Sei sulla pagina 1di 34

Variabili di sistema

Variabile

Caratteristiche

Descrizione

ACADLSPASDOC Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla se il file acad.lsp viene caricato in ogni


disegno oppure solo nel primo disegno aperto in
una sessione di AutoCAD.
0 Carica il file acad.lsp nel primo disegno aperto durante una sessione di AutoCAD.
1 Carica il file acad.lsp in ogni disegno aperto.

ACADPREFIX
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata

Memorizza il percorso della directory, se esistente, specificato dalla variabile dambiente ACAD,
aggiungendo i separatori di percorso, se necessario.

ACADVER
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata

Memorizza il numero di versione di AutoCAD.


Questa variabile differisce dalla variabile dintestazione $ACADVER del file DXF, che contiene il
numero del livello del database dei disegni.

ACISOUTVER

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 40

Controlla la versione ACIS dei file SAT creati con


il comando ACISOUT. Attualmente, ACISOUT supporta soltanto i valori 15, 16, 17, 18, 20, 21, 30 e
40 corrispondenti alla relativa versione del modellatore ACIS.

AFLAGS

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Imposta i flag dellattributo per il codice binario di


DEFATT. la somma dei seguenti valori:
0 Nessuna modalit attributo selezionata
1 Invisibile
2 Costante
4 Verifica
8 Preassegna

ANGBASE

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta langolo di base su 0 rispetto al sistema


UCS corrente.

ANGDIR

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta la direzione dellangolo positivo a partire


dallangolo 0 rispetto al sistema UCS corrente.
0 Senso antiorario
1 Senso orario

APBOX

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Attiva e disattiva la casella di apertura AutoSnap.


La casella di apertura viene visualizzata nel centro del puntatore a croce quando si esegue lo snap
a un oggetto.
0 Casella di apertura non visualizzata
1 Casella di apertura visualizzata

APERTURE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 10

Imposta le dimensioni di visualizzazione dellapertura in pixel. Lapertura costituisce lo strumento di


selezione utilizzato nei comandi di disegno.

AREA
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Non salvata

Memorizza lultima area calcolata dai comandi


AREA, LISTA o LISTDB.

ATTDIA

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla se il comando -INSER utilizza una finestra di dialogo per limmissione dei valori degli attributi.
0 Visualizza i messaggi di richiesta alla riga di
comando.
1 Utilizza una finestra di dialogo.

ATTMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno

Controlla la visualizzazione degli attributi.


0 Off rende invisibili tutti gli attributi.

2
Valore iniziale: 1

Appendice A

1
2

Normale mantiene limpostazione corrente


della visibilit di ogni attributo. Gli attributi visibili vengono visualizzati, quelli invisibili no.
On rende visibili tutti gli attributi.

ATTREQ

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Stabilisce se INSER utilizza le impostazioni di default degli attributi durante linserimento di blocchi.
0 Assume i valori di default per tutti gli attributi.
1 Attiva i messaggi di richiesta o la finestra di
dialogo per i valori degli attributi, come specificato da ATTDIA.

AUDITCTL

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la creazione tramite VERIFICA di un file


ADT (rapporto di controllo).
0 Disattiva la scrittura di file ADT.
1 Scrive i file ADT.

AUNITS

Tipo: numero intero


Salvata in disegno
Valore iniziale: 0

Imposta le unit per gli angoli.


0 Gradi decimali
1 Gradi/minuti/secondi
2 Gradi centesimali
3 Radianti
4 Unit topografiche

AUPREC

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta il numero di cifre dopo il punto decimale


visualizzate per tutte le unit angolari modificabili
la cui pressione minore o uguale al valore corrente di AUPREC. Per le unit angolari modificabili la cui precisione maggiore del valore corrente di AUPREC, viene visualizzata la precisione
effettiva. AUPREC non ha effetto sulla precisione
di visualizzazione del testo di quota.

AUTOSNAP

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 63

Controlla il contrassegno, le descrizioni dei comandi e la calamita AutoSnap. Inoltre attiva il puntamento polare e con snap ad oggetto e controlla la
visualizzazione delle descrizioni corrispondenti. Il
valore della variabile di sistema pari alla somma
dei seguenti valori binari.
0 Disattiva il contrassegno, le descrizioni dei
comandi e la calamita AutoSnap, nonch il
puntamento polare e con snap ad oggetto e le
descrizioni corrispondenti.
1 Attiva il contrassegno AutoSnap.
2 Visualizza le descrizioni dei comandi di AutoSnap.
4 Attiva la calamita AutoSnap.
8 Attiva il puntamento polare.
16 Attiva il puntamento con snap ad oggetto.
32 Visualizza le descrizioni dei comandi per il puntamento polare e il puntamento con snap ad
oggetto.

BACKZ
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0.0000

Memorizza, in unit di disegno, lo sfalsamento del


piano di ritaglio posteriore rispetto al piano di destinazione per la finestra corrente. significativa
solo se attivo il bit relativo al ritaglio posteriore
della variabile VIEWMODE. possibile calcolare
la distanza dal piano di ritaglio posteriore al punto
dellapparecchio fotografico sottraendo BACKZ
dalla distanza fra lapparecchio fotografico e il
punto di destinazione.

BINDTYPE

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla la modalit di gestione dei nomi degli


xrif durante lunione o la modifica locale.
0 Unione tradizionale (xrif1|uno diventa
xrif$0$uno)
1 Inserimento (xrif1|uno diventa uno)

BLIPMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la visibilit dei contrassegni.


0 Disattiva i contrassegni.
1 Attiva i contrassegni.

CDATE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Non salvata

Imposta data e ora nel calendario.

3
CECOLOR

Tipo: Stringa
Imposta il colore per gli oggetti nuovi.
Salvata in: disegno
Valore iniziale: DALAYER

CELTSCALE

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1.0000

CELTYPE

Tipo: Stringa
Imposta il tipo di linea per gli oggetti nuovi.
Salvata in: disegno
Valore iniziale: DALAYER

CELWEIGHT

Tipo: numero intero


Imposta lo spessore di linea per i nuovi oggetti.
Salvata in: disegno
1 Imposta lo spessore di linea a DaLayer
Valore iniziale: DALAYER 2 Imposta lo spessore di linea a DaBlocco.
3 Imposta lo spessore di linea a Default. Questa impostazione controllata dalla variabile
di sistema LWDEFAULT.
Altri valori validi, espressi in millimetri, sono 0, 5,
9, 13, 15, 18, 20, 25, 30, 35, 40, 50, 53, 60, 70,
80, 90, 100, 106, 120, 140, 158, 200 e 211. Tutti i
valori devono essere specificati in millimetri. Per
convertire i pollici in millimetri, moltiplicare i valori
espressi in pollici per 2.54.

CHAMFERA

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 10.0000

Imposta la prima distanza di cimatura.

CHAMFERB

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 10.0000

Imposta la seconda distanza di cimatura.

CHAMFERC

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 20.0000

Imposta la lunghezza di cimatura.

CHAMFERD

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 20.0000

Imposta il primo angolo di cimatura.

CHAMMODE

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Imposta il metodo di input mediante il quale AutoCAD crea le cimature.


0 Richiede due distanze di cimatura.
1 Richiede una distanza di cimatura e un angolo.

CIRCLERAD

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 0.0000

Imposta il raggio di default del cerchio. Il valore


zero non imposta alcun valore di default.

CLAYER

Tipo: Stringa
Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta il layer corrente.

CMDACTIVE
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Memorizza il codice binario che indica se un comando standard o trasparente, uno script o una
finestra di dialogo sono attivi. la somma dei seguenti valori.
1 Il comando standard attivo.
2 Il comando standard e il comando trasparente sono attivi.
4 Lo script attivo.
8 La finestra di dialogo attiva.
16 AutoLISP attivo (visibile solo a un comando
ObjectARX).

CMDDIA

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se le finestre di dialogo sono attivate per


il comando PLOT e per i comandi del database
esterno.
0 Disattiva le finestre di dialogo.
1 Attiva le finestre di dialogo.

Imposta il fattore di scala del tipo di linea delloggetto corrente. In questo modo, si imposta la scala del tipo di linea per i nuovi oggetti relativamente allimpostazione di LTSCALE. Una linea creata
con CELTSCALE=2 in un disegno per il quale LTSCALE impostata a 0.5 avrebbe lo stesso aspetto di una linea creata con CELTSCALE=1 in un
disegno per il quale LTSCALE=1.

Variabili
di sistema

4
Appendice A

CMDECHO

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 1

Controlla se i messaggi di richiesta e linput sono


soggetti a eco durante la funzione command di
AutoLISP.
0 Disattiva leco.
1 Attiva leco.

CMDNAMES
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata

Visualizza il nome del comando correntemente attivo e del comando trasparente. Per esempio, LINEAZOOM indica che il comando ZOOM viene
utilizzato in modo trasparente durante il comando
LINEA.
Questa variabile stata progettata per essere utilizzata con interfacce di programmazione come AutoLISP, DIESEL e ActiveX Automation.

CMLJUST

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Specifica la giustificazione per le multilinee.


0 Sopra
1 Centro
2 Sotto

CMLSCALE

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 20.0000

Controlla lo spessore complessivo di una multilinea. Un fattore di scala di 2.0 produce una multilinea di spessore pari al doppio della definizione di
stile. Un fattore di scala zero riduce la multilinea a
una linea singola. Un fattore di scala negativo inverte lordine delle linee di offset, ossia la pi piccola o pi negativa viene collocata nella parte superiore quando la multilinea viene disegnata da
sinistra a destra.

CMLSTYLE

Tipo: Stringa
Imposta lo stile della multilinea utilizzato da AutoSalvata in: disegno
CAD per disegnare la multilinea.
Valore iniziale: STANDARD

COMPASS

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla lattivazione e la disattivazione della bussola 3D nella finestra corrente.


0 Disattiva la bussola 3D.
1 Attiva la bussola 3D.

COORDS

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla laggiornamento delle coordinate sulla


riga di stato.
0 La visualizzazione delle coordinate viene aggiornata mentre si specificano i punti con il dispositivo di puntamento.

CPLOTSTYLENAME

Tipo: Stringa
Salvata in: disegno

La visualizzazione delle coordinate assolute


viene continuamente aggiornata.

La visualizzazione delle coordinate assolute


viene continuamente aggiornata e la distanza
e langolo dallultimo punto vengono visualizzati alla richiesta di una distanza o di un angolo.

Controlla lo stile di stampa corrente per i nuovi


oggetti. Se il disegno corrente dipendente dal colore (PSTYLEPOLICY impostata a 1), CPLOTTYLE in modalit sola lettura e ha un valore DACOLORE. Se PSTYLEPOLICY impostata a 0,
CPLOTSTYLE pu essere impostata ai valori seguenti (DALAYER limpostazione predefinita):
DALAYER
DABLOCCO
NORMALE
DEFINITO DALLUTENTE

CPROFILE
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:
<<profilo senza nome>>

Visualizza il nome del profilo corrente.

CTAB
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Salvata in: disegno

Restituisce il nome della scheda corrente (modello o layout) nel disegno. Consente allutente di individuare la scheda attiva.

5
CURSORSIZE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 5

Determina le dimensioni del puntatore a croce


come percentuale della dimensione dello schermo. Lintervallo validi compreso fra 1 e 100 percento. Quando, si imposta il valore a 100, il puntatore a croce riempie lintero schermo e le estremit non sono mai visibili. Quando si imposta un
valore inferiore a 100, le estremit del puntatore a
croce possono essere visibili quando si sposta il
cursore su un bordo dello schermo.

CVPORT

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 2

Imposta il numero identificativo della finestra corrente. possibile modificare questo valore, modificando di conseguenza la finestra corrente, se
vengono soddisfatte le seguenti condizioni:
Il numero identificativo specificato quello di
una finestra attiva.
Un comando in fase di esecuzione non ha bloccato lo spostamento del cursore in quella finestra.
La modalit Tavoletta disattivata.

DATE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Non salvata

Memorizza la data e lora corrente.


Memorizza la data e lora correnti rappresentate
come data del calendario giuliano e come frazione di un numero reale: <Data>.<Frazione>
Per esempio, il valore della variabile DATE per la
data 29 gennaio 1993 alle 2:29:35 del pomeriggio
corrisponde a 2446460.603877364.
Lorologio del computer fornisce la data e lora. Lora
rappresentata come frazione di un giorno. Per
calcolare le differenze di orario, sottrarre le ore
indicate da DATE. Per estrarre il numero di secondi a partire dalla mezzanotte fino al valore fornito
da DATE, utilizzare le espressioni AutoLISP:
(setq s (getvar DATE))
(setq secondi (* 86400.0 (- s (fix s))))
DATE restituisce una data del calendario giuliano
solo se lorologio del sistema impostato su UTC/
Zulu (Greenwich Mean Time). TDCREATE e TDUPDATE hanno lo stesso formato di DATE, ma i
valori corrispondenti indicano lora della creazione e dellultimo aggiornamento del disegno corrente.

