Sei sulla pagina 1di 9

Citt

Calcio

Bretella di Targia
Marted lapertura
delle buste
A pagina tre

Il Siracusa e il Noto
ai nastri di partenza
della serie D
Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quindici

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 6 settembre 2015 Anno XXVIIi N. 198 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Politica. Il sindaco Giancarlo Garozzo si esprime rispetto al progetto in itinere

Resort a Ognina
Senza pregiudizi

Gli ambientalisti di Sos: Una storia gi sentita


V

EDITORIALE

icenda
resort
ad
Ognina, lamministrazione comunale ha deciso di vedere il progetto e
di valutarlo fino in fondo
e senza alcun pregiudizio. In questi termini interviene il sindaco
Giancarlo Garozzo, il
quale prende spunto dai
recenti interventi e soprattutto dalla conferenza dei servizi di marted,
per dire la sua sullargomento.

Il dilemma
Progresso
e passato
di Giuseppe Bianca

Sviluppo

economico e salvaguardia del territorio. Torna a fare capolino a Siracusa


una questione che anche
i nostri avi hanno dovuto
affrontare. Il caso pi eclatante fu quello risalente agli
inizi del Novecento del secolo scorso quando, a seguito degli scavi eseguiti dalla
Sovrintendenza di Siracusa,
sotto la guida del sovrintendente Paolo Orsi, furono
trovati dei reperti ritenuti di
inestimabile valore in quella
che oggi viene denominata
piazzetta Minerva.

anno tentato un furto al


distributore di carburante
Erg lungo la strada statale
194 Catania Ragusa.

Inaugurato in via Fava


nel cuore del rione della
Pizzuta, il nuovo mercato del contadino.

A pagina tre

A pagina cinque

A pagina due

A pagina quattro

francofonte

siracusa

Sventato
Inaugurato
un furto
il mercato
in distributore di Pizzuta
H

Controlli di CC e Ispettorato

Lavoro nero
ancora
dilagante

taccuino

Giornata
di studi
e leopolda
di Titta Rizza

Lon. Zappulla

che non
tradisce mai la sua origine sindacale, ha proposto
con un suo intervento sulla
stampa.

Sono ancora alti i numeri dellincidenza del lavoro

A pagina sette

A pagina cinque

nero in provincia di Siracusa. Ancora una volta a farli


emergere stato un servizio di controllo del territorio
eseguito dalle forze dellordine.

Deteneva a casa hascisc


Siracusano finisce in manette
N

el pomeriggio di
ieri, i poliziotti della
Squadra Mobile della
Questura di Siracusa,
hanno arrestato per
spaccio di droga,
Giuseppe Nastasi.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
eventi

Sudest wine
Proseguono
gli incontri
in provincia

6 settembre 2015, domenica

Sicilia 6 settembre 2015, domenica

Continuano gli appuntamenti della

vetrina delle eccellenze enogastronomiche delle province di Siracusa,


Catania e Ragusa, di Sudest wine
fest. L'iniziativa organizzata dal
Comune di Siracusa e dalla Strada
del vino e dei sapori del Val di Noto
per Exp e territori, alla seconda
edizione, promossa dal ministero

per i Beni e le attivit culturali.


Questo il programma delle attivit,
che si terranno all'Antico Mercato
di Ortigia domani domenica 6 settembre. Ore 11:00 Degustazione al
buio per ipovedenti, dei vini delle
aziende del SudEst (curata dall'associazione Sicilia Turismo per tutti)
Ore 12:30 Degustazione guidata in

lingua inglese a numero chiuso dei


vini delle aziende del SudEst (curata
da esperti assaggiatori ONAV).
Ore 17 - 24 Degustazione e vendita
di vini e prodotti tipici, a cura delle
aziende del SudEst.
Ore 17- 18:30 ore 20 Degustazioni
guidate a numero chiuso dei vini delle aziende del SudEst.

gliere comunale di
Area Democratica,
Cosimo Burti e il presidente della circoscrizione Tiche, Alberto Ciccullo.
Il mercato di via Pippo Fava, si avvarr
della presenza di 38
espositori che venderanno i loro prodotti
a km 0, dal produttore
al consumatore, e sar
fruibile tutti i sabato
dalle 8 alle 14.

Con l'apertura di
questo mercato ha
detto l'assessore Teresa Gasbarro abbiamo voluto soddisfare le esigenze dei
residenti della zona
alta della citt. Una
zona residenziale che
si popola, in particolare, il fine settimana,
ed ecco il motivo per
cui abbiamo voluto
scegliere il sabato.
Saranno 38 le posta-

di Giuseppe Bianca

Taglio del nastro al mercato del contadino.

zioni a disposizione
dei fruitori, ognuna
con la propria offerta. Abbiamo anche in
programma ha infine detto l'assessore
Gasbarro - la realizzazione di eventi formativi coinvolgendo
anche le scuole, nel
corso dei quali, saranno date informazioni
su prodotti agroalimentari di eccellenza.

Si tratta del terzo


mercato del contadino che si attiva nel
capoluogo con la
partecipazione e la
collaborazione delle
organizzazioni di categoria. Quello della
Pizzuta, infatti, si aggiunge agli altri gi
operativi uno in piazza Adda che si celebra
ogni venerd e quello
allantico mercato di
Ortigia che si svolge

atto di accusa contro la giunta garozzo

Manifesto politico
del movimento
Evoluzione civica

Ad oggi, dopo due anni di gestio-

ne del Comune di Siracusa, Il Partito Democratico e la maggioranza di


centrosinistra, a guida Garozzo, non
riescono a fare alcuna iniziativa per
imprimere un rinnovamento valido
ed efficace, all'azione amministrativa. Lo dichiarano Gaetano Penna,
Segretario Politico del movimento
"Evoluzione Civica" e Edy Bandiera,
Vice Presidente Regionale di Forza
Italia Sicilia.
Nella citt di Siracusa - affermano
- i cittadini sono vessati da un carico
tributario ben sopra la media nazionale e regionale e soprattutto, a due
anni di amministrazione Garozzo,
non solo non si intravede alcuna in-

gara d'appalto per l'ampliamento dell'attuale bretella di Targia.


La proceder di apertura delle buste, avverr marted 8 settembre,
alla presenza dei rappresentanti delle varie ditte che hanno presentato le loro offerte.
I lavori costeranno all'amministrazione comunale oltre un milione

di euro e dovranno essere consegnati entro 8 mesi dal momento


dell'aggiudicazione.
Il progetto per la realizzazione dell'importante bretella ha detto
l'assessore alle Opere nuove Alfredo Foti gi stato approvato
dalla Sovrintendenza. Nonostante le ristrettezze economiche,
manteniamo gli impegni assunti con i cittadini, mettendo al primo
posto la loro incolumit. Intanto ha infine detto l'assessore Foti
continueremo a battere cassa alla Regione Sicilia, per ottenere i
fondi necessari per realizzare i lavori di ristrutturazione del viadotto che costituiscono una strategica via di fuga.

Quellirrisolto dilemma
tra passato e progresso

Inaugurato
il mercato
del contadino
alla Pizzuta
stato inaugurato ieri mattina in via
Pippo Fava nel cuore
del rione della Pizzuta, il nuovo mercato
del contadino primo
ad essere realizzato
nella zona alta della
citt.
Al taglio del nastro, dopo la benedizione, erano presenti
l'assessore
all'Agricoltura,Teresa
Gasbarro, il consi-

Sono quaranta le offerte pervenute negli uffici per partecipare alla

Cronaca di Siracusa

editoriale. a proposito dei progetti per lo sviluppo turistico

si tiene in via giuseppe fava

Quaranta le offerte alla gara


per la bretella di Targia

Sicilia 3

versione di tendenza ma, anzi, la pressione fiscale sulle tasche di famiglie e


imprese siracusane continua ad aumentare, incrementando difficolt, disagio e
calo dei consumi. Il PD al potere, quindi, si conferma, ancora una volta e a tutti i livelli, il partito delle TASSE.
Da un attento esame dei dati a nostra
disposizione, rileviamo, affermano
Penna e Bandiera, esponenti del patto
politico - amministrativo "Progetto Comune", presentato lo scorso 31 luglio,
che il Comune di Siracusa applica una
pressione tributaria che risulta essere al
26,7%. Mentre il valore medio nazionale si attesta al 22%. Dati alla mano,
chiaro che questo stato di cose, che si
ulteriormente aggravato lo scorso lune-

d 31 agosto, con laumento della TASI


in citt di circa il 18%, per un ulteriore
stimato prelievo, dalle tasche dei cittadini siracusani di circa 1 milione e 100
mila euro, approvato dalla maggioranza
consiliare, con una immediata esecutivit che sa di furto con destrezza
non pi tollerabile ed arreca grave nocumento ai vessati contribuenti.
Siamo preoccupati - aggiungono Bandiera e Penna - dalla incapacit, mostrata da questa amministrazione, di
invertire questa pesante tendenza che
pu trovare soluzione soltanto adottando buone e idonee prassi amministrative, che prevedano uno stop ai continui
sprechi in contributi e patrocini onerosi,
assegnati con scarsa trasparenza.

tutte le domeniche.
Abbiamo ottenuto
un grande riscontro
gi al primo giorno
di apertura - ha ricordato
lassessore
Gasbarro - Malgrado
la giornata afosa, la
risposta della gente
stata massiccia, segno
che effettivamente un
mercato, dei servizi
in questa zona ci volevano davvero. Stiamo anche pensando di
effettuare proprio in
questi mercatini una
serie dincontri tematici per la formazione
degli stessi consumatori sulle qualit organolettiche dei prodotti
che sono in vendita
negli stand. Un progetto che va anche e
soprattutto indirizzato ai bambini e agli
alunni delle scuole
del territorio, in modo
da sapere che cosa
mangiamo a tavola.
Il fenomeno dei mercatini ormai in
voga in tutt e le citt.
Siracusa non poteva
mancare con unaltra
iniziativa che sicuramente dovr essere
al centro di altre similari soprattutto in
quelle ree svantaggiate e dove i servizi,
per tante ragioni, non
sono ancora del tutto
presenti.
R.L.

Sviluppo economico e salvaguardia del territorio. Torna a fare capolino a Siracusa


una questione che anche
i nostri avi hanno dovuto
affrontare. Il caso pi eclatante fu quello risalente agli
inizi del Novecento del secolo scorso quando, a seguito degli scavi eseguiti dalla
Sovrintendenza di Siracusa,
sotto la guida del sovrintendente Paolo Orsi, furono
trovati dei reperti ritenuti di
inestimabile valore in quella che oggi viene denominata piazzetta Minerva, in
Ortigia, a due passi da piazza Duomo. Anche allora, la
citt sinterrog sullesigenza di salvaguardare i reperti,
mantenendoli alla luce del
sole e quindi conservando
quanto era stato scoperto,
oppure ricoprire quei ritrovamenti archeologici (dopo
averli opportunamente catalogati e fotografati) per non
arrestare il progresso. A malincuore, si scelse la seconda strada e quegli scavi sono
rimasti seppelliti. Come
questo intervento anche altri
nella citt siracusana hanno
dovuto fare i conti con il binomio incalzante.
E non stiamo parlando soltanto di reperti archeologici,
dei segni del nostro passato
remoto quanto anche dei
beni naturali che caratterizzano il nostro ambiente.
Il caso pi eclatante degli
ultimi tempi costituito dalla realizzazione di un villaggio alla Pillirina, dove per
diversi anni si sono scontrati gli interessi di parte
con quelli degli ambientalisti che si sono opposti alla
realizzazione dellinsediamento in una delle pi belle
coste del litorale siracusano.
Problema non del tutto consumato, se si pensa che c

Sopra, la Pillirina.

ancora un contenzioso tra i


privati e l'amministrazione
comunale per la salvaguardia dellinvestimento da
una parte e dellambiente
dellaltro.
Il problema si ripropone
oggi quasi negli stessi termini con il nuovo progetto
presentato al Comune e del
quale si discuter in manie-

ra preliminare marted prossimo in sede di conferenza


dei servizi.
Siracusa ha bisogno del suo
territorio, del suo prestigio,
della grande propensione
alla natura. Questi grandi
progetti previsti in zone di
profondo pregio naturalistico non ci esaltano. Ma
altrettanto giusto non tirare

la croce addosso ancor prima di conoscere il progetto


che si vuole realizzare ad
Ognina. Nessuna pregiudiziale, quindi, ma una serena
valutazione delle carte e di
quanto si vuole realizzare
per fare crescere leconomia
della nostra citt. Da qualche parte la nostra citt deve
pur iniziare per risollevare le

sorti delleconomia e riproporre lavoro e occupazione.


