Sei sulla pagina 1di 100
\V edizione nsiglio Nazionale Zl i periti industriali Bi fel pertlindustialilauresti Questo fascicolo nasce da una colaborazione editoriale tra Gewiss e la casa editice Tecniche ‘Nuove con Fobiettivo di vulgare fa cultura Fimpianto pressa gh operator del setiore | manual itustrato trata in modo semplice ed esaustva i fondamentali sudimenti de! “mestiere di elettrcist” prendendo come ‘modelo fa realizzazione di un impianto eletrica completo in un appartamento tipo di nuova costruzione. E destinato agi student dl ittuti ‘professional, agli apprendist e anche agli aspiranti progettisti che fanno praticantato neg studi professional. Per rendere immediato ilnesso tra pratica e teoria ed entvare subito nei problemi concreti dichi muove i primi pass’ in una disciplina ccomplessa e insidiosa, i metodo migjire rimane quello di prendere per mano Fapprendiste, portato in cantere e, lavorando insieme, svelare it dove, il come, i quando e i perché di ogni singola azione, man mano che la si realiza. Questo fascicolo ilustrato fotograta tale metodologia raccontando le operazioni da fare, pagina dopo pagina, nea sequenza reale di avanzamento dei favor e spiegando per immagini le regole da seguir e i ‘materiale da utlizzar. Dopo ia legge 46/90 e il proliferare delle norme _armonizzate comunitare, le regole da seguire ‘sono aumentate per complessita e numero. Raggruppate metodicamente per argomento, sono oggetto a dot e voluminos!trattat, indispensabill per Taggiornamento dei professionisti esperti ma decisamente troppo impegnatvi per chi & alle prime armi, In questo fascicolo invece, le nazioni sono state selezionate per dare le informazioni stretiamente necessarie alla realizzazione degli impianti residenziali; le non poche regole indispensabili sono dilite in molte pagine, -scegtiendo quelle pit pertinent ala fase di lavoro trattata, in modo da destare ne! lettore ‘interesse e Fattenzione per cid che serve nelfimmediato. Oggi singola fase af lavoro @ raccoita in una scheda che occupa due pagine affancate: in ‘qualia a sinisra si vede cid che si sta fecendo Jn quella a destra si leggono in poche parole e molte immagini le regole da seguir, fe norme dda approfondire @ i component da utilzare. La suddlvisione per schede e Fimpostazione schematica possono essere util anche alfelettricista esperto come vademecum, nel ‘quale si ritrovano, 2 coloo docchio, le norme & le legg da consultare o gi articol da ordinare. Una raccomandazione agi eletricst e ai progettst espert che si roveranno tra le ‘mani questo fascicolo, troppo semplice per ‘oro velo di cultura professional: fatene uno strumento dt pri formazione per le nuove leve di eletcist che si aspettano it vost aiuto perimparare un mestere, ormal ‘complesso come una profession. MANUALE ILLUSTRATO PER L'IMPIANTO ELETTRICO PRESENTAZIONE Guida alla lettura Headline clove mi vovo: cvle/indusiale tatio/cantiere | Descrizione e soluzione del problema instalatvo Titolo di che impianto mi sto occupando Principali norme |Sottotitolo . th fase di installaione sto realzzando e guide di riferimento NOZOMI 1 BASE DELLIMPLANTO.DA CASEO Prodotti Gewiss | reas Didascatia consigiiati comment al fa 1 Manualetlustato per implantoeletic &costtuto da un insleme di schede per favor altura in tempt rap. Indice PRESENTAZIONE GUIDA ALLA LETTURA L. INTRODUZIONE 1.1 Attrezzi per l'installazione 1.2 Regole antinfortunistche 1.3 Simboli elettrici 2. NOZIONI DI BASE DELL'IMPIANTO DA 2.1 Muratura e installazione 2.2 Punto luce interratto 2.3 Punto luce deviato 2.4 Punto luce invertito 2.5 Punto luce a rele 2.6 Chiamata campanelii 2.7 llluminazione scale 3. IMPIANTO DA INCASSO PER APPARTAMENTO 3.1 INTRODUZIONE 3.1.1 Apartamento tipo 3.1.2 Impianto elettico in abitazione tipo 3.1.3 Zone bagno/docce 3.1.4 Esempi quote installazione 3.1.5 Prowedimenti per abbattimento barriere