Sei sulla pagina 1di 1

LA SICILIA DOMENIC A 7 MARZO 2010

54. CATANIA SPORT

Derby etneo alla Ragazzini Generali Eccellenza


In appena 10 minuti il Trecastagni
Promozione. La squadra di Belluso ha battuto il Gravina e si riporta provvisoriamente in vetta alla classifica liquida la pratica Aquila Caltagirone
segnato di potenza, da vero centra-
GRAVINA 0 vanti ariete, difendendo il pallone con- TRECASTAGNI 2
RAGAZZINI GENERALI 2 tro due avversari e infilando Esposito AQUILA CALTAGIRONE 1
GRAVINA:Esposito; Ciaccio, Trapani; Chisari, con un preciso tocco. In precedenza le TRECASTAGNI: Liotta, Gangemi, Fascetto (83’ Guarnera), Strano, S. Campanel-
Sapienza, La Ferlita; Coniglione, Montalto due formazioni si erano fronteggiate la, Vezzosi, Aperi (75’ Vicino), Castorina, Scariolo (65’ Tosto), Montalto, Marzà.
(87’ Reitano), Maccarrone, Bonnici (89’ senza creare vere occasioni da gol o Allenatore: Cacciola
D’Agostino), Villani (73’ Bergamo). A di- particolari emozioni. AQUILA CALTAGIRONE: Enea (46’ Gulizia), Alma, Spartà, Scerra, Cristaldi, M. No-
sposizione Finocchiaro, Cascio, Daniele e Al 7’ un tiro di Ranno aveva costret- bile (51’ Pardo), Scerbo (60’ Scimoncelli), Diliberto, F. Nobile, Crisafulli, Bru-
Barbagallo. All. Wladimiro Caramel. to Esposito a salvarsi in angolo. Al 18’ no. Allenatore: G. Campanella.
RAGAZZINI GENERALI CATANIA: Vitali; Nico- era stato Coniglione, dalla distanza, a ARBITRO: Pasciuto di Agrigento
losi, Fichera; La Monica, Torrisi, Bonelli; Ran- impegnare Vitali ad una parata a terra. RETI: 5’ Montalto, 9’ Scariolo, 70’ Crisafulli.
no, Signorelli (65’ Romano), Costanzo, Ni- Quindi il gol di Costanzo. TRECASTAGNI. Ossigeno per i gialloblù di Gaspare Cacciola che nei pri-
cotra, Carnibella. A disposizione Viglianisi, Nel secondo tempo il Gravina ha mi 10’ chiudono la pratica con l’Aquila Caltagirone di Giovanni Cam-
Roccia, D’Urso, Iannone, Miceli e Giuffrida. cercato di riequilibrare il risultato, panella. Protagonista la nebbia e partita che si sblocca dopo 5’, al limi-
All. Fabrizio Belluso (in panchina Russo). proiettandosi in avanti, scoprendosi te dell’area è strattonato Aperi. La pennellata su punizione è di Mon-
ARBITRO:Cascone di Ragusa (Fazio e Blanco alcune volte alle spalle, eccessivamen- talto. Passano 4’ e il Trecastagni raddoppia: disimpegno superficiale
di Acireale). te. In una di queste situazioni, con tut- del centrale calatino e Scariolo come un falco scarta il portiere e po-
RETI: 39’ Costanzo, 63’ Signorelli. ti i giocatori biancoverdi nella trequar- ne nella porta sguarnita. A questo punto i locali gestiscono il vantag-
NOTE: circa 200 spettatori in un pomerig- ti della Ragazzini Generali, è stato An- gio di contro l’Aquila si affida all’ex Alfio Spartà che oltre a controlla-
gio molto freddo. Terreno in tonio Ranno, con un lun- re l’avversario di turno si è reso artefice di alcuni spunti e cross di pre-
discrete condizioni. Ammo- go lancio, a mettere nelle gevole fattura, bene anche Scerrà. Nella ripresa Strano sfiora su puni-
nito Fichera della Ragazzini
Una rete per condizioni Signorelli, zione il terzo gol, ma Gulizia, nuovo entrato sventa la minaccia. L’Aqui-
Generali. Calci d’angolo tempo: a segno scattato tutto solo già dal- la Caltagirone riesce ad accorciare le distanze con Crisafulli che tradu-
quattro per parte. la sua metà campo, a su- COSTANZO REALIZZA IL PRIMO GOL PER LA RAGAZZINI GENERALI. [FOTO GIANNI D’AGATA] ce in gol un passaggio di Diliberto. Per il Trecastagni successo pesan-
GRAVINA. E’ andato alla Ra- il «bomber» perare in velocità anche te ma per evitare i playout deve fare l’ein plein nelle ultime quattro ga-
gazzini Generali il derby Costanzo e Esposito, che gli era anda- re.