Dare un giudizio negativo
a priori, senza considerare
le ricadute del progetto, ci
sembra irragionevole, puerile. Eppure Siracusa abbonda di signor no spesso
solo per il gusto di dirlo e
di ostacolare progetti che
potrebbero avere un ritorno
economico interessante per
la comunit.
Altra considerazione, ahinoi, dobbiamo fare del porto
turistico in fase di completamento, ma che per disgrazie economiche e vicende
giudiziarie rimasto incompleto.
Bisogna vigilare perch
non accadano pi di questi inconvenienti, e che le
opere programmate vadano
in porto. Adesso bisogner
vedere se qualcunaltro imprenditore sia interessato a
completare il porto turistico
di Siracusa. Pensiamo che
possa essere allettante una
simile prospettiva visto che
stiamo parlando di una delle
capitali del turismo.

intervento del parlamentare regionale Vinciullo

LAnas non comunica con lEnel


Ancora al buio la Siracusa-Floridia
Nonostante i ripetuti interventi, la Siracusa - Floridia

continua a rimanere al buio. Lo dichiara lon. Vincenzo Vinciullo, presidente della Commissione Bilancio
e Programmazione allARS.
La ditta ha eseguito i lavori che erano stati in parte
manomessi per la realizzazione della rotatoria allingresso della strada nel lato di Florida.
LEnel ha pronti i contatori e quantaltro necessario
per procedere allallaccio alla rete elettrica, in modo
tale che i fari e gli impianti possano essere alimentati
e quindi accesi, ma lAnas continua a dormire.
Da oltre un mese, ha proseguito lon. Vinciullo, sollecitiamo, quasi quotidianamente, i vari uffici dellAnas,
che continuano a scaricarsi a vicenda le responsabilit, come se laccensione dei fari non fosse compito

loro ma compito della politica che si deve adoperare, come


al solito, per riparare gli errori altrui.
Per lultima volta lanciamo un appello allAnas chiedendo, con determinazione e forza, che vengano consegnate luned mattina allEnel le credenziali che consentono
allEnel di poter allacciare i contatori.
Infatti, per scelte proprie dellAnas, su cui noi non intendiamo discutere, il gestore degli impianti non Enel ma
altra societ, di conseguenza lEnel deve essere autorizzata allallaccio ricorrendo ad una password che deve fornire
lAnas.
Aspettiamo fiduciosi, ha concluso lon. Vinciullo, che
questo macigno venga finalmente spostato e che luned si
possa procedere con lallaccio e con lattivazione dellilluminazione.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 6 settembre 2015, domenica

intervento del sindaco di siracusa, giancarlo garozzo


Vicenda resort ad Ognina,
posta a vincoli stringenti come

lamministrazione
comunale
ha deciso di vedere il progetto e di valutarlo fino in fondo e
senza alcun pregiudizio. In questi termini interviene il sindaco Giancarlo Garozzo, il quale
prende spunto dai recenti interventi e soprattutto dalla conferenza dei servizi di marted, per
dire la sua sullargomento.
Lamministrazione comunale
ha lobbligo di analizzare iniziative che prevedono investimenti
importanti per il territorio sempre tenendo conto che tutti i progetti devono essere compatibili
con i vincoli esistenti. In questi
giorni, sulla proposta per la realizzazione di una struttura ricettiva a Ognina sono state fornite
informazioni errate e ritengo sia
giusto fare chiarezza prima di
tutto sulla conferenza dei servizi
che marted inizier solo ad analizzare il progetto. Non si pu
pensare che si dica no a prescindere a ogni iniziativa imprenditoriale ma al contrario si devono approfondire le proposte,
capire se siano fattibili o meno
nel pieno rispetto dellambiente. Premettendo che il progetto

Resort a Ognina?
Valuteremo
senza pregiudizi

In foto, il sindaco Garozzo.


depositato allufficio Urbanistica e chiunque pu visionarlo
perch non c nulla da nascon-

dere, nella proposta presentata


le strutture sono a 300 metri dal
mare, in unarea che non sotto-

intervento degli ambientalisti di sos siracusa

Il Resort ad Ognina?
Una storia gi sentita
Chiusa, o meglio accantonata

la vicenda Pillirina (in attesa del


completamento dell'iter istitutivo della nascente riserva), ecco
spuntare un nuovo progetto che
riguarda una zona altrettanto
pregiata e inviolata di Siracusa,
ovvero capo Ognina.
Il progetto che la societ
Siracusa Sun Lld, proprietaria dei terreni ha presentato agli
uffici del Comune di Siracusa
e che verr discusso, in fase
istruttoria, il prossimo marted
8 settembre tutt'altro che sostenibile.
Questo risulta dalla documentazione depositata presso gli
uffici comunali che abbiamo
esaminato con attenzione.
Su 148 ettari di terreno disponibili, il progetto prevede lutlizzo di oltre il 90% (136 ettari),
fra la costruzione degli edifici
(41 ettari) e la realizzazione di
un campo da golf (94,5 ettari).
Un agglomerato di ville a due
piani che per estensione, come
ben sottolineato da alcuni organi di stampa locali, supererebbe
di quasi una volta e mezza lisola di Ortigia che misura circa 100 ettari. Edifici che, come

In foto, uno scorcio di Ognina.


candidamente ammesso dalla
stessa societ nella proposta
presentata al Comune, potranno essere venduti agli stessi
soci del golf club quali edifici
residenziali. Una storia gi vista e sentita pi volte negli anni
passatii, dalla Bussola al Selenia, da Isola Blu a Villaggio
San Lorenzo. Se cos fosse, si
tratterebbe di una nuova speculazione edilizia alla luce del
sole in una zona costiera su cui
insistono vincoli paesaggisti-

ci ed archeologici. Infatti, oltre


met degli edifici previsti, ricadrebbero in piena zona rossa (livello di tutela 3) del vigente Piano Paesaggistico che ne impone
linedificabilit assoluta.
Inoltre, a differenza di quanto
affermato nei giorni scorsi dalla societ Siracusa Sun Lld e
dal sindaco Giancarlo Garozzo, oltre 13 ettari di terreni da
edificare (ZCV1-zona di concentrazione volumetrica 1) ricadrebbero nella fascia costiera

Sicilia 5

6 settembre 2015, domenica

nel caso della Pillirina. A Sos


Siracusa vorrei dire che mentre
per il resort che si voleva realizzare proprio a Penisola della
Maddalena sono stato io stesso
a dire che non era tecnicamente possibile costruirlo, in questo caso invece ci troviamo di
fronte a uniniziativa che tecnicamente pu invece essere realizzata. Come Sos Siracusa
sa, questamministrazione ha
una particolare sensibilit per
le dinamiche ambientali, lo ha
mostrato concretamente in questi due anni e non abbiamo certo intenzione di cambiare rotta
adesso. Detto questo, ripeto,
non si pu dire no a prescindere
a progetti che possono dare respiro dal punto di vista occupazionale ed economico alla citt
oltre a rilanciare lintera zona di
Fontane Bianche e Ognina. Proprio per queste ragione faremo i
dovuti approfondimenti in conferenza dei servizi analizzando
ogni aspetto della proposta e
prendendo poi una decisione
tenendo sempre bene a mente
il rispetto dei vincoli e dellambiente.

tra i 150 e i 300 mt dal mare. A


tutto ci si aggiunge la proposta
di variante allattuale PRG per
permettere lo spostamento della
strada provinciale che collega
Ognina a Fontane Bianche, che
risulta incompatibile con lattuale e vigente Piano Paesaggistico
e che impedirebbe per sempre la
vista del mare lungo quel tratto
di costa.
In ogni caso gli interventi previsti necessitano di pareri da parte degli organi competenti, per
primi quelli della Soprintendenza che dovr garantire la tutela
dell'area nel rispetto dei vincoli
e del Piano Paesaggistico citati.
La fruizione pubblica della costa,
come si evince dal progetto presentato, sar limitata a soli 2 ettari, che verrebbero ceduti al Comune in cambio della generosa
variante. Una sorta di ghetto o di
riserva indiana per i cittadini,
con il resto della costa di esclusiva pertinenza e utilizzo degli
ospiti del Resort. Fermo restando
la nostra contrariet a qualunque
forma di nuovo insediamento turistico costiero, riteniamo che un
progetto come quello presentato
debba essere attentamente valutato rispettando le normative vigenti che nellarea in questione
sono chiare e nette. Ben venga
la riqualificazione dellesistente
con il restauro dei caseggiati rurali di villa Molinari e della Masseria Cuba, questultima destinata ad azienda agricola biologica.

Cronaca di Siracusa

operazione congiunta dei carabinieri con lispettorato del lavoro


Sono ancora alti i nusu 65)
meri dellincidenza del
lavoro nero in provincia
di Siracusa. Ancora una
volta a farli emergere
stato un servizio di controllo del territorio eseguito dalle forze dellordine.
I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando
provinciale Carabinieri
di Siracusa, su impulso
del Direttore territoriale
del Lavoro, nelle ultime due settimane hanno
effettuato controlli in
agricoltura al fine di individuare violazioni di
legge e irregolarit. Le
ispezioni si sono estese nel territorio di tutta
la provincia aretusea e i
risultati non si sono fatti
attendere, confermando
quanto il lavoro nero in
particolare non sia un
dato casuale.
I militari operanti hanno
controllato complessivamente undici aziende
agricole per pi della
met delle quali scattava il provvedimento di
sospensione dellattivit
imprenditoriale perch
venivano trovati lavo-

In nero un terzo
dei lavoratori
nelle ditte visitate

In foto, controlli dei carabinieri nelle campagne.

ratori in nero in misura


superiore al 20% dei lavoratori occupati.
Le aziende, impegnate
nella raccolta di mandorle e ortaggi, saranno

costrette a regolarizzare
la loro posizione con il
pagamento di 1.950 euro
cad. e la maxi sanzione
di 4000 euro per singolo lavoratore trovato

in nero, oltre al calcolo


delle giornate in nero
dichiarate dai lavoratori
allatto del controllo: pi
di un terzo dei lavoratori
era occupato in nero (27

In sintesi gli operanti


hanno: controllato 11
aziende e sospeso lattivit imprenditoriale di 6
aziende agricole; scoperto 27 lavoratori in nero su
65 presenti: oltre un terzo del totale; contestato
sanzioni amministrative
per oltre 112.000 euro.
I controlli proseguiranno
con la variazione degli
orari, anche notturni, per
verificare il rispetto delle norme poste a tutela
anche dei lavoratori del
comparto agricolo. Al
riguardo il Colonnello
Luigi Grasso comandante provinciale Carabinieri di Siracusa, dichiara:
Ringrazio i cittadini per
le continue segnalazioni
che ci fanno pervenire
e che ci consentono di
rendere le nostre attivit
di verifica pi dirette e
proficue. Continueremo
senza sosta ad effettuare azioni di prevenzione
del fenomeno del lavoro
nero che anemizza leconomia sana del territorio
e penalizza sotto molteplici punti di vista il lavoratore.
R.L.

la segnalazione di un automobilista

Sventato un furto ad area


di servizio sulla statale 194
H

Pattuglia dei carabinieri.

anno tentato un furto al distributore


di carburante Erg lungo la strada statale 194 Catania Ragusa, allingresso di
Francofonte ma questa volta la prontezza
di un automobilista ad allertare il 112, ha
permesso ai Carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Augusta e di una
pattuglia della Stazione di Francofonte di
sventare il furto. Il colpo avvenuto intorno
alle 2.30 nella notte tra venerd e sabato di
oggi al distributore Erg. Questa volta i ladri,
arrivati a bordo di un mezzo, hanno forzato

squadra mobile di Siracusa

el pomeriggio di ieri, i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di


Siracusa, nel corso di mirati servizi
finalizzati al contrasto del consumo e
dello spaccio di sostanze stupefacenti,
hanno arrestato, nella flagranza del
reato di detenzione ai fini di spaccio di
droga, Giuseppe Nastasi (nella foto a
fianco) di 41 anni, siracusano.
In particolare, a seguito di perquisizione effettuata presso labitazione dello
stesso, personale operante rinveniva
3 stecche di hashish (per un peso di
grammi 1,50) pronte per lo spaccio, 2
pezzi della stessa sostanza stupefacente, per un peso complessivo di gram-

Deteneva
in casa
hascisc: preso

mi 73 circa, un bilancino elettronico di


precisione, un coltello ed altro materiale
idoneo per il confezionamento delle dosi
Il Nastasi stato sottoposto agli arresti
domiciliari.

la porta dingresso dellufficio e stavano facendo razzia allinterno. Un automobilista ha


visto la scena e ha allertato i carabinieri che si
sono precipitati sul posto. Alla vista dellauto
dei militari i due malviventi si sono dileguati nelle campagne facendo perdere le tracce. I
Militari dellArma hanno effettuato un sopralluogo e constatavano che la porta dingresso
dellufficio era stata forzata, senza che sia
stato asportato nulla allinterno. I Carabinieri hanno acquisito le immagini del sistema di
videosorveglianza per identificare gli autori .

cronaca di siracusa 6

Sicilia 6 settembre 2015, domenica

6 settembre 2015, domenica

Cna Siracusa:
buone novit
per Garanzia Giovani
G

Siciliana. Obiettivo
quello di raggiungere
oltre 50.000 tirocini in
Sicilia. I dati, fino ad
ora, danno buoni riscontri visto l'elevato
numero di tirocini attivati ed in considerazione del fatto che oltre il
60% di questi e' riferito a giovani alla prima
esperienza di lavoro.
La Cna continua nella
sua azione di facilitazione nel territorio nella piena collaborazione
con gli enti preposti
che stanno lavorando
con rapidit e sensibilit.
La seconda buona notizia riguarda gli aspiranti giovani imprenditori, e' stato infatti
pubblicato l'avviso regionale per i percorsi di

affiancamento allo start


up, una misura in cui la
Cna siracusana e' fortemente impegnata perch permetter a tanti
giovani con meno di 29
anni, disoccupati e non
impegnati in percorsi di
studio e/o formazione
di pianificare la propria
idea
imprenditoriale
e cercare di ottenere,
successivamente, una
agevolazione che potr riguardare numerosi
settori strategici come
agroalimentare, innovazione, ambiente, efficientamento energetico, turismo e che sar
pari a 50 mila euro per
giovane. Questo ultimo
step sar successivo
alla formazione preliminare (che Cna dar
ai giovani) e legato ad

un bando di prossima
pubblicazione
(entro
settembre).
"Un percorso ottimale
per i giovani - afferma
Gianpaolo Miceli coord. dei giovani di Cna
Siracusa - che partiranno da un percorso di
tutoraggio di 80 ore per
arrivare ad una agevolazione in grado di realizzare la propria idea.
Questa buona notizia fa
il paio con i pagamenti dei tirocini, arrivati
con un po' di ritardo
ma ormai quasi del tutto regolarizzati. Non
possiamo che giudicare
positivamente azioni
cos interessanti per un
territorio che, nonostante la desertificazione giovanile, continua
a esprimere intelligen-

ze pronte ad investire
per se e per la propria
comunit. Ricordiamo
che il trend di creazione
di impresa al sud ed in
particolare a Siracusa
ha numeri pi elevati di
realt produttive come
il Veneto e la Lombardia segnale importantissimo che va alimentato con cura. Su questo
siamo profondamente
impegnati pur sapendo
che abbiamo bisogno
di molto altro, i tirocini sono utili esperienze
e non risolveranno la
degenerazione della disoccupazione giovanile
ma rappresentano uno
strumento da cui partite
per generare politiche
utili a favorire investimenti ed un rilancio
dell'economia reale".

