Sei sulla pagina 1di 2

Trio Melange

Eleonora Pirondi
Leonilde Santo
Un giorno senza musica
come un giorno senza luce.

Paola Nardini

Il Trio Melange, costituito


da un soprano, un flauto e
un pianoforte, nasce dal
gusto delle tre componenti
di fare musica insieme,
operando in un repertorio
vasto, originale e
arrangiato per loccasione.
Accanto allattivit
concertistica e didattica
delle musiciste, il Trio si
occupa dellanimazione
musicale delle liturgie, dei
ricevimenti e degli eventi in
generale.

Contatti: 1. numeri fissi o cellulari?


2.tutti o uno?

Repertorio

Comincia il suo percorso di cantante e performer teatrale 2003, diplomandosi in


Musical Theater presso lAccademia BSMT di Bolo-gna, diretta da Shawna Farrell.
Studia canto e musica dinsieme per quartetto jazz con Paolo Cintio a Roma presso la
Scuola Popolare di Musica di Testaccio e, dal 2005 al 2008, le sue esibizioni presso il
famoso Caff Greco di via Condotti divengono sistematiche. Ap-proccia lo studio del
Belcanto con Ilaria Galgani nel 2006, prosegue con Ambra Vespasiani che la porta a
diplomarsi in Canto Lirico con ottimi voti nel giugno 2011, presso lIstituto Briccialdi di
Terni. Sempre presso questo Istituto si specializza in Canto Rinascimentale e Barocco
studiando con Gloria Banditelli, laureandosi col massimo dei voti. Molti i ruoli dopera
importanti debuttati da Eleonora a partire dal 2012: Susanna, Pamina, Adina e Violetta
in occasione delle edizioni 2012/2013 del Romefestival, diretto da Fritz Maraffi, un
viaggio attraverso lopera nelle cornici romane pi suggestive, quali gli antichi palazzi
Barberini e Sora e la Sala Baldini. Numerosi anche i premi e le borse di studio, citiamo il
secondo premio Galliano Masini nel 2011 presso il Concorso Riviera Etrusca a
Piombino, e il Premio Adriana Casagrande, vinto per 2 anni consecutivi come miglior
votazione presso lIstituto Briccialdi di Terni. Dal 2011 collabora stabilmente con
importanti cori quali il Coro del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, Corale Amerina
di Amelia, Accademia Hermans di Perugia, nei repertori che spaziano dalle opere di
repertorio alla musica sacra. Il suo debutto come solista nel repertorio sacro la vede
nello Stabat Mater di G. B. Pergolesi diretto da Marco Gatti con lOrchestra da Camera
Talenti dArte, a Narni nel marzo 2014. Attualmente lavora come Soprano presso la

Leonilde Santo si diplomata a pieni voti presso il Conservatorio Statale di Musica U.


Giordano di Foggia, sotto la guida del M. Felice Campaniello, conseguendo
contemporaneamente la maturit scientifica. Si poi perfezionata in Musica da
Camera Barocca con il M. M. Bisceglie, in Musica dinsieme per fiati ai corsi
Internazionali di Assisi con il M. Domenico Lo Savio, e in Flauto con il M. A Persichilli.
Ha seguito diversi Master con docenti di fama internazionale quali A. Nicolet e P.L.
Graf, diplomandosi a pieni voti al corso triennale di alto perfezionamento tenuto dal M.
Raymond Guiot (gi Primo Flauto dellOrchestra del Teatro dellOpera di Parigi)
presso lAccademia Italiana del Flauto. Recentemente ha conseguito anche il Diploma
Accademico di Secondo Livello in Flauto presso lIstituto Superiore Musicale G.
Briccialdi di Terni. Ha partecipato a diversi concorsi giungendo sempre tra i primi
classificati. Ha svolto e svolge attivit concertistica, sia come solista che in varie
formazioni da camera e orchestre. Ha eseguito diverse registrazioni radiofoniche per
la Radio Vaticana e ha inciso un CD del II e V Concerto Brandeburghese di J. S. Bach
per la casa discografica Optimedia. Affianca allattivit concertistica quella didattica,
sia come supplente per la Scuola Media Statale, sia in vari Istituti Privati. Attualmente
ricopre il ruolo di primo flauto e ottavino della Banda dellAssociazione Nazionale
Carabinieri, e di primo flauto dellorchestra Eptafon, con la quale ha partecipato alla
messa in scena di opere liriche quali: La vedova allegra (dir. C. Starinieri), Boheme
(dir. A. Bruzzese), Il trovatore (dir. G.M. Moncalieri), Rigoletto (dir. F. Masi), Le
Nozze di Figaro (dir. C. Starinieri), Traviata (dir. M. Boido), Falstaff (dir. C.
Starinieri), Elisir damore (dir. G.M. Moncalieri), Lucia di Lammermoor (dir. C.
Starinieri), Aida (dir. F. Masi), Don Pasquale (dir. N. Samale).
Risultata idonea allaudizione come primo flauto per lorchestra internazionale della
FAO in attesa di convocazione.

Si diploma presso il conservatorio musicale di S. Cecilia in Roma nel 1990.


Partecipa inizialmente a diversi concorsi nazionali, svolgendo attivit concertistica
sia come solista che come piani-sta accompagnatrice. Come tastierista partecipa a
diversi spet-tacoli per La Piccola Lirica al Teatro Flaiano e ad altri spettacoli
teatrali. Successivamente ha svolto intensa attivit didattica come insegnante di
pianoforte. Laureata del biennio sperimenta-le di II livello come maestro
collaboratore allIstituto Superiore di Studi Musicali Giulio Briccialdi con il
professor Claudio Fabbrizi, attualmente frequenta il biennio di musica da camera
con il professor Angelo Pepicelli. Ha svolto attivit di collabora-zione pianistica
nello stesso istituto presso varie classi di strumenti e canto, fra cui la classe di canto
lirico della professoressa Ambra Vespasiani, con cui collabora allo spettacolo
Dietro le quinte, rivisitazione di Le Nozze di Figaro di Mozart. Con il maestro
Fabio Maestri partecipa ad ArteFattiMusicali che vede collaborare per la prima
volta le tre istituzioni del polo dellAFAM (Alta Formazione Artistica e Musicale
umbra) Istituto Superiore di Studi Musicali Giulio Bric-cialdi di Terni,
Conservatorio di Musica Francesco Morlacchi di Perugia e Accademia di Belle Arti
Pietro Vannucci di Perugia e al concerto dedicato ai bicentenari di Giuseppe Verdi e
Richard Wagner, una produzione dellIstituto Superiore di Studi Musicali Giulio
Briccialdi.