Sei sulla pagina 1di 5

Mecano - Figlio della luna

Per chi non fraintenda


narra la leggenda
di quella gitana
che preg la luna
bianca ed alta nel ciel
mentre sorrideva
lei la supplicava
fa che torni da me
tu riavrai quell'uomo
pelle scura
con il suo perdono
donna impura
per in cambio voglio
che il tuo primo figlio
venga a stare con me
chi suo figlio immola
per non stare sola
non degna di un re
Luna adesso sei madre
ma chi fece di te
una donna non c'
dimmi luna d'argento
come lo cullerai
se le braccia non hai
figlio della luna
Nacque a primavera
un bambino
da quel padre scuro
come il fumo
con la pelle chiara
gli occhi di laguna
come un figlio di luna
questo un tradimento
lui non mio figlio
ed io no, non lo voglio
Luna adesso sei madre
ma chi fece di te
una donna non c'
dimmi luna d'argento
come lo cullerai
se le braccia non hai
figlio della luna
II gitano folle
di dolore
colto proprio al centro
dell'onore
l'afferr gridando
la baci piangendo
poi la lama affond
corse sopra al monte
col bambino in braccio
e l lo abbandon
Luna adesso sei madre

ma chi fece di te
una donna non c'
dimmi luna d'argento
come lo cullerai
se le braccia non hai
figlio della luna
Se la luna piena
poi diviene
perch il bambino
dorme bene
ma se sta piangendo
lei se lo trastulla
cala e poi si fa culla
ma se sta piangendo
lei se lo trastulla
cala e poi si fa culla

Mecano - La forza del destino


Ci siamo visti qualche volta
per tutta la citt
ma finalmente al bar dell'Oro
ti chiesi come va
Tu rispondesti non c' male
e tutto s'ingarbugli
quanti anni hai ne ho diciannove
e un altro giorno pass
E in macchina ti ho messo in moto
l'amico l'amica io e te
ti ho detto bella dammi un bacio
mi hai risposto di no
Comincia male io che pensavo
questa poi ci sta
Cosi la notte fu un disastro
non chiesi niente pi
con questo paio di bigotte
anche il morale va gi
Per la forza del destino
ci mise insieme l
sotto quel palco ad un concerto
e quindi non fin
Con quella faccia cos strana
un dente qui l'altro pi in l
quel corpicino da bambina
che ti promette e non ti d
Ma il cuore quello che mi basta e che poi mi va
E in macchina ti ho messo in moto
l'amico l'amica io e te
ti ho detto bella dammi un bacio

mi hai ridetto di no
Continua male io che pensavo
questa ci star
Ed da allora fino ad ora
che il gioco continu
e il tempo ci riun giocando
ma poi ci separ
Per la forza del destino
lei non si ferma mai
quando l'inverno sar freddo
da me ritornerai, da me ritornerai, da me ritornerai

Arisa - Controvento
Io non credo nei miracoli, meglio che ti liberi meglio che ti guardi dentro
Questa vita lascia i lividi questa mette i brividi certe volte pi un combattiment
o
C quel vuoto che non sai, che poi non dici mai, che brucia nelle vene come se
Il mondo contro te e tu non sai il perch, lo so me lo ricordo bene
lo sono qui
Per ascoltare un sogno
Non parler
Se non ne avrai bisogno
Ma ci sar
Perch cos mi sento
Accanto a te viaggiando controvento
Risolver
Magari poco o niente
Ma ci sar
E questo l importante
Acqua sar
Che spegner un momento
Accanto a te viaggiando controvento
Tanto il tempo solo lui lo sa, quando e come finir
La tua sofferenza e il tuo lamento
C quel vuoto che non sai che poi non dici mai
Che brucia nelle vene come se
Il mondo contro te e tu non sai il perch
Lo so me lo ricordo bene
lo sono qui
Per ascoltare un sogno
Non parler
Se non ne avrai bisogno
Ma ci sar
Perch cosi mi sento
Accanto a te viaggiando controvento
Risolver
Magari poco o niente
Ma ci sar
E questo l importante

Acqua sar
Che spegner un momento
Accanto a te
Viaggiando controvento
Viaggiando controvento
Viaggiando controvento
Acqua sar che spegner un momento
Accanto a te viaggiando controvento

Lucio Battisti - Emozioni


Seguir con gli occhi un airone sopra il fiume e poi
ritrovarsi a volare
e sdraiarsi felice sopra l'erba ad ascoltare
un sottile dispiacere
E di notte passare con lo sguardo la collina per scoprire
dove il sole va a dormire
Domandarsi perche' quando cade la tristezza
in fondo al cuore
come la neve non fa rumore
e guidare come un pazzo a fari spenti nella notte
per vedere
se poi e' tanto difficile morire
E stringere le mani per fermare
qualcosa che
e' dentro me
ma nella mente tua non c'e'
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni
Uscir dalla brughiera di mattina
dove non si vede ad un passo
per ritrovar se stesso
Parlar del piu' e del meno con un pescatore
per ore ed ore
per non sentir che dentro qualcosa muore
E ricoprir di terra una piantina verde
sperando possa
nascere un giorno una rosa rossa
E prendere a pugni un uomo solo
perche' e' stato un po' scortese
sapendo che quel che brucia non son le offese
e chiudere gli occhi per fermare
qualcosa che
e' dentro me
ma nella mente tua non c'e'
Capire tu non puoi
tu chiamale se vuoi
emozioni
tu chiamale se vuoi
emozioni

Letra de Dio, Come Ti Amo


Nel cielo passano le nuvole
che vanno verso il mare
sembrano fazzoletti bianchi
che salutano il nostro amore
Dio come ti amo
non e possibile
avere tra le braccia
tanta felicita'
Baciare le tue labbra
che odorano di vento
noi due innamorati
come nessuno al mondo
Dio come ti amo
mi vien da piangere
in tutta la mia vita
non ho provato mai
un bene cosi' caro
un bene cosi' vero
Chi puo' fermare il fiume
che corre verso il mare
le rondini nel cielo
che vanno verso il sole
Chi puo fermar l'amore
l'amore mio per te
Dio come ti amo
Dio come ti amo
Dio come ti amo
Dio come ti amo