Sei sulla pagina 1di 17

a.

indd 1 28/09/10 15
Usmate Corinna Pisani

Guida.indd 2-3 28/09/10 15.27


Usmate è un piccolo
paesino in provincia di
Milano. La sua posizione
è strategica in quanto è
equidistante da Lecco,
Bergamo e Milano.
Qui si hanno i ricordi più
belli, quelli che vanno
dall’infanzia fino ad oggi.
I primi momenti sono
quelli passati alla scuola
media, con i compagni di
classe. Al pomeriggio si

4
usciva, il ritrovo era nel

Usmate

parco di Villa Borgia. Qui


si passavano ore e ore a
chiacchierare e a giocare.
Il migliore passatempo
era scrivere frasi senza
senso sui muri del parco,
o scalfire con delle
incisioni le panchine che
affacciano sulle giostre; in
modo tale da lasciare un
nostro segno perenne, in
memoria di quei momenti
passati insieme, visibile
ancora oggi.

Guida.indd 4-5 28/09/10 15.27


Genova Corinna Pisani

Guida.indd 6-7 28/09/10 15.27


sorprenderti se per caso
alzi gli occhi e li guardi.
Genova è un’insieme di
montagne, è mare che
sbuca tra le case nei
quartieri più alti e rocce
dalle forme strane in
mezzo all’acqua.
È un regolare passaggio
di autobus, un brusio
leggero quasi assonnato
al mattino, è traffico
a mezzogiorno,

8
è la sopraelevata

Genova
Se si cerca storia, arte,
divertimenti e mare, allora puntualmente intasata
bisogna correre a fare nel tardo pomeriggio e il
le valige per andare a silenzio per le strade di
godersi un bel week-end a notte, a meno che non
Genova. ti addentri nei vicoli del
La città è una fila di mura centro.
pastello scrostate al
sole, un intrecciarsi di
vicoli in centro in cui ti
perdi e non vorresti più
ritrovarti, splendidi palazzi
stretti l’uno sull’altro che
si stagliano imponenti
e silenziosi ma sanno

Guida.indd 8-9 28/09/10 15.27


Genova è ricca di case e Genova è camminare sui
di persone che le abitano, sanpietrini sbilanciandosi
gli unici privi di casa sono un po’, è una sfilza di
i gatti randagi che vagano negozi piccoli che non ti
per la città alla ricerca soddisfano del tutto ma
di cibo; i bidoni della poi è una sfilata di lusso
spazzatura sono il loro in centro.
riferimento principale. È il panorama mozzafiato
Genova è profumo di mare che puoi gustarti dal
nell’aria, sole che t’invade lungomare dove gli
all’improvviso scaldando innamorati passeggiano
la giornata più fredda. per ore e ore coccolandosi
È il ristorante sul lungo teneramente; ed è tanto,
mare, specializzato nel troppo altro ancora.
pesce.
Genova è il maestoso Genova
acquario, che per visitarlo,
nei giorni festivi, devi fare
anche ore e ore di fila
davanti alla biglietteria;
così il tempo passa
guardandoti intorno.
Genova è il vicino di
casa che hai intravisto
per le scale e che non ti
ha mai salutato, è gente
spesso chiusa e un po’
musona, ma a volte
scorgi una gentilezza e
una semplicità che non ti
aspetteresti di trovare.

Guida.indd 10-11 28/09/10 15.27


Ischia Corinna Pisani

Guida.indd 12-13 28/09/10 15.27


Ischia, l’isola paradisiaca ma la nostra destinazione
del golfo di Napoli, è la è il bar Calise dove si
meta delle vacanze estive prendono gustosi krapfen,
da 21 anni. Qui si viene cannoli, zeppole e tanti
sempre con i genitori e i altri ancora.
fratelli a trovare i nonni. L’isola è rinomata
Ogni giorno è diverso per il mare bello, ma
dagli altri perché si purtroppo da alcuni
cambia spiaggia. Il sabato anni in certe ore del
e la domenica si va al giorno, a seconda della
mare con gli zii, ai Maronti corrente, l’acqua si sporca
oppure a Cetara. Con loro in superficie a causa
non sono semplici bagni, degli scarichi abusivi e

14
ma immersioni di 2 o 3 ore delle imbarcazioni, ciò
passate sul materassino
matrimoniale, lontano Ischia
dalla riva, alla ricerca di
una fonte di acqua termale nonostante se si va in
in cui immergersi, e poi mare aperto, e se si è
con particolari pietre farsi fortunati, si potranno
maschere di fango per il ammirare stupendi delfini
corpo. Nel frattempo si variopinti che saltano
aspetta lo zio che cerca di sulle onde del mare.
pescare qualche polipetto
o persino delle piccole
murene.
La sera dopocena si
porta a spasso Kelin ad
Ischia Porto per una lunga
passeggiata tra negozi di
lusso e gelaterie famose;

