Sei sulla pagina 1di 2

RUCOLA

Famiglia: Cruciferae Brassicaceae.


Specie: Eruca sativa Mill.
Altri nomi comuni: Aruca, Erba ruga, Gruritta, Rucola
coltivata, Ruchetta, Rughetta.
Sinonimi: Brassica eruca, Eruca eruca.
La rucola una pianta erbacea annuale conosciuta fin dai
tempi antichi.
Gli antichi romani attribuivano alla rucola propriet
afrodisiache e ne consumavano anche i semi.
Un tempo la rucola era pi apprezzata per virt medicinali
che per l'uso alimentare.
La rucola cresce spontanea nell'Italia mediterranea, dal livello del mare e fino agli 800 metri
d'altezza.

Descrizione
Le foglie di questa pianta erbacea annuale sono disposte alternativamente lungo lo stelo e hanno
forma oblunga di lancia; le superiori sono pi strette delle inferiori; hanno un odore caratteristico e
un sapore decisamente acidulo.
I piccoli fiori sono formati da quattro petali solitamente bianchi o di colore paglierino e si innalzano
su steli sottili.
La rucola selvatica si differenzia nettamente dalla rucola coltivata. La differenza principale tra
le due rucole la forma delle foglie, che nella rucola coltivata sono arrotondate (in particolare nella
parte superiore e soprattutto nelle foglie giovani) mentre nella selvatica sono allungate e
frastagliate.
Unaltra caratteristica il colore dei petali dei fiori che nella rucola coltivata bianco-giallastro con
venature marroni, giallo vivo nella selvatica.
Inoltre la rucola coltivata ha ciclo sostanzialmente annuale (vegeta, fiorisce e produce i semi
nellarco di un anno), quella selvatica perenne (vegeta, fiorisce e produce semi per diversi anni)
anche se spesso viene coltivata come annuale.

Coltivazione
Il ciclo vegetativo di questa erba molto breve: dal momento della semina, che si effettua a
primavera direttamente in piena terra, al completamento del ciclo vitale trascorrono spesso solo
poche settimane.
Cresce bene in pieno sole come in leggera ombra, purch sia posta al riparo dai venti. In
condizioni climatiche ideali talora le piante mantengono la vegetazione anche in inverno.

Il suo substrato prediletto ben sciolto e sabbioso, ma cresce bene in tutti i tipi di terreno. Pi il
terreno arido, pi le foglie diventano piccanti e presentano una lamina spessa.
Concimazione: non ha esigenze particolari per quanto riguarda la concimazione e non le sono
necessari apporti di fertilizzanti. In terreni poveri pu venire coltivata dopo una coltura concimata
con abbondanza.
Non consigliabile impiegare concimi organici o azotati per evitare accumulo di nitrati nelle foglie.
Moltiplicazione : si pu seminare da marzo a settembre, ma il periodo migliore la primavera (si
semina direttamente a dimora). Consigliamo di semirare in pi mesi dell'anno in modo tale da
avere sempre a disposizione foglie fresche.
Raccolta: per essere raccolte le foglie devono essere abbastanza sviluppate, ma occorre che il
fusto fioriero non lo sia completamente. Le foglie devono essere utilizzate fresche, e si possono
conservare surgelandole.

Propriet e utilizzi
In cucina: La rucola selvatica viene consumata come la rucola coltivata, ma il suo sapore
decisamente pi marcato.
Si utilizza in insalata assieme ad
altre verdure crude (lattughe,
radicchi, valerianella, crescione,
ravanelli, pomodori, cetrioli, ecc.),
ma pure alle patate lesse.
Viene abbinata poi ai cibi pi
diversi come il prosciutto crudo, la
bresaola, le carni lessate, il
formaggio grana e i formaggi
teneri, il mais dolce, la pizza, la
pastasciutta e numerosi altri.
Chi gradisce il sapore caratteristico
di questa pianta pu preparare un
pesto che ricalca quello alla
genovese sostituendo in tutto o in
parte il basilico con la rucola
selvatica.
Va raccomandato, per, di non
abusare nellimpiego di questa pianta che utilizzata saltuariamente pu risultare piacevole e
stimolante mentre consumata troppo di frequente pu stancare.
Propriet terapeutiche: vitaminizzanti, antiscorbutiche, aperitive, digestive.

i-bei giardini
Negozio ebay gestito da Brasi74
http://stores.ebay.it/i-bei-giardini