DBMOD
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Indica lo stato di modifica del disegno utilizzando


un codice binario. la somma dei seguenti valori.
1 Database delloggetto modificato
4 Variabile del database modificata
8 Finestra modificata
16 Vista modificata

DCTCUST

Tipo: Stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:

Visualizza il percorso e il nome del file del dizionario ortografico personalizzato corrente.

DCTMAIN

Tipo: Stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:
varia in base al paese

Visualizza il nome del file del dizionario ortografico principale corrente. Il percorso completo non
viene visualizzato perch si presuppone che il file
si trovi nella directory support.
possibile specificare un dizionario ortografico
principale di default utilizzando MODIVAR. Quando viene richiesto un nuovo valore per DCTMAIN,
possibile digitare una delle parole chiave riportate nella seguente tabella.
Parola chiave Lingua
enu
Inglese americano
ena
Inglese australiano
ens
Inglese britannico (ise)
enz
Inglese britannico (ize)
ca
Catalano
cs
Ceco
da
Danese

Variabili
di sistema

6
nl
nls
fi
fr

Appendice A

fra
de
ded
it
no
non
pt
ptb
ru
rui
es
esa
sv

Olandese (principale)
Olandese (secondario)
Finnico
Francese (maiuscole non accentate)
Francese (maiuscole accentate)
Tedesco (Scharfes s)
Tedesco (Dopple s)
Italiano
Norvegese (Bokmal)
Norvegese (Nynorsk)
Portoghese (Iberico)
Portoghese (Brasiliano)
Russo (io non frequente)
Russo (io frequente)
Spagnolo (maiuscole non accentate)
Spagnolo (maiuscole accentate)
Svedese

DEFLPLSTYLE

Tipo: Stringa
Salvata in: registro

Specifica lo stile di stampa predefinito per i nuovi


layer. Se il disegno corrente dipendente dal colore (PSTYLEPOLICY impostata a 1), DEFLPLSTYLE in modalit sola lettura e ha un valore
DACOLORE. Se il disegno corrente in una modalit di stili di stampa con nome (PSTYLEPOLICY impostata a 0), DEFLPLSTYLE modifica
bile e ha un valore predefinito NORMALE.

DEFPLSTYLE

Tipo: Stringa
Salvata in: registro

Specifica lo stile di stampa predefinito per i nuovi


layer. Se il disegno corrente dipendente dal colore (PSTYLEPOLICY impostata a 1), DEFPLPLSTYLE in modalit sola lettura e ha un valore
DACOLORE. Se il disegno corrente in una modalit di stili di stampa con nome (PSTYLEPOLICY impostata a 0), DEFPLSTYLE modifica bile e ha un valore predefinito DALAYER.

DELOBJ

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla se mantenere o eliminare dal database


del disegno gli oggetti utilizzati per creare altri oggetti.
0
1

Oggetti mantenuti
Oggetti eliminati

DEMANDLOAD

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 3

Specifica se e quando AutoCAD carica a richiesta il caricamento di unapplicazione di terze parti, nel caso un disegno contenga oggetti personalizzati creati con lapplicazione stessa.
0 Disattiva il caricamento a richiesta.
1 Esegue il caricamento a richiesta dellapplicazione di origine nel momento in cui viene aperto un disegno contenente oggetti personalizzati. Questa impostazione non determina il
caricamento a richiesta dellapplicazione quando viene richiamato uno dei relativi comandi.
2 Esegue il caricamento a richiesta dellapplicazione di origine quando si richiama uno dei
comandi dellapplicazione. Questa impostazione non determina il caricamento a richiesta
dellapplicazione quando si apre un disegno
contenente oggetti personalizzati.
3 Esegue il caricamento a richiesta dellapplicazione di origine quando si apre un disegno contenente oggetti personalizzati o quando si richiama uno dei comandi dellapplicazione.

DIASTAT
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Memorizza il metodo di chiusura dellultima finestra di dialogo utilizzata.


0 Annulla
1 OK

DIM...

Consultare la tabella delle variabili di quota nel Capitolo 29.

7
DISPSILH

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione delle curve di sagome di oggetti solidi in modalit wireframe. Controlla inoltre se la mesh viene tracciata o soppressa quando si nasconde un oggetto solido.
0 Off
1 On

DISTANCE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Non salvata

Memorizza la distanza calcolata dal comando


DIST.

DONUTID

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 10.0000

Imposta il valore di default per il diametro interno


di un anello.

DONUTOD

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 20.0000

Imposta il valore di default per il diametro esterno


di un anello. Questo valore deve essere diverso
da zero. Se la variabile DONUTID maggiore di
DONUTOD, i due valori vengono scambiati dal comando successivo.

DRAGMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 2

Controlla la visualizzazione degli oggetti mentre


vengono trascinati.
0 Non visualizza il contorno degli oggetti mentre vengono trascinati.
1 Visualizza il contorno degli oggetti mentre vengono trascinati solo se si digita trascina alla
riga di comando dopo aver selezionato loggetto da trascinare.
2 Auto: visualizza sempre il contorno degli oggetti mentre vengono trascinati.

DRAGP1

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 10

Imposta la frequenza di campionamento per il trascinamento con rigenerazione.

DRAGP2

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 25

Imposta la frequenza di campionamento per il trascinamento veloce.

DWGCHECK

Tipo: Numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Determina se lultima modifica del disegno stata apportata con unapplicazione diversa da AutoCAD. Se la variabile impostata a 0, la finestra
di dialogo non viene visualizzata. Se si imposta il
valore 1, la visualizzazione viene riattivata, purch si disponga dellautorizzazione necessaria.

DWGCODEPAGE Tipo: Stringa


(Di sola lettura)
Salvata in disegno

Memorizza lo stesso valore di SYSCODEPAGE


(per motivi di compatibilit).

DWGNAME
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata

Memorizza il nome del disegno digitato dallutente. Se il disegno non ha ancora nome, DWGNAME imposta il nome di default Disegno.dwg. Se
lutente specifica un prefisso unit/directory, esso
viene memorizzato nella variabile DWGPREFIX.

DWGPREFIX
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata

Memorizza il prefisso unit/directory per il disegno.

DWGTITLED
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Indica se stato assegnato un nome al disegno.


0 Non stato assegnato un nome al disegno.
1 stato assegnato un nome al disegno.

EDGEMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla il modo in cui i comandi TAGLIA ed


ESTENDI determinano i limiti di taglio e di estensione.
0 Utilizza il limite selezionato senza unestensione.
1 Estende o taglia loggetto selezionato in base
a unestensione immaginaria del limite di taglio o di estensione.
La linea, larco, larco ellittico, il raggio e la polilinea sono oggetti adatti allestensione naturale.
Lestensione naturale per una linea o un raggio
una linea priva di limiti (xlinea), per un arco un

Variabili
di sistema

8
cerchio e per un arco ellittico unellisse. Una
polilinea viene spezzata nelle linee e negli archi
che la compongono, estesi fino ai rispettivi limiti
naturali.

Appendice A

ELEVATION

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0.0000

Memorizza lelevazione corrente relativa allUCS


corrente della finestra corrente per lo spazio corrente.

EXPERT

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione di determinati messaggi di richiesta.


0 Visualizza normalmente tutti i messaggi di richiesta.
1 Sopprime la visualizzazione dei messaggi
Procedere con la rigenerazione? e Il layer
corrente disattivato.
2 Sopprime i messaggi precedenti e i messaggi
Il blocco gi definito. Ridefinirlo? (BLOCCO) e Esiste gi un disegno con questo nome.
Si desidera sostituirlo? (SALVA o MBLOCCO).
3 Sopprime i messaggi di richiesta precedenti e
quelli visualizzati dal comando TLINEA quando si tenta di caricare un tipo di linea gi caricato o di crearne uno nuovo in un file nel quale gi definito.
4 Sopprime i messaggi di richiesta precedenti e
quelli visualizzati dalle opzioni UCS Salva e
FINESTRE Salva se il nome specificato esiste gi.
5 Sopprime il messaggio di richiesta Questo
nome gi in uso, ridefinirlo? visualizzato dallopzione Salva di -DIMSTILE quando si fornisce il nome di uno stile di quota gi esistente.
Per i messaggi di richiesta soppressi dalla variabile EXPERT, si ottiene lo stesso effetto prodotto
quando si digita s in risposta al messaggio. Limpostazione di EXPERT pu avere effetto sugli
script, le macro dei menu, le procedure AutoLISP
e le funzioni di comando.

EXPLMODE

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 1

Controlla se il comando ESPLODI supporta blocchi scalati in modo non uniforme.


0 Non esplode i blocchi scalati in modo non uniforme.
1 Esplode i blocchi scalati in modo non uniforme.

EXTMAX
(Di sola lettura)

Tipo: Punto tridimensionale Memorizza il punto in alto a destra dellestensioSalvata in: disegno
ne del disegno. Aumenta quando vengono disegnati nuovi oggetti, diminuisce solo con il comando Zoom Tutto o Zoom Estensione. espressa
nelle coordinate globali per lo spazio corrente.

EXTMIN
(Di sola lettura)

Tipo: Punto tridimensionale Memorizza il punto in basso a sinistra dellestenSalvata in: disegno
sione del disegno. Aumenta quando vengono disegnati nuovi oggetti, diminuisce solo con il comando Zoom Tutto o Zoom Estensione.
espressa nelle coordinate globali per lo spazio
corrente.

EXTNAMES

Tipo: Numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Imposta i parametri per i nomi degli oggetti con


nome, quali i layer e i tipi di linea, memorizzati
nelle tabelle di simboli.
0 Utilizza i parametri della Release 14, che limitano la lunghezza dei nomi a 31 caratteri. I
nomi possono includere le lettere dalla A alla
Z, i numeri da 0 a 9, il simbolo del dollaro ($),
il carattere di sottolineatura (_) ed il trattino (-).
1 Utilizza i parametri di AutoCAD 2000. I nomi
possono contenere un massimo di 255 caratteri e includere lettere dalla A alla Z, numeri
da 0 a 9, spazi e i caratteri speciali non utilizzati da Microsoft Windows e AutoCAD per altri scopi.

9
FACETRATIO

Tipo: Numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla il rapporto prospettico per le sfaccettature dei solidi ACIS conici e cilindrici. Se si imposta la variabile a 1, la densit della mesh aumenta migliorando la qualit dei modelli ombreggiati o
sottoposti a rendering.
0 Crea una mesh N per 1 per i solidi ACIS conici
e cilindrici.
1 Crea una mesh N per M per i solidi ACIS conici e cilindrici.

FACETRES

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0.5

Regola la levigatezza di oggetti ombreggiati e sottoposti a rendering e dai quali sono state rimosse le
linee nascoste. I valori validi vanno da 0.01 a 10.0.

FILEDIA

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Sopprime la visualizzazione delle finestre di dialogo standard per la selezione dei file.
0 Le finestre di dialogo non vengono visualizzate. possibile tuttavia visualizzare una finestra di dialogo digitando una tilde (~) in risposta a un messaggio di richiesta del comando.
Lo stesso vale per le funzioni AutoLISP e ADS.
1 Le finestre di dialogo vengono visualizzate. Tuttavia, se uno script o un programma AutoLISP/ADS attivo, viene visualizzato un messaggio di richiesta ordinario.

FILLETRAD

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 10.0000

Memorizza il raggio di raccordo corrente.

FILLMODE

Tipo: numero intero


Salvata in disegno
Valore iniziale: 1

Specifica il riempimento di multilinee, tracce, solidi, tratteggi pieni e polilinee spesse.


0 Il riempimento non viene applicato.
1 Il riempimento viene applicato.

FONTALT

Tipo: Stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:
simplex.shx

Specifica il font alternativo da utilizzare quando


non viene individuato un file di font specifico. Se
non viene specificato un font alternativo, AutoCAD
visualizza la finestra di dialogo Font alternativo.
La finestra di dialogo viene visualizzata nei seguenti casi.
1. Viene aperto un disegno della Release 13;
FONTALT non impostata o non viene trovata; non viene trovato un font TrueType, SHX o
PostScript per uno stile di testo definito.
2. Viene aperto un disegno della Release 14;
FONTALT non impostata o non viene trovata; non viene trovato un font SHX o PostScript
per uno stile di testo definito. I font TrueType
mancanti nei disegni della Release 14 vengono automaticamente sostituiti con il font
TrueType pi simile disponibile.
3. Viene fatto clic sul pulsante Sfoglia nella finestra di dialogo Opzioni quando si specifica un
font alternativo.
AutoCAD convalida il font alternativo specificato
per FONTALT. Se il nome del font o del file di font
non viene trovato, viene visualizzato il messaggio
Font non trovato. necessario digitare un nome
di font TrueType (per esempio, Times New Roman
Bold) oppure un nome di file TrueType (per esempio, timebd.ttf). Quando si digita un nome di file
TrueType per FONTALT, AutoCAD lo sostituisce
con il nome del font se registrato con il sistema
operativo.

