Sei sulla pagina 1di 9

Politica

Cronaca

Valle degli Iblei


il 25 consiglio
comunale a Sortino
A pagina sei

Viola vincolo paesistico


Sequestrata unarea
a Calabernardo
Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quattro

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 19 settembre 2015 Anno XXVIIi N. 209 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Cronaca. Per tutto il giorno hanno eseguito rilievi scientifici nellabitazione Sindaco Garozzo: Sentenza ingiusta

I carabinieri del Ris


nella casa di Eligia
Presente anche il marito dellinfermiera, indagato
Hanno operato per lintera

canicattini

giornata di ieri i carabinieri del Ris di Messina sulla


scena del crimine. Via Calatabiano, solitamente frequentata dalle numerose
persone che si recano a fare
la spesa al vicino mercatino
di via Giarre, si sono fermate incuriosite dal trambusto, provocato dalla presenza del mezzo dei militari
dellArma, dal quale sono
stati trasportati gli strumenti tecnologici.

Un ordigno
in casa
di sociologo

Il

movimento Libera di
Canicattini esprime solidariet per lattentato subito da un sociologo. Non
si pu che esprimere piena
condanna per il vile atto
intimidatorio, del tutto
simile alle pi meschine
azioni mafiose, che questa notte stato compiuto
con un ordigno artigianale, ai danni del portone
dingresso dellabitazione
di Canicattini Bagni del
dottor Sebino Scaglione,
sociologo, presidente della Coop. sociale Passwork,
aderente a Libera. Da sempre Scaglione e Passwork.
A pagina cinque

A pagina tre

siracusa

severino

Tenta
di rapinare
cinesi

La mia
legge
modificabile

grossa potesse essere convincente nel farsi dare i


soldi.

gio allISISC il Sesto Corso di formazione interdottorale di Diritto.

A pagina quattro

A pagina sette

Credeva facendo la voce E iniziato ieri pomerig-

Open Land
si attende
lultimo atto

osservatorio

Appalti
in arrivo
la legge

di Salvatore Maiorca

Potrebbe arrivare a buon

fine la travagliata legge regionale sugli appalti


pubblici, che a Siracusa
praticamente nata.

Non si dice contento di dovere sborsare due milioni e

800 mila euro, ma le azioni di contrasto messe in campo da questamministrazione sono state pi che utili a
limitare i danni derivanti da una sentenza .

A pagina dodici

A pagina due

Abus si una bambina


Catanese condannato
E

stato condannato a 4 anni e 8 mesi


di reclusione il catanese, che doveva rispondere degli abusi
sessuali ai danni di
una bambina.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
cronaca

Omicidio
Romano
Sentito
un perito

19 settembre 2015, sabato

Sicilia 19 settembre 2015, sabato

E stata incentrata sullesame del

perito che ha eseguito le trascrizioni delle intercettazioni telefoniche e


ambientali, ludienza di ieri mattina
al processo scaturito dalluccisione di Liberante Romano, avvenuta
nel maggio 2002 nelle campagne
fra Cassibile e Avola, per il quale
imputato alla sbarra Pasqualino

Mazzarella. Al cospetto della Corte


dassise, e del pm Andrea Ursino,
si sottoposta al relativo esame la
dottoressa Cicozzetti, incalzata, in
particolare sulla trascrizione relativa
a unintercettazione della conversazione tra due componenti del clan
Bottaro-Attanasio. In quel dialogo,
intercettato dagli investigatori sulla

vettura di uno dei due, si faceva riferimento allagguato che avrebbero


teso a Romano, facendo riferimento
al coinvolgimento di un certo Lino.
Per gli inquirenti si tratterebbe proprio dellimputato. Ma la consulente
ha escluso di avere mai riscontrato nellattivit di trascrizione quel
nome.

Non si dice contento di dovere sborsare


due milioni e 800 mila
euro, ma le azioni di
contrasto messe in
campo da questamministrazione
sono
state pi che utili a
limitare i danni derivanti da una sentenza
che riteniamo, e non
siamo certamente gli
unici, profondamente ingiusta. Questo il
commento del sinda-

co Giancarlo Garozzo
alla sentenza del Cga
a proposito del contenzioso aperto tra il
Comune capoluogo e
la societ Open Land,
per la realizzazione
del centro commerciale a Epipoli. Il primo
cittadino, ricordando
che si tratta di fatti che
risalgono al 2009 e
che la prima richiesta
di risarcimento ammontava a 40 milioni

di euro, mostra una


certa prudenza: Rimane ancora da attendere cosa verr fuori
dal supplemento di
consulenza tecnica di
ufficio, ma certamente
non saranno le somme
agognate dagli avversari della collettivit.
I legali dellOpen
Land, per, obiettano
che la questione risarcitoria non sia in alcun
modo in discussione,

Hanno operato per lintera

LOpen Land. Sotto, il sindaco Giancarlo Garozzo.

sostenendo essere acclarata dalle precedenti sentenze passate


in giudicato. Sono tre
i motivi per i quali, il
professore Attilio Toscano e gli avvocati
Mario
Fiaccavento
e Giuseppe Calafiore sostengono il loro
ragionamento:
La
sentenza passata in
giudicato e il Giudice
dellottemperanza non
tenuto a esprimere

condivisione, o meno,
al giudicato formatosi bens unicamente a
prenderne atto, dandogli esecuzione. La sentenza del 28 gennaio
scorso ha disatteso la
tesi proposta dal Comune di Siracusa, secondo cui la mancata
partecipazione in ottemperanza al procedimento istruttorio per la
liquidazione dei danni,
avrebbe reso inammis-

Tentiamo di limitare
i danni provocati
da sentenza ingiusta

sia, giuridicamente, un danno ingiusto,


in quanto non lesivo di alcun interesse
meritevole di tutela secondo l'ordinamento giuridico". Vorremo anche ricordare che: i fatti risalgono al 2009; che
la sentenza di condanna al risarcimento dei danni del giugno 2013, ovvero
quando questa Amministrazione non
era neppure insediata; la richiesta della
Open Land s.r.l. era di oltre 40 milioni
di euro; il consulente tecnico di ufficio
aveva indicato nella prima relazione
una somma di 24 milioni di euro e nella
seconda di 20 milioni di euro.
Ovviamente non siamo contenti di una
condanna di 2.800.000 euro, somme
che inevitabilmente saranno sottratte
alla comunit, ma le azioni di contrasto

Lintervento dei carabinieri di Cassibile ha tratto dagli impicci la vittima


arrestando, nella flagranza del reato di resistenza, minaccia ed oltraggio
a Pubblico Ufficiale, Fabio Amata di 33 anni, con precedenti di polizia
anche specifici. Luomo stato sorpreso dai militari dellArma allinterno
di un locale di Cassibile in evidente stato di ebbrezza alcolica, intento a

chiedere con insistenza da bere al titolare, ignorando i reiterati inviti ad


andarsene. Alla vista dei Carabinieri, intervenuti su richiesta del titolare,
Amata ha tentato invano di spintonarli e colpirli con pugni, inveendo nei
loro confronti e proferendo frasi minacciose e lesive dellonore e prestigio personali. La reazione delluomo stata motivata anche dal tentativo
di eludere la notifica di un provvedimento di divieto di avvicinamento ai
luoghi frequentati dalla vittima che scaturisce da una pregressa vicenda di
maltrattamenti in famiglia, risalente al febbraio di questanno, per la quale
Amata fu arrestato dai Carabinieri e tradotto in carcere. Carcere da cui era
recentemente uscito e dove stato ricondotto dai militari dellArma.

Ris di Messina a casa


di Eligia per i dettagli

La posizione del sindaco Giancarlo Garozzo

Sul cosiddetto contenzioso Open


Land, il sindaco, Giancarlo Garozzo,
ha rilasciato la seguente dichiarazione. La sentenza emessa ieri dal Cga
nel giudizio Open Land conferma
quanto avevamo detto e scritto pi
volte e dimostra che le somme indicate dal consulente tecnico d'ufficio
erano in gran parte errate.
Il riconoscimento di un danno per
un centro commerciale che non doveva essere realizzato difficilmente
comprensibile per qualunque persona
di buon senso, ed i giudici proprio su
questo punto cos si esprimono: "Per
quanto, in sede di cognizione, si sarebbe forse potuto opinare che un tal
genere di pregiudizio economico non

Aggredisce il titolare di un bar che voleva che pagasse la consumazione.

Cronaca di Siracusa

il caso. Il reparto speciale alla ricerca di nuovi elementi allindagine

dopo la recente sentenza

Open Land
Ultimo capitolo
previsto
a dicembre

Aggredisce i titolare di bar


Arrestato dai carabinieri

Sicilia 3

messe in campo da questa Amministrazione sono state pi che utili a limitare


i danni derivanti da una sentenza che
riteniamo e non siamo certamente gli
unici profondamente ingiusta.
Rimane ancora da attendere cosa verr fuori dal supplemento di consulenza
tecnica di ufficio, ma certamente non
saranno le somme agognate dagli avversari della collettivit.
Come non fare proprio lo stupore dei
giudici amministrativi a fronte di una
condanna, per il ritardo nel rilascio della
concessione per un centro commerciale
ad oggi non ancora aperto? LAmministrazione proseguir le azioni avviate e
non escluso che possa intraprenderne
altre.

sibile lazione per la


liquidazione giudiziale. Rispetto allattivit
svolta dal consulente
tecnico dufficio sono
state sollevate alcune eccezioni di nullit per violazione del
contraddittorio. Ma la
richiesta di sostituzione dellausiliario o di
affiancamento di altro
professionista, sono
state respinte con sentenza del 12 giugno
scorso. Oltre alle due
richieste di risarcimento accolte per un
ammontare di 2 milioni e 800 mila euro, le
altre tre non sono state
rigettate ma i giudici
hanno chiesto al consulente tecnico di porre maggiore attenzione
a nuovi criteri di valutazione per la quantificazione omogenea
della penale sul ritardo
dei lavori e sullaumento dei costi di costruzione. Per quanto
concerne la perdita dei
finanziamenti bancari
e i canoni di locazione
e gli oneri condominiali, la sentenza impone al consulente tecnico di rideterminare il
costo del finanziamento che andato perduto
per effetto del ritardo e
il costo del finanziamento sostitutivo cui
si stati costretti ad
accedere.

giornata di ieri i carabinieri del Ris di Messina sulla


scena del crimine. Via Calatabiano, solitamente frequentata dalle numerose
persone che si recano a fare
la spesa al vicino mercatino
di via Giarre, si sono fermate incuriosite dal trambusto, provocato dalla presenza del mezzo dei militari
dellArma, dal quale sono
stati trasportati gli strumenti tecnologici necessari per
eseguire le indagini scientifiche nellabitazione in cui
Eligia Ardita, linfermiera
di 35 anni, morta nella tarda serata del 19 gennaio
scorso in circostanze ancora oggi tutte al vaglio della
magistratura, insieme con
il marito Christian Leonardi, unica persona iscritta al
registro degli indagati per
lomicidio della moglie e
per la morte della figlioletta
che portava in grembo.
Sfidando la canicola, sin da
oltre unora prima i cineoperatori hanno presidiato il
portoncino dingresso del
palazzo in cui allappartamento del terzo piano sabato scorso sono stati apposti
i sigilli.
Cinque minuti dopo le ore
10 da via Giarre sopraggiunge a piedi Leonardi. Al
suo fianco il legale difensore, lavvocato Aldo Scuderi, il quale, con il suo fisico
imponente, prova a fare da
scudo al suo assistito, per
evitare che sia incalzato dagli obiettivi e dai microfoni
dei giornalisti. Ed lo stesso Leonardi a cercare riparo dentro il portoncino, non
rispondendo alla raffica di
domande che nel breve volgere di pochi attimi gli vengono poste. Rimane per
fermo sul pianerottolo al
pianterreno celando il suo
volto dietro il portoncino

Sopra, la squadra del Ris di Messina in via Calatabiano.

in vetro smerigliato e infissi


in alluminio. Per lui parla
il legale ma solo per confermare che il suo assistito
non ha alcuna intenzione
di rilasciare dichiarazioni,
mantenendo la consegna
del silenzio che la strategia
difensiva impone sin dal
primo giorno. Per il momento non abbiamo alcuna

intenzione di parlare ha
detto lavvocato Scuderi
Siamo rispettosi del lavoro
che i militari del Ris stanno
facendo. Valuteremo lopportunit di esprimerci in
seguito.
La calura di met mattino si
fa sempre pi opprimente.
I carabinieri ,che gi presidiano labitazione di via

Calatabiano dalle prime


luci dellalba, fanno spazio
nel parcheggio a ridosso del
portoncino dingresso del
palazzo. Trascorse da poco
le undici, dopo un briefing
al Comando provinciale di
Siracusa, gli esperti del Ris
di Messina imboccano la
strada e parcheggiano il furgone nello spazio riservato.

