vigor Santa Croce riesce
ad imporsi con
un punteggio finale di 54 a 75.
Partita abbastanza
equilibrata
nei primi due
quarti
(25-39),
nei quali lAretusa sospinta
dalle giocate e
dalle schiacciate di Smith con
due Alley-Oops
stellari (21 pt nei
primi due quarti).
Nel terzo quarto,
la Vigor Santa
Croce inizia un
pressing a tutto
campo e una difesa a zona che
riesce a portare
lo svantaggio a
soli 8 punti (4654). Nellultimo
quarto, capitan
Agosta e le giocate di un ottimo
Bellofiore (ottima difesa su Di
Stefano), portano
lAretusa a chiudere lincontro
con uno scarto
importante di 21
Pt.
Coach
Marletta ha gestito la
partita facendo
ruotare tutto il
suo roster. Tutti
i ragazzi hanno
dato il massimo per portare
a Siracusa due
punti importanti
per il prosieguo
del campionato.
Domenica prossima lAretusa
sar impegnata
nel proprio campo di gioco con
Asd Fp sport
Messina.