architettoniche 3.2 INCASSO DELLE TUBAZIONI E DELLE SCATOLE 3.2.1 Centralino e cassette di devazione 3.2.2 Comandi punti luce 3.2.3. Prese luce 104 3.2.4 Prese per eletiodomestici 16A 3.2.5 Chiamata campaneli 3.2.6 Prese TV/SAT 3.2.7. Prese telefoniche 3.2.8 Gestione climatizzazione 3.2.9 Illuminazione di emergenza 3.2.10 Rilevamento fughe gas 3.2.11 Diffusione sonora e precisposizione home theatre 3.2.12 Collegamenti equipotenziali 4/5 6/7 8/9 to/i4 12/13 14/15 16/17 18/19 20/21 22/23 24/25 26/27 28/29 30 31 32/33 34/35 36/37 38/39 40/41 42/43 44/45 46/47 48/49 50/51 52/53 54/55 3.3 INFILAGGIO E COLLEGAMENTI 3.3.1 Controllo prima della finitura dell'appartamento 56 33.2. Preparavione al cablaggio 87 3.3.3 Circuito luce, prese 104 58/59 3.3.4 Circuito elettrodomestici 164 60/61 3.3.5. Circuito chiamata campanelli 62/63 3.3.6 Cireuito climatizzzione 64/65 3.3.7 Circuito illuminazione ai emergerza 66/67 3.3.8 Collegamento tra cassette di detvazione e centralino 68/69 3.3.9 Tipologie di centralino consigliate 70/71 3.4 ESPANSIONE IMPIANTO 3.4.1 Apparecchi per comando e controll a radiofrequenza 72/73 3.4.2. Impianto antifurto a radiofrequenza may75 4, IMPIANTO PARTI COMUNE pee 4.1 Teorie dei montanti 16/77 4.2 Impianto di terra 78/79 S.IMPIANTOESTERNO 5.1 Installazione in garage/cantine 80/81 5.2 Installazione nel teraro e industiale 82/83 6. DISTRIBUZIONE ENERGIA 6.1 Terario/Industrale 34/85 62 Cantiere 86/87 7. INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI 7.4 Rifesimenti normativi 88/89 7.2 Glossario termini tecnici 90/91 7.3 Sicureza elettica 92/93 1.2 Regole antifortunistiche Segaecone perl dscossa 7 A @®® Patol eletica Div acceso Non efuare nanove Attrezzature per lvort let sotto tenslone fino a 1000¥ 1000V 01 Vesti eon siga DP marca C= treet mai year ‘Soccors al colt da correo olattica Chime nmedamente vwonbslaxa atvenaa an delat (oneriee che ttt ct Ineidentatic) Prima a intervenite accortarel che Vinfortunsto. ‘Seydopo averiberata leo esplatr, La mancanz dl batt aac st Segiacotedo deem sofeeanena Aosta! la respon na eende econ poner plpastel doe ta he atnga non sa pl cata caries Sportaneamentpraicare sta ‘uaa 2 i tea, rater conse sear eonsegsre sla stessa__aspaona been bocca lnatatarat i maesogg caro RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI = | avori sugii impianti elettrici sono classificati dalla vigente normativa in 3 Principali norme tipologie fondamental guide di riferimento 1. lavori fuori tensione, cio@ su componenti sezionati dalla sorgente di D.PR.7 gennaio 56 n°164 alimentazione mediante idonei apparecchi chiamati sezionatori, oppure Norme per la prevenzione non ancora allacciati alla rete; i lavori fuori tensione non sono pericolosi; i infortuni sul lavoro nelle se l'impianto é gia allacciato alla rete e l'apparecchio di sezionamento non —_costruzioni- 8 sotto ii controllo diretto dell’ oneratore si devono attuare i prowedimenti DL dicentive 1992 1475 Disposiivi di protezione sintetizzati in figura per evitare che il sezionatore venga chiuso erroneamente; nshiguall 2.lavori in prossimita di parti in tensione, cio@ su componenti sezionati dalla, | gs 19 settembre 1994 sorgente di alimentazione ma distanti meno di 65 cm da componenti in 1n°626 Attuazione celia tensione, resi accessibili dalla rimozione di involucri protettivi; @, per esempio, direttiva CEE riguardante la il caso ci una scatola di derivazione o di un quadro il cui coperchio € stato ——_siourezza asportato per effettuare il lavoro; in questo caso é obbligatorio evitare il dei lavoratori Norma CEI 11.27 contatto accidentale con le parti rimaste in tensione mediante barriere 0 Esecuzione di lavori su sschermi di protezione sufficientemente stabil; 3.lavor sotto tensione o a contatto, quando si deve operare su partirimaste [mar "luiel 8 lenlone in tensione o tanto vicino a queste da poterie toccare accidentalmente. | ‘1000V