FONTMAP

Tipo: Stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale: acad.fmp

Specifica il file di mappaggio dei font da utilizzare.


Un file di mappaggio dei font contiene un mappaggio di font per riga dove il font originale utilizzato nel disegno e quello sostitutivo sono separati da un punto e virgola (;). Per esempio, la riga
nel file di mappaggio per la sostituzione del font
Romans con il font TrueType Times sar:
romans;times.ttf

Variabili
di sistema

10
Se FONTMAP non fa riferimento a un file di mappaggio dei font, se il file FMP non viene trovato o
se il nome di file di font specificato nel file FMP
non viene trovato, viene utilizzato il font definito
nello stile. Se questultimo non viene trovato, viene sostituito in base alle regole di sostituzione.

Appendice A

FRONTZ
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza in unit di disegno lo sfalsamento del


piano di ritaglio anteriore rispetto al piano di mira
per la finestra corrente. significativa solo se nella variabile VIEWMODE sono attivi il bit di ritaglio
anteriore e il bit di ritaglio anteriore non allaltezza
dellosservatore. possibile ricavare la distanza
del piano di ritaglio anteriore dal punto in cui si
trova lapparecchio fotografico sottraendo il valore di FRONTZ dalla distanza fra lapparecchio fotografico e il piano di mira.

FULLOPEN
(Di sola lettura)

Tipo: Numero intero


Non salvata

Indica se il disegno corrente parzialmente aperto.


0 Indica un disegno parzialmente aperto.
1 Indica un disegno completamente aperto.

GRIDMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Specifica se la griglia attiva o non attiva.


0 Disattiva la griglia.
1 Attiva la griglia.

GRIDUNIT

Tipo: Punto bidimensionale Specifica la spaziatura della griglia (X e Y) per la


Salvata in: disegno
finestra corrente.
Valore iniziale:
10.0000,10.0000

GRIPBLOCK

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla lassegnazione dei grip nei blocchi.


0 Assegna un grip solo al punto di inserimento
del blocco.
1 Assegna i grip agli oggetti allinterno del blocco.

GRIPCOLOR

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 5

Controlla il colore dei grip non selezionati, disegnati come contorno di caselle. Lintervallo valido
compreso fra 1 e 255.

GRIPHOT

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il colore dei grip selezionati, disegnati


come caselle piene. Lintervallo valido compreso fra 1 e 255.

GRIPS

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla lutilizzo dei grip dei gruppi di selezione


per le modalit grip Stira, Sposta, Scala, Ruota e
Specchio.
0 Disattiva i grip.
1 Attiva i grip.
Per regolare la dimensione dei grip e larea effettiva di selezione utilizzata dal cursore quando viene eseguito lo snap a un grip, occorre utilizzare la
variabile di sistema GRIPSIZE.

GRIPSIZE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 3

Imposta la dimensione in pixel della casella disegnata per visualizzare il grip. Lintervallo valido
compreso fra 1 e 255.

HALOGAP

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno

Specifica la distanza per accorciare una linea circondata da un alone. La distanza viene definita
Valore iniziale: 0come percentuale di un pollice ed
indipendente dal livello di zoom. Una linea con aloni viene accorciata al punto in cui verr nascosta
ed visibile solo quando vengono utilizzati i comandi NASCONDI o MODOOMBRA NASCONDI.

HANDLES
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: On

Indica se possibile accedere ai gestori degli


oggetti tramite le applicazioni.
Off I gestori non sono disponibili.
On I gestori sono disponibili.

HIDEPRECISION Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla il livello di precisione dellombreggiatura


e delle parti nascoste. Le parti nascoste possono
essere calcolate con singola precisione o doppia
precisione. Limpostazione di HIDEPRECISION su
1 consente di ottenere una maggiore precisione
per le parti nascoste poich viene utilizzata la
doppia precisione. Tuttavia, questa impostazione
richiede una quantit maggiore di memoria e pu

11
influire negativamente sulle prestazioni dellapplicazione, soprattutto quando devono essere nascosti dei solidi.
0 Singola precisione: richiede una minore quantit di memoria.
1 Doppia precisione: richiede una maggiore
quantit di memoria.
HIDETEXT

Tipo: opzione
Salvata in: disegno
Valore iniziale: On

Specifica se gli oggetti di testo creati con i comandi


TESTO, TESTODIN o TESTOM vengono elaborati
durante un comando NASCONDI.
Off Disabilita lelaborazione di Nascondi per gli
oggetti di testo. Il testo non viene nascosto e
non nasconde altri oggetti, a meno che al te
sto non sia stato assegnato uno spessore.
On abilita lelaborazione di Nascondi per gli oggetti di testo. Il testo nascosto e nasconde
gli altri oggetti.
Quando si ha a che fare con gli oggetti di testo, il
comportamento precedente ottenibile impostando HIDETEXT su Off.

HIGHLIGHT

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 1

Controlla levidenziazione delloggetto; non ha effetto sugli oggetti selezionati con i grip.
0 Disattiva levidenziazione della selezione di oggetti.
1 Attiva levidenziazione della selezione di oggetti.

HPANG

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 0

Specifica langolo del modello di tratteggio.

HPBOUND

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il tipo di oggetto creato mediante PTRATT


e CONTORNI.
0 Crea una regione.
1 Crea una polilinea.

HPDOUBLE

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Specifica la duplicazione del modello di tratteggio


per i modelli definiti dallutente.
0 Disattiva la duplicazione del modello di tratteggio.
1

Attiva la duplicazione del modello di tratteggio.

HPNAME

Tipo: Stringa
Non salvata
Valore iniziale: ANGLE

Imposta un nome del modello di tratteggio di default con lunghezza massima di 34 caratteri; gli
spazi non sono consentiti. Se non impostato alcun valore di default, d come risultato . necessario digitare un punto (.) per non impostare
alcun valore di default.

HPSCALE

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 1.0000

Specifica il fattore di scala del modello di tratteggio; deve essere un valore diverso da zero.

HPSPACE

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 1.0000

Specifica la spaziatura di linea dei modelli di tratteggio per modelli semplici definiti dallutente; deve
essere un valore diverso da zero.

HYPERLINKBASE

Tipo: Stringa
Salvata in: disegno
Valore iniziale:

Specifica il percorso utilizzato per tutti i collegamenti ipertestuali relativi nel disegno. Se non viene specificato alcun valore, per tutti i collegamenti ipertestuali relativi viene utilizzato il percorso del
disegno.

IMAGEHLT

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla se viene evidenziata lintera immagine


raster oppure soltanto la cornice.
0 Evidenzia solo la cornice dellimmagine raster.
1 Evidenzia lintera immagine raster.

INDEXCTL

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la creazione e il salvataggio degli indici


spaziali e di layer nei file di disegno.
0 Non vengono creati indici.
1 Viene creato lindice per layer.
2 Viene creato lindice spaziale.
3 Vengono creati gli indici spaziali e per layer.

Variabili
di sistema

12
Appendice A

INETLOCATION

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: www.
autodesk.com

Memorizza lindirizzo Internet utilizzato dal comando BROWSER e dalla finestra di dialogo Esplora
il Web.

INSBASE

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno
Valore iniziale:
0.0000,0.0000,0.0000

Memorizza il punto base dinserimento impostato


dal comando BASE espresso come coordinata
UCS per lo spazio corrente.

INSNAME

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale:

Imposta un nome di blocco di default per il comando INSER. Il nome deve essere conforme alle convenzioni dei nomi di simboli. Se non impostato alcun valore di default, d come risultato .
necessario digitare un punto (.) per non impostare alcun valore di default.

INSUNITS

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 4

Durante il trascinamento di un blocco o di unimmagine da AutoCAD DesignCenter, specifica un


valore di unit di disegno nel modo seguente.
0 Non specificata - Senza unit
1 Pollici
2 Piedi
3 Miglia
4 Millimetri
5 Centimetri
6 Metri
7 Chilometri
8 Micropollici
9 Miglia
10 Iarde
11 Angstrom
12 Nanometri
13 Micron
14 Decimetri
15 Decametri
16 Ettometri
17 Gigametri
18 Unit astronomiche
19 Anni luce
20 Parsec

INSUNITSDEFSOURCE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 4

Imposta il valore delle unit di disegno di origine.


Lintervallo valido compreso tra 0 e 20.

INSUNITSDEFTARGET

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 4

Imposta il valore delle unit di disegno di destinazione. Lintervallo valido compreso tra 0 e 20.

ISAVEBAK

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Aumenta la velocit dei salvataggi incrementali,


in particolare per i disegni di grandi dimensioni.
ISAVEBAK controlla la creazione di un file di
backup (BAK). In Windows, la copia dei dati dei
file per creare un file BAK per i disegni di grandi
dimensioni richiede la parte maggiore del tempo
di salvataggio incrementale.
0 Non viene creato alcun file BAK, neppure per
un salvataggio completo.
1 Viene creato un file BAK.
Avvertimento: in alcune circostanze (per esempio, uninterruzione dellalimentazione durante un
salvataggio), possibile che i dati del disegno
vengano persi.

ISAVEPERCENT Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 50

Determina la quantit tollerata di spazio inutilizzato su disco per un file di disegno. Il valore di
ISAVEPERCENT un numero intero compreso
tra 0 e 100. Il valore di default 50 indica che la
quantit stimata di spazio inutilizzato allinterno
del file non supera il 50% della dimensione totale
del file. Lo spazio inutilizzato viene eliminato dai
salvataggi periodici completi. Quando la stima
supera il 50%, il salvataggio successivo sar un

13
salvataggio completo. In questo modo la quantit
stimata di spazio inutilizzato viene reimpostata a
0. Se ISAVEPERCENT impostata a 0, il salvataggio sar sempre completo.
ISOLINES

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 4

Specifica il numero di linee assonometriche per superficie sugli oggetti. I valori interi validi sono compresi tra 0 e 2047.

LASTANGLE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Non salvata

Memorizza langolo finale dellultimo arco digitato, relativo al piano XY dellUCS corrente per lo
spazio corrente.

LASTPOINT

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno
Valore iniziale:
0.0000,0.0000,0.0000

Memorizza lultimo punto digitato, espresso come


coordinata UCS per lo spazio corrente; indicato
dal simbolo @ durante limmissione da tastiera.

LASTPROMPT
(Di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata
Valore iniziale:

Memorizza lultima stringa visualizzata alla riga di


comando. Tale stringa identica allultima riga visualizzata alla riga di comando e include leventuale input dellutente.

LAYOUTREGEN- Tipo: numero intero


CTL
Salvata in: registro
Valore iniziale: 2

Specifica come lelenco delle visualizzazioni viene


aggiornato nella scheda Modello e nelle schede
Valore iniziale: 2di layout. Per ogni scheda, lelen
co delle visualizzazioni viene aggiornato rigenerando il disegno mentre ci si porta su quella scheda,
oppure salvando lelenco delle visualizzazioni in
memoria e rigenerando solo gli oggetti modificati
quando ci si porta su quella scheda.
Modificando limpostazione di LAYOUTREGENCTL
si possono aumentare le prestazioni.
0

Il disegno viene rigenerato ogni volta che si


cambia scheda.

Per la scheda Modello e per lultimo layout reso


corrente, lelenco delle visualizzazioni viene
salvato in memoria e le rigenerazioni vengono
soppresse quando si passa da una scheda a
unaltra. Per tutti gli altri layout, le rigenerazioni
vengono ancora effettuate quando si passa a
quelle schede.

Il disegno viene rigenerato la prima volta che


si passa su ogni scheda. Per il resto della sessione di disegno, lelenco delle visualizzazioni
viene salvato in memoria e le rigenerazioni vengono soppresse quando si passa quelle schede.

Il guadagno di prestazioni che si raggiunge modificando limpostazione di LAYOUTREGENCTL dipende da vari fattori, compresi la dimensione e il
tipo di disegno, gli oggetti in esso contenuti, la
quantit di memoria disponibile e leffetto di altri
disegni o applicazioni aperti in quel momento.
Quando LAYOUTREGENCTL impostata a 1 o a
2, la quantit di memoria aggiuntiva utilizzata equivale alle dimensioni dellelenco delle visualizzazioni della scheda Modello moltiplicate per il numero di finestre in ogni layout per cui salvato
lelenco delle visualizzazioni. Se LAYOUTREGENCTL impostata a 1 o a 2 e le prestazioni sembrano scarse in generale o quando si passa da
una scheda a unaltra (schede per cui sia salvato
lelenco delle visualizzazioni), si consideri lipotesi di modificare limpostazione a 0 o a 1 per trovare il miglior compromesso per il proprio ambiente
di lavoro.
Nota: indipendentemente dallimpostazione di
LAYOUTREGENCTL, se si ridefinisce un blocco
o si annulla un passaggio di scheda, il disegno
viene rigenerato la prima volta che si passa a una
scheda che contiene finestre salvate.