Un breve scambio di convenevoli con i presenti e poi


tutti al terzo piano per iniziare il lavoro di ricerca anche
delle particelle organiche e
di tracce infinitesimali, che
possano dare un contributo,
una risposta al quesito posto
dalla Procura della Repubblica di Siracusa sulle eventuali responsabilit del marito
nella morte di Eligia Ardita e
comunque a cercare di individuare tracce, anche quelle
ritenute pi insignificanti,
per aggiungere elementi alle
indagini coordinate dal procuratore aggiunto Fabio Scavone.
La squadra dei carabinieri
del Ris di Messina composta da due biologi e da un tecnico della fotografia, i quali
utilizzano tutti gli strumenti
che la tecnologia mette loro
a disposizione per far fare
un passo avanti agli inquirenti in questo caso che si
presenta alquanto intricato.
E lo stesso reparto speciale
dei carabinieri che nellaprile
dello scorso anno ha eseguito
rilievi scientifici nellappartamento della professoressa Elvira Leone, uccisa e il
corpo abbandonato nella sua
abitazione, rimasto ad oggi
un giallo senza soluzione.
Certo, nella circostanza di
Eligia, il tempo trascorso
non gioca a favore degli investigatori. Sono arrivati sul
luogo del crimine a otto mesi
dalla morte di Eligia Ardita
e con la possibilit concreta che in tutto questo lasso
di tempo la cosiddetta scena
del crimine possa essere stata
inquinata in maniera irrimediabile.
La squadra del Ris di Messina ha concluso le operazioni in serata dopo un lavoro
ininterrotto iniziato nella tarda mattinata. Adesso quanto repertato sar oggetto di
approfondimento in sede di
laboratorio. In questi rilievi scientifici sono risposte
buona parte delle speranze
dei familiari dellinfermiera
siracusana di ottenere verit
e giustizia. Due fattori per i
quali continuano a battersi, a
spendere fiato ed energie.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 19 settembre 2015, sabato

episodio avvenuto in viale zecchino, arrestato il presunto autore

Tenta di rapinare negozianti


cinesi che chiamano il 113
Credeva facendo la voce gros-

sa potesse essere convincente


nel farsi dare i soldi. Luomo
non solo non ha raggiunto il suo
obiettivo ma, addirittura, finito
in manette per lintervento dei
poliziotti delle unit Volanti della
Questura di Siracusa. Protagonista della vicenda un siracusano,
Corrado Navarra di 44 anni, il
quale finito nei guai con laccusa di tentata rapina.
Navarra, cos come ricostruito
dagli investigatori, credeva forse
di avere campo facile con negozianti non abituati alle intimidazioni della criminalit locale. Si
finto, quindi, cliente per poi presentarsi nel corso della mattinata
alla cassa di un negozio gestito
da cinesi nel centralissimo viale
Zecchino. Con grande sicurezza
e senza mezzi termini, ha riferito al suo interlocutore di consegnargli il denaro presente in quel
momento in cassa se non voleva
complicazioni. Dammi i soldi,

In foto, viale Zecchino.

altrimenti ti mando qualcuno che


ti dar a fuoco tutto il locale, gli
avrebbe detto senza mezzi termini, sperando di potere essere
quanto pi convincente possibile
e di intimidire il destinatario con

quelle parole di esplicite minacce. Superato limmediato, inevitabile stupore e compresa fino in
fondo quale fosse la reale pretesa
del malintenzionato, i gestori del
negozio orientale non hanno ter-

giversato a rivolgersi alla sala


operativa della Questura del capoluogo e nel breve volgere di
pochi minuti giunta sul posto
una pattuglia di agenti delle Volanti, che, entrando nel negozio,
hanno avuto modo di constatare
la presenza di Navarra e di una
donna C.E. di 24 anni, con la
quale si sarebbe accompagnata;
la donna avrebbe cercato di fare
desistere in qualche modo luomo dal suo insano intento, forse
avendo ben capito che lintenzione del titolare del negozio non
era certamente quella di cedere
alla pressione ma quella, ben diversa, di reagire, facendo intervenire le forze dellordine.
Malgrado la sua buona volont,
per, anche la donna stata denunciata perch, ad un controllo
personale, gli investigatori hanno trovato dentro la borsa diversi oggetti dei quali si sarebbe
impossessata, trafugandoli dagli
scaffali del negozio dei cinesi.

Informazione di garanzia nei confronti di un funzionario comunale di Noto

Sequestrata unarea a Calabernardo


Violato il vincolo paesaggistico
N

ella giornata di ieri la Sezione di polizia giudiziaria


Aliquota Polizia di Stato,
ha effettuato il sequestro
preventivo di unarea di circa 3200 mq, sedenti in localit Calabernardo Balata,
in tenere di Noto, e sottoposta a vincolo paesistico Tutela 3 - Paesaggio locale 13g.
Su detta area, sottoposta a
vincolo paesistico, risultano
essere stati effettuati lavori
consistenti in spianamento e livellamento con mezzi
meccanici, con asportazione di materiale di risulta,
fornitura e posa di fondazione stradale con successiva rullatura; il sequestro
stato eseguito in esecuzione
al Decreto emesso dal giiduce oper le indagini preliminari presso il Tribunale
di Siracusa, Dott. Michele
Consiglio
coerentemente alla motivata richiesta
formulata dal Procuratore
Capo, Dott. Francesco Paolo Giordanoe del Sostituto
Procuratore Dott. Marco Di

In foto, la spiaggia di Calabernardo.


Mauro, contitolari del Fa- ta dalla Soprintendenza di
scicolo, attese le risultanze Siracusa, nella quale veniva
investigative emerse dalle autorizzato, esclusivamente,
indagini delegate dalla Pro- il posizionamento nellarea
cura della Repubblica alla di chioschi per attivit comsuindicata Sezione di poli- merciali.
zia giudiziaria
A compimento della dispoIl provvedimento si reso sta operazione di P.G., il
necessario atteso che le personale di Polizia ha noopere sopra descritte sono tificato una Informazioni di
state realizzate in palese Garanzia ad un funzionario
violazione dellAutorizza- comunale, S.F. di anni 57,
zione paesaggistica rilascia- direttore dei lavori, allim-

Sicilia 5

19 settembre 2015, sabato

l movimento Libera di
Canicattini esprime solidariet per lattentato subito da un sociologo. Non
si pu che esprimere piena
condanna per il vile atto
intimidatorio, del tutto
simile alle pi meschine
azioni mafiose, che questa
notte stato compiuto con
un ordigno artigianale, ai
danni del portone dingresso dellabitazione di
Canicattini Bagni del dottor Sebino Scaglione, sociologo, presidente della
Coop. sociale Passwork,
aderente a Libera.
Da sempre Scaglione e
Passwork sono impegnati nellaffermazione dei
temi della legalit e nel
dare servizi e risposte al
crescente disagio sociale,
che spesso diventa, purtroppo, terreno fertile per
la criminalit. Non ultimo,
limpegno nella gestione
dellaccoglienza di un fenomeno drammatico come
quello dellimmigrazione che produce vittime
in modo indiscriminato,
senza badare ad et, sesso, religione e provenienza, attraverso la gestione
dei due Sprar Obioma
a Canicattini Bagni, per
donne vittime di tratta, e a
Floridia per ragazzi immi-

prenditore edile netino L.S. di


anni 35 ed al titolare dellarea
G.S. di anni 62, per il reato di
cui agli artt. 110 C.P. - 181 del
Decreto Legislativo 42/2004.
Detta area, espletate le formalit di rito, stato affidata, in
giudiziale custodia, al Sindaco
pro-tempore di Noto Corrado
Bomnfanti, cos come ordinato dal Giudice che ha emesso il
Decreto di Sequestro.
R.L.

la solidariet di libera e della cna Il sindacato

Ordigno al portone
di casa del sociologo
Sebino Scaglione

In foto, Caniocattini.

grati, per conto dei rispettivi Comuni, che pongono


ancora in prima linea la
Coop. Passwork e il suo
Presidente. A loro esprimiamo la piena solidarie-

stato condannato a 4 anni e 8 mesi


di reclusione il catanese, che doveva rispondere degli abusi sessuali ai danni
di una bambina che, allepoca dei fatti,
aveva appena dieci anni.
La sentenza stata emessa, a conclusione del processo che si celebrato con il
rito abbreviato, dal Gup del tribunale,
Michele Consiglio, il quale ha disatteso
la richiesta avanzata dal pubblico ministero dudienza, che aveva sollecitato
un verdetto di assoluzione nei confronti dellimputato. La vicenda risale a 2
anni e mezzo addietro, quando limputato, insieme con la famiglia della
piccola vittima, si era recato in barca
al largo del litorale di Siracusa. Approfittando di un momento in cui tutti si
erano tuffati in mare per fare il bagno,

Cronaca di Siracusa

l Palazzo del Governo, in via Maestranza, richiede ulteriori sensibili interventi


perch lo stabile possa essere restituito
alla Prefettura.
E quanto emerso al termine di un sopralluogo compiuto questa mattina dalling.
Antonino Lutri, Commissario straordinario del Libero Consorzio comunale, insieme al prefetto dott. Armando Gradone,
con i tecnici (guidati dal responsabile del
procedimento, ing. Domenico Morello) e
il personale dellimpresa che sta eseguendo i lavori presso lo stabile di via Maestranza.
Il dott. Gradone e ling. Lutri, accompagnati anche da dirigenti delle due ammi-

t e sostegno, auspicando
che gli Inquirenti facciano
piena luce su questo episodio inquietante.
La CNA di Siracusa esprime piena solidariet a Se-

bino Scaglione . "Questo


atto di una gravit inaudita - afferma Antonino
Finocchiaro - e da parte
nostra va l'assoluto sostegno a Scaglione, uomo

slla riunione
in prefettura

Anche gli organi di con-

trollo confermano che ci


sono debolezze da colmare.
La zona industriale esige
attenzione continua e chiediamo che i tavoli da avviare in Confindustria vengano
insediati immediatamente. Questo il commento dei segretari generali
territoriali di Cisl e Uil,
Paolo Sanzaro e Stefano
Munaf, e del responsabile
del settore Industria della
Cgil, Roberto Alosi, dopo
aver partecipato al tavolo
sullemergenza sicurezza
convocato dal Prefetto di
Siracusa, Armando Gradone. Lautorevolezza del
tavolo convocato hanno
sottolineato i tre segretari
rende merito e conferma
il grande impegno del signor Prefetto. La presenza
degli organi di controllo, la
legalit.
perbene e portatore di valore per il territorio. A lui
la nostra solidariet affinch continui con la caparbiet e la correttezza che
lo contraddistingue".