lavori sotto tensione o a contatto vanno effettuati solo in casi indispensabili, in corrente alternata e 1500V da persone esperte 0 Sotto il diretto controllo di persone esperte (oreposti); in corrente continua & richiesto I'uso di elmetto, visiera, guant!isolanti e attrezziisolanti in modo Norma CE! 11-48 da realizzare almeno una doppia protezione (cio® non é suffciente usare solo Eserczio deal impiant eettc\ guanti isolanti se si opera con utensili non isolanti;jlavori sotto tensione CEI S45 ‘sono vietal in condzioni ambientali disagevoli (scersa iluminazione, pioggla, Stirrers nection - ae rel'edfcio degli impianti reve, vento, dificolt di soocorso, ciffcolta ci movimento, ambiente umido, Gettreie susiiar, bagnato, scivoloso, ece.). Criteri general Prowedimenti contro la richiusura Indebita degli apparecchi Estensione della zona di prossimita di sezionamento non sotto controllo diretto dell'operatore per lavori su imptanti fino a 1000V ‘locco dal sezionatore Cartello mantore —_—_Chlusuraachiove de! portlio rmechante iucchetto ‘al quate sl accode ala anova lIstanze dalle parti attive entro ta quale | lavor elettrici si cconsiderano sotto tensione Estensione della zona di vincolo per lavorl su implantl fino a 1000V sbare Dy S65em, sezionate sbarte intensione y= distanza dalle part attive che determina la zona entro Ia quale iavor! eletrici st Cconsiderano in prassimita dl parti in tensione EYINTRODUZIONE 1.3 Simboli elettrici a) Per piani di installazione ‘Apparecchi di comando, prese e condutture ‘ols - - 6 - ss pe pai sees Ke So: ¢ & J : c le -, iia am (OD mee & oc gp cs pul nn |e “umn @ © ® a) io ‘o | ji pies —— | ieee a ns red | ° ale © e a Tre ° i e 5 Q 2 5 5 ' 8 rt on rerie ont. xX MG | > xx ® Punto hues Punto luce Ez Cassette a coe ielcea i ob | | wn fang | foo =e — ite ‘itn pone —— contort tse O77 ontttra toboinansato —— —_contator ei proteione Op — —ondattura in caatetta a Conduttore neutro as Conduttura 2 paroto: |Apparecchi ausiliari e complementari a+ - vi Ae : rq P| mw © | mm pan ae ao noni Ee ues a gl? el @[2 suonto ee © oa EF oo = aaa a ‘ie ee xX PY |e 2 oS lntcratore | oro Orla marea tempo Apparercis telfonce ) Per schemi funzionali Terra al protezione 4. Prima di iiiare consuitae I! Manuale lurato Geiss 3, Scanalare a parte 4. Poszionaro la scatolae'ncasso 5, Pasar tubo nella scanaatura 6. Chiudere a scanaatura con la mata Inpuprtu comet XS Caer ca eetesin A oa 9, Collegat caw al'pparecetio. ‘Tagfiare | ub a flo seatta 8 Inflare | cav con Tapposita sonda taf ‘sopionde le Itruzion! RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI = Le operazioni di muratura delle tubazioni e delle scatole incassate sono precedute Principali norme dalla tracctatura sui tavolati rustic’ effettuata in genere con gesso o spray. e guide di riferimento In particolare deve essere fissata con precisione la posizione dalle scatole in Peri problemi pratici altezza e distanza dagli stipiti delle porte e l'esatto punto dei centri luce. figuardanti a scetta e la posa Tale punto cortisponde in genere con I'inerocio delle diagonali tracciate dagii delle condutture incassate angoli opposti con I'ausilio del battispago. | tubi devono avere percorsi orizzontall, vale soprattutto il Capitolo verticali o paralieli agli spigoli; Il percorso a pavimento e a soffitto deve essere 52 della norma CEI 648 rettilineo e intuitivo. Questi prowedimenti sono necessari per rendere intuitive i Capitolo 3 dela guia CEI iltracciato a pareti e paviment finiti ed evitare infissioni ci chiodi o forature 6450 per tasselll che possano danneggiare le conidutture. Sono da evitare lunge scanalature orizzontali che indeboliscono i tavolati e rendono difficile 'infilagio dei ‘avi; si devono prevedere pil cassette “rompitratta” e ampi reggi di curvatura per il raccordo parete pavimento e parete-soffitto. Tracciato coretto racclato