Variabili
di sistema

14
Appendice A

LENSLENGTH
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 50

Memorizza la lunghezza in millimetri della lente utilizzata nella vista prospettica per la finestra corrente.

LIMCHECK

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la creazione di oggetti allesterno dei limiti di disegno.


0 possibile creare oggetti allesterno dei limiti.
1 Non possibile creare oggetti allesterno dei
limiti.

LIMMAX

Tipo: punto
bidimensionale
Salvata in: disegno
Valore iniziale:
420.0000,297.0000

Memorizza il limite superiore destro del disegno


per lo spazio corrente espresso in coordinate globali.

LIMMIN

Tipo: punto
bidimensionale
Salvata in: disegno
Valore iniziale:
0.0000,0.0000

Memorizza il limite inferiore sinistro del disegno


per lo spazio corrente espresso in coordinate globali.

LISPINIT

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Specifica se le funzioni e le variabili AutoLISP vengono conservate quando si apre un nuovo disegno
o se sono valide solo per la sessione di disegno
corrente.
0 Le funzioni e le variabili AutoLISP vengono
conservate nei disegni successivi.
1 Le funzioni e le variabili AutoLISP sono valide
soltanto nel disegno corrente.

LOCALE
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale: ITA

Visualizza il codice ISO relativo al linguaggio per


la versione AutoCAD che si sta eseguendo.

LOGFILEMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Specifica se il contenuto della finestra di testo viene scritto in un file di registro.


0 Non viene conservato un file di registro.
1 Viene conservato un file di registro.

LOGFILENAME

Tipo: stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:
C:\Programmi\
ACAD2000\acad.log

Specifica il percorso per il file di registro. Viene


creato il file di registro se si seleziona Mantieni file
di registro nella scheda Apri e salva della finestra di dialogo Opzioni.
Nota: il valore iniziale varia in base alla posizione
in cui stato installato AutoCAD.

LOGFILEPATH

Tipo: stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:
C:\Programmi\
ACAD2000\acad.log

Specifica il percorso per i file di registro di tutti i


disegni di una sessione. possibile specificare il
percorso anche utilizzando il comando OPZIONI.
Il valore iniziale varia in base alla directory in cui
stato installato AutoCAD.

LOGINNAME
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Non salvata

Visualizza il nome dellutente cos come stato


configurato o immesso durante il caricamento di
AutoCAD. La lunghezza massima per il nome di
30 caratteri.

LTSCALE

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1.0000

Imposta il fattore di scala per il tipo di linea globale che deve essere diverso da zero.

LUNITS

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 2

Imposta le unit lineari.


1 Scientifiche
2 Decimali
3 Ingegneristiche
4 Architettoniche
5 Frazionarie

LUPREC

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 4

Imposta il numero di posizioni decimali visualizzato per le unit lineari di sola lettura e per tutte le
unit lineari modificabili la cui precisione minore
o uguale al valore corrente di LUPREC. Per le unit
lineari modificabili la cui precisione maggiore del
valore corrente di LUPREC, viene visualizzata la
precisione reale. LUPREC non influenza la precisione di visualizzazione del testo di quota.

15
LWDEFAULT

Tipo: numerico
Salvata in: registro
Valore iniziale: 25

Imposta il valore dello spessore di linea di default.


possibile impostare lo spessore di linea di default su qualsiasi valore valido tra i seguenti: 0, 5,
9, 13, 15, 18, 20, 25, 30, 35, 40, 50, 53, 60, 70,
80, 90, 100, 106, 120, 140, 158, 200 e 211.
Tutti i valori devono essere specificati in millimetri.
Per convertire i pollici in millimetri, moltiplicare i
valori espressi in pollici per 25.4.

LWDISPLAY

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: Off

Controlla se lo spessore di linea viene visualizzato nella scheda Modello o nella scheda di layout.
Limpostazione viene salvata con ciascuna scheda del disegno.
0 (Off) Lo spessore di linea non viene visualizzato.
1
Lo spessore di linea viene visualizzato.

LWUNITS

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se le unit degli spessori di linea vengono espresse in pollici o in millimetri.


0 Pollici
1 Millimetri

MAXACTVP

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 64

Imposta il numero massimo di finestre che possono essere visualizzate contemporaneamente.

MAXSORT

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 200

Imposta il numero massimo di nomi di simboli o di


blocchi da ordinare mediante gli appositi comandi. Se il numero totale degli elementi supera questo valore, non viene ordinato alcun elemento.

MBUTTONPAN

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il comportamento del terzo pulsante o


della rotellina del dispositivo di puntamento.
0 Supporta lazione definita nel file di menu di
AutoCAD (.mnu).
1 Supporta la panoramica mediante la pressione e il trascinamento del pulsante o della rotellina.

MEASUREINIT

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: varia
a seconda del Paese

Imposta le unit iniziali del disegno come Inglesi


o Metriche; controlla quale file di modello di tratteggio e di tipi di linea utilizza un disegno quando
viene aperto e quale modello viene utilizzato.
0

Inglesi; utilizza i file dei modelli di tratteggio e


dei tipi di linea definiti dalle impostazioni di registro ANSIHatch e ANSILinetype

Metriche; utilizza i file dei modelli di tratteggio


e dei tipi di linea definiti dalle impostazioni di
registro ISOHatch e ISOLinetype.

MEASUREMENT Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta le unit di disegno inglesi o metriche. In


particolare, MEASUREMENT controlla quale file
di modello di tratteggio o di tipo di linea viene utilizzato dal disegno esistente quando lo si apre.
0 Inglesi; vengono utilizzati il file di modello di
tratteggio e il file di tipo di linea designati dalle
impostazioni di registro ANSIHatch e ANSILinetype.
1 Metriche; vengono utilizzati il file di modello di
tratteggio e il file di tipo di linea designati dalle
impostazioni di registro ISOHatch e ISOLinetype.
Le unit di disegno per i nuovi disegni sono controllate dalla variabile di registro MEASUREINIT
che utilizza gli stessi valori di MEASUREMENT.
Limpostazione di MEASUREMENT di un disegno
ha la precedenza sullimpostazione di registro di
MEASUREINIT.

MENUCTL

Controlla il cambio di pagina del menu di schermo.


0 Il menu di schermo non cambia le pagine in
seguito allimmissione di un comando da tastiera.
1 Il menu di schermo cambia le pagine in seguito allimmissione di un comando da tastiera.

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Variabili
di sistema

16
Appendice A

MENUECHO

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Imposta i bit di controllo per la ripetizione delle voci di menu e la visualizzazione dei messaggi di richiesta sulla riga di comando. Il valore di questa
variabile pari alla somma dei seguenti valori:
1 Sopprime la ripetizione delle voci di menu sulla riga di comando (^P consente di attivare e
disattivare la ripetizione).
2 Sopprime la visualizzazione dei messaggi di
richiesta del sistema durante il menu.
4 Disattiva lopzione ^P relativa alla ripetizione
delle voci di menu.
8 Visualizza le stringhe di input/output; per il
supporto al debug di macro DIESEL.

MENUNAME
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Salvata in: registro

Memorizza il nome del file di menu corrente e il


relativo percorso.

MIRRTEXT

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla il modo in cui il comando SPECCHIO


riflette il testo.
0 Crea una copia speculare del testo.
1 Rispecchia il testo.

MODEMACRO

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale:

Visualizza una stringa di testo sulla riga di stato,


come il nome del disegno corrente, la data e lora
corrente o le modalit speciali.
Utilizzare MODEMACRO per visualizzare una
stringa di testo o utilizzare stringhe di testo speciali scritte in linguaggio DIESEL per fare in modo
che AutoCAD valuti la macro di volta in volta e adegui la riga di stato alle condizioni selezionate dallutente.

MTEXTED

Tipo: stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale: Interno

Imposta leditor di testo principale e quello secondario da utilizzare per la modifica di oggetti di testo multilinea. Limpostazione di default leditor
di testo interno Testom. Se loggetto Testom costituito da meno di 80 caratteri possibile specificare VLISP per utilizzare leditor di Visual LISP.

NOMUTT

Tipo: numero intero


su 2 byte
Non salvata
Valore iniziale: 0

Disattiva la visualizzazione dei messaggi quando


normalmente rimarrebbe attivata. La visualizzazione dei messaggi normalmente attivata in AutoCAD, ma viene soppressa durante gli script, le
routine AutoLISP e cos via.
0 Riprende la visualizzazione dei messaggi.
1 Sopprime la visualizzazione dei messaggi per
un tempo indefinito.

OBSCUREDCOLOR

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Specifica il colore delle linee oscurate. I valori 0 e


256 designano lentit del colore. I valori tra 1 e
255 designano un colore dellindice di AutoCAD
(ACI). Una linea oscurata una linea nascosta resa visibile modificando il suo colore e il suo tipo di
linea, ed visibile solo quando vengono utilizzati
i comandi NASCONDI o MODOOMBRA. Limposstazione di OBSCUREDCOLOR visibile solo se
OBSCUREDLTYPE impostata a On, ovvero su
un valore diverso da 0.

OBSCUREDLTYPE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Specifica il tipo di linea delle linee oscurate. Una


linea oscurata una linea nascosta resa visibile
modificandone colore e tipo, ed visibile solo quando vengono utilizzati i comandi NASCONDI o MODOOMBRA. I tipi di linea oscurati sono indipendenti dal livello di zoom, a differenza dei tipi di linea normali di AutoCAD. I valori dei tipi di linea sono definiti come segue:
0
1
2
3
4
5
6

Off
Solida
Tratteggiata
Punteggiata
Tratto corto
Tratto medio
Tratto lungo

17
7
8
9
10
11

Doppio tratto corto


Doppio tratto medio
Doppio tratto lungo
Tratto medio lungo
Punti distanziati

OFFSETDIST

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 1.0000

Imposta la distanza di sfalsamento di default.


<0 Applica lo sfalsamento a un oggetto tramite
un punto specificato.
>0 Imposta la distanza di sfalsamento di default.

OFFSETGAPTYPE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la modalit di sfalsamento delle polilinee quando si verifica uninterruzione a causa


dello sfalsamento dei singoli segmenti.
0 Estende i segmenti in modo da rendere continua la polilinea.
1 Congiunge i segmenti mediante un segmento
di arco raccordato il cui raggio uguale alla
distanza di sfalsamento.
2 Congiunge i segmenti mediante un segmento
di linea smussato.

OLEHIDE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione degli oggetti OLE in


AutoCAD.
0 Tutti gli oggetti OLE sono visibili.
1 Gli oggetti OLE sono visibili soltanto nello spazio carta.
2 Gli oggetti OLE sono visibili soltanto nello spazio modello.
3 Nessun oggetto OLE visibile.
OLEHIDE ha effetto sia sulla visualizzazione sia
sulla stampa.

OLEQUALITY

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il livello di qualit di default degli oggetti


OLE incorporati.
0 Qualit Line art, per esempio un foglio di calcolo incorporato
1 Qualit Testo, per esempio un documento di
Word incorporato
2 Qualit Grafici, per esempio un grafico a torta
incorporato
3 Qualit Fotografia
4 Fotografia ad alta qualit

OLESTARTUP

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla se lapplicazione di origine di un oggetto OLE incorporato viene caricata in fase di stampa. Il caricamento dellapplicazione di origine pu
migliorare la qualit di stampa.
0 Non carica lapplicazione di origine delloggetto
OLE.
1 Carica lapplicazione di origine delloggetto
OLE in fase di stampa.

ORTHOMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Limita il movimento del cursore alla direzione perpendicolare. Quando si attiva ORTHOMODE, il
cursore in grado di spostarsi soltanto orizzontalmente o verticalmente rispetto al sistema UCS
e allangolo di rotazione della griglia corrente.
0 Disattiva la modalit orto.
1 Attiva la modalit orto.

OSMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta le modalit di snap ad oggetto utilizzando i seguenti codici binari.


0
NESsuno
1
FINe
2
MEDio
4
CENtro
8
NODo
16
QUAdrante
32
INTersezione
64
INSerimento
128 PERpendicolare
256 TANgente
512 VICino
1024 VELoce

Variabili
di sistema

18
2048 Intersezione APParente
4096 ESTensione
8192 PARallela
Per specificare pi snap ad oggetto, necessario
digitare la somma dei loro valori. Per esempio, digitando 3 si specificano gli snap ad oggetto Fine
(1) e Medio (2). Digitando 16383 si specificano
tutti gli snap ad oggetto.

