Sei sulla pagina 1di 4

~~~~~'e~

CORPO FORESTALE
ISPETTORATO

DELLO STATO
GENERALE

IL CAPO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

VISTO il Testo Unico delle disposizioni riguardanti lo statuto degli. impiegati civile dello Stato
approvato con D.P.R. lO gennaio 1957, n. 3;
VISTO il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201, in materia di riordino delle carriere del
personale non direttivo e non dirigente del Corpo forestale dello Stato, come modificato dal decreto
legislativo 28 febbraio 2001, n. 87, ed in particolare gli articoli da 15 a 18 sulla disciplina per l' accesso al
ruolo degli ispettori del Corpo forestale dello Stato, n~ll'ambito della quale previsto, specificamente
all'articolo 15, comma 1, lettera b), un concorso interno riservato al personale che espleta funzioni di
polizia in possesso, alla data di pubblicazione del bando di concorso, di un'anzianit di servizio non
inferiore a sette anni e di diploma di istituto di istruzione secondaria superiore che consente l'iscrizione ai
corsi per il conseguimento del diploma universitario;
VISTO il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, recante il nuovo testo unico delle disposizioni
legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa;
VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 concernente le norme generali sull'ordinamento
del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche ed in particolare l'articolo 3;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato del 5 ottobre 2012 e successive
modifiche sui trasferimenti a domanda e sulle assegnazioni di personale di nuova nomina ed, in
particolare, l'art. 9, comma lO;
VISTO il decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali 29 novembre 2013, con
il quale, ai sensi dell'articolo 17, comma 1, del citato decreto legislativo 201/95, sono state fissate le
modalit di svolgimento dei concorsi interni a vice ispettore;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato lO dicembre 2013 con il quale stato
bandito un concorso interno per titoli di servizio ed esami per la nomina di 199 vice ispettori ed il decreto
del 5 marzo 2014, pubblicato sul Supplemento al Bollettino ufficiale del 6 marzo 2014, di rettifica del
bando;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 20 novembre 2014 di approvazione delle
graduatorie e di dichiarazione dei vincitori ed il decreto 27 novembre 2014 di rettifica delle graduatorie
del concorso;
VISTA la nota n. 2736 del 20 gennaio 2015 con la quale il Capo del Corpo ha reso noti i criteri per
le assegnazioni ~gli uffici, nel rispetto delle norme vigenti;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 5 febbraio 2015 di approvazione del
programma didattico relativo al 40 corso per la nomina a vice ispettore del Corpo forestale dello Stato;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 12 febbraio 2015 di rinuncia di n. 1
vincitore ad essere ammesso al 40 corso per la nomina a vice ispettore e di individuazione degli uffici cui
assegnare le n. 199 unit da ammettere al corso medesimo;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 3 marzo 2015 di ammissione al 40 corso
di istruzione e specializzazione tecnico-professionale delle 199 unit individuate con il predetto D.C.C.
12 febbraio 2015;

VISTA la nota n. 11290 del 3 marzo 2015 di convocazione delle predette 199 unit al 40 corso di
istruzione e specializzazione tecnico-professionale;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 11 marzo 2015 recante, ai sensi dell'art.