rimedia quattro anni e otto mesi

Abusi sulla figlia degli amici


Condannato un catanese
avrebbe avvicinato la piccola, figlia della coppia di amici con cui stavano trascorrendo la giornata, per portarla in
cuccetta dove avrebbe consumato gli
abusi sessuali.
La vicenda, per, non emersa anche
perch la bambina non ne ha parlato
con alcuno. Soltanto in seguito, in occasione di una campagna nelle scuole
della polizia postale su come difendersi
dalle persone che importunano, la vittima ha trovato il coraggio di confidarsi

ex prefettura di ortigia

Palazzo Governo
I tempi
sallungano
nistrazioni, hanno preso atto che occorre
ancora eseguire diversi lavori anche di
natura strutturale, per i quali si render necessario reperire ulteriori risorse. Pertanto
non potr essere rispettata la data prevista

sullo spiacevole episodio e di denunciare


tutto allautorit giudiziaria.
I genitori della piccola si sono costituiti
parte civile al processo con il patrocinio
dellavvocato Franco Passanisi.
Oltre alla condanna dellimputato, il
giudice per le udienze preliminari ha disposto il pagamento di una provvisionale
di 30 mila euro a titolo di risarcimento
dei danni a favore della parte civile costituita.
R.L.
inizialmente (novembre) per la consegna
del Palazzo.
in attesa che i lavori siano completati, sar
avviata una rapida verifica presso lo stabile di Piazza Archimede, ove attualmente
sono allocati gli uffici della Prefettura al
fine di individuare gli interventi di miglioramento di prioritaria urgenza.
La seconda fase era rappresentata dallinvio del denaro illecitamente acquisito su
conti intestati a fondazioni ed enti di beneficienza nella disponibilit dellassociazione, a titolo di apparente donazione anonima. La terza e ultima fase consisteva nel
trattenimento di una parte dei capitali donati da parte della fondazione ricevente.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 19 settembre 2015, sabato

19 settembre 2015, sabato

Individuate a Floridia
le aree dove realizzare
gli orti urbani
L

urbano; dallaltro lato


permetter di mettere a
disposizione dei cittadini (pensionati, disoccupati, associazioni) porzioni di terreno per la
produzione di prodotti
agricoli da poter utilizzare per il fabbisogno
della propria famiglia.

Si tratta di un provvedimento innovativo che


ha tra i suoi obiettivi sia
la tutela dellambiente che il miglioramento
della qualit urbanistica
dei luoghi. Infatti, con
la realizzazione degli
orti urbani nel proprio
territorio lamministra-

zione vuole: sottrarre le


aree urbane al degrado;
diffondere metodi di
coltivazione salutari e
sostenibili; favorire lautoproduzione domestica;
privilegiare il consumo
di prodotti di stagione;
stimolare progetti di formazione e partecipazio-

ne sociale; migliorare
la qualit della vita e il
benessere dei cittadini;
custodire la biodiversit
in citt.
Lorto rappresenta il legame fisico delluomo
con la terra, legame che
oggi si va perdendo a
causa del dilagare della
cultura dellapparenza.
Apprezzare lorto vuol
dire riconoscere limportanza della sostanza
delle cose rispetto alla
mera virtualit. Inoltre,
il legame con la terra
significa socialit, apertura allesterno, scambio
di esperienze e relazioni. Cos come le case
dellacqua, anche gli orti
urbani rientrano in un
progetto complessivo di
tutela e valorizzazione
delle nostre risorse.

Gennuso: intendiamo contribuire in maniera evidente al rilancio della citt

Rosolini, opera di pulizia a tappeto quasi conclusa in citt

Il nostro ingresso in giunta, criticato da

pi parti, sta gi producendo effetti visibili. con grande soddisfazione che mi


congratulo con lassessore che rappresenta la nostra forza, Corrado Modica, per
loperazione di pulizia a tappeto condotta
in queste settimane in citt. Cos il deputato Regionale Giuseppe Gennuso presenta alla citt i lavori condotti dallAssessorato al ramo rappresentato in questo
momento da Corrado Modica.
La nostra forza politica intende contribuire in maniera evidente al rilancio della
citt e abbiamo deciso, in base alle deleghe assegnateci, di cominciare subito con

unoperazione di pulizia straordinaria.


Allinizio del mio mandato- conferma
lassessore Modica- ho trovato una citt
in difficolt rispetto a questo tema. Cos
ho programmato insieme agli operai
dellazienda che gestisce questi servizi,
a cui va il mio plauso per la dedizione
impiegata, un vero e proprio piano di pulizia straordinaria: abbiamo cominciato
dal cimitero, dove le operazioni sono state quasi concluse; poi ci siamo occupati,
nel periodo precedente linizio dellanno
scolastico, degli istituti scolastici rosolinesi, garantendo ai nostri studenti unaccoglienza dignitosa. Proseguiremo ades-

disegno di Legge Regionale relativo alla istituzione delle Zone Franche Montane

Consiglio aperto
dellUnione dei Comuni
Valle degli Iblei

stato convocato dal presidente del


consiglio dellUnione, Giuseppe Mezzio, il consiglio dellUnione dei comuni
Valle degli Iblei per il prossimo 25 settembre alle 18,30 nellaula consiliare

del comune di Sortino. Il consiglio avr


come unico punto allordine del giorno
il disegno di Legge Regionale relativo alla istituzione delle Zone Franche
Montane.
Alla seduta aperta sono stati invitati,
oltre che i consiglieri dei sette Comuni
aderenti allUnione, le varie associazioni di categoria e tutti i deputati regionale per la provincia di Siracusa, tre dei
quali, Marziano, Coltraro e Cirone, cofirmatari del disegno di legge presentato
allArs. Non potevamo non affrontare
in un dibattito aperto un argomento che

so con i luoghi pubblici come piazzette,


la villetta Cultrera, il verde attrezzato.
Chiediamo ai cittadini di aiutarci, gestendo secondo le regole lo smaltimento dei
rifiuti. Purtroppo ancora molte irregolarit
sono evidenti e a breve faremo partire anche un servizio di vigilanza per sanzionare i comportamenti irrispettosi. Entro fine
settembre, inoltre, apriremo lisola ecologica di contrada Perpetua, dove i cittadini
potranno recarsi per smaltire i materiali
riciclabili. Speriamo che liniziativa abbia successo, cos da poter pianificare lapertura di una seconda isola ecologica in
contrada Masicugno.
inevitabilmente coinvolger le attivit
imprenditoriali delle nostre comunit
ha dichiarato il presidente del Consiglio
dellUnione Pippo Mezzio -. Abbiamo
chiesto sia allon. Marziano, promotore
del disegno di legge, che al sindaco di
Canicattini Bagni, Paolo Amenta, nella
sua qualit di vicepresidente dellAnci
Sicilia, di supportarci nella comprensione di ci che comporter lapprovazione della proposta. Auspichiamo che
si possa in questo modo favorire un
costruttivo dialogo tra parte pubblica e
privata e rendere cos, assecondando il
ruolo istituzionale dellUnione, un servizio ai cittadini.

Cronaca di Siracusa

Giustizia
Parla lex
ministro della Giustizia,
Paola Severino, ieri
sera allIsisc
per il corso
sul diritto e
il processo
penale

porzioni di terreno per la produzione di prodotti agricoli

amministrazione comunale ha deliberato lo


schema di regolamento
relativo alla assegnazione e alla gestione degli
orti urbani. Il provvedimento viene ripresentato dallamministrazione dopo che, lo scorso
anno, la proposta non
venne accolta dal consiglio comunale. Nella delibera di giunta,
approvata nella seduta
del 18 settembre, sono
anche state individuate
le aree dove realizzare
gli orti urbani. Si tratta
di terreni, dotati di acqua, che si prestano alle
coltivazione di prodotti
agricoli. Questa iniziativa consentir da un lato
al comune di Floridia
di ripulire alcuni terreni
presenti dentro il centro

Sicilia 7

In foto, un momento
dei lavori allIsisc.

La giustizia lenta
ma piena di garanzie

La norma sulle sospensioni da modificare

E iniziato ieri po-

meriggio allIstituto
Superiore Internazionale di Scienze
Criminali ISISC
il Sesto Corso di
formazione
interdottorale di Diritto
e Procedura Penale
Giuliano
Vassalli per Dottorandi e
Dottori di ricerca, sul
tema Alla Prova dei
fatti: I rapporti tra
diritto penale e processo nello scenario
internazionale ed europeo.
Ad aprire i lavori la
Prof.ssa Paola Severino, membro del
Consiglio di Amministrazione ISISC e
Prorettore Luiss Guido Carli e gi Ministro della Giustizia,
il Sindaco di Noto
Dott. Corrado Bonfanti ed il Segretario
Generale dellIstituto
Avv. Ezechia Paolo
Reale.
Il Corso organizzato in collaborazione
con la Sezione Italiana dellAssociazione Internazionale
di Diritto Penale
AIDP ed il generoso
supporto della Citt
di Noto e proseguir
domani e Domenica
a Noto.
La sesta edizione del

