Sei sulla pagina 1di 3

Test vari 2011

1. Sia dato il seguente endomorfismo di R 3 : f (x, y, z) = (x, hy, 2hz), h R.

(a)

f `e suriettivo per ogni scelta di h

(b)

la matrice associata a f rispetto alla base canonica ha rango 2 se h

= 1

(c)

f `e semplice

(d)

f 1 (0, 0, 1) `e vuoto se

h

= 2.

2. Siano dati il piano π : x y = 1 e la retta r : x = y = z.

(a)

r appartiene a π

(b)

r `e parallela al piano π

(c)

r e π sono fra loro perpendicolari

(d)

r e π sono incidenti.

3. L’equazione x 2 4y 2 = 2x rappresenta nel piano (x, y)

(a)

un’iperbole con centro nell’origine

(b)

una coppia di rette paralelle

(c)

un’iperbole con un asintoto parallelo alla retta r : x = 2y

(d)

una parabola con asse parallelo all’asse y.

4. La curva L : x = t 2 + 1, y = 3t, z = 3t

(a)

`e piana

(b)

ha in P = (1, 0, 0) retta tangente ortogonale all’asse y

(c)

taglia il piano α : y z = 2 in due punti

(d)

ha piano osculatore sempre parallelo al piano α : y = 2.

5. Le equazioni 2z = x 2 + y 2 + z 2 4x 4y = 0 rappresentano

(a)

una sfera tangente al piano xy

(b)

una circonferenza di raggio 8

(c)

una circonferenza di raggio 1

(d)

nessun punto reale.

6 La matrice

0

A h = 1

0

h

0

i

h

0

h

dove h C,

(a) ammette inversa per ogni h

= i

1

(b)

non ammette inversa se h R

(c)

non ha mai rango 3

(d)

per h = i ha le colonne indipendenti.

7 Sia AX = B un sistema lineare, dove le matrici A, B sono quadrate di ordine 2.

(a)

AX = B ammette soluzioni se B = 5A

(b)

Le soluzioni del sistema AX = B formano un sottospazio vettoriale di R 2,2 se B

= 0

(c)

Se B = 0 allora il sistema AX = B ammette infinite soluzioni

(d)

Se B = A 1 allora AX = B ammette infinite soluzioni.

8 La funzione f (x, y)

= x 4 y 4

(a)

ammette un massimo

(b)

ammette due minimi

(c)

ha derivate parziali nulle in infiniti punti

(d)

ha matrice hessiana diagonalizzabile in ogni punto.

9 (a) L’insieme delle funzioni reali di una variabile reale definite nell’ intervallo [0, 1] e che tendono a 1 per x tendente a 0 `e uno spazio vettoriale

(b)

L’insieme dei polinomi di grado 6 in X `e uno spazio vettoriale di dimensione 6

(c)

L’insieme delle matrici reali quadrate di ordine 3 tali che a 11 = 1 non `e uno spazio

vettoriale

(d) L’insieme delle soluzioni dell’equazione x 2 4xy = 0 `e uno spazio vettoriale.

10 Le due rette x = t, y = t, z = t e x = 2t, y = 1 t, z = 0

(a)

sono sghembe

(b)

sono parallele

(c)

sono parallele al piano α : x = 2y + z

(d)

si intersecano sul piano y = 4.

11 Il sistema lineare

x

+ y + z + t

= 0

x

y + z + t = 0

x

+ z + t = 0

(a)

ammette infinite soluzioni

(b)

ha tre incognite libere

(c)

ammette y come incognita libera

(d)

non ha soluzioni.

2

12 I tre vettori (0, 0, 4), (0, 4, 4), (4, 4, 4i)

(a)

sono l.d. su R

(b)

sono l.i. su R e anche su C

(c)

generano uno spazio vettoriale di dimensione 1 su R e anche su C

(d)

sono l.d. su R e anche su C.

13 La funzione f : V 3 V 3 cos`ı definita: f (u) = (u · i)i

(a)

non `e lineare

(b)

`e lineare e ha nucleo di dimensione 1

(c)

`e un endomorfismo semplice

(d)

ha immagine nulla.

14 L’equazione x 2 xz = 4z rappresenta nello spazio

(a)

un cono di vertice l’origine

(b)

un cilindro

(c)

una conica

(d)

una coppia di rette.

3