Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Calcio

Caso Eligia Ardita


In attesa di nuovi
spunti dindagine

Il Siracusa di Sottil
atteso oggi
dal Gragnano

A pagina due

Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quindici

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 27 settembre 2015 Anno XXVIIi N. 216 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Economia. Dopo laccertata omissione del pagamento dei contributi

Ex Sai 8: il sindacato
sollecita la politica
Per il futuro dei lavoratori si attende il Ddl su acqua
Si arricchisce di un nuo-

editoriale

vo episodio la vicenda
legata al fallimento della Sai 8, la societ che
gestiva il servizio idrico in dieci comuni della
provincia di Siracusa, fa
emergere nelle ultime
ore un altro inquietante aspetto che sa di beffa per gli ex dipendenti
dellazienda, visto che
le indagini della guardia
di finanza hanno rilevato
come la Sai 8.

Lo sviluppo
nel porto
di Augusta
di Giuseppe Bianca

Questo

di settembre
stato un mese terribile per
le morti che si sono verificate sul nostro territorio:
i tre operai nella zona industriale, lanziano assassinato a Priolo, la sconcertante confessione del
marito di Eligia Ardita, i
continui sequestri da parte della Guardia di Finanza per illeciti amministrativi, operazioni antimafia
delle forze dellordine e
il ritorno del racket delle estorsioni a Solarino
completano il quadro.

Carabinieri dellAliquota Radiomobile della


Compagnia di Siracusa
hanno tratto in arresto.

l comitato spontaneo dei


proprietari e/o residenti
e degli amatori della ex
contrada Chiusa Cisterna.

A pagina tre

A pagina due

A pagina quattro

A pagina cinque

cronaca

Ubriaco
schiaffeggia
un cliente
I

ambiente

Osservazioni
sul resort
di Ognina
I

Arrivano in provincia

Due milioni
per pulire
gli alvei

TACCUINO

Bergoglio
il Vangelo
e gli Usa
E

di Titta Rizza

il signor Bergoglio
o il vicario di Cristo che
raduna intorno a s folle
oceaniche?

Lassessorato regionale del Territorio e dellAmbiente


ha confermato che saranno destinati ulteriori 580.000
euro per ripristinare lo stato dei luoghi negli ecosistemi
fluviali, attraverso la manutenzione straordinari.

A pagina sette

A pagina tre

Rosolini, un marocchino
picchia la compagna: preso
N

ella mattinata di
ieri, a Rosolini, i militari della Compagnia di Noto hanno
tratto in arresto in
flagranza del reato
di maltrattamenti.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
zappulla

Modificare
entro lanno
la legge
Fornero

27 settembre 2015, domenica

Sicilia 27 settembre 2015, domenica

Entro la fine dellanno neces-

sario approvare alcune modifiche


necessarie alla Legge Fornero.
Puntare ad una possibilit di uscita flessibile consente, infatti, di fare
giustizia di norme ingiuste, di consentire a molti lavoratori e lavoratrici di poter andare in pensione gi
a 62 anni e al contempo di aprire

spazi importanti per loccupazione


giovanile. Dagli studi fatti, peraltro, la flessibilit delle pensioni, nel
medio-lungo periodo, con il meccanismo previsto nella proposta del
primo firmatario Damiano, non solo
non produce costi ma pu addirittura generare risparmi. E una esigenza ormai sostenuta da gran parte del

Partito democratico e della maggioranza di governo cos come in quasi


tutti i partiti presenti in parlamento.
Provvedimenti sollecitati con forza
da tutte le organizzazioni sindacali che meritano, a mio avviso, uno
sforzo straordinario del governo e
del partito democratico in particolare".

I riflettori sono accesi

sugli ex lavoratori Sai


8 che non solo hanno
perso il posto di lavoro
a seguito del fallimento della societ che gestiva il servizio idrico
in dieci comuni della
provincia, ma oggi si
vedono anche privati
del diritto alla garanzia previdenziale.
Gi a partire da domani, le organizzazioni
sindacali si muoveranno a qualsiasi livello
perch la politica e pi
in generale le istituzioni pubbliche, diano
delle risposte alla cinquantina di lavoratori che hanno appreso
in queste ultime ore
della
constatazione
da parte delle fiamme
gialle di quello che
gi da tempo si temeva. Chiederemo ai
parlamentari regionali
siracusani la convocazione di una riunione
nella quale affrontare
un nodo mai sciolto
afferma il segretario
provinciale della Cisl,
Paolo Sanzaro E
chiaro che oltre al danno del licenziamento,
gli ex lavoratori della Sai 8 hanno subito
la beffa del mancato
versamento delle garanzie previdenziali.
Da domani chiederemo anche ai deputati
Vinciullo e Di Marco,

presentatori del disegno di legge sullacqua pubblica, un confronto per capire come
si possa intervenire
sulla vicenda.
E il parlamentare regionale Ncd, Enzo
Vinciullo si dice pronto a sedere attorno a un
tavolo con il sindacato
e con le altre istituzioni per affrontare la vicenda. Sono contento
che la guardia di finanza abbia fatto emerge-

di Giuseppe Bianca

Questo di settembre sta-

Una protesta dei lavoratori Sai 8.

re quello che da tempo


ormai denunciavo apparendo come la voce
che declama nel deserto dice Mi rendo
conto che il problema
non di poco conto e
alle sollecitazioni del
sindacato rispondo di
essere pronto ad ascoltare i lavoratori gi a
partire da domani o,
qualora non fosse possibile, anche sabato
prossimo.
Per il segretario della

Uil, Stefano Munaf,


il nostro compito
quello di muovere i
passi necessari per risolvere i problemi di
questi lavoratori. Dobbiamo subito chiedere un incontro con il
curatore fallimentare
per avere contezza sui
passi che la societ intende fare per sanare
laspetto contributivo
e ripristinare il diritto
dei lavoratori ad avere
la garanzia previden-

ziale. Sanzaro auspica anche un confronto


con i sindaci dei comuni della provincia
e con il vice presidente di Anci Sicilia,
Paolo Amenta, per
comprendere
quale
sia la loro intenzione
in merito alla gestione del servizio idrico
e se, nelle more dei
rispettivi programmi,
sia possibile lassorbimento di tutti quei
lavoratori che nei vari

passaggi di gestione,
sono rimasti di fatto
senza unoccupazione. Pi prudente lintervento della deputata
Marika Cirone: Sono
pronta a confrontarmi anche domani con
il sindacato al tavolo
prefettizio dice ma
a mio avviso oggi non
avremmo nulla da dire
e deluderemmo prima
di tutto le aspettative
dei lavoratori perch
siamo in attesa.

In attesa di ulteriori
sviluppi per il caso
di Eligia Ardita

loculo in cui seppellita Eligia


Arditia insieme con la sua piccola
Giulia meta ogni giorno di decine
di persone. Anche fosse solo per una
preghiera, un pensiero, uno sguardo, la palazzina B del cimitero di
Siracusa un continuo via vai di persone che vogliono visitare quel luogo, soprattutto dopo gli sviluppi che
ha assunto nellultima settimana. Cesti di fiori freschi colorano quel loculo, sul cui marmo spicca limmagine
di Eligia, sorridente nel suo abito da
sposa, mentre al suo fianco, il volto
esanime di quella bambina che non
mai nata ma che entrata nei cuori
di tutti.
Per la famiglia Ardita il quotidia-

saranno destinati ulteriori 580.000 euro per ripristinare lo stato dei luoghi
negli ecosistemi fluviali, attraverso la manutenzione straordinaria degli
alvei. Lo comunica lon. Vincenzo Vinciullo, Presidente della Commissione Bilancio e Programmazione allARS. In particolare, le nuove somme
stanziate verranno cos distribuite: 140.000 euro per il Fiume Tellaro

a Noto, 70.000 euro per il Fiume San Leonardo ad Augusta, 150.000


euro per il Canale Galermi che interessa diversi Comuni della provincia di Siracusa, 150.000 euro per il Canale Bottigliera a Sortino
e ulteriori 70.000 euro per il Canale Galermi a Siracusa. Le nuove
somme, ha proseguito lon. Vinciullo, sono dunque destinate ai lavori di
manutenzione straordinaria dei sopracitati corsi fluviali e si aggiungono agli interventi tuttora in corso di realizzazione, per i quali sono state
stanziate le seguenti somme: 462.240 euro per il Fiume Tellaro a Noto,
324.210 euro per il Fiume San Leonardo a Lentini, 490.060 euro per il
Fiume Asinaro a Noto, 95.230 euro per il Canale Scandurra a Siracusa.

Lo sviluppo economico
nel porto di Augusta

il deposito delle analisi del ris di messina

Il

Lassessorato regionale del Territorio e dellAmbiente ha confermato che

Cronaca di Siracusa

editoriale. lobiettivo da raggiungere quello di spostare lhotspot

dopo loperazione delle fiamme gialle

Ex lavoratori
della Sai 8
Il sindacato
fa pressing

Oltre 2 milioni per pulire


lalveo dei fiumi siracusani

Sicilia 3

no ritrovo, un appuntamento canonico


quello di ritrovarsi davanti al loculo
in cui ha trovato eterno riposo Eligia e
la sua bambina. A maggior ragione in
questi giorni in cui sono emerse novit
eclatanti sul caso della morte dellinfermiera. Novit che alla famiglia si erano rivelate da tempo e che la macchina
della giustizia ha fatto emergere in tutta
la sua crudezza una settimana addietro
con la confessione e il fermo di Christian Leonardi, il marito e mancato padre che ha posto fine allesistenza della
moglie al culmine di un litigio avvenuto quella maledetta sera del 19 gennaio
scorso.
Si chiude una settimana molto intensa
per i familiari di Eligia ma le novit sul

fronte delle indagini potrebbero non essere finite con la confessione di Christian. C molta attesa al quinto livello
del palazzo di Giustizia di viale Santa
Panagia, sulla relazione che i carabinieri del Ris di Messina stanno stilando su
quanto rilevato nella casa di via Calatabiano e che dovrebbero depositare nei
prossimi giorni. La Procura della Repubblica di Siracusa, infatti, cercher
di aggiungere quegli elementi necessari
per arricchire il quadro probatorio attorno allindagato e inquadrare la vicenda
in un contesto ancora pi ampio e articolato che potrebbe anche riservare scenari inattesi dallapprofondimento delle
indagini sulla morte di Eligia.
R.L.

to un mese terribile per le


morti che si sono verificate sul nostro territorio:
i tre operai nella zona industriale, lanziano assassinato a Priolo, la sconcertante confessione del
marito di Eligia Ardita, i
continui sequestri da parte
della Guardia di Finanza
per illeciti amministrativi, operazioni antimafia
delle forze dellordine e
il ritorno del racket delle estorsioni a Solarino
completano il quadro fin
qui descritto. Inoltre Si
spendono in un anno per la
Sanit: 80 mln per le cure
fuori sede, allasta il porto
turistico dellimprenditore Caltagirone incluso il
Des Etrangers, le rapine in
banca e la protesta di Fabi
sindacato dei bancari, le
problematiche legate al turismo, come non ricordare
il caso Elemata e lultimo del Resort di Ognina,
i trasporti in citt, il caso
Open Land infine il porto
di Augusta che Bruxelles
ha indicato come possibile
centro hotspot.
Vedete quanta carne al
fuoco in questo mese di
settembre? In questo contesto la giunta di Giancarlo
Garozzo ha ereditato un
fardello pesante dalle precedenti amministrazioni
che dovr pianificare e avviare a risoluzione
La popolazione siracusana
paga un prezzo molto caro,
di una societ fatta male e
cresciuta peggio, politica
miope che perde costantemente finanziamenti europei per mancanza di precedente progettualit. La
Sicilia con un debito pubblico altissimo, rasentiamo
quello della Grecia. Lo

Sopra, lautorit portuale di Augusta.

sviluppo passa anche dal


mare, se si vuole realizzare
un hub per le merci in Sicilia non pu che stare ad
Augusta con una rada na-

turale unica e profonda, investimenti previsti per 200


milioni di euro tra il 2007 e
il 2020, mentre entro met
del 2016 si completeranno

le banchine e si raddoppieranno gli spazi operativi.