Corso di Formazione
interdottorale, divenuto oramai punto di
riferimento dei Corsi
di dottorato nel settore penale per le Universit Italiane, ha ad
oggetto i rapporti tra
diritto penale e processo, anche alla luce
degli scenari europei
ed
internazionali.
Il tema rappresenta
un topos nella riflessione penalistica
italiana, sia per la
conclamata necessit
di stabilire una relazione sistematica tra
le due componenti,
sia per lesigenza di
ripensare la netta separazione didattica
e scientifica, sia soprattutto per i complessi intrecci che
avvincono diritto e
processo nella prassi applicativa e nella
giurisprudenza.
Partecipano ai lavori 60 tra dottorandi e
dottori di ricerca in
discipline penalistiche e 10 Professori di
diritto penale e diritto processuale delle
principali facolt italiane.
La giustizia italiana lenta ma anche
piena di garanzie.
Dobbiamo bilanciare questo sistema di

garanzie con il tema


della durata ragionevole del processo. Io
credo che debbano
essere eliminati gli
inutili intervalli tra
una fase e laltra del
processo. Questo ha
detto lex ministro
della Giustizia, Paola
Severino, oggi presidente della sezione
italiana dellassociazione internazionale di diritto penale,
che ha partecipato
ieri sera allIsisc di
Siracusa al corso riservato a dottori di
ricerca sul diritto penale.
Il fenomeno dellimmigrazione ha aggravato il lavoro delle
Procure e Tribunali.
Incider sulla risposta della Giustizia? Certamente
unaggravante dice
lex Guardasigilli dobbiamo cercare di
sfoltire il tavolo del
giudice penale dal
problema
dellim-

migrazione che non


si pu risolvere con
il processo penale
n con gli arresti di
massa ma attraverso
politiche di selezione
e di scelta di un immigrazione che abbia
dei parametri di riferimento corretti concordanti e con unaccoglienza che non sia
semplicemente salvare dal mare ma che
dia veramente delle
possibilit di inserimento nella societ.
- Ritiene che sia ancora attuale la legge che porta il suo
nome, che prevede
la sospensione degli
amministratori pubblici condannati per
gravi reati?
Non ripudio quel
provvedimento. Fu
varato dal governo
Monti ma in realt riproduceva dei provvedimenti che dal
1994 in poi si erano
succeduti nel tempo.
E un istituto di cui

abbiamo bisogno per


una selezione di coloro che ci devono
rappresentare.
-Ma secondo lei ci
sarebbe da modificare qualcosa?
Se c qualcosa da
modificare, si pronuncer la Corte
Costituzionale. Per
io avverto nella collettivit il bisogno di
avere una norma che
consenta di sospendere coloro che sono
condannati per gravi
reati.
- Lei stata ha firmato nel 2012 il provvedimento con cui il
Csm ha trasferito due
magistrati per incompatibilit ambientale.
Era una delle pratiche che mi vennero
sottoposte dice lex
ministro Severino Intervenne lispettorato e ritenne che ci
fossero dei requisiti
tali per intervenire
nei confronti di quei
magistrati. Purtroppo
ce ne sono tante di vicende simili che finiscono allattenzione
di un ministro della
Giustizia. Speriamo
ce ne siano sempre di
meno perch abbiamo bisogno di credere nella giustizia.
R.L.

Nasce
a Siracusa
garante
detenuti
L

a seconda commissione consiliare del comune di


Siracusa ha approvato ieri, allunanimit, il regolamento per listituzione
e la disciplina del
Garante dei diritti
delle persone private della libert personale. La
proposta era del
consigliere Cosimo Burti ed aveva
subito trovato il
sostegno del presidente della commissione, Cristina
Garozzo, che ne
aveva predisposto linserimento
nellordine
del
giorno della seduta
del 17 settembre
ritenendo fondamentale,
anche
per il comune di
Siracusa, istituire
lorgano monocratico.La nuova figura, seppur in totale
autonomia, cooperer con lAmministrazione e con
gli istituti penitenziari assumendo
tutte le iniziative
finalizzate al recupero, alla reintegrazione sociale e
allinserimento nel
mondo del lavoro
delle persone private o limitate nella libert personale. Il Garante avr
il compito di promuovere iniziative
di sensibilizzazione sul tema e sar
a disposizione dei
detenuti, delle loro
famiglie, delle associazioni connesse alle problematiche penitenziarie e
di quanti sono interessati. Lo scopo
di intervenire e
prevenire le situazioni di degrado
che spesso colpiscono gli istituti
penitenziari e, pi
in generale, di occuparsi di problematiche connesse
alla
privazione
della libert.

SOCIET 8
La massiccia campagna di informazione
predisposta dallAsp di
Siracusa per sensibilizzare la popolazione ad aderire
al programma di
screening gratuito
per la prevenzione dei tumori della mammella, del
collo dellutero e
del colon retto, ha
fatto tappa qualche mese fa anche
nella frazione di
Cassibile con una
conferenza
pubblica promossa dal
Centro gestionale
screening e dallUnit operativa Educazione alla Salute
con la collaborazione della parrocchia di S. Giuseppe
e del Comune di
Siracusa per iniziativa del consigliere
di Circoscrizione
Giuseppe Galati.
La I Giornata di
prevenzione
oncologica a Cassibile si svolta
nella sala parrocchiale con una nutrita partecipazione

19 settembre 2015, sabato

Sicilia 19 SETTEMBRE 2015, sabato

La diagnosi
precoce del tumore del collo
dellutero, ha
spiegato la
ginecologica
Katjusa Messina, si rivolge
a donne di et
compresa dai
25 ai 64 anni

La prevenzione
oncologica
di cittadini ai quali
sono state fornite

tutte le informazioni per ladesione al

programma e distribuiti opuscoli e


materiale informativo sullimportanza della prevenzione dei tumori.
Dopo il saluto del
parroco don Salvatore Arnone, del
consigliere Giuseppe Galati e il messaggio del direttore
generale dellAsp
di Siracusa Salvatore Brugaletta
e del direttore sanitario
Anselmo
Madeddu, la conferenza stata tenuta
dalla responsabile
del Centro Gestionale Screening Sabina Malignaggi,
dal
responsabile
dellUnit operativa
Educazione
alla Salute Alfonso
Nicita e dal medico
ginecologo
del Centro Katjusa Messina che
hanno illustrato le
modalit di partecipazione e sottolineato limportanza
della prevenzione.
LAsp di Siracusa
impegnata fin dal
2010 a sensibilizzare la popolazione ad aderire alla
campagna di screening che ad oggi

ha consentito di
individuare precocemente numerosi
casi tumorali. Lo
screening un intervento di sanit
pubblica gratuita
con cui lAzienda
sanitaria invita la
popolazione a rischio di Siracusa e
provincia con una
lettera inviata a
casa a presentarsi
nella data e nel luogo prestabilito per
effettuare un esame
di primo livello,
semplice, sicuro, di
provata efficacia. I
pazienti vengono
accompagnati gratuitamente sino al
completamento del
percorso diagnostico terapeutico.
La responsabile del
Centro screening
Sabina Malignaggi
ha invitato i partecipanti alla conferenza a lasciare i
propri recapiti per
essere inseriti nel
programma di prevenzione nel caso
in cui non fossero
stati ancora raggiunti, e a promuoverne
ladesione
tra i propri familiari e conoscenti
contattando il numero
telefonico
0931 484300 del
Centro che ha sede
nel presidio ospedaliero A. Rizza
di viale Epipoli a
Siracusa. Oggi si
dispone di esami
di screening ha
sottolineato Sabina
Malignaggi - che
ci permettono di

scoprire un tumore
molto precocemente consentendo di
fare una diagnosi
tempestiva cos da
approntare le cure
pi efficaci. La
tempestivit della
diagnosi e della terapia rendono possibile la guarigione.
La diagnosi precoce del tumore del
collo dellutero, ha
spiegato la ginecologica Katjusa
Messina, si rivolge a donne di et
compresa dai 25 ai
64 anni e viene effettuata utilizzando
un esame semplice,
sicuro, rapido, indolore, il Pap-test
che viene eseguito
da personale specializzato. Le donne sono invitate
dallAzienda sanitaria provinciale a
recarsi in un giorno ed ora prefissata presso una delle
sedi dedicate o dei
Consultori familiari della provincia di
Siracusa.
Lo screening per
la
prevenzione
del tumore della
mammella,
consiste
nellesame
mammografico ed
rivolto alle donne fra 50 e 69 anni.
Nel caso in cui il
referto sia dubbio
o sospetto, sono
previsti
ulteriori
approfondimenti
fino al trattamento completo della
malattia. Lo screening per il tumore del colon-retto,
infine, rivolto ad
uomini e donne dai
50 ai 69 anni che
vengono invitati ad
effettuare un semplice esame per la
ricerca del sangue
occulto nelle feci.
Se lesame positivo si procede ad
effettuare ulteriori
accertamenti diagnostico-terapeutici. Il responsabile
dellEducazione
alla Salute Alfonso
Nicita ha ricordato
che La prevenzione vita come recita lo slogan della
campagna che vede
testimonial il campione siracusano
Enzo Maiorca.

Sicilia 9

societ

I Carabinieri della Compagnia di Ragusa hanno denunciato due persone

Ragusa, denunciati per lavori


abusivi in zona sottoposta
a vincolo archeologico
I

Carabinieri della Compagnia di Ragusa hanno denunciato due persone, L.A.


di Ragusa e B.S. di Comiso, perch hanno accertato
che gli stessi stavano compiendo dei lavori di sbancamento non autorizzati in
unarea sottoposta vincolo
archeologico e paesaggistico. I militari che, tra
laltro, svolgono frequenti
servizi di controllo del territorio nelle aree rurali, al
fine di contrastare i furti di
prodotti e attrezzature che
colpiscono le aziende agricole della zona, arrecando
notevoli danni alle loro attivit, venivano allertati da
un cittadino che, nel transitare nella contrada Passo Marinaro dellagro del
comune di Ragusa, aveva
notato un escavatore intento a effettuare dei lavori di
sbancamento in un terreno,
chiedendo di effettuare un

controllo circa la regolarit di tali lavori. I militari


quindi identificavano sia il
conducente dellescavatore e sia il proprietario del
terreno, che risultava di
propriet privata, ma inserito in zona nota per essere
sottoposta a vincolo archeologico e paesaggistico,
in quanto interessata alla
presenza della necropoli
classica di Camarina, meglio nota come necropoli di
Passo Marinaro, che tuttora
conserva resti monumentali
con tombe a fossa e ad inumazione e tombe a sarcofago litico e fittile, che
rappresentano una delle pi
importanti testimonianze
storico- archeologiche dei
riti e delle architetture funerarie di una civilt siciliota vissuta nellarea intorno al V secolo A.C. Infatti,
nelleffettuare il controllo, i
militari notavano vari resti

delle tombe facenti parte


della necropoli, che erano
sparsi sul terreno, poich
erano gi stati danneggiati
dai lavori di sbancamento
effettuati.
Per tale motivo veniva anche richiesto lausilio del
Nucleo Carabinieri Tutela
Patrimonio Culturale, ossia dello speciale reparto
dellArma che si occupa di
tutelare da attivit illecite
le bellezze archeologiche
e paesaggistiche di tutta
lItalia, i cui militari confermavano che larea in
cui si stavano effettuando i
lavori di sbancamento, anche se privata, era tutelata
da un vincolo archeologico e paesaggistico fin dagli
anni 70. Nello specifico
la stessa, nel vigente piano
paesaggistico della provincia di Ragusa, inserita nel
livello di tutela 3, che vuol
dire che nellarea preclu-

sa ogni tipo di attivit e n


pu essere rilasciata alcuna
autorizzazione amministrativa per eseguire lavori.
Invece i militari accertavano non solo che i lavori,
tra laltro effettuati con un
mezzo cingolato di enormi
dimensioni, avevano irrimediabilmente danneggiato alcune tombe, poich le
grandi tegole di et greca
che le ricoprivano erano
state divelte e rotte in pi
pezzi, ma vi era anche la
presenza di paletti collegati
tra loro da strisce di platica,
in maniera tale da delimitare larea, verosimilmente al
fine di realizzare addirittura
una strada che attraversava
il terreno in questione.
Per tale motivo i lavori
nellarea venivano immediatamente interrotti e,
mediante la Soprintendenza ai Beni Archeologici di
Ragusa, veniva notifica-

ta al proprietario L.A. un
provvedimento di fermo di
lavori, mentre sia questultimo che B.A., conducente
dellescavatore, sono stati
denunciati allA.G. in stato
di libert per i reati di danneggiamento al patrimonio
archeologico, storico e artistico nazionale, ed esecuzione di opere in assenza di
autorizzazione.
Lattivit sinserisce nei
molteplici servizi svolti
dallArma per la repressione di ogni forma dillegalit, tra le quali rientra la tutela del patrimonio storico
archeologico del paese,
che in una provincia come
quella ragusana, caratterizzata da una civilizzazione
millenaria, risulta particolarmente ricco e potrebbe
rappresentare una notevole
fonte di guadagno e opportunit di lavoro per leconomia locale.