erate \ | SERIE FK 15 - TUBI | tubi corrugati della Serie FK15 permettono la differenziazione delle line grazie alla gamma composta da sei diferent! colori. Questa soluzione permette di razionalizare © semplificare anche gil impianti pid complessi ed artcolatl agevolando gli interventi di modifica « amnpliamento del!mpianto. PPPPR RM RMEREELT Per ia posa a pavimento la migor ‘ creer. cocogrgns ich psa noe gral - ] Wa Shaedoe sonnet ptr De essere posato direttamente sulla soletta Oe prima della gettata senza copertura di brotezione, Essendo prodotto in materiale halogen free @inoltre indicato per le installazion in ambienti pubblic, INTO DA INCASSO 2.2 Punto luce interrotto 4. Schema eletrico del cult punto luce Intrrtto (O) == ——SS—SSEeE EEE Lasoo ese eteogenointeratere 5. Recuper tag dl evo 6.Collegamento dell interuttare sul eavo fase RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI Per comandare una lampada da un punto solitamente si interrompe 'alimentazione mediante un interruttore unipolare. E obbligatorio in tal caso interrompere la fase; @ inoltre consigliabile collegare la fase al contatto interno del portalampade e il neutro alla vrola, essendo quest uitima molto pit facile da toocare accidentalmente durante il ricambio della lampada. Linterruttore unipolare per usi domesticie similari non & idoneo a realizzare la funzione di sezionamento per manutenzione elettrica perché il neutro considerato pericoloso anche se collegato a terra in cabina. Linterruttore, malgrado 'apparente semplicita, non é affatto un apparecchio privo 4h soem (a {e-| 4 ze 4. Esemplo dl quoted installazine per apparecci dl eomando, 2. Esemplo dl quot nstalaxione por cltofeno, pres di corente, temostato,contralinee cassette d dervazione pres tlefoniche eTV fai 2 sean en 265m Bison iden} ‘3. Esempio di quote intallaione per pulsante a trantelelante (vasea 4, Esomplo dl quoted lnstallasione per prese él coment, prose per aspirate ‘e docca), presa per aspirator oprosadlcorente «© consigio dl quota dnstallzione ol pres sopra plan dl inoro 5. Esempio di quoted inetaazione por prose (25430 om) c comandl luce 6, Esempio di quote dl installaione per prese sopra | eomadinl (70 em) ‘8 comandilco (box) 3.1.5 Provvedimenti per l’abbattimento delle barriere architettoniche Esompi di quote di installazione = L'ubicazione degli apparecchi elettrici deve essere tale da renceme agevole Yazionamento e favorime il funzionamento e la sicurezza. Solo in pochicasile _Principali norme mnorme CEI forniscono indicazion! a tal proposito (altezza delle prese non inferiore © guide di riferimento ‘2 17,5 om dal pavimento, altezza dei rivelatori di gas idonea a rendemne massima Lege 13 dei 91.89 Tefficienza). Disposizioni per favorie i provwedimenti particolarl superamento e Ieliminazione Le leggi riguardanti 'abbattimento delle bartiere architettoniche prevedono oor ah ame particalari prowedimenti di ubicazione e di fruizione doi servi elettrici da parte di a) <1 036 prescezioni persone su sedie 2 rotelle. Tali prowedimenti sono obbligatori per giiecifici che, B teciche necessarie a per legge, devono presentare caratteristiche di accessibilta ai disabilie ciob: garantie accessibilta, ~ almeno il 5% degli alloggi previsti negli interventi di edilizia residenziale Fadattabilta e la viibilta sowenzionata con un minimo di 1 alloggio per intervento; ‘degli exiici prvati ai + gli ambienti destinati ad attivit sosiali quali scuole, strutture sanitarie, fini del superamento e assistenziali, culturall e sportive dell'eliminazione delle barriere architettoniche CEI 6450 Guida per Gli obblighi fondamentall Vintegrazione nel'edificlo deg) - nei servialigienici deve essere previsto un impianto di campanelli per impianti eletrici e ausitar. richiesta di soccorso con pulsante ubicato in prossimita della tazza e del bagno_Criteri general (owiamente devono essere