E l'unico porto cluster cio
sia con funzione cantieristica, sia industriale, che

a buon fine il progetto Anci-Comieco

40 mila euro al comune


di Melilli per la raccolta
E andato a buon fine il progetto

finalizzato alla partecipazione del comune di


Melilli al bando Anci-Comieco 2015, un
programma utile allacquisto di attrezzature per lo sviluppo dei sistemi di raccolta.
E di questi giorni infatti la comunicazione della Commissione Tecnica Comieco
di avere ammesso lEnte allerogazione
del contributo di circa 40.510 euro.
Il Sindaco Pippo Cannata si ritiene soddisfatto per lesito positivo dellidea progettuale volta a sgravare i costi del servizio
e, quindi, ad alleggerire il peso delle tasse
dovute dai contribuenti.
Dal mio reinsediamento, afferma Cannata, stata posta in essere al riguardo
unazione propulsiva attraverso il susseguirsi di diversi incontri tra le parti che ne
hanno determinato laccelerazione delliter burocratico. Presente agli incontri il
Dirigente il VII Settore- Ufficio Tecnico

comunale. Si tratta di importanti risorse


che il Consorzio eroga a fondo perduto con
lobiettivo di supportare lincremento di
quantit e qualit della raccolta di carta e
cartone nei Comuni sotto i 100.000 abitanti con rese al di sotto della media nazionale
e che le amministrazioni comunali utilizzeranno per lacquisto di nuove attrezzature necessarie a migliorare il servizio di
raccolta differenziata della frazione cellulosica. Inoltre saranno adottate tutte le misure necessarie per garantire la diffusione
delle informazioni per raccogliere questi
materiali in modo corretto.
A tale scopo decolleranno progetti che saranno attuati con la collaborazione delle
scuole, mirati ad educare e sensibilizzare
i pi giovani attraverso il loro coinvolgimento, anche attraverso le visite guidate
dei luoghi dove andr a confluire questo
tipo di rifiuto.

militare. Diventare un hub


significherebbe creare una
piattaforma logistica in grado di attrarre grandi quantit
di container e smistarli con
diverse modalit di trasporto. Ma manca un'adeguata
rete infrastrutturale di terra alle spalle, a cominciare
dalle ferrovie, sia perch la
Sicilia non produce e non
consuma, addebitare i problemi del traffico merci alla
cattiva amministrazione dei
porti riduttivo. Per non
parlare della triste vicenda
che sta coinvolgendo loccidente con la marea di migranti che rischia di stravolgere lEuropa. Alla luce di
cui sopra penalizzante che
il porto di Augusta sia stato
inserito nel programma degli hotspot, labbiamo detto
a chiare lettere in occasione
della venuta del professore
Prodi a Siracusa per parlare
di Europa. Il porto megarese
gi centrale per le operazioni del dispositivo Triton
tra i sei individuati da
Bruxelles, pregiudicando, a
nostro parere, il futuro del
porto. Un plauso al commissario dell'Autorit portuale
di Augusta, Alberto Cozzo
che nellultima seduta di comitato portuale ha dichiarato: "Realizzare un "hotspot",
ovvero un centro permanente per l'identificazione dei
migranti all'interno del porto commerciale di Augusta
incompatibile con la pianificazione strutturale della
rada megarese e con il suo
sviluppo". Per il comitato e
per Cozzo, che ha suggerito
di spostare l'"hotspot" fuori
dal porto, nella zona ex Asi,
ad esempio dove ci sono
tanti capannoni dismessi e
non utilizzati, sarebbe infatti un controsenso che da un
lato la Comunit europea finanzia importanti e multimilionari interventi di adeguamento delle banchine per le
attivit di sviluppo commerciali mentre dall'altro alcune
di queste banchine vengono
utilizzate per l'accoglienza
dei migranti. Ci auguriamo
che il governo faccia un decisivo passo indietro.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 27 settembre 2015, domenica

le ha avanzate un comitato di residenti

Resort di Ognina
Le osservazioni
I

l comitato spontaneo dei proprietari e/o residenti e degli amatori della ex contrada Chiusa
Cisterna a Siracusa detta pane
e biscotti ha scritto una nota
e delle osservazioni relativi al
progetto presentato al Comune
di Siracusa dalla societ One &
Only: progetto Torre Ognina,
proposta di variante al vigente
PRG del Comune di Siracusa,
inerente il cambio di destinazione duso di unarea in contrada
Ognina di Siracusa, per la realizzazione di un campo da golf naturalistico (Links), con annesso
villaggio turistico ricettivo - residenziale e strutture di supporto
allazienda agricola biologica ed
allistituto di culinaria.
Sebbene i residenti e proprietari
e gli amatori dellarea godano
gi delle bellezze naturali e storiche della zona oltre ai suggestivi
panorami che caratterizzano il
luogo, non vi da parte loro alcuna intenzione ad esprimere critiche o chiusure preconcette.
Al fine di garantire la sostenibilit culturale del progetto: sostenibilit storica, archeologica,
ambientale, tutela di diritti soggettivi ed interessi legittimi diffusi, nonch di sviluppo economico e sociale a breve ma anche
a lungo termine
Limportanza storico-archeologico e paesaggistica dellarea di
contrada Ognina di Siracusa
confermata da molti studi scientifici da Paolo Orsi a Bernab
Brea fino ai giorni nostri con studi universitari e siti di informazione archeo-turistica che testimoniano attivit umane nellarea
sin dallet preistorica. Sono presenti in particolare (informazioni
estratte dal sito www.ognina.it):
sistemi di fori circolari, escavazioni circolari subaeree (antiche
fornaci per la cottura della calce), elementi rocciosi sagomati
a bulbo(bitte di ancoraggio),
singoli e sporadici tagli subverticali (tracce di estrazione/cave),
2 pozzi o cisterne dacqua, insediamento neolitico, sotto il profilo religioso la tomba a grotticella
artificiale con evidente funzione
culturale, sotto il profilo industriale limpianto di fornaci per
la preparazione della calce e di
cave a cielo aperto per lestrazione della pietra da taglio, sotto il
profilo marittimo lapprovvigionamento idrico legato forse alle
navi che ivi facevano scalo per
rifornirsi di acqua dolce. Inoltre
si ricordano le numerose specie

In foto, la torre di Ognina.

arboree spontanee quali il mirto,


il lentisco, la palma nana, e decine di specie floreali e piante selvatiche spontanee anche ad uso
officinale o alimentare tipiche
della macchia mediterranea da
salvaguardare e tutelare.
La semplice posa in opera di pannelli fotovoltaici sulle abitazioni
locali comporta la presentazione
in Sovrintendenza di corposi pro-

getti dove si deve sacrificare il


normale utilizzo delle terrazze al
cui interno possono posizionarsi i
pannelli per limitare la vista degli
stessi e garantire cos lassenza di
un impatto ambientale negativo
per la zona nel rispetto del piano paesaggistico ed in concordia
con losservazione citata al punto precedente ovvero del rispetto
dellimportanza storico archeolo-

gica e paesaggistica dellarea.


La torre Ognina, lintera costa
e le due spiagge ad essa prospicienti sono frequentate nei
periodi estivi dai residenti stagionali e da amatori, per tutto
lanno da sportivi che la percorrono marciando o in bicicletta e
dai residenti per suggestive passeggiate, escursioni e raccolta
di erbe selvatiche. La strada che
connette la rotatoria di Ognina
alla Contrada Chiusa Cisterna
rappresenta uno dei pochi tratti
di strada panoramica con vista
mare del Comune di Siracusa.
Gli eventuali lavori relativi alla
realizzazione del progetto Torre Ognina comporterebbero oggettivamente anni di congestioni
alla viabilit, polveri e rumore
per la cittadinanza e, in particolare, per i residenti annuali e stagionali, nonch per i turisti.
Lo sviluppo economico e sociale
si garantisce attraverso investimenti che prevedano approvvigionamenti e manodopera locale
non solo nel breve termine ma
soprattutto con ricadute occupazionali nel lungo periodo.
Il progetto dovr necessariamente tener conto della volont
e soddisfazione di tutte le parti
interessate nella ricerca di una
imprescindibile
sostenibilit
culturale: sostenibilit storica,
archeologica, ambientale, tutela di diritti soggettivi, interessi
legittimi diffusi, nonch dello
sviluppo economico e occupazionale dellarea non solo nel
breve ma anche nel medio e lungo periodo.

la denuncia del resposnabile regionale psi, bosco

La bonifica del Mostringiano


I

l sindaco di Priolo, Antonello Rizza, ha affermato che


sono stati stanziati 40 mila euro per "la verifica, la pulizia e la bonifica del torrente Mostringiano". L'intervento riguarder "un'ispezione dell'intero tragitto per
una lunghezza complessiva di 800 metri, con la pulizia
e l'eliminazione dei canneti presenti dalla zona del polivalente allo sbocco a mare". Il 9 luglio 2014 il Partito Socialista Italiano aveva presentato una denuncia al
Commissariato di P.S. di Priolo in cui veniva segnalata
lo presenza di fogna nel vallone Monachella. Subito
dopo la denuncia ci siamo recati con la Polizia nel
luogo denunciato, facendo loro notare il tragitto della
fognatura. Dopo una settimana, giorno 16 luglio 2014,
veniva nuovamente chiesto l'immediato intervento del
Comune e delle Autorit predisposte visto che fino ad
allora tutto si trovava li al suo posto. Il 25 luglio 2014,
veniva documentato il tragitto della fogna. Infatti in
tale data con mio padre Sebastiano Bosco ci siamo
recati in prossimit della stazione ferroviaria PrioloMelilli dove si notava come la fognatura proseguisse
indisturbata la propria marcia verso il mare. Gi in
quel periodo venne tagliato il canneto che si trova nel
luogo ove vi era la presenza di fogna. Questo taglio ha
fatto si che si potesse visionare la presenza di liquami anche dalla strada. Teniamo a precisare che subito
dopo la nostra denuncia vennero eseguite le analisi e
venne constatato che si trattava di liquami. Ci fu l'intervento del comune e sembrava che il problema non
sussistesse pi. Ma cos non stato. Infatti, in seguito
ad un sopralluogo effettuato giorno 1 Settembre insieme con Emanuele Imbesi nella zona sottostante al
ponte della ex SS114, vicino il campo sportivo "Polivalente", notavamo che ancora vi fosse la presenza di
un liquido dall'odore tipico della fogna. Cos la mat-

