Sei sulla pagina 1di 8

Recupero di Energia

V02/08

Introduzione
Spesso sistemi dinamici azionati da motori con grandi masse rotanti o utilizzati per muovere carichi di peso
elevato, accumulano alti livelli di energia cinetica o di energia potenziale e ci fa si che quando venga
richiesta la decelerazione o larresto allora si presenti un problema. Viene richiesto al motore di lavorare in
modo inverso e il motore si comporta come un generatore di energia elettrica che deve essere dirottata o
dissipata. Un modo semplice per ottenere questo consiste nel fornire il surplus di energia elettrica a una
resistenza di frenatura che la converte in energia termica. Esempi di sistemi che accumulano energia
cinetica sono centrifughe, presse piegatrici, generatori eolici, grandi ventilatori e treni, mentre esempi di
sorgenti di energia potenziale sono ascensori, scale mobili e gru.
Oggi lenergia elettrica sta diventando sempre di pi un bene prezioso ed quindi essenziale che la maggior
parte possibile di questa energia venga riciclata facendola ritornare verso la rete di alimentazione un
processo noto come recupero. Tuttavia le resistenze di frenatura possono essere ancora richieste come
sistema di riserva quando la rete di alimentazione non in grado di ricevere la potenza recuperata, come nel
caso di assenza di corrente, livelli di tensione incompatibili o situazioni critiche per la sicurezza.
Con limpiego crescente di convertitori controllati collegati allestremit anteriore di inverter a frequenza
variabile (ponti a commutazione forzata che utilizzano GTO o IGBT controllati con commutazione PWM) sta
diventando molto pi semplice immettere lenergia in eccesso nella rete elettrica perch il sistema di
controllo pu controllare il flusso della corrente in entrambe le direzioni utilizzando i semiconduttori di
potenza per controllare quando la corrente deve fluire o arrestarsi, sia lato carico sia lato rete,
contrariamente a quanto avviene con un ponte rettificatore non controllato (a commutazione naturale) che si
basa sul passaggio della corrente per lo zero per spegnere i suoi tiristori. Ci sono altri vantaggi nelladottare
questo sistema, ad esempio la sequenza di commutazione del convertitore controllato pu essere utilizzata
per attenuare la corrente durante la carica e la scarica dei condensatori nel circuito DC link e pu anche
essere utile per la riduzione delle correnti armoniche condotte lato rete di alimentazione del sistema.
Con lintroduzione delle nuove disposizioni comunitarie quali la Direttiva Europea EuP 2005/32/EC (Eco
design of Energy-using Products) responsabilit dei progettisti e dei costruttori assicurare che i prodotti
siano ad efficienza energetica. I governi di alcuni paesi offrono inoltre incentivi come contributi e
finanziamenti agli installatori di apparecchiature verdi. E solamente quindi una questione di tempo prima
che il recupero di energia diventi pratica comune sia negli ambienti residenziali sia negli ambienti industriali.

Lay-out preliminare di un sistema a recupero di energia REO


1

Un tipico sistema rigenerativo connesso alla rete di distribuzione


Nellesempio che segue relativo a un convertitore rigenerativo (convertitore a recupero di energia) ci sono
quattro componenti principali che sono collegati tra la rete elettrica e il convertitore, che collegato al carico,
in questo caso un motore asincrono. Un inverter back-to-back stato scelto per recuperare energia verso la
rete.