Guida.indd 14-15 28/09/10 15.27


Lecco Corinna Pisani

Guida.indd 16-17 28/09/10 15.27


Possono esserci diversi Alessandro Manzoni; e
motivi per i quali le poi si può tornare dopo
persone si spostano da il diploma, con gli stessi
casa per andare a Lecco. compagni della gita, per
Si può andare per fare una informarsi su una facoltà
passeggiata romantica di Design.
sulla riva del lago Ultimamente si va a Lecco
gustando un gelato. con gli amici, nel periodo
Oppure si può andare invernale, per passare
nelle giornate calde, con delle piacevoli giornate in
gli amici, per prendere il compagnia.
sole, e quando si sente Ci si ritrova a casa di
caldo ci si può rinfrescare Paolo nel pomeriggio;

18
con l’acqua del lago. lungo la strada, prima di
Si può andare a Lecco per
fare un giro nel centro, Lecco
sbirciando nelle vetrine
dei negozi. arrivare a destinazione
Si può andare a Lecco si assiste a fantastici
in gita con la scuola tramonti che rendono il
superiore per visitare i paesaggio suggestivo.
luoghi descritti nell’opera Una volta arrivati si
“I promessi sposi“ di fanno grandi mangiate,
accompagnate da grandi
bevute, dopodiché ci si
siede davanti al camino,
aspettando che qualche
lumaca fuoriesca dalla
legna che sta per prendere
fuoco, e si chiacchiera
fino a tardi.

Guida.indd 18-19 28/09/10 15.27


Salerno Corinna Pisani

Guida.indd 20-21 28/09/10 15.27


Da anni in estate si va per solo quando non si hanno
pochi giorni a Salerno, alternative.
dalla zia. Quando si ha la macchina
Qui le giornate volano con e si ha la giornata
i cugini, passano senza libera, si passano delle
neanche accorgersi. belle giornate di mare a
Si va nei centri Paestum oppure a Santa
commerciali, al mercatino, Maria, località della
nei negozi di scarpe Campania a 50 km da
a buon mercato, nel Salerno, in cui il mare è
centro della città e la cristallino.
sera a passeggiare sul In un quartiere di Salerno
lungomare di Salerno, si organizzano giornate
fermandosi nelle intere dedicate ai
rosticcerie vicine per
comprare arancini, Salerno
mozzarelline fritte,
panzerotti e crocchè di murales, in cui si possono
patate. osservare da vicino gli
Con la cugina e gli amici “street artists“ al lavoro.
si va spesso all’Acqua Sono moltissime le
Farm, un parco acquatico tecniche e le strategie
ricco di divertimenti. usate per realizzare i
La Litoranea è costeggiata murales e si possono
da innumerevoli lidi guardare attentamente
balneari, in cui si possono le diverse fasi che si
passare piacevoli giornate eseguono prima di
in compagnia. Ma l’acqua ottenere il risultato finale.
del mare, a Salerno, non
è delle più limpide, infatti
solitamente si va al lido

Guida.indd 22-23 28/09/10 15.27


Napoli Corinna Pisani

Guida.indd 24-25 28/09/10 15.28


Napoli si conosce enormi distese di prati
come una città caotica, di un verde acceso, in
frenetica, trafficata, forte contrasto con il
disorganizzata e sporca. cielo limpido, talvolta
Questi sono solo alcuni con qualche sporadica
aspetti della grande città, i nuvoletta bianca.
più negativi e quelli di cui Le colline sono
si sente più parlare. sormontate da alberelli
Ma basta allontanarsi solitari.
di pochi km dal centro Nelle ore meno calde del
della città per trovare giorno i pastori portano
un paesaggio del tutto il proprio bestiame a
differente, a tal punto da pascolare in questi ampi

26
sembrare un’altra realtà. prati verdi.
Si possono ammirare
Napoli

Osservare la scena da
una certa distanza è
un’esperienza suggestiva,
si ha l’impressione di
essere davanti ad una
“cartolina vivente“.
In particolari momenti
della giornata, quando
il sole è ancora alto nel
cielo, la collina e l’albero
solitario sono in ombra
e si stagliano sul cielo
azzurro, dando un effetto
del tutto surreale.

Guida.indd 26-27 28/09/10 15.28


Bari Corinna Pisani

Guida.indd 28-29 28/09/10 15.28


A Bari si hanno tanti
ricordi, uno in particolare:
la nonna. Tutte le estati
e tutti i natali si andava a
Bari per una quindicina
di giorni. Ogni mattina si
andava con la nonna a
fare la spesa da Tarantini,
oppure si aspettava
l’autobus sotto casa e
si andava in centro al
mercato. La cucina della
nonna non si dimentica:

30
lasagne, pasta al forno,

Bari

pizza, panzerotti, cozze,


pollo e patate...
Il pomeriggio si andava
per negozi, il preferito
era “La Rinascente”,
dall’esterno imponente,
su tre piani, con un’intera
facciata realizzata in
specchi. Una struttura
all’avanguardia,
nettamente in contrasto
con le case disabitate,
distrutte nel tempo, a
pochi minuti dalla città.

Guida.indd 30-31 28/09/10 15.28


a.indd 32 28/09/10 15

Interessi correlati