Sicilia 5

27 settembre 2015, domenica

tina del 2 Settembre stato presentato un esposto/denuncia al Commissariato di Priolo Gargallo in cui venivano
segnalate le condizioni del ponte e la probabile presenza
di fognatura. Per quest'ultima problematica veniva inoltre
chiesto di verificare se sussistesse il reato di "omissione
d'atti d'ufficio" pal fine di stabilire se, nonostante la denuncia del 9 luglio 2014 e l'intervento della Polizia di Stato. Il
3 settembre 2015 l'amministrazione affermava su un noto
giornale regionale che il problema non sussisteva. Nella
data del 24 settembre 2015 si apprende, invece, che sono
gi stati trovati i fondi per la verifica/ispezione e la bonifica. Dubbi sorgono in merito a questa verifica, visto che
il problema sembra partire dal vallone Monachella, tra
piazza Nassiryia e il ponte della ex SS114. Si apprende
anche che il presidente della Legambiente di Priolo abbia
chiesto che "vengano definitivamente controllati anche gli
scarichi abusivi". Ritengo che si dovrebbe aggiornare visto
che la zona dove si ritiene esserci la perdita di fogna stata
gi denunciata sia l'anno scorso che nella ultima denuncia
e che alcuni amministratori gi l'anno scorso dichiararono, come sopra esposto, che i controlli erano stati attivati.
Tempo al tempo eventuali nodi verranno al pettine. Nel
frattempo la Commissione Ambiente del PSI continuer a
vigilare su ci che verr fatto. Si potrebbe benissimo scoprire da dove proviene la fogna inserendo un colorante non
inquinante (tipicamente di color rosso) nei vari pozzetti
presenti nelle vicinanze del vallone e, inoltre, verificando
lo stato di tutte le tubazioni che passano in quel luogo. Per
chi vorrebbe prendersi meriti che non ha le risposte noi
socialisti le diamo con le denunce presentate alle Autorit
competenti e ci che ne scaturito gi a suo tempo.

Christian Bosco
Responsabile regionale Commissione Ambiente PSI

ella mattinata di ieri,


a Rosolini, i militari
dellAliquota Radiomobile del nucleo radiomobile della Compagnia
di Noto hanno tratto in
arresto in flagranza del
reato di maltrattamenti in famiglia Khelladi
Abdelhak, cittadino marocchino di 39 anni ormai da anni residente in
Italia, gi noto alle forze
dellordine per i suoi precedenti di polizia.
Era mattina presto quando la compagna dellarrestato, rientrato a casa
dopo una serata in compagnia di alcune amiche,
ha trovato luomo a letto
e la televisione accesa
con il volume molto alto.
Ad una semplice richiesta di spiegazioni sul
perch la televisione era
accesa luomo andato
su tutte le furie, iniziando a ingiuriare la donna,
minacciandola pesantemente e ripetutamente,
iniziando a colpirla con
schiaffi al volto e pugni
al corpo.
Allarmata dalla confusione la madre della
vittima, che abita in un
appartamento limitrofo,
si precipitata sul posto
per capire cosa stese accadendo a quellora, non
riuscendo a fare altro
che assistere allennesima aggressione subita
dalla figlia ad opera del
compagno prima di essere sbattuta fuori di casa.
A causa delle urla e del
rumore dovute alla violenta lite una vicina della
donna ha chiamato il numero di emergenza 112
richiedendo lintervento
di una pattuglia. Sul posto giungeva dopo pochi
minuti un equipaggio del
N.O.R.M. della Compagnia di Noto, impiegato
in servizio di pronto intervento sul territorio. I

Cronaca di Siracusa

in manette un marocchino a noto

Picchia compagna
perch tard
a rientrare

In foto, il marocchino che ha picchiato la compagna-

militari intervenuti sul


posto individuavano immediatamente lappartamento in questione in
quanto si udivano chia-

ramente le urla dellarrestato che ancora inveiva contro la compagna.


Guadagnato
laccesso
allabitazione, i Carabi-

nieri trovavano la casa a


soqquadro e la vittima,
con evidenti segni di
percosse sul corpo, spaventata ed in palese stato

di agitazione. Bloccato
luomo, che veniva immediatamente condotto
in caserma, i Carabinieri
prestavano le prime cure
alla donna, tranquillizzandola e procedendo
poi ad accompagnarla
per le cure mediche del
caso presso il pronto
soccorso dellospedale
di Noto. Medicata per
le ecchimosi riportate in
varie parti del corpo, la
donna veniva condotta in
caserma dove raccontava
ai Carabinieri di essere
vittima di maltrattamenti
da circa un anno e di non
aver mai avuto il coraggio di denunciare il compagno per timore delle
sue ritorsioni violente.
La donna, tranquillizzata e riportata alla calma,
veniva messa in contatto
con il centro antiviolenza ed antistalking La
Nereide per ricevere
assistenza psicologica e
legale.
Larrestato, al termine
delle formalit di rito,
stato tradotto presso la casa circondariale
Cavadonna di Siracusa
a disposizione dellAutorit Giudiziaria.
R.L.

Un ubriaco aggredisce
avventore e carabinieri
I

Carabinieri dellAliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno tratto in arresto, nella flagranza dei
reati di tentata estorsione e resistenza
a Pubblico Ufficiale, Saleban Dahir,
somalo,40enne, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, senza fissa dimora. Luomo, in evidente
stato di ebbrezza alcolica, si recato
presso un bar di Piazza Marconi ove
ha incominciato ad infastidire i clienti.
Dapprima ha dato due sonori schiaffi
in faccia ad un giovane seduto ad un
tavolino che non gli aveva dato i sol-

di chiesti in elemosina, poi entrato nel


locale e con lintento di farsi dare da bere
gratis ha iniziato ad importunare il titolare dellesercizio ed altri avventori. Gi la
scena dello schiaffo era stata notata dai
militari dellArma in transito che, appena
scesi dalla vettura, hanno raggiunto il somalo per identificarlo. Luomo, alla vista
dei militari, ha iniziato a prenderli a calci,
senza alcuna conseguenza, prima di essere
definitivamente bloccato e condotto presso le camere di sicurezza del Comando di
viale Tica in attesa del giudizio per direttissima.

arrestato dagli uomini della squadra mobile

Furto aggravato, 37enne


in cella per scontare 4 mesi
A

genti della Squadra Mobile della Questura di Siracusa, hanno eseguito un ordine
di carcerazione, emesso dalla Procura della
Repubblica di Siracusa, nei confronti di Antonino Giordano, 37 anni di Siracusa. Luomo deve espiare una pena residua di 4 mesi
e 22 giorni di reclusione per il reato di furto
aggravato, commesso nel 2012. Gli agenti
della Polizia di Stato, in servizio alle Volanti
della Questura di Siracusa hanno denunciato

in stato di libert tre persone: B.M. 21 anni,


siracusano, per il reato di guida senza patente;
B.G. 68 anni, residente a Siracusa per violazione della detenzione domiciliare cui sottoposto e C.D. 31 anni per inosservanza alla
misura dell'obbligo di dimora.
Gli Agenti delle Volanti, segnalavano allAutorit Amministrativa un uomo di 26 anni per
possesso di modica quantit di sostanza stupefacente.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 27 settembre 2015, domenica

27 settembre 2015, domenica

Listituto comprensivo Giovanni Verga


si aggiudica il premio speciale Basile

A lliniziati-

va
Progetto
di
Educazione
Permanente, finanziato
dallAssessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana,
vi ha aderito ill
4 Istituto Comprensivo Giovanni Verga di
Siracusa con il
tema: Tra libri
e fornelli: alla
scoperta dei gusti e dei sapori del territorio
siracusano,
la
mandorla e il
Moscato: risorse da conoscere
e valorizzare.
Grande
soddisfazione
e
gioia stata
manifestata da
tutti i partecipanti
nellapprendere
che
il
Comitato
Scientifico del
Premio Basile
per la Formazione nella P.A.
2015 ha conferito alla scuola
G. Verga la
Segnalazione di
eccellenza per
la Sezione Reti
Formative, oltre
al Premio Speciale Formazione Scuola con
il punteggio in
ambito scolastico 782.
Il Progetto ha
avuto il suo percorso
durante
lo scorso anno
scolastico ed ha
visto coinvolti
gli alunni di ultimo anno della
Scuola dellInfanzia dIstituto
unitamente ad
i loro genitori
che sono stati
coinvolti insieme in laboratori di scoperta
del territorio, di

Formazione scuola e la segnalazione di eccellenza per la sezione reti formative.


Il progetto ha avuto il suo percorso durante lo scorso anno scolastico

educazione alimentare e di pasticceria.


I
partecipanti
sono stati guidati da quattro

mici tipici della


tradizione siciliana: il Moscato e la Mandorla di Siracusa. Il
primo partner di

zo Gandolfo di
San Giuseppe
ha accompagnato i piccoli allievi e i genitori in
percorsi forma-

lolio e il miele
per i piccoli, e
la situazione di
apprendimento
vissute presso
la cantina del

I partecipanti sono
stati guidati da
quattro tutor, docenti della scuola,
le Insegnanti Lucia
Barbiera, Maria
Bongiovanni,
Giuseppina Coppola, Paola Fusco
ed Angelica Romano e da esperti
di grande pregio

Gruppo di partecipanti con i piccoli allievi della scuola.

tutor,
docenti
della scuola, le
Insegnanti Lucia
Barbiera,
Maria Bongiovanni, Giuseppina Coppola,
Paola Fusco ed
Angelica Romano e da Esperti
di grande pregio
alla scoperta del
profondo valore
storico e culturale di due prodotti gastrono-

questavventura
stata lAccademia Italiana
della
Cucina,
che nella persona del Delegato
di Siracusa ing.
Angelo
Tamburini,
della
dott.ssa
Catia
Scialabba Mossuti, dietologa
dellOspedale
Umberto I di
Siracusa e del
Barone Vincen-

tivi, accattivanti
e coinvolgenti,
volti alla scoperta delle regole della buona
alimentazione
e della magia
del Moscato di
Siracusa, il prezioso vino doc
pi antico dItalia.
Il
laboratorio
di degustazione, che ha anche riguardato

Barone Gandolfo hanno attratto i bambini e


gli adulti in una
gioiosa avventura tra sapori e
tradizione. Carmelo
Brancato ha guidato i
partecipanti in
un laboratorio
di pasticceria di
lavorazione della pasta di mandorla. Le sue
mani e la sua

grande
affabilit hanno conquistato grandi
e piccoli, che
hanno realizzato
dolci di mandorla.
Il viaggio di
scoperta
della mandorla si
concluso con
la visita diretta
dei
laboratori
della Pasticceria
Brancato dove
gli alunni hanno potuto osservare i processi
di lavorazione
artigianale del
torrone e delle
paste di mandorla.
Lintervento di Paolo
Uccello, formatore del Museo
civico di Canicattini-Bagni,
ha chiuso la vivace avventura
eno-gastronomica con storie
e miti sulla vite.
Il dirigente scolastico Annalisa
Stancanelli, che
attenta soprattutto alla promozione della
cultura, dei valori civili, dei talenti individuali
e del successo
scolastico, si
dichiarata molto
soddisfatta
dellambto risultato raggiunto ed ha invitato
alla cerimonia
di premiazione
che avr luogo a
Siracusa il prossimo 16 ottobre
gli alunni coinvolti nel progetto ed i rispettivi
genitori;
che,
unitamente
ai
docenti ed agli
esperti di progetto, festeggeranno insieme
questo
importante riconoscimento.

