Sei sulla pagina 1di 5

Basciu D Il segreto la spesa, non la Banca Centrale

Il segreto la spesa, no la Banca Centrale


di Daniele Basciu

Giovanni Zibordi su Cobraf mette in parallelo il bilancio 2007-2014 di FED, BoE e BCE, ed
evidenzia come proporzionalmente le prime due BC abbiano espanso il bilancio molto pi di
quanto (non) abbia fatto la BCE:
la BCE ha contratto il suo bilancio e gli altri
lo hanno pompato ancora di migliaia di
miliardi. Della serie: la moneta!

Questo evidentemente vero, ma non vedo


qui la chiave del diverso andamento tra USA-UK
e zona dal post-crisi ad oggi.
Lespansione del 400/500% del bilancio di FED
e BoE imputabile ai salvataggi bancari ex crisi
(per USA) e agli interventi di QE, con cui ad
esempio BoE ha acquisito altri asset in cambio di riserve bancarie, ovvero numeri che non
vanno in circolazione, e non vengono prestati se non nel mercato interbancario.

Con sfumature differenti (ma lo stesso meccanismo base) quanto accaduto in USA con i QE di
Bernanke, ed il motivo per cui il QE per dieci anni in Giappone non ha funzionato. Il QE sui TdS
un asset swap che non altera le quantit aggregate di ricchezza finanziaria nel sistema X.
Anzi, rimuove il reddito da interesse, di fatto. S, c leffetto collaterale del ripulire i bilanci
delle banche da pacchetti problematici (mutui/prestiti inesigibili, magari), per cui questo
dovrebbe creare migliori condizioni generali per lerogazione dei prestiti, ma il punto che
nella fase terminale del credit crunch sono gli stessi potenziali clienti che non chiedono
lerogazione di credito, perch hanno cattive aspettative per il futuro.
Per capire cosa accaduto in USA e UK, e lelemento sottostante la divergenza USA-UKzona manca un elemento fondamentale, i Government deficits fiscali:
www.retemmt.it

Basciu D Il segreto la spesa, non la Banca Centrale

USA e UK dal 2009 al 2013 in poi hanno ampliato i deficit pubblici di circa il doppio rispetto a
www.retemmt.it

Basciu D Il segreto la spesa, non la Banca Centrale

quanto ha fatto in aggregato Euro Area. Nel 2010,11-12% a fronte del 6.4% area. Nel 2011,
oltre 10% a fronte del 6.2% area, etc.
Questa stata spesa reale (non asset swap titoli-riserve) del settore pubblico verso il settore
privato, e quindi realmente efficace. Qui lincremento della spesa pubblica UK (nonostante
Giavazzi sostenga che sia diminuita)

Il che ha in parte controbilanciato in USA e UK la riduzione 2009-2013 del debito privato che
invece porta una diminuzione della spesa aggregata:

Nella fase pi recente, per quanto riguarda lUK, Marshall Auerback segnala che la spinta alla
crescita sta arrivando dalla ripresa dellindebitamento privato (che pur essendo stato ridotto nel
post crisi rimasto comunque su problematici livelli elevati, e da quelli
riparte): http://macrobits.pinetreecapital.com/whats-happening-uk-recovery-2/
E c stato un esito abbastanza differente sulla ripresa del PIL, nelle tre aree. Certo, la ripresa
www.retemmt.it

Basciu D Il segreto la spesa, non la Banca Centrale

del PIL disgiunta dallanalisi sulla distribuzione della ricchezza non significa che migliorino gli
standard di vita della maggioranza della popolazione, ma diciamo che per ora non si ha notizia
di contesti in cui, al contrario, il PIL collassa e la popolazione sta meglio.

www.retemmt.it

Basciu D Il segreto la spesa, non la Banca Centrale

In cambio dellintervento monetario, le lettere della BCE hanno rafforzato limposizione delle
politiche di austerity.
C molto da dire su come questi deficit siano stati realizzati, considerando che negli USA la
riduzione della disoccupazione al tasso del 6% si accompagna a retribuzioni in calo, e che decine
di milioni di persone vivono con i food stamps. Gli stabilizzatori automatici sono molto
differenti dai deficit pianificati e orientati al progresso della collettivit. Nel lungo periodo non
portano allincremento del benessere e come sottolinea Alain Parguez perfettamente possibile
che coesistano lincremento dei deficit pubblici e uninvoluzione degli standard di vita, perch i
deficit aumentano per obiettivi difensivi e non di investimento nel futuro. Ma seppure in modo
strampalato e parziale [non "fare la MMT"] UK e USA hanno ampliato i deficit fiscali pubblici
come lEurozona non ha fatto in misura paragonabile, e ci sono dei risultati nel breve periodo.
E quindi cosa dovrebbe fare la BCE per realmente metterci una pezza? Non il QE, non l la
chiave. Dovrebbe, come monopolista della valuta , ampliare il balance sheet
facendo cose che non fa, vietate dai trattati: finanziare direttamente la spesa degli Stati
membri utilizzatori della valuta. Ironicamente, anche i lanci di banconote dagli
elicotteri funzionerebbero (aumenterebbero gli attivi finanziari netti del settore privato) ma il
QE non lanci di banconote (non aumenta gli attivi finanziari netti), per cui non funziona. la
BCE non fa e non ha fatto e non far niente di utile perch stata progettata per non farlo;
subordina anzi la garanzia non formalizzata sui titoli di Stato allapplicazione delle politiche di
austerity e riforme, mascherando e congelando il paradosso per cui i mercati imporrebbero
dei rendimenti molto pi elevati a economie che si trovano nella situazione di quelle Eurozona.
La via che indica la BCE sono le riforme in modo che lEurozona comprima i costi del lavoro e
diventi sempre pi un esportatore netto (come gi oggi)

Come gi scritto, il modello a suo modo sta funzionando e non intendono modificarlo, quindi la
situazione non potr che peggiorare per chi vive in Eurozona di concentramento.
Articolo pubblicato su http://econommt.tk/2013/11/06/adotta-un-piccolo-sudeuropeo-adistanza/
www.retemmt.it