Appendice A

OSNAPCOORD

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 2

Controlla se le coordinate digitate alla riga di comando hanno la priorit sulle modalit di snap ad
oggetto attive.
0 Le impostazioni di snap ad oggetto hanno la
priorit sullimmissione da tastiera delle coordinate.
1 Limmissione da tastiera ha la priorit sulle
impostazioni di snap ad oggetto.
2 Limmissione da tastiera ha la priorit sulle
impostazioni di snap ad oggetto fatta eccezione per gli script.

PAPERUPDATE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione della finestra di dialogo di avvertimento che appare quando si tenta di
stampare un layout su un formato di foglio diverso
da quello di default definito nel file di configurazione del plotter.
0 Visualizza una finestra di dialogo di avvertimento se il formato di foglio specificato nel
layout non supportato dal plotter.
1 Imposta il formato di foglio sul valore definito
nel file di configurazione del plotter.

PDMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione degli oggetti punto. Per


informazioni sui valori da digitare, vedere PUNTO.

PDSIZE

Tipo: numero reale


Salvata in disegno
Valore iniziale: 0.0000

Imposta la dimensione di visualizzazione degli


oggetti punto.
0 Crea un punto al 5% dellaltezza dellarea di
disegno.
>0 Specifica una dimensione assoluta.
<0 Specifica una percentuale della dimensione
della finestra.

PELLIPSE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla il tipo di ellisse creato con il comando


ELLISSE.
0 Crea unellisse semplice.
1 Crea la rappresentazione di polilinea di unellisse.

PERIMETER
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Non salvata

Memorizza lultimo perimetro calcolato dai comandi AREA, LISTA o LISTDB.

PFACEVMAX
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Imposta il numero massimo di vertici per faccia.

PICKADD

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla la selezione aggiuntiva di oggetti.


0 Disattiva PICKADD. Gli ultimi oggetti selezionati diventano il gruppo di selezione. Gli oggetti selezionati precedentemente vengono rimossi dal gruppo di selezione. Per aggiungere
pi oggetti al gruppo di selezione occorre tenere premuto MAIUSC durante la selezione.
1 Attiva PICKADD. Ogni oggetto selezionato, singolarmente o tramite finestra, viene aggiunto
al gruppo di selezione corrente. Per rimuovere
gli oggetti dal gruppo di selezione occorre tenere premuto MAIUSC durante la selezione.

PICKAUTO

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il tracciamento automatico di una finestra di selezione al messaggio di richiesta Selezionare oggetti.
0 Disattiva PICKAUTO.
1 Disegna automaticamente una finestra di selezione (per la selezione tramite finestra o per

19
la selezione Interseca) al messaggio Selezionare oggetti.
PICKBOX

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 3

Imposta laltezza in pixel del quadratino di selezione degli oggetti.

PICKDRAG

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla il metodo di tracciamento di una finestra


di selezione.
0 Disegna la finestra di selezione utilizzando due
punti. sufficiente fare clic con il dispositivo di
puntamento in un angolo, quindi nellaltro angolo.
1 Disegna la finestra di selezione utilizzando il
trascinamento. sufficiente fare clic in un angolo, tenere premuto il pulsante di selezione
del dispositivo di puntamento, trascinare e rilasciare il pulsante nellaltro angolo.

PICKFIRST

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se la selezione degli oggetti avviene prima (selezione nome-verbo) o dopo lesecuzione
di un comando.
0 Disattiva PICKFIRST.
1 Attiva PICKFIRST.

PICKSTYLE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla lutilizzo della selezione di gruppo e di


tratteggo associativo.
0 Nessuna selezione di gruppo o di tratteggio
associativo
1 Selezione di gruppo
2 Selezione di tratteggio associativo
3 Selezione di gruppo e di tratteggio associativo

PLATFORM
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Non salvata

Indica quale piattaforma AutoCAD si sta utilizzando.

PLINEGEN

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta la generazione dei modelli dei tipi di linea


intorno ai vertici di una polilinea bidimensionale.
Non si applica a polilinee con segmenti rastremati.
0 Le polilinee vengono generate con una lineetta allinizio e alla fine di ogni vertice.
1 Genera il tipo di linea nel modello continuo intorno ai vertici della polilinea.

PLINETYPE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 2

Specifica se vengono utilizzate le polilinee bidimensionali ottimizzate. PLINETYPE controlla sia


la creazione delle nuove polilinee con il comando
PLINEA sia la conversione delle polilinee esistenti nei disegni realizzati nelle release precedenti.
0 Le polilinee nei disegni di release precedenti
non vengono convertite allapertura; PLINEA
crea polilinee di formati precedenti.
1 Le polilinee nei disegni di release precedenti
non vengono convertite allapertura; PLINEA
crea polilinee ottimizzate.
2 Le polilinee nei disegni di release precedenti
vengono convertite allapertura; PLINEA crea
polilinee ottimizzate.
Per ulteriori informazioni sui due formati, vedere
CONVERTI.
PLINETYPE controlla inoltre il tipo di polilinea creato con i seguenti comandi: CONTORNI (quando
il tipo di oggetto impostato su polilinea), ANELLO, ELLISSE (quando PELLIPSE impostata a
1), EDITPL (quando si seleziona un arco o una
linea), POLIGONO e SCHIZZO (quando SKPOLY
impostata a 1).

PLINEWID

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0.0000

Memorizza lo spessore di default della polilinea.

PLOTID

Tipo: stringa
Salvata nel registro
Valore iniziale:

Obsoleta. Non svolge alcuna funzione in AutoCAD 2000 e versioni successive tranne quella di
mantenere lintegrit degli script e delle routine
LISP delle versioni precedenti.

Variabili
di sistema

20
Appendice A

PLOTROTMODE Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla lorientamento dei disegni inviati al plotter.


0 Ruota larea di stampa effettiva in modo che
langolo in cui raffigurata licona di rotazione
venga allineato in basso a sinistra se di 0,
in alto a sinistra se di 90, in alto a destra se
di 180 e in basso a destra se di 270. Gli
sfalsamenti X e Y dellorigine vengono calcolati rispetto allangolo inferiore sinistro.
1 Allinea langolo inferiore sinistro dellarea di
stampa effettiva con langolo inferiore sinistro
del foglio.
2 analogo al valore 0, tranne per il fatto che
gli sfalsamenti X e Y allorigine vengono calcolati rispetto alla posizione dellorigine dopo
la rotazione.

PLOTTER

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Obsoleta. Non svolge alcuna funzione in AutoCAD


2000 e versioni successive tranne quella di mantenere lintegrit degli script e delle routine LISP
delle versioni precedenti.

PLQUIET

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione delle finestre di dialogo opzionali e degli errori non irreversibili per la
stampa batch e per gli script.
0 Visualizza le finestre di dialogo relative alla
stampa e gli errori non irreversibili.
1

Registra gli errori non irreversibili e non visualizza le finestre di dialogo relative alla stampa.

POLARADDANG Tipo: stringa


Salvata in: registro
Valore iniziale:

Contiene angoli polari definiti dallutente, che normalmente vengono aggiunti mediante la scheda
Puntamento polare della finestra di dialogo Impostazioni disegno. possibile aggiungere fino a 10
angoli. Gli angoli possono contenere un massimo
di 25 caratteri e sono separati da punti e virgola (;).
In AutoCAD, gli angoli vengono visualizzati nel formato impostato nella variabile di sistema AUNITS.

POLARANG

Tipo: numero reale


Salvata in: registro
Valore iniziale: 45

Imposta lincremento dellangolo polare. I valori


possibili sono: 90, 45, 30, 22.5, 18, 15, 10 e 5.

POLARDIST

Tipo: numero reale


Salvata in: registro
Valore iniziale: 10.0000

Imposta lincremento di snap quando la variabile


di sistema SNAPSTYL impostata a 1 (snap
polare).

POLARMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla le impostazioni per il puntamento di tipo


polare e con snap ad oggetto. Il valore di questa variabile dato dalla somma di quattro codici binari.
Misurazione degli angoli polari:
0

Misura gli angoli polari in base al sistema UCS


corrente (assoluto).
1 Misura gli angoli polari rispetto agli oggetti selezionati (relativo).
Puntamento con snap ad oggetto:
0 Esegue il puntamento solo ortogonalmente.
2 Utilizza le impostazioni relative al puntamento
polare per il puntamento con snap ad oggetto.
Uso di angoli di puntamento polare aggiuntivi:
0 No
4 S
Acquisizione di punti per il puntamento con snap
ad oggetto:
0 Acquisisce automaticamente.
8 Per lacquisizione bisogna premere MAIUSC.
POLYSIDES

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 4

Imposta il numero di lati di default per il comando


POLIGONO. Lintervallo compreso fra 3 e 1024.

POPUPS
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Visualizza lo stato del driver video configurato correntemente.


0 Non supporta finestre di dialogo, barra dei
menu, menu a discesa e menu a icone.
1 Supporta queste caratteristiche.

21
PRODUCT
(di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata
Valore iniziale: AutoCAD

Restituisce il nome del prodotto.

PROGRAM
(di sola lettura)

Tipo: Stringa
Non salvata
Valore iniziale: acad

Restituisce il nome del programma.

PROJECTNAME Tipo: Stringa


Salvata in: disegno
Valore iniziale:

Assegna un nome di progetto al disegno corrente. Il nome del progetto fa riferimento a una sezione del Registro in grado di contenere uno o pi
percorsi di ricerca per ogni nome di progetto definito, utilizzati quando un riferimento esterno o
unimmagine non viene trovato nel percorso originale codificato. I nomi di progetto e le relative directory di ricerca vengono creati nella scheda File
della finestra di dialogo Opzioni.
I nomi di progetto facilitano la gestione di riferimenti esterni e immagini quando i disegni vengono scambiati tra gli utenti o quando gli utenti dispongono di diversi mappaggi di unit per la stessa posizione su un server. Se il riferimento esterno o limmagine non vengono trovati nel percorso
codificato, vengono cercati i percorsi di progetto
associati al nome. La ricerca viene eseguita in
base allordine: percorso codificato, quindi percorso del nome di progetto e infine percorso di ricerca di AutoCAD.

PROJMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Imposta la modalit di proiezione corrente per le


operazioni di taglio o estensione.
0 Modalit tridimensionale reale (nessuna proiezione).
1 Proiezione sul piano XY dellUCS corrente.
2 Proiezione sul piano della vista corrente.

PROXYGRAPHICS

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Specifica se le immagini degli oggetti di sostituzione vengono salvate nel disegno.


0 Limmagine non viene salvata con il disegno;
in sostituzione, viene visualizzata una casella
di delimitazione.

PROXYNOTICE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Visualizza un avvertimento quando si crea un oggetto di sostituzione. Loggetto di sostituzione


viene creato quando si apre un disegno contenente oggetti personalizzati creati da unapplicazione non disponibile. Viene inoltre creata quando si invia un comando che scarica lapplicazione
di origine di un oggetto personalizzato.
0 Non viene visualizzato lavvertimento.
1 Viene visualizzato lavvertimento.

PROXYSHOW

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla la visualizzazione di oggetti sostitutivi


in un disegno.
0 Gli oggetti sostitutivi non vengono visualizzati.
1 Vengono visualizzate le immagini grafiche di
tutti gli oggetti sostitutivi.
2 Per tutti gli oggetti sostitutivi viene visualizzata solo la casella di delimitazione.

PROXYWEBSEARCH

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Specifica come AutoCAD controlla gli attivatori di


oggetti. Gli attivatori di oggetti permettono di visualizzare e utilizzare oggetti personalizzati nei disegni di AutoCAD anche quando non disponibile
lapplicazione ObjectARX con cui sono stati creati.
PROXYWEBSEARCH viene controllata anche dalle opzioni attivatore automatico nella scheda Sistema della finestra di dialogo Opzioni.
0 Evita che AutoCAD controlli gli attivatori di oggetti, indipendentemente dalle impostazioni
presenti nella finestra Oggi.
1 AutoCAD controlla gli attivatori di oggetti solo
se aperto Autodesk PointA nella finestra Og-

Limmagine viene salvata con il disegno.

Variabili
di sistema

22
Appendice A

gi; non necessario che questa sia aperta. In


ogni caso, AutoCAD controlla gli attivatori di oggetti solo se presente una connessione Internet attiva.
Specifica il numero di volte che AutoCAD dovr continuare a controllare gli attivatori di
oggetti dopo tentativi senza successo.