Sicilia 7

Cronaca di Siracusa

Taccuino
Lentini:
il messaggio
ricettazione
di amore,
di speranza Denunciate
e di miseri- 3 persone
cordia che
Nellambito di progli uomini
grammati servizi di
controllo del terridella terra
torio, intensificati in
sono
particolar modo nella
zona del lentinese,
assetati
che hanno consentito
lidentificazione di
di sentire
In foto, Papa Francesco e il presidente
Obama

Papa Bergoglio, il Vangelo


e gli Stati Uniti dAmerica
E il signor Bergo-

glio o il vicario di
Cristo che raduna intorno a s folle oceaniche?
Perch la massima
Assemblea del Paese
pi potente,ma anche il pi agnostico
del mondo, interrompe diecine e diecine di volte con gli
applausi il discorso
dell uomo che indossa un semplice
abito bianco?
Perch sempre nel
Paese pi agnostico
al mondo si raduna
una folla oceanica al
Central Park per sentirlo parlare?
Perch questuomo
pu andare nel massimo consesso degli stati del pianeta,
prendere la parola ed
essere interrotto pi
e pi volte dagli applausi delle persone
che rappresentano
tutti gli uomini della
terra?
Non e soltanto il
fascino delluomo,
il messaggio di
amore ,di speranza e di misericordia
che gli uomini della
terra sono assetati di sentire,che fa
accorrere genti e fa
applaudire i potenti
della terra a qualsiasi
razza appartengano,
qualsiasi religione
pratichino.
Non un generico buonismo che

predica,ma il messaggio vecchio di


due mila anni del
Vangelo di Cristo.
E non lo predica soltanto, ma lo vive.
Per esempio la scelta di entrare a New
York con una utilitaria e non a bordo
duna grande e lussuosa automobile ci
deve obbligare ad
un raffronto: quanto Ges fece il suo
ingresso trionfale a
Gerusalemme
sal
su uno splendido

cocchio,mont uno
splendido cavallo, o
si serv del pi umile dei quadrupedi,un
asinello senza sella e
gualdrappa?
Furono gli uomini a
stendere a terra i loro
mantelli per creare
un lungo tappeto su
cui fare passare il
grande Rabi, furono
gli uomini che in segno di festa e di pace
sventolavano come
bandiere grandi rami
di palma e semplici
ramoscelli di ulivo.

Questo Papa ha fatto


suo linsegnamento
di Ges; non giudica
nessuno; a proposito
dei gay fece quella
memorabile battuta
che ha aperto a tutti
orizzonti nuovi: chi
sono io disse per
giudicarli?.
Ed allora ci si sovviene delle parole di
Ges quando disse ai
suoi apostoli e quindi
a tutti noi, non sono
venuto per giudicare
ma per salvare.
Per i discorsi che ha

programmato da casartigiani

Sviluppo artigianato
Convegno a Lentini

Incontro di presentazione stamattina per un esame del programmato

convegno per domani mattino allex AIAS di Lentini con tema:


Proposte e suggerimenti per la tutela e lo sviluppo dellartigianato.
Rispondendo alle domande di alcuni rappresentanti di stampa e tv
locali, il presidente Marchese ha dichiarato: Sar il momento di
portare a conoscenza dei mass media dello stato di crisi del comparto
artigiano. Come amo dire gli artigiani non sono pi nelle condizioni
di versare lacrime amare e questo nella considerazione che anche
le lacrime sono esaurite. Pagare due terzi del reddito, di qualsiasi
reddito, di imposte e tasse varie ha messo nelle condizioni oltre il
sessanta per cento degli autonomi di essere morosi anche con lInps.
Ed proprio il sistema contributivo previdenziale che evidenzieremo
facendo proposte che altre casse hanno gi messo in atto.
Su alcune domande sulla imprenditoria giovanile, sempre Marchese
ha chiarito: Nessun commento da parte nostra, basta seguire la
stampa. Se si vogliono formare i giovani c una sola e collaudata
soluzione: le botteghe scuola nellartigianato. Purtroppo un bel
disegno di legge presentato nel 2013 da Caputo e Vinciullo e approvato dalle due commissioni competenti, stato bloccato per le
dimissioni di Raffaele Lombardo e lattuale governo regionale
sordo per quanto riguarda il nostro comparto.

fatto in Sudamerica
qualcuno s chiesto
se per caso non fosse
un comunista.
Ai giornalisti che
viaggiavano sul suo
aereo ha detto che
non e comunista
ma che lui pratica
soltanto la dottrina
sociale della Chiesa
di Cristo, ed ha soggiunto: se volete
recito con voi il Credo.
Questo viaggio del
Papa dimostra almeno due cose:
la prima,che gli uomini hanno bisogno
di pace e con la mitezza del linguaggio
del Vangelo dopo
il
rasserenamento
dei rapporti che ha
contribuito a creare
fra Cuba ed USA,
riuscito dopo quaranta anni di guerriglia fratricida a fare
aprire dei colloqui di
pace in Columbia fra
governo e ribelli.
La seconda, gli uomini della terra vanno ricercando qualcosa su cui fondare le
certezza della vita, e
stanno riscoprendo
che i punti fermi li d
il Vangelo di Cristo.
Il grandissimo merito di Francesco e
quello di renderlo
credibile e vivibile
questo vecchio ma
sempre nuovo Annunzio.
Titta Rizza

numerose persone
che destavano sospetto ed il controllo
accurato dei mezzi su
cui viaggiavano, gioved scorso, Agenti
del Commissariato
hanno denunciato in
stato di libert, per i
reati di ricettazione,
resistenza e minaccia
a pubblico ufficiale, A.S. 34 anni di
Lentini, gi noto alle
forze di polizia. Inoltre, nella mattinata di
ieri, Agenti del Commissariato di Lentini
hanno denunciato in
stato di libert, per il
reato di ricettazione
T.G. 34 anni, L.D. 25
anni e R.R. 31 anni
tutti residenti a Lentini, e gi noti alle
forze di polizia. In
particolare, a seguito
di indagini di polizia
giudiziaria, gli investigatori si introducevano allinterno di
un fabbricato, dove
i tre erano intenti a
recuperare del filo
di rame da alcune
bobine di trasformatore, e sequestravano
cinque trasformatori, uno stereo e
un televisore,.
Ad Augusta Agenti
del Commissariato
hanno denunciato in
stato di libert, per il
reato di detenzione ai
fini dello spaccio di
stupefacenti C.C. 45
anni di Augusta. Gli
investigatori, a seguito di perquisizione
domiciliare, sequestravano 4 grammi di
hascisc, un bilancino di precisione,.
Sempre ad Augusta
denunciato in stato
di libert un uomo
D.A.A. 40 anni,
catanese, per violazione degli obblighi
inerenti la misura di
prevenzione della
sorveglianza.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

PROSSIMA INSERZIONE:

30/09/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

INSERZIONI GRATUITE
BICIPIU'
TANDEM di colore nero,
marca Bianchi, buone
condizioni E 120 Tel.
338/2388955 Elisabetta
BICI elettrica a pedalata assistita, ricarica
con 50cent di corrente
elettrica, vendesi causa
inutilizzo, come nuova,
imballata, bauletto e portapacchi, cambio scimano a sei velocit, comprata da una settimana,
ancora in garanzia E 600
Tel. 346/7611561
RULLO per bici da corsa, con 3 variazioni di
pedalata, marca jumbo personal trainer E
100 non trattabili Tel.
339/2001175
RUOTE n. 2 per bici da
corsa Mavic Sup Ub control con corpetto campagnolo 9-10 velocit,
perfette, senza difetti E
100 complete di camera
daria e copertoncini Tel.
339/2001175
SELLA Arione R7Mg
130mm composta da
forchetta manganese,
scafo in nylon rinforzato
in carbonio, rivestimento
in microte bianco/nero,
peso 249gr, nuovissima e senza un difetto,
solo un piccolo graffio.
Acquistata E 100 vendo
a E 60 non trattabili +
spese di spedizione Tel.
339/2001175
SCAFI E VELE
ARVON 230 As, lung.
7,30 mt + 50 cm plancetta, largh. 2,78, serbatoio
lt 135, motore hp kw 150,
6 persone, con gps cartografico, ecoscandaglio
vhf, due posti letto, vasca
per pesci, 3 panchette,
angolo cucina, lavello e
fornello a gas, wc chimico, bussola, scaletta per
bagno, luci cucina, bagno, 2 pompe E 25.000
Tel. 0931/37872
BARCA Open mt 5,
cuscineria come nuova,
radio cd con casse ma-

rine, bussola, tendalino


e doccia, due batterie
con stacca batteria,
motore Suzuky 40-60
4 tempi del 2008, usato
pochissimo E 4000 Tel.
0931/781472
VETRORESINA barca
vendesi anno 1980, posti 6, cantiera almarine,
lunghezza mt 5, motore
mariner 150 fuoribordo,
carrello stradale ellbi mt
6 targato E 2000 Tel.
348/2419041
GOMMONI
GOMMONE Joker boat
coaster 650 solo gommone, prezzo affare E
7500 Tel. 360/655284
GOMMONE Marshall 60
mt 4,50, con tubolari e
tagliolato da revisionare,
motore Mercury cv 25,
anno 92, efficientissimo,
avviamento elettrico e
manuale, comandi alla
consolle centrale, batteria e serbatoio lt 25, E
1000 Tel. 348/2419041
CAMPEGGIO
TENDA da campeggio, 3 posti E 40 Tel.
327/9933040
CAMPER
CAMPER Ducato 2005,
allestimento Kinaus,
6.85, super accessoriato, esclusivamente per
amatori. Escluso perditempo Tel. 345/0311138
ABBIGLIAMENTO
UOMO/DONNA
DUE
magliette
Angel&Devil manica corta anni 13-14, maglioncino 14 anni, giubbotto
leggero 14 anni, camicia
manica lunga 14 anni
+ giubbotto Masch 14
anni, come nuovi prezzo
affare Tel. 380/2503089
M ONTONE
per
donna, tg XL E 300
Tel. 348/9961406 0931/1855911
VENDESI mocassini da
donna, colore borde-

www.astetribunale.com

aux, numero 37, marca


Melluso. Mai utilizzate.
E 30 Tel. 339/5305215 0931/702431
ABITO da sposa elegante e raffinato, tg
42, prezzo affare. Per
info Tel. 0931/24936
- 328/0168084 340/3541405
ABITO da sposa colore
champagne, completo
di accessori E 100 Tel.
345/8754487
ANCORA a prezzo conveniente vendo giacca
di marmotta argentata molto elegante Tel.
0931/756960
CAUSA inutilizzo vendo,
occasione, giubbotto
estivo di marca, colore
nero, ottime condizioni,
usato pochissime volte,
tessuto tipo acetato,
misura L, per uomo E 30
Tel. 340/6786249
COSTUME per uomo,
marca Moschino, colore bianco e nero con
interno colorato. Vendo
causa errata misura.
Misura M/46 E 10 Tel.
340/6786249
GIACCONE per uomo,
marca Piero Guidi, tg
48-50 (M), usato poche
volte, color ghiaccio E 40
Tel. 340/6786249
MONTGOMERY Prada
originale, colore nero,
con cappuccio E 200 Tel.
334/1509833
PELLICCE di volpe e marmotta Tel. 349/3169145
VENDESI montone, tg 44,
colore marrone, nuovo. E
300 Tel. 339/6528276 0931/714162 ore pasti
VESTITO uomo, colore
nero ancora con etichetta, mai usato, taglia 44,
marca Gucci E 150 tratt
Tel. 324/9949913
ABBIGLIAMENTO
BAMBINI/PREMAMAN
VESTITO da comunione
o cresima, per bambina 9-10 anni E 50 Tel.
349/7903975
CESTA porta baby + 2
sedioline in vimini per
bambini + culla in ottone
Tel. 330/795024

PUPAZZI di vario genere E 3 cadauno Tel.