del campionato d’Eccel- to incontro, e a realizzare PAOLO BOCCACCIO
lenza, contro il Gravina e, Signorelli. I il raddoppio a porta vuo- PALLANUOTO: SERIE B MASCHILE
in attesa della gara inter- padroni di casa ta.
na di oggi del Santa Croce
contro il Priolo, la squadra hanno colpito secondo In precedenza all’8’ del
tempo era stato
Il derby di Messina è dell’Ymca Catania L’Universal Misterbianco in extremis
di Fabrizio Belluso ritorna una traversa con La Ferlita con un diago-
al comando della classifi- nale a colpire la parte alta
Trasferta senza gloria per la Nautilus vince lo spareggio col Capo d’Orlando
ca del girone D. La Ferlita della traversa della porta
Una partita molto in- di Vitali, mentre al 74’,
tensa, giocata a buoni ritmi, abbastan- Bergamo, appena entrato, ha tirato di FONTALBA MESSINA 7 RN NAPOLI 16 UNIVERSAL MISTERBIANCO 1
za combattuta, che la Ragazzini Ge- poco alto. All’88’ Coniglione ci ha pro- YMCA CATANIA 10 NAUTILUS 7 CAPO D’ORLANDO 0
nerali ha vinto con un gol per tempo vato dal limite ma Vitali ha parato in FONTALBA MESSINA: Calvo, La Torre, Polimeni, Foti 1, RARI NANTES NAPOLI: Scopece, Seddio 5, Politelli UNIVERSAL MISTERBIANCO: Vitale, Pantè (46’ Toscano), Fichera, Castronuovo, Fa-
più che meritatamente. Ecco, a volerla due tempi. Frisone 2, Blandino 1, De Francesco 3, Ammendola, S. 1, Maglitto 2, Di Iorio 4, De Rosa, Lepre 1, Perna, zio, Filistad, Ferraiuolo, Palazzolo, Pafumi (70’ Regalbuto), Amico, Nicolosi. All.
dire tutta, senza ombre di smentita, la A fine gara il presidente della Ragaz- Naccari, Placanica, F. Naccari, Argentiero. All. Misiti. Scotti Galletta 1, Mulazzani, Salvi 2, Modugno, Gra- Spampinato-Battiato.
differenza l’hanno fatto i due opposti zini Generali Carmelo Prestipino e il YMCA CATANIA: Falchi, Piazza, Faro, Castro, Castagna nato. All. Marsili. CAPO D’ORLANDO: Ilardi, Anfuso, Ferrara, Librizzi, Conti, Tilaro, Iuculano, Geraci,
attacchi. Da una parte, cioè in maglia direttore generale Giovanni Nania 1, I. Punzio 1, Gentile, Mirabile, Ensabella 4, Viola, NAUTILUS: Ursino, Savona, Massimino, Cannavò, Mantegna, Traviglia (90’ Pizzuto), Minciullo (79’ Tuccio). All. Oddo.
biancoverde, i ragazzi di Caramel, esat- hanno tenuto a precisare, per coloro Corso, U. Punzio, Riccioli 4. All. Cacia. Puglisi 1, Coppa, B. Arena, T. Arena 2, Musumarra ARBITRO: Riso di Enna. Coadiuvato da Fragapane e Milazzo di Agrigento.