ospite del centro Sprar di Floridia per raccogliere del materiale utile

La stampa francese per un servizio sul tema dellimmigrazione

Nei

giorni scorsi, il giornalista Yael


Goujon, della tv francese Public Snat,
stato ospite del centro Sprar di Floridia
per raccogliere del materiale utile alla
realizzazione di un servizio sul tema
dellimmigrazione. Public Snat una
TV pubblica francese che si occupa
principalmente di temi legati allattivit
parlamentare offrendo approfondimenti
sugli argomenti allordine del giorno.
Dato che anche il parlamento francese, come diverse istituzioni europee, in
queste settimane sta affrontando il tema
dellimmigrazione,lanalisi del fenomeno non pu prescindere da uno sguardo

su ci che sta accadendo in Sicilia da


ormai alcuni anni.
Dopo aver assistito a uno sbarco di 250
persone a Messina, il giornalista ha
scelto di incontrare gli ospiti e gli operatori dello Sprar Obioma di Floridia,
preso ad esempio di buona gestione
dellaccoglienza integrata, per provare
a capire cosa succede nelle fasi successive allapprodo dei migranti sulle
coste italiane. Yael Goujon ha osservato i ragazzi durante una giornata tipo
allinterno del centro, seguendoli anche
nellattivit di volontariato che gli ospiti svolgono presso il giardino della villa

i Siciliani tra questi due siracusani ad un passo dal podio

Finale Nazionale
Miss Grand Prix
e Mister Italia

Dopo

una stagione trascorsa tra passerelle,


cambi d'abito e presentazioni ufficiali, arriva
il fatidico verdetto per le cinque bellezze siciliane che sono arrivate ad un passo dal podio!
La finalissima nazionale di Miss Grand Prix e
Mister Italia presentata da Jo Squillo che an-

dr in onda presto su Rete4, si svolta il 10


Settembre 2015 in Piazza del Popolo Ascoli
Piceno nelle Marche ed ha visto protagonisti
centinaia di ragazzi e ragazze provenienti da
tutta Italia. I ragazzi accompagnati e supportati da Antonella Cancemi di "Ema365Artist"
nonch organizzatrice e responsabile regionale siciliana dei concorsi hanno affrontato
due giornate di prove e selezioni distinguendosi tra gli altri sin da subito. I siciliani che
hanno raggiunto un lodevole traguardo sono:
Isabel Leone (SR), Marco Margagliotti (SR),
Massimiliano Molonia (ME), Giuseppe Coco
(CT) e Paolo Flavio Accardo (TP). "I nostri

comunale, facendosi raccontare esperienze e sensazioni dai diretti interessati. Dopo aver intervistato gli ospiti e il
responsabile del centro Sprar Obioma
di Floridia, il giornalista francese si
fermato ad intervistare il Sindaco della
citt , Orazio Scalorino a capo dellamministrazione che ha fortemente creduto nella realizzazione dello Sprar a
Floridia, facendo una scommessa che in
molti credevano sbagliata, ma che oggi
possiamo sicuramente dire vincente. Il
servizio andr in onda il 05/10/2015 e
sar visibile anche su Internet sul sito
www.publicsenat.fr
ragazzi sono arrivati tra i primi 18" - dichiara
Antonella Cancemi - "siamo orgogliosi del
risultato ottenuto nonostante non siano arrivati tra i primi, questo a conferma delle nostre scelte e del valore dei ragazzi e ragazze
premiate durante le selezioni regionali.
E' stata di sicuro un'esperienza utile che ha
fatto crescere professionalmente i nostri ragazzi e li ha introdotti in uno scenario nuovo
che aprir di sicuro delle strade nel mondo
della moda e dello spettacolo. Il percorso che
li porter al successo di sicuro lungo, ma
siamo coscienti del valore dei nostri ragazzi
a cui auguriamo di non perdere mai la speranza, di migliorarsi sempre pi e mettersi in
gioco ogni giorno".

societ 10

19 settembre 2015, sabato

Sicilia 19 settembre 2015, sabato

Chiusa

con successo lesperienza ad Expo 2015,


Unioncamere Sicilia punta adesso
sui mercati esteri
attraverso unattivit di promozione del territorio,
in particolare nei
settori turismo e
agroalimentare.
infatti ai nastri di
partenza un piano di internazionalizzazione che
prevede 6 mission
incoming e altrettanti B2B con il
coinvolgimento di
oltre ottanta buyer
stranieri che visiteranno la Sicilia
tra la fine settembre e ottobre. Gli
operatori provengono da tuttEuropa e dagli Stati
Uniti. Nello specifico: due mission
incoming
sono
destinate a operatori turistici, tre
allagroalimentare
e unaltra sempre
sullagroalimentare, con un taglio
pi tecnico e accademico, toccando
anche il tema della sicurezza alimentare. La prima
missione si terr a
Siracusa e Ragusa
da domenica 20 a
mercoled 23 settembre ed rivolta
a 16 operatori turistici provenienti
da Belgio, Olanda,
Repubblica
Ceca, Slovacchia
e Ungheria. Liniziativa inserita
nellambito
del
progetto
Your

Unioncamere, al via piano di promozione


del territorio sui mercati esteri
In programma attivit di internazionalizzazione e incontri
con buyer stranieri fra turismo e agroalimentare

Gate to Sicilian
Excellence promosso da Unioncamere Sicilia in
sinergia con lAssessorato regionale alle Attivit
Produttive.
Per noi lExpo
non finisce a Milano ma continua
in Sicilia - dichiara il presidente di Unioncamere
Sicilia, Antonello
Montante.
Che
aggiunge:
Abbiamo messo in
mostra per due
settimane le eccellenze siciliane

sulla
passerella
del Cardo, a pochi passi dallAlbero della Vita e
da Palazzo Italia.
Adesso,
invece,
porteremo i buyer
stranieri qui in Sicilia a vedere con
i propri occhi le
bellezze
artistiche naturali che
ci sono in questa
regione, offrendo
anche la possibilit di assaggiare
in loco i prodotti
tipici agroalimentari e conoscere il
tessuto produttivo
locale. Lobietti-

vo delliniziativa
infatti quello
di promuovere le
imprese siciliane
sui mercati esteri e valorizzare
il made in Sicily
attraverso il binomio Cibo-Turismo.
Questa attivit di
Unioncamere Sicilia arriva in un
momento in cui,
sebbene la Sicilia
registri di nuovo
un calo delle vendite allestero, i
settori dellagricoltura e dellagroalimentare

confermano
la
loro
importanza
per
l'economia
regionale nonch
per l'export nazionale. Secondo
infatti i dati Istat
sull'export relativi
al secondo trimestre 2015 - rielaborati dall'Osservatorio economico
di Unioncamere
Sicilia - l'esportazione siciliana di
Prodotti dell'agricoltura,
della
silvicoltura e della pesca registra
un +7,3% rispetto
allo stesso periodo

dell'anno
precedente. Positivi anche i dati dell'export di Prodotti
alimentari, bevande e tabacco che
registrano
un
+3,4%.
Con queste attivit aggiunge
il segretario generale f.f., Santa
Vaccaro Unioncamere
Sicilia
conferma la sua
centralit
nella
promozione delle
eccellenze
siciliane, innanzitutto comprendendo
le esigenze di chi
opera nei settori
di riferimento e
quindi favorendo
la diffusione delle
loro attivit. Consolidando quindi i
rapporti commerciali gi esistenti
e favorendone di
nuovi. Le azioni programmate,
inoltre, sono mirate e rivolte ad aree
di riferimento che
includono i Paesi
nei quali appunto
la Sicilia esporta
prodotti alimentari e bevande.
Stando agli stessi
dati Istat rielaborati dall'Osservatorio economico
di Unioncamere
Sicilia, infatti, le
aree pi interessate ai prodotti siciliani sono Stati
Uniti ed Europa,
zone dalle quali
appunto provengono gli operatori
che partecipano al
programma organizzato dallEnte.

laccorato appello del Santo Padre Francesco

Il vescovo Staglian:
Accogliete i profughi

Ha scritto una lettera aperta con la quale chiede


a tutti di intervenire per accogliere i profughi

Il

vescovo di Noto,
monsignor Antonio Staglian, ha scritto una
lettera aperta con la
quale chiede a tutti di intervenire per accogliere i
profughi. Questo il testo
della missiva.
Riecheggia ancora forte alle nostre orecchie
laccorato appello del
Santo Padre Francesco nellAngelus della
scorsa domenica 6 Settembre, volto a spronare
la coscienza di tutti i
cristiani dEuropa a
cogliere, nei segni delle
tragedie umane in corso,
un appello di Dio alla
carit fattiva e operante.
Assistiamo ogni giorno
e corriamo il rischio
di farlo solamente da
spettatori a tragedie
immani, quali quelle
legate allimmigrazione
di tanti fratelli dai paesi
colpiti da guerra, disordini sociali e povert
estrema. Esse non possono non sconvolgere
il nostro quieto vivere,
non possono non interrogare la nostra fede forse
anestetizzata da una reli-

Sopra, il vescovo di Noto, monsignor Antonio Staglian.

giosit accomodante che


cerca di sedurre Dio con
il profumo dellincenso,
non accorgendosi del
tanfo che sale dai sotterranei della storia (don
Tonino Bello). In piena
obbedienza e animati
dallo stesso soffio dello
Spirito, come Chiesa
Locale, vogliamo recepire i ripetuti appelli di

Papa Francesco ad accogliere i fratelli migranti.


Abbiamo gi intrapreso
percorsi di condivisione
attenti alla relazione
nelle realt caritative
presenti nei nostri Vicariati. Lappello odierno
ci riguarda in modo del
tutto particolare come
Diocesi di frontiera (la
pi a Sud dItalia), che

continua a vedere giornalmente e ad aprire le


porte della fraternit
a migliaia di fratelli e
sorelle immigrate e che
ha tristemente assistito a
tragedie dolorose come
quelle di Sampieri e di
Pozzallo. Il Papa invita
ogni parrocchia ad accogliere una famiglia
come segno di condivisione, ma anche monito
a crescere in umanit.
In gioco, carissimi, c
la nostra umanit: contrastiamo la globalizzazione dellindifferenza e
riscopriamo la bellezza
dellaccoglienza evangelica. Ritorna forte
lappello pi volte conclamato: restiamo umani! giunto il momento
di passare dal pensiero
allazione. In Evangelii
Gaudium 231, Papa
Francesco ci ricorda che
la realt pi importante dellidea. Certamente siamo ben coscienti di
tutto ci che potrebbe
ostacolare lo spirito di
accoglienza e solidariet
(soprattutto gli ostacoli
logistici e burocratici

dismissione delle linee di alimentazione dei pali di illuminazione e lesecuzione delle opere preliminari

Anas, Viadotto Himera: lavori proseguono


secondo cronoprogramma
Proseguono, secondo il cronopro-

gramma degli interventi, i lavori di


realizzazione della nuova bretella
per bypassare linterruzione del
Viadotto Himera sullautostrada
A19 Palermo Catania, in corso di
realizzazione da parte di Anas, quale
soggetto attuatore del Commissario
delegato dalla Protezione Civile,
ingegner Marco Guardabassi.
Dopo il completamento delle
operazioni preliminari che hanno
riguardato la dismissione delle
linee di alimentazione dei pali di
illuminazione e lesecuzione delle
opere preliminari a protezione della
nuova bretella, procedono le attivit
del cantiere con listallazione, tramite

trivellazione, di pali di grosso diametro a profondit variabile a sostegno


del rilevato.
Sono stati completati i lavori di fresatura degli impalcatati tra la pila 16 e
la pila 21 ed in corso la costruzione
della piazzola in corrispondenza della
pila 20, preparazione in officina dei
castelletti provvisori per la demolizione dellimpalcato sulla verticale
della SP 24.
Nelle scorse settimane erano gi
state completate le operazioni di
smontaggio delle barriere di sicurezza ed erano stati avviati i lavori
di demolizione della sovrastruttura
stradale e dei cordoli del viadotto
della strada provinciale 24.