rispettate le condizioni imposte dalla norma CEI 64-8 Capitolo 701 (vedere le pagine 28-29); + gli apparecchi di comando, i quactri i pulsanti, i citofoni devono essere, per tipo e posizione ai installazione, tali da permetterne un agevole uso da parte di persone su sedia a rotelle; devono inoltre essere facilitate Je manovre mediante tasti di opportuna forma e dimensione, individuabili anche in condizion di scarsa visiblita (in qualche legge regionale, per esempio la n® 6 del 20-289 della Regione Lombarcia si parla esplicitamente i visibilita a iluminazione nulla; cid comporta I'obbligo di tasti luminosi); = tutti gli apparecchi elettrici di segnalazione devono essere posizionatt in modo tale da consentime Iimmediata percezione visiva e acustica; + li apparecchi di comando usuali, compreso le prese di corrente, devono essere Ubicati entro definit!limiti minimi e massimi di altezza, indicati in figura. . La Guida CEI 64-50 fornisce aloune indicazioni riguardanti interpretazione ei limiti di posizionamento degli apparecchi elettrici precisando che clevono comunque essere rispettate le prescrizioni di sicurezza; inoltre i limiti di altezza delle prese di corrente non sono applicabili a quelle usate come connettore di apgarecchi trasnortabilio fissi (per esempio le prese poste dietro la cucina componibile e in prossimitaé degli aspiratori fissi). PRODOTT CONSIGLIATL Comand! a tas igo Rel i chiamata ‘Attezze minime e massime previste dal D.M, 236 del 4-6:89 riguardante "abbattimente delle bar rwote GM stone consontite —_atee consi kJ IMPIANTO DA INCASSO PER APPARTAMENTO i 3.2 Incasso delle tubazioni e delle scatole 3.2.1 Centralino e cassette di derivazione ‘woressomm ns iis | aa Perce 3.Posizlonamento seconda cassetta d driaaone 4. Posa tub nll ingosso A povmento pesate 8 20mm Apso eggoo 20mm ‘opetanent a srpeanent® “1 Be ~ iS Meg aa eG ‘5. Collgamento dl'appartamento al montanto 6. Sceltae psa in opera dei tubi RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI = L'impianto incassato sotto intonaco richiede una lungimirante progettazione —_—_—Prineipali norme della consistenza e dalla ubicazione del punti luce e dei punti presa perché, ae guide di riferimento opere murarie terminate, @ modificabile solo con oneri di costo e di disservizio il_E disponibile per | problemi pid delle volte proibitivi, di consistenza e di Quando gil investimenti iniziali non consentono di realizzare in prima ubicazione la Guida CEI installazione i servizi offerti dalla domotiea, é vivamente raccomandabile 64.53 che riporta proposte *' almeno la predisposizione delle tubazioni e delle scatole. Per questa ragione —_suddivise in tre tipologie: | ilfascicolo propone allestimenti ai tubazioni e scatole esuberanti per impianto economico, consistenza e dimensionamento se riferite a ordinari impianti di tipo economico. impianto comfort e impianto Liinstallazione si divide in due distinte fasi: posa tubi e scatole a edifcio finito al_ uso. Tale consistenza & rustico, infilaggio e collegamenti a pavimento e pereti finite, riportata in questo fascicolo 1 del cireuit per faciitar la manutenzlone PEF i Casi pit important come alternative alla dotazione tipica, riferita a impianti di ottimo tivelio, Scatola da centralino per tavolati sottli Sudelvi prese 108 bassissima prese 104 CENTRALINO E CASSETTE DI DERIVAZIONE La legge 46/90 na identificato 'installatore come figura ablitata alla realizazione ed alla succossiva messa in opera dun impianto elettrico. Gewiss offre allinstalltore una sere di servai che consentono di eseguire Impiant a regola arte: + prodot a marchio di qualita stenzatoonica (SAT) ~ documentazione tecnica dettagliata - servizio di ~ cots! dl formazione su norme e prodott ~ software gratuit per Ii disegno plantmetrico deel impiant, perf preventivacone e certificazione, Con GWTEST & infat! possible ottenere la dichiarezione