tamente Maccarrone e Coniglione, non che eventualmente l’avessero messo in ARBITRO: Sardellitto di Roma. 1, Monteforte, Cavallaro, Fondacaro 2, Avellino 1. RETE: 93’ Regalbuto.
hanno visto palla contro la difesa del- dubbio, che la loro squadra punta de- PARZIALI: 0-1; 1-3; 1-2; 5-4. All. Cannavò. MISTERBIANCO. Sul filo di lana. L’Universal Misterbianco segna in «zona Ce-
la squadra di Belluso, dove ha gigan- cisamente a vincere il campionato an- MESSINA. Non basta il cuore alla WP Fontalba ARBITRO: Greco. sarini», ben oltre il novantesimo e racimola tre punti fondamentali. La
teggiato Bonelli, dall’altro lato un trio che se soprattutto pensa a divertirsi. Messina per evitare l’ennesima sconfitta casa- PARZIALI: 4-2, 4-2, 3-1, 5-2. squadra di casa ormai con l’acqua alla gola doveva necessariamente vin-
delle meraviglie, ovvero Costanzo, Si- Ecco il programma di oggi del giro- linga. La Ymca Catania riesce, invece, ad porta- Poco da fare. La Nautilus sbaglia l’appoccio cere per tentare di riagganciare la zona dei play off ed evitare quindi una
gnorelli e Ranno, anche se quest’ulti- ne D del campionato di Promozione: re a casa un importante successo, conquistato, alla gara, va subito sotto 4-0 e cede alla Rari retrocessione senza appello. Il compito non si presentava troppo diffi-
mo, fino all’uscita di Signorelli, aveva Atletico Catania-Atletico Gela; Comi- soprattutto, grazie all’ottima prestazione for- Nantes Napoli. Altri risultati: Cosenza-Cus Pa cile - almeno sulla carta - visto che gli ospiti del Capo D’Orlando non so-
fatto parte dei quattro di centrocampo, so-Città di Canicattini; Frigintini-Fran- nita nei primi due tempi (1-4). Nel finale, i pa- 5-12; Bari-Payton 5-7; Telimar-Wp Palermo lo navigano le zone medio basse della classifica ma vantano, per così di-
nello schieramento del 4-4-2. cofonte; N. A. Grammichele-Moticea; droni di casa tentano la disperata rimonta, 13-4. Classifica: Payton 25; Telimar 24; Rn Na re, una delle peggiori difese del campionato. Ma a fare la differenza, in
La Ragazzini Generali è passata in Paschino-Sp Misterbianco; Real Avola- quando è, però, ormai troppo tardi. Migliori in 18; Wp Pa 15; Nautilus 14; Ymca 13; Bari 10; un pomeriggio freddo e grigio, al «Toruccio La Piana», è stato il giovane
vantaggio al 39’ della prima frazione di Scicli e Santa Croce-Priolo. vasca i due portieri Falchi e Calvo. Wp Messina 7; Cus Pa 4; Cosenza 1. Regalbuto, con un plauso speciale pure all’estremo di casa Vitale.
