Sei sulla pagina 1di 1

Pala D_Bacchettata UE.

docx

Bacchettata UE: fondi UE vanno spesi per creare nuovi schiavi. What else?
di Deanna Pala

I titoli dei giornali di questi giorni evocano continui allarmi che hanno lobiettivo di generare un
clima di SOS verso istituzioni sovranazionali che prenderanno il posto di quello che ormai solo
una parvenza di Stato. Lultimo allarme lanciato riguarda la mancata spesa dei fondi sociali
europei in scadenza. Il pi lucido degli articoli ammonisce lItalia non spende i fondi UE eppure
c disoccupazione mentre il pi terroristico tra gli articoli grida Italia incapace su tutto anche
di spendere i fondi UE.
Lalta disoccupazione allarme, i fondi europei sono propaganda.
chiaro a molti purtroppo non a tutti che lItalia versa pi soldi allUE di quelli che riceve con i
fondi sociali europei. Dunque si tratta di soldi che IN PARTE rientrano allo Stato e non sono soldi
extra. Inoltre lItalia non libera di spendere gli stanziamenti secondo le priorit che sceglie di
darsi (il verbo scegliere sar soppresso a breve per tutti gli Stati dellEurozona e diventer
ammettere di avere un bisogno individuato dalla Commissione Europea) ma li pu
spendere solo in riferimento agli obiettivi e alle modalit prestabilite.
In questo caso stiamo parlando del fondo europeo in scadenza 2007-2013 sullobiettivo
Competitivit che ha formalmente questi obiettivi:

Raggiungere la piena occupazione


Migliorare la qualit e la produttivit del lavoro
Promuovere linserimento sociale
Ridurre le disparit nazionali, regionali e locali in materia di occupazione

Ma come, abbiamo i fondi per la piena occupazione e li buttiamo? Scellerati! No, non cos,
perch la logica sempre quella dellUnione Europea: migliorare lattrattivit dei disoccupati,
ma non la logica del creare pi occupazione. I fondi servono a migliorare lofferta di lavoro,
non a creare domanda di lavoro. vero che i fondi muovono un po di stanziamenti e lavoro per
chi opera nel settore (formatori, chi si occupa di orientamento al lavoro, consulenti dei fondi
UE, ecc) ma non abbatteranno quel 43% di disoccupazione giovanile che pu essere demolito solo
con uningente spesa pubblica a deficit. Se vero che la Costituzione prevede il diritto al
lavoro, allora lo Stato deve farle lavorare e utilizzare le capacit dei giovani e dei meno giovani.
Ma lUnione Europea non vuole la piena occupazione (n vuole l'applicazione della Costituzione
italiana) ma la piena occupabilit, che una cosa diversa. Loccupabilit che ha in mente la UE
disponibilit di un disoccupato preparato a muoversi per tutto il mercato del lavoro europeo
in cambio di condizioni di estremo sfavore per lui, motivato dalla convinzione che il lavoro un
bene scarso e deve accettare quello che c, che gi tanto e comunque mai un diritto.
Loccupabilit promossa dalla UE quella funzionale alla dichiarazione di ieri sera di Renzi dopo
lincontro con Draghi (che gli ha rinfrescato chi comanda e perch stato messo l). Renzi ha
dichiarato di essere ben lieto di spalancare le porte agli investitori stranieri. Lo slogan del fondo
2007-2013 investire sulle persone perch siano schiavi preparati e motivati.

www.retemmt.it