Lassise si terr domani mattina in Via Senofonte a Siracusa

Nuovo sovrintendente a Siracusa, arriva Rosalba Panvini

Indiscrezioni arrivano dallassessorato regio-

nale ai Beni culturali e dellIdentit riguardano


il successore alla sovrintendenza di Siracusa
retto fino a qualche tempo fa da Beatrice Basile. Molto probabilmente a succedere dovrebbe
essere Rosalba Panvini (in foto), attualmente
responsabile della sovrintendenza ai Beni culturali di Ragusa.
Rosalba Panvini di Catania. 62 anni, ed ha
un curricula di tutto rispetto; dal 1992 al 2003
stata Direttore della Sezione Archeologica
della Soprintendenza per i Beni Culturali ed
Ambientali di Caltanissetta e dei Musei di
Caltanissetta, Marianopoli e Gela. Il funzionario dal 1997 al 2002 stata anche Direttore

del Museo Archeologico Regionale di Gela,


e si occupata, tra le altre cose, del recupero del museo delle solfare di Trabia Tallarita.
Attualmente docente della Gestione del turismo culturale presso lUniversit di Catania.

Lo chiede il consigliere comunale salvo sorbello

Rate Tari troppo


ravvicinate, si provveda
a dilazionarle

Il consigliere comunale di Progetto


Siracusa Salvo Sorbello chiede di rivedere subito le scadenze per il pagamento della tassa sulla raccolta dei rifiuti.
Le famiglie e le imprese siracusane

afferma Sorbello, che anche consigliere nazionale dellassociazione dei


Comuni sono travolte da un vero ingorgo di imposte, tasse e balzelli vari.
Nellattesa che si chiarisca la vicenda
Tasi, impensabile che in pochi mesi
si debbano pagare importi molto cospicui per la Tari, con scadenze addirittura
mensili.
Si provveda quindi a dilazionare le rate
della Tari, spostandone qualcuna al
2016, come gi hanno fatto numerosi
Comuni italiani. Anche perch non si

Il funzionario che si insedier come sovrintendente ai Beni culturali di Siracusa avrebbe un


incarico delicato dopo le note vicende turbolenti che hanno avuto in primis in difesa le
associazioni ambientaliste ma anche di alcune
istituzioni locali a difesa dellex sovrintendente Beatrice Basile contro lex sovrintendente
Orazio Micali di cui si chiese la rimozione.
Per non parlare poi del presunto scandalo della piscina dell'ex assessore Sgarlata che ha
pagato di persona della boutade politica,
la poca esperienza di Calogero Rizzuto tra la
sospensione e il reintegro della Basile. Insomma, come recita il titolo di un film degli anni
50: Non c pace fra gli ulivi.
conosce ancora limporto della quarta
rata a conguaglio, che sar inviata in
seguito e verr conteggiata sulla base
dei calcoli scaturenti dal Piano Economico Finanziario 2015, che lAmministrazione non ha ancora neppure
presentato, mentre gi stata fissata la
scadenza del 16 dicembre 2015.
A fronte di un servizio inefficiente, di
una raccolta differenziata sbandierata e
mai partita conclude Salvo Sorbello
- non possibile chiedere alle famiglie
ed alle imprese sacrifici economici cos
pesanti ed in un lasso di tempo troppo
ristretto.

Cronaca di Siracusa

Taccuino
Ci vogliono
idee concrete che
incidano
sulla struttura della
nostra Citt

in pagamento i tirocini e nuove risorse per la creazione d'impresa

i pagati e in corso
di pagamento le prime
mensilit dei tirocini
attivati a Siracusa, i
giovani impegnati nelle attivit semestrali
con Garanzia Giovani
possono dunque stare
tranquilli, i soldi se non
gi erogati saranno entro pochi giorni saldati
dall'Inps che, per conto
della Regione Siciliana, eroga i rimborsi ai
tirocinanti.
Sono oltre 2000 i giovani under 30 disoccupati che, in provincia di
Siracusa, saranno eseguendo le attivit di tirocinio e sono dislocati
un po' in tutto il territorio provinciale, un numero destinato a salire
viste le nuove risorse
disposte dalla Regione

Sicilia 7

In foto, palazzo

Vermexio.

La giornata di studi
e la leopolda aretusea
Lon. Zappulla

che
non tradisce mai la
sua origine sindacale, ha proposto con
un suo intervento
sulla stampa che nel
prossimo Settembre
Siracusa dedichi una
giornata di studi alle
problematiche
del
lavoro e dello sviluppo.
Lon. Zappula ha
indicato tre temi di
discussione per vincere, o curare almeno, quella terribile
malattia che si chiama
disoccupazione e precisamente,
industria,turismo e
bonifica del territorio. Ma chi pu dire
di no ad una tale iniziativa e principalmente alle tematiche
proposte?
Ma mi chiedo ce ne
proprio di bisogno
di unaltra giornata
da dedicare al tema
lavoro
dopo due
Leopolde, una a
Palermo e laltra a
Siracusa che hanno
visto protagonista il
nostro giovane sindaco compagno di
partito dellon.le Zapulla? Sulle direttrici di marcia indicate
dallon.le Zappulla
nessuno pu dissentire; il problema vero
e la realizzazione
pratica di dette linee
di sviluppo .
E qui ci doveva venire un grande aiuto
dalle Leopolde
,se non da quella di
Palermo,almeno da
quella di Siracusa
perch se tali corposi
tavoli di discussione

non offrono mete e


strategie ai responsabili di ogni settore,
restano soltanto un
fatto elettorale che
non incanta nessuno.
Gli enti locali debbono indicarsi dei
traguardi, e realisticamente rendersi
conto dellapporto
vero e concreto e non
leopoldiano che possono offrire alla comunit locale.
Ci vogliono idee concrete che incidano
sulla struttura della
nostra Citt.
Liniziativa del sindaco di dare a dieci
giovani che vogliono
intraprendere unattivit imprenditoriale
un contributo a fondo
perduto di diecimila euro ,non risolve il
problema; fra laltro
ho avuto unesperienza professionale che mi pensare al
fallimento della iniziativa del sindaco
che gli porter voti
sicuramente, ma non
dar lavoro ai giovani siracusani.
Due ipotesi,la prima:
ci possiamo rifugiare nei Cantieri di
Lavoro di democristiana memoria, che
erano lo strumento
per dare 500 mila lire
al mese e per tre mesi
ai disoccupati che si
guardavano bene di
lavorare, ch mettevano firma e se ne
andavano.
La seconda: pensiamo a riforme strutturali nei limiti delle
competenze dellAutorit locale.

Posso procedere per


semplificazioni per
esprimere la mia
idea: Il Comune pu
fare interventi sul territorio con scelte coraggiose: i giornali di
ieri hanno parlato di
una misteriosa operazione di un villaggio
turistico ad Ognina.
Se se ne parla, ci
sar qualcuno che
sapientemente ha fatto cadere linvestimento Pillirina
e che ora guarda ad
Ognina per poter
presentare ai giovani
disoccupati una occasione di sistemazione e la opzione
Ognina diventa
necessaria..
Ma guardiamo allesperienza del villaggio che nacque
col centro-destra ad
Asparano:
se
ne giovarono innanzi tutto i proprietari
dei terreni dove sorse la struttura che
li vendettero a peso
doro;poi limpresa
locale che la costru
e che ne divent azionista di minoranza e
poi ancora il consiglio di amministrazione della societ
fatto per la gran parte
da siracusani
Quando il villeggio
cominci a funzionare il costruttoreazionista rivendette
allazionista di maggioranza la sua quota
non sappiamo con
quale supervalenza i consiglieri si dimisero, e il villaggio si
mise a regime.
Se ci sono die-

ci, dico almeno


cinque,siracusani che
lavorano stabilmente
nel villaggio che alzino la mano; se c
un commerciante di
Siracusa che pu dire
io vendo giornalmente al villaggio dieci
chili di patate che alzi
il braccio e noi diremo che ne evalsa la
pena: e stato tolta ai
siracusani una gran
bella fetta del nostro
territorio, ma in contraccambio giovani e
commercianti hanno
trovato occasione di
lavoro.
La realt e diversa :
i posti ben retribuiti
vengono dal nord;qui
si assume la bassissima manovalanza
fatta per lo pi di extracomunitari; i cibi
arrivano con grandi
tir dal nord.
Allora perch non
pensiamo di sostituire al mega-villagio
tutta una serie di alberghetti a conduzione familiare e quindi fatti da famiglie
siracusane che investono i loro risparmi
nellindustria
turistica o da avveduti
imprenditori di altri
settori cos come
sta avvenendo in citt che investono
nellindustria alberghiera.
Perch ci avvenga,
e necessario che si
riscriva una pagina
intelligente del Piano
Regolatore; una pagina talmente intelligente da tappare la
bocca a miopi sovrintendenze e ad attenti

ambientalisti.
Altrettanto pu farsi progettando per
Ortigia e borgata almeno dei grandi parcheggi sotterranei per
liberare le zone con
vocazione turistica
allinvadenza delle
automobili.
SI pu,ma si potrebbe dire si deve,
pensare ad un nuovo
tipo di casa, che deve
essere ecologica con
incorporato il risparmio energetico.
Ed allora bisogna
mettere mano al Regolamento Edilizio.
Queste sono
alcune delle riforme
strategiche di cui
ha bisogno questa
Citt per crescere;
se queste fossero le
idee del sindaco non
bastano le leopolde
per farle maturare:
deve richiedere con
umilt
consigli e
commissionare consulenze agli Ordini
Professionali,ai Sindacati dei lavoratori,
a Confindustria .
Se Siracusa non si
d alcune idee di
fondo non Le resta che vivere alla
giornata: una volta
si pensa ai semafori
intelligenti,unaltra
volta alla illuminazione pubblica con
la lampade Led e via
dicendo. Ma cos facendo la situazione
non cambia, alla faccia di qualsiasi convegno e della Leopolda siracusana
che resta una bella
pagina elettorale.
Titta Rizza

Rub
smart
phone
Deferito
priolese

Si era im-

possessato di
un telefonino
cellulare ma
a distanza di
poco pi di un
mese, i poliziotti sono riusciti
a individuarlo e
a denunciarlo.
Loperazione
stata eseguita
dai poliziotti
del Commissariato di Priolo
Gargallo, i
quali hanno
denunciato in
stato di libert T. M. di 24
anni, residente
a Priolo per il
reato di furto
perpetrato ai
danni di una
dipendente del
box office di un
terminal di aliscafi a Milazzo.
In particolare,
il giovane, il 3
luglio scorso,
in partenza
per lisola
di Lipari, si
accorgeva della
presenza di uno
smartphone
sul banco dello
sportello della
biglietteria e,
con una mossa
repentina, se
ne appropriava
spegnendolo ed
occultandolo in
tasca.
La vittima del
furto, una volta
resasi conto del
furto, formalizzava denuncia
presso il Commissariato di
Milazzo.
Le indagini
informatiche,
esperite dagli
inquirenti,
hanno rapidamente permesso di risalire
allidentit del
fraudolento
utilizzatore
dellapparecchio telefonico.