PSLTSCALE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla la scala del tipo di linea per lo spazio


carta.
0 Nessuna scala particolare per il tipo di linea.
Le lunghezze delle lineette per il tipo di linea
sono basate sulle unit di disegno dello spazio (modello o carta) in cui gli oggetti sono stati
creati, messi in scala dal fattore globale di
SCALATL.
1 Il fattore di scala applicato alle finestre determina la scala del tipo di linea. Se la variabile
TILEMODE impostata a 0, le lunghezze delle lineette si basano sulle unit di disegno dello spazio carta, anche per gli oggetti nello spazio modello. In questa modalit, le finestre possono avere ingrandimenti variabili, ma visualizzano i tipi di linea in modo identico. Per un
tipo di linea specifico, la lunghezza delle lineette di una linea in una finestra la stessa
delle lineette di una linea in spazio carta.
comunque possibile controllare le lunghezze
delle lineette con SCALATL.

PSPROLOG

Tipo: stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:

Assegna un nome a una sezione introduttiva che


verr letta dal file acad.psf quando si utilizza il comando PSOUT.

PSQUALITY

Tipo: numero intero


Salvata nel registro
Valore iniziale: 75

Controlla la qualit di rendering delle immagini


PostScript e se queste sono disegnate come oggetti con riempimento o come contorni.
0 Disattiva la generazione di immagini PostScript.
<0 Imposta il numero di pixel per unit di disegno
AutoCAD per la risoluzione PostScript.
>0 Imposta il numero di pixel per unit di disegno
ma utilizza il valore assoluto; con questa impostazione, i percorsi PostScript vengono mostrati come contorni, ma non vengono riempiti.

PSTYLEMODE
(Di sola lettura)

Salvata in: disegno


Valore iniziale: 1

Indica se per il disegno corrente vengono utilizzate tabelle di stili di stampa dipendenti dal colore o
tabelle di stili di stampa con nome.
0 Utilizza tabelle di stili di stampa con nome nel
disegno corrente.
1 Utilizza tabelle di stili di stampa dipendenti da
colore nel disegno corrente.

PSTYLEPOLICY Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se allo stile di stampa delloggetto associata una propriet di colore. Il nuovo valore
assegnato ha effetto solo sui nuovi disegni e sui
disegni delle release precedenti.
0 Nessun colore associato allo stile di stampa. Lo stile di stampa per i nuovi oggetti viene
impostato sul valore di default definito nella
variabile DEFPLSTYLE. Lo stile di stampa per
i nuovi layer viene impostato sul valore di default definito nella variabile DEFLPLSTYLE.
1 Lo stile di stampa di un oggetto associato al
relativo colore.

PSVPSCALE

Imposta il fattore di scala della vista per tutte le


nuove finestre. Il fattore di scala della vista viene
definito confrontando il rapporto di rappresentazione delle unit nello spazio carta con le unit
delle nuove finestre dello spazio modello. Il fattore di scala della vista impostato viene utilizzato

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 0

23
con il comando FINESTRE. Il valore 0 indica che
la finestra viene adattata allarea disponibile. Il
valore del fattore di scala deve essere un numero
reale positivo.
PUCSBASE

Tipo: stringa
Salvata in: disegno
Valore iniziale:

Memorizza il nome del sistema UCS che definisce lorigine e lorientamento dei sistemi UCS ortogonali solo nello spazio carta.

QTEXTMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione del testo.


0 Disattiva la modalit Testo veloce; visualizza i
caratteri.
1 Attiva la modalit Testo veloce; visualizza una
casella al posto del testo.

RASTERPREVIEW

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se le immagini di anteprima BMP vengono salvate con il disegno.


0 Non viene creata alcuna immagine di anteprima.
1 Viene creata limmagine di anteprima.

REFEDITNAME
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale:

Indica se in corso la modifica dei riferimenti del


disegno e memorizza il nome del file di riferimento.

REGENMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla la rigenerazione automatica del disegno.


0 Disattiva il comando RIGENAUTO.
1 Attiva il comando RIGENAUTO.

RE-INIT

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Reinizializza il digitalizzatore, la relativa porta e il


file acad.pgp utilizzando i seguenti codici binari.
1 Reinizializzazione porta di input/output del digitalizzatore
4 Reinizializzazione digitalizzatore
16 Reinizializzazione file PGP
Per specificare pi reinizializzazioni, necessario digitare la somma dei relativi valori, per esempio 5 per specificare la reinizializzazione sia della
porta (1) che del digilizzatore (2).

REMEMBERFOLDERS

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il percorso predefinito per le opzioni Cerca in o Salva in nelle finestra di dialogo di selezione dei file.
0 Questa impostazione ripristina le impostazioni esistenti delle versioni di AutoCAD 2000 e
versioni precedenti. Quando si avvia AutoCAD
facendo doppio clic sullicona del programma,
se stato specificato un percorso Da, questo
percorso viene utilizzato come percorso predefinito per tutte le finestre di dialogo di selezione dei file.
1

Vengono memorizzati i percorsi utilizzati di recente in ogni particolare finestra di dialogo di


selezione dei file tra le varie sessioni. Non viene
utilizzata la cartella specificata in Da per licona di AutoCAD.

RTDISPLAY

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla la visualizzazione delle immagini raster


durante i comandi ZOOM o PAN in tempo reale.
0 Visualizza lintera immagine raster.
1 Visualizza solo il contorno dellimmagine raster.
RTDISPLAY viene salvata nel profilo corrente.

SAVEFILE
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale: auto.sv$

Memorizza il nome di file corrente da utilizzare


con il salvataggio automatico.

SAVEFILEPATH

Tipo: stringa
Specifica il percorso della directory di tutti i file di
Salvata in: registro
salvataggio automatico per la sessione di AutoValore iniziale: C:\TEMP\ CAD. anche possibile cambiare il percorso utilizzando la scheda File della finestra di dialogo
Opzioni.

SAVENAME
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale:

Memorizza il nome di file e il percorso di directory


del disegno corrente dopo che questo stato salvato.

Variabili
di sistema

24
Appendice A

SAVETIME

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 120

Imposta lintervallo di salvataggio automatico in


minuti.
0 Disattiva il salvataggio automatico.
>0 Salva automaticamente il disegno in base agli
intervalli specificati da un numero intero diverso da zero.
Il timer di SAVETIME viene avviato non appena si
apportano delle modifiche a un disegno. Viene
reimpostato e riavviato dai comandi SALVA, SALVACOME o SALVAVEL impartiti manualmente. Il
disegno corrente viene salvato utilizzando il percorso specificato nella variabile di sistema SAVEFILEPATH e il nome del file specificato nella variabile di sistema SAVEFILE.

SCREENBOXES Tipo: numero intero


(Di sola lettura)
Salvata in: registro

Memorizza il numero di caselle nellarea del menu


di schermo dellarea di disegno. Se il menu di
schermo disattivato, SCREENBOXES conterr
il valore zero. Su piattaforme che consentono di
ridimensionare larea di disegno di AutoCAD o di
riconfigurare il menu di schermo durante una sessione di modifica, il valore di questa variabile potrebbe cambiare durante la sessione di modifica.

SCREENMODE
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Salvata in: registro

Memorizza il codice binario che indica lo stato dello


schermo di disegno e testo di AutoCAD. Il codice
binario corrisponde alla somma dei seguenti valori binari.
0 Viene visualizzata la finestra di testo.
1 Viene visualizzata larea di disegno.
2 Viene configurata la visualizzazione a doppio
schermo.

SCREENSIZE
(Di sola lettura)

Tipo: punto bidimensionale Memorizza la dimensione corrente della finestra


Non salvata
in pixel (X e Y).

SDI

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla se AutoCAD viene eseguito in uninterfaccia che supporta lapertura contemporanea di


pi documenti o lapertura di un solo documento
alla volta. Consente agli sviluppatori di altre societ di aggiornare le applicazioni in modo da renderle compatibili con la modalit di apertura contemporanea di pi disegni supportata da AutoCAD.
0 Attiva linterfaccia per la gestione contemporanea di pi disegni.
1 Disattiva linterfaccia per la gestione contemporanea di pi disegni.
2 (Di sola lettura) Linterfaccia per luso contemporaneo di pi disegni viene disabilitata poich in AutoCAD stata caricata unapplicazione che non supporta lapertura di pi documenti. Limpostazione di SDI non viene salvata.
3 (Di sola lettura) Linterfaccia per luso contemporaneo di pi disegni viene disabilitata poich la variabile SDI stata impostata a 1 e
in AutoCAD stata caricata unapplicazione
che non supporta lapertura di pi documenti.
La variabile SDI stata impostata a 1 prima
di caricare lapplicazione. Limpostazione 3 di
SDI non viene salvata.
Se SDI impostata a 3, quando si scarica lapplicazione che non supporta luso di pi documenti,
viene automaticamente reimpostata a 1.

SHADEDGE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 3

Controlla lombreggiatura degli spigoli nel rendering.


0 Facce ombreggiate, spigoli non evidenziati
1 Facce ombreggiate, spigoli disegnati con il colore di sfondo
2 Facce non riempite, spigoli del colore delloggetto
3 Facce del colore delloggetto, spigoli del colore di sfondo

SHADEDIF

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 70

Imposta il rapporto tra la luce riflessa diffusa e


la luce circostante, nella percentuale di luce riflessa diffusa.

25
SHORTCUTMENU

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 11

Controlla se i menu di scelta rapida delle modalit


Default, Modifica e Comando sono disponibili nellarea di disegno. SHORTCUTMENU utilizza i seguenti codici binari.
0 Disattiva i menu di scelta rapida delle modalit Default, Modifica e Comando ripristinando
il comportamento della R14.
1 Attiva i menu di scelta rapida della modalit
Default.
2 Attiva i menu di scelta rapida della modalit
Modifica.
4 Attiva i menu di scelta rapida della modalit
Comando. In questo caso, il menu di scelta
rapida disponibile ogni volta che un comando attivo.
8 Attiva i menu di scelta rapida della modalit
Comando solo quando le opzioni corrispondenti sono attualmente disponibili alla riga di
comando.
Per attivare contemporaneamente pi menu di
scelta rapida, digitare la somma dei relativi valori.
Per esempio, se si digita 3, vengono attivati i menu
di scelta rapida delle modalit Default (1) e Modifica (2).

SHPNAME

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale:

Imposta un nome di forma di default che deve essere conforme alle convenzioni dei nomi di simboli. Se non si imposta un default, d come risultato ; per non impostare un default necessario
digitare un punto (.).

SKETCHINC

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1.0000

Imposta lincremento minimo da registrare per il


comando SCHIZZO.

SKPOLY

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Determina se il comando SCHIZZO genera linee


o polilinee.
0 Genera linee.
1 Genera polilinee.

SNAPANG

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta langolo di rotazione di snap e griglia per


la finestra corrente. Langolo specificato relativo
al sistema UCS corrente.
Nota: le modifiche apportate a questa variabile
non vengono rispecchiate nella griglia finch non
si aggiorna la visualizzazione. AutoCAD non ridisegna automaticamente quando vengono modificate delle variabili.

SNAPBASE

Tipo: punto bidimensionale


Salvata in: disegno
Valore iniziale:
0.0000,0.0000

Imposta il punto di origine di snap e griglia per la


finestra corrente relativo allUCS corrente.
Nota: le modifiche apportate a questa variabile
non vengono rispecchiate nella griglia finch non
si aggiorna la visualizzazione. AutoCAD non ridisegna automaticamente quando vengono modificate delle variabili.

SNAPISOPAIR

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla il piano assonometrico per la finestra corrente.


0 Sinistra
1 Alto
2 Destra

SNAPMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Attiva e disattiva la modalit SNAP.


0 Disattiva lo snap.
1 Attiva lo snap per la finestra corrente.

SNAPSTYL

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Imposta lo stile di snap per la finestra corrente.


0 Standard (snap rettangolare)
1 Assonometrico

SNAPTYPE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Imposta lo stile di snap per la finestra corrente.


0 Griglia (snap stardard)
1 Snap polare, ovvero lungo incrementi di angoli polari. Utilizzato per il puntamento di tipo
polare e per gli snap ad oggetto.

Variabili
di sistema

26
Appendice A

SNAPUNIT

Tipo: punto bidimensionale


Salvata in: disegno
Valore iniziale:
10.0000,10.0000

Imposta lintervallo di snap per la finestra corrente. Se si imposta la variabile di sistema SNAPSTYL a 1, AutoCAD regola automaticamente il
valore X di SNAPUNIT per adattare lo snap asso
nometrico.
Nota: le modifiche apportate a questa variabile
non vengono rispecchiate nella griglia finch non
si aggiorna la visualizzazione. AutoCAD non rigenera automaticamente il disegno quando vengono modificate delle variabili.

SOLIDCHECK

Tipo: numero intero


Salvata in: non salvata

Attiva e disattiva la convalida dei solidi per la sessione corrente di AutoCAD.