1) Connessione alla rete di alimentazione pubblica attraverso un normale filtro EMC per la rimozione dei
disturbi condotti
2) Resistori di precarica che vengono connessi al circuito quando linverter viene inizialmente messo in
tensione, per ridurre i picchi di corrente e proteggere i condensatori del DC link durante la carica
3) Filtro per la rimozione delle frequenze armoniche nellonda sinusoidale di corrente quando la potenza
viene recuperata dal carico verso la rete di distribuzione
4) Reattore survoltore separato che eleva il valore della tensione del DC link, consentendo cos alla
corrente di scorrere verso la rete di distribuzione

Il convertitore a matrice
A differenza degli inverter back-to-back, i convertitori a matrice non
richiedono un DC link con condensatori di capacit elevata perch
convertono la tensione trifase AC direttamente in tensione trifase
AC variabile. Richiedono per 18 dispositivi di commutazione di
potenza completamente controllabili e 18 diodi veloci mentre gli
inverter back-to-back richiedono solamente 12 di ognuno di questi
componenti. I convertitori a matrice sono quindi molto pi costosi da
produrre ma forniscono una miglior capacit di recupero
dellenergia. Vi anche un problema legato al rapporto di
trasferimento di tensione che limitato all86% del valore della
tensione di ingresso e ci significa che motori standard non
possono essere utilizzati su linee di alimentazione standard. Il
grande vantaggio dei convertitori a matrice che hanno un flusso di
potenza bidirezionale intrinseco con caratteristiche tensionecorrente a quattro quadranti da entrambe le parti e le correnti di
ingresso e di uscita sono sinusoidali.
I convertitori a matrice richiedono un filtro di ingresso per far
circolare le armoniche della frequenza di commutazione e alcuni
sistemi di commutazione utilizzano un circuito risonante ausiliario
per ottenere una commutazione sicura.
2

Recupero di energia elettrica da una scala mobile


Ascensori e scale mobili sono due buoni esempi di come lenergia elettrica possa essere convertita
dallenergia potenziale.

Quando i passeggeri vengono trasportati da un piano superire a uno inferiore il motore si comporta come un
generatore e lenergia in eccesso pu essere convertita in calore utilizzando resistenze di frenatura dinamica
o pu essere immessa nella rete elettrica pubblica di distribuzione, cosa che ovviamente risulta pi
soddisfacente se i costi addizionali di un sistema di azionamento pi sofisticato possono essere giustificati
per lapplicazione.
Considerazioni per il progetto

Quando viene utilizzato un sistema a recupero di energia si devono prendere particolari precauzioni
per essere certi che la qualit della potenza rigenerata sia di sufficiente qualit per essere accettata
dalla rete e che la rete sia completamente protetta da corto circuiti e disturbi.
I valori di capacit dei condensatori per la rimozione delle armoniche devono essere attentamente
calcolati per assicurarsi che unitamente al trasformatore di distribuzione i condensatori non creino un
circuito risonante
Il tipo di drive a frequenza variabile e lhardware, possono influenzare la scelta dei componenti dei
filtri e ciascuno dei punti seguenti deve essere preso in attenta considerazione:
- il tipo di modulazione e il fattore di modulazione del drive
- la frequenza di commutazione per la rigenerazione
- limpedenza del drive e della rete di alimentazione
- la lunghezza dei cavi
- caratteristiche speciali del drive (circuiti per elevare la tensione del DC link)
E anche importante ricordare che la rete di distribuzione elettrica pu non sempre essere libera di
accettare energia elettrica rigenerata, a causa d interruzioni di corrente non programmati o di altri
problemi imprevisti. Quindi una resistenza di frenatura sar quasi certamente richiesta per la
frenatura dinamica di riserva o per situazioni di emergenza.

REO INDUCTIVE COMPONENTS AG pu aiutare nel progetto e nella scelta dei componenti che
costituiscono la miglior soluzione per la Vostra applicazione, utilizzando competenze ingegneristiche, vasta
esperienza in tutti i settori industriali e attivit di produzione specializzate.
3