gioco con Carmelo Costanzo che ha FRANCO ANASTASI OMAR MENOLASCINA A. C. GIUSEPPE CONDORELLI

1ª e 2ª Categoria: exploit di S. Venerina e Camaleonte, vince in casa il Misterbianco


ACI S.FILIPPO 0 LEONFORTESE 1 MISTERBIANCO 3 HELLENIKA 3 SPORT INNOVATION 0 FIAMMA RAGALNA 0 SAN PIO X 3
S.VENERINA 2 SAN GIORGIO 0 CARLENTINI 1 PICANELLO 2 CAMALEONTE 3 DACCA 3 MASSIMINIANA 0
ACI S.FILIPPO: Caruso, Scamporrino, LEONFORTESE: Ventura, Faraci (80’ Man- MISTERBIANCO: Bua, Costanzo, Cascio, HELLENIKA: Lombardo, Rizza (75’ Fiu- SPORT INNOVATION: Zanghì, S. Giorda- FIAMMA RAGALNA: Varrica, Cono Ge- SAN PIO X: Sciuto, La Rosa, Pettina-
Di Emanuele, Spina, Bonanno (85’ narà A.), Leanza, Russo, Vaccalluzzo, Leonardi, De Melio (55’ Tomaselli), Di mara), Bellofiore, Moricca, Burgio, Ar- no, M. Giordano, Maccarrone, Nicotra, nova S. (Cono Genova A.), Longo, To- to, Bonaccorsi, Doccula, Campanella
Tornabene), Romeo S., Puglisi, Pa- Bruno, Paviano, Screpis, Messina (48’ Mauro (20’ Vinci), Cannavò, Viola, Pa- sì, Saraceno, Calcagno (78’ Nicastro), Salanitro, Moschella, Catalano, Spina, masello, Aiello, Pappalardo E., Castel- (81’ Aversa), Robu (70’ D’Agata),
tanè (87’ Di Mauro), Marino, Maioli- Mannarà G.), La Ferrara (46’ Riccobe- tanè (85’ Zanghì), Condorelli, Pandetta. Maggiore, Vingolato, Manoli. All. Pale- G. Scirè, C. Scirè. All. Di Stefano. li, Zappalà (75’ Fichera), Pappalardo Longo,l Perez, A.Santoro, Di Grazia
no (51’ Cutuli), Romeo O. All. Platania ne), Arpidone. All. Bartolo Lattuga. All. Millauro. stro. CAMALEONTE: Catania, Magrì, D’Urso, G., Famà, Rizzo. All.: Famà. (80’ Brischetto). All. Costa.
VALVERDE: Leonardi, Privitera, Fiche- SAN GIORGIO: Famà, Astolfo, Di Giovan- CARLENTINI: Siciliano, Scapara, Madda- PICANELLO: Ragusa, Calì, Di Bella, Bon- Di Pasqua, Savasta, Federici, Campio- DACCA: Tutino, Roccazzella (76’ Mau- MASSIMINIANA: Platania, Savatteri,
ra, Verti, Sciacca, Bisicchia, Raiti (88’ ni, Scuderi I, Risicato, Calanna, Pusilli- lena, Caltabiano, Bosco, Nastasi, Gaeta, fatto, Bosco, Suriano, Lizzio (68’ Pro- ne, Grasso, Celi, Puglisi, Borbone (90’ geri), D’Urso, Lizzio, Fontanesca, Can- Corso, Caio, G. Santoro, C. Santoro,
Trovato), Pistarà, Caggegi, Raciti (83’ co (47’ Consoli S.), Giuffrida (46’ De Lu- N. Mangiameli (75’ Adornetto), Aricò, venzano), Vella (75’ Fichera), Triasca- Spartà). All. Morabito. navò (71’ Battiato), Frassica, Romeo, Previti, Vergata, Anfuso, Greco, Fran-
Parisi), Patanè. All. Lo Giacco. ca), Defini (73’ Condorelli), Scuderi II, D. Mangiameli, Cammarata. All. Lupo. ri, Zucchero, Giustolisi. All. Barbagallo. ARBITRO: Barbagallo di Catania. Costa, Falsaperla, Vinciguerra. All.: ceschini. All. Maricchiolo.
ARBITRO: Di Grazia di Acireale. Consoli F. All. Michele Cassisa. ARBITRO: Salute di Caltanisetta. ARBITRO: Runza di Siracusa. RETI: 30’ Puglisi, 65’ Magrì, 87’ Sava- Leonardi. ARBITRO: Cutuli di Catania.