329/0112990
SEGGIOLINI Cam mai
usati che si fissano
nella sedia E 20 Tel.
338/6353635
SEGGIOLONE nuovo, mai usato + girello per bambini Tel.
339/7634468
VENDESI sterilizzatore + scaldabiberon +
vestitini per neonata
femmina da 0 ai 6 mesi
Tel. 329/0112990
VESTITINO da battezzo
per femminuccia di 5
mesi, color bianco Tel.
329/0112990
VESTITINO di battesimo bimba di due anni.
Periodo primavera/estate. Prezzo affare Tel.
340/3689441
VISTITINO da cresima per bambina Tel.
330/795024
ACCESSORI
BORSA in pelle morbida,
da lavoro, per professionisti, molto capiente con
3 scompartimenti, tracolla spessa, colore testa
di moro. Causa doppio
regalo. Mai usata. Valore
E 175, vendo a E 70 Tel.
330/795024
BARATTI E SCAMBI
CERCASI tabaccheria
con lotto, superenalotto e altri servizi, con
permuta di immobile
da trattare. Massima
seriet, no perditempo.
No chiamate anonime
Tel. 347/9040347
REGALO
ARMADIETTO colore legno
chiaro Tel. 333/7358547
CERCO in regalo una
macchina. Disposta a
pagare solo il passaggio
Tel. 328/8057615
CUCCIOLI nati fine febbraio da adulti 15kg, 5
maschi chiarissimi con
occhi verdi, 2 sorelline. Adozioni con prime
cure e vaccini gratis
Amici per la coda Tel.
347/7488671

TRIBUNALE DI SIRACUSA
VENDITA CAUSA CIVILE N. 1031/2009

Il sottoscritto dott. Giuseppe MINNITI, Notaio in


Siracusa, via San Giovanni alle Catacombe n.7,
AVVISA che il 28 ottobre 2015, alle ore 12, in
Siracusa in via San Giovanni alle Catacombe n.
7, proceder alla vendita con incanto della villetta in Siracusa, c.da Frescura, trav. Frescura n.5,
piano terra, con terreno di esclusiva pertinenza
di mq.1.714, compresa larea di sedime , fg. 50,
part. 190 sub. 3 (ex sub.2). Base dasta, ridotto di
un quinto, di Euro 148.000 (centoquarantottomila). Aumenti minimi E. 1.000. Da presentare: domanda in bollo, assegno circolare per cauzione
di Euro 14.800, assegno circolare per spese di
Euro 29.600, intestati al Notaio Delegato. Maggiori informazioni e avviso completo presso lo
studio.
VARIE
BUONI vacanza con
sconti fino all 80Tel. Tel.
380/2503089
GAZEBO rustico in cemento, 16 posti, con
fioriera attorno. Ottime
condizioni E 1300 tratt
Tel. 345/2366941
GIRELLO per deambulazione anziani, come
nuovo. Acquistato E
110 vendo a met prezzo Tel. 0931/441681
- 349/4508104
MATERASSINO antipiaghe con compressore
affare Tel. 347/1187171
BINOCOLO professionale della Conos, 8x30
E 60 Tel. 344/2325500
CEDESI a prezzo affare
serie di ceste natalizie
da confezionare di varie
misure Tel. 340/8946865
CIAMBELLA antidecubito, pannoloni a traverse
in blocco o singoli, vendesi Tel. 347/6549854
LEGNA e fascine per
camini, stufe, forni Tel.
347/8955325
MACCHINA da scrivere
Valentine, colore rosso
arancio, anno 1990,
in discrete condizioni,
solo appassionati . Se
interessati telefonare al
numero 339/4302436
MATRIMONI affittasi
auto mercedes benz
cabrio 200, anno 94,
grigio met., con autista

Telefonare al numero
348/2419041
OLIO di oliva patronale
vendesi E 5 a litro Tel.
346/7611561
PARCHEGGIO autocaravan, in cortile recintato scoperto. Zona
Via Corinto. Telefonare
339/4578793
ZAINI scuola, uno Invicta
azzurro e uno Seven
Fucsia E 20 cadauno
Telefonare al numero
380/2503089
PALAZZOLO ACREIDE
IMPIANTO fotovoltaico
2kw, 4 pannelli solari,
invert 2kw, regolatore
di corrente, 1 batteria di
accumulo E 800. Visionabili a Palazzolo Tel.
327/3650832
RELAZIONI SOCIALI
46ENNE di bellaspetto
conoscerebbe donna et
dai 40 ai 45 anni, di bella
presenza per una seria
amicizia ed eventuale
unione. Scrivere a Fermo Siracusa centro CI
AN5054014. Affrancare
francobollo da E 3,70
53ENNE imprenditore
di bella presenza cerca
amica per trascorrere
belle giornate. Scrivere
a N. Pat. SR5053762D
Fermo Posta Siracusa
centro. Affrancare francobollo da E 3,70

La parola desidero
oramai obsoleta

a anni la lingua
italiana ha assimilato molti neologismi.
Alcuni derivano dalle nuove tecnologie,
altri dalla lingua inglese, sempre pi
divenuta una lingua
internazionale. Oggi
noi siciliani inseriamo nel nostro discorso, molte parole
inglesi possibilmente
italianizzandole; cosi
come facevamo verso gli anni 50 intercalando al dialetto
siciliano, parole italiane, anche queste
alle volte storpiate,
creando spesso delle situazioni umoristiche. Vi sono per
altrettante parole che
sono divenute obsolete e pertanto lentamente spariranno
dalla lingua parlata.
Quella che a me da
pi dispiacere perdere la parola desidero che una volta
si anteponeva ad
ogni richiesta.
I presentatori televisivi hanno reso comune al posto della
parola desidero la
parola voglio.
Ai miei tempi si diceva che lerba voglio
nasce solo nel giardino del Re; con questo detto sentenzioso
si voleva evidenziare
come la persona che
avanza una richiesta,
se antepone a questa
la parola voglio
perch di una clas-

Sicilia 9

SOCIETA'

Cambio di stagione,
autunno di speranze

Anche questo settembre si accinge a lasciar-

se superiore allinterpellato. Linsegnante


dir allalunno: Voglio che il tema sia
di almeno due pagine; il capufficio dir
allimpiegato: voglio
che la pratica sia finita prima di sera ecc.
Linferiore si rivolger invece al superiore, e per una forma
di gentilezza, anche
allinferiore dicendo:
desidero
conferire
con Lei, desidero rivolgerLe alcune domande. Ci facendo
linterpellato accetter di buon grado la
richiesta. Il voglio
lo metter sulla di-

fensiva. Quindi, laccettare una richiesta


sentendosi interpellare con la parola voglio come premessa,
implica anche da parte nostra laccettazione di metterci in uno
stato di inferiorit.
Molti giovani si rivolgono alle ragazze
dicendo voglio.
Voglio uscire con te!
Voglio che tu divenga
la mia ragazza! Ecc.
Un rapporto iniziato
cos, il maggior numero delle volte sar
un rapporto conflittuale e violento, ove
il maschio vorr soprastare la sua part-

ner. (ci sono cascato


anchio). Purtroppo
il voglio sempre
pi usato anche perch si dato il diritto di parlare anche
agli imbecilli. Oscar
Wilde ebbe a dire: Il
mondo perduto da
quando si data anche agli imbecilli la
facolt di parlare!
Desiderando non dilungarmi, concludo
sperando solamente
che le mie riflessioni
facciano ponderare
meglio la cancellazione del desiderio
sostituendolo con il
voglio.
Giorgio Guarnaccia

ci. Dopo aver accolto lautunno, ci sollecita


a riprendere in pieno il consueto trantran,
abbastanza scombinato dai differenti ritmi
orchestrati dai trascorsi mesi estivi. I nostri
progetti stagionali sono stati condizionati
dalla quantit di tempo libero, e lappagamento di qualche attesa stato vincolato
dalle nostre disponibilit economiche. Si
nuovamente accentuato il divario fra chi ha
potuto soddisfare senza alcuna difficolt ogni
rilassante dettaglio della torrida stagione, e
quanti hanno dovuto continuare a scrutare gli
indisponenti svolazzi di sospirate chimere sui
dilemmi delle loro giornate.
Le possibilit altrui, di dispendiose bizzarrie
in localit ubicate magari allaltro capo del
mondo, hanno contrastato con i limiti di tanti
comunissimi mortali, che non hanno potuto
evolvere proprio nulla della complessit
della loro vita.
Forse qualche semplice, comune svago ha
proposto la libera prigionia di una gabbia
mobile, imbottigliata fra interminabili colonne di autoveicoli. Speriamo per che
tranquillit ed intraprendenza abbiano sempre
sostenuto ogni casuale nomade, bramoso di
qualche legittima e serena pausa. Il gradimento della bella stagione stato notevole per
chi ha infine ottenuto unattivit lavorativa
retribuita, indispensabile per la sua famiglia,
pur fra diffidenza e difficolt della societ
dei nostri giorni.
Questo nostro irrequieto pianeta ha continuato a subire le consuete angustie per le
amare vicende, impersonate da soggetti dalle
menti instabili, a danno di fanciulli e di persone inermi dogni et. Cronache nerissime,
proposte dalla stampa ed accentuate dai teleschermi, hanno dettagliato incredibili drammi
dellincoscienza, dellalcool e della droga.
Troppe pazzie familiari sono state commesse
da individui rimbecilliti e da giovani troppo
saputelli ed altrettanto immaturi per gustare
le gioie vere dellumana esistenza.
Dappertutto tanti educatori hanno ancora
indugiato sullassolvimento dei loro importanti compiti, esitanti nelloffrire agli altri
dei validi esempi per lottimale attuazione
di ogni nuovo istante di vita.
La ripresa delle solite cadenze quotidiane
forse stata un tantino gravosa, per il dovuto
riposo magari non usufruito adeguatamente.
Ancora qualche giorno, comunque, ed ottobre
purtroppo ci riproporr nuovi e consistenti
sbarchi giornalieri di poveri migranti, in fuga
dal loro intollerabile presente. Auguriamoci
che tante ardue speranze divengano realt,
tracciando per loro linizio di unesistenza
pi dignitosa. Questo nuovo autunno cinvita
anche a combattere decisamente lo sconforto
per lattuale realt. Spendiamo pure appena
qualche briciola in pi del nostro impegno
e della nostra fiducia per rinnovare, o perlomeno accettare senza inquietudine la nostra
routine, quasi fosse sempre per noi uninsolita
ed allettante novit.