ASTE GIUDIZIARIE 8

Sicilia 6 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

6 settembre 2015, domenica

PROSSIMA INSERZIONE:

09/09/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

INSERZIONI GRATUITE
ASSISTENZA ANZIANI
CERCASI
CASA di riposo per anziani a Siracusa cerca
personale femminile per
assistenza ad anziani
autosufficienti e non.
Solo con esperienza. Per
info Tel. 0931/415106
CERCA S I s i g n o r a
40/50enne con esperienza, seria ed educata
per signora invalida che
ha bisogno di assistenza
a seconda delle necessit. Lungo periodo Tel.
0931/750342
CERCASI collaboratrice
domestica, una volta la
settimana per tre ore Tel.
0931/702996
OFFRESI
CERCO lavoro come
assistente agli anziani.
Possibilmente di mattina
Tel. 324/9957306
DONNA 40enne cerca
lavoro come badante o
come cameriera a persone adeguate e serie
Tel. 389/5475450
SIGNORA seria e affidabile con ottime referenze
nel settore assistenziale
cerca lavoro per assistenza anziani. Disponibilit sia pomeridiana
che notturna, anche
per notti in ospedale Tel. 340/3541405
- 328/0168084 0931/24936
SIGNORA disponibile
per notti in ospedali, E 60
a notte Tel. 333/6695658
SIGNORA cerca lavoro
come badante, disponibile anche come baby
sitter, massima seriet,
disponibilit di orari flessibili Tel. 324/6992044
SIGNORA 50anni, referenziattissima, cerca
lavoro come badante
h24 Tel. 389/0366317
SIGNORA straniera cerca lavoro come badante
o assistenza agli anziani.
Disponibile anche per
pulizie Tel. 331/7637351
SIGNORE con esperien-

za cerca lavoro come


badante a solo uomini.
Mezza giornata Tel.
389/9148050
SIGNORE cerca lavoro
come badante 24h o ad
ore Tel. 388/1873916
AD interessati mi offro
per assistenza notturna
presso ospedali o cliniche. E 40 a notte Tel.
329/0112990
ASSISTENTE qualificato per anziani o diversamente abili cerca lavoro
anche ore notturne. Max
seriet, miti pretese Tel.
346/7630096
ASSISTENZA anziani
anche di notte, disponibile anche per pulizie
Tel. 347/0583085
BADANTE polacca cerca lavoro 24h su 24 Tel.
333/7843121
CERCO lavoro come
assistente agli anziani
Tel. 349/1260393
IN villa, allinterno di un
residence immerso nel
verde, famiglia accoglie
donna, uomo o coppia
di anziani, anche non
del tutto autosufficienti.
Assistiti da una Oss. Disponibile anche per assistenza in ospedale. Per
info Tel. 339/2288893
INFERMIERE professionale, gi in pensione
si offre per terapie,
assistenza o accompagnamento anziani Tel. 0931/492837
- 333/4681715 338/6498442
RAGAZZA cerca lavoro
come badante o assistenza agli anziani Tel.
366/1331174
SIGNORA cerca lavoro
come badante, disponibilit interna giornata,
oppure solo mattina o
pomeriggio. Solo donne.
Dalle 8.30 alle 13.30 e
dalle 15 alle 20. Disponibile nel fare punture
Tel. 346/6711241
SIGNORA cerca lavoro
come assistente agli
anziani, seria, ed one-

www.astetribunale.com

sta. No perditempo Tel.


320/6035933
SIGNORA con esperienza nel settore cerca lavoro come dama di compagnia a persone anziane
Tel. 338/4300396
SIGNORA seria cerca
lavoro come assistenza.
Disponibilit di mattina
o di pomeriggio Tel.
320/2509063
SIGNORA 60enne cerca
lavoro come badante,
assistente agli anziani
Tel. 389/1620410
SIGNORA cerca lavoro
come dama di compagnia o assistenza solo la
notte a persone anziane.
Zona Ortigia - Borgata
Tel. 347/7634741
SIGNORA cerca lavoro
come badante part-time,
disponibile tutti i giorni.
Mezza giornata, possibilmente dalle 9 alle 13.
Richiesta almeno E 400
mensili Tel. 345/8754487
SIGNORA 50enne polacca referenziata cerca
lavoro per il solo pomeriggio come stiratrice
o pulizia ordinaria e
straordinaria E 7 lora
oppure assistenza anziani. No perditempo Tel.
389/7870573
SIGNORA seria ed affidabile cerca lavoro come
badante 24h su 24 Tel.
327/7137598
SIGNORA cerca lavoro
come badante, disponibile anche come baby
sitter, massima seriet,
disponibilit di orari flessibili Tel. 392/1357099
SIGNORE italiano ex
docente, cerca lavoro per
necessit, no perditempo, con esperienza diff.,
come accompagnatore o
assistenza tutto fare Tel.
331/9120693
SIGNORE italiano, serio
ed affidabile cerca lavoro
come badante, autista,
assistente agli anziani,
custode, massima seriet Tel. 338/6815975
SIGNORE cerca lavoro
come assistente agli
anziani, solo uomini Tel.
334/3312379

SIGNORE siracusano
con esperienza cerca
lavoro part time per
assistenza agli anziani,
disbrigo pratiche e varie
Tel. 324/6947955
SIGNORE straniero cerca lavoro come badante
Tel. 366/5918932
SONO una signora referenziata, cerco lavoro come badante.
Disponibilit immediata.
Disponibile sia per un
part time che per un
24hsu24. Offro seriet,
cortesia e affidabilit Tel.
333/8962556
BABY SITTER
OFFRESI
BABY sitter cerca lavoro
a casa propria per bambini dai 2 ai 5 anni, parttime, zona Siracusa,
chiedo 25 euro al mese.
No perditempo e anonimi
Tel. 338/6188211
PLURIDIPLOMATA con
diversi attestati professionali, avendo acquisito
numerose esperienze
pregresse su vari settori,
si offre come baby sitter,
come dama di compagnia o come pulizie
anche ad ore. Disposta
anche a fare nottate. Referenziata Max seriet
Tel. 339/4302436
RAGAZZA diplomata
ragioniera cerca lavoro
come babysitter Tel.
389/1620410
RAGAZZA cerca lavoro come baby sitter,
pulizie e altro genere
di lavoro. No chiamate
anonime e no uomini Tel.
389/2191947
RAGAZZA cerca lavoro
come babysitter Tel.
366/1331174
SIGNORA esperiente
offresi come parcheggio
bambini e doposcuola
Tel. 340/1255208
SIGNORA referenziata
nel settore educativo e
dellinfanzia cerca lavoro
come baby sitter. Disp.
sia pomeridiana che notturna Tel. 340/3541405
- 328/0168084 0931/24936

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA

AVVISO DI VENDITA - PROC. ESEC. N 13/2006


Il Cancelliere avvisa che in data 05/11/2015 alle ore
11:30, avanti il Giudice delle Esecuzioni, si proceder
alla vendita senza incanto del seguente immobile:
LOTTO 1: Casa per civile abitazione, sita in Noto
(SR), nella Via Caprifoglio n. 20, su due elevazioni
fuori terra, sprovvista di certificato di abitabilit, nel
NCEU del Comune di Noto al fg. 427, part.lle 720
e 721. Limmobile cos suddiviso: al piano terra
un ingresso vano scala che d accesso alla cucina,
con annesso il bagno e ad una camera contigua alla
stessa; dal vano scala si accede al piano primo dove
vi un ulteriore ambiente, con annessa terrazza a
livello, il tutto per un totale di mq 75 di edificato e
mq 24 di terrazza al livello del piano primo. Prezzo
base, ulteriormente ribassato di , 25.312,50.
Rilancio minimo 2.000,00; data esame delle offerte
di acquisto, ovvero gara sulle medesime, ex art. 572
c.p.c. alludienza del 05/11/2015 ore 11:30, nei locali
di rito. Avvisa, altres, che in caso di esito negativo
della prima vendita, avr luogo vendita con incanto
il 12/11/2015, ore 11:30, del medesimo bene ed alle
stesse condizioni. La presentazione delle offerte,
senza incanto e con incanto, deve avvenire presso
la Cancelleria delle Esecuzioni Immobiliari, entro le
ore 12:00 del giorno precedente a quello fissato per
lespletamento delle operazioni di vendita.
Si fa espresso rinvio alla relazione di stima per la
descrizione del bene e per tutto ci che concerne
lesistenza di eventuali oneri e pesi, a qualsiasi titolo
gravanti sul bene, consultabile sul sito internet: www.
astegiudiziarie.it . Maggiori info in Cancelleria.
Siracusa l 05.06.2015
IL CANCELLIERE
SIGNORA 50enne con
maturit magistrale e
qualifica di assistente
educativa con esperienza cerca lavoro come
baby sitter, anche ragazzi con handicap Tel.
338/4300396
COLLABORATRICI
DOMESTICHE
CERCASI
CERCASI ragazza per
collaborazione domestica. Libera da impegni.
Offresi vitto e alloggio
Tel. 320/8526384
CERCO donna di servizio, 24h su 24, in cambio
di vitto e alloggio. Prezzo
da concordare Telefonare per informazioni
320/9473115
OFFRESI
CERCO lavoro come
collaboratrice domestica
a domicilio. Possibilmente di mattina Tel.
324/9957306

SIGNORA 47enne refer.


cerca lavoro pulizie scale a E 10. Zona Siracusa,
Belvedere, Villaggio
Miano Tel. 333/3957650
SIGNORA referenziata
cerca lavoro come pulizie domestiche, uffici,
negozi, appartamenti,
studi professionali e medici. Zona Siracusa-Cassibile Tel. 333/3957650
SIGNORA cerca lavoro come collaboratrice
domestica o per compagnia Tel. 339/8364227
SIGNORA cerca lavoro
come coll. domestica,
anche per stirare ad
ore. Disp. mattina e
pom.. Solo donne Tel.
333/3125683
CERCO lavoro come
collaboratrice domestica
Tel. 349/1260393
RAGAZZE 3 5 e n n e
svolgono lavori di pulizie anche occasionali
per uffici e privati Tel.
389/1620410

Sicilia 9

societ

denunciato un uomo B.B. 33 anni, per i reati di minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale
La scorsa notte gli agense attestazioni a pubblico
ti della Polizia di Stato, in
servizio al Commissariato
di Lentini, hanno effettuato un servizio straordinario
di controllo del territorio,
nell'ambito del progetto "
Trinacria ", conseguendo i
sottonotati risultati: 7 mezzi identificati, 21 persone
controllate e 16 persone
sottoposte ad obblighi.
Gli agenti della Polizia di
Stato, in servizio al distaccamento della Polizia Stradale di Lentini, hanno denunciato in stato di libert
B.B. 33 anni, per i reati
di minaccia e resistenza a
Pubblico Ufficiale.
Gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio al
Commissariato, insieme
a personale della Guardia
di Finanza e della Polizia
Municipale, hanno effettuato, nellambito del progetto Trinacria, un servizio
straordinario di controllo
del territorio, conseguendo i seguenti risultati: 33
persone identificate; 2
persone denunciate G.S.,
46 anni, domiciliato a Pachino, gi noto alle forze
di Polizia, per il reato di
ricettazione di unautovettura Fiat Punto, e S.A., 35

Controllo del territorio


del progetto Trinacria
anni, anchegli residente a
Pachino, per detenzione ai
fini di spaccio di 22 grammi di hashish.
Controllati 28 veicoli, 7
persone sottoposte ad obblighi controllate: 7 sanzioni amministrative e 4
veicoli sottoposti a fermo
amministrativo.
A seguito dello sbarco
avvenuto presso il porto

commerciale di Augusta
di 382 migranti, Agenti della Polizia di Stato,
in servizio allUfficio di
Frontiera Marittima di
Augusta, insieme a personale del Gruppo Interforze
Contrasto Immigrazione
Clandestina della Procura
della Repubblica e ad altre forze di polizia, hanno
eseguito un fermo di indi-

ziato di delitto a carico di


Salem Salim Ben 25 anni,
di origine tunisina, per il
reato di favoreggiamento
dellimmigrazione clandestina.
Ad Avola gli Agenti del
Commissariato hanno denunciato in stato di libert V.A. 35 anni, residente
a Floridia, per i reati di
usurpazione di titolo e fal-

Ricorre oggi a Belvedere la festa di santAnna


Oggi entrano nel clou i festeggiamenti
di santAnna patrona di Belvedere, alle
undici si svolta la santa messa, che
stata presieduta dallarcivescovo Emerito, Giuseppe Costanzo. Nel pomeriggio
prevista la tradizionale processione del
Venerato Simulacro, con il parroco don
Massimo Di Natale, per le principali vie
della cittadina. I festeggiamenti in onore
di SantAnna a Belvedere sono iniziati
mercoled scorso con la successiva traslazione del Venerato Simulacro allaltare maggiore, nella chiesa di Santa Maria
della Consolazione. Gioved sera in piazza Eurialo, si tenuto il ventesimo Palio

SantAnna, i tradizionali giochi popolari


dei rioni, Sinerchia, Mummuro, Mulino,
Saia, Semaforo e Grottone. Questanno
rivolgiamo le nostre intenzioni di preghiera alla famiglia - riferisce don Massimo
Di Natale -, affinch si possa realizzare
il dono dellamore vicendevole. Preghiamo per tutte quelle famiglie in difficolt
e chiediamo al Signore, per intercessione
di SantAnna, di benedire tutta la famiglia
parrocchiale. Ieri sera nel corso della celebrazione alle 19, c stata la benedizione
delle mamme prima del parto, e alle 21, si
esibito in piazza Rossello, la cover band
di Marco Masini, Fuori gioco.

ufficiale. Il denunciato
dichiarava ai Poliziotti di
essere un avvocato, qualit
in realt mai posseduta.
Agenti della Polizia di
Stato, in servizio alle volanti della Questura di
Siracusa hanno denunciato
in stato di libert B. F. 26
anni, marocchino e R. C.
22 anni, siracusano, per i
reati di tentato furto aggravato, porto ingiustificato
di arnesi atti allo scasso
e danneggiamento. Nel
corso di controllo del territorio, i due giovani, nel
pomeriggio di ieri, sono
stati sorpresi dagli agenti
mentre tentavano di asportare materiale elettrico da
una cabina enel sita in via
Carlentini.
Infine a Noto gli agenti
della Polizia di Stato, in
servizio al Commissariato
hanno denunciato in stato
di libert un giovane B. A.
20 anni, residente a Noto
per non essersi presentato
all autorit locale di pubblica sicurezza nel termine prescritto nel provvedimento di rimpatrio con
foglio di via obbligatorio
emesso nei suoi confronti
dal Questore di Latina.

saranno consegnati i lavori della scuola Chindemi di Via Temistocle

Al via la nuova illuminazione in Ortigia

Buone

nuove per lilluminazione in


Ortigia, da ieri sono in corso nel centro
storico di Ortigia i lavori di manutenzione e sostituzione di tutti le lampade
con quelle a Led a risparmio energetico.
Intervento finanziato con Fondi europei
captati tramite un bando Poi energia.
Verranno sostituite in tutto 1287 corpi
luminosi. Domani saranno consegnati i
lavori della scuola Chindemi di Via Temistocle, oggetto dei lavori abbattimento barriere architettoniche e messa in
sicurezza, importo totale dei lavori: 228
mila euro.
L'opera finanziata con fondi comunali,

segno della continua attenzione dell'amministrazione nei confronti dell'edilizia


scolastica, su cui c' ancora moltissimo
da fare. Proprio in queste ore gli uffici
sono impegnati nella progettazione di
altri interventi da finanziare con i fondi
anche del prossimo bilancio di previsione. I lavori della scuola Chindemi di via
Temistocle sono stati fortemente voluti
dal Sindaco Giancarlo Garozzo, che ha
appreso con entusiasmo la notizia, ed ha
dichiarato che la messa in sicurezza e
l'adeguamento di tutti gli istituti scolastici sono una priorit della sua amministrazione.

all'interno della riserva "Cavagrande del Cassibile

e Turismo Ambientale aveva espresso


parere negativo al rilascio dellautorizzazione in argomento.
La ditta proprietaria, al momento
dellaccertamento, non stata in grado di esibire copia dellautorizzazione dellEnte Territoriale (Comune di
Noto), in quanto alla stessa, non stata
rilasciata alcuna autorizzazione relativa al parcheggio oggetto del sequestro
preventivo. Venivano riscontrate le
violazione di legge ai sensi ed agli effetti dellart. 181 del D.Lgs. 42/2004 e
degli articoli 3 e 44 del D.P.R 380/2001
e successive modifiche.