Sono in esecuzione tutte le lavorazioni per ladeguamento della strada


provinciale 24 e la rampa riguardanti: adeguamento sede, bonifica,
fondazione stradale, opere laterali
di contenimento, adeguamento
degli attraversamenti idraulici e
dei ponticelli, realizzazione opere
di margine (arginelli, zanelle, fossi
di raccolta delle acque), adeguamento del ponte sul fiume Himera,
realizzazione del cassonetto e della
bonifica stradale, realizzazione
delle paratie di pali a protezione
della rampa, scavo dei pozzi di
fondazione della spalla di approccio
al viadotto, demolizione dei cordoli
e barriere del viadotto autostradale.

Sicilia 11

societ

che una tale accoglienza immancabilmente


riserva) che comunque
non deve mancare o
attenuarsi. Siamo chiamati a dare un segno, a
esserlo innanzitutto, e lo
faremo con razionalit e
ponderatezza a iniziare
dal cuore della nostra
Chiesa Diocesana, il
Palazzo Vescovile. A tal
proposito ho gi parlato
con il Consiglio episcopale perch, anzitutto,
lappartamento della
foresteria venga messo a
disposizione, cos come
anche lala non ristrutturata del nostro seminario
venga adeguata per la
ricezione di alcune famiglie di profughi. E
giusto che il vescovo per
primo dia il buon esempio, come ha gi fatto
il Papa per la diocesi di
Roma. Ci muoveremo
accogliendo e facendo
una mappatura delle
disponibilit di ogni
parrocchia, santuario
e casa religiosa, sotto
il coordinamento della
Caritas diocesana che
monitorer il tutto, e che
curer nello specifico
gli accordi e il piano
operativo insieme alle
prefetture di Siracusa
e Ragusa. Perch laccoglienza sia effettiva,
nellattesa delle indicazioni operative della
conferenza episcopale
italiana, chiedo, alle
parrocchie e a ogni realt
diocesana, che allinizio
dellanno pastorale si
pensi a reti di accoglienza e fondi di solidariet,
e simmetta nel discernimento dei consigli
pastorali laccoglienza
come banco di prova di
una fede operante. A tutti
giunga laccorato appello perch ciascuna realt
possa divenire secondo
quanto lo stesso Pontefice si augurato nel Messaggio della Quaresima
di questanno unisola
della Misericordia nel
mare dellindifferenza.
Maria santissima, Scala
al Paradiso e san Corrado
Confalonieri, siano il nostro sostegno e le nostre
guide in questa grande
opera di generosit, di
accoglienza e di fraternit: ad maiorem Dei gloriam, che qui vogliamo
tradurre cristianamente,
perch tutti possano
rendere gloria al Padre
nostro celeste.
mons. Antonio Staglian
Vescovo di Noto

attualit 12

Sicilia 19 settembre 2015, sabato

19 settembre 2015, sabato

LOSSERVATORIO

Chiarimenti in corso tra Regione e Governo nazionale

Uno spiraglio per la legge


che regola gli appalti pubblici

finisce per agevolare


le infiltrazioni del malaffare in tutte le opere
pubbliche puntualizza
lingegner Riccardo
Messina, componente
della giunta regionale
dellAniem (Associazione nazionale imprese
edili medio-piccole),
che del contenuto di
questa legge stato
lanimatore, per non
dire lestensore, a nome
delle categorie interessate. Primo perch
basta che un gruppo
dimprese maggiori si
metta daccordo per pilotare il ribasso e quindi
laggiudicazione della
gara. Secondo perch
il massimo ribasso pu
agevolmente esser praticato da chi ha unampia
disponibilit di danaro
(anche sporco) in danno
delle imprese pulite e
magari meno dotate di

disponibilit finanziaria
e quindi obbligate al ricorso al credito, il quale
tuttaltro che agevole.
Infine perch maggiore
il ribasso e minore
la garanzia per qualit
e sicurezza dellopera
nonch qualit e sicurezza del lavoro.
La nuova legge invece chiarisce Messina
introduce per laggiudicazione un criterio di
calcolo matematico che
esclude ogni possibilit
di maneggio: esclude
cio le imprese maneggione e poco pulite. E
abbatte il rischio che
lentit del ribasso possa
venire scaricata sulla
qualit dellopera e sulla
sicurezza dei cantieri.
Proprio questa esclusione prosegue lingegner Messina ha fatto
scattare limpugnativa
da parte del Governo
nazionale per asserita
incostituzionalit. Senza tener conto peraltro
del fatto che questa

esclusione soltanto
il risultato di un mero
calcolo matematico,
che sfugge ad ogni possibile arbitrio, e non fa
che introdurre garanzie
di legalit, sicurezza,
qualit.
Chiarimenti sono stati
forniti dalla Regione
allo staff del ministro
delle Infrastrutture Del
Rio. E sono ancora
in discussione. Una
manifestazione si
tenuta a Scillato, luogo simbolo di questa
Sicilia spezzata, con
la partecipazione di numerosi rappresentanti
delle imprese e dellassessore regionale delle
Infrastrutture Giovanni
Pizzo.
Uno dei punti cardine
della impugnativa la
competenza legislativa
in materia di lavori
pubblici, che il Governo
nazionale rivendica per
lo Stato. Ma anche su
questo punto lingegner
Messina chiarisce: La

materia Lavori pubblici


non rientra fra quelle
elencate allarticolo117
comma 2 della Costituzione (materie di
competenza esclusiva
dello Stato). Infatti la
sentenza numero 303
del primo ottobre 2003
della Corte costituzionale afferma che la
mancata inclusione dei
Lavori pubblici nella
elencazione dellarticolo117 della Costituzione non implica che essi
siano oggetto di potest
legislativa residuale
delle Regioni. Al contrario i Lavori pubblici
costituiscono ambiti di
legislazione che non
integrano una vera e
propria materia, ma si
qualificano a seconda
delloggetto al quale
afferiscono e pertanto
possono essere ascritti
di volta in volta a potest legislative esclusive
dello Stato ovvero a
potest legislative concorrenti: cio quelle

Alessandro Papaniaros,
responsabile dellarea
Compliance (il settore
cio che ha la funzione di
controllo per prevenire e
gestire il rischio di nonconformit alle norme e
di conflitti di interesse)
della Monte Paschi,
Massimo Tessari, responsabile dei prodotti
Monetica (sistemi di
pagamento innovativi, che comprendono
tutte le attivit legate
allemissione e collocamento delle carte di
pagamento e allaccettazione dei pagamenti
presso gli esercenti) ,
incassi e pagamenti,
Vincenzo Romeo, di
Adiconsum, e Gaetano
Munaf, responsabile
provinciale della Casa
del consumatore.
E stato rilevato che gli
acquisti on line crescono
soprattutto nel settore
viaggi e turismo.
Le-commerce nel mercato italiano a maggio
2015 ha fatto registrare
una spesa totale di 1,3
miliardi di euro (fonte:

Osservatorio Acquisti
CartaSi 2015), con una
particolare prevalenza
del settore alberghi e
ristoranti. Rispetto allo
stesso periodo del 2014
si registra un trend in
crescita con un aumento
della spesa media del 18
per cento. Rispetto alla
media europea per gli
acquisti on-line in Italia
rappresentano ancora
una fetta limitata del
mercato.
Si fatto il punto sulle
garanzie per il consumatore: denunzia dei
vizi, riparazione o sostituzione del bene,
riduzione del prezzo o
risoluzione del contratto, e altro ancora. E
stato anche presentato
il Vademecum del buon
compratore per informare e aiutare gli utenti
a minimizzare il rischio
di frodi. Al fine di evitare utilizzi fraudolenti
Mps ha inserito sulla
nuova carta di credito, la
possibilit di attivare un
alert e-mail ed sms che
avverte in tempo reale

del suo utilizzo.


Particolare attenzione
stata dedicata al dritto
di recesso del consumatore dallacquisto on
line e sulle modalit di
esercizio di questo diritto: dichiarazione del
recesso entro 14 giorni
solari via posta (con
raccomandata A.R.) o
via web; entro un anno
e 14 giorni se il venditore non ha informato
il venditore sul diritto
di recesso; restituzione
della merce al venditore,
sempre entro 14 giorni,
con spese a carico del
consumatore; rimborso,
da parte del venditore,
del totale pagato dal
consumatore, comprese
le spese di spedizione.
Sono stati quindi illustrati gli strumenti per
la soluzione delle controversie: conciliazione
paritetica, attraverso
due conciliatori, la quale
non preclude il ricorso
allAutorit giudiziaria;
segnalazioni alle Authorities di settore (Agcom,
Agcm, Ivass, Consob,

Polizia postale, AAEG,


eccetera) le quali possono esperire indagini
e applicare sanzioni
amministrative.
E infine possibile, stato sottolineato, il ricorso
allArbitro bancario
e finanziario per casi
come lutilizzo fraudolento delle carte di
pagamento, il mutuo di
scopo, lestinzione anticipata del finanziamento contro la cessione del
quinto dello stipendio,
eccetera. Ma sulla eventualit della cessione del
quinto stata richiamata
lesigenza di particolare
attenzione e prudenza.
Naturalmente, stato ribadito, in caso di frode,
la prima cosa da fare
bloccare conto in banca
e carte di credito.
In definitiva fiducia
nelle.commerce ma
con prudenza. E da luned a mercoled prossimi
chi vorr saperne di pi
potr chiederne alla
Monte Paschi di Santa
Panagia.
s.m.

Riccardo Messina: Escludere il malaffare e garantire sicurezza


di Salvatore Maiorca

P otrebbe

arrivare a
buon fine la travagliata
legge regionale sugli
appalti pubblici, che a
Siracusa praticamente
nata e coinvolge tante
imprese del Siracusano.
Potrebbe infatti essere
ritirata limpugnativa
del Governo nazionale
che ha bloccato la legge
in attesa di sentenza della Corte costituzionale.
Un primo chiarimento
ha avuto lassessore regionale Giovanni Pizzo
con i tecnici del ministero delle Infrastrutture.
Al termine del primo
incontro le distanze tra
le due interpretazioni
si sono attenuate. I
ministeriali si sono
riservati ancora una
settimana-dieci giorni
di tempo. Dopo di che
la questione dovrebbe

essere sbloccata. Magari con qualche ritocco


che accontenti tutti e
non cambi nulla.