cl conformita del centraino, lo schema eletrco unifilare la veitica tecnica. Con GWPrice imece si possono realizzre preventivi © oltenere dichlaraziont dl conforma del'impianto a regola d'art, GEWiS5 ia Z K]IIMIPIANTO DA INCASSO PER APPARTAMENTO 3.2 Incasso delle tubazioni e delle scatole 3.2.2 Comandi punti luce 2 cuctna sexe cne5s0 € “cornipo10" —_ exeta [ \ suarantone Socciosno Pee “~U | | 4. Indduaon pera tu seat da caso o pnt ae 2. Eula murat dele cszte dl drone nelingesea ‘5. Esemplo i posatubl nelle cassette dl derivazone e nelle seatole da incasso nel corideloingesso RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI = | punti luce si dividono in 3 tipi Principali norme a soffitto - predisposti nel punto centrale del sofiitto, salvo diverse © guide di riferimento disposizioni del committente; CEI 64-8 Capitolo 52 Scelta € 2.a parete - necessari nel bagno per illuminare lo specchio, in cucina per installazione delle condutture illuminare it banco di cottura, eventualmente in soggiorno per appliques CEI 23.9 Apparecchi di destinate a integrare l'luminazione generale; ‘comand non automatic per 3, per lampade da terra o da tavolo, facenti capo a prese comandate. usi domestic e similar Eventuali punti luce per faretti o per illuminazione indiretta vanno previsti CEI 20 Norme sui cavi per solo su specifica richiesta del cliente. Berean ‘UNEL Gi interrattor vanno ubicati a fianco porta, dal lato maniglia, generaimente game pormanente azionabili dal corridoio. | tubi dei singoli circuiti terminali possono avere la CEI 64-53 Guida per Tintegrazione nell edifcio degii impianti elettric! dimensione minima consentita (diametro interno non inferiore a 10 mm, cortispondente al tubo corrugato da 16 mm). Le imenstoni det ub n plastica ‘Tracelato del tublincassatl 21) Tracokat oizontalo vervea 2)trecclt s soma 9 pavimentaInlinea rota CConsistenza consigiata peri centri lice Domevonomeaieid| 16 | 20 25 a2 40 50 a8 Deneyoinemad:! 0.7 444 143 243 312 396 508 ‘ba coma) Dama itemo de z tunprioparapomia) 72 288 24 es Daeuoiemods! 41.9 154 185 268 333 427 366 bo igo te impasse, aap INCASSO DEITUBI E DELLE SCATOLE La rote ai cistrbuzione energia i un impianto ‘domestico passa atraverso le scatole di dervazione connessione da incasso. Gewiss, grazie ad | Uuroffeta basata su ben te famigie,& in grado i offre fa soluzione pi idonea per ogni contesto \ applicativo. ‘In particolare ta seie 48, grazie lf estrema faci «uso ed alle und tage disponbil #lasotzione pil impicgata note, essendo ralzate con material Halogen Free, passono essere implegate anche in impiant per qual @presctio uso di cav Halogen Free. “Ta gl accesso teviam i sett separator, che consentono cl realizare alfnterno dla stessa cassetia, celle partion! fiche incal tener i crelta dverse tension a serio. Nel caso sl installasse il prodotto in ambient del terlario Particolarmente soggeti ad uti (scuole, ufc.) si pub optare peri coperchlantiurto che sono realzati con un ‘Material Gi elavata resistenza ed elastic, coponosmiuno Se fosse necessaro passare da un impianto sotto tracca ad = Uno avsta sono disponiil anche i coperchi alt. Seto sepantoe Capo 0 EWis5 Teri ER L k]IMPIANTO DA INCASSO PER APPARTAMENTO 3.2 Incasso delle tubazioni e delle scatole 3.2.3 Prese luce 10A 2. Posiionamento delle seatoe per pese luce nelle cucine ‘CORRIDOIO INGRESSO CAME 4 Indvuacione porcors tub, seatolo da incasco e prese hice 104 4. Esempio di posiZonamento scale da incasso 1" camera RIFERIMENT! TECNICO-NORMATIVI Le prese da 10A costituiscono la dotazione indispensabile di un impianto utiizzatore d’appartamento. Ogni parete 0 frazione di parete separata da una porta o da una finestra dovrebbe avere almeno una presa in modo da poter alimentare gli utilizzatori con I'eventuale ausilio di brevi raccordi (cavi volanti o posa in canaline). | oriteri di ubicazione delle prese luce sono