Sequestrata
unarea adibita
a parcheggio

Personale della Polizia Municipale di


Noto congiuntamente al personale del
N.O.P. del Corpo Forestale di Siracusa
hanno posto sotto sequestro in contrada
Carrubbella in agro di Noto unarea di

circa 15.000 mq. adibita a parcheggio di


autovetture, ricadente in Zona B della
riserva naturale orientata Cavagrande
del Cassibile, area in cui sono consentite, come da Regolamento, esclusivamente attivit agro-silvo-pastorali.
Nonostante il proprietario del fondo
abbia, ottenuto relativo nulla osta paesaggistico dalla Soprintendenza ai Beni
Culturali di Siracusa, di fatto lAssessorato Regionale dellAgricoltura, della Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea Servizio 2 - Riserve Naturali

SOCIET 10

Sicilia 6 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

Il Desco: vero luogo


di socializzazione

ai come in questi
tempi si sente parlare
di cibo, di ricette per
cucinarlo, di diete,
di cibi sani o contaminati. Tutte le televisioni, le radio ed i
settimanali, non fanno che inserire nelle
loro trasmissioni e
pubblicazioni, consigli del come si dovrebbe mangiare per
combattere questa o
quella malattia, per
vivere pi a lungo
ecc.
Quello che purtroppo
si trascurato invece
di fare di parlare
del come consumare
il cibo.
Attorno alla tavola
si mangia e, al tempo stesso, si dialoga,
si mettono insieme
esperienze, difficolt
ed angustie, trovando
insieme accordi condivisi e colmando a
volte anche antichi
dissapori.
Nellantica Grecia il
pasto principale era
detto logodeipnon,
vale a dire: banchetto
di parole; quelli che
attualmente sono i
simposi ed i cenacoli.
Presso i romani il
mangiare
assieme
veniva
chiamato
convivio da cumvivere, cio mettere
sullo stesso piano il
vivere insieme e il
mangiare insieme.
A tutti i livelli sociali la partecipazione

alla mensa comune


il primo segno di
appartenenza ad un
gruppo, ad unassociazione, ad un partito.
Oggi non si condivide quasi pi con
i propri cari il cibo
approntato in casa
dalla casalinga, quasi
sempre la mamma.
Si mangia fuori casa,
cibo preparato da
mani sconosciute o
da industrie. Si pranza in genere, con colleghi di lavoro, compagni di scuola o da
soli. Si pu arrivare
anche a mangiare in
piedi, camminando,
di fronte ad un computer, in auto.
Anche la colazione
la si fa sempre pi in
fretta, tante volte la si
salta.
Lunico momento di
incontro quello della cena. Abbiamone
cura. Consideriamolo alla stregua di un
appuntamento a cui
non si manca. Non
sprechiamo questunica occasione; non
facciamola divenire
il momento, come
spesso capita, per
dire ai figli solo ci
che non devono fare,
deve essere anche il
momento di ascoltarli e di suggerire loro
il modo migliore per
affrontare la vita.
Se dobbiamo anche
noi parlare del cucinare lo faremo ricor-

6 settembre 2015, domenica

Per

Piangersi addosso
non giova a nulla

Proviamo stavolta, soltanto per qualche


dando che il cucinare
e condividere il cibo
a tavola sono azioni
umane, solo umane,
non conosciute dagli
altri esseri viventi
sulla terra. Sono, di
fatto, umanesimo
perch chiamano e
richiamano uomini e
donne a cantare il sapore del mondo.
Il cucinare e quindi il
mangiare si intrecciano con la dimensione
spirituale e sociale
della condivisione.
Ma c gente che non
conosce il pasto perch ne priva e ha
fame! Un sesto della
popolazione mondiale conosce solo miseria e fame e non sa
cosa sia la cucina ed
il cucinare!
Rischiamo di banchettare lautamente
ogni giorno come il
ricco della parabola
di Ges, e di non vedere quanti Lazzari
restano fuori.
Cosa allora dovrebbe essere il cibo? Il
pane mangiato assieme che ci rende fratelli e compagni (da
cum-panis), sedersi

alla tavola del mondo


perch quella che
ci consente di vivere
da uomini facendo
vivere anche gli altri.
Non uccidere significa non solo impugnare unarma per
annientare laltro, ma
anche non impedirgli
di mangiare ci che
io mangio, attraverso
il funzionamento di
una economia ed una
finanza a dimensione
umana e non quella
decisa e manovrata
da pochi ricchi.
Nicolas de Chamfort
nel XVIII secolo scriveva: La societ si
divide in due classi:
quelli che hanno pi
cibo che appetito e
quelli che hanno pi
appetito che cibo.
Come si vede nulla
cambiato, ancora
oggi questa osservazione realistica
tragicamente vera,
perch ci sono pi
Lazzari, alle soglie
del mondo opulento che ricchi, i quali
banchettano e gettano via il cibo in eccesso.
Giorgio Guarnaccia

istante, a riflettere su quanto ci capita


frequentemente. Se riuscissimo a crucciarci un tantino di meno per quanto di
spiacevole ci accade, eviteremmo sicuramente di piangerci sempre addosso.
Certo, non sono da sminuire certi dilemmi
che possono coinvolgerci personalmente,
ma neppure opportuno esasperarli pi
del dovuto. Continuando ad agire in tal
modo, saremmo soggiogati senza sosta
da unintima ed incontenibile angoscia,
serio intralcio ad attuare nei giusti tempi e
senza alcun patema danimo, le soluzioni
pi adeguate a qualsiasi nostro dilemma.
Valutare con pi entusiasmo quanto ci
offerto dai nostri giorni di certo pi facile
da suggerire che da attuare, specialmente
quando si propone alla nostra stima quel
problematico bicchiere che, se reputato
mezzo vuoto, ci allarma per il suo scarso contenuto. Se invece lo ritenessimo
sempre mezzo pieno, potremmo assaporare interamente la sua concreta quantit
disponibile.
Linstabile pessimismo che non raramente
ci pervade, vorrebbe imporci la sua discutibile certezza di una successiva realt
sempre migliore di quella temuta. Esso
non riesce per a mitigare lincessante
inquietudine che deteriora la nostra serenit, celandoci le soluzioni pi opportune
alle nostre incognite. Se volessimo abitualmente procedere con fiducia sui binari
dellottimismo, raramente rischieremmo
di deragliare dalla certezza di giungere
sempre allideale destinazione finale. Non
dovrebbe quindi essere troppo complicato
confidare in unesclusiva realt a misura
delle nostre attese, magari in parte virtuale,
ma alquanto idonea da distrarci da quanto
riesce a deprimerci. Sarebbe senzaltro
positivo per noi, fra grigie previsioni e
rosee speranze, assecondare queste ultime
che, pur abbastanza irreali, potrebbero
prospettarci per una differente percezione della quotidianit, senzaltro prodiga
anche di rassicuranti attese.
Proviamo dunque a svincolarci dal nostro fatalismo, imbrigliandolo a dovere
quando frena i nostri stimoli a mutare
decisamente qualche evento indesiderato.
Disertando loscurit, e appropriandoci
di ogni benefico raggio di luce, potremo
sicuramente diffondere intorno a noi quel
luminoso e trascinante ottimismo che
pare non abbia mai nuociuto ad alcuno.
Ciascuno di noi pu di certo attingere a
copiose risorse personali, per sperimentare con indubbio successo un vivere pi
sereno. Riscopriamo dunque la salubre
panacea dellentusiasmo, accantonato
in noi in notevole quantit e pronto ad
essere utilizzato. Come pregiato rimedio,
con moderate e regolari dosi sar efficace
in ogni circostanza, senza alcun rischio
dinattesi e spiacevoli effetti collaterali.

la prima
volta il calendario della Polizia
di Stato pu essere acquistato
con una procedura on line. Il
cittadino collegandosi direttamente al sito
www.unicef.it,
alla voce acquista il calendario della Polizia di Stato,
potr,
infatti,
contribuire pi
agevolmente
all'iniziativa di
solidariet che
coinvolge
la
Polizia di Stato
e Unicef attraverso la vendita
del calendario
2016.
La realizzazione dei 12 scatti che hanno il
compito di ritrarre il delicato ruolo degli
uomini e delle
donne della Polizia di Stato
stata
affidata
alla professionalit del noto
fotografo Massimo
Sestini,
tra i vincitori
questanno, del
premio General News del
World
Press
Photo of the
Year. Dal 1995

Sicilia 11

Il ricavato,
come di consueto, sar
destinato al
Comitato Italiano per lUnicef Onlus per
sostenere il
progetto Sud
Sudan protezione per i
bambini vittime
dellemergenza
umanitaria

Polizia di Stato e Unicef


insieme grazie
al calendario 2016
uno dei pi importanti premi
foto giornalistici al mondo. Le
fotografie rappresentano loperativit della
Polizia di Stato
immortalata da
una
originale
prospettiva: lo
zenit, il punto pi in alto,
perpendicolare

all'osservatore.
Unimmagine
scattata
dalla
prospettiva zenitale offre una
nuova visione,
esaltando dettagli e colori.
Una percezione
della realt che
risulta completa e rappresenta un mondo
non altrimenti percepibile
sostiene il fotografo. Gli scatti
aerei di Sestini,
infatti, catturano lattenzione
e calano dallalto losservatore
nelloperativit
dellattivit di
polizia.
la realizzazione
del calendario
della Polizia di
Stato avvenuta con la partenship di Unicef.
Il ricavato della vendita ver-

r devoluto al
Comitato
italiano per lUnicef
Onlus
per sostenere il
progetto Sud
Sudan protezione per i
bambini vittime
dellemergenza
umanitaria per
garantire protezione e istru-

zione di base ai
bambini sfollati. Grazie a questa consolidata
partnership dal
2001 ad oggi
sono stati complessivamente
raccolti pi di 2
milioni di euro
e
completati
diversi progetti, di cui alcu-

societ

ni a sostegno
dell'infanzia e
contro lo sfruttamento
dei
minori in Cambogia,
Benin,
Congo, Guinea,
Repubblica
Centro Africana.
Rimane
sempre attiva, fino
al prossimo 21
settembre,
la
modalit di acquisto attraverso versamento
sul conto corrente postale nr.
745000,
intestato a Comitato Italiano per
lUnicef. Sul
bollettino dovr
essere indicata
la causale Calendario della
Polizia di Stato 2016 per il
progetto Unicef
Sud Sudan
protezione per i
bambini vittime
dellemergenza umanitaria.
La ricevuta del
versamento dovr poi essere
presentata agli
Uffici Relazioni con il Pubblico di tutte le
Questure
d'Italia che forniranno dettagli
sulla consegna.

SPECIALE 12

Sicilia 6 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

6 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

RUBRICA A CURA DELLA CONFESERCENTI DI SIRACUSA

Il 30 settembre scade il termine per liscrizione ai corsi abilitanti per il commercio


alimentare, somministrazione, agenti di commercio e immobiliari

La Confesercenti di Siracusa,
soggetto accreditato presso
lAssessorato Regionale
alle Attivit Produttive per
lo svolgimento dei corsi
abilitanti ai fini dellesercizio della vendita di generi
alimentari, di somministrazione, di agenti e rappresentanti di commercio, nonch
di quelli preparatori per
agenti immobiliari, la cui
frequenza obbligatoria, comunica che il 30 settembre
scade improrogabilmente
il termine per le iscrizioni.
Si rammenta che ai sensi di
un recente decreto dellAssessore Regionale alle Attivit Produttive, pubblicato
nella GURS del 02/01/2015,
non pi possibile procedere ad ammissioni di nuovi
allievi a corsi gi iniziati.
Chi avesse interesse alla
frequenza dei corsi, anche
per acquisire ulteriori informazioni e chiarimenti, pu
contattare gli uffici della
Confesercenti di Siracusa,
in Via Ticino n. 8 Tel.
0931/22001.