Qual la materia del


contendere? La normativa generale prevede laggiudicazione

di una gara per lavori


pubblici col criterio
del massimo ribasso.
Ma questo criterio

Al termine del primo incontro le distanze


si sono attenuate. I ministeriali si sono presi
ancora una settimana-dieci giorni di tempo

informatica Nuovi strumenti a tutela del conumatore "telematico"

resce il commercio via Internet, il cosiddetto E.commerce.


Crescono i mezzi di
tutela del consumatore
da possibili frodi. E
cresce la collaborazione tra associazioni dei
consumatori e banche.
E quanto emerso dal
convegno tenutosi nella
sede della Monte Paschi
di viale Santa Panagia
con la partecipazione
di rappresentanti della
banca e delle organizzazioni dei consumatori.
Da luned a mercoled
prossimi sar inoltre in
funzione, nella medesima sede, un corner
di ascolto dedicato a
tutti i cittadini sullargomento.
Su andamento delle.
commerce, garanzie per
il consumatore, diritto di
recesso, strumenti per la
soluzione delle controversie, ruolo dellarbitro
bancario finanziario,
hanno fatto il punto

Cresce il commercio via Internet


come difendersi da eventuali frodi

Da luned a mercoled prossimi


informazioni a tutti i cittadini

Il convegno con banca e associazioni dei consumatori

Si cerca un punto dintesa. Magari con qualche ritocco che accontenti tutti e non cambi
nulla. Recuperare legalit e qualit
delle opere e non escludere le imprese pulite
che devono cercare nel credito la liquidit.
E l'accesso al credito sempre difficile

materie in cui lo Stato


determina i principi fondamentali e le Regioni
possono legiferare nel
rispetto della Costituzione, dei vincoli derivanti dallordinamento
dellUnione Europea e
dagli obblighi internazionali.
In quest'ottica, - chiarisce ancora Riccardo
Messina - avendo presenti le esigenze di tutela della concorrenza,
come fissate dalle direttive europee in materia
di appalti e dalle numerose pronunce della
Corte costituzionale in
materia, deve rilevarsi
che l'esigenza di contrasto all'infiltrazione della
criminalit organizzata
nel settore degli appalti
costituisce interesse
prevalente secondo la
stessa Corte costituzionale. E la Corte afferma
che scelte normative pi
severe appaiono ragionevolmente giustificate
...dalle peculiari condizioni dellamministrazione locale siciliana,
caratterizzata da fenomeni particolarmente
gravi di pressione della
criminalit organizzata
sulle amministrazioni
pubbliche e dal numero
e gravit di episodi di illegalit amministrativa
riscontrati in tale ambi-

Sicilia 13

Riccardo Messina dell'Aniem

to. () A riprova della


manifesta situazione di
grave difficolt in cui
versano le amministrazioni locali siciliane
appare sufficiente riferirsi in generale ai molti
materiali informativi
raccolti, anche in sede
parlamentare, sulla situazione delle pubbliche amministrazioni
siciliane. (Corte cost.
n. 288/2007).
In un appropriato sistema costituzionale di
bilanciamento deglinteressi afferma ancora
lesponente dellAniem
- deve anzi rilevarsi che
il contrasto all'infiltrazione della criminalit

organizzata costituisce
non tanto un interesse
prevalente rispetto a
quello della tutela della
concorrenza quanto
piuttosto il presupposto
di una tale tutela: un
sistema permeato dalla
mafia infatti, in s,
ostativo all'instaurarsi
di un effettivo confronto
concorrenziale.
In altri termini norme
di contrasto dellinfiltrazione mafiosa nel
settore degli appalti costituiscono la condizione grazie alla quale pu
realizzarsi un effettivo
confronto concorrenziale. Invece, in assenza
di tali previsioni ci sa-

attualit

rebbe soltanto una mera


petizione di principio,
di calligrafico rispetto
dei precetti della Corte
costituzionale. Non ci
sarebbe tuttavia qualsiasi reale efficacia. E
persisterebbe invece la
condizione patologica
descritta dalla relazione
della Direzione Distrettuale Antimafia consegnata al Parlamento e relativa al primo semestre
del 2010: la criminalit
organizzata ricorre a
nuove e sfuggenti tecniche di infiltrazione,
che hanno sostituito le
capacit di intimidazione con due nuovi fattori
condizionanti: il ricorso
al massimo ribasso e
la decisiva importanza
contrattuale attribuita ai
fattori temporali molto
ristretti per la conclusione delle opere.
In definitiva conclude lingegner Messina
questa legge regionale
non soltanto sha da fare
ma pu (magari deve)
costituire un modello
di cambiamento anche in ambito statuale.
I nuovi criteri infatti
sono i soli che possono garantire qualit e
sicurezza delle opere,
qualit e sicurezza del
lavoro, partecipazione
delle imprese pulite ai
pubblici appalti.

cultura Nuova opera dello storico siracusano Vittorio Belfiore

Zoom sulla Siracusa antica


Dalla preistoria all878

Una carrellata doviziosa di preziose notizie vasta e documentata


di Aldo Formosa

Lo storico siracusano
Vittorio Belfiore ha
appena licenziato alle
stampe, per l'editore
Morrone, un libro intitolato alla Siracusa
antica. Il sottotitolo
recita: dalla preistoria all'878.
Una carrellata doviziosa di preziose
notizie, tanto vasta
quanto assiduamente documentata, con
una robusta e variegata bibliografia che
va da G. Agnello
a Ziikoski, da S.
Amato a Walker, da
Antioco a Virgilio,
fino a moltissimi altri.
Una panoramica particolareggiata, com'

nello stile di Belfiore,


che con certosina
cura ricerca e trova
particolari evidenziandone la valenza
non solo storica ma
anche sociologica ed

etnografica. "Siracusa
antica" un libro da
leggere per imparare, per ricordare, per
tramandare la "Storia
patria" come a scuola
non si fa pi.

La bellissima immagine della Venere che


troneggia in copertina, vuole testimoniare non solo la unicit
di un capolavoro
storico immortale,
ma anche la maest emblematica di
una civilt come la
siracusana, che Vittorio Belfiore riesce
sempre a rivalutare
nelle accurate descrizioni e nell'appassionata maestria
del ricercatore. Una
civilt, la nostra, anticamente attraversata
da molteplici civilt
delle quali ha saputo
cogliere e tramandare
l'essenza pi nobile
trasfigurandole nella
propria.

Cultura 14
Il 29 gennaio 2015 ha
segnato una data storica per la provincia
aretusea. Nasce l'Osservatorio permanente per la legalit. Il
Consiglio dell'Unione dei Monti Climiti
ne approva lo Statuto.
I Sindaci dei Comuni
di Floridia e di Solarino, i consiglieri
comunali delle rispettive comunit territoriali e i componenti
dell'Unione si sono
dati
appuntamento
nei locali del Comune
di Solarino con l'obiettivo di sostenere
il percorso, gi intrapreso dalle Amministrazioni Comunali,
di implementazione
della cultura della legalit.
I lavori sono stati introdotti dal dr. Emilio
Terranova, presidente
dell'Assemblea
dell'Unione dei Monti
Climiti, che ha sottolineato
l'importanza dello strumento
dell'Osservatorio per
far crescere la cittadinanza attiva.
E' seguito l'intervento
della dott.ssa Giusy
Aprile, consulente a
titolo gratuito dell'Unione per l'Osservatorio. La via obbligata per la rimozione
delle cause che costituiscono la forza
delle organizzazioni
criminali passa attraverso
laffidabilit
delle amministrazioni locali, quelle con
le quali il contatto
del cittadino immediato e diretto. Con
quest'affermazione il
Dirigente Scolastico
dell'Istituto
Comprensivo N. Martoglio di Siracusa,
Giusy Aprile, ha ribadito limportanza
dellimpegno degli
Enti Locali contro le
mafie ed in tal senso questesperienza
amministrativa pu
considerarsi uneccellenza che ha fatto
delleducazione alla
legalit una prassi di
partecipazione democratica, valorizzando
le capacit auto-organizzative della comunit territoriale, coinvolgendo molteplici
attori, nell'intento di
sviluppare unazione
sociale ispirata alletica della responsa-

Sicilia 19 SETTEMBRE 2015, sabato

19 settembre 2015, sabato

Il Consiglio
Unione
dei Monti
Climiti
approva
lo statuto

Osservatorio
permanente
per la legalit
bilit e ponendo le
premesse per una
Pubblica Amministrazione efficiente e
trasparente nel contrastare le diverse
forme di illegalit.
In questa direzione
si muove lOsservatorio, organo che
intende divenire un
punto di riferimento
per la cittadinanza e
di collegamento per
le varie componenti che vi aderiranno,
e che sar formato

dai Rappresentanti
Istituzionali, dellAssociazionismo e del
Volontariato,
del
mondo economicoproduttivo, delle Comunit Religiose e
delle Scuole, delle
Organizzazioni Sindacali e di Categoria,
degli Ordini Professionali e da singoli
Cittadini, disposti ad
impegnarsi
attivamente per creare un
clima
favorevole
alla diffusione della

cultura della legalit


allinterno del contesto territoriale. L'Osservatorio ha come
finalit lo sviluppo di
una cultura del partenariato istituzionale e
sociale onde favorire
laffermarsi dei principi di legalit e di
giustizia sociale, dei
diritti e dei doveri di
cittadinanza cos che
mai pi nessuno, o
ente pubblico, o associazione, o singolo
cittadino, sia da solo

nelle lotte per la legalit democratica e


contro le mafie.
Nel corso dell'incontro sono stati delineati i compiti specifici
dellOsservatorio, tra
i quali, potenziare e
rendere permanente il monitoraggio
degli
investimenti
pubblici a garanzia
della trasparenza e
della
salvaguardia
dalle infiltrazioni criminali ed accelerare
lindividuazione dei

patrimoni illeciti e la
riconversione sociale
dei beni confiscati.
A tal proposito Orazio Scalorino, Sindaco del Comune di
Floridia, ha affermato che all'Amministrazione stato recentemente affidato
dall'Agenzia Nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni
sequestrati e confiscati alla criminalit
organizzata un immobile sito nel centro
storico del Comune
di Floridia. L'Amministrazione Comunale ha gi manifestato
all'Agenzia la destinazione dell immobile, il quale sar la
sede naturale dell'Osservatorio e dell'Associazione
Antiusura ed Antiracket
operante a Floridia e
Solarino da circa un
ventennio, anche per
il punto strategico,
centrale e facilmente
raggiungibile dai cittadini, dalle Imprese,
dai commercianti che
spontaneamente si rivolgono ad Associazioni per denunciare
e chiedere assistenza
e solidariet. Diventa un modo visibile
e tangibile per affermare la restituzione
del maltolto a tutta la
comunit. Inoltre lagenzia ha gi manifestato linteresse di
trasferire al comune
di Floridia altri due
immobili siti nello
stesso stabile.
I Comuni sono oggi
tra i protagonisti
principali nella lotta
antimafia e realizzano iniziative che,
peraltro, si muovono
in settori non compiutamente disciplinati sul piano della
legislazione nazionale. Esperienze come
questa
dimostrano
come la politica, anche quella locale, sia
capace di adottare
provvedimenti efficaci, muoversi con procedure trasparenti,
manifestando apertamente la propria
incompatibilit con
il sistema di potere
criminale.
Per l'Osservatorio
permanente per la
legalit
Giusy Aprile