i seguenti: + tener conto delle dimensioni dei mobili standard (per esempic i letti nelle camere) attrezzando tutte le pareti utili; + prevedere I'uso di elettroutensili mobili sopra il piano cucin: + vincolare il meno possibile le pareti utili per 'ubicazione dei mobili; - a tal fine & consigliabile la posa a 10 cm dagii stipiti di battuta delle porte; + predisporre prese vicino a televisori, computer @ telefono principale. Tracclato del tubiincassati Raga dl curvatura @ coefficient di stiramento Tracciatiorzzontal verieal | a rete in linea tte 2 SofMtto 6 a pavimento CEI 64-8 Capitolo 52 Scelta e installazione delle condutture CEI 23.50 Prese a spina per usi domestic! e simiari CEI 64-53 Guida per Vintegrazione nell‘edificio degit impianti elettrici CEI 20 Tabelle CEI UNEL 5024/1 Portate in corrente in regime permanente Consistenzal consigliata per lo prese 410A) DOMOBOX Per facta al massimo Installazione ed il cablagglo dellmpianto elettrico si consigla Yimpiego di scatole rettangolari ad alta capienza per serie componibilio por domatica. In partcolare le scatole GEWISS della Serie 24SC presentano: INSTALLAZIONE IN BATTERIA Hlovata robustezza Permette affiancamento pl punt ace, la sudtvsone det rout impianto ¢ la predisposicone per ‘amplament futur meceanica Tinta sesthrareto ‘aenkegn Insert ad alta resistenza Iisioamerce “sso aitecwenaiaene Separazione intera| el circuit Pei i eatcwela sega 20s 28 Entrata per tubt sleet eatin noi wae, Consents un peretoalineamento del punt luce in ambient ttn IMPIANTO DA INCASSO PER APPARTAMENTO 3.2 Incasso delle tubazioni e delle scatole 3.2.4 Prese per elettrodomestici 16A evens seaenn soccionxo 4. Indviduaione tub, scatole da incasso per rese 16A 2.Ubicazine delle prose comandate sopra Il plano d aor dela cucina 106m | LN ian 4, Esempio i posionamento seatole da incasso per presa 164 43. Esompio di positonamento scatole da Incasso pe prse 16A con alimentazone della avatie vcino alla vasca da bagno Interutor nel locale cuca ana 65.Nelle zone 0,1 ¢2 del bagn vetato installarescatole ci dovazione 5, Dstanzlamento conseato delle scatole per prese dal stp delle ‘ed esstoo limitarioni pee scatle portapparecchl (vedere pagina 30) porte (elteza minima dal pavinento 47,5 om) RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI Fr] Le prese da 116A sono indispensabili soprattutto in bagno e in cucina per Principali norme alimentare i grandi elettrodomestici. Negli altri locali si devono prevedere alcune @ guide di riferimento prese P30 perché gli elettrodomestici di classe |, anche se di potenza esigua, CEI 64.8 Capitolo 52 Scelta e sono dotati sovente di spina di standard europeo, installazione delle condutture Nel bagno gii utlizzatori elettrci vanno ridotti al minimo; la presa per la lavatrice CEI 23-50 Prese a spina per va ubicata vicino al raccords idraulico, se predisposto, ma comunque fuori usi domesticie similar dalla zona 2. Lo scaldacqua elettrico, se previsto in zona 1, non deve essere CE! 64-53 Guida per collegato mediante presa (vietata in tale zona, rivedere la pagina 24). rosso pel cat 26 impianti elettrici CEI 20 Tabelle CEI UNEL 35024/1 Portate in corrente elettrficazione della cucina componibile, quando non é prevedibile ubicazione degli elettrodomestici, si atiua con una spina multipla che comunque abbisogna almeno di una presa a parete (vedere la figura). inraeie rernarenta E sempre prevedibile I'ubicazione della lavastoviglie solitamente non lontana dal Consistenza consigata per le raccordo idraulico predisposto. prese da 164 Predispesizione di almeno una presa sul parete retrostante la cucina componibile Altezze minime al instalazione delle prese (mm) FEE : (Consistenza Consiliata pet le prose 1A) SERIE SYSTEM PRESE AD ALIMENTAZIONE CONTROLLATA ELETTRONICAMENTE GEWISS ha rivoluzionato it concetto di sicureza che ora diventa preventivo. ‘Moltesituazioni