Rinnovo concessioni suolo


anche ai chioschi per la
rivendita di quotidiani e
periodici e alle attivit
di somministrazione di
alimenti e bevande su aree
pubbliche
E stato approvato il 16 luglio c.a. lAccordo sui criteri
da applicare nelle procedure
di selezione per lassegnazione di aree pubbliche ai
fini dellesercizio di attivit
artigianali, di somministrazione di alimenti e bevande
e di rivendita di quotidiani
e periodici. Occorre premettere, per spiegare il senso
e le finalit dellAccordo,
che lart. 12 della Direttiva Bolkestein (Dir.
2006/123/CE) stabilisce
che 1. Qualora il numero
di autorizzazioni disponibili
per una determinata attivit
sia limitato per via della
scarsit delle risorse naturali
o delle capacit tecniche
utilizzabili, gli Stati membri
applicano una procedura
di selezione tra i candidati
potenziali, che presenti
garanzie di imparzialit e
di trasparenza e preveda,
in particolare, un'adeguata
pubblicit dell'avvio della
procedura e del suo svolgi-

mento e completamento. 2.
Nei casi di cui al paragrafo 1
l'autorizzazione rilasciata
per una durata limitata
adeguata e non pu prevedere la procedura di rinnovo
automatico n accordare
altri vantaggi al prestatore
uscente o a persone che
con tale prestatore abbiano
particolari legami. Lart.
16 del decreto di attuazione
della Direttiva (D. Lgs. n.
59/2010) ha confermato
detto principio, tale per
cui Stato e Regioni hanno
ritenuto che le concessioni
in essere per lesercizio di
attivit imprenditoriali esercitate su aree pubbliche, alla
loro scadenza, non possono
essere automaticamente
rinnovate, n ai titolari
prestatori uscenti possono
essere accordati particolari
vantaggi. Lart. 70, comma
5, dello stesso D. Lgs. n. 59,
per, ha previsto che con
Intesa in sede di Conferenza
unificata, ai sensi dellart.
8, comma 6, della legge 5
giugno 2003, n. 131, anche
in deroga al disposto di cui
allart. 16 del presente decreto, sono individuati, senza
discriminazioni basate sulla
forma giuridica dellimpresa, i criteri per il rilascio e
il rinnovo della concessione
dei posteggi per lesercizio
del commercio su aree
pubbliche e le disposizioni
transitorie da applicare,
con le decorrenze previste,
anche alle concessioni in
essere alla data di entrata in
vigore del presente decreto
ed a quelle prorogate durante
il periodo intercorrente fino
allapplicazione di tali disposizioni transitorie.
LIntesa stata poi siglata
in Conferenza Unificata il
5 luglio 2012 e, grazie ad
essa, si consentito ai commercianti su aree pubbliche,
intanto, di poter contare su
un regime transitorio in forza del quale la durata delle
concessioni scadute dopo
lentrata in vigore del D.
Lgs. n. 59/2010 e nei cinque
anni successivi alla stipula
dellIntesa viene di fatto prorogata fino al 2017. Inoltre,
successivamente al periodo
di proroga dellefficacia
delle stesse, saranno indette
procedure di selezione per
il rilascio di concessioni,

della durata compresa tra


nove e dodici anni, che
terranno conto di criteri di
priorit che riconoscono la
maggiore professionalit
acquisita, anche in modo
discontinuo, nellesercizio
del commercio su aree
pubbliche; la professionalit
riferita allanzianit di
esercizio dellimpresa, ivi
compresa quella acquisita
nel posteggio al quale si
riferisce la selezione, che, in
sede di prima applicazione,
pu avere specifica valutazione nel limite del 40%
del punteggio complessivo;
lanzianit di impresa comprovata dalliscrizione quale
impresa attiva nel Registro
delle imprese, riferita nel
suo complesso al soggetto
titolare dellimpresa al momento della partecipazione
alla selezione, cumulata con
quella del titolare al quale
eventualmente subentrato
nella titolarit del posteggio
medesimo. Ci premesso,
Stato e Regioni hanno
ritenuto, con lIntesa dello
scorso 16 luglio, che lIntesa
stipulata il 5 luglio 2012 ha
ad oggetto lattivit di vendita sulle aree pubbliche (in
generale) e dunque riguarda
sia le attivit di commercio e somministrazione di
alimenti e bevande su area
pubblica, sia le attivit di
vendita su area pubblica
svolte con le medesime
modalit dagli artigiani e
dagli edicolanti sulla base
delle disposizioni vigenti.
Considerato, dunque, che
tutte le attivit di commercio
che si svolgono sulle aree
pubbliche presentano i medesimi presupposti giuridici
e pertanto necessitano di
un trattamento omogeneo
e che lapplicazione dei
criteri dellIntesa garantisce
omogeneit di trattamento
ed imparzialit, nonch trasparenza delle procedure di
selezione, e al fine di evitare
prassi interpretative irragionevolmente restrittive dei
contenuti dellIntesa del 5
luglio 2012 da parte delle
Amministrazioni locali, la
Conferenza Unificata ha
sancito Accordo nel senso
che: il Governo, le Regioni e
gli Enti locali adotteranno gli
atti di rispettiva competenza
ai fini dellinterpretazione

uniforme dellapplicabilit
dellIntesa del 5 luglio 2012,
con particolare riferimento
alla durata delle concessioni, alla disciplina delle
procedure di selezione e alle
disposizioni transitorie, anche alle attivit artigianali, di
somministrazione di alimenti e bevande e di rivendita
esclusiva di quotidiani e
periodici svolte sulle aree
pubbliche, che presentino
caratteristiche, modalit di
esercizio e termini di svolgimento rientranti fra quelle
considerate per le attivit di
vendita oggetto della medesima Intesa, con esclusione
delle attivit svolte sulle
aree del demanio marittimo,
che restano regolate dalle
specifiche disposizioni per
esse vigenti.
Ne deriva che: le Regioni, con proprie norme,
assumeranno i contenuti
dellAccordo; i Comuni
delibereranno sulle procedure di selezione da tenersi
alla scadenza del periodo di
proroga delle concessioni, in
linea con i predetti criteri;
il periodo di proroga (come
confermato dagli Indirizzi
deliberati dalla Conferenza
delle Regioni il 24 gennaio
2013 con riferimento allIntesa del 5 luglio 2012), per
le concessioni in essere
e in scadenza nei cinque
anni successivi alla stipula
dellIntesa del 5 luglio 2012,
avr durata, di diritto, fino al
4 luglio 2017 compreso; le
concessioni scadute prima
dellentrata in vigore del D.
Lgs. 59/2010 e che sono state
rinnovate automaticamente
mantengono efficacia fino
alla naturale scadenza prevista al momento di rilascio
o di rinnovo; i Comuni,
prima di indire le selezioni,
come previsto dallIntesa del
2012, daranno la massima
evidenza alle disposizioni
adottate in attuazione della
stessa e di quella del 16
luglio scorso e, almeno
novanta giorni prima delleffettuazione delle selezioni,
daranno comunicazione
delle selezioni stesse, anche
mediante avvisi pubblici,
informandone le strutture
comunali o, ove non istituite, quelle provinciali delle
Organizzazioni di categoria
maggiormente rappresen-

tative dei settori interessati


e presenti nel CNEL; le
procedure di selezione prevedranno, in sede di prima
applicazione, un criterio di
priorit che riconosce un
40% del punteggio totale
ai titolari uscenti (in
relazione allanzianit di
esercizio), sufficiente a
garantire la conferma della
concessione; la durata della
concessione, in linea con gli
Indirizzi regionali di cui si
detto, dovrebbe essere di
dodici anni.

Istat: cala la disoccupazione, riviste al rialzo le


stime sul Pil
Il tasso di disoccupazione
a luglio pari al 12,0%, in
calo di 0,5 punti percentuali
sul mese precedente e di 0,9
punti nei dodici mesi. Sono
queste le stime provvisorie
dellIstat. Il ribasso arriva
dopo due aumenti e porta
il tasso ai minimi da due
anni esatti (era al 12% nel
luglio 2013). E anche il Pil
viene rivisto al rialzo: nel
secondo trimestre del 2015
il prodotto interno lordo
spiega listituto di statistica
- aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dello 0,7% nei confronti
del secondo trimestre del
2014. La stima preliminare
diffusa lo scorso 14 agosto
aveva rilevato una crescita
congiunturale dello 0,2% e
tendenziale dello 0,5%. Il
calo della disoccupazione
a luglio scorso riguarda
anche i giovani 15-24enni.
La stima del numero di giovani disoccupati diminuisce
rispetto al mese precedente
(-51 mila, pari a -7,6%), sottolinea lIstat. Lincidenza
dei giovani disoccupati tra
15 e 24 anni sul totale dei
giovani della stessa classe
di et pari al 10,4% (cio
poco pi di un giovane su
10 disoccupato). Tale
incidenza rileva lIstat
diminuisce nellultimo mese
di 0,9 punti percentuali. Il
tasso di disoccupazione dei
15-24enni, cio la quota
di giovani disoccupati sul
totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) pari al
40,5%, in calo di 2,5 punti
percentuali rispetto al mese
precedente. Dal calcolo del
tasso di disoccupazione sono

esclusi i giovani inattivi, cio


coloro che non sono occupati
e non cercano lavoro, nella
maggior parte dei casi perch impegnati negli studi.
Mentre aumentano gli occupati a luglio dello 0,2% su
giugno, vale a dire di 44 mila
unit in pi. Sul luglio 2014
il rialzo dell1,1%, con 235
mila persone occupate in pi.
LIstat, spiega che il tasso di
occupazione aumenta di 0,1
punti percentuali nel confronto mensile, portandosi al
56,3% e tornando ai livelli
di novembre 2012. I dati
relativi ai conti economici
nazionali e agli occupati
restituiscono limmagine di
un Paese che riparte, anche
se lentamente. A trainare il
rafforzamento della ripresa
soprattutto la spesa delle
famiglie, dalla quale arriva
il maggior contributo allaumento congiunturale del
Pil (+0,3%). Una conferma
della necessit di puntare sul
mercato interno per rendere
pi forte il ritorno alla crescita, anche nellambito del
piano di shock fiscale che
il Governo ha annunciato.
Cos lUfficio Economico
Confesercenti sui dati diffusi oggi da Istat. Mercato
interno e turismo sono anche aree chiave sul fronte
delloccupazione, sulle quali
bisognerebbe investire per
aumentare le assunzioni.
Da questo punto di vista
stata unoccasione persa la
mancata estensione dello
sgravio contributivo anche
alle imprese del turismo, che
questanno ha mostrato una
dinamica positiva. Cominciano comunque a vedersi
i primi effetti della riforma
del mercato del lavoro.
Diminuiscono nellanno,
anche se di poco, gli occupati
delle due classi da 15 a 49
anni ed aumentano invece
gli ultracinquantenni. Un
dato significativo, del quale
difficile indentificare la
motivazione, ma in parte
forse dovuto alleffetto
dellinnalzamento dellet
pensionabile stabilito dalla
riforma Fornero. Continuano inoltre a soffrire gli
occupati indipendenti: dal
2012 sono 90mila di meno,
segno delle difficolt che
ancora gravano sulla piccola
imprenditoria.
Al via la fatturazione
elettronica
Sono in vigore dal 2 settembre 2015, le norme
sulla fatturazione elettronica
contenute nel dlgs n. 127 del
5 agosto 2015, pubblicato
sulla G.U. n. 190 del 18
agosto. Adesso spetta all

amministrazione finanziaria
emanare le disposizioni
attuative, che prevedono la
messa a disposizione di tutti
i contribuenti di un servizio
gratuito per la generazione,
l invio e la conservazione
della fattura elettronica (1
luglio 2016) e l attivazione
di un regime facoltativo di
comunicazione dei dati delle
fatture e dei corrispettivi
all Agenzia delle entrate
(1 gennaio 20017) che
permetter di sostituire vari
adempimenti, fra cui spesometro, black list, scontrini e
ricevute fiscali. Vediamo in
breve i punti principali del
provvedimento. Diffusione
della fatturazione elettronica
Dal 1 luglio 2016 lAgenzia
delle entrate metter a disposizione di tutti i contribuenti
un servizio gratuito per la
generazione, trasmissione
e conservazione delle fatture elettroniche, anche fra
privati. Alcune categorie di
soggetti passivi potranno
utilizzare il servizio gi
attivo nell ambito della
fatturazione alle pubbliche
amministrazioni, distribuito
da Unioncamere e Agid.
Dal 1 gennaio 2017, poi,
il ministero dell economia
metter a disposizione di
tutti i soggetti passivi dell
Iva il sistema di interscambio gestito dall Agenzia
delle entrate tramite la
Sogei, finora riservato alla
veicolazione delle fatture
elettroniche p.a., anche per
lo scambio di fatture elettroniche fra privati residenti,
purch i documenti abbiano
le caratteristiche tecniche
previste dal regolamento n.
55/2013 per la fattura p.a.
(file xml, ecc.). Tutti i dettagli tecnici dovranno essere
definiti con i provvedimenti attuativi. Adempimenti
telematici A partire dalle
operazioni effettuate dal
1 gennaio 2017, i soggetti
passivi dell Iva potranno
optare per la trasmissione
telematica allAgenzia delle
entrate dei dati di tutte le
fatture, emesse e ricevute,
e delle relative variazioni.
L opzione avr durata quinquennale e, se non revocata,
si estender di quinquennio
in quinquennio. Con la stessa decorrenza, i contribuenti
che effettuano operazioni
non soggette a fatturazione
potranno optare per la memorizzazione elettronica e la
trasmissione telematica all
agenzia, attraverso idonei
dispositivi, compresi quelli
che consentono i pagamenti
con carte elettroniche, dei
corrispettivi giornalieri.
L adempimento, che sar