17, comma 2, del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201 e dell'art. 8, comma 3, del decreto del
Ministro 29 novembre 2013, i programmi, le modalit di svolgimento e degli esami finali nonch la
composizione della relativa commissione esaminatrice del 40 corso per la nomina a vice ispettore
"Fiume Clitunno";
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 23 novembre 2011, con il quale stato
bandito il concorso pubblico, per esami, per la nomina di 400 allievi vice ispettori del Corpo forestale
dello Stato, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, IV serie speciale, del 29 novembre 2011, n. 94;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 24 luglio 2014, pubblicato sul
Supplemento al Bollettino ufficiale del Corpo del 29 luglio 2014, come da avviso in pari data sulla
Gazzetta ufficiale, IV serie speciale, n. 59, di approvazione delle graduatorie del predetto concorso, tra cui
la graduatori di n. 197 idonei aspiranti ai n. 113 posti riservati, ai sensi dell'articolo 1, comma 4, del
bando, agli appartenenti ai ruoli del Corpo forestale dello Stato ed il D.C.C. 14 ottobre 2014 di rettifica
delle predette graduatorie;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 21 ottobre 2014 di nomina di n. 480
allievi vice ispettori e di relativa ammissione al prescritto corso di formazione;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 17 novembre 2014 recante, ai sensi
dell'art. 17, comma 2, del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201 e dell'articolo 7 del decreto del
Ministro 20 ottobre 2011, i programmi, le modalit di svolgimento e degli esami finali nonch la
composizione della relativa commissione esaminatrice del 39 corso per la nomina a vice ispettore
"Fiume Brembo" che ha avuto inizio il 20 novembre 2014;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato lO marzo 2015 di dimissioni per rinuncia
dal 39 corso per la nomina a vice ispettore, in relazione al concorso pubblico per esami per la nomina di
400 allievi vice ispettori del Corpo forestale dello Stato, di n. 27 unit risultate nel frattempo vincitrici
anche del concorso interno per la nomina di n. 199 vice ispettori, ammesse con D.C.C. 3 marzo 2015 alla
frequenza del 40 corso di istruzione e specializzazione tecnico-professionale;
VISTA la nota del 12 marzo 2015 n. 12 con la quale il Centro di formazione del C.F.S. di Ceva
(CN) ha trasmesso la rinuncia alla frequenza del 39 corso rilasciata in pari data dall'allievo vice ispettore
ROSA Massimo, risultato nel frattempo idoneo non vincitore anche del concorso interno per la nomina di
199 vice ispettori;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 13 marzo 2015 di dimissione dal 39
corso dell'allievo vice ispettore ROSA Massimo, di scorrimento della graduatoria del concorso pubblico
per esami per la nomina di 400 allievi vice ispettori del Corpo forestale dello Stato, di nomina ad allievo
vice ispettore di n. 28 unit (27+ 1) e di relativa ammissione al 39 corso;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 13 marzo 2015 di rinuncia al 40 corso
per la nomina a vice ispettore di n. 2 unit, gi frequentanti il 39 corso per la nomina a vice ispettore, di
ammissione al corso di altrettante unit (tra cui l'agente scelto ROSA Massimo) e di relativa assegnazione
con decorrenza successiva e comunque subordinata alla nomina a vice ispettore che verr specificata con
provvedimento da adottarsi in occasione della fme del corso;
VISTO il decreto del Capo del Corpo forestale dello Stato 17 marzo 2015 di assegnazione, a
parziale rettifica del predetto D.C.C. 13 marzo 2015, dell'agente scelto ROSA Massimo al Comando
stazione di Menaggio (CO), anzich al Comando stazione di Castel Volturno (CE);

VISTA la nota del 17 marzo 2015 con la quale l'agente scelto ROSA Massimo dichiara, a seguito
della predetta rettifica del D.C.C. 13 marzo 2015, di voler rinunciare al 40 corso e di proseguire la
frequenza del 39 corso al quale era stato ammesso con il predetto D.C.C. 21 ottobre 2014;
PRESO ATTO della necessit di annullare il provvedimento di dimissione dell'agente scelto ROSA
Massimo dal 39 corso per la nomina a vice ispettore indotta dall'errata assegnazione al Comando
staz~one di Castel Volturno (CE), poi annullata, con conseguente riconoscimento del diritto dello stesso
all'immediata prosecuzione del 39 corso;
PRESO ATTO, pertanto, della necessit di annullare la nomina ad allievo vice ispettore e la
conseguente ammissione al 39 corso del vice sovrintendente CANCLINI Marinella, disposte con il citato
D.C.C. 13 marzo 2015;
VISTA la nota del Comando regionale del C.F.S. per la Calabria n. 4407 del 17 marzo 2015 di