RETI: 55’ Patanè, 85’ Pistarà. ARBITRO: Madonia di Palermo. RETI: 3’ D. Mangiameli, 35’, 46’ e 65’ RETI: 25’ Giustolisi, 38’ Arsì, 45’ Mag- sta. ARBITRO: Rapisarda di Catania. RETI: 40’ A.Santoro, 65’ Robu, 81’
ACICATENA. Secondo scivolone RETE: 5’ Messina. Patanè. giore, 46’ Vingolato, 88’ Fichera. MASCALUCIA. Pesante battuta d’ar- RETI: 45’ (rig.), 70’ e 83’ Falsaperla. D’Agata.
consecutivo casalingo per l’Aci S. LEONFORTE. Partita d’esordio, per il S. AGATA LI BATTIATI. Patanè lancia SIRACUSA. Finisce con un’indegna resto per la Sport Innovation del RAGALNA. Bella vittoria della Dacca CATANIA. Padroni di casa avanti al
Filippo di Platania che deve al nuovo mister della Leonfortese alla vittoria il Misterbianco. Ospi- caccia all’arbitro da parte di al- tecnico Turi Di Stefano. Contro una contro la Fiamma con una triplet- 40’ col bel gol di Arnaldo Santo-
più presto trovare punti per non Lattuga, dopo l’esonero di Borzì, ti in vantaggio al 3’ con D. Mangia- cuni calciatori ospiti, insoddisfat- Camaleonte in gran giornata c’è ta del bomber Falsaperla. La Dacca ro.La Massiminiana cerca il pari
compromettere la seconda po- conclusa con un successo, anche meli che sfrutta un errore difensi- ti del fischietto siracusano che, stato poco da fare. Gli ospiti, dopo sblocca il risultato al 45’ con Falsa- con Vergata ma non è fortunata.
sizione. Maiolino sbaglia un rigo- se la squadra deve ancora trovare vo dei giocatori avversari. Poi l’at- nella circostanza, si è visto arriva- esser passati in vantaggio nel pri- perla su rigore, concesso per fallo Al 65’ il bomber Robu raddoppia.
re al 40’ facendosi. Nella ripresa un affiatamento. Il gol con una bel- tacante etneo Patanè realizza una re sulla faccia anche una magliet- mo tempo con Puglisi, nella ripre- su Romeo. Raddoppio che arriva al Poi segna il nuovo entrato D’Aga-
gli uomini di Lo Giacco trovano la triangolazione: La Ferrara, poi tripletta portando la sua squadra ta. Ci è voluto l’intervento della sa hanno raddoppiato con Magrì. 70’ con un tiro da fuori di Falsaper- ta. Per la Massiminiana si compli-
invece due reti di ottima fattura. assist di Faraci e infine Messina. alla vittoria. polizia per calmare gli animi. Il tris porta la firma di Savasta. la. Bomber che fa tris all’83. ca la situazione in classifica.
R. C. CALOGERO BARBA N. L. MAURILIO ABELA ANDREA RAPISARDA VINCENZO ANICITO A. R.

Solicchiata corsaro, bel tris


a Zafferana nella ripresa
Acireale, sfida decisiva per la fuga sul Noto
ZAFFERANA 1
SOLICCHIATA 3 In campo oggi contro il Belpasso. Cocuzza: «Ci aspettano 5 battaglie, ma i ragazzi sono concentrati. I tifosi ci sostengano»
ZAFFERANA: Muzzetta, Di Bella (70’ Rapisarda), Privite-
ra A., Vitale, Susino, Carani, Barbagallo D., Salibra, D’Ur- Archiviata la gara di Paternò, l’Acireale ritor- darsi e bisogna giocare sempre con grande no una squadra fortissima come l’Acireale. tovalutare nessuno».