obbligatorio per le imprese


che effettuano cessioni di
beni mediante distributori
automatici, sostituir l
obbligo di registrare i corrispettivi, nonch l obbligo di
rilasciare scontrini e ricevute
fiscali, fermo restando il rilascio della fattura se richiesta
dal cliente. Vantaggi degli
adempimenti telematici Le
imprese che opteranno per
la trasmissione dei dati delle
fatture e dei corrispettivi saranno esonerate dallo spesometro, dalla comunicazione
delle operazioni con soggetti
black list, dei contratti
di leasing e di quelli di
locazione e noleggio, degli
acquisti di beni effettuati
presso operatori stabiliti nella repubblica di San Marino,
dai modelli Intrastat per gli
acquisti intraUe di beni e
di servizi. Avranno inoltre
diritto di ottenere i rimborsi
Iva in via prioritaria, entro
tre mesi dalla presentazione
della dichiarazione annuale,
anche se non sussistono i
presupposti ordinariamente
richiesti per l accesso al
rimborso del credito Iva,
e, qualora garantiscano la
tracciabilit dei pagamenti,
fruiranno della riduzione di
un anno dei termini di decadenza per la notifica degli
accertamenti. Contribuenti
minori infine previsto che
l Agenzia delle entrate, dal
1 gennaio 2017, attivi un
programma di assistenza
per specifiche categorie di
soggetti passivi di minori
dimensioni, che comporter
l esonero dalla registrazione
delle fatture, nonch dall
apposizione del visto di conformit e di prestazione della
garanzia per i rimborsi Iva.
Modifiche dei termini per laccertamento
tributario
I termini per la notifica
dellaccertamento tributario
sono definiti dallart. 43
del D.P.R. n. 600/73 che
disciplina il termine massimo di notifica dellatto
di accertamento entro il 31
dicembre del 4 anno successivo a quello in cui stata
presentata la dichiarazione.
Solo nel caso di omessa
presentazione della stessa
o di presentazione di dichiarazione nulla il termine si
allunga al 31 dicembre del
5 anno successivo allanno dimposta nel quale si
sarebbe dovuta presentare
la dichiarazione.
In caso di violazione che
comporta obbligo di denuncia penale i termini sono
raddoppiati relativamente
al periodo di imposta in
cui stata commessa la

violazione.
La ridefinizione dei termini
di accertamento nel caso di
denuncia penale
La novit introdotta dal d.
lgs. n. 128/2015, in vigore
dal 02/09/2015, definisce
che il raddoppio dei termini, nei casi di denuncia
penale, non opera qualora la
denuncia da parte dell'Amministrazione finanziaria,
compresa la Guardia di
finanza, sia presentata o
trasmessa oltre la scadenza
ordinaria dei termini. Il
raddoppio dei termini di
decadenza dallaccertamento in presenza di violazioni
penali tributarie ha dato, di
fatto, il via libera allattuazione di uno dei principi
contenuti nella legge delega
fiscale n. 23/2014, la quale
mirava a conferire maggiore
stabilit e certezza al sistema
fiscale. Recependo anche
le critiche della dottrina
della giurisprudenza, il decreto legislativo ha, infatti,
superato i limiti contenuti
nelloriginaria disciplina
del raddoppio che, avvallati
dalla sentenza n. 247/2011
della Corte Costituzionale
e dalla circolare n. 28/E del
2006 dellAgenzia delle
Entrate, individuavano nellasussistenza dellobbligo
di denuncia penalelunica
condizione legittimantealla
riapertura dei termini di
decadenza, cos permettendo allAmministrazione
finanziaria di beneficiare
dello strumento anche qualora tale denuncia non fosse
stata ancora formalmente
inoltrata, oppure fosse stata
presentata a termini ordinari
ormai spirati. Seguendo,
invece, le linee guida dettate dallart. 8, c. 2, della
delega fiscale, il Governo ha
invece ridefinito la portata
applicativa della disciplina
del raddoppio dei termini,
prevedendo che esso si verifichi: in presenza dieffettivo
invio della denuncia penale,
ai sensi dellart. 331 c. p.
c.; effettuato entro untermine correlato allo scadere
del termine ordinario di
decadenza. Loperativit del raddoppio diventa,
quindi, subordinata al fatto
che la violazione penale
siaeffettivamente denunciatadallAmministrazione
finanziaria allautorit giudiziariaentro il 31 dicembre
del 4 anno successivoa
quello di presentazione della
dichiarazione o, in caso di
presentazione omessa o
nulla, entro il 31 dicembre
del 5 anno successivo, cosicch se linvio dellanotitia
criminisinterverr dopo la

scadenza del termine breve di accertamento non si


determiner alcun raddoppio. La modifica del Legislatore conduce finalmente
ad una importanterazionalizzazionedellutilizzo dello
strumento del raddoppio dei
termini da parte dellAmministrazione finanziaria.
Negli anni, infatti, laratio di
non esporre il contribuente
ad accertamenti incontrollabili nel tempo (in palese
violazione del principio di
certezza del diritto) aveva
ormai ceduto allaprassidi
procedere allatrasmissione
della notizia di reatosolamenteuna volta decaduta
dai termini ordinari di accertamento con la precipua
finalit di essere rimessa in
termini nellattivit di recupero dimposta nei confronti
dei contribuenti. Infine, il
decreto contiene unanorma transitoriache, in parte,
sembra temperare lo spirito riformatore della nuova
disciplina. Infatti comunque garantita lapplicazione
delvecchioregimedel
raddoppio agli avvisi di
accertamento, ai provvedimenti che irrogano sanzioni
amministrative tributarie e a
tutti gli altri atti impugnabili
con i quali lAgenzia delle
Entrate fa valere una pretesa
impositiva o sanzionatoria,
notificati fino alla data di
entrata in vigoredel decreto
legislativo e cio il 2 settembre 2015.
Riordino delle sanzioni
penali tributarie
In collegamento a quanto
appena descritto opportuno
anche delineare il riordino
da poco effettuato delle
sanzioni penali tributarie
e delle correlate sanzioni
amministrative (per queste
ultime si evidenzia che la
norma, a causa delle problematiche connesse alla
copertura di bilancio, ha una
valenza transitoria limitatamente agli esercizi 2016
e 2017). Sono introdotte,
infatti, importanti novit in
materia di sanzioni penali
tributarie, modificandone
l'attuale disciplina contenuta nel d. lgs. n. 74/00.
Le fattispecie penalmente
rilevanti sono: dichiarazione
fraudolenta mediante uso
di fatture o altri documenti
per operazioni inesistenti;
dichiarazione fraudolenta
mediante altri artifici; dichiarazione infedele; omessa dichiarazione; emissione
di fatture o altri documenti
per operazioni inesistenti;
occultamento o distruzione
di documenti contabili;
omesso versamento di ri-

Sicilia 13

tenute certificate; omesso


versamento di IVA; indebita
compensazione; sottrazione
fraudolenta al pagamento
di imposte; manomissione
o alterazione di apparecchi
misuratori fiscali; stampa o
uso di ricevute fiscali e registri falsi. Vengono introdotti,
inoltre, i seguenti istituti: la
c.d.confisca per equivalente; ilpagamento del debito
tributario, qualecausa di non
punibilit; una nuovacausa
di non punibilita seguito
diaccesso al regime di
adempimento degli oneri
documentali, che si sostanzia nella indicazione
nella dichiarazione relativa
alle imposte sui redditi o sul
valore aggiunto e la messa
a disposizione dellAgenzia
delle Entrate della documentazione descrittiva delle
operazioni con societ dello
stesso gruppo. Vengono,
infine, introdotte, delle importanti novit per quanto
concerne lesoglie di punibilit e rilevanza penale. La
nuova disposizione definisce tali soglie: dichiarazione
fraudolenta: evasione di
30.000 per singola imposta
e sottrazione di almeno il
5% degli elementi attivi e
comunque per un valore pari
almeno a 1.500.000 (fino
al 31/12/2015 1.000.000);
dichiarazione infedele: evasione di 150.000 (fino al
31/12/2015 50.000) per
singola imposta e sottrazione di almeno il 10% degli
elementi attivi e comunque
per un valore pari almeno
a 3.000.000 (fino al
31/12/2015 2.000.000);
omessa dichiarazione: evasione di 150.000 per
singola imposta (fino al
31/12/2015 30.000);
omesso versamento ritenute certificate: omesso
versamento per almeno
150.000 per ciascun
periodo dimposta (fino al
31/12/2015 vale ancora la
soglia di 50.000 ai fini
dellaccertamento e della
relativa rilevanza penale);
omesso versamento IVA:
omesso versamento per almeno 250.000 per ciascun
periodo dimposta (fino al
31/12/2015 vale ancora la
soglia di 50.000 ai fini
dellaccertamento e della
relativa rilevanza penale);
indebita compensazione:
indebita compensazione per
un importo almeno pari a
50.000 per ciascuna periodo
dimposta; utilizzo di crediti
inesistenti: utilizzo di crediti
inesistenti per un importo
almeno pari a 50.000 per
ciascuna periodo dimposta.
Si ricorda, anche agli effetti

speciale

delleventuale ravvedimento operoso da parte dei


contribuenti delle infrazioni
relative al 2014, che tali
soglie saranno in vigore a
partire dal 1 gennaio 2016.
Previsione normativa di
raccordo con la voluntary
disclosure
Alla riforma della disciplina
sul raddoppio dei termini
si devono anche importanti riflessi sulla voluntary
disclosuree sui contribuenti
ancora indecisi alla regolarizzazione della propria
posizione con il fisco. Lart.
2, c. 4, del decreto ha infatti
chiarito che ai fini della
causa di non punibilit si
considerano oggetto della
procedura di collaborazione
volontaria anche gliimponibili, leimpostee leritenute
correlati ad attivit riferite
ad annualit per le quali
siano scaduti i termini per
laccertamento fiscale. La
scelta del Legislatore di
dedicare una previsione
normativa di raccordo con
la voluntary disclosure
scioglie ogni dubbio circa
lapplicabilit dei contenuti
della riforma in tema di
raddoppio dei termini anche
alle annualit accertabili
nellambito della procedura
di collaborazione volontaria.
Ci comporta laneutralizzazione, ai fini del rientro
dei capitali, deiperiodi di
imposta anteriori al 2010,
in quanto gli eventuali reati
tributari commessi dal 2006
al 2009, in conseguenza
delle modifiche normative,
non potranno fare scattare il
raddoppio dei termini, in assenza della denuncia penale
entro il 31 dicembre 2014.
La posizione di R.e.te.
Imprese Italia R.E TE. Imprese Italia ha attivamente
partecipato e collaborato
durante liter di definizione
della norma ed stata audita
in data 19/05/2015 dalla
VI Commissione Finanze
e Tesoro dove ha espresso
il proprio parere. R.e.te.
ha da sempre condiviso la
necessit di disciplinare in
maniera chiara labuso del
diritto e, a tal fine, appaiono
aderenti a tale esigenza i
principi della legge delega
attuati. Ritiene infatti indispensabile dare certezza ai
comportamenti degli operatori che devono essere messi
nella possibilit di conoscere
preventivamente quali siano
le condotte ammissibili. Si
posta, di conseguenza, in
una posizione favorevole
rispetto allaffermazione di
una maggiore certezza al
diritto e del raddoppio dei
termini per laccertamento.

Cultura 14

Sicilia 6 SETTEMBRE 2015, DOMENICA

6 SETTEMBRE 2015, domenica

Il naufragio
del matrimonio
produce rancori
e ferite, ma soprattutto nuovi
problemi economici: lo stipendio non basta
pi, c il mutuo
da pagare, gli
alimenti per
moglie e figli
che lasciano a
secco il marito

di Roberto Tondelli

Il bellarticolo di
prima pagina a firma di R.L., intitolato Accentuate dalla
crisi. Famiglie in
crisi aumentano le
separazioni (Libert
01/09/2015) collega crisi economica e
crisi di tante, troppe,
famiglie. Il naufragio del matrimonio
produce rancori e
ferite, ma soprattutto
nuovi problemi economici: lo stipendio
non basta pi, c il
mutuo da pagare, gli
alimenti per moglie
e figli che lasciano a
secco il marito. Ma
se la moglie si rif
una vita trovando
una nuova stabilit
economica giusto
continuare a erogare
lassegno di mantenimento per i figli e
per lei? La Corte di
Cassazione ha stabilito che se uno degli
ex coniugi forma una
nuova famiglia (sia
pur solo di fatto) decade il diritto agli alimenti: la presenza di
una famiglia di diritto o di fatto elimina
la necessit del mantenimento economico da parte dellex
coniuge.
giusto analizzare i
problemi economici
creati da una separazione, ma forse sarebbe bene considerare anche i motivi di
quel naufragio matrimoniale, per vedere
se possibile che altri imparino a evitare
di naufragare e che
si raggiunga la riva
aggrappati a qualche
tavola di fortuna.
La relazione matrimoniale tra uomo
e donna somiglia a
un bel giardino, che
ci viene mostrato e
viene
consegnato
alla nostra libert e
responsabilit. Per
mantenerlo
curato
e pulito occorre lavorarci quotidianamente. Togliere ogni
giorno le erbacce
delle brutte parole e
delle risposte irose.
Coltivare le carezze
e gli affetti. Annaffiare la relazione con
una buona conversazione fra moglie
e marito. Addolcire
il proprio carattere.
Essere disposte (le