Valore iniziale: 1

0
1

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 96

Controlla il parametro di selezione nelle operazioni


di ordinamento. SORTENTS utilizza i seguenti codici binari:
0 Disattiva SORTENTS.
1 Ordina gli oggetti per la selezione.
2 Ordina gli oggetti per lo snap.
4 Ordina gli oggetti per le operazioni di ridisegno.
8 Ordina gli oggetti per la creazione di diapositive
tramite il comando GENDIA.
16 Ordina gli oggetti per lesecuzione del comando
RIGEN.
32 Ordina gli oggetti per la stampa su plotter.
64 Ordina gli oggetti per loutput PostScript

SORTENTS

Disattiva la convalida dei solidi.


Attiva la convalida dei solidi.

Per selezionare pi di un metodo, immettere la


somma dei loro codici; per esempio, immettere 3
per ordinare sia per gli oggetti per la selezione sia
gli oggetti per lo snap. Il valore iniziale di 96 equivale a un metodo di ordinamento per stampe e
per output PostScript. Impostare opzioni aggiuntive pu rendere pi lenta la rigenerazione e il tempo di ridisegno.
SPLFRAME

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione di spline e polilinee


curve e spline.
0 Non visualizza il poligono di controllo per spline e polilinee curve e spline. Visualizza la superficie di adattamento di una mesh poligonale, non la mesh di definizione. Non visualizza
gli spigoli invisibili di facce tridimensionali o di
mesh poliedriche.
1 Visualizza il poligono di controllo per spline e
polilinee curve e spline. Viene visualizzata solo
la mesh di definizione di una mesh poligonale
adattata alla superficie (non la superficie di
adattamento). Vengono visualizzati gli spigoli
invisibili di facce tridimensionali o di mesh poliedriche.

SPLINESEGS

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 8

Imposta il numero di segmenti di linea da genera


re per ogni polilinea curva e spline generata dallopzione Spline di EDITPL.

SPLINETYPE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 6

Imposta il tipo di curva generata con lopzione


Spline di EDITPL.
5 B-spline quadratica
6 B-spline cubica

STARTUPTODAY Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se viene visualizzata la finestra Oggi o


la finestra di dialogo Avvio standard quando viene
avviato AutoCAD o si crea un nuovo disegno.
0 Visualizza la finestra di dialogo Avvio standard.
1 Visualizza la finestra Oggi

SURFTAB1

Imposta il numero di tabulazioni da generare per i


comandi SUPRIG e SUPOR. Imposta inoltre la
densit di mesh nella direzione M per i comandi
SUPRIV e SUPCOON.

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 6

27
SURFTAB2

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 6

Imposta la densit di mesh nella direzione N per i


comandi SUPRIV e SUPCOON.

SURFTYPE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 6

Controlla il tipo di adattamento di superficie eseguito dal comando EDITPL Leviga superficie.
5 Superficie B-spline quadratica
6 Superficie B-spline cubica
8 Superficie di Bzier

SURFU

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 6

Imposta la densit di superficie nella direzione M


per lopzione Leviga superficie del comando EDITPL.

SURFV

Tipo: numero intero


Salvata in disegno
Valore iniziale: 6

Imposta la densit di superficie nella direzione N


per lopzione Leviga superficie del comando EDITPL.

SYSCODEPAGE Tipo: stringa


(Di sola lettura)
Non salvata

Indica la tabella codici di sistema specificata nel


file acad.xmf. I codici sono i seguenti.
ascii
dos860 dos932
iso8859-7
big5
dos861 gb2312
iso8859-8
dos437 dos863 iso8859-1 iso8859-9
dos850 dos864 iso8859-2 johab
dos852 dos865 iso8859-3 ksc5601
dos855 dos866 iso8859-4 mac-roman
dos857 dos869 iso8859-6

TABMODE

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla lutilizzo della tavoletta.


0 Disattiva la modalit Tavoletta.
1 Attiva la modalit Tavoletta.

TARGET
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno

Memorizza una posizione del punto di mira per la


finestra corrente come coordinata UCS.

TDCREATE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza la data e lora di creazione del disegno.

TDINDWG
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza il tempo totale di modifica.

TDUCREATE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza lora e la data di Greenwich di creazione del disegno.

TDUPDATE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza lora e la data locali dellultimo aggiornamento o salvataggio.

TDUUPDATE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza lora e la data di Greenwich dellultimo


aggiornamento o salvataggio.

TDUSRTIMER
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza il timer del tempo trascorso.

TEMPPREFIX
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Non salvata

Contiene il nome della directory impostata per la


memorizzazione dei file temporanei, se esistente, seguita da un separatore di percorso.

TEXTEVAL

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla il metodo di valutazione delle stringhe di


testo.
0 Tutte le risposte ai messaggi di richiesta per
stringhe di testo e valori di attributo vengono
valutate letteralmente.
1 Il testo che inizia con una parentesi aperta [(]
o con un punto esclamativo (!) viene valutato
come espressione di AutoLISP, come nel caso
di input non testuale.
Nota: il comando TESTO interpreta tutto linput
letteralmente, indipendentemente dallimpostazione di TEXTEVAL.

TEXTFILL

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla il riempimento dei font TrueType durante la stampa, lesportazione tramite PSOUT e il
rendering.
0 Il testo viene rappresentato con il solo contorno.
1 Il testo viene rappresentato con il riempimento.

TEXTQLTY

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 50

Imposta la risoluzione dei font TrueType durante


la stampa, lesportazione tramite PSOUT e il rendering i valori sono espressi in punti per pollice.

Variabili
di sistema

28
Valori inferiori diminuiscono la risoluzione e aumentano la velocit di stampa. Al contrario, valori
superiori aumentano la risoluzione e diminuiscono la velocit di stampa.

Appendice A

TEXTSIZE

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 2.5000

Imposta laltezza di default per nuovi oggetti di


testo disegnati con lo stile di testo corrente; non
ha effetto se lo stile ha unaltezza fissa.

TEXTSTYLE

Tipo: stringa
Salvata in: disegno
Valore iniziale:
STANDARD

Imposta il nome dello stile di testo corrente.

THICKNESS

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0.0000

Imposta laltezza del solido tridimensionale corrente.

TILEMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Rende corrente la scheda Modello o lultima scheda di layout.


0 Rende corrente lultima scheda di layout attiva (spazio carta).
1 Rende corrente la scheda Modello.

TOOLTIPS

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla la visualizzazione delle descrizioni dei


comandi.
0 Disattiva la visualizzazione delle descrizioni dei
comandi.
1 Attiva la visualizzazione delle descrizioni dei
comandi.

TRACEWID

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1.0000

Imposta la larghezza di default per la traccia.

TRACKPATH

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la visualizzazione della traiettoria di allineamento per il puntamento polare e per quello
con snap ad oggetto.
0 Visualizza a schermo intero la traiettoria per il
puntamento con snap ad oggetto.
1 Visualizza la traiettoria per il puntamento con
snap ad oggetto, ma solo tra il primo punto
definito e il cursore.
2 Non visualizza la traiettoria per il puntamento
polare.
3 Non visualizza le traiettorie per il puntamento
polare e per quello con snap ad oggetto.

TREEDEPTH

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 3020

Specifica la profondit massima, ossia il numero


di volte in base al quale possibile suddividere in
gruppi lindice spaziale a struttura.
0 Sopprime interamente lindice spaziale, non
consentendo di sfruttare i vantaggi offerti per
la gestione di grandi disegni. Questa impostazione garantisce che gli oggetti siano sempre
elaborati secondo lordine del database, a prescindere dallimpostazione della variabile di
sistema SORTENTS.
>0 Attiva TREEDEPTH. Digitare un numero intero contenente un massimo di quattro cifre. Le
prime due cifre si riferiscono allo spazio modello, le altre due allo spazio carta.
<0 Considera gli oggetti dello spazio modello
come bidimensionali, ignorando le coordinate
Z, come avviene sempre per gli oggetti dello
spazio carta. Questa impostazione utile per
i disegni bidimensionali e consente di utilizzare in modo pi efficiente la memoria senza ridurre le prestazioni.
Nota: non possibile utilizzare TREEDEPTH in
modo trasparente.

TREEMAX

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 10000000

Limita il consumo di memoria durante la rigenerazione del disegno limitando il numero di nodi nellindice spaziale (struttura ottale).

29
Imponendo un limite predefinito con TREEMAX,
possibile caricare disegni creati su sistemi con
pi memoria e con una variabile di sistema TREEDEPTH superiore a quella gestita dal proprio
sistema. La struttura ottale di questi disegni, se
non vengono controllati, potrebbe risultare talmente grande da consumare pi memoria di quanta
sia disponibile nel computer. TREEMAX fornisce
anche protezione nel caso di prove con valori di
TREEDEPTH troppo alti.
Il valore di default iniziale per TREEMAX
10000000 (dieci milioni), un valore sufficientemente alto per disattivare completamente la funzione
di controllo di TREEMAX per TREEDEPTH. Il valore su cui si dovrebbe impostare TREEMAX dipende dalla RAM disponibile nel proprio sistema.
Per ogni megabyte di RAM si possono ottenere
15.000 nodi di struttura ottale.
Se si desidera che una struttura ottale non utilizzi
pi di 2 MB di RAM, occorre impostare TREEMAX
su 30000 (215.000). Se AutoCAD esaurisce la
memoria che assegna i nodi della struttura ottale,
necessario riavviare AutoCAD, impostare TREEMAX su un valore inferiore, quindi tentare di ricaricare il disegno. possibile che AutoCAD a
volte raggiunga il limite impostato con TREEMAX.
In questo caso occorre seguire le istruzioni dei
messaggi di richiesta. La possibilit di aumentare
il valore di TREEMAX dipende dalla memoria disponibile nel computer.
TRIMMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Controlla se AutoCAD taglia gli spigoli selezionati


per cime e raccordi.
0 Lascia intatti gli spigoli selezionati.
1 Taglia gli spigoli selezionati in corrispondenza
dei punti finali delle linee di cimatura e degli
archi di raccordo.

TSPACEFAC

Tipo: numero reale


Non salvata
Valore iniziale: 1

Controlla linterlinea del testo multilinea, misurata


come fattore dellaltezza del testo. I valori validi
sono compresi tra 0.25 e 4.0.

TSPACETYPE

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 1

Controlla il tipo di interlinea nel testo multilinea.


Lopzione Almeno regola linterlinea in base ai caratteri pi alti presenti in una linea. Lopzione Esatto
utilizza linterlinea specificata, indipendentemente dallaltezza dei singoli caratteri.
1 Almeno
2 Esatto

TSTACKALIGN

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla lallineamento verticale del testo impilato.


0 Allineamento in basso
1 Allineamento al centro
2 Allineamento in alto

TSTACKSIZE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 70

Controlla la percentuale dellaltezza del testo impilato rispetto allaltezza corrente del testo selezionato. I valori validi sono compresi tra 1 e 127.

UCSAXISANG

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 90

Memorizza langolo di default per la rotazione del


sistema UCS attorno a uno degli assi mediante le
opzioni X, Y o Z del comando UCS. Langolo deve
essere espresso in gradi e deve avere uno dei seguenti valori: 5, 10, 15, 18, 22.5, 30, 45, 90, 180.

UCSBASE

Tipo: stringa
Salvata in: disegno
Valore iniziale: Globale

Memorizza il nome del sistema UCS che definisce


lorigine e lorientamento dei sistemi UCS ortogonali. Sono valori validi tutti i sistemi UCS con nome.

UCSFOLLOW

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Genera una vista piana ogni volta che si passa da


un UCS a un altro. possibile impostare UCSFOLLOW separatamente per ogni finestra. Se UCSFOLLOW attivato per una finestra particolare,
AutoCAD genera una vista piana in quella finestra ogni volta che si cambiano i sistemi di coordi-

Variabili
di sistema

30
nate. Dopo avere impostato il nuovo UCS, possibile utilizzare PVISTA, VISTAD, PIANA o VISTA
per cambiare la vista del disegno. Al successivo
cambiamento del sistema di coordinate, viene
impostata nuovamente una vista piana.
0 LUCS non influisce sulla vista.
1 Ogni cambiamento dellUCS provoca il passaggio alla vista piana del nuovo UCS nella
finestra corrente.
Limpostazione di UCSFOLLOW viene mantenuta
separatamente per lo spazio carta e lo spazio
modello ed possibile accedervi da entrambi;
mentre si nello spazio carta essa viene tuttavia
ignorata, come se fosse impostata a 0. Sebbene
sia possibile definire un UCS non globale nello
spazio carta, la vista rimane piana nel sistema di
coordinate globali.