di pericolonel'ambito domestico e similare sono rlconductoli a guastio perdite isolamento negli apparecehi utlizzatot, {quelli portatil in particolare, che si manifestano al momento in cul Vapparocehio viene alimentato, GEWISS ha realizato e brevettato le prese elettrniche SICURSYSTEM, tate dl un microprocessore che analiza, all ato dellnserimento della spina nella pres, Vevontuale presenza di guast nell'apparecchio, bloccando preventivamente lerogazlone dellenergia in caso di anomale ‘NS PREVENTUA DEL CAICO TeRa.9000 FETTROWECO PROTEOME ATTVA RK é t e on d i % 2 o , ° ° a ‘i ees so perc somecat incnimest dla spa dun apparel | ishea data“SCURSYSTEM non son in ‘quando inemstre ven ca fersone seta delinesane dslasoia ee | Acceso fs pr dspesione eco. it —— empacesso ta SIOURSYSTEM pina di | Teaco ven ainerata so dopo teeta, allerre 3230 wie che Losescoaleancere! caso nelle =| 4d appre alent a "SIOURSYSTEN” tend siadspesired crarioveso era | laser nsalaopalbsagnenewo amie | Sacer sequom pasa dsimentardo la | eco non dante ceo Fito deepporeran asa, se nseta | pean cso oi 16 mm’) Stan = 045 Sye ol maggie Sezione con minime di 6 ma Sqr 2 16 mm? se Isolato: 25 mn se Fen isoiato in rame: 50 mn? se Particolare del collegamento ‘Tabelle per il dimensionamento di un dispersore a plochetti dol disporsore al fer d'armatura dollo fondamenta L2 pu | (cond 3 mn 940 \— picchetto Reslstonza R, del plcchett infiss Resistivita del terreno fel terreno con resistivita gl 100m 70 60 40 35 L 70 65 47 38 33 | 400 60 43 35 30 = a) Tipo EES 50 Argita 20 Ghiaia | 2000 Pause 5 ums | 20 Le resistenza , per terreno con rasistivita pciversa da 100 Om si ottlene ‘maltiplicando i volor di tabella per p/100. Per esompio.un piechetto diametco 50 mm lungo 2.m in terreno argiloso teallzzo una resistonza di 16 (2 (40x40/100); Intorteno ghisioea 6) 4000 © (40x10000/ 100) Per realiaznre un cispersore da 2 1 occorrono 8 in paralislo (n= Ry / Ry) dlspersori da 16.0 PEs eda son een SJ IIMPIANTO ESTERNO 5.1 Installazione in garage/cantine 4.Prima diiniiare consuitere il —_—_2Tacclare sulla parete I porcorso del tubo 3, Fssare cassette o clips ManualePratico Goss ‘con Fuso dl battspaeo 4. Plogare il tubo Inserendo una molia a spirale 5, Pasare I tubl i 6.Esemplo dl calata de tub! dalla canatina che consented ottenere la curatura a 90° ( passeroll) alle cassette dl derhazione 7.Esompio di calata de tubl dalla 8. Esampio dl collogamento da ‘caalin (opasserlia) allo ‘canalina (0 passerelia) ag ‘8. Esempo dt installaioneesterna finita rece interbloccate pparecci di ilaminazione RIFERIMENTI TECNICO-NORMATIVI = | box e i garage condominiali con capienza superiore a 9 macchine e corsia Principali norme di accesso non a cielo aperto sono soggetti al D.M. 1° febbraio '86 e al © guide di riferimento certificato di prevenvione incendi. La variante CEI 31-35V1 del 2002 stabilisce CEI 64-8/ 5 Capitolo 52 che, se sono rispettate le condizioni imposte dal suddetto D.M.,non sono da —_con particolar riferimento considerare, ai fini della scelta del materiale elettrico, luoghi con pericolo di _ alle tabelle 52A, 528 e 52C incendio, Occorre che i component installatia vista siano sottratti al pericolo CE! 23:39 Sistemi ai tubi <'urto mediante posa a non meno di 1,15 m dal piano di movimentazione € accessor per installazioni dell'autoveicolo. eletriche | cavi installati a vista devono rispettare le condizioni di posa indicate in tabella, C=! 23-80 Sistem ai tub Se le cantine o i seminterrati sono molto umici (pericolo di stillicidio da aa a condensa) si devono implegare componenti con grado di protezione non inferior parte 1. Presoriioni general a IP22 e cavi con isolamento idoneo ai luoghi umidi. 81 2040 @ulds pet Taso Dimension pote det ea ig dei cava bassa tensione Dimension in men secondo CE! 20-40 [rmeae 2200 (2400) 5407 ae (Uisiz |Zoeo| ama) se01/ 530) 43-18 |