SPECIALE 10

Sicilia 27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

Il 26 ottobre si celebrano i venticinque anni

La Casa don Puglisi in viaggio a Paganica


e Assisi: Unesperienza di gioia e unione
Il venticinquesimo anniversario della Casa sar celebrato luned 26 ottobre
con l'Eucaristia presieduta dal vescovo Mons. Staglian nella vicina chiesa del Ss. Salvatore

La Casa di accoglienza per mamme e bambini e


per donne sole
in situazioni di
difficolt, avviata
a Modica il 26
ottobre 1990 e intitolata a don Pino
Puglisi nel 1997,
si prepara a celebrare i venticinque
anni.
Lo fa vivendo esperienze ricche di significato nellambito del progetto Le Anfore di
Cana, sostenuto
dalla Fondazione
di Comunit Val
di Noto e dalla
Fondazione CON
IL SUD, e volto
a creare momenti
di gioia condivisa
e socializzazione per restituire
alla quotidianit il
senso pieno della
festa. Rientra tra
queste esperienze
il viaggio a Paganica e Assisi che si
svolto dal 4 all8
settembre, coinvolgendo insieme
donne, bambini,
operatori, educatori, volontari,
amici della Casa.
A determinarne
il senso profondo, gli incontri
vissuti: il primo,
particolarmente
significativo, con
la comunit di Paganica (frazione
di LAquila) nel
segno del gemellaggio avviato tra
le diocesi di Noto e
L'Aquila nel 2009,
pochi mesi dopo
il terremoto che
colp lAbruzzo.
La Casa tutta si
sentita parte di un

legame profondo
di amicizia e fraternit che dura da
sei anni, riceven-

do testimonianza
della forza di una
comunit che si
impegna per una

rinascita; ha inoltre visitato Paganica e L'Aquila


e passeggiato in

spensieratezza tra
gli spazi verdi della natura abruzzese. E poi momenti

di festa e convivialit, scambi di


tradizioni popolari, canti balli,
gioia condivisa,
gesti damicizia,
per un contatto
pieno; toccante
l incontro con le
Clarisse di Paganica, vissuto tra
la semplicit del
racconto, la curiosit e lo scambio di
esperienze totalmente diverse ma
ugualmente significative: le donne
accolte in Casa
don Puglisi e le
monache di clausura hanno dato
vita a un dialogo
ricco di emozioni
che ha generato,
nella spontaneit,
messaggi belli per
la vita di ognuno.
Assisi la seconda
tappa del viaggio,
nei luoghi di san
Francesco e santa
Chiara, per cogliere il loro messaggio di amore e pace
grazie alle testimonianze dei frati
di Santa Maria
degli Angeli e di
San Damiano. Stupore e meraviglia
hanno espresso le
donne accolte che
poco conoscevano
queste due figure.
E anche in Umbria
stata grande lospitalit riservata
alla Casa dalle
suore Alcantarine: cos una Casa
di accoglienza ha
sperimentato altre
forme di accoglienza ricevendo
cure a sua volta,
venendo a sua volta accolta da una
comunit, quella
di Paganica prima,
quella di Assisi
poi.
Particolarmente
emozionante il
momento conclusivo del viaggio:
la celebrazione
dellEucaristia a
Santa Maria degli
Angeli, allinterno
della Porziuncola.
Nella sacralit e
nella bellezza del
luogo si ritro-

Sicilia 11

speciale

La Casa di accoglienza
per mamme e bambini e
per donne sole in situazioni di difficolt, avviata a
Modica il 26 ottobre 1990
e intitolata a don Pino
Puglisi nel 1997
vato quello stesso
calore che avvolge
Casa don Puglisi
Queste giornate trascorse in
semplicit, gioia,
spensieratezza,
sono state preziosa occasione
di sperimentare
la pienezza e la
bellezza di passare
del tempo insieme
e anche al di fuori
delle pareti di Casa
don Puglisi essere Casa e sentire
l'appartenenza a
una comunit. Per
Casa don Puglisi,
coinvolta con il
sostegno di Fondazione CON IL
SUD e Caritas Italiana nel progetto

della Fondazione
di Comunit Val
di Noto Ripartenze, il viaggio stato - nel
cammino verso i
venticinque anni
- tappa importante
per la promozione
di percorsi educativi con al centro
lanalogia familiare e il primato
della relazione che
aiutino chi fa pi
fatica a ripartire
nella vita.
Il viaggio stato
esperienza tangibile di una Casa
che, generando
simbolicamente
altre case, si apre
ad incontri, scambi, relazioni: una

Casa nella citt


che vive anche
fuori dalla sua citt
Un'esperienza
piena di gioia e
di unione tra volontari, mamme,
bambini, operatori, educatori:
Ci siamo sentite
come avvolte in un
abbraccio- cos
la raccontano le
donne di Casa don
Puglisi - stato bello visitare
nuovi luoghi, incontrare altre persone, confrontarsi,
conoscere, stare
insieme".
Il venticinquesimo anniversario
della Casa sar
celebrato luned

26 ottobre con
l'Eucaristia presieduta dal vescovo
Mons.
Staglian nella vicina chiesa del Ss.
Salvatore. Ci si

sposter poi nella


Casa per condividere testimonianze e vivere
un momento di
convivialit.
Fondazione di

Comunit Val di
Noto
comunicazione@fondazionevaldinoto.it
www.fondazionevaldinoto.it

SPECIALE 12

Sicilia 27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

RUBRICA A CURA DELLA CONFESERCENTI DI SIRACUSA

Liberalizzazioni commercio:
negozi verso sei giorni di chiusura

La proposta di legge sugli orari, ora al Senato, impone dodici giorni


di saracinesca abbassata, sei derogabili. Bussoni: tutelare le piccole imprese
La proposta di legge sugli orari, ora al Senato,
impone dodici giorni di
saracinesca abbassata,
sei derogabili. Bussoni: tutelare le piccole
imprese. braccio di
ferro tra gli operatori
commerciali sulla nuova disciplina degli orari
di apertura dei negozi
attualmente in discussione in commissione
Industria e commercio
al Senato. Gioved
una commissione ristretta esaminer gli
emendamenti (solo
tre) con il Governo,
anche per verificarne
gli orientamenti. Di
certo c che i piccoli
ritocchi imporranno
il ritorno alla Camera
del provvedimento e
l eventuale approvazione slitterebbe al
2016. Il disegno di
legge approvato alla
Camera non va bene a
Federdistribuzione e a
Confesercenti per opposti motivi. Rispetto
alla liberalizzazione
completa del Governo
Monti, il testo attuale
reintroduce, in 4 articoli, un minimo di
vincoli con 12 giorni
di chiusura obbligatoria (6 derogabili) e
prevede la possibilit
di accordi territoriali su
iniziative dei Comuni,
norme anti-movida
e un fondo di sostegno alle microimprese.
Per Giovanni Cobolli
Gigli, presidente di
Federdistribuzione,
un testo confuso, con
errori logici nel primo
articolo che abbiamo
contribuito ad eliminare. Ma poi negli altri
tre non si tiene conto
dei cambiamenti del
primo. Poi Cobolli
incalza: Sono previsti
incentivi da parte dei
Comuni per i negozianti che seguono le sue
indicazioni, ma questo
sbagliato: le decisioni

devono essere prese dagli imprenditori. Anche


lAntitrust sostiene che
i Comuni non possono
concedere incentivi.
Eppoi non si capisce
perch bar e ristoranti
possano stare sempre
aperti e gli altri no.
Duro Mario Resca,
presidente di Confimprese, l associazione
del franchising, che
rifiuta il compromesso che riduce l obbligo di chiusura da
12 a 6 giorni. Non
si possono chiudere
per legge dice le
imprese che vogliono
servire i clienti. Quest
anno il 1 maggio e il
25 aprile gli associati
nell abbigliamento e
calzature hanno registrato una crescita del
fatturato del 10%. E le
giornate festive per cui
si prevede l obbligo di
chiusura valgono il 4%
del fatturato annuale,
circa 8 milioni per associato. E poi perch,
si chiede Resca, l obbligo di chiusura valga
per certe merceologie
e non per bar e risto-

razione, elettronica
di consumo, arredo e
librerie. Non si capisce
la ratio per cui il diritto
a conciliare tempi di
lavoro e di riposo debba
valere solo per gli addetti di alcuni settori.
Pi morbida Confcommercio, secondo cui

necessario proseguire
verso la realizzazione
di una regolamentazione minima e ragionevole in materia di orari dei
negozi, peraltro assolutamente compatibile
con i principi e le prassi
prevalenti in Europa
in materia di libert

di concorrenza. Dal
fronte opposto Mauro
Bussoni, dg di Confesercenti, sostiene che
12 giorni di chiusura
obbligatoria su 60 festivit non possono compromettere il processo
di modernizzazione
del Paese. Amazon
aperto anche alla domenica? Certo, ma la
consegna la effettua dal
luned in poi. Bussoni
si appella anche al
principio della pluralit distributiva. Se si
soffocano le piccole
imprese commerciali
si vola lo statuto delle
imprese. Sereno si dichiara Bruno Astorre,
senatore Pd, relatore
del provvedimento.
Ricordo che alla Camera non c stato
nessun voto contrario.
E anche al Senato non
ci sono grandi opposizioni alla riforma per
il semplice fatto che
non c nessun passo
indietro nel processo
di liberalizzazione,
principio che deve
comunque risultare
compatibile con la

tutela dei lavoratori.


Astorre sottolinea che
persino in Inghilterra
e Germania ci sono
piccole restrizioni alle
aperture: in Inghilterra
i negozi non rimangono
aperti 365 giorni l anno
per 24 ore, eppure l ecommerce molto pi
sviluppato rispetto all
Italia. Poi aggiunge
che normale che
la legge preveda un
sostegno alle piccole
imprese commerciali, semmai porrei attenzione all articolo
2 (accordi territoriali
ndr) che pu prestarsi
a qualche confusione:
dobbiamo ragionarci
un po. Ma ricordo che
gi previsto che gli
accordi territoriali non
sono vincolanti e come
tali se ne potrebbe fare
a meno.
Commercio: continua la ripresa delle
vendite, ma niente
boom
Tengono i saldi, ma
frenano i piccoli negozi: pesa la liberalizzazione. Continua la
fase di lenta ripresa del
commercio al dettaglio,
ma nonostante gli
annunci e le speranze
non si registrano boom.
I dati di luglio mostrano un miglioramento
delle vendite rispetto a
giugno, senza per uno
scarto significativo.
Anche sul fronte dei
saldi estivi non si registrano eclatanti scatti
in avanti: landamento
delle vendite di fine
stagione appare stabile,
in linea con il 2014, con
incrementi marginali
nelle calzature (+0,5%)
e nellabbigliamento
(+0,2%). Cos Confesercentisui dati delle
vendite al dettaglio
di luglio, diffusi oggi
dallIstat. A luglio la
ripresa delle vendite
riguarda soprattutto
la grande distribuzione organizzata, per la
quale si assiste ad un
sostanziale recupero degli ipermercati.
Peggiora nettamente,
invece, la performance
delle piccole superfici,
che mettono a segno
una crescita tendenziale dello 0,2%, in grande
calo dal +1,7% del
mese precedente. Le
difficolt aumentano al
ridursi della dimensione dimpresa: secondo

quanto rilevato dallIstat, le attivit commerciali con meno di


5 dipendenti segnano,
a luglio, un nuovo calo
delle vendite sullanno
(-0,2%), mentre si registrano incrementi sia
per le imprese fino a
50 dipendenti (+0,6%)
che, soprattutto, per
quelle con oltre 50 addetti (+3,5%). A pesare
sui negozi pi piccoli
leffetto della liberalizzazione delle chiusure
del commercio, che
permette alle attivit
commerciali di aprire
24 ore al giorno, 365
giorni lanno, creando
un regime di concorrenza insostenibile per
i piccoli e che favorisce
solo i giganti della
grande distribuzione;
da quando vigore la
deregulation, i negozi tradizionali hanno
perso, a favore della
GDO, il 3,3% delle
quote di mercato. Un
travaso che ha portato
migliaia di imprenditori ad abbassare la
serranda: negli ultimi
tre anni il saldo tra
aperture e chiusure di
attivit commerciali
stato negativo per oltre
73mila imprese.
Istat: conferma Pil
2014 a -0,4% e deficit pubblico al 3%
Nessuna revisione da
parte dellIstatsui conti
economici nazionali
relativi al 2014, con
ilProdotto interno
lordo in flessione dello
0,4% e un rapporto
deficit/Pil al 3%.
Il Pil spiega lIstituto a prezzi di
mercato lanno scorso
ammontato a 1.613
miliardi di euro correnti con una crescita
dello 0,4% sullanno
precedente mentre in
volume il prodotto
interno lordo diminuisce dello 0,4%. La
caduta del Pil rileva
lIstat stata accompagnata da un aumento
del 2,9% del volume
delle importazioni.
Dal lato degli impieghi marcata flessione degli investimenti
fissi lordi (-3,5%),
mentre aumentano le
esportazioni di beni e
servizi (+3,1%) e in
modo lieve i consumi
finali (+0,1%). Il valore aggiunto, a prezzi
costanti, presenta cali

in quasi tutti i settori:


-3,3% le costruzioni,
-1,7% lagricoltura,
silvicoltura e pesca,
-1,2% lindustria in
senso stretto. Nel settore dei servizi si registra
un lievissimo aumento
(+0,1%).. Sul versante dei conti pubblici,
lIstat rileva che il
rapporto tra deficit e Pil
nel 2014 pari al 3%,
valore invariato rispetto alla stima pubblicata
in precedenza. Il saldo
primario positivo e
pari all1,6% del Pil.
Il reddito disponibile
delle famiglie consumatrici conclude
lIstituto nel 2014
cresciuto lievemente
(+0,1%), mentre il
relativo potere dacquisto diminuito dello
0,2%. La propensione
al risparmio delle famiglie scende all8,7%
(dal 9,1% del 2013).
Nel 2014 si legge
nel report il reddito
lordo disponibile delle
famiglie consumatrici
rimasto quasi stabile in valori correnti (+0,1%) mentre la
modesta dinamica dei
prezzi ha determinato
una contrazione del
potere dacquisto (cio
il reddito disponibile
in termini reali) pari
allo 0,2%. Contemporaneamente, la spesa
per consumi finali
cresciuta dello 0,7%,
determinando un calo
di 0,4 punti percentuali
della propensione al
risparmio (definita dal

rapporto tra il risparmio lordo delle famiglie e il loro reddito disponibile), che scesa
all8,7%. Lattivit di
investimento in abitazioni ha confermato la
tendenza alla riduzione
(-2,9%).
Abusivismo: giro
daffari di 21,4
miliardi, ogni anno
persi 11,1 miliardi
di gettito fiscale e
contributivo
Un giro daffari di
21,4 miliardi di euro.
E il fatturato generato
dallabusivismo, secondo le stime elaborate da Confesercenti sul
fenomeno nel commer-

cio e nel turismo. Un


valore molto elevato,
pari al 13,8% del fatturato dei due comporti. E
che danneggia non solo
le imprese che operano
nella legalit, ma anche
lo Stato, causando un
danno erariale di 11,1
miliardi di euro in
mancato gettito abusivi
fiscale e contributivo.
Se le attivit abusive
fossero azzerate, lErario recupererebbe
abbastanza tasse non
solo per finanziare il
taglio di Imu e Tasi
sulla prima casa, ma anche il raddoppio della
platea di beneficiari del
Bonus da 80 euro. Ci
guadagnerebbe anche

Sicilia 13

loccupazione: la regolarizzazione farebbe


emergere 32mila posti
di lavoro aggiuntivi. I
principali effetti negativi legati alla concorrenza da parte delle
attivit non regolari
riguardano la perdita di
fatturato per chi opera
nel rispetto delle regole. Per alcune categorie
limpatto economico particolarmente
sentito: il caso ad
esempio del commercio su aree pubbliche,
dove la percentuale
di operatori abusivi
piuttosto elevata. Anche nellambito del
turismo, il fatturato sottratto dalle attivit irregolari agli imprenditori
dalbergo e alle agenzie
di viaggio molto
elevato. Considerando
la natura illecita del
fenomeno, difficile
dare una quantificazione esat- ta dellesercito
di abusivi che opera
in Italia. E per possibile, attraverso lincrocio di banche dati
istituzionali, stimare
che in Italia sono in
attivit circa 100mila
irregolari: imprenditori che registrano la
propria impresa alla
Camera di Commercio
ma che poi svaniscono
nellombra, senza versare un euro di tasse o
contributi. Nei registri
delle camere di commercio sono registrate
182mila imprese operanti nel commercio su
area pubblica, ma solo
70mila hanno aderito

speciale

agli studi di settore.


Una percentuale che ci
sembra troppo esigua:
gli studi si applicano
ad attivit con un fatturato compreso tra i
30mila ed i 3 milioni di
euro lanno, e sembra
improbabile che tutti e
110mila gli ambulanti
che mancano allappello abbiano fatturati
inferiori (o superiori)
ai limiti. Consistenza
numerica simile (circa
96mila) per il gruppo di
imprese che non ha mai
versato un contributo
allINPS negli ultimi
due anni.
Dallanalisi di questi
dati, emerge come la
percentuale maggiore
di irregolari sia straniera: le imprese ambulanti non italiane
che risultano prive di
versamenti sono circa
l83% (70.421) a fronte
di un 26% delle imprese
italiane (25.556).
Il 30 settembre
scade il termine per
liscrizione ai corsi
abilitanti per il commercio alimentare,
somministrazione,
agenti di commercio
e immobiliari
La Confesercenti di
Siracusa, soggetto accreditato presso lAssessorato Regionale
alle Attivit Produttive
per lo svolgimento
dei corsi abilitanti ai
fini dellesercizio della vendita di generi
alimentari, di somministrazione, di agenti
e rappresentanti di
commercio, nonch di
quelli preparatori per
agenti immobiliari, la
cui frequenza obbligatoria, comunica che
il 30 settembre scade
improrogabilmente il
termine per le iscrizioni.
Si rammenta che ai
sensi di un recente
decreto dellAssessore
Regionale alle Attivit
Produttive, pubblicato nella GURS del
02/01/2015, non pi
possibile procedere ad
ammissioni di nuovi allievi a corsi gi iniziati.
Chi avesse interesse
alla frequenza dei corsi, anche per acquisire
ulteriori informazioni e chiarimenti, pu
contattare gli uffici
della Confesercenti di
Siracusa, in Via Ticino
n. 8 Tel. 0931/22001.

Cultura 14

Sicilia 27 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

20 settembre 2015, domenica

Per chi cristiano secondo


il Nuovo Testamento (Evangelo) la vergogna
sidentifica con
la croce su cui i
Romani ammazzarono Ges il
Cristo

di Roberto Tondelli
Cera una volta la
vergogna... Gi, cera
un volta la vergogna,
cio la cattiva reputazione, il disonore. Per
chi cristiano secondo il Nuovo Testamento (Evangelo) la
vergogna sidentifica
con la croce su cui i
Romani ammazzarono Ges il Cristo.
Quando i Romani
condannavano a morte non si limitavano a
togliere la vita al condannato, gli toglievano anche la dignit,
lo disonoravano. La
morte di croce era
proprio questo, un
corpo nudo appeso al
palo della vergogna
cos che tutti potessero disprezzare lo
svergognato.
LEvangelo come Buona Notizia di Ges
Cristo nasce proprio
da quella vergogna
tremenda. Ma Ges
accetta la croce come
un duce e un esempio perfetto di fede
in Dio, un duce che
per la gioia che gli
stava davanti (cio la

Vergogna e onore
risurrezione) sopport la croce disprezzando la vergogna
della croce stessa
(Ep. agli Ebrei 12,2).
Proprio per la ver-

gogna che ha subto,


Ges Cristo ha il diritto di insegnare che
cosa vergognoso (e
che cosa onorevole)
per chi decide di se-

guire Lui come duce


ed esempio perfetto
di fede. Per esempio,
secondo il duce Cristo
Ges, vergognoso
essere credenti senza sale, come padri e
madri che non sanno
consigliare i figli nel
Signore; come padri
che non sanno governare bene la propria
famiglia; come madri
che non sanno essere
lesempio delle figlie.
vergognoso essere
credenti privi di opere buone, soddisfatti
di se stessi, appagati
di frequentare la
chiesa, mentre poi ci
si comporta con odio
verso il prossimo.
vergognoso guardare una donna per
desiderarla, ladulterio della mente.
vergognoso
divorziare dalla propria
moglie
(quando
non sia per causa di
fornicazione) o dal
proprio marito. vergognoso sposare una
donna divorziata o
un uomo divorziato.
vergognoso fare il
bene per essere lodati
dagli altri. vergognoso perfino pregare
per essere visti dagli
altri. vergognoso
sfasciare la fede degli
altri, scandalizzare gli
altri con insegnamenti superstiziosi estranei allEvangelo che
rivela la sapienza di

Cristo. vergognoso
agire per venerazione del dio denaro.
vergognoso giudicare
gli altri senza saper
giudicare se stessi.
vergognoso seguire la
larga strada della societ...
Bisogna tornare a
Ges per ritrovare il
senso della vergogna
(e dellonore) in Dio.
Cera una volta lonore... Gi, cera un
volta lonore, inteso come reputazione
buona, buona fama.
Per chi cristiano lonore si identifica con
la buona reputazione
che uno ha presso Dio
se attua la volont di
Lui. Dio infatti dona
vita eterna a coloro
che con perseveranza
nel bene operare cercano gloria e onore e
immortalit presso
di Lui (Romani 2,7).
LEvangelo
come
Buona Notizia di
Ges Cristo nasce
proprio da questo
onore
meraviglioso che ogni persona
pu ottenere in Dio.
La nostra societ impazzisce per onori
politici, economici,
religiosi... ma lonore
che vale e che resta
quello che solo Dio
vuole conferire a te e
a tutti! proprio per
questo che la croce
di Ges Cristo divenne per Lui fonte
donore presso Dio,
perch Ges accolse
umilmente la volont
di Dio, disprezzando
cos la vergogna della

croce. Proprio per lonore che ha acquisito,


Ges Cristo ha il diritto di stare alla destra del trono di Dio
(Ebrei 12,2). Lui la
sola autorit autorevole che ha il diritto di
insegnare che cosa
onorevole (e che cosa
vergognoso) per chi
decide di seguire Lui
come duce ed esempio perfetto di fede.
Secondo il duce Cristo Ges onorevole
essere poveri in spirito, cio dipendenti da
Dio, non autonomi n
indipendenti. onorevole saper piangere
sinceramente con chi
soffre. onorevole
acquisire la mansuetudine e usarla verso
tutti. onorevole essere affamati e assetati di giustizia; quella di Dio, non quella
degli uomini. onorevole essere puri di
mente. onorevole
essere facitori di pace;
la pace di Dio, non
quella degli uomini.
onorevole farsi anche perseguitare per il
regno di Dio, cio per
il Signore che regna
sul mondo nonostante
tutto il male che vi si
perpetra. onorevole quando menzogna
e falsit ci toccano
per aver proclamato
la verit di Cristo.
onorevole agire nel
segreto di Dio, non
per locchio sociale
(social network?).
onorevole
prestare
senza usura; un onore contro la vergogna
dellonnipotente dio
Mercato. onorevole soffrire per amore
del Padre nostro, non
per farsi vedere dagli altri. onorevole
accumulare tesori di
opere buone in Dio.
onorevole servire
Dio (non il dio Denaro). Bisogna tornare
a Ges per ritrovare
il senso dellonore
(e della vergogna) in
Dio. (Chiesa di Ges
Cristo via Modica 3
di fronte allingresso Istituto F. Insolera conversazioni
bibliche: mercoled
e venerd ore 19:30;
culto al Signore domenica ore 10:30
info: 093124639
3404809173 email:
chiesadicristo@alice.
it).