Appendice A

UCSICON

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
(per una finestra specifica)
Valore iniziale: 3

Visualizza licona del sistema di coordinate utente per la finestra corrente utilizzando il codice binario. la somma dei seguenti valori.
0 Non viene visualizzata alcuna icona.
1 On; viene visualizzata licona.
2 Origine; se licona visualizzata, si sposta sullorigine del sistema di coordinate utente, se
possibile.
Il comando ICONAUCS controlla la visibilit e la
posizione dellicona UCS. Poich limmissione di
iconaucs al prompt dei comandi richiama il comando ICONAUCS, necessario utilizzare il comando MODIVAR per avere accesso alla variabile di
sistema UCSICON.

UCSNAME
(Di sola lettura)

Tipo: stringa
Memorizza il nome del sistema di coordinate corSalvata in: disegno
rente per la finestra corrente nello spazio corren(per una finestra specifica) te. Restituisce una stringa vuota se lUCS corrente non ha nome.

UCSORG
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno
(per una finestra specifica)

Memorizza il punto di origine del sistema di coordinate corrente per la finestra corrente nello spazio corrente. Questo valore viene sempre memorizzato come coordinata globale.

UCSORTHO

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Determina se limpostazione del sistema UCS ortogonale associato a una vista ortogonale viene
ripristinata automaticamente insieme alla vista.
0 Limpostazione del sistema UCS rimane invariata quando si ripristina una vista ortogonale.
1 Limpostazione del sistema UCS ortogonale
viene ripristinata automaticamente quando si
ripristina una vista ortogonale.

UCSVIEW

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Determina se il sistema UCS corrente viene salvato con una vista con nome.
0 Non salva il sistema UCS con una vista con
nome.
1 Salva il sistema UCS corrente ogni volta che
viene creata una vista con nome.

UCSVP

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
(per una finestra specifica)
Valore iniziale: 1

Determina se il sistema UCS nelle finestre attive


rimane fisso oppure viene uniformato al sistema
UCS della finestra attiva corrente.
0 Sbloccato: il sistema UCS viene uniformato a
quello della finestra corrente.
1 Bloccato: il sistema UCS memorizzato nella
finestra rimane invariato ed indipendente da
quello della finestra corrente.

UCSXDIR
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno

Memorizza la direzione X dellUCS corrente della


finestra corrente per lo spazio corrente.

UCSYDIR
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno

Memorizza la direzione Y dellUCS corrente della


finestra corrente per lo spazio corrente.

31
UNDOCTL
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Memorizza un codice binario che indica lo stato


delle opzioni Auto e Controllo della funzione ANNULLA. la somma dei seguenti valori.
0 ANNULLA non attivo.
1 ANNULLA attivo.
2 possibile annullare solo un comando.
4 Attiva lopzione Auto.
8 Un gruppo correntemente attivo.

UNDOMARKS
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Memorizza il numero di contrassegni segni collocati nel flusso di controllo del comando ANNULLA
dallopzione Segno. Le opzioni Segno e Indietro non
sono disponibili se un gruppo correntemente
attivo.

UNITMODE

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla il formato di visualizzazione delle unit.


0 Visualizza valori frazionari, piedi e pollici e
angoli topografici come impostati precedentemente.
1 Visualizza valori frazionari, piedi e pollici, e angoli topografici nel formato di input.

USERI1-5

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

USERI1, USERI2, USERI3, USERI4 e USERI5


vengono utilizzate per la memorizzazione e il recupero dei valori interi.

USERR1-5

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0.0000

USERR1, USERR2, USERR3, USERR4 e USERR5


vengono utilizzate per la memorizzazione e il recupero dei numeri reali.

USERS1-5

Tipo: stringa
Non salvata
Valore iniziale:

USERS1, USERS2, USERS3, USERS4 e USERS5


vengono utilizzate per la memorizzazione e il recupero dei dati delle stringhe di testo.

VIEWCTR
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno

Memorizza il centro della vista nella finestra corrente espresso come coordinata UCS.

VIEWDIR
(Di sola lettura)

Tipo: vettore
tridimensionale
Salvata in disegno

Memorizza la direzione della vista nella finestra


corrente espressa in coordinate UCS. Il punto in
cui si trova lapparecchio fotografico viene riportato come sfalsamento tridimensionale rispetto al
punto di mira.

VIEWMODE
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Salvata in disegno

Controlla la modalit di visualizzazione della finestra corrente usando il codice binario. Il valore
la somma dei seguenti valori.
0 Non attiva
1 Vista prospettica attiva
2 Ritaglio anteriore attiva
4 Ritaglio posteriore attivato
8 Modalit UCS Follow attiva
16 Ritaglio anteriore non allaltezza dellosservatore. Se attiva, la distanza del ritaglio anteriore (FRONTZ) determina il piano di ritaglio anteriore. Se non attiva, FRONTZ viene ignorata
e il piano di ritaglio anteriore viene impostato
per passare per il punto in cui si trova lapparecchio fotografico: ossia, non vengono visualizzati i vettori dietro lapparecchio fotografico.
Questo flag viene ignorato se il bit del ritaglio
anteriore (2) non attivo.

VIEWSIZE
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza laltezza della vista nella finestra corrente, espressa in unit di disegno.

VIEWTWIST
(Di sola lettura)

Tipo: numero reale


Salvata in: disegno

Memorizza langolo di inclinazione della vista per


la finestra corrente.

VISRETAIN

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla la visibilit, il colore, il tipo di linea, lo


spessore di linea e gli stili di stampa (se PSTYLEPOLICY impostato a 0) dei layer dipendenti da
xrif e specifica se le modifiche ai percorsi degli
xrif nidificati devono essere salvate.
0 La definizione del layer di xrif nel disegno corrente ha la precedenza sulle impostazioni On/
Off, Congela/Scongela, colore, tipo e spesso-

Variabili
di sistema

32
Appendice A

re di linea e stile di stampa per i layer dipendenti da xrif.


Questa impostazione specifica anche che le
modifiche apportate ai percorsi degli xrif nidificati sono valide solo per la sessione corrente e non vengono salvate con il disegno.
Le impostazioni On/Off, Congela/Scongela,
colore, tipo e spessore di linea e stile di stampa per i layer dipendenti da xrif nel disegno
corrente hanno la precedenza sulla definizione del layer di xrif.
Le modifiche apportate ai percorsi degli xrif
nidificati vengono salvate nel disegno corrente e mantenute nelle sessioni successive.

VSMAX
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno

Memorizza langolo in alto a destra dello schermo


virtuale della finestra corrente, espresso come coordinata UCS.

VSMIN
(Di sola lettura)

Tipo: punto
tridimensionale
Salvata in: disegno

Memorizza langolo in basso a sinistra dello schermo virtuale della finestra corrente, espresso come
coordinata UCS.

WHIPARC

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla laccuratezza di visualizzazione di archi


e cerchi.
0 I cerchi e gli archi non risultano accurati e vengono visualizzati come una serie di vettori.
1 I cerchi e gli archi vengono visualizzati come tali.

WHIPTHREAD

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 3

Controlla se utilizzare un processore aggiuntivo


(elaborazione multithreaded) per incrementare la
velocit di operazioni come ZOOM o PAN, che effettuano le operazioni di ridisegno o rigenerano il
disegno. WHIPTHREAD non ha ovviamente alcun
effetto su macchine mono-processore.
0 Elaborazione multithread non attivata; le operazioni di ridisegno e di rigenerazione vengono
effettuate utilizzando un solo processore; questa impostazione ripristina di fatto limpostazione esistente di AutoCAD 2000 e versioni precedenti.
1 Lelaborazione multithread viene utilizzata
solo per la rigenerazione, i cui calcoli vengono dunque distribuiti su due processori nel caso di un sistema biprocessore.
2 Lelaborazione multithread viene utilizzata
solo per le operazioni di ridisegno, i cui calcoli
vengono dunque distribuiti su due processori
nel caso di un sistema biprocessore.
3 Lelaborazione multithread viene utilizzata
sia per la rigenerazione sia per le operazioni di
ridisegno, i cui calcoli vengono dunque distribuiti su due processori nel caso di un sistema
biprocessore.
Nota: quando Lelaborazione multithread viene utilizzata per operazioni di ridisegno (valori 2 e 3),
lordine degli oggetti specificato con il comando
ORDINEDIS non verr necessariamente mantenuto nella visualizzazione; verr invece mantenuto per la stampa.

WMFBKGND

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 1

Controlla se la visualizzazione dello sfondo degli


oggetti AutoCAD risulta trasparente nelle altre applicazioni quando gli oggetti vengono:
esportati in un metafile di Windows mediante
il comando WMFOUT;
copiati negli Appunti da AutoCAD e incollati
come metafile di Windows;
trascinati e rilasciati da AutoCAD come metafile di Windows.
I valori definiti per AutoCAD sono:
0 Lo sfondo trasparente.
1 Il colore di sfondo corrisponde a quello corrente di AutoCAD.

33
WMFFOREGND

Tipo: numero intero


Non salvata
Valore iniziale: 0

Controlla lassegnazione del colore di primo piano


degli oggetti di AutoCAD in altre applicazioni, quando questi oggetti:

costituiscono loutput su un metafile di Windows


con il comando Wmfout;

sono copiati nella Bacheca in AutoCAD e incollati in un metafile di Windows;

sono trascinati da AutoCAD come metafile di


Windows.

WMFFOREGND funziona solo quando WMFBK GND impostata a 0.


I valori definiti di AutoCAD sono:
0 I colori di primo piano e di sfondo sono scambiati se necessario, per assicurare che il colore di primo piano sia pi scuro del colore di
sfondo.
1 I colori di primo piano e di sfondo sono scambiati se necessario, per assicurare che il colore di primo piano sia pi chiaro del colore di
sfondo.
WORLDUCS
(Di sola lettura)

Tipo: numero intero


Non salvata

Indica se lUCS (Sistema di Coordinate Utente)


uguale al Sistema di Coordinate Globali.
0 LUCS corrente differisce dal Sistema di Coordinate Globali.
1 LUCS corrente uguale al Sistema di Coordinate Globali.

WORLDVIEW

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla se lUCS viene modificato in WCS (Sistema di Coordinate Globali) durante 3DORBITA,
VISTAD o PVISTA.
0 LUCS corrente rimane invariato.
1 LUCS corrente viene modificato in WCS per
la durata di VISTAD o PVISTA; linput dei comandi VISTAD o PVISTA relativo allUCS
corrente.

WRITESTAT
(Di sola lettura)

Non salvata
Valore iniziale: 1

Indica se un file di disegno di sola lettura o pu


essere modificato. Questa variabile utile per gli
sviluppatori che devono determinare lo stato di
scrittura di un disegno mediante AutoLISP.
0 Scrittura disabilitata
1 Scrittura abilitata

XCLIPFRAME

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 0

Controlla la visibilit dei contorni di ritaglio degli xrif.


0 Il contorno di ritaglio non visibile.
1 Il contorno di ritaglio visibile.

XEDIT

Tipo: numero intero


Salvata in: disegno
Valore iniziale: 1

Controlla se il disegno corrente pu essere modificato localmente quando utilizzato come riferimento da un altro disegno.
0 Modifica locale dei riferimenti non abilitata
1 Modifica locale dei riferimenti abilitata

XFADECTL

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 50

Controlla lintensit della sfumatura durante la modifica locale degli xrif.


0 Sfumatura pari allo 0%, valore minimo
90 Sfumatura pari al 90%, valore massimo

XLOADCTL

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 1

Attiva e disattiva il caricamento a richiesta di xrif


e determina lapertura del disegno originale o di
una copia.
0 Disattiva il caricamento a richiesta; viene caricato il disegno completo.
1 Attiva il caricamento a richiesta; il file di riferimento viene lasciato aperto.
2 Attiva il caricamento a richiesta; viene aperta una copia del file di riferimento.
Quando si imposta XLOADCTL su 2, la copia del
file di riferimento viene memorizzata nella directory
dei file temporanei di AutoCAD definita da OPZIONI o in una directory specificata dallutente.

Variabili
di sistema

34
Appendice A

XLOADPATH

Tipo: stringa
Salvata in: registro
Valore iniziale:

Crea un percorso per la memorizzazione delle


copie temporanee dei file xrif caricati su richiesta.
Per ulteriori informazioni, vedere XLOADCTL.

XREFCTL

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 0

Controlla la creazione di file di registro dei riferimenti esterni (XLG).


0 I file di registro di xrif (XLG) non vengono creati.
1 I file di registro di xrif (XLG) vengono creati.

ZOOMFACTOR

Tipo: numero intero


Salvata in: registro
Valore iniziale: 40

Accetta un numero intero compreso tra 3 e 100.


Quanto pi alto il valore, tanto pi rilevante la
modifica prodotta da ogni spostamento in avanti
o indietro del mouse.

Tratto e adattato dalla Guida di riferimento dei comandi di AutoCAD.