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Senza pretese ma ricca di entusiasmo la formazione campana

La Frattese allarma bianca


ma il Siracusa pu domarla

Si giocher sul sintetico del Pasquale Ianniello, un


terreno di gioco ribollente di entusiasmo ma tutto sommato
abbordabile per gli azzurri in cerca del primo successo

nche se le leggende metropolitane continuano a


proporci immagini di campi di gioco caldissimi in
Campania, con i
tifosi vocianti addossati alle reti di
protezione, pronti
ad inveire contro
arbitri e squadre
avversarie, il Pasquale Ianniello
di Frattamaggiore, operoso centro di 32.000 abitanti, uno dei
pochi terreni di
gioco che non ha
dato mai adito a
lamentele di sorta, fatta eccezione
per qualche scaramuccia di poco
conto. Una noti-

zia rassicurante
per il Siracusa in
procinto di varcare lo Stretto per
la prima trasferta stagionale,che
prevede per domenica la visita
alla Frattese, una
squadra
senza
molte pretese che
da due stagioni
milita in serie D
con lunico obiettivo della permanenza che non
esclude il ruolo
di ammazzagrandi, specialmente
quando il calendario
prevede,
nonostante lattuale posizione di
classifica, larrivo
di una big come
il Siracusa, sicura

protagonista, una
volta superate le
iniziali barriere,
pi psicologiche
che reali. Il presidente Antonio
Nuzzo,
artefice
della
rinascita
calcistica del ridente
paesotto,
ha parlato chiaro.
Niente spese folli,
riconferma degli
elementi migliori
dello scorso campionato con linserimento di qualche promettente
novit rastrellata nei terreni di
gioco viciniori e
valorizzazione di
qualche promettente giovanotto.
Un
programma
accuratamente

In foto, Claudio Costanzo, capitano della Frattese.

contenuto che il
riconfermato allenatore Stefano
Liquidato ha accettato di sviluppare, utilizzando
ci che passa il
convento. In porta gioca un portierino in gamba,
Rinaldi,
capace
di esaltarsi dopo
i primi riusciti,
acrobatici interventi. Davanti a
lui, un quartetto
di arcigni difensori che hanno
nellesperto Della
Monica e in capitan Costanzo,
due centrali validissimi e nei due

esterni, Capaldo
e Nocerino, due
elementi
dotati
di buon anticipo.
Il
centrocampo
si avvale di un
incontrista come
Vaccaro con compiti di disturbo
sul portatore di
palla avversario,
di un fine dicitore come Marotta
e di due esterni,
vere spine nel
fianco, come Varchetta e Longo. In
avanti giostrano il
panzer Celiento,
centravanti-boa,
pronto a sfruttare la sua proverbiale zampata, e

la mezza punta
Angelillo, dal sinistro
tagliente
e velenoso. Una
formazione senza grandi pretese,
quella campana,
che punta tutto
sullentusiasmo e
sul caloroso supporto dei suoi tifosi, da non prendere assolutamente
sottogamba.
Il
Siracusa che gli
nettamente superiore, se riuscir
ad evitare narcisismi e sottovalutazioni, pu tornare
con i tre punti in
tasca.
Armando Galea

Basket, al via la campagna abbonamenti Calcio a 5, l'Augusta di mister Rinaldi


per la Polisportiva Aretusa
si prepara per la quarta stagione in A2

Dopo l'ottimo campionato scorso, la A.D.


Polisportiva Aretusa ha deciso di proseguire l'avventura nel campionato di Basket
di serie C Silver con maggior impegno e
slancio e il roster che ha allestito ne la
riprova. Nelle parole del General Manager
Francesco Messina la voglia di far bene.
"Noi stiamo facendo il nostro dovere, far
crescere la nostra societ, ma abbiamo bisogno anche del sostegno dei nostri tifosi.
Quest'anno abbiamo introdotto un biglietto d'ingresso per le gare del campionato di
serie C Silver, ci auguriamo che i tifosi ci
sostengano cos come hanno fatto lo scorso
anno con le tessere sostenitori". Oltre al
biglietto d'ingresso, oggi inizia anche la
campagna abbonamenti 2015/2016 con il
motto #Cresciamoinsieme.
La palestra Akradina ha solo 250 posti a
sedere e assicurarsene uno per tutte le 15
gare della regolar season un'occasione
da non perdere. Per venire incontro alle
esigenze economiche dei propri tifosi, la
A.D. Polisportiva Aretusa ha deciso di
tenere volutamente tenuto basso il costo
dell'abbonamento e del biglietto. I costi
vanno dai 35 euro per l'abbonamento intero, ai 30 per i soci Aretusa, fino ai 15 euro
per gli abbonamenti ridotti.

n piena attivit la preparaazione dell'Augusta calcio a 5 in vista dell'imminente avio


del campionato di serie A2 . Alla quarta settimana di preparazione i megaresi agli ordini di mister Nino Rinaldi, si apprestano
a disputare una serie di incontri amichevoli
per testare il grado di preparazione e linserimento dei nuovi arrivati in una squadra gi
rodata ed affiatata. Sabato scorso intanto si
disputata la seconda amichevole stagionale, dopo aver affrontato e battuto i messinesi
della Virtus Milazzo sabato scorso per 15-2,
lAugusta stata impegnata nel derby stracittadino contro il Villa Passanisi neo promosso in serie B. Anche in questo caso largo successo dei neroverdi di mister Rinaldi
che hanno imposto la loro maggior classe ed
esperienza mentre da rivedere la squadra
di Gigi Grasso ancora lontana dalla forma
migliore. Per quanto riguarda il mercato la
societ del presidente Andrea Tringali attiva nella ricerca di un altro tassello da poter inserire nel rooster. Stiamo cercando la
giusta pedina che con molta probabilit abbiamo gi trovato e con cui abbiamo avviato
gi dei contatti, speriamo spiega Tringali
- di riuscire a chiudere a breve la trattativa e

metterlo a disposizione di mister Rinaldi al


pi presto. Per quanto riguarda le prossime amichevoli questo il calendario: mercoled prossimo a Cefal contro la locale formazione che milita nel campionato di serie
B.oggi alle 10 contro il Meta C5 di Catania,
serie B. Sabato 26 settembre al PalaJonio si
disputer la 14^ edizione del trofeo Un casco per la vita a cui prenderanno parte oltre allAugusta le formazioni del Bagheria
(serie B), del Futura Reggio Calabria (serie
B) e del Catania (A2).

Sicilia

SPORT PAGINA 16 19 settembre 2015, sabato

Boxing, da
Las Vegas
arriva a
Palazzolo
Magic
Man
Malignaggi
I

Pallamano, ai nastri di partenza


al PalaLoBello lAlbatro di mister Vinci
Si

parte. Prende
oggi il via la 47
edizione del campionato di Serie
A Maschile di pallamano maschile
2015/16. La prima
assoluta risale alla
stagione 1969/70,
quando vinse la
formazione
del
Buscaglione Roma.
Ai nastri di partenza si presentano 27
formazioni suddivise in 3 gironi da 9
formazioni ciascuno. Saranno in tutto
306 al termine della Regular Season,
alla quale faranno
seguito poi le Poule Play-Off / Retrocessione ed i PlayOff Scudetto. Un
cammino lungo 9
mesi, da settembre
a maggio, che porter la Serie A della pallamano in 13
regioni (TrentinoAlto Adige, Veneto, Friuli-Venezia
Giulia, Lombardia,
Emilia-Romagna,
Toscana, Marche,
Abruzzo,
Sardegna, Lazio, Puglia,
Campania e Sicilia). In Sicilia, oltre
agli aretusei di mister Vinci, sar pre-

Prende il via il massimo campionato di pallamano con 27 formazioni


divise in tre gironi. Al PalaLoBello arrivano i campani del Benevento
sente anche la formazione di Haenna
guidata da mister
Mario Gulinp he
questanno avra tra
i suoi giocatori anche sue aretusei, il
portierone Vasquez
ed il forte terzino
Giannone. In casa
Teamnetwork c
molto ottimismo a
coincere del match
di oggi al PalaLoBelo previsto per le
16.30 contro i campani del Benevento.
Non so se siamo la
squadra pi forte
del girone e comunque ha spiegato il
presidente Laudani

la favorita per il
primo posto resta la
compagine pugliese anche se forse
ha perso qualcosa
in termini di qualit
rispetto alla scorsa
stagione.
Noi vogliamo disputare una grande
stagione e punteremo a migliorare quanto di buono fatto lo scorso
anno, quando abbiamo perso gli
spareggi per entrare
tra le prime quattro. Adesso siamo
pi competitivi, la
societ ha investito, ingaggiando at-

leti di esperienza e
grande affidamento
come Errante, Polito e Molina. Ringrazio per questo il
main sponsor Teamnetwork e quanti ci hanno messo
nelle condizioni di
crescere. Il tecnico Peppe Vinci ha
sottolineato che la
squadra completa
in tutti i reparti. I
nuovi arrivati ha
detto - non faranno
rimpiangere quelli che sono andati via. Il portiere
Errante raccoglie
uneredit pesante
ma conosco bene

il suo valore e so
che sar allaltezza della situazione.
E un siciliano che
ha sposato con entusiasmo il nostro
progetto e noi siamo lieti di averlo
in rosa. Le qualit
di Polito e Molina
non si discutono.
E poi c lintelaiatura dello scorso
anno rappresentata
da tutti i siracusani
che continueranno
a dare il massimo
per questa maglia.
Se avessi avuto a
disposizione questo
organico lo scorso anno, anche in
Coppa Italia, davanti ai nostri tifosi, saremmo arrivati
almeno in semifinale. E a proposito di
tifosi, mi auguro
che questanno siano pi numerosi,
noi in proveremo
a regalare loro le
soddisfazioni che
meritano. Queste
le gare di oggi :Albatro-Benevento;
Haenna-Lupo Rocco S.P.A. Gaeta;
Fondi-Lazio;
Junior Fasano- Citt
S. Angelo.
Salvatore Cavallaro

l pugile siracusano palazzolese


doc, figlio della
siracusana Carmela
Vinci e del palazzolese Nello Malignaggi sabato 26
settembre al teatro
Principe sar lesperto ungherese
Laszlo Fazekas a
sfidare Magic Man
sulle 8 riprese.
Un match di rientro
dopo aver subto
un knock out non
mai contro un
avversario ai primi
posti delle classifiche internazionali,
ma nemmeno contro un collaudatore.
Infatti, la Principe
Boxing Events e
la Opi 2000 hanno
scelto lungherese
Laszlo Fazekas, un
pugile dalla grande
esperienza (50 incontri) e dal record
positivo: 27 vittorie
(17 prima del limite), 21 sconfitte, 1
pari e 1 no-contest.
Inoltre, ha calcato i
difficili ring inglesi facendo sempre
bella figura.
Nato a New York il
23 novembre 1980,
alto 173 cm, campione degli Stati
Uniti da dilettante,
professionista dal
luglio 2001 con un
record di 33 vittorie e 7 sconfitte,
Paul Malignaggi ha
conquistato il titolo
mondiale in due categorie di peso (superleggeri e welter), ha combattuto
in arene che hanno
fatto la storia della
boxe come il Madison Square Garden di New York
e lMGM Grand di
Las Vegas.