Sistemi rigenerativi nei treni


Durante il servizio normale ai treni pu essere richiesto di fermarsi piuttosto frequentemente e a volte
rapidamente. Lenergia cinetica viene dissipata nei freni ad attrito assistiti da resistenze di frenatura
dinamica per ridurre lusura delle parti meccaniche. Con le linee ferroviarie elettrificate a corrente continua
(DC) non possibile restituire energia alla rete di distribuzione nazionale ma se altri treni sono in trazione
nella stessa sezione (che viene rivelata misurando la tensione di alimentazione per accertarsi che non
aumenti quando il treno rigenera energia) allora lenergia pu essere trasferita. Quando non vi sono altri treni
nella stessa sezione allora devono essere utilizzate le resistenze di frenatura per dissipare lenergia in
eccesso.
Nelle linee elettrificate a corrente alternata (AC) la rigenerazione qualcosa di pi complesso ma che sta
diventando di giorno in giorno sempre pi raggiungibile con lutilizzo di un raddrizzatore controllato al silicio.
Comunque, poich le linee elettriche aeree AC sono alimentate da fasi differenti della rete nazionale e il
cavo di contatto alimentato in sezioni distinte con una sezione isolata di cavo nota come sezione neutra, a
intervalli regolari del percorso vi sono sezioni che non sono recettive al recupero di energia. Lungo queste
sezioni richiesta una resistenza di frenatura dinamica per poter far rallentare il treno.
In tutti i sistemi utile utilizzare energia rigenerata quando la normale energia non disponibile dalla linea
elettrica aerea e in particolare quando il treno deve essere portato allarresto controllato con tutti circuiti di
emergenza, illuminazione e comunicazione in funzione.
Le locomotive diesel elettriche sono in grado di utilizzare solamente le resistenze di frenatura.
Un tipico sistema AC per trazione ferroviaria

1)
2)
3)
4)
5)
6)
7)
8)
9)
10)
11)
12)
13)

Pantografo per linea aerea 15kV 16.67Hz oppure 25kV 50Hz


Interruttore di protezione extrarapido
Trasformatore step-down
Convertitore a quattro quadranti per la conversione AC/DC
Filtro LC risonante per la riduzione della quinta armonica e per il livellamento della tensione DC
utilizzata dallinverter a frequenza variabile
Condensatori di accumulo del DC link per il livellamento della tensione
Resistenza di frenatura
Inverter a frequenza variabile
Motore di trazione trifase
Inverter per I sistemi ausiliari
Trasformatore di adattamento per il circuito di alimentazione dei sistemi ausiliari
Filtro per la soppressione dei disturbi EMC di modo comune e di modo differenziale
Ritorno di corrente attraverso il contatto tra i carrelli e le rotaie
4

Il sistema Bus DC
Un altro modo per recuperare energia elettrica pu essere utilizzato con i sistemi multi drive. Il collegamento
in parallelo dei DC link di pi drive consente a un drive il cui motore in trazione di utilizzare lenergia di
frenatura/rigenerata proveniente da un altro drive. Ci aumenta lefficienza del sistema poich non tutta
lenergia recuperata viene sprecata in calore generato dalle resistenze di frenatura e viene prelevata meno
energia dalla rete di alimentazione. Ci pu risultare particolarmente vantaggioso se si sta utilizzando uno
dei motori del sistema per fornire tensione a una fune. Molti sistemi Bus DC vengono utilizzati in applicazioni
servo-drive a elevate prestazioni dove sostanziali quantit di energia vengono utilizzate in accelerazione e in
frenatura dai drive.

1) Il gruppo di varistori in ingresso fornisce protezione contro le sovratensioni fase-fase e fase-terra