so Somma, Grasso, Privitera D. (60’ Augugliaro). All. na in campo questo pomeriggio sul proprio concentrazione ed intensità. Pertanto, ritengo, che la formazione di Betta Cocuzza chiama a sostegno della squadra il
Sandro Rotella. terreno del Tupparello contro il Belpasso. «Saranno cinque battaglie - ha affermato merita tanti elogi per il torneo disputato». pubblico di tifosi. «Al di là di tutto, mi aspet-
SOLICCHIATA: Scrivano, Fassari, Lo Monaco, Garofalo Sarà una sfida che i granata dovranno assolu- l’amministratore delegato Giuseppe Cocuzza Un girone, quello B di Eccellenza, che si è di- to che gli acesi giungano in massa allo stadio
(46’ Raiti), Puglisi, Palumbo, Crimi (46’ Gullotta), Mer- tamente vincere per mantenere o addirittura - che noi dovremo affrontare con la solita mostrato completamente diverso rispetto e che lo riempiano. Vorrei che la gente capis-
cia, Scandurra (85’ Vecchio), Panebianco, Turnaturi. allungare i cinque punti di distanza dall’inse- umiltà e concentrazione. Tuttavia, consentite- a quello occidentale. se il progetto che è stato costruito per l’Acirea-
All. Rosario Santamaria. guitrice Noto, la quale dovrà disputare un mi, di fare un grosso plauso a questi ragazzi «Sì, è verissimo. Il girone A è molto equilibra- le calcio. Un progetto altamente ambizioso a
RETI: 30’ Privitera Davide, 47’ e 70’ Scandurra, 52’ Gul- difficilissimo match contro il Ragusa, in tra- che hanno sin qui disputato un torneo di altis- to e livellato. Invece, il nostro sta evidenzian- lungo termine, ma che deve naturalmente
lotta. sferta. simo livello, dimostrando costanza e presta- do 4-5 squadre superiori alla media, mentre compiere tutti i passi. Però mi piacerebbe
ARBITRO: Stefano Tomaso, Messina. Una domenica, quindi, che potrebbe an- zioni di elevato profilo agonistico. Da quando il resto delle compagini sta nettamente un vedere più interesse da parte della città attor-
ZAFFERANA. I locali scendono in campo consapevo- che risultare determinante, perché se il Noto sono nel calcio poche volte mi ricordo di ave- gradino sotto. Pensate che il Ragusa (quinto in no a questa squadra. Cosa che, sin qui, non è
li di dover affrontare un temibile avversario. Gra- non vincerà, i granata - qualora riuscissero a re osservato un gruppo così unito. Poi, natu- classifica ndr) nell’altro girone lotterebbe per stata sempre mostrata al massimo. Per noi, in
zie al bravo Privitera, chiudono il primo tempo in fare bottino pieno - potrebbero volare avanti ralmente, un apprezzamento particolare al il primo posto». questa fase ed in prospettiva futura, diventa
vantaggio. Nella ripresa, le sorti dell’incontro a +7 o +8. tecnico Breve e al direttore Marino che ha di- Questo pomeriggio sfida delicata col Belpas- importante capire la risposta della gente di
mutano repentinamente. Un vantaggio che, a quattro giornate dalla segnato alla perfezione questo bel "giocatto- so. Acireale. Ci serve anche per avere una misu-
Gli ospiti pareggiano il conto, avanzano con fine, sarebbe quasi incolmabile. Il Belpasso si lo"». «Sarà fondamentale conquistare i tre punti, ra di quelli che potranno essere i futuri obiet-
Scandurra, poi bissano con Gullotta, quindi tripli- trova in una posizione mediana di classifica, Tuttavia non è ancora finita, il Noto è alle ma i ragazzi sapranno trovare la giusta con- tivi. Quindi, spero che ci possa essere la giusta
cano ancora con Scandurra che, esultante, appo- poco sopra la zona calda dei play-out. Però, in spalle ad approfittare di eventuali passi falsi. centrazione anche contro una squadra che, risposta da parte del pubblico in queste par-
ne il vittorioso sigillo. questo torneo, come insegna il pareggio casa- «Il Noto è stato sin qui strepitoso. Ha avuto so- sulla carta, è inferiore a noi. Però, quest’anno, tite finali».
GRAZIA CALANNA lingo del Noto col Rosolini, non c’è mai da fi- lo la sfortuna di avere trovato sul suo cammi- abbiamo imparato a saper soffrire e non sot- RICCARDO CASTRO