trasmissione della rinuncia al 40 corso, rilasciata dal vice sovrintendente MASTROIANNI Vittorio in
data 16 marzo 2015;
RITENUTO, pertanto, di dover scorrere la graduatoria del concorso interno per la nomina di 199
vice ispettori, approvata con D.C.C. 20 novembre 2014 e rettificata con D.C.C. 27 novembre 2014 e di
avviare al citato 40 corso n. 2 idonei collocati in posizione successiva alla n. 202 nella graduatoria di cui
al relativo allegato 1 al predetto D.C.C. 27 novembre 2014;
CONSIDERATO che il 40 corso di istruzione e specializzazione tecnico-professionale avr inizio
il18 marzo p.V.;
RITENUTO, pertanto, di procedere con sollecitudine all'ammissione al 40 corso dell'agente scelto
CARLINI Andrea e dell'assistente capo RICCO Ruggiero, collocatisi, in qualit di idonei non vincitori,
alle posizioni n. 203 e 204 nella graduatoria di cui all'allegato 1 al citato D.C.C. 27 novembre 2014;
CONSIDERATO che, ai sensi dei commi 3 e 6 del citato articolo 17 del decreto legislativo
201/1995 e dell'articolo 8, comma 2, del decreto ministeriale 29 novembre 2013, con riferimento al
concorso interno, il personale ammesso al corso: conserva la qualifica gerarchica rivestita all'atto
dell'ammissione; assume altres la denominazione di allievo vice ispettore; restituito al servizio
d'istituto se non supera gli esami fmali con diritto ad essere ammesso al corso successivo; pu ripetere il
corso una sola volta;
PRESO ATTO di quanto previsto dal combinato disposto dell'articolo 15, comma 3, del citato
decreto legislativo 201/95, e dell'articolo 2, comma 2, del bando di concorso, in tema di possesso e
mantenimento dei requisiti di appartenenza al.ruolo, assenza di sanzioni disciplinari e livello minimo del
giudizio complessivo;
CONSIDERATO che, ai sensi dell'art. lO, comma 5, del bando, l'assegnazione dell'ufficio
disposta prima dell'inizio del corso ed condizionata alla successiva nomina a vice ispettore a fine corso,
nel rispetto dei criteri stabiliti dal richiamato art. 9, comma lO, del D.C.C. 5 ottobre 2012 e successive
modifiche;
.
PRESOATTO, in particolare, dell'elenco dei posti disponibili presso i vari uffici allegato alla citata
nota n. 2736 del 20 gennaio 2015 e della ripartizione numerica per ambito territoriale dei posti a concorso
risultante in allegato al bando di concorso e riportata nella predetta nota;
VISTE le preferenze espresse dell'agente scelto CARLINI Andrea e dell'assistente
Ruggiero;

capo RICCO

DECRETA
Art. 1
1. Per i motivi nelle premesse specificati, il vice sovrintendente MASTROIANNI Vittorio (matI.
9590) e l'agente scelto ROSA Massimo (matI. 11040) sono, a seguito di espressa dichiarazione,
dichiarati rinunciatari al 40 corso al quale erano stati ammessi, rispettivamente, con D.C.C. 3 marzo
2015 e 13 marzo 2015, con conseguente perdita di ogn dritto connesso al concorso.
2. A seguito della rinuncia dell'agente scelto ROSA Massimo di cui al comma 1, annullato l'art. 2
del D.C.C. 13 marzo 2015 con conseguente diritto dello stesso all'mmediata prosecuzione del 39 corso
n posizione di aspettativa ai sensi dell'articolo 50 del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 201. Le
giornate d mancata frequentaZione della didattica, intercorse tra l provvedimento annullato ed il presente
provvedmento, non sono computate tra le assenze di cui agl arti. 6 e 7 del D.C.C. 17 novembre 2014.
3. Per i motivi nelle premesse specificati, n rettifica del D.C.C. 13 marzo 2015, il nominativo di
CANCLINI Marinella (matI. 7376) pretermesso dal relativo elenco allegato.
Art. 2
1. Per i motivi nelle premesse specificati, l'agente scelto CARLINI Andrea (matI. 10757) e
l'assistente capo RICCO Ruggiero (matr. 8357) sono ammessi a partecipare al corso di istruzione e
specialzzazione tecnco-professionale per la nomina a vice ispettore, della durata di sei mesi, previsto
all'articolo 17, comma 2, del decreto legislativo 12 maggio 1995 n. 201, che avr inzio il18 marzo 2015
presso la Scuola della Polizia di Stato con sede in Spoleto.
2. Detto personale frequenter il corso n regime convittuale e pertanto usufrur presso la sede di
svolgimento di vitto e alloggio e avr dritto al trattamento di missione ridotto, a norma delle vigenti
disposizion.
3. L'agente scelto CARLINI Andrea assegnato al Comando provinciale di Como (CO) e
l'assistente capo RICCO Ruggiero assegnato al Comando stazione di Como (CO) con decorrenza
successiva e comunque subordinata alla nomna a vice ispettore, che verr specificata con provvedmento
da adottarsi n occasione della fme del corso.

Roma,

4lrJ

l17 MARI 2015.

IL CAPO
DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

~;~pat

Potrebbero piacerti anche