2) Lutilizzo di un convertitore di ingresso bulk preferito se linstallazione richiede che vengano
collegati insieme drive di differenti potenze
3) Un condensatore ad alta tensione in polipropilene dovrebbe essere inserito tra i terminali del modulo
raddrizzatore perch ci aiuta a ridurre i picchi di tensione di commutazione inversa e pu anche
fornire una via alle correnti di disturbo RFI nelle applicazioni dove vi sono lunghi percorsi cavi
4) Le induttanze dei DC link dei drive standard tendono a non essere in funzione se il drive
alimentato con tensione DC e quindi necessario avere una induttanza esterna di valore adatto per
tutti i drive collegati al DC link. Suddividendo in modo uguale linduttanza tra la linea positiva e la
linea negativa del DC link, pu fornire una certa impedenza per limitare le correnti di guasto se
compare un guasto a terra nella linea positiva o nella linea negativa del DC link. Linduttanza del DC
link dovrebbe essere scelta con un valore tale da mantenere costante in modo ragionevole la
costante di tempo del DC link.
5) Il Bus DC collegato a tutti gli inverter
6) La limitazione della corrente di inserzione non richiesta se ogni singolo drive ha il proprio circuito di
avviamento graduale (resistore di limitazione e relais/contatti) in funzione fino a quando la tensione
del DC link non raggiunge il livello corretto
7) Pu essere ancora necessario avere un resistore per requisiti di frenatura a prova di guasto.

REO Powerpack
5

Una selezione di componenti forniti da REO INDUCTIVE COMPONENTS AG


Filtri per le armoniche
Le armoniche sono generate dalle rapide commutazioni dei semiconduttori di potenza negli
inverter a frequenza variabile e dalla carica e scarica dei condensatori di accumulo del DC
link. La distorsione armonica pu essere rimossa inserendo una induttanza a monte e una
induttanza a valle dei convertitori di potenza.

Le reattanze induttive REO sono progettate per


bloccare tutte le armoniche e per consentire alla
fondamentale di passare e ci viene ottenuto perch
limpedenza induttiva aumenta di valore con laumentare
del valore della frequenza.

Resistenze di frenatura
Quando un sistema dinamico in rotazione accumula
energia cinetica e quando accelera troppo rapidamente
o viene richiesto larresto ci pu essere ottenuto con
lutilizzo di resistenze di frenatura. Le resistenze di
frenatura possono essere collegate al DC link di un
inverter per convertire lenergia cinetica in eccesso in
energia termica. La maggior parte dei convertitori di
frequenza hanno un dispositivo al loro interno che
connette la resistenza di frenatura quando il livello di
tensione del DC link supera un certo limite e la
disconnette quando il valore della tensione del DC link
ritorna a un valore di sicurezza.
Resistenze di avviamento
Quando un componente induttivo viene collegato alla
rete assorbe un valore elevato di corrente di
magnetizzazione che pu causare microinterruzioni di
tensione, scariche e flicker nella rete. Ci crea anche
forti sollecitazioni meccaniche al sistema. Per ridurre
leffetto di questa corrente di inserzione, possono
essere collegati resistori in serie alla linea di
alimentazione e dopo un breve intervallo di tempo i
resistori possono essere by-passati con un interruttore.
Resistenze raffreddate ad acqua
Quando un generatore raffreddato ad acqua o un
inverter viene utilizzato per ridurre il rapporto potenzadimensioni e potenza-peso di un generatore eolico,
allora il circuito pu essere progettato per incorporare
anche resistenze raffreddate ad acqua. I resistori
prodotti da REO INDUCTIVE COMPONENTS AG
hanno molte caratteristiche particolari una delle quali
lo speciale contenitore-dissipatore di alluminio che
incorpora canali di raffreddamento diretto ad acqua
allinterno dellestruso. Gli avvolgimenti del resistore
sono circondati da riempitivo al quarzo che fornisce
resistenza agli urti, protezione contro i corto circuiti e
veloce trasferimento del calore.
6

REO World-wide Contacts


REO ELEKTRONIK AG

REO INDUCTIVE COMPONENTS AG

REO INDUCTIVE COMPONENTS AG


Setzermann Medical Division
REO INDUCTIVE COMPONENTS AG
IBK Drives Division
REO INDUCTIVE COMPONENTS AG
Test and Power Quality Division
REO INDUCTIVE COMPONENTS AG
Train Technologies Nieke Division
Centre of Competence
REO ELEKTRONIK AG

REO (UK) Ltd.