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

In Siracusa-Gragnano (inizio ore 15) due scuole calcistiche a confronto

Il calcio champagne di Sottil


e quello ruspante di Coppola
Anche se per la partita di oggi la cosa pi importante sono i tre punti per puntellare
la classifica deficitaria, si potranno cogliere le avvisaglie dellinversione di tendenza

Se nei campi di cal-

cio della nostra penisola c ancora un


angolo in cui si gioca
ancora il cosiddetto calcio ruspante
questo Gragnano,
un paesotto dellentroterra stabiese in
cui il gioco del pallone raggiunge vertici di gradimento
impressionanti, nella
misura in cui coinvolge praticamente
tutti, dal piccolo imprenditore al dipendente, dallimpiegato
al disoccupato, dai
nonni ai nipoti, non
risparmiando neanche le madri di famiglia disposte la
domenica a barattare
il riposo settimanale
con il piacere di andare a vedere la partita.
E quando i giallobl,
che a Gragnano, sono
visti come una sorta
di eroi, giocano in
trasferta, il paese si
ferma per ascoltare

In foto, Davide Baiocco, oggi capitano, in azione.


le notizie che arriva- si fu come toccare il ta con le dimissioni
no via radio. Per un cielo con un dito. E di Alacqua e larriambiente cos arro- oggi, per il Gragna- vo di Andrea Sottil,
ventato da genuina no, poter scendere lo stesso allenatore
passione serviva un sul terreno di gioco che nel campionato
condottiero adeguato del De Simone, sar 2011/2012 avrebbe
e la scelta della socie- come varcare i can- portato il Siracusa
t cadde, gi un paio celli dellOlimpo del alla meritata promozione fra i cadetti, se
di stagioni or sono, calcio.
su Maurizio Coppola Contro una squadra non fosse stato per le
che ricambi subito come questa, mo- penalizzazioni accula fiducia in lui ripo- desta ma agguerri- mulate.
sta con una sudatissi- ta, dal gioco scarno Il compito del tecnima ma meritatissima ma essenziale, do- co piemontese per
promozione dallEc- vr misurarsi oggi il reso, in questa circocellenza alla D, che Siracusa reduce dalla stanza, pi difficile
per i tifosi gragnane- crisi tecnica culmina- dalla presenza di un

organico gi al 90%
consolidato, anche se
non si esclude qualche altro movimento
che dovesse rendersi
necessario nel prosieguo del campionato.
Parlare in queste condizioni di svolta e di
altre amenit del genere, ci sembra fuor
di luogo, non avendo
ancora avuto il nuovo
tecnico la possibilit

di conoscere, se non
per sentito dire, molti
dei giocatori che oggi
scenderanno in campo. Unico punto di
riferimento, in assenza di Beppe Mascara,
sar il suo ex compagno di squadra e coetaneo, Davide Baiocco, che invece sar in
campo a lottare come
sempre
allarma
bianca, ad onta dei
dati anagrafici che lo
pongono, insieme a
Corona, fra i giocatori pi anziani del
torneo. Perch oggi
lunico vero obiettivo
per il Siracusa sono i
tre punti per rimpinguare la sua anemica
classifica. E in quanto al gioco? Si pu
ancora aspettare. A
patto che non tardi
molto.
Armando Galea

Al via mercoled
Mister Sottil: Non bisogna
Coppa Italia Serie D guardare alla classifica

Inizier il prossimo mercoled trenta


settembre la Coppa Italia di Serie D e
il Noto si trover di fronte il Marsala.
Si tratta del turno preliminare che si
gioca a gara unica, le squadre vincitrici degli incontri del 30 Settembre
affronteranno nel primo turno di Coppa Italia, il prossimo 28 Ottobre, le
squadre ammesse di diritto. Nel turno
preliminare in caso di parit al termine dei minuti regolamentari si andr
direttamente ai rigori.
Di seguito gli accoppiamenti che riguardano le squadre del girone I di
Serie D:
Pomigliano-Gragnano
Turris-Aversa Normanna
Agropoli-Cavese
Vibonese-Vigor Lamezia
Reggio Calabria-Due Torri
Roccella-Palmese
Siracusa-Citta di Scordia
Noto-Marsala

Seduta di rifinitura ieri mattina al De Simone. Gli azzurri affronteranno oggi alle 15 il
Citt di Gragnano per la quinta di andata.
E durata oltre novanta minuti la seduta di
rifinitura del Citt di Siracusa. Dopo il riscaldamento, Andrea Sottil ha curato aspetti
tecnico-tattici per poi concludere con partitelle a pressione e situazioni di palle inattive.
Squalificato Vindigni, out capitan Mascara
per loperazione al ginocchio, indisponibile
anche Napoli per una botta alla caviglia.
Sono 17 i convocati per la gara di domani:
Viola Evola, Santamaria, Liistro Chiavaro,
Orefice, Baiocco, Spinelli, Giordano, Figura
Palermo, Gallo, Monterosso, Sibilli, Catania
Crocetti Testardi. Al termine della seduta il tecnico azzurro si intrattenuto con i
cronisti: Ho visto una squadra vogliosa di
riscatto - spiega Sottil - chiaro che le vittorie portano entusiasmo e dobbiamo fare in
modo di cambiare rotta. Lassenza di Mascara? Pesante, Peppe un leader, ma sto pro-

vando altre soluzioni e la rosa mi offre ampie


garanzie. Non esistono squadre abbordabili
e domani dobbiamo essere umili ed operai.
In questo momento non serve guardare alla
classifica, ma il nostro principale obiettivo
quello di crescere per arrivare al pi presto
nelle prime posizioni. Dobbiamo ritrovare
unidentit di squadra - conclude Sottil - e
fare pi punti possibili. Contro il Gragnano
serve una partita coraggiosa e ordinata.
Al via liniziativa sport e solidariet. Sport
inteso come simbolo di integrazione e spirito di accoglienza. Sono questi gli obiettivi
chiave dellAccademia del Calcio Citt di
Siracusa.
E su queste solide basi che, nella giornata
di ieri, la Juniores del Siracusa capitanata da
mister Corrado Modicano ha disputato unamichevole con il ragazzi ospiti del centro
di accoglienza Sprar Aretusa. Un momento
di sport legato, fortemente, a voler arginare
qualsiasi forma di razzismo.

Sicilia

SPORT 20 settembre 2015, domenica

Lunico problema di formazione, per


il Palazzolo,
finora rappresentato
dalla condizione del difensore Christian Ricca

Per il Palazzolo casella


vuota contro la Leonzio
A

ncora nessuna vittoria contro la Leonzio


in
campionato
nelle ultime due
stagioni e leliminazione dalla
Coppa Italia di
questanno che,
con la clamorosa sconfitta della
gara dandata, ha
pesato come un
macigno sullavvio non proprio
positivo dei gialloverdi: domani,

I lentines rappresentano una delle squadre meglio


attrezzate del girone B di Eccellenza
per, la formazione di Massimo Attardo far
limpossibile per
cancellare
il
recente passato e
conquistare i primi tre punti dopo
il pari allesordio
col Giarre e limmeritata sconfitta subta la settimana scorsa a

Viagrande. I lentinesi,
tuttavia,
rappresentano
una delle squadre
meglio attrezzate
del girone B di
Eccellenza e per
batterli la formazione iblea, oltre al bel gioco,
dovr mettere in
campo una maggiore concretez-

ippodromo

Pronti gli spettacoli


equestri
per Fieracavalli

Sar ancora match


tra Ottawa e Scilloso? E questo il quesito che accompagna
il Premio Nastro
dOro Di Sicilia,
Handicap Principale C, riservato a
cavalli di tre anni e
oltre impegnati sui
2100 di pista piccola. Questa la prova
di galoppo pi attesa,

in un Ippodromo del
Mediterraneo che, domenica 27 Settembre,
ospita Fieracavalli Verona tra gare ippiche e
spettacoli equestri.
Dopo il recente confronto tra i due soggetti pi attesi della quarta corsa e risolto da
Scilloso che, al debutto sulla pista siciliana,
toglie lo scettro a Ot-

za soprattutto in
fase realizzativa,
il reparto in cui
fino ad oggi
mancata di pi.
Sappiamo che
per noi gi
una partita fondamentale, - ha
spiegato il tecnico Attardo perdendo,
infatti,
avremmo totaliz-

tawa, sono ancora loro


i protagonisti della
pista. Attenzione alla
perizia di Never Say
Never e di Gasquet,
questultimo atteso in
caso di terreno pi galoppabile.
Sette sono le prove di
galoppo che, si alterneranno a spettacoli
equesti offerti dallassociazione Equinart di
Vera Loforti, lEloro
Ranch e Ortigia Equiclub. Interessante si
prospetta il Premio
Bonturo, condizionata
che, sui 1600 della pista grande, impegna la
nursery.
Dopo gli entusiasmanti
debutti di Saint Steven
e Eternity Star, il pro-

zato un solo punto in tre partite e


sarebbe un vero
e proprio disastro. Ma a mio
avviso abbiamo
i mezzi per fare
risultato
pieno
anche se andiamo ad affrontare
una squadra con
degli
obiettivi
diversi rispetto
a noi. Sar una
battaglia e mi auguro, per i miei
ragazzi e anche

nostico non pu che


partire dai due. Tanti
gli spunti, come Idomeneo, eterno piazzato, Madame Mascara e
Peace in Love, attese
a conferme, e soprattutto Teatro Greco annunciato in progresso.
Il Welcome to Sicily
per la presentazione
regionale
dellevento equestre pi atteso,
sar affidato ai Manager Luciano Rizzi,
Responsabile di Fiera
Agricola, e ad Armando Ruzza, Responsabile Fieracavalli Verona. Lappuntamento
fissato alle ore 15,
nella struttura ippica
di contrada MaeggioSpinagallo.

per i nostri tifosi,


- ha aggiunto di poter centrare
questi tre punti.
Lunico
problema di formazione,
per
il Palazzolo,
finora
rappresentato
dalla
condizione
del
difensore Christian Ricca, che
domenica scorsa,
dopo aver accusato un risentimento muscolare
alla coscia, era
stato
sostituito
e non ha ancora recuperato: il
via libera al suo
utilizzo, che comunque appare
piuttosto improbabile, verr dato
domattina dallo
staff medico del
Palazzolo dopo
una
ulteriore
valutazione. La
gara dello Scrofani
Salustro,
che valida per
la terza giornata,
prender il via
alle 15,30.
A dirigerla sar
il fischietto palermitano Leandro Polizzi con
la collaborazione
degli
assistenti
di linea della sezione di Siracusa
Salvatore Runza
e Giulio Sorace.

Interessi correlati