Sei sulla pagina 1di 1

OGGETTO: MOZIONE DI SFIDUCIA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI

VIAREGGIO, DOTT.SSA PAOLA GIFUNI


Proponente: Alessandro Santini, consigliere comunale di Viareggio (Forza Italia)
Visto il Decreto Legislativo 267/2000, larticolo 7 dello Statuto Comunale e larticolo 10 del
Regolamento del Consiglio Comunale, il Presidente del Consiglio deve essere figura istituzionale di
garanzia, rappresentativa dellintero Consiglio Comunale, con il compito primario di tutelarne la
dignit del ruolo e assicurarne lesercizio delle funzioni, intervenendo a difesa delle prerogative del
Consiglio e dei singoli Consiglieri con imparzialit e curando losservanza e la corretta
interpretazione e applicazione del Regolamento,
Visto che, nel pur breve corso dell'attuale consiliatura, la gestione della massima assise cittadina da
parte della Presidente del Consiglio Comunale di Viareggio, dott.ssa Paola Gifuni, si gi
contraddistinta per diversi e reiterati comportamenti pregiudizievoli della funzionalit ed efficacia
dei lavori del Consiglio, oltre che della dignit istituzionale dello stesso e dei singoli consiglieri, da
ultimi:
- nel corso della seduta consiliare di luned 14 settembre, l'aver ignorato la reiterata richiesta del
sottoscritto Alessandro Santini, consigliere di minoranza, prodotta a beneficio dell'intera assemblea,
di poter ricevere la documentazione mancante relativa alle delibere sulla Viareggio Patrimonio
poste in votazione nella stessa seduta e aventi a oggetto Atto di indirizzo in merito al contratto di
servizio fra il Comune di Viareggio e la societ in house Viareggio Patrimonio Srl, un fatto che ha
integrato la violazione del diritto di ogni consigliere ad avere a disposizione tutti i documenti
necessari a votare liberamente e con consapevolezza
- nel corso della medesima seduta consiliare, l'aver ignorato l'ulteriore richiesta del sottoscritto
Alessandro Santini di una sospensione dei lavori del consiglio, per poter recuperare e prendere
visione prima del voto dei suddetti documenti che, ad oggi, non risultano ancora nella disponibilit
dei consiglieri comunali nonostante rappresentassero un passaggio fondamentale per la completa ed
esaustiva conoscenza della materia posta in votazione, cui rimandavano espressamente anche alcuni
degli atti allegati alle delibere messe in votazione
- neppure successivamente alla seduta del 14 settembre, la Presidente ha ritenuto di dover agire in
difesa del diritto dei consiglieri ad avere a disposizione quei documenti vanamente richiesti nel
corso del consiglio, tanto che il sottoscritto Alessandro Santini e il consigliere del Gruppo Misto
Stefano Pasquinucci hanno dovuto presentare autonoma richiesta di accesso agli atti per entrarne in
possesso
Riteniamo quindi che la Presidente abbia violato le regole di imparzialit, correttezza e
rappresentanza istituzionale che presiedono lesercizio del suo ufficio perch, pur essendo
espressione della maggioranza, dovrebbe rappresentare nella sua veste istituzionale lorgano di
garanzia anche della minoranza. I suoi comportamenti, invece, sono stati offensivi nei confronti del
Consiglio Comunale, pregiudizievoli del buon andamento dei lavori e non sono eticamente
giustificabili. Poniamo quindi la sfiducia nei confronti della Presidente del Consiglio Comunale di
Viareggio, dott.ssa Paola Gifuni e chiediamo la sua immediata destituzione dalla carica.