REO Engineering Services

REO VARIAC S.A.R.L.

REO ITALIA S.r.l.

REO CROMA Sp.zo.o.

REO-USA, Inc.

REO-ESPAA 2002 S.A.

REO Shanghai Inductive


Components Co., Ltd.
REO INDUCTIVE COMPONENTS AG
Moscow Representative Office
NEEL REO SYSTEMS PVT.LTD.

Brhler Strasse 100


D-42657 Solingen

Tel. +49 (0)212-8804-0


Fax +49 (0)212-8804-188
www.reo.de main@reo.de
Brhler Strasse 100
Tel. +49 (0)212-8804-0
D-42657 Solingen
Fax +49 (0)212-8804-188
www.reo.de main@reo.de
Schuldholzinger Weg 7
Tel. +49 (0)8561-9886-0
D-84347 Pfarrkirchen
Fax +49 (0)8561-9886-40
www.reo.de setzermann@reo.de
Holzhausener Strasse 52
Tel. +49 (0)33971-485-0
D-16866 Kyritz
Fax +49 (0)33971-485-90
www.reo.de ibk@reo.de
Brhler Strasse 100
Tel. +49 (0)212-8804-0
D-42657 Solingen
Fax +49 (0)212-8804-188
www.reo.de main@reo.de
Erasmusstrasse 14
Tel. +49 (0)30-3670236-0
D-10553 Berlin
Fax +49 (0)30-3670236-44
www.reo.de mail@nieke.com
Im Halbiacker 5a
Tel. +41 (0)52-363-2820
CH-8352 Rterschen
Fax +41 (0)52-363-1241
www.reo.ch info@reo.ch
Units 2-4 Callow Hill Road
Tel. +44 (0)1588-673-411
Fax +44 (0)1588-672-718
Craven Arms
www.reo.co.uk main@reo.co.uk
Shropshire SY7 8NT
Parc d`activits HERACLES
Tel. +32 (0)71-287-716
Chausse de Charleroi 91 bat 5 Fax +32 (0)71-287-746
B-6060 Gilly (Charleroi)
www.reo.de reoes@skynet.be
ZAC Du Clos aux Pois 1
Tel. +33 (0)1-6911-1898
6/8 rue de la Closerie-LISSES
Fax +33 (0)1-6911-0918
F-91048 Evry Cdex
www.reo.fr reovariac@reo.fr
Via Treponti, 29
Tel. +39 030-279-3883
I-25086 Rezzato (BS)
Fax +39 030-249-0600
www.reoitalia.it info@reoitalia.it
ul. Pozaryskiego 28, bud 20
Tel. +48 (0)22-812-3066
PL-04-703 Warszawa
Fax +48 (0)22-815-690
www.croma.com.pl
croma@croma.com.pl
3250 North Post Road, Suite #132 Tel. +1 (0)317-8991-395
USA-Indianapolis, IN 46226
Fax +1 (0)317-8991-396
www.reo-usa.com
main@reo-usa.com
C/Manuel Ventura i Campeny 21B Tel. +34 (0)937-509-994
local 9
Fax +34 (0)937-509-995
E-08339 Vilassar de Dalt
www.reospain.com
(Barcelona)
info@reospain.com
No. 536 ShangFeng Road,
Tel. +86 (0)21-5858-0689
Pudong, 201201 Shanghai, China Fax +86 (0)21-5858-0289
www.reo.cn info@reo.cn
Vienna House
Tel. +7 (0)495-956-55-57
ul. Petrovka 27
Fax +7 (0)495-956-82-63
107031 Moskau
www.reo.de main@reo.de
406 Saphire Arcade
Tel. +91 (0)22-251643-26
42, M.G. Road
Fax +91 (0)22-251643-17
Ghatkopar (E), Mumbai 400 077 www.neelreo.in info@neel.in