Ho lasciato mio marito


Ho lasciato mia moglie
mogli) e disposti (i
mariti) a comprendere, ad ascoltare. La
vita cambia perch
ora una esistenza
a due- e fra poco
arriveranno
forse
i figli. Occorrono
adattamenti, bisogna
dunque adattarsi luno allaltra. E questo
adattamento riesce
bene ad una sola condizione: che ci siano
amore, affetto, considerazione,
stima
fra marito e moglie.
Ama il tuo prossimo
come te stesso trova
pronta applicazione
proprio nella relazione
prossima,
vicina, tra marito e
moglie.
vero che la sessualit ha grande importanza nella vita dei
due. Infatti essi sono
stati creati maschio e
femmina proprio per
godere mutuamente
della loro sessualit.
La sessualit fra moglie e marito buona - questo aggettivo usato nel libro
della Genesi alla creazione. Ma anche la
vita sessuale va coltivata e occorre adattarsi, comprendere
le esigenze delluno
e dellaltra, che pos-

sono essere molto


diverse. Come ogni
altro aspetto della
relazione coniugale,
anche la vita sessuale
ha bisogno di parole,
di ascolto, di delicatezza.
Chi ama sua moglie
ama se stesso, dice
lEvangelo.
Per tornare ad aspetti
economici del problema, se fosse del tutto
vero che laumento
delle separazioni
causato dalla crisi
economica attuale,
lo sfascio della famiglia sarebbe dovuto
iniziare molte generazioni fa, quando si
era molto pi pove-

ri, si viveva con pochissimo, si faticava


per stipendi da fame
(cosa tuttora vera),
si mangiava carne
qualche volta durante
lanno, ci si vestiva
con panni rimediati,
con cappotti e gonne
rigirati e riutilizzati
poi per altri vestiti,
si aveva un solo paio
di scarpe, un solo vestito buono... eppure
le famiglie erano (o
sembravano?) solide
e stabili. Si viveva
con pane e cipolla.
Unespressione che
ricorda una frase biblica: meglio un
tozzo di pane secco
con la pace, che una

casa piena di carni


con la discordia.
Dunque qual il problema? Il fatto , forse, che ci siamo lasciati convincere che
si poteva avere una
casa dove si mangia
carne ogni giorno anche a costo di avere
nella stessa casa un
poco di discordia,
un poco di dissidio
famigliare, un poco
di malumore, un
poco di rancore... e
questo poco ci ha
sfasciato!
invece vero il contrario: se fra moglie e
marito c concordia,
unit, amore, carezza,
pi facile risolvere

anche i problemi economici. Infatti Ges


dice che luomo non
vive di solo pane,
ma vive di ogni
parola che procede
dalla bocca di Dio:
affetto, amore, delicatezza, gentilezza,
cordialit, buona sessualit, amorevolezza, unione profonda,
attenzione, cura luno per laltra, spirito
di sacrificio... sono
tutte parole ma sono
anche pratici consigli
buoni che ci vengono
dalla sapienza di Dio
mediante il grande e
unico Maestro che
Cristo Ges.
Vita a due significa
adattamento e soprattutto lavoro luno per
laltra. Occorre lavorare per provvedere
alle necessit della
famiglia: necessit, non sfizi, lussi,
cose superflue. Una
societ superficiale e
malata di immagini
mette dinanzi agli occhi delle coppie, giovani e meno giovani,
favolosi beni e lussi
di ogni genere (lultimo tipo di iPad, lultimo SUV, il vestito
firmato...), che spesso
sono irraggiungibili
per moltissima gente.
Questo genera insoddisfazioni, malumori,
rabbie, rancori... che
sono poi amplificati
in condizioni di crisi
economica.
Lo sfascio famigliare
stato importato in
Italia con limitazione di modelli sociali
ed economici che venivano da altri luoghi, altri Paesi. E se
tornassimo ad ascoltare quel Maestro di
Vita che Ges? Forse tanti errori si potrebbero evitare. Una
sua parola buona,
ascoltata con umilt
e messa in pratica per
amore, potrebbe essere per mariti e mogli
lncora per salvare
se stessi e i propri figli. (Chiesa di Cristo
Ges via Modica
3 di fronte ingresso Istituto F. Insolera
mercoled e venerd ore 19:30, conversazioni bibliche;
domenica ore 10:30,
culto al Signore info: 0931.1664671
340.4809173
email: chiesadicristo@alice.it).

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Con contorno di topiche federali che hanno portato alla stesura del nuovo calendario

Bentornato campionato
Siracusa, facci sognare
A Marsala il clou della giornata fra la squadra di Pergolizzi
e quella di Lorenzo Alacqua, entrambe ampiamente
rinnovate e sorrette dalle stesse, forti motivazioni

Sembrer

strano
che situazioni che
non si verificavano
neanche nei tornei
interparrocchiali organizzati negli anni
50 al Contardo Ferrini dallindimenticabile padre Annino,
accadano cos facilmente ai giorni nostri, costringendoci a
farcene una ragione.
Protagonista
in
negativo una potentissima e superaccessoriata Lega
Nazionale
Dilettanti, che tre giorni
dopo aver presentato gironi e calendari, dice a diciotto
rispettabili societ
del girone I di quarta
serie cari signori
abbiamo scherzato.
Il calendario, fatta eccezione per la
prima giornata (e ci
mancava solo questo!), va rifatto
ex novo. Il perch

In alto, i due allenatori Pergolizzi e Alacqua,

di questo terremoto? Laccoglimento


da parte della Corte
Federale del ricorso
presentato dalla Gelbison di Vallo della
Lucania, contro la
sua esclusione dal

campionato di quarta serie cui aveva


diritto, troppo frettolosamente decretata
per la gravissima
colpa di aver presentato la domanda
di iscrizione per via

normale e non per


via telematica, come
previsto al punto
A del Comunicato
Ufficiale n.167 del
18 Giugno 2015. E
siccome con la sentenza che ha dato
ragione alla Gebilson la LND si ritrovava gi con cinque
squadre ammesse in
soprannumero, pi
il ripescato San Marino, non cera altra
strada che riammettere la Gebilson e
rifare il calendario.
Ed sulla scia di
questa
clamorosa
topica federale che
parte il campionato
che vedr questo pomeriggio il Siracusa
di scena al Nino
Lombardo Angotta
di Marsala davanti ad una cornice

di pubblico delle
grandi
occasioni,
con buona rappresentanza siracusana.
Top secret le due
formazioni, pi per
il desiderio di non
dare allavversario
punti di riferimento
che per pretattica.
Moduli pressoch
speculari con la sola
diversa
posizione
del trequartista che
Lorenzo Alacqua,
rispetto al suo collega Saro Pergolizzi,
sarebbe propenso ad
avanzare alle spalle
della prima punta.
Compito chiaramente affidato a Mascara, che avendo a
fianco gente esperta
come Giordano e
Figura (Spinelli
squalificato) e alle
spalle due arcigni

gendarmi come Vindigni e Chiavaro,


pu permettersi il
lusso di giocare in
posizione pi avanzata, non solo in veste di suggeritore per
le trame offensive,
ma anche per tentare
di approfittare direttamente dei corridoi
creati dai movimenti
di Crocetti e Contino. E visto che alla
seconda giornata gli
azzurri osserveranno il loro turno di
riposo sarebbe importante non tornare
a mani vuote da questa prima trasferta.
Non dimenticando
che, come sosteneva
lallenatore-filosofo
Vujadin
Boscov:
Vittoria
sempre
meglio di pareggio.
Armando Galea

IL Terzino rapido e dai piedi buoni Florio ha firmato per il Noto e proviene dal Mascalucia

Il Noto ha tesserato il centrocampista Simone Caruso


E sempre attivo sul mercato il Noto calcio che prima
dellavvio del campionato ha messo a segno un colpo
importante. La societ granata ha tesserato il centrocampista classe 1994, Simone Caruso. Si tratta di un giovane
possente in grado di interpretare i ruoli da centrocampista avanzato ma anche di attaccante. Caruso stato
un autentico trascinatore delle formazione giovanili del
Catania per diversi anni ed stato premiato con lesordio
in prima squadra in Serie A nel 2014. La scorsa stagione
Simone Caruso lha trascorsa al Martina Franca in Lega
Pro dove ha giocato da titolare il campionato segnando
anche una rete. Il giovane talento si allena con la squadra
gi da qualche settimana ed andato in gol in occasione
di alcune amichevoli. Da oggi a disposizione di mister
Gaspare Cacciola che potr impiegarlo nella gara di domani contro il Due Torri valida per la prima giornata di
campionato di Serie D.
A disposizione del mister Cacciola ci sar anche Gianluca Florio, difensore classe 1996. Terzino rapido e dai
piedi buoni Florio ha firmato per il Noto e proviene dal
Mascalucia con cui ha giocato titolare la scorsa stagione.

Simone Caruso.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 6 SETTEMBRE 2015, domenica

La Muay
thai una
forma di
combattimento,
tra le pi
efficaci
fra tutte
le arti
marziali.

Arti marziali, al via


i corsi di Muay Thai e K1
D

opo i successi
ottenuti lo scorso
anno con svariati
campioni regionali, campioni nazionali alla coppa
Italia,
convocazioni ai collegiali
nazionali e bellissime vittorie ai
gal, questanno
vengono
proposti i corsi di
Muay Thai e K1
per principianti,
esperti e bambini
dai 6 anni. Luned
prossimo il team
del maestro Enzo

Per principianti esperti e bambini


dai 6 anni del maestro Enzo La China

La China riapre le
porte, pronto alla
prossima stagione
agonistica.
"Sono felicissimo
del seguito che
da 10 anni stanno avendo i miei
corsi - dice Enzo
La China - lanno
scorso
abbiamo
superato i 100 allievi e questanno
cercheremo di fare
ancora meglio, ho

dei piani molto


precisi per la mia
squadra di agonisti per le dure
competizioni che
ci
attenderanno
ma con la stessa
precisione curer i
miei atleti amatori che mi seguono
con dedizione e
tenacia per la pura
voglia di imparare
e migliorarsi fisicamente e psico-

Ippodromo del Mediterraneo

Mac Lir si conferma


nel Memorial Festinesi.
Ed bis per Cuschieri

ncora Mac Lir incassa con gli interessi.


Dopo la beffa subita
allultimo
ingaggio
quando, per un incidente di percorso,
costretto a cedere il
podio agli stessi avversari con i quali anche oggi si battuto,
il portacolori di Mark
Cuschieri
riscatta
quella sfortunata prestazione. Torna al suc-

cesso nella prova centrale del convegno che,


oggi all Ippodromo del
Mediterraneo, ha ricordato con un Memorial l
allenatore Raffaele Festinesi.
Da buon specialista del
tracciato in sabbia, Mac
Lir corre in prima linea
per tutti i previsti 1200
metri.
Dallingresso in dirittura si presenta al centro

logicamente.
La Muay thai
una forma di combattimento, tra le
pi efficaci fra tutte le arti marziali.
Ma, al di l degli
spettacolari
incontri dei professionisti pu essere
un'attivit divertente e stimolante
da praticare in palestra che aiuta a
scaricare lo stress

della pista ed costretto a difendersi dai ripetuti attacchi imposti da


Whip Storm.
Mac Lir riesce comunque a difendersi bene
e ad arginare al posto
donore il diretto avversario condotto da Robertino Fontana. Ci ha
provato, agli sgoccioli,
anche Lear Oil Oil,
ma riuscendo a conquistare solo unterzo posto. Protagonista anche
ad apertura il team Cuschieri-Cannella- Papa.
Merito di Lake Dancer
che, trovando un ottimo varco ai 250 metri
conclusivi, la spunta
sullattesa Filomarina
e sulla novit in pista
Brasilian Sunset.

e a tenersi in forma. L'allenamento


del Thai boxer infatti indicato per
tutti coloro che
vogliono mantenersi in forma e
anche dimagrire
con un'attivit diversa dal solito,
e che fa lavorare
ogni muscolo del
corpo. Come tutte le attivit aerobiche migliora la
resistenza, l'agilit, l'elasticit muscolare e stimola i
riflessi.

Pallnuoto
7Scogli,
Branislav
Zovko torna
in biancoblu
curer
i giovani

Il tecnico croato Branislav Zovko torna alla 7


Scogli. Un rapporto che
sempre stato vivo e che
non si mai interrotto. La
dirigenza e l'intero staff
tecnico sono felici di abbracciare
nuovamente
Brane e sono certi che a
giovarne maggiormente
saranno tutti i nostri ragazzi del vivaio che sanno di poter contare su un
tecnico tra i pi preparati
nel mondo della pallanuoto.
Soddisfazione espressa
anche dal responsabile del
settore giovanile, Gianni
Zimei, che ha sempre
lavorato e sperato in un
ritorno del tecnico croato
e col quale non vede l'ora
di programmare l'intera
stagione ormai alle porte.
L'arrivo di Brane Zovko
e' previsto per la prossima
settimana.
Comincer subito a lavorare con le giovani leve
della 7 Scogli i cui under
11, guidati dai tecnici
Elena Giuliana e Emanuele Pipicelli, saranno
impegnati, oggi e domani, a Catania, presso la
piscina "La Playa" nella
finalissima di categoria.
La societ, inoltre, e' lieta di annunciare l'arrivo
dell'atleta Italo Longo,
classe 1997, a testimonianza dell'importanza
che rivestono i giovani
per il futuro della societ.
Si dichiara molto soddisfatto mister Aldo Baio
sia per il ritorno di Brane
Zovko che per l'arrivo del
giovane Italo Longo.
"Sono molto felice - dichiara Aldo Baio - perche'
Brane Zovko rappresenta
un valore aggiunto ed un
lusso per il nostro promettente settore giovanile
che tanto bene ha fatto
nell'annata appena conclusa. Sono certo che con
lui ed insieme ai nostri
confermatissimi tecnici
della passata stagione miglioreremo ulteriormente.
Quanto a Longo, sono
davvero lieto del suo approdo allla 7 Scogli perch conosco molto bene